Sei sulla pagina 1di 24

Evidence of Traditional Phytomedicine®. aprile 2020. Pag.

1-24

Articolo

Ashwagandha e Rodiola:

Stanchezza fisica, Stanchezza mentale, Umore, Convalescenza e Sindrome da Decondizionamento

a cura della Direzione Scientifica di Benefica®

La lettura consigliata: Book

Nutrition and Enhanced Sports Performance. Academic Press, 2013. 343-350. Elsevier®

Editors: Debasis Bagchi Sreejayan Nair Chandan Sen

Chapter 34

"An Overview of adaptogens with a special emphasis on Withania and Rhodiola."

Wal, Pranay, and Ankita Wal.

Aprile 2020: Uno scenario complesso


impegno lavorativo sia fisico che mentale. Questo
L’epidemia di Covid-19 sta generando un globale contesto sta determinando crescenti richieste di
impatto sulla vita degli individui; se da un lato questa integratori naturali che possano aiutare ad affrontare
patologia ha aggredito il fisico di un’ampia parte della meglio fisicamente e mentalmente la ripresa della
popolazione in tutto il mondo non meno gravi sono gli normale vita sociale e lavorativa.
effetti che essa ha prodotto, sta producendo e produrrà
anche sulla sfera psico emotiva di tutti comportandosi La ricerca farmaceutica offre oggi un’ampia
come un aggressivo fattore di “stress” con significativi disponibilità di questa tipologia di preparati, di diversa
riflessi su umore, benessere generale, mancanza di natura, che possono aiutare l’organismo ad affrontare
tranquillità, astenie psico-fisiche, nevrosi; bisogna poi momenti di debolezza fisica e mentale ma anche la
tener in considerazione che questa situazione convalescenza da malattie; questa Newsletter,
eccezionale si presenta nel periodo di cambio prendendo spunto dai contenuti del capitolo 34 di
climatico stagionale, nel quale anche per l’avvento del “Nutrition and Enhanced Sports Performance” [157],
primo caldo, si avvertono più che in altri periodi vuole riproporre, nelle problematiche di cui sopra, i
dell’anno le astenie psico fisiche. peculiari razionali di utilità degli integratori naturali a
base di piante medicinali ad effetto tonico- adattogeno
Si deve poi tener conto del fatto che la ripresa delle ed in particolare di Withania somnifera Dunal
attività lavorative, dopo l’attuale fermo forzato, si (Ashwagandha) e Rhodiola rosea L. (Rodiola) che
concretizzerà nella necessità spesso di un maggior
1
consentono di facilitare la fase di gestione e recupero decondizionamento, tipica del riposo prolungato a
fisico e mentale in momenti di affaticamento, stress e letto dopo malattie acute. [1]
debolezza sulla base di effetti specifici anche
sull’apparato respiratorio. [157] Tra i 29.000 pazienti a necessitare di cure ospedaliere
intensive, in conseguenza al contagio da Covid-19, si
stima che almeno la metà delle persone con pregressa
infezione da Coronavirus soffrirà, nel breve periodo, di
una sindrome da decondizionamento anche di grado
moderato-severo. [1]

Tale sindrome si caratterizza per un insieme di


fenomeni quali affaticamento, debolezza e dolore
muscolare, vertigini, scarsa tolleranza anche a
sforzi minimi, depressione e ansia; in generale le
conseguenze della patologia indotta dall’infezione da
La convalescenza post Covid-19
COVID-19 sono numerose e tra le più frequenti e serie,
Nel quadro generale sopradescritto sono comprese in fase acuta, annoverano la compromissione della
anche le tipiche compromissioni psico-fisiche della funzione respiratoria. Tuttavia, anche dopo la
convalescenza non solo delle più comuni patologie dimissione, l’insieme dei sintomi residui può interferire
invernali ma anche, tristemente in questo periodo, di a lungo con la ripresa dell’autonomia nelle attività di
forme gravi o lievi della patologia Covid-19 per le vita quotidiana e indurre rischi di complicanze come
quali la convalescenza deve essere considerata come fatica, depressione, ricadute. [1]
una fase molto importante del trattamento della
patologia, assumendo una importanza rilevante per più
motivi, legati principalmente alla grave
compromissione che Covid-19 arreca all’apparato
respiratorio.

Particolare attenzione alla fase di convalescenza post


Covid-19 è stata infatti posta dal gruppo di ricercatori
clinici dell’Università Politecnica delle Marche, diretti
dalla professoressa Maria Gabriella Ceravolo
(presidente del Board di Medicina fisica e riabilitativa Consigli per una convalescenza efficace
dell’Unione Europea Medici Specialisti) che hanno
messo a punto uno specifico programma di Oltre a protocolli specifici anche di natura riabilitativa
riabilitazione respiratorio gratuito e consultabile on respiratoria sopra citati, una efficace convalescenza
line (simfer.online/protocollo_postcovid19). dovrebbe seguire dei generali criteri che assumono una
reale valenza clinica a partire dal postulato che la
Questo gruppo di ricercatori, visto che il numero dei convalescenza dalla malattia deve essere intesa
guariti da Covid-19 aumenta di giorno in giorno, si è come parte integrante del protocollo di trattamento
concentrato sul problema rappresentato dal fatto che e non deve essere evitata o sottovalutata e soprattutto
una volta debellato il virus, nei soggetti in fase di deve essere guidata dal consiglio di personale sanitario
remissione possono persistere sintomi quali dispnea esperto e, potendo, anche di qualificati esperti della
(respirazione faticosa) per sforzi modesti, facile nutrizione.
faticabilità, vertigini e instabilità posturale, dolore,
ansia e, più in generale, una severa sindrome da

2
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
poiché un eccesso di attività può provocare
Per un’ottimale convalescenza anche nelle malattie
il rischio di una recidiva. [5]
respiratorie devono essere seguiti alcuni criteri
fondamentali per una ripresa ottimale e per evitare
ricadute.
 Durante la convalescenza si devono bere
molti liquidi (soprattutto acqua) per
 I pazienti che hanno subito un ricovero aiutare a sciogliere il muco nei polmoni. [5]
ospedaliero, una volta a casa, dovranno
attenersi scrupolosamente alle indicazioni  Durante la convalescenza bisogna
del medico che sceglierà i farmaci da completare l'intero ciclo di farmaci
assumere basandosi ad esempio su età e prescritti dal medico. [5]
storia clinica. [2]
 Tornare dal medico per un controllo, se
necessario. [5]
 I medicinali prescritti dovranno essere
subito acquistati in farmacia e sarà  Tornare alla normale routine quotidiana
fondamentale e importante completare gradualmente e solo se il medico lo
tutto il ciclo di assunzione dei farmaci che permette. Bisogna ricordare che durante la
sono stati prescritti (primariamente per gli convalescenza è più facile stancarsi presto e
antibiotici), rispettando la posologia devi quindi le attività devo riprendere con
riportata sulla confezione, salvo diverse gradualità. [5]
indicazioni del medico. [3]
 Secondo il parere del medico evitare di
restare troppo a letto e cercare di essere
 Nel caso dell’assunzione degli antibiotici, attivi senza però stancarsi troppo. In linea
anche in presenza di un sensibile teorica, non bisognerebbe svolgere le
miglioramento, l’interruzione precoce della normali attività per uno o due giorni, per
loro assunzione può rendere i batteri permettere all'organismo di riprendersi. [6]
resistenti al principio attivo e rendere
inefficace tutta la terapia. [4]  Durante la convalescenza possono essere
utili dei semplici esercizi di respirazione
 Durante la convalescenza è fondamentale anche a letto (es. inspira profondamente e
riposare e rallentare i ritmi. I soggetti trattenere l'aria per tre secondi, dopodiché
generalmente sani iniziano a stare meglio espirare tenendo le labbra parzialmente
entro uno-tre giorni da quando cominciano chiuse). [5]
la terapia farmacologica; durante questi
primi giorni, è importante riposare molto e
bere tanti liquidi.  Aumentare gradatamente lo sforzo fisico
seguendo il proprio ritmo passeggiando in
 Anche in presenza dei primi miglioramenti casa; quando ci si renderà conto che questo
non bisogna “esagerare” e chiedere troppo esercizio non sarà faticoso, si potranno fare
all’organismo, perché il sistema percorsi più lunghi. [5]
immunitario è ancora in fase di ripresa;
questo è un aspetto molto importante

3
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
 Durante la convalescenza sarà molto
importante proteggere se stessi ed il sistema rafforzano il sistema immunitario e aumentano le
immunitario; bisogna ricordare che energie; sarà inoltre utile l’assunzione di alimenti
durante la guarigione dalla polmonite le proteici, perché forniscono al corpo i grassi
difese immunitarie sono deboli; sarà quindi antinfiammatori. [5]
una buona norma essere prudenti e stare
Avena e il riso integrale sono una fonte di cereali
lontano dalle persone malate, per esempio
integrali; fagioli, lenticchie, pollo senza pelle e pesce
evitando i luoghi particolarmente affollati,
integrano l'alimentazione con proteine; (meglio evitare
come i centri commerciali o i mercati. [5]
le carni grasse, come quella rossa o i salumi); bere
molti fluidi per mantenerti idratato e fluidificare il
muco nei polmoni; il brodo di pollo è un'ottima fonte di
 Molta attenzione e cautela dovrà essere
liquidi, elettroliti e proteine. [5]
posta nella fase di ritorno sul lavoro o a
scuola; dato il rischio di infezione si Se si sono assunti antibiotici, bisogna tener presente
dovrebbe attendere la normalizzazione che - oltre che nei confronti dei germi responsabili
della temperatura corporea e l’assenza di dell’infezione – questi hanno anche agito sulla flora
tosse o catarro; durante la convalescenza il intestinale, la cui integrità è fondamentale per le
chiedere troppo all’organismo comporta il funzioni digestive, per la sintesi di vitamine e di altre
rischio di recidive. [5] sostanze utili e per impedire lo sviluppo di germi
patogeni nel colon.

Diventa perciò consigliabile per una o due settimane


inserire quotidianamente, nella prima colazione o negli
spuntini, alimenti ricchi di fermenti lattici, preziosi per
la flora intestinale. Quindi yogurt, kefir, latti
fermentati: in commercio inoltre è possibile trovare
La dieta durante la convalescenza molti prodotti – i cosiddetti probiotici – addizionati di
vari fermenti, che resistono meglio all’acidità gastrica
Durante la convalescenza bisogna seguire arrivando più numerosi là dove servono. Anche le
un'alimentazione sana; mangiare in maniera corretta verdure latto-fermentate come i crauti sono benefiche
non cura la polmonite, ma una buona dieta può aiutare non solo per l’intestino, grazie alla loro ricchezza di
durante la convalescenza. Un’alimentazione attenta, fermenti e di vitamine del gruppo B e C. [7]
ricca di nutrienti preziosi, riveste un ruolo
fondamentale per stimolare il sistema immunitario e Inoltre, i trattamenti con antibiotici possono provocare
recuperare energia, fisica e mentale. Un’alimentazione degli stati di carenza: sintomi tipici di mancanza della
equilibrata e sana, che fornisca tutti i nutrienti necessari vitamina B sono le screpolature della labbra e i tagli
è indispensabile per avere buoni meccanismi di difesa agli angoli della bocca, o la lingua e le mucose
immunitaria: l’organismo è così messo in condizione di infiammate. Ma dove si trovano queste preziose
rispondere meglio a qualsiasi attacco di virus e batteri. sostanze? Trattandosi di vitamine diverse, anche se
[5] della stessa famiglia, le fonti non sono sempre uguali;
in generale tra quelle vegetali troviamo tutti i cereali
Nella dieta dovrebbero essere regolarmente presenti integrali (riso e frumento, miglio, segale, grano
frutta e verdura dai colori brillanti, perché saraceno, orzo), i semi oleosi (arachide, sesamo, pinoli
contengono antiossidanti utili all'organismo per ecc.), la frutta secca (mandorle, noci, nocciole, ecc.), i
resistere e guarire dalla malattia. Anche i cereali legumi (soia in particolare), e anche alcuni ortaggi
integrali sono importanti essi infatti rappresentano (cavoli, radicchio, asparagi, spinaci). [7]
un'ottima fonte di carboidrati, vitamine e minerali che

