Sei sulla pagina 1di 7

Istituto Comprensivo di Scuola dell’Infanzia, Primaria e Secondaria di I Grado

“GIOVANNI XXIII” - BARILE con sezioni aggregate in RIPACANDIDA e GINESTRA


Via Vecchia Nazionale, 4– 85022 BARILE
ÉÉ 0972770238 ÊÊ 0972771877 – C.F. 85001030767 – Cod. Mecc. PZIC822004
http: // www.icbarile.edu.it E-Mail PZIC822004@ISTRUZIONE.IT
PEC: PZIC822004@PEC.ISTRUZIONE.IT

Progetto di potenziamento
Classe quarta
Scuola Primaria

a.s.2021/2022

CLASSE COINVOLTA INSEGNANTE


Classe quarta: A Soda Concetta
SCHEDA DI PROGETTO

a. s. 2021/2022

PREMESSA

Con questo progetto si intende realizzare un percorso didattico che conto delle risorse cognitive
dell’alunno in vista di un reale e positivo sviluppo. Il progetto è rivolto in particolare ad un alunno con
diagnosi certificata di DSA, che presenta difficoltà di apprendimento nell’area logico matematica.
Si interverrà sulle potenzialità dell’alunno al fine di realizzare il successo formativo e consentire il recupero
ed il potenziamento delle fondamentali abilità di base. Si realizzerà un percorso didattico individualizzato
che terrà conto delle risorse cognitive .

Progetto di potenziamento
Titolo del Progetto

Ambiti di Utilizzo Ambito logico-matematico

Campo del Potenziamento di matematica su DSA certificato.


Potenziamento
Destinatario Alunno di classe quarta della Scuola Primaria di Barile
Offrire l’opportunità di recuperare alcune abilità di tipo
disciplinare.
Finalità Innalzare il successo scolastico e l’autostima personale.
I traguardi di sviluppo e gli obiettivi di apprendimento sono
riconducibili al curricolo verticale di Istituto in riferimento alle
disciplina di matematica.Si svilupperanno le seguenti
competenze:
DISCIPLINAR
I
Matematica
• Leggere scrivere e confrontare numeri naturali e decimali.
• Utilizzare la frazione come operatore in problemi.
• Risolvere problemi sui perimetri e aree di figure piane
• Risolvere problemi con più domande e più operazioni.
•Conoscere e operare con misure convenzionali effettuando
trasformazioni.
• Eseguire le quattro operazioni in riga e in colonna con la
consapevolezza del concetto e padronanza degli algoritmi.
• Individuare la probabilità e l’incertezza di alcuni eventi.
• Riconoscere e costruire con l’uso di strumenti le principali
figure piane.
Obiettivi di TRASVERSA
apprendimento LI
Competenze emotive: consapevolezza di sé, autocontrollo per la
gestione delle emozioni e dello stress.
Competenze cognitive: risolvere i problemi, prendere decisioni,
senso critico, creatività.
Competenze sociali: ascolto attivo/empatia, comunicazione
efficace, essere solidale e cooperativo, saper stabilire relazioni
efficaci.

Coerenti con i traguardi di sviluppo contenuti nel curricolo


verticale di istituto e con i percorsi didattici attivati dalle docenti
Percorsi Formativi
di classe e contenuti di Matematica delle classe di riferimento.

 Azioni di tutoraggio
 Problem Solving
 Didattica laboratoriale
Strategie Didattiche
 Didattica integrata

 Recuperare e potenziare le abilità logico- matematiche.


 Innalzare i livelli di competenza logico- matematica.
 Migliorare le capacità intuitive e logiche
 Innalzare i livelli di autostima
Risultati Attesi  Partecipazione più consapevole e attiva
 Migliorare i processi di apprendimento nell’alunno
.

La valutazione riguarderà:

 la partecipazione alle attività proposte;


Modalità di Verifica  le prestazioni dell’alunno;
e Valutazione  le valutazioni in itinere e finali.

