Sei sulla pagina 1di 11

Premessa

Kierkegaardmetteinrilievoilcaratterecristianodiquestoscritto.
L'obiettivoquellodiproporreundiscorsochesiaedificanteechepongal'accentosulsensodiresponsabilitacui
portatounuomocristiano;perquestolaformadeveessereansiosa,diun'ansiache,appuntoedifica.
Kierkegaardfanotarecheladisperazionedicuisiparlainquestoscrittointesa,comediceiltitolo,comemalattia,non
qualemezzodiguarigione.

Esordio

Quisiparladimalattiamortale,maconcinonsiintendelamorte,ntantomenoalcunasofferenzaterrestree
temporale,giacchqueste,cristianamenteparlando,nonrappresentanoilpeggioredeimali.
QuiKierkegaardnonsiesprimeancorasucosaesprimarealmenteilsensodiquestamalattia,madichiarachesoloil
cristianoingradodiintenderequestamiseria,dicuiognialtrouomoignoral'esistenza.

PARTEPRIMA:LAMALATTIAMORTALEE'LADISPERAZIONE
A.CHELADISPERAZIONESIALAMALATTIAMORTALE
A) Ladisperazioneunamalattianellospirito,nell'io,ecospuesseretriplice:disperatamentenon
essereconsapevolediavereunio(disperazioneinsensoimproprio);disperatamentenonvoleressere
sestesso;disperatamentevoleresseresestesso.
LADISPERAZIONEAPPARTIENEALL'UOMOCOMESPIRITO,COMEIO.
ORA,CHIARIAMOCOSASIAL'IO.
L'iounrapportochesimetteinrapportoconsestesso;manonilrapportostesso,mailfattochesipongauntale
rapporto.
Maoravediamolagradualitconcuisisviluppaquestorapporto.
L'uomosintesidifinitoeinfinito,temporaleedeterno,dipossibilitenecessit.Malasintesi,comerapportotradue
elementi,nonancoral'uomo;nelrapportofradueelementi,infatti,ilrapportounterzonegativo.Cossoloquandoil
rapportosimetteinrapportoconsestesso,ilrapportodiventaunterzopositivo,equestol'io.
Oral'io,comerapportochesirapportaasestessocertamenteunrapportopostodaunaltro;percuioltreadentrarein
rapportoconsestesso,ancheunrapportoconcichehapostoilrapportointero.
Daquestacondizionepossononasceredueformedidisperazioneinsensoproprio:

Ladisperazionedinonvoleresseresestesso,ossiadivolersiliberaredasestesso.

Ladisperazionedivoleresseresestesso,chemuovedallaconsapevolezzadinonpotergiungere(nrimanere)
dasoloinunostatodiequilibrioequiete;mapufarlosolosesirapportaacichelohaistituitocomerapporto.
Inquestaformasipurisolvereognialtraformadidisperazione.

Econclude,laformulachedescrivelostatodell'ioquandoladisperazionecompletamenteestirpataquesta:
mettendosiinrapportoconsestesso,volendoesseresestesso,l'iosifonda,trasparente,nellapotenzachel'haposto.

B)Possibiliterealtdelladisperazione

QuiKierkegaardsidomandaseladisperazionesiaunpregioodundifetto.Esirispondecheessasial'unochel'altro.
Infatti,essarappresentaunpregiopoichcostituisceunaprerogativadell'uomorispettoall'animale;rendersicontodi
questamalattiaunaprerogativadelcristianorispettoalpagano;esserguaritodaessalabeatitudinedelcristiano.
Allostessotempo,per,anchelapeggiordisgrazia,poichhaoriginenelmomentoincuiDio,dopoavercreatol'uomo
comerapporto,selolasciaquasiscivolaredimano,nelmomentoincuiilrapportosimetteinrapportoconsestesso.La
disperazione,dunque,partecostitutivadell'uomo,derivadalrapportochesimetteinrapportoconsestesso,enondaun
falsorapporto,percuipuesserecorrettoofalsoasecondadeicasi.

