Sei sulla pagina 1di 16

Vista Consapevole

10 modi per
migliorare la vista
facendo una vita
normale

www.vistaconsapevole.com
Introduzione

Nella vita moderna i nostri


occhi si sono allontanati dal
loro naturale modo di vedere.
Gli occhi si sono sviluppati nel
corso dei millenni per soddisfare
le esigenze di cacciatori-
raccoglitori che vivevano allo
stato selvatico.
Prendiamo come esempio di
questo il signor Krul, uomo
preistorico che ha passato
la stragrande maggioranza
del suo tempo in grandi spazi
aperti, scrutando l’orizzonte
per la preda e guardando in
cima agli alberi alla ricerca di
frutta matura e gustosa. solo 150 anni fa. Anche se sembra che
Prova a confrontare questo stile di la lettura sia parte della nostra vita da
vita con quello di Andrea, un uomo lungo tempo, si tratta di un brevissimo
contemporaneo, che passa la lasso di tempo rispetto ai 200.000 anni
maggior parte delle sue ore di veglia in cui i nostri occhi sono stati utilizzati
in spazi chiusi con l’illuminazione nel modo per cui si sono evoluti e che
artificiale, spesso a fissare lo per loro è più naturale.
schermo del suo computer o quello Quando si introduce negli ultimi 30
del sul smartphone e, nel tempo libero,
anni l’utilizzo del computer, è facile
dedicandosi alla lettura o alla TV . capire perché i nostri occhi siano
Andrea ha la stessa anatomia visiva sempre tesi e perché sempre più
dell’ uomo preistorico Krul, ma sta persone sono alla ricerca di una
usando i suoi occhi in modo molto soluzione per ridurre l’affaticamento
diverso. visivo e fermare il peggioramento
L’homo sapiens è in circolazione dilagante della visione.
da circa 200.000 anni, mentre Una possibile soluzione per prevenire
l’alfabetizzazione è diventata comune
www.vistaconsapevole.com - pag. 2
i diffusissimi problemi visivi e per correre Questo e-book ti porta in un tour
ai ripari è forse quella di osservare guidato dell’anatomia dell’occhio, dalle
come l’uomo preistorico Krul vivesse la sue parti anteriori (palpebra) a quelle
sua vita “visiva”, per darci un indizio su posteriori (nervo ottico e cervello).
come usare i nostri occhi in modo Facciamo insieme questo tour per
diverso, più naturale. Questo non mostrarti come gli occhi siano stati
significa che dobbiamo tornare alle progettati per lavorare in un certo modo,
caverne e rinunciare ai nostri moderni per capire come il moderno stile di vita
stili di vita! Significa semplicemente inibisca la funzionalità dei tuoi occhi e
che dobbiamo lavorare con l’anatomia come sia possibile usare gli occhi in
dei nostri occhi, invece che contro di modo naturale, pur vivendo una vita
essa. normale in un mondo moderno.

1 - Sbatti le palpebre più spesso

contro le infezioni. Il film lacrimale


lubrifica il bulbo oculare in modo che
possa muoversi più facilmente, oltre
a levigare in parte anche le eventuali
imperfezioni sulla superficie della
cornea. Più questa superficie è liscia,
più invia un’immagine chiara alla parte
posteriore dell’occhio (retina).
Se una tigre si avvicina all’uomo
preistorico Krul, lui va in modalità “lotta
o fuga”, riducendo il suo ammicamento
al minimo. Una volta che la tigre se
ne va, Krul torna in uno stato di
rilassamento, ritornando a sbattere
Sbattere le palpebre, o ammiccare, le palpebre con la frequenza normale
diffonde un film lacrimale sulla cornea di 20-25 volte al minuto.
(la superficie anteriore trasparente
del bulbo oculare) aggiungendo Nella sua vita contemporanea, invece,
un importante livello di protezione Andrea è sotto lo stress delle sue “tigri”