ANALISI DEI BISOGNI


Dal piano annuale d’Inclusività si evince che, all’interno delle classi, sono presenti alunni con bisogni
educativi speciali. La nostra scuola promuove così un approccio globale, attento alle potenzialità
complessive e alle varie risorse del soggetto, tenendo presente che il contesto personale, naturale, sociale e
culturale incide decisamente nella possibilità che tali risorse danno.
La presente progettazione nasce da un’attenta analisi dei diversi contesti classe per risultare quanto più
rispondente ai bisogni formativi e alle caratteristiche degli alunni.
L’intento è poter garantire ad ogni alunno l’originalità del suo percorso individuale attraverso la definizione
e la realizzazione di strategie educative e didattiche che tengano conto della singolarità e complessità di ogni
persona, della sua articolata identità, delle sue aspirazioni, capacità e delle sue fragilità.

TRAGUARDI DI COMPETENZE DA PERSEGUIRE


Il progetto vuole contribuire a favorire e potenziare il raggiungimento degli obiettivi di apprendimento
declinati nel Curricolo Verticale d’Istituto in riferimento ai traguardi di competenza previsti per la
Matematica.

PERCORSI FORMATIVI PER CLASSE

Il progetto si fonda sulla collaborazione con la docente di matematica con la quale si concorderanno le varie
attività da proporre per costruire un autentico percorso di crescita. In questa ottica risulta utile esplicitare la
valenza dell’intervento formativo che facilita l’organizzazione delle attività didattiche.

METODOLOGIE E STRUMENTI

Il progetto risponde coerentemente all'esigenza di garantire il successo formativo di tutti gli alunni dando la
possibilità a ciascuno di apprendere al meglio, nel rispetto dei propri tempi e delle proprie potenzialità;
persegue lo scopo prioritario di contrastare la demotivazione e lo scarso impegno nello studio mediante
percorsi di recupero, consolidamento e sviluppo.

A tal fine si moduleranno in maniera flessibile i processi e le attività in base alle caratteristiche specifiche e alle
risposte dell’alunno;
 si progetteranno interventi didattici funzionali ;
 si ricorerrà al problem solving per migliorare le strategie operative;
 si ricorrerà all’apprendimento partendo dall’esperienza e mediante attività di didattica laboratoriale.

Come previsto dalle indicazioni del PDP dell’alunno, si recupereranno e potenzieranno gli apprendimenti
mediante l’ausilio sinergico di” misure dispensative e strumenti compensativi”;
in particolar modo si terrà conto:
 del rispetto della tempistica per la consegna dei compiti;
 della riduzione delle consegne senza modificarne gli obiettivi;
 dell’utilizzo di ausili per il calcolo (tavola pitagorica, linea dei numeri…)e di formulari e schemi
laddove richiesto .
L’uso delle TIC renderà possibile l’attuazione di una didattica integrata per la quale si farà ricorso
all’utilizzo della LIM e di alcuni risorse digitali.
Sarà prevalente e costante l’azione di tutoraggio.

RUOLO DELL’INSEGNANTE

 Progetta e calibra le attività diversificandole e personalizzando gli interventi;


 Favorisce l’acquisizione delle “conoscenze” con l’integrazione degli altri curricoli e mediante la
sperimentazione di situazioni di vita reale, coinvolgendo le abilità di ricezione, produzione e
interazione;
 Opera una scelta mirata di materiali e sussidi didattici che prevedano anche l’utilizzo delle nuove
tecnologie;
 Motiva l’alunno al confronto reciproco;
 Incoraggia l’ alunno a sperimentare

RISULTATI ATTESI

 Acquisire una maggiore padronanza strumentale;


 Affrontare e risolvere situazioni problematiche;
 Incrementare la capacità di osservare, comprendere e descrivere la realtà circostante attraverso la
promozione delle abilità linguistiche e logico-matematiche.

PROSPETTO ORARIO SETTIMANALE DELLA DOCENTE

Venerdì

10:30/11:3 4^ A - MAT - Docenti: MECCA/SODA


0
TEMPIFICAZIONE ATTIVITA’(orario definitivo)
S O N D G F M A M G L A
Barile lì,18/11/2021 Docente Soda Concetta