Sei sulla pagina 1di 2

LOBULARIA MARITTIMA

Famiglia : Brassicaceae Nome volgare: Filigrana comune, Alisso profumato

Generalit
Il nome del genere deriva dal latino globulus = piccola sfera per la caratteristica forma della siliquetta. Il nome specifico fa riferimento al suo habitat. Originaria delle zone mediterranee, preferisce il clima secco, in Italia considerata comune ed presene in tutte le regioni, dove vegeta in campi coltivati, muri, terreni rocciosi e sabbiosi, dune e macereti e fiorisce tutto lanno.

Caratteristiche botaniche
Pianta erbacea annuale o perenne (infatti dove le condizioni climatiche lo consentono la pianta pu vivere ben oltre lanno), alta 15-30 cm con una radice allungata. Ha portamento prostrato, tappezzante, a rapida crescita. Il fusto prostrato o ascendente, glabro e molto ramificato, si erge fino a pochi cm dallinfiorescenza. Le foglie piuttosto piccole ( 3 cm) e semplici, disposte alternativamente lungo il fusto, hanno aspetto fusiforme con contorno liscio ed un colore verde-grigiastro lucente dovuto alle loro numerose setole bianche. I piccoli fiori ermafroditi, profumati, con diametro di 0,5 cm, sono raccolti in infiorescenze dense a racemo, pi larghe al momento della fruttificazione; generalmente di colore bianco, ma anche porporino pallido o lavanda hanno 4 piccoli petali circolari, 4 sepali i e 6 stami tetradinami, cio 4 lunghi e 2 laterali pi corti, di colore giallo e un piccolo pistillo posto allinterno del fiore, difficilmente visibile ad occhio nudo. I frutti che compaiono dopo la fecondazione da parte di api ed altri insetti, sono siliquette sferiche di 3-4 mm che rimangono attaccate al fusto con lunghi piccioli, che persistono anche quando la pianta secca. Ogni siliquetta contiene due semi circolari, piatti con diametro di 1-2 mm e colore bruno scuro.

Coltivazione
Terreno Preferisce terreni sciolti, ben drenati, ricchi di materia organica, anche se in genere si sviluppa senza problemi anche nella comune terra da giardino. L'apparato radicale dell'Alisso poco profondo, quindi si pu coltivare anche in zone con scarse quantit di terreno, come su muretti a secco o nei giardini rocciosi.

Esposizione Porre a dimora in luogo soleggiato o semi-ombreggiato. Posizioni eccessivamente ombreggiate possono causare scarse fioriture. Annaffiature e concimazione In genere p u sopportare brevi periodi di siccit, per avere uno sviluppo rapido per consigliabile annaffiare con regolarit le piantine. Durante tutto il periodo vegetativo fornire del concime per piante da fiore ogni 15-20 giorni, sciolto nell'acqua delle annaffiature. Moltiplicazione Avviene per seme, direttamente a dimora, in aprile-maggio, o anche in contenitore gi in febbraio, in luogo riparato dal freddo. Avversit Pur avendo un aspetto tanto delicato, sono resistenti a parassiti e malattie.

i-bei giardini
Negozio ebay gestito da Brasi74 http://stores.ebay.it/i-bei-giardini
2