www.vistaconsapevole.com - pag. 3
contemporanee: le continue scadenze, porta secchezza oculare, occhi tesi
capi irragionevoli, pressioni sociali, e visione offuscata.
richieste di attenzione continua da
Fortunatamente, non c’è bisogno
parte di innumerevoli stimoli giornalieri.
di tornare alla giungla o addirittura
In risposta fisiologica a questo stress,
uccidere la tua tigre, per tornare al
Andrea ammicca meno. L’uomo
funzionamento naturale dei tuoi occhi.
preistorico Krul ha avuto modo
Hai solo bisogno di fare lo sforzo di
di rilassarsi una volta che la sua
ammiccare di più e di prenderti delle
tigre se ne è andata, ma nel nostro
pause per i tuoi occhi.
mondo, puoi ritrovarti in modalità di
“lotta o fuga” per ore se non giorni, Per assumere questa abitudine
creando un modello a lungo termine visiva positiva, prova l’esercizio di
di scarso ammiccamento. ammiccamento che trovi sul libro
di Giorgio Ferrario “Migliora la
A questo si aggiunge l’abitudine di
tua vista con la ginnastica per gli
ammiccare meno per concentrarsi
occhi” o sul libro di Meir Schneider
con lo sguardo fisso sul tuo schermo
“La cura naturale dei tuoi occhi”
del computer o sulla scrivania. Questo

2 - Il movimento completo degli occhi

Ci sono sei muscoli attaccati alla suo tempo guardando centralmente,


superficie esterna del bulbo oculare, con gli occhi fissi su qualcosa
che controllano il movimento dei nostri davanti a sé. I suoi occhi non hanno
occhi. Questi muscoli ci consentono di la possibilità di allenare la loro
spostare rapidamente i nostri occhi in gamma completa di movimento.
molte direzioni diverse. Questo crea tensione, debolezza e
uso squilibrato dei muscoli.
È facile comprendere l’importanza
di questa capacità in natura, che ha È facile superare questo problema
consentito all’uomo preistorico Krul di moderno eseguendo semplici rotazioni
vedere prede o predatori e prendere degli occhi più volte nel corso della
rapidamente la decisione di combattere giornata. Ciò consentirà di aumentare
o di scappare. Oggi, nell’era dei l’ampiezza, la forza e la precisione
computer e degli smartphone, dei movimenti di questi muscoli,
Andrea passa la maggior parte del aumentando la salute generale e la
funzione degli occhi.

www.vistaconsapevole.com - pag. 4
3 - Guarda lontano

Un aspetto naturale della crescita del dell’uomo preistorico Krul e dei suoi
bambino è l’allungamento della parte bambini si basava sul guardare il cielo
esterna dell’occhio (sclera) che dai e scrutare il paesaggio.
17 mm di lunghezza al momento della
D’altra parte, i figli dell’uomo
nascita raggiunge i 24 mm, all’età di 20
contemporaneo Andrea spendono un
anni.
sacco di ore di veglia concentrandosi
In questa crescita il bulbo oculare sulle cose vicine: per imparare a
mantiene la sua forma sferica, leggere, per guardare la TV e usare i
consentendo che l’immagine nitida videogiochi, gli smartphone e i tablet.
del mondo esterno vada a fuoco sulla
Come conseguenza, il bulbo
fovea, la parte della retina (che si trova
oculare di molte persone si allunga
sul fondo dell’occhio) responsabile
oltre la sua forma sferica naturale,
della visione nitida dei dettagli.
impedendo la messa a fuoco delle
I nostri occhi sono progettati immagini sulla fovea, rendendo la
per passare la maggioranza del visione sfocata, “miope.”
tempo guardando in lontananza,
Fortunatamente, non dobbiamo far
ispezionando il cielo per considerare
smettere ai nostri bambini di imparare
le condizioni climatiche, o guardando
e leggere per evitare che ciò si verifichi.
animali e piante. La sopravvivenza

