Sei sulla pagina 1di 28

*44/ 

%PNFOJDB  HFOOBJP  %*3&5503&


"OOP 9997***  /VNFSP   é   XXXDPSSJFSFEFMMVNCSJBJU %"7*%& 7&$$)*

1FS PSB TFHOBMBUJ  DBTJ TV  NJMB NB TFDPOEP JM QBUSPOBUP *ODB QPUSFCCFSP FTTFSF NPMUJ EJ QJá

1FOTJPOJ BHMJ VNCSJ *OQT TCBHMJB J DPOUJ


1&36(*" 1SJNP QJBOP
! -*OQT TCBHMJB J DBMDPMJ
F UBHMJB MF QFOTJPOJ (JÆ 
DBTJ TFHOBMBUJ OFM DVPSF
In 500 per la prima amichevole di Cosmi i& TUBUP VO USBHJDP FSSPSFw

WFSEF EBM QBUSPOBUP *ODB Teheran: “Sì, l’aereo


%FDVSUB[JPOJ DIF WBOOP lo abbiamo abbattuto”
EB  B PMUSF  FVSP -B
QMBUFB QPUFO[JBMNFOUF JO
UFSFTTBUB BM GFOPNFOP Í EJ
 NJMB TPHHFUUJ RVFTUP JM
OVNFSP EFJ QFOTJPOBUJ
VNCSJ BM   -F iBOPNB
MJFu DPNF SJDPOPTDF MP
TUFTTP FOUF QSFWJEFO[JBMF
JO VOB OPUB B VTP JOUFSOP
TPOP GJHMJF EFMMB SJWBMVUB
[JPOF EFM CPOVT 1PMFUUJ * ¼ B QBHJOB 
UBHMJ OFM DVPSF WFSEF TJ SJGF
SJTDPOP BMMF NFOTJMJUÆ EJ EJ -BOOVODJP EJ ;JOHBSFUUJ
DFNCSF EFMMBOOP TDPSTP F
EJ HFOOBJP i"CCJBNP WFSJ “Decideremo se dare
GJDBUP DIF JM QSPCMFNB IB nuovo nome al Pd”
SJHVBSEBUP VO OVNFSP TJ
HOJGJDBUJWP EJ QFSTPOFu
TQJFHB 6CBMEJOB 4BOUJOFM
MJ EFMMB TFHSFUFSJB SFHJPOB
MF 4QJ $HJM -B TUFTTB *OQT
IB GBUUP TBQFSF DIF IB HJÆ
QSPWWFEVUP B SJDBMDPMBSF
MJNQPSUP DPSSFUUP EFMMF
QFOTJPOJ QFS QPJ TBMEBSF JM
EFCJUP
¼ B QBHJOB  "OUPOJOJ 1JFOPOF BMMBOUJTUBEJP 4FSTF $PTNJ IB EJSFUUP MB QSJNB BNJDIFWPMF DPO JM 1FSVHJB EBWBOUJ B  UJGPTJ 'PUP #FMGJPSF
 ¼ B QBHJOB  'PSDJOJUJ ¼ B QBHJOB  3PTTJ

*M NJOJTUFSP EFMM*OUFSOP IB EJGGVTP PO MJOF J OVNFSJ SFMBUJWJ BMMF EFOVODF EFJ SFBUJ DPNNFTTJ OFM  1&36(*"
Proposta Legambiente:
“Contro sosta selvaggia Furti in aumento, venti in più al mese Aeroporto bloccato
da cinghiali e nebbia
¼ B QBHJOB 
le multe a strascico” 1&36(*" 1&36(*" 5&3/*
! "VNFOUBOP J GVSUJ JO 1&36(*"
1&36(*" Musei, 23 mila presenze per le feste Gatto scompare, ritrovato dopo cinque anni
BCJUB[JPOF WFOUJ JO QJÜ BM Ateneo, persi 266 docenti
! .VMUF B TUSBTDJDP QFS SJ NFTF & RVBOUP FNFSHF
TVMUBUJ DPODSFUJ OFMMB MPUUB BM EBJ EBUJ NFTTJ POMJOF EBM La Finanziaria non aiuta
MB TPTUB TFMWBHHJB & MB QSP NJOJTUFSP EFMM*OUFSOP F SJ ¼ B QBHJOB 
QPTUB EJ .BVSJ[JP ;BSB QSF GFSJUJ BM  * DPMQJ NFTTJ
TJEFOUF EJ -FHBNCJFOUF B TFHOP OFMMF BCJUB[JPOJ TP
DIF UJFOF DPOUP EFM GBUUP OP TUBUJ   JO QJÜ
5&3/*
DIF J WJHJMJ VSCBOJ TPOP QP SJTQFUUP BMMBOOP QSFDFEFO Moglie maltrattata
DIJ & DJUB "SF[[P DPNF UF $SFTDPOP BODIF MF USVG
FTFNQJP GF JOGPSNBUJDIF denuncia il marito
¼ B QBHJOB  #PSHIJ ¼ B QBHJOB  #VTJSJ 7JDJ ¼ B QBHJOB  5VSSJPOJ ¼ B QBHJOB  .PTDB ¼ B QBHJOB 

4QPSU
$"-$*0 $"-$*0
*44/ QVCCMJDB[JPOF POMJOF
 

5FSOBOB B 1PUFO[B (VCCJP EJ TDFOB B 7FSPOB


(BMMP i0SB J GBUUJ 5PSSFOUF WPMUB QBHJOB
4UP DPO #BOEFDDIJw ¼ B QBHJOB  (SJMMJ

$"-$*0
2VBUUSP TPSFMMF VNCSF
B DBDDJB EJ SJWJODJUF
¼ B QBHJOB 

70--&:
4JS TVMMF BMJ EFMMB CBUUVUB
OFM UFTU DPOUSP 3BWFOOB
¼ B QBHJOB  'SBUUP ¼ B QBHJOB 
DOMENICA 12 gennaio 2020 www.lanazione.it/umbria

cronaca.perugia@lanazione.net
Perugia
Redazione: Piazza Danti, 11 - 06121 Perugia - Tel. 075 5755111
Pubblicità: SpeeD - Via M. Angeloni, 80/B - 06121 Perugia spe.perugia@speweb.it

Bufera sul tribunale Furti al Trasimeno

Caso Sdogati-Bertoldi Ladro preso


Abuso d’ufficio grazie
Indagato un altro giudice ai cittadini
Pontini a pagina 4 Minciaroni a pagina 11

Picchia l’avversario, Daspo al cestista


Divieto di avvicinarsi agli eventi sportivi per un anno. La Federazione: «Nel basket non c’è mai stata violenza» Cervino a pagina 5

Pianeta giovani

LNZ
Una lingua
per parlare
del futuro
Pier Paolo Ciuffi

e parole possono es- LA CITTA’ CHE CAMBIA


L sere pietre ma usare
le pietre al posto del- Ulisse Rocchi
le parole è un triste segno dei
tempi. Teniamo per oggi da par- partono i lavori
te le prodezze sessiste e le vio-
lenze domestiche di stalker e per vespasiano
aguzzini solo anagraficamente
adulti. Soffermiamoci invece luci e telecamere
su due episodi che inquietano
ancora di più, perché hanno co- A pagina 7
me sottotitolo “così giovani e
già così arcaici”. I fatti. Il pri-
mo: In una scuola di Perugia al- LESTRAGIDELSABATO Disagio & solidarietà

ALCOLEGIOVANI
cuni ragazzi hanno bullizzato
per un tempo lunghissimo uno Etilisti, barboni
studente. Il secondo: un ven-
e senzatetto

LOCALII
NPISTA
tenne viene accoltellato da un
coetaneo semplicemente per-
ché difendeva (per verba) la Viaggio nel rifugio
propria ragazza dopo apprezza-
menti pesanti. della città
Continua a pagina 5 Nucci
eScar
poni
all ne2e3
epagi S. Angelici a pagina 8