4
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
Dopo una malattia l’inappetenza è piuttosto comune e clinica non solo nelle principali medicine tradizionali
bisogna un po’ forzarsi per mangiare a sufficienza: in ma anche della moderna biomedicina. [8]
linea generale è importante però non cedere ai peccati
di gola e non “tirarsi su” solo con cioccolatini e Sull’argomento basti pensare al gran numero di
caramelle, ma scegliere pietanze cucinate preparati a base di complessi vitaminici, associati ad
semplicemente, con pochi grassi e facilmente altri bioattivi, spesso naturali, impiegati da sempre
digeribili, che non stressino il fisico già indebolito. come ricostituenti nella pratica della moderna medicina
Un’alimentazione sana e bilanciata tra i vari nutrienti, generale a partire dagli anni sessanta. [9]
basata sui cereali, ricca di frutta e verdura e con un
La moderna ricerca farmaceutica e nutraceutica offre
corretto apporto di proteine e grassi è fondamentale per
oggi un gran numero di preparati di diversa tipologia
tornare in salute. E durante la convalescenza è
che possono essere d’aiuto, come tonici ed adattogeni,
altrettanto importante assumere cibi ricchi di tutte le
nel recupero di vigoria fisica e mentale e che trovano
vitamine in generale, in particolare della C per il suo
diversa indicazione a seconda della loro formulazione.
ruolo immunostimolante e di quelle del gruppo B (dalla
[10]
B1 alla B12) indispensabili negli stati di affaticamento
per ridare energia, aiutare il cervello e stimolare il La disponibilità di questi preparati è oggi pressochè
processo di guarigione. [7] infinita in quanto rappresentata da un gran numero di
singoli bioattivi (fito-medicinali e non) e delle loro
Tra le fonti animali il fegato è l’alimento che ne
molteplici possibili associazioni, tuttavia tra queste
contiene di più, mentre si trova la B12, quasi assente
ultime sarebbe raccomandabile impiegare formulazioni
nel mondo vegetale, anche nel pesce, nelle uova e nei
ispirate ad associazioni razionali e ben tollerate.
latticini. [7]
[11,12,13]
Sarà comunque sempre importante consultare sempre il
Una semplice ma possibile classificazione di questi
medico prima di apportare dei cambiamenti
preparati potrebbe essere fatta suddividendoli in
significativi nella alimentazione. [5]
preparati pro-energizzanti diretti e in pro-energizzanti
indiretti.

Al gruppo dei preparati pro-energizzanti diretti


potrebbero appartenere tutti i preparati che
rappresentano una fonte diretta (singola o in
associazione ad altre sostanze) di sostanze energizzanti
Il ruolo degli integratori naturali nella (es. pappa reale, miele, bioattivi proteici, etc.) mentre
convalescenza al secondo gruppo potrebbero essere assegnate tutte le
sostanze bioattive che agiscano a favore di vigoria
Premessa la priorità, durante la convalescenza, di fisica e mentale in maniera indiretta come ad esempio i
osservare le indicazioni del Medico, uno stile di vita prodotti a base di vitamine, minerali e piante
sano ed un’alimentazione corretta, quando lo stato di medicinali adattogene.
debolezza sia particolarmente persistente
accompagnandosi a lentezza nei miglioramenti può Spesso i preparati più completi sono formulati
servire anche l’aiuto di integratori naturali con effetto miscelando fonti bioattive appartenenti alle due classi
tonico-adattogeno. summenzionate come ad esempio le associazioni di
piante medicinali adattogene con complessi vitaminici
La prescrizione di sostanze integrative toniche- specifici e/o sostanze energizzanti.
adattogene nei periodi convalescenziali è una prassi

5
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
Particolare attenzione in questi ultimi anni è stata posta resistenza [26] che consente a un organismo di
sull’utilità delle piante medicinali adattogene affrontare diversi tipi di situazioni stressanti. [27]
nell’aiutare l’organismo ad affrontare esaurimento Questo concetto deriva dalla "sindrome di adattamento
fisico e mentale e al recupero della fisiologica vigoria generale" [28,29] e propone che un organismo, di
psico-fisica. [14] fronte a una situazione stressante, attraversi tre fasi
fisiologiche:
Queste piante medicinali offrono una serie di effetti
ritenuti vantaggiosi per più motivi poiché dimostrano (a) allarme, (b) resistenza e (c) esaurimento.
capacità toniche, adattogene, energizzanti indirette
anche in situazioni patologiche (es. oncologia), ed Postulato della identificazione di questa sindrome, è
anche significativi effetti immunomodulatori di natura che un organismo abbia una capacità limitata di far
protettiva e profilattica anche antivirale. [15,16,17] In fronte alle aggressioni ambientali e che questa
particolare le piante medicinali adattogene (Rodiola, capacità possa declinare con una continua
Ashwagandha, Eleuterococco, Ginko, Schisandra, etc.) esposizione a tale aggressione, causando disturbi
si dimostrano particolarmente utili nella convalescenza alla salute e malattie.
delle malattie. [18,19,20]
Un adattogeno è una sostanza o un fitonutriente che ha
Nella pratica clinica corrente le piante medicinali la capacità di aiutare a normalizzare o "adattare" le
adattogene rappresentano uno strumento utile e funzioni fisiologiche del corpo a un migliore
versatile, in più condizioni, offrendo più effetti a favore funzionamento, indipendentemente dallo stato fisico e
del benessere fisico e psico-emotivo associando effetti di salute in quel momento della persona (cioè ad es. un
tonici, adattogeni, protettivi ed immunomodulatori. atleta o un malato cronico).
[21,22]
Come coadiuvanti di altri trattamenti specifici, gli
Di particolare interesse risultano inoltre specifiche adattogeni possono anche aiutare a modificare il
associazioni tra piante medicinali adattogene e decorso della malattia.
vitamine. [23,24,25]
Le piante medicinali adattogene contengono
La recente ricerca scientifica si è particolarmente componenti vegetali attivi noti come fitochimici;
concentrata sul ruolo immunomodulatorio delle esempi di sostanze fitochimiche che contribuiscono al
principali piante medicinali adattogene fornendo una nostro benessere sono i triterpeni, i fenilpropani, le
ragguardevole quantità di evidenze farmacologiche e ossiplipine e i polisaccaridi.
cliniche; in particolare queste bagaglio di conoscenze
Queste sostanze aiutano a stimolare il sistema
scientifiche consente un orientamento per il loro
immunitario e aumentare l'energia vitale complessiva.
migliore impiego clinico ed integrativo sulla base delle
crescenti acquisizioni sui singoli meccanismi d’azione. Gli adattogeni quindi sono un gruppo
[https://www.benefica.it/newsletter-fitoterapia-nr-52- farmacoterapeutico di preparati a base di piante
marzo-2020/] medicinali o altre sostanze e vengono utilizzati per
aumentare ad esempio l’attenzione (prestazioni
mentali) e la resistenza durante l'affaticamento
(prestazione fisica) e per prevenire, mitigare o ridurre i
disturbi i indotti dallo stress e legati al sistema
neuroendocrino e immunitario. [30]
Sintesi del concetto di sostanza adattogena
Un’ulteriore definizione di adattogeno può essere
Il termine adattogeno si riferisce a una sostanza che
formulata in termini di condizioni fisiologiche: si
può favorire nell’organismo uno stato di elevata

6
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
afferma cioè che le sostanze adattogene hanno la Attualmente vengono proposti e commercializzati
capacità di normalizzare le funzioni del corpo e molti preparati naturali (come integratori) che
rafforzare i sistemi compromessi dallo stress. promettono effetti “antistress” per aumentare la
resistenza a stress, traumi, ansia e affaticamento,
Alle sostanze adattogene viene in generale attribuito tuttavia solo per un ristretto numero di piante
una effetto protettivo sulla salute contro un'ampia medicinali questi effetti sono stati pienamente
varietà di aggressioni ambientali e di condizioni dimostrati (es. Withania, Rhodiola, Ginseng,
emotive. Gli adattogeni sono composti che potrebbero Eleuterococco, Ocimum, Codonopsis).
aumentare "lo stato di resistenza non specifica durante
lo stress". [31,32] Il termine “adattogeno” viene utilizzato spesso anche
nella classica erboristeria per definire effetti
Gli adattogeni sono ritenuti sostanze sicure, che ringiovanenti, tonici rasayana o ricostituenti di alcune
aumentano in modo non specifico la resistenza contro piante medicinali.
fattori fisici nocivi (fisici, chimici, biologici) e
psicologici ("fattori di stress"); l’effetto degli Una caratteristica specifica dell'azione adattogena è che
adattogeni viene definito “ normalizzante” ed è il suo effetto aiuti il corpo a ritornare a uno stato di
indipendente dalla natura dello stato patologico. [33] equilibrio.

Gli adattogeni sono sostanze che favoriscono in un Pur non esistendo attualmente una definizione rigorosa
organismo uno stato di resistenza che consente loro di delle caratteristiche adattogene di un composto
contrastare i segnali di stress e di adattarsi a sforzi vegetale, un adattogeno deve avere le seguenti
eccezionali. [34] proprietà [31] :

Gli adattogeni in genere agiscono sul sistema 1. mostrare un'attività non specifica, cioè un
immunologico - neuroendocrino, inteso come aumento del potere di resistenza contro agenti
globalmente come il sistema di interazione di sistema nocivi fisici, chimici o biologici;
immunitario e cervello con gli ormoni.
2. Avere un'influenza normalizzante indipendente
Il termine “adattogeno” non è stato ancora pienamente dalla natura dello stato patologico;
accettato dalla Medicina convenzionale probabilmente
per la difficoltà di riconoscere le sostanze “adattogene” 3. Essere innocui e non influenzare le normali
da quelle immunomodulanti, da sostanze anabolizzanti, funzioni del corpo più del necessario.
nootropiche e toniche; in molti casi (es. Rodiola,
È tuttavia attualmente accettato che le piante
Ashwagandha, Eleuterococco) queste piante medicinali
adattogene, se utilizzate in modo cronico, siano in
esercitano contemporaneamente più di questi effetti.
grado di aumentare la capacità dell'organismo di
Non vi è dubbio, tuttavia, che, almeno negli sopportare aggressioni fisiche, chimiche o ambientali;
esperimenti su animali, esistono farmaci vegetali in di conseguenza, viene ritenuto che le sostanze
grado di modulare fasi distinte della sindrome di adattogene contribuiscano ad un miglioramento
adattamento come definita da Seyle. [27] generale delle condizioni di salute, che può
manifestarsi, tra le altre cose, attraverso il
Questi farmaci vegetali riducono le reazioni allo stress miglioramento delle funzioni cognitive (come le
durante la fase di allarme o ritardano / prevengono la capacità di apprendimento e di memoria) e un aumento
fase di esaurimento e forniscono quindi un certo grado della qualità del sonno e delle prestazioni sessuali.
di protezione contro lo stress a lungo termine. [31,33]

