Sei sulla pagina 1di 10

Gli strumenti musicali

In base al mezzo utilizzato per la produzione del suono possiamo suddividere gli
strumenti musicali in quattro grandi famiglie:

FIATI: il suono viene prodotto attraverso il fiato che mette in


vibrazione lo strumento.

CORDE: il suono viene prodotto mediante la vibrazione delle corde.

TASTIERE: il suono viene prodotto tramite dei tasti.

PERCUSSIONI: il suono viene prodotto percuotendo gli strumenti.


I FIATI
La grande famiglia dei fiati si divide in due categorie: i legni e gli ottoni.

I legni: si chiamano così perché sono costruiti in legno o anticamente erano


costruiti in legno (flauto traverso e ottavino). Unica eccezione: il sax. Fa parte dei
legni perché si suona con lo stesso meccanismo dei legni ad ancia semplice.
Questi strumenti hanno diverse imboccature: alcuni si suonano soffiando in un foro
chiamato bocca o boccola (flauto traverso e ottavino), alcuni soffiando in una fessura
a becco (flauto dolce), altri soffiando nella sottile fessura presente tra l’ancia - una
linguetta di canna - e il bocchino dello strumento (clarinetti e sassofoni) e altri
ancora soffiando nella sottile fessura presente tra due piccole linguette di canna
chiamate, appunto, ancia doppia (oboe, corno inglese, fagotto e controfagotto).

A imboccatura libera Con imboccatura a becco


Flauto traverso Flauto dolce
Ottavino
Ad ancia semplice
Clarinetto Ad ancia doppia
Clarinetto basso Oboe
Sassofono soprano Corno inglese
Sassofono contralto Fagotto
Sassofono tenore Controfagotto
Sassofono baritono

Cliccando su questo link YouTube potete vedere e ascoltare l’oboe, il flauto traverso, il
fagotto e il clarinetto. ATTENZIONE! Trovate anche il corno francese, ma non fa parte dei
legni bensì degli ottoni! https://www.youtube.com/watch?v=_2Y1hCgDvNE

Cliccando su questo link potete vedere e ascoltare, invece, tutti i tipi di sassofoni: soprano,
contralto, tenore e baritono. https://www.youtube.com/watch?v=XLH47I9b0a0
Gli ottoni: si chiamano così perché sono costruiti con un metallo chiamato,
appunto, ottone che viene ricoperto da un sottile strato di argentatura o doratura e
si suonano tutti tramite il bocchino. Per suonare uno strumento ad ottone non è
sufficiente soffiare all’interno dello strumento, ma bisogna far vibrare le labbra e, al
contempo, soffiare all’interno del bocchino. Bisogna produrre, per intenderci, una
sorta di pernacchia, ma con più aria.

Tromba
Corno francese
Trombone a pistoni
Trombone a coulisse
Euphonium e flicorni
Tuba

Cliccando su questo link potete vedere e ascoltare la tromba, il corno francese (da non
confondere con quello inglese che fa parte dei legni), il trombone a coulisse e la tuba.
https://www.youtube.com/watch?v=QWq8fVNyJpM

ATTENZIONE! Nel libro non trovate l’euphonium e tutta la serie dei flicorni perché
solitamente non si utilizzano in orchestra!
GLI STRUMENTI A CORDE
La famiglia degli strumenti a corde si divide in due categorie: archi o corde
strofinate e corde pizzicate.

Archi o corde strofinate: si chiamano così perché si suonano strofinando le


corde con un oggetto chiamato, appunto, arco o archetto formato da un’asta di
legno e da un fascio di crini di cavallo.

Violino
Viola
Violoncello
Contrabbasso

Cliccando sul link sottostante potete vedere e ascoltare un’orchestra di archi.


https://www.youtube.com/watch?v=nJTfG1MmMwQ
Corde pizzicate: chiamano così perché si suonano pizzicando, appunto, le corde
con le dita o tramite un piccolo oggetto chiamato plettro.

Arpa
Mandolino
Chitarre

Ai link sottostanti potete vedere e ascoltare rispettivamente l’arpa, il mandolino, la chitarra


classica e quella elettrica.

https://www.youtube.com/watch?v=wv8c5FP5gTs

https://www.youtube.com/watch?v=Iq1UeTrW1hk

https://www.youtube.com/watch?v=NVitgDEh_tw

https://www.youtube.com/watch?v=aKKSvhlQX2Q
TASTIERE
Gli strumenti a tastiera sono chiamati così perché si suonano, appunto, tramite
una tastiera.

Si differenziano, però, per il meccanismo che viene azionato schiacciando i tasti.


Nel pianoforte si azionano dei martelletti che percuotono delle corde.
Nel clavicembalo si azionano dei salterelli che pizzicano delle corde.
Nell’organo a canne si aziona un sistema ad aria compressa che, tramite dei tubi,
mette in vibrazione delle canne.
Nella celesta si azionano dei martelletti che colpiscono delle lamine di acciaio.
Esiste poi tutta una serie di tastiere elettroniche il cui suono, appunto, è prodotto
elettronicamente.
La fisarmonica, infine, è uno strumento a tastiera particolare perché il suono viene
prodotto sia schiacciando i tasti sia azionando un mantice che immette all’interno
dello strumento l’aria necessaria a far vibrare le ance.
Pianoforte
Clavicembalo
Organo a canne
Celesta
Tastiere elettroniche
Fisarmonica

Qui sotto dei link dove potete vedere e ascoltare rispettivamente il pianoforte, il
clavicembalo, l’organo , la celesta e la fisarmonica.

https://www.youtube.com/watch?v=Gi5VTBdKbFM

https://www.youtube.com/watch?v=-aydlQ_jCrQ

https://www.youtube.com/watch?v=PhRa3REdozw

https://www.youtube.com/watch?v=niVYFP1XYkE

https://www.youtube.com/watch?v=hcTi3io6dWs
GLI STRUMENTI A PERCUSSIONE
La famiglia delle percussioni si divide in due categorie: le percussioni a suono
determinato e quelle a suono indeterminato.

A suono determinato: sono quelle percussioni che producono dei suoni


corrispondenti a note precise.

Timpani
Xilofono
Vibrafono
Marimba
Glockenspiel
Campane tubolari

Cliccando su questo link potete vedere e ascoltare le differenze tra alcune percussioni a suono
determinato: marimba, vibrafono, xilofono e glockenspiel.
https://www.youtube.com/watch?v=zeeYOBc3Mjc&t=3s
A suono indeterminato: sono quelle percussioni che producono non suoni
precisi, note, ma dei suoni indeterminati, che non corrispondono a delle note
precise.

Tamburo
Grancassa
Piatti
Tamburello
Tamburello basco
Triangolo
Maracas

Potrebbero piacerti anche