Sei sulla pagina 1di 6

ITALIAN CONVERSATION

SOME IMPORTANT PHRASES YOU NEED FOR EVERYDAY CONVERSATION

 GREETINGS

Come va? – How are things?

Buongiorno
Buon pomeriggio Francesco, come va?
Buonasera
Buonanotte Vado a dormire. Sono proprio stanco. Buonanotte a tutti!

Ciao Ciao ragazzi, come va?


Ciao! Ci vediamo domani!

Salve Salve, cerco Matteo. Sai dov’è?

Arrivederci Arrivederci, signora Clari!

A domani Allora io vado, a domani ragazzi!

Alla prossima Arrivederci professore! Alla prossima!

A dopo Ciao mamma, a dopo!

Ci vediamo Ciao amici, ci vediamo!

A più tardi Allora a più tardi, ciao!

Benvenuto/a… Benvenuto in Italia, Marco! Benvenuta in Inghilterra, Olga!


Benvenuti… Benvenuti in Sicilia, signori!
Benvenute… Benvenute a Trieste, signore!

 INTRODUCING PEOPLE

Questo/a è… - This is…

Questo è… Questo è mio marito David.


Questa è… Questa è mia figlia Laura.
Questi sono… Questi sono i miei fratelli Emma e Gordon.
Queste sono… Queste sono le mie sorelle Chiara e Marta.

Ti presento… Ti presento Lara.


Vi presento… Vi presento James, il fratello di Kate.
Mi permetta di presentarle Mi permetta di presentarle Richard, il mio compagno.
Piacere Piacere, io sono Anna e questo e Kevin.
Molto piacere Molto piacere, signora.
Piacere di conoscerti Ciao Alessandro, piacere di conoscerti.
Piacere di conoscerla Piacere di conoscerla, avvocato Martini.

Che piacere riverderti, Gianni!


Che piacere rivederla, signora!
Sono secoli che non ci vediamo!

Mi scusi, non ci siamo presentati, io sono Catherine. Lei è…?


Mi permetta di presentarmi, mi chiamo Thomas Baxter. E lei?
Mi scusi, ci possiamo dare del tu?/Ci diamo del tu?

 TALKING ABOUT YOURSELF

Mi chiamo… Mi chiamo Alberto, e tu?/e Lei?


Io sono… Io sono Liam, e tu sei Peter?
Ho… anni Ho trentasette anni.
Quanti anni hai? Se non sono indiscreto (or indiscreta), quanti anni hai?
Faccio… Faccio l’insegnante
Ho… Ho due figli.
Non ho… Non ho figli.
Abito… Abito in un appartamento a Roma.
Vivo… Adesso vivo in Italia.

Faccio l’infermiera da cinque anni.


Vivo in Italia da dieci anni.
Sono a Londra da due settimane.
Sono sei mesi che studio l’italiano.
Sono tre mesi che insegno inglese in Italia.

 PLEASE AND THANK YOU:

Per favore… Mi passi il dizionario, per favore?


Per piacere… Mi direbbe l’ora, per piacere?
Per cortesia… Due chili di arance, per cortesia.

Grazie A: Come stai? B: Sto bene, grazie. E tu?


Grazie mille per il regalo, mi è piaciuto molto!
Molte grazie, signore!

Ti ringrazio Ti ringrazio per l’aiuto.


La ringrazio La ringrazio tanto per la Sua lettera.

Prego A: Grazie! B: Prego!


Di niente A: Grazie per i fiori! B: Di niente!
Si figuri Prego, si figuri!
S’immagini A: Grazie tante, signora. B: S’immagini, è un piacere!

 MAKING SURE YOU’VE UNDERSTOOD:

Non capisco… Scusi, non capisco.


Non ho capito… Scusi, non ho capito.
Come si dice…? Come si dice ‘driving school’ in italiano?
Cosa vuol dire…? Mi scusi, cosa vuol dire ‘vietato’?

Mi scusi ,ma non parlo l’italiano molto bene.


Mi scusi, non ho capito, può parlare più piano per favore?
Mi scusi, non ho capito, può ripetere per favore?
Le dispiacerebbe parlare più lentamente?
Le dispiacerebbe ripetere?

Capisci?/Hai capito?
Vuole che ripeta? Vuole che parli più piano?

 CHECKING FACTS:

…vero? Sei Giulia, vero?


Hai i passaporti, vero?
…non trova? Fa freddo, non trova?
…non trovi? Quella camicia gli sta bene, non trovi?
…non trovate? È bello, non trovate?

 WISHING SOMEONE SOMETHING:

Buon… Buon viaggio!


Buon fine settimana!
Buon compleanno!
Buon Natale!
Buon appetito!
Buon divertimento!

Buona… Buona vacanza!


Buona fortuna!
Buona Pasqua!
Buona notte!

Altrettanto! A: Buon Natale! B: Altrettanto! (The same to you!)

In bocca al lupo! Domani hai un colloquio di lavoro? In bocca al lupo!


Sono sicuro che tutto andrà bene.
 APOLOGIZING:

Mi dispiace… Mi dispiace, sono in ritardo.