7
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
Gli effetti delle piante medicinali adattogene vengono profonde proprietà nutritive, ormonali e alla sua
prevalentemente ricondotte al coinvolgimento del capacità di rafforzare e nutrire il sistema nervoso. Il
sistema endocrino più che a quello del sistema nervoso caratteristico odore e sapore terroso di Ashwagandha è
centrale tuttavia un crescente numero di evidenze dovuto alla presenza di alcuni lattoni steroidali
indicherebbe anche la capacità degli adattogeni di (witanolidi ). [36] È da questo odore caratteristico,
influenzare funzioni centrali. [27] Gli adattogeni poco gradevole all’olfatto, che deriva il nome sanscrito
migliorano la risposta allo stress. [34] Gli adattogeni di Ashwagandha (odore di cavallo) che ne consente
aiutano l’organismo ad adattarsi normalizzando i anche una facile identificazione. Ashwagandha è noto
processi fisiologici nei periodi di maggiore stress. [35] anche come “ Ginseng indiano” indicandone il generale
effetto tonico ed è una pianta medicinale di largo uso
L’associazione di più piante medicinali adattogene, che anche perché è eccezionalmente facile da coltivare ed è
hanno meccanismi d’azione diversi, consente di pronta per il raccolto in un solo anno di crescita. [158]
affrontare il problema del recupero fisico e mentale su
più fronti. Secondo letteratura scientifica Withania somnifera
Dunal possiede significativi effetti immunomodulanti,
antinfiammatori ma soprattutto adattogeni, che
vengono ricondotti al complesso dei molti witanolidi
steroidali presenti nella radice della pianta medicinale.
[37,38] Il termine “witanolidi” indica un insieme di
famiglie molecolari steroidali (anche glicosilate) che
rappresentano i principali costituenti chimici della
Withania somnifera come adattogeno
Withania e la pianta è attualmente oggetto di una
Withania somnifera Dunal (Solanaceae), conosciuta considerevole attenzione scientifica. [39]
come Ashwagandha, una della piante medicinali
Anche la frazione acquosa ottenuta da radici di
maggiormente impiegate in Ayurveda, sta
Ashwagandha e privata dei witanolidi dimostra nel
guadagnando molta popolarità anche in molti paesi
ratto attività anti-stress dose dipendente. [40]
occidentali. Già la descrizione in chiave ayurvedica
del sapore primario di questa pianta, “acuto e Withania somnifera dimostra attività sul sistema
pungente”, indica di essa una generale capacità nervoso centrale e sull'asse HPA oltre ad avere
“riscaldante” in relazione alla sua capacità di stimolare profonde proprietà antiossidanti. Le azioni identificate
il metabolismo e la digestione, eliminare il muco e sul sistema nervoso centrale comprendono il
migliorare la circolazione. coinvolgimento della funzione dei neurotrasmettitori
(catecolamine), della regolazione dell'acetilcolina, e un
L’Ayurveda descrive quindi come “dolce” il sapore
effetto dopaminergico e serotoninergico
post-digestivo di Ashwagandha; è molto interessante
[https://www.benefica.it/fitoterapia/withania-
notare come l’Ayurveda, in questo caso, sin
somnifera-dunal-ashwagandha/] che può essere
dall’antichità distinguesse proprietà diverse delle pianta
responsabile del potenziamento della memoria e della
medicinale assunta come tale (direttamente la droga o
funzione cognitiva. Withania somnifera dimostrata
una sua forma estrattiva) rispetto a quelle dei suoi
inoltre un effetto mimetico GABA che svolge un ruolo
metaboliti post-digestivi (e quindi non necessariamente
importante nella riduzione dello stress psicologico, un
identificabili attraverso il senso del gusto); queste
fattore ben noto nell'evoluzione degli stati patologici.
“qualità secondarie” sono proprie della sostanza
[41]
primaria quando viene convertita in una forma di
nutriente più pura. [35] Nel caso di Ashwagandha il Il meccanismo d’azione dell’attività adattogena di
sapore “dolce” post-digestivo è correlato alla sue Withania somnifera viene ricondotto alla sua capacità

8
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
di modulare l’attività dell’asse HPA come dimostrato gruppo di trattamento che hanno ricevuto consulenza
in uno modello di stress cronico (indotto con shock dietetica, tecniche di rilassamento di respirazione
termico) sul ratto che ha provocato una varietà di profonda, un multivitaminico standard e radice di
malattie non specifiche tra cui ulcera gastrica, Withania standardizzata all'1,5% in witanolidi, 300 mg
iperglicemia, intolleranza al glucosio, aumento del due volte al giorno. Il gruppo di controllo di 40
cortisone plasmatico, disfunzione sessuale nei maschi, partecipanti ha ricevuto invece psicoterapia, tecniche di
deficit cognitivi, immunosoppressione e depressione rilassamento respiratorio abbinate a un placebo.
mentale; inoltre in specifici modelli di induzione di L'outcome primario cioè i valori della Beck Anxiety
stress(test di nuoto forzato in acqua fredda) gli animali Inventory (BAI), è risultato diminuito del 56,5% nel
trattati con Withania hanno mostrato una migliore gruppo di trattamento rispetto al 30,5% nel gruppo di
tolleranza allo stress. [42] controllo. Questi punteggi erano entrambi
statisticamente significativi ma la riduzione dell’ansia
La natura steroidale dei fitochimici contenuti nella totale tuttavia è risultata più significativa nel gruppo di
radice di Ashwagandha ne fa ipotizzare prevalenti (ma trattamento (in cui era presente Withania somnifera) e
non unici) meccanismi d’azione attivatori di specifiche solo nel gruppo di trattamento sono stati osservati
vie biochimiche. evidenti miglioramenti anche di altri specifiche sotto-
scale della misurazione dell’ansia. [45]

Withania somnifera per l’ansia

Withania somnifera Dunal dispone di un elevato


numero di studi sperimentali sul ratto e di un Withania somnifera per il sonno
considerevole numero di studi sull’uomo. In particolare
uno studio clinico sull’uomo ha suggerito l'efficacia Uno studio sull’uomo sano ha utilizzato 750-1250
ansiolitica di un estratto etanolico della radice. [43] In mg/kg di estratto acquoso di radice di Ashwagandha
questo studio in doppio cieco controllato con placebo, (6,10g radice equivalente) ed ha rivelato che 6 su 17
20 pazienti affetti da disturbo d'ansia hanno ricevuto un soggetti hanno segnalato di dormire meglio. Gli studi
estratto di Withania sotto forma di compressa mentre sull’uomo, dove Ashwagandha viene utilizzata tutti i
19 persone hanno ricevuto un placebo; i pazienti sono giorni, anche se non per trattare esclusivamente lo
stati valutati al basale, alla fine della settimana 2 e alla stress, tendono a riportare un miglioramento della
fine della settimana 6 (endpoint del trattamento). qualità del sonno. [46,47]
Questo studio ha dimostrato una superiorità ansiolitica
della Withania rispetto al placebo e gli autori hanno
concluso che la Withania ha un utile potenziale
ansiolitico; un altro studio ha concluso inoltre che la
capacità ansiolitica di Withania somnifera può avere un
ruolo nella gestione dello stress acuto o cronico. [44]

Un altro studio randomizzato sull'uomo ha studiato Withania somnifera per l’umore


l'efficacia di trattamenti naturali sui sintomi dell'ansia e
Nel modello animale Ashwagandha ha ripetutamente
la Withania è stata utilizzata nel gruppo di trattamento
dimostrato effetti anti-depressivi, al dosaggio di 20,-
insieme ad altre terapie. Lo studio è stato condotto in
50mg / withanolidi glicosilati / kg, somministrato per
doppio cieco, randomizzato, con 41 partecipanti nel
alcune settimane anche se con potenza non superiore

9
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
rispetto al farmaco di riferimento imipramina (10mg / ha comportato miglioramenti nelle interazioni sociali e
kg). [48] nella percezione di benessere. [53]

In un altro studio 50-150 mg / kg di estratto di radice di Relativamente all’interazione sociale, correlata con i
Ashwagandha, somministrati per 14 giorni prima dei meccanismi della neurotrasmissione serotoninergica e a
test, sono stati in grado di causare, nel ratto, effetti quelli dell’ansia, Ashwagandha sembra promuovere
antidepressivi dose-dipendenti, con una potenza l’interazione sociale e attenuare gli effetti negativi che
statisticamente paragonabile a 32,64mg / kg di l’isolamento prolungato ha sulla funzione sociale.
Imipramina, mentre dosaggi inferiori a 50 mg / kg di [158]
Ashwagandha, confrontati con imipramina (16mg /
kg), sono stati efficaci, da soli, nel migliorare la
sensazione di impotenza e le prove del test di nuoto
forzato. In questo studio si è anche osservato che anche
Bacopa monnieri sinergizzava con l’ imipramina, ma
risultava essere, da sola, debolmente efficace ed in
ultima analisi meno sinergica di Ashwagandha; [49] al
Withania somnifera per la memoria
contrario anche dosaggi sub efficaci di Ashwaganhda
(50mg / kg) hanno dimostrato attività sinergica con il In uno studio si sono valutati gli effetti anti-amnesia di
Diazepam nel ridurre la depressione e sinergia con l’ un estratto acquoso di radice di Ashwagandha (100
Imipramina (conclusioni replicate anche in altri studi) e mg/ kg) per un mese per via orale, somministrandolo
la fluoxetina, e in altri studi con la classe dei farmaci ad un gruppo di soggetti sani. Nello studio l’estratto in
SSRI. [50] questione ha supportato le performances di memoria
ma non ne ha incrementato la formazione. [54]
Nelle persone coinvolte da stress cronico, 300 mg di
Ashwagandha/die per due mesi, hanno ridotto del 77-
79,2% i sintomi della depressione (valutati con
GHQ,28 e DASS). [51]

Ashwagandha, da sola, sembra esercitare effetti


antidepressivi con una potenza simile a quella dell’
Imipramina (pur richiedendo una dose leggermente
Withania somnifera per il fisico
superiore), e sembra essere altamente sinergica con
altri antidepressivi quali la fluoxetina. La supplementazione orale di Ashwagandha, da sola,
(500 mg di estratto di radice acquoso) ha determinato
Nell’uomo un dosaggio di 300mg/die di Ashwagandha
un miglioramento di velocità (2,9%), potenza (media
per due mesi, ha comportato miglioramenti nelle
dell’8,8% e relativa del 10%) e VO2 max. (6,8%) in
soggetti non atleti agonisti. La supplementazione orale
di Ashwagandha in soggetti sani ha migliorato i
interazioni sociali valutati attraverso questionari parametri cardiorespiratori durante l’esercizio fisico, in
specifici sulla auto percezione di salute generale, particolare il VO2 max. [55]
evidenziando una riduzione della “disfunzione sociale”
del 68.1 % rispetto al placebo che la ha aumentata del In uno studio condotto su persone sedentarie sane, si è
3.7 %. [52] notato che l’integrazione di un estratto acquoso di
Ashwagandha a dosaggi di 750-1250mg al giorno per
Nei pazienti oncologici l’utilizzo di Ashwagandha più di 30 giorni, nonostante i soggetti non fossero
come coadiuvante (2.000 mg tre volte al giorno), sottoposti a programmi specifici di esercizio fisico, ha

10
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
comportato un aumento della produzione di forza fisica Successivamente, in un altro studio, lo stesso dosaggio
nella parte bassa della schiena (15,4%) e nei di radice di Ashwagandha ha determinato
quadricipiti (21,5%); i risultati sono stati osservati miglioramenti su tutti i biomarker spermatici (lattato,
dopo 30 giorni di trattamento. [56] citrato, glicerofosforilcolina, ecc.) associati ad un
aumento dei parametri seminali quali la motilità e la
In un altro studio in soggetti sani non allenati, conta spermatica. Attualmente si ritiene che questo
sottoposti ad un programma di allenamento di effetto protettivo derivi dalla promozione di
incremento di forza per 8 settimane, 300 mg di estratto produzione di enzimi antiossidanti e dalla riduzione
di Ashwagandha (standardizzato al 5% withanolidi), in dello stress ossidativo, così come confermato dalla
confronto con placebo, somministrati due volte al capacità di Ashwagandha di ridurre le specie reattive
giorno, hanno determinato un miglioramento del all’ossigeno nelle cellule spermatiche. [62]
parametro One-repetition maximum sulla panca di 20
kg (44 libbre) in più rispetto al gruppo placebo. Prove In uno studio si sono valutati gli effetti di 5 g di radice
preliminari suggeriscono che Ashwagandha può in polvere al giorno, per 3 mesi, in soggetti normo
aumentare la potenza esplosiva in soggetti sedentari zoospermici sterili, in soggetti sterili e pesanti fumatori
quando iniziati ad allenamento di resistenza sia in e in soggetti infertili per motivi psicologici. In tutti i
quelli che non vengono sottoposti a specifici soggetti si sono osservati miglioramenti per quanto
programmi di allenamento. [57] riguarda il numero degli spermatozoi (17, 20 e 36%), la
loro motilità (9, 10 e 13%) ed una diminuzione del
Withania somnifera dimostra di migliorare le tempo di liquefazione del seme (19, 20 e 34%). In
prestazioni aerobiche; in ciclisti professionisti, 500 mg uomini infertili, Ashwagandha sembra aumentare tutti i
di estratto di radice acquoso, due volte al giorno per parametri seminali e questi effetti, si ritiene, migliorino
otto settimane, hanno aumentato in modo la fertilità in correlazione ad un miglioramento dello
statisticamente significativo il VO2 max. (12,5%) e la status antiossidante nei testicoli e negli spermatozoi.
resistenza alla fatica. Ashwagandha ha determinato un [63,64]
aumento del VO2 max in ciclisti professionisti a
dosaggi standard. [58,59]