C)LadisperazionelaMalattiamortale
Parlaredimalattiamortalenonsignificadirechesitrattadiunamalattiachefiniscaconlamortefisica;anzi,nessuna
malattiaterrenaofisicamortale,perch,intesacristianamente,lamortestessaunpassaggioallavita.
LamalattiamortaledicuiparlaKierkegaardpiuttostoladisperazione;ilcuitormentoproprioquellodinonpoter
morire.Essavorrebbedistruggersi,manonriuscendocisielevaadungradoancorapielevatodidisperazione.
Sifacilmenteindottiapensarechechisidispera,sidisperaperqualcosa;malaveradisperazionepiuttostodisperarsi
persestesso.
Disperarsipersestesso,volerdisperatamenteliberarsidasestesso,laformulaperognidisperazione,coschela
secondaformuladelladisperazione:disperatamentevoleresseresestesso,puessereridottaallaprima:disperatamente
nonvoleresseresestesso,comepisopraabbiamorisoltonellaforma:disperatamentenonvoleresseresestessoin
quella:disperatamentevoleresseresestesso.Sivedechequestacontraddizionevienearisolversiinun'identit.
L'iovuoleessereciche,invece,non;ciloportaadesideraredistaccareilsuoiodallapotenzachelohaposto.
Cosicchpureessendol'iolapigrandeconcessionefattaall'uomo,essa,nellostessotempo,cichel'eternitpretende
dalui.

B.L'UNIVERSALITA'DIQUESTAMALATTIA(LADISPERAZIONE)

Ladisperazioneunamalattiauniversale.Toccaindistintamentetuttigliuomini,proprioinquantouomini,enonc'
nessunochenesiaesente.

Kierkegaardammettecheunataleconsiderazionepossaapparirecomeun'esagerazione,cupaeopprimente.Manegache
siarealmentecos.Noncupa,anzicercadimettereinlucequellodisolitosilasciastareinunacertaoscurit;non
opprime,anzielevaperchconsideral'uomosottoladeterminazionepialta,pretendendodaluidiesserespirito;quindi
nonneancheun'esagerazione.
Leconsiderazionevolgaredelladisperazione,invece,cadeinunaseriedierrori.
Primotratuttinonprendeinconsiderazioneladisperazionecomeunamalattiadellospirito,elaconfondeconivaristati
transitorididepressioneedilaceramentochepoipassanosenzaportarel'uomoalladepressione.
Poitrascurailfattochesiaunamalattiadialettica,proprioperchunamalattiadellospirito,eriguardoallospiritotuttele
caratteristichesonodialettiche.Adesempio,ilnonesseredisperatopusignificareduecose:ochenonsiconsapevolidi
esseredeterminaticomespirito,equestosignificaproprioessereinunostatodidisperazioneaggravato
dall'inconsapevolezza;oppurechesistatisalvatidallostatodidisperazione.Perunamentalitvolgarefacilesbagliarsi
inquestosenso,giacchladisperazionesiannidasoprattuttodentrolafelicit.
Lapsicologia,chesainchecosaconsistaveramenteladisperazione,confermachecasocomunissimotragliuominiche
sivivasenzadiventaremaiconsapevolidiesseredeterminaticomespirito;edaciderivacichepropriamente
disperazione.Colorochesitrovanoinquestostatononsirendonomaicontodell'esistenzadiunDiocheglistadavanti,e
acuidevonoillorostessoio.
Pertanto,nonsipudirecheladisperazionesialapeggiordisgraziachesipossaincontrare;anzi,soloattraversoquella
chesihalafortunadiriconoscereDio.Tuttavia,nonsidevedimenticarechepuesserefatalenonguarirne.

C.LEFORMEDIQUESTAMALATTIA

(LADISPERAZIONE)
Leformedelladisperazionedevonopoteresseredeterminateastrattamenteattraversounariflessionesuimomentidicui
consistel'iocomesintesi.
L'ioformatodallasintesidiinfinitoefinito.Questasintesiunrapportoche,siapurederivato,simetteinrapportocon
sestesso,ilchevuoldirelibert.
L'io,dunque,libert.Malalibertilmomentodialetticonelledeterminazionidipossibilitenecessit.
Inprimoluogobisognaconsiderareladisperazionesottoladeterminazionedellaconsapevolezza;dallaqualedipendela
differenzaqualitativatradisperazioneedisperazioneneidiversiindividui.Infatti,maggiorelaconsapevolezza,maggiore
lavolont;pilavolont,pil'io.Pigrandelavolont,maggiorelaconsapevolezzadisestessocomeio,
comespirito,comesintesi.

