Sei sulla pagina 1di 21

Articolo-Archeoastronomia : Ipotesi preliminari sui moti

apparenti del Sole,di Sirio e della Costellazione di Orione in relazione con la pianta di fondazione di Terra del Sole.
Sergio Dr. Ing. BertiVicepresidente Associazione Architettura e Geobiologia Studi Integrati- Italy

Abstract
Le precedenti ricerche preliminari effettuate su Terra del Sole,citt- fortezza rinascimentale,voluta dal Granduca Cosimo I de Medici e fondata nel giorno 8 di Dicembre del 1564,avevano messo in evidenza un orientamento dell asse minore pari, con buona approssimazione ,a 120 .Questo orientamento, non in corrispondenza con il sorgere del Sole al Solstizio d Inverno, aveva stimolato alcune ipotesi a sostegno della scelta relativa ma non completamente esaustive. L indagine in merito ,quindi, proseguita e si orientata anche verso una migliore comprensione della scelta della data di fondazione per il giorno 08 Dicembre 1564.Perch proprio quella data ed in quell anno?Un esame accurato dello stato del cielo, nei giorni prossimi alla data di fondazione, ha fornito ulteriori elementi di comprensione sia sulla scelta dell orientamento di 120 dell asse minore che per la scelta della data di fondazione. Non dobbiamo dimenticare che la fondazione avvenuta in un secolo particolare ,quello tra il 1500 ed il 1600, dove stavano prendendo campo, a certi livelli, le dottrine ermetiche favorite da Cosimo de Medici ,antenato del granduca Cosimo I fondatore della citt-fortezza di Terra del Sole. La raccolta dei testi ermetici egizi ,in lingua greca , arrivata a Firenze nel 1460 tramite fra Leonardo da Pistoia , su incarico di Cosimo de Medici,e tradotta da Marsilio Ficino in latino stava dando i suoi frutti , facendo proseliti fra i dotti laici del tempo;per poi sfociare nelle opere pi tarde di Giordano Bruno e di Tommaso Campanella e nelle repressioni effettuate dalla Chiesa per combattere questa nuova eresia di ermetismo cristiano. Non da escludere che i progettisti di Terra del Sole e lo stesso Granduca Cosimo I fossero stati influenzati da queste nuove correnti di pensiero dove la realizzazione di una citt Idealeo Citt del Sole,secondo i canoni ermetici ,era un elemento importante della dottrina. Non ci siamo quindi stupiti nel constatare il ruolo importante di Sirio,della Costellazione di Orione e dei pianeti nella scelta dell orientamento dell asse minore e della data di fondazione. E stata, inoltre, esaminata per confronto anche la pianta della citt di Washington, fondata circa due secoli pi tardi.

Premessa
Nellantico Egitto la levata eliaca della stella Sirio era importante sia per ragioni di calendario che per le previsioni del periodo delle piene del fiume Nilo; inoltre, era associata alla dea Iside ,mentre la Costellazione di Orione (vedere fig. 1 ) gli Egizi la consideravano come un tributo al dio Osiride.La levata eliaca di un astro si ha quando, per la prima volta nellanno, lastro si rende visibile per un istante prima del sorgere del Sole per poi scomparire subito dopo nei bagliori dellalba. In altre parole significa sorgere in congiunzione con il Sole, precedendolo in condizioni di visibilit.

Fig. 1-

La stella Sirio e la Costellazione di Orione, nel cielo di Terra del Sole,il giorno 07 Dicembre 1564 alle ore 20 14 36 (UTC+1 ) (questa e le altre immagini dello stato del Cielo sono tratte dal Planetario Stellarium 0.10.61 www.stellarium.org )

