Sei sulla pagina 1di 15

LAssistenza in Area Critica

AREA CRITICA

E linsieme delle strutture ad alta intensit e linsieme delle situazioni caratterizzate dalla criticit/instabilit vitale del malato e della complessit dellapproccio e dellintervento assistenziale medico/infermieristico.

LA RIANIMAZIONE

Si definisce Rianimazione linsieme di atti terapeutici che vengono espletati su pazienti in condizioni generali gravissime, al fine di riportarli ad una accettabile stabilit delle funzioni vitali compatibili con la vita.

Il Reparto di Terapia Intensiva

E caratterizzato da una estensiva applicazione di sofisticate metodiche terapeutiche e di monitoraggio frequentemente invasive, e basate su un sempre maggiore utilizzo di apparecchiature frutto di tecnologie in rapida evoluzione

Il Reparto di Terapia Intensiva

LUnit di Terapia Intensiva (UTI) presenta peculiari caratteristiche strutturali ed organizzative, per garantire lassistenza ai paz. in condizioni critiche mediante: Monitoraggio dei parametri vitali Utilizzo di metodiche e/o apparecchiature Assistenza continua

Le tipologie delle U.T.I.


A seconda del tipo dei pazienti ricoverati si distinguono le U.T.I. in : Multidisciplinari Specialistiche
UTIC Pediatrica Neonatale Cardiochirurgica Neurochirurgica Centro ustionati Ecc.

Caratteristiche delle U.T.I.


Il tipo di paziente Misure terapeutiche particolari Sorveglianza medica intensiva Sorveglianza infermieristica intensiva Monitoraggio dei parametri clinici/strumentali.

Struttura del Reparto

Deve essere tale da facilitare lassistenza, il monitoraggio continuo del paziente ed il rapido intervento,in casi demergenza, da parte del personale.

Disposizione dei letti

Pu essere varia,ma comunque tale da poter controllare il paziente e le rispettive apparecchiature dalla stazione degli infermieri. Possono insorgere, per carenza di spazio problemi di confort o di privacy per il paziente, risolvibili nelle singole unit, secondo le disponibilit, mediante: Box Stanze singole Divisori

Il numero dei posti letto

E proporzionato al numero complessivo dei posti letto dellOspedale. (1% - 2% D.P.R. 128 1969 )

Il tipo di paziente
E un paziente in condizioni critiche in cui esiste o si prevede possa insorgere a breve scadenza una insufficienza dei principali parenchimi (insuff. Renale, respiratoria, cardiaca, cerebrale, squilibri metabolici) che mette in pericolo la vita stessa del paziente, ma che sia presumibilmente, reversibile. Il paz. perci, superata la fase acuta di insufficienza parenchimale, dovrebbe tornare allo stato di salute e, comunque ad uno stato di equilibrio in cui la sua vita non pi minacciata.

Sorveglianza medica intensiva

In Reparto presente sempre un medico anestesista rianimatore che gestisce il trattamento quotidiano dei pazienti degenti in Reparto e si occupa inoltre delle chiamate urgenti negli altri Reparti dellOspedale e del Pronto Soccorso.

Sorveglianza infermieristica intensiva

Mentre al medico sono affidati i momenti diagnostici e di cura, allinfermiere di T.I. che veramente affidato il paz. 24h./24h., minuto per minuto. Infatti linfermiere che sorveglia in tempi precisi (intervalli orari, ma spesso pi brevi) i principali parametri vitali. Questo contatto costante con il paz. il vero ruolo dellInfermiere di Area Critica.

LInfermiere di Area Critica

E un professionista capace di garantire ovunque alla persona in situazione potenziale o reale di criticit vitale unassistenza completa/globale attraverso lutilizzo di strumenti e presidi a rilevante componente tecnologica ed informatica.

LInfermiere di Area Critica


Si impegna per: Il mantenimento di un elevato livello di competenza Il contenimento dei fattori di rischio La qualit delle prestazioni e dei Servizi Sanitari