A)Ladisperazioneconsideratainmodochenonsiriflettasullaquestionesesiaconsapevole
ono,masoltantosuimomentidellasintesi.
a)Ladisperazionevistasottoladeterminazionedelfinitoedell'infinito
L'iolasintesicoscientedifinitoeinfinito,chesimetteinrapportoconsestessa.
Ilsuocompitodiveniresestessa;compitochenonpuassolveresenonmedianteunrapportoconDio.L'io,infatti,,in
ognimomentodellasuaesistenza,nellostatodeldivenire.Ilsuosviluppodeveconsisterenellostaccarsiinfinitamenteda
sestesso,rendendoinfinitol'io,enelritornareinfinitamenteasestesso,rendendolofinito.

Seinvecel'ionondiventasestesso,inpredaalladisperazione.

)Ladisperazionedell'infinitolamancanzadelfinito
Sidettochel'iosintesidifinitoeinfinito;doveilfinitocichelimita,el'infinitocicheallarga.
Ladisperazionesuscitatadalmovimentodell'ioversol'infinitocoincideconlamancanzadelfinito.Essa,infatti,coincide
conilfantastico,l'illimitatocheportal'uomoversol'infinitoelotrattienedalritornareas.
Ora,seilsentimento,l'intelligenzaelavolontdiventanofantastici,allontanandosidallaloroconcretezza,alloralopu
diventaretuttol'io;siainunaformapiattiva,incuil'uomosislancianelfantastico,siainunaformapipassiva,incui
l'uomosilasciatrascinare,mainentrambiicasieglineresponsabile.L'ioconducecosun'esistenzafantasticainun
isolamentoastrattosempreinmancanzadelsuoio,dalqualesiallontanasempredipi.
Ilpericolopigrandechecorreunuomodiventatofantasticoinquestomodoquellodiperderesestesso.Egliviveuna
disperazione,cheloportaversol'infinitallontanandolosempredipidalsuoiocomesintesidifinitoeinfinito,come
rapportodipendentedaDio.

)Ladisperazionedelfinitolamancanzadell'infinito
Ladisperazionesuscitatadalmovimentodell'ioversoilfinitocoincideconlamancanzadell'infinito.
Essa,infatti,coincideconlaperditadell'ioinfavoredelmondo,l'individuodimenticasestessodivenendounotratanti.
Imparandocomevannolecosedelmondo,acquistalacapacitdiandareavantiintuttigliaffari,anzidiaverefortunanel
mondo.
Ciincuiconsisteilmondofattotuttoditaliuomini,iqualipercosdirevendonolaloroanimaalmondo.[...]Maessi
nonhannopinessunio,insensospirituale,peramordelqualepossanoarrischiaretutto,nessuniodavantiaDio,per
quantoessiperilrestosianoegoisti.

b) La disperazione vista sotto la determinazione della possibilit e della necessit


Sigidettochel'iosempreindivenire.Ora,comeperl'iosonoessenzialiilfinitoel'infinito,cospuresono
fondamentalipossibilitenecessit.Senzadiessic'solodisperazione.

)Ladisperazionedellapossibilitlamancanzadinecessit
Comeilfinitocichelimitarispettoall'infinito,coslanecessitcichetienfermodifronteallapossibilit.Ora,l'io
necessarioinquantosestesso,possibilitinquantodevediventaresestesso.
Sel'iosispingeavantinellapossibilit,finoarovesciarelanecessit,alloradiventaunapossibilitastratta.L'iofuggevia
dasestesso,senzaaverepinulladinecessarioacuiritornare.Questaladisperazionedellapossibilit.
Aquestopunto,alcunifilosofi(tracuiHegel)potrannoosservarecheaduntaleiovenutaamancarelarealt,giacchla

necessitl'unitdipossibiliterealt;maKierkegaardosservachecichemancapiuttostolanecessit,perchal
contrariolarealtadesserel'unitdipossibilitenecessit.Dunque,cichevenutomenostatalaforzadiubbidire
allanecessitdelproprioio,chesipresentasottoformadeilimitidelproprioessere.
Nellapossibilittuttopossibile;maKierkegaarddistingueduemodipossibiliattraversoiqualicisipusmarrire:
ildesiderio(cheportal'uomoadinseguireun'ambizionefinchnontroppolontanodasestesso)elamalinconia(che
portal'uomoadinseguireun'angosciafinchnontroppolontanodasestesso).

