Sei sulla pagina 1di 1

PAESE :Italia DIFFUSIONE :(15000)

PAGINE :66 AUTORE :N.D.


SUPERFICIE :11 %

1 dicembre 2021

Esperimentidel padredi Raffaello


Pesaro.Giovanni Santi ( 1439-94), padredi Raffaello,rimatore e scenografo,come pit-
tore non avrà apertonuove vie eppureguardò alle innovazionitecniche dei fiamminghi
adottandoprocedimenti«assaisperimentaliper la pittura italianaquali l’uso della polvere
di vetro». Lo rivelano le ricerchecondotte per la prima volta sui materiali di 24 tavole,
due tele e due operemurali dell’artista vissuto dal 1439 circa al 1494 (nella foto un
particolare dell’ «Annunciazione»). Gli autori sonoMaria Letizia Amadori,docentedi chi-
mica per i beni culturali dell’Universitàurbinate (dove il progetto è nato) e il docente
di fisica nell’ateneo di BergamoGianlucaPoldi. La FondazioneCassadi Risparmio di
Pesaroha finanziatola ricerca cheportaa un confrontocon il pittore fiammingoGiusto
di Gand presentea Urbino negli anni ’ 70 del XV secolo. L’imagingmultispettrale, le
indagini spettroscopiche e microscopiche hannodato esitichiari, scrivonoi ricercatori:
«Santioperavacon i pigmentitipici della pratica rinascimentale(bianco di piombo,giallo
di piombo-stagno, di rado orpimento,ocre eterre, vermiglione,lacche rosse,blu oltremare
naturale, azzurrite,in un casoindaco,verderame,malachite,nero di carbonee nero d os-
sa), con alcuneprerogative,quali l’usodella più raralaccadi robbia (vegetale)accanto alla

più diffusa laccarossaestrattadainsetticoccidi (tipo carminio),maancheconpeculiari miscele,specienegli incarnati». Su tutto


Amadori e Poldi evidenziano «l’impiego di unagrandequantitàdi particelledi vetro trasparente,
aggiunteallamisceladi pigmento
e olio siccativo,siaperdarecorpoetrasparenzaalpigmentosiaper migliorare l’essiccazione,tecnica cheSantipresumibilmente
appreseda van Ghent,comehannodimostratole analisi sullasua“Comunione degliApostoli” in PalazzoDucale, e chevenneadt-
tata anchedaRaffaello». Nonultimo, l’uso « della telaspigata,più resistente,per le operesu supportotessile,
dell’olio siccativo»
q
confermaquantol’artistafosse apertoverso le innovazioni tecniche. StefanoMiliani

Tutti i diritti riservati