Sei sulla pagina 1di 4

MicheleSiciliano<michele.intertex2000@gmail.

com>

ChristianismusstudisulcristianesimoIlcalendariogiudaico:lamisuradeltemponell'ebraismo MicheleSiciliano<michele.intertex2000@gmail.com> A:MicheleSiciliano<michele.intertex2000@gmail.com> 08novembre201223:24

Introduzione
Lanno giudaico, come poi quello cristiano, scandito da ricorrenze, la cui determinazione era ed tuttora regolata da sistemi calendarialilaconoscenzaditalisistemipregiudizialeperladatazioneprecisadegliavvenimentiriportaticidaitestiantichi. Le soluzioni che gli antichi adottarono per la misurazione dellanno, furono differenti: gli Egiziani presero come base il movimento apparente del sole attorno alla terra e stabilirono un anno di 365 giorni (12 mesi di 30 giorni, pi 5 giorni supplementari). Essendo lanno tropicodi365giorni,5ore48minutie46secondi,siaccumulavaunerrorecheaumentavaogniannolesuccessivecorrezionidiGiulioCesare (calendariogiuliano)edipapaGregorioXIII(calendariogregoriano)lohannoresoilsistemaoggipiutilizzatonelmondo. IBabilonesisiservironoinvecedelmovimentolunare,chemisura29,530588giorni,percuisiavevanomesialternativamentedi29giorni (mese difettivo) o 30 giorni (mese pieno) a cominciare dal III millennio, i popoli mesopotamici cercarono di armonizzare il loro calendario lunareconquellosolare,introducendoinsiemeagliannilunarididodicimesie354giorni(conunritardodi11giornilanno),altriannidi tredicimesi,dettiembolismali,di384giorni,ordinariamenteinseritiognitreanni.Intalmodo,iduecalendaripotevanoprocedereinmodo pressochparallelo,conunallineamentochepotevaverificarsiogni30anni(ancheseforsenonvieranoregolepreciseperlinserimentodegli anniembolismali).

Ilcalendariogiudaico
Ilcalendariogiudaicoufficiale,chelunisolarecomeilbabilonese,neereditledifficolt,edovettericorrereadeicorrettiviinomidei mesi,mutuatidaBabilonia,erano:1Nisan,2Iyyar,3Silvan,4Tammuz,5Ab,6Elul,7Tishri,8Mareshvan,9Kislev,10Tebet,11Shevate12 Adar.Ilmeseiniziavaquandolalunanuovaapparivaperlaprimavoltaincieloladeterminazionecalendarialespettavaalsinedrio,secondo le indicazioni date dagli osservatori del cielo, che fissava anche gli anni embolismali, il cui mese intercalare aggiunto alla fine dellanno si chiamavaIIAdar.Glianniembolismalieranoallincircaognitreanni,eladuratadelIIAdar(29o30giorni)andavadeterminatadivoltain volta.Ilrisultatoeracheognidiciannoveannisiavevanoseimesiintercalari. LaPasquacadevail15diNisan,cheerailgiornoincuiapparivalaprimalunapienadopolequinoziodiprimavera.Lannoiniziavadi domenica,ilgiornodellacreazione. Questocalendario,perlasuasomiglianzaconquellobabiloneseegreco,eraancheilpidiffusoinPalestina,maanchefuori. Tuttavia, difficile comprendere con precisione quali furono i processi che portarono alla fissazione definitiva del calendario lunisolare tuttora in uso, elaborata dai Talmudisti fino ai primi otto o dieci secoli della nostra era inoltre, il fatto che il calendario lunisolare ebraico

