Sei sulla pagina 1di 9

Provincia del Sacro Costato di Ges

IL PROVINCIALE

N. prot. pcc 066/11 1a lettera circolare Manduria (Taranto), 1 settembre 2011

Carissimi, allinizio del nuovo anno giungano cordiali i miei saluti a tutta la famiglia passionista, religiosi e laici. Spero che il riposo estivo sia servito a ritrovare le energie necessarie per ripartire con slancio e riprendere le attivit che caratterizzano la vita della nostra Provincia. Scrivo per augurare un buon cammino a quanti hanno accettato la responsabilit di servire la Comunit Provinciale: i Consultori e i Superiori di Comunit. Mi rivolgo ai religiosi ammalati che partecipano alla Passione di Cristo e agli anziani. La preghiera e lofferta quotidiana delle loro sofferenze gi sostengono il lavoro nella vigna del Signore. Un saluto affettuoso a quanti, lontani soltanto geograficamente, servono la Provincia e la Congregazione nella pastorale missionaria o in uffici vari: i confratelli del Vicariato del Brasile, i religiosi impegnati nella Casa Generalizia di Roma, nel Seminario di Houston (Texas) e a Toronto.
Viale Mancini, 28 74024 (TA) Tel 099 9711149 Fax 099 9739068 E-mail: provincialat@libero.it

Esprimo simpatia e attenzione nei confronti dei giovani in formazione. Ringrazio i laici del Movimento Laicale Passionista Provinciale per laffetto e la presenza discreta.

1. Ripartire dal Capitolo Provinciale Il Capitolo non stato un freddo e periodico adempimento giuridico, ma un evento ecclesiale di speranza e di vita. Uninedita e feconda manifestazione di Dio, una celebrazione pasquale, un evento salvifico. Al termine del Capitolo Provinciale, alla presenza del Padre Superiore Generale Ottaviano DEgidio, ho presieduto per la prima volta da Provinciale la celebrazione eucaristica. Coincidenza provvidenziale. Si faceva memoria delle Piaghe gloriose di Cristo e cominciai lomelia con queste parole: Ges entr nel cenacolo nonostante che le porte fossero chiuse come vi entrato nel nostro cenacolo nonostante le nostre chiusure, le paure, le sfiducie e ci ha ricordato che Egli risorto, vivo! Vivo, non perch lo teniamo in vita parlandone, ma perch Lui tiene in vita noi, ci comunica il senso della sua presenza, fa gioire, si ferma in mezzo a noi, donandoci la sua pace. La Resurrezione ci invita a ripartire e a convergere verso Cristo in un dinamismo crescente che ci modella alla Sua volont. Ripartire significa portare alla luce i valori essenziali del nostro carisma nel qui e ora. Non si tratta dunque di negare quanto stato realizzato in un passato lontano o recente, ma di rinnovarsi nello Spirito Santo secondo la tradizione passionista, Lui che guida la vita della Chiesa e del mondo. Ges bisogna collocarlo al primo posto della nostra esistenza, sopra ogni ragionamento umano, accettando con fede lapparente stoltezza e insipienza della Croce. Noi passionisti
Viale Mancini, 28 74024 (TA) Tel 099 9711149 Fax 099 9739068 E-mail: provincialat@libero.it

abbiamo scelto di seguire Cristo povero, casto e obbediente. Lo contempliamo nel mistero dellIncarnazione; della Passione, Morte e Resurrezione, nella sua Glorificazione e nel mistero eucaristico. Ci lasciamo infiammare il cuore per Lui. Ripartire da Lui garanzia di salvezza, di felicit e di vittoria. 2. Ripartire in novit di vita La vita consacrata ha il compito di manifestare al mondo una santit sempre maggiore e un modello autentico di vita evangelica, in un processo continuo di conversione e di sottomissione al Vangelo. Il rinnovamento necessario per diventare uomini di preghiera e sensibili alle cose di Dio, servitori dei poveri. Si tratta dindividuare e mettere in pratica le condizioni che favoriscono lattuazione del carisma Passionista nel nostro tempo, secondo le varie esigenze territoriali. La fedelt al carisma di San Paolo della Croce fondamentale per condividere e attuare in maniera creativa il programma comunitario, missionario e parrocchiale. di vita personale,

