Sei sulla pagina 1di 4

Attività con condizionale presente

Livello: A2

1. Scegli la frase che contiene una forma corretta del modo condizionale.

● Cosa voleresti fare da grande?

Cosa vorresti fare da grande?

● Se posso vivrei su un isola deserta.

Se posso, viverei su un isola deserta.

● Secondo me dovremmo studiare di più per questo esame.

Secondo me dovremo studiare di più per questo esame.

● Signore, sarebbe così gentile da aiutarmi?

Signire, sarebe così gentile da aiutarmi?

● Mi scusi, saperebbe dirmi dov’è la stazione?

Mi scusi, saprebbe dirmi dov’è la stazione?

● Domani potreste aiutarmi a fare la spesa.

Domani potereste aiutarmi a fare la spesa.

● Per favore, mi presteresti la macchina stasera?

Per favore, mi prestasti la macchina stasera?

● Mangierei volentieri al ristorante cinese.

Mangerei volentieri al ristorante cinese.


● Averei voglia di un gelato.

Avrei voglia di un gelato.

2. Completa con il condizionale presente.

● (volere) Signore, __________________________ un caffe`?


● (venire) Paolo, __________________________ al cinema con me?
● (guardare) Loro _________________________ sempre la televisione.
● (piacere) Mi ____________________ fare un viaggio all’estero.
● (dovere) Tu ____________________ lavorare un po` di piu`.
● (potere) Voi ____________________ telefonare piu` tardi, per favore?
● (andare) Io _________________ a Firenze, ma devo lavorare.
● (volere) Io e la mia amica __________________ un biglietto per il concerto.
● (stare) Io _________________ ma non posso.
● (abitare) Paola ____________________ volentieri in Italia.
● (andare) Quella signora _________________ a Roma ma ha perso il treno.
● (dare) Ti _______________ un consiglio ma non so cosa dirti.
● (viaggiare) ______________ ogni estate ma lavoro molto.
● (bere) Io _____________ un caffË ma ne ho gia` bevuti molti.
● (avere) Loro _________________ l’intenzione di andare in vacanza.

3. Completa con la forma corretta del condizionale presente.

● Scusa, Carlo ___________________ cosi` gentile da chiudere la porta. (essere)


● Signora, __________________ dirmi che ore sono? (potere)
● Ragazzi, __________________ parlare piu` piano! (dovere)
● Io _____________ volentieri in una citta` piccola. (vivere)
● Se non ti dispiace, io ___________ una telefonata a casa. (fare)
● Se e` possibile, noi ________________ ancora un po`. (rimanere)
● Se c’e` ancora tempo, io ____________ finire questo lavoro. (volere)
● Se siete d’accordo, ________________ anche noi con voi. (venire)

4. Traduci le frasi dal macedone all’italiano.

● Би можел ли да ја затвориш вратата, те молам?


● Би можеле ли да го повторите прашањето?
● Би ми помогнал да ја завршам оваа вежба?
● Би ми ја подал солта?
● Би знаеле ли да ми кажете каде е улицата Уго Баси?
● Го сакам Ориентот. Би сакал да ја посетам Кина.
● Моите соседи се ужасни. Со задоволство би ја сменил куќата.
● Би било убаво да се оди на патување цел месец.
● Оваа година Џина би сакала да добие нова машина за садови.
● Живеам во Австралија, а пак мојата фамилија. Би било убаво да се поминат
празниците со нив,
● Колку работа. Би сакал да одам на скијање.
● Би требало да го земаш овој лек 3 дена.
● Тие би требало да пушат помалку.
● Во сабота би можеле да одиме на планина. Што велиш?
● Би требало да дојдеш со нас наместо да седиш сама дома.
● За утре би направиле вака: јас подготвувам предјадење, а ти би можел да
донесеш благо.

5. Leggi il testo e racconti delle tue abitudini di programmare le vacanze.

Cosa vorresti fare nei prossimi giorni?

Sei in vacanza. Sei appena sceso da un treno o da un aereo e hai davanti a te alcuni
giorni in cui puoi decidere come passare il tempo. Se sei ospite, un amico o un parente
potrebbe farti questa domanda: “Cosa vorresti fare nei prossimi giorni?” Se sei una
persona molto organizzata, avrai già una lista di cose che vorresti fare, luoghi che ti
piacerebbe visitare, piatti che vorresti assaggiare. Se, invece, sei arrivato senza
programmi particolari, preferiresti forse farti portare in giro, consigliare e guidare dalle
persone che ti ospitano. Ma ora immagina che durante un viaggio hai incontrato una
persona interessante che scende con te e si ferma qualche giorno nello stesso posto.
Che faresti in quel caso? Saluteresti gentilmente questa persona con una vaga
promessa di rivedersi da qualche parte, oppure avresti il coraggio di chiedere il suo
numero di telefono? La inviteresti forse a prendere un caffè? Ecco, questi sono i dubbi di
due persone che si sono conosciute in treno e che sono appena scese alla stazione di
Salerno. Sono Piero e Cecilia: il controllore del treno e una passeggera che aveva perso
un orecchino. Tra loro, durante il viaggio, è nata una certa simpatia, ma ora il viaggio è
finito e le loro strade si dividono. Entrambi hanno qualcuno che li ospita in città.
Cecilia ha telefonato a una sua vecchia amica che abita a Salerno. Il suo arrivo non era
previsto, ma i meridionali sono molto ospitali e non direbbero mai “no” a un vecchio
amico che passa dalle loro parti e che si vuole fermare per un paio di notti. Piero da oggi
va in ferie ed è ospite di alcuni amici del posto che hanno già organizzato tutto. Lui non
ha idea del programma, ma si fida di loro. L’oroscopo gli dice che dovrebbe fare dei
cambiamenti, ma è difficile cambiare così in fretta, perciò è Cecilia che prende l’iniziativa
e prima di salutarlo gli dice: “Ti andrebbe di fare qualcosa insieme nei prossimi
giorni?”“Ehm…sì, certo, ma dovrei sentire i miei amici” risponde Piero. Ma proprio in
quel momento Cecilia vede da lontano la sua amica che arriva di corsa. “Guarda,
eccola! È la mia amica che è venuta a prendermi… Ciao, Benedetta! Che bello rivedersi!
Ah, lui è Piero, ci siamo conosciuti in treno, poi ti racconto…
“Ciao, Piero! Piacere, Benedetta… Ragazzi scusatemi, ma ho la macchina parcheggiata
in doppia fila.”
“Capisco, capisco… non vorrei farti prendere una multa. Scappiamo subito! Piero, allora
il mio numero ce l’hai, fatti sentire!”
“Sì, sì, certo… ci sentiamo!”