A Orvieto Nelle casse del Comune

Edilizia in picchiata Spoleto, multe da record


I numeri della crisi 400 mila euro in più
Lattanzi a pagina 22 A pagina 20
1FSVHJB

EPNFOJDB
 HFOOBJP


DSPOBDB!HSVQQPDPSSJFSFJU

.BVSJ[JP ;BSB QSFTJEFOUF EJ -FHBNCJFOUF i"E "SF[[P NFOP WJHJMJ NB QJá NVMUF BJ GVSCFUUJ -P 4USFFU DPOUSPM QVÛ TFSWJSFw

i.VMUF B TUSBTDJDP DPOUSP MB TPTUB TFMWBHHJBw


EJ "MFTTBOESB #PSHIJ BHFOUJ 

4FDPOEP ;BSB iTJ EFWF GB
1&36(*"
SF TVCJUP RVBMDPTB QFS
! i-B HJVOUB TJ Í JOTFEJB DBNCJBSF MF DPTF TFO[B GBS
UB EB TFUUF NFTJ NB TVM TJ TQBWFOUBSF EB VO JOWFTUJ
GSPOUF EFMMB TPTUB TFMWBH NFOUP DIF EB RVBOUP TBQ
HJB OVMMB Í DBNCJBUPu " QJBNP TBSFCCF EJ DJSDB 
DIJFEFSF MB TWPMUB Í .BVSJ NJMB FVSPu & OFM HSVQQP
[JP ;BSB QSFTJEFOUF EJ -F i4PTUB TFMWBHHJBu TV 'BDF
HBNCJFOUF 6NCSJB F VOP CPPL RVBMDVOP IB QFSTJOP
EFJ GPOEBUPSJ EFM HSVQQP MBODJBUP MJEFB EJ VOB SBD
TV 'BDFCPPL DIF PHOJ HJPS DPMUB GPOEJ
OP EPDVNFOUB JM NBMDPTUV ;BSB JOWJUB B QBTTBSF EBMMF
NF EFMMF BVUP QBSDIFHHJB QBSPMF BJ GBUUJ BODIF TV BM
UF PWVORVF TPQSBUUVUUP JO USJ BTQFUUJ i-BOOP TDPSTP
DFOUSP &DDP MB QSPQPTUB TJ FSB QBSMBUP EJ EJTTVBTPSJ
QFS JM  i*M $PNVOF EJ JOUFMMJHFOUJ RVFMMJ GMFTTJCJ
1FSVHJB GBDDJB DPNF RVFM MJ %J RVBMTJBTJ UJQP TJBOP
MP EJ "SF[[P F BEPUUJ MP TQFSJBNP EJ WFEFSMJ QSFTUP
4USFFU DPOUSPM QFS MF NVMUF 4PTUB TFMWBHHJB EFMMBVUP DPO MJNQJBOUP JOTUBMMBUJu
BJ GVSCFUUJ 1VÖ FTTFSF VUJMF " SJEPTTP EFM DFOUSP QSPWPDB VO GVHHJ GVHHJu *OUBOUP TJ QVOUB B PSHBOJ[
WJTUP DIF J WJHJMJ VSCBOJ TP BODPSB BVUP /FM  BE "SF[[P iMF [BSF VO FWFOUP NBHBSJ VO
OP QPDIJu QBSDIFHHJBUF NVMUF QFS MB TPTUB TPOP TUB GMBTI NPC i& JNQPSUBOUF
4J USBUUB EFM TJTUFNB EFMMF OFJ QVOUJ UF DJSDB  NJMB DPO VO JO TFOTJCJMJ[[BSF MPQJOJPOF
NVMUF B TUSBTDJDP 6O JN QJá JNQFOTBUJ DSFNFOUP EJ DJSDB JM u QVCCMJDB 1JÜ TJ GB GJOUB EJ
QJBOUP GPSNBUP EB VOB WJ /FMMF JNNBHJOJ MF [POF QVS JO BUUFTB EFJ EBUJ EFGJOJ OJFOUF QJÜ JM GFOPNFOP TJ
EFPDBNFSB B JOGSBSPTTJ F EJ 1PSUB 5SBTJNFOB UJWJ DIF TBSBOOP GPSOJUJ JO SBEJDB DPNF CFO TJ WFEF
EB VOB NBDDIJOB GPUPHSBGJ F WJB 1FMMJOJ PDDBTJPOF EFMMF DFMFCSB[JP JO DFOUSP TUPSJDPu *FSJ QSP
DB WJFOF JOTUBMMBUP TV BVUP OJ EJ 4BO 4FCBTUJBOP QSP QSJP B SJEPTTP EJ 1PSUB 4BO
EJ TFSWJ[JP -F GPUP BSSJWB BODIF TF TJ TPOP BHHJVOUF EJ 1FSVHJB F DPO NFOP NF NP BEPUUBUP JM TJTUFNB $BQ UFUUPSF EFJ WJHJMJ VSCBOJ UB 4VTBOOB EPQP JM QBS
OP JO UFNQP SFBMF TVM UB BMUSF GVO[JPOJ *O 6NCSJB OP WJHJMJ VSCBOJ NB MF NVM UVSF -P JNQJFHIJBNP TPMP " 1FSVHJB JOWFDF MF NVMUF DIFHHJP 1FMMJOJ VOBVUP
CMFU EFMMB QBUUVHMJB QPJ VO JOGBUUJ Í HJÆ VTBUP EBMMB UF QFS MF BVUP QBSDIFHHJBUF JO DBTP EJ FGGFUUJWB FTJHFO QFS EJWJFUP EJ TPTUB MP TDPS SFOEFWB JNQSBUJDBCJMF JM
BHFOUF GPSNBMJ[[B MB DPO 4USBEBMF QFS J DPOUSPMMJ TV NBMF TPOP RVBTJ JM EPQQJP [B FE Í TFSWJUP B SJTPMWFSF J TP BOOP TPOP TUBUF DJSDB  NBSDJBQJFEF F BODIF BMMB
USBWWFO[JPOF DPNQJMBOEP BTTJDVSB[JPOJ F SFWJTJPOJ BODIF HSB[JF BMMP 4USFFU QSPCMFNJ QJÜ HSBWJ EJ TPTUB NJMB  NJMB JO QJÜ SJTQFUUP CBTF EFMMF TDBMFUUF EJ 1PSUB
VO WFSCBMF EJHJUBMF -P *M QSFTJEFOUF EJ -FHBN DPOUSPMu TFMWBHHJBu BM  NB DPNF OPUB ;B 5SBTJNFOB JM QBTTBHHJP FSB
4USFFU DPOUSPM Í OBUP QSP CJFOUF DPNF EFUUP IB JO *M DPNBOEBOUF EFMMB QPMJ " EFUUB EFM DPNBOEBOUF Í SB EJ HSBO MVOHB JOGFSJPSJ B PTUBDPMBUP EB VOB TFSJF EJ
QSJP QFS SJMFWBSF BVUP JO TP NFOUF VO FTFNQJP i"SF[ [JB MPDBMF EJ "SF[[P $JOP VO PUUJNP EFUFSSFOUF WJ RVFMMF SFHJTUSBUF JO VOB DJU WFJDPMJ BDDBEF RVBTJ PHOJ
TUB WJFUBUB F JO EPQQJB GJMB [P Í VO DFOUSP QJÜ QJDDPMP $FDDIJOJ QSFDJTB i"CCJB TUP DIF iMB TPMB WJTUB UÆ QJÜ QJDDPMB F DPO NFOP HJPSOP