Durante il Rinascimento vi fu una riscoperta della cultura egizia e delle Opere attribuite a Toth , Dio della Saggezza presso gli Egizi, noto ai greci come Ermete Trismegisto .Infatti,dopo secoli di oblio forzato,una raccolta dei testi ermetici egiziani ,in lingua greca , finalmente era arrivata a Firenze nel 1460 ,tramite fra Leonardo da Pistoia su incarico di Cosimo de Medici, antenato del Granduca Cosimo I,e poi tradotta,in poco tempo, da Marsilio Ficino in latino .I contenuti della raccolta avevano fatto proseliti fra i dotti laici del tempo,e tra questi anche Pico della Mirandola che aveva cercato una via di utilizzo delle conoscenze e insegnamenti relativi anche nell ambito della Chiesa Cattolica ;per senza successo ed a rischio della propria vita. Non da escludere,quindi, che i progettisti di Terra del Sole e lo stesso Granduca Cosimo I ,in forma non palese, fossero stati influenzati da queste nuove correnti di pensiero dove la realizzazione di una citt idealeo citt del Sole,secondo i canoni ermetici ,era un elemento importante della dottrina. Le idee in merito di Pico della Mirandola,al riguardo dell ermetismo e delle citt del Sole intese in senso ermetico ,erano poi sfociate nelle opere pi tarde di Giordano Bruno e di Tommaso Campanella che furono contrastate dalle repressioni e censure effettuate dalla Chiesa, al fine di combattere questa nuova forma di ermetismo cristiano considerato eretico. Nonostante le azioni di contrasto, l idea della citt del Sole andata oltre il periodo rinascimentale ed ha assunto,non palesemente, un ruolo di archetipo o modello per citt da costruire o ricostruire in futuro. Allo scopo, stata riportata ed esaminata la pianta della Citt di Washington ,fondata poco pi di due secoli pi tardi , che ,come Terra del Sole, sembra essere collegata ad un segreto schema ermetico . Terra del Sole una citt rinascimentale ideale e fortezza della Romagna Toscana,oggi in provincia di Forli , voluta dal Granduca Cosimo I d Medici e fondata il giorno 8 dicembre 1564 su progetto dell architetto urbinate Baldassarre Lanci. La pianta della citt-fortezza riportata in fig. 2 con indicati gli orientamenti degli assi principali e le direzioni dove sorge e tramonta il Sole ai Solstizi, tenendo in conto di avere una linea del cielo( sky line) piatta e con elevazione di zero gradi.

F i g . 2 - Pianta di Terra del Sole con indicati gli orientamenti degli assi principali e le direzioni dove sorge e tramonta il Sole ai Solstizi, tenendo in conto di avere una linea del cielo( skyline) piatta e con elevazione di zero gradi. Nella ricerca, per l esame dello stato del Cielo, stato utilizzato il planetario Stellarium 0.10.61 ( w w w . s t e l l a r i u m . o r g )e le seguenti coordinate geografiche( ricavate dalle foto satellitari da Google Earth ) corrispondenti al centro del cortile del Palazzo dei Pretori : 44 11 o8,15 N = 44,185596 N ; 11 57 32,16 E = 11,958933 E ; Altezza s.l.m. = 62 metri

Nella ricerca sono stati indagati : A) La levata eliaca di Sirio a Terra del Sole nell anno 1564
B)La levata serale di Sirio e della Costellazione di Orione nei giorni 07 e 08 Dicembre 1564 C)Lo Stato del Cielo a Terra del Sole nei giorni 07 e o8 Dicembre 1564 D)Il Confronto con la pianta della citt di Washington

A )La l evata eliaca di Sirio a Terra del Sole nel 1564


Sirio (Alpha Canis Major ) ,conosciuta anche come Stella del Cane o Stella Canicola, una stella bianca della costellazione del Cane Maggiore ( vedere fig. 3 ) ed la stella pi brillante del cielo notturno; pu essere osservata da tutte le regioni abitate della Terra e, nell'emisfero boreale, uno dei vertici dell'asterismo del Triangolo Invernale. Sirio riportata nei primissimi registri astronomici ed era conosciuta presso gli antichi egizi col nome di Sopdet . Durante il Medio Regno, gli egizi basavano il loro calendario sul sorgere eliaco di Sirio, ossia il giorno in cui la stella diventava visibile all'alba poco prima che la luce del Sole la oscurasse in cielo, che all'epoca coincideva con il prossimo arrivo delle inondazioni annuali del Nilo e del Solstizio, dopo circa 70 giorni in cui la stella non era stata visibile nei cieli. Tra gli Egizi il geroglifico spdt, per indicare questa stella (Sothis, nella traslitterazione greca), mostra una stella e un triangolo; nella mitologia egizia, Sothis era identificata con la grande dea Iside , che formava una trinit con il marito Osiride e il loro figlio Horus, mentre i 70 giorni di assenza della stella simboleggiavano il passaggio di Iside attraverso il Duat (l'oltretomba egizio).