www.vistaconsapevole.com - pag. 5
Infatti possiamo insegnare loro (meglio sopra i 6 metri). Guardare
abitudini visive positive, come prendere lontano di tanto in tanto può anche
pause dal guardare vicino guardando prevenire una condizione chiamata
in lontananza per qualche minuto. “pseudo miopia,” uno spasmo dei
muscoli ciliari (quelli che permettono
Anche gli adulti già miopi hanno
al cristallino di effettuare la messa a
bisogno di adottare questa abitudine
fuoco degli oggetti). Questi spasmi
visiva salutare, prendendosi delle
ricreano temporaneamente gli effetti
pause frequenti dall’impegno visivo
della miopia, impedendo all’individuo
da vicino e andando a guardare fuori
di vedere chiaramente a distanza.
dalla finestra, o comunque a distanza

4 - Godi della luce e del buio

L’iride, la parte circolare colorata dell’occhio con la nera pupilla al centro, ha due
serie di muscoli: una per restringere la pupilla in piena luce, e una per dilatarla il
più possibile al buio. Usiamo questi muscoli per regolare la quantità di luce
che entra nostri occhi e, quando la pupilla si restringe, per rendere più
nitida la nostra visione.
Durante il giorno, alla luce, l’uomo preistorico Krul ha bisogno di vedere
però anche le immagini nitide e dettagliate del livello di maturazione dei frutti,
dell’aspetto di insetti pericolosi, eccetera. I muscoli dell’iride di Krul in questi
casi portano naturalmente al suo restringimento, focalizzando velocemente
l’immagine sulla fovea nella parte posteriore dell’occhio, con la nitidezza di una
TV HD, modello “uomo delle caverne”.
Ai suoi occhi può accadere l’opposto anche alla normale luce del sole. Quando
Krul è in pericolo, in un momento di lotta o fuga, l’iride si dilata per vedere ancora
di più di ciò che lo circonda.
Altri vantaggi di poter allargare la pupilla si trovano in ambienti bui. Come
la luce si abbassa, la pupilla ristretta inizia a dilatarsi consentendo a sempre
più luce di raggiungere la parte posteriore dell’occhio, dando così una migliore
visione notturna. Questo permette all’uomo preistorico Krul di trovare la strada
di casa attraverso la giungla dopo il tramonto.
Sfortunatamente, l’uomo contemporaneo Andrea ha paura sia della

www.vistaconsapevole.com - pag. 6
luce solare sia dei luoghi bui. Questo riduce la capacità della pupilla di
restringersi e dilatarsi pienamente.
Di conseguenza Andrea afferra i suoi occhiali da sole quando deve uscire,
anche quando fuori non c’è un sole abbagliante, ed è rapido ad accendere le
luci artificiali appena arriva la penombra.
Per evitare questo abbiamo bisogno di ritrovare la forza e la flessibilità
dei muscoli dell’iride eseguendo, ad esempio, gli esercizi di Sunning (trovi
indicazioni pratiche su molti dei libri sulla vista editi da Macro Edizioni, come
ad esempio “La cura naturale dei tuoi occhi” di Meir Schneider e “Una vista
eccezionale” di Wolfang Haetscher-Rosembauer)
Puoi inoltre indossare occhiali da sole solo in circostanze pericolose, per
proteggerti dal vento in bicicletta e motorino o in casi di illuminazione estrema,
come quando guidi rivolto verso il sole, in spiaggia o sciando in una giornata di
sole. Per sapere meglio come comportarsi nei confronti del sole leggi i capitoli
dedicati a questo tema sul libro di David De Angelis “Come sono guarito dalla
miopia”
Puoi anche provare a resistere all’abitudine di accendere le luci quando
si fa buio (se non stai leggendo, ovviamente) o persino andare a fare una
passeggiata al buio in un’area dove ti senti al sicuro.

