Sei sulla pagina 1di 2

Urbino

18

SABATO 26 MAGGIO 2012

SABATO SCOPRIAMO I PAESAGGI PASCOLIANI

IL PAESAGGIO urbinate in un percorso di pascoliana memoria il titolo dellaffascinante percorso che domani si far dalle ore 9,30 alle 17, partendo dal Cea (Casa delle Vigne, alla Pineta). Il percorso prevede di camminare al Colle dei Cappuccini, poi alla Pieve di san Cassiano (a Castelcavallino) per poi terminare al Palazzo del Collegio (a Pallino). Spostamenti in pullman, trasporto 3 euro. Informazioni: 0722 350301, 347 6471974.

Il Festival ha subito messo a confronto i dati


di EMANUELE MAFFEI

La ricerca della felicit

VANNO LE NOTE di sottofondo: Bobby McFerrin: Dont worry, be happy che gi tutto un programma. Qui, nellaula magna della Facolt di Economia, cominciato cos il secondo Festival della Felicit. Il presidente della provincia di Pesaro e Urbino, Matteo Ricci, che questa iniziativa lha messa la mondo e bat-

TEATRO CUST 2000 OGGI ALLE 21

MATTEO RICCI Ci siamo illusi che la felicit dipendesse dal successo e dal guadagno
tezzata, arriva (naturalmente sorridente) e si muove nella veste di anchorman. E lui a dirigere il dibattito. SUBITO IL MICROFONO passa al Rettore dellUniversit di Urbino Stefano Pivato che dice: Sono daccordo con Ricci, la felicit un tema coraggioso e rischioso che pu stridere con il momento che stiamo attraversando. Il messaggio fa centro. Se il 2011 era stato un annus horribilis, in cui parlare di felicit era, quantomeno, una licenza poetica, adesso anche peggio. LA CRISI lo stesso Ricci a ricordalo al quarto anno, continua ad accanirsi mordendo il paese alle calcagna. Il Piano strategico e le iniziative prese dalla Provincia potrebbero per essere una nuova rotta. Alla peggio svegliano dal torpore convinto il presidente in ci cui siamo illusi che la felicit dipendesse da successo, dal guadagno.... Il saluto del sindaco di Urbino Franco Corbucci, al timone di una citt dove, passati 500 anni dal Rinascimento, si prosegue a parlare di futuro, prepara alla doccia fredda. Ad aprire il rubinetto infatti il presidente Istat Enrico Giovannini che dopo aver citato, quasi come un antidoto a ci che sta per dire, Franklin Delano Roosvelt, rilancia la bomba di questa settimana: Dal 1992 al 2011 (e ho fatto ricontrollare pi volte questo dato, tanto era lincredulit) il reddito delle famiglie sceso del 4,5 per cento.

Marinettando, un omaggio al movimento Futurista


IL FESTIVAL della Felicit promuove anche il teatro universitario. Loccasione da non perdere oggi con il teatro Cust2000 di Urbino che porta in scena la nella Sala del Maniscalco ad Urbino oggi alle ore 21 la pice teatrale Marinettando. Divisa in tre interventi, Marinettando propone un messaggio di apertura che, ispirandosi a quellavanguardia storica propria dinizio 900, la richiama attraverso lo spirito teatrale e, pi in generale, attraverso larte, intesa come poesia, pittura, fotografia e video arte: espressioni che, convogliate in un unico appuntamento a tema, possono effettivamente far rivivere quel frastuono e quel dinamismo positivo tipico in Europa ad inizio secolo scorso. Marinettando , dunque, lomaggio irriverente che Cust2000 vuole rivolgere allautentico spirito futurista, con lintento di esasperare talvolta la sua natura provocatoria. GLI INTERPRETI, hanno gi ottenuto un consenso unanime per le loro performance: gli attori i nuovi bravissimi allievi della stagione 2012 sapranno esprimere al meglio la carica drammaturgica e dare vita a diverse trasformazioni in scena, anche aiutati dai costumi, confezionati dalle Allieve della Scuola di Moda dellUniversit degli Studi di Urbino, guidati della costumista Sonia Signorelli. Lo spettacolo sar in seguito presente nei piccoli e magici teatri della nostra provincia.

Non proprio unincentivo allottimismo. Per non infierire sul cadavere e perch la fase pi indicata per sperare arriva per immediata la cura. Un elogio alla follia ripassato alla Steve Jobs: Bisogna essere folli ( lItalia in questo allavanguardia) e pensare ad una nuova societ da costruire fondata (la parolina magica alla base dellidea di Festival, ndr) sugli indicatori del Bes (Benessere Equo e Sostenibile, sintetizzato in 12 fattori individuati da Istat e Cnel). Semplice e complesso come metodo. Con qualche consi-

glio pratico alla politica: Ogni legge, da quelle nazionali a quelle regionali, dovrebbe avere in fondo limpegno a verificare gli effetti delle decisioni prese. Soprattutto per sapere se i soldi sono stati spesi al meglio oppure no. PER IL MOMENTO gli italiani non sembrano tanto convinti. A parlarne sono Luca Comodo e Luisa Vassanelli, entrambi dellIpso, che hanno fatto prima un quadro generale e dunque un ingrandimento sui giovani. Cosa dicono le statistiche? Qualcosa di poco tenero: gli italiani a livello personale sono anche abbastanza felici. Ma se provano ad affacciarsi fuori cambiano idea e, rispetto al 2011, hanno quasi dimezzato i salti di gioia. E i giovani non sono pi ottimisti vedendo nella societ qual tanto di marcio che basta a intristirli. La loro felicit va a braccetto quattro volte su nove con il senso di abbandono e la voglia di evadere. CE POCO da ridere insomma, altroch dont worry. E lonorevole Massimo Vannucci, posto che la crescita non infinita co-