Fig. 3 Costellazione del Cane Maggiore con in evidenza la stella Sirio


Utilizzando il planetario Stellarium e le coordinate geografiche del centro del Cortile del Palazzo dei Pretori, possibile risalire al giorno ,dell anno 1564, nel quale si ha la levate eliaca di Sirio.E necessario tenere presente che la linea dell orizzonte ( sky line ) , nella direzione Sud Est, dell ordine di circa 4 ( calcolati utilizzando le immagini satellitari relative tratte da Google Earth ) a causa della presenza di colline non molto elevate. Il giorno della levate eliaca pi probabile,tenendo conto anche del valore della linea del cielo sopraindicato, il 25 di Luglio 1564 ( vedere fig. 4 ).Dall immagine ,tratta dal planetario,si nota che l azimuth di Sirio, alla levata eliaca dell anno 1564, corrispondeva con buona approssimazione a 120 come l asse minore della citt-fortezza. Il Sole ,inoltre,il 25 Luglio 1564 ,come si pu notare dalla figura , sorto in congiunzione con Venere.

Fig. 4 Levata eliaca di Sirio il 25 Luglio 1564 a Terra del Sole

B ) La l evata serale di Sirio e della Costellazio ne di Orio ne nei gio rni 07 e 08 dic embre 1564
Riteniamo che la scelta della data di fondazione di Terra del Sole non sia stata casuale ma sostenuta da un opportuno stato del Cielo sia durante il tramonto e la notte ,del giorno 07 Dicembre 1564, che durante l alba e la giornata del 08 dicembre 1564. Allo scopo stato utilizzato ,ripetutamente a varie ore, il planetario Stellarium ,come riportato nelle figure a seguire,per evidenziare la levata serale di Sirio e della Costellazione di Orione.E necessario tenere presente che il giorno 08 Dicembre 1564 una data del calendario giuliano e non calendario gregoriano che utilizziamo al giorno doggi. Questo importante fatto ,non messo in evidenza nelle prime ricerche preliminari effettuate,comporta una cinematica del moto apparente del Sole non corrispondente alla data del giorno 08 Dicembre 2011 ma bens a quella del giorno 19 Dicembre 2011 e quindi ,solamente, due giorni prima del Solstizio dInverno. In effetti ,il Solstizio dInverno nel 1564 avvenuto il giorno 10 Dicembre ,secondo l allora vigente calendario giuliano. La riforma del calendario giuliano entrata in vigore nel 1582 ed ,infatti,in quell anno ci fu un salto di data dal 04 Ottobre al 15 Ottobre per fare si che le date del calendario coincidessero con leffettivo moto apparente del Sole e che, di conseguenza, il solstizio dInverno coincidesse con il giorno 21 Dicembre. Dal confronto tra la figura 5 A e la figura 5B, si evidenzia che il 21 dicembre 1564 laltezza del Sole durante il passaggio sul meridiano locale maggiore che per il giorno 10 Dicembre dove viene raggiunto il valore minimo di tutto l anno ( Solstizio dInverno ).

Fig. 5 A / 5B Confronto tra le altezze del Sole durante il passaggio sul meridiano locale il 21 dic 1564 (altezza del Sole = 23,1 ) ed il 10 dic 1564 ( altezza del Sole = 22,4 )

Ne segue che il giorno 08 dicembre 1564,secondo il calendario giuliano, precedeva di soli 2 giorni il Solstizio d Inverno e quindi ,dal punto di vista del moto apparente del Sole ,questa scelta non comportava variazioni rilevabili sia dal punto di vista delle altezze che degli azimuth dell astro. Ma perch ,per la data di fondazione, non hanno scelto il giorno 10 dicembre che coincideva proprio con il Solstizio d Inverno ?Prima di tentare di dare una risposta al quesito,conviene esaminare lo stato del Cielo, a partire dalla sera del giorno 07 Dicembre 1564 fino al tramonto del Sole il giorno 08 Dicembre 1564, per quanto riguarda Sirio e la Costellazione di Orione.

Fig. 5C Tramonto del Sole il 07 dicembre 1564 a Terra del Sole Nella figura 5 C evidenziato il tramonto del Sole il 07 Dicembre 1564 a Terra del Sole mentre nel cielo presente la Luna a falce,simbolo di Iside, e la costellazione del Toro che sta che sorgendo; sono,invece, assenti tutti i Pianeti visibili. Alcune ore dopo il tramonto del Sole,l avvenimento degno di nota nel Cielo ( vedere fig. 6 ) il sorgere di Sirio,simbolo di Iside,in contemporanea al tramonto della Luna a falce, sempre legata ad Iside .La Costellazione di Orione ,gi nel cielo al sorgere di Sirio ,si viene a trovare con la stella centrale della cintura Epsilon Orionis o Alnilam ( filo di perle in arabo ) o Lu Xing ( stella della prosperit in cinese ) con un azimuth di 120 ,pari a quello dell asse minore della cittfortezza di Terra del Sole.