)Ladisperazionedellanecessitlamancanzadipossibilit
Ladisperazionedovutaallamancanzadipossibilitsignificaocheperunuomootuttodiventatonecessario,ochetutto
diventatotrivialit.
Infatti,nelprimocasocitroviamonellasituazionedeldeterminista,ofatalista,chehaperdutoilsuoioeDiostessoperch
perluituttodiventatonecessit.Glimancapropriolapossibilitditemperareemitigarelanecessit.Nelsecondocaso,
siamonellasituazionedelfilisteo,chehaperdutoilsuoioeDioperchlaspiritualitsiesauriscenelprobabile.Glimanca
propriolapossibilitcomemezzopersvegliarsidall'assenzadispirito.
SoloaDiotuttopossibile.Inluilapossibilitnonsiesauriscemai;perquestochel'unicapossibilitchel'uomohaper
redimersidalladisperazionequelladiaverefede.

B)Ladisperazionevistasottoladeterminazionedellaconsapevolezza
Ilgradodiconsapevolezzanelsuomovimentocrescentecorrispondealgradodidisperazionechecontinuamente
aumenta:piconsapevolezza,pidisperazione.
Infatti,quantopisiamoincoscientidelladisperazione,tantopisiamoinunaspeciediinnocenzaacuicorrispondeun
gradominimodidisperazione.

a)Ladisperazionecheignoradiesseredisperazione,ol'ignoranzadisperatadiavereunio,anziunio

eterno
Disolitogliuominisonopocodispostiadammetterecheilmettersiinrapportoconilverosiailbenepialto,ipi,
infatti,lascianochelalorosensualitprevalgapidellalorointellettualit.Seunuomocredediesserefelice,siilludedi
esserefelice,vistoallalucedellaveritnonlo;inuncasocomequestomoltodifficilecheegliaccettidiessereliberato
daquestoerrore.
Tuttociderivadalfattocheeglivivenellacategoriadellasensualit,chesonoilpiacevoleelospiacevole,eabbandona
lospiritoelaverit.Dunque,l'ignorareilpropriostatodidisperazionenonsignificaannullarlo,Infatti,segila
disperazionenegativa,l'ignorarlaunanuovanegazione.
Tuttavia,checoluicheignoralasuadisperazionepilontanodallaveritedallasalvazionerispettoacoluichene
consapevole,valesolonelsensopuramentedialettico.Poich,nelsensoeticodialettico,invece,coluicheresta
consapevolmentenelladisperazionepilontanodallasalvazione.Cos,percoluicheconsapevoleerestanella
disperazione,lasuadisperazionepiintensa,mentrepercoluicheignorailpropriostato,sitrovanellaformapi
pericolosadidisperazione.
Acontifatti,ribadiamocichesidettoprima:piconsapevolezza,pidisperazione.
L'ignorarlalaformadidisperazionepicomunealmondo.E'quellacheilcristianesimoidentificanelpaganesimoe

nell'uomonaturale.AquestopuntoKierkegaardmetteinrilievoilpaganesimointesoinsensostrettoeilpaganesimonel
mondocristiano:ilprimomancadispiritoperchnonriconosceilrapportoconDioeconl'io,matuttaviadeterminato
comerivoltoversolospirito;mentreilsecondomancadispiritoperunrifiutodiesso,edperciinsensopistretto
antispiritualit.

b)Ladisperazionecheconsapevolediesseredisperazione,consapevole,dunque,diavereunionelquale
qualcosadieterno,eoraodisperatamentenonvuoleesseresestessa,odisperatamentevuoleesseresestessa
QuiKierkegaardsiproponediindagareledueformedelladisperazioneconsapevole:

lacorrispondenzatrailmovimentoascendentedellaconsapevolezzadicichedisperazioneela
consapevolezzadelpropriostatoattualedidisperazione;

ilmovimentoascendentedellaconsapevolezzadelproprioio.

Essecoincidono,matuttaviameritanodiessereosservatedistintamente.