Scusa… Scusa, non avevo visto il tuo messaggio.
Sono desolato/a… Scusami, sono veramente desolato!
Vorrei scusarmi… Vorrei scusarmi, non lo farò più.
Chiedo scusa… Chiedo sinceramente scusa. Non avrei dovuto farlo.
Non essere arrabiato/a… Scusami, non essere arrabiato con me!
È colpa mia Mi dispiace, è colpa mia.

 OPINIONS

Penso che… Penso che sia meglio partire presto.


Credo che… Credo che abbiano fatto un buon lavoro.
Secondo me… Secondo me, oggi sarà molto caldo.
A mio parere… A mio parere, hai sbagliato.

Credo di sì
Penso di sì A: Giovanni è con i suoi genitori, vero? B: Penso di sì…
Suppongo di sì

Non credo
Penso di no A: Sai se Carla andrà alla festa? B: Penso di no…
Suppongo di no

(Non) Mi piace… Mi piace parlare l’italiano con te.


(Non) Mi è piaciuto/a… Mi è piaciuto molto il film.
Anche a me A: Mi piace giocare a tennis. B: Anche a me!
Neanche a me A: Non mi piacciono questi arancini. B: Neanche a me!

Mi piacerebbe… Mi piacerebbe molto studiare l’italiano quest’anno.

Cosa pensi…? Cosa pensi della musica classica? Ti piace?


Che te ne pare di…? Che te ne pare di questo bar?

Preferisco… Preferisco viaggiare in macchina


Preferisco… piuttosto che… Preferisco lavorare in ufficio piuttosto che lavorare a casa.
Cosa preferisci? Cosa preferisci: tè o caffè?
Preferirei Preferirei passare tutta la settimana a Napoli.
Anch’io A: Preferisco andare al cinema. B: Anch’io.
Neanche io B: Non voglio partire così presto. B: Neanch’io.

 AGREEING AND DISAGREEING

(Non) È vero. A: Questa pasta è buonissima! B: È vero.


Non è proprio vero. Scusa, ma non è proprio vero. Non sono d’accordo.

(Non) Sono d’accordo. Sono completamente d’accordo con te.


Sei d’accordo?

Certo A: Mi aiuterai? B: Ma certo!


(Non) Hai ragione. È vero. Hai ragione.
Esattamente Esattamente, sono d’accordo.

Forse Forse, ma non sono sicura…


Dipende Dipende, non sono completamente d’accordo.

 CONGRATULATIONS, REACTING TO GOOD AND BAD NEWS:

Congratulazioni! Congratulazioni per la tua promozione!


Bravo, complimenti! Bravo, complimenti per il tuo nuovo lavoro!

Mi fa piacere Mi fa piacere sentire che hai avuto una buona vacanza.


Sono contento/a Sono proprio contento/a per te!
È una gran bella notizia! A: Ci sposiamo a settembre. B: È una gran bella
notizia!
Che splendida notizia!
Ottimo!
Fantastico!

Mi dispiace Mi dispiace molto per quanto è successo.


Coraggio! Coraggio! Potrebbe esser peggio.
Condoglianze Condoglianze per il grave lutto che ha colpito la vostra
famiglia.
Mi unisco al vostro dolore.

 EXCLAMATIONS AND SURPRISE:

Che sorpresa! Non me l’aspettavo mai! Che sorpresa!


Che peccato! A: Hannah non può venire al matrimonio. B: Che peccato!
Che bello! Guarda che bello! Mi sono innamorata di questo vestito!
Che freddo! Che caldo! Nevica da una settimana. Che freddo!

Che generoso! Grazie per il vino! Che generoso da parte tua!


Che delusione! Andrea Bocelli ha cancellato il suo tour. Che delusione!
Che interessante! Guarda questo libro! Che interessante!

Davvero? A: Non trovo il mio passaporto! B: Davvero?


Santo cielo! Santo cielo! È tardissimo!
Mio Dio! Mio Dio! È terribile!
Sul serio? Sul serio? Davvero non ti ricordi di me?
È incredibile! Non può essere! È incredibile!
 OTHER CONVERSATIONAL WORDS:

A dire il vero… A dire il vero, non è solo colpa sua.


Alla fine L’hai trovato, alla fine?
Allora… Allora… Mettiamoci al lavoro!
Sono stanca. Allora vado a dormire.
A proposito… A proposito, suoni ancora il sax?
Comunque… È meglio andarci comunque.
Dunque… Dunque, cos’hai deciso?
E per finire… E per finire, una bella fetta di torta al cioccolato!
E poi… E poi che facciamo?
Finalmente… Finalmente! È più di un’ora che ti aspetto!
Inanzitutto… Inanzitutto dovremmo telefonare all’agenzia e poi decideremo.
In ogni caso… In ogni caso, il problema è suo, non nostro.
Inoltre… Sono proprio stanco, e inoltre non ho nessuna voglia di
andarci.
Insomma… Ma insomma! Te l’ho appena detto!
Ma dai… Ma dai! Non è così complicato!
Però… Però è strano, vero?
Purtroppo… Purtroppo, non posso accompagnarti.
Va bene… Va bene, apro la porta io.

Potrebbero piacerti anche