Fig. 6 Sorgere serale di Sirio a Terra del Sole, il 07 Dicembre 1564, con la stella di mezzo della Cintura della Costellazione di Orione orientata a 120

La costellazione di Orione una delle pi semplici da riconoscere e da osservare e contiene un gran numero di stelle luminose; la sua forma ricorda molto quella di una clessidra e la sua caratteristica pi rilevante, oltre al grande rettangolo verticale di stelle luminose, l'allineamento di tre stelle di quasi pari luminosit poste al centro della figura, che prende il nome di Cintura di Orione.La parte nordorientale di Orione confina col Toro e mostra un arco di stelle di terza e quarta magnitudine, che secondo la tradizione rappresenta lo scudo del gigante Orione.Gli Egizi associavano alla Costellazione di Orione il Dio Osiride. Nella figura 7 , riportato lo stato del cielo, al tramonto del giorno 08 Dicembre 1564,dove si evidenzia il tramonto del Sole al passaggio della Luna a falce sul meridiano locale ( 180 ) mentre la Costellazione del Toro sta sorgendo.

Fig. 7 Tramonto del Sole il 08 dicembre 1564 a Terra del Sole Nella figura 8 , riportato lo stato del Cielo, al sorgere serale di Sirio nel giorno 08 Dicembre 1564,dove si evidenzia che al sorgere di Sirio,quando la stella centrale della Cintura di Orione ha orientamento 120,la Luna ancora relativamente alta nel cielo, a differenza della sera precedente.

Fig. 8 Sorgere serale di Sirio a Terra del Sole, il 08 Dicembre 1564, con la stella di mezzo della Cintura della Costellazione di Orione orientata a 120

Quanto evidenziato , sembrerebbe confermare l interesse di chi ha progettato la Citt-Fortezza di Terra del Sole verso l orientamento del sorgere eliaco di Sirio e della posizione relativa della Costellazione di Orione ,come al tempo degli antichi egizi , e secondo le dottrine ermetiche che ritroveremo anche in fondazioni importanti ,pi recenti, come la citt di Washington.

C ) Lo stato del Cielo a Terra del So le nei gio rni 07 e o8 dicembre 1564
Ma perch per la data di fondazione stato scelto il giorno 08 Dicembre e non il giorno 10 Dicembre che coincideva proprio con il Solstizio d Inverno ?Prima di tentare di dare una risposta al quesito,conviene esaminare, in dettaglio, lo stato del Cielo a partire dalla sera del giorno 07 Dicembre 1564 fino al tramonto del Sole il giorno 08 Dicembre. L esame dello stato del Cielo stato interessante per essere caratterizzato dalla presenza di tutti i pianeti visibili e della Luna. E molto probabile che ,da parte degli astrologi di corte, ci sia stata una previsione molto favorevole per l oroscopo della Citt Fortezza ,che doveva essere fondata ,se fu scelto proprio il giorno del 08 Dicembre 1564. Anche in questa fase ,per evidenziare lo stato del Cielo, stato utilizzato ,ripetutamente a varie ore, il planetario Stellarium come riportato nelle figure a seguire ( da fig. 9 a fig. 23 ).

Fig.9- Alle 20 59( UTC+1 ) circa sorge Saturno.

Fig. 10- Alle 22 50 (UTC+1) circa sorge Giove.

Fig. 11 Alle 00 52 ( UTC+1)circa Sirio transita sul meridiano locale con Saturno e Giove presenti nel cielo.

Fig.12- Alle 03 45 (UTC+1)circa Saturno transita sul meridiano locale mentre Venere sta per sorgere

Fig.13- Alle 05 10 (UTC+1)circa Giove transita sul meridiano locale mentre Sirio e la costellazione di Orione stanno per tramontare

Fig.14- Alle 06 10 (UTC+1)circa sorgono la coppia Marte e Mercurio con un orientamento di 120

Fig.15-Alle 07 51 (UTC+1) circa sorge il Sole con presenti nel cielo Mercurio,Marte,Venere ,Giove e Saturno

Fig.16-Alle 10 44 ( UTC+1) circa sorge anche la Luna mentre sta per tramontare Saturno e questo il momento in cui nel cielo sono presenti(anche se non tutti visibili ) :il Sole,la Luna,Mercurio,Marte,Venere,Giove e Saturno

Fig. 17 Alle 11 27 (UTC+1) circa tramonta Giove e si leva la Luna

Fig. 18 Al passaggio del Sole sul meridiano locale ( 180)si trovano con buona approssimazione alla stessa altezza nel cielo la Luna (con Azimuth 120),il Sole,Mercurio ,Marte e Venere