FORNI, MACCHINE E ARREDI PER PANIFICI, PASTICCERIE E PIZZERIE

MACCHINE PER PASTICCERIA MACCHINE PER PANE LINEA FREDDO FORNI ELETTRICI A PIANI FORNI ROTATIVI FORNI A GAS/METANO

FORNI COMBINATI ELETTRICI FORNI PER PIZZERIE MACCHINE PER PASTA FRESCA ARREDAMENTO LAVAGGIO

BIGLIETTI OMAGGIO SONO A DISPOSIZIONE DEI NOSTRI CLIENTI, CONTATTATECI


5FSOJ

EPNFOJDB
 HFOOBJP


DPSSUFSOJ!HSVQQPDPSSJFSFJU

$JORVBOUFOOF UFSOBOB TJ SJWPMHF QSJNB BJ DBSBCJOJFSJ F QPJ JO QSPDVSB SBDDPOUBOEP EJ TDIJBGGJ F NJOBDDF EJ CVUUBSMB GVPSJ EJ DBTB

%FOVODJB JM NBSJUP QFS NBMUSBUUBNFOUJ


EJ 'BCJP 5POJ *O PTQFEBMF
5&3/* *O FTUBUF 7JB BM QSPHFUUP 'JMBS QSPNPTTP B 4BCCJPOF EBMMB 3FHJPOF
! 6O SBQQPSUP NBUSJNP TJ FSB GBUUB
OJBMF FOUSBUP JO DSJTJ EB UFN
QP DPO TUSBTDJDIJ OPO TPMP
NFEJDBSF Un futuro da chef e pizzaioli
QFS VO DPMQP
JO BNCJUP DJWJMJTUJDP NB BO
DIF EJ GSPOUF BMMBVUPSJUÆ
HJVEJ[JBSJB & RVFMMP GSB
SJDFWVUP
.B QPJ BWFWB
Quarantotto detenuti a lezione
VOB EPOOB UFSOBOB EJ  BO -PCJFUUJWP
OJ F JM NBSJUP FOOF MJCFSP SJNFTTP
QSPGFTTJPOJTUB DPO MB QSJ MB RVFSFMB 1SFQBSBSF
NB DIF IB EFOVODJBUP JM TF VOB
DPOEP QSJNB BJ DBSBCJOJFSJ QPTTJCJMJUË
F QPJ  DPO JOUFHSB[JPOF  1SPDVSB
EJSFUUBNFOUF JO QSPDVSB EFMMB 3FQVCCMJDB EJ WJUB EJWFSTB
QFS NBMUSBUUBNFOUJ JO GBNJ -B TJHOPSB VOB WPMUB
HMJB -B WJDFOEB DPNF BD IB QSFTFOUBUP
DFOOBUP Í DPNQMFTTB F BG VOB EFOVODJB
TDPOUBUB
GPOEB MF QSPQSJF SBEJDJ OFM MB QFOB
UFNQP " QFTBSF TVMMB SFMB UP BODIF JM DPTUBOUF DPOUSPM FOOF BHMJ JORVJSFOUJ EJ [JPOF EFM USJCVOBMF EJ 5FSOJ
[JPOF JOJ[JBMNFOUF TBSFC MP DIF MVPNP BUUVFSFCCF WBMVUBSF J GBUUJ F JM QSPGPOEP EPQP J QBTTJ DPNQJVUJ EBM
CF TUBUB VOB DFSUB QSPQFO TVM UFMFGPOP DFMMVMBSF EFMMB TUBUP EJ QSPTUSB[JPOF JO DVJ MFHBMF EFMMB EPOOB MhBWWPDB "M WJB EPNBOJ
TJPOF BVUPSJUBSJTUJDB EFM EPOOB DPO VOBDDVSBUB TBSFCCF GJOJUB B TFHVJUP EJ UP &VHFOJP 1JOJ EFM GPSP EJ *M DBSDFSF UFSOBOP
FOOF DIF DPO JM QBTTBSF iTDIFEBUVSBu EFJ DPOUBUUJ DPOEPUUF VNJMJBOUJ PGGFOTJ 3PNB EFUFSNJOBUP B GBS EJ WPDBCPMP
EFHMJ BOOJ  TFDPOEP MB EPO DPO UBOUP EJ EBUJ QSJWBUJ TVM WF F NJOBDDJPTF 4UPSJB DIF FNFSHFSF MB TJUVB[JPOF EFM 4BCCJPOF
OB  Í TGPDJBUB JO RVBMDPTB MF QFSTPOF QSFTFOUJ JO SVCSJ EBMMF NVSB GBNJMJBSJ QP MB QSPQSJB BTTJTUJUB JO TFEF EPWF WJFOF BWWJBUP
EJ EJWFSTP F BODPS QJÜ QF DB %B RVJ MB SJDIJFTUB EFMMB USFCCF PSB GJOJSF BMMhBUUFO HJVEJ[JBSJB JM QSPHFUUP
TBOUF /FMMB EFOVODJB TQPS
UB JOGBUUJ TJ MFHHF OPO TPMP
EJ PGGFTF QFTBOUJ BODIF EJ 5&3/*
GSPOUF BM GJHMJP EFMMB DPQQJB 1BMB[[P (B[[PMJ 'SPN TLZ UP IFBSU
NB BODIF EJ HFTUJ WJPMFOUJ ! 2VBSBOUPUUP EFUFOVUJ BWSBOOP MB QPTTJCJMJUÆ EJ EJ
6OP JO QBSUJDPMBSF DIF TB
SFCCF TUBUP DPNQJVUP MP (IFSBSEP $PMPNCP JODPOUSB 5FSOBOB MB[JFOEB DIF SFBMJ[[FSË WFOUBSF DIFG P QJ[[BJPMJ &h JM TFOTP EJ VO QSPHFUUP
DIF QSFOEFSÆ JM WJB EPNBOJ SJWPMUP BE BMDVOJ EFJ
TDPSTP HJVHOP TFNQSF EJ
GSPOUF BM GJHMJP VOP TDIJBGGP
 TUVEFOUJ EFMMF TVQFSJPSJ JM ESPOF DIF QPSUB JM EFGJCSJMMBUPSF SFDMVTJ OFMMB TF[JPOF EJ NFEJB F NBTTJNB TJDVSF[[B
EFM DBSDFSF EJ 4BCCJPOF 4J USBUUB EFM QSPHFUUP 'JMBS
BTTFTUBUP DPO WJPMFO[B UBMF 5&3/* 5&3/* 'PSNB[JPOF QFS M*ODMVTJPOF TPDJP -BWPSBUJWB OFM
EB DBVTBSF MFTJPOJ HJVEJDB TFUUPSF EFMMB 3JTUPSB[JPOF
QSPNPTTP EB 3FHJPOF
UF HVBSJCJMJ JO TFUUF HJPSOJ ! *M NBHJTUSBUP EJ .BOJ 1VMJUF (IF ! ° EJ 5FSOJ MB[JFOEB DIF QSPHFUUF 6NCSJB DIF MP GJOBO[JB F JTUJUVUP QFOJUFO[JBSJP DPO
EBJ TBOJUBSJ EFM QSPOUP TPD SBSEP $PMPNCP TBSÆ B QBMB[[P (B[[PMJ SÆ F SFBMJ[[FSÆ JM ESPOF QFS JM USBTQPS MB QBSUFDJQB[JPOF EJ FTQPOFOUJ EFMGNPOEP EFM MBWP
DPSTP 2VFMMhFQJTPEJP JOJ HJPWFEÑ  BMMF  QFS QBSMBSF BHMJ TUV UP WFMPDF EFM EFGJCSJMMBUPSF QSFWJTUP SP GEFM WPMPOUBSJBUP JTUJUV[JPOJ QVCCMJDIF GSB DVJ J
[JBMNFOUF EFOVODJBUP FSB EFOUJ EJ FEVDB[JPOF BMMB MFHBMJUÆ OFM QSPHFUUP 'SPN 4LZ 5P )FBSU /FJ $PNVOJ EJ 5FSOJ /BSOJ FE "NFMJB
FGUVUUJ DPMPSP
TUBUP QPJ iBSDIJWJBUPu EBMMB -FWFOUP EFMMBTTPDJB[JPOF $MBVEJP HJPSOJ TDPSTJ Í TUBUP JOGBUUJ TPUUPTDSJU DIFGIBOOP SJUFOVUP EJ WPMFS VOJSF MF QSPQSJF TQFDJGJ
EPOOB  DPO SFNJTTJPOF EFM $POUJ IB JM TPTUFHOP EFMMB 'POEB[JPOF UP JM DPOUSBUUP USB JM SFTQPOTBCJMF EFM DIF DPNQFUFO[F F SFUF EJ SFMB[JPOJ QFS SBHHJVOHFSF
MB RVFSFMB  OFMMB TQFSBO[B $BSJU DPO MVGGJDJP TDPMBTUJDP F JM $F QSPHFUUP (JOP 7FOUVSJ F JM QSFTJEFO PCJFUUJWJ DPNVOJG-JOJ[JBUJWB QSFWFEF JM DPJOWPMHJ
DIF MF DPTF QPUFTTFSP QSFO TWPM " NPEFSBSF MJODPOUSP i&EVDBSF UF F BE EJ 4JSBMBC 3PCPUJDT .JDIFMF NFOUP EJSFUUP EFJ EFUFOVUJ JO EVF QFSDPSTJ GPSNBUJWJ
EFSF VOB QJFHB EJWFSTB .B BMMB MFHBMJUÆ F BMMB DJUUBEJOBO[B BUUJWBu 'FSPMJ i-B[JFOEB TDFMUB  TJ MFHHF JO OFM TFUUPSF EFMMB SJTUPSB[JPOF DPNNFSDJBMFDPMMFUUJ
UFNQP QPDIJ HJPSOJ B MV BM RVBMF QSFOEPOP QBSUF  TUVEFOUJ VOB OPUB  Í VOFDDFMMFO[B JUBMJBOB WB VOP JO BNCJUP DVMJOBSJP j1SFQBSB[JPOJ HBTUSPOP
HMJP MhFOOFTJNB MJUF GSB J EFMMF TVQFSJPSJ TBSÆ JM HJPSOBMJTUB 3JD OFM TFUUPSF EFMMB SPCPUJDB OBUB OFM NJDIF  "EEFUUP BMMB $VDJOBv JO EVF FEJ[JPOJ EJ 
EVF  DPOEJUB TUBOEP BMMB DBSEP $FDDIFMJO i*O UFNQJ EJ DSJTJ EFJ  DPNF TQJO PGG BDDBEFNJDP PSF DJBTDVOB FE VOP SJTFSWBUP BMMB j1J[[FSJBv TFN
EFOVODJB EB PGGFTF F EBMMB WBMPSJ Í FTTFO[JBMF BWWJDJOBSF MF OVPWF EFMM6OJWFSTJUÆ EJ 1FSVHJBu 4JSBMBC QSF JO EVF FEJ[JPOJ EFMMB NFEFTJNB EVSBUB * EFUFOV
NJOBDDJB EB QBSUF EFMMVP HFOFSB[JPOJ BM SJTQFUUP EFMMF MFHHJ F BMMB IB QSPHFUUBUP F SFBMJ[[BUP WBSJ ESPOJ UJ BUUSBWFSTP MB QBSUFDJQB[JPOF B QFSDPSTJ EJEBUUJDJ
NP EJ DBDDJBSMB EBMMB DBTB DJUUBEJOBO[B BUUJWBu EJDF 5PNBTTJOB EJ JOUFSFTTF TJB NJMJUBSF BNCJUP EB BUUJWJ F NPUJWBOUJ BWSBOOP MPQQPSUVOJUÆ EJ QSFQBSBS
DPOJVHBMF JO DPNQSPQSJFUÆ 1PO[JBOJ DIF HVJEB MB POMVT OBUB JO DVJ OBTDPOP
TJB DJWJMF QSPUF[JPOF TJ BE VO QSPHFUUP EJ WJUB GVUVSP DBQBDF EJ DPOJVHBSF
 BWFWB QPSUBUP BMMJOUFSWFO NFNPSJB EJ TVP GJHMJP $MBVEJP DJWJMF WJHJMJ EFM GVPDP FDD
 TBQFSF F TBQFS GBSF WFSTP MBDRVJTJ[JPOF EJ DPNQFUFO
UP EFMMF GPS[F EFMMhPSEJOF *O 1( 1( [F DPFSFOUJ DPO MF FTJHFO[F EFM NFSDBUP EFM MBWPSP
BHHJVOUB OFHMJ BUUJ DÍ GJOJ 1(
•• 10 DOMENICA — 12 GENNAIO 2020 – LA NAZIONE