tuttora in uso, elaborata dai Talmudisti fino ai primi otto o dieci secoli della nostra era inoltre, il fatto che il calendario lunisolare ebraico non fosse fisso, porta ad ammettere un certo numero di variabili (ad esempio, il fatto che il novilunio venisse stabilito di volta in volta con losservazione,contuttiiproblemidovutianchesoloallapresenzaomenodiuncielolimpido). Alcuneconvinzionireligiose,peraltro,potrebberoaveravutouninflussosulcomputocalendariale:adesempio,ancoraaitempidiGes, FariseieBetusianioBoetiani(ungruppodisadducceipartigianidellafamigliadiBoeto)sidividevanosullinterpretazionedelprecettodiLv 23,15 che imponeva di offrire un fascio di orzo allindomani del sabato di Pasqua, giorno dal quale si contavano sette settimane complete perstabilirelaPentecoste.PeriBetusianilaPentecostedovevasempreesserecelebratadidomenica,eperfarquestoprobabilecheincerti casi(selaPasquacadevadidomenicaovenerd)spostasseroilcalendariodiungiorno. SappiamoinoltrecheinPalestinasifacevausodiunaltrocalendarioliturgicosolare,ilcuiprimogiornononeraunadomenicamaun mercoled,giornodicreazionedegliastriessoeracostituitoda8mesidi30giorni(imesi1,2,4,5,7,8,10,11)eda4di31(imesi3,6,9e 12),ilchedavaunannodi364giorni,cio52settimaneesatte,facendocoscaderelefestesemprelostessogiornodellasettimana:laPasqua di mercoled (celebrata il marted sera), la Pentecoste di domenica, lEspiazione il venerd, i Tabernacoli il mercoled, e il primo del mese di NisaneTishridimercoled.Ecconeloschema,divisointregruppi,riferitirispettivamenteaimesi1,4,7e102,5,8e113,6,9e12. 4Mercoled 1 8 15 22 29 6 13 20 27 4 11 18 25 5Gioved 2 9 16 23 30 7 14 21 28 5 12 19 26 6Venerd 3 10 17 24 1 15 15 22,29 6 13 20 27 7Sabato 4 11 18 25 2 16 16 23,30 7 14 21 28 1Domenica 5 12 19 26 3 17 17 24 1 8 15 22,29 2Luned 6 13 20 27 4 18 18 25 2 9 16 23,30 3Marted 7 14 21 28 5 19 19 26 3 10 17 24,31

NelmesediTebet,adesempio,cheildecimomeseequindiappartienealprimogruppo,ilgiorno5eraunadomenica. Talesistema,cosattraenteperlasuaregolarit,generavaperalcunedifficolt:ilsincronismotralannosolare(364gg.)elunare(354 gg.)potevaessereraggiuntoognitreanniaggiungendounmesedi30giorni(364x3=354x3+30)marestacomunqueunerroredi1,2422 giorniallannorispettoallannosolarereale.Unproblemadarisolverequindiquellodeglistrumentidicorrezionediquestocalendario,che periodicamenteandavariconciliatoconilveroannosolare.Tralesoluzioniproposte:lintercalazionedi35giorniogni28anni(A.Jaubert) di59giorniogni49anni(E.R.Leach)diunmeseogni24anni(J.Milik)di7giorniognisetteanni,pialtrisetteogni28anni(A.Leaney) unriallineamentoognianno,inbaseaisolstiziegliequinozi(E.Kutsch)nessunriallineamentoregolare(R.Beckwith). Lesistenza di questo secondo calendario, da tempo nota dal Libro dei Giubilei, un apocrifo datato circa 125 a.C., che sosteneva un calendario differente da quello ufficiale, e ci confermato anche da Enoch etiopico. Pu darsi che esso derivasse in qualche modo da un calendariosolarebabilonesedi364giorni,comeparesuggerireilLibrodellAstronomia(82,46)perunperiodononsuccessivoalIIIsec.A.C., che sostituiva un altro calendario solare precedente di 360 giorni. E stato ipotizzato con buone probabilit, quindi, che lantico Israele conoscesse da tempo il calendario solare, che ha lasciato chiara traccia in alcune indicazioni veterotestamentarie di origine sacerdotale esso sarebbestatopoisoppiantatodallunisolaresoloallepocadiNeemia(cfr.inumerosistudidellaJaubert). Lesistenzadiquestocalendariosolare,elasuadiffusioneancoraaitempidiGes,stataconfermatadalrinvenimentonellagrottaIVdi Qumrnneglianni50dialcunetavolediconcordanzatraiduecalendari,alloscopodicalcolareiturnidiserviziosacerdotale.Comenoto,

tali frammenti rappresentano il pensiero di una setta che si opponeva al culto del Tempio, secondo loro celebrato da sacerdoti indegni (non Sadociti) e secondo un calendario sbagliato, quello lunisolare. Gli Esseni di Qumrn usavano il calendario ufficiale lunisolare per gli affari quotidiani,maperilservizioliturgicoammettevanosoloquellosolaredescrittodalLibrodeiGiubilei.GlistudidipadreMilikedellaJaubert hannomostratolidentittraquestocalendarioessenoequellogiconosciutodeiGiubilei. Rimanedastabilire,postochesiapossibile,lestensionediquestocalendarioaldildeicircolisettarilasuautilizzazioneperchiarirei problemidellultimapasquadiGesrimaneunipotesiseria.