www.vistaconsapevole.com - pag. 7
5 - Mantieni flessibile il cristallino

Il flessibile e trasparente cristallino, Il nostro Andrea contemporaneo


una lente composta da proteine sta quasi sempre a guardare oggetti
allineate con estrema precisione, è vicini. Ciò mantiene i suoi muscoli ciliari
reso più rotondo dalla contrazione di contratti e il suo cristallino in una forma
un anello di muscoli che circondano la arrotondata. Questo porta a muscoli
lente chiamati “muscoli ciliari”. ciliari tesi e deboli e un cristallino di
conseguenza irrigidito.
La contrazione dei nostri muscoli
ciliari e l’arrotondamento della nostra Più il cristallino si irrigidisce più
lente permette agli occhi di mettere a diventa difficile cambiare la messa a
fuoco oggetti più vicini, ed è parte di un fuoco, e nel tempo questo significa
processo chiamato “accomodazione” non riuscire a vedere bene da vicino,
la famosa “presbiopia”. (Un libro
Quando si guarda in lontananza,
dedicato interamente a questo tema è
invece, questi muscoli ciliari si rilassano
il testo di Giorgio Ferrario “Guarire la
e la nostra lente si appiattisce,
presbiopia con il metodo Bates”).
permettendoci di vedere chiaramente
lontano. Un cristallino molto rigido perde
anche la sua trasparenza, portando
I muscoli ciliari del preistorico Krul
a quella che viene chiamata
si contraggono naturalmente durante
“cataratta”.
l’esecuzione di attività da vicino come
mangiare, fabbricare utensili e armi, e Abbiamo bisogno di rilassare e
leggere le espressioni facciali del suo rafforzare i muscoli ciliari e riguadagnare
clan. Quando Krul alza lo sguardo dal e mantenere la flessibilità del cristallino.
suo pasto per controllare le nuvole, i Possiamo farlo coscientemente
suoi muscoli ciliari si rilassano e può cercando di guardare in lontananza
vedere chiaramente se un temporale è ogni volta che guardiamo vicino per un
in arrivo. lungo periodo di tempo.
È importante ricordare che l’uomo Puoi anche eseguire uno dei tanti
preistorico Krul trascorre la maggior esercizi specifici che si trovano su vari
parte del suo tempo a guardare in libri della collana Vista Consapevole
lontananza, per cacciare, controllare per evitare che i tuoi muscoli ciliari
il tempo e la presenza di pericoli. diventino deboli e il tuo cristallino
irrigidito.

www.vistaconsapevole.com - pag. 8
6 - Passa da dettaglio a dettaglio
La macula è una piccola
area nei pressi del centro
della retina che contiene sei
milioni di coni, particolari
cellule sensibili al rosso,
verde e blu. Questi coni sono
progettati per vedere il colore
e dettagli.
L’uomo preistorico Krul usa
i suoi coni per vedere il colore
e i dettagli della maturazione
dei frutti, per riconoscere
insetti e funghi velenosi, per
contare le zebre in un campo.
L’Andrea di oggi raramente osserva i piccoli dettagli: la maggior parte del
cibo nel negozio di alimentari vicino casa è scelto per lui e se non si trova
su una vacanza safari non avrà bisogno di contare zebre o di stare attento
agli insetti pericolosi (a meno che non consideri pericoloso il ragno trovato in
bagno!). Come conseguenza la macula è sottoutilizzata. Come qualsiasi
altra parte del corpo: quando non lo usiamo, la perdiamo. Un semplice rimedio
è… cominciare ad utilizzare la nostra macula!
Non è necessario raccogliere direttamente la frutta o andare in campeggio
in Africa, possiamo semplicemente iniziare a guardare i dettagli più piccoli e
quelli ancora più piccoli. Per esempio, mentre leggi questo e-book presta
attenzione alle singole lettere, e poi allo spazio tra le lettere stesse.
Un altro bellissimo esercizio è quello di osservare con cura, dettaglio per
dettaglio, il volto di una persona. Quando guardi qualcuno in faccia, muovi lo
sguardo da un dettaglio ad un altro: dalla bocca, al naso alle orecchie, agli occhi.
Invece di accontentarti di un’unica immagine complessiva, crea molte piccole
immagini e goditi i dettagli. Puoi anche fare degli esercizi specifici presenti a
pag. 55 del libro di Meir Schneider “La cura naturale dei tuoi occhi” o cogliere
l’occasione per esplorare gli esercizi visivi con un atteggiamento totalmente
diverso dal solito, così come propone Mirzakarim Norbekov nel suo “La saggezza
dell’asino”.
www.vistaconsapevole.com - pag. 9
6 - Entra in sintonia con
il mondo intorno a te
Intorno alla macula, nella nostra avesse usato solo il suo sistema di
visione periferica, ci sono 120 milioni visione centrale.
di cellule fotosensibili chiamati
L’epoca di Andrea moderno è piena di
“bastoncelli”. I nostri bastoncelli, che
computer, smartphone, libri, eccetera.
costituiscono la gran parte del nostro
Nel nostro mondo contemporaneo
campo visivo, sono molto sensibili al
facciamo un uso eccessivo della
movimento e diventano più attivi nella
nostra visione centrale e usiamo
penombra.
pochissimo la nostra visione
Tutto questo è stato essenziale periferica, passando il tempo con
per la sopravvivenza della nostra lo sguardo fisso davanti a noi, sulle
specie. informazioni scritte, invece di prestare
attenzione al mondo che ci circonda.
Un predatore non ci avrebbe messo
molto ad attaccare il nostro uomo Trascorriamo anche la maggior parte
preistorico di lato e papparselo, se Krul del nostro tempo alla luce artificiale,

