Sei sulla pagina 1di 15

Retorica Musicale

Federico J. Camerota Verd


Conservatorio G. Tartini Anno 2013/2014

Cos la retorica musicale?
Con retorica musicale sintendono dei particolari
artifici effettuati sul discorso musicale in modo tale da
trasmettere allascoltatore un determinato stato
danimo
Trasponendo gli usi della retorica classica si vuole
ottenere un avvicinamento al linguaggio umano,
inoltre, mediante luso della retorica possibile
esaltare la bellezza ed il significato del discorso
musicale
Origini
La retorica musicale trova le sue radici nel
medioevo quando gli studi universitari erano divisi
in trivio e quadrivio di cui rispettivamente retorica
e musica facevano parte
Nel 500 si ha questavvicinamento delle materie del
trivio per quelle del quadrivio, inoltre proprio in
questo periodo si punta ad una musica che muova gli
affetti rifacendosi agli antichi trattati sulla teoria dell
ethos
Teoria degli Affetti e Seconda Pratica
La teoria degli affetti gi nel 500 mira a muovere gli affetti
ovvero suscitare determinate emozioni negli spettatori
mediante delle figure musicali, ogni figura identifica un
sentimento che viene espresso da anomalie o particolari
combinazioni ritmico-melodiche
Monteverdi da un nome a questo nuovo procedimento
compositivo che ritiene gi cominciato con Gesualdo da
Venosa e poi Peri, Caccini nel quale Larmonia diventa
serva al orazione, e lorazione padrona dellarmonia
chiamandola Seconda Pratica
Le Figure Retoriche
Le figure retoriche sono procedimenti applicati
al discorso mediante i quali possibile
trasmettere un concetto o un emozione a chi
lo ascolta
Le figure retoriche usate in musica possono essere
classificate a seconda del procedimento con cui si modifica
il discorso, possiamo individuare:
A- Figure caratterizzate dalla ripetizione di formule melodiche
B- Figure costituite da interruzione del discorso mediante luso
di pause
C- Figure che si servono di analogie tra la musica ed il testo per
esprimerne il significato
D- Figure costituite da particolari intervalli o successioni intervallari
E- Figure caratterizzate da particolari strutture sonore

Climax (a)
Mediante la ripetizione su diversi gradi ascendenti di cellule
ritmico-melodiche si raggiunge un apice espressivo

Ascesa graduale che esprime gloria ed intensificazione espressiva


Abruptio (b)
Con luso delle pause si interrompe il normale fluire del discorso
lasciando separati due elementi musicali come ad esempio sulla
risoluzione di una cadenza perfetta

Rottura, senso di improvviso distacco

Antitheon (e)
Contrapposizione, mediante luso di caratteristiche ritmico
melodiche contrapposte al fine di risaltarne le proprie
caratteristiche, opposizioni come maggiore e minore da cui
concetti simbolici come paradiso ed inferno o sentimenti come
amore e odio.

Iperbole ed Ipobole (c)
Iperbole, sconfinamento oltre i limiti del pentagramma o della
normale estensione
Rappresentazione di livelli extramondani, altezze celestiali.
Esagerazione per eccesso o per difetto.
Oltre i limiti del vero.

LIpobole lopposto dell Iperbole
Interrogatio (d)
Intervallo di seconda ascendente, raramente discendete, che
crea un senso di dubbio
Interrogazione, dubbio ed incertezza
Passus Duriusculus (d)
Mediante luso di cromatismi discendenti ed ascendenti si
esprime sofferenza
Dolore, pianto e sofferenza
Anabasi e Catabasi (c)
Anabasi, dal greco ascensione o salita, figura retorica che delinea
un movimento ritmico armonico ascensionale, progressioni
ascendenti
Sottolinea elementi testuali come ascesa e resurrezione
Catabasi, opposto del anabasi , figura retorica che delinea un
movimento discendente
Espressione di elementi testuali come discesa, morte e
prostrazione
Numerologia
La matematica ha un ruolo fondamentale nella musica,
specialmente a partire dal 400 quando le forme musicali
vengono costruite basandosi su proporzioni matematiche
come la sezione aurea
Ma i numeri oltre ad avere un importanza nella
struttura della musica portano con se un significato
intrinseco che induce nellascoltatore simbologie di
ordine superiore come il numero tre e la trinit, il
quattro e luomo con le sue quattro virt cardinali e
cos anche il sette (3 + 4) che quindi rappresenta dio,
luomo ed il mondo
G. Carissimi e J. S. Bach
Nello Jephte di Giacomo Carissimi sono rintracciabili vari usi
di figure retoriche come:
- Luso dei cromatismi come rappresentazione di sofferenza
- Climax, per aumentare il carattere emotivo
Anche nella musica di J. S. Bach si possono trovare figure retoriche ed uso di
simbologie numeriche:
-Nel corale BWV 599 landamento per gradi congiunti (La4, Si4, Fa#4, Sol4)
rappresenta la croce
- Nel corale BWV 628 landamento ascendente del basso rappresenta la
resurrezione di Ges
- Nel corale Omnes Generationes dal Magnificat BWV 243 vi sono 41 ingressi
delle voci, il numero delle generazioni da Abramo a Ges secondo la Bibbia
- Ricorre landamento discendente nei motivi di morte o di discesa di Ges sulla
terra
Fonti
Appunti lezioni Professoressa M. Canale

Retorica Musicale Wikipedia
(http://it.wikipedia.org/wiki/Retorica_musicale)

Storia della musica occidentale 1 e 2, Edizioni Armando, M.
Carrozzo e C. Cimagalli

La retorica musicale e le sue architetture simboliche ed
espressive, Conservatorio A. Pedrollo di Vicenza, Prof. Roberto
Solci (http://websolci.altervista.org/attachments/article/13/ADR-
Parte-05-a-La%20Retorica%20musicale.pdf )