GIOVANI Tirocinio formativo nelle aziende


LA COMUNITA Montana dellAlto e Medio Metauro rilancia il progetto Giovani/lavoro nelle aziende del territorio, in collaborazione con le associazioni di categoria. Il progetto rivolto a giovani di et compresa tra i 16 e i 35 anni. Info: tel. 0722 31 30 02, www. cm-urbania.ps.it o cm. urbania@provincia.ps.it

RIFLESSIONI Sopra, Massimo Vannucci e Franco Corbucci

SABATO 26 MAGGIO 2012

URBINO 19
OGGI ALLE 21,30 A PESARO

DATI E PROVOCAZIONI Da sinistra, il presidente Matteo Ricci. Di seguito, Enrico Giovannini, presidente dellIstat, e lassessore regionale alla cultura, Pietro Marcolini. Nella foto a sinistra, Alberto Drudi

Il senso della vita? Lo spiega Bonolis

sempre pi indispensabile
fabbriche non si respira nemmeno con la mascherina. DIMOSTRAZIONE vista con i propri occhi, e respirata con i propri polmoni che ricchezza e benessere non viaggiano esattamente sullo stesso binario. Da noi tuttavia diverso: ci sono ricorda il consigliere del Comitato economico e sociale europeo Stefano Palmieri gli obiettivi

dellIstat in un incontro col presidente Giovannini

PIETRO MARCOLINI Non ho mai creduto ad una decrescita felice. Il Pil serve ancora a qualcosa
UE 2020 che tengono alla larga da unorticante puntura di Prodotto interno lordo. E fa eco Luciano Martelli, dirigente Enel, portando le ragioni dellazienda ci sono le alternative energetiche allinquinamento. Ma siamo gi ad oltre tre quarti della mattinata e nessuno (soprattutto gli studenti delle scuole intervenute) l ad ascoltare. E fu cos che il lancio del Festival, per eccesso di carne al fuoco, rischi di finire nel noioso. Salvo una prodezza allo scadere dellassessore regionale Pietro Marcolini: Non ho mai creduto dice ad una decrescita felice. Ed il Pil serve ancora a qualcosa, ad esempio a marcare le differenze tra i paesi in via di sviluppo e quelli ricchi. Una tesi che potrebbe smontare tutto. Potrebbe, perch la frase solo a met. Laltra parte in zona recupero: Ma qui parliamo daltro. Qui si lavora cercando di trovare i limiti sviluppo. Almeno come lo abbiamo inteso finora.

ATTESO Paolo Bonolis proporr una versione live del suo spettacolo Il senso della vita

me si pensava (un appunto mirato ai keynesiani speranzosi nella mano santa degli investimenti pubblici), caldeggia tre livelli di intervento da mettere subito in agenda. Nazionale, europeo e locale. I tre tavoli su cui segnare un punto per la crescita. Allo stato dei fatti per il risultato sul tabellone inequivocabile: uno a zero per la crisi. Piero Lacorazza, presidente della Provincia di Potenza e responsabile ambiente Upi, (probabilmente il prossimo che ospiter lanteprima del festival

2013 nel suo territorio), anche lui un tifoso del Bes e ritiene che una dimensione politica dellEuropa, costruita sul benessere possa dare buoni frutti. DALTRA PARTE oramai una costante condivisa, il Bes. Lo cita ad esempio il presidente di Unioncamere Marche Alberto Drudi, appena tornato da un viaggio in Brasile con 200 imprenditori. Un viaggio che lo ha rimesso ad una certezza: Ci sono Paesi che producono Pil ma nelle cui

IL SENSO della vita oggi a Pesaro. Il conduttore televisivo Paolo Bonolis sar infatti ospite del Festival della Felicit, questa sera alle 21.30, al Padignone D della fiera di Campanara. Il noto presentatore televisivo propone unedizione live del suo programma con una intervista fotografica a Matteo Renzi, sindaco di Firenze e una chiacchierata con Katherine Kennedy, figlia di Robert, anche se, come ha affermato Bonolis, nel corso della conferenza stampa di Roma, non mancheranno le sorprese. Un evento davvero speciale, quindi, quello che caratterizzer la seconda giornata del Festival. Una proposta comunicativa di spettacolo, riflessione e svago rivolta al tema della vita. Al centro di questa serata, ovviamente, la ricerca della felicit: tema del festival. OSPITI ILLUSTRI, dunque, rappresentativi di modi intensi di interpretare la propria vita, offriranno momenti

impegnati e leggeri. Non mancheranno i momenti che pi di altri hanno caratterizzato il programma de Il senso della vita in tv, come lintervista fotografica, appunto, e la classifica dei 5 buoni motivi per che in questa occasione sar svelata da Bonolis con la collaborazione del pubblico presen-

INTERVISTE Il popolare presentatore con Katherine Kennedy e... le foto di Matteo Renzi
te questa sera. INTANTO continua la prevendita dei biglietti (costo dai 10 ai 15 euro) per lo spettacolo: ci si pu rivolgere alle rivendite abituali e agli sportelli Banca dellAdriatico, Cassa dei Risparmi di Forl e della Romagna. Infoline: 0721.400272 - www.festivaldellafelicita.it.