Sei sulla pagina 1di 3

10 bufale sulla fine del mondo A un mese dalla fatidica data del 21 dicembre 2012, smontiamo una ad una

le teorie sullapocalisse dei Maya.

Non vero ma ci credo. questo latteggiamento di tante persone alla vigilia dellennesimo appuntamento con la fine del mondo. Appuntamento ogni volta disatteso, da almeno duemila anni a questa parte, da quando cio si cominci a parlare in Occidente di unimminente apocalisse e di un giorno del giudizio che avrebbe messo fine al mondo come lo conosciamo. Da allora, nonostante teorie e profezie, non successo nulla. Questa volta dovrebbe essere diverso? Secondo alcuni s, perch ci sono di mezzo i Maya, arguti e valenti astronomi che avrebbero previsto la fine del mondo per il 21 dicembre 2012. Ma davvero cos? Ecco 10 bufale sulla fine del mondo che girano sul web e a cui faremmo bene a non prestar credito. 1. Il calendario Maya termina il 21 dicembre 2012

L'unico riferimento alla fine del 13 Baktun in un bassorilievo Maya che profetizza la discesa sulla terra di una loro divinit. Partendo dallovvio assunto per cui i Maya contavano i giorni e gli anni in maniera del tutto diversa da noi, il loro calendario detto del Lungo Computo termina in una data che viene fatta coincidere con il 21 dicembre 2012 dellera cristiana. Questo calendario non era che uno dei tanti utilizzati dai Maya, e non certo il pi comune: lantico popolo precolombiano utilizzava calendari per la semina e la raccolta, per le liturgie e altre questioni terrene, mentre il Lungo Computo segnava una sorta di ciclicit delle epoche storiche. Lattuale era, iniziata nel 3114 a.C. terminerebbe nel 2012 d.C. accettando le (pur contestate) correlazioni tra il calendario Maya e il nostro. Tuttavia, non esiste una profezia Maya sulla fine del mondo il 21 dicembre. Lidea che alla fine del 13 Baktun, ossia dellattuale sotto-ciclo del Lungo Computo, il mondo finisca, non ha riscontro in nessuna testimonianza archeologica. Tutto ci che i Maya ci hanno lasciato sul 21 dicembre un bassorilievo sul monumento 6 del sito di Tortuguero, in cui si sostiene che alla fine del 13 Baktun scender sulla Terra Bolon Yokte, una divinit del loro pantheon. Nulla a che vedere con la distruzione del mondo. Senza contare che i Maya, pur capaci di prevedere eclissi e movimenti dei pianeti, non avevano cognizioni scientifiche molto avanzate e non riuscirono a evitare lestinzione quando una lieve siccit colp le loro terre. 2. Il villaggio francese di Bugarach sar lunico luogo sulla Terra a scampare alla distruzione Il Pic de Bugarach, una montagna dei Pirenei francesi, sarebbe lunico luogo al mondo a scampare allapocalisse. Perch? Nessuno lo sa. La teoria si diffusa sul web a opera di appassionati di esoterismo, che legano il villaggio francese di 400 anime ai segreti dei Templari, al mistero del Santo Graal e agli extraterrestri. La montagna sarebbe il punto focale delle linee magnetiche terrestri, e qui i nazisti e il Mossad avrebbero compiuto strani rituali. Ma gli abitanti del luogo tagliano corto: il loro posto non ha nulla di speciale, se non per la bellezza del paesaggio. 3. Il pianeta (o lasteroide) Nibiru si sta avvicinando alla Terra Secondo le teorie di grande successo, ma di nessuna valenza archeologica, dello studioso dilettante di sumerologia Zecharia Sitchin, i sumeri adoravano gli abitanti di un misterioso pianeta X chiamato Nibiru. Questo pianeta vagherebbe nello spazio e tornerebbe in vista del nostro mondo solo dopo lunghi cicli. Sitchin sostiene che Nibiru torner a farci visita non prima dellanno 3000, ma alcuni suoi apologeti hanno voluto anticipare la data al 2012. Se un tale corpo celeste esistesse, sarebbe gi stato abbondantemente avvistato. Sappiamo invece che il nostro sistema solare non stato invaso da pianeti X, n tantomeno da

asteroidi grandi quanto il Texas, come vorrebbe una bufala diffusa da alcuni media anche in Italia, per cui Nibiru sarebbe il nome di un meteorite che si schianter sulla Terra entro la fine di dicembre. La NASA ha smentito categoricamente questipotesi e agli astronomi non risulta niente del genere.

Catastrofi cosmiche: il passaggio del pianeta Nibiru nel nostro sistema solare provocherebbe spaventose devastazioni secondo i sostenitori di tale teoria. 4. Il campo magnetico della Terra si sta invertendo Quello che sappiamo del campo magnetico terrestre che ogni tanto inverte la sua polarit, cosicch in certi periodi della storia del nostro pianeta una bussola segnerebbe il nord in direzione del polo sud geografico, e viceversa. Simili fenomeni non avvengono repentinamente, ma nel corso di migliaia di anni, producendo una riduzione ma non una scomparsa del campo magnetico, che ci proteggere dai letali raggi cosmici. Non esistono indizi che fanno presumere uninversione in corso: anche se il campo magnetico si effettivamente indebolito negli ultimi secoli, nulla porta a credere che i poli stiano per invertirsi. E se anche succedesse, non dovremmo far altro che riconfigurare le nostre bussole. 5. Il Sole si prepara alla tempesta del secolo Il Sole vive cicli di attivit della durata di 11 anni. Al momento siamo vicini alla fine dellattuale ciclo, che si concluder nel 2013, con un massimo di attivit in termini di macchine solari e tempeste sulla sua corona. accertato che una tempesta solare di enorme potenza, se posta in direzione della Terra, potrebbe mettere k.o. i sistemi elettromagnetici e i satelliti in orbita, con gravi danni economici. Tuttavia, fino a oggi nessuna tempesta solare ha prodotto danni effettivi, e non ci sono indizi che portino a credere che ce ne saranno nel prossimo periodo. Non possibile prevedere le prossime tempeste solari, per cui i Maya non avrebbero certo potuto prevederne una per il 21 dicembre 2012. Inogni caso, anche se una tempesta perfetta avvenisse nel breve periodo, non produrrebbe alcun danno agli esseri viventi, ma solo ai circuiti elettromagnetici.

continua su: http://scienze.fanpage.it/10-bufale-sulla-fine-del-mondo/#ixzz2IsXkBGC7 http://scienze.fanpage.it