Sei sulla pagina 1di 11

Facolt di Medicina e Odontoiatria MASTER 1 livello AREA CRITICA PER INFERMIERI Direttore: Prof.ssa S.

Basili

Linfermiere darea critica: evoluzione normativa e sviluppi professionali

Studente: Davide Mori

Relatore: Prof. Mario Bianchini

A.A. 2010/2011

Evoluzione normativa della professione infermieristica

L. 43/2006 L. 1/2002 L. 251/2000 L. 42/1999


Abrogazione dellausiliarit della professione, abrogazione del mansionario e rafforzamento dellimportanza del codice deontologico.
Professionisti
in possesso del diploma di laurea, o del titolo universitario conseguito anteriormente allattivazione dei corsi di laurea o di diploma ad esso equipollente

Autonomia della professione infermieristica

Equipollenza dei titoli e introduzione del regime di libera professione

Creazione degli Ordini professionali e la suddivisione degli infermieri in quattro livelli di competenza

DM 739/1994
Introduzione del Profilo Professionale

Professionisti Coordinatori
in possesso del master di primo livello in management o per le funzioni di coordinamento

Professionisti Specialisti
in possesso del master di primo li vello per le funzioni specialistiche

Professionisti Dirigenti
in possesso della laurea specialistica, e che abbiano esercitato lattivit professionale con rapporto di lavoro dipendente per almeno cinque anni, oppure ai quali siano stati affidati incarichi dirigenziali ex art. 7 della Legge n. 251 del 2000 e s.m.

AREA CRITICA
Tempo

Luogo
Nellarea critica rientra qualunque servizio, struttura o ambito operativo in cui necessario mettere in atto risposte assistenziali tempestive, intensive, globali e continue a bisogni di salute che si manifestano nella persona a rischio di sopravvivenza o con elevata instabilit nel mantenimento delle funzioni vitali e che necessita quindi di recupero, sostegno e/o compensazione delle capacit vitali

Dati

Tecnologia

Competenze

Competenza e Formazione in area critica


Formazione Attitudine

Esperienza

Limprevedibilit delle situazioni di urgenzaemergenza, Rapida evoluzione della diagnostica e della terapia La rapida obsolescenza delle biotecnologie e dei presidi sanitari

Competenza
lidoneit e autorit di trattare, giudicare e risolvere determinate questioni (Treccani)

Linfermiere aggiorna le proprie conoscenze attraverso la formazione permanente, la riflessione critica sullesperienza e la ricerca al fine di migliorare la sua competenza. Linfermiere fonda il proprio operato su conoscenze validate e aggiornate, tali da garantire alla persona le cure e lassistenza pi efficaci (Codice Deontologico)

Formazione Post-Base

Linfermiere darea critica non pu accontentarsi della formazione di base:

Master

Corsi UltraSpecialistici

Linfermiere darea critica

Rilevare e interpretare i bisogni della persona in precariet vitale Garantire il recupero, sostegno e compensazione delle capacit vitali fino alla stabilizzazione Accompagnare con empatia persona assistita e parenti nella fase terminale della vita

Operare in maniera integrata con gli altri professionisti

Agire con alta capacit relazionale, rapidit, precisione ed efficacia

Utilizzare presidi complessi

Offrire informazioni, consulenze ed effettuare docenze

Linfermiere darea critica nel panorama internazionale

Formazione di Base
Infermieri Italiani Infermieri Anglosassoni

Laurea Triennale

Bachelor Degree

Dal punto di vista della formazione di Base infermieri italiani e infermieri anglosassoni sono equivalenti. Le differenze tra i due sistemi sorgono quando si vanno ad analizzare le figure che possono venire a determinarsi attraverso i percorsi di formazione post base.

Formazione Post Base


Infermieri Italiani Infermieri Anglosassoni

Linfermiere darea critica nel panorama internazionale

Nurse Pratictioner

Prescrive e somministra alcune tipologie di farmaci (Secondo determinate linee guida) Fa diagnosi e tratta alcune patologie minori Prescrive esami diagnostici, fisioterapia e altri trattamenti riabilitativi Gestisce il piano assistenziale del paziente

Nurse Anesthetist

Valuta il paziente dal punto di vista anestesiologico Sceglie, somministra e segue lanestesia Impianta sistemi di monitoraggio invasivo Esegue la gestione delle vie aeree e la RCP Gestisce il reparto di rianimazione

Anche in Italia tuttavia tali figure potrebbero essere implementate grazie alla legge 509/99 che prevede i percorsi di specializzazione per i professionisti. Manca per il riconoscimento di una figura professionale ad hoc.

Linfermiere darea critica in Italia


Numerosi e significativi sono i risultati ottenuti dagli infermieri darea critica grazie allattivazione dei processi assistenziali autonomi

La figura infermieristica in emergenza, ancor prima del 1999, stata sempre considerata una professione con la necessit di avere maggiore campo dazione

118

EMERGENZA TERRITORIALE

PRONTO SOCCORSO
Ad esempio:
DPR 27/03/1992 (Atto dindirizzo e coordinamento alle Regioniper la determinazione dei livelli di assistenza sanitaria di emergenza) legge 120/2001 (legge sullutilizzo dei defibrillatori semiautomatici in ambiente extraospedaliero)

SEE AND TREAT

MAGGIORI RESPONSABILIT

SALA OPERATORIA

Criticit
Lutilizzo dei protocolli pu aiutare a districarsi dal dilemma, ma non tutte le realt operative ne fanno un largo uso. Per cui chi non pu disporre di tali utilissimi strumenti si trova davanti ad una difficile decisione:

Purtroppo, se da un lato possiamo affermare che la figura infermieristica, nel tempo, si stia sempre pi consolidando, dallaltro non possiamo non registrare una lacuna legislativa che appesantisce lagire professionale dellinfermiere.

La sempre maggiore crescita di competenze, e lattivazione di numerosi percorsi formativi (seppure non seguiti da uno sbocco professionale specifco), hanno fatto nascere, infatti, diverbi circa la possibilita dellinfermiere di praticare interventi avanzati ma allo stesso tempo considerati a tuttora atti medici.

Agire

Non Agire

Codice Deontoogico

Competenze Mediche

STRESS
MEDICINA DIFENSIVA PEGGIORE QUALIT

reato di "abbandono di incapaci"

reato di "abuso della professione medica"

Conclusioni

Attivazione di figure infermieristiche specialistiche cliniche


A tuttora non esistono differenze dal punto di vista operativo tra neolaureati e specialisti.

Capire limportanza della formazione

Formulazione di un nuovo assetto legislativo


Che punti a riconoscere le reali competenze raggiunte dai professionisti e non si fermi a vincoli di natura formale

Capire limportanza dellintegrazione tra professionisti con diversa formazione Capire limportanza di agire come un corpus professionale unico e non come un singolo professionista

Maggiore collaborazione delle istituzioni e da parte delle altre figure sanitarie nellevoluzione dellinfermieristica specialistica
Attraverso linserimento delle eventuali figure specialistiche nel contesto lavorativo

GRAZIE