)Ladisperazionedinonvoleresseresestesso,disperazionedelladebolezza
(AquestopropositoKierkegaardproponeunanotanellaqualemetteinevidenzaledifferenzetraladisperazione
femminileequellavirile.
Innanzituttonelbambinononsipuparlaredidisperazione,masolodiirritazione.Perchnonsipuessercerti
chel'eternoesistanelbambinocoscomeesistenell'adulto.
Nelladonna,ilcuicarattereessenzialel'abbandonarsiacicheistintivamenteammirainfattistatadotata
dallanaturadiunistintodifrontealqualepersinolafinitezzadellariflessionepievoluta,quelladell'uomo,
nullaladisperazioneemergeproprionelmomentoincui,abbandonandosi,ellaperdeilproprioio.Delrestola
donnafelice,sestessa,soloabbandonandosi.
Nell'uomoladisperazioneemerge,invece,comeundisperatamentevoleresseresestesso.Infatti,comela
donna,anchel'uomosiabbandonaechinonlofaunuomosenzavalore,mailsuononpropriamenteun
abbandonopercheglinonperdemailaconsapevolezzadisestesso,nonperdemaiilproprioio.
NelrapportoconDioladifferenzatrauomoedonnasparisce:vale,infatti,siaperl'uomocheperladonnachel'io
abbandonoechemediantel'abbandonosigiungeall'io;anchese,nellarealt,ladonnasimetteinrapportocon
Diosoloattraversol'uomo.)
Tuttaquestanotaperdireche:

ladisperazionedelladebolezza(ilnonvoleresseresestesso)puesseredettadisperazionedellafemminilit,

mentreladisperazionedell'ostinazione(ilvoleresseresestesso)puesseredettadisperazionedellavirilit.

1)ladisperazioneperilterrestreoperqualcosaditerrestre
Ladisperazioneperilterrestre(latotalit)operqualcosaditerrestre(ilparticolare)laspeciepicomunedi
disperazione.Kierkegaardceneproponedueforme,osservandochelapidiffusapropriolaseconda:

disperazionecomeimmediatezzapura.Quil'iononhaalcunaconsapevolezzadellapropriainfinit,diciche
ladisperazioneodelpropriostatodidisperazione.L'iopassivo,dipendeimmediatamentedall'altro,datutto
cichetemporaleomondano;cosladisperazioneunpatirechehaoriginedall'esterno,semmaidalla
privazionediqualcosaacui,nelconcreto,particolarmentelegato.
Ladisperazionedell'uomoimmediatoassumelaformadeldisperatamentenonvoleresseresestesso,onella
formapibassadeldisperatamentenonvoleressereunio,onellaformapibassaditutteneldisperatamente
voleressereunaltro,diversodasestesso,unaltroio.Maunataledisperazionenonpucherientrarenella
categoriadelcomico.
Untaledisperatononconosceilproprioiosenonattraversol'esteriorit,percuiconvintocheuntale
cambiamentosipossaeffettuareconlastessafacilitconlaqualesicambiaunvestito.

disperazionecomeimmediatezzaconunaquantitativariflessioneinteriore.Quil'iohaunamaggiore
consapevolezzadellapropriainfinit,dicicheladisperazione,echeognistatodisperazione.L'iocomincia
adavereunacertaattivit;cosladisperazionecominciaadassumerequiunsenso,orapuesserecausatanon
solodaqualcosadiesterno,maanchedallasuastessariflessioneinteriore.
Ladisperazionedell'uomoimmediatochehaunacertariflessioneinterioreassumelaformadiun
disperatamentenonvoleresseresestesso.E'debolezza,mafauntentativodidifendereilsuoio;eglimantiene
ilrapportoconilsuoio(dicertononglivieneinmentel'idearidicoladivoleressereunaltro,comecommenta
Kierkegaard).

Lapidiffusa,dunque,proprioquest'ultima.
Ora,per,sideveabbandonarequelluogocomunesecondoilqualeunataledisperazionesiapresentesoltantonell'et
giovanile,manonnegliannidellamaturit,capaciinvecedicoglieremaggiormentefedeesapienza.Kierkegaard,infatti,
osservachecongliannipifacileperderequalcosacheacquisirnedinuove;che,dunque,congliannipifacile
entrareincontattoconlaformapitrivialedelladisperazione,oppure,dimaturareunaconsapevolezzamaggioredel
proprioio,inmododadisperarsiinunaformapialta.Maessenzialmenteladisperazionediungiovaneodiunanziano
lastessa.

