Sei sulla pagina 1di 34

ChiusureChiusure orizzontaliorizzontali didi coperturacopertura

Insieme di tutte le opere e dei componenti edilizi che hanno come funzione principale quella di separare lo spazio interno dall’esterno in direzione verticale

Funzioni:

• Protezione dagli agenti metereologici e climatici

• Illuminazione e ventilazione naturale zenitale Classificazione:

• Coperture piane

• Coperture inclinate (a falda)

• Coperture a volta

• Coperture inclinate (a falda) • Coperture a volta Prestazioni: • Impermeabilità alle acque piovane ed

Prestazioni:

• Impermeabilità alle acque

piovane ed altre precipitazioni.

• Aumentare la resistenza termica,

riducendo il flusso di energia termica dall’interno verso l’esterno

(in inverno) o viceversa (in estate)

Forma della copertura L’inclinazione dei piani costituenti la copertura (pendenza), espressa in gradi o %, è variabile, in relazione alle caratteristiche climatiche del luogo e alla natura degli elementi costitutivi il manto di copertura

Copertura piana Copertura inclinata

fino al 5% della pendenza oltre il 5% di pendenza, tra il 25 e il 45%

di copertura Copertura piana Copertura inclinata fino al 5% della pendenza oltre il 5% di pendenza,
di copertura Copertura piana Copertura inclinata fino al 5% della pendenza oltre il 5% di pendenza,
Nodo critico: chiusura orizz.-chiusura verticale
Nodo critico:
chiusura orizz.-chiusura verticale

le problematiche funzionali del nodo di copertura

le problematiche funzionali del nodo di copertura 1. Il rapporto costruzione/ambiente (nodo chiusura verticale –

1. Il rapporto costruzione/ambiente

(nodo chiusura verticale – chiusura orizzontale superiore)

chiusura verticale – chiusura orizzontale superiore ) 2. Il rapporto struttura portante – problematiche

2.

Il rapporto struttura portante – problematiche funzionali

(nodo chiusura verticale – solaio intermedio )

3. Il rapporto edificio – terreno

(nodo chiusura verticale – chiusura orizzontale inferiore)

– solaio intermedio ) 3. Il rapporto edificio – terreno (nodo chiusura verticale – chiusura orizzontale

Il rapporto costruzione/ambiente (nodo chiusura verticale – chiusura orizzontale superiore)

Il nodo in copertura deve essere resistente e stabile in presenza di carichi statici (peso proprio, pioggia, neve), di eventuali carichi d’uso (persone e/o apparecchiature), di carichi dinamici (vento), di urti. Inoltre assolve al compito di tenere all’acqua, isolare termicamente e acusticamente, non generare fenomeni di condensa interstiziale e superficiale.

Aspetti problematici principali:

- Proteggere l’edificio dagli agenti atmosferici

- Evitare la formazione di ponti termici

- Evitare le dilatazioni termiche degli strati funzionali

- Ridurre le dispersioni termiche

- Controllare il passaggio dell’aria e di vapore

- Favorire l’isolamento termo-acustico

le dispersioni termiche - Controllare il passaggio dell’aria e di vapore - Favorire l’isolamento termo-acustico

La combinazione degli strati che formano la copertura può presentare diversi livelli di complessità e diversità, in rapporto alle funzioni previste.

Continua isolata

in rapporto alle funzioni previste. Continua isolata ACCESSIBILITA’: Coperture accessibili solo per la
in rapporto alle funzioni previste. Continua isolata ACCESSIBILITA’: Coperture accessibili solo per la
in rapporto alle funzioni previste. Continua isolata ACCESSIBILITA’: Coperture accessibili solo per la

ACCESSIBILITA’:

Coperture accessibili solo per la manutenzione Coperture accessibili ai pedoni Coperture accessibili anche a veicoli Coperture destinati a giardino pensile (“tetto giardino”) ISOLAMENTO TERMICO:

VENTILAZIONE:

Copertura “isolata” e “ventilata”

Copertura continua “non isolata” Copertura continua “isolata” Copertura continua isolata “rovescia”

Strati funzionali (di una copertura piana praticabile isolata e non ventilata) Pavimentazione Malta Strato di

Strati funzionali (di una copertura piana praticabile isolata e non ventilata)

Pavimentazione Malta Strato di Tenuta all’acqua Stato Termoisolante Barriera al vapore Massetto delle pendenze

Getto di completamento del solaio

Massetto delle pendenze Getto di completamento del solaio solaio intonaco Gli strati funzionali che condizionano il

solaio

intonaco

pendenze Getto di completamento del solaio solaio intonaco Gli strati funzionali che condizionano il comportamento

Gli strati funzionali che condizionano il comportamento termoigrometrico di una copertura sono:

- strato termoisolante

- strato di ventilazione

- strato di tenuta all’acqua

…le chiusure orizzontali Le alternative tecniche alla stratificazione funzionale delle coperture piane

…le chiusure orizzontali Le alternative tecniche alla stratificazione funzionale delle coperture piane

…le chiusure orizzontali Le alternative tecniche alla stratificazione funzionale delle coperture piane
…le chiusure orizzontali Le alternative tecniche alla stratificazione funzionale delle coperture piane
…le chiusure orizzontali Le alternative tecniche alla stratificazione funzionale delle coperture piane

Alcune alternative tecniche della copertura piana tradizionale…tetto ventilato

ventilata, con

intercapedine d’aria tra il manto di protezione e la struttura sottostante.