In uno studio sull’uomo, condotto su soggetti con


‘disfunzione erettile psicogena’ (mancanza di erezione
a causa di ansia e di paura di fallimento), diagnosticata
secondo i criteri del DSM-IV, non si sono osservati
effetti statisticamente significativi tuttavia si sono
osservati vantaggi significativi su tutti i parametri
misurati (International Index of Erectile Dysfunction).
[60]
Withania somnifera nella convalescenza da malattie
In uno studio, in uomini infertili, 5g di polvere di
Per gli i generali effetti psico-fisici tonici ed adattogeni
radice Withania somnifera al giorno, hanno migliorato
ed immunomodulatori Ashwagandha viene ritenuto un
tutti i parametri seminali misurati (motilità, stato di
ideale adiuvante nella convalescenza da malattie. [65]
antiossidazione, conta cellulare, concentrazione e
volume) con un miglioramento dei biomarker dello Ashwagandha possiede specifici effetti adiuvanti della
stato nutrizionale dello sperma (vitamina C e fruttosio). funzionalità respiratoria. [58,59]
[61]

11
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
sottogruppo di linfociti T e sui corrispondenti modelli
di secrezione di citochine. [69]

Gli effetti adattogeni di Withania sono stati studiati


Withania somnifera per l’apparato respiratorio anche in uno studio sul ratto utilizzando un modello di
stress cronico (indotto con shock termico sulla zampa)
La frazione polisaccaridica di Ashwagandha sembra che ha indotto una significativa iperglicemia,
avere proprietà anti-tosse che possono ridurre la tosse intolleranza al glucosio, aumento dei livelli di
indotta da sostanze chimiche irritanti. cortisolo, immunosoppressione e ulcerazione gastrica.
Withania somnifera, somministrata 1 ora prima dello
La componente polisaccaridica di Ashwagandha shock termico attenua questi effetti e dimostra una
sembra esercitare effetti anti-tosse in un modello di significativa attività antistress e adattogena simile a
tosse chimicamente indotta nel ratto : 50mg / kg di quella del Panax Ginseng. [70]
frazione polisaccaridica di Ashwagandha, misurando la
tosse nell’intervallo di tempo 30-300 minuti dopo Un importante studio sul ratto ha dimostrato che il
l’assunzione orale, dimostrano un trend di potenza anti- witanolide A (uno dei bioattivi principali del
tosse più efficace di 10 mg / kg di fosfato di codeina; fitocomplesso di Ashwagandha), somministrato per via
queste conclusioni sono state confermate anche in altri orale una volta al giorno in ratti stressati, determinava
studi utilizzando la stessa metodologia sperimentale. un recupero significativo della popolazione di cellule T
[66] impoverite dallo stress, con un aumento
dell'espressione di IL-2 e IFN-gamma (una citochina
Il dosaggio di 50 mg / kg utilizzato nelle cavie è di 11 delle cellule Th1 helper) e una significativa
mg / kg e corrisponde nell’uomo (di circa 70 kg) a 750 diminuzione della concentrazione di corticosterone;
mg/die. Poiché la frazione polisaccaridica corrisponde questo studio supporta il ruolo di Withania nella
a 196 mg ogni 20 g di peso secco della droga, gli effetti gestione dello stress, compresa la regolazione della
anti-tosse possono essere ottenuti con la funzione immunitaria. Il coinvolgimento di cellule
somministrazione di elevate quantità di droga in immunoregolatorie da parte di Withania somnifera
polvere o di estratti della stessa. [67] (WS) potrebbe avere diverse funzioni come la
regolazione della presentazione dell'antigene e del
microambiente immunosoppressivo nella fisiologica
presenza di citochine derivanti da cellule T. [69]

È stato inoltre osservato che il trattamento con


Withania induca una interessante risposta immunitaria
mediata da cellule Thl e un aumento delle risposte
Withania somnifera per il sistema immunitario immunitarie umorali mediate da IgG2a. [71,72]
L’uso tradizionale di Ashwagandha come Una sospensione acquosa di Withania somnifera
immunomodulatore [67,68] trova numerose conferme mostra effetti antinfiammatori e immunosoppressivi
nella recente ricerca scientifica. inibendo il sistema del complemento, la proliferazione
dei linfociti indotta da mitogeni e l‘ipersensibilità
Un recente studio (condotto su topi albini svizzeri) ha
ritardata di tipo (DTH) nei ratti. [73] In altri studi sul
valutato l'effetto del witanolide A (isolato dall'estratto
ratto è stato osservato che estratti di Ashwagandha
di radice di Withania somnifera) sulle alterazioni
inducevano una elevata produzione di IgG2a su lgGl.
croniche indotte dallo stress sulla distribuzione del
[72]

12
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
Come noto lo stress cronico può causare danni alla stanchezza fisica e mentale) con l’indicazione “Stress”
memoria. In un altro studio sul ratto i ricercatori hanno (2011-2012).
studiato l'effetto del witanolide A sul deficit di
memoria in presenza di atrofia neuronale e perdita Conosciuta anche come radice d'oro, radice di rosa o
sinaptica nel cervello; dallo studio è emerso che nel radice artica, appartiene alla famiglia Crassulaceae e al
gruppo di trattamento con Withania i parametri dello genere Rhodiola. Si trova ad alta quota nell'Artico e
stress sono stati ridotti rispetto ai controlli e i parametri nelle regioni montuose in Europa e in Asia, ed è stato
del sangue hanno rivelato una diminuzione di CPK, usato come medicinale in Russia, Scandinavia e molti
lattasi deidrogenasi (LDH) e perossidazione lipidica altri paesi per una serie di condizioni come depressione
(LPO); nello studio è stata inoltre osservata una e ansia da stress, affaticamento, anemia, impotenza,
riduzione del corticosterone sierico nel gruppo di infezioni (compresi raffreddori, influenza, tubercolosi),
trattamento rispetto ai controlli. [74] cancro, disturbi del sistema nervoso e mal di testa
Rodiola è classificato come “adattogeno”. È stata
L'attività antistress dell'estratto di radice di Withania ampiamente studiata in Russia e Scandinavia per oltre
somnifera viene attribuita alle sue generali proprietà 35 anni per i suoi effetti come stimolante del sistema
antiossidanti. nervoso, antidepressivo, ottimizzatore delle prestazioni
lavorative e come coadiuvante per eliminare o ridurre
In un modello di induzione di affaticamento cronico l'affaticamento. [83]
nel ratto (con nuoto forzato per 15 giorni) è stato
osservato un significativo aumento dei livelli di Rodiola è considerata come “tonico” e “stimolante”
malondialdeide cerebrale (MDA), indicando il per aumentare la resistenza fisica, la resistenza allo
processo di ossidazione di proteine, DNA e lipidi; in stress, la capacità di attenzione, la memoria, la
questo studio la somministrazione orale di Withania produttività sul lavoro e la resistenza ai disturbi
somnifera (100 mg / kg) ha significativamente invertito dell’alta quota. E’ stato dimostrato che già piccole dosi
l'entità della perossidazione lipidica. [75] di Rhodiola rosea aumentano l'attività bioelettrica del
cervello. [84]

E’ stato inoltre chiarito che Rhodiola rosea prolunga le


azioni dei neurotrasmettitori come adrenalina,
dopamina, serotonina e acetilcolina nel sistema nervoso
centrale e nel cervello inibendo l'attività degli enzimi
responsabili della loro degradazione [85] potenziando
Rodiola come adattogeno di conseguenza, le funzioni cognitive della corteccia
cerebrale e le funzioni di attenzione, memoria e
Rhodiola rosea L. è una preziosa pianta medicinale
apprendimento della corteccia prefrontale e frontale.
nota principalmente come adattogeno, che aumenta la
[86]
resistenza agli effetti dannosi di vari fattori di stress
[76-82]; è una piante medicinale attualmente molto La moderna ricerca scientifica ha dimostrato che
studiata per i suoi riconosciuti effetti tonici-adattogeni Rhodiola rosea previene l'aumento dei mediatori della
e per promettenti altri potenziali impieghi clinici risposta allo stress (proteina chinasi fosforilata), di
(come antidepressivo, pro-cognitivo, anti degenerativo, ossido nitrico e cortisolo provocati ad esempio da
dimagrante e in oncologia). stress da immobilizzazione. [87]

Il “Committee on Herbal Medicinal Products” (HMPC) Nel modello animale Rhodiola rosea, nei mitocondri,
e l’ “European Medicines Agency’s “ (EMA) indicano previene la riduzione dell'ATP indotta dall'esercizio
l’estratto da rizoma di Rhodiola rosea come il
principale adattogeno (contrasto e resistenza a

13
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
fisico intensivo (nuoto forzato) [88] e può essere anche (ORAC), tuttavia la presenza di proantocianidine non è
impiegata in caso di malattie nervose mentali ritenuta la sola causa della capacità di Rodiola di
borderline, nevrosi, disturbi nevrotici e psicopatie. [89] incrementare le difese antiossidanti intrinseche.
[https://www.benefica.it/newsletter-fitoterapia-nr-52-marzo-2020/]
Nella pratica psichiatrica, gli estratti di Rhodiola rosea
sono indicati per la correzione degli effetti collaterali Le proantocianidine sono sostanze naturali con un
neurologici associati alla terapia psicofarmacologica e apprezzabile effetto neuro protettivo grazie
per l'intensificazione e la stabilizzazione delle principalmente alle capacità antiossidanti. Sembra che
remissioni di pazienti affetti da schizofrenia di tipo la Rhodiola rosea sia in grado di indurre una maggior
astenico e apatico-abulico. [84- 90] capacità di risposta allo stress e che la droga in toto o
alcuni metaboliti siano in grado di proteggere le cellule
Negli studi sull'uomo, questa radice ha dimostrato di dal danno indotto dallo stress. [92]
essere efficace nel trattamento della depressione lieve,
della nevrastenia [90], nelle compromissioni della Gli effetti farmacologici di Rhodiola rosea sono
funzione cognitiva [91], della disfunzione erettile, particolarmente interessanti poiché consentirebbero
dell'amenorrea e dell'infertilità femminile. all’organismo di affrontare una fisiologica quantità di
stress impedendo che questo diventi eccessivo e nocivo
Nell’uso tradizionale Rodiola risulta molto impiegata per il corpo; in questa chiave Rodiola indurrebbe una
in persone con carenze depressive (astenie), mal di reale e positiva capacità di adattamento alla stress
montagna e per aiutare nel recupero da trauma cranico generando nell’organismo risposte benefiche e
e, nella medicina tibetana, per rafforzare i polmoni, per spiegherebbe bene il perché usando gli “adattogeni” il
migliorare la circolazione sanguigna, contrastare corpo si “adatti”. [158]
affaticamento e debolezza. [157]
Altro aspetto molto interessante di Rodiola è la sua
Il salidroside (noto anche come rodioloside o rodosina) capacità di esercitare diretti effetti protettivi
e le rosavine sono i composti biologici più attivi in antiossidanti e di contribuire a sostenere alcuni dei
Rhodiola. [157] sistemi antiossidanti intrinseci del corpo (come
dimostrato su cellule cardiache e neuroni); in natura
E’ stato ormai chiarito che il salidroside può esistono molti generi di Rodiola tuttavia Rhodiola
influenzare anche l'assorbimento del glucosio nelle rosea è la più studiata. [158]
cellule muscolari attraverso l'attivazione di AMPK. Le
rosavine, abbondantemente contenute nella radice, La natura fitochimica dei bioattivi contenuti nella
rappresentano i chemiotipi specifici e di titolazione del radice di Rodiola ne fa ipotizzare prevalenti (ma non
fitocomplesso di Rodiola ed è stato dimostrato che il unici) meccanismi d’azione inibitori di specifiche vie
componente rosidirina agisce come un inibitore MAO- biochimiche.
A / B; le monoamino ossidasi (MAO) sono enzimi che
degradano la dopamina, la serotonina e l'adrenalina
(epinefrina); la supplementazione quindi con inibitori
MAO è correlata a livelli temporanei aumentati di
questi neuropeptidi. [158]
Rodiola per le performances mentali
La Rodiola contiene anche proantocianidine che
spiegherebbero la ragione per cui la Rhodiola rosea È stato dimostrato che Rhodiola rosea contrasta le
esercita un potente effetto antiossidante in vitro; le generali conseguenze dello stress; Rodiola infatti
proantocianidine esercitano un potente effetto influenza le capacità di memoria con attività sui
antiossidante (possono essere misurate attraverso la neurotrasmettitori nelle vie neuronali, inoltre è stato
capacità di assorbimento dei radicali di ossigeno chiarito che contrasta l’inattivazione dell'acetilcolina