Perugia
Fondazione Cassa di Risparmio: il documento programmatico

Tutto Perugia Presentazione del Documento programmatico previsio-


nale 2020 della Fondazione Cassa di Risparmio di Peru-
gia. Appuntamento mercoledì a palazzo Graziani (corso
Vannucci) alle 16,30

IN BREVE
GIORNATA RICCHISSIMA LUNGO CORSO BERSAGLIERI

Torna la festa di Sant’Antonio Abate


con la benedizione degli animali
Una giornata tutta da vivere oggi a Corso Bersaglieri, con una bella tradizione ormai
entrata nel cuore dei perugini. Torna infatti la Festa di Sant’Antonio Abate protettore
degli animali e per l’occasione l’associazione Borgo Sant’Antonio Porta Pesa ha varato
un ricchissimo cartellone di appuntamenti di carattere religioso, culturale, ludico e
gastronomico in scena dalle 9.30 alle 19. Le solennità ufficiali si aprono con la celebra-
zione della Messa, la processione per le vie del borgo della statua del Santo eremita, la
distribuzione del “dolcepane” di Sant’Antonio e l’attesissima benedizione degli anima- PONTE SAN GIOVANNI
IN VIA BRUSCHI li, alle 16 nella chiesa di Sant’Antonio Abate, che richiama sempre tantissime persone,
bambini in testa, con i loro amici animali. Torna, con nuovi allestimenti e operatori, la
mostra- mercato di artigianato del territorio a cui si affianca un piccolo “mercato ver- Casina Piceller
Per il pittore Venanti de” dedicato al cavolo. Sul fronte culturale ci sono mostre, spettacoli di strada, il con-

un nuovo studio
certo della Filarmonica di Pila che si esibirà con 35 elementi a conclusione delle cele-
brazioni e l’esposizione di libri, oggetti e cimeli sulla figura del Santo eremita.
Vandali in azione
e un libro profetico
Ancora all’opera a Ponte San Giovanni i vandali
Nuova avventura per Fran- dei muri! «Ora – denuncia la Pro Ponte – hanno
1 co Venanti (foto), l’artista preso di mira, sfregiandola, la Casina Piceller: un
perugino dell’empatia, dei ca- piccolo edificio che si trova tra Ponte San Giovan-
valli e delle armature. Martedì al- ni e Collestrada “incastonato” tra la superstrada
le 18, in via Bruschi al civico 2/a, E45 e la strada statale. La sua costruzione – rac-
il pittore inaugura lo studio-ate- conta il giornalsita Gino Goti – è dovuta alla passio-
lier, punto di arrivo di un nuovo ne antiquaria di Alessandro Piceller, proprietario
percorso artistico. Con l’occa- di alcuni poderi nella zona che sul finire dell’800
sione sarà presentato il libro di fece costruire questa piccola casina inglobandovi
Franco Bozzi “Franco Venanti un’edicola medievale preesistente. Si narra che
fra allucinazione e profezia“ l’edicola sia stata costruita in memoria della batta-
(Bertoni editore). Intervengono glia di Collestrada avvenuta nel 1202 durante la
anche gli storici dell’arte Tizia- quale venne fatto prigioniero San Francesco».
na Biganti e Eugenio Gianni.

