Sei sulla pagina 1di 64

GERMOGLI DI ECCELLENZA IL VOLTO, POCO CONOSCIUTO, DELLUMBRIA CHE INTRAPRENDE

GERMOGLI DI ECCELLENZA
IL VOLTO, POCO CONOSCIUTO, DELLUMBRIA CHE INTRAPRENDE GERMOGLI DI ECCELLENZA
IL VOLTO, POCO CONOSCIUTO, DELLUMBRIA CHE INTRAPRENDE
Comitato per la Piccola Industria
Comitato per la Piccola Industria

La pubblicazione stata curata da Luca Angelini,

responsabile Area Studi e Politiche industriali di Confindustria Umbria,

con i contributi di Paola Roscini, Chiara Bartoccioli, Laura Bizzarri,

Alessandro Castagnino, Biagino DellOmo, Andrea Di Matteo,

Federico Gallina, Maria Luisa Grassi, Martina Mencarelli, Giuliano Ragnoni,

Luca Sabatini, Paola Sorbi, Domenico Taschini, Valentina Vignaroli.

Il lavoro stato chiuso con le informazioni disponibili al 15 giugno 2016.

Confindustria Umbria 2016 3


Comitato per la Piccola Industria

SOMMARIO

PREFAZIONE di Alberto Baban .....................................................................6 I 50 GERMOGLI.......................................................................................26 POLI4LIFE .................................................................................................65 CAPITOLO TERZO. QUALI POLITICHE PER I GERMOGLI DI ECCELLENZA .....100
INTRODUZIONE di Anna Maria Baldoni .........................................................7 3DIFIC.......................................................................................................27 PRANA FOOD .............................................................................................66 Il paracadute ..........................................................................................101
ADVANCED MEDICAL TECHNOLOGY ............................................................28 PROLABIN E TEFARM ................................................................................68 Dream Team ...........................................................................................104
CAPITOLO PRIMO ....................................................................................9
AGRICAFF................................................................................................29 RAPID BIOTECH .........................................................................................70 Grand Tour ..............................................................................................105
RAGIONI E METODOLOGIA DELLA RICERCA...................................................9
BIRRA PERUGIA .........................................................................................30 RD POWER................................................................................................72 Il postale ................................................................................................106
Germogli di eccellenza..............................................................................10
CARE ........................................................................................................32 RF MICROTECH .........................................................................................73 Galeotto..................................................................................................107
I CRITERI DI INDIVIDUAZIONE ....................................................................12
CONVECTIVE KNOWLEDGE .........................................................................34 SARTORIA EUGUBINA .................................................................................74 Goccia a goccia.......................................................................................108
CAPITOLO SECONDO I GERMOGLI VISTI DA VICINO ...............................18 DIMENSION 4............................................................................................36 SIX GEAR ENGINEERING ............................................................................76
UNO SGUARDO DINSIEME .........................................................................18 GERMOGLI E FINANZA.............................................................................110
EN4 ..........................................................................................................38 SKYROBOTIC .............................................................................................77
Innanzitutto, uno sguardo introduttivo ....................................................110
FLEA SOCIET AGRICOLA ...........................................................................40 SOCOSTRA ................................................................................................78
Quale finanza per i germogli? .................................................................111
GALLANO ..................................................................................................41 STERN ......................................................................................................80
La finanza per le singole fasi di vita dei germogli ...................................113
GARDENAGE ..............................................................................................43 TADINO WAY ..............................................................................................82
Alcune proposte ......................................................................................118
GREEN TALES ............................................................................................45 TEAM DEV .................................................................................................83
La ciliegina sulla torta ............................................................................118
INTELCO ...................................................................................................46 TECNA SERVIZI ..........................................................................................84
Carneade ................................................................................................119
INTGEOMOD ..............................................................................................47 TES PHARMA.............................................................................................86
Il Crowdfunding ......................................................................................120
ITALEAF .....................................................................................................48 TUUM........................................................................................................88
Il mosaico...............................................................................................120
LA STRADA DEI SAPORI .............................................................................49 UMBRIA AEROSPACE SYSTEMS ..................................................................90
Meglio prima che dopo ...........................................................................120
M.F. COSMETICI ........................................................................................50 UMBRIA KINETICS .....................................................................................91
M.S. SERVICE............................................................................................51 VENDINI ....................................................................................................93 CONCLUSIONI di Catiuscia Marini ...........................................................121
MAESTRI ARTIGIANI ITALIANI .....................................................................52 VIVETTA .....................................................................................................94
MASTRI BIRRAI UMBRI ..............................................................................54 VODIV ......................................................................................................96
MATERIALUCE ...........................................................................................56 WISAVE .....................................................................................................98
MERCURY PRODUZIONE.............................................................................58 XTRUX .......................................................................................................99
MIDA PIU .................................................................................................59
MUUSA .....................................................................................................61
NATURENERGIA .........................................................................................62
NUMANOVA ...............................................................................................63
PB TECHNOLOGY .......................................................................................64
4 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 5
Comitato per la Piccola Industria

PREFAZIONE di Alberto Baban INTRODUZIONE di Anna Maria Baldoni

C il fascino della scoperta, lentusiasmo per qualcosa che ancora non si era Ma sar istruttivo anche per quanti di noi sono imprenditori da pi tempo Fa pi rumore un albero che cade, che unintera foresta che cresce. Queste Si tratta di imprenditori, pi o meno giovani, molto preparati, che hanno
messo a fuoco ma di cui si intuiva lesistenza, c insomma fiducia nel futuro. perch potremo ricevere nuovi stimoli grazie allentusiasmo dei colleghi in parole del 400 a.C., attribuite al cinese Lao Tzu, esprimono bene il senso scelto la via dellintrapresa non in chiave residuale, ma convinti di avere in
Questo e molto altro si apprezza nelle pagine della pregevole ricerca che il erba, oppure trovare opportunit di collaborazione. della ricerca che il Comitato piccola industria di Confindustria Umbria ha mano le carte per potercela fare.
Comitato Piccola Industria di Confindustria Umbria ha realizzato. Cinquanta Auspico che queste storie imprenditoriali possano essere lette anche nelle voluto condurre sui germogli di eccellenza. Viaggiare tra i piccoli laboratori, tra i capannoni, tra i sottoscala ed i garage
storie di eccellenza imprenditoriale scelte per il loro essere, per lappunto, scuole perch in quella fase della vita che pu germogliare con successo Con questo lavoro abbiamo cercato di andare controcorrente, e di rinunciare stato un privilegio ed un motivo di grande crescita umana e professionale.
germogli; e dunque con molta strada da fare, ma al tempo stesso perfetta- vedete, torna di nuovo questa parola la curiosit verso il nostro mestie- a scendere il fiume dellovviet. Personalmente ho avuto la possibilit di incontrare tanti uomini e donne con gli
mente attrezzati a percorrerla. re. Se alcuni fra gli studenti sceglieranno poi di fare gli imprenditori, non Anzich attardarci su temi noti e stranoti, invece di ribadire le difficolt enor- occhi pieni di speranza, e ritengo che sia mio dovere, in veste di dirigente di Con-
Non possiamo che essere orgogliosi di iniziative come questa perch attra- potremo che esserne felici. mi che incontrano le imprese, di richiamare i costi giganteschi della crisi, findustria, fare quanto nelle mie possibilit per non deludere le loro attese.
verso un importante lavoro di analisi e di introspezione restituiscono a noi Siamo certi, comunque, che grazie allascolto di queste storie diverranno e di denunciare le inefficienze del sistema e le inadeguatezze di chi ci sta Abbiamo fatto un lavoro certosino ed abbiamo scovato una cinquantina di
imprenditori ma aggiungerei a tutta la comunit la certezza che le doti cittadini pi attenti alle ragioni del mondo produttivo e pi consapevoli di intorno, abbiamo cercato di concentrare lattenzione sugli aspetti positivi del neo imprese che hanno oggettivi elementi di pregio, che vanno dal prodotto
per ripartire sono tutte in nostro possesso. Con la differenza che oggi, nel quanto il loro territorio esprime sotto questo profilo. Daltronde, come diceva nostro sistema produttivo, e di indagare i piccoli movimenti imprenditoriali alla tecnologia, dalla leadership ai clienti.
mondo globalizzato, necessario esercitare queste attitudini creativit, Robert Francis Kennedy, Il futuro non un regalo ma una conquista. Co- che testimoniano un mondo vitale e pieno di speranze.
flessibilit, capacit di leadership, per non citarne che alcune verso tra- Sono aziende che operano nei settori pi disparati e che sono distribuite
noscendo la ricchezza imprenditoriale dellUmbria sapranno riconoscerla e, Abbiamo lasciato da parte il cahiers de doleances che spesso prendiamo nellintero territorio regionale. Alcune operano nei settori ad alta tecnologia,
guardi ogni giorno pi ambiziosi. alloccorrenza, difenderla. in mano per recitare tutto ci che non va, ed abbiamo avuto il coraggio altre in quelli tradizionali. In certi casi sono espressione di saperi accademi-
Leggere i casi aziendali proposti sar istruttivo per tutti. Lo sar per i rap- di cambiare registro per interpretare un ruolo nuovo, che si focalizza sulle ci, in altri di abilit acquisite con la dedizione e la passione.
presentanti delle istituzioni locali, che ci auguriamo sappiano cogliere le potenzialit e sulle energie dellUmbria che intraprende, e che non si arrende,
esigenze del sistema produttivo e calibrare gli strumenti a sostegno in modo Sono deboli, perch giovani e spesso inesperte; sono nascoste; sono per
nonostante le difficolt. gi in possesso, anche se in nuce, di tutte le potenzialit che le possono fare
sempre pi puntuale. Presidente Piccola Industria Confindustria Perch siamo conviti, ed i fatti lo dimostrano, che in Umbria c davvero diventare grandi, se le condizioni di contesto lo permetteranno.
una foresta che cresce, che nostro dovere innanzitutto conoscere, e poi Sono come piantine in un campo. Per questo le abbiamo chiamate germogli
proteggere. di eccellenza.
Certo, come dice il saggio cinese, una foresta che non fa rumore, e di cui Il termine germoglio, infatti, richiama il senso della delicatezza, ma pure
non ci si accorge se non si presta la dovuta attenzione. Ma esiste, e la sua quello della completezza. In s ha gi quanto serve per poter crescere.
crescita nel tempo pu anche compensare i vuoti lasciati dai tanti alberi E leccellenza, poi, evidenzia gli aspetti di qualit di cui sono portatrici.
caduti, che di rumore ne hanno fatto tanto.
I cinquanta germogli di eccellenza sono cuori pulsanti di unUmbria un po
Lo spirito che ci ha mosso stato quindi estremamente positivo, ed il tono affaticata, e sprigionano unenergia contagiosa che deve estendersi il pi
del lavoro che offriamo allattenzione dellopinione pubblica e degli operatori possibile allinterno della nostra comunit.
ritengo esprima bene questo stato danimo, rinfrancato dalle tante persone
talentuose che abbiamo avuto la fortuna di incontrare e di conoscere. C quindi unUmbria nascosta, poco indagata e conosciuta, che deve essere

6 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 7


Comitato per la Piccola Industria

CAPITOLO PRIMO
RAGIONI E METODOLOGIA DELLA RICERCA

portata alla ribalta e sostenuta in tutti i modi possibili. Tra qualche anno verificheremo che fine avr fatto questo bel patrimonio im- La politica industriale regionale ha posto molta attenzione sulle imprese di me- do piano, quando non dimenticare, altri soggetti del tessuto produttivo che,
quanto cerchiamo di fare con questa pubblicazione. prenditoriale. Conteremo chi avr avuto successo e chi avr dovuto lasciare il dia grande dimensione, dotate di una notevole struttura organizzativa, spesso pur non essendo di stazza e di notoriet tali da essere considerati i possibili
Il suo intendimento pertanto non quello di stilare albi n di certificare campo. E cercheremo di capire se noi umbri avremo fatto il massimo per non con presenze produttive allestero, che sono in grado, per specificit produttiva locomotori dellUmbria, hanno comunque elementi di interesse che, se ben
qualit fuori dal comune. , invece, quello di illuminare con locchio di bue un far seccare queste giovani piantine, che in un ambiente favorevole possono e per scala daffari, di trainare lo sviluppo industriale dei prossimi anni. sostenuti, possono contribuire significativamente alla crescita della regione.
mondo che sta in ombra, e di farlo conoscere, apprezzare ed aiutare perch crescere, svilupparsi, e creare occupazione qualificata. Non esagerato sostenere che limpalcatura delle misure della programma- Posto tra laltro che non vi alcuna contraddizione tra una politica che sti-
rappresenta uno dei volti migliori della nostra regione. Sar nostro compito assisterle e monitorane le vicende, anche per correggere zione dei fondi comunitari appena avviata ruoti intorno a questa tipologia di mola chi gi corre veloce ad andare pi forte, e chi ha le carte in regola per
Sono orgogliosa che sia stato il nostro Comitato Piccola industria a condurre eventuali interventi e per proporne di altri e di diversi. aziende, e che la loro elezione a protagonisti dello sviluppo sia un fatto con- correre, di farlo, immaginiamo che potrebbe essere limitativo restringere lo
questa ricerca che non ha precedenti in Italia, e che ha gi incontrato linte- Anche in questo modo crediamo che Confidustria ed il suo Comitato dedicato diviso dai vari portatori di interesse coinvolti nelle fasi concertative, prima fra sguardo ad una sola porzione del panorama industriale per quanto signifi-
resse dei vertici confederali. agli interessi della piccola impresa possano svolgere un ruolo che risponde tutte la stessa Confindustria. cativa e rilevante questa possa essere e che andrebbe gettato lo sguardo
ad un interesse generale, e possano rafforzare la funzione di leadership eco- Del resto questa scelta risponde ad indirizzi ed orientamenti assunti anche a anche su pezzi di economia che in maniera silenziosa e lontana dai riflettori
Potrebbero essercene edizioni future, e non escluso che sia replicata in accumulano saperi, storie e prospettive tali da farli comunque distinguere
altre regioni da altri comitati. nomica che nostro dovere interpretare in chiave moderna. livello nazionale, ed il portato di una politica volta a concentrare le risorse
laddove sono in grado di generare il massimo valore possibile, attraverso un allinterno del tessuto produttivo.
E trovo pure molto gratificante il coinvolgimento della Regione dellUmbria e effetto moltiplicatore di cui certo non dispongono le unit minori. Si pu cio trarre giovamento dal ricercare quelle piccole pepite doro disse-
di Sviluppumbria che hanno fornito un apprezzato contributo per la parte del Scriveva Thomas Carlyle, riprendendo il concetto di Lao Tzu, che quando si
abbatte una quercia, la sua caduta echeggia in tutta la foresta, ma cento In molti autorevoli studi si addirittura affidato il futuro industriale dellUm- minate lungo lasfalto produttivo. Diciamo ricercare perch in effetti occorre
testo riferita alle politiche industriali. fare un lavoro di indagine, di rilevazione sul campo, di scoperta di ci che
ghiande possono essere seminate in silenzio da un venticello che nessuno bria alle prestazioni che sarebbero state in grado di offrire queste aziende, ed
Un parte per nulla marginale, perch in effetti il lavoro ha una finalit pratica, ancora oggi, a ragione, ad esse si guarda con particolare interesse, soprat- gi c, ma un po nascosto, e che, forse, potrebbe essere utile portare alla
in quanto intende intervenire sulle misure e sugli strumenti messi in atto dalla nota.
tutto perch possibili protagoniste di grandi progetti di ricerca e di innova- luce.
regione per sostenere le giovani imprese ad alto potenziale di crescita. Il volume che avete in mano vuole rinforzare questo venticello, e creare le
condizioni perch sempre pi persone si accorgano delle pianticelle che zione ad alto potenziale di sviluppo. Tutto ci il risultato di un orientamento Mentre infatti sono piuttosto note le caratteristiche, le potenzialit ed i nomi
Questo lavoro perci non da intendersi come la conclusione di un progetto, di politica industriale che risale a qualche anno fa, quando si deciso a dei cosiddetti campioni, che non citiamo in questa sede solo perch oltre-
ma come lavvio di un percorso. crescono, e se ne prendano cura per non lasciarle morire in un ambiente
disattento alle loro necessit. livello nazionale, e poi, pi recentemente, in quello locale, di focalizzare le modo conosciuti (si va dai protagonisti del cachemire a quelli dellaeronau-
Non ci fermiamo infatti qui, con la presente pubblicazione. Perch fedeli ai risorse su pochi ambiti tecnologici, ed allinterno di questi di eleggere di tica, da quelli dellalimentare a quelli della produzione di energia da fonti
motivi che lhanno ispirata, staremo vicino ai germogli per aiutarli a cresce- fatto, ancorch informalmente, taluni operatori come interlocutori privilegiati rinnovabili), molto meno note sono le piccole realt industriali che presenta-
re, e controlleremo passo passo se le politiche industriali funzionali al loro Presidente Comitato Piccola industria di Confindustria Umbria e prioritari della politica industriale. no, nonostante la dimensione e, spesso, nonostante la relativamente giovane
sviluppo saranno adottate, ed in caso affermativo, in quale misura. La storia dei Poli di innovazione, della strategia di specializzazione intelli- et, spiccati elementi di qualit.
gente (RIS 3) ed ora dei progetti complessi si inserisce esattamente in Qualit che va intesa come forma distintiva di particolare pregio, abilit,
questa cornice. competenze. Qualit come superiorit, preminenza, raffinatezza, perfezione.
Non vi molto da eccepire a tale approccio, che risponde anche a logiche di Qualit, infine, intesa come eccellenza.
puro buon senso. Ecco, le imprese che qui vogliamo scoprire sono imprese di piccola dimen-
La concentrazione sulle aziende spesso definite punte di freccia, o, altret- sione, ignote al grande pubblico, certamente non storiche o blasonate, costi-
tanto sovente, resilienti, pu per far correre il rischio di mettere in secon- tuite da non molti anni, che presentano elementi di eccellenza.

8 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 9


Comitato per la Piccola Industria

Sono tuttavia imprese fragili, giovani, che si scontrano come tutte, e forse registri delle imprese. Ad esse si fatto un rapido cenno poco sopra, quando si parlava della poli- cambiare, o integrare, se necessario, larmamentario degli strumenti attual-
anche di pi, con le difficolt dei mercati, che non hanno alle spalle solidit Ci sono, ma non hanno una visibilit propria. tica industriale. mente disponibili.
economica e finanziaria sotto cui mettersi al riparo. Si tratta allora di andare nella boscaglia produttiva, e cercare, come fossero I germogli di eccellenza possono essere schiacciati dallavversit delle sta- Oltre a ci intende richiamare lattenzione degli operatori economici, inclusi
Paragonate ai grandi nomi delle punte di freccia, veri e propri alberi ad alto funghi o tartufi pregiati, queste giovani piantine; questi germogli. gioni, o viceversa, essere custoditi, coltivati, difesi. quelli bancari, dei decisori pubblici e della pubblica opinione su spaccati di
fusto, sono germogli. Non quercie, non platani, non cipressi, ma piccole Ricercare leccellenza nascosta, discreta, non esibita. Questo il nostro com- Per aiutarli a crescere c bisogno di un ambiente loro favorevole. industria e di societ sui quali troppo poco ci si soffermati, proprio perch
piantine nate da un seme interrato da poco, o giovani ramoscelli o gruppi pito. Cosa serve loro per rafforzarsi, per andare avanti, per diventare piantine forti attratti dai grandi operatori alle cui sorti vengono affidate gran parte delle
di foglioline che si aprono allavventura imprenditoriale. Neanche arbusti, e robuste pronte per affrontare le avversit? speranze dellUmbria.
ma germogli. Lintento del lavoro non tuttavia quello di elencare in maniera completa
i germogli, al fine di redigere un elenco esaustivo. Non si intende creare Lattuale politica industriale funzionale al loro rafforzamento, o loro del Ora evidente che i requisiti ed i criteri che verranno utilizzati per definire i
Germogli di eccellenza. ulteriori classificazioni, sia perch sarebbe tutto sommato sterile, e non ne tutto indifferente? Ed in tal caso, quale politica industriale bisognerebbe germogli di eccellenza sono tali da perimetrare la riflessione intorno a realt
ravvediamo certo il bisogno, sia perch sarebbe anche oltremodo difficile. Il mettere in campo? che oggi, in termini assoluti, non dovrebbero impattare significativamente
Eccellenza a volte tecnologica, a volte di prodotto. Oppure eccellenza legata sui valori totali della produzione, delloccupazione e del valore aggiunto in-
alle competenze professionali presenti in azienda, o ancora connessa alla lavoro, come si vedr pi avanti, ha un carattere in parte soggettivo che O detto in altri termini, come pu lUmbria valorizzare un suo patrimonio
ineliminabile, per cui poco senso avrebbe il tentativo di codificare un feno- dustriale.
capacit scientifica e di ricerca, o alla disponibilit di brevetti. Eccellenza industriale con interessanti potenzialit?
per la vocazione internazionale o per la rapida crescita. meno economico. Proprio perch germogli, sono entit minute, che rischiano di scomparire
A queste domande si cerca di rispondere con la presente indagine, che, quin- accanto ai grandi alberi. Ma in quanto eccellenti, sono portatori di un valore
Insomma, una eccellenza diversamente declinata, nelle sue molteplici N, tantomeno, si intende perseguire un fine velatamente certificativo, di, ha un carattere marcatamente operativo e pratico, che pu comprendere,
secondo il quale linserimento di unazienda in tale lavoro ne attesterebbe intrinseco, che nostro dovere far emergere, custodire e valorizzare.
espressioni, ma comunque pur sempre eccellenza. peraltro, pure ricadute col sistema creditizio.
leccellenza, a scapito di chi non vi fosse citato. Leccellenza un fatto che Non tempo di sprecare energie, di trascurare i fatti positivi, di tarpare le ali
Eccellenza, sia chiaro, spesso ancora in nuce, in embrione, e cio non pie- Si vuol vedere, tra laltro, se ed in che misura le eccellenze embrionali hanno a chi tenta di prendere il volo. Nelleconomia dellintelligenza - diceva un
namente sviluppata n espressa. Per comunque rinvenibile, percepibile, afferisce in parte lambito emotivo ed emozionale, che si coglie con la per- usufruito dei recenti e degli attuali strumenti di intervento gestiti dalla re-
cezione dei sensi e con lintuizione dellintelletto, ma che non possibile pensatore francese - il risparmio rovinoso. Ecco, il Comitato piccola in-
attestabile. gione, con quali risultati, con quali attese, e con quali valutazioni espresse dustria di Confindustria non intende risparmiare capacit critica e di analisi,
costringere allinterno di percentuali o di altri schemi rigidi. Questi ultimi dagli stessi eventuali beneficiari. E quindi capire se lattuale strumentazione
Posta in questi termini si capisce che leccellenza a cui si fa riferimento non possono aiutare a riconoscerla, in parte a misurarla. Ma rimane vero che per perch considera suo dovere non rovinare i tanti piccoli tesori disseminati
coincide sic et simpliciter con linnovazione generalmente intesa, sia perch adatta allo scopo, o se, invece, potrebbero essere utili nuove misure, pi nei germogli di eccellenza che, se adeguatamente sostenuti e valorizzati,
sua natura leccellenza si sottrae ad essere contenuta in un modello, che la coerenti con le esigenze espresse dagli stessi germogli.
la prima pi vasta rispetto alla seconda, in quanto per lappunto interessa pu descrivere, ma non fondare. Poi non vi dubbio che vi possano essere possono diventare protagonisti, al pari di tanti altri soggetti, della ripresa e
ambiti della vita aziendale ulteriori rispetto allinnovazione, sia perch anco- molte imprese che, pur eccellenti, siano sfuggite alla nostra analisi e non Lindagine intende muoversi sul campo dellazione politica, per potenziare, della crescita economica regionale.
rata ad elementi che spesso non sono riassumibili nella parola innovazione. compaiano nel presente lavoro. La loro eventuale esclusione certo non sta a
Per cui non meraviglia che non vi sia, n vi debba essere, sovrapposizione tra significare che siano prive di elementi di pregio.
il panorama di imprese che risulteranno essere germogli di eccellenza, e le- N, invero, sintende perseguire un fine esclusivamente speculativo, volto
lenco delle spin off o delle PMI innovative. evidente che non vi incompa- allacquisizione di conoscenza prescindendo dalle sue ricadute pratiche.
tibilit alcuna, anzi, vi certamente una certa sintonia, per le due cose non Confindustria per quanto interessata a raccogliere nuovi saperi non ha il
coincidono. E linteresse della ricerca, a nostro avviso, consiste proprio nel compito di accrescere la conoscenza, ma di fare politica industriale. Quindi
fatto che non ci sia identit, altrimenti il lavoro avrebbe scarsissimo valore. lintenzionalit del suo agire non mai, n pu n deve essere, di carattere
Due, quindi, sono le caratteristiche che accomunano le realt industriali che teoretico. Al contrario, tutta baricentrata sulle ricadute pratiche che da una
andiamo cercando: da un lato sono piccole unit senza un pregresso storico conoscenza possono derivare, ed anche questo caso non fa eccezione.
apprezzabile (non necessariamente deboli); dallaltra possiedono uno o pi Per cui messe da parte le finalit non compatibili con la natura dellindagine
elementi di eccellenza. classificatorie e certificative -e con lo spirito di chi la conduce teoriche
Queste realt produttive non sono codificate, elencate, o diversamente qua- -, occorre spiegare le ragioni positive di questo lavoro.
lificate. Non esiste un loro albo, n una specifica sezione allinterno dei
10 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 11
Comitato per la Piccola Industria

I CRITERI DI INDIVIDUAZIONE Se il soddisfacimento di tali requisiti consente di considerala innovativa EFQM Excellence model, messo a punto venti anni fa dalle imprese leader mento delle loro esigenze.
Sebbene lindagine non abbia alcuna pretesa di certificare in maniera notari- ai fini di determinate norme legislative, non necessariamente utile a far a livello mondiale, e poi periodicamente aggiornato, ed applicabile ad ogni CREARE UN FUTURO SOSTENIBILE. Limpresa eccellente esercita un im-
le leccellenza delle singole realt esaminate, ma intenda trovare i fili comu- emergere elementi di eccellenza che oltrepassano il dato contabile. Per cui organizzazione, senza distinzione di settore di appartenenza, dimensione, li- patto positivo sul mondo ad essa circostante sia mediante il miglioramen-
ni delle loro vicende, mediante una ricostruzione accurata delle esperienze si rende necessario allargare lo sguardo per trovare altri criteri che aiutino a vello di maturit. to delle proprie prestazioni, sia attraverso la promozione delle condizioni
e delle prospettive, al fine di individuare le politiche industriali pi adatte al trovare ci di cui si va in cerca. Dunque, riprendendo le fila del discorso, cos leccellenza? sociali, culturali ed economiche della comunit di riferimento.
loro sviluppo, assolutamente necessario restringere quanto pi possibile il Allo stesso modo un analogo ragionamento vale per le piccole e medie im- Leccellenza oltrepassa il semplice fare bene le cose. Trascende il soddisfa- SVILUPPARE LE CAPACIT ORGANIZZATIVE. Limpresa eccellente gestisce
campo dellarbitrio e della soggettivit nella selezione, per conferire, nei li- prese innovative. Anche in questo caso i criteri da soddisfare, oltre a quelli cimento di standard predefiniti. Riguarda landare oltre ci che atteso. Si efficacemente il cambiamento interno ed esterno allorganizzazione.
miti del ragionevole, un certo valore di oggettivit e di attendibilit al lavoro. propri per essere pmi, riguardano la non quotazione in mercati regolamentati, ha eccellenza quando le perone e le organizzazioni si sforzano di dare il loro VALORIZZARE LA CREATIVIT E LINNOVAZIONE. Limpresa eccellente genera
Ne deriva che assume importanza centrale la questione dei criteri che vengo- la presenza del bilancio certificato, e, almeno due dei seguenti requisiti: meglio, e di essere il loro meglio. Leccellenza ha dunque a che fare con lim- il miglioramento delle proprie prestazioni attraverso linnovazione conti-
no adottati per individuare nella fitta boscaglia i veri e propri germogli, cer- incidenza delle spese in ricerca e sviluppo che oltrepassi il 3% del fatturato; pegno a superare se stessi ed i propri limiti, ad oltrepassare la quotidianit, nua favorita dalla valorizzazione dello spirito creativo dei suoi portatori di
cando di tralasciarne il minor numero possibile, senza peraltro comprendere presenza di laureati magistrali per almeno un terzo della forza lavoro, e la a tradurre in concreto, con prestazioni via via pi difficili, traguardi ambiziosi interesse.
quelle realt che non hanno titolo. disponibilit come proprietaria, depositaria o licenziataria - di una privativa e visioni sfidanti.
industriale. GODERE DI UNA LEADERSHIP VISIONARIA. Limpresa eccellente guidata
Il compito certamente gravoso, e non esente da sicure critiche. Tuttavia, Ed ogni giorno tutti noi sappiamo quanto sia importante, nella vita e nel da un leader che d forma al futuro e lo persegue, ponendosi come mo-
pur con le carenze che sicuramente lo caratterizzeranno, riteniamo sia prati- Far coincidere linnovativit con leccellenza sarebbe un errore anche in que- lavoro, impegnarsi per leccellenza, perch solo con lassorbimento e la dello con comportamenti moralmente esemplari.
cabile la costruzione di un vaglio, attraverso cui far passare le tante imprese sto caso. pratica di una simile cultura che si possono aprire le vie del successo. Perch
ESSERE FLESSIBILI. Limpresa eccellente sa agire rapidamente per coglie-
che hanno in genere caratteri di eccellenza, per poi separare quelle che sono Ma cosa dobbiamo intendere per eccellenza? solamente le organizzazioni che ogni giorno lottano per raggiungere leccel-
re le opportunit.
e veri e propri germogli di eccellenza, da tutte le altre. La domanda appare banale, ma se la ponessimo ad un gruppo di persone lenza possono trovare soluzioni che oltrepassano le normali prestazioni e
raggiungere risultati davvero straordinari. VALORIZZARE LE COMPETENZE DELLE PERSONE. Limpresa eccellente ha
Non pensiamo che la selezione possa essere di natura meccanica, riferita riunite in una stanza probabilmente riceveremmo tutte risposte differenti.
una cultura che attraverso la valorizzazione dei talenti cerca di perseguire
esclusivamente a dati di bilancio, oppure ad assetti occupazionali od anagra- Per uscire da un labirinto definitorio e terminologico nel quale rischieremmo Se dunque leccellenza strettamente collegata alla tensione continua verso
contemporaneamente gli obiettivi organizzativi e quelli personali.
fici. Questi criteri rigidi, adoperati, ad esempio, per individuare e catalogare di rimanere intrappolati, ci pu essere di aiuto affidarci alle esperienze pi lulteriore, unascesa costante verso una cima che si sposta sempre pi
le start up e le PMI innovative, devono essere tenuti in debita considerazione, in alto; se spinta interiore e cultura aziendale, evidente che le imprese RAGGIUNGERE RISULTATI FUORI DAL COMUNE. Limpresa eccellente per-
avanzate che sono state fatte in Europa in materia di eccellenza aziendale, e
perch aiutano a fare gi alcune scremature, per non possono essere esau- per essere eccellenti non possono confinare le loro attenzioni in poche e segue risultati notevoli, sostenibili, che soddisfano le esigenze di breve
di utilizzare nel nostro lavoro le definizioni ed i modelli che sono stati messi
stivi, in quanto non aiutano a leggere pi in profondit i caratteri dellimpre- specifiche aree, ma debbono essere pervase da uno spirito che aspira co- e lungo periodo dei portatori di interesse, allinterno del loro contesto di
a punto ed adottati da 20 anni a questa parte.
sa, fermandosi sulluscio delle percentuali. Tanto vero che se sono adatti stantemente ed ovunque ad essere e a dare il meglio di s. riferimento.
In sostanza, anzich cercare di scoprire lacqua calda o di inventare la ruota,
per classificare le esperienze economiche in funzione di determinate catego- Allora i vari strumenti e le varie tecniche a disposizione delle imprese, che Per raggiungere un successo duraturo, lorganizzazione necessita quindi
pare pi opportuno salire sulle spalle dei giganti, per usare la celebre frase
rie si pensi, prima fra tutte, a quella dellinnovazione -, al fine di accedere vanno, per esempio, dal Balance scorecard ai sistemi di gestione (si pensi di una forte leadership e di una direzione strategica chiara. Ha bisogno di
di Isaac Newton, ed attingere a piene mani al grande patrimonio manage-
o meno a specifiche agevolazioni, sono molto meno idonei a cogliere molti alle ISO) fino alle metodologie organizzative (la lean production, tra le altre), valorizzare le competenze professionali presenti, di migliorare i processi e
riale che la Fondazione europea EFQM ha prodotto in materia di eccellenza
elementi di eccellenza che o sfuggono per loro natura al dato quantitativo, se da un lato supportano lo sviluppo dellorganizzazione, dallaltro, proprio in le partnership per poter realizzare prodotti a valore aggiunto apprezzati dai
aziendale.
oppure comprendono elementi che i primi non considerano. quanto risposte specifiche a problemi specifici, richiedono di essere inserite clienti. Di conseguenza si avranno risultati economici, e non, corrispondenti
Per cui la scelta di campo adottata in questo lavoro non quella di produrre alle aspettative dei portatori di interesse.
Per esempio, sappiamo che per essere considerata innovativa unimpresa di una versione originale ed in chiave umbra delleccellenza, compito tanto am- in uno sguardo dinsieme che riesca ad ottimizzarne le prestazioni in una
recente costituzione deve avere unanzianit inferiore a 5 anni, un fatturato visione unitaria ispirata, per lappunto, alleccellenza. Questi otto principi ispiratori vengono tradotti in pratica da nove criteri che
bizioso quanto risibile, ma di riferirci a chi ci ha preceduto ed ha elaborato
che non superi i 5 milioni di euro, che non abbia distribuito utili, che produca Unorganizzazione eccellente si basa, sempre secondo il modello citato, su 8 pongono in relazione ci che lazienda fa con ci che ottiene.
risposte adeguate al tema delleccellenza, a parere delle pi grandi e quali-
beni ad alto contenuto tecnologico, e che, alternativamente, spenda per la ficate imprese ed organizzazioni economiche. principi fondamentali: Dei nove criteri, 5 si riferiscono alle cose che lazienda deve fare per svilup-
ricerca e lo sviluppo almeno il 15% del fatturato, disponga per almeno due AGGIUNGERE VALORE PER I CLIENTI. Limpresa eccellente conferisce valo- pare ed implementare la propria strategia. Gli altri 4 si riferiscono ai risultati
terzi del personale di laureati magistrali, sia titolare o depositaria di almeno Ne deriva, perci, che sia per la terminologia che per i criteri utili a definire,
re ai clienti attraverso la comprensione anticipata ed il pieno soddisfaci- ottenuti, in linea con i suoi obiettivi strategici.
una privativa industriale. misurare e valutare leccellenza aziendale, ci rifaremo al modello europeo

12 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 13


Comitato per la Piccola Industria

Questa la rappresentazione grafica del modello che, ripetiamo, consente di Risultati relativi ai clienti: i risultati ottenuti soddisfano o superano le ne- quantificare leccellenza per redigere eventuali graduatorie. il caso dei vari sere garantita.
avere una visione unitaria del livello di eccellenza di unimpresa. cessit e le attese dei clienti. premi per leccellenza, sia europei che nazionali. Per minimizzare omissioni rilevanti si fatto ampio ricorso ad una ricogni-
I criteri abilitanti sono i seguenti: Risultati relativi alle persone: i risultati ottenuti soddisfano o superano le Nel nostro caso luso sarebbe ancora un altro, non essendo n autovalutativo zione sul territorio che ha tentato di valorizzare al massimo il capitale cono-
Leadership: il leader anticipa il futuro, lo fa accadere, ed inspira fiducia nei necessit e le attese delle persone. (siamo terzi rispetto allimpresa), n classificatorio (non diamo punteggi). scitivo e relazionale di cui Confindustria depositaria, integrandolo con altri
suoi collaboratori. Consente allazienda di prevenire i tempi e di perseguire Risultati relativi allimpatto sulla comunit: i risultati ottenuti soddisfano o Noi utilizziamo il modello per vedere se lorganizzazione che sulla base di vari criteri selettivi, adoperando banche dati, anagrafiche e indagini statistiche.
un successo duraturo. superano le necessit e le attese della comunit di riferimento. parametri e di una conoscenza diretta del territorio abbiamo preventivamente Del resto vale la pena ricordare che non perseguendo lintento di certificare
Strategia: la strategia, focalizzata sulle esigenze degli stakeholder, sviluppa Risultati economici: i risultati ottenuti soddisfano o superano le necessit e immaginato possa essere considerata germoglio di eccellenza, possieda dav- lo stato di eccellenza di una impresa che opera in una realt data, ma di
e declina la visione e la missione dellazienda, e viene a sua volta tradotta in le attese dei portatori di interesse economico. vero caratteristiche tali da farla essere realmente germoglio di eccellenza. cambiare questa realt, favorendo le eccellenze in essa presenti, leventuale
politiche, obiettivi, processi, procedure. Per ciascuna di queste quattro aree limpresa eccellente svilup- E questa verifica, dallipotesi alla conferma dellipotesi, la effettuiamo con- o, meglio, sicura omissione di qualche azienda non inficia la significa-
Persone: limpresa eccellente valorizza i talenti delle persone e crea una pa indicatori di prestazione, fissa obiettivi chiari, analizza landamen- frontando la realt dellazienda con i criteri del modello. tivit del lavoro.
cultura che ne promuove la loro crescita. to delle prestazioni e le compara con quelle di organizzazioni simili. Effettuiamo un po la stessa operazione che eseguono i passeggeri quando Vale la pena a questo punto fare un cenno conclusivo sullidea di germoglio.
Partnership: le partnership con soggetti esterni, i rapporti con i fornitori e controllano che il loro bagaglio a mano sia delle dimensioni ammesse dalla Trattandosi per sua natura di un soggetto giovane, inevitabile porre un
la gestione delle risorse interne sono orientati a supportare la strategia, le Il modello Europeo per leccellenza di cui abbiamo presentato le caratteristi- compagnia aerea. Lo infilano allinterno dellinvolucro di metallo che defini- limite temporale al di l del quale non si pi tale. Tuttavia, se un numero
politiche e lefficace svolgimento dei processi. che salienti viene in genere adoperato per due motivi. sce il volume consentito. Questa prova permette di verificare la fondatezza o indispensabile, riteniamo sarebbe uninutile rigidit porlo in termini asso-
meno dellipotesi di partenza del viaggiatore, che evidentemente aveva buone luti, anzich come criterio di riferimento. Motivo per cui immaginiamo che
Processi, prodotti e servizi: i processi vengono progettati, gestiti e conti- Il primo, perch permette allimpresa, tramite un processo di autovalutazio- ragioni per immaginare di poter portare con s il trolley.
nuamente migliorati per incrementare il valore offerto ai clienti ed agli altri ne, di capire il proprio livello di eccellenza, mettendo in evidenza i punti di 7 anni di vita aziendale possa essere un ordine di grandezza ragionevole per
portatori di interesse. forza e di debolezza rispetto allo schema, favorendo un successivo cammino Allo stesso modo noi dovremmo immergere lazienda allinterno del modello, esprimere eccellenze ancora in nuce, con la possibilit di alzare lasticella
di miglioramento per soddisfare in pieno i vari criteri. per verificare che i suoi requisiti siano pi o meno intensamente soddisfatti qualora condizioni varie dalla merceologia allassetto societario possano
dallimpresa. giustificare un intervallo temporale pi ampio.
I 4 criteri relativi ai risultati sono i seguenti: Il secondo, perch consente di misurare il livello di eccellenza dellimpresa.
In questo caso lattore principale un soggetto terzo, che interessato a Con laccortezza di avere sempre in mente che si tratta di germogli, non di Volendo dunque tirare le fila del discorso, il lavoro intende portare alla luce,
imprese consolidate. Per cui la stessa eccellenza non pu non avere anches- mediante un metodo che incrocia approcci quantitativi con quelli qualitativi,
Enablers Results sa carattere embrionale. aspetti soggettivi con quelli oggettivi, germogli di eccellenze, cio eccellenze
Non sar sfuggito che il valore dellindagine, per come viene condotta, riposa in fase iniziale rinvenibili presso giovani unit produttive e di servizi, veri e
Leadership People Processes People Results Business Rescults su sue fattori: laffidabilit, credibilit, e riconoscibilit del modello adopera- propri germogli eccellenti.
Products &
Services
to per verificare leccellenza; la completezza del gruppo di aziende sulle quali Va da s che quando parliamo di germoglio intendiamo unimpresa che abbia
il modello stesso viene applicato per confermarne leccellenza supposta. comunque un minimo di organizzazione, che abbia processi produttivi, che
Ora, mentre per il primo aspetto riteniamo non vi siano problemi particolari, disponga di personale, che operi nel mercato.
Strategy Customers Results Riguardo al fatturato non abbiamo posto limiti, n minimi n massimi. Il
perch come sopra detto il modello assolutamente adatto allo scopo, non
possiamo nascondere che il secondo aspetto lascia aperti margini di incer- modesto e in alcuni casi tecnicamente assente giro di affari non stato
tezza che appare impossibile eliminare. infatti considerato un elemento che, in fase iniziale, possa oscurare leccel-
Mentre infatti limmersione nel modello d risultati affidabili, non del tutto lenza insita in unimpresa, eccellenza presente pi a livello potenziale che
Partenrships & Society Results fattuale.
Resources
sicuro che il gruppo di imprese coinvolte sia coincidente con quelle che
effettivamente ne avrebbero titolo. Questi filtri aiutano a distinguere le realt che andiamo cercando da altre
Il passaggio dalla congettura alla verifica non pone problemi; ma la certezza iniziative, a livelli ancora precedenti nella catena evolutiva, che potremmo
di aver coinvolto la totalit delle aziende che avevano titolo lungi dalles- definire, sempre in riferimento al linguaggio botanico, gemme. Queste azien-
Learning, Creativity and Innovation
14 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 15
Comitato per la Piccola Industria

de, proprio perch in fase troppo embrionale, spesso confinate al livello di Si poi fatto riferimento anche alle neo imprese che hanno partecipato al e di private equity), e la presenza del solo intendimento politico, fa si che Perci riteniamo che sia stato essenziale allargare lambito di osservazione
idee, non rientrano dunque nel nostro lavoro perch prive della necessaria, programma Fondo Mutui gestito da Sviluppumbria. eventuali carenze o errori nellelenco dei germogli non infici il lavoro, purch anche verso quelle imprese che non rientrano nei cataloghi ufficiali dellin-
per quanto ridotta, struttura organizzativa. il campione esaminato sia comunque rappresentativo della realt produttiva novazione.
Per estrarre dalla realt i potenziali germogli si fatto riferimento a varie A queste fonti si infine aggiunta quella esperienziale, fondata sulla cono- giovane, dinamica ed a vario titolo eccellente delle regione. I 50 germogli sono perci quanto rimane dopo aver esaminato circa 500
fonti informative. scenza del territorio, sul capitale relazionale e conoscitivo di cui Confinud- La necessaria definizione del perimetro della realt osservata serve a confi- imprese, ed aver applicato ad esse vari filtri.
La prima alla quale abbiamo attinto stata la banca dati delle societ di stria Umbria detentrice. Non codificata in elenchi o liste, questa fonte ha nare lesame ed il confronto ad un segmento del tessuto produttivo, e non a Lesito di questa selezione stato ulteriormente validato dalle visite aziendali
capitale. Attraverso lanalisi delle imprese umbre con risultati economici permesso di andare oltre il dato in un certo senso gi codificato, e di entrare classificarlo o identificarlo. che sono state condotte presso le imprese, che hanno confermato lesistenza
percentualmente importanti e con una anzianit di vita molto modesta, sia- in contatto con realt che sfuggono alle classificazioni sopra indicate. Allo stesso tempo la individuazione dellinsieme necessaria per individuare di elementi utili a farle considerare germogli di eccellenza.
mo riusciti ad enucleare un certo numero di aziende con caratteri compatibili Si trattato di una miniera preziosa per questo lavoro perch tra i tanti meriti linterlocutore con cui discutere di progetti di sviluppo e di politiche indu-
con lidea di germoglio. Per svolgere questa operazione abbiamo adoperato ha avuto quello di evitare che si creasse una sorta di involontaria sovrappo- striali funzionali a sostenerli.
molti filtri (andamento dei ricavi, immobilizzazioni immateriali, risultato di sizione tra innovazione ed eccellenza, sovrapposizione verso cui si sarebbe
esercizio, dipendenti) che hanno consentito di focalizzare lattenzione solo su andati se si fosse limitato il campo di indagine ai vari elenchi che comunque
un numero limitato di realt, rispetto alle decine di migliaia presenti nella hanno a che fare con imprese per vari motivi considerate innovative.
banca dati. Per quanto linnovazione sia una componente importante delleccellenza, non
Si poi fatto riferimento anche ad alcune liste che per loro natura conten- nostro intendimento farle coincidere.
gono imprese vocate ad essere considerate germogli. Facciamo riferimento Le due cose devono rimanere separate.
agli elenchi delle start up e delle PMI innovative istituiti presso la Camera
di Commercio. Non tutte le sessanta ragioni sociali l registrate soddisfano i Vi sono imprese che consideriamo germogli di eccellenza che non rientrano
criteri che ci siamo dati, pur essendo, questa, una fonte preziosa per il lavoro. in nessuno degli elenchi delle aziende innovative, cos come vi sono molte
aziende presenti in questi elenchi che non fanno parte del nostro bouquet
Altrettanto utile stato lelenco delle spin off dellUniversit di Perugia. Ce di germogli.
ne sono circa 30. Molte hanno una discreta longevit, non compatibile con la
qualifica di germoglio. Altre sono prive di una struttura organizzativa, seppur naturale, n sarebbe ragionevole lopposto, che la struttura portante del
minima. Per cui non sono molte le realt di interesse ai nostri fini. giovane patrimonio industriale con caratteri di eccellenza comprenda al suo
interno molte imprese a vario titolo innovative.
Unaltra fonte che abbiamo utilizzato quella rappresentata dalle imprese
che hanno usufruito dei contributi regionali per lavvio di start up innovative. Ma altrettanto vero che questo nocciolo duro non esaurisce il fenomeno,
Negli anni passati sono stati pubblicati vari bandi a valere sul Por Fesr per che ha molti altri protagonisti che non rientrano negli insiemi che tradizio-
sostenere lavvio di imprese costituite da pochissimi anni, dotate di caratteri nalmente definiscono le realt innovative.
di innovativit. Lelenco dei beneficiari piuttosto ampio, e passandolo al La non sovrapponibilit tra eccellenza ed innovazione tende ulteriormente
setaccio abbiamo riscontrato la presenza di varie unit produttive che rispon- a divaricarsi se si guarda al fine di questo lavoro. stato gi detto, ed il
devano al nostro modello. caso di ripeterlo anche qui, che lo studio ha una finalit pratica, di politica
Molti utile stato poi il lavoro fatto dallAUR che ha raccolto in una pubbli- industriale, perch intende individuare gli strumenti e le misure pi adatti
cazione un elenco di imprese che hanno goduto di misure pubbliche ulteriori per favorire il rafforzamento e lo sviluppo dei germogli. Confermando, even-
rispetto a quelle sopra richiamate, quali Brain back, Creativity camp etc. Tale tualmente modificando, innovando, quelli esistenti.
lavoro ci ha consentito di ampliare a nuovi soggetti il campo di osservazione Lassenza di qualsivoglia intento certificativo, classificatorio, o economico
e di individuare talune realt che altrimenti sdarebbero sfuggite alla nostra (con ci intendendo il desiderio di estrapolare le realt industriali ad alto po-
analisi. tenziale di crescita per intervenire su di esse con progetti di venture capital
16 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 17
Comitato per la Piccola Industria

CAPITOLO SECONDO. I GERMOGLI VISTI DA VICINO Il fatturato sviluppato dai 50 germogli eccellenti, il cui elenco riportato questa condizione di trovano 9 imprese.
UNO SGUARDO DINSIEME sopra, di circa 47 milioni di euro. Come si vede dal grafico, la stragrande maggioranza dei germogli sta sotto
1 3DIFIC Perugia Stampa 3D 2015 Quindi, se si facesse un discorso medio, si avrebbe un giro di affari poco la soglia del milione di euro. Fanno eccezione una decina di imprese, che al
2 ADVANCED MEDICAL TECNOLOGY Foligno Biomedicale 2010 inferiore al milione di euro per germoglio. loro interno comunque annoverano chi sta immediatamente sopra il milione
3 AGRICAFFE Perugia Alimentare 2015
4 BIRRA PERUGIA Torgiano Birra 2013 In realt vi una grande eterogeneit allinterno dellinsieme delle 50 im- e chi supera gli 8 milioni.
5 CARE Deruta Servizi per lambiente 2010 prese, per cui accanto a chi fattura 7 o 8 milioni di euro, vi chi ha chiuso il La distribuzione suggerisce a prima vista un paio di osservazioni, aggiuntive
6 CONVECTIVE KNOWLEDGE Perugia Servizi per linnovazione 2015
7 DIMENSION 4 Citt di Castello Stampa 3D 2014 primo bilancio con ricavi pari a zero, perch ha avviato lattivit solo alla fine rispetto a quella sulleterogeneit, che riguardano la gracilit di alcuni ger-
8 EN4 Perugia Automotive 2006 del 2015 e non ha avuto tempo materiale per realizzare le prime vendite. In mogli, e la necessit che hanno di crescere.
9 FLEA SOCIET AGRICOLA Gualdo Tadino Birra 2013
10 GALLANO Bastia Umbria Edilizia residenziale 2005
11 GARDENAGE Perugia Arredi da giardino 2015
12 GREEN TALES Narni Stampa 3D 2013 Grafico 1
13 INTELCO Terni Informatica 2014
14 INTGEOMOD Perugia Georisorse 2009
15 ITALEAF Terni Company builder 2010
16 LA STRADA DEI SAPORI Todi Alimentare 2008
9.000.000,00
17 M.F. COSMETICI San Gemini Cosmetica 2013
18 M.S. SERVICE Bastia Umbria Sistemi cottura per la ristorazione 2012
19 MAESTRI ARTIGIANI ITALIANI Fabro Alimentare 2013 8.000.000,00
20 MASTRI BIRRAI UMBRI Giano dellUmbria Birra 2010
21 MATERIALUCE Terni Internet delle cose 2014
22 MERCURY PRODUZIONE Foligno Biomedicale 2013
23 MIDA PIU Perugia Alimentare 2014 7.000.000,00
24 MUUSA Perugia Moda 2011
25 NATURENERGIA Perugia Energia rinnovabile 2014
26 NUMANOVA Narni Materiali per la stampa 3D 2015
27 PB TECH Perugia Informatica 2015 6.000.000,00
28 POLI4LIFE Terni Polifenoli per uso alimentare, cosmetico, farmaceutico 2015
29 PRANA FOOD Gualdo Tadino Alimentare 2014
30 PROLABIN &TEFARM Perugia Nanomateriali 2008
31 RAPID BIOTECH Perugia Biotecnologie 2011 5.000.000,00
32 RDPOWER Terni Servizi per linnovazione 2013
33 RF MICROTECH Perugia Elettronica 2007
34 SARTORIA EUGUBINA Gubbio Moda 2015 4.000.000,00
35 SIX GEAR ENGINEERING Citt di Castello Automotive 2008
36 SKYROBOTIC Narni Droni 2013
37 SOCOSTRA Perugia Edilizia stradale 2011
38 STERN Terni Impianti 2014 3.000.000,00
39 TADINO WAY Gualdo Tadino Servizi per linnovazione 2015
40 TEAM DEV Collazzone Informatica 2008
41 TEKNA SERVIZI Giano dellUmbria Elettronica per le telecomunicazioni 2011
42 TES PHARMA Corciano Biologia molecolare e farmaceutica 2013 2.000.000,00
43 TUUM San Giustino Gioielleria 2009
44 UMBRIA AEROSPACE SYSTEMS Torgiano Elettronica 2014
45 UMBRIA KINETICS Foligno Automotive 2013
46 VENDINI Gualdo Tadino Informatica 2012 1.000.000,00
47 VIVETTA DI PONTI VIVETTA Assisi Moda 2008
48 VODIVI Spoleto Moda 2015
49 WISAVE Narni Internet delle cose 2014 0,00
50 XTRUX San Giustino Meccanica 2013 0 10 20 30 40 50 60
18 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 19
Comitato per la Piccola Industria

La gracilit intuitiva, nel senso che il ridotto volume di affari porta con s Si pu creare cos un circolo problematico, che li condanna a vivere una Il secondo raggruppamento comprende realt che hanno gi raggiunto una strutturata dei precedenti. Il fatturato compreso tra i 250.000 euro ed un
una serie di debolezze, finanziarie, innanzitutto, che possono condizionare le sorta di stasi, che li parcheggia in una condizione di sopravvivenza, dalla relativa stabilit. Il loro fatturato attesta una presenza piuttosto sicura nel milione di euro. In questo cluster si trovano 13 germogli, che potremmo
prospettive per il futuro. quale potrebbero uscire con progetti di sviluppo, sostenuti, per, quasi ne- mercato, che pu essere ulteriormente rafforzata con investimenti nei pro- chiamare primaverili. (Grafico 3).
Da essa deriva lurgenza per molti germogli di superare la micro dimensione, cessariamente, o da un incentivo pubblico o dallingresso di un partner. cessi, nella ricerca, e nella commercializzazione. Sono in una condizione pi
mediante un percorso di crescita che spesso richiede risorse di cui le impre- Nei grafici seguenti sono riportati con maggiore dettaglio i fatturati dei ger-
se per non dispongono. mogli, divisi per classi.