Copertura

Prestazioni Controllo della trasmissione del calore e del comportamento termoigrometrico attraverso strati funzionali specifici (strato termoisolante e strato di ventilazione)

Vantaggi

- Creazione di moti convettivi che allontanano l’eccesso di calore

- Riduzione dei fenomeni di condensa interstiziale

Svantaggi

- Attenzione nella posa in opera per evitare punzonamento dello strato impermeabilizzante

quadrotti di cemento

dello strato impermeabilizzante quadrotti di cemento ….o plastica riciclata Misura cm.20x40 o cm.40x40,
dello strato impermeabilizzante quadrotti di cemento ….o plastica riciclata Misura cm.20x40 o cm.40x40,

….o plastica riciclata

strato impermeabilizzante quadrotti di cemento ….o plastica riciclata Misura cm.20x40 o cm.40x40, spessore cm.6 c.a.

Misura cm.20x40 o cm.40x40, spessore cm.6 c.a.

Alcune alternative tecniche della copertura piana tradizionale…tetto giardino

Tetto giardino, manto verde su pacchetto tecnologico composto dal terreno e vari strati funzionali.

tecnologico composto dal terreno e vari strati funzionali. Prestazioni controllo della trasmissione del calore

Prestazioni

controllo della trasmissione del calore attraverso il principio dell’inerzia termica (massa)

Vantaggi

-

Miglioramento delle condizioni

di

comfort

- Riduzione del carico termico

- Creazione di spazi verdi

Svantaggi

-Necessità di attenta posa in opera

-Oneri di gestione e manutenzione

Particolare costruttivo di una copertura piana

Particolare costruttivo di una copertura piana

Coperture piane

Coperture piane Copertura continua non praticabile con manto bituminoso autoprotetto (BPP) su massetto di pendenza in

Copertura continua non praticabile con manto bituminoso autoprotetto (BPP) su massetto di pendenza in cls alleggerito

(BPP) su massetto di pendenza in cls alleggerito Copertura continua non praticabile con manto bituminoso

Copertura continua non praticabile con manto bituminoso (BPP) autoprotetto su massetto di pendenza in cls alleggerito

Coperture piane
Coperture piane

Copertura continua non praticabile con manto bituminoso autoprotetto (BPP), pannelli in schiuma poliuretanica e protezione in ghiaia

pannelli in schiuma poliuretanica e protezione in ghiaia Copertura continua praticabile con manto bituminoso (BPP),

Copertura continua praticabile con manto bituminoso (BPP), pannelli termoisolanti e protezione in piastrelle di klinker

…le chiusure orizzontali Le alternative materiche allo strato di supporto (solaio) delle coperture piane

…le chiusure orizzontali

…le chiusure orizzontali Le alternative materiche allo strato di supporto (solaio) delle coperture piane

Le alternative materiche allo strato di supporto (solaio) delle coperture piane

…le chiusure orizzontali Le alternative materiche allo strato di supporto (solaio) delle coperture piane
…le chiusure orizzontali Le alternative materiche allo strato di supporto (solaio) delle coperture piane

Le alternative materiche allo strato di supporto

dagli

anni ’70 (solaio in laterocemento)

di supporto dagli anni ’70 (solaio in laterocemento ) …agli anni ’80/90 ( lastre prefabbricate in
di supporto dagli anni ’70 (solaio in laterocemento ) …agli anni ’80/90 ( lastre prefabbricate in
di supporto dagli anni ’70 (solaio in laterocemento ) …agli anni ’80/90 ( lastre prefabbricate in
di supporto dagli anni ’70 (solaio in laterocemento ) …agli anni ’80/90 ( lastre prefabbricate in
di supporto dagli anni ’70 (solaio in laterocemento ) …agli anni ’80/90 ( lastre prefabbricate in

…agli anni ’80/90 ( lastre prefabbricate in cls e pignatte in polistirene)

(solaio in laterocemento ) …agli anni ’80/90 ( lastre prefabbricate in cls e pignatte in polistirene)
Solai in acciaio
Solai in acciaio

Le alternative materiche allo strato di supporto…il polistirene

materiche allo strato di supporto…il polistirene Pannelli-cassero autoportanti a geometria variabile in
materiche allo strato di supporto…il polistirene Pannelli-cassero autoportanti a geometria variabile in

Pannelli-cassero autoportanti a geometria variabile in polistirene espanso e travetti in acciaio

variabile in polistirene espanso e travetti in acciaio Polistirene espanso sinterizzato (EPS) Lamiera di
variabile in polistirene espanso e travetti in acciaio Polistirene espanso sinterizzato (EPS) Lamiera di

Polistirene espanso sinterizzato (EPS)

Lamiera di autoportanza ad “L” in acciaio zincato

Rete portaintonaco

Il sistema

Prestazioni:

L’autoportanza è garantita dalla lamiera zincata.