FARMACIE: EMERGENZA RICETTE

Sistema telematico in tilt


«Ma c’è il cartaceo»
IL GIALLO TAVOLO VERDE

L’agricoltura
Pensioni con ammanco presenta il conto
Inca Cgil «Errore Inps» Il punto sulle risorse
SANT’ANNA-PALLOTTA per il comparto
Pensione con ammanco per alcuni pensionati um-
bri. Negli assegni di dicembre 2019 e gennaio L’assessore regionale alle
Binari Fcu abbandonati 2020 sono mancati all’appello anche di diverse Politiche agricole e
centinaia di euro per un errore tecnico dell’Inps. agroalimentari Roberto
Lungo la rotaie degrado Ad accorgersi del problema, su segnalazione di Morroni ha convocato per
e cumuli di plastica un suo iscritto, è stato lo Spi Cgil che ha immedia- lunedì la riunione del
tamente attivato una verifica in tutte le Leghe pen- Tavolo Verde. Fra i punti
2 InFcuattesa che i treni della
possano finalmente ri-
sionati presenti sul territorio umbro. Spiega Ubal-
dina Santinelli, della segreteria regionale Spi Cgil:
all’ordine del giorno, ci
sono la situazione del
Il recente blackout del sistema tessera sanitaria-
ha creato anche in Umbria non pochi problemi al-
mettersi in moto, lungo i binari «Ci siamo subito rivolti all’Inca Cgil, il nostro patro- Programma di sviluppo le strutture dei medici, alle farmacie e al cittadino.
deserti aumenta il degrado. Al nato, per affrontare la questione e offrire assisten- rurale (Psr) 2014-2020 al Perché di fatto si è verificato un intoppo vero e
posto dei convogli che sfreccia- za a pensionate e pensionati». «Effettivamente - di- 31 dicembre 2019 e la proprio nella possibilità di spedire ricette elettro-
no, sulle rotaie cumuli di rifiuti, ce Roberto Panico, direttore dell’Inca - abbiamo modifica del Piano niche e certificati di malattia telematici. Per poter
tra cui molta plastica che preoc- riscontrato che chi aveva usufruito del cosiddetto finanziario del Psr. ovviare alla disfunzione, di estrema importanza la
cupa non solo da un punto di vi- ‘bonus Poletti’, nel ricalcolo effettuato dall’istituto Partecipano versione cartacea della ricetta elettronica, che il
sta del decoro, ma soprattuto si è visto annullato il bonus del 2019, cosa che ha rappresentanze e cittadino presenta ancora al farmacista. «Il carta-
per la tutela ambientale. Questo comportato un debito nei confronti dell’Inps, e si organizzazioni agricole ceo – commenta Augusto Luciani, presidente di
è lo spettacolo che si vede da al- è visto disapplicare il bonus nel 2020, con conse- umbre. Federfarma Umbria – consente al cittadino un ser-
cuni palazzi di Perugia. guente diminuzione della pensione». vizi aggiuntivo per fronteggiare l’emergenza».
DOMENICA — 12 GENNAIO 2020 – LA NAZIONE 21 ••
TERNI

Il Comune sposta il Centro-Impiego


Paparelli: «Esprimo stupore e preoccupazione per una scelta fatta senza alcuna cognizione di causa»

TERNI RAFFICA DI OBIEZIONI

Il Comune vuole spostare la se- TERNI – Da via Annio


de del Centro per l’Impiego, da Floriano al Centro
via Annio Floriano al Centro Mul- Multimediale, poi nello
timediale, incassando la dura re- stabile di via Saffi. Il
plica del consigliere regionale Centro per l’Impiego Lavori in via Beccaria
del Pd, Fabio Paparelli, già vice secondo Fabio Paparelli Nuovi marciapiedi
e presidente di Regione nella rischia due traslochi in
scorsa legislatura. Tempi duri poco più di un anno. «Il con cemento anti-smog
per il Cpi, che non solo è chia- Comune ignora
mato a fronteggiare un esercito l’investimento della TERNI
di circa 9mila ternani a caccia di Regione di circa 2,6
un lavoro, ma ora è anche al cen- milioni di euro per la
Due gli obiettivi del Comune
tro di un ‘intrigo’ tra Provincia, riqualificazione con l’avvio dei lavori in via Bec-
Comune e Regione. dell’edificio di proprietà caria (nella foto): pavimentazio-
Nei giorni scorsi la Provincia di via Saffi – afferma il
ne nuova nei marciapiedi ormai
aveva dato ‘l’avviso di sfratto’ al consigliere Pd –, per quasi impercorribili e diminuzio-
Cpi, dichiarando che avrebbe allocarvi ed ottimizzare i ne dell’inquinamento, purifican-
pagato affitto e utenze fino al 31 secondo cui la Provincia dispo- Pabio Paparelli (Pd) servizi a disposizione do l’aria. Già, perché viene utiliz-
e lasciando l’incombenza agli al- ne di due sedi ufficiali dei Cpi, delle imprese e dei zato innovativo e particolare ce-
tri enti. Ora lo scontro tra l’am- della cui locazione devono farsi ternani attraverso un mento che ha la capacità di ri-
ministrazione comunale e Papa- carico i Comuni ospitanti. Priva to avviato da tempo e volto ad processo qualificato di durre lo smog. «L’idea – spiega
relli. «Esprimo stupore e preoc- di ogni cognizione di causa, la allocare nello stesso edificio di rigenerazione urbana. l’assessore all’ambiente, Ben-
cupazione per la lettera che il sola ipotesi di ricollocamento di via Saffi i servizi Sal, i correlati Poiché sta per essere detta Salvati – è sostituire pro-
Comune ha inviato a Giunta e un sevizio così importante e co- servizi della Asl, l’Arpal, i Cpi ed indetta la gara di appalto gressivamente questa tipologia
sì frequentato dal pubblico, in i servizi correlati alle imprese ed correlata, da parte della di pavimentazione nell’intero
Consiglio regionale, all’Arpal
un contesto inadeguato, per i di- alle persone in tema di lavoro, Regione, sottoporre Arpal centro cittadino. Per le nuove
Umbria ed alla Provincia sullo
pendenti e per i fruitori». «Ciò è in modo tale da creare un vero e e Centro per l’impiego a pavimentazioni abbiamo quindi
spostamento della sede del Cen-
proprio ‘palazzo del lavoro’ nel- due traslochi nel giro di scelto lastre prefabbricate di ce-
tro per l’Impiego – tuona il consi- tanto più grave – aggiunge Pa-
poco più di un anno mento con una particolare fini-
gliere Pd –. Il Comune dimostra parelli – in quanto è agli atti del la ex sede regionale».
costerebbe molto di più». tura superficiale che richiama la
di non conoscere la normativa, Comune un percorso di confron- Stefano Cinaglia
pietra naturale. Inoltre, e qui sta
la vera novità, nella miscela di
cemento di queste mattonelle
Federconsumatori, ecco come navigare in sicurezza su Internet che abbiamo applicato e che ap-
plicheremo c’è un innovativo ad-
ditivo che sfrutta il fenomeno
L’associazione offre gitali stanno progressivamente mediche e acquistare libri, pro- schi derivanti dall’utilizzo non della fotocatalisi per l’abbatti-
modificando il nostro stile di vi- dotti elettronici o mobili sono corretto delle tecnologie digita- mento delle sostanze inquinan-
assistenza e consulenza ti. Le lastre che vengono utilizza-
ta – afferma l’associazione –. solo alcune delle moltissime li e nell’ambito delle transazioni
in forma gratuita Non solo i consumi, ma anche la operazioni che è possibile effet- economiche effettuate on-li- te, infatti, sono fabbricate con
sfera professionale e privata del- tuare da computer o da smart- ne». Federconsumatori affianca l’aggiunta di un catalizzatore
le persone si stanno trasforman- phone con pochi click». «Que- quindi il cittadino nell’utilizzo che, reagendo con la luce sola-
TERNI
do in conseguenza della cre- sto ipermercato globale, accan- del web aprendo la sua sede ter- re (fotocatalisi), accelera i nor-
scente pervasività di strumenti to alle convenienze per l’utente, nana di via San Procolo ogni mali processi di decomposizio-
Federconsumatori offre assi- sofisticati che entrano a far par- nasconde delle insidie – sottoli- mercoledì dalle 9.30 alle 11.30. ne degli inquinanti». «Mille me-
stenza e consulenza gratuita te della quotidianità. La rete of- nea Umberto Ricci, presidente «L’utente sarà assistito in tutte tri quadrati con additivo fotoca-
per navigare in sicurezza in In- fre un numero pressoché infini- di Federconsumatori Umbria – e le operazioni on line, per naviga- talitico, equivalgono agli effetti
ternet. E lo fa con il progetto to di opportunità: ordinare la qui si inserisce il progetto ‘Era re in sicurezza e compiere scel- sull’ambiente di ottanta alberi
«Era digitale, il consumatore in- spesa, attivare contratti per for- digitale», che nasce allo scopo te consapevoli», conclude Ric- sempreverdi», precisa il Comu-
contra il web. «Le tecnologie di- niture di servizi, prenotare visite di tutelare i consumatori dai ri- ci. ne.