2)ladisperazionedell'eternoopersestesso
Ladisperazioneperilterrestreoperqualcosaditerrestreanchedisperazionedell'eternopersestesso,perchquestala
formuladiognidisperazione.
EdanotarecheKierkegaardritienelinguisticamenteesattataledistinzione:
Cisidisperaperilterrestre,dell'eterno,persestesso.
Questoperchilmotivodelladisperazionesemprequellodell'eterno,mentreimotivipercuicisidispera
possonoessereipivari.Disperiamopercichecitieneferminelladisperazione;disperiamodicichecilibera
dalladisperazione.
Riguardoall'iosipudiresial'unochel'altro,perchl'iodialetticoinduplicesenso.
Intutteleformepibassedelladisperazione,l'uomosasemprepercosasidispera,mamaidicosasidispera.La

condizionedellaguarigionesemprechesicambipuntodivista;alcheinfilosofiapotrebbeaprirsiun
interrogativo:sepossibilecheunindividuosiadisperatoavendolacompletaconsapevolezzadicidicui
dispera.
Ora,questaformadidisperazioneunprogressoconsiderevolerispettoaquellaprecedente,elasivedepidiradonel
mondo.
Infatti,mentrenellaprecedentel'ioarrivafinoallaconsapevolezzadelladebolezza,quigiungealpianodella
consapevolezzadellapropriadebolezza.Ildisperatosirendecontochedebolezzadisperareperilterrestre;sirende
contodidisperaredell'eterno.Ma,invecediumiliarsidavantiaDio,eglisprofondanelladisperazioneperla
consapevolezzadellapropriadebolezza;diaverpersol'eternoesestesso.
Ladisperazionenonpisoltantounpatire,maun'azione;essaprovieneinviaindirettadallostessoio(adifferenza
dell'ostinazionecheprovienedall'ioinviadiretta).Ciononostantequestadisperazionehaancoralaformadel
disperatamentenonvoleresseresestesso;l'iononvuolericonosceresestessodopoesserestatocosdebole.
Comesidetto,unataledisperazionesitrovernelmondopidirado.
Coluichegiungeaquestaformadidisperazionepotrebbereagireoprecipitandosinellavitadistraendosicongrandi
imprese,comeunospiritoirrequietochevuoledimenticare;oppureelevarelapropriadisperazioneadunaformapialta,
machiusainsestessa,facendoladiventareostinazione.Ildisperatoassumerebbealloral'atteggiamentodellataciturnit.

)Ladisperazionedivoleresseredisperatamentesestesso,l'ostinazione
Siappenavistocomesiaimmediatoilpassaggiodalladisperazioneperlapropriadebolezzaall'ostinazione.Oramentre
laprimaassumevalaformadelnonvoleresseresestesso,questaabusadell'eternochenell'iopervoleressere
disperatamentesestesso.
Abbiamofattounulteriorepassoavantinell'accrescimentodellaconsapevolezzadell'io.
Quiladisperazioneconsapevolediessereun'azione,nonprovienedall'esterno,nonunpatiresottoilpesodelmondo
esterno,mavienedirettamentedall'io,dallaconsapevolezzadellasuainfinit.Quellostessoiochevuoledisperatamente
esseresestesso,distaccandosidallapotenzachel'haposto,epersinostaccandosidall'ideacheunatalepotenzaesista.
Perspiegarepiprecisamentequestaformadidisperazione,necessariodistinguerefraunioattivoeuniopassivo.

Sel'iodisperatoattivonelsuorapportoconsestesso,alloranonfaaltrochesperimentaresestesso.Pur
cercandocontuttiisuoisforzidiesseresestesso,finisceperarrivarealcontrario,sirivelasemprepicomeunio
ipotetico.
L'iodisperato,dunque,nonfaaltrochecostruirecastelliinariaecombatteremuliniavento.

Sel'iodisperatopassivonelsuorapportoconsestesso,alloranonfaaltrocheimbattersiindifficolt,inci
cheilcristianochiamerebbeunacroce.Dapprimareagirebbecercandodimetterledaparte,facendofintadi
nulla;mapoi,nonriuscendoci,senesentirebbeinchiodato.