Grafico 3

1.000.000,00
Grafico 2
Da 251.000 euro a 1.000.000 euro
Fino a 250.000 euro

249.000,00

670.000,00
637.000,00
196.000,00

553.000,00
128.430,00
120.000,00
111.000,00

430.000,00

435.000,00
424.000,00
408.000,00

409.000,00

412.000,00
400.000,00

400.000,00
87.000,00

93.000,00
70.000,00

70.000,00
64.587,00
64.000,00
46.000,00
42.000,00

313.000,00
15.000,00
11.000,00
6.000,00
2.000,00
900,00

GARDENAGE

VODIVI

NATURENERGIA SRL

M.F. COSMETICI

AGRICAFF

CONVECTIVE KNOWLEDGE
SOCIETA COOPERATIVA

GREEN TALES SRL

CARE SRL

PRANA FOOD

DIMENSION 4

ADVANCED MEDICAL
TECNOLOGY SRL

INTGEOMOD SRL
MATERIALUCE SRL
3DIFIC SRL

MUUSA

RDPOWER SRL

RAPID BIOTECH

PROLABIN & TEFARM SRL

VENDINI SRL

BIRRA PERUGIA SAS

INTELCO

XTRUX SRL

SKYROBOTIC SRL

SIX GEAR ENGENEERING

RF MICROTECH SRL

MASTRI BIRRAI UMBRI

MERCURY PRODUZIONE SRL

SOCOSTRA

EN4 SRL

TEAM DEV

GALLANO
Sono 18 quelli che hanno un giro di affari inferiore ai 250.000 euro. Sono condizione di delicatezza presente, forse pi che negli altri. Dalla quale,
per la maggior parte molto recenti, ed operano sia nella manifattura che per, si potrebbe uscire con piccoli interventi.
nei servizi. Alcuni hanno appena avviato lattivit, altri sono pi maturi, con Siamo nel tipico caso in cui un piccolo supporto pu generare un grande ri-
programmi di investimento. Per cui anche allinterno di questa sezione si sultato. Lopposto, cio, di quanto spesso accaduto, quando grandi supporti
riscontrano tipologie, storie e prospettive diverse. hanno generato piccoli risultati.
evidente che in questo gruppo, che potremmo chiamare invernale, la Laltro raggruppamento, riportato nel grafico n. 4, riguarda i 10 germogli re legato alla maggiore presenza allestero, alla differenziazione di prodotto
estivi, che ormai hanno preso il via in maniera duratura. I loro elementi di ed allincessante attivit di innovazione. Azioni che richiedono interventi e
eccellenza trovano ampio riscontro nel mercato, ed il loro sviluppo pu esse- risorse pi cospicue di quelle che riguardano i gruppi precedenti.
20 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 21
Comitato per la Piccola Industria

Grafico 4 Oltre un milione La dislocazione territoriale non mostra sorprese. Perugia e Terni sono i co- abbastanza omogenea tra le varie parti della regione.
9.000.000,00 muni che esprimono il maggior numero di germogli, distribuiti poi in maniera
8.000.000,00 Grafico 6
7.000.000,00 Distribuzione per territori
6.000.000,00
5.000.000,00
15
4.000.000,00
3.000.000,00
2.000.000,00 10

1.000.000,00
0,00
UMBRIA AEROSPACE
SYSTEMS SRL

M.S. SERVICE SRL

FLEA SOCIETA
AGRICOLA ARL

ITALEAF

MAESTRI ARTIGIANI
ITALIANI SRL

VIVETTA DI PONTI

TES PHARMA SRL

TUUM

LA STRADA DEI SAPORI

TEKNA SERVIZI SRL


5

ASSISI

BASTIA

CITTA DI CLASTELLO

COLLAZZONE

CORCIANO

DERUTA

FABRO

FOLIGNO

GIANO DELLUMBRIA

GUALDO TADINO

GUBBIO

NARNI

PERUGIA

SAN GEMINI

SAN GIUSTINO

SPOLETO

TERNI

TODI

TORGIANO
La distribuzione merceologica registra la prevalenza molto ampia del settore cializzazione Intelligente adottata dalla Regione un paio di anni fa (energia,
alimentare, seguito dalla meccanica e dai servizi per linnovazione. Dato non scienze della vita, agrifood, chimica verde, fabbrica intelligente, aerospazio).
sorprendente, considerato che riflette il tessuto produttivo della regione. A parziale dimostrazione che sta sorgendo un piccolo patrimonio industriale
Interessante la presenza di comparti considerati avanzati, quali le biotec- che sa interpretare le esigenze di modernit produttive e che pu essere
nologie, il farmaceutico, la stampa 3 d; i materiali innovativi etc. Nel com- protagonista del futuro della regione.
plesso si ritrovano i settori che sono stati prescelti dalla Strategia di Spe-
10 Circa 20 germogli hanno beneficiato di qualche contributo pubblico, quasi sem- comprese nellelenco, ma altri germogli lo sono state in passato.
Grafico 5
9 pre gestito dalla Regione, di entit talvolta minime, altre pi significative. Non c coincidenza tra germogli e start up innovative. Di queste seconde ve
8
7 Gli strumenti utilizzati sono molti: Brain back, Bando Start up innovative; ne sono circa 60 in Umbria, registrate nellapposito elenco presso le Camere
6 legge 12/95, Bando Pia, Bando 598/94; Fondo mutui; SmartStart. di Commercio. Ma solo 15 rientrano tra i germogli, perch presentano quegli
5
Se le misure di politica industriale sono state a volte determinanti per elementi di eccellenza descritti dal modello che non abbiamo invece riscon-
4
3 lavvio delle attivit, sembrano essere, in molti casi, non adeguate per il trato nelle altre.
2 loro rafforzamento. C spesso un vulnus nella strumentazione regionale Pletorico, ma importante, segnalare che let media degli imprenditori e dei
1
0
che lascia scoperte intere fasi della vita delle imprese, intermedie tra loro collaboratori bassissima, oscilla intorno ai 30 anni; che i protagonisti
linizio e lo sviluppo, molto delicate, per le quali, invece, sarebbe utile sono altamente scolarizzati, con unintensit molto elevata di dottori di ricerca;
BIOTECNOLOGIE

COMPANY BUILDER

COSMETICA

CURA E MANUTENZIONE
DEL PAESAGGIO

ENERGIA RINNOVABILE

FARMACEUTICO

GIOIELLERIA

BIOMEDICALE

EDILIZIA

INTERNET DELLE COSE

MATERIALI

ELETTRONICA

STAMPA 3D

INFORMATICA

MODA

SERVIZI PER
LINNOVAZIONE

MECCANICA

ALIMENTARE

dare i supporti necessari. che sono quasi tutte attivit ad alta intensit di conoscenza; e che, chi pi chi
Riguardo alla genesi dei germogli interessante notare che una discreta meno, ha chiari in mente i passi che deve compiere per sviluppare il business.
parte origina dallUniversit. Sono poco pi di cinque le spin off accademiche Infine, un richiamo relativo ai criteri di eccellenza.
22 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 23
Comitato per la Piccola Industria

Grafico 7 Detta in altri termini, leccellenza concerne pi gli input che gli output. quelli che hanno una struttura sufficientemente sviluppata da giustificare
Fatto che non meraviglia per nulla, perch per definizione il germoglio ha pi una vera e propria gestione.
Criteri di eccellenza
a che fare con i fattori abilitanti che con i risultati, per cui la sua eccellenza Sul secondo versante delleccellenza, quello relativo ai risultati, relativamen-
da riferirsi prevalentemente ai primi che non ai secondi. te alla soddisfazione del personale si ha una situazione speculare rispetto al
Fattori abilitanti Risultati Mentre unimpresa storica e strutturata non pu non trovare un equilibrio criterio gestione del personale. In sostanza, per gli stessi motivi, i germogli
50 tra i due gruppi di criteri, quella che muove i primi passi naturalmente non sono in grado di esibire prestazioni eccellenti su questo tema, mentre
sbilanciata verso i fattori abilitanti. migliore il dato per quanto concerne la soddisfazione dei clienti. Qui le
45
Al loro interno, poi, prevale leccellenza legata al prodotto. In 45 imprese cose sono un po diverse, e non sono pochi i germogli che hanno raggiunto
40
su 50 stato rilevato un pregio particolare che lo distingue, giustificato buone prestazioni sul mercato, misurate anche dal livello di fidelizzazione dei
35
quasi sempre dal suo tasso di innovazione e di originalit. Sono imprese che clienti e di appagamento delle loro esigenze.
30 nascono sul prodotto, attorno a cui piano piano vengono costruite le altre Un altro criterio per il quale si registra una buona performance quello del
25 funzioni aziendali. rapporto con il territorio, che fa il paio con il criterio corrispondente sul
20 Sono chiare e ben definite le strategie, elaborate in profondit, spesso legate versante dei fattori abilitanti.
15 al desiderio di industrializzare i risultati di brevetti ed invenzioni. Passaggio In buona parte delle imprese analizzate si riscontrata una politica finaliz-
indispensabile per oltrepassare la soglia prototipale o dei piccoli lotti, e per zata ad entrare in forte sintonia con lambiente su cui insistono, ed i risultati
10
entrare a pieno titolo nel mercato industriale. che a tale riguardo sono raggiunti sono pi che lusinghieri. Con un p di
5
La leadership del neo imprenditore un altro fattore di eccellenza che si enfasi si pu affermare che i germogli sono sfide territoriali, che si allargano
0
riscontra con una certa frequenza (lo abbiamo registrato nella met dei casi), rispetto ai pi diretti protagonisti, e coinvolgo a vario titolo gli attori di con-
LEADERSHIP

GESTIONE PERSONALE

STRATEGIE

PARTNERSHIP

PROCESSI/PRODOTTO

SODDISFAZIONE
PERSONALE

SODDISFAZIONE
CLIENTI

RELAZIONI COL
TERRITORIO

RISULTATI ECONOMICI
ed il suo esercizio quasi sempre ispirato a ideali collaborativi. Siamo in torno. C dunque una visione molto comunitaria dellimpresa, che prende
presenza della figura di un leader che primus inter pares, e che costruisce dal territorio e rende al territorio, in una simbiosi positiva.
lautorit sullautorevolezza e non sul potere, sulla condivisione e non sulla Infine, il tema dei risultati economici. Leccellenza qui riguarda un ristretto
imposizione, sulla collaborazione e non sul comando. Sono quasi tutti leader numero di germogli, e non poteva essere diversamente. Nei casi in cui lab-
visionari, che hanno un sogno e lo sanno comunicare ai collaboratori. biamo riscontrata abbiamo registrato alti tassi di incremento del fatturato,
I germogli si percepiscono come attori allinterno di un sistema con il quale buoni livelli di Ebitda, equilibrio economico finanziario, e apprezzabile capi-
Come abbiamo visto, i criteri di eccellenza sono divisi in due grandi gruppi: destra, i risultati. talizzazione.
da un lato ci sono i fattori abilitanti, cio cosa limpresa fa ogni giorno e cercano di stringere relazioni forti. La partnership con il territorio gestita
Sullasse delle ordinate riportata la frequenza con cui abbiamo rilevato con intelligenza, e buona parte del loro successo dovuto ai legami che Con il passare del tempo, se le cose andranno come ci si augura, in modo
come lo fa; e poi, dallaltro, i risultati che consegue, ovvero ci che ottiene presso i germogli la presenza dei singoli 9 criteri. Quindi la scala va da zero, progressivo leccellenza dovrebbe interessare pi intensamente e diffusa-
in cambio del suo sforzo. sono stati capaci di stringere con esso. Questo vale, per esempio, per le
valore che si ha nel caso in cui in nessun germoglio sia stata rilevata la pre- collaborazioni con lUniversit, con gli altri centri di ricerca, con le scuole, mente anche la parte destra del grafico relativa ai risultati, il che vorrebbe
I fattori sono 5: leadership, gestione personale, strategie, partenariato, senza di un criterio, a 50, quando invece in tutte le aziende quel determinato oppure con le imprese. In questa voce sono compresi anche i rapporti con dire che gli sforzi compiuti dai neo imprenditori per affermare le loro creature
prodotto. I risultati sono 4: soddisfazione dei dipendenti; soddisfazione dei elemento stato riscontrato. la pubblica amministrazione, e con le opportunit che fornisce in termini di cominciano ad essere ripagati dal mercato.
clienti; ricadute sul territorio; risultati economici. Ora, come si evince a prima vista guardando il grafico, chiaro che larea misure e strumenti di incentivo. Queste valutazioni sono ovviamente di carattere generale, e non tengono
Per ciascun germoglio in occasione delle visite aziendali abbiamo cercato delleccellenza riferita ai fattori molto pi ampia di quella relativa ai risultati. Non meraviglia, poi, che il fattore abilitante rispetto al quale si riscontra la conto delle singole specificit, che pure ci sono.
di capire quali dei 9 elementi di eccellenza fossero i pi sviluppati, e quali Il che significa che le aziende analizzate hanno ottime prestazioni, anche minor frequenza di casi eccellenti sia quello relativo alla gestione del perso- Ma in questa sede e per le finalit del lavoro non ha molto senso fornire una
fossero le politiche aziendali rispetto allintero gruppo di criteri. se in nuce, per quanto riguarda il modo di gestire limpresa e la natura del nale, perch piuttosto raro ancora il caso di germogli che abbiano elaborato rappresentazione pi puntuale delleccellenza relativa ai singoli germogli, le
Il risultato complessivo della nostra analisi riportato nel grafico n.7. Sulla prodotto, ma sono ancora indietro per quanto concerne ci che ottengono in politiche e prassi ad esso relative. Anche, e soprattutto, perch sono pochi cui vicende sono riportate di seguito.
parte sinistra dellasse delle ascisse ci sono i fattori abilitanti; su quella cambio, in termini di fatturato e degli altri risultati.
24 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 25
Comitato per la Piccola Industria

3DIFIC mo di fronte ad una svolta epocale, utilissima per i trattamenti terapeutici,


per la docenza e la ricerca in campo medico.
Quello che invece non apparso chiaro a chi non si intende di queste cose,
che la produzione di questi oggetti con la stampa tridimensionale richiede
una grande competenza tecnica, e che, a differenza di quanto potrebbe far
pensare il temine stampa, abbinato mentalmente alla semplice pressione
su un tasto, c bisogno di un sapere e di unesperienza che incrocia varie
competenze, che vanno dalla conoscenza dei materiali da utilizzare alla con-
Tra qualche anno, non molti, i medici oltre a prescrivere le TAC, le radiografie, figurazione informatica dei file, fino alla comprensione dei dati anatomici e
patologici.

I 50 GERMOGLI
le ecografie, gli ecocardiogrammi, e tutti gli altri esami per diagnosticare e
trattare eventuali patologie, prescriveranno anche la riproduzione fedele e La ricchezza dei saperi che convergono intorno alla produzione di un sostituto
solida, tridimensionale, dellorgano o delle singole parti del corpo oggetto di anatomico, che varia tra laltro in funzione delluso che occorre farne, giusti-
trattamento sanitario. fica la natura relazionale del modello di business della societ, denominato
Un laboratorio, probabilmente interno allospedale, realizzer con la stam- value constellation.
pante 3 D cuori, ossa, cervelli, fegati. Tutto ci che servir ai medici per La loro ricetta imprenditoriale prevede infatti la collaborazione e la stretta
migliorare la diagnosi e per rendere pi efficace la terapia, sia di persone in relazione con i vari soggetti convolti nella filiera, che operano anche in una
carne ed ossa, gi nate, sia di persone che devono ancora nascere, ancora in prossimit fisica, per creare insieme il valore economico, difficile da conse-

I 50 GERMOGLI
grembo alle madri. guire agendo isolatamente. La necessit di mettere in rete le competenze
Sar una rivoluzione, e di questo ne sicuro il prof. Giancarlo Di Renzo, diret- un po il faro del loro agire, tanto vero che hanno fatto parte di un apposito
tore del Corso di Laurea in Ginecologia e Ostetricia dellUniversita di Perugia, progetto, finanziato dalla Regione mediante il programma I start, che perse-
che presiede larea medica di 3dific, una spin off accademica, costituita nel gue precisamente questo obiettivo.
2015 con Alessandro Ricci e il designer Luca Binaglia. Sono appena partiti, e non esistono ancora dati a consuntivo che aiutino a
La societ, che ha sede a Perugia e dispone, grazie alla convenzione con capire il giro di affari che pu ruotare intorno a questa realt che, se non
lUniversit, di un laboratorio posto presso la Facolt di Medicina, produce altro per ragioni anagrafiche, pi simile ad un seme appena messo in
infatti con le moderne tecnologie della manifattura additiva repliche anato- terreno, che ad un germoglio. Per sicuramente di eccellenza, e le previsioni
miche, o, altrimenti detto, solidi per diagnostica. che parlano di un fatturato di circa un milione di euro su tre anni, parrebbero
Per farci capire la portata stravolgente degli scenari allinterno dei quali si confermare la valutazione.
muovono, Alessandro e Luca, il primo anima imprenditoriale dellazienda, il Accanto alla produzione di pezzi anatomici, ed alla consulenza sulluso della
secondo dedicato al business development, ci mostrano un cuoricino, che manifattura additiva, stanno per lanciare sul mercato un nuovo prodotto,
sembra di plastica, copia fedele di quello di un bambino non ancora nato, le cui vendite concorreranno in maniera rilevante al fatturato complessivo.
che soffre di una patologia. Poi ci fanno vedere la parte anteriore del volto di Con piccoli investimenti, dellordine di 20.000 euro, a cui faranno fronte con
un feto con una piccola anomalia sulle labbra. Infine, i vasi sanguigni di un parte del capitale sociale, che ammonta a 65.000 euro, dovrebbero diventare
rene che sar oggetto di intervento chirurgico. realmente operativi nel 2016 e concorrere, da parte loro, a dare vita a quella
Anche chi non un cattedratico di fama internazionale capisce che ci trovia- rivoluzione di cui parla, a buon motivo, il loro Presidente.

26 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 27


Comitato per la Piccola Industria

ADVANCED MEDICAL TECHNOLOGY istituti di primo soccorso, istituti di ricerca, studi diagnostici, poliambulatori AGRICAFF Questi prodotti vengono poi portati sulle tavole dei clientI dellagricaff o
e universit. cucinati.
Lazienda stata fondata nel 2010, negli ultimi due esercizi finanziari ha Le proposte di vendita del locale sono principalmente gestite con dei semi-
registrato un incremento di fatturato ed occupa due addetti, controllata al lavorati di qualit per croissant, pane, pizza, mono porzioni di pasticceria.
100% da Mercury Produzione S.r.l. Lazienda ha sede a Foligno, allinterno di C pure il gelato realizzato allinterno con solo latte locale, e si possono
Sviluppumbria. sorseggiare succhi naturali, preparati al momento, avvalendosi di polpe di
Gabriele Spigarelli, amministratore delegato della societ, attribuisce la frutta che arrivano direttamente dal Brasile e lavorate al momento.
massima priorit al continuo innalzamento degli standard di sicurezza per Nata meno di un anno fa, a giugno 2015, Agricaff figlia darte.
La societ Advanced Medical Technology S.r.l. (A.M.T.) nasce dalla volont di i pazienti, fornendo prodotti e servizi sicuri e affidabili, di elevata qualit e Passeggiando per via Manzoni a Ponte san Giovanni, alle porte di Perugia, si Ettore, infatti, responsabile commerciale della Manganelli Spa, azienda che
offrire soluzioni innovative nel settore elettromedicale. Per conseguire tale specializzazione, di difficile reperibilit sul mercato e di estrema utilit a fini vede, sulla sinistra, scendendo verso il Tevere, un locale, lAgricaff, che a opera dal 1957 nel settore agricoltura. Accanto allattivit di commercializza-
obiettivo si avvale delle specifiche competenze dei soci acquisite negli anni sanitari e diagnostici. Lazienda costantemente impegnata nella ricerca e prima vista pare un bar. Uno come tanti altri. zione dei fertilizzanti e degli agrofarmaci, da circa 40 anni si inserita nel
in ambito tecnico-medicale, informatico, normativo, organizzativo e ammini- nello sviluppo di soluzioni tecnico-organizzative volte a supportare gli ope- Invece, una volta entrati, si capisce immediatamente di avere a che fare con segmento della produzione di sementi, dove si progressivamente affermata
strativo-finanziario. ratori del settore medicale nella gestione dello strumentario chirurgico, al qualcosa di diverso. Ci si ritrova infatti, immersi in una realt in cui si me- fino a diventare oggi la seconda industria sementiera italiana a capitale privato.
In particolare lazienda ha maturato una significativa esperienza nel settore fine di rendere le loro attivit pi rapide e agevoli possibile, soprattutto in scolano sapientemente vari ingredienti, che richiamano le molte anime fuse I continui investimenti hanno portato lazienda a dialogare con le aziende pi
dellendoscopia rigida e flessibile, in ambito progettuale, produttivo e manu- situazioni di emergenza dove lorganizzazione e lefficienza possono davvero insieme in questo progetto imprenditoriale, che ha vinto il premio INNfuturo, rappresentative dellagribusiness. Oggi impiega circa 30 persone, opera in
tentivo, e nella riparazione e manutenzione di strumentario chirurgico. fare la differenza. assegnato dai Giovani Imprenditori di Confidustria Umbria. tutto il territorio nazionale fatturando pi di 30 milioni di euro.
Grazie al suo team di professionisti, A.M.T. pu vantare una molteplicit di Tali soluzioni sono frutto delle specifiche competenze del team e di un ap- Tra gli elementi che lo caratterizzano vi certamente lamore per lagricoltura Da questo retroterra nato il nuovo progetto imprenditoriale, AGRICAFF al
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
competenze che le permettono di valorizzare la prevalente attivit tecnica. proccio diretto alle problematiche del settore, risultato di importanti colla- e per tutto ci che naturale, misto al gusto dellinnovazione e della qualit. quale si dedica Lea Maria Ribeiro in qualit di titolare-direttore, affiancata
Forte di una lunga esperienza nello sviluppo dei pi moderni sistemi informa- borazioni con strutture sanitarie di varia tipologia e dimensione. Nellottica di Il tutto farcito con una buona dose di vivacit e creativit, che si respirano da altre 3 ragazze.
tici, nellimplementazione dei pi appropriati metodi di gestione aziendale, un costante potenziamento delle proprie capacit e arricchimento dellespe- tra i tavolini del locale.
rienza del proprio organico altamente qualificato. Con lidea guida di generare innovazione in agricoltura per una alimentazione sana
nellottimizzazione e nellorganizzazione delle attivit e nel management del Sia i colori che connotano larredamento interno ed esterno che il modo di e sostenibile, Agricaff va oltre il modello del biologico, ed entra in una nicchia di
settore amministrativo e finanziario, A.M.T. dispone del know-how necessa- A.M.T. ha instaurato importanti partnership con organizzazioni leader nel set- presentarsi e di porsi del personale sottolineano la centralit del tema AGRI. mercato salutista e green, non ancora indagato e presidiato a sufficienza.
rio per operare nel complesso mercato delle apparecchiature medicali. tore dellingegneria clinica e con istituti universitari. Tema rinforzato dai vari tipi di verdura, che si trovano nei tanti vasi collocati una scommessa con la quale ci confrontiamo, dicono i protagonisti, per-
Partendo dallanalisi delle fasi del ciclo di vita utile di ogni apparecchiatu- I progetti aziendali mirano a modificare in maniera sostanziale la gestione sui terrazzamenti antistanti il locale, a cui si affiancano quelli con le piante ch convinti che allinterno del vasto mondo della caffetteria e della ristora-
ra presente allinterno della struttura sanitaria, A.M.T. garantisce ai propri dello strumentario chirurgico allinterno delle strutture mediche, ospedaliere aromatiche. Non stanno l per decorazione, ma per essere staccati e gustati zione ci sia margine per offrire unesperienza nuova, in linea con i nostri valori
clienti la gestione completa delle problematiche di settore, offrendo una e per le aziende che operano nel settore sanitario. La definizione e il rispetto dai clienti. di sempre, e collegata alle esigenze dei consumatori pi esigenti ed avveduti.
gamma di servizi relativi alla produzione, allinstallazione e allassistenza di delle procedure apportano vantaggi concreti che riguarderanno in particolare Ettore Manganelli, limprenditore, ci spiega che si tratta di prodotti coltivati
attrezzature, quali lo strumentario chirurgico, e dotazioni fondamentali per le i pazienti, il personale specializzato, i chirurghi e in generale lintero sistema Il progetto industriale ha pure connotati educativi, perch vuole avvicinare i
in serra con speciali tecniche, senza utilizzo di input chimici, ed in base a bambini alla natura, per esempio facendo loro toccare con mano i semi di
organizzazioni mediche e ospedaliere. Tra le principali categorie di clienti di sanitario che pu raggiungere lobiettivo della massima efficienza con conte- metodi messi a punto insieme al Dipartimento di Agraria dellUniversit di
A.M.T. spiccano aziende ospedaliere, cliniche private, cliniche universitarie, stuale compressione dei costi. M.I.C. (Medical Instrument Control). grano e vederli trasformare in farina.
Perugia, dove studente, ed a quello dellUniversit della Tuscia.
Unesperienza che stupisce i ragazzi di Ponte san Giovanni, che, figli dellera
Grazie alle competenze del mondo della ricerca sono riusciti ad ottenere una digitale, restano sbalorditi di fronte ai miracoli della natura.
condizione ottimale di vegetazione delle piante utilizzando sostanza organi-
Se questo leffetto che genera a due passi da Perugia, possiamo immagi-
ca ed un mix di funghi: trichoderma e micorrize, consentendo una fioritura
nare cosa potrebbe accadere in realt pi immerse nella modernit caotica.
perfetta ed una maturazione tale da ottenere frutti sani e di maggior sapore.
Agricaff non vuole rinnegarla, ma bilanciarla con una sana riscoperta dei
Il tutto inserendo ibridi di orticola ad alto valore aggiunto.
legami con la terra, in una armonia tra tradizione ed innovazione.
28 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 29
Comitato per la Piccola Industria

BIRRA PERUGIA unavventura imprenditoriale che sarebbe durata una quarantina di anni, e molto pi lungo di quello industriale, durante il quale si valorizzano gli aromi sostenuto la candidatura di Perugia a capitale della cultura 2019.
che fu quasi pioneristica, dato che fu tra le prime in citt ed anticip di 3 ed i sapori dei malti e dei luppoli selezionati con cura. Non meraviglia, quindi, vederli tappare ed inscatolare a mano circa 200 mila
decenni, per esempio, la nascita della Perugina. La fabbrica lhanno messa in piedi contando sulle loro forze, anche economi- bottiglie lanno, con una tecnologia davvero artigianale che lascer il posto,
Poi, dopo alterne vicende, cess di fatto lattivit, e cadde nel dimenticatoio, che, aiutati da un finanziamento di Invitalia. presto, a sistemi di imbottigliamento e confezionamento automatici, che
lontano dal clamore dei mercati e degli affari, relegandosi in un passato Nei suoi locali si producono 800 ettolitri lanno, meno di quanti ne vengano comporteranno un investimento di almeno 100.000 euro.
fatto di ricordi, appeso ad un muro sotto forma di un manifesto. richiesti dal mercato, ma sufficienti a fatturare 400.000 euro, e rifornire gli Vi faranno fronte probabilmente ricorrendo al credito bancario, anche se,
E proprio da quel muro sarebbe poi ripartita, a pi di 100 anni di distanza. hotel, i ristoranti e le enoteche, per la met con sede in Umbria. appartenendo al settore agroalimentare, che uno di quelli prescelti dalla
Neanche a farlo apposta, quel muro era di Confindustria, ed un giovane do- Il modello di business al quale si rifanno infatti quello dei cerchi concen- strategia di specializzazione intelligente della Regione Umbria, potrebbero
Tra una telefonata e laltra, che si susseguono a raffica nel suo smart phone, cente di un corso di formazione professionale, durante una pausa caff, not trici. Partiti dal solo centro storico di Perugia, con un solo prodotto, piano avere una corsia preferenziale per accedere ai contributi pubblici.
siamo riusciti a capire cosa abbia davvero mosso Antonio Boco ed i suoi ami- con la coda dellocchio un marchio appeso. Nella galleria delle immagini piano hanno allargato il raggio di azione, ampliando la gamma dellofferta. Ma quello non sembra essere il loro interesse prioritario. Daltronde, si vede
ci, Matteo Natalini e Luana Meola, a mettere in piedi nel 2011 un birrificio che ricordano le tante tappe della storia industriale umbra, la sua attenzione che la molla che ha fatto scattare il clic magico non ha nulla a che vedere
La progressiva estensione territoriale del mercato gestita con prudenza, ed
artigianale. Lamore per la citt, per Perugia, e per la sua storia. Il desiderio cadde sul logo di quella fabbrica, la Birra Perugia, fatta con le acque di con il desiderio di fare soldi. N Antonio, critico gastronomico, n Matteo,
anche se ci sono spazi di crescita sia in Italia che allestero negli Stati Uniti
di salvare un pezzo del glorioso passato, una vicenda che meritava di essere Nocera Umbra, indicava con orgoglio il birrificio. figlio darte, n Luana, esperta di tecnologie birrarie, hanno questo obiettivo.
il mercato della birra artigianale vale il 30% del mercato totale della birra;
recuperata.
Quel giovane era Antonio, a cui scatt la scintilla. Pass i giorni successivi in Italia il 5% - preferiscono procedere con passo sicuro. Il loro desiderio staccare da un muro un pezzo di storia imprenditoriale di
Per quanto possa apparire nostalgico, e per quanto possa avere un sapore ro- alla biblioteca comunale, tra i ritagli stampa e le pubblicazioni, per saperne Perugia, e farla rivivere, da protagonista, nel mercato, che il luogo pi adat-
Una saggezza che stupisce un po, considerata la giovane et dei 5 ragazzi
mantico, come quello dei biscotti delle nostre nonne, custoditi gelosamente di pi. La decisione era ormai maturata. Voleva riportare alla luce la Birra to dove collocarla. Anche in segno di rispetto per quei giovanotti che scesi
che ci lavorano, e che non supera, in media, ad occhio e croce, i 35 anni,
nella credenza in sala da pranzo, che sapevano un po di umidit e un po di Perugia. dalla Lombardia cominciarono a scriverla, quando ancora, quasi nessuno, a
ma che esprime a suo modo un aspetto di quella peruginit che caratterizza
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
antico, proprio cos. Perugia, sapeva scrivere.
C riuscito. la loro avventura imprenditoriale, e di cui sono fieri ambasciatori, avendo
Se non ci fosse un legame molto forte con Perugia il birrificio non avrebbe
A Pontenuovo di Torgiano, a due passi dalla superstrada, nei locali che un
mai visto la luce.
tempo ospitavano unofficina meccanica, ha sede la Fabbrica della Birra Pe-
O meglio. Non sarebbe tornato a vedere la luce. rugia. Latmosfera che si respira al suo interno un misto tra passione,
Perch in realt, il birrificio che hanno aperto esisteva gi, pi di cento anni competenza, frenesia, artigianalit.
fa, in centro storico. Era il 1875, e la famiglia Sanvico, arrivata in citt dalla Si sente che stanno facendo qualcosa che li entusiasma, ed il disordine che
Lombardia, avvi una piccola attivit di produzione di birra in via Danzetta, c nella sala dingresso che un po esposizione, un po sala riunioni ed un
trasferitasi poi, dopo qualche anno, in via Bartolo. La scelta localizzativa, si po spaccio, testimonia meglio di ogni altra cosa il senso dellavventura che
direbbe oggi, era legata al fatto che nelle immediate vicinanze cerano i fondi stanno vivendo. Gli scatoloni distribuiti un po dappertutto sono ci che resta
della Rocca Paolina, utilissimi per essere adoperati come ghiacciaie per la dellultima fiera alla quale hanno partecipato, quella di Rimini, che li ha
maturazione e la conservazione del prodotto. incoronati Birrificio dellanno 2016. un riconoscimento molto importante,
A quellepoca, infatti, non solo non cerano i frigoriferi, ma non cera neppure sottolineano, aggiungendo, con orgoglio, che si somma ad altri premi vinti
la luce elettrica. La lampadina non era stata ancora inventata, e ci si illumi- sia a livello nazionale che internazionale.
nava con le candele. Non esistevano neanche le biciclette. Ci si muoveva con La qualit del prodotto frutto del lavoro costante di ricerca che svolgono
i carri trainati dai buoi. Il 70% della popolazione era analfabeta, e si viveva, dintesa con il CERB, il centro dal quale provengono sia Luana che il mastro
male e, spesso, di stenti. Lo zucchero era un lusso, la carne si mangiava una birraio, Luca Mestrini.
volta ogni morte di Papa, si moriva di pellagra.
Le loro birre, mai estreme, semplici e non banali, non pastorizzate, non filtra-
In questa situazione di povert diffusa e di sottosviluppo, Perugia ospit te, e rifermentate in bottiglia, sono il frutto di un lento processo artigianale,

30 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 31


Comitato per la Piccola Industria

CARE i vari impatti che la produzione di migliaia di pulcini generano, sia in termini di ecomanagement. di grandi edifici.
di odori, che di rumore, di inquinamento del terreno, etc. Alla componente Detta in altri termini, Chamaleon d un supporto agli organizzatori di even- Ma la ciliegina sulla torta costituita dal nuovo progetto che consentir
privata della clientela, che appunto ruota intorno alla zootecnia, si aggiunge ti per renderli ecosostenibili, impattando quindi sulla scelta dei materiali, allazienda di passare al mondo della produzione di beni, al mondo della
pure quella pubblica, che riguarda i comuni e gli enti locali interessati a sulle forniture catering, sugli allestimenti e sulla location. Lintensit verde manifattura, ecocompatibile, sintende!
migliorare la gestione degli aspetti ambientali di loro competenza. dellevento (un convegno, una fiera, un seminario) viene poi giudicata dai fru- in fase di studio lingresso nel settore della moda con prodotti a basso
Ma la CARE molto di pi del suo fatturato, comunque in crescita: nel giro itori stessi, mediante una valutazione on line che tocca alcuni aspetti chiave impatto ambientale, realizzati con materie prime di scarso valore, spesso
di pochi anni passato dai 30.000 euro a oltre 140.000 del 2015. Ed anche delleconomia sostenibile. Una vera e propria certificazione partecipata. considerate scarti di lavorazione, da reperire nel territorio, che verranno di-
molto pi della sua dimensionale occupazionale, che conta poche unit di Con lecomanagement cercano di aiutare i gestori delle imprese ed i respon- stribuiti via internet.
Lei ha un entusiasmo che si taglia con laccetta. Ad uno sguardo superficiale personale, soci inclusi. sabili degli enti e dei beni pubblici ad acquisire una pratica manageriale Loriginalit che ciascun cliente se lo realizzer con le proprie mani. Il capo
ed un po datato potrebbe apparire unutopista. Guardando invece pi in pro- il sogno di alcune persone che vogliono cambiare il mondo. ecocompatibile, attraverso ladozione di pratiche e concetti quali il riuso, il di moda sar infatti venduto in kit, da assemblare. Il progetto ancora in
fondit si scorge unimprenditrice molto moderna, che segue con intuito le Non meraviglia che tanta idealit trovi ispiratori di rango, che vanno da Steve riciclo, lottimizzazione e labbattimento delle emissioni. fase di studio, e potrebbe essere lanciato entro lanno.
strade della competizione, portando sempre con s il suo patrimonio di valori Jobs a Nelson Mandela a Martin Luther King. Sono loro le icone a cui guar- CARE non pensa di fare tutto da sola, ed per questo che ha stretto una Se andasse in porto ed avesse il successo sperato, il fatturato della CARE si
che alla base del suo agire imprenditoriale. dano come modelli, perch hanno saputo interpretare e realizzare la forza collaborazione stabile con altre 5 societ nate come spin off dellUniversit impennerebbe; gli utili crescerebbero e verrebbero reinvestiti, come sem-
Stiamo parlando di Angela Pitteri, una agronoma, romana di nascita, con ori- del sogno. di Perugia che si occupano da varie prospettive dei temi ambientali, dando pre stato fatto fino ad ora, ed un pezzetto di mondo sarebbe pi sostenibile.
gini lombarde, trapiantata a Perugia dai tempi dellUniversit, che lanima E vogliono farlo pure loro, i soci della CARE, nel loro piccolo, con le personali vita alla rete ONE, acronimo di One network for the Environment. Ed per tale ragione che aiutare il germoglio di eccellenza a crescere un
e la guida della CARE, azienda nata nel 2010 su iniziativa di un gruppo di scelte di vita e di impresa. Per vogliono farlo in maniera autentica, vera, Obiettivo della rete fornire, in Italia e soprattutto allestero, consulen- interesse comune, che va oltre le convenienze singole. Sarebbe un aiuto a
professori dellAteneo perugino che credono nella sostenibilit ambientale sincera. Non vogliono contaminare i valori forti che perseguono, trasforman- za specializzata, ad ampio spettro, che si avvale delle diverse competen- migliorare lambiente in cui viviamo.
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
ed in nuovo modello di sviluppo, pi attento alle esigenze ed agli equilibri doli da fini a mezzi. Non intendono speculare economicamente su opzioni che ze specifiche delle realt che vi aderiscono, per la gestione sostenibile
del pianeta. questo, in fondo, ci a cui tengono Angela ed i suoi soci.
oggi sono premiate dal mercato.
La sua verve imprenditoriale lha ereditata dai familiari, che hanno esperien- Questo aspetto molto caro ad Angela, che infatti ci si soffermata a lungo.
za aziendale nel settore della chimica e della meccanica. Si direbbe figlia
La preferenza per certi valori non funzionale ai profitti che ne possono
darte, anche se per reazione agli impatti ambientali generati dalle attivit
derivare, ma alla coerenza con se stessi. Ora che sono di moda alcuni termini
della famiglia ha deciso di voltare pagina e di studiare prima agraria, e poi di
quali la sostenibilit, la responsabilit sociale, limpronta ambientale del
dedicare la vita alla realizzazione di un mondo pi sostenibile.
prodotto, ed altri ancora, sempre pi difficile distinguere tra chi li strumen-
La sostenibilit infatti il cardine attorno cui ruota sia la sua vita che quella talizza e chi ad essi aderisce in maniera autentica. La CARE senza dubbio
della CARE. tra i secondi. Al punto tale che tra le 3 P che vengono generalmente indicate
Sul piano personale, ad esempio, la scelta vegetariana, che condivide con come gli obiettivi dellimpresa, ovvero il Profitto, le Persone, ed il Pianeta,
altri soci, da ascrivere proprio alla volont di contrastare lenorme impatto non c dubbio che la loro preferenza sia per questultimo.
ambientale determinato dagli allevamenti intensivi di animali da carne, che Il fiuto imprenditoriale ha portato ad una progressiva diversificazione delle
generano un grande consumo di risorse naturali. attivit, che si sono via via affiancate a quella tradizionale di assistenza
Su quello aziendale nulla pensato e realizzato se non in stretta connessio- ambientale.
ne con la sostenibilit, intesa a trecentosessanta gradi. cos che nato Envinet, il primo social network ambientale che ha vinto un
E, nonostante la carne non faccia parte dei loro menu, neanche a farlo ap- premio del Corriere della Sera, e che cerca di contribuire alla tutela dellam-
posta, sono proprio gli allevamenti di animali, e nello specifico di polli, i biente con un approccio dal basso verso lalto.
maggiori clienti che alimentano lazienda. Ad essa si rivolgono per abbattere Ed cos che nato il brand Chameleon, che si occupa di ecoevents e

32 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 33


Comitato per la Piccola Industria

CONVECTIVE KNOWLEDGE mano in luce brillante emanata dai led. Finch la candela non si spegne. Sia Ermanno che Emanuele, che si occupano pi degli altri dellavvio della start un servizio per le aziende, un checkup dinnovazione, cio un tipo di ricogni-
La luce della candela, immagine romantica ed antica, diventa grazie alla tec- up, vedono il loro futuro collegato a quello dellimpresa, che nel giro di pochi zione degli assets e dei desiderata aziendali, finalizzato al consolidamento
nologia davanguardia luce capace di illuminare le scrivanie dei giovani ra- anni potrebbe a loro avviso sviluppare un fatturato di 300/400 mila euro. dellinnovazione in seno aziendale e alla elaborazione di nuovi progetti din-
gazzi che abitano nelle periferie del mondo dove non c la corrente elettrica. Non hanno bisogno di fare investimenti in macchinari n di impegnare ri- novazione.
Una innovazione disruptive, per dirla con il termine usato dallEuropa, che sorse significative per il decollo dellattivit. Hanno solo, solo si fa per dire, un po come trovare la pietra filosofale che trasforma il piombo in oro.
sta a significare di rottura, di disturbo, radicale. bisogno di trasformare qualcosa di scientificamente e tecnologicamente Se ci riescono, ed interesse di tutti che ci riescano, la letteratura dei giova-
questo ci di cui vanno in cerca i 7 soci della societ cooperativa Convecti- sensato in qualcosaltro di economicamente vantaggioso. Stanno riflettendo ni scienziati che diventano imprenditori di successo comprenderebbe anche
ve Knowledge. Tutti fisici del Dipartimento di Fisica dellUniversit di Perugia, su modalit di diffusione delle loro idee innovative, affinch queste possano loro, e dal garage ai piedi di Assisi potrebbe partire unavventura imprendito-
con esperienze maturate nelle grandi centri, quali il Cern di Ginevra, alcuni essere accolte da finanziatori che le supportino. Inoltre stanno riflettendo su riale di cui essere tutti orgogliosi.
Non parlategli di un modello imprenditoriale a cui si ispirano perch vi di- universitari, altri impegnati in settori diversi. 5 di loro hanno il dottorato di
ranno che la fisica insegna che non vi sono modelli validi universalmente. ricerca.
Quello che pu funzionare in certi casi, non funziona in altri. Nel mondo delle Non interessa loro linnovazione cosiddetta incrementale, che nasce dal mi-
particelle, per esempio, si hanno leggi diverse rispetto al mondo degli astri. glioramento delle tecnologie esistenti, per renderle pi performanti. A quelle,
Per cui logicamente inammissibile assumere un criterio che sia applicabile dicono con un tono che tradisce un certo senso di superiorit, penseranno
nelle situazioni pi diverse. gli ingegneri.
Caduto quindi nel vuoto il primo tentativo di capire a quale imprenditore Il loro cervello lo vogliono applicare su cambi di paradigma, sulla rottura
guardino per portare avanti la loro impresa, proviamo a comprendere che idea degli schemi, sul cambiamento radicale del modo ordinario di operare.
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
abbiano dellattivit industriale. Questione non marginale, considerato che il Come, per esempio, utilizzare materiali con caratteristiche particolari che
loro modo di porsi piuttosto originale e distante dalla maniera ordinaria di consentono di rendere relativamente stabile la temperatura allinterno delle
agire dei loro colleghi imprenditori. serre, sia in estate che in inverno, senza ricorrere ai tradizionali metodi di
Ed infatti la risposta non arriva da una conversazione. Non parlano di fattu- raffrescamento e di riscaldamento.
rato, margine operativo, mercati, finanza. Non affrontano i temi tipici con cui Oppure, applicare il principio della candela ai funghi che riscaldano i clienti
si dimenano gli imprenditori. Sembrano questioni lontane dai loro interessi, dei bar seduti ai tavolini allaperto, utilizzando lenergia termica dispersa per
e poco coerenti con la loro visione dimpresa. Gi qui si capisce che la loro lilluminazione.
una interpretazione molto originale del fare impresa. Tanto vero che prefe-
Insomma, se linnovazione non di rottura, a loro non interessa.
riscono affidare la loro risposta ad un esperimento.
La Convective knowledge, costituita nel maggio del 2015, che pi simile ad
Tirano fuori da una specie di borsello un piccolo parallelepipedo metallico,
un seme che ad un germoglio, se non altro per un fatto anagrafico, riunisce
che a prima vista pu pesare poche centinaia di grammi, e che non sembre-
i suoi soci inventori in un garage a Ospedalicchio, in linea con un profilo
rebbe prezioso.
letterario che ha precedenti illustri.
Avvitano sulla faccia superiore una specie di abat-jour con un gambo lungo
Non sono interessati a produrre beni. Il loro business produrre idee, bre-
ed esile, alla cui estremit vi sono 18 lampadine al led, messe tutte intorno
vettarle, farne dei prototipi e poi venderle a chi intende crearci sopra un
ad una corona metallica, che sembra un vecchio orologio da taschino. Poi in-
affare. Al momento due loro idee di nuovo prodotto hanno superato la prima
filano sotto al parallelepipedo una piccolissima candela, come quelle che si
fase distruttoria per lottenimento di brevetto per invenzione industriale ed
accendono in chiesa davanti alle immagini sacre, e nel giro di pochi secondi
un altro brevetto ideato su commissione per unazienda terza in corso di
la luce flebile dello stoppaccino ed il calore da questo prodotto si trasfor-
ottenimento. Su questi prodotti stanno svolgendo attivit di prototipazione.
34 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 35
Comitato per la Piccola Industria