www.vistaconsapevole.com - pag. 10
soprattutto quando è buio. Questo a te e il mondo tutto intorno.
impedisce ai nostri bastoncelli di
Cerca anche di passare più tempo in
attivarsi completamente.
penombra o nel buio, aspettando il più
Per questo motivo, per contrastare a lungo possibile prima di accendere le
queste tendenze moderne abbiamo luci la sera (se non stai leggendo)e se
innanzitutto bisogno di prestare puoi fai passeggiate notturne in zone
maggiore attenzione alla nostra dove è sicuro farlo.
periferia.
Una cosa che molti possiamo fare,
Quando sei seduto davanti al se ci sentiamo sicuri, è di evitare di
computer, di tanto in tanto prova ad accendere la luce, se è sera, quando
entrare in sintonia con l’ambiente saliamo le scale di un condominio
circostante, notando le persone che si che ci è familiare.
muovono intorno a te, magari nel tuo
C’è un interessante capitolo
ufficio. È anche possibile fare questo
denominato “Luce” nel libro di
mentre cammini.
Wolfang Haetscher-Rosembauer
Guarda avanti e usa la tua visione “Una vista eccezionale” a pag. 60.
periferica, notando il terreno davanti

8 - Aumenta l’afflusso
di sangue agli occhi

Le arterie carotidee su entrambi i lati del collo portano il sangue ossigenato


al cervello e agli occhi. Queste arterie vitali sono ricoperte dai grandi muscoli
sternocleidomastoidei che corrono diagonalmente verso il basso da dietro le
orecchie alle clavicole.
L’irrigidimento di questi muscoli in particolare e di spalle, collo e testa,
porta una generale diminuzione di afflusso di sangue agli occhi. Il flusso di
sangue porta nutrimento per gli occhi, drena via rifiuti e fa sì che il liquido negli
occhi si muova fluidamente.

www.vistaconsapevole.com - pag. 11
È facile quindi comprendere come
la limitazione del flusso di sangue
potrebbe facilmente portare ad una
funzionalità visiva peggiore. L’uomo
preistorico Krul è molto attivo, dato
che trascorre la maggior parte del
suo tempo a caccia e a raccogliere
frutti, vegetali e funghi.
Questo modo di vivere ha richiesto
che la sua testa si muovesse spesso
in molte direzioni diverse. Anche le
sue braccia vengono utilizzate in
modo molto attivo: lanciare gli oggetti,
sollevarli, arrampicarsi, fanno parte
del suo stile di vita.
Krul mantiene la sua spalle, il collo e la testa sciolti e così il sangue scorre
liberamente ai suoi occhi.