14
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
che determina perdita di memoria associata all'età e Nel ratto, sottoposto a nuoto forzato, la
riduce il danno ossidativo. Rhodiola rosea si dimostra somministrazione Rodiola determina un aumento del
in grado di ridurre i sintomi dell’ astenia fisica e tempo di esaurimento del 139 - 159%. [97]
psichiatrica favorendo la capacità intellettuale; è stato
inoltre dimostrato che migliora gli effetti degli In uno studio clinico, in soggetti sani sottoposti ad
antidepressivi triciclici e diminuisce i loro effetti esercizio fisico, 4 settimane di integrazione con
collaterali. [93] Rodiola, hanno aumentato significativamente il tempo
di esaurimento, da 16,8 a 17,2 minuti, e hanno
Studiando il potenziale antiossidante di tre estratti di migliorato significativamente la loro capacità aerobica
tre piante medicinali adattogene (Rhodiola rosea, (VO2max da 50,9 a 52,9 ml /kg). [98]
Eleutherococcus senticosus ed Emblica officinalis) è
emerso che Rhodiola dimostrava il più alto potenziale La supplementazione di Rodiola esercita altri positivi
di inattivazione dell'ossigeno singoletto, di riduzione effetti fisici come la protezione dai danni indotti dallo
del perossido di idrogeno, di riduzione ferrica, di stress al muscolo cardiaco [99], un effetto protettivo
chelazione ferrosa e di protezione del tiolo proteico. contro i tumori [100,101] e una protezione verso
[93] impatti epato tossici. [101]

Rodiola dimostra un elevatissimo contenuto di L'effetto protettivo di Rodiola nei confronti dello
polifenoli che spiegherebbe non solo le proprietà stress, che ha aumentato la sopravvivenza di organismi
adattogene, ma anche la capacità di Rodiola di ridurre monocellulari e di cellule isolate in presenza di stress
il rischio di complicanze indotte dallo stress ossidativo. ossidativo, non è solo strettamente associato ai diretti
[94] effetti antiossidanti della pianta [101-103], ma anche
alla sua capacità di migliorare la sopravvivenza
In uno studio clinico condotto su studenti, sottoposti ad biologica, in situazioni di stress ossidativo, stimolando
un elevato livello di stress perché in periodo di esame, le principali difese antiossidanti intrinseche attivando
l’assunzione di Rhodiola rosea per 20 giorni ha la fisiologica di risposta antiossidante o degradando
migliorato significativamente la forma fisica e ridotto H2O2. [158]
l'affaticamento mentale aiutando l’organismo ad
adattarsi e far fronte all'aumento dei livelli di stress. L’effetto adattogeno di uno degli estratti brevettati di
[95] Rodiola più apprezzati (SHR-5) è stato dimostrato in
numerosi studi clinici controllati randomizzati in
L’integrazione a basse dosi di Rhodiola rosea in 56 doppio cieco; questo estratto somministrato per via
giovani e sani medici in servizio notturno ha orale per 2 - 6 settimane, a dosi giornaliere di 288 - 680
determinato una riduzione significativa mg, ha dimostrato di migliorare l'umore [104], le
dell'affaticamento mentale permettendo loro di prestazioni cognitive e l'attenzione [105-107] e
adattarsi meglio al maggiore stress della situazione e ha alleviare la fatica [108] in condizioni di stress.
ridotto il loro livello di affaticamento fisico e mentale.
[96] Mediamente l’effetto adattogeno di dosaggi razionali di
estratti di Rodiola si ottiene dopo 1 - 2 ore dalla
somministrazione. [109-113]

L'effetto adattogeno di estratti idroalcolici di radice di


Rhodiola è stato ampiamente confermato in numerosi
Rodiola per le performances fisiche studi preclinici. [114 -125]

Rhodiola rosea si dimostra un promettente integratore Numerosi studi in vitro e in vivo su animali hanno
per migliorare la resistenza alla fatica. dimostrato effetti protettivi su tessuto cardiaco,

15
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
cervello, fegato e sul sistema nervoso centrale [126- loro rilevanza come marcatori biochimici per la
135] [126], effetti di crescita della vita media cellulare valutazione degli effetti anti-stress. Lo studio ha
[119], effetti di inibizione delle MAO [136], effetti suggerito che gli effetti inibitori di Rhodiola rosea e
immunotropici [136] e attività antibatterica. [129] Schisandra chinensis, sull'attivazione della chinasi
fosforilata p-SAPK / p-JNK, potrebbero spiegare la
Nel modello animale, il frazionamento di saggi di vari loro attività antidepressiva e i loro effetti positivi sulle
estratti di diverse piante medicinali adattogene, ha prestazioni mentali in condizioni di stress. [143]
dimostrato che i principi attivi sono principalmente i Inoltre, uno studio per testare l'effetto delle specie di
derivati del fenil propano e del fenil etano, tra cui Astragalo e Rhodiola sullo stress acustico ha
salidroside, rosavin, syringin, triandrin, tirosol, ecc.; tra evidenziato una riduzione del glicogeno, dell'acido
questi fitochimici il rodioloside / salidroside e il lattico e del colesterolo epatici che possono essere
triandrin, in diversi studi, sono risultati essere le controllati dall'asse HPA come risposta adattativa.
sostanze maggiormente bioattive. [128,129] [144]

Altri studi condotti su Rhodiola rosea hanno suggerito Rhodiola rosea dimostra un’azione antinfiammatoria
che la sua capacità di indurre una maggiore resistenza che viene ritenuta un mediatore dell’effetto di
allo stress non specifico può essere dovuta a un'azione miglioramento dell’adattamento, come dimostrato in
serotoninergica, ad un aumento delle beta-endorfine e un gruppo di volontari (non allenati) sottoposti ad
da una modulazione positiva (moderazione) del esercizio fisico nei quali è stata evidenziata una
peptide oppioide, un eccesso del quale può danneggiare riduzione dei livelli di proteina C-reattiva e di creatina
il cervello e il cuore. [158] chinasi. [146]

Rhodiola rosea dimostra di agire sul sistema In un recente studio su 60 soggetti (30 nel gruppo di
neuroendocrino in modo simile ad altri adattogeni e trattamento, 30 nel gruppo placebo), Rodiola è stata
possiede forti proprietà antiossidanti che possono usata per trattare l'affaticamento correlato allo stress; lo
ridurre la tossicità dei farmaci. Studi sugli animali studio ha concluso che la somministrazione ripetuta di
hanno dimostrato che Rhodiola rosea riduce la tossicità estratto di Rhodiola rosea (SHR-5) esercita un effetto
da ciclofosfamide, della rubomicina e dell’ adriamicina anti-fatica che aumenta le prestazioni mentali, in
(farmaci antitumorali), mentre aumenta i loro effetti particolare la capacità di concentrazione, e diminuisce
anticarcinogeni. [139-141] la risposta del cortisolo in presenza stress nei pazienti
con burnout e sindrome da affaticamento. [107] Sulla
Ulteriori studi confermano che l'attività anti-
base del meccanismo d'azione proposto e dei dati
invecchiamento di medicinali a base di piante
sperimentali disponibili, Rodiola sembra offrire un
medicinali come quelli contenenti Rodiola può essere
vantaggio rispetto ad altri adattogeni in circostanze di
dovuta a molecole che contrastano l’eccessiva
stress acuto. Una singola dose di Rhodiola rosea (SHR-
ossidazione eliminano e che riducono le reazioni redox
5) somministrata prima di eventi di stress acuto
squilibrate ripristinando la difesa contro i radicali
produce risultati favorevoli e previene le interferenze
liberi. [141]
indotte dallo stress nella delle prestazioni. Poiché molte
E’ stato dimostrato che Rhodiola sachalinensis, un situazioni stressanti sono di natura acuta e talvolta
genere di Rodiola, potrebbe indurre l’espressione inaspettate, un rimedio “adattogeno “ che può essere
genica di iNOS con conseguente sintesi di NO. [142] preso anche al bisogno in una situazione di stress,
piuttosto che assumere un supplemento cronico in
Un altro studio condotto su conigli, si è posto anticipo, potrebbe essere potenzialmente molto utile.
l'obiettivo di accertare quali mediatori della risposta [157] Rodiola offre anche alcuni benefici
allo stress fossero significativamente coinvolti nei cardioprotettivi non comuni in altri adattogeni; la sua
meccanismi di azione degli adattogeni e determinare la studiata capacità di moderare il danno e la disfunzione

16
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
indotti dallo stress sul tessuto cardiovascolare potrebbe
rendere Rodiola l’adattogeno di scelta per i pazienti a
maggior rischio di malattie cardiovascolari. [145]

L'indicazione emergente più chiara per le preparazioni Rodiola per l’apparato respiratorio
a base di Rhodiola rosea è quella di farmaco vegetale
tonico durante la convalescenza o per aumentare la Secondo l’antico uso tradizionale in più culture
capacità di lavoro sia mentale che fisica in un contesto occidentali ed asiatiche Rhodiola rosea è stata
di affaticamento e / o stress. [158] impiegata come fito medicinale specifico per le
patologie dell’apparato respiratorio riconducibili a
Studi clinici e pre-clinici suggeriscono la necessità di componente infiammatoria o infettiva (batterica/virale).
somministrare dosaggi di Rhodiola in intervalli [150,151]
terapeutici ben definiti. [157]
Nell’antica Mongolia Rhodiola rosea veniva
Le prove scientifiche in generale suggeriscono che comunemente raccomandata per la cura e la
esiste un livello di evidence incoraggiante a supporto prevenzione delle patologie respiratorie e indicata
dell’uso di Rodiola a favore della funzione cognitiva e come farmaco naturale nella tubercolosi polmonare.
sull'affaticamento, come dimostrato in diversi e [152]
numerosi pre-clinici e clinici. [158]
Recente letteratura scientifica, anche sulla matrice
L'effetto adattogeno di Rodiola incrementa l'attenzione umana, ha suggerito lo specifico potenziale antivirale
e la resistenza in situazioni di riduzione delle respiratorio di Rhodiola rosea. [153,154]
prestazioni causate da affaticamento e sensazione di
debolezza e riduce i disturbi e indotti dallo stress Recente letteratura scientifica clinica suggerisce la
correlati con la funzione dei sistemi neuroendocrino e capacità di Rhodiola rosea L. di favorire la fisiologica
immunitario. [158] funzionalità dell’apparato respiratorio. [155,156]

Rodiola nella convalescenza da malattie

Per i generali effetti psico-fisici tonici ed adattogeni ed


immunomodulatori Rodiola viene ritenuto un ideale
adiuvante nella convalescenza da malattie. [148,149]

Rodiola possiede specifici effetti tonici sull’apparato


respiratorio [150,151]