DIMENSION 4 Il cambio di paradigma, e cita apposta un concetto di filosofia della scien- cando di ottenere le certificazioni ISO 9001 per la gestione della qualit e ISO contributo. Le immobilizzazioni cos arriverebbero quasi al milione di euro, e
za, reso possibile dalla manifattura additiva pu essere colto nella sua in- 13485 specifica per il settore biomedicale. troverebbero ulteriore incremento nei due brevetti in cantiere.
terezza solo se si adatta alla nuova tecnologia un nuovo modo di pensare la Ma quello che pi stupisce che di fronte a questi scenari che a chiunque Il contesto locale non di ostacolo al decollo di realt di questo tipo, e per
produzione degli oggetti, la loro geometria, la loro funzione, il loro materiale. apparirebbero come fantascienza, lui si schernisce, e li definisce preistoria. un carattere che non molla mai, pu diventare addirittura favorevole.
La stampa 3 D, spiega, rivoluzionaria proprio perch consente di cambia- Il futuro, dice, non l. Andrea infatti uno spirito curioso ed innovativo, aperto alle collaborazio-
re gli oggetti della nostra vita. Di ripensarli radicalmente; perch questo nel Bioprinting, cio nella realizzazione di organi umani con materiale ni, che si riveleranno indispensabili per affrontare la crescita prevista per i
possibile. biologico. prossimi anni. La cui entit nessuno pu prevedere, considerato che in un
E lui ha cominciato a mettere in pratica la sua filosofia. Ed a questo futuro lui si sta preparando, avendo messo in cantiere un im- contesto rivoluzionario tutto pu accadere.
La prima cosa che colpisce parlando con Andrea Bucci, socio e amministra- La sua impresa unazienda specializzata nella progettazione e realizzazione Anche che un giovane esperto di etica diventi un protagonista della nuova
portante investimento per il quale ha presentato in Regione una domanda di
tore della Dimension 4 di Citt di Castello la visione ampia che possiede in tecnologie additive di dispositivi medici su misura per pazienti con neces- manifattura.
della manifattura digitale e della stampa 3 D. sit particolari consentendo impianti perfettamente anatomici.
Lungi dallaffrontare il tema in termini meramente tecnici, Andrea ne parla in Partendo dallo studio della TAC del paziente e sulla base della prescrizione
chiave pi ampia, con profondit di pensiero. Si percepisce che ha la capacit medica del chirurgo viene realizzato un primo prototipo. La geometria del
di indagare i fenomeni con aspetto critico e che sa coglierne aspetti non dispositivo finale, in qualunque tipo di materiale metallico biocompatibi-
immediatamente percepibili. le certificato, si definisce sulla base di un continuo confronto, spesso in
Cos, durante la lunga discussione che abbiamo avuto, emerso in maniera videoconferenza, tra il chirurgo ed il team tecnico. Lintero processo viene
piuttosto chiara che il suo approccio alla manifattura digitale, che il set- concluso mediamente in poche settimane.
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
tore in cui opera la sua azienda costituita nel 2014, non di tipo tecnico Allora non ci si stupisce di vedere sul tavolo riunioni dellazienda riproduzioni
ingegneristico, e nemmeno di natura commerciale, ma, direi, di impronta fedeli tridimensionali di mandibole, ossa, anche, crani. Gi, crani.
critica razionale, poich affronta il problema dalle tante sfaccettature che
proprio da un teschio umano riprodotto mediante scansione 3 D per un
esso presenta.
documentario del National Geografic che il giovane Andrea nel 2009 si av-
Cos non meraviglia che la sua sia una formazione filosofica, conseguita vicinato alla produzione di pezzi anatomici con la sua stampa 3 d, che aveva
prima a Firenze e poi ad Essex, in Inghilterra, dove per un anno ha studiato comperato, tra i primi in Italia, nel 2007, per dare forma tridimensionale ai
la metaetica contemporanea. A dimostrazione che lapertura mentale che lo prodotti che progettava in altri ambiti in qualit di designer.
studio filosofico dovrebbe favorire poi si pu applicare in ogni ambito della
Da allora stato tutto un crescendo.
vita professionale.
Oggi, affiancato dai suoi tre collaboratori ingegneri, un punto di riferimento
E passare dalle condizioni di possibilit dei valori morali e dalle ricerche sul
nel settore biomedicale, e sono numerosi gli ospedali e gli operatori chirur-
relativismo etico per arrivare alla quarta rivoluzione industriale non cosa
gici che si relazionano con lui per preparare e portare a termine importanti
facile. Ma fattibile, se si riesce a mettere a frutto proprio quellattitudine
interventi.
mentale allesercizio critico di cui Andrea non certo carente.
Lespansione aziendale significativa. Dai 100.000 euro del 2014 e i 120.000
Il suo impianto culturale si manifesta infatti nel modo in cui discute di
previsti per il 2015, passer a oltre 600.000 nel 2017 e poi superer il milione
stampa 3 d e dellenorme rivoluzione che questa pu generare se ad essa si
subito dopo.
guarda non con le categorie dominanti, frutto delle tecnologie del passato,
ma con categorie nuove, rese disponibili dagli stravolgimenti profondi che la Non male per un quarantatreenne che vede nel passaggio dalla prototipazio-
manifattura additiva comporta. ne alla produzione in serie uno dei futuri possibili della manifattura additiva,
con la customizzazione di massa. Per il quale si sta attrezzando, anche cer-
36 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 37
Comitato per la Piccola Industria

EN4 tali per scelta dal 2012, dopo una rivisitazione societaria che ha determi- loggetto di un apposito progetto di ricerca a cui stanno lavorando. I primi di 100.000 euro.
nato un riassetto delle quote con sostanziale passaggio del testimone dai risultati prototipali, presentati in forma embrionale a febbraio, potrebbero E come segno dei tempi, la loro competenza che era incentrata sui motori a
docenti ai discenti il che fa ritenere che la EN4 sia ancora un germoglio essere meglio definiti entro lanno, e quindi entrare nel mercato a partire combustione interna sta progressivamente andando verso i motori elettrici,
nonostante let - , il rapporto con il territorio continua ad essere un fattore dallinizio del 2017. che esprimono una domanda crescente di test.
fondamentale. Lindustrializzazione standardizzata del prodotto sar sempre realizzata con Grazie allintuito ed allimpegno di professori diventati imprenditori, e desti-
Non a caso uno dei modelli imprenditoriali a cui guardano con interesse, una organizzazione stellare, che prevede le collaborazioni produttive con nati a tornare ad essere professori, un gruppo di giovani ingegneri sta quali-
cercando motivi di ispirazione, laddove possibile, e tenuto conto della diversa soggetti locali, ma implica anche un salto organizzativo dellimpresa, che ficando il tessuto produttivo umbro, gestendo unimpresa ad alto contenuto
scala daffari, il marchigiano Enrico Loccioni che ha fatto dellattenzione infatti sta pianificando lo spostamento di sede a Corciano, in spazi pi ampi di conoscenza e di innovazione.
Se le nostre automobili sono sempre pi performanti ed ecologiche in parte al territorio e del legame con esso il punto di forza caratterizzante la sua e funzionali. Tutto ci accade a Perugia.
lo si deve anche a loro. iniziativa industriale. La strategia espansiva comporta anche lallargamento dellorganico, che do- Questa volta il territorio a dover essere attento nei loro confronti, perch
Sono 9 persone, trentenni, lavorano a Perugia, ai piedi della collina di Prepo, Attenzione al territorio che si concretizza, nel caso della EN4, per esempio, vrebbe riguardare un paio di persone, ladozione di un sistema di gestione non basta ricevere attenzione, bisogna anche darla.
dove progettano e realizzano banchi prova, utili a controllare, tra le varie nella collaborazione con i fornitori di componenti dei banchi prova che ope- conforme alla norma ISO 9001, ed una buona dose di investimenti, dellordine
rano tutti in Umbria, con il coinvolgimento della locale Universit nei pro- E loro, certamente, se la meritano.
cose, anche il funzionamento di alcuni componenti fondamentali del motore,
come, ad esempio, il corpo farfallato. getti di ricerca pi impegnativi, con la partecipazione al Polo regionale della
Queste macchine speciali sono prevalentemente personalizzate, perch meccatronica; e con il reclutamento di collaboratori provenienti dallAteneo
prodotte su specifica del cliente, che le pu adoperare sia per validare il perugino.
funzionamento di componenti in fase ancora prototipale, sia per controllare Radicamento al territorio, quindi, come scelta strategica, che non affatto
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
la qualit dei prodotti finiti, al temine del ciclo produttivo. espressione di una visione provinciale del mondo, dove peraltro sono gi
Ad esse fanno ricorso i grandi produttori di automobili, di componentistica, di presenti con i loro prodotti, ma di un autentico desiderio di creare valore
motori, ed anche, cambiando settore, di elettrodomestici. nei luoghi da dove i protagonisti della EN4 provengono e dove intendono
rimanere.
evidente che per svolgere questa attivit bisogna essere bravi ingegneri
meccanici. E loro lo sono di sicuro. Perch sono stati tra i migliori allievi Non meraviglia dunque che un altro punto centrale della loro cultura ma-
del prof. Carlo Nazareno Grimaldi, della Sezione macchine di Ingegneria di nageriale sia la centralit delle persone e della loro competenza, che viene
Perugia, che, insieme ad altri tre colleghi ed a 3 studenti, ha costituito nel costantemente aggiornata affrontando oneri per nulla marginali per una-
2007 una spin off, per cercare di tenere in Umbria dei giovani talentuosi zienda come la loro, che ha comunque registrato risultati economici in forte
che altrimenti, molto probabilmente, avrebbero allungato la lista di quelli crescita.
obbligati ad andare allestero. Il fatturato 2015 si avvicina al milione di euro, ed di 300 mila euro superiore
Questa motivazione forte, che alla base della EN4, ancora il valore fon- a quello dellanno precedente. Nel pieno del periodo interessato dalla crisi
damentale dellazienda. economica, sono riusciti a triplicare i ricavi, ed i loro programmi di sviluppo
potrebbero farli incrementare ulteriormente, entrando nel mercato dei ban-
Luigi Foschini, uno dei soci, con dottorato di ricerca alle spalle, lo ribadisce chi prova a catalogo. In questo caso riuscirebbero a dare vita ad una realt
dicendo che la loro missione creare un posto dove le persone possano pi baricentrata sulla logica manifatturiera, e potrebbero aumentare la loro
lavorare con soddisfazione e serenit. Da qui anche la scelta strutturale presenza nei mercati internazionali, fornendo i grandi produttori di automobili
dellazienda di dare vita a rapporti di lavoro stabile con i propri collaboratori, localizzati sia in Europa orientale Polonia, Slovacchia, Repubblica Ceca
seguendo la via, rara, della dipendenza a tempo indeterminato. che in Cina.
Per lui e per gli altri due ragazzi, imprenditori quasi per caso, ma diventati La realizzazione di una linea di prodotti per il test di motori elettrici proprio
38 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 39
Comitato per la Piccola Industria

FLEA SOCIET AGRICOLA La qualit delle materie prime, linnovazione nel processo produttivo e una GALLANO Nel frattempo la crisi devastava il settore. Riduzioni del fatturato anche del
cura particolare nella comunicazione e nel packaging sono stati i propulsori 50%, chiusure, fallimenti, cassa integrazione.
di questa avventura imprenditoriale condotta da Matteo Minelli, giovane im- In un panorama cos devastato e sconsolante, Moreno ha mosso i primi pas-
prenditore attivo da anni nel settore delle energie rinnovabili e dalla moglie si. Lacquisto di un camioncino, dei ponteggi. Poi un altro pezzo di terra, un
Maria Cristina. altro progetto, qualche operaio.
Tutto cominciato per passione. Matteo ha da sempre nutrito grande in- Non lo conosceva nessuno. Non era figlio darte, e questo lo penalizzava.
teresse verso la birra, e qualche anno fa, mentre ne sorseggiava una insie- Sentiva forte il bisogno di farsi conoscere e soprattutto di farsi apprezzare
me ad alcuni amici, ha pensato di mettere su un piccolo birrificio, per uso, per un prodotto che fosse diverso rispetto a quelli che si trovavano general-
Federico II di Svevia, la madre Costanza, la moglie Bianca Lancia, e la strega immaginava, poco pi che familiare. Ha cominciato a fare i primi tentativi, Per avviare nel 2005 unimpresa edile, quando il settore non era ancora nel mente nel mercato. Ed aveva intuito che nel mondo in forte crisi delledilizia
Bastola. Gettano le radici nella storia medievale di Gualdo Tadino i nomi realizzando in piccole quantit alcuni tipi di birra. Li ha fatti assaggiare ad un pieno delle difficolt che sarebbero intervenute qualche anno dopo, ma gi in cera per ancora un po di futuro per chi avesse puntato tutto sulla qualit,
delle quattro principali birre prodotte dal Birrificio Flea fondato nel 2013 operatore della grande distribuzione, che ne ha apprezzato il gusto e laroma. affanno, con evidenti segnali di rallentamento, ci voleva del coraggio. sul comfort, sullinnovazione. Ecco, linnovazione. Questa la parola che
dalla famiglia Minelli e cresciuto in una manciata di anni oltre le migliori Da li tutto partito come un fulmine, come nel suo stile. In un battibaleno E a Moreno Tiberi, il coraggio non mancato. Ha saputo andare controcor- spiega la sua vicenda imprenditoriale meglio di tante altre. In un settore pi
aspettative. un lotto abbandonato nellarea industriale di Gualdo Tadino stato trasfor- rente, e poco pi che ventenne, invece di costruire una piccola casa per che maturo, ed in piena recessione, linnovazione avrebbe a suo avviso potuto
Il riferimento ai grandi personaggi del passato non casuale, ma esprime mato nella sede di un moderno birrificio, in cui lavorano stabilmente otto s nel terreno di famiglia regalatogli dai genitori, ha deciso di farci degli fare la differenza.
il sentimento profondo dellimprenditore di ancorare quanto pi possibile la persone, che produce oltre 5 mila ettolitri di birra, tra quella distribuita con appartamenti da mettere in vendita.
il proprio marchio e quella prodotto per altri clienti. Ed allora Moreno si metta alla ricerca dellinnovazione. La va a cercare ovun-
sua avventura al territorio ed alle sue radici. C un legame fortissimo con Non aveva esperienze imprenditoriali, n personali n familiari. I suoi non que. Gira per i cantieri di mezza Italia. Partecipa alle fiere di settore, studia
Gualdo, che non solo testimonianza di una appartenenza intensa alla citt Per lavvio dellattivit Birra Flea non ha beneficiato di alcun contributo pub- avevano unazienda, e lui non aveva mai avuto legami con il mondo delle co- le riviste, naviga in rete.
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
dove nato e cresciuto, ma anche desiderio di contribuire al suo sviluppo, blico; cosa piuttosto rara per chi opera in questo settore interessato dal PSR. struzioni, ad eccezione del suo diploma da geometra, grazie al quale lavorava Guidato da una curiosit insaziabile, cerca materiali, tecnologie, processi
con nuovi posti di lavoro e nuovo reddito. Limpianto produttivo, di ultimissima generazione e dotato di impianto fo- presso lo studio tecnico di Gianfranco Ortica, a Bastia Umbra. innovativi. Si rende conto che deve distinguersi dalla concorrenza, e lui, che
Una sensibilit sociale molto accentuata nel fondatore di questo germoglio, tovoltaico, in grado di produrre 24 ettolitri per ciclo produttivo con una A Bastia, per, tutti lo conoscevano. E non voleva partire con il piede sbaglia- non ha un trascorso nel settore, che non ha una famiglia che viene da l,
che viene da lui declinata in molti altri modi. cantina di fermentazione e stoccaggio da 400 ettolitri. La capacit produttiva to, per cui, si rese immediatamente conto che doveva dare di pi di quanto non ha una tradizione da rispettare, deve guardare in avanti. Deve trovare
Tutte le birre prodotte dal birrificio Flea sono realizzate grazie a due ingre- del Birrificio pu superare i tre milioni di bottiglie annue. i suoi potenziali clienti potessero aspettare. La qualit degli appartamenti qualcosa che lo identifichi e lo distingua.
dienti fondamentali che garantiscono la filiera corta di produzione: lacqua Il fatturato generato si aggira sui due milioni di euro. diventata cos la sua mania, anche perch in un settore dove la reputazione Dopo tanto girovagare, lo trova finalmente a Bolzano.
di Gualdo Tadino, celebre per la sua purezza e bont, e i malti provenienti Ma i progetti della famiglia Minelli non si fermano qui. ha un grande ruolo, chi si brucia non ha possibilit di riprendersi.
L ha sede unorganizzazione che si occupa di efficienza energetica degli edi-
esclusivamente dallazienda agricola di propriet del birrificio. La birra viene Con lidea di accostare le birre artigianali firmate Flea ai prodotti locali Da giovane alle prime armi quale era si affid ai terzisti. Fece quindi lim- fici, sia in termini di modalit costruttive, che di tecnologie, che di certifica-
fatta rifermentare in bottiglia senza laggiunta di conservanti o additivi chi- nata lidea di dar vita allhamburgheria 120grammi. mobiliarista. Le cose andarono bene, perch riusc a vendere rapidamente le zione. Casa Clima, lagenzia dellAlto Adige, diventa il suo riferimento.
mici, risultando cos genuina e dal sapore inconfondibile di una vera birra quattro case che aveva costruito.
Il primo locale ha aperto a Riccione: ottimi hamburger serviti cotti al mo- Riesce dopo parecchia insistenza a frequentarne alcuni corsi formativi. Dopo
artigianale. Non ci guadagn quasi nulla, ma fu unesperienza che gli cambi la vita.
mento, e realizzati con ingredienti freschi ed a km0. qualche mese dalla fine del corso, realizza il primo intervento a Perugia in
Innanzitutto perch decise che lavrebbe passata dora in poi nei cantieri, ed cui applica le modalit costruttive finalizzate al risparmio energetico.
anche perch intu che la qualit sarebbe stata la caratteristica dei suoi fab-
A Montelaguardia, la Gallano, cos si chiama lazienda di Moreno Tiberi che
bricati. E per raggiungerla non gli bastava affidarsi a ditte esterne. Doveva
fattura circa un milione di euro, costruisce nel 2009 la Residenza Anna Maria,
avere la sua.
cinque appartamenti in zona panoramica, edificati secondo le migliori regole
Cos, dopo lavvio da immobiliarista, nel giro di un paio di anni Moreno ha tecniche che garantiscono alto comfort e bassi consumi energetici, primo
fatto il grande salto mettendo su una vera impresa di costruzioni, con mezzi edifico in Umbria certificato classe A da Casa Clima.
ed operai.
Linnovazione introdotta nel settore non passa inosservata. In un convengo
40 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 41
Comitato per la Piccola Industria

A Palazzo dei Priori in cui fu presentato il progetto, oltre 450 persone han- Non aver avuto il peso della tradizione gli costato perch ha dovuto costru- GARDENAGE Mossa da questi ideali, qualche anno pi tardi, Claudia, dopo aver maturato
no condiviso questa esperienza tecnica ed imprenditoriale, sostenuta anche irsi unimmagine ed una storia, ma gli stato di aiuto perch lo ha reso pi alcune esperienze nei vivai e nella libera professione, ha lanciato la sua
dallapporto di qualificati docenti universitari. orientato al nuovo. avventura imprenditoriale.
Da allora lefficienza energetica e la qualit del prodotto sono i caratteri che Un nuovo che va inserito nelle costruzioni con sapienza e competenze, perch, Lobiettivo creare una linea di prodotti dedicati al giardino, ed allesterno
distinguono la Gallano, che si considera interprete di unedilizia evoluta. come dice Moreno, si tratta di manufatti che durano per 3 o 4 generazioni, in genere, con un brand riconoscibile che comunichi il senso del bello non
Per il futuro le prospettive sono interessanti. Moreno guarda molto al merca- nei confronti delle quali dobbiamo avere un grande senso di responsabilit. disgiunto da quello del nuovo.
to della ristrutturazione di alto livello, soprattutto straniero, molto sensibile Ma tutto ci che ho fatto, aggiunge lo devo ai miei genitori che non hanno Linnovazione infatti il perno della sua attivit, e vuole esserne anche la
ai temi ambientali. E si rende pure conto che allattivit di costruzione in ostacolato la scelta iniziale, al geometra Ortica per avermi fatto crescere caratteristica distintiva.
senso stretto deve aggiungere quella di servizio di manutenzione per dare ai imprenditorialmente, ed a Laura, mia moglie e socia, con cui ho costruito Se avete passeggiato tra i giardini di villa Fidelia i primi di giugno in occasio- Basta fare un giro per il sito per cogliere al volo dalla grafica, dai contenuti e
clienti qualcosa di pi e di diverso rispetto alla concorrenza. questa bella realt. ne dei Giorni delle rose, forse vi siete imbattuti in uno stand che esponeva dal modo di comunicare di essere di fronte ad unazienda che vuole rompere
moduli in tessuto non tessuto utili a comporre aiuole e bordure da giardino, gli schemi. Non un caso, quindi, anzi strettamente collegato allimposta-
mai visti prima. Forse siete passati oltre senza prestare troppa attenzione, zione dellimpresa, che il suo mercato di riferimento privilegiato sia quello
mentre io mi sono fermato, attirato dalla novit del prodotto. giovanile, meno esperto e maturo di quello che affolla gli eventi floreali, ma
Oggetti particolari questi moduli che mi hanno subito incuriosito per le forme pi aperto e disponibile nei confronti delle novit.
insolite e per i fori, studiati per disporre le piante alla giusta distanza; ma Claudia, che ama definirsi paesaggista in evoluzione, anche uninnovatri-
anche lo sguardo vivace della giovane ragazza che illustrava il prodotto ha ce radicale e sta gi pensando a nuovi prodotti.
catturato il mio interesse.
Oltre a voler rendere biodegradabili i moduli per schemi di piantagione, uti-
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
Nel giro di pochi minuti ho capito che mi trovavo di fronte ad un germoglio lizzando materiali che garantiscano comunque una permanenza prolungata
di eccellenza. rispetto a quelli attualmente sul mercato, desidera realizzare accessori, mo-
Lei, Claudia Pannaioli, limprenditrice, unagronoma di Perugia con master bili, ed arredi per esterno. Da proteggere con la privativa industriale e da
di secondo livello in Paesaggistica conseguito a Firenze e dottorato di ricerca vendere attraverso il sito, il suo canale principale di accesso al mercato.
alla Sapienza di Roma in Architettura del paesaggio. uno di quei cervelli Il piano di affari dellazienda, costituita nel 2015, prevede di potenziare il set-
ancora non in fuga che cerca di realizzare in Umbria il sogno di fare della tore commerciale con linserimento di una risorsa dedicata, e di sviluppare
bellezza un diritto per tutti. convinta che basta poco per vivere nel bello le-commerce e le attivit promozionali, quali le partecipazioni alle fiere, in
ed per questo che la sua visione imprenditoriale vuol rendere il giardino, Italia ed allestero.
inteso come luogo di bellezza e benessere, accessibile al maggior numero
Non facile realizzarlo per chi deve contare solo sulle proprie forze, che
di cittadini.
rendono impegnativo anche un investimento relativamente modesto.
Questo ideale ha iniziato a coltivarlo fin da quando era studentessa universi-
La possibilit di accedere ad un sostegno pubblico potrebbe essere determi-
taria. Ricorda che la folgorazione avvenne nel 1999 quando partecip ad una
nante per dare prospettive di crescita a Gardenage, e quindi per diffondere
conferenza su Pietro Porcinai, il grande paesaggista italiano scomparso una
indirettamente la cultura del bello di cui si fatta ambasciatrice.
decina di anni prima. Fu il classico colpo di fulmine. Rimasero scolpite nella
sua mente le realizzazioni paesaggistiche del maestro toscano e la filosofia Certo, in Italia c ancora una sensibilit non ancora sufficientemente diffusa
che ispirava il suo lavoro. su questi temi, e Claudia lo sa bene. Ma certo non si arrende.
Da allora decise che si sarebbe dedicata anche lei allaffermazione del gusto Pi comodo, forse, andare in altri Paesi, come la Germania o il nord Europa,
per il bello, ricercando e riproducendo nei vari contesti larmonia della natura. dove c maggiore attenzione verso i principi fondanti lazienda di San Marti-
no in Campo, e dove la capacit di spesa superiore rispetto a quella italiana
42 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 43
Comitato per la Piccola Industria

potrebbe favorire il decollo di Gardenage. ripetere che il mondo ha bisogno di architetti coraggiosi che operino come GREEN TALES costi di prototipazione e dimezzare il tempo necessario per trasformare lidea
La sua eventuale fuga sarebbe per una sconfitta per tutti, e non ne sa- autentici maestri sulla scia degli insegnamenti di San Francesco dAssisi. innovativa di prodotto in proposta per il mercato.
rebbe certamente fiero nemmeno il suo ispiratore, Porcinai, il quale amava Proprio come Claudia. Green Tales nata a Terni nellincubatore Italeaf, ed anche promotrice del
primo Fabrication Laboratory dellUmbria (FAblabTR). Uno spazio in cui pos-
sibile (co)progettare e realizzare oggetti di fabbricazione digitale, prototipi,
ma anche piccole serie di prodotti, di altissima qualit e definizione, a costi
bassissimi rispetto allindustria tradizionale.
In Italia attualmente ci sono poco pi di 50 service stampa 3D, Green Tales
Green Tales una startup innovativa (lottava in Umbria ad essere iscrit- quello che si trova pi a sud, gli altri sono tutti concentrati nel nord del
ta nellapposito registro) costituita nel marzo 2013, che nasce dallidea di paese.
quattro giovani professionisti del design e della comunicazione Giuseppe Green Tales occupa otto persone, professionisti del settore della progettazio-
Berni, Damiano Gaggia, Alessandro Fancelli e Valentina Paci, ed frutto ne e del design industriale, architetti, grafici e comunicatori con unesperien-
della fusione tra B&G Design e Flusso Design, studi attivi nel campo della za pluridecennale, e dispone di macchine in grado di coprire lintera filiera
comunicazione integrata, del design e dellarchitettura. Green Tales strut- produttiva: stampanti 3D, taglio laser, scanner e banchi lavoro.
turata in due aree di business: Innovazione e Studio. La prima si occupa di
I principali settori di riferimento sono quello dellindustria meccanica (di
prototipazione rapida, stampa 3D, reverse engineering e design industriale.
precisione, automotive e aerospaziale), delle calzature, moda e accessori, e
La seconda di architettura, comunicazione integrata e design.
quello dentale. In questultimo ambito Green Tales, partendo dal file ottenuto
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
Green Tales Innovazione unofficina digitale, che offre servizi personalizzati tramite una scansione, in grado di realizzare modelli dentali utilizzando re-
di stampa 3D e di prototipazione rapida ad aziende che hanno bisogno di una sine calcinabili, plastiche e materiali biocompatibili, pronti per essere inseriti
produzione su piccola e media scala. nel corpo umano senza problemi di rigetto. Il vantaggio della stereolitografia
Lobiettivo quello di fornire un servizio unico ed integrato alle PMI manifat- al laser che, oltre a lavorare con grande precisione, una soluzione in
turiere che hanno il bisogno di tradurre in tempi rapidi le loro idee innovative grado di garantire un valido supporto professionale allodontoiatria moderna.
in prodotti da lanciare nei mercati di riferimento. I programmi prevedono la crescita dellattivit nei prossimi mesi con investi-
Green Tales, attraverso le sue competenze tecniche e le nuove tecnologie menti per lacquisto di nuovi macchinari e materiali per la stampa 3D e con
della prototipazione 3D, in grado di supportare le aziende manifatturiere in lo sviluppo della rete commerciale che consenta di allargare i propri scenari
tutte le fasi della costruzione del prototipo, dalla progettazione alla realizza- di mercato oltre lItalia centrale.
zione e lancio sul mercato. Il suo supporto consente alle imprese di ridurre i

44 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 45


Comitato per la Piccola Industria

INTELCO il 30% del fatturato. Tra gli effetti positivi di questo impegno straordinario INTGEOMOD La sua leadership caratterizzata da una spiccata condivisione della missio-
vi la progettazione e la realizzazione di nuovi servizi e nuovi prodotti, quali ne e dei progetti con i suoi collaboratori, che si concretizza in un confronto
quelli di integrazione fra telefonia e CRM, che daranno presto lanciati nel continuo ed osmotico di idee e contenuti, pur rimanendo ciascun socio de-
mercato. positario delle proprie competenze.
Ma non tutto rose e fiori. Lazienda, operando in tutto il mondo, non chiude mai e non conosce pau-
La Intelco ha gi incontrato parecchie difficolt relative sia alla ricerca di se festive n fine settimana, perch deve conciliare le esigenze diverse dei
personale tecnicamente adeguato, problema comunque superato, che alla From Science
to Business & Education
clienti dislocati nei vari continenti.
interlocuzione con la pubblica amministrazione. Riguardo a questo secondo Molto significativa la partnership con RETE ONE (rete degli spin-off dellU-
Damiano Fabrizi, ripercorrendo la sua storia imprenditoriale, racconta che nel aspetto Fabrizi sottolinea che il maggiore ostacolo per loro stato quello di Nasce come progetto di spin-off, vince la Start Cup edizione 2008 e viene niversit di Perugia, attraverso la quale portano avanti una offerta di eco-ma-
2004 nacque la SIET Impianti Elettrici Telefonici, azienda che ha operato per districarsi nel mare magnum delle normative tecniche di settore, per le quali, fondata nel 2009. Opera nel settore della formazione nelle geoscienze e nagement che ha come obiettivo quello di minimizzare quanto pi possibile
anni nel settore della telefonia, ma che poi diventata obsoleta a causa del in molti casi, impossibile trovare un interlocutore adeguato. geoenergie. limpatto ambientale delle grandi aziende) ed ESANDA ENGINEERING (societ
continui cambiamenti che hanno interessato il settore delle comunicazioni. Lazienda ancora di dimensioni contenute, che non le permettono di dispor- Dopo tre anni di attivit arriva la trasformazione in SRL, composta esclusiva- con sede a Londra, provider di servizi per INT.GEO.MOD).
Quellesperienza sfortunata stata per preziosa, perch ha consentito a lui re di un ufficio commerciale dedicato, carenza a cui suppliscono con il lavoro mente da laureati e dottori di ricerca tutti con curricula prestigiosi. Gabriele spiega la lungimirante scelta di reinvestire sistematicamente in
ed alle persone responsabili della gestione di apprendere e capire sul campo diretto dei soci. Attualmente ha 5 soci e 5 dipendenti. Il Presidente Gabriele Lena e lo ricerca ed innovazione. A tal proposito diventano strategici per i loro piani
tante cose che solo il mercato insegna. In particolare, ha compreso che la Non quindi un caso che nei programmi di sviluppo della Intelco figuri al affiancano Fausto Pazzaglia, Maria Enrica Mazzella, Stefania Cavaliere, Ma- aziendali due questioni: il geoturismo, con lo sviluppo di progetti di valoriz-
tecnologia ha senso solo se risponde alle esigenze dei clienti, e che su primo posto la strutturazione dellazienda per aree funzionali, a cominciare, rianna Casavecchia. zazione del patrimonio geologico e ambientale, tra i quali il Parco Geologico
quelle che deve essere costruita lorganizzazione dellimpresa. per lappunto, da quella dedicata ai rapporti con i clienti. Lattivit principale di Intgeomod quella della formazione nel campo delle della Valnerina, e la ricerca privata, portata avanti con Skyrobotic di Terni,
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
Con questo nuovo schema, fondato per lappunto sulla centralit del cliente, Lentusiasmo di Fabrizi sembra per smorzarsi quando si parla di appalti, in geoscienze e, dopo aver iniziato a lavorare intensamente con ENI, ha allar- per la creazione di un drone marino a propulsione elettrica, ideale per lispe-
Damiano e Mauro Ottaviani hanno deciso di non disperdere il patrimonio di riferimento ai quali denuncia il poco spazio che viene dato ad aziende piccole gato il suo raggio dazione a tutte le pi importanti compagnie petrolifere zione e il rilievo di acque interne e marine in presenza di fondali bassi.
conoscenze e di esperienze che avevano accumulato nel tempo, e di ripartire ed ancora giovani come la sua. Ma non si lascia scoraggiare. mondiali. Il drone, che si sta rivelando molto utile per reperire relitti di epoca punica e
con una nuova attivit. presente ed opera con qualificati collaboratori in tutti i continenti e rap- bizantina al largo dellisola di Mozia in Sicilia - regione con la quale hanno un
Pensa infatti che vi sia una soluzione per superare i limiti della piccola di-
Nel 2014 hanno costituito la INTELCO, azienda che si occupa della predispo- mensione, che quella di aggregarsi in reti di imprese per sviluppare progetti presenta in Italia lunica societ in grado di poter offrire servizi di formazione forte legame sia per le origini familiari che per le attivit imprenditoriali che
sizione, installazione, del collaudo e della certificazione di qualsiasi soluzio- di comune interesse. per la ricerca e lutilizzo delle georisorse. l stanno portando avanti nel campo geoscientifico - sar probabilmente pro-
ne ICT, e che oggi occupa 7 persone. dotto in serie dintesa con il partner ternano. Infatti uno dei punti qualificanti
incoraggiante e confortante pensare che la via dellaggregazione sia vi- La sua azione si svolge in due aree daffari: quella Business, che compren- del programma di sviluppo di Intgeomod quello relativo alla possibilit di
Damiano Fabrizi convinto della scelta di porre al centro dellazienda i clien- sta come la strada da perseguire da questa giovane realt che aprendosi de education, geotermico e petrolio; e quella Ricerca ed Innovazione, re-
ti, per i quali vuole rappresentare la garanzia di una consulenza a 360, che creare una linea di produzione per la realizzazione di vari tipi di droni marini.
alla collaborazione con altre aziende dimostra di avere una visone chiara del lativa a geoturismo, geopatrimonio, ricerca e sviluppo in ambito ambientale.
integra e coordina tra loro diversi sistemi, piattaforme hardware e software, futuro, che certo centrato sul cliente e sulla tecnologia, ma pure sullim- Gabriele illustra con molta competenza la struttura della societ e gli ambiti
uomini e strategie. portanza di unire le forze di tanti piccoli attori che altrimenti rischierebbero operativi, che rispecchiano e traducono fedelmente i due valori che guidano Questo pool di brillanti scienziati, che ha come palcoscenico il mondo delle
Lidea di business anche quella di dare soluzioni davanguardia, anticipatrici di soccombere di fronte ai grandi operatori. limpresa, cio lalta specializzazione del personale (esclusivamente prove- grandi compagnie petrolifere e, attraverso esse, quello dellalta formazione e
rispetto alla concorrenza. Pe questo hanno posto grande attenzione verso la Ed in tal senso, lauspicio di Fabrizi, che la Regione dedichi pi risorse ai niente dallUniversit, dove viene effettuata una attenta selezione dei profili della ricerca, la dimostrazione di quanto possa essere premiante lo studio
ricerca e lo sviluppo sperimentale, dedicando a questa voce di costo almeno progetti di aggregazione. e dei curricula a seguito di accurata attivit di scouting) e la valorizzazione qualificato e lattitudine a guardare in alto per migliorarsi ed offrire un servi-
del territorio secondo criteri di sostenibilit ambientale. zio globale a clienti importanti attraverso idee innovative.

46 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 47


Comitato per la Piccola Industria

ITALEAF Italeaf diventato il primo company builder italiano, un selezionatore di LA STRADA DEI SAPORI naturali di lotta integrata.
idee con un forte potenziale di sviluppo capaci di generare nuove iniziative in Alla fine del processo c la fase di confezionamento, che viene gestita inter-
settori industriali ad alto tasso di innovazione. namente, con lutilizzo di macchinari di ultima generazione, tra i quali figura
Fornendo servizi di mentoring, competenze, strumenti e localizzazioni in- un rilevatore del grado Brix che permette di garantire e certificare la qualit
dustriali, per portare al mercato quella che era solo unidea, Italeaf rende del melone.
disponibile alle newco pi promettenti un fattore di sviluppo essenziale: il La rete commerciale si sviluppa attraverso il marchio Top Melon nella grande
capitale necessario allo sviluppo delle startup, consentendo loro di crescere distribuzione, ed i mercati di riferimento sono quello nazionale ed ovviamente
fino a divenireimprese consistenti, capaci di generare profittie distribuire quello locale.
Cera una volta Italeaf, una startup che operava in settori innovativi con dividendi.Nella veste di co-founder Italeaf si occupa di curare gli aspetti Il termine germoglio in questo caso suona familiare, perch lazienda ha a Annualmente, da marzo ad ottobre, vengono lavorati 150 mila quintali di
lobiettivo di realizzare qualcosa di pi di un esercizio accademico o di un gestionali e relazionali che portano lidea al mercato, mentre gli startupper che fare professionalmente con i veri germogli della natura. meloni, che vengono coltivati in circa 300 ettari di terreno in Umbria, tra serre
prototipo su uno scaffale. Un leader e pochi collaboratori che condividevano hanno lopportunit di focalizzare la propria azione sullo sviluppo delle attivi- La cooperativa Agricola La strada dei Sapori ha origini antiche ma nasce e pieno campo, con circa 60/70 dipendenti nei mesi centrali della stagione.
la stessa passione per la ricerca applicata iniziarono a lavorare insieme sulle t pi squisitamente tecnologiche e sul miglioramento dei prodotti. esattamente nel momento in cui i fratelli Spinetti, storica famiglia di agri- Il fatturato si aggira intorno ai 10 milioni di euro.
idee e ad affrontare presto tutti i problemi che le start-up innovative affron- In questo giardino ricco di germogli tre iniziative ci sono sembrate partico- coltori, decidono di cambiare strategie aziendali e di farlo con il fondamen- Per terminare tutto il ciclo produttivo lazienda ingloba allinterno della coo-
tano oggi. La mancanza di capitali, di strategie di business, di preparazione, larmente eccellenti: Numanova, Skyrobotic, Wisave. tale apporto dei figli Chiara e Marco, che sono in realt i veri protagonisti perativa anche il ramo dei trasporti che consente di mantenere alto il livello
di orientamento al mercato, di scarsa visione rispetto ai competitor. Oggi della nuova iniziativa. di efficienza anche sotto questo punto di vista.
Con lavvento delle nuove e giovani figure imprenditoriali stato deciso, in- Il prossimo passo strategico su cui vuole puntare lazienda per gli anni a
fatti, di ripensare il tradizionale modello di business dellattivit familiare, e venire linternazionalizzazione. Sta infatti pianificando la penetrazione nei
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
di passare dalla produzione di una ampia gamma di beni alla specializzazione mercati esteri, ma non nega le varie difficolt che sta incontrando, che sono
in una monocoltura, destinando tutta la superficie aziendale alla coltivazione legate alla tipologia del prodotto, alla sua appetibilit, ed alla segmentazio-
dei meloni, che venivano in precedenza conferiti da altre aziende agricole. ne dei mercati che chiedono calibri diversi. I primi segnali sono comunque
Oltre alla scelta legata alla focalizzazione, linserimento delle nuove leve positivi, ma necessario organizzare un processo produttivo ad hoc per non
ha anche comportato la decisione di puntare a gestire direttamente tutta la incorrere in errori che potrebbero costare cari. Lazienda, comunque, ci crede
filiera produttiva, introducendo il vivaio che permette di curare il prodotto ed investir per presentarsi al meglio nei paesi di maggior interesse come
direttamente dalla prima fase di vita della piantina. per esempio quelli del nord Europa.
Opzione molto importante, perch permette di controllare la qualit di cre- La propriet fortemente radicata nel territorio e per fidelizzare sia la clien-
scita delle piantine, e di garantire ad esse la disponibilit di tutti gli apporti tela che i propri dipendenti, che giudica decisivi per il successo dellazienda,
nutritivi necessari per lo sviluppo equilibrato ed armonico, fondamentale per ha intenzione di introdurre alcuni ortaggi invernali che consentano una mag-
la loro successiva messa a dimora in campo. giore visibilit del marchio ed un periodo di lavorazione pi lungo.
La qualit quindi uno dei pilastri della politica di sviluppo aziendale, a cui La strada dei sapori molto attenta nel valutare tutte le opportunit finan-
si aggiunge quello della sostenibilit ambientale. Questultimo, sempre pi ziarie legate al proprio settore, ed molto attiva nel presentare le domande
rilevante anche per loro, viene declinato riducendo il ricorso ai diserbanti a valere sui fondi comunitari del PSR.
chimici nei processi di coltivazione, sostituiti progressivamente da tecniche

48 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 49


Comitato per la Piccola Industria

M.F. COSMETICI il Grechetto di Todi, vino prodotto dallazienda dellIstituto tecnico agrario. M.S. SERVICE Grazie infatti alla realizzazione del progetto della cucina didattica e con la
I due nuovi prodotti sostengono il progetto etico-solidale ASYLON, che aiuta i collaborazione dellUniversit dei sapori e del designer Francesco Paretti,
rifugiati e le persone diversamente abili assistiti dalla Caritas di Todi. MS Service ha potuto proporsi come riferimento importante nel campo della
Tra gli obiettivi, quindi, pure una condivisione di valori e la promozione non formazione a distanza con la Linea Educational & Cooking School, perch
solo del territorio ma anche della responsabilit sociale. Parte del ricavato con il sistema video e audio interattivo e la rete Web, la cucina multime-
delle vendite dei prodotti OLEAM-ASYLON andr infatti a sostenere le attivit diale diventa una postazione di insegnamento e apprendimento per esperti e
della scuola tuderte rivolte ai soggetti socialmente deboli e quelle della professionisti del settore ed allievi che si possono collegare in diverse parti
Misericordia di Terni, onlus impegnata in servizi di assistenza sanitaria rivolti del mondo.
La M.F. Cosmetici una giovane start up che ha la grande ambizione di a pazienti in difficolt economica o con limitata disponibilit dei familiari. La famiglia Mencarelli ha una storia imprenditoriale che nasce nel 1997 con Con lintento di diversificare lofferta, orientandosi a tipologie di mercato di-
trasformare in una linea cosmetica la qualit dei prodotti tipici della nostra Marco Manni un ragazzo giovane e pieno di passione per il suo lavoro. la C.E., con la quale Alfiero Mencarelli ha iniziato a produrre, a Fossato di verse, MS Service si avvicinata anche al settore della sanit, con un nuovo
Regione, in particolar modo dellolio e del vino. difficile riuscire a seguire tutto da soli, per fino ad oggi ci siamo riusciti con Vico, come contoterzista, piani cottura a gas ed elettrici per Indesit. marchio: Health Department, con il quale produce arredi in acciaio altamente
Nellazienda agricola dei due giovanissimi soci vengono coltivate le materie le nostre forze, ci dice. La passione di fare impresa stata condivisa anche dal figlio Doriano, cofon- elaborati, applicando tecniche e processi d ultima generazione ed utilizzando i
prime utilizzate nella formulazione dei biocosmetici, la cui realizzazione datore nel 2012 della MS Service, azienda di Bastia Umbra con la quale ha migliori acciai specifici proprio per il comparto sanitario. In questo progetto MS
La capacit di autofinanziamento dei due ventenni, che impegnano tutta la Service ha come partner Mercury Produzione Endoscopie di Foligno.
attualmente esternalizzata presso una casa farmaceutica che permette di giornata in azienda, non ha ancora consentito a MF di dotarsi di tutte le iniziato a produrre unit condensatrici per la ISA, importante realt produtti-
certificare e commercializzare la produzione. competenze necessarie. va nel settore della refrigerazione industriale. A conferma della versatilit imprenditoriale della famiglia Mencarelli, MS
La MF Cosmetici ha lanciato nel mercato nel mese di dicembre 2013 (anno Lesperienza nelle tecnologie per i piani cottura, proveniente dalla C.E., viene Service ha avviato la produzione di una birra artigianale etichettata come
Il primo anno, comunque andato molto bene. Abbiamo praticamente esau- Birra del Coppo.
della sua costituzione) una prima linea cosmetica, OLEAM, a base di Olio rito la produzione e chi ha comprato i nostri prodotti, torna e invita gli amici portata nella MS Service e consolidata con lacquisizione di figure altamente
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
Extra Vergine di oliva, studiata e creata interamente dai soci, composta da a provarli. specializzate in questo campo. Tale esperienza, coniugata ad un forte slancio La strategia di approccio al mercato che MS Service intende consolidare
una crema viso, una crema corpo, una crema mani e, infine, da un bagno verso linnovazione, ha portato lazienda a concentrarsi su progetti di ricerca volta ad identificare mercati di nicchia in paesi come il Marocco, lAmerica
Sicuramente con una strategia di marketing di medio periodo e con un Latina, USA, Cina e Russia che risultano fortemente interessati alla gamma
doccia tutto di origine naturale. volti allo sviluppo di sistemi di cottura diretta e indiretta su vetro ceramica.
maggior ricorso alle-commerce il business potrebbe avere una diversa ac- dei nostri prodotti per la cottura, sia nellambito domestico che professiona-
Nel dicembre 2014 sono stati poi proposte al mercato altre tre referenze celerazione, ma le risorse necessarie sono importanti e non sempre nelle La ricerca in questo campo, portata avanti con la collaborazione dellUni-
che vanno quindi a completare la gamma di prodotti offerti: un balsamo per versit di Perugia e dellUniversit dei Sapori, stata sostenuta anche dai le. In questi paesi c un pubblico molto attento alla formazione a distanza
disponibilit di una giovane start up. e questo costituisce un elemento di apertura per le nostre cucine didattiche,
labbra roll on, un olio da bagno e la crema viso liftante idratante millesim finanziamenti regionali per linnovazione ed ha condotto MS Service a creare
MF, comunque, ha le idee chiare: nei piani aziendali c la necessit di pene- ma lo ritengo anche un elemento strategico per comunicare le eccellenze
impreziosita con laggiunta di foglie doro. una linea di prodotti di alta gamma per la ristorazione, incentrati sulla qua-
trare alcuni mercati di nicchia con prodotti biologici e vegani. enogastronomiche del nostro paese.
I prodotti si stanno posizionando con successo su farmacie, parafarmacie, lit, sulleleganza del design e sul risparmio energetico. Tale linea di prodotti
Il brevetto di una formulazione pensata da Marco, la volont di ampliare le commercializzata con il marchio PROKUCH Focus on Innovation. Questultima indicazione di Doriano Mencarelli anche il riferimento per i
erboristerie e centri benessere, grazie anche alla loro caratteristica naturale
produzioni dellazienda agricola per diversificare la gamma di prodotti anche desiderata di MS Service nel campo della politica industriale regionale: la
ed alla capacit di comunicare la grande passione che muove i neo impren- Doriano Mencarelli, infatti, riconosce che la nostra attenzione alla ricerca e
con oli essenziali, e poi una campagna pubblicitaria per far conoscere al nostra esperienza ad ampio spettro nel mercato ci ha dato modo di capire
ditori. allinnovazione di prodotto, unite alla dinamicit e flessibilit dei metodi di
grande pubblico il prodotto, fino allavvio di una linea di cosmetici specifica limportanza della collaborazione e della filiera, che si pu costruire attra-
Per la creazione di un prodotto, ci racconta Marco Manni, uno dei due soci produzione, ci ha consentito di non subire un contraccolpo forte dalla crisi di
per centri benessere, sono i pilastri del piano di sviluppo aziendale per i verso la partecipazione ad eventi, come fiere e workshop nei quali si possono
dellazienda, ci vogliono circa 6 mesi di studi, ai quali vanno aggiunti altri questi ultimi anni. La convinzione che solo attraverso la capacit di anticipa-
prossimi anni. incontrare e confrontare buyer, imprese e universit per riuscire ad interpre-
mesi per la progettazione, le prove, i test e lo studio grafico del packaging. re le tendenze del mercato avremmo potuto essere vincenti, ci ha portato a
Ambizione, voglia di lavorare e idee chiare non mancano. raggiungere obiettivi importanti, come la partecipazione ad Expo 2015, in cui tare il cambiamento, cercando soluzioni. Facilitare questi confronti ed anche
In questo ultimo anno sono stati lanciati altri due prodotti naturali, un bagno agevolare in modo flessibile le esigenze di innovazione, rispettando i tempi e
LAzienda ha un grande potenziale di crescita e, se ben supportata, potrebbe abbiamo potuto presentare i nostri prodotti PROKUC: lo Spillatore PK1 per la
doccia e un burro corpo, composti dallolio extravergine di oliva, proveniente le modalit di adattamento di ogni impresa al mercato che si evolve, sarebbe
portare grandi soddisfazioni ai soci ed allintera regione, valorizzando in ma- birra, alcuni modelli di piani cottura e di piastre a induzione e soprattutto il
da olivi della loro azienda agraria e molito nel loro frantoio, a cui si aggiunge un aiuto significativo ed uno stimolo per migliorare con successo il nostro
niera originale i prodotti della nostra Umbria. primo prototipo della Cucina Didattica Multimediale, con cui ci siamo spinti
fino alla formazione professionale. percorso imprenditoriale.