Fig.19-Alle 13 56 ( UTC+1)circa tramonta Venere

Fig. 20-Alle 15 08 (UTC+1) circa tramontano Marte e Mercurio

Fig. 21-Alle 16 05 (UTC+1) circa, al tramonto del Sole, la Luna transita sul meridiano locale (180)

Fig.22-Alle 20 11 (UTC+1) circa ,quando sorge Sirio e la Costellazione di Orione ha la mezzeria della Cintura con azimuth di 120, la Luna non ancora tramontata

Fig.23 A -Alle 20 49 (UTC+1) circa, Siro sorgente e la Luna tramontante si trovano alla stessa altezza nel cielo

Mancando le competenze, per poter fornire indicazioni dal punto di vista astrologico,l analisi di quanto sopra riportato si limita solamente a verificare la presenza di particolari allineamenti degli astri ,nel periodo temporale esaminato,in particolare,con la direzione azimutale di 120. In figura 23 B riportato lo stato del Cielo nei giorni 08,09 e 10 Dicembre 1564 al sorgere della Luna.

Fig.23B- stato del Cielo al Sorgere della Luna nei giorni 08,09 e 10 Dicembre 1564 al sorgere della Luna. Si pu notare dalla figura 23B, che il giorno 08 dicembre 1564 al sorgere della Luna,Marte si trovava sul meridiano locale e ci, probabilmente, stato giudicato dagli astrologi di corte una giornata pi favorevole rispetto a quella del 10 Dicembre ( Solstizio d Inverno ) dove la Luna invece sorta nel primo pomeriggio. Come indicato in fig.14, i pianeti Mercurio e Marte la notte del 07 Dicembre 1564 sorgono appaiati con azimuth ,con buona approssimazione,pari a 120 .In figura 18, ,invece evidenziato che al passaggio del Sole sul meridiano locale ( 180), il giorno 08 Dicembre 1564, la Luna presenta un azimuth di 120. La direzione azimutale dell asse minore ( 120) della Citt-Fortezza di Terra del Sole quindi legata anche al moto apparente di Sirio,della Costellazione di Orione ed,inoltre, il giorno 08 Dicembre 1564 anche al sorgere della coppia Mercurio-Marte ed alla posizione della Luna quando il Sole transita sul meridiano locale. I legami con Sirio,la Luna e la Costellazione di Orione sono parte della cultura ermetica che ,in forma segreta, si era diffusa fra i dotti del tempo ed aveva portato ,quindi,alla realizzazione di nuove citt del Sole , in accordo con i dettami delle dottrine egizie attribuite ad Ermete Trismegisto .Questi legami sono andati anche oltre il periodo Rinascimentale e si sono manifestati in Europa nella ristrutturazione di citt come Parigi e Londra da parte di Architetti legati alla Massoneria. Nel nuovo mondo un esempio molto eclatante la citt di Washington.

D )Il Co nfro nto co n la pianta della c itt di W ashingto n


La pianta della citt di Washington, nel distretto di Columbia, ( vedere fig. 24 ) legata al disegno originario di Pierre - Charles LEnfant un architetto francese ,appartenente alla Massoneria,che aveva dato notevoli, contributi come esperto di fortificazioni all Esercito Rivoluzionario Americano .Il suo compito specifico era stato quello di disegnare i terreni che potevano essere riconosciuti adatti al sito della citt federale e dei suoi edifici.Per questioni caratteriali,LEnfant non port a termine il suo progetto che fu ,in seguito, completato da Andrew Ellicott ,un quacchero e massone della Pennsylvania ,nominato nel 1972 Topografo Generale per gli Stati Uniti. Ellicott port a compimento un piano urbanistico per la capitale che si fondava in gran parte sul progetto originario di LEnfant. Probabilmente, anche George Washington e Thomas Jefferson parteciparono attivamente alla stesura del progetto imponendo anche delle loro specifiche idee.

Fig. 24- Vista attuale della citt di Washington sul fiume Potomak
Da una visualizzazione della pianta pi dettagliata della citt ( vedere fig. 25 ), lasse principale ,apparentemente, sembrerebbe essere quello orientato Est-Ovest,in coincidenza col sorgere e col tramontare del Sole agli Equinozi. Ma da un esame migliore

Fig.25- Vista attuale dettagliata della parte pi antica di Washington della pianta della citt, ci si rende conto che in effetti l asse principale il viale presidenziale che congiunge il Campidoglio con la Casa Bianca ( vedere fig. 26 ).Ma quale pu essere il senso di avere dei Viali in diagonale orientati di circa 112,in una citt dove le strade sono tutte orientate Nord-Sud ed Est-Ovest ? ed ,inoltre, a che scopo gli incroci

dei viali in diagonale vanno a formare un sistema di losanghe che pu ricordare,non in modo molto evidente, l Albero Sefirotico della Vita?