Il nostro Andrea invece trascorre gran parte del suo tempo seduto ad una
scrivania o davanti ad un computer, con la testa rivolta in avanti per gran
parte della giornata. Le braccia generalmente si muovono in un unico piano
di movimento, cioè avanti e indietro. Se ci aggiungi la tensione muscolare e
lo stress, ecco pronta la ricetta moderna per un collo e spalle contratti.
Per superare questo si potrebbe, ad esempio, fare una di quelle vacanze
“sopravvivenza” in cui si viene lasciati in mezzo al nulla a contare solo sulle proprie
forze per sopravvivere, oppure, più semplicemente, inserire dell’esercizio
moderato nella nostra vita.
L’esercizio non deve essere per forza vigoroso: si può anche eseguire semplici
rotazioni della testa e delle spalle per imitare quei movimenti che sarebbero stati
eseguiti in modo naturale tanti secoli fa. Per contribuire ad alleviare qualsiasi
tensione muscolare accumulata nel collo è possibile eseguire alcune semplici
tecniche di auto-massaggio sul collo, testa e viso, in modo che il sangue
torni a scorrere liberamente.

www.vistaconsapevole.com - pag. 12
9 - Riposa gli occhi

Il nervo ottico trasporta


informazioni visive dalla
retina, nella parte posteriore
dei nostri occhi, ai centri
visivi del nostro cervello.
Nelle pianure, l’uomo
preistorico Krul usa il suo
nervo ottico per inviare
immagini di antilopi al suo
cervello per identificarle
e per coordinare i suoi
movimenti. Allo stesso
tempo usa i suoi altri sensi:
percepisce il vento sulla
pelle per assicurarsi che
sia sottovento e ascolta il
rumore degli zoccoli delle
antilopi.

occhi per raccogliere informazioni


Dopo una giornata, Krul torna a casa per il suo cervello.
nella sua caverna, dove lo aspetta la Sotto la crescente pressione per
sua famiglia e un fuoco. Una volta produrre e fare sempre un buon lavoro,
che il fuoco è spento, può riposare Andrea sforza i suoi occhi, fino al punto
gli occhi e poi dormire nella più di irritarli. Per potersi concentrare il più
completa oscurità. Il suo nervo ottico possibile sul suo lavoro, che coinvolge
può così ottenere il riposo di cui ha principalmente gli occhi, Andrea ha
bisogno per essere pronto per un’altra spento gli altri sensi, ignorando il
giornata di lavoro. dolore alla schiena, così da poter
Sfortunatamente, Andrea il finire quello che deve fare. Quando
contemporaneo è diventato arriva a casa, per rilassarsi, passa
fortemente dipendente dai suoi ancora più tempo al computer, o a

www.vistaconsapevole.com - pag. 13
guardare la televisione, leggere libri vostro nervo ottico il tempo necessario
eccetera. Con questo stile di vita per riposarsi. Il Palming nel buio
Andrea sta stressando al massimo completo rilassa il nervo ottico e tutto
il suo sistema visivo e non gli dà il sistema visivo, alleviando lo sforzo
abbastanza tempo per riposarsi della nostra intensa vita moderna.
completamente.
Come bonus aggiuntivo, dal momento
Per poter riposare gli occhi puoi che l’affaticamento degli occhi porta a
fare l’esercizio chiamato Palming sentirsi stanchi in generale, puoi anche
(idealmente in una stanza buia) in scoprire di sentirti meno stanca ed
qualsiasi momento del giorno: questa essere più produttiva.
semplica pratica dà ai vostri occhi e il