50 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 51


Comitato per la Piccola Industria

MAESTRI ARTIGIANI ITALIANI Orvieto, incastonato come una gemma preziosa tra la Toscana ed il Lazio, in punto di forza. anche per il futuro presenta andamenti interessanti.
unarea in cui i confini sono il segno geografico del potere dei diversi poten- Per cui non meraviglia che una delle ultime linee di prodotto, Terre dOrvieto, Per questo le prospettive dellazienda sono rassicuranti, ed i suoi dipendenti,
tati che si sono susseguiti nel tempo. si rifaccia esplicitamente proprio allarea in cui insiste limpresa, che cerca, affamati di ordini, potranno vivere stagioni auspicabilmente tranquille. E
Nota ai pi per lo svincolo autostradale, che lega la piccola citt in pochi con questo nuovo marchio, di far degustare le specialit orvietane, convinta dedicarsi alla conquista di un nuovo record, quello della tazzina di caff pi
minuti alla A1, frutto anchesso di interessi particolari espressione di poteri tra laltro che la valorizzazione e la promozione dei prodotti tipici sia centrale grande del mondo, che potrebbe aggiungersi a quello della frittata al tartufo,
economici e politici, Fabro vive oggi prevalentemente di servizi e terziario, per una strategia di sviluppo locale. di cui Fabro gi detentrice.
forte anche della sua favorevole posizione logistica. Non vi dubbio che uno dei punti di forza dellimpresa sia quello di essersi Ora quelluomo, che ha superato ormai la mezzet, pu guardarsi indietro
Tra queste attivit imprenditoriali spicca la Maestri Artigiani, con i suoi di- posizionata sui segmenti alti del mercato, che chiedono qualit, e che sono e, forte di ci che ha saputo costruire, ripensare con soddisfazione a quella
Non facile per un uomo vicino alla mezza et, con famiglia, abbandonare un versi marchi che raccontano al pubblico nazionale ed internazionale lalta disponibili a riconoscerne il valore sotto forma di prezzo. scelta compiuta tanti anni fa, che poteva apparire un po azzardata anche ad
lavoro che ama, che ben remunerato, e che sicuro. Non lo per nessuno, qualit del prodotto italiano. Un mercato, peraltro, che in crescita, che non ha risentito della crisi, e che un autorevolissimo sindacalista.
tanto meno lo per chi vive in un piccolo centro dellUmbria in cui le alterna- Antesignano e visionario, Daniele ha infatti capito da tempo che c nel mon-
tive offerte dalleconomia locale non che siano cos numerose o allettanti do una enorme domanda di tutto ci che comunica il fascino del nostro
come potrebbero esserlo in altre localit. paese, a cominciare dal meglio delle sue tradizioni gastronomiche. Ed in
Eppure Daniele Zaganella, ormai alcuni decenni fa, ha avuto il coraggio di tutto il mondo spedisce i suoi prodotti che raccontano la storia, i costumi, il
lasciare il certo per lincerto, di dimettersi da capo di stabilimento di un gusto, la cultura umbra ed italiana.
importante pastificio di Amelia, e di avviare a Fabro una sua attivit nel Questo vale per il suo caff, che vanta quaranta anni di successi, ottenuti
settore alimentare, sicuro di avere tante energie da sprigionare e desideroso grazie ad una ricerca continua delle migliori materie prime e delle migliori
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
di confrontarsi con le proprie potenzialit. idee e soluzioni. La tostatura lentissima, il raffreddamento ad aria calda
Quel passaggio del Rubicone simbolicamente appeso al muro del suo uf- senza aggiunta di umidit, e la tracciabilit del prodotto caratterizzano il
ficio, dove c incorniciato lassegno di 8 milioni di lire, lultimo stipendio Caff Europa, che si confrontato con successo anche con la sfida della
pagatogli dal pastificio Federici. Era una cifra molto importante, sottolinea cialda, un prodotto innovativo in cui convergono i valori della tradizione con
Daniele, che non sfugg a Luciano Lama in visita allo stabilimento che ne le tecnologie pi moderne.
sottoline lammontare superiore a quello di molti parlamentari. Gusto e tradizione sono gli ingredienti anche degli altri prodotti col marchio
Ma per quanto importante fosse, la remunerazione non era sufficiente a ripa- Speciale Italia. Presentati con un packaging accattivante e narrativo, questi
gare le attese ed i sogni imprenditoriali di Daniele, che infatti lasci lazienda prodotti raccontano i sapori italiani, a cominciare dai diversi tipi di pasta di
di Amelia e fond nel 1976 una sua attivit per la torrefazione del caff, il grano duro o alluovo, realizzati nello stabilimento di Fabro dove vengono
Caff Europa. ancora utilizzate le casse di legno per lasciugatura, per continuare con gli
Da allora stato un progredire incessante, con lampliamento delle attivit aromi, le zuppe ed i condimenti, lolio doliva, le confetture, i sughi, le salse
allambito prima della pasta e poi della distribuzione di altri prodotti ali- e la pasticceria.
mentari. Maestri Artigiani seleziona i migliori prodotti della cultura culinaria italiana e
Nel 2013 c stato un riassetto dellimpianto societario ed organizzativo delle li offre al mercato in una forma che ne rafforza il contenuto emotivo, cercan-
sue imprese, che sono state accorpate in ununica realt, la Maestri Artigiani do di coinvolgere quanto pi i produttori locali, in una organizzazione retico-
Italiani, che oggi fattura pi di 3 milioni di euro ed occupa stabilmente 14 lare che consente di avere grande flessibilit e velocit di risposta agli ordini.
persone, che diventano 32 se si considerano anche i lavoratori stagionali. La logica della collaborazione ispira infatti la filosofia imprenditoriale della-
Tutto questo accaduto a Fabro, un piccolo comune tra Citt della Pieve ed zienda, che ha nel radicamento forte con il territorio un evidente ed oggettivo

52 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 53


Comitato per la Piccola Industria

MASTRI BIRRAI UMBRI Questi ingredienti combinati insieme in Marco formano una miscela con una mercati esteri che possono esprimere una domanda ancora non intercettata, In questo scenario un ruolo importante affidato alla malteria in fase di am-
forte identit, che in fondo riflette quella dei loro prodotti, che lassorbono e sia perch lo stesso consumo italiano pari a 22 litri lanno di birra per abi- pliamento, che lavorer allinizio solo il loro orzo, e permetter di raggiungere
la restituiscono al consumatore finale. tante probabilmente aumenter, non certo per raggiungere i valori tedeschi livelli qualitativi superiori a quelli assicurati dalle migliori malterie tedesche.
Il richiamo ai caratteri del responsabile di questo germoglio di eccellenza che parlano di 105 litri, ma per avvicinarsi progressivamente a quelli del vino, Se lazienda riuscita a raggiungere risultati simili in un tempo relativamen-
non casuale, ma utile per capire meglio lazienda Mastri Birrai Umbri, e che sfiora i 28 litri annui pro capite. te corto, e senzaltro pi breve dellordine di grandezza tipico di chi opera in
per sintonizzarsi sulla filosofia che sta dietro ai suoi prodotti. Allinterno di questo mercato in espansione che riguarda la birra in generale, campagna con prospettive trentennali, lo deve anche al supporto ottenuto
la chiave per entrare nel mondo dellazienda. La chiave intesa come stru- uno spazio ancora pi interessante lo ha la birra artigianale. Tanto vero che dalle misure regionali, che hanno consentito di fare in tre anni quello che
mento per entrare in contatto con un mondo ed anche quale mezzo per cu- nella sola Cina prevedono di sviluppare un fatturato di circa un milione di altrimenti ne avrebbe richiesti quindici.
Ci che colpisce di pi parlando con Marco Farchioni, responsabile della Ma- stodirlo, tenerlo al riparo, e proteggerlo. euro, e di incrementare le vendite nel Regno Unito, in Belgio e Serbia, dove Questo uno dei pochi casi in cui la velocit vista come un valore da
stri Birrai Umbri ed export manager del gruppo Farchioni, la compresenza in E la chiave doro, tanto bene, stata scelta proprio come simbolo della loro sono gi presenti. chi ama evidenziare come i lunghi tempi di gestazione siano proporzionali a
lui di elementi che raramente si riscontrano in altri uomini dimpresa. birra, perch oggetto emblematico per svelare e per celare, per sigillare le E cos a distanza di 5 anni dalla prima bottiglia venduta a Vinitaly, Mastri quelli di durata, tanto vero che i 60 giorni necessari per produrre la birra
Convivono infatti aspetti apparentemente contrastanti tra di loro, quali un cose pi preziose e segrete. Birrai Umbri, che molto deve al Centro Ricerche sulla birra di Casalina, ha artigianale consentono una vita sullo scaffale di 18 mesi, contro i 12 mesi di
approccio manageriale di matrice tedesca, unetica francescana della vita, Il patrimonio cos prezioso contenuto allinterno delle bottiglie della Mastri una strategia di rafforzamento della sua presenza nei mercati nazionali ed quella industriale, realizzata in soli 7 giorni.
ispirata a semplicit e natura, unimpronta esistenziale molto ancorata alli- Birrai bottiglie disegnate da Marco (letichetta stata ideata dalla madre, internazionali, attraverso i canali della grande distribuzione organizzata, che Una idiosincrasia nei confronti della fretta, comprensibile se viene da una
dea di terra, famiglia e tradizione, una visone del mondo degli affari scaltra mentre il gusto seguito dal padre Pompeo, tanto per richiamare il valore di la famiglia Farchioni ben conosce grazie allolio di oliva, prodotto principe famiglia che da quasi 250 anni vive e lavora con i ritmi della natura.
e moderna. squadra e della famiglia) lo Spirito dellUmbria, il suo senso di sempli- del gruppo.
il caso di sottolineare il termine apparentemente, perch in realt coe- cit, il piacere per la bellezza e la bont, il piacere di condividere, la voglia
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
sistono in maniera autentica, e si possono riscontrare conversando con lui di stare insieme.
anche solo per pochi minuti. Per questo la Farchioni ha scelto con la massima cura ed attenzione gli in-
Cos limpronta teutonica, di cui orgoglioso, frutto peraltro di reiterate gredienti delle sue birre. Mai pi di cinque, ci tiene a sottolineare Marco, per
permanenze in Germania e di studio della lingua tedesca, emerge quando non tradire proprio lidea di semplicit e di equilibrio che alla base del suo
sottolinea limportanza di pensare e prevedere, fin nei minimi dettagli, prima prodotto, che deve nascere buono, non diventarlo. Le cose complesse, infatti,
di agire. Non a caso per rafforzare il concetto cita il detto tedesco secondo il non si possono fare in Umbria, a suo avviso. Bisogna fare quelle semplici,
quale dei 6 giorni lavorativi della settimana cinque devono essere spesi per che non pi facile, ma pi difficile. Per anche pi genuino, vero, autentico.
progettare ed uno per costruire. Nulla nelle sue Cotte, cos si chiamano le loro birre, deve essere estremo.
Mentre il suo profilo umano definisce la figura di una persona molto anco- Tutto mite, comprensibile, armonioso.
rata alle sue radici, con un forte senso di appartenenza alla famiglia e con il Per questo Mastri Birrai Umbri utilizza orzi speciali, legumi come la cerchia,
desiderio di condividere con essa impegno e successo. Meglio sbagliare in e cereali come il farro, tutti coltivati nella regione, che rafforzano il legame
due che fare la cosa giusta da soli, dice, proprio per sottolineare limportan- con il territorio e con i suoi valori.
za di non percepirsi come soggetto isolato, ma, piuttosto, come anello di una Ingredienti che messi nelle mani sapienti del mastro birraio Michele Sensi-
lunga catena che dal 1780, cio da oltre dieci generazioni, impegnata in at- doni danno luogo ad un prodotto con un corpo morbido e persistente, fresco,
tivit di coltivazione, trasformazione e vendita dei prodotti della terra umbra. piacevole, di alta bevibilit.
Ma anche un abile manager, che si dimena con destrezza tra dati di mer- Un prodotto artigianale, quindi non filtrato e non pastorizzato, che per l85%
cato, andamenti del settore, comportamenti dei consumatori, proiezioni ma- viene acquistato da clienti italiani, e che genera un fatturato di oltre 4 milioni
croeconomiche dei paesi, strategie di sviluppo. di euro. Le prospettive peraltro sono in ulteriore crescita, sia perch ci sono

54 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 55


Comitato per la Piccola Industria

MATERIALUCE E cos, per esempio, per la parte relativa ai brevetti, che costituiscono un Le nuove modalit tecniche sono oggetto di privativa industriale ancora oscilla tra i 600 ed i 1000 euro.
asset fondamentale di Materialuce, si sono rivolti ad uno studio molto noto in corso, ed hanno gi avuto riscontri positivi, perch buona parte dei 17 Per dare gambe al loro progetto industriale due sembrano essere gli ele-
della Capitale. Medesimo discorso per lo stilista, e cosa ancora analoga per claims relativi alloriginalit, allinventiva ed allapplicazione industriale menti decisivi: la finanza, di cui si gi detto, e la penetrazione nei ricchi
gli artigiani. Insomma, la sfida affrontata senza doversi rimproverare nulla. sono stati riconosciuti come fondati.

ATERIALUCE
mercati esteri.
Se sul fronte del fabbisogno finanziario i valori sono rilevanti, la stessa cosa La via dei brevetti e dei marchi un tratto distintivo della loro strategia, che Se le cose andranno come Patrizio ed i suoi soci sperano, probabile che le
si pu dire riguardo alle prospettive di vendita. fa molto leva su questi fattori per dare valore allattivit. loro lampade e quelle dei loro amici si coloreranno spesso di gioia, e potran-
I ricavi previsti sono anchessi rilevanti, di gran lunga superiori ai 60.000 In questa cornice, con un marchio ed un altro brevetto depositato, si colloca no condividere questo sentimento attraverso la luce con i loro cari, proprio
euro fatturati del 2015. E deriverebbero per la stragrande maggioranza non anche il lancio di un nuovo brand nel settore dellilluminazione, Akhena, grazie alla loro innovazione.
Non c dubbio che vogliano volare alto. dallattivit commerciale di prodotti per lilluminazione, che fino ad ora ha che si colloca sulla fascia medio alta del mercato, con prodotti il cui prezzo
Lapproccio imprenditoriale di Patrizio Pisani, uno dei 4 soci di Materialuce, costituito la base indispensabile da cui partire, ma dalla prossima attivit
di cui lanima tecnologica e manageriale, di tipo aggressivo. Ricorda manifatturiera, mediante la vendita di prodotti altamente innovativi, protetti
un po la mentalit americana, in base alla quale una start up o cresce in da brevetti in fase di registrazione.
breve tempo o chiude. Non c spazio per il galleggiamento a bagnomaria. Ed questa seconda linea di azione che qualifica Materialuce e che giustifi-
Qualsiasi linea attendista, o peggio temporeggiatrice, non conciliabile con ca il suo inserimento tra i germogli di eccellenza.
il suo modo di vedere le prospettive dellazienda costituita nel 2014 a Terni, La visione di Materialuce di integrare la bellezza del design Italiano, con
insieme alla sorella Lucia ed a due amici Sandra e Fabio. linnovazione tecnologica. Le lampade diventano oggetti interconnessi alla
Sar perch proviene da unaltra esperienza imprenditoriale nel campo rete che si scambiano autonomamente servizi ed interagiscono con le per-
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
dellingegneria elettronica che ha avuto un epilogo favorevole con la vendita, sone in maniera naturale, senza dover avere una APP, e permettono alle per-
o sar per via dellet che lo colloca pi prossimo al mezzo del cammin che sone di interagire tra loro. Non si tratta di semplici lampade controllabili
allinizio della sua vita, ma evidente che per lui o la va o la spacca. da remoto ma di sistemi che prima che alla tecnologia guardano alla user
Parlando con Patrizio non si ha per nulla limpressione che stia scherzando. experience, mettendo al centro la persona, la sua vita privata di tutti i giorni,
La posta in gioco vuole che sia alta. Non a caso il business plan prevede i rapporti con le persone lontane.
per il prossimo anno un fabbisogno finanziario di almeno un milione di euro Un recente rapporto di IBM circa la sua visione di quello che sar linternet
per portare al mercato i prodotti innovativi a cui stanno lavorando. una delle cose tra 10 anni ben spiega le idee alla base di Materialuce.
cifra importante, non facilmente reperibile nellasfittico mercato finanziario Molte soluzioni IoT oggi soffrono la mancanza della creazione di un valore
locale. Tanto vero che sono in cerca di investitori internazionali, in America, significativo. Lunica proposta di valore di molti oggetti connessi stata il
in Cina, o in Germania. Ma non si lasciano scoraggiare dalla difficolt. Poco fatto stesso di essere connessi - ma la semplice connettivit non rende un
senso avrebbe, per loro, e per lui in particolare, giocare al ribasso. oggetto pi smart o migliore. Connettivit ed intelligenza sono un mezzo per
Tutto del resto stato impostato con lidea di agire su una scala elevata. La un miglior prodotto ed una migliore esperienza, non un fine. [IBM Executive
scelta dei partner specializzati nella privativa industriale, dei designer, dei Report:-Saving the future of the Internet of Things]
collaboratori tecnologici e dei fornitori industriali stata ispirata dallidea Se al centro ci sar la tecnologia e non le persone, semplicemente linternet
di fare le cose col massimo grado di professionalit. Non accontentarsi di delle cose (vero) non ci sar.
opzioni comode o a portata di mano. Cercare, invece, di cominciare fin dai
Linternet delle cose, e lInternet di ogni cosa, stanno prendendo corpo sotto
primi passi a fare le cose in grande e con le competenze pi qualificate,
forma di luce a Terni, grazie a questa azienda che ha sviluppato soluzioni
perch o si agisce in questi termini nel mercato o si rischia di essere espulsi
tecnologiche davanguardia in grado di far condividere esperienze a distanza.
nel giro di pochi anni.
56 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 57
Comitato per la Piccola Industria

MERCURY PRODUZIONE alle direttive comunitarie, apparecchiature endoscopiche flessibili a mar- MIDA PIU mercato.
chio proprio, e di continuare a fornire lassistenza tecnica su apparecchiature Considerando la particolare attenzione che oggi viene data alla sana ali-
endoscopiche flessibili e rigide, su strumentari chirurgici e pneumatici in

Mida+
mentazione, lolio doliva allo stato solido (a temperatura ambiente) infatti
genere. sicuramente la materia prima migliore da utilizzare allinterno di qualsiasi
Lepiduroscopio miniaturizzato con dimensione di 3,2 mm probabilmente prodotto alimentare, artigianale o industriale, di largo consumo.
uno dei prodotti di punta dellazienda e rappresenta leccellenza nel settore Fino ad oggi lutilizzo dellolio di oliva nei prodotti da forno era fortemente
biomedicale. Si tratta di un prodotto di nicchia altamente specializzato, ed limitato dalla sua inesistente plastificabilit, capacit di montare inserendo
esprime un eccezionale livello tecnologico, difficilmente riscontrabile in altri il grasso tale e quale in planetaria (caratteristica presente solo nei grassi
La societ Mercury Produzione S.r.l. si occupa della produzione e vendita di prodotti della concorrenza, tanto che la Mercury sta ipotizzando di farne delle Mida+ nasce circa 3 anni fa a seguito dellincontro tra Filippo Pompili Ferrari saturi) che non ne permetteva un utilizzo diffuso nella produzione.
molteplici apparecchiature elettromedicali ed endoscopiche, le quali trovano versioni che siano utilizzabili in settori nuovi ed aggiuntivi allendoscopia. ed Eraldo Rossi. Si confrontano sullesperienza imprenditoriale del primo e La Mida+, dopo anni di ricerca e sperimentazione, ha per definito gli stru-
un largo utilizzo nel settore ospedaliero, veterinario ed anche nel settore Lazienda ha sede a Foligno, allinterno di Sviluppumbria, dove svolge lattivit quella direzionale tecnica del secondo, entrambe legate al settore alimen- menti e le condizioni per ottimizzare il processo di produzione su larga scala.
industriale. di studio, ingegnerizzazione, realizzazione (circa il 60% dei componenti) ed tare. E sulla base di questo avanzamento tecnologico, nato il CREMOLI, il nuovo
La societ sin dalla sua nascita si posta un obiettivo ben preciso: fornire assemblaggio dei prodotti. Condividono unidea: creare un grasso altamente innovativo da utilizzare per grasso vegetale prevalentemente a base di olio di oliva (oltre l80% della
prodotti e servizi per i propri clienti che siano indice di unelevata qualit. La Il mercato di riferimento prevalentemente italiano (80%), di cui l80% la produzione di prodotti da forno, per la pasticceria industriale ed artigiana- parte grassa), con caratteristiche tecnologiche del tutto sconosciute fino
compagine composta da soci tutti provenienti dallesperienza professiona- rappresentato dagli ospedali, il 10% dalle cliniche private e il restante le, utilizzando il pi nobile dei grassi, lolio doliva in sostituzione dei grassi ad oggi.
le maturata nella Mercury Endoscopia Italiana S.r.l., acquisita nel 2015 da 10% dal settore industriale per il quale realizza endoscopi per turbine per animali o vegetali meno nobili (palma, colza, etc), e di farlo partendo da un La sua peculiarit, infatti, quella di essere solido fino ad una temperatura
Elettronica Bio Medicale S.r.l. . losservazione interna dei carburatori. Il mercato estero rappresenta il 20% prodotto dellAz. Olivicola Pompili & Figli. di 26 gradi centigradi che gli permette elevate capacit di plastificazione:
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
La sua organizzazione composta da risorse umane altamente professionali (Inghilterra, Francia, Germania, Spagna e Olanda), e lobiettivo per il 2017 Filippo Pompili Ferrari proviene infatti da una famiglia di imprenditori che lunico grasso composto per la maggior parte da grassi insaturi ad avere
con esperienza ultradecennale nel settore, in grado di garantire una ottima raggiungere un pareggio fra il mercato italiano e quello estero. da quattro generazioni impegnata nella produzione dellolio doliva. Grazie questa caratteristica. Inoltre le elevate prestazioni tecnologiche offerte da
qualit del prodotto. La Mercury Produzione S.r.l. ritiene essenziale per la Gabriele Spigarelli, amministratore delegato della societ, esprime con or- allamore per le tradizioni e alla passione per lolio, Filippo insieme alla so- CREMOL permettono di utilizzare fino ad un 20% di grasso in meno in ricet-
crescita del proprio know-how dedicare particolare attenzione alla ricerca ed goglio e umilt gli obiettivi, anche economici, raggiunti dallimpresa. Ne- rella gestisce lazienda agricola biologica di famiglia situata nella terra della ta, con una conseguente riduzione dellapporto calorico sul prodotto finito.
allo sviluppo di nuove tecnologie, capaci di apportare continui miglioramenti gli ultimi due anni il fatturato stato raddoppiato, le collaborazioni con le Sabina. Linnovativo processo meccanico-enzimatico di trasformazione a basse tem-
in termini di qualit ed efficienza dei propri prodotti. aziende locali si sono intensificate soprattutto nel settore industriale (O.M.A. Eraldo Rossi vanta invece unesperienza ultra trentennale tra le pi grandi perature (senza idrogenazione), permette di mantenere inalterate tutte le
La Mercury Produzione S.r.l. ha realizzato una propria linea di endoscopi, N.C.M.), lattivit di ricerca in continua espansione grazie ad importanti aziende alimentari italiane come direttore tecnico- industriale e responsabile propriet dellolio di oliva universalmente riconosciute.
oggetto di continui aggiornamenti, progettata e prodotta da un team di inge- cooperazioni con aziende leader nel settore dellingegneria clinica e con di- delle attivit di ricerca e sviluppo. Un contributo importante alle attivit della nuova impresa lo ha fornito Mat-
gneri e tecnici specializzati. Per soddisfare sempre pi le esigenze dei clienti, versi istituti universitari. Il prodotto di partenza da utilizzare e da sviluppare era un olio extra vergine teo Rossi, architetto con esperienze legate alla progettazione, che in Mida+
prevede pure di poterla personalizzare apportando le variazioni tecniche ri- Uno dei modelli imprenditoriali a cui si ispira Fabio Faltoni, fondatore di oliva solido, ricco di antiossidanti, da impiegare nelle idee della Pompili e socio e si occupa di strategie commerciali e comunicazione.
chieste dagli utilizzatori finali. dellElettronica Bio Medicale, azienda leader nel settore medicale, in cui Ga- figli come condimento spalmabile. sua la scelta del nome Mida+. Cercava un nome corto e di facile memo-
Forte di una lunga esperienza, e grazie ad uno studio approfondito ed allo svi- briele Spigarelli ha iniziato la sua attivit di tecnico ed ancora oggi ha degli Per lanciare questo prodotto nel mercato, Filippo lo diede ad alcuni amici rizzazione. Mida composta da quattro lettere, i soci infatti sono 4. Inoltre
luppo di specifiche ricerche industriali, ha recentemente messo sul mercato stretti rapporti personali e professionali. nel mondo della produzione dolciaria, chiedendo loro di usarlo come materia Mida richiama la leggenda di Re MIDA che trasformava in oro tutto quello
anche una linea di video endoscopi miniaturizzati, esclusivi ed altamente Per limminente futuro Mercury Produzione, che aderisce al Polo Biomedicale prima. che toccava, anche i liquidi. Il segno+ stato inserito per il prezioso valore
tecnologici, ritenuti unici a livello europeo. Umbro, prevede investimenti per il miglioramento del processo produttivo in Tra questi amici cera pure Eraldo, il quale, da esperto qual era, si rese subito aggiunto fornito da Eraldo Rossi, consulente fondatore e direttore industriale
Obiettivo principale della societ ora quello di produrre, conformemente macchinari ed attrezzature altamente tecnologiche, e di destinare risorse conto che il campioncino ricevuto in regalo non era pronto per limpiego di MIDA, oltre per lo slancio positivo verso la nuova idea imprenditoriale.
alla partecipazione di fiere e congressi nazionali ed esteri. immaginato, ma convinse Filippo che insieme, con la sua esperienza tec- sempre di Matteo la proposta del nome e della grafica di Cremol.
nica, avrebbero potuto mettere a punto un prodotto perfetto e richiesto dal Il prodotto oggi venduto prevalentemente alle pasticcerie tramite una rete

58 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 59


Comitato per la Piccola Industria

di grossisti selezionati e alla piccola e media industria, gestita invece diret- realizzare quello che abbiamo oggi. MUUSA danno vita ad un viaggio sensoriale e stilistico di pregio. Il tutto completato
tamente dagli uffici di Perugia. Lobiettivo di poter presto rifornire anche il Delle sue potenzialit si sono accorti anche i giurati della Unicredit startlab, da grafie artistiche minimali di Raphael Cattan, artista francese di origine
privato tramite la grande distribuzione e le-commerce. che a met giugno hanno attribuito a Mida + il primo premio per il settore italiana che con Muusa ha iniziato un sodalizio importante con stampe e
Racconta Filippo che Il progetto MIDA+ ha recentemente partecipato con Innovative Made in Italy. lavorazioni artistiche di grande impatto.
successo ad un bando europeo destinato al sostegno di progetti imprendito- Mida+ una giovane azienda che coniuga perfettamente competenze profes- Il made in Italy di prestigio rende Muusa Couture Cachemire un prodotto
riali innovativi, in rete con altre aziende umbre della filiera agroalimentare. sionali, esperienze e grande entusiasmo che le permetteranno di collocarsi in Luxury che attraverso lavorazioni raffinate rappresenta lalternativa al ca-
Ed grazie a ci ed allimportante impegno dei soci che stato possibile un mercato di nicchia in rapida espansione e sempre pi esigente. chemire tradizionale.
Lazienda, che sta muovendo i primi passi nel mercato, da un lato deve con-
Muusa luxury cachemire una piccola impresa umbra che stata costituita solidare la parte produttiva affidata a laboratori di altissima qualit pro-
nel 2011 dai fratelli Bertini, figli darte che hanno respirato la cultura azien- fessionale, e, dallaltra, deve mettere a frutto tutta una serie di contatti
dale fin da piccoli. con importanti personalit dellalta moda internazionale per far conoscere in
I due giovani hanno seguito ciascuno la propria strada, e poi si sono ritrovati maniera pi estesa il proprio marchio e la propria linea.
qualche anno fa per creare qualcosa di originale e di innovativo nel settore Per fare questo sta programmando di fare importanti investimenti, e sta
del lusso, in cui far confluire le relative competenze. cercando opportunit finanziarie alle quali, spesso, per unazienda ancora di
Lei, Monica, ha da sempre un interesse intenso per larte e per la moda, piccole dimensioni non facile accedere.
e da oltre 20 anni ricerca e studia design in Europa, America, ed Asia. La Monica Bertini crede molto nelle relazioni e nelle contaminazioni che si pos-
sua passione per il cachemire e lattaccamento alla tradizione umbra, unite sono creare nel settore del lusso, ed su questa strada che vuole proseguire
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
alle esperienze orientali, le hanno permesso di sviluppare forme e concetti per posizionare lazienda nella fascia alta del mercato.
innovativi coniugando un gusto asiatico concettuale con le produzioni di alta I giovani Bertini operano in un settore molto diverso da quello dei trasforma-
artigianalit italiana. tori nel quale per anni ha operato il padre Antonino, ma identica la passione
Le linee ed i volumi di gusto orientale, i dettagli di antiche tecniche artigia- che accomuna la famiglia per limpresa e identica la voglia di costruire
nali, le vestaglie ispirate ai Kimono, la preziosit dei selezionati cachemire qualcosa di grande.

60 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 61


Comitato per la Piccola Industria

NATURENERGIA nel settore della produzione di energia, ed anche con altri imprenditori che NUMANOVA La produzione di polveri metalliche e le attivit di ricerca e sviluppo per la
vogliono alimentare i loro impianti produttivi sfruttando lenergia idroelet- messa a punto di nuove leghe madri stanno suscitando interessi e aspetta-
trica. tive crescenti sul mercato a livello globale dichiara il General Manager di
Infatti, ove possibile, lenergia prodotta da questi impianti, anche se non Numanova, Paolo Folgarait- La versatilit delle tecniche di metallurgia delle
sono di grande potenza, pu essere impiegata per piccoli laboratori artigiani polveri pu contribuire a creare materiali metallici (e ceramici) complessi e
che sono situati in aree isolate o in comunit tecnicamente arretrate. innovativi e ad introdurre nuove forme di produzione avanzata in settori ad
Inoltre, mediante una opportuna modifica dellimpianto, si pu fare in modo alto valore aggiunto. Riteniamo, grazie allintegrazione nel gruppo Italeaf, di
che la ruota azioni un generatore di elettricit per la produzione di energia poter sviluppare in breve tempo uniniziativa di assoluto valore internazionale
Lazienda ha sede a Perugia e Filiberto Formica, che incontriamo, ci racconta elettrica. In alcuni casi, si pu arrivare all80% del rendimento meccanico ed lultima nata della scuderia Italeaf. Numanova, costituita nel mese di gen- che risponda alle esigenze di settori altamente competitivi, che rappresen-
che Naturenergia unattivit a carattere familiare in cui lavora con suo figlio al 70% del rendimento elettrico finale. naio 2016, pu contare su una dotazione iniziale di circa 2,5 milioni, che sar tano una nuova industria ad alto contenuto di qualit, standardizzazione e
Fabrizio, progettista meccanico. portata a tre milioni entro luglio 2016, ed operer nel settore della produzio- innovazione. Il respiro internazionale che vuole avere questa NewCo im-
Nei loro progetti per il futuro c una nuova sede, perch la dimensione e presso nel suo DNA, considerando che sta gi aprendo sedi operative, di rap-
Le figure chiavi sono loro due, ai quali si aggiunge talvolta ed in maniera lingombro degli impianti che realizzano, spesso anche avvalendosi di alcune ne di polveri metalliche di elevata qualit da leghe metalliche ferrose e non
per la Manifattura Additiva (stampa 3D) in settori quali aerospazio, energia, presentanza e di ricerca a Milano, Londra e Hong Kong, allinterno dellhub
sporadica qualche professionista esterno specializzato nella progettazione di aziende meccaniche della zona per lassemblaggio dei componenti, richiedo- Italeaf del Science and Technology Park.
carattere ingegneristico. no spazi pi vasti di quelli attuali. meccanica e biomedicale.
Le fasi di sviluppo dellazienda, la cui unit produttiva sar localizzata nella- Ma le ambizioni di Numanova non sono finite. La societ infatti intende di-
Naturenergia nasce nel luglio 2014, iscritta alla Camera di Commercio di Avendo una struttura minima, non facile per loro portare avanti sia le atti- ventare leader nellaffermazione di quello che dichiara essere un modello
Perugia nellalbo delle start up innovative, ed opera nel settore idroelettrico, vit di progettazione che quelle commerciali, e per questo stanno cercando di rea industriale di Nera Montoro (TR), prevedono: lacquisizione degli asset
produttivi e degli impianti; il loro potenziamento e lo sviluppo delle attivit industriale fortemente migliorativo. In particolare, rispetto ad unattivit
ed in particolare nella progettazione di ruote idrauliche. Settore nel quale trovare soluzioni organizzative compatibili con i vincoli economici finanziari. metallurgica tradizionale, i prodotti di Numanova consentiranno una riduzio-
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
Filiberto ha maturato unesperienza pluridecennale. di certificazione e qualifica; lentrata a regime della produzione con la com-
Lazienda ha beneficiato della legge regionale n.12/95 sullimprenditoria gio- ne dei tempi dei processi interni di prototipazione fino al 70%, una riduzione
Il titolare ci spiega che lenergia creata dallacqua pu essere di grande po- mercializzazione internazionale dei prodotti. Parimenti ambizioso ci appare il
vanile, ed ha anche partecipato al bando per le start up innovative, senza drastica degli scarti (la polvere di metallo non utilizzata per la stampa pu
tenza per il fatto che questa ben 800 volte pi densa dellaria, e quindi il programma di investimento che garantir lavvio effettivo dellattivit. Sono
successo, per, perch lintervento proposto, seppur di interesse, coinvolge essere riutilizzata dopo il ricondizionamento delle polveri) e, di primaria im-
suo impatto e la sua spinta verso una pala girante appositamente predispo- stimati impegni biennali per complessivi 12 milioni di euro e ricadute occu-
un sito ubicato nella vicina Marche, non finanziabile nel POR Umbria. portanza, la possibilit di realizzare parti metalliche tecnicamente impossi-
sta pu essere molto forte. pazionali a regime per complessive 50 professionalit operative, incluse le
Hanno un fatturato di poco inferiore ai 30.000 euro, e contano su una impor- risorse umane impegnate nella produzione, staff, commerciale, marketing, bili con il ricorso a metodi tradizionali.
Con rammarico ci dice che purtroppo in Umbria non lavorano molto, poich tante commessa di circa 400.000 euro. collaudo, qualit, logistica, acquisti, amministrazione, HR, HSE. La capacit Numanova e gli altri due germogli presenti in Italeaf hanno tutte le caratte-
ci sono pochi corsi dacqua che generano salti sufficientemente grandi per Al momento non hanno ancora brevetti, ma monitorano lo stato dellarte di produttiva prevista sar pari a circa 500 tonnellate/anno di polveri metalliche ristiche per diventare eccellenze nei rispettivi settori di riferimento, e sono
consentire lapplicazione delle loro ruote idrauliche. alcuni competitors su simili tecnologie per proporre soluzioni sempre pi per il settore della Manifattura Additiva. una testimonianza tangibile che gli ecosistemi che favoriscono lincontro tra
Il loro mercato di riferimento soprattutto il Nord Italia. Lavorano con i pri- innovative sul mercato. innovatori e imprenditori non possono che generare imprese di successo.
vati, spesso proprietari di vecchi molini; con societ industriali che operano

62 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 63


Comitato per la Piccola Industria

PB TECHNOLOGY ti prepara per il test di ammissione alluniversit. Tra docente e discente possono POLI4LIFE di svolgere unattivit antinfiammatoria ed antiossidante.
esserci migliaia di chilometri o pochi metri di distanza. Questo non conta molto. Recenti studi condotti su soggetti affetti da forme infiammatorie sia a livello va-
Quello che conta che tutto a portata di mano, con tanto di profilo dei docenti scolare, che a livello di patologie della pelle, hanno evidenziato leffetto lenitivo e
che riporta la valutazione che ne hanno dato gli allievi. Le lezioni possono essere curativo dei composti polifenolici ed in particolare di quelli dei reflui oleari.
svolte on line, oppure in presenza, possono essere singole o di gruppo. Le sostanze fenoliche dellolivo, quali loleuropeina, agiscono in modo molto rapido,
Insomma, con questa piattaforma, che sar presto lanciata nel mercato italiano, non hanno alcuna tossicit e hanno tutta una serie di benefici per la salute umana.
che uno dei pi difficili perch con basso tasso di penetrazione digitale, sar Per queste ragioni lazienda di Terni, costituita nel 2015, ed espressione di compe-
molto pi facile sia trovare gli insegnanti che trovare opportunit di insegnamento. tenze imprenditoriali maturate nellambito dellinformatica allinterno del gruppo
Alessandro Piccioni, perugino, vive e lavora a New York, dove si occupa di con- Per il nostro Paese costituir un cambio epocale, considerato che soprattutto nel A molti di noi capitato di andare nelle giornate nebbiose e rigide di novembre al Sistematica, intende usare la capacit antiossidante dei polifenoli nel settore ali-
sulenza strategica per Bain&Co. Dopo aver conseguito un Master of Science in mercato delle ripetizioni scolastiche, che vale circa un miliardo di euro, e che mulino, per assistere alla frangitura delle olive. E di rimanere estasiati dal profumo mentare -food e feed - , ed in quelli cosmetico e farmaceutico.
Finance and Accounting presso la London School of Economics ha ottenuto un uno dei settori prioritari a cui si rivolge il progetto, vige un approccio molto legato dellolio, affascinati dallatmosfera che si respira tra i cumuli di un frutto ritenuto
La tecnologia innovativa consente di produrre un concentrato privo di additivi chi-
MBA presso il Massachusetts Institute of Technology. alle relazioni personali e ad un certo collateralismo. sacro fin dal tempo dei greci, inebriati da un rito che si ripete da migliaia di anni.
mici, e di variare la concentrazione di polifenoli e di idrossitirosolo in funzione delle
Il suo amico di sempre Carlo Battistelli, anche lui perugino, dopo la Laurea in La maggiore trasparenza che verr introdotta con la piattaforma, e lampliamento Allinterno del frantoio il nostro sguardo si concentra sul filo dolio che esce al esigenze del cliente.
Relazioni Internazionali a Scienze Politiche di Perugia, e la specializzazione in Ma- dellofferta didattica a cui potranno affacciarsi tanti giovani, ed anche meno gio- termine dellimpianto, questo liquido doro che riempie piano piano gli ziri che
Poli4lilfe pu fornire le molecole in varie forme: pura; oppure come una polvere
nagement alla London School of Economics, si trasferito a Londra. vani, con competenze tali da poter insegnare a vari livelli, porter una ventata di contengono le fatiche di un anno.
scura, verdastra (Poli4dry), o ancora come un liquido scuro e denso (Poli4Liquid).
Sono i classici cervelli in fuga. Ma non sono fuggiti del tutto dallUmbria. modernit in un settore che sa di naftalina. Catturati dalla molitura, non abbiamo mai guardato per con la dovuta attenzione
Grazie ad un contributo pubblico ottenuto a valere sul bando regionale per le start
Infatti hanno da poco costituito una societ, la PB- Tech, che ha la sede operativa Non mancheranno certo coloro che osteggeranno liniziativa, perch ancorati a e con sufficiente interesse alle acque di vegetazione, quelle espulse al termine
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
up innovative, questo germoglio ha potuto mettere in piedi la strumentazione per
a Perugia, a Santa Lucia, specializzata nello sviluppo di app e software. prassi tradizionali. Questo lo hanno gi messo in conto. Ma superiore sar il con- della lavorazione, che infatti percepiamo come scarto del processo di estrazione
il processo di estrazione e di produzione, quasi dimezzando limpegno finanziario
In un locale vicino alla sede della Spagnoli, lavorano 3 ingegneri ed un informatico, senso da parte degli utenti e di quanti si propongo come insegnanti, per molti dellolio doliva.
dei soci, che comunque supera i 350.000 euro.
che, uniti ad una graphic designer in Liguria, ad una digital marketer che vive a dei quali non sar affatto marginale poter magari arrotondare le entrate mensili, Ed invece quelle acque, anzich essere un residuo inutile e senza valore, conten-
Le prospettive sono interessantissime, ed i due dipendenti attualmente impegnati
New York, ad un social media expert e ad un business development, anchessi potendo accedere ad un mercato fino ad ora a loro sconosciuto. gono al loro interno veri e propri frammenti doro, i polifenoli.
a tempo pieno nellavvio dellimpresa potrebbero presto avere altri colleghi.
sparsi per il mondo, sono coordinati dai due soci che con video conferenze e skype Il progetto alle sue ultime fasi. Gli utenti possono gi registrarsi e creare il Di questi frammenti s accorta la Poli4life, che ha messo a punto con la collabo-
I responsabili di Poli4life pensano che recuperare quanto la natura offre sia il
dirigono lavvio della societ, ed in modo particolare il suo primo progetto impren- proprio account allindirizzo web teachtalents.com. razione del CNR un metodo innovativo per estrarli dallacqua, raggiungendo unef-
modo migliore di vivere in armonia.
ditoriale, il TeachTalents. Una volta decollato, TeachTalents, che ha usufruito d un contributo a fondo per- ficienza ed una concentrazione enormemente superiori a metodologie alternative.
Per questo la loro azienda, come si legge nel sito, orientata ad un futuro verde e
TeachTalents una nuova piattaforma digitale che opera nellambito delleducation duto di 20.000 euro messo a Bando dallAgenzia Umbria Ricerche nellambito di I Polifenoli vengono infatti veicolati quasi completamente nelle acque di lavaggio
sostenibile basato sullequilibrio tra la modernit ed il ritorno alla natura.
e del social teaching, e nasce dallidea di favorire lo scambio di cultura e cono- BrainBack, trasformer il concetto di cultura: non pi bene elitario ma moneta di degli impianti e della pasta di olive. La quantit che rimane invece nellolio di oliva
scenza, facilitando linterazione tra docenti e studenti e rendendo il sapere un bene scambio per arricchire i nostri utenti di nuova conoscenza. estremamente bassa, circa l1% del totale degli stessi. Raccogliere dallambiente le materie prime ad alto impatto biochimico, anzich
accessibile a tutti. sintetizzarle in laboratorio, la filosofia della start up, che, in quanto capace di
In linea con le pi avanzate esperienze nel mondo delle start up, la governance Per questo, per millenni, lo sguardo, paradossalmente, stato rivolto erronea-
rendere disponibili a basso costo i polifenoli delloliva, potr diffondere nel mercato
Attraverso un motore di ricerca basato su alcuni semplici criteri, la piattaforma dellimpresa ispirata ad unorganizzazione piatta, con azionariato diffuso tra i mente alla parte meno pregiata della molitura, quando invece si sarebbe dovuto
un prodotto di estrazione di comprovata efficacia che rivoluzioner il modo di
permette a chi la utilizza di trovare linsegnante giusto per la disciplina che si collaboratori, utile a creare un ambiente di lavoro pi aperto e collaborativo. guardare non allolio, ma allacqua, come fa la Poli4life.
vivere.
desidera imparare, rientrante in una delle 4 macro aree: Academics, Languages, TeachTalents, che il primo progetto di PB Tech ne seguiranno presto altri due Considerato che lattuale valore di un grammo di polifenolo si aggira sugli 8.000
Hobbies e Careers. Se questo, come ci si augura, accadr, saranno sempre pi gli occhi dei visitatori
una sfida che si confronta non solo con luso delle tecnologie digitali ma anche euro, si pu immaginare quanto rilevante sia il mercato potenziale, di cui per
dei mulini ad essere puntati sullacqua di vegetazione che, anzich essere colta
Con un semplice clic si pu trovare linsegnante di greco per le ripetizioni del figlio, con il costume degli italiani. difficile fare stime precise data la grande novit del prodotto.
come scarto dellolio, sar vista come fonte della salute e della vita.
il maestro per imparare a giocare a tennis, il pasticcere che ti insegna a fare la tor- un pezzo di modernit che entrerebbe nelle nostre case, e che servirebbe non I polifenoli sono molecole naturali in grado di neutralizzare i radicali liberi, e quindi
ta sacher, oppure quello che d lezioni di cinese, o il professore di matematica che Ed il paradosso durato millenni svanir, anche grazie al lavoro della Poli4life.
solo a non far fuggire qualche cervello, ma soprattutto a farne crescere tanti altri.
64 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 65
Comitato per la Piccola Industria