17
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
References 17.Ahmed, Maryam, et al. “Rhodiola rosea exerts antiviral activity in
_________________________________________________ athletes following a competitive marathon race.” Frontiers in
nutrition 2 (2015): 24.
1.https://www.sanitainformazione.it/salute/convalescenza-post-
covid-19-come-fare-per-riprendersi-pienamente/) 18.Panossian, Alexander, and Georg Wikman. "Evidence-based
efficacy of adaptogens in fatigue, and molecular mechanisms related
2. https://www.webmd.com/lung/understanding-pneumonia-treatmen to their stress-protective activity." Current clinical pharmacology 4.3
(2009): 198-219.
3.https://www.mayoclinic.org/diseases
conditions/pneumonia/diagnosis-treatment/drc-20354210 19.Abascal, Kathy. "Increasing Vitality with Adaptogens."
ALTERNATIVE & COMPLEMENTARY THERAPIES (2003): 55.
4.https://www.mayoclinic.org/healthy-lifestyle/consumer-health/in-
depth/antibiotics/art-20045720 20.de Oliveira, Danilo Ribeiro, and Suzana Guimarães Leitão.
"Fortifier, tonic, and rejuvenating plants and the adaptogen concept."
5.M. Matsko, Come riprendersi dalla Polmonite, Introduction to Ethnobiology. Springer, Cham, 2016. 151-161.
https://www.wikihow.it/Riprendersi-dalla-Polmonite
21.Antoshechkin, Anatoly G. Adaptogens and Health Care. Author
6.https://www.sutterhealth.org/diseases-conditions/breathing- House, 2005.
disorders/pneumonia#Tips
22.Gulati, Kavita, Rashmi Anand, and Arunabha Ray.
7. Barbara Asprea, La dieta per la convalescenza "Nutraceuticals as adaptogens: their role in health and disease."
Nutraceuticals. Academic Press, 2016. 193-205.
8.Pepper, OH Perry. "The Physiology and Psychology of
Convalescence." Bulletin of the New York Academy of Medicine 23.Montiel-Ruiz, Rosa Mariana, María Eva González-Trujano, and
16.2 (1940): 98. Myrna Deciga-Campos. "Synergistic interactions between the
antinociceptive effect of Rhodiola rosea extract and B vitamins in the
9.Houston, J. C. "Tonics." British medical journal 1.5131 (1959): mouse formalin test." Phytomedicine 20.14 (2013): 1280-1287.
1236.
24.Brewer, Sarah. The Essential Guide to Vitamins, Minerals and
10.de Oliveira, Danilo Ribeiro, and Suzana Guimarães Leitão. Herbal Supplements. Hachette UK, 2013.
"Fortifier, tonic, and rejuvenating plants and the adaptogen concept."
Introduction to Ethnobiology. Springer, Cham, 2016. 151-161. 25.Rybak, Oksana, et al. "The Role Of Herbal Adaptogens And
Immunomodulators In Dietary Food And Phytotherapy."
11.Campanini, Enrica. Ricettario medico di fitoterapia. Tecniche Agrobiodiversity for improving nutrition, health and life quality 1
nuove, 2005 (2017).

12.Chiereghin, Piergiorgio. Fitoterapia per il farmacista. Tecniche 26.Lazarev NV. 7th All-Union Congress of Physiology,
Nuove, 2005. Biochemistry and Pharmacology; Medgiz, Moscow. 1947;579.

13.Galavotti, Enrico, and Mikos Tarsis. Herbis non verbis: 27. Wagner H, No¨rr H, Winterhoff H. Plant adaptogens.
Introduzione alla fitoterapia. Amazon, 2018. Phytomedicine 1994;1:63 76.

14.Seely, Dugald, and Rana Singh. "Adaptogenic potential of a 28. Selye H. Studies on adaptation. Endocrinology 1937;21:169 88.
polyherbal natural health product: report on a longitudinal clinical
trial." Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine 4.3 29.Selye H. Experimental evidence supporting the conception of
(2007): 375-380. “adaptation energy”. Am J Physiol 1938;123:758 65.

15.Buhner, Stephen Harrod. Herbal Antivirals: Natural Remedies for 30.Panossian A, Wikman G, Wagner H. Plant adaptogens III, earlier
Emerging & Resistant Viral Infections. Storey Publishing, 2013. and more recent aspects and concepts on their mode of action.
Phytomedicine 1999;6(4):287 99.

16.Rosa Huang Liu;Chien-Fu Huang;Tsong-Ming Lu;Shih-Pin


31.Breckhman II, Dardymov IV. New substances of plant origin
Chen;Po-Liang Lu;Chi-Chiang Yang,The immunity and therapy
which increase nonspecific resistance. Annu Rev Pharmacol
of influenza virus infection. Cellular Immunology &
1969;9:419
Immunotherapeutic,Volume 1 Issue 1 Page 1-4

18
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
32. Baranov AI. Medicinal use of ginseng and related plants in the 47.Raut AA, Rege NN, Tadvi FM, Solanki PV, Kene KR, Shirolkar
Soviet Union: recent trends in the soviet literature. J Ethnopharmacol SG, Pandey SN, Vaidya RA, Vaidya AB. Exploratory study to
1982;6:339 53. evaluate tolerability, safety, and activity of Ashwagandha (Withania
somnifera) in healthy volunteers. J Ayurveda Integr Med. 2012
33.Carlini EA. Efeito adapto´geno ou resisto´geno de algumas Jul;3(3):111-4. doi: 10.4103/0975-9476.100168. PubMed PMID:
plantas. In: Buchillet D, editor. Medicinas tradicionais e medicina 23125505; PubMed Central PMCID: PMC3487234.
ocidental na Amazoˆnia. Bele´m: Edic¸o˜es CEJUP; 1989. p. 45 59.
48.Bhattacharya SK, Bhattacharya A, Sairam K, Ghosal S.
34.Mills S, Bone K. Principles and practice of phytotherapy. Anxiolytic-antidepressant activity of Withania somnifera
Edinburgh: Churchill Livingstone; 2000. glcowithanolides: an experimental study. Phytomedicine. 2000
Dec;7(6):463-9. PubMed PMID: 11194174.

35. Sharma PV. Introduction to dravyaguna, i.e. Indian 49 Maity T, Adhikari A, Bhattacharya K, Biswas S, Debnath PK,
pharmacology. Varanasi, India: Chaukhambha Orientalia; 1976. p. Maharana CS. (2013). Astudy on evalution of antidepressant effect
38 41. of imipramine adjunct with Aswagandha and Bramhi. Nepal Med
Coll J. 2011 Dec;13(4):250-3. PubMed PMID: 23016473.
36.Bhatnagar SS, et al. The wealth of India: a dictionary of Indian
raw material and industrial products, vol. 10. New Delhi: Publicity 50. Shah PC, Trivedi NA, Bhatt JD, Hemavathi KG. Effect of
and Information Directorate Council of Social and Industrial Withania somnifera on forced swimming test induced immobility in
Research; 1976582 585. mice and its interaction with various drugs. Indian J Physiol
Pharmacol. 2006 Oct-Dec;50(4):409-15. PubMed PMID: 17402272.
37.Trickey R. Women, hormones & the menstrual cycle. 2nd ed.
Sydney: Allen & Unwin; 2003. 51 Chandrasekhar K, Kapoor J, Anishetty S. A prospective,
randomized double-blind, placebo-controlled study of safety and
38.Braun L, Cohen M. Herbs & natural supplements: an efficacy of a high-concentration full-spectrum extract of
evidencebased guide. 2nd ed. Sydney: Elsevier Australia; 2003. ashwagandha root in reducing stress and anxiety in adults. Indian J
Psychol Med. 2012 Jul;34(3):255-62. doi: 10.4103/0253-
39. Mirjalili M, Moyano E, et al. Steroidal lactones from Withania 7176.106022. PubMed PMID: 23439798; PubMed Central PMCID:
somnifera, an ancient plant for novel medicine. Molecules PMC3573577.
2009;14(7):2373 93.
52.Andrade C, Aswath A, Chaturvedi SK, Srinivasa M, Raguram R.
40. Khare CP. Indian medicinal plants an illustrated dictionary. New A double-blind, placebo-controlled evaluation of the
Delhi: First Indian Reprint, Springer (India) Pvt. Ltd.; 2007. pp. 717 anxiolyticefficacy ff an ethanolic extract of withania somnifera.
18. Indian J Psychiatry. 2000 Jul;42(3):295-301. PubMed PMID:
21407960; PubMed Central PMCID: PMC2958355.
41. Sternberg EM, Gold PW. The mind-body interaction in disease.
Distance learning module: symptomatology, diagnosis and pathology 53.Henley AB, Yang L, Chuang K,L, et al. Withania somnifera Root
2. Sydney: Nature Care College; 2000. Extract Enhances Chemotherapy through “Priming.” Lebedeva IV,
ed. PLoS ONE. 2017;12(1):e0170917.
42 Archana R, Namasivayam A. Anti-stressor effect of Withania doi:10.1371/journal.pone.0170917.
somnifera. J Ethnopharmacol 1999;64(1):91 3.
54. Yadav CS, Kumar V, Suke SG, Ahmed RS, Mediratta PK,
43. Andrade C, et al. A double-blind, placebo-controlled evaluation Banerjee BD. Propoxur-induced acetylcholine esterase inhibition and
of the anxiolytic efficacy of an ethanolic extract of Withania impairment of cognitive function: attenuation by Withania somnifera.
Somnifera. Indian J Psych 2000;42(3):295 301. Indian J Biochem Biophys. 2010 Apr;47(2):117-20. PubMed PMID:
20521626.
44.Braun L, Cohen M. Herbs & natural supplements: an
evidencebased guide. 2nd ed. Sydney: Elsevier Australia; 2003. 55.Sandhu JS, Shah B, Shenoy S, Chauhan S, Lavekar GS, Padhi
MM. Effects of Withania somnifera (Ashwagandha) and Terminalia
45.Cooley K, et al. Naturopathic care for anxiety: a randomized arjuna (Arjuna) on physical performance and cardiorespiratory
controlled trial ISRCTN78958974. PLoS ONE 2009;4(8)e6628. endurance in healthy young adults. Int J Ayurveda Res. 2010
doi:10.1371/journal.pone.0006628. Jul;1(3):144-9. doi: 10.4103/0974-
7788.72485. PubMed PMID: 21170205; PubMed Central PMCID:
46.Manjunath NK, Telles S. Influence of Yoga and Ayurveda on PMC2996571.
self-rated sleep in a geriatric population. Indian J Med Res. 2005
May;121(5):683-90. PubMed PMID: 15937373. 56. Raut AA, Rege NN, Tadvi FM, Solanki PV, Kene KR, Shirolkar
SG, Pandey SN, Vaidya RA, Vaidya AB. Exploratory study to

19
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
evaluate tolerability, safety, and activity of Ashwagandha (Withania 65.Rayees, Sheikh, and Fayaz Malik. "Withania somnifera: From
somnifera) in healthy volunteers. J Ayurveda Integr Med. 2012 Traditional Use to Evidence Based Medicinal Prominence." Science
Jul;3(3):111-4. doi: 10.4103/0975-9476.100168. PubMed PMID: of Ashwagandha: Preventive and Therapeutic Potentials. Springer,
23125505; PubMed Central PMCID: PMC3487234. Cham, 2017. 81-103.

57. Wankhede S, Langade D, Joshi K, Sinha SR, Bhattacharyya S. 66.Nosalova G, Fleskova D, Jurecek L, Sadlonova V, Ray B. Herbal
Examining the effect of Withania somnifera supplementation on polysaccharides and cough reflex. Respir Physiol Neurobiol. 2013
muscle strength and recovery: a randomized controlled trial. J Int Soc Jun 1;187(1):47-51. doi: 10.1016/j.resp.2013.03.015. Epub 2013 Apr
Sports Nutr. 2015 Nov 25;12:43. doi: 10.1186/s12970-015-0104-9. 15. PubMed PMID: 23597834.
eCollection 2015. PubMed PMID: 26609282; PubMed Central
PMCID: PMC4658772. 67.Sinha S, Nosál’ová G, Bandyopadhyay SS, Flešková D, Ray B. In
vivo anti-tussive activity and structural features of a polysaccharide
58.Shenoy S, Chaskar U, Sandhu JS, Paadhi MM. Effects of eight- fraction from water extracted Withania somnifera. J Ethnopharmacol.
week supplementation of Ashwagandha on cardiorespiratory 2011 Mar 24;134(2):510-3. doi: 10.1016/j.jep.2010.12.022. Epub
endurance in elite Indian cyclists. J Ayurveda Integr Med. 2012 2010 Dec 21. PubMed PMID: 21182915.
Oct;3(4):209-14. doi: 10.4103/0975-9476.104444. PubMed PMID:
23326093; PubMed Central PMCID: PMC3545242. 68. Kumar, Dinesh, et al. "A review of immunomodulators in the
Indian traditional health care system." Journal of Microbiology,
59.henoy S, Chaskar U, Sandhu JS, Paadhi MM. Effects of eight- Immunology and Infection 45.3 (2012): 165-184.
week supplementation of Ashwagandha on cardiorespiratory
endurance in elite Indian cyclists. J Ayurveda Integr Med. 2012 69. Kour K, et al. Restoration of stress-induced altered T cell
Oct;3(4):209-14. doi: 10.4103/0975-9476.104444. PubMed PMID: function and corresponding cytokines patterns by Withanolide A. Int
23326093; PubMed Central PMCID: PMC3545242. Immunopharmacol 2009;9(10):1137 44.