Gettandounosguardoatuttoilpercorsofattofinorasipuvedereche,nelladisperazioneperilterrestreoperqualcosadi
terrestre,l'uomononhavolutolasciarsiconsolareoguariredall'eterno(hadatocostantovalorealterrestrechel'eterno
noncostituiscepialcunaconsolazione);nelladisperazionedichivuoledisperatamentesestesso,l'uomononvuolepi
alcunaiutodaaltri,chesianouominioDiostesso,epreferiscepiuttostoportareavantidasololasuacroce,lasuaspina
nellecarni,piuttostochecedere.
L'originedeldemoniacospessoquesta:uniochedisperatamentevuolesseresestessosiaddoloradiquest'io,di

quell'altrodifettopenosocheormainonsipupitogliereosepararedalsuoioconcreto.Propriosuquestotormentoegli
concentratuttalasuapassione,chefinalmentediventafrenesiademoniaca.Ora,seDiootuttigliangeliglioffrissero
aiuto,glinonnevorrebbepi,oratroppotardi.
Questaformadidisperazionesitrovadifficilmentenelmondo.Nonhaun'esterioritcorrispondente,poichsequalcosa
corrispondesseallataciturnit,allorasirivelerebbe,equestasarebbeunacontraddizioneinsestessa.
Infatti,quantopiladisperazionesifaspirituale,tantopitendeadeliminareogniesteriorizzazione.

PARTESECONDA:LADISPERAZIONEE'ILPECCATO

A.LADISPERAZIONEE'ILPECCATO
Cichefadelladisperazioneilpeccatol'ideadiDioossialaconsapevolezzadell'iodiesseredavantiaDio).Cosil
peccatoladisperazioneelevataapotenza,nelladebolezzaenell'ostinazione.
Ilpeccato:davantiaDiodisperatamentenonvoleresseresestesso,odavantiaDiodisperatamentevoleresserese
stesso.
QuiKierkegaardproponeladescrizionedell'esistenzadipoeta,chehaqualcosaincomuneconladisperazione
dellarassegnazione,solochepresentel'ideadiDio.
Dalpuntodivistacristianoogniesistenzadipoeta,contuttalasuabellezzaestetica,peccato;ilpeccatodi
poetareinvecechediessere,dimettersiinrapportoconilbeneeconilveroattraversolafantasiainvecedi
esserlo,cioditendereesistenzialmenteadesserlo.
L'esistenzadipoetadicuisiparlaquidifferentedalladisperazioneperchhainsl'ideadiDio;ciononostante
nonsidistinguefinoachepuntosiavagamenteconsapevolediesserepeccato.Infatti,untalepoetahaun
profondoslancioreligiosoeamaDiosopraognicosa,comeunicoconfortoperilsuotormentosegreto;[...]
comel'unicasuafelicit.Maamapureiltormentoenonvuolelasciarloandare.
EglivuoleesserevolentierisestessodavantiaDio,mariguardoalsolopuntodellasuasofferenza
eglidisperatamentenonvuoleesseresestesso.Egli,dunque,continuaatenersiinrapportoconDio,purnon
decidendomaidiumiliarsi,accettandolo,credendo.
Nelsuorapportoconlareligionenonmai,insensostretto,uncredente.Haraggiuntosoloilprimogrado
dellafede,ladisperazione,econessaundesiderioardentedellareligione.

I.

Legradazioninellaconsapevolezzadelproprioio(determinazione:davantiaDio)

Finorastatadimostrataunagradazionenellaconsapevolezzadelproprioio.
Ilprimogradoeral'ignoranzadiavereunioeterno;ilsecondolaconsapevolezzadiavereunioincuic'qualchecosadi
eterno,edentroquestogradosonostatedimostratealtregradazioni.
Atuttequesteconsiderazionibisognaoradareun'interpretazionedialettica.

Ilproblemaquesto:tuttelegradazionievidenziatefinorasisviluppanoentroladeterminazionedell'ioumano,odell'ioa
cuimisural'uomo;mal'io,consideratodavantiaDio,assumeladeterminazionedell'ioteologico,oiodicui
lamisuraDio.(Pertrovarelamisuradell'iobisognadomandarsichecosasiacidifronteacuiessoio).
Kierkegaardriconoscealladogmaticaanticadiaverriconosciutoilfattocheilpeccatodiventaorribileproprioperilfatto
checompiutodavantiaDio;tuttavia,l'errorenelmododiconsiderareDiocomequalcosadiesterioreedisupporrechesi
peccassecontroDiosoloqualchevolta.MaognipeccatodavantiaDio,opiuttostolaragionepercuiognicolpaumana
diventapeccatocheilcolpevoleavevalaconsapevolezzadiesisteredavantiaDio.Infattiilpeccatononlasfrenatezza
dellacarneedelsangue,mailconsensochevidalospirito.
Ora,picompletal'ideadiDio,picompletol'io.Picompletol'io,picompletal'ideadiDio.E'perquestocheil
peccatodelpaganoedell'uomonaturale,chehannocomemisural'iomeramenteumano,soloquellodiesserenel
mondosenzaDio,ossiadiignorarel'ideadiDio.
Moltospessogliuominihannoritenutocheilcontrariodipeccatofosselavirt,mentreinvecelafede.Comerecitala
LetteraaiRomani(14,23):Tuttocichenonfedepeccato.