PRANA FOOD Rizzi non toglie pregio al prodotto che comunque al 99% raw. sarsi alle sue esigenze. di valore per i progetti di innovazione aziendale oggi fissata troppo alta e
Unaltra risposta alla filosofia di cibo puro, ma anche garanzia di salubrit In particolare, Michele Rizzi chiede assistenza per la partecipazione a fiere di starata per le nostre possibilit.
dei suoi prodotti, il sistema di purificazione attraverso ozonizzazione della- portata internazionale, che sono molto costose, partecipazione che sarebbe
ria degli ambienti di lavoro di cui si dotata lazienda. ottimale se fosse condivisa con altre aziende umbre del settore alimentare, Come nel paradosso del calabrone di Einstein, Prana Food ha sviluppato,
Questo passaggio caratterizza fortemente limpresa, il cui nome, non a caso, in unottica di valorizzazione reciproca. grazie allabilit dei suoi ideatori, prodotti eccellenti ed ha costruito le sue
deriva dalla parola sanscrita prana che vuol dire energia vitale, perch, Il nostro fatturato 2015 si aggira intorno ai 140.000 Euro e contiamo di rag- ali per volare nel mondo del vivere sostenibile, con lauspicio che nel futuro
come sottolinea Michele Rizzi, questa la prima azienda italiana a produrre giungere i 200.000 euro nel 2016, grazie anche ai nuovi prodotti che stiamo venga sostenuta da adeguati strumenti di politica industriale che la possano
cibi crudi, prerogativa che oggi appare quasi impossibile per le lavorazioni testando. Avremmo bisogno quindi di contributi per investimenti in macchi- far volare sempre pi in alto.
Prana Food nasce nellestate del 2013 a Morano Madonnuccia, un picco- industriali, a causa anche della difficolt di rispettare nel tempo i parametri nari nuovi, il cui importo si aggira intorno ai 15 - 20.000 Euro, ma la soglia
lo borgo situato tra le montagne di Assisi e Gualdo Tadino, dallidea di un igienico-sanitari.
gruppo di amici che hanno rafforzato il loro legame anche grazie alla loro La produzione dellazienda si concentra su barrette energetiche, farine pro-
partecipazione ad una comunit spirituale. teiche e sul nuovo prodotto di punta: il cioccolato.
I soci sono uniti dalla passione per il cibo sano, crudo, vegano e socialmente
sostenibile, ma la conoscenza delle materie prime e dei mercati, che sca-
La ricerca di materie prime eccellenti attenta e costante. Per le farine
turisce dalle precedenti diverse esperienze lavorative, lelemento di forza
vengono utilizzati semi germinati per aumentarne il valore proteico. Queste
dellazienda, che consente a Prana Food di collocarsi in una nicchia di mer-
farine, insieme alle barrette energetiche, sono racchiuse in una linea, Born
cato davvero promettente: quella dei cosiddetti Superfood e degli Alimenti
for Action, dedicata agli sportivi, ciclisti in particolare, che ha ricevuto la
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
Funzionali, cio tutti quegli alimenti che possono apportare benefici alle
menzione speciale come prodotto green dellanno, nella manifestazione
funzioni metaboliche e che possono coadiuvare la prevenzione del rischio
Cosmobike di Verona del 2015.
di patologie.
Il CEO Michele Rizzi, ragioniere commercialista, vero motore della societ,
amante della cucina e appassionato del cioccolato, passione che lo ha con- Nella produzione del cioccolato vengono utilizzate fave di cacao della qualit
dotto fino a Londra per frequentare un corso di arte di preparazione del cioc- Criollo, reperibile in Per. Questa sottolinea Rizzi la migliore qualit
colato, grazie al quale ha imparato i segreti dellarte di manipolare questa di cioccolato e la nostra sfida provare a produrre, in linea con la nostra filo-
magica materia prima, tanto da definirsi scherzosamente cioccolatiere. sofia, tavolette di cioccolato con fave di cacao non tostate per di conservare
tuti gli antiossidanti, gli aromi ed i sapori originali.
La filosofia produttiva che anima Prana Food si basa sulla valorizzazione del
cibo e dei suoi elementi: proteine, minerali, vitamine che si formano natural-
mente nella pianta e che la coltivazione biologica tutela. La versatilit di questa piccola azienda, di fronte alle sfide dettate dalla
Nellazienda le materie prime vengono lavorate senza cottura, mantenendo curiosit e dalla passione dei soci un punto di forza che le ha consentito
integri i principi attivi e gli enzimi ed utilizzando, quale unico sistema di di volare verso mete che nel settore alimentare sono ritenute quasi in-
conservazione, lessicazione. Attraverso tale procedimento possibile pre- sormontabili, come la produzione di cioccolato al latte vegano che ha gi
venire il rischio dellinnalzamento delle cariche batteriche e scongiurare la ricevuto notevoli apprezzamenti in importanti mercati esteri.
proliferazione delle muffe. Prana Food, dallalto della sua piccola dimensione (ha quali risorse operative
Lazienda in alcuni casi, sempre scrupolosamente segnalati, utilizza prodotti fisse 2 addetti) e animata dalla passione dei suoi fondatori, si rivolge con
che, per poter essere consumati, devono subire trattamenti al di sopra dei successo ad un mercato di nicchia con grandi potenzialit di sviluppo, quello
45 (a volte sono trattamenti a vapore o a 50 C), questo, come sottolinea del raw food e vorrebbe che la politica industriale regionale potesse interes-
66 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 67
Comitato per la Piccola Industria

PROLABIN E TEFARM convegni, insegnate nelle aule universitarie, sono adesso la vera materia tivit, infatti, si potrebbe definire come una sorta di collaborazione con il internalizzare gran parte dei processi dati fuori.
prima dei processi produttivi della Prolabin che si basano sullintelligenza e Creatore per cambiare la materia. Prendono ci che si trova in natura, e, Serviranno circa 500 mila euro di investimenti nei prossimi due anni, tra linea
sulla conoscenza dei suoi allievi. mediante procedimenti che la rispettano, ne trasformano alcune caratte- produttiva e laboratori. Non pochi di questi tempi, anche per unimpresa che
Loro, non ancora quarantenni, dopo aver conseguito il dottorato di ricerca, ristiche. Come? Generalmente introducendovi delle particelle minuscole, i ha quintuplicato il fatturato in 4 anni (arrivato a mezzo milione di euro nel
si sono buttati anima e corpo in questa avventura imprenditoriale, potendo nanomateriali, che, adeguatamente lavorate, impattano in termini positivi 2015) e che si avvale del lavoro di 10 collaboratori, tutti laureati, tranne uno.
contare principalmente, se non solo, sulle loro forze intellettuali, che certo sulle prestazioni dei materiali di partenza che si vogliono migliorare. La loro forza rispetto alla concorrenza risiede nel valore aggiunto che rie-
non gli mancano. Si sono incontrati nei laboratori di chimica, e da allora con- Questo vale per un deodorante che sia pi efficace nel contrastare il cattivo scono a dare alle proprie soluzioni tecnologiche di frontiera, spesso frutto di
dividono in piena armonia la voglia di essere imprenditori della conoscenza. odore, o per un cavo elettrico che deve resistere al fuoco, oppure per un progetti di ricerca, per i quali sono riusciti ad ottenere anche i finanziamenti
A tutti quelli che con fare un po piagnucoloso lamentano lassenza in Umbria Michele si dedica alla ricerca ed allo sviluppo delle nuove soluzioni scien- pilone di calcestruzzo che deve diventare verde perch popolato di batteri di comunitari del settimo programma quadro e di H2020, spesso tradottisi in
di aziende innovative e di nuova energia imprenditoriale; a tutti quelli che tifico tecnologiche; Roberto pi concentrato sulla gestione manageriale. quel colore; oppure, ancora, per un maglione di cachemire che cambia colore brevetti.
mettono il solito disco che rimpiange i tempi passati, quando s, dicono, che Ci hanno fatto fare un giro per lo stabilimento di 1000 metri quadrati, che al mutare dellesposizione alla luce, o, infine, per un tubo dellacquedotto che Per soddisfare le esigenze dei clienti sanno di non poter contare solo sulle
cerano belle imprese; a tutti quelli che con sguardo sfiduciato e pessimista hanno preso in affitto e che stanno ristrutturando. un cantiere aperto, sia deve resistere meglio agli urti. proprie forze e competenze, per cui fa parte del loro DNA la ricerca di rapporti
guardano allindustria umbra; a tutti loro consigliamo di prendere la macchi- al piano di sopra, dove ha sede la parte degli uffici e dei laboratori per la Se non fosse vero, sembrerebbe una specie di gioco. Hai un pezzo di plastica di collaborazione con partner scientifici ed industriali. Da qui la partecipa-
na e di andare a Ponte Felcino, e di seguire le indicazioni per via dellacciaio. cosmetica, che necessitano di un ambiente pi controllato, sia quella di e vuoi farlo diventare intelligente? Sanno loro come fare. zione a varie reti, consorzi e aggregazioni, quali il Polo dei materiali e, in
L, nel pieno dellarea industriale e commerciale, tra i capannoni, in alcuni sotto, dove si svolge la produzione e dove avr sede il laboratorio chimico. Non sono certo gli unici al mondo, per sono il futuro del mondo. prospettiva, il cluster umbro della chimica verde.
casi un po dismessi, in altri tirati a lucido, al confine tra la citt e la cam- Tra un cartongesso ed una livella, un pennello ed un controtelaio, spuntano Il loro modello di business centrato sul cliente. Ne colgono le necessit, e La crescita dellazienda legata alla sua progressiva internazionalizzazione.
pagna, che ancora resiste con qualche casolare fatiscente, l devono cercare frammenti di quellorgoglio che tipico di chi sa di fare la cosa giusta. poi si mettono gi in laboratorio a trovare le soluzioni specifiche per quella Poco ancora hanno fatto in tale ambito, e preziosi sarebbero aiuti pubblici per
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
la Prolabin e Tefarm. Troveranno uninsegna allangolo della strada che li Stanno mettendo in piedi una nuova sede, che molto di pi di un solo specifica esigenza. Se vanno bene, dopo le necessarie prove, le industrializ- la partecipazione a fiere specializzate di settore.
indirizza verso uno stabile in cui coesistono pi attivit. Non sar facilissimo ampliamento di quella precedente. la sfida di fare sul serio. Di guardare zano. E le vendono. I tanti elementi di eccellenza riscontrati sono un patrimonio dellazienda ed
individuarla, perch si confonde un po, ma salite le scale esterne delledi- al mercato con gli occhi del sapere, come hanno sempre fatto, ma anche Fino ad ora si sono concentrati sulle fasi a pi alto valore intellettuale, una risorsa per leconomia regionale. C da augurarsi che chi ha la possi-
ficio che conducono allazienda, entreranno in un mondo affascinante, dove con quelli dei numeri. Di diventare industriali. Di misurarsi con la finanza, la avendo esternalizzato quelle pi marcatamente produttive. In casa possono bilit di farlo, faccia il massimo per aiutare questo germoglio a crescere.
il sogno, lentusiasmo, la competenza e la vita si intrecciano in un tessuto gestione, la strategia, i mercati. produrre solo piccoli quantitativi. Ci che guadagnano in flessibilit organiz- Anche per far s che due promettenti ricercatori non abbiamo mai a pentirsi
prezioso che difficile trovare altrove.
Di buttarsi nella mischia, con prudenza, come amano dire, ma comunque di zativa, col ricorso ai fornitori esterni, lo perdono in competitivit di costo ed di non aver seguito la carriera universitaria, e di aver messo le loro capacit
Siamo a 5 minuti da Perugia, ma sembra di stare a 5 minuti da San Francisco, buttarcisi. in rapidit di consegna. Fattori molto sentiti anche nel loro mercato. Per cui a servizio di unimpresa che un orgoglio per la nostra comunit.
nella celebre Silicon Valley. stanno pianificando lacquisto di nuovi impianti che dovrebbero consentire di
E non meraviglia che in questo momento adrenalinico non abbiano il rimor-
I tre pionieri di questa avventura, cominciata nel 2008, hanno almeno una so di non aver seguito la carriera universitaria. Sentono di fare qualcosa
cosa in comune, e forse la pi importante: lamore per la chimica. di altrettanto importante, che richiede i loro saperi scientifici, ma anche il
Il primo lha insegnata agli altri due. un professore universitario dellAteno coraggio di investire, di assumere, di decidere.
di Perugia, ora a riposo, che ha studiato per una vita i temi scientifici che Non appesa sui loro muri, neanche su quelli della futura sala riunioni,
oggi sono diventati prodotti industriali. che sar presto dotata di apparati di videoconferenza per lavorare da remoto
Nei suoi occhi brilla lorgoglio di aver realizzato un suo ideale di sempre: con i clienti e colleghi sparsi in mezzo mondo, alcuna fotografia. Ma se ce
traghettare le conoscenze dallUniversit al mondo industriale, e valorizzarle, ne fosse una, dicono, sarebbe quella di Marchionne. lui il loro modello
con la creazione di occupazione e lavoro, soprattutto per i giovani capaci e imprenditoriale. Un uomo, affermano, che ha il coraggio di cambiare e di
volenterosi. sfidare lo status quo.
40 anni di ricerche sui materiali, codificate in pubblicazioni, illustrate in Loro lo status quo, in realt, lo sfidano per lavoro. Ogni giorno. La loro at-

68 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 69


Comitato per la Piccola Industria

RAPID BIOTECH farebbe prendere definitivamente il volo. prodotti e servizi; la realizzazione di una APP che aiuti gli utenti, prevalente- esprime ai primi del 900.
Risorse che ha cercato di ottenere partecipando al programma europeo SME mente agronomi, ad effettuare con pi precisione e minor tempo le diagnosi. A distanza di 100 anni i valori della fondatrice della Perugina ispirano i 5 pro-
Instruments, per il quale ha ottenuto il punteggio di 13,50, e quindi il Seal In tal modo riuscirebbero ad avvicinarsi ulteriormente allobiettivo che da fessionisti che lavorano per la Rapid Biotech, e sarebbe davvero uno spreco
of excellence rilasciato dalla Commissione. sempre perseguono: portare la biologia molecolare e la diagnostica fuori dai se il potenziale di cui sono portatori non riuscisse ad esprimersi compiuta-
Risultato importante, ma non sufficiente, perch nonostante il punteggio laboratori di analisi e renderla alla portata di tutti, sviluppando test diagno- mente in Umbria.
elevato, linsufficienza dei fondi stanziati non gli ha consentito di godere del stici e tecnologie di facile uso ed impiegabili immediatamente nel momento C da augurarsi che ci accada, non solo per consentire a Claudio Lorenzetti
contributo di 50.000 euro previsto dalla fase I del programma. e nel luogo in cui servono. di sanare una ferita ancora aperta, ma anche per permettere alla nostra
Ma nulla andato perduto. La regione Lombardia ha infatti adottato un prov- Anche se sono ancora piccoli pensano in grande, ed il loro modello impren- regione di occupare una posizione significativa nella frontiera pi avanzata
Con il Polo di Innovazione di Genomica, Genetica e Biologia si sono scottati vedimento in virt del quale le imprese dotate di questo sigillo di eccellenza, ditoriale Luisa Spagnoli, per la carica innovativa ed umana che ha saputo dellinnovazione.
le dita, e ancora ne sentono gli effetti. ed escluse per carenza di fondi dai benefici europei, hanno un paracadute, e
Per loro, specializzati nella produzione di kit per la diagnosi rapida di malat- possono automaticamente usufruire di una cifra pressoch analoga messa
tie delle piante, degli animali e per il controllo dei contaminanti nella filiera a disposizione dal suo assessorato. Non meraviglia quindi, che in assenza
agroalimentare, la realt aggregativa nata grazie al contributo determinante di unanaloga misura presente in Umbria, la Rapid Biotech abbia aderito al
della Regione dellUmbria avrebbe dovuto essere unoccasione straordinaria Parco tecnologico Padano, con sede a Lodi, la cui partecipazione dovrebbe
per inserirsi in progetti e partenariati volti alla creazione di nuovi prodotti e favorire la fruizione della misura di incentivo lombarda.
servizi nei settori della biologia e della diagnostica. E di farlo insieme ad altri Cos, questo germoglio, che ha radici in Umbria, con gli uffici a Todi, il labo-
protagonisti del settore, utilizzando competenze e strumenti messi in comu- ratorio a Terni, e la sede legale a Perugia, guarda verso nord per ottenere un
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
ne, come richiederebbe la logica di un Polo. Ed invece, di queste speranze, supporto che potrebbe teoricamente avere anche da noi, se venisse assunta
non rimasto praticamente niente. una misura analoga a quella adottata a Milano.
Questa delusione Claudio Lorenzetti, socio e rappresentante legale della Ra- Rapid Biotech attiva nellosviluppodi nuovi test diagnostici sia su base
pid Biotech, costituita insieme a Francesco Panara, non lha ancora digerita, immunologica che molecolare, di nuove strategie di bioconiugazione tra mo-
e figura certamente tra gli aspetti negativi della sua vicenda imprenditoriale lecole organiche e nanoparticelle.
avviata nel 2011, a seguito di un periodo di studio in Germania finanziato
Ha realizzato dei prototipi di test NALF (Nucleic Acid Lateral Flow) che sfrut-
dalla agenzia regionale Aur nellambito di un programma chiamato Idee.
tano lamplificazione (PCR, LAMP.) di frammenti di DNA/RNA e la visualizza-
Nella sua storia si incrociano perci, come i fili in un tessuto, le luci e le zione diretta tramite membrana immunocromatografica.
ombre della politica industriale regionale, che, se da un lato lo ha aiutato ad
Ilsuo core business dunque la realizzazione e commercializzazione di pro-
intraprendere la nuova attivit imprenditoriale, dallaltro non gli ha fornito,
dotti e servizi inerenti la diagnostica su base immunologica e molecolare e
indirettamente, proprio mediante la vicenda del Polo, il supporto necessario
le analisi genetiche.
per scalare le prime difficolt che inevitabilmente si impongono a chi avvia
nuove iniziative. Il settore prevalente in cui opera quello dellagrifood, con particolare ri-
guardo al controllo della qualit, la patologia vegetale e la veterinaria.
Tant che a 5 anni di distanza dalla costituzione, Rapid Biotech vive
ancora quella condizione definita come Death Valley, ovvero di sospen- Il 2014 ha fatturato 50.000 euro; il 2015 lo ha sta chiudendo con circa 70.000
sione tra la crescita e la decadenza. Mentre basterebbero pochissime euro di ricavi.
risorse finanziarie per consentire al neo imprenditore, un esperto im- Questi valori potrebbero raddoppiare o triplicare se Rapid Biotech riuscis-
munologo con due lauree alle spalle e con una lunga esperienza presso se a portare a termine le tre linee strategiche alle quali sta lavorando, e
una multinazionale del biomedicale, di fare quel salto di qualit che gli cio lampliamento della gamma dei kit diagnostici, la differenziazione dei
70 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 71
Comitato per la Piccola Industria

RD POWER Per cui davvero una politica per i germogli pu essere nel loro caso un RF MICROTECH le attivit in 4 aree: antenne, filtri, MEMS (sistemi micro-elettro-meccanici) a
fattore importante. radiofrequenza, e sensori, sulle quali stata costruita la struttura organizzativa.
Fondata nel 2013, la RD Power una StartUp Innovativa ai sensi della Legge Scelta rivelatasi molto opportuna, perch ha consentito di attenuare le inevita-
n. 221/2012, ed ha iniziato la sua attivit affrontando largomento di Up- bili fluttuazioni della domanda degli anni passati.
grading del Biogas a Biometano mediante Gas Idrati, mettendo a valore le E nonostante il periodo di crisi, RFM, certificata ISO 9001 nel 2015, riuscita a
competenze scientifiche maturate sul tema, oggetto di pubblicazioni inter- triplicare in tre anni il fatturato, che ormai supera il milione di euro, per il 75%
nazionali dei suoi soci. realizzato allestero.
Beneficiaria nel 2013 del Bando Regionale per PMI Innovative POR FESR Lavora per due tipi di committenza: quella pubblica, prevalentemente costitu-
64.000 euro il fatturato 2014 della Rd Power. Tanto o poco? dipende. 2007-2013, con un progetto per la realizzazione di un prototipo da laboratorio Nella periferia di Perugia, a San Sisto, a due passi dalla Perugina, al piano ita dallAgenzia Spaziale Europea, e quella privata, rappresentata per lo pi da
Per una coppia di brillanti chimici con dottorato di ricerca, Simone Arca e per lo studio e la caratterizzazione dei gas idrati, ha sviluppato collaborazioni terra di una palazzina, incontriamo una quindicina di ingegneri mentre testano aziende operanti nei settori delle TLC terrestri e satellitari.
Emilio dAlessandro, che fanno consulenza scientifica e trasferimento tecno- con ENEA e con importanti aziende locali, che lhanno coinvolta in progetti di schede elettroniche, progettano nuove antenne, mettono a punto sistemi di
Per i prossimi anni i programmi prevedono un ampliamento della strategia
logico, non niente male. ricerca e sviluppo su diversi settori che vanno dallenergetico, allambientale, gestione, rendicontano progetti di ricerca.
aziendale, estendendo lattivit alla fase successiva a quella prototipale, con la
Per una societ di servizi avanzati, la cosa invece un po diversa. allalimentare, al Grafene. Sono quasi tutti allievi del professor Roberto Sorrentino, che ha avviato nel 2007 realizzazione di piccoli quantitativi industriali dei loro prodotti.
Ne sono perfettamente consapevoli i due fondatori dellimpresa, che vantano Ha anche partecipato a varie edizioni del programma I Start, mettendo a una spin off accademica, RF Microtech, con lambizione di dare opportunit di
Varcare la soglia della manifattura implica da un lato la disponibilit di mag-
un retroterra di ricerca e di gestione aziendale di valore, avendo frequentato punto apparecchiature e metodi di laboratorio per misure elettriche ed un lavoro qualificato ai suoi migliori studenti.
giori spazi, e dallaltro lacquisto di adeguati impianti, strumenti, e la predispo-
a lungo, il primo, lUniversit, e provenendo da una multinazionale del ce- metodo per misure di propriet meccaniche come peeling e scratch test a A distanza di 9 anni pare che il suo obiettivo sia stato raggiunto. sizione dei corrispondenti laboratori, per i quali RFM prevede di investire alcune
mento, il secondo. temperatura variabile. Sono tutti giovani, ed esprimono con lo sguardo la voglia di fare tipica della loro centinaia di migliaia di euro nel breve e medio periodo.
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
Sentono di vivere in una sorta di limbo economico, poich sanno di non es- La RD Power, le cui origini remote possono farsi risalire ad una borsa di mo- et. Si percepisce immediatamente una freschezza e una rapidit intellettuale Non mancher loro modo di usufruire eventualmente degli aiuti messi a dispo-
sere pi liberi professionisti, ma capiscono allo stesso tempo di non potersi bilit gestita dallAgenzia Umbra Ricerche, ha anche un brevetto sul recupero al di fuori del comune. sizione a tal fine dalla politica industriale regionale, alla quale hanno gi fatto
considerare ancora imprenditori a capo di una organizzazione adeguatamente e valorizzazione di polimeri elastomeri di scarto. In azienda si respira un clima molto vivace, e si capisce al volo che custodisce riferimento con successo negli anni passati, essendo rientrati tra i beneficiari
strutturata. Ora, tra i suoi campi di azione vi anche quello che la vede collaborare con un coacervo di competenze di cui andare orgogliosi. del Bando Pia e di due bandi 598 per la ricerca.
Questa consapevolezza non li demoralizza, Anzi, li sollecita a darsi un piano la societ Stern alla realizzazione di un impianto pilota per trasformare la Siamo oggettivamente sulle frontiere dellinnovazione, e i vari prototipi esposti E se questa ipotesi da un lato li attrae, dallaltro li preoccupa, perch lonere bu-
di crescita, fatto di investimenti, ampliamento dellorganico, e maggior arti- plastica in combustibile. in bacheca, pur difficili da capire per chi non del settore, sono concentrati di rocratico connesso alla fruizione di questi aiuti di una pesantezza tale da farlo
colazione delle funzioni. Insomma, la RD un concentrato di competenze che, se inserita in un tecnologia. considerare una specie di grande fardello che grava sullimpresa aggiudicataria
Del resto la loro storia quella di chi ha fatto tutto da solo, ed ha cominciato network vivace di interscambio e di contaminazione, pu esprimere tutte le Il nostro desiderio, dicono Paola ed Elisa, due pilastri della RFM, racco- degli incentivi. Che andrebbero, a loro avviso, concentrati su un numero minore
ad emettere le prime fatture vendendo il risultato del proprio sapere. Poi, sue possibilit. Ed assumere quella dimensione industriale, quale naturale gliere la sfida dellinnovazione e vedere che le nostre soluzioni tecnologiche di progetti, ma verificandone con maggiore precisione e severit i reali esiti.
piano piano, la crescita ed il consolidamento. sviluppo del suo processo evolutivo, a cui aspirano giustamente i suoi soci sono adottate con successo dai clienti. Tra questi figurano primari operatori Lesperienza che hanno maturato nellambito della Fase I della misura SME
che, sentendosi imprenditori, pensano a crescere. internazionali attivi nei settori delle comunicazioni terrestri e satellitari, della Instrument, gestita direttamente dalla Commissione Europea, emblematica
Solo che nellepoca attuale, con laccelerazione dei tempi e la contrazione
dei cicli, sanno di poter fare molto di pi in un periodo molto pi accorciato. Per farlo dovranno superare i tantissimi ostacoli che lo impediscono: dalla sensoristica, logistica, e sistemi di posizionamento. al riguardo, per la semplicit delle procedure e la rapidit delle erogazioni. Uno
finanza alla burocrazia, dalla scarsa attitudine a collaborare degli umbri alla RFM sviluppa per loro soluzioni personalizzate, che partendo dallo studio scien- di quei casi in cui avremmo molto da imparare dallEuropa.
E loro, che sono in parte frutto delle politiche regionali per linnovazione, difficolt di mettere in piedi unorganizzazione complessa.
hanno bisogno, pi di tanti altri, proprio per le tipicit del loro business, di tifico delle esigenze e dei vincoli giunge, attraverso la ricerca, alla realizzazione Per ora, intanto, RFM continua a crescere, e a dare un contributo qualificato
un ambiente favorevole che consenta di esprimere al massimo le potenzialit Ma il gioco, in questo caso, vale certo la candela, ed interesse comune dei prototipi. allo sviluppo dellUmbria che ha al suo interno delle gemme preziose, che van-
di cui dispongono. che la fase di transito in cui si trova RD sia superata quanto prima, per poter quindi unattivit tipicamente di servizio ad alto valore aggiunto, che solo no adeguatamente sostenute, se non altro per ricambiare la fiducia che tanti
annoverare in Umbria unaltra eccellenza germinata da un germoglio. realt molto specializzate possono erogare. giovani capaci hanno dato alla regione, quando avrebbero potuto abbandonarla
Lazienda ha deciso di non focalizzarsi su un solo settore, ma di diversificare alla ricerca di pi facili orizzonti.

72 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 73


Comitato per la Piccola Industria

SARTORIA EUGUBINA con la Regione, le sue Agenzie e la CGIL, che hanno sostenuto e condiviso Per il 2016 previsto un fatturato di un milione e mezzo di euro, lassunzione Ed una sfida in questa direzione anche quella che sta portando avanti la
linnovativo percorso delineato, insieme ad un importante Istituto bancario di nuove professionalit anche per portare avanti la produzione di capi su Sartoria nella scelta giusta del marchio da adottare, sulla scia del sigillo in
di Gualdo Tadino che ha opportunamente creduto nella bont del progetto. misura con lampliamento dei locali e la destinazione di spazi ancora non ceralacca che a Gubbio gi nel 1300 fregiava i capi prodotti.
In particolare, le istituzioni sono intervenute sia partecipando al capitale utilizzati. Il progetto prevede anche la realizzazione di una scuola di formazione vera
di rischio della nuova societ con Gepafin, che attraverso un prestito con A questo proposito, limpegno di ampliare lattivit confermato da una scala in collaborazione con gli Istituti tecnici della citt per creare figure di elevata
il fondo mutui di Sviluppumbria, assicurando in tal modo una copertura di gi installata che porter ai futuri locali che saranno il cuore del lavoro su professionalit a trecentosessanta gradi.
quasi il 70% dellinvestimento realizzato, che a sua volta stato superiore misura. Possiamo dire che ci troviamo di fronte all inizio di una bella storia, piena
al milione di euro. Questo consentir al cliente di sentire il rumore dellazienda mentre pro- di luce, e forse presto allinterno dello stabilimento di luce ce ne sar
Alle pendici del Monte Ingino ha mosso i primi passi una stimolante ed Allinaugurazione, avvenuta il 12 dicembre 2015, erano presenti la Presidente ver il suo abito: a ci tiene in modo particolare Severini a testimoniare la ancora di pi, con l apertura di nuove finestre, come suggerito dallo stesso
innovativa realt imprenditoriale. della Giunta Regionale Marini insieme al Sindaco di Gubbio e. tra gli altri, qualit della produzione fatta tutta in casa. Cucinelli.
La Sartoria Eugubina, nel solco della secolare tradizione della corporazione anche Brunello Cucinelli il quale ha espresso apprezzamento per loriginale
dei sarti della citt dei Ceri, si sta vogliosamente ritagliando un importante iniziativa che, grazie al contributo di numerosi soggetti, ha creato nuovo la-
spazio di mercato che promette bene anche per il futuro. voro ed occupazione.
Ad illustrare la nascita, nellottobre 2015, e le prospettive future provvede LAzienda specializzata in produzione di capispalla formali e pantaloni per
Rudy Severini, esperto Project Leader dellazienda, che ci accoglie nella re- donna, e lavora al momento come terzista per importanti marchi del settore.
alt imprenditoriale che condivide attualmente con 40 lavoratrici, scelte tra Il clima che si percepisce mentre si passano in rassegna le maestranze che,
le migliori del settore. utilizzando macchinari nuovi e di ultima generazione, producono capi di alta
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
Ed proprio questo gruppo di tenaci e coraggiosi che ha messo a frutto qualit, quello di una grande famiglia che, con spiccato senso di apparte-
capacit, competenze ed esperienze dopo che buona parte delle lavoratrici si nenza, si impegna senza risparmio di energie per la realizzazione del progetto
era trovata senza lavoro nellagosto 2014. imprenditoriale che le vede pienamente coinvolte.
Lidea nasce da una telefonata, intervenuta nel cuore della notte da parte del Ci porta ad una condivisione effettiva dei numeri aziendali e dei risultati
Sindaco di Gubbio Stirati a Severini, allepoca in Brasile per lavoro. raggiunti, attraverso un confronto continuo ed individuale per accogliere in-
La richiesta precisa era quella di pensare ad una nuova idea imprenditoriale dicazioni e suggerimenti per un miglioramento dellambiente di lavoro e delle
che consentisse di recuperare quelle professionalit dando vita ad una nuova performances.
compagine societaria di riferimento per il settore. Una particolarit nel personale data dalla presenza di un giovane prove-
Cos viene costituita una holding a cui partecipano un gruppo consistente di niente dal Burkina Faso che si sta pienamente integrando anche grazie alla
lavoratrici e Severini, i quali, con il contributo di Gepafin e di Sviluppumbria, sua abilit professionale nellutilizzo dei macchinari e nellattivit di cucito.
danno vita alla Sartoria Eugubina, diretta dallo stesso manager. Il ragazzo stato assunto grazie a una segnalazione da parte dellAratorio di
Questa soluzione fu indicata dalle lavoratrici medesime che si sono impe- Gubbio, noto nella citt per iniziative di solidariet.
gnate in prima persona rinunciando agli ammortizzatori sociali privilegiando Questo conferma il forte legame con il territorio e la valorizzazione degli
una scelta squisitamente imprenditoriale attraverso linvestimento di capi- aspetti umani del lavoro.
tali propri. Il rispetto delle norme, le tecnologie utilizzate, le competenze messe in cam-
Della Sartoria Eugubina fanno parte anche due soci privati (un commerciali- po, fanno s che Burberry, uno dei maggiori clienti di riferimento, a seguito
sta ed un ex direttore di banca). di un audit di cogenza normativa, abbia certificato Sartoria Eugubina come
Il progetto in parola il frutto di uno stretto lavoro svolto in collaborazione unazienda a semaforo verde pieno!

74 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 75


Comitato per la Piccola Industria

SIX GEAR ENGINEERING Lazienda ora si trova di fronte ad un bivio: industrializzare direttamente la SKYROBOTIC utilizzi professionali dei sistemi aeromobili a pilotaggio remoto.
scoperta costruendo una nuova linea di produzione, oppure cercare un part- La scelta strategica e industriale di qualificare il nostro gi eccellente siste-
ner forte con cui condividere liniziativa. ma di controllo della qualit a un livello di classe internazionale, crediamo
A questo proposito esistono gi contatti con aziende di primario livello inter- che contribuisca a rafforzare lecosistema italiano ed europeo di settore,
nazionale; restano solo da valutare le reciproche convenienze. contribuendo ad allargare la possibilit di applicare la tecnologia dei droni a
Comunque i tempi di decisione sono molto stretti e a breve si vedr quindi sempre maggiori ambiti industriali, professionali, commerciali e di servizio.
come sboccer questa interessante azienda tifernate, nonostante abbiano Nati soprattutto per lutilizzo in operazioni belliche o para-belliche, gli aerei
incontrato nel tempo varie esperienze negative sia nel rapporto con i consu- senza pilota stanno registrando una diffusione crescente nelle applicazioni
Si dice che i tedeschi amano gli italiani, ma non li ammirano; e che gli lenti che nella gestione degli incentivi alla ricerca. Costituita nel dicembre 2013, produce e commercializza sistemi aeromobili civili: autorevoli studi hanno stimato che il mercato dei droni professionali
italiani ammirano i tedeschi senza amarli. Forte di queste esperienze, lazienda sta mettendo in campo una politica pi a pilotaggio remoto (SAPR) sotto i 25 kg. Unendo il know how e lesperienza
assemblaggio logo/type N1
avr, nei prossimi dieci anni, un incremento esponenziale passando dagli
Filippo Rossi
335/668899955
via Luigi Casale snc
05100 terni

In realt il caso della SIXGEAR ENGINEERING pare smentire questo detto. consapevole sia sul versante comunicativo (vedi servizio televisivo de Le decennale nel settore di mini velivoli senza pilota di Siralab Robotics, societ attuali 6.4 miliardi di dollari annui a 11.5 miliardi. Modelli sofisticati sono
Italy
-
www.kyrobotic.com

Sembra infatti che i tedeschi della BMW abbiano talmente ammirato la cre- Iene) sia sul piano tecnico-giuridico, avvalendosi di professionisti compe- spin-off dellUniversit degli Studi di Perugia, e il track record, lesperienza disponibili a prezzi molto pi contenuti rispetto al passato, con evidenti ef-
rossi@kyrobotic.com

azione di Marco Ciaccini, da farne tesoro negli ultimi modelli presentati nel tenti. operativa e la capacit finanziaria di Italeaf, Skyrobotic in soli due anni di fetti sullampliamento del mercato potenziale che interesser nuovi settori
2016. attivit diventata lazienda italiana di riferimento nel settore UAS (Unman- come quello delle mappature geografiche, del monitoraggio territoriale, dei
Lo spirito che si respira in azienda e le strategie di sviluppo sono improntate
ned Aerial System, alias sistemi di volo senza pilota). Lascesa inizia nel controlli e dellagricoltura di precisione.
Marco Ciaccini, con il suo socio Paolo Mannarelli, sono dal 2008 a capo ad una totale condivisione degli obiettivi con i 6 dipendenti, tanto che in
2014, quando, a pochi mesi dalla costituzione, Skyrobotic viene premiata Skyrobotic vanta un ampio catalogo di prodotti, sviluppati attraverso lap-
della SIXGEAR, azienda che opera a Calzolaro di Trestina nel campo della occasione delle creazioni passate tutti hanno risposto in maniera partecipe
quale Migliore Impresa Europea per lInnovazione e la Leadership nel settore plicazione di tecnologie proprietarie, per applicazioni nei settori della prote-
riparazione di veicoli. e propositiva rinunciando anche al proprio tempo libero e dimostrando di
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
dei droni civili nellambito del prestigioso IAIR Awards 2014 European
assemblaggio logo/type N2
zione civile, dellagricoltura di precisione e delle riprese cinematografiche. A
In quella data infatti Marco e Paolo, esperti rispettivamente di elettronica e credere fortemente nei progetti aziendali.
Edition. differenza di molti competitor, lazienda domina tutti gli aspetti industriali:
di meccanica, hanno unito le proprie attivit. Quello che emerge che da parte di Marco e Paolo c la consapevolezza che
Da allora la tensione alleccellenza non si mai sopita. Nel 2015 lazienda ha aerodinamica, avionica e autopilota, funzioni di navigazione automatiche e
Ed in questo contesto che maturata lidea, che sarebbe stata apprezzata i risultati delle loro ricerche possono essere di grande interesse anche per le
conseguito la certificazione EN9100:2009 per lo stabilimento di Nera Mon- gestione di missione. Garantisce il controllo di design in linea con i requisi-
da BMW, di sperimentare un motore a recupero di calore che avesse le carat- aziende automobilistiche mondiali pi grandi, che, attente alla riduzione dei
toro, nel campo della progettazione, produzione e assistenza post vendita di ti di affidabilit, sicurezza e certificazione. I criteri aeronautici a cui si attiene
teristiche atte a riutilizzare il calore sprecato per la produzione di maggior costi ed allinnovazione di prodotto, possono trarre giovamento anche dalla
sistemi aeromobili a pilotaggio remoto. Specifica per lindustria aereonauti- la produzione aziendale, infatti, assicurano la totale affidabilit e sicurezza
lavoro meccanico. relazione con piccole unit produttive come la loro.
ca e spaziale, la norma tecnica certifica sistemi documentati di controllo dei dei velivoli e in combinazione con le soluzioni tecniche utilizzate permettono
Questo consente di ridurre le emissioni in atmosfera e di risparmiare il car- Dal colloquio, che in alcuni passaggi risultato molto tecnico, emerge la processi impiegati per sviluppare, fabbricare e commercializzare i prodotti, ai clienti Skyrobotic di essere abilitati da ENAC anche negli scenari operativi
burante. gran voglia di questi due imprenditori di confrontarsi con i grandi del mer- ed applicabile ai costruttori di aeromobili e sempre pi spesso anche ai complessi e in prossimit di aree congestionate.
cato automobilistico senza alcun complesso dinferiorit, ma con la consa- loro fornitori. stato un risultato molto importante afferma il presidente
riferimenti colore pantone / cmyk
La SIXGEAR tuttavia non si persa danimo e dalla mente creativa e fervida pevolezza di essere in grado di proporre uninnovazione frutto della passione I continui miglioramenti apportati al prodotto da Skyrobotic sono destinati
di Marco e Paolo ripartita con una nuova invenzione, tanto semplice quanto di Skyrobotic, Stefano Neri che segna un ulteriore passo in avanti per la
pantone 548

ad aumentare e limpegno dichiarato quello di anticipare le aspettative del


competente e dellapplicazione quotidiana in officina. qualificazione industriale di Skyrobotic rispetto a un mercato continentale
pantone 432

efficace, consistente nella possibilit di avere un motore diesel convertibile mercato attraverso standard di qualit sempre pi elevati.
in gpl o metano. questa bella storia di provincia italiana che riassume la vera essenza della che sta affrontando il tema della regolamentazione e delle limitazioni per gli
pantone 427

nostra geniale e volitiva imprenditoria, prendendo a modello i miti di Marco


Anche questa idea ha suscitato apprezzamento e notevole interesse negli e Paolo, cio il Drake Enzo Ferrari e la Ducati. prove di riduzione
operatori di mercato.

76 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 77


Comitato per la Piccola Industria

SOCOSTRA limpiego di materiali granulari sia di fiume che di cava per la costruzione Europa, anche se vi sono difficolt oggettive nella stima dei costi industriali che si ispirano, come nei casi pi celebri, alle migliori tradizioni.
delle fondazioni stradali. Negli ultimi decenni, per, a causa della difficolt connessi alle lavorazioni. In questo equilibrio tra futuro e passato si articola e si sviluppa il suo model-
nel reperire materiali granulari di qualit provenienti da cave e destinati alle Alessio ha intuito da tempo che il risparmio delle risorse naturali e la salva- lo imprenditoriale, attento allefficienza energetica, allimpatto ambientale
opere stradali, stata rivalutata e migliorata la tecnica scoperta dagli antichi guardia del territorio sono elementi di cui occorre tenere conto anche nelle- ed alla economicit delle lavorazioni.
romani. dilizia stradale. Ed per questo che ha portato avanti notevoli innovazioni
E tra i primi a riscoprirla sono stati gli americani che hanno iniziato ad utiliz-
zare la tecnica della stabilizzazione a calce fin dagli anni 50 per poi regola-
mentarla, vista la sua diffusione, gi nel 1976.
Alessio Mariotti ha 39 anni, e la primavera scorsa con la sua azienda ha Alessio figlio darte. Il padre ed il socio Sauro furono i pionieri negli anni
operato per circa un mese a Milano, a preparare il sottofondo per le nuove 2000 nel realizzare il trattamento dei terreni a calce e/o cemento, grazie an-
viabilit dellEXPO. che alla collaborazione scientifica del prof. Bocci dellUniversit di Ancona, e
La So.co.stra, costituita nel 2011 assieme al socio Sauro Leonardi, eredita poi del suo allievo Prof. Cerni di Perugia.
il testimone di famiglia, ed effettua un tipo di lavorazione particolare, poi- La Socostra ha messo a punto questo sistema che per essere applicato cor-
ch tratta i sottofondi stradali con calce e/o cemento mescolati alla terra rettamente richiede grandi competenze tecniche, esperienza degli operatori
preesistente. e macchinari adeguati. Di questi ultimi lazienda dotata, anche se sono un
A differenza del modo tradizionale di operare, che comporta uno scavo pro- po datati. Vorrebbe provvedere progressivamente al loro rinnovo, ma in una
fondo circa 50 centimetri, che viene poi riempito con lo stabilizzato estratto condizione come lattuale, caratterizzata da una crisi con intensit mai vista
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
dalla cava, la tecnologia adoperata dalla So.co.stra riduce la profondit a prima, quanto meno difficile se non impossibile pianificare investimenti
soli 15/20 centimetri, ed anzich rimuovere la terra, la tratta in sito con le molto rilevanti, in quanto il costo di un treno completo si aggira sul milione
sostanze indicate sopra, per poi compattarla con enormi rulli. di euro.
Limpiego di terre stabilizzate a calce riduce fortemente lutilizzo di materiali Un altro ambito di lavoro quello del riciclaggio a freddo e riutilizzo in sito
di cava, evita o riduce la necessit di creare discariche, ne diminuisce dra- delle pavimentazioni stradali.
sticamente la movimentazione con autocarri, andando cos di conseguenza a Anche qui vi sono grandi benefici in termini di impatto ambientale e di costi.
diminuire le emissioni di gas di scarico e rumore. Riduce inoltre il traffico di E la crescente sensibilit ai temi energetici ed ambientali che si sta facendo
mezzi pesanti sulla gi congestionata viabilit ordinaria. avanti nel mondo delle infrastrutture viarie, e che viene recepita nella nor-
Oltre ad essere pi sostenibile, il modo di operare della So.co.stra anche mativa di settore, potrebbe aprire nuovi spazi di operativit allazienda, un
pi economico, e quindi pi competitivo. po frenata in questo dalla prudenza con cui certi soggetti appaltanti si sono
E, pare strano dirlo, anche pi antico. Risale infatti allepoca romana lu- avvicinati alla tecnologia proposta.
tilizzo della calce mescolata con terreni di matrice argillosa: le fondazioni Per il futuro nei programmi di Alessio c lidea di proseguire lungo la strada
stradali delle principali arterie consolari erano costituite, appunto, con argil- intrapresa, continuando e rafforzando i tipi di lavorazione che la distinguono
le mescolate con calce. da molti concorrenti, inclusa la depolverizzazione delle strade rurali, effet-
tuata con tecniche e macchinari specifici.
Nel corso dei secoli limpiego di tale tecnica poi caduto in disuso per Allo stesso tempo vorrebbe sperimentare nuove modalit per intervenire
essere totalmente abbandonato, privilegiando il ricorso ai leganti pozzolanici sulle fessure dellasfalto prima che si trasformino in buche. In tale ambito
(cemento) mescolati con acqua ed inerti per la realizzazione di fondazioni e vorrebbe applicare nel suo territorio modalit di operare proprie del nord

78 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 79


Comitato per la Piccola Industria

STERN Risorse, presso il quale inserita lazienda. temi ambientali la madre di tutte le questioni. da della Stern conferma ancora una volta che spesso a frenare lo sviluppo
Tra questi progetti figura la messa a punto del processo e dellimpianto Di fronte alla quale i benefici prodotti dalle misure regionali per il sostegno sono le ridondanti vischiosit burocratiche.
sperimentale per la trasformazione dei rifiuti plastici in biopetrolio. dellinnovazione, di cui si avvalsa lazienda, sono poca cosa. Ostacoli che pesano ancor di pi sulle giovani realt, che, al contrario, hanno
Il Plastic waste processing system (Pwps), cos si chiama il programma qua- Posto pure che dinanzi ad alcuni temi di frontiera si possano avere interpre- bisogno di essere accompagnate da tutti verso la crescita, in una sforzo
si terminato, dopo un anno di ricerca, sviluppo e sperimentazione ora una tazioni diverse e prudenziali dei disposti normativi, resta il fatto che la vicen- congiunto che di beneficio comune.
realt pronta peressereimmessa sul mercato, e consente di raggiungere
lobiettivo rifiuti zero sul fronte della plastica.
Limpianto sperimentale, che si trova presso la ex Tecnocentro di Terni, per-
Massimo Noventa dal 2014 consigliere delegato della Stern, societ ope- mette di trasformare la plastica destinata alla discarica o allinceneritore in
rante nel settore delle rinnovabili, e pi precisamente nella costruzione di biopetrolio, autoalimentandosi dal punto di vista energetico, senza emissioni
impianti di pirolisi catalitica delle plastiche. di Co2.
Ha unesperienza trentennale di progettista e di impiantista, maturata fin dal Il risultato di Pwps, che vanta un alto rendimento, dellordine del 70%, sotto-
1985, quando ha partecipato alla costruzione in Iraq di una zincheria e di un linea Massimo Noventa, non solo dovuto alle conoscenze di Stern ed al la-
tubificio. voro dei suoi 4 tecnici, ma anche a quello della rete ed alla messa a sistema
Ha poi fondato e gestito unimpresa dimpiantisticaelettrica e meccanica ci- delle conoscenze costruite intorno al progetto che ha coinvolto altre startup.
vile, industriale ed ospedaliera, poi ceduta nel2008ad un importante gruppo Questa ricchezza aggregativa la chiave di volta degli altri progetti in can-
finanziario. tiere, che prevedono, per esempio, il riutilizzo del polverino degli pneumatici
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
Pi recentemente stato amministratore delegato di unimpresa operante per la produzione di bitume, per il quale a breve sar pronto un impianto test,
nel fotovoltaico e nel biogas, settore, questultimo, che lo aveva visto in o lintervento sul carburo di silicio.
Brasile per la progettazione di un impianto a biomasse. Per sviluppare queste idee sono gi previsti investimenti per oltre 300.000
Questo excursus sulla vita professionale di Massimo Noventa legato al fat- euro, che si aggiungono al milione circa gi investito per lavvio delliniziativa
to che ha espresso un giudizio molto positivo sulla voglia di fare e sulle com- industriale.
petenze dei giovani umbri. Considerazione che non avrebbe poi tutto questo A fronte di questo impegno dovrebbero arrivare i primi ricavi. Per il 2016, il
peso se non provenisse non solo da un esperto di impianti, ma soprattutto da primo anno di attivit pieno, previsto un fatturato di 2,5 milioni.
un veneto, immigrato a Terni per gestire la Stern, e che contatti e legami
Se lhumus culturale, tecnologico e collaborativo in cui sui muove la Stern
con la nostra regione non ne aveva per nulla.
molto favorevole, non altrettanto si pu dire per lambiente burocratico che
Uno sguardo terzo ed autorevole, si direbbe, che coglie elementi di eccellen- la circonda.
za presenti da noi, e spesso sottovalutati da chi, forse, avendoli sempre sotto
Questo in effetti un problema molto rilevante, addirittura drammatico,
gli occhi, non li percepisce pi.
per usare le parole adoperate dallamministratore di Stern.
Lui, invece, che arriva dal ricco e dinamico nord est, li ha colti al volo. Qui
Ed soprattutto legato alle autorizzazioni amministrative ambientali, che co-
c di tutto, dice, riferendosi alle competenze riscontrare in Umbria, ed ag-
stituiscono una vera e propria giungla, in cui pare quasi impossibile districar-
giunge, magari ad averne altrove. I vostri giovani sono molto svegli ed hanno
si, e che condiziona pesantemente loperativit e le prospettive dellazienda.
voglia di mettersi in gioco.
Per cui, quando si tocca il tema della politica industriale e delle azioni pi
Quando parla di questi giovani pensa anche ai soci della RD Power, con i
adatte per sostenere la crescita della Stern, Massimo non ha alcun dubbio
quali collabora a vari progetti, grazie anche allattivit dellincubatore Umbria
nellindicare nel rapporto con gli enti preposti alla gestione e controllo dei
80 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 81
Comitato per la Piccola Industria

TADINO WAY tecnologie di ricarica avanzate. TEAM DEV cazione Cassio Filippucci, ricorda con orgoglio il supporto tecnico dato al
I progetti della TadinoWay di certo non si arrestano qui. Governo Albanese per attuare il censimento della popolazione, ed il lavoro
Parallelamente a questo primo progetto si sta alacremente lavorando su per le Nazioni Unite per la lotta allAIDS.
nuovi dispositivi che sfruttano lormai imminente tecnologia 5G. Lobiettivo Tra gli applicativi, cita Oliwes - acronimo di Olives Warning Entrerpise
dellazienda quello di arrivare ad essere, e a mettere a disposizione del Suite Oliwes - , unsoftware per la difesa guidataalla mosca dellolivo che
cliente, un vero e proprio centro di ricerca per la progettazione e la pro- serve per monitorare, valutare e verificare il grado di infestazione allinterno
totipizzazione di dispositivi che fanno dellinnovativit la loro caratteristica di un luogo di campionamento, ed Agricolus, un prodotto per lagricoltura
fondante. di precisione che supporta gli operatori nellottimizzazione del loro lavoro.
Se riunisci 4 professionisti di successo, con importanti incarichi manageriali Lanima del progetto ling. Fabio Viventi, CEO e fondatore di questa realt TeamDev s.r.l.nasce nel 2008 come software housegrazie alla volont di due Agricolus DSS stato recentemente oggetto di un finanziamento Horizon
ed imprenditoriali in aziende innovative e molto sensibili al cambiamento, aziendale innovativa. amici free lance, ed opera oggi a livellonazionale ed internazionale svilup- 2020 Sme Instrument fase 1 (Food production and processing), uno dei 4
uniti dallamore per il proprio territorio e che mettono a frutto le proprie com- pando principalmente sistemi informativi geografici (GIS) e soluzioni appli- finanziati in Umbria nel biennio 2014/2015.
La sua posizione societaria lo porta a prestare particolare attenzione a tut-
petenze, otterrai unazienda giovane ed estremamente vitale che vuole racco- cative per il web e il mobile, fornendo consulenza specializzata e formazione La policy aziendale si fonda, infatti, sulla possibilit di finanziare la fatti-
te quelle che possono essere le opportunit finanziarie sia private, legate
gliere la sfida di entrare in un mercato arduo e dallalto valore tecnologico. per sviluppatori e imprese. bilit di futuri prodotti e servizi grazie ai contributi europei ed per questo
ad esempio al crowdfunding, che pubbliche, collegate alla partecipazione a
TadinoWay il nome di questazienda che opera nel settore dellelettronica bandi regionali, nazionali e comunitari. I principali clienti sono aziende, Pubblica Amministrazionie Organizzazioni che da qualche tempo la societ ha deciso di stabilizzare una figura che si
e ICT. Gi dal nome si evince chiaramente la connotazione territoriale della No-Profitche devono introdurre innovazione tecnologica nei loro processi. occupa prevalentemente di monitorare bandi e presentare progetti di ricerca
Fabio, inoltre, partecipa attivamente a tutte quelle manifestazioni che si ri-
ditta che ha sede a Gualdo Tadino. Numerosissime sono le applicazioni settoriali dei prodotti realizzati dalla- e sviluppo.
volgono alle start-up innovative ricevendo ogni volta importanti attestati di
proprio in questa cittadina dellalta Umbria che nasce la grande amicizia riconoscimento. zienda: dalleutilities aitrasporti, dallambiente alleducazione, dalla gestio- Attualmente TeamDev impiega 18 persone e si avvale del contributo dei soci
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
tra 4 ragazzi che, al termine degli studi, diventeranno ingegneri elettronici ne delle emergenze allagricoltura e allageostatistica. e di collaboratori esterni.
Facendo una disamina della realt attuale che circonda le aziende, soprat-
e meccanici, inizieranno a percorrere strade professionali che in un primo Tra le principali applicazioni GIS, il CEO Andrea Cruciani, che incontriamo Rispetto al 2014, lazienda ha avuto un incremento di fatturato del 40%,
tutto quelle di recente generazione, denota tra le altre cose una notevole
tempo li divideranno ma che formeranno la base di partenza per ritrovarsi in insieme al project manager Alex Paiella ed al responsabile della comuni- passando da 432.000 a 670.000.
carenza del mondo del credito nellassistere la crescita delle nuove realt
seguito e decidere dintraprendere unavventura imprenditoriale.
imprenditoriali. Egli sottolinea la mancanza di strumenti adeguati al sup-
Uno dei primi progetti ideati dal team gualdese consiste in un mobile di porto di aziende con un grande valore intellettivo, ma scarsi mezzi finanziari.
ricarica per smartphone. Oggetto pratico e con uno spiccato senso del design
Da qui la necessit di rivolgersi ad un mercato privato che pu forse dare un
tipicamente italiano, esso pu trovare applicazione nei pi svariati ambiti di
contributo pi fattivo allo sviluppo commerciale dellazienda.
socializzazione quali ristoranti, bar, teatri, piscine, etc. Per andare incontro
ai bisogni degli individui questo dispositivo sta conoscendo ulteriori fasi di I primi segnali sono molto incoraggianti e con il necessario supporto dei
sviluppo con limplementazione di sistemi di sicurezza allavanguardia e di soggetti interessati si potr costruire una realt economica di primo livello
in un settore molto competitivo e difficile.