10 - Usa entrambi gli occhi


allo stesso modo
Avere due occhi ci permette di vedere il nostro mondo in tre dimensioni e ci
dà un’immagine più chiara di quanto potremmo ottenere con un occhio solo. Il
nostro cervello fonde le prospettive leggermente diverse dei nostri due occhi in
una singola immagine creando un senso di profondità. Le due immagini che si
sovrappongono ci danno anche una percezione più nitida dei dettagli.
L’uomo preistorico Krul probabilmente non sarebbe sopravvissuto senza
l’utilizzo di questo sistema. Krul utilizza entrambi i suoi occhi per creare
un’immagine nitida che gli fa vedere chiaramente che il pesce grasso è sul
fondo del torrente. Con entrambi gli occhi funzionanti sa esattamente dove e
quanto lontano lanciare la sua lancia.
Il nostro moderno Andrea, anche durante una ipotetica vacanza di pesca,
spesso utilizza troppo uno dei suoi occhi e sopprime l’altro. Sotto stress il
suo sistema visivo tende a diventare sbilanciato. Reagendo ad un carico
visivo eccessivo, il suo cervello inizia a dipendere sempre di più dal suo occhio
più forte, utilizzando sempre meno le immagini che provengono dall’occhio
più debole. Questo uso squilibrato degli occhi è ancora peggiore nel caso sia
presente un qualsiasi difetto visvo nell’occhio più debole. A peggiorare le cose,
l’uso squilibrato porta spesso all’ affaticamento dell’occhio più forte o
occhio dominante.

www.vistaconsapevole.com - pag. 14
Esercitare l’uso di entrambi i nostri occhi allevia lo sforzo nell’occhio dominante
e rafforza l’occhio più debole. Oltre ad alleviare la tensione, l’uso equilibrato dei
nostri occhi ti permette di ritrovare una più chiara visione e un maggiore senso
della profondità.

Ma dovremmo tornare
alle caverne? No!
Sarebbe facile, per Andrea, dare la che è considerata la vita comune.
colpa del suo affaticamento visivo e Invece, la risposta sta nell’educare
dei problemi di vista al suo inevitabile noi stessi e gli altri alla creazione
stile di vita moderno stressante e non di abitudini visive migliori, così che
fare, quindi, nulla per cambiarlo. migliorare e mantenere una buona
funzionalità visiva sia considerata
Certo, le persone potrebbero
una pratica normale.
semplicemente spendere meno
tempo al computer, guardare meno Speriamo che ora tu abbia capito un
la TV e limitare la lettura. Ma questa po’ meglio come i tuoi occhi sono stati
non è una soluzione plausibile, progettati per funzionare. Speriamo
considerando che la tecnologia è anche che l’uomo preistorico Krul ti
sempre più pervasiva, e non sembra abbia motivato a incorporare un po’
che ci siano tendenze future a diminuire di visione naturale nella tua giornata
le richieste di impegno visivo in quella moderna.

www.vistaconsapevole.com - pag. 15
E adesso?

Tutti i libri e i prodotti della collana Vista Consapevole sono rivolti ad


accrescere la conoscenza del proprio sistema visivo e di sostenere lo
sviluppo di quello dei bambini, in modo da rendere comune la capacità e
l’abitudine di ottenere e mantenere la miglior salute visiva possibile. Alcuni
di questi libri trattano nello specifico le migliori strategie per una sana visione
naturale, e contengono approfondimenti ed esercizi per ognuno dei capitoli che
hai trovato in questo e-book.
Il trucco è quello di integrare gradualmente queste abitudini visive positive
nel tuo stile di vita, rendendoli un momento piacevole per te stesso. Non ci
vorrà molto tempo prima che ti accorga di avere nuove sane abitudini visive, un
minor affaticamento visivo, e un miglioramento della vista.

Le nostre newletter e il nostro sito web vistaconsapevole.com contengono


notizie, eventi e informazioni utili che ti accompagnano nella scoperta di ciò
che di meraviglioso può fare la tua vista, di come prendertene cura al meglio, di
come interagire consapevolmente con i professionisti che possono aiutarti.
Iscriviti anche alla nostra pagina Facebook https://www.facebook.com/
vistaconsapevole per entrare in contatto con altri che, come te, vogliono
conoscere meglio i propri occhi e stanno imparando o sono già esperti di tutto
ciò che pertiene la vista e le numerose attività ad essa legate.
Per qualsiasi domanda riguardo alla vista scrivici a info@vistaconsapevole.com

www.vistaconsapevole.com - pag. 16