Bibliografia
J. VERNET, Calendario giudaico, e J. CARRERAS, Calendario di Qumrn, in A. ROLLA F. ARDUSSO G. MAROCCO G. GHIBERTI(acuradi),EnciclopediadellaBibbia,Torino,1969,vol.II,coll.3238. P.SACCHI,StoriadelsecondoTempio:IsraeletraVIsecoloa.C.eIsecolod.C.,Torino,1994,pp.454461. J.FINEGAN,HandbookofBiblicalCronology,Peabody,19982,pp.2949,134138. E.MAHLER,HandbuchderjdischenChronologie,FrancofortesulMeno,1916. S.GANDZ,StudiesintheHebrewCalendar,inProceedingsoftheAmericanAcademyforJewishResearchXVII(19471948),pp.917,e inJewishQuarterlyReviewXXXIX(19481949),pp.259280XL(19491950),pp.157172,251277. J.VANGOUDOEVER,BiblicalCalendars,Leiden,1959. U.HOLZMEISTER,ChronologiavitaeChristi,Romae,1933,pp.180199. J.T.MILIK,LetravaildeditiondesmanuscritsdudsertdeJuda,inVolumeduCongrsdeStrasbourg1956,Leiden,Brill,1957,pp.2426. J.T.MILIK,TenYearsofDiscoveryintheWildernessofJudaea,Naperville,1959,pp.107110,152. A.JAUBERT,LecalendrierdesJubilsetdelasectedeQumrn,sesoriginesbibliques,inVetusTestamentumIII(1953),pp.250264. J.MORGENSTERN,TheCalendaroftheBookofJubilees:itsOriginanditsCharacter,inVetusTestamentumV(1955),pp.3476. A.JAUBERT,LadatedelaCne:Calendrierbibliqueetliturgiechrtienne,Paris,1957. A.JAUBERT,LecalendrierdesJubilsetlesjoursliturgiquesdelasemaine,inVetusTestamentumVII(1957),pp.3561. E.R.LEACH,ApossiblemethodofintercalationforthecalendaroftheBookofJubilees,inVetusTestamentumVII(1957),pp.392397. R.T.BECKWITH,The Modern Attempt to Reconcile the Qumrn Calendar with the True Solar Year, in Revue de Qumrn VII (1970), pp.379396. J.C.VANDERKAM,TheOrigin,CharacterandEarlyHistoryofthe364DayCalendar.AReassessmentofJaubertHypothesis,inCatholic BiblicalQuarterlyXLI(1979),pp.39041. C.MARTONE,UncalendarioprovenientedaQumrnrecentementepubblicato,inHenochXVI(1994),pp.4976. C. MARTONE, Calendari e turni sacerdotali a Qumrn, in F. ISRAEL A. M. RABELLO A. M. SOMEKH (a cura di), Hebraica. MiscellaneadistudiinonorediSergioJ.Sierraperilsuo75compleanno,Torino,1998,pp.325356. F.GARCAMARTNEZ,CalendariosenQumrn,inEstudiosBiblicosLIV(1996),pp.327348e523552. J.C.VANDERKAM,CalendarsintheDeadSeaScrolls.Measuringtime,LondonNewYork,1998. U. GLESSMER, The OtotText and the Problem of Intercalations in the Context of the 364Days Calendar, in H. J. FABRI (a cura di), Qumranstudien. Vortrge und Beitrge der Teilnehmer des Qumranseminars auf deminternationalen Treffen der Society of Biblical Literature,

Mnster,2526Juli1993,Gottingen,1996,pp.124164. R. T. BECKWITH, The Perpetual Calendar of the Dead Sea Scrolls, in Id., Calendar and Chronology, Jewish and Christian. Biblical, IntertestamentalandPatristicStudies,Leiden,Brill,1996,pp.93140. S.TALMONJ.BENDOVU.GLESSMER,QumrnCave4.XVI.CalendricalTexts,Oxford,2001. U. GLESSMER, Calendars in the Qumran Scrolls, in P. W. FLINT J. C. VANDERKAM (a cura di), The Dead Sea Scrolls After Fifty Years,Leiden,1999,pp.376395.

Questo articolo proviene da Christianismus - studi sul cristianesimo http://www.christianismus.it L'URL di questa pubblicazione : http://www.christianismus.it/modules.php?name=News&file=article&sid=12 Christianismus.itTuttiidirittiriservatiCopyrightsreservedOmniaiurareservantur vietata la riproduzione e diffusione non autorizzata dei contenuti del sito, fatta eccezione per luso personale.

Best Regards, Michele Siciliano Intertex2000 Italy