82 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 83


Comitato per la Piccola Industria

TECNA SERVIZI Uno dei punti di forza dellimpresa, e sua caratteristica qualificante, la ammessa tra i beneficiari per motivi ascrivili ai criteri di selezione. intende continuare a farlo, puntando, come ha sempre fatto, sulla compe-
grande attenzione che viene riservata al personale, vera e propria risorsa Ma tutto ci, chiaramente, non stempera gli entusiasmi, e nonostante le tenza delle maestranze, sullinnovazione dei prodotti e sullaccesso a nuovi
strategica, che per la stragrande maggioranza proviene dal territorio dove mille difficolt che ogni giorno incontra e spesso supera, la Tekna cresce ed mercati.
insiste la Tekna.
La variet di settori in cui opera limpresa ed i continui avanzamenti tecno-
logici che li interessano impongono una vasta attivit di aggiornamento pro-
fessionale per mantenere sempre attuali le competenze dei dipendenti, che
infatti impegnano una buona parte del loro tempo nelle aule di formazione.
Tekna servizi nasce nel 2011 quando Angelo Sabatini, dopo una ventennale Le problematiche pi rilevanti con cui si dovuta confrontare Tekna riguar-
esperienza nel settore, decide di fondare una propria realt aziendale. dano il mercato di sbocco, fino ad ora costituito quasi esclusivamente dalle
Questa decisione era scritta nel dna di Angelo perch il suo approccio al grandi aziende private.
lavoro stato sempre di tipo imprenditoriale avendo, da subito, evidenziato Esiste infatti una domanda pubblica molto rilevante in termini economici che
notevole attitudine nel gestire le persone e nellorganizzare le attivit con non riesce ad intercettare, e che potrebbe determinare un bel incremento del
forte spirito di intraprendenza. suo giro di affari. Ma larea degli appalti pubblici a loro quasi interdetta.
Tale predisposizione lo ha sempre spinto ad avere curiosit in tutti gli ambiti Sabatini evidenzia, infatti, con amarezza, che la maggior parte delle gare
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
tecnologici e questo spirito ha condotto lazienda ad operare su pi fronti. viene vinta con ribassi improponibili, e tutte le normative emanate per con-
Il primo quello della progettazione e realizzazione di grandi impianti tecno- trastare tale fenomeno si sono rivelate inefficaci.
logici (termotecnici, elettrici ed affini). Il legame molto forte con il territorio, testimoniato dalla provenienza privile-
Accanto a questa linea di attivit la Tekna ha sviluppato il ramo delleffi- giata dei collaboratori e dallattenzione mostrata nei confronti delle esigenze
cientamento delle linee produttive, e poi si inserita anche nel comparto dei sociali e culturali che questo esprime, non riesce per a declinarsi in relazio-
sistemi antintrusione, sicurezza e video sorveglianza. ne daffari, perch, strano a dirlo, in Umbria la Tekna realizza solo una quota
marginale del suo fatturato.
Pi di recente si anche dedicata agli impianti di condizionamento e cli-
matizzazione, alla realizzazione di infrastrutture atte ad ospitare gli apparati
per le reti mobili e fisse di telecomunicazione, alle azioni per prevenire il Ed invece, la professionalit delle maestranze, la tecnologia applicata, la
deterioramento del patrimonio immobiliare, agli impianti fotovoltaici, termici costante ricerca di nuovi prodotti e la tensione allinnovazione meritereb-
e di microgenerazione. bero pi attenzione da parte degli attori locali, che, di fatto, soprattutto per
Negli ultimissimi mesi ha pure attivato un servizio innovativo che utilizza i la componente istituzionale, sembrano non essersi accorti di questa realt
droni, che consentono di perseguire grandi vantaggi operativi in termini di aziendale.
costi e di flessibilt. Nel suo veloce processo di sviluppo, la Tekna, ci tiene a dirlo Sabatini, non
Questa vasta gamma di attivit stata un p la chiave che ha consentito ha usufruito di nessun tipo di agevolazione pubblica, e nei rari casi in cui
allazienda di crescere rapidamente, fino ad arrivare in soli 4 anni a 10 milioni pensava di avere le condizioni giuste per accedervi, come nel caso della par-
di fatturato, e di avere 50 dipendenti. tecipazione al bando della CCIAA per la certificazione di qualit, non stata

84 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 85


Comitato per la Piccola Industria

TES PHARMA giovani talenti attratti dalla possibilit di lavorare in un ambiente stimolante Sembra facile ma il cammino lungo e molto rischioso perch aver percorso lerazione nellavvio dellattivit. Le tecnologie proprietarie, i protocolli di
e fondato sul riconoscimento del merito. con successo un pezzo di strada non garantisce sullesito del resto del viag- ricerca sviluppati internamente, la dotazione di attrezzature allavanguardia
Quando, entrando nei laboratori, ci raccontano il loro lavoro, spiegando con gio. Riuscire ad arrivare fino alla fase cosiddetta pre-clinica lambizione e la concentrazione di menti brillanti continuano a richiamare finanziatori
parole semplici processi complicatissimi, con passione e occhi raggianti del Team perch in questa fase il prodotto raggiunge il suo massimo valore internazionali che continuano a bussare alla porta di TES.
come quelli di un bambino in un negozio di giocattoli, ci rendiamo conto che aggiunto. Cedere i risultati in una fase precedente comporta la rinuncia ad Questazienda, poco conosciuta dal territorio, uniniezione di ottimismo e
anche in Italia possibile riprodurre le blasonate esperienze di oltreoceano. una parte della marginalit. Per raggiungere questo traguardo, tuttavia, la prova che le persone fanno la differenza. una gran bella opportunit
Ma di cosa si occupa TES? Si definisce una drug discovery, una societ cio necessario poter contare su capitale paziente, che in caso di successo sar non solo per i soci ed i loro collaboratori, ma per lintera regione, che deve
che crea piccole molecole per nuovi farmaci in grado di curare malattie sicuramente pi che remunerato. I partenariati internazionali e lattenzio- accendere i riflettori su questa start up, sostenendone, nei modi possibili, la
Stupiti, orgogliosi, entusiasti e fiduciosi: cos ci si sente dopo una visita a metaboliche e patologie oncologiche. Questa non una societ di servizi, ne ricevuta da grandi aziende del settore hanno garantito una forte acce- crescita e lo sviluppo.
TES PHARMA, un viaggio in un universo parallelo, popolato da piccolissime ma unazienda che produce ricerca, il cui successo legato alla capacit
molecole e di grandi ricercatori. Alle pendici di Corciano, dopo aver varcato la di attivare partenariati per lo sviluppo di principi farmaceutici. Lattivit ci
soglia di ingresso come ritrovarsi in unazienda di oltre oceano: accogliente, sembra molto affascinante ma noi profani, per quanto attratti dalla presenza
professionale e molto smart. di tanti apparecchi sofisticati e soprattutto dalla presenza di tanti giovani
Nata nel 2013 dalla visione di un grande scienziato, Roberto Pellicciari, scienziati che lavorano con grande professionalit, fatichiamo un po a capire
TES PHARMA una delle start up italiane pi promettenti, tanto da essere come questo processo creativo possa diventare un modello di business.
considerata fra le 10 migliori startup del 2014 secondo lebook pubblicato
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
Il punto di partenza del processo lanalisi della patologia, o meglio lanalisi
da Startupitalia, ed sicuramente uneccellenza nel mondo delle Biotech delle variazioni che la patologia comporta in piccoli segmenti di DNA che ne
Company, guardata con grande attenzione dalle cosiddette Big Pharma del modificano la morfologia e le modalit e la velocit di riproduzione.
mondo. Nonostante i riconoscimenti internazionali e una brillante carriera di Una volta che questo meccanismo noto, e di solito il risultato di una
professore universitario, ha saputo gettare il cuore oltre lostacolo e, unendo grande ricerca scientifica, TES inizia la propria attivit e come nel gioco del
lentusiasmo di un ragazzino con una buona dose di consapevolezza datagli LEGO compone una nuova molecola capace di intervenire sul DNA modifica-
da unesperienza pluriennale e internazionale, ha costituito una nuova so- to, una sorta di interruttore che spegne il cattivo funzionamento del DNA. Da
ciet. Terminata la carriera universitaria, uscito da INTERCEPT societ questa scoperta al farmaco, se tutto va bene, occorrono 10/15 anni.
con sede a New York che oggi vale circa 8 miliardi di dollari mi sono reso
La molecola viene confrontata con altre migliaia esistenti per valutare la
conto che la vita ai Caraibi non faceva per me, racconta e volevo vedere
capacit di interazione con il bersaglio da colpire e in caso positivo diventa
se anche in Italia era possibile replicare lesperienza imprenditoriale vissuta
un candidato a farmaco.
negli Stati Uniti.
Viene successivamente valutato limpatto della nuova molecola su altri tes-
Vedendo i 25 giovanissimi ricercatori impegnati nei laboratori di TES sembra
suti (ad esempio se e quanto viene assorbita da reni e fegato), si valuta
che il sogno si stia realizzando. E sono proprio questi ragazzi il segreto del
quanto a lungo dispiega i suoi effetti e se ha effetti collaterali (ad esempio
successo di TES. Sono tutti dottori di ricerca, altamente specializzati e con
modifica anche le cellule sane). Terminata la fase di verifica in laboratorio (in
esperienze internazionali che hanno visto in questa start up una vera oppor-
vitro) lattivit di TES pu dirsi conclusa e il nuovo farmaco potenziale viene
tunit professionale, tanto che molti di loro hanno deciso di trasferirsi in
testato da altre compagnie su cavie animali e poi sulluomo.
Umbria. La prima scommessa vinta, anche il nostro territorio pu trattenere
86 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 87
Comitato per la Piccola Industria

TUUM vano maturato esperienza nel settore delloreficeria prima di avviare la loro nicazione. comunicazione istituzionale, in cui figura la sponsorizzazione di una squadra
avventura. Nati da unintuizione, cresciuti con le proprie forze, hanno fatto sistema sia di pallavolo femminile.
Nessuno di loro due ha laria di essere bigotto, tanto meno quella di specu- con i clienti che con i fornitori, e sottolineano limportanza di lavorare in Lespansione del fatturato, decuplicato in 5 anni, d alla TUUM una buona
latore delle credenze altrui. filiera. Al momento esternalizzano alcune fasi della lavorazione, ma nei loro solidit economico finanziaria, compatibile con i progetti di crescita. Sono
Sembrano bravi ragazzi, proprio quelli che accompagnano i figli a scuola e progetti c lidea di internalizzare i principali processi produttivi per guada- previsti investimenti per 500 mila euro in impianti produttivi, altre assunzioni
alla partita di calcio la domenica. Sono mossi dal grande sogno di rendere gnare in flessibilit, velocit e costi. e nuove presenze in mercati stranieri.
tangibile la spiritualit, e di lavorare nel tempo con oggetti e parole che Con i 5 milioni di euro di fatturato ed i 15 dipendenti, hanno quasi il 20% del I pochi contatti con la burocrazia e con le Istituzioni, pur cordiali, non hanno
sono senza tempo. mercato nazionale, invaso da imitazioni a non finire, dalle quali cercano di generato alcun valore, e le difficolt che lazienda incontra a realizzare un
Non ci vuole molto a capire che il loro imprenditore ideale sia Brunello Cu- Per loro infatti il tempo, al contrario di quanto accade normalmente, non difendersi con la registrazione dei modelli di design, utili a proteggere la centro di design a Palazzo Bufalini testimoniano i mille vincoli in cui si im-
cinelli. qualcosa che passa e se ne va, ma qualcosa che si sedimenta e resta per parte estetica dei loro prodotti, che sono i primi al mondo nel loro genere. battono le imprese, anche quelle eccellenti allo stato di germoglio.
Basta entrare in azienda e si colpiti da unatmosfera in cui si mescolano la- sempre. In pochi anni sono diventati un brand, e per il futuro intendono estenderlo a Dopo due ore di incontro abbiamo capito che in Umbria c ancora chi sogna.
spetto manageriale dellimpresa con la dimensione spirituale della persona. C sempre tempo, dicono, quando pensano alle prospettive aziendali. nuovi prodotti per i quali hanno depositato gi altri brevetti. E che questo il valore pi grande che dobbiamo difendere per non tradire le
Appeso al muro della sala riunioni campeggia un grosso manifesto dove Questa sorta di Fede li ha guidati fin qui, ed ha imperniato le stanze ed i muri Alla ricerca costante dellinnovazione, nei prossimi anni cercheranno di po- aspettative di tanti giovani capaci ed appassionati, come Michele e Simone
riportata la carta dei valori della TUUM. abbastanza inusuale per unazienda dellazienda che emanano un senso di pace e di laboriosit, che pare di stare tenziare la rete distributiva, sia ampliando il numero delle gioiellerie in cui che attraverso un oggetto, un gioiello con preghiera, che molto pi di un
giovane, con poco pi 6 anni di vita, dotarsi di una specie di codice di com- in un monastero benedettino. sono presenti, circa 800, che aumentando gli spazi dedicati ai loro gioielli. gioiello, come amano dire, ci hanno raccontato una storia che piacerebbe
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
portamento dove si trovano sanciti il rispetto per la persona, la libert, la Attenti allottimizzazione dei processi, sono in fase di certificazione ISO 9001. tanto anche a Brunello.
Sul muro c anche una foto dove ritratto Michele mentre regala a Papa
relazione con laltro, la responsabilit. Ne siamo sicuri.
benedetto XVI un anello con impresso un Padre nostro. Il legame con il territorio fonte di ispirazione e di identit, ed anima la loro
Ma fra tutti questi sani principi che sono snocciolati come i grani di un Ro-
Per capire il successo della TUUM non basta per interpellare gli aspetti spi-
sario ve ne uno, lultimo in ordine di lettura, ma forse il primo in termini di
rituali dei suoi fondatori. Accanto a questi vi una competenza manageriale
importanza, che quello della dimensione del sogno. In questo paragrafo
ed uno slancio imprenditoriale che alimentano una storia che si sviluppa a
del codice si legge che lo scatto pi grande essere disponibili allaltro. E
San Giustino, in un angolo di terra incuneato tra lUmbria, le Marche e la
questo il dono. E c una parola che lo contrassegna, che si chiama amo-
Toscana.
re. Il culmine delletica la capacit di amare.
La posizione geograficamente periferica rispetto a Perugia li rende un po
La firma in calce al codice quella di Simone Finocchi, un amico dei due
estranei ai flussi della vita del capoluogo, che guardano con distanza. Non
soci dellazienda.
sono a loro agio quando parlano di politiche regionali per lo sviluppo, di ban-
Il primo dei due Michele, un quarantenne, ad occhio e croce, che insieme di, di contributi, di agevolazioni. Non ne hanno praticamente mai usufruito
ad altri due amici, poi ridottisi ad uno strada facendo, ha avviato nel 2009 (solo una piccola eccezione per partecipare ad una fiera), e non si muovono
lattivit di produzione di gioielli su cui sono impresse le parole di una pre- con agilit su questo terreno.
ghiera.
Preferiscono quello del design, dellinnovazione di prodotto, della differen-
Il secondo Simone, con esperienza di progettazione, e sembra essere un ziazione, della presenza in nuovi mercati. Qui si sentono a caso loro, e gli
suo coetaneo. si illuminano gli occhi quando parlano della prossima fiera di Basilea, alla
Hanno entrambi laccento toscano, e pur provenendo dallaretino, non ave- quale parteciperanno investendo una grossa somma in marketing e comu-
88 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 89
Comitato per la Piccola Industria

UMBRIA AEROSPACE SYSTEMS Grazie alla propria capacit di competere Umbria Aerospace System ha ac- UMBRIA KINETICS AirTender Hydro-Elastic Tunable Spring mq circa, dove sono collocati un garage auto, unofficina riparazioni auto ed
quisito molte commesse nei paesi in crescita economica, tanto che l85 per unarea di un centinaio di mq dove viene espletata specificatamente la sua
cento del fatturato arriva dallestero, in particolare da Corea del Sud e In- attivit, nata grazie al bando Brain Back, promosso dallAgenzia Umbria
donesia. Ricerche, che ha sostenuto mediante un contributo economico i progetti im-
Lazienda impegnata ad ampliare i propri mercati di sbocco soprattutto prenditoriali ritenuti pi interessanti.
verso Cina e India. Uno dei motivi per cui ha partecipato al Singapore Airshow, Laltra anima dellazienda Gabriele Bellani, ingegnere con un dottorato di
uno dei pi importanti eventi mondiali dedicati al settore aeronautico ed ricerca, che amministratore delegato e responsabile tecnico. Grazie alla
aerospaziale. sua pluriennale esperienza nel campo della ricerca scientifica nelle pi pre-
Umbria Aerospace Systems srl una start up innovativa fondata nel 2013 recentissimo invece il contratto italiano chiuso con Finmeccanica per con- La famiglia Giuliani ha la passione per le corse nel sangue. Federico, socio stigiose universit del mondo, colui che crea le piattaforma teorica per
e nata dallesperienza decennale maturata dai due soci Massimo Paoletti, tribuire ai sistemi che saranno installati sui nuovi aerei delle Frecce Tricolori. e responsabile produzione e prototipi della Umbria Kinetics, aveva un nonno lo sviluppo dei sistemi, organizza la sperimentazione e la valutazione delle
presidente, e Gianpiero Scrascia, vice presidente, negli ambiti dellelettronica Per rafforzare ancora di pi gli aspetti legati alla ricerca ed allo sviluppo nel che era un corridore ed un costruttore di auto degli anni 30, ed ha un padre prestazioni con criteri scientifici.
e della meccanica applicata allindustria aeronautica. 2015 UAS ha costituito una societ, lUmbria HiTech Research, che si occu- che stato un plurivittorioso preparatore di motori e auto da corsa. Durante questi primi anni di attivit - spiega Gabriele - Umbria Kinetics si
Lattivit dellazienda risponde allesigenza di evoluzione degli aerei e alla per specificamente di innovazione nellottica di diversificare la produzione Cresciuto in un ambiente dove si mangiava pane e motori, Federico, pilota occupata dello sviluppo del suo prodotto di punta e ha consolidato una serie
conseguente necessit di integrare fortemente elettronica e meccanica per industriale. automobilistico e tecnico esperto degli assetti, che si occupato da sempre di attivit che riguardano il calcolo e la progettazione meccanica; la realizza-
proporre sistemi elettromeccanici intelligenti. La qualit uno dei punti di forza dellazienda e strumento che le permette della preparazione di automobili e motociclette, lancia nel 2013 la sua idea zione, il collaudo e lo sviluppo di prototipi; le consulenze ingegneristiche per
di impresa, che esprime quel clima e quelle emozioni nelle quali cresciuto. assetti auto e moto stradali e da corsa; la progettazione dei banchi prova, e
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
Lintegrazione delle competenze elettroniche con quelle meccaniche, speci- di fornire a ciascun cliente un prodotto che soddisfa le sue aspettative in
ficatamente sviluppate per il settore aeronautico, d la possibilit alla UAS termini di funzionalit, affidabilit, manutenibilit, riproducibilit, e tempi Alla base dellazienda vi unidea geniale, un elemento elastico non con- lo sviluppo di sistemi acquisizione e analisi dati.
di poter proporre prodotti innovativi che integrano fortemente le due compo- di consegna. venzionale, unico nel suo genere e capace di svolgere anche le funzioni di Lazienda ha a disposizione un laboratorio di ricerca dotato di banchi prova
nenti in un unico prodotto. Dotata di unorganizzazione che lavora nel modo pi efficiente possibile, UAS un ammortizzatore e di recuperare energia. Un sistema elastico passivo sospensioni, di attrezzature per la prototipazione, nonch diversi software di
Partita nel 2014 con 7 collaboratori, lazienda pu contare oggi su uno staff di riesce a comprimere i costi dei suoi prodotti e ad assicurare il servizio di ma intelligente, le cui prestazioni possono addirittura essere comandate calcolo.
32 persone, tutte con meno di 30 anni, prevalentemente ingegneri meccanici, assistenza durante la loro intera vita. attraverso un meccanismo attivabile dal pilota, sia in modo meccanico, sia Oltre alle attrezzature di propriet, la Umbria Kinetics lavora a stretto con-
elettronici ed informatici. elettronico. tatto con il Dipartimento di Ingegneria Industriale dellUniversit di Bologna,
Gi dopo il primo anno di attivit UAS aveva acquisito la certificazione di
Il fatturato passato da poco pi di 500 mila euro nel 2014 a 1 milione e qualit secondo la stringente norma EN 9100:2009. Questa sospensione idropneumatica, denominata AirTender (Hydro-Elastic quindi pu avvalersi di attrezzature di alto livello e competenze in numerosi
400 mila euro nel 2015, con la previsione di arrivare a due milioni per lanno Tunable Spring), per ora applicata sulle moto stradali e su quelle da corsa, ambiti ingegneristici: elettronica, controllo, fluidodinamica, strutture e ma-
Sta lavorando ora per ottenere le certificazioni: EASA part 21 e EASA part 145. teriali.
in corso. protetta da un brevetto italiano e due domande di brevetto internazionale.
Ha gi suscitato linteresse di diversi colossi del settore delle sospensioni Tra Federico, che rappresenta lesperienza sul campo che ispira idee e in-
e ha gi consentito alla Umbria Kinetics di avviare varie collaborazioni con novazione, e che possiede il saper fare artigianale che disegna e realizza i
importanti e conosciute Case costruttrici di moto, quali Aprilia e Ducati, ma prototipi delle sospensioni della Umbria Kinetics, e Gabriele, che declina le
anche con piccole realt industriali come Vyrus, che costruisce moto costo- intuizioni del socio negli schemi della scienza ingegneristica, e li attua con
sissime, sulle quali vengono utilizzati solo i sistemi tecnologicamente pi competenze manageriali, e Riccardo Piergentili, responsabile commerciale
avanzati. e collaudatore, che ha creduto e contribuito allo sviluppo dellAirTender sin
La Umbria Kinetics, ospitata dalla Giuliani Corse, in un capannone di 1000 dalla prima versione, si prodotta una miscela potenzialmente esplosiva.

90 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 91


Comitato per la Piccola Industria

Certo, molto del loro futuro imprenditoriale dipende, come per tutti, anche di entusiasmo e di collaborazione che si respira allinterno dellazienda, con VENDINI Gli stipendi sono, infatti, del 30% superiori alla media; le scelte strategiche
dalla buona sorte. Un evento fortunato, effettivamente, lo hanno avuto pure uniniezione di imprenditorialit di cui si avverte il bisogno, anche per non sono condivise; ed il clima aziendale tutto improntato alla massima in-
loro ma lo hanno cercato fortemente, quando grazie alla curiosit che lAir- vedere fagocitata lidea brevettata, considerato che sono gi trascorsi due formalit e collaborazione. Prova ne sia che a disposizione del personale ci
Tender ha suscitato nel settore delle sospensioni, hanno avuto lopportunit anni dal suo sviluppo. sono mensa, palestra ed area relax, e che lorario di lavoro flessibile dalle
di incontrare il titolare di una grande azienda che potrebbe diventare il loro In effetti sarebbe un peccato se per motivi vari, tra i quali non estraneo 10 alle 19. Unica cosa inaggirabile, lappuntamento delle 16.00. A quellora
primo importante partner commerciale. un approccio imprenditoriale ancora un po timido, non venisse valorizzata tutti davanti a skype per parlare con la sede americana dei progetti a cui si
Ma ci potrebbe non bastare. industrialmente unidea che pu avere successo. sta lavorando insieme e per discutere di quelli futuri.
Anche se loro sono capaci di cogliere aspetti positivi in ogni circostanza, Del resto il settore target della Umbria Kinetics, il motomotive, che molto Lobiettivo di lavorare in armonia, e per rafforzare il gruppo lazienda orga-
anche le meno favorevoli, temono di dover pagare il conto di pochi fon- maturo, indirizzato a segmentarsi in nicchie dove lazienda potrebbe real- Come riuscire a creare una piccola Silicon Valley a Gualdo Tadino? nizza gite, incontri, eventi che servono a sviluppare la conoscenza reciproca,
di a disposizione. La liquidit di cui possono disporre potrebbe non essere mente posizionarsi con il vantaggio dellesclusivit del sistema proposto. e come realizzare il sogno di un giovane ingegnere partito dopo la laurea per condizione necessaria per collaborare con profitto.
sufficiente a sviluppare per intero il loro progetto imprenditoriale, per cui Sarebbe una bella opportunit, non solo per i soci ed i loro collaboratori, a andare a lavorare in unazienda americana di 90 dipendenti con sedi a San Grande attenzione viene rivolta allaggiornamento professionale, con la par-
non disdegnano affatto lidea di venire a contatto con imprenditori veri, che cominciare da Susanna Vispi, addetta allamministrazione e controllo, ma per Francisco, Boston, New York, Knoxville e Vancouver? tecipazione dei dipendenti ai pi importanti eventi del settore.
abbiano a cuore gli interessi a lungo termine dellazienda e di chi ci lavora, lintera regione, che se ha avuto il merito di favorire la nascita di questim- ll percorso naturalmente stato lungo e le prove da superare tante, ma Su questaspetto lazienda punta molto, e sta portando avanti unazione molto
mettendo in secondo piano lutile a breve termine. presa, ha pure linteresse di sostenerne, nei modi possibili, la crescita e lo alla fine la determinazione ed il coraggio di Marco Matarazzi e del suo socio incisiva nei confronti della Scuola e dellUniversit del nostro territorio per
Una prospettiva del genere potrebbe integrare gli aspetti di indubbio valore sviluppo. Andrea Sprega hanno portato nel 2012 alla nascita di unazienda che dopo promuovere la cultura informatica, anche se non sempre le loro iniziative
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
della Umbria Kinetics, che vanno dalla competenza tecnica dei soci al clima i primi anni in quasi semiclandestinit diventata la casa di 15 giovani hanno trovato il sostegno delle istituzioni a cui si sono rivolti.
ingegneri che sviluppano software per lazienda partner americana che si Il rapporto molto stretto con lazienda partner americana ha consentito alla
chiama come loro, Vendini. Vendini di Gualdo Tadino di non incorrere nei problemi tipici di una start up,
La start up costituita da Marco e Andrea, che sviluppa applicazioni per vende- e di conseguenza la crescita stata veloce e gli equilibri finanziari rispettati.
re biglietti per teatro, cinema, ed altri eventi di vario tipo attraverso i dispo- Non ha trovato, invece, nessun aiuto negli strumenti di agevolazione finan-
sitivi mobili, conserva una sua autonomia societaria rispetto alla casamadre, ziaria messi a disposizione della Regione Umbria e tutto stato realizzato
ed ha fatto della selezione dei pi brillanti ingegneri il suo punto di forza che con mezzi propri.
ha convinto la Vendini America a puntare su di loro. Le potenzialit di ulteriore crescita sono enormi perch le professionalit
Prima, infatti, Marco ha dimostrato le sue qualit tecniche e professionali, di cui dispone lazienda sono di altissimo livello, ed ampi spazi di sviluppo
e poi ha convinto gli americani che in Italia era possibile trovare le menti possono essere occupati accedendo a nuovi settori che sembrano essere di
adatte a sviluppare il software di un settore che ha mille articolazioni e tante grande interesse.
possibilit per il suo sviluppo. Il successo della Vendini un segno di speranza per la nostra economia,
Per trovare i migliori giovani ingegneri che avessero come condizione essen- perch da un territorio devastato dalla crisi del settore della ceramica sorta
ziale la conoscenza della lingua inglese ed una particolare predisposizione unimpresa che ha come base distintiva lingegno, la cultura, linnovazione,
per linformatica, la politica dellazienda si tutta incentrata nel mettere a e tutto ci spinge a pensare che una nuova strada di crescita sia possibile.
disposizione dei propri dipendenti un clima ideale per dare il meglio di s.

92 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 93


Comitato per la Piccola Industria

VIVETTA La partecipazione a Parigi stata pioneristica, ci racconta Vivetta. prodotti, distribuiti e gestiti amministrativamente da una ditta di Cesena, velocit. Lavorare nel capoluogo lombardo, incontrare gli stilisti, i giornalisti,
Come nelle migliori tradizioni letterarie e cinematografiche, Vivetta partita intende fare il grande salto. Diventare unimprenditrice con una sua fabbrica gli operatori finanziari, i colleghi imprenditori. E poi tornare la sera a casa,
dalla piccola Assisi alla volta della capitale della Francia con una valigia e con i propri punti vendita monomarca. da suo figlio.
piena di abiti, fatti dalle sarte sotto la sua guida, con materiali comperati Abbandonare la logica della licenza e passare alla produzione in proprio ri- Se questo fosse possibile, Vivetta potrebbe essere unaltra azienda eccellen-
nei negozi di tessuti di Perugia. ovvio che in quella valigia oltre alla sua chiede una ingente dose di liquidit. Nel primo anno il fabbisogno finanziario te localizzata in Umbria. Ma se cos non fosse, come oggi in realt non , il
proposta fatta di 7 capi, ci fossero anche i sogni e le aspirazioni di chi aveva si aggira sul milione e mezzo di euro. Operazione non facile, anche per lei rischio di vederla migrare verso Firenze. Solo per ragioni logistiche. I colle-
voglia di disegnare per se stessa, di manifestare il proprio talento artistico e che stata individuata da un grande gruppo bancario come uno dei 19 stilisti gamenti attuali con Milano non le consentono infatti di mettere su lazienda
di sentirsi libera di esprimersi. Era una sfida affrontata da una giovane donna pi promettenti. ad Assisi, perch andare a Milano significa per lei impegnare due giorni. Per
Al pranzo del 24 febbraio organizzato dalla Camera nazionale della moda che aveva gi conosciuto il piacere di lavorare negli uffici stile di grandi mar- Il mondo della moda del resto non attende. O si cresce rapidamente, o si le sue esigenze questo non possibile. Meglio allora trasferirsi in Toscana, e
italiana, in occasione di Milano Moda Donna, cera anche lei. Gli invitati non chi, ma che sentiva forte la volont di rivelare la sua energia creativa. Le cose rimane in una sorta di Limbo, che di fatto anticipa un inevitabile declino. rientrare nella citt di San Francesco per i fine settimana.
erano tanti, ma tutti compiaciuti di condividere liniziativa con il Presidente non andarono per niente male. Ricevette sei ordini, per un valore di circa E Vivetta ha deciso e vuole crescere. Il suo caso deve far riflettere i responsabili della politica industriale ed in
Renzi, ospite donore dellevento. Tra gli stilisti pi affermati al mondo, che 20.000 euro. Non era una gran cifra, ma sufficiente per coprire i costi e per genere della politica regionale, perch evidenzia come lassuefazione a situa-
continuare a tentare. E Vivetta ha continuato a tentare. Con successo. Nel Aiutata da suo marito, di famiglia assisiate che gestisce attivit ricettive
avrebbero presentato le loro collezioni nei giorni successivi, e che costituiva- zioni irragionevoli, quali i tempi inaccettabili per raggiungere in treno Firenze,
2010 ha presentato la sua primissima collezione al White di Milano, con un molto note, che la segue in tutto e per tutto, al fine di facilitarle lespres-
no i protagonisti del convivio, cerano pure sei giovani promesse selezionate siano un danno economico rilevante, oltre che un disservizio per i cittadini.
piccolo stand nella sezione nuove proposte.Poi di anno in anno una crescita sione artistica, sarebbe felice di farlo rimanendo in Umbria, tra gli olivi di
dalla Camera, che, timidamente, affiancavano i big della moda, palpitando La verde Umbria non sarebbe meno verde se fosse collegata meglio, almeno
continua, con il suo brand che diventato subito virale, anche con laiuto Assisi, ammirando i paesaggi verdeggianti dalla sua finestra, ispiratrici delle
di emozione.
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
sue collezioni. con la ferrovia, e non pagherebbe i tanti prezzi che il suo isolamento logistico
Vivetta Ponti, in arte Vivetta, di Assisi, era una di loro. di Internet, che ha permesso di conquistare una notoriet e riconoscibilit le impongono di pagare.
altrimenti impossibili. Ci sono le competenze, le tradizioni, i legami familiari, i fornitori. Ma non c
Autodidatta, stilista per passione, non nuova a simili colpi di scena. una cosa, per lei importantissima. Poter arrivare in treno a Firenze in qual- Sarebbe davvero un peccato se tra i tanti prezzi vi fosse anche quello di Vivet-
Oggi i suoi abiti sono presenti nei 180 concept store pi importanti del mon- ta. E sarebbe un danno, oltre che una beffa, se in occasione di un prossimo
Una cosa simile le capitata lanno scorso, a febbraio, quando inaspetta- siasi momento della giornata in unora. E da l raggiungere Milano con lalta
do, da Colette a Parigi, a Isetan a Tokyo. pranzo di gala con il Premier dicesse di essere di Firenze.
tamente stata scelta da Armani quale nuova promettente designer. Re
Giorgio lha fatta sfilare allinterno del suo Teatro, a Milano, al debutto del- Il suo stile inconfondibile, che esprime un romanticismo misto ad ironia, ha
laFashion Week,con la collezioneAutunno/Inverno 2015/2016. aperto un nuovo segmento nel mercato, il contemporary, caratterizzato da
capi con prezzi pi bassi rispetto alle prime linee, ma non economici, perch
Quella stata forse lopportunit che le ha cambiato la vita, e che non si
dotati di dettagli, come i ricami, che li impreziosiscono.
sarebbe mai immaginata.
Rivolti a donne tra i 20 ed i 45 anni, e con un prezzo oscillante tra i 350 e
Infatti, nel giro di poche settimane, la giovane stilista entrata nel mondo
500 euro, i suoi capi hanno generato nel 2015 un fatturato di 4 milioni di
della moda in punta di piedi, ha attirato su di s lattenzione dei media e degli
euro, per la maggior parte legato ai mercati internazionali. La crescita del
operatori di tutto il mondo.
giro daffari, quasi triplicata in un anno, destinata a continuare, stando al
La sua avventura cominciata con uno stage, a cui seguita unesperienza suo Business Plan.
di tre anni da Roberto Cavalli. Dopodich passata da Daniele Alessandrini,
Secondo le previsioni dovrebbe arrivare a 10 milioni nel giro di due, massimo
quindi la decisione di disegnare per il proprio marchio, costituito nel 2009.
tre anni.
Lanno prima cera stato il debutto a Parigi, dove ha vinto ilWhos Next, e
dove ha presentato la sua prima stagione. Nel frattempo Vivetta, che oggi di fatto una stilista, i cui capi vengono

94 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 95


Comitato per la Piccola Industria

VODIV Lindustria diventa cos promozione del turismo, ed il turismo si fa elemento con unimportante azienda, la YUHAKU. municazione, agli investimenti per il lancio del marchio, e alla creazione di
di valorizzazione dellindustria. Fare rete tuttavia difficile in un sistema dove prevale lindividualit e la un piccolo laboratorio dimostrativo, poco pu contare sulla politica indu-
Non un caso che Luciano Lauteri, fondatore dellazienda, sulla sessantina, diffidenza. Ed ancor pi arduo quando si cercano partner come il caso striale regionale, le cui misure mal di adattano a una realt come la sua.
provenga da unesperienza di slow tourism, portata avanti da unassociazione della VODIV - disponibili ad entrare nel capitale sociale. Lingresso di un I vari strumenti messi in campo in Umbria a favore delle giovani imprese non
di cui responsabile. eventuale socio potrebbe essere molto utile per alimentare una crescita che sono infatti utilizzati o utilizzabili da VODIV, che per merceologia di apparte-
Allinterno della sede aziendale, nelle stanze di una villetta cielo terra a cui si immagina percentualmente geometrica. nenza non pu beneficiare di taluni incentivi, mentre per altri le dimensioni
MADE IN UMBRIA - ITALY
si accede scendendo una piccola rampa di scalini che si affacciano su un Dai 6000 euro fatturati nel 2015, che hanno alimentato un enorme entusia- minime dei valori progettuali sono al di sopra delle sue possibilit.
Se vi capita di incontrare qualche straniero che si infila per i vicoli dei borghi viale a due passi dallOspedale di Spoleto, appena fuori le mura, si respira smo allinterno dellimpresa perch hanno rappresentato il primo riscontro Non meraviglia, quindi, che lazienda non si senta adeguatamente sostenuta
umbri alla ricerca di piccoli laboratori artigianali per ammirare i segreti della lentusiasmo che lega le persone che condividono questa avventura, ed il positivo di mercato, sebbene ancora embrionale, dovrebbe passare ai 250.000 e che il suo giudizio sulle politiche regionali di sostegno alle giovani imprese
manifattura italiana, potrebbe darsi che stia cercando dove si realizzano al- senso della sfida che la caratterizza. nel 2016 per poi raddoppiare a 500.000 nel 2017. non sia generoso.
cune lavorazioni delle collezioni di borse VODIV. Sono in 8, tra dipendenti e collaboratori, compresa Beatrice, la stilista che Lampliamento del giro daffari richiede una solidit finanziaria e una di- Questo, tuttavia, non limita lenergia della VODIV, che sta per affrontare il
Potrebbe averne comprata una di recente, ed aver raccolto linvito dellazien- sta dando forma, materia e colori al sogno imprenditoriale che li accomuna. sponibilit di risorse che non sono nelle corde attuali dellazienda, ma che primo vero esame della sua vita: la fiera di Londra.
da a visitare i luoghi italiani ed i saperi di cui le borse parlano, per capire Questa forte connessione con i territori che ispirano e producono realmente possono essere conseguite con adeguate collaborazioni, tanto pi importanti In caso di esito positivo, probabile che ci imbatteremo in qualche turista
meglio loggetto, e, soprattutto, per immergersi nei valori che sta portando le borse la strategia produttiva e comunicativa dellazienda, che non a caso quanto meno fattibile, a parere della VODIV, il ricorso al sistema bancario. straniero che ci chieder indicazioni per visitare i piccoli laboratori che sta-
con s quando ha in mano un prodotto dallazienda di Spoleto. Al suo interno si ispira a precedenti illustri dellimprenditoria umbra. Per le politiche di sviluppo, che ruotano intorno al potenziamento della co- ranno dietro al suo successo.
avr infatti trovato un piccolo coupon che lo invita a mettersi in contatto con
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
un tour operator specializzato nel condurlo nelle viuzze e negli anfratti in cui Lancoraggio ad elementi senza tempo rende le borse oggetti fuori del tempo,
operosi artigiani danno vita a componenti preziose delle borse. che non subiscono i ritmi della moda. Sono infatti prodotti classici, eleganti,
identitari, non legati alle stagioni. Realizzati con materiali naturali, frutto
Nata nel 2015, dopo almeno due anni di prove, tentativi, aggiustamenti di processi a basso impatto ambientale, quali la tintura naturale vegetale,
e poi, finalmente, di presentazione del campionario a Milano, in occa- sono espressione di una filiera artigianale, totalmente italiana, debitamente
sione di due eventi fieristici, VODIV ha deciso che le sue borse devono certificata, sempre pi difficile da reperire.
essere qualcosa di unico e di speciale nel panorama mondiale, perch
devono essere identificate con lambiente, la storia, larte, e la cultura Di ci ne consapevole lazienda, che organizzata in maniera retico-
dei luoghi da cui traggono origine. lare, e che svolge al proprio interno le funzioni a monte ed a valle di
quelle tipicamente manifatturiere, affidate a soggetti esterni con i quali
Ciascuna delle 4 collezioni fino ad ora prodotte ha infatti un riferimento spe- intrattiene rapporti di stretta collaborazione, indispensabile nel modello
cifico a ciascuno dei corrispondenti territori che lhanno ispirate, ed anche di business di VODIV.
la prossima in fase di ideazione replicher lo stesso approccio riferito, per,
questa volta, non ad un luogo geografico ma ai grandi musei nazionali. Collaborazione la parola che meglio di tante altre spiega la filosofia
organizzativa dellazienda, che cerca di estenderla anche ad operatori
Insomma, evidente che nei prodotti VODIV c il meglio della nostra tra- economici del sol levante. Hanno da poco stretto un accordo con un
dizione manifatturiera che non va solo ammirata nelle sue realizzazioni, ma grosso protagonista della distribuzione on line nel mercato giapponese,
pure osservata nel suo divenire, nel suo farsi allinterno di botteghe specia- che apprezza la vera autenticit dotata di un appeal universale,
lizzate disperse tra i mille vicoli dei nostri borghi. come ha recentemente scritto, che si aggiunge ad unaltra intesa stretta