Quarantotto detenuti a scuola di ristorazione


Al via il progetto nel carcere di Sabbione
«Pizzeria» (in due edizioni di 120 la dignità umana. A tal fine il pro-
TERNI
ore ciascuna per ogni corso). Ol- getto ha inteso costruire un nuo-
tre a Università dei Sapori, Re- vo modello di lavoro che preve-
Prende il via domani nel carce- de una partecipazione attiva di
gione Umbria e Istituto peniten-
re di vocabolo Sabbione il pro- tutti i soggetti coinvolti a vario
ziario, partecipano al progetto
getto Filar (Formazione per l’in- titolo nelle attività, per una mag-
esponenti del mondo del lavo-
clusione socio-lavorativa nel set- gior efficacia nell’uso delle op-
tore della ristorazione) riservato ro, del volontariato, Istituzioni
portunità e degli strumenti mes-
a 48 detenuti in regime di massi- pubbliche (fra cui i Comuni di
si a disposizione dall’ordinamen-
ma e media sicurezza. Terni, Narni ed Amelia).
to penitenziario.
L’iniziativa, unica nel suo gene- «Il progetto – spiegano i promo- I detenuti, attraverso la parteci-
re, prevede il coinvolgimento di- tori – intende costruire e soste- pazione a percorsi didattici,
retto dei detenuti in due percor- nere un percorso umano e for- avranno l’opportunità di prepa-
si formativi: uno per «Addetto al- mativo di riscatto sociale nel se- rarsi ad un progetto di vita futu-
la Cucina» e l’altro riservato alla gno di una grande attenzione al- ro».
00112

€ 2,50 in Italia — Domenica 12 Gennaio 2020 — Anno 156°, Numero 11 — ilsole24ore.com Poste italiane Sped. in A.P. - D.L. 353/2003
conv. L. 46/2004, art. 1, C. 1, DCB Milano
9 770391 786418

A tavola con
Marinella Soldi
«NÉ MAINSTREAM
NÉ ITALIETTA,
COSÌ IL PAESE
AVRÀ UN FUTURO»
di Paolo Bricco
—a pagina 11

Fondato nel 1865 Top manager


Quotidiano Marinella Soldi è presidente
Politico Economico Finanziario Normativo della Fondazione Vodafone

Parigi revoca la riforma delle pensioni — P. 5 Commissari straordinari, in 140 per 230 posti — P. 5 Iran: «Abbiamo abbattuto noi il Boeing» — P. 2

domenica Cuneo fiscale, AMBIENTE. DECISIVI I PROSSIMI CINQUE ANNI M EDIO OR I ENTE

TRUMP E UE,
Grandi
collezioni
La Galleria
platea allargata POLITICA
ESTERA
dei marmi
e i principi e per il 2021 CERCASI
di Sergio Fabbrini

Torlonia
1 miliardo in più L
a decisione del presidente
Trump di uccidere Qassem
Suleimani ha “scrollato”
di Salvatore Settis —a pagina 19 (secondo Judy Dempsey) le
leadership europee e le loro
opinioni pubbliche. La
Lavoro. La soglia alzata oltre i 35mila euro discussione che ne è seguita,
però, ha riguardato la legittimità
favorirebbe fino a 900mila lavoratori o la necessità di quella decisione,
non già perché quest’ultima non
Si allarga la forbice pubblico-privato avesse una giustificazione
strategica. Di questo occorre
invece discutere. Il mio
L’operazione “taglia-cuneo” per i dacati da parte del governo. argomento è che non l’ha avuta,
lavoratori dipendenti potrebbe sa- Lo strumento che dovrà dare il non solo per le caratteristiche
lire oltre i 35mila euro di reddito; via all’operazione è un decreto at- personali del presidente
e per il 2021 il governo è pronto a tuativo, da definire d’intesa con i americano ma soprattutto per le
mettere sul piatto 1 miliardo di eu- sindacati. Il ministro dell’Economia, difficoltà politiche degli Stati
ro in più per portare così la dote a Roberto Gualtieri, è intenzionato a Uniti (Usa). Una difficoltà
disposizione da 5 a 6 miliardi (per fare presto, entro fine mese. La vera preoccupante se si considera, a
quest’anno sono confermati 3 mi- novità del “taglia-cuneo” riguarda sua volta, l’impossibilità
Parma capitale liardi). Con queste due ulteriori
novità, l’intervento per portare
i 4,5 milioni di lavoratori che guada-
gnano tra i 26.600 e i 35mila euro. A
dell’Unione europea (Ue) a
esercitare un ruolo
Oggi Mattarella quest’anno circa 500 euro medi in
più (mille nel 2021) nelle buste pa-
costoro infatti verranno estesi, to-
talmente o parzialmente gli 80 euro,
internazionale. Mi spiego.
Gli Usa sono stati la potenza
inaugura l’anno ga entra ufficialmente nel vivo: per introdotti dal governo Renzi, consi- egemone del secondo dopo
la fine della settimana entrante è derato che oggi non li percepiscono. guerra. La loro egemonia è stata
della cultura prevista la convocazione dei sin- Claudio Tucci —a pag. 3 sostenuta da un consenso
interno per un sistema
di Michele Guerra —a pagina 25 internazionale retto da
DI E C I AN N I DI BO RSA LETTERA AL RISPAMIATORE Ritorno al futuro. La concept car Mercedes-Benz «Vision AVTR» esposta al Ces di Las Vegas
organizzazioni multilaterali (il
cosiddetto liberal international

Auto tedesca, 75 miliardi sull’elettrica


order). A partire dall’invasione
Netflix Prysmian,
lifestyle
dell’Iraq (2003), però, gli Usa
non sono stati più capaci di
è la lepre più efficienze Isabella Bufacchi e Gianluca di Donfrancesco —a pag. 9 esercitare quella egemonia, per i
cambiamenti intervenuti
del decennio operative internazionalmente ma anche
per la disintegrazione del