Fig. 26- Pianta di dettaglio di Washington con viale che collega la Casa Bianca con il Campidoglio La risposta alla prima domanda pu essere semplice se ricordiamo l importanza di Sirio nella dottrina ermetica egiziana; infatti, facendo riferimento alle coordinate del Campidoglio,notiamo che nel 1793 ,anno della posa della prima pietra del monumento,il sorgere eliaco di Sirio avviene nella direzione di 112 il giorno 31 Luglio ( vedere fig. 27 A ) e la stella allineata,con buona approssimazione , in verticale con la Cintura della Costellazione di Orione.L orientamento di 112 ed il suo opposto ( 112+180 = 292 ) corrispondono all asse di Pennsylvania Avenue che collega il Campidoglio con La Casa Bianca. Il Sole alla mattina sorge ,con buona approssimazione, per 68 e va a tramontare a 292 gradi circa ( vedere fig. 27 B ) e ,quindi,nella direzione di Pennsylvania Avenue. Di conseguenza,

Fig. 27 A - Sorgere eliaco di Sirio sul Campidoglio a Washington il 31 Luglio 1793 alle 12: 09 : 25 UTC ( 05 :09:25 ora locale)

Fig. 27 B Tramonto del Sole sul Campidoglio a Washington il 31 Luglio 1793 alle 02: 01 : 25 UTC ( 19:01:25 ora locale )

alla mattina in Pennsylvania Avenue sorge Sirio nella direzione 112 ed alla sera il Sole tramonta nella direzione opposta per 292 circa.Un avvenimento carico di significati allegorici non casuale ma ricercato dai pianificatori della citt. Nel giorno della posa della prima pietra del Campidoglio,il 18 settembre 1793, la stella Sirio sorge,come indicato nella fig. 28 , alle 08: 57: 34 UTC ( 01: 57: 34 locali ) con un azimuth di 112 circa come l asse diagonale che congiunge il Campidoglio con la Casa Bianca ( Pennsylvania Avenue ) ed allineata,con buona approssimazione , in verticale con la Cintura della Costellazione di Orione.Un osservatore dalla Casa Bianca a quell ora avrebbe visto sorgere Sirio sulla piccola collina del Campidoglio.

Fig. 28- Sorgere di Sirio sul Campidoglio a Washington il 18 Settembre 1793 ( 08: 57 : 34 UTC) Al sorgere del Sole,alle 12:59:41 UTC ( 05:59:41 locale ),si nota una congiunzione importante dello stesso con Mercurio,Marte e Venere con ampiezza dell ordine di una diecina di gradi (vedere fig. 29 ) .Il Sole sorge il 18 Settembre 1793 , con buona approssimazione ,a Est ( 90) per cui visibile centrato sullasse maggiore orientato EstOvest. Analogamente alla sera, va a tramontare con buona approssimazione ad Ovest ( 270) per cui visibile centrato sull asse maggiore dal lato opposto.

Fig. 29- Sorgere del Sole sul Campidoglio a Washington il 18 Settembre 1793 alle ore 12:59:41 UTC (05:59:41 locale ) Nelle figure a seguire ( vedere da figura 30 a figura 36 ) sono riportate alcune situazioni particolari dello stato del Cielo durante il 18 Settembre 1793 ,data della posa della prima pietra al Campidoglio.

Fig. 30 Al sorgere di Marte ,Sirio e la Luna hanno la stessa altezza nel cielo e sono quasi simmetrici rispetto al meridiano locale ora 09:55:17 UTC ( 02:55:17 ora locale )

Fig. 31- Al passaggio di Sirio ( non pi visibile ) sul meridiano locale sono presenti nel cielo il Sole ed i pianeti Mercurio,Venere,Marte e Saturno ( non pi visibili ) all ora 13:55:17 UTC ( 06:55:17 ora locale )

Fig.32-Quando Marte transita sul meridiano locale sta per tramontare Saturno

Fig. 33-Quando Sirio sta per tramontare sorge Giove,alle 18:32:59 UTC ( 11:32:59 ora locale ) hanno la medesima altezza nel cielo e sono ,con buona approssimazione ,simmetrici rispetto al meridiano locale