96 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 97


Comitato per la Piccola Industria

WISAVE sede, proponeva uninteressante innovazione nel campo della termoregola- XTRUX do la qualit del prodotto.
zione degli edifici e dellottimizzazione del consumo energetico. Lazienda ha in cantiere dei progetti destinati al settore agricolo in aree strategiche
Ma dallidea al mercato il cammino lungo, rischioso e bisognoso di risorse del mondo che diventeranno sempre pi importanti per la particolarit delle coltu-
da impiegare nellindustrializzazione del prodotto. re fortemente indicate per una corretta alimentazione.
Oggi, quella che era unidea un innovativo termostato gestito a distanza, Gli spunti e gli stimoli per generare linnovazione derivano da una intensa attivit
capace di aumentare lefficienza dei sistemi di riscaldamento e di raffredda- di scouting svolta da Dini in giro per il mondo. sempre alla ricerca di sollecita-
mento e di generare un risparmio nei consumi pari almeno al 20%. zioni, contatti e clienti, come nella recente visita negli Emirati Arabi, dove si sono
La termoregolazione viene comandata attraverso un algoritmo di controllo Quella di XTRUX la storia di due giovani imprenditori che, dopo anni di esperienza poste delle concrete premesse per una futura collaborazione con alcuni potenziali
Entrata a far parte della scuderia Italeaf nel 2015, Wisave opera nel promet- che elabora informazioni differenti per ciascun termostato. Lalgoritmo impo- in aziende del settore metalmeccanico, hanno messo a frutto il loro patrimonio partner locali.
tente mercato del cosidetto Internet of Things, il settore che sta generando ne i parametri precedentemente calcolati ottenendo una gestione ottimale tecnico e conoscitivo costituendo questa interessante realt dove si respira aria Linnovazione aziendale costa, ed il management di XTRUX molto attento a
la maggiore crescita nel mondo e che la convergenza ideale tra il web e ma quello che vede lutente uninterfaccia web facile e accessibile da di progettazione. cogliere le opportunit che a vari livelli sono messe in campo per agevolare le
le opportunit del digitale e la fabbricazione di apparati intelligenti. Dopo qualsiasi computer, tablet o smartphone. La XTRUX infatti unazienda, sita nel comune di san Giustino, che realizza modelli aziende a sviluppare prodotti e ad acquistare macchinari.
aver partecipato alla competizione UniCredit Start Lab, iniziativa vocata a innovativi e speciali di piattaforme aeree per usi non convenzionali.
I prossimi progetti? Applicare la tecnologia sviluppata in altri comparti quali Unesperienza positiva a tal riguardo lha vissuta con la Regione Umbria, poich
sostenere i giovani imprenditori, i fondatori di Wisave entrano in contatto con Il team umbro ha destato da subito linteresse e lattenzione delle Officine CO.
quello della sorveglianza a distanza, del consumo idrico e, in generale, nel ha potuto beneficiare di un contributo a fondo perduto di circa 60.000 euro per
Italeaf ed business a prima vista. Il progetto Algo, presentato in quella ME.T. di Bologna, importante azienda operante nel settore delle piattaforme aeree
comparto della domotica. cofinanziare gli investimenti necessari per avviare lattivit, avendo vinto il bando
I 50 GERMOGLI

I 50 GERMOGLI
dal 1960, che ha determinato immediatamente lingresso in societ di Roberto Startup PMI Innovative.
Aleotti, amministratore CO.ME.T., e di Andrea Toselli, Purchasing Manager. La peculiarit di lavorare su commessa ha consentito allazienda, che dispone
Parlando con lingegner Luca Dini, amministratore delegato di XTRUX, e con il di un team affiatato, giovane, informato e sempre sul pezzo, di essere molto
suo socio Andrea Ferruzzi, si percepisce nettamente la voglia imprenditoriale e la autonoma dal punto di vista finanziario e gestionale.
curiosit di esplorare mercati nuovi e difficili con progetti e prodotti innovativi e Altro punto di forza di XTRUX chiaramente la partnership con CO.ME.T., che le
particolari. ha consentito di attenuare e poi superare le difficolt nellapprovvigionamento dei
La giovane azienda di san Giustino, nata nel 2013, allinterno del gruppo svolge mezzi finanziari necessari a sviluppare lattivit di ricerca e prototipizzazione, che
la specifica funzione di progettare e prototipare soluzioni innovative che possano in buona parte sostenuta dalla capogruppo.
andare incontro alle esigenze del mercato. Malgrado ci, Dini ribadisce che il vero problema di aziende neocostituite come
I 5 dipendenti sono pienamente coinvolti nella missione aziendale e partecipano XTRUX quello che linvestimento per prototipi e progetti non supportato dal
intensamente allattivit che, a detta di Dini, deve essere mirata ai lavori difficili sistema creditizio che poco attento alle esigenze delle giovani realt impren-
proprio per esprimere il vero valore aggiunto. A suo parere questa la strada pi ditoriali.
efficace che dovrebbe iniziare a percorrere lItalia, per valorizzare i cervelli e le Laltra questione su cui Dini vuole puntare lattenzione la grande difficolt, quasi
risorse tipiche della sua creativit imprenditoriale. paradossale, che incontra lazienda a reperire ed inserire personale al suo interno.
Ci assume maggior valore se si pensa che la giovane realt umbra si trova quoti- In particolare, aggiunge sconsolato, pur avendo costanti contatti con gli Istituti
dianamente a combattere per ritagliarsi spazi di mercato in una giungla di spietati scolastici, non facile trovare giovani motivati per un mestiere che ha bisogno di
concorrenti, che molto spesso utilizzano la leva del maggior ribasso pregiudican- passione e competenza.
98 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 99
Comitato per la Piccola Industria

CAPITOLO TERZO. comune, che interesse diffuso conoscere per meglio tutelarlo, a prescindere ai focus, di avere occasioni di networking fisico e virtuale che aiutino a far Allo stesso tempo si presentato spesso il caso di mancato accesso alle misure
QUALI POLITICHE PER I GERMOGLI DI ECCELLENZA dalle diverse e singole convenienze. girare linnovazione ed a mettere in contatto le piccole realt tra di loro, e di incentivo perch queste richiedono lattivazione di una pluralit di iniziative,
stato detto in apertura che la finalit del lavoro quella di aiutare i germogli Per cui si voluto riunire fisicamente attorno ad un tavolo i vari protagonisti soprattutto le imprese pi strutturate con quelle meno organizzate. quando solo alcune di esse sono di interesse specifico. il caso, per esempio,
a crescere. di questa esperienza (i germogli, Confindustria, Regione, Sviluppumbria) per stato poi rilevato il bisogno di avere un supporto che aiuti le neo imprese degli aiuti per le certificazioni o le consulenze manageriali che allo stato attuale
avviare un confronto serio e franco sugli strumenti che possono essere messi in a consolidarsi e a crescere. Un supporto, quindi, che sia temporalmente e debbono essere aggiuntive rispetto agli investimenti in macchinari. In sostanza,
Laspetto conoscitivo non si risolve quindi in s, come se fosse una ricerca che
campo e sulle iniziative che possono essere assunte per dare qualche opportu- logicamente in linea con gli aiuti a costituirsi ed avviare lattivit. potrebbe essere molto utile immaginare di destinare in via sperimentale una
si appaga dellacquisizione di nuove informazioni, ma finalizzato ad incidere
nit in pi a queste giovani realt produttive, molte delle quali hanno peraltro Altra esigenza diffusa quella di ampliare le opportunit di sostegno alla ri- parte delle risorse, almeno dellasse 1 e dellasse 3, al sostegno dei germogli,
sulla realt, per renderla pi favorevole allo sviluppo delle giovani attivit indu-
gi in passato fruito di incentivi pubblici. cerca ed allinnovazione, e di disporre di strumenti che favoriscano la parteci- con modalit molto pi flessibili di quanto non accada ora, anche ricorrendo,
striali che hanno prospettive interessanti.
come si diceva sopra, alla procedura negoziale, che permetterebbe al privato ed
Lorientamento pratico dellanalisi ha il suo punto darrivo nel presente capitolo, Il confronto si sviluppato nellambito di tre focus group, che si sono tenuti il pazione ai bandi europei, quali H 2002 e Sme instruments.
al pubblico di condividere un progetto di sviluppo imprenditoriale e di sostener-
che infatti propone alcuni interventi di politica industriale che possono a nostro 18 e 19 aprile a Perugia, ed il 20 aprile a Terni. Il fine comune che attraversa le proposte che seguono, e che riguardano cia- lo con gli strumenti disponibili, declinati ed attuati in funzione delle specifiche
avviso essere funzionali al rafforzamento ed allo sviluppo dei germogli. Vi hanno preso parte la quasi totalit delle 50 imprese, e sulla base di un scuna delle aree sopra indicate, per le quali cercheremo di suggerire anche esigenze industriali. Si tratterebbe, in sintesi, di costruire insieme abiti su mi-
evidente che quando si pensa alle misure ed agli strumenti di intervento non dibattito aperto, trasparente ed ordinato, sono emersi alcuni spunti ed alcune esempi concreti, quella di creare le condizioni affinch i germogli non siano sura, assumendo come variabile lintervento pubblico, e non lesigenza privata.
si immagina neppure lontanamente di limitarli nelleventuale applicazione alle necessit che potrebbero essere oggetto di interventi di politica industriale. In costretti ad intraprendere la strada del de-risking, e cio a percorrere la via
Le iniziative che suggeriamo di intraprendere in Umbria per creare un ambiente
sole imprese analizzate nel testo. sostanza, quelle suggestioni spesso definite come indicazioni di policy. dellautolimitazione alla crescita dimensionale, permanendo in una sorta di
pi favorevole ai germogli si aggiungono alle misure adottate a livello naziona-
Una premessa ancora, prima di entrare nel merito. La partecipazione dei rap- limbo industriale, dove si prolunga una situazione di stasi e di attesa, che gi
gi stato detto, e qui bene ripeterlo, che il mondo delleccellenza in nuce le, anche se queste sono specifiche per le sole start up innovative.
presentanti tecnici della Regione e della Sviluppumbria chiaramente non con- impresa ma non ancora impresa industriale.
non coincide del tutto con il perimetro imprenditoriale che abbiamo tracciato, importante sottolineare che gli interventi nazionali, da un lato, si riferiscono
visto che possono esservi, e sicuramente ci sono, realt importanti che sono diziona gli enti di appartenenza a condividere quanto seguir, n ad attuare le Unultima nota, prima di entrare nello specifico degli argomenti emersi, che
esclusivamente ad una componente, e neanche la prioritaria in termini nume-
sfuggite alla nostra selezione, e, in senso inverso, vicende industriali che pur proposte che saranno avanzate. La loro presenza non deve intendersi come riguarda la modalit di relazione con lente gestore degli strumenti di politica
rici, del mondo pi ampio che costituisce i germogli, per cui non riescono ad
essendo comprese nel testo potrebbero poi nel tempo vedere sbiadire i propri vincolo per scelte politiche, ma come contributo tecnico. industriale.
intercettare le esigenze del vasto insieme che abbiamo evidenziato. E, dallaltro,
caratteri di eccellenza. Dalle tre discussioni affiorato un panorama dove si riscontrano molti punti di apparsa chiarissima la necessit di prevedere schemi pi flessibili di accesso che le misure assunte a livello nazionale non esauriscono gli ambiti di azione
Ci che conta, per, che il gruppo nutrito delle 50 imprese sia una rappre- convergenza, e solo pochi distinguo. alle risorse pubbliche, che si aggiungano a quelli esistenti, quali i bandi e gli regionale. Tanto vero che il quadro completo delle politiche per le imprese
sentazione significativa del mondo delle giovani imprese di valore, e che gli Come era ampiamente prevedibile, il tema principe quello del credito e del- sportelli. In particolare, stato pressoch unanime lauspicio che non sia la- innovatrici deriva dalla somma delle misure adottate nel Paese ed in Umbria.
interventi di politica industriale che vengono proposti siano fondati sulle loro la finanza. La difficolt di reperire le risorse finanziarie la questione delle zienda a doversi adattare allintervento pubblico, ma sia questultimo ad essere Le azioni proposte integrano perci quelle vigenti, e si rivolgono non solo alle
esigenze reali. questioni per la maggior parte dei germogli, ed il tono asfittico del mercato del declinato in funzione delle esigenze imprenditoriali. start up innovative, cos come classificate dalla normativa, ma allinterno mon-
Per soddisfare questo requisito, fondamentale per radicarli sulla realt vera capitale di rischio e la carenza di investitori istituzionali quali i business angels Il che sta a significare che quando si discute di spese ammissibili, di importi do dei germogli.
delleconomia locale, in una logica antitetica al calarli dallalto, si deciso ed i venture capital, aggrava il problema. rendicontabili e di tempi, lazienda abbia la possibilit di personalizzare linter-
vento pubblico in funzione delle proprie esigenze, allinterno ovviamente di linee Il paracadute
di dedicare tempo e risorse allascolto dei germogli, e di raccogliere da loro gli Altro aspetto delicato quello che riguarda la gestione manageriale delle
stimoli necessari per predisporre un ipotetico elenco di interventi. strutture imprenditoriali. Si riscontrata una difficolt oggettiva, legata spesso guida che delimitano il campo dazione, sulla base di una sorta di accordo I dati pi recenti della partecipazione delle imprese italiane allo SME, lo Stru-
alle competenze, o meglio alla mancanza di competenze adeguate, a far uscire negoziale, procedura gi prevista per la gestione di alcuni strumenti a valere mento di finanziamento per la ricerca industriale di Horizon 2020, confermano il
Questo lavoro di raccolta delle esigenze e di elaborazione delle proposte stato grande interesse che la misura dedicata alle piccole e medie imprese esercita
il germoglio dallo stato embrionale a quello aziendale vero e proprio. sul Por FESR 2014/2020.
condotto insieme agli uffici della Regione e di Sviluppumbria, sia perch sono nei confronti del nostro tessuto produttivo.
le istituzioni competenti per lideazione e gestione degli strumenti di incentivo, Resta in tutta la sua importanza la problematicit legata allinternazionaliz- Molto spesso, infatti, gli strumenti disponibili, dal bando per le start up al Pia
sia perch posseggono le conoscenze tecniche in materia, indispensabili per zazione. Laccesso ai mercati esteri potrebbe essere un bel volano di sviluppo, fino alla 598, presentano inevitabili rigidit, in termini di spese ammissibili e di LItalia si posiziona infatti al primo posto per numero di proposte fatte pervenire
avanzare ipotesi che siano realmente percorribili. ma notevoli sono gli ostacoli che impediscono alle imprese selezionate di al- importi minimi, che mettono fuori gioco buona parte dei germogli, che potreb- allEasme (lAgenzia Esecutiva per le PMI della Commissione europea) dallavvio
largare il proprio orizzonte di affari. bero trarre invece enorme giovamento da interventi pubblici anche molto pi dello Strumento, sia per la Fase 1, con un totale di 3.190 proposte, sia per la
Il coinvolgimento della Regione e della sua Agenzia ha poi un valore politico, Fase 2, con 760 proposte.
Vi poi una esigenza apparsa molto nitida, e diffusa tra quasi tutti i partecipanti contenuti in termini di risorse assegnate.
perch intende sottolineare come il patrimonio dei germogli sia un patrimonio

100 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 101
Comitato per la Piccola Industria

Per quanto riguarda la classifica dei beneficiari, lItalia si classifica seconda per la nellambito dei bandi dello Strumento PMI, ma che non sono state finanziate per La seconda chance, o subentro, o surroga, o apertura del paracadute, non deter- Non si tratta di grandi cifre, ma molto utili per abbassare il rischio di partecipazio-
Fase 1, dopo la Spagna, con 216 proposte finanziate, mentre per la Fase 2, mantie- mancanza di budget. Lo scopo del sigillo di eccellenza, che non garantisce lacces- minerebbe grandi costi per la regione considerati i numeri di fatto esigui, per ne e per ridurne limpatto nei conti economici.
ne il terzo posto, dopo Spagna e Regno Unito, con 45 PMI beneficiarie. so automatico ai finanziamenti, quello di aiutare le autorit di gestione nazionali avrebbe un grande valore simbolico perch evidenzierebbe di non lasciare solo chi In sostanza andrebbe messo in piedi un pacchetto di interventi (dal paracadute ai
In termini di budget assegnato al nostro Paese, le 216 proposte in Fase 1, relativa e regionali a identificare le imprese pi innovative, beneficiando del sistema di ha elementi dimostrati di eccellenza. Per tale motivo questa proposta trova nel criteri di priorit ai voucher) che aiutino i germogli ad aprirsi alla dimensione euro-
allo studio di fattibilit finanziato con un contributo forfettario di 50.000 , hanno valutazione svolto a livello europeo nellambito di Horizon 2020 per offrire una presente lavoro il suo alveo pi naturale, proprio perch finalizzata a valorizzare pea della ricerca e dellinnovazione e quindi ad assumere da subito una prospettiva
ottenuto un finanziamento complessivo pari a 10,8 milioni di Euro. seconda chance ai progetti dello Strumento PMI. quelle espressioni imprenditoriali di grande qualit che meritano, anche a parere ed una dimensione culturale quanto meno sovranazionale.
Mentre per la Fase 2, in cui limpresa riceve tra 0,5 e 2,5 milioni di Euro per la A questo proposito, i Ministeri MIUR e MISE hanno inserito nella definizione dei della commissione europea, un supporto pubblico. Questo supporto regionale, che impegnerebbe, secondo nostre stime, risorse per
realizzazione del progetto, le proposte italiane finanziate (in tutto 33) hanno criteri di selezione previsti dai Programmi Operativi Nazionali, relativamente alla Rinunciare a questo tipo di intervento regionale significherebbe ostacolare la cre- meno di mezzo milione di euro in sette anni, sarebbe un bel segnale utile ad aiu-
ottenuto un contributo diretto alla spesa di circa 50 milioni di euro. parte Ricerca e Innovazione e Competitivit, un esplicito riferimento al finanzia- scita dei germogli, per i quali lo strumenti SME particolarmente adatto. tare le giovani e piccole eccellenze a valorizzare le proprie qualit, e consentirebbe
Si tratta di cifre interessanti, che mettono in evidenza un cospicuo patrimonio mento, laddove possibile, dei progetti valutati positivamente dalla Commissione Altre misure disponibili pure a livello regionale, quali la 598, hanno infatti soglie allUmbria di conformarsi alle regioni italiane che hanno gi intrapreso una simile
di idee innovative made in Italy, soprattutto se si considera lelevato numero europea e insigniti del Seal of Excellence. di accesso talvolta troppo elevate per piccole realt imprenditoriali, che possono strada.
di proposte presentate dalle PMI italiane che hanno superato con successo Analogamente, in corso uniniziativa assunta da Confindustria dintesa con le essere molto pi interessate a strumenti quali lo Sme. Del resto un aiuto in tal senso sarebbe opportuno anche perch la partecipazione
il processo di selezione ma che, seppur valutate positivamente, non sono state Regioni per favorire lattuazione delle sinergie anche a livello dei singoli territori. La attuale e modesta partecipazione delle imprese umbre allo Sme pu quindi essere ed il successo delle imprese umbre non sono certo straordinari.
finanziate per mancanza di budget. In Fase 1, su un totale di 399 proposte che Alcune Regioni italiane, tra cui Lombardia, Piemonte, Emilia Romagna, Puglia, To- sostanzialmente corretta al rialzo qualora vi fosse questo paracadute, perch permet- I dati diffusi di recente mostrano che sono solo 4 i progetti umbri approvati e fi-
hanno superato le soglie di valutazione, 183 non sono state ammesse al finanzia- scana e Campania, si sono gi attivate sul fronte delle sinergie per individuare terebbe di aumentare lappetibilit dello strumento ed il ricorso delle imprese. nanziati per la fase 1, mentre quelli approvati e non finanziati dovrebbero essere 3.
mento per mancanza di fondi. In Fase 2, su 227 proposte italiane sopra soglia, 194 schemi di intervento volti a facilitare lutilizzo del Seal of Excellence per accedere Un altro modo per incentivare la elaborazione di proposte che si confrontano nella-
ai finanziamenti regionali, e stanno valutando ipotesi di intervento finalizzate Le 4 imprese beneficiarie sono la RF Microtech, la Team Dev, la WDE Maspell e la
non sono state finanziate. gone europeo quello di riconoscere comunque alle aziende dotate del sigillo Nplust (Fonte Apre).
al riconoscimento e al supporto delle eccellenze certificate a livello europeo. di eccellenza una premialit nellaccesso agli altri incentivi gestiti nella regione,
partecipazione delle imprese italiane allo SME LUmbria estranea a questo processo e sarebbe invece opportuno che si ispirasse La partecipazione umbra percentualmente in linea con il suo peso economico,
attinenti, ovviamente la ricerca e linnovazione. ma in termini assoluti non vi dubbio che si tratti di cifre davvero esigue. La
fase 1 fase 2 alle migliori pratiche delle altre regioni per riconoscere alle proprie imprese con Andrebbe poi favorita la partecipazione dei germogli alle call europee mediante la fru-
il sigillo di eccellenza rilasciato dalla commissione europea un valore concreto e Toscana, per esempio, ha registrato un valore quasi 6 volte superiore al nostro.
progetti presentati 3190 760 izione di voucher che coprono i costi di elaborazione e di predisposizione dei progetti. La fase 2, poi, ci vede completamente assenti, con zero proposte finanziate.
tangibile.
sopra soglia 399 227 Varie sono le possibilit di valorizzazione. La prima, ed immediata, sarebbe quel- SME Instrument. Distribuzione regionale delle PMI finanziate
la di subentrare nel finanziamento della proposta progettuale approvata dalla

83
finanziati 216 33
commissione ma non finanziata per carenza di fondi, con le risorse del Por FESR
non finanziati per dellasse 1.
183 194
carenza di fondi
In questo caso si dovrebbe istituire una specie di automatismo per cui il subentro
non sarebbe discrezionale ma automatico e rapido nei tempi, visto il valore del

37

38
finanziamenti erogati 10,8 mln 50 mln progetto gi valutato con esito positivo.

22
17

17
Limporto del subentro dovrebbe essere di 50.000, euro, pari alla somma che sa-

14
I numeri ci dicono che le imprese hanno il potenziale per presentare proposte di rebbe stata erogata dalla commissione nel caso in cui non vi fosse stata carenza
Fase 1

7
6

5
5
4

4
3

3
3

3
3

3
qualit, che devono essere valorizzate amplificando gli investimenti pubblici in

2
1

1
Fase 2

MOLISE 0

BASILICATA 0
di fondi.
R&I attraverso la combinazione di diverse forme di supporto allinnovazione e

LOMBARDIA

EMILIA-ROMAGNA

LAZIO

TOSCANA

PIEMONTE

VENETO

LIGURIA

TRENTINO ALTO ADIGE

MARCHE

CAMPANIA

CALABRIA
PUGLIA
UMBRIA

SICILIA
ABRUZZO

FRIULI VENEZIA GIULIA


VALLE DAOSTA

SARDEGNA
alla competitivit, mettendo in sinergia risorse comunitarie, nazionali e regionali. Lerogazione del contributo dovrebbe peraltro seguire gli stessi criteri assunti
nellambito dello Sme, per cui andrebbe in qualche modo collegata ai medesimi
In questottica, gi da alcuni mesi la Commissione europea sta attribuendo un passaggi identificati a Bruxelles.
marchio di eccellenza alle PMI che hanno superato con successo la selezione
Fonte: Confindustria e Fondazione Giuseppina Mai, aprile 2016
102 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 103
Comitato per la Piccola Industria

In una situazione simile evidente che nulla possa essere sprecato, per cui analizzate, indispensabile che il territorio di appartenenza si configuri come servirsene alle condizioni stabilite. economico, dellinternazionalizzazione. Il riferimento al Grand tour ha questo
da un lato bisogna incoraggiare la partecipazione con i voucher, e dallaltro un humus favorevole alla crescita dei germogli, mettendo a loro disposizione In base a questo approccio limpresa ha il vantaggio di potersi avvalere di senso specifico e simbolico, perch vuole evidenziare proprio la sfera ampia
occorre non perdere per strada nessuno, e quindi subentrare con risorse re- le competenze di cui necessitano. competenze altamente qualificate, e di remunerarle solo in caso di successo dellessere internazionali: ampia ed inevitabile per chi si avventura sul ter-
gionali qualora quelle comunitarie non fossero sufficienti a finanziare pro- Questa esigenza peraltro nota al mondo industriale, tanto vero che la del loro operato. Non vi sarebbero costi fissi per le imprese e, soprattutto, reno dellimprenditoria.
getti comunque ritenuti validi. stessa Confindustria nazionale, mediante il comitato per la piccola indu- il panel di saperi preferibile alla focalizzazione su un solo aspetto orga- Ora un fatto che i germogli, per loro natura, fatte salve poche eccezioni, che
Oltre a promuovere lintegrazione tra i fondi europei e i fondi regionali, si stria, ha messo a punto il progetto Adottup, finalizzato a creare unosmosi nizzativo, dato che spesso le esigenze di intervento riguardano pi funzioni pur ci sono, hanno un radicamento fortemente territoriale ed una proiezione
potrebbe avviare una collaborazione con gli istituti bancari per supportare i tra piccole nuove imprese e grandi organizzazioni strutturate, che consente aziendali. internazionale degli affari abbastanza contenuta.
progetti valutati positivamente in ambito europeo, aumentando le opportuni- alle prime di avvantaggiarsi in termini manageriali della vicinanza anche fi- Per i componenti della task force vi il vantaggio di poter applicare le proprie Gi di per s modesta in genere per linsieme del tessuto produttivo lin-
t di finanziamento per i germogli. sica con lazienda adottante, ed alle seconde di introdurre al proprio interno competenze in settori sfidanti e di farlo senza assumere per intero il rischio cidenza dellexport sul valore aggiunto regionale del 16,3%, cio 7 punti
grandi acceleratori di innovazione. del corrispettivo, in quanto parte delle competenze sono a carico del pubbli- percentuali in meno della media italiana- la vocazione internazionale certo
Dream Team
Posto perci che questa appena segnalata una strada da percorre, anche co e svincolate dai risultati. Per hanno allo stesso tempo la motivazione di non il loro punto di forza.
Un dato che scontato e che emerso in maniera chiarissima durante i con maggiore decisione di quanto non sia stato fatto fino ad ora, resta la fare il massimo, perch la componente variabile ha una sua rilevanza.
focus group quello legato al rischio per i germogli di rimanere impantanati In molti casi neanche potrebbe esserlo, vista la dimensione daffari e la fra-
questione di vedere se ci possono essere ulteriori modalit per mettere in Il settore pubblico, a sua volta, ha il merito di non distogliere lo sguardo da gilit organizzativa. Ma ci non toglie che se si vuole aiutarli a crescere,
in una condizione di avvio che non riesce a sbocciare in una vera e propria relazione le competenze manageriali presenti nel territorio con le esigenze
impresa industriale. queste realt ad alto potenziale, ma cerca di aiutarle a crescere mettendo indispensabile sostenere i loro sforzi di internazionalizzazione adottando un
gestionali dei germogli. a loro disposizione le competenze manageriali di cui necessitano, con uno approccio che sia ad un tempo tecnico e culturale.
Le potenzialit insite nella buona idea e nelle sue prime realizzazioni posso- Ulteriori non solo rispetto al metodo di Adottup, ma pure rispetto ai classici schema non assistenziale, ma marcatamente evoluto, che prevede la condi-
no rimanere ancorate al palo, senza trovare adeguate forme di espressione E comunque sistemico, cio fondato sulla scelta di promuovere un processo
schemi di tutoraggio, spesso transitati per le figure dei manager in affitto o visione di speranze e responsabilit. di ingresso in uno specifico mercato estero per gruppi omogenei di germogli,
concreta. dei consulenti specializzati, intorno alle quali vi sono state anche esperienze
Grand Tour preceduto da una fase propedeutica finalizzata a prepararli preventivamente.
La permanenza in uno stato di attesa coincide spesso con lassunzione del maturate in regione con appositi bandi e strumenti di incentivo.
profilo terziario delliniziativa imprenditoriale, che mentre trova un suo equi- Il termine Grand Tour richiama alla mente le generazioni di giovani aristocra- Oltre alla finalit generale di incrementare la cultura internazionale dei ger-
Al di l dei risultati che tali iniziative pubbliche hanno prodotto, si pensa mogli, opportunamente raggruppati per esperienza, vocazione ed interessi,
librio con un assetto di fatto para consulenziale, approdando alla sponda del che sia opportuno ampliare lapproccio, ed andare oltre laiuto pubblico per tici europei che per completare la propria formazione umana intraprendevano
de-risking, cio della compressione delle possibilit di crescita, con la ridu- fin dal seicento un lungo viaggio nel vecchio continente, che durava talvolta occorre perseguire anche obiettivi specifici, quali laumento delle loro com-
pagare la met della fattura del professionista o dello stipendio del manager petenze tecniche per la gestione dei processi di export e di internazionalizza-
zione dei connessi rischi aziendali, non riesce ad esprimere le sue possibilit a tempo. anche anni, e che comprendeva sempre una lunga permanenza in Italia.
in termini di crescita, di mercato e di fatturato. zione; lincremento della capacit di aggregazione per la gestione di progetti
Bisognerebbe mettere a disposizione dei germogli una vera e propria task La scoperta di nuovi mondi e il contatto con culture differenti erano elementi comuni di internazionalizzazione tra imprese complementari; la fruizione di
Uno dei grandi ostacoli alla evoluzione in senso industriale vero e proprio, force per la crescita, costituita da professionisti, manager, docenti ed esper- imprescindibili per la educazione della classe dirigente di allora. servizi di assistenza tecnica personalizzati offerti dal sistema bancario in
accanto a quello finanziario, quello manageriale. ti, che si dedica alle singole realt aziendali con il compito di aiutarle a Cos come a quei tempi i giovani rampolli europei non potevano assumere gli partnership con esperti e organizzazioni esterne convenzionate.
La ridotta dimensione dei germogli e soprattutto la loro genesi, spesso an- sviluppare i loro business. incarichi e le responsabilit che la vita gli presentava senza prima aver cono- Un tracciato di questo tipo implica lattivazione di iniziative che si articolano
corata ad una intuizione felice non adeguatamente accompagnata da com- Questa task force dovrebbe lavorare gravando economicamente sui germogli sciuto una parte di mondo, cos oggi, su un piano diverso, i giovani germogli in vari segmenti, che vanno dalla realizzazione di check up individuali ad un
petenze organizzative, definiscono una situazione in cui le abilit manageriali solo in caso di esiti positivi, ed il corrispettivo per i suoi componenti dovrebbe non possono irrobustirsi e consolidarsi senza fare propria una dimensione percorso formativo, fino alla organizzazione di una o pi missioni in Paesi
sono spesso accentrate in una o due persone, che non riescono oggettiva- essere in parte fisso ed in parte legato ai risultati che concorrono a conse- internazionale del loro agire. stranieri con incontri bilaterali.
mente a seguire con uguale efficacia e competenza i tanti aspetti della vita guire. La quota fissa dovrebbe essere a carico del settore pubblico; quella La prospettiva internazionale qui assume un significato particolare e pre-
organizzativa di una impresa. In aggiunta o in alternativa alla missione allestero, potrebbe essere utile
variabile a carico dei germogli, nella misura in cui traggono reale beneficio. gnante, perch supera il concetto di internazionalizzazione delle attivit, per i germogli finalizzare liter di assistenza tecnica/ accompagnamento per
Ne deriva che in assenza di supporti e di innesti di nuove competenze il ger- In tal caso alla Regione o alla sua agenzia spetterebbe il compito di costi- spesso confinato alle vendite allestero o ad altre operazioni in paesi stra- gruppi omogeneidi impresa ad una esperienza diversa, quale, per esempio,
moglio rischia di restare a lungo nello stato embrionale, e di non valorizzare tuire una o pi task force, di selezionarne i componenti, e di assegnarle alle nieri. una visita di studio, di confronto e di networking presso grandi aree di inno-
a sufficienza le sue potenzialit. realt aziendali che tramite un accordo dichiarano di essere interessate a Ci che si intende qui sottolineare laspetto culturale, non solo tecnico ed vazioni, quali la Silicon valley.
Per uscire da questa situazione, che ci pare caratterizzi molte delle 50 realt
104 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 105
Comitato per la Piccola Industria

scattanti. che facendo la spola tra Milano, dove lavora, e Londra e Perugia, trova conve- affari, e che riesce a mobilitare oltre 66 milioni di dollari ogni giorno per lo
Proprio uno di questi autobus collega da qualche settimana due volte al niente fissare la residenza a Londra perch pi facilmente raggiungibile dalla sviluppo di iniziative congiunte in pi di 75 paesi.
giorno Perugia alla stazione di Firenze, in un paio di ore. Il Freccialink di Tre- citt lombarda rispetto a quella umbra. Il successo di questa App dipende dal fatto che risponde ad una esigenza
Analisi fabbisogni nitalia infatti un minibus da 16 posti, dotato di alcuni comfort come wi-fi, Comunque stiano le cose, oggettivo che le infrastrutture materiali non pos- molto sentita da ogni impresa, che quella di creare rapporti e relazioni con
Promozione
e clusterizzazione bevande, monitor di bordo, personale dedicato e altro ancora, che consente sono essere sostituite da quelle digitali, per le quali vi sono novit importanti altre imprese.
ai viaggiatori di acquistare un solo biglietto comprensivo di bus e treno, e di in Umbria, e che la prossimit fisica un elemento di successo per la nascita A questo tipo di esigenza non sfuggono certo i germogli. Anzi, per la loro
salire a bordo di una Freccia a Santa Maria Novella. e la crescita di imprese eccellenti. caratteristica di essere portatori di eccellenza alla ricerca di valorizzazione
Sicuro il guadagno in termini di comfort e di tempo rispetto alle soluzioni Pur non essendo una questione risolvibile nel breve periodo e con i soli industriale, la possibilit di entrare in relazione con altre organizzazioni
Formazione, su rotaie, che, quando va bene, richiedono due ore e mezzo per collegare strumenti a disposizione in ambito locale sarebbe ingenuo non considerarla sentita con ancor maggiore intensit.
assistenza tecnica il capoluogo umbro a quello toscano. Quindi un piccolo passo per ridurre un fattore di grande rilievo. Del resto uno dei loro punti deboli costituito proprio dalla carenza di con-
lisolamento logistico in cui vive lUmbria. Come uscire da questa situazione non facile dire n prevedere. nessioni daffari, limitate sia dalla tendenziale concentrazione delle risorse
e mentoring
Tutto ci in attesa della realizzazione di una stazione nella medio Etruria, N basta sollevarla. Per stato necessario farlo, perch fino a quando sul prodotto, che dai limiitati mezzi umani ed economici da destinare a que-
che dovrebbe consentire ai perugini di sostituire la storica destinazione di saremo legati al postale un prezzo in termini di competitivit continueremo sto tipo di attivit.
Terontola con Cortona o Rigutino, per agganciarsi, ora, alle linee dellalta a pagarlo. Non meraviglia dunque che in occasione dei Focus group sia stato a pi
velocit, con 40 minuti di macchina. Un secondo aspetto per certi versi simile al precedente che non va taciuto riprese indicato il bisogno di favorire la relazione tra i germogli e le altre
Opportunit per nulla da trascurare, tanto pi in un momento come lattuale quello legato alla efficienza della pubblica amministrazione. aziende, anche facendo ricorso agli strumenti pi evoluti.
Missione allestero per incontri bilaterali e/o in cui la trasformazione in senso autostradale della E 45 del tutto tramon- noto che i costi della scarsa modernit dei processi burocratici gravano Da qui lidea di realizzare una piattaforma digitale, che potrebbe tra laltro
networking e formazione tata, e le prospettive dellaeroporto sono piene di ombre. parecchio sulle imprese, ed in modo particolarmente intenso su quelle di trarre ulteriore valore dalla banda ultra larga in corso di installazione in Um-
(Es. Silicon Valley) Quindi, ben vengano il postale e la media Etruria. minori dimensioni. I germogli sono quindi molto sensibili alle prassi ed ai bria, con contenuti in fondo non diversi da quelli proposti dalla piattaforma
Certo, il richiamo, anche leggero, al tema infrastrutturale non n originale comportamenti dellamministrazione. Tanto vero che in alcuni casi questi sopra richiamata.
I costi di tali operazioni potrebbero essere in parte a carico dei germogli, n efficace. Non gode di originalit perch dibattuto da decenni. E non pu costituiscono una sorta di immenso ostacolo, mentre in altre circostanze, Potrebbe essere interessante sviluppare una App finalizzata a mettere in re-
in parte di un operatore privato, quale, ad esempio, una banca, ed in parte neppure essere affrontato con le sole forze regionali, per cui oltrepassa le virtuose, ed anchesse riscontrate, sono alleati per lo sviluppo. lazione gli operatori economici umbri secondo la logica I do, I need.
dellamministrazione regionale, a valere sulle misure a favore dellinterna- possibilit di azione diretta e tempestiva dei responsabili della politica in-
zionalizzazione. Non il caso di dilungarsi su questo tema, perch talmente trasversale da Inizialmente il perimetro degli utenti potrebbe essere quello regionale, per
dustriale regionale. non avere un rilievo specifico per i germogli. cui lincontro tra domanda ed offerta di tecnologia, tra proposte e desideri di
Nel complesso un paio di missioni ed una visita di studio possono richiedere Per comunque doveroso farlo, perch sono state molte le voci dei germo- relazioni daffari verrebbe confinato ai soggetti umbri.
risorse pubbliche per circa 100.000 euro, e potrebbero coinvolgere circa 30 Si potrebbero per prevedere forme di semplificazione amministrativa a loro
gli che hanno individuato nel gap infrastrutturale un elemento di debolezza favore nellaccesso ai bandi regionali ed ai contributi gestiti dallente, cos Questo vincolo certamente un vincolo molto rilevante, e forse per certi
germogli. del sistema anche per quanto riguarda le loro giovani realt. come potrebbero essere ipotizzati iter burocratici pi snelli ed efficaci posti versi antistorico, perch di fatto contraddittorio rispetto al mezzo telematico
Il postale Non sarebbe stato giusto perci tacerlo, perch seppure non esclusivo o in essere dai tanti soggetti di controllo e di gestione che gravitano in ambito adoperato che per definizione non ha vincoli territoriali, per consentirebbe,
Il titolo volutamente ironico, perch richiama un vecchio modo di chiamare specifico, il tema dei collegamenti rapidi con i grandi centri delleconomia regionale, tenuto conto che uneccellenza imprenditoriale dovrebbe essere almeno nelle prime fasi, di promuovere, testare e valutare luso della piat-
il pullman che girava nel dopoguerra per i paesi delle campagne umbre, italiana molto rilevante pure per tanti germogli. considerata patrimonio comune da tutelare e sostenere nei modi legittimi, taforma con maggiore efficacia ed incisivit rispetto ad un approccio meno
preso spesso dai contadini che si recavano a Perugia per il mercato. Non certo una questione di facile soluzione. N questo il luogo per af- ma possibili. delimitato territorialmente.
Evoca un mondo agreste, lento, strade polverose e sterrate, disagio, rumore. frontarla compiutamente. Galeotto Cos come Galeotto favor lincontro tra Lancillotto e Ginevra, allo stesso
Insomma un modo di viaggiare da film neorealista. Andava comunque posta in questa sede perch molto rilevante per creare modo la piattaforma digitale favorir lincontro tra imprese. In tal senso si
C una piattaforma, Opportunity network, che mette in relazione gli impren- potr attribuire allapplicazione la medesima funzione che il libro svolse,
Un modo chiaramente lontano dai tempi attuali, fatti di autostrade a 6 corsie, quellhumus favorevole alla crescita dei germogli di cui tanto spesso si parla. ditori ed i manager di tutto il mondo che vogliono sviluppare insieme nuovi
di alta velocit, di Frecciarossa, di aeroplani, e di autobus confortevoli e Proprio laltro giorno un imprenditore che rientra tra i 50 selezionati diceva secondo Dante, per Paolo e Francesca.

106 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 107
Comitato per la Piccola Industria

Ed allora Galeotto potrebbe essere il titolo di unazione di politica industriale Per contrastare questa tendenza la regione dellUmbria ha previsto di adot- zata, che declina il contributo in funzione delle necessit reali, che possono rilevanti.
da far gestire allagenzia regionale, col concorso delle organizzazioni di ca- tare misure e criteri molto pi selettivi, che da un lato restringono la platea variare notevolmente da azienda ad azienda, anche di fronte alla stessa mi- Assumere una logica del goccia a goccia significa tenere conto di queste
tegoria. di beneficiari, perch alcuni ambiti tecnologici hanno priorit o esclusivit di sura. diversit, e customizzare la politica industriale per renderla pi efficace e
Accanto al ricorso alle infrastrutture digitali, si potrebbero prevedere altri accesso agli incentivi rispetto ad altri, e che dallaltro aumentano gli importi Per fare un esempio chiaro che per alcuni settori, quali il farmaceutico, produttiva.
modi, fisici e non virtuali, per connettere i germogli con gli altri operatori a favore degli ammessi a contributo. laiuto deve consistere nellestendere lespansione della validit della sco- Per raggiungere questo risultato bisognerebbe fare ampio ricorso al metodo
economici intorno a progetti imprenditoriali. In sostanza, in corso un processo di concentrazione delle risorse della po- perta, affiancando il processo di validazione dellidea il pi a lungo possibile. dellaccordo negoziale, in virt del quale, dato un vasto ventaglio di possibili
Uno di questi senzaltro il business matching promosso da Confindustria litica industriale che va incontro a sacrosante esigenze e che risponde anche In questo ambito, ma non solo in questo, pi lidea matura dove nasce, e interventi pubblici, lazienda, dintesa con lamministrazione, decide e stabili-
Umbria, la cui seconda edizione si terr in autunno, e che potrebbe avere a precise indicazioni comunitarie. pi c profitto. Pi si va avanti e pi c valore. Laiuto pubblico deve essere sce mediante un patto le misure e gli interventi da attivare, in funzione delle
una sezione appositamente dedicata ai germogli, allargando contemporane- Se lecumenismo egualitario pu essere raffigurato con limmagine del- quindi finalizzato ad estendere la validit della scoperta. Questo pu impli- sue specifiche necessit.
amente la platea degli espositori e dei visitatori alle regioni limitrofe. la pioggia, la focalizzazione pu essere resa con quella dellannaffiatura care grandi e crescenti livelli di investimento pubblico, ma pure una enorme Questo tipo di impostazione permetterebbe di andare oltre gli schemi dei
Un altro modo pu essere quello di promuovere e realizzare road show, con il tubo. ricaduta in Umbria. bandi e dello sportello, per approdare ad una soluzione molto pi personaliz-
almeno in Italia, per presentare queste giovani eccellenze, nellambito di Tra le due opzioni c una terza soluzione, molto pi sostenibile, ed in voga evidente che altri settori si trovano in condizioni diverse, per cui interventi zata, cos come accade esattamente con limpianto goccia a goccia.
una manifestazione itinerante che potrebbe essere organizzata dalla piccola nel mondo vegetale, che quella dellirrigazione a goccia. molto pi contenuti possono generare comunque effetti proporzionalmente
industria di Confindustria, e che potrebbe coinvolgere progressivamente i In questo caso si somministra la quantit di acqua necessaria al benessere
germogli di altre regioni, una volta che liniziativa assunta da noi in Umbria della pianta, sapendola calibrare con precisione in funzione delle sue esi-
venisse replicata in altri contesti similari. genze, senza sprecarla inutilmente come accade quando si fa ricorso al tubo
Poi si potrebbero organizzare altri momenti aggregativi con carattere sia as- tradizionale, e senza distribuirla a chi non serve o comunque in misura indi-
sociativo che istituzionale volti a diffondere la conoscenza di alcuni segmenti stinta (a volte eccessiva, altre volte insufficiente), quando si irriga secondo
del mondo industriale poco noti, facendo leva anche sulla presenza di sog- il modello della pioggia.
getti invece molto noti ed affermati. La coesistenza di Querce e germogli Parlando di germogli troppo facile adoperare questa similitudine per so-
renderebbe anche in maniera plastica limmagine di unUmbria dinamica e stenere la tesi della necessit di un intervento pubblico che sia calibrato e
poliedrica, che grande vantaggio pu trarre dal mettere in relazione i leader misurato sulle vere esigenze dellimpresa, che talvolta pu avere bisogno di
con i newcomers del mercato. un piccolo supporto per essere vigorosa, ed altre volte pu necessitare di un
Infine, un altro modo ancora per facilitare la connessione tra aziende e supporto molto pi importante.
lincontro di competenze imprenditoriali quello di accendere dei soggetti Riferirsi alla metafora dellimpianto a goccia significa in sostanza perorare
facilitatori, che possano in parte svolgere le funzioni non sempre svolte con la causa della personalizzazione della misura di incentivo, e non solo della
adeguato successo da realt gi previste dalla programmazione regionale, sua entit.
che con una buona conoscenza del territorio ed un altrettanto intenso radi- Sarebbe quanto mai opportuno di ci si fatto cenno anche sopra ap-
camento su di esso potrebbero favorire la nascita di collaborazioni daffari. procciare la politica industriale con lidea di dover realizzare tanti vestiti su
Goccia a goccia misura quanti sono i beneficiari, non pretendendo che lazienda si conformi
Quando si parla di aiuti pubblici si utilizza spesso limmagine della distri- allaiuto, ma che laiuto si adatti allimpresa.
buzione a pioggia dei contributi per sottolineare la loro mancata selettivit Uno schema di questo tipo, che calibrerebbe come fa limpianto a goccia
e proporzionalit. Un po a tutti, senza distinguere tra chi li merita e chi il supporto alle necessit reali, senza inutili sprechi o costose omissioni,
no, secondo un principio distributivo che privilegia la ricerca del consenso permetterebbe di ottimizzare luso e lesito delle risorse pubbliche investite.
rispetto alla efficacia dellinvestimento pubblico. Certo, perch ci accada occorre assumere una logica per nulla standardiz-

108 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 109
Comitato per la Piccola Industria