Cerchiamo l'unit della nostra vita e del nostro apostolato nella Passione di Ges [] Chiamati a condividere la vita e la missione di Colui che spogli se stesso, assumendo la condizione di servo, contempliamo Cristo con assidua preghiera [] Questa contemplazione ci rende sempre pi capaci di manifestare il Suo amore e di aiutare gli altri a fare della vita un'offerta in Cristo al Padre.(CC. 5) 2.1 Le comunit Il Consiglio ha riflettuto per tre mesi e definito - dopo ripetuti confronti e dialoghi con i religiosi - la composizione delle comunit e il loro adeguamento alle reali esigenze della Provincia. Incoraggiamo la collaborazione tra confratelli gi in sintonia tra loro, senza escludere nuove intese tra i vari
Viale Mancini, 28 74024 (TA) Tel 099 9711149 Fax 099 9739068 E-mail: provincialat@libero.it

religiosi. Una scelta a lungo meditata che faciliter i rapporti interpersonali e la collaborazione pastorale tra i religiosi. Solo lunit rende credibile ed efficace il nostro apostolato. Insieme ai collaboratori, esprimo profonda gratitudine verso tutti i religiosi perch hanno accettato le proposte del Consiglio. Le Comunit sono cos composte: Manduria (TA) P. Cosimo Chianura, Superiore Provinciale, P. Angelo Quaranta, Superiore della comunit e Parroco P. Giuseppe Cascardi, Vicario-Economo e Vicario parrocchiale P. Tommaso Simone P. Innocenzo Pisconti P. Eugenio Villani P. Cosimo Carruggio Fr. Luigi Petrosillo Fr. Timoteo Specchia Novoli (LE) P. P. P. P. P. Silvano Fiore, Superiore Pietro Conenna, Vicario-Economo Massimiliano Martorelli Salvatore Semeraro Antonio Curto

Ceglie Mesapica (BR) P. P. P. P. Piero Greco, Superiore Cosimo Pezzolla, Vicario-Economo Cosimo De Monte Damiano DAmore

Laurignano (CS) P. Mario Madonna, Superiore e Vicario parrocchiale P. Maurizio Cino, Vicario-Economo e Parroco P. Giacinto Curcio P. Giulio Zangaro, Consultore - Economo provinciale responsabile della residenza di Moccone P. Giuseppe Mirabelli P. Luca Fracasso
Viale Mancini, 28 74024 (TA) Tel 099 9711149 Fax 099 9739068 E-mail: provincialat@libero.it

Fr. Vincenzo Putignano Fuscaldo (CS) P. P. P. P. Graziano, Superiore e Parroco M. Andrea Lifrieri, Vicario-Economo e Vicario parrocchiale Daniele Invidia Marcelliano Cantatore

Trepuzzi (LE) P. P. P. P. Peppe Pane, Superiore Salvatore Cozza, Vicario-Economo Tarcisio Turrisi Fernando Elia

Cir Marina (KR) P. Damiano Morise, Superiore e Vicario parrocchiale P. Giovanni Marino, Vicario-Economo e Parroco P. Giovanni Continisio, Coo-parroco P. Serafino Pugliese Fr. Pino Ranaldi Bari P. Pino Schinello, Superiore e Parroco P. Augusto Sagaria, Vicario-Economo P. Carlo Scarongella, Vicario parrocchiale e responsabile del Postulandato P. Claudio Ricci P. Patrizzio Rizzo Manosalvas, Vicario parrocchiale Confr. Davide Spennato 3. Ripartire per qualificare la presenza passionista nella Chiesa locale Il progetto comunitario di vitale importanza per organizzare la nostra vita. I religiosi devono sentirsi coinvolti in una partecipazione convinta e personale. Il progetto diventi lespressione della volont e della crescita di tutti i fratelli. Ognuno potr e dovr collaborare alla definizione di tale programma, non imposto dallalto, ma elaborato e desiderato da ogni membro della comunit. Nel vangelo di san Luca scritto: Chi di voi, infatti, volendo
Viale Mancini, 28 74024 (TA) Tel 099 9711149 Fax 099 9739068 E-mail: provincialat@libero.it

costruire una torre, non si siede prima a calcolare la spesa per vedere se ha i mezzi per poterla finire? (Lc 14,28). Allinizio del cammino quadriennale della Provincia, siamo incoraggiati a calcolare la spesa e a esaminarla in modo che lessere e lagire siano daccordo tra loro per portare a termine il lavoro cominciato, interpretando eventuali scelte come una necessaria potatura, azione conveniente perch la pianta porti molto frutto. Occorre evidenziare i criteri secondo cui muoversi e gli ambiti in cui agire. Riguardo ai criteri da individuare, riconosciamo: Il primato del carisma passionista e della vita comunitaria; Il rispetto delle persone e delle loro attese;

- Le esigenze pastorali delle comunit ecclesiali in cui siamo inseriti. In rapporto agli ambiti, cio la vita comunitaria e la formazione e lapostolato, rimane il bisogno di conciliare la fedelt alle nostre Costituzioni con le urgenze pastorali locali e quelle derivanti dai singoli settori. Non si potr fare a meno di attuare scelte coraggiose sul piano comunitario e personale. Decisioni da affrontate con convinzione per essere zelanti sul territorio. E bene curare i rapporti con le autorit civili e religiose, i Vescovi e il clero locale. I superiori e i parroci offrano la loro cooperazione, mettendo a disposizione gli ambienti delle nostre case, nel rispetto degli spazi dove si svolge quotidianamente la vita comunitaria. 4. Ripartire dalla Solidariet Le nascenti Configurazioni progettano una nuova amministrazione della vita comunitaria e ministeriale dellIstituto. Allargano gli orizzonti missionari e riorganizzano le risorse umane a disposizione per annunciare la Parola della Croce. Attuare la solidariet per una comunit nuova, il titolo dellultimo Capitolo Provinciale, quanto la
Viale Mancini, 28 74024 (TA) Tel 099 9711149 Fax 099 9739068 E-mail: provincialat@libero.it

Congregazione chiede alla Provincia.