Sfilate (+4.011%) La sfida: I DUE V OLTI DELLA CRIS I LIBICA consenso bipartisan interno.
Paradossalmente, quei
Nuovo formale A Milano i cavi per le cambiamenti avvennero dopo la

per Armani, vince Reply rinnovabili


Conte a Sarraj: lavoriamo per la pace fine della Guerra Fredda (1989-
1991), una fine che aveva reso

artigianalità da —Servizio a pagina 10 di Vittorio Carlini —a pagina 12


Merkel e Putin: presto il vertice di Berlino possibile l’esercizio
dell’egemonia americana a
livello globale.
Dolce&Gabbana Gerardo Pelosi e Antonella Scott —a pag. 2 —Continua a pagina 11

Crivelli e Flaccavento —a pag. 17 PETROLIO E GEOPOLITICA

Gros-Pietro: «Dalla sostenibilità I VANTAGGI


spinta in più per il made in Italy» DEL SURPLUS
DI OFFERTA
L’INTERVISTA F ONDAZIONE S YM BOLA E S ACRO CONV ENTO
di Marcello Minenna

L
AL VERTICE
Gian Maria a crisi geopolitica in Medio
Gros-Pietro, Oriente si riflette
presidente inevitabilmente sul prezzo
di Intesa del greggio. Dall’intensificarsi
Sanpaolo delle tensioni in Iraq ad inizio
anno, il petrolio ha registrato un
Cera di moda rincaro di circa il 3 per cento. Si

«I
l 2020 potrebbe riser- tratta di un balzo che si va a
Candele, vendite vare qualche sorpre-
sa, non per forza ne-
sommare a un incremento di
circa il 14% dai minimi
per 3,5 miliardi gativa». Il presidente
di Intesa Sanpaolo Gian Maria
dell’ottobre 2019, guidato
principalmente dal rinnovato
Chiara Beghelli —a pag. 15 Gros-Pietro, economista indu-
striale in forza al credito, guarda
Uomo, ambiente, sviluppo ottimismo sulla congiuntura
economica globale dopo il pre-
all’anno appena iniziato con un
ottimismo non scontato: «Il
Così Assisi può diventare accordo commerciale Usa-Cina.
Un altro fattore importante
centro di gravità
lunedì cambio di paradigma verso la
sostenibilità sta accelerando e
può sostenere molto più del pre-
per l’economia green
che ha sostenuto l’aumento dei
prezzi è stato il rallentamento
della crescita della produzione di
visto il made in Italy», ha spiega- shale oil negli Stati Uniti, che
to a Il Sole 24 Ore. di Padre Enzo Fortunato e Ermete Realacci —a pagina 8 rappresenta nel complesso il 10%
l’esperto Marco Ferrando —a pag. 8 della produzione mondiale (circa
risponde 100 milioni di barili al giorno).
L’industria petrolifera Usa sta
Comprare casa L’INCHIES TA DELLA S ETTIM ANA trovando crescenti difficoltà
nell’espansione dell’offerta, per
alle aste Scuola, queste le iscrizioni che aprono al lavoro
via degli alti livelli di
indebitamento e i bassi margini
immobiliari Eugenio Bruno e Claudio Tucci —a pag. 6
di profittabilità del settore.
—Continua a pagina 12
DOMENICA 12 GENNAIO 2020 www.corriere.it In Italia EURO 1,50 ANNO 145 - N. 10

Milano, Via Solferino 28 - Tel. 02 62821 Servizio Clienti - Tel. 02 63797510


Roma, Via Campania 59/C - Tel. 06 688281 FONDATO NEL 1876 mail: servizioclienti@corriere.it

La Lazio batte il Napoli La storia


Inter, pari con il brivido Noemi all’Olimpico
l’emozione dello stadio
Ibra trascina il Milan per la bimba ferita
di Mario Sconcerti di Fulvio Bufi
da pagina 48 a pagina 51 a pagina 21

Le due crisi «Errore di un soldato». Cori contro Khamenei

Teheranel’aereo:
Scontri e cortei Sospesa la regola dei 64 anni
L’OLIVETTI DEL BOOM

Il pc dell’Olivetti
ilmissileeranostro e Mario, il genio
morto a 37 anni
Protesteinpiazza di Walter Veltroni

I l suo computer italiano


spaventò gli Stati Uniti.
Si chiamava Mario Tchou,
Libia, Sarraj vede Conte. Haftar: sì alla tregua studiava a Roma. Riuscì a
portare l’Olivetti
all’avanguardia nel
L’Iran ora ammette: «siamo stati noi» ad ab- mondo. Un genio di 37
IL REGIME battere l’aereo ucraino. Proteste in piazza con-
tro Khamenei. Libia, Haftar dice sì alla tregua.
anni, morto in un
incidente stradale
ALLA PROVA Sarraj da Conte. da pagina 2 a pagina 6 sul quale ancora aleggia
una coltre di sospetto. De
Benedetti: «Credevano che
di Sergio Romano
● GIANNELLI fosse stata la Cia».
alle pagine 28 e 29

N
el 1972 gli Stati
Uniti e l’Unione MILLEPROROGHE,LALEGGINA
Sovietica
firmarono un
trattato per
Per i burocrati
limitare l’uso di un’arma
(i missili anti-missili) che
la trasparenza
entrambi possedevano. Fu
deciso in quella occasione
è voyeurismo

LIONEL BONAVENTURE / AFP


che ogni Paese avrebbe di Gian Antonio Stella
avuto il diritto di collocare
una stazione anti-
missilistica accanto alla
propria capitale o a una città
«I l buon senso prevale sul
voyeurismo». Così
esultano online, come si trat-
considerata nevralgica per la tasse di giarrettiere, tanti
sopravvivenza dello Stato dirigenti pubblici. La leggina
nella eventualità di un La manifestazione a Parigi contro la riforma delle pensioni voluta dal presidente Macron infilata nel Milleproroghe
conflitto. Pur volendo svuota anni di impegni alla
vincere, ciascuna delle due
potenze desiderava avere un
LA SVOLTA DI ZINGARETTI PARLA RENZI
OraMacronfrenasullepensioni trasparenza, sfila il tema
all’Anac, riporta le lancette
interlocutore responsabile,
capace di garantire l’ordine
«Il Pd imita Corbyn? di Stefano Montefiori all’indietro.
continua a pagina 19
e stipulare accordi.
Bisognava evitare che il
Paese perdente, come era
Ci apre un’autostrada» M arcia indietro sulle
pensioni del presiden-
IL PUNTO UNA PARTITA TUTTA DA GIOCARE I NUMERI E LA RESILIENZA

spesso accaduto nei decenni


precedenti, precipitasse nel
di Maria Teresa Meli te francese Emmanuel Ma-
cron. Ma non si arrestano le
Se vacilla il mito liberal Perché ha senso
caos anarchico della guerra
civile. M atteo Renzi al Corriere: «Se il Pd fa come
Corbyn ci apre un’autostrada. Ma il
proteste dei sindacati.
L’obiettivo è che la riforma
di Dario Di Vico investire in Italia
Queste preoccupazioni
non appartengono alla
governo cambi passo». a pagina 13 venga ritirata completamen-
te. Durante la manifestazio- A nche il presidente Macron inciampa
sulle pensioni. E su questo l’Italia non
(e viverci)
cultura politica del CAOS 5 STELLE SPADAFORA: ATTACCHI CINICI ne a Parigi accanto al corteo può ridere. a pagina 34 di Francesco Daveri
presidente degli Stati Uniti. sindacale hanno sfilato cen- e Gianmario Verona
Il generale Qassem
«Vedremo chi saprà tinaia di gilet gialli. E come INTERVISTAMARIOMONTIELARIFORMA2011
Soleimani, di cui Donald in tanti sabati dall’inizio del-
«Le colpe di chi fuggì» Q uando l’economia
Trump ha decretato la
morte, era un militare, ma
anche probabilmente,
sfidare Di Maio» la rivolta dei gilet gialli si so-
no visti di nuovo i black bloc
e le devastazioni: agenzie di di Lorenzo Salvia
italiana arriva sotto i
riflettori lo fa spesso per le
ragioni sbagliate. Giusto un
insieme alla Guida Suprema di Emanuele Buzzi banca attaccate, negozi sac- anno fa, il New York Times
dell’Iran (l’Ayatollah Ali
Khamenei), l’uomo più
popolare del suo Paese. V incenzo Spadafora: «Su Di Maio attacchi
cinici da chi gli deve molto. Gli Stati
cheggiati, fermate dell’auto-
bus distrutte.
alle pagine 14 e 15
«S pero che Macron non ceda. In Italia
dopo la svolta del 2011 i partiti si
nascosero»: così Mario Monti. a pagina 15
titolava: «L’Italia cade di
nuovo in recessione,
alimentando paure globali».
continua a pagina 34 generali? Vediamo chi lo sfida». a pagina 9 continua a pagina 38