60.Mamidi P, Thakar AB. Efficacy of Ashwagandha (Withania 70. Bhattacharya SK, Muruganandam AV. Adaptogenic activity of
somnifera Dunal. Linn.) in the management of psychogenic erectile Withania somnifera: an experimental study using a rat model of
dysfunction. Ayu. 2011 Jul;32(3):322-8. doi: 10.4103/0974- chronic stress. Pharmacol Biochem Behav 2003;75(3):547 55.
8520.93907. PubMed PMID: 22529644; PubMed Central PMCID:
71.Malik F, Singh J, Khajuria A, Suri KA, Satti NK, Singh S, et al. A
PMC3326875.
standardized root extract of Withania somnifera and its major
constituent withanolide-A elicit humoral and cellmediated immune
61.Ahmad MK, Mahdi AA, Shukla KK, Islam N, Rajender S,
responses by up regulation of Thl-dominant polarization in BALBlc
Madhukar D, Shankhwar SN, Ahmad S. Withania somnifera
mice. Life Sci 2007;80:1525 38.
improves semen quality by regulating reproductive hormone levels
and oxidative stress in seminal plasma of infertile males. Fertil Steril.
72.Bani S, Gautam M, Sheikh FA, Khan B, Satti NK, Suri KA, et al.
2010 Aug;94(3):989-96. doi: 10.1016/j.fertnstert.2009.04.046. Epub
Selective Thl up-regulating activity of Withania somnifera aqueous
2009 Jun 6. PubMed PMID: 19501822.
extract in an experimental system using flow cytometry. J
Ethnopharmacol 2006;107:107 15.
62.Mahdi AA, Shukla KK, Ahmad MK, Rajender S, Shankhwar SN,
Singh V, Dalela D. Withania somnifera Improves Semen Quality in
73. Rasool M, Varalakshmi P. lmmunomodulatory role of Withania
Stress-Related Male Fertility. Evid Based Complement Alternat
somnifera root powder on experimental induced inflammation: an in
Med. 2009 Sep 29. [Epub ahead of print] PubMed PMID: 19789214;
vivo and in vitro study. Vascul Pharmacol 2006;44:406 10.
PubMed Central PMCID: PMC3136684.
74.Kuboyama T, Tohda C, Komatsu K. Neuritic regeneration and
63.Gupta A, Mahdi AA, Shukla KK, Ahmad MK, Bansal N,
synaptic reconstruction induced by Withanolide A. Brit J Pharmacol
Sankhwar P, Sankhwar SN. Efficacy of Withania somnifera on
2005;144(7):961 71.
seminal plasma metabolites of infertile males: a proton NMR study at
800 MHz. J Ethnopharmacol. 2013 Aug
75.Dhuley JN. Adaptogenic and cardioprotective action of
26;149(1):208-14. doi: 10.1016/j.jep.2013.06.024. Epub 2013 Jun 21.
ashwaganda in rats and frogs. J Ethnopharmacol 2000;70:57 63.
PubMed PMID: 23796876.
76. Boon-Niermeijer EK, Van den Berg A, Wikman G, Wiegant
64.Shukla KK, Mahdi AA, Mishra V, Rajender S, Sankhwar SN, FAC. Phyto-adaptogens protect against environmental stressinduced
Patel D, Das M. Withania somnifera improves semen quality by death of embryos from the freshwater snail Lymnaea stagnalis.
combating oxidative stress and cell death and improving essential Phytomedicine 2000;7:389 99.
metal concentrations. Reprod Biomed Online. 2011 May;22(5):421-
7. doi: 10.1016/j.rbmo.2011.01.010. Epub 2011 Mar 8. Review.
PubMed PMID: 21388887.

20
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
77.Darbinyan V, Kteyan A, Panossian A, Gabrielian E, Wikman G, 88.Brichenko VS, Kupriyanova IE, Skorokhodova TF. The use of
Wagner H. Rhaodiola rosea in stress induced fatigue a double blind herbal adaptogens together with tricyclic antidepressants in patients
cross-over study of a standardized extract SHR-5 with a repeated with psychogenic depressions. In: Goldberg ED, editor. Modern
low-dose regimen on the mental performance of healthy physicians problems of pharmacology and search for new medicines, vol. 2.
during night duty. Phytomedicine 2000;7:365 71. Tomsk: Tomsk University Press; 1986. p. 58 60.

78. Panossian A, Hambartsumyan M, Hovanissian A, Gabrielyan E, 89.Panossian A, Wikman G, Sarris J. Rosenroot (Rhodiolarosea):
Wikman G. The adaptogens Rhodiola and Schizandra Modify the Traditional use, chemical composition, pharmacology and clinical
response to immobilization stress in rabbits by suppressing the efficacy Phytomedicine 2010;17:481 93.
increase of phosphorylated stress-activated protein kinase, nitric
oxide and cortisol drug targets. Insights 1, 39 54,, http://la- 90 Mikhailova MN. Clinical and experimental substantiation of
press.com/cr_data/files/f_DTI-2-Panossian-et-al_290. pdfS.; 2007. asthenic conditions therapy using Rhodiolarosea extract. In:
Goldsberg ED, editor. Current problems of psychiatry. Tomsk:
79. Perfumi M, Mattioli L. Adaptogenic and central nervous system Tomsk State University Press; 1983. p. 126 7.
effects of single doses of 3% rosavin and 1% rhodioloside Rhodiola
rosea L. extract in mice. Phytother Res 2007;21:37 43. 91 Saratikov AS, Krasnow EA. Rhodiola rosea is a valuable
medicinal plant. Tomsk: Medical Institute Tomsk; 1987. p. 252
80.Saratikov AS, Krasnov EA. Rhodiola rosea (Golden root). Tomsk:
Tomsk University Publishing House; 2004. p. 292. 92 Klein R, Kindscher, K. Botanical medicines with stress adaptogen
properties in the ethnobotanical literature: a review. Unpublished
81. Spasov AA, Wikman GK, Mandrikov VB, Mironova IA, manuscript 6/21/03CFIDS, ADHD
Neumoin VV. A double-blind, placebo controlled pilot study of the
stimulating and adaptogenic effect of Rhodiola rosea SHR-5 extract 93. Chen X, Liu J, et al. Salidroside attenuates glutamate induced
on the fatigue of students caused by stress during anexamination apoptotic cell death in primary cultured hippocampal neurons of rats.
period with a repeated low-dose regimen. Phytomedicine 2000;7:85 Brain Res 2008;1238:189 98.
9.
94. Brown RP, Gerbarg PL, Ramazanov Z. Rhodiola rosea: a
82. Shevtsov VA, Zholus BI, Shervarly VI, Vol’skij VB, Korovin phytomedicinal overview. Herbal Gram 2002;56:40 52.
YP, Khristich MP, et al. A randomized trial of two different doses of
a SHR-5 Rhodiola rosea extract versus placebo and control of 95. Chen Q, et al. Effects of Rhodiola rosea on body weight and
capacity for mental work. Phytomedicine 2003;10:95 105 intake of sucrose and water in depressive rats induced by chronic
mild stress. J Chinese Integr Med 2008;6(9):952 5.
83. Abidov M, Crendal F, Grachev S, et al. Effect of extracts from
Rhodiola rosea and Rhodiola crenulata (Crassulaceae) roots on ATP 96.Klein R, Kindscher, K. Botanical medicines with stress adaptogen
content in mitochondria of skeletal muscles. Bull Exp Biol Med properties in the ethnobotanical literature: a review. Unpublished
2003;136:585 7. manuscript 6/21/03CFIDS, ADHD.

84.Saratikov AS, Krasnov EA. Rhodiola rosea (Golden root). 4th ed. 97. De Bock K, Eijnde BO, Ramaekers M, et al. Acute Rhodiola
Tomsk: Tomsk University Publishers; 1974. pp. 22 41. rosea intake can improve endurance exercise performance.
International Journal of Sport Nutrition & Exercise Metabolism
85. Krasik ED, Morozova ES, Petrova KP, Ragulina GA, Shemetova 2004;14(3):298 307.
LA, Shuvaev VP. Therapy of asthenic conditions: clinical
perspectives of application of Rhodiola rosea extract (goldenroot). 98. Spasov AA, Wikman GK, Mandrikov VB, Mironova IA,
In: Avrutskiy GY, editor. Proceedings modern problems in psycho- Neumoin VV. A double-blind, placebo controlled pilot study of the
pharmacology. Kemerovo City: Siberian Branch of Russian stimulating and adaptogenic effect of Rhodiola rosea SHR-5 extract
Academy of Sciences; 1970. p. 298 330. on the fatigue of students caused by stress during an examination
period with a repeated low-dose regimen. Phytomedicine 2000;7:85
86. Krasik ED, Petrova KP, Rogulina GA. About the adaptogenic 9.
and stimulating effect of Rhodiola rosea extract. In: Avrutskiy GY,
editor. Proceedings of all-union and 5th Sverdlovsk area conference 99. Azizov AP, Seifulla RD. The effect of Elton, leveton, fitoton and
of neurobiologists, psychiatrists and neurosurgeons, 26 29 May 1970. adapton on the work capacity of experimental animals. Eksp Klin
Sverdlovsk: SverdlovskPress; 1970. p. 215 7. Farmakol 1998;61:61 3.

87 Komar VV, Kit SM, Sishchuk LV, et al. Effect of Rhodiola rosea 100. Afanas’ev SA, Alekseeva ED, Bardamova IB, et al. Cardiac
on the human mental activity [Ukrainian]. Farmatsevtichnii Zhurnal contractile function following acute cooling of the body and the
1981;36(4):62 4. adaptogenic correction of its disorders. Biull Eksp Biol Med
1993;116:480 3.

21
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
101. Udinstev SN, Schakov VP. The role of humoral factors of 113 Mattioli L, Funari C, Perfumi M. Effects of Rhodiola rosea L.
regenerating liver in the development of experimental tumors and the extract on behavioural and physiological alterations induced by
effect of Rhodiola rosea extract on this process. Neoplasma chronic mild stress in female rats. J Psychopharmacol 2008;23:130
1991;38:323 31. 42.

102. Udinstev SN, Schakov VP. decrease of cyclophosphamide 114.Panossian A, Wikman G. Evidence-based efficacy of adaptogens
haematotoxicity by Rhodiola rosea root extract in mice with Ehrlich in fatigue and molecular mechanisms related to their stress-protective
and Lewis transplantable tumours. Eur J Cancer 1991;27:1182. activity. In: Bonn K, editor. International evidence-based
complementary medicine conference, 13 15 March. Armidale:
103. Schriner SE, Avanesian A, Liu Y, Luesch H, Jafari M. University of New England; 2009. p. 10.
Protection of human cultured cells against oxidative stress by
Rhodiola rosea without activation of antioxidant defenses. Free 115. Saratikov, AS. Adaptogenic action of eleutherococcus and
Radic Biol Med 2009;47:577 84. golden root preparations. In: Brekhman, II, editors. Adaptation
processes and biologically active compounds, 1976. pp. 54 62.
104. Wiegant FA, Surinova S, Ytsma E, Langelaar-Makkinje M,
Wikman G, Post JA. Plant adaptogens increase lifespan and stress 116.Saratikov AS, Krasnov EA, Chnikina LA, Duvidson LM, Sotova
resistance in C. elegans. Biogerontology 2009;10:27 42. MI, Marina TF, et al. Rhodiolosid, a new glycoside from Rhodiola
rosea and its pharmacological properties. Pharmazie 1968;23:392 5.
105. Wiegant FAC, Limandjaja G, de Poot SAH, Bayda LA,
Vorontsova ON, Zenina TA, et al. Plant adaptogens activate cellular 117.Aksenova RA, Zotova MI, Nekhoda MF, Cherdintsev SG.
adaptive mechanisms by causing mild damage. In: Lukyanova L, Comparative characteristics of the stimulating and adaptogenic
Takeda N, Singal PK, editors. Adaptation biology and medicine: effects of Rhodiola rosea preparations. In: Saratikov AS, editor.
health potentials, vol. 5. NewDelhi: Narosa Publishers; 2008. p. 319 Stimulants of the central nervous system, vol. 2. Tomsk: Tomsk
32. University Press; 1968. p. 3 12.