Fig. 34-Quando il Sole sul meridiano locale, Sirio appena tramontato,alle 19:00:01 UTC ( 12:00:01 ora locale );sono presenti nel cielo (non visibili ) Giove,Mercurio,Marte e Venere

Fig.35- Giove transita sul meridiano locale mentre iniziano a tramontare gli altri pianeti

Fig. 36 Marte va a tramontare dalla parte opposta dove sorto Sirio ( 292 circa )

Fig. 37-Marte sorge nella direzione diagonale speculare rispetto all asse Est-Ovest da dove sorge Sirio ( 68 circa )

Fig. 38-Mentre il Sole tramonta ,con buona approssimazione, ad Ovest ( 270) il 19 Settembre 1793 sorge la Luna alle ore 00:52:56 UTC ( 07:52:56 ora locale );lunico pianeta presente Giove con altezza pari a 25 circa e azimuth di 210 circa Da quanto indicato , possibile ipotizzare che il gruppo di lavoro ,che ha deciso la definizione della pianta di Washington, avesse le idee chiare sull orientamento di 112 per met delle vie diagonali ,pari all azimuth della stella Sirio al sorgere eliaco in congiunzione azimutale con la cintura di Orione.Analogamente per quanto riguarda la cerimonia della posa della prima pietra al Campidoglio, il giorno 18 settembre 1793 caratterizzato dal sorgere di Sirio sulla collinetta del Campidoglio e poi dal sorgere del Sole a Est ,con azimuth pari a quello dellasse Est-Ovest e vie parallele relative.Il tramonto del Sole ,per la data citata, avvenuto a Ovest, esattamente dalla parte opposta di dove era sorto alla mattina ed in allineamento con l asse della citt Est-Ovest. Le vie orientate Nord Sud e le vie Est-Ovest ,a partire dal Campidoglio, combinano ,insieme con le vie in diagonale, una figura che secondo Graham Hancock e Robert Bauval ,nel loro libro intitolato Talismano-Le Citt Sacre e la Fede Segreta, assomiglia allAlbero Sefirotico della Vita. Essi ,infatti,affermano :Ancora pi rilevante il fatto che il progetto della forma di diamante pu evocare l Albero Sefitotico della Vita;anche se non cosi evidente come nel piano per Londra,lo si pu scorgere facilmente nella pianta che prende le mosse dal Campidoglio a Est e culmina nel National Monument-un gigantesco obelisco ad Ovest..Se continuiamo l esplorazione dell ipotetico modello sefirotico della Washington di L Enfant,si pu notare che la posizione del gigantesco obelisco del Washington Monument corrisponde alla Sephirah nota come Tipheret,che vuol dire Bellezza.Questa Sephirah,.,rappresenta il Sole,il centro delle cose,dal quale emanano la Vita e la Luce.L analogia che si pu dedurre dall

obeliscoegizio situato a Washington sembra pertanto evidente.Questo potente talismano,che svetta sette volte quelli di Roma,Parigi,Londra e New York, oggi l emblema della citt capitale del nuovo ordine mondiale. La pianta di Washington non poteva essere diversa da quanto sopra Dal momento che sappiamo che la posa della prima pietra del Campidoglio fu interamente una questione massonica che coinvolse lo stesso George Washington La dottrina ermetica si formata in Egitto ,una terra Sacra modellata a immagine del Cosmo, ed Ermete Trimegisto presentato come fondatore di una magica citt solare che ,ci viene detto,venne progettata sulla base di concetti astrologici e che conteneva fantastiche statue talismaniche ed altre simili meraviglie.Questa citt si chiamava Adocentyn.Dall Egitto la dottrina, stata presente , nellundicesimo e parte del dodicesimo secolo,in Occitania ,dove stata aspramente contrastata e repressa dalla Chiesa, per poi ricomparire, in termini meno palesi, durante il Rinascimento a Firenze e diffondersi in Europa,in forma riservata praticamente segreta,vista la fine subita da Giordano Bruno e la persecuzione a vita perpretata dal Tribunale dell Inquisizione a Tommaso Campanella.Successivamente ha avuto espressioni pi palesi nel mondo anglo sassone, attraverso la Massoneria, e nel progetto ed esecuzione di Washington ha raggiunto una delle espressioni pi elevate.