Aggiunta:cheladefinizionedelpeccatoabbiainslapossibilitdelloscandalo;un'osservazioneingeneralesullo
scandalo
E'proprioladefinizionecristianadipeccatoadaprirelapossibilitdelloscandalo.
Infatti,ilcristianesimoinsegnacheognisingolouomo,qualunquesialasuacondizione,esistedavantiaDio;pu,dunque,
parlareconluiinqualsiasimomento,sicurodiessereascoltato.Inoltre,peramorediquest'uomo,Diostessovenutonel
mondo,nascendo,soffrendoemorendo;equestoDiosofferentepregaquasiesupplical'uomodiaccettarel'aiutocheglisi
offre.
Ora,agliocchidelpaganoedell'uomonaturalesembracheilcristianesimodiatroppaimportanzaall'uomo.Eccoil
moventedelloscandalo:questotroppostroppia,sefossestatounpo'menoalloraavrebberopotutoacconsentirvi.
Kierkegaardaggiungechepercomprendereloscandalobisognastudiarel'invidiaumana.
L'invidiaun'ammirazionenascosta.Unuomocheammiraesentedinonpotertrovarelafelicitabbandonandosestesso,
scegliediinvidiarecicheammira.Cosl'ammirazione,chefelicerinunziaasestesso,sitrasformaininvidia,infelice
affermazionedisestesso.
Cichenelrapportotrauomoeuomoammirazioneinvidia,nelrapportotraDioeuomoadorazionescandalo.

II.Ladefinizionesocraticadelpeccato

PerSocrate,chel'emblemadell'intellettualitgreca,ilpeccato:ignoranza.
Percuinonpuverificarsimaiilcasodiunuomoche,conoscendoilbene,facciailmale,oppureconoscendoilmale,
facciaquestomale.Inaltreparole,lagrecitnonhailcoraggiodidichiararecheunuomopossavolontariamentefareci
chenongiusto;ecossiaiutadicendocheseunofailmaleperchnonhacompresoilbene.
Ma,inquestodiscorso,Kierkegaardrilevauninconvenientesignificativo:mancaunadeterminazionedialetticariguardoal
passaggiodallacomprensionealfare.
Nellagrecit,infatti,questopassaggioimmediato;elostessovaleperlafilosofiamoderna,laqualesibasasulcogito
ergosum(pensareessere).Inquestomodosivedechelafilosofiamodernanonnpinmenochepaganesimo;
tuttavianonancoraquestoilfondodellaquestione.Ilproblemasorgequandolafilosofiamodernavuolespacciarsiper
cristianesimo.
CosKierkegaardsifaancoraunavoltasostenitoredelmessaggiocristiano,edimostracheilpassaggiodalla
comprensionealfarenellavolont.Ciochesel'uomononcomprendeilbeneperchnonlovuolecomprendere,enon
lovuolecomprendereperchnonvuoleilbene.
L'uomogiungeadunataleconsapevolezzagrazieallarivelazione,cheloilluminasull'essenzadelpeccatoperchiarireche
lasuaoriginedipendedirettamentedallavolontumana.Infatti,nessunuomopudiredasestessocosasiailpeccato,
appuntopercheglinelpeccatoetuttoquellochedicedelpeccatononaltrocheunagiustificazione.
Ladefinizionedelpeccatodatanelcapitoloprecedentedeveesserepercicompletatacos:ilpeccato
chel'uomo,dopoaversaputo,permezzodiunarivelazionedaDio,checosailpeccato,davantiaDio
disperatamentenonvuolesestesso,odisperatamentevuolesestesso.
III.

Cheilpeccatononsiaunanegazione,maunaposizione(+aggiunta)

B.LACONTINUAZIONEDELPECCATO
A) Ilpeccatodidisperarsiperilpropriopeccato
B) Ilpeccatodidisperaredellaremissionedeipeccati(Loscandalo)
C) IlpeccatodirinunziarealCristianesimomodoponendo,didichiararlofalsit