Peso proprio dell’elemento (H = cm 18) Pannelli in polistirene

7,9 Kg/mq

Laterizio

79 kg/mq

Trasmittanza termica Pannelli in polistirene

0.45 Kcal/hm 2 °C

Laterizio

1.20 Kcal/hm 2 °C

Le alternative materiche allo strato di supporto…il legno-cemento

Solaio con pannelli in legno-cemento

legno-cemento Solaio con pannelli in legno-cemento Pannelli preassemblati, dimensioni cm. 50x(20-25- 30),
legno-cemento Solaio con pannelli in legno-cemento Pannelli preassemblati, dimensioni cm. 50x(20-25- 30),

Pannelli preassemblati, dimensioni cm. 50x(20-25- 30), lunghezza fino a mt. 6,5-7, con incastri orizzontali e verticali ad eliminazione dei ponti termici ed acustici. Il traliccio metallico è inserito all’interno di un apposito alloggiamento creato nell’elemento in legno-cemento.

alloggiamento creato nell’elemento in legno-cemento. Prestazioni - Isolamento termo-acustico - Assenza ponti
alloggiamento creato nell’elemento in legno-cemento. Prestazioni - Isolamento termo-acustico - Assenza ponti

Prestazioni

- Isolamento termo-acustico

- Assenza ponti termici

- Resistenza al fuoco

- Isolamento acustico

- Sicurezza alle prove di trasporto e montaggio

- Carico di rottura pari a 350 Kg

Le alternative materiche allo strato di supporto…il polipropilene

materiche allo strato di supporto…il polipropilene Prestazioni Modularità Velocità di posa in opera
materiche allo strato di supporto…il polipropilene Prestazioni Modularità Velocità di posa in opera

Prestazioni

Modularità

Velocità di posa in opera

Leggerezza

Integrabilità impiantistica

flessibilità dimensionale

Solaio con casseri in polipropilene riciclato (da rifiuti RSU)

con casseri in polipropilene riciclato (da rifiuti RSU) H da 9 a 14 cm …una alternativa

H da 9 a 14 cm

casseri in polipropilene riciclato (da rifiuti RSU) H da 9 a 14 cm …una alternativa al
casseri in polipropilene riciclato (da rifiuti RSU) H da 9 a 14 cm …una alternativa al

…una alternativa al sistema:

Il cassero U-Boot

video
video

Coperture inclinate (a falda)

I piani costituenti le falde possono essere continui o discontinui . Nel primo caso si tratta di solai inclinati; nel secondo di “insiemi” geometricamente e costruttivamente strutturati, con armature principali e secondarie, con il compito di sostenere il pacchetto di completamento

Il manto di copertura deve avere particolari requisiti:

• Impermeabilità

• Leggerezza

• Scarsa conduttività termica

• Resistenza meccanica

Per un buon funzionamento della copertura è utile creare una microventilazione sotto il manto, che favorisce importanti prestazioni:

• Smaltire il vapore acqueo di risalita

• Ventilare il solaio nei periodi caldi

• Contribuire al mantenimento dei listelli di legno

• Mantenere asciutti i laterizi, migliorandone la resistenza al gelo

Oltre alla microventilazione si può realizzare una vera e propria ventilazione del tetto.

Sequenza degli elementi e degli strati funzionali in una copertura isolata non ventilata ed in
Sequenza degli elementi e degli strati funzionali in una copertura isolata non ventilata ed in

Sequenza degli elementi e degli strati funzionali in una copertura isolata non ventilata ed in una copertura isolata ventilata

Sistema di microventilazione Sistema di ventilazione

Sistema di microventilazione

Sistema di microventilazione Sistema di ventilazione

Sistema di ventilazione

Sistema di microventilazione Sistema di ventilazione

Particolari costruttivi

Particolari costruttivi 1) Dettaglio del colmo 2) Canna di ventilazione, passaggio in copertura 3),4) Dettagli
Particolari costruttivi 1) Dettaglio del colmo 2) Canna di ventilazione, passaggio in copertura 3),4) Dettagli

1)

Dettaglio del colmo

2)

Canna di ventilazione, passaggio in copertura

3),4) Dettagli del dispositivo di tenuta in corrispondenza del giunto

Particolare costruttivo di copertura con manto in tegole piane tipo marsigliese

Particolare costruttivo di copertura con manto in tegole piane tipo marsigliese

Particolare costruttivo di copertura con manto in tegole tipo coppo

Particolare costruttivo di copertura con manto in tegole tipo coppo

Infissi per copertura in legno rivestito con alluminio

Infissi per copertura in legno rivestito con alluminio
Infissi per copertura in legno rivestito con alluminio
Infissi per copertura in legno rivestito con alluminio

Infissi per copertura in alluminio

Infissi per copertura in alluminio 32
Infissi per copertura in alluminio 32
Infissi per copertura in alluminio 32
32
32

Lucernario per copertura in metacrilato

Lucernario per copertura in metacrilato