Co nclusio ni
Le conclusioni ,dopo quanto esaminato ed esposto,sembrerebbero indicare che la direzione dell asse minore di Terra del Sole,con azimuth di 120,sia legata anche alle dottrine ermetiche provenienti dall Egitto e alla rinnovata importanza attribuita a Sirio in epoca rinascimentale, come conseguenza delle conoscenze contenute nelle dottrine stesse ,dove uno dei punti cardini era quello di realizzare delle Citt del Sole in armonia con il Cosmo ; in modo che fossero in grado ,attraverso gli opportuni orientamenti,le forme armoniche ,i colori,i materiali,la scelta del luogo di creare interazioni tra l Uomo e l Ambiente ,inteso in senso ampio,favorevoli allo sviluppo fisico e ed alla crescita mentale - spirituale dei futuri residenti. La scelta delle data di fondazione di Terra del Sole ,fatte le dovute compensazioni a livello di calendario,sembra essere legata al Solstizio Invernale anche se non effettuata il giorno 11 Dicembre 1564 del calendario giuliano ,giorno effettivamente corrispondente al Solstizio dInverno, dal punto di vista del moto apparente del Sole. Tutto ci ,probabilmente ,per ragioni di tipo astrologico. Sarebbe ,infatti,molto interessante conoscere le opinioni in merito di esperti in astrologia rinascimentale,arte molto diffusa e praticata in quel periodo storico. Il confronto con la Citt di Washington, conferma l importanza di Sirio , della Costellazione di Orione e della scelta della data della posa della prima pietra nella pianificazioni pi recenti,in particolare, se sviluppate in ambienti massonici.

Ringraziamenti
Un particolare ringraziamento al Signor Enzo Amadori ,Presidente della Pro Loco di Terra del Sole,per le informazioni ed il materiale messo a disposizione durante le mie visite alla Citt del Sole. Ringraziamenti speciali a Don Enzo Donatini per tutte le ricerche e studi effettuati su Terra del Sole e per avere scritto l interessantissimo libro : Terra del Sole : la citt ideale -Grafiche Leonardo Editore.

Bibliografia principale
Sergio Berti-Geometria Sacra : Ipotesi sulle modalit di progettazione della Chiesa de La Vera Cruz di Segovia- http://www.scribd.com/sergio_berti

Sergio Berti-Geometria Sacra : Ipotesi sulle modalit di progettazione della Villa Medicea La Magi a Quarrata Pistoia - http://www.scribd.com/sergio_berti Sergio Berti-Archeoastronomy :Preliminary hypothesis about the archeoastromical characteristics of La Vera Cruz Church in Segovia - http://www.scribd.com/sergio_berti Sergio Berti-Geometria Sacra : Ipotesi preliminare sulle modalit di progettazione della Terra del Sole,citt ideale e fortezza della Romagna Toscana,nei pressi di Forli. - http://www.scribd.com/sergio_berti Sergio Berti-Geometria Sacra : Ipotesi preliminari su alcuni aspetti astronomici determinanti per la progettazione di Terra del Sole,citt ideale e fortezza rinascimentale della Romagna Toscana,nei pressi di Forli - http://www.scribd.com/sergio_berti Enzo Donatini-L urbanistica rinascimentale e sua irradiazione europea -Terra del Sole 2006 Enzo Donatini - Terra del Sole : Citt ideale ,fortezza della Romagna Toscana-Grafiche Leonardo Editore Societ Italiana di Archeoastronomia-Il cielo e luomo:problemi e metodi di astronomia culturale-VII Convegno Nazionale della Societ Italiana di Archeoastronomia a cura di Elio Antonello Associazione Pro Loco Terra del Sole-Terra del Sole : una Citt d Autore www.terradelsole.org Wikipedia- Argomentazione varie tratte dall enciclopedia multilingue progetto di Wikimedia Fundationwww.wikipedia.org G.Hancock,R.Bauval- Talismano-Le citt sacre e la Fede Segreta- Edizioni TEA Stellarium-Planetario gratuito Open Source- www.stellarium.org Google Earth- Immagini satellitari- www.earth.google.com

Foto ed illustrazioni
Fig. 1,4,5A,5B,5C,6,7,8,9,10,11,12,13,14,15,16,17,18,19,20,21,22,23A,23B,27A,27B,28,29.30,31,32,33,34,35,36 ,37,38 Elaborazioni di Sergio Berti di immagini scaricate dal Planetario Stellarium www.stellarium.org Fig.2 - Elaborazione di Sergio Berti di foto scaricata dal sito della Pro Loco di Terra del Sole : www.terradelsole.org Fig. 3 Elaborazioni di Sergio Berti di immagini tratte da Wikipedia www.wikipedia.org Fig. 24,25,26 Elaborazioni di Sergio Berti di immagini satellitari tratte da Google Earth