Il piano di solidariet deve realizzarsi in considerazione di quanto gi deciso dal Capitolo riguardo la Ristrutturazione. Porteremo a compimento le promesse fin qui esplicitate Lobiettivo di annunciare il Vangelo e di testimoniare comunitariamente la fede cominciando dalle nostre comunit di Provincia. Siamo pronti a farci condurre l dove il Signore vorr per continuare la sua opera. Nel Documento capitolare si dice testualmente: Confermiamo di camminare gradualmente verso lunione delle cinque Provincie CEB. Apriamoci volentieri a ogni forma di collaborazione con le Provincie della nostra Configurazione (CEB), non solo nellambito della formazione iniziale, ma anche in quello della formazione permanente e dellapostolato. La solidariet cui siamo chiamati, infatti, non solo unesigenza dettata dalla scarsit del personale, ma un valore: allarga gli orizzonti della fraternit e della collaborazione, espressione concreta di povert di spirito e ditineranza. Occorre collaborare per camminare in comunione e scoprire ci che si pu realizzare nella nascente Configurazione. Lanticipo di fiducia condizione previa per una partecipazione attiva alla CEB. Le paure scompaiono quando si vive insieme e nella conoscenza reciproca. Per iniziare a lavorare insieme non c bisogno di attendere il quadro completo di cosa bisogna fare esattamente. Limportante cominciare, fidandosi del discernimento dei Superiori. A noi baster conoscere il fine comune da raggiungere: Cristo. 5. Riparto con voi e per voi In questi mesi ho visitato pi volte le comunit di Provincia, incontrando ciascun religioso. Mi sono posto dinanzi ad ognuno di voi con rispetto e in ascolto. Ho cercato di capire, libero da qualsiasi condizionamento, quale fosse la scelta migliore per il
Viale Mancini, 28 74024 (TA) Tel 099 9711149 Fax 099 9739068 E-mail: provincialat@libero.it

bene della persona e della comunit, agendo scrupolosamente e in unione dintenti con i Consultori. Il Consiglio Provinciale ha inteso favorire la realizzazione umana e la crescita spirituale di ciascun religioso. Come gi detto, abbiamo assecondato la presenza nella stessa casa di religiosi con unesperienza di collaborazione gi collaudata. Sono nate nuove realt comunitarie di cui ognuno responsabile. L dovr nascere un nuovo impulso missionario e che la collaborazione diventi il segno tangibile di vera fraternit e di solidariet tra i confratelli.

Ogni comunit accoglier chi in ricerca di Dio. Siamo tutti coinvolti nellaccoglienza vocazionale e responsabili nel promuovere, presso i giovani, esperienze di vita religiosa, adottando il metodo suggerito da Ges: Vieni e vedi. Ripartiamo da Cristo e prendiamo il largo con Lui. Io non potr fare nulla senza di voi, noi non faremo nulla di costruttivo senza il Signore Ges. Vi chiedo di sostenere me e il Consiglio con lofferta del sacrificio eucaristico, con la preghiera personale e il lavoro quotidiano per far crescere spiritualmente la Provincia, la Congregazione e la Chiesa. Procediamo con fiducia. Coltiviamo la virt dellumilt, necessaria per evitare la tentazione di nutrire o di ostentare presunzione nel servire Cristo e i fratelli; di menare vanto dei propri meriti dopo aver compiuto quanto il Signore ci ha ordinato di fare (cf. Lc 17, 7-10). La piccola barca della Comunit Provinciale appena partita, dopo una breve sosta al cantiere del Capitolo. Abbiamo visto con coraggio e verit le nostre zone dombra e intravisto soprattutto incoraggianti positivit. Riprendiamo la via della conversione alla volont di Dio. Andiamo avanti, mettendo nelle piaghe del Signore le nostre ferite per risanarle nellAmore ed essere in grado di testimoniare Cristo vivo e risorto con la fede e le opere.
Viale Mancini, 28 74024 (TA) Tel 099 9711149 Fax 099 9739068 E-mail: provincialat@libero.it

Affido il nostro cammino alla protezione di Maria Vergine Madre della Santa Speranza, del nostro Santo Padre e Fondatore Paolo della Croce, del Servo di Dio Mons. Eugenio Raffaele Faggiano e di tutti i santi passionisti. Fraternamente P. Cosimo Chianura Superiore Provinciale

-------------------------------------A tutti i religiosi della Provincia LAT e loro sedi.

Viale Mancini, 28 74024 (TA) Tel 099 9711149 Fax 099 9739068 E-mail: provincialat@libero.it