106.Darbinyan V, Aslanyan G, Amroyan E, Gabrielyan E, 118. Panossian A, Wagner H. Stimulating effect of adaptogens: an
Malmstro¨m C, Panossian A. Clinical trial of Rhodiola rosea L. overview with particular reference to their efficacy following single
extract SHR-5 in the treatment of mild to moderate depression. dose administration. Phytother Res 2005;19:819 38.
Nordic J Psychiatry 2007;61:2343 8.
119.Jafari M, Felgner JS, Bussel II, Hutchili T, Khodayari B, Rose
107. Olsson EM, von Scheele B, Panossian AG. A randomised, MR, et al. Rhodiola: apromising anti-aging Chinese herb. Rejuvenat
double-blind, placebo-controlled, parallel-group study of the Res 2007;10:587 602.
standardised extract shr-5 of the roots of Rhodiola rosea in the
treatment of subjects with stress-related fatigue. Planta Med 120.Dieamant GC, Velazquez Pereda MC, Eberlin S, Nogueira C,
2009;75(2):105 12. Werka RM, Queiroz ML. Neuroimmunomodulatory compound for
sensitive skin care: in vitro and clinical assessment. J Cosmet
108. Shevtsov VA, et al. A randomized trial of two different doses of Dermatol 2008;7:112 9.
a SHR-5 Rhodiola rosea extract versus placebo and control of
capacity for mental work. Phytomed 2003;10:95 105. 121.Abidov M, Crendal F, Grachev S, Seifulla R, Ziegenfuss T.
Effect of extracts from Rhodiola rosea and Rhodiola crenulata
109. Schutgents FWG, Neogi P, can Wijk EPA, van Wijk R, (Crassulaceae) roots on ATP content in mitochondria of skeletal
Wikman G, Wiegant FAC. The influence of adaptogens on ultraweak muscles. Bull Exp Biol Med 2003;136:585 7.
biophoton emission: a pilot-experiment. Phytother Res 2009;23:1103
8. 122. Iaremi˘ IN, Grigor’eva NF. Hepatoprotective properties of
liquid extract of Rhodiola rosea. Eksp Klin Farmakol 2002;65:57 9.
110. Schutgents FWG, Neogi P, van Wijk EPA, van Wijk R,
Wikman G, Wiegant FAC. The influence of adaptogens on ultraweak 123.Qin YJ, Zeng YS, Zhou CC, Li Y, Zhong ZQ. Effects of
biophoton emission: a pilot-experiment. Phytother Res 2009;23:1103 Rhodiola rosea on level of 5-hydroxytryptamine, cell proliferation
8. and differentiation, and number of neuron in cerebral hippocampus
of rats with depression induced by chronic mild stress. Zhongguo
111.Perfumi M, Mattioli L. Adaptogenic and central nervous system Zhong Yao Za Zhi 2008;33:2842 8246.
effects of single doses of 3% rosavin and 1% salidroside Rhodiola
rosea L. extract in mice. Phytother Res 2007;21:37 43. 124.Wang H, Ding Y, Zhou J, Sun X, Wang S. The in vitro and in
vivo antiviral effects of salidroside from Rhodiola rosea L. against
112.Panossian A, Wikman G. Evidence-based efficacy of adaptogens coxsackie virus B3. Phytomedicine 2009;16:146 55.
in fatigue, and molecular mechanisms related to their stress-
protective activity. Curr Clin Pharmacol 2009;4:198 219.

22
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
125.Pooja B, Khanum, F. AS. Anti-inflammatory activity of 138.Udintsev SN, Schakhov VP. Decrease of cyclophosphamide
Rhodiola rosea—“a second-generation adaptogen. Phytother Res haematotoxicity by Rhodiola rosea root extract in mice with Ehrlich
2009;23:1099 102. and Lewis transplantable tumors. Eur J Cancer 1991;27 (9):1182.

126.Zdanowska D, Skopinska-R˘ oˇzewska E, Sommer E, Siwiski 139.Borovskaya TG, Fomina TI, Iaremenko KV. A decrease in the
AK, Wasiutynski A, Bany J. The effect of Rhodiola rosea extracts on toxic action of rubomycin on the small intestine of mice with a
the bacterial infection in mice. Centr Eur J Immunol 2009;34:35 7. transplantable tumor through the use of a Rhodiola extract. Antiobiot
Khimioter 1988;33(8):615 7.
127.Sokolov SY, Boyko VP, Kurkin VA, Zapesochnaya GG,
Rvantsova NV, Grinenko HA. A comparative study of the stimulant 140.Udintsev SN, Krylova SG, Fomina TI. The enhancement of the
property of certain phenylpropanoids. Khim Pharm Z 1990;24:66 8. efficacy of adriamycin by using hepatoprotectors of plant origin in
metastases of Ehrlich’s adenocarcinoma to the liver in mice. Vopr
128.Sokolov SY, Ivashin VM, Zapesochnaya GG, Kurkin VA, Onkol 1992;38(10):1217 22.
Shavlinskiy AN. Study of neurotropic activity of new substances
isolated from Rhodiola rosea. Khim Pharm Z 1985;19:1367 71. 141.Ohsugi M, Fan W, Hase K, Xiong Q, Tezuka Y, Komatsu K.
Active-oxygen scavenging activity of traditional nourishingtonic
129.Barnaulov OD, Limarenko AY, Kurkin VA, Zapesochnaya GG, herbal medicines and active constituents of Rhodiola sacra. J
Shchavlinskij AN. A comparative evaluation of the biological Ethnopharmacol 1999;67:111 9.
activity of compounds isolated from species of Rhodiola. Khim
Pharm Z 1986;23:1107 12. 142. Seo WG, Pae HO, Oh GS, Kim NY, Kwon TO, Shin MK. The
aqueous extract of Rhodiola sachalinensis root enhances the
130.Saratikov AS, Krasnov EA, Chnikina LA, Duvidson LM, Sotova expression of inducible nitric oxide synthase gene in RAW264.7
MI, Marina TF, et al. Rhodiolosid, a new glycoside from Rhodiola macrophages. J Ethnopharmacol 2001;76:119 23.
rosea and its pharmacological properties. Pharmazie 1968;23:392 5.
143.Panossian A, et al. The adaptogens Rhodiola and Schizandra
131.Saratikov A, Marina TF, Fisanova LL. Effect of golden root modify the response to immobilization stress in rabbits by
extract on processes of serotonin synthesis in CNS. J Biol Sci suppressing the increase of phosphorylated stress activated protein
1978;6:142. kinase, nitric oxide and cortisol. Drug Target Insights 2007;1:39 54.

132.Saratikov AS, Marina TF, Fisanova LL. Mechanism of action of 144.Zhu B-W, Sun Y-M, Yun X, Han S, Piao M-L, Murata Y.
salidrozide on the metabolism of cerebral catecholamines. Vopr Med Reduction of noise-stress-induced physiological damage by radices
Khim 1978;24(5):624 8. of Astragali and Rhodiolae: glycogen lactic acid and cholesterol
contents in liver of the rat. Biosci Biotech Biochem 2003;67(9):1930
133.Aksenova RA, Zotova MI, Nekhoda MF, Cherdintsev SG. 6.
Comparative characteristics of the stimulating and adaptogenic
effects of Rhodiola rosea preparations. In: Saratikov AS, editor. 145.Maslov LN, Lishmanov IB, Naumova AV, Lasukova TV. Do
Stimulants of the central nervous system, vol. 2. Tomsk: Tomsk endogenous ligands of peripheral mu- and delta-opiate receptors
University Press; 1968. p. 3 12. mediate anti-arrhythmic and cardioprotective effects of Rhodiola
rosea extract? Biull Eksp Biol Med 1997;124:151 3.
134.Kurkin VA, Dubishchev AV, Titova IN, Volotsueva AV,
Petrova ES, Zhestkova NV, et al. Neurotropic properties of some 146.Abidov, M., et al. "Extract of Rhodiola rosea radix reduces the
phytopreparations containing phenylpropanoids. Rastit Resursi level of C-reactive protein and creatinine kinase in the blood."
2003;3:115 22. Bulletin of experimental biology and medicine 138.1 (2004): 63-64.

135.Wang SH, Wang WJ, Wang XF, Chen WH. Effects of 147. Ulbricht, Catherine, et al. "Rhodiola (Rhodiola spp.): an
salidroside on carbohydrate metabolism and differentiation of 3T3- evidence-based systematic review by the natural standard research
L1 adipocytes. Zhong Xi Yi Jie He Xue Bao 2008;2:193 5. collaboration." Alternative and Complementary Therapies 17.2
(2011): 110-119.
136.van Diermen D, Marston A, Bravo J, Reist M, Carrupt PA,
Hostettmann. K. Monoamine oxidase inhibition by Rhodiola rosea L. 148.Panossian, Alexander, and Georg Wikman. "Evidence based
roots. J Ethnopharmacol 2009;122:397 401. ´ ˘ zewska E, Hartwich efficacy and effectiveness of Rhodiola SHR-5 extract in treating
M. The influence stress-and age-associated disorders." Rhodiola rosea. CRC Press,
Taylor & Francis Grouop (2014): 205-223.
137.Siwicki AK, Skopinska-R oˇ of Rhodiola rosea extracts on non-
specific and specific cellular immunity in pigs, rats and mice. Centr 149.Narimanian, M., et al. "Impact of Chisan®(ADAPT-232) on the
Eur J Immunol 2007;32:84 91. quality-of-life and its efficacy as an adjuvant in the treatment of
acute non-specific pneumonia." Phytomedicine 12.10 (2005): 723-
729.

23
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia
150. YANG, Lai-qi, et al. "Comparative study of Anti-Fatigue and 154. YUAN, Qi, et al. "Antiviral Spectrum and Anti-Virus
Anti-Hypoxia Function of Qishen Fukang Capsule with Rhodiola Mechanism of Methanol Soaking Extract of Rhodiola Rosea in
rosea in in plateau environment [J]." Chinese Archives of Traditional Vitro." Chinese Archives of Traditional Chinese Medicine 9 (2017):
Chinese Medicine 6 (2010). 39.

151. Ershova, I. B., and T. F. Osypova. "Phytotherapy of Acute 155.Musa Abidoff, M. D., and Zakir Ramazanov. "Rhodiola rosea."
Respiratory Viral Diseases." ACTUAL INFECTOLOGY 4.13 (2005).
(2016): 73-82.
155.Musa Abidoff, M. D., and Zakir Ramazanov. "Rhodiola rosea."
152. Khaidaev Z, Menshikova TA. Medicinal Plants in Mongolian (2005).
Medicine. Mongolia: Ulan-Bator Mongolia; 1978.
156. Timpmann, Saima, et al. "Influence of Rhodiola rosea on the
153. Ahmed, Maryam, et al. "Rhodiola rosea exerts antiviral activity heat acclimation process in young healthy men." Applied
in athletes following a competitive marathon race." Frontiers in Physiology, Nutrition, and Metabolism 43.1 (2018): 63-70.157. Wal,
nutrition 2 (2015): 24. Pranay, and Ankita Wal. "An Overview of adaptogens with a special
emphasis on Withania and Rhodiola." Nutrition and Enhanced Sports
Performance. academic Press, 2013. 343-350

157.Santé, A. Z. "Posologie de la rhodiole."

158. Wal, Pranay, and Ankita Wal. "An Overview of adaptogens


with a special emphasis on Withania and Rhodiola." Nutrition and
Enhanced Sports Performance. Academic Press, 2013. 343-350.

24
Materiale con esclusive finalità di informazione scientifica ai Sigg. Operatori sanitari. Vietata la riproduzione in qualsiasi forma e la
divulgazione al pubblico.
© Copyright 2016 Benefica®- Concessionaria Italia