GERMOGLI E FINANZA Alcune nuove realt produttive appena germogliate sono figlie di esperienze imprenditoriale nel suo complesso, e di conseguenza necessario che il
Difficolt nella imprenditoriali di diverse generazioni. germoglio valuti la quantit di capitale fisso materiale ed immateriale.
Il tema della finanza non una fra le tante questioni che riguardano il raf-
difesa dei Altre derivano da giovani che desiderano inseguire i propri sogni, mettendo in Per poter ottimizzare il ricorso al mercato finanziario il germoglio deve ge-
forzamento e la crescita dei germogli. la questione. Difficolt nel prezzi capo nuove idee imprenditoriali tutte da costruire. stire le risorse in modo efficace e soprattutto deve essere trasparente nei
Ad esso dedichiamo perci qualche pagina in pi rispetto agli argomenti mantenimento
sopra discussi, proprio per la sua rilevanza centrale. 1 Perdita quote dei volumi di In altri casi ancora si tratta di Spin off industriali; in altri di Spin off uni- confronti del mercato, ovvero deve fornire agli interlocutori del mercato
di mercato fatturato versitari.2 stesso una corretta informativa dei propri progetti di sviluppo e della propria
Innanzitutto, uno sguardo introduttivo situazione economico reddituale.
Ma a prescindere dalle diverse origini, tutti i germogli, indistintamente, si
Il 2016 si colloca in coda ad una crisi finanziaria internazionale molto com- confrontano con il tema della finanza, ed il loro futuro in larga parte le- Poich gli interlocutori che operano nel mercato finanziario, sia quelli isti-
plessa, che non pu essere considerata conclusa, ma sicuramente attenuata. gato al modo in cui riusciranno a risolvere il problema strutturale della sua tuzionali che privati, hanno altre alternative di investimento, limpresa deve
La crisi di natura recessiva, come quella vissuta durante gli ultimi otto anni, Difficolt nel disponibilit. essere in grado di fornire condizioni di remunerazione soddisfacenti e coe-
conduce ad una instabilit generalizzata che determina la mancanza di fidu- mantenimento renti con i rischi assunti.
cia nellintraprendere e nel progettare investimenti significativi. Difficolt nella dei margini Quale finanza per i germogli? La giusta combinazione di fonti finanziarie varia da germoglio a germoglio,
riduzione dei Un altro aspetto strategico, oltre a quello del posizionamento nel mercato, non esistendo un modello rigido applicabile a tutte le situazioni, poich ogni
Anche per questo motivo sono da guardare con grande interesse e rispetto i Difficolt nel costi variabili riguarda, dunque, la struttura finanziaria dei germogli. programma di sviluppo da attuare richiede un fabbisogno finanziario diverso
50 germogli, ed in genere coloro che hanno avviato nuove imprese in una fase contenimento
cos difficile, mostrando un coraggio ed una tenacia che vanno premiati con dei costi fissi Questi si devono dotare, infatti, di strutture finanziarie flessibili, efficienti, per soddisfare due esigenze fondamentali:
un supplemento di attenzione nei loro riguardi. diversificate in termini di strumenti e fonti di finanziamento, soprattutto, pi Investimenti in capitale fisso (impianti, immobili, attrezzature ecc.)
La storia insegna che dalle crisi le imprese forti escono pi forti, e le deboli aperte al mercato ed adeguate allambiente in cui operano. Investimenti in capitale circolante operativo (scorte di magazzino e crediti
pi deboli. Difficolt nel Il germoglio che vuole essere competitivo ed avere unadeguata collocazio- alla clientela).
trovare il sostegno ne nel mercato deve perci organizzare la sua attivit con una equilibrata
Ma sicuramente tutte le crisi, al di l del dato negativo, sono foriere di im- Difficolt nel Le fonti di finanziamento tipicamente vengono classificate in:
del sistema creditizio struttura finanziaria che in maniera oculata trovi la giusta combinazione tra
portanti insegnamenti di cui anche i neo imprenditori devono tenere conto, fronteggiare gli fonti di finanziamento interno
Difficolt nel nel bilanciare il gap limpegno del debito ed una idonea dotazione di capitale di rischio.
per cogliere le opportunit che queste, comunque, presentano. impegni a medio
generare cash Prima di accedere al sistema finanziario il germoglio deve definire il suo fab- autofinanziamento: rappresentato dagli utili conseguiti nel corso dellat-
Nelle lunghe fasi recessive i problemi affrontati dalle aziende si traducono in lungo termine tivit aziendale, non distribuiti agli azionisti ma reinvestiti nel ciclo pro-
perdita di quote di mercato, nella riduzione dei volumi di fatturato, nel crollo flow bisogno, la sua qualit, la giusta combinazione tra le fonti di finanziamento a
breve termine e quelle a medio lungo temine, il capitale di debito, il capitale duttivo.
dei prezzi e dei relativi margini, nella difficolt ad accedere a nuova finanza. In questo contesto le imprese si sono trovate ad affrontare un momento
complicato, con delle difficolt nuove e diverse rispetto a quelle che fisiolo- di rischio, nonch creare le condizioni per remunerare i capitali reperiti. fonti di finanziamento esterno
Difficolt, queste ultime, accentuate dalle problematiche proprie del sistema
bancario, ingessato da normative stringenti e da perdite significative che gicamente hanno caratterizzato la loro attivit negli anni passati. Il fabbisogno finanziario da definire deve tenere in considerazione il progetto capitale proprio o di rischio: rappresenta lapporto finanziario conferito dai
hanno compromesso i patrimoni ed inasprito le modalit di concessione del La risposta necessaria da parte degli imprenditori stata e dovr sempre soci dellimpresa, ossia da quei soggetti legati alla stessa da rapporti di
2 I primi sono nuove realt imprenditoriali costituite in seguito ad un processo di
credito, amplificando le criticit del sistema imprenditoriale prevalentemen- pi essere quella di indirizzare tutte le competenze verso la creazione di gemmazione di una azienda pi grande. Lazienda figlia si sviluppa per soddisfare lesigenza
propriet e/o controllo;
te legato al finanziamento bancario. idee innovative, capaci di creare maggiori margini in quei mercati che sono di creare un nuovo business con un maggior grado di specializzazione per consentire lidea- capitale di terzi: costituisce una fonte di finanziamento concessa allim-
La connessione tra i fenomeni appena indicati rappresentata graficamente alla continua ricerca del nuovo, e di orientare la propria strategia verso le zione di uninnovazione di attivit, che altrimenti non troverebbe adeguato spazio nellazienda presa da soggetti esterni alla compagine sociale.
produzioni a pi alto valore aggiunto, investendo in produttivit e qualit. madre, impossibilitata a dedicarsi adeguatamente alle nuove potenzialit commerciali. Per analizzare la copertura del fabbisogno finanziario pi adeguato, il primo
di seguito:
I secondi nascono per la valorizzazione commerciale dei risultati della ricerca accademica passo che deve compiere il germoglio quello di definire il livello di autofi-
La breve storia di molti germogli va esattamente in questa direzione, ed attraverso il diretto coinvolgimento di docenti e giovani ricercatori. Originano nel contesto
un esempio pratico e convincente di come alcune imprese siano riuscite a nanziamento che riesce a produrre attraverso il reddito ed il cash flow. Una
universitario e sono un ponte tra ricerca e impresa, ed un efficace strumento per il trasferi-
posizionarsi nei settori di avanguardia, pure in una fase difficilissima per volta individuato questo valore, che spesso difficile da definire soprattutto
1 Il paragrafo sulla finanza stato curato da Paola Roscini, area credito e mento di tecnologie e competenze. in realt di nuova costituzione che intraprendono un nuovo business, deve
leconomia.
finanza di Confindustria Umbria.
110 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 111
Comitato per la Piccola Industria

determinare la quantit di fonti finanziarie aggiuntive. Uno dei tratti comuni ai 50 germogli lo scarso ricorso al capitale di rischio, Le fasi di vita dei germogli
Le opportunit sono riconducibili al ricorso al capitale di rischio o al capitale e quindi la modesta esposizione finanziaria dei soci. 35

di debito, secondo una combinazione che prende in considerazione fattori Per compensare questa carenza il germoglio pu contare sullapporto di ri- 30
legati alla stabilit. sorse finanziarie nel suo capitale da parte di investitori esterni allazienda. 25

numero germogli
Il capitale di rischio una risorsa stabile, senza specifici obblighi di rimborso Linvestimento nel capitale di rischio pu realizzarsi sotto forma di partecipa- 20
e di remunerazione, ma comporta la presenza nella gestione e limpegno al Investimenti a breve zione al capitale azionario o di sottoscrizione di titoli obbligazionari converti- 15
controllo dellazienda da parte dei soci. la parte di risorse finanziarie con- termine e capitale bili in azioni, per un arco temporale medio-lungo.
10
ferite da chi partecipa direttamente al progetto imprenditoriale. circolante Generalmente, la partecipazione di investitori professionali al capitale di ri-
5
Il capitale di debito, invece, ha il vincolo del rimborso e della remunerazione. schio non supera il periodo dei 3-4 anni.
0
La scelta tra le due fonti non indifferente, e deve essere valutata in base Il germoglio ne pu disporre per una durata illimitata, non vincolato ad as- fasi di vita
allinvestimento da realizzare, combinato anche da fattori fisiologici di equi- sicurare una remunerazione puntuale, ed ha una notevole libert nelle scelte seed start up growth
librio e di reperibilit. dinvestimento poich non ha vincoli contrattuali.
Per linvestitore la possibilit di ottenere un guadagno si concretizza soltanto
Le 3 fasi in cui si trovano i germogli possono cos essere elencate3:
quando il germoglio riesce a creare un valore grazie alle competenze inserite
ed impegnate nella gestione e sviluppo dallattivit. Fase seed. Riguarda pi o meno 6 germogli, ed include le operazioni che
Fonti stabili Fonti a breve vengono effettuate a sostegno del progetto imprenditoriale. Si tratta di studi
Investimenti fissi termine Le forme di investimento nel capitale di rischio dipendono da motivazioni
a medio lungo termine di fattibilit tecnica ed economica atti a programmare le primissime fasi di
diverse e da caratteristiche legate alle fasi del ciclo di vita del germoglio.
sviluppo dellimpresa, gi comunque esistente. Il fatturato in questa fase
Nella fase di avvio gli interventi hanno un grado di rischiosit elevato, legato nullo o quasi, poich allidea imprenditoriale fa riscontro una produzione
allincertezza del successo del progetto imprenditoriale ed alla impossibilit sostanzialmente prototipale e la mancanza di unadeguata struttura azien-
di analizzare lesperienza dellazienda, sia sotto un profilo economico che dale di sostegno alla commercializzazione. Di conseguenza si tratta della
patrimoniale. fase con il rischio pi elevato di fallimento del progetto, che necessita di
capitale di debito La finanza per le singole fasi di vita dei germogli esigenze finanziarie utili ed indispensabili a sviluppare la fase sperimentale
capitale di rischio a medio lungo termine: e la pianificazione del progetto. Spesso il capitale necessario al progetto non
Capitale di debito I germogli che abbiamo selezionato potrebbero essere classificati in vari
elevato, ma la difficolt di accesso a fonti di finanziamento esterne rile-
mutui, leasing a breve termine: modi, uno dei quali fa riferimento alle fasi del ciclo di vita in cui si trovano.
vante in ragione degli alti livelli di rischio ed incertezza. Si tratta di trovare
Operazioni di smobilizzo La suddivisione dei germogli in funzione delle fasi di crescita utile perch investitori che siano disposti ad immobilizzare un capitale nellattesa della
di prestito consente di identificare le fonti finanziare pi appropriate per ciascuna di maturazione del progetto.
esse, e di individuare gli operatori pi idonei a fornirle.
La fase start-up quella centrale del progetto imprenditoriale, in cui latti-
Nel corso della vita di unimpresa infatti le esigenze finanziare mutano co- vit di impresa si avvia ed il progetto viene presentato e commercializzato sul
stantemente in relazione a molteplici fattori come il livello delle vendite, libero mercato. una fase delicata e complessa, caratterizzata da un inve-
lintensit di capitale, la capacit di autofinanziamento e gli obiettivi di cre-
scita. 3 Hanno ormai alle spalle, in quanto germogli, la Fase pre-seed, ovvero il periodo
in cui limprenditore del germoglio ha studiato la fattibilit del progetto. In questa fase la
quantit di capitale necessaria contenuta, e proviene dalle risorse personali dellimpren-
ditore o da familiari ed amici (3Fs: Family, Friends and Fools).

112 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 113
Comitato per la Piccola Industria

stimento economico consistente poich inizia concretamente linvestimento, favorire e sostenere lavvio di nuove forme dimpresa. Rappresentano una Solitamente sono rappresentati da soggetti facoltosi, ex imprenditori o ma- di vita di nuove imprese.
utile a creare capacit produttiva e formare i canali commerciali per la ven- delle soluzioni realizzate concretamente in numerosi paesi per promuovere nager, che investono su una piccola o media impresa in settori che ben Il venture capital lapporto di capitale di rischio da parte di un investitore
dita. Sono indispensabili le figure professionali e manageriali specializzate le nuove imprese, soprattutto quelle ad alto tasso di innovazione. Il valore conoscono, acquisendo una partecipazioni di minoranza. che acquisita quote di minoranza del capitale di aziende in fase di sviluppo
e pi adatte, in grado di programmare e prevedere con ragionevole esattezza aggiunto offerto dagli incubatori consiste nellaccelerazione del processo di Il business angel supporta limpresa non solo economicamente, ma anche o di nuova costituzione, per un periodo di tempo tale da consentire il con-
il riscontro del mercato al prodotto e la sua futura efficacia commerciale. costituzione dellimpresa, ampliando le possibilit di successo nel mercato. mediante lapporto della propria esperienza e conoscenza di carattere gestio- solidamento della nuova iniziativa finanziata. Tipicamente gli investimenti
Interessa circa 15 germogli. La loro origine risale agli anni settanta con i primi esempi negli Stati Uniti, nale-imprenditoriale e finanziaria. avvengono in settori ad elevato potenziale di sviluppo che sono per troppo
Con la fase growth si identifica lo sviluppo e lespansione aziendale che ca- ma lo sviluppo maggiore si riscontra dopo la recessione industriale degli anni La natura informale del rapporto dovuta al fatto che questa forma di inve- rischiosi e di conseguenza pi difficoltoso lottenimento di finanziamenti
ratterizza le imprese che hanno commercializzato il loro prodotto sul mercato ottanta che ha dato origine a numerose iniziative di natura prettamente sta- stimento, a tuttoggi, non disciplinata da alcun quadro normativo. duraturi nei mercati dei capitali standard o dei prestiti bancari.
e si trovano nellesigenza di supportarne la produzione, anche con adeguate tale. Successivamente, negli anni novanta, sono comparsi anche incubatori La categoria degli investitori informali ha origine e si sviluppata negli USA I soggetti che effettuano queste operazioni sono detti venture capitalist ed
risorse economiche. Questa fase riguarda una trentina di germogli, e si di- di natura privata, che hanno avuto di recente una declinazione moderna in alla fine dell800 quando alcuni personaggi particolarmente propensi al hanno come obiettivo di realizzare un elevato rendimento in termini di capital
stingue in due sottofasi: la fase c.d. early growth, che interessa praticamen- chiave di coworking. rischio finanziarono gli spettacoli di Broadway. In seguito estesero il loro gain al momento dello smobilizzo dellinvestimento, quando lazienda finan-
te lintero numero di germogli abbinati alla fase growth, e lo stadio della c.d. Anche in Italia i primi incubatori risalgono agli anni ottanta sempre di ma- ambito di intervento ad altre tipologie di attivit imprenditoriali. Esperienze ziata riesce a consolidare la sua posizione di mercato.
sustained growth phase. trice pubblica ai quali si sono aggiunti i parchi tecnologici e scientifici. Una successive a quella statunitense si sono sviluppate in Europa, nel Regno Lorigine di tale tipologia di investimento risale alla prima met del novecen-
Nella early growth stage il germoglio necessita ancora di grosse somme di evoluzione si riscontrata anche nel mondo accademico con la nascita degli Unito nei Paesi Bassi ed anche in Italia. to negli Stati Uniti, poi dopo lalternanza di periodi di recessione e di sviluppo
capitale utili a sviluppare la distribuzione del prodotto e ad aumentare la ca- incubatori universitari, con lobiettivo del trasferimento delle conoscenze Dal 1999 si sono riuniti per costituire la Rete Europea dei Business Angels negli anni ottanta sono state oggetto di investimenti di ventur capital azien-
pacit produttiva; si assiste ad un progressivo aumento del tasso di crescita scientifiche e tecnologiche dal mondo accademico a quello produttivo grazie (EBAN) il cui ruolo consiste nel mettere in contatto i business angels con i de ad alto contenuto tecnologico come Apple, Cisco e Microsoft.
delle vendite fino a raggiungere i massimi livelli, ad una contemporanea alla disponibilit di spazi dedicati per consentire la trasformazione delle idee giovani imprenditori. In Italia si definita lIBAN (Italian Business Network In Italia le prime attivit risalgono alla fine del novecento per poi essere
riduzione dellintensit di capitale e ad un progressivo aumento del livello in progetti concreti. Association), unassociazione senza scopo di lucro che si prefigge di fornire affiancate anche da societ di gestione del risparmio SGR.
di autofinanziamento. Il livello di rischio di unazienda che si trova in questa Gli incubatori italiani hanno dimensioni contenute, e sono sia pubblici che un quadro di riferimento stabile per gli investitori informali, incoraggiando
fase quindi pi fisiologico che reale. La quota di germogli che vive invece la fase di crescita, e che quindi si trova
privati. I primi dipendono largamente dai contributi pubblici, ed hanno lo lo scambio di esperienze tra i BAN (Business Angel Network), promovendo in un segmento pi avanzato del ciclo di vita dellimpresa, nutre particolare
Nella fase sustained growth, che sembra non abbinabile ad alcun germoglio, scopo di favorire lo sviluppo in determinati territori. Tra queste tipologie di best practices, e contribuendo alla realizzazione di programmi locali finaliz- interesse nei confronti del private equity.
il livello delle vendite si stabilizza, cos che le possibilit di autofinanzia- strutture rientrano i Business Innovation Center (BIC). zati alla creazione e allo sviluppo di un ambiente favorevole allattivit dei
mento per limpresa aumentano e le eventuali nuove iniezioni di capitale Il private equity comprende infatti le operazioni di investimento realizzate in
I secondi - quelli privati - sono nati in seguito allo sviluppo di internet e Business Angel. Inoltre, I.B.A.N. interviene per identificare i Business Angels fasi del ciclo di vita delle aziende successive a quella iniziale, ed la forma
sono indirizzate solo a sostenere operazioni di finanza straordinaria, magari della new economy, ed integrano i servizi tipici con la fornitura del capitale della propria zona, metterli in contatto con gli imprenditori, organizzare Fo-
per sostenere ristrutturazioni societarie attraverso operazioni di turnaround, di intervento nel capitale di rischio di potenziale interesse per i 30 germogli
iniziale. rum con gli investitori, diffondere pubblicazioni specializzate, organizzare e che possono trarre grande beneficio dallingresso di investitori che portano
replacement o buy out, che consentono sostituzioni complete o parziali nella Ora gli incubatori tendono ad essere concepiti come luogo di incontro di gestire una rete informatica di settore.
compagine societaria. risorse aggiuntive utili per sviluppare il piano di business.
competenze. Per cui accanto ai tradizionali supporti di assistenza che vanno Dovendo investire facendo ricorso al proprio patrimonio personale, i business
In funzione delle varie fasi della vita di un germoglio gli interventi nel ca- dalla definizione del business plan alla strategia aziendale, passando per il angels risultano particolarmente adatti allo sviluppo dei germogli in fase
pitale di rischio possono identificarsi in diverse tipologie: gli incubatori, i marketing, la contabilit, il legale, offrono occasioni di interscambio e di di start-up, poich le imprese nelle prime fasi di vita necessitano di una Uno strumento che interessa trasversalmente i 50 germogli, a prescindere
business angel, i private equity, i ventur capital, ed il crowdfunding. incrocio di saperi da cui nascono spesso connessioni che originano progetti quantit di capitale relativamente ridotta rispetto alle fasi successive, am- dalle dimensioni e dalla maturit, il crowdfunding
Gli incubatori assumono particolare rilevanza nella fase di pre seeding e di imprenditoriali altamente innovativi, cos come accaduto per alcuni ger- montare di capitale che pertanto pu essere apportato dal singolo individuo. Il finanziamento di folla indica il sostegno finanziario alle imprese da parte
seeding, per cui interessano i germogli solo in maniera marginale, poich mogli umbri. Daltra parte, in fase di start-up rilevante il fabbisogno di competenze e di di un vasto numero di soggetti, riferito a diverse tipologie di operazioni: fondi
questi, ad eccezione di pochi casi, sei o sette per lappunto, si trovano gi in Una figura di grande interesse per i germogli quella dei business angels, accesso al network di relazioni, quindi lintervento del business angel risulta per il sostegno della cultura e dellarte, finanziamento di artisti emergenti,
condizioni abbastanza avanzate. Sono stati per rilevanti per lavvio di molti investitori informali nel capitale di rischio che si inseriscono nelle prime fasi appropriato su entrambi i fronti: finanziario e delle competenze. reperimento di risorse economiche per start-up di carattere innovativo, etc.
di essi, per cui ragionevole richiamarne brevemente lattivit. del ciclo di vita dellimpresa. Altrettanto utile per i germogli che si trovano in questa fase il venture interessante notare che questo strumento molto innovativo, e per certi
Sono strutture che offrono servizi e risorse finanziarie con lobiettivo di capital, attivit che si riferisce al finanziamento nella fase di avvio del ciclo versi rivoluzionario, in realt affonda le sue radici nel settecento, quando lo
114 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 115
Comitato per la Piccola Industria

scrittore irlandese Jonathan Swift, considerato il padre del microcredito, cre mula del microprestito dove per il denaro gestito da un investitore locale, Il ricorso al capitale di debito di risorse personali per il capitale di rischio. Di conseguenza vengono ad essi
lIrish Loan Fund, ovvero degli istituti collettivi di microcredito che combatte- mentre il prestito P2P (peer-to-peer) avviene direttamente tra persone (ed La crisi finanziaria tra i suoi effetti ha incentivato lo sviluppo dei principali spesso richieste garanzie reali molto impegnative, che spesso non riescono a
vano la povert del popolo irlandese. imprese), senza mediazione. strumenti di debito a disposizione delle imprese in alternativa allaccesso al concedere.
Un altro esempio di crowdfunding risale al 1885, quando Joseph Pulizer diede Esistono ulteriori forme ibride di crowdfunding, comunque caratterizzato ne- credito bancario. Per fronteggiare, in parte, questo problema strutturale, il Governo intervenuto
inizio ad una campagna per completare la realizzazione della Statua della gli ultimi anni da una continua ascesa. Uno studio condotto dalla World Bank La progressiva contrazione del debito (il cosiddetto credit crunch) e lirrigidirsi con il decreto Crescita 2.0 e con un successivo decreto del Ministro dello
Libert con pubblicazioni sulle pagine del New York World dirette a sensibi- stima che nel 2025 il mercato degli investimenti tramite crowdfunding possa del rapporto banca- impresa, accentuato dalla stretta dei requisiti patrimoniali Sviluppo economico e del Ministro dellEconomia e delle Finanze per riservare
lizzare il maggior numero di persone ed a raccogliere donazioni. superare i 90 miliardi di dollari allanno. richiesti agli istituti di credito e dallincremento della centralizzazione della alle start up innovative che costituiscono comunque solo una frazione dei
Il fenomeno avanzato dagli Stati Uniti verso lItalia anche grazie allo svi- Anche il nostro Paese si adeguato, ed una task force istituita nel 2012 vigilanza sulle principali banche dei Paesi euro presso la BCE, ha reso indi- cinquanta germogli - ed agli incubatori certificati laccesso semplificato, gra-
luppo del social web (e della conseguente cultura della condivisione) e al presso il Ministero dello Sviluppo Economico ha lavorato in particolare sul spensabile cercare altre forme extra bancarie per accedere al capitale di debito. tuito e diretto al Fondo centrale di Garanzia per le PMI.
progressivo riconoscimento legislativo che sta facendo emergere unattivit segmento dellequity start-up. Nel marzo 2013, con il Decreto Sviluppo bis Il capitale di debito consiste in risorse prestate allimpresa da parte di sog- Il provvedimento ha inteso cos favorire le startup innovative e gli incubatori
finora sommersa e limitata a una ristretta schiera di adepti. storia del ed il successivo regolamento attuativo edito dalla CONSOB, il nostro Paese getti che non si legano ad essa con un vincolo di compropriet. certificati nel reperimento delle risorse finanziarie necessarie al loro sviluppo,
gennaio 2013 del JobAct degli Stati Uniti con cui il Presidente Obama ha di stato il primo in Europa a regolamentare il settore. Si introdotto il limite nellottica dellincremento della competitivit del tessuto economico del nostro
fatto legalizzato e regolamentato il crowdfunding, fino ad allora limitato ad di raccolta di 5 milioni di euro allanno, per finanziare con il crowdfunding le A differenza del capitale di rischio quello di debito soggetto ad una remune- Paese.
una sorta di colletta organizzata in cui spesso non era previsto un ritorno sole start-up innovative, come definite dallart.25 del Decreto stesso. razione obbligatoria e allobbligo di rimborso a scadenza, eventualmente proro-
gabile dietro accordo fra le parti. Non comunque esente dal rischio dimpresa, Il Fondo di Garanzia, ex Legge 662/1996, gestito dal Ministero dello sviluppo
economico. Ora negli Stati Uniti possibile raccogliere dalla folla fino ad In Italia il crowdfunding pu essere gestito da banche ed imprese di inve- Economico per il tramite del Mediocredito Centrale Banca per il Mezzogiorno,
un milione di dollari in cambio di piccole quote azionarie, rispettando alcune poich in caso di criticit di vario tipo questa non si trover nelle condizioni di
stimento autorizzate a svolgere servizi di investimento, come da art.18 del rimborsare i finanziatori. come noto, presta la garanzia dello Stato a favore di banche, societ di leasing
soglie insuperabili in termini di investimento rispetto al reddito personale. TUF; da Gestori di piattaforme iscritti al Registro speciale della CONSOB, con ed altri intermediari per facilitare laccesso al credito da parte delle PMI di ogni
Il crowdfunding classificabile in varie diverse tipologie. soglie variabili in funzione degli ordini complessivi annuali per investimenti Negli ultimi anni il legislatore italiano ha provveduto con una serie di interventi settore, abbattendo il rischio dinsolvenza.
delle persone fisiche e delle persone giuridiche; oltre tali soglie, da Gestori a sollecitare lutilizzo di fonti di finanziamento alternative al credito bancario,
Piattaforme donation-based. Si tratta di finanziamenti per scopi benefici, quali i minibond, le obbligazioni corporate ed ibride, le cambiali finanziarie, i Gli elementi fondamentali previsti dai decreti che caratterizzano laccesso al
artistici, sportivi o musicali, in cui non previsto un ritorno economico. Un di piattaforme iscritti al Registro speciale della CONSOB, con il supporto di Fondo sono i seguenti:
una banca o di una societ di investimento. prestiti partecipativi, il finanziamento mezzanino, ed i fondi di private debt.
esempio la raccolta di fondi per la campagna elettorale di un candidato essere una startup innovativa o un incubatore certificato, ai sensi dellart. 25
politico. In genere i finanziamenti richiesti sono limitati, mentre la durata Dimostra laccresciuto interesse verso questa forma di finanziamento nel Pur rivestendo in generale notevole interesse, queste forme alternative al ca-
nale tradizionale non sono tendenzialmente molto praticabili per i germogli di commi 2 e 5 del decreto legge 179/2012, iscritti nella sezione speciale del
della raccolta estesa. nostro Paese la crescita del numero delle piattaforme che dalle 16 del 2012 Registro delle imprese di cui al comma 8 del medesimo articolo;
sono passate alle 69 del febbraio 2016. La maggior parte segue il modello eccellenza, che, per le caratteristiche che abbiamo analizzato, non possono
Piattaforme reward-based. Questo modello prevede la corresponsione di un prescindere dal ricorso al supporto bancario tradizionale, nelle diverse modalit il soggetto finanziatore non deve acquisire alcuna garanzia, reale, assicurativa
premio od una ricompensa ai finanziatori. Si distinguono le tipologie dellAll reward-based, un terzo donation-based e solamente 3 lending-based. La o bancaria sulloperazione finanziaria;
pubblicazione del regolamento CONSOB ha determinato inoltre lo sviluppo di finanziamento che intervengono a sostegno delle esigenze aziendali.
or Nothing, in cui si stabilisce un target che deve essere raggiunto in un la garanzia concessa a titolo gratuito con una priorit in fase di istruttoria e
determinato tempo, pena la riallocazione delle somme versate su un altro di numerose piattaforme equity-based, il cui numero destinato a crescere In funzione ai vari fabbisogni i germogli debbono utilizzare diverse forme di
nei prossimi anni. finanziamento. di presentazione al Comitato di gestione;
progetto o lannullamento delle transazioni; e del Take it all, che invece
prevede le transazioni di denaro anche in caso di mancato raggiungimento Si tratta, in sintesi, di uno strumento che pu essere di grande aiuto per i Per il fabbisogno a breve termine devono fare riferimento sia alle operazioni di lintervento del Fondo ammissibile per tutte le tipologie di operazioni, anche
dellobiettivo (ad esempio, la vicenda del sito di prestito IndieGoGo). germogli, e le cui potenzialit vanno meglio esplorate per consentire alle smobilizzo dei crediti, che consentono di ottenere in anticipo le somme dovute in assenza di un programma di investimento, e non richiesta una misura
giovani imprese umbre con elementi di eccellenza di avvalersi di nuova fi- dai propri clienti, che alle operazioni di prestito o di scoperto di conto corrente, minima del versamento dei mezzi propri;
Piattaforme equity-based. In questo modello i finanziatori entrano in posses-
so di una quota di parte delle azioni della societ in cui investono. nanza superando gli ostacoli tipici dei canali tradizionali. che permettono di avere liquidit per sostenere le spese correnti. lintervento fissa in 2,5 milioni di euro limporto massimo complessivo garantito
Ad ulteriore supporto dello sviluppo dellintervento, il 5 marzo entrato in Molto spesso i germogli hanno difficolt ad ottenere il credito bancario neces- per ogni startup innovativa o incubatore certificato, da utilizzare eventualmente
Piattaforme lending-based. Questo modello prevede la frammentazione attraverso pi operazioni fino a concorrenza del tetto stabilito, non esistendo
dellinvestimento su pi progetti, in modo da ridurre i rischi, secondo la for- vigore il Regolamento n. 18592 del 26 giugno 2013 in materia di Raccolta di sario a causa della mancanza di esperienza e di dati economici e patrimoniali
capitali di rischio tramite portali on-line storici che possano supportare la valutazione della bont delliniziativa. Le dif- un limite massimo di operazioni effettuabili. Si tratta di una soglia elevata,
ficolt per loro aumentano se gi in partenza non sussiste un adeguato apporto soprattutto se rapportata a una realt come quella delle startup innovative

116 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 117
Comitato per la Piccola Industria

che, per la definizione data dalla legge, non superano un fatturato annuo di 5 Abbiamo ricordato che le piccole e medie imprese italiane sono considerate hanno difficolt di accedere al credito bancario. Ne deriva che i significativi Carneade
milioni di euro; tradizionalmente bancocentriche, poich il loro ricorso al finanziamento ban- contributi in conto capitale previsti dagli strumenti di incentivo rischiano di Carneade era un filosofo vissuto attorno al 200 a.C., nato a Cirene e morto ad
il Fondo copre fino all80% dellammontare del finanziamento, nel caso di ga- cario molto elevato e supera quello che dovrebbe essere un giusto equilibrio non essere appetibili per quelle realt che non hanno la possibilit di coprire Atene.
ranzia diretta, o l80% dellimporto garantito da confidi o altro fondo di garanzia tra le fonti. E questo tanto pi vero per i germogli. finanziariamente la parte restante del progetto di investimento, a proprio carico,
in quanto non presidiata dallaiuto pubblico. Oggi sinonimo di persona del tutto sconosciuta, nota solo a pochissimi. Que-
nel caso di controgaranzia; Nonostante si stiano sviluppando misure alternative o complementari al credito sto significato deriva dai Promessi sposi dove Don Abbondio di fronte al nome di
la garanzia concessa senza valutazione dei dati di bilancio dellimpresa o bancario, anche grazie a normative che ne supportano lattivazione, nellambito Le misure messe in campo per le giovani realt, per essere pi efficaci e pi questo personaggio greco incontrato casualmente in un libro disse: Carneade.
dellincubatore; delle fasi seed e start up non troviamo unapplicazione soddisfacente. appetibili, devono perci sempre tenere in considerazione la difficolt per il Chi era costui?
il 20% dellimporto delloperazione finanziaria rimane a carico del soggetto Le fasi iniziali di vita dei germogli sono quelle che hanno pi necessit di ri- proponente di ottenere un sostegno finanziario bancario integrativo del soste-
gno pubblico. Per i germogli di eccellenza, Carneade sono i Business Angel e Venture capital.
finanziatore in quanto non assistita da alcuna garanzia, reale assicurativa o corso al capitale di debito bancario, anche se per importi modesti. In queste
fasi lincertezza del successo dellidea imprenditoriale per molto elevata, e Per ovviare a questo problema strutturale, che impedisce a tante buone e Tanto di loro si parla, tanto si discute, sempre l si cita, ma mai li si incontra.
bancaria ad eccezione di uneventuale garanzia personale.
scoraggia sia il finanziatore di capitale di rischio che di capitale di debito. promettenti iniziative imprenditoriali di usufruire degli strumenti di incentivo Chi sono costoro?
Al 30 aprile 2016, a livello nazionale, sono 937 le startup innovative destina-
tarie di finanziamenti bancari facilitati dallintervento del Fondo di Garanzia importante quindi agire sullaspetto della fattibilit dellidea imprenditoriale regionale, bisognerebbe affiancare alle misure agevolative un supporto ban- Queste tipologie di investitori nel capitale di rischio sono infatti praticamente
per le PMI, per un totale di 362.180.956 (di cui limporto garantito pari a affinch questa sia sostenuta in tutti i suoi aspetti caratterizzanti, e possa at- cario automatico, non occasionale e strutturato, tale da costituire il segmento ignorate in regione, e non hanno avuto risultati significativi in Umbria.
282.973.610). In Umbria sono state finanziate 16 start up innovative per un traversare senza traumi le varie tappe di maturazione (pre-seed, seed, start up) complementare ai contributi pubblici. I loro interventi, nel caso vi siano stati, sono certamente marginali rispetto al
importo di 6.910.500, rappresentando una percentuale inferiore al 2% rispetto fino a giungere a quella growth, che segna un po la sua affermazione stabile Si propone perci la stipula di accordi specifici con le banche del territorio che panorama teorico di azione e le potenzialit di crescita che portano con s sono
al dato nazionale. nel mercato. scongiurino il pericolo di vedere naufragare buoni progetti imprenditoriali, me- del tutto assenti nel panorama locale.
Questo dimostra che lo strumento in parte funziona, anche se il suo utilizzo Per fare questo indispensabile far convergere varie competenze specialistiche ritevoli dellaiuto regionale, per la mancanza delle risorse finanziare necessarie Eppure, come abbiamo visto sopra, possono essere molto importanti per i
subordinato alla effettiva disponibilit bancaria di concedere credito. Se viene nei principali ambiti manageriali, e, soprattutto, intervenire sugli aspetti finan- ed aggiuntive rispetto a quelle messe a disposizione dalla misura di incentivo. germogli, e possono a loro volta trarre grande giovamento dal conoscerli e
meno questo presupposto, che in realt quello pi problematico, la garanzia ziari che, come abbiamo visto, sono la questione di rilevanza fondamentale per Tali accordi dovrebbero infatti prevedere lerogazione del credito da parte delle dallinvestirci.
pubblica resta un fatto puramente teorico. i germogli. banche convenzionate alle imprese beneficiare dei bandi regionali, per un im- Allora riteniamo che sarebbe quanto mai opportuno organizzare incontri pe-
Per aiutare i germogli ad affrontare con maggiori probabilit di successo il tema porto corrispondente al valore del progetto ammesso a contributo. riodici tra gli imprenditori giovani e meno giovani e i BA e VC, per mettere in
Alcune proposte del credito, potrebbero essere sviluppate le seguenti proposte. In tal modo, sulla torta, rappresentata dal sussidio pubblico, verrebbe messa la relazione chi cerca investitori e chi cerca di investire. una cosa molto scontata
Conclusa questa panoramica che ha presentato in maniera volutamente sinteti- ciliegina, costituita dal credito bancario. e per nulla originale, ma tuttavia utile. E la sua realizzazione, non occasionale,
ca e didascalica la questione delicatissima del tema finanziario per i germogli, La ciliegina sulla torta organica e pianificata, potrebbe davvero aiutare molti germogli a trovare partner
Lopportunit di tale iniziativa deriva anche dal fatto che nel caso dei contributi
indicando, anche con finalit chiarificatrici, i grandi filoni in cui si articola il Esistono, anche in Umbria, diverse misure di intervento per le giovani realt in conto capitale lerogazione avviene dopo che il progetto stato sviluppato ed finanziari indispensabili per portare avanti i loro progetti imprenditoriali. cu-
rapporto impresa credito e finanza, arriva il momento di avanzare qualche pro- imprenditoriali che hanno peraltro riscontrato un buon successo. interamente pagato dallimpresa (la possibilit dellanticipo dietro fideiussione rioso che anche gli enti pi direttamente coinvolti in questo genere di operazioni
posta in materia. Si pensi, per esempio, alla Legge Regionale n. L. 12 /1995, agli interventi per le non modifica i termini della questione). mostrino una sostanziale distanza rispetto ad uniniziativa di puro buon senso,
Proposta che necessariamente tiene conto del quadro tracciato, e che deve PMI innovative con provviste POR FESR 2014 2020, ed al Fondo per mutui con Cos si crea subito uno squilibrio che pu essere colmato soltanto con un sup- e non riescano ad esprime un impegno concreto ed efficace su questo fronte.
avere il carattere della fattibilit, fondato sul legame forte con la realt su cui provviste POR FESR 2007 2013. porto che interviene nellanticipare le risorse finanziarie. Tali incontri avrebbero quanto meno il vantaggio di cercare di far conoscere ai
intende intervenire. Si tratta di misure di politica industriale che prevedono contributi sia in conto germogli le potenzialit degli strumenti finanziari, di valorizzare le positivit
Ma i germogli spesso non hanno la capacit e la disinvoltura per trovare la
Abbiamo detto che la vita di una impresa percorre una strada che attraversa capitale che in conto interessi, oltre al finanziamento diretto per il sostegno banca che possa intervenire in questa fase di anticipo. del loro operato e di attuare gli interventi correttivi necessari per aumentare
varie fasi (pre seed seed start up growth), e che per ognuna di queste il alle spese per investimenti o per spese di avvio di nuove attivit. linteresse degli investitori nei loro confronti.
germoglio non pu prescindere dal definire la struttura economico finanziaria Per questo la misura stessa dovrebbe prevedere un accordo specifico che vada in
Molto spesso il limite di tali misure, che pure sono state utilizzate con sod- abbinamento con gli istituti di credito del territorio per intervenire negli anticipi. Agli incontri dovrebbero partecipare anche realt imprenditoriali che possano
pi idonea allo sviluppo del proprio business, individuando la giusta combi- disfazione da un buon numero di germogli (in particolare quelle gestite dalla testimoniare la loro esperienza nei rapporti con i Business angel ed i venture
nazione delle fonti di finanziamento, che sono direttamente in funzione della Regione per le start up) che si rivolgono a imprese sottocapitalizzate e che Anticipi, peraltro, che potrebbero essere garantiti dai Confidi, dalla Finanziaria capitalist, evidenziando la significativit di questa collaborazione per lanciare
situazione contingente e del mercato in cui opera. regionale e dal Fondo Centrale di Garanzia.
118 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 119
Comitato per la Piccola Industria

il loro business. etc etc. CONCLUSIONI di Catiuscia Marini inequivocabile che in Umbria sono ancora tanti gli ambiti, pure economici, in cui
Non c dubbio che i tanti piccoli aspetti che abbiamo appena elencato trovino Lo studio condotto dal Comitato Piccola Industria di Confindustria Umbria ha possibile esprimere vitalit, ambizione, talento e creativit.
Il Crowdfunding
parziale applicazione. il pregio di portare allattenzione generale un importante, ma spesso trascu- A questa riflessione vorrei aggiungerne unaltra di natura pi politica, nel
Questa tipologia di investimento on line sta diventando uno strumento molto senso nobile della parola.
attuale per raccogliere capitali e si inserisce in un contesto molto favorevole di Quello che certamente manca, per, il quadro dinsieme, un ordine del rato, segmento economico della nostra regione.
rilancio delleconomia. sistema, una visione ed una articolazione unitaria dei tanti frammenti citati. un frammento del sistema produttivo fatto di piccole aziende, costituite Correttamente, la finalit del lavoro di Confindustria non narrativa, ma
In sostanza, abbiamo tante tessere, ma manca il mosaico. Abbiamo i pezzetti negli ultimi anni, guidate per lo pi da imprenditori giovani, operanti nei pratica. Nel senso che attraverso una migliore conoscenza di queste giovani
Per i nostri germogli e per le nuove attivit in fase embrionale pu rappresenta- imprese lAssociazione di categoria desidera contribuire a predisporre le con-
re un mezzo di raccolta di capitali molto innovativo e stimolante, e pu aiutare del puzzle, ma manca limmagine complessiva. settori pi disparati, ma accomunate dal fatto di essere portatrici di unec-
Abbiamo molti frammenti, ma manca una politica industriale per i germogli. cellenza oggettivamente riscontrabile, anche se diversamente declinata. dizioni di contesto pi favorevoli alla loro crescita, sollecitando lattivazione
il sogno a concretizzarsi. di nuovi strumenti o la riforma di quelli esistenti.
Lo strumento del Crowdfunding in Italia negli ultimi due anni ha avuto un enor- Occorre mettere a sistema le risorse, le professionalit, le competenze e fare un pezzo di economia reale ancora debole, con fatturati in genere modesti,
sintesi tra i tanti attori coinvolti per creare una architettura che sia in grado di ma moderno, vitale, e dinamico; e bene ha fatto Confindustria ha togliere il E propone di farlo adottando una visione realmente comunitaria, caratte-
me successo, avendo attivato 100 mila progetti per quasi 57 milioni di euro. rizzata cio dallo spirito di far convergere gli apporti dei soggetti coinvolti
Non sono reperibili dati per le aziende umbre, ma vi sono buoni motivi per svolgere una reale attivit di sostegno per le giovani realt industriali che hanno velo che lo nasconde.
elementi di eccellenza. Un velo costituito dallinevitabile protagonismo degli operatori pi grandi che - Istituzioni, Banche, Agenzie, rappresentanze sociali e di categoria - intorno
supporre che i disegni imprenditoriali sostenuti dal crowdfunding e le risorse ad una politica industriale che sia funzionale alla crescita dei germogli.
attivate siano davvero marginali. Cos come pare essere quanto mai utile organizzare un singolo punto di in- cattura lattenzione dei tecnici e della pubblica opinione, e che finisce per
terlocuzione nel quale convergano le attivit di servizio che a vario titolo sono porre in secondo piano, quando non oscurare del tutto, questo volto dellim- Qui entra in gioco, come accennavo, la dimensione politica della pubblicazio-
La proposta quella di valorizzare quanto pi possibile questo canale di acces- ne, che mi coinvolge direttamente ed alla quale non mi sottraggo.
so alla finanza, e le sue funzionalit pi ampie, portando in Umbria una o pi svolte nel territorio, e che fanno riferimento sia allattore pubblico che, in parte, prenditoria, meno noto, ma non meno interessante e coinvolgente.
delle 82 piattaforme gi attive in Italia, e fornendo alle imprese un servizio che a quello privato. Il mondo dei germogli di eccellenza infatti una delle parti migliori della A tal riguardo osservo con grande soddisfazione che una quota rilevante delle
le aiuti ad interfacciarsi con il nuovo mezzo. nostra regione. esperienze raccontate nel testo abbia trovato nelle misure messe in campo
Meglio prima che dopo dalla Regione un valido supporto per lavvio ed il consolidamento delle atti-
Le piattaforme potranno pure essere presentate agli imprenditori senior che lespressione concreta e tangibile di una societ che non ha smesso di
Il Piano operativo dellUmbria del fondo europeo di sviluppo regionale (POR sognare, che vuole inseguire mete importanti, e che disposta a mettersi in vit imprenditoriali.
potranno valutare la bont degli interventi e diventare loro stessi investitori. FESR 2014/2020) prevede allasse 3, definito competitivit, una misura per lo gioco tentando lavventura imprenditoriale, anche in condizioni cos difficili. In numerosi casi si fa cenno agli strumenti di sostegno per le PMI innovative,
Dare un taglio Umbro al crowdfunding, sul quale si ancora poco lavorato sviluppo del mercato dei fondi di capitale di rischio per le start up dimpresa ai Bandi PIA, alla 598, al fondo rotativo, alla legge 12, a I Start, a Brain Back,
in sede locale, pu essere quindi un modo aggiuntivo e molto contemporaneo nelle fasi pre-seed, seed ed early stage. uno spaccato di Umbria di cui noi tutti dobbiamo essere orgogliosi, perch
esprime molti dei valori positivi che ci caratterizzano e che possono darci la a Creativity Camp, e ad altre misure che fanno parte degli interventi della
per portare nella regione flussi di finanza e per aiutare contemporaneamente le Con questa misura saranno poi attivati interventi per favorire la patrimonia- programmazione regionale.
giovani imprese locali meno abituate ad essere sulla frontiera ad interfacciarsi forza per rimettere in moto un sistema che ha inevitabilmente accusato i
lizzazione delle PMI con forme tecniche di intervento come lequity ed il quasi colpi della crisi. Ed proprio da questi valori, tra i quali richiamo la tenacia, la conferma ulteriore dellefficacia delle nostre politiche, e se oggi possia-
con un mondo nuovo, che avr un impatto enorme e crescente nel tempo. equity. Potranno essere attivati interventi di acquisizione di partecipazioni, stru- il coraggio e la competenza, che occorre ripartire. mo parlare con orgoglio di queste vicende imprenditoriali eccellenti, in parte
Il mosaico menti ibridi di patrimonializzazione, anticipazioni per acquisto di partecipazioni,
Valori che si leggono in filigrana sfogliando le storie dei cinquanta germogli lo si deve anche allazione pubblica che ha permesso a molte di loro di avere
Chiunque abbia maturato un minimo di esperienza in materia di politiche indu- prestiti. quel supporto in pi, che pu essere stato a volte addirittura decisivo.
eccellenti, che sono raccontate privilegiando quasi sempre gli aspetti umani
striali si sar reso conto che molte delle proposte avanzate trovano gi parziale La misura quindi potenzialmente molto interessante per i germogli, ed dei protagonisti, che meglio dei meri dati di bilancio testimoniano il fascino Il legittimo e fondato compiacimento per quanto abbiamo fatto non deve
risposta negli strumenti esistenti e nei soggetti che li gestiscono. auspicabile che sia attuata in breve tempo, perch in questa fase di crisi e delle loro avventure imprenditoriali. per sottrarci alla responsabilit di raccogliere le sollecitazioni avanzate,
Esistono gli incubatori, ci sono i bandi per le start up, sicuramente qualcosa di permanente difficolt di accesso al credito la possibilit di fruire di uno e di avviare una riflessione sulle modalit pi adatte per accompagnare la
strumento che in parte tende a sciogliere alcuni nodi strutturali delle giovani Esprimo quindi un sentimento di sincero apprezzamento per il lavoro che
stato fatto con i business angel, il crowdfunding sar stato gi sperimentato, valorizza questo patrimonio di passioni e di speranze che sono una grande crescita dei germogli, di cui c comunque enorme bisogno.
lassistenza finanziaria erogata dallagenzia regionale, la garanzia lo stesso, imprese genera un indiscutibile beneficio pubblico. Dovremmo probabilmente predisporre un insieme di strumenti che possano
forza della nostra regione.
Anche in questo caso meglio farlo prima che dopo. aiutare le imprese ad attraversare le varie tappe del ciclo di vita, senza per-
Dalle pagine sembrano materializzarsi davvero i volti degli imprenditori e dei loro
collaboratori che investono talenti e risorse per costruire lUmbria del domani. A mettere che ci siano cesure che lasciano scoperte alcune fasi determinanti.
loro vanno il mio ringraziamento e la mia gratitudine perch dimostrano in modo Se oggi siamo presenti con misure che aiutano lavvio delle attivit imprendi-
120 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria. Confindustria Umbria 2016 121
Comitato per la Piccola Industria

toriali ed il loro rafforzamento strategico, una volta che sono ben consolidate so mettere in campo tutti gli strumenti possibili ed utili per far sviluppare
ed affermate, forse siamo meno attivi nellaccompagnare con appositi stru- queste giovani realt di pregio che, tra laltro, sono spesso ad alta intensit
menti il processo di crescita delle giovani realt. di conoscenza ed assorbono quote percentualmente elevate di persone con
Oltre ad adottare una logica di interventi lineari che affianchino lazienda lun- formazione molto qualificata.
go il suo cammino, bisognerebbe pure sperimentare, quando possibile, ed an- Lanno scorso, a Bastia Umbra, nel mio intervento per la presentazione della
che per piccoli importi, nuove modalit di interlocuzione tra amministrazione candidatura alla Presidenza della Giunta regionale parlai della necessit di
ed imprese, pi flessibili ed adattabili rispetto al sistema attuale dei bandi e vedere oltre limmediato e levidente, per scrutare gli orizzonti sui quali
della valutazione a sportello, che si ispirino al metodo dellaccordo negoziale. avrei voluto collocare lUmbria del futuro.
Dobbiamo dunque fare quanto nelle nostre possibilit per aiutare un pa- Penso che proprio guardando oltre loggi, e volgendo lo sguardo alle pro-
trimonio imprenditoriale che per sua natura anagrafica ed organizzativa spettive del domani, limmagine che vorrei vedere quella di unUmbria ricca
molto esposto alle turbolenze dei mercati, e che spesso si trova in quella di giovani talentuosi che cercano di realizzare i propri sogni e le proprie aspi-
fase di stallo e di precariet, chiamata Death Valley, in cui anche un piccolo razioni nella nostra regione.
sostegno pubblico pu fare la differenza tra il declino e la crescita. E quindi vedo un panorama popolato da tanti altri germogli, e li vedo cre-
Da qui limpegno a valutare con attenzione gli interventi proposti nel testo, scere, irrobustirsi e proiettarsi sempre pi forti verso il successo.
tenendo comunque presente che se il termine germoglio di eccellenza ha Questa una porzione della visione dellUmbria a cui aspiro, e mi compiaccio
un forte impatto comunicativo, ha per, allo stesso tempo, un profilo tecni- che lo studio di Confindustria labbia fatta emergere in tutto il suo valore, che
camente incerto, per cui pu essere difficile calibrare su un interlocutore non sar nostra cura proteggere e sostenere.
facilmente delimitabile una politica industriale specifica.
Ma al di l di questo dato operativo, non vi dubbio che sia interesse diffu- Presidente della Giunta Regionale dellUmbria

122 GERMOGLI DI ECCELLENZA. Comitato per la piccola industria.


Finito di stampare nel Luglio 2016
Impaginazione Promovideo Srl, Perugia
Stampa Graphic Masters, Perugia