● PADIGLIONE ITALIA di Aldo Grasso DOMANI GRATIS IN EDICOLA

QUANDO I CONTI DA SALDARE NON TORNANO

T agliare i ponti ma paga-


re i conti. Il prof. Loren-
zo Fioramonti, ex mini-
stro del governo Conte due, ha
lasciato i Cinquestelle ed è in
nivano in un conto privato in-
testato a Luigi Di Maio, Stefa-
no Patuanelli e Francesco
D’Uva. Nessuno sa come ven-
gono utilizzati».
do quanto ricostruito da Jaco-
po Iacoboni, in un audit terzo
richiesto da Cirad, si parla di
«improprietà nella gestione
dei fondi» e «allocazione er-
00112

attesa di battezzare una sua La resa dei conti. Anche la rata di fondi (per uso perso-
M5S
creatura politica. Ma prima
deve saldare qualche arretra- L’ex
sua università, però, ha qual-
cosa da recriminare. Fiora-
nale)», più altre accuse. E dire
che l’ex ministro era quello Comerisparmiare
ministro
to: il M5S vuole che restituisca monti, da direttore del Gov che aveva chiamato l’ex iena
conlasvoltaverde
9 771120 498008

70 mila euro che deve al parti- Fioramonti Inn, il centro di ricerca in Dino Giarrusso a controllare
to e all’associazione Rousse- e la scienze politiche dell’Univer- la trasparenza dei concorsi
au, versamenti cui sono vin- sità di Pretoria, in partnership universitari. di Ferruccio de Bortoli
colati tutti i parlamentari gril- polemica con l’istituto francese di agro- Come dicono a Pretoria
sui
lini. «Ho smesso di versare le
restituzioni al M5S — si è di-
feso l’interessato — perché fi-
versamenti
al M5S
nomia Cirad, avrebbe impro-
priamente mescolato accade-
mia e carriera politica. Secon-
(Sudafrica), non sempre i
Conti (Giuseppi) tornano.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
L e idee, le sfide e l’econo-
mia di fronte al clima.
nel supplemento in edicola
Fondatore Eugenio Scalfari Direttore Carlo Verdelli

Anno 45 - N°10 Domenica 12 gennaio 2020 Oggi con L’Espresso In Italia € 2,50

L’editoriale dopo il piano di zingaretti

Il valore
immortale
dell’arte
e della musica
Tanti sì al nuovo Pd
Consensi all’idea di aprire il partito a sindaci e movimenti: “Non iniziamo dal nome, prima i contenuti”
Nardella: ha rotto un tabù. Critico Sala: serve una vera svolta. Sardine prudenti ma apprezzano l’iniziativa
di Eugenio Scalfari
Libia, Haftar accetta la tregua. Serraj a Conte: “Allora si ritiri”
A ccadono nel mondo molte
cose alcune delle quali
riguardano il nostro pianeta, la
Tanti sì al nuovo Pd proposto da Zingaretti. Consenso di quasi tutti i
big e dei renziani rimasti nel partito. Ma spunta qualche paletto. Il sin- La strage del volo ucraino
nostra specie, il nostro sistema daco di Milano, Sala, incalza: «Serve coraggio e che non sia solo un’ope-
solare e infine noi stessi. Data razione di facciata». Sardine prudenti ma apprezzano l’iniziativa.
l’avanzata età io sono alquanto servizi di Casadio, Ferrara, Mastrobuoni
imbarazzato nella scelta del tema Nigro e Venturi ● alle pagine 2, 3 e 13
che riguarda il mio articolo
domenicale. Di fatti avvenuti in
questa settimana ce ne sono Altan
molti e quindi debbo fare una
cernita. Spero che la scelta
soddisfi i nostri lettori. È però una
scelta che riguarda parecchi
temi, uno diverso dall’altro ma in
qualche modo connessi tra di
loro. È ovvio che comincio dalla
questione Donald Trump e l’Iran,
o meglio un aspetto dell’Iran che
era rappresentato dal generale
Qassem Soleimani. Donald
Trump se ne è disfatto
provocando la reazione iraniana
che a sua volta ha messo Trump
in difficoltà: il bombardamento di
una base americana nel territorio
alleato dell’Iraq.
Naturalmente la tensione tra i
due Paesi ha preoccupato anche k In piazza La protesta e il cordoglio per le 176 vittime A. TAHERKENAREH/EPA/ANSA

l’opinione pubblica statunitense:


i liberaldemocratici americani
hanno colto l’occasione per
approvare al Congresso una serie
L’Iran ammette: il Boeing
di limitazioni ai poteri del
presidente. Quanto a Trump,
l’operazione anti-iraniana ha dato
abbattuto per errore
al presidente americano una
chance di evitare l’impeachment
e quindi di affrontare il prossimo L’annuncio riaccende la protesta a Teheran
futuro in una posizione che avrà
probabilmente un esito positivo “Il governo ci ha mentito, devono andare via”
per quanto riguarda la sua
rielezione alla Casa Bianca.
● continua a pagina 37 di Del Re e Di Lellis ● alle pagine 14 e 15

Dietro il successo in tv In edicola Il campionato

Don Matteo Inter si ferma


un parroco Lazio insegue
alla Bergoglio E Ibra torna al gol
di Gabriele Romagnoli di Gianni Mura

In Italia si è capovolto perfino l’im- Mettiamola così: l’Inter fa il suo,


maginario: al pontefice attuale as- sul solito binario Lukaku-Lauta-
somiglia più un fantaprete di pro- ro. Vantaggio dopo 3 minuti, Anto-
vincia (Don Matteo), mentre i papi nio Conte può giocare la partita
delle serie (Young & New) hanno i vi- che preferisce, aspetta (anche
zi (ma non le virtù) dei parroci. Ve-
ro è che il publico ipnotizzato dagli
Nel silenzio troppo) e riparte.
servizi di Azzi, Bocca, Currò
occhi di Terence Hill è un caso.
● a pagina 27
di Del Giudice Scacchi e Vanni
● alle pagine 42, 43 e 45

MI
Sede: 00147 Roma, via Cristoforo Colombo, 90 Concessionaria di pubblicità: A. Manzoni & C. Prezzi di vendita all’estero: Belgio, Francia, Germania, Grecia, Isole Canarie, Lussemburgo, Malta,
Tel. 06/49821, Fax 06/49822923 – Sped. Abb. Milano – via Nervesa, 21 – Tel. 02/574941, Monaco P., Olanda, Slovenia € 3,00 - Croazia KN 22 – Regno Unito GBP 2,50 – Svizzera Ita. CHF 3,50
Post., Art. 1, Legge 46/04 del 27 /02/2004 – Roma. e-mail: pubblicita@manzoni.it Svizzera Francese e Tedesca CHF 4,00. Solo per gli abbonati de l’Espresso con coupon € 1,50
y(7HA3J0*LKRKLQ( +”!z!#!#!?
Domenica 12 gennaio
2020

ANNO LIII n° 10
1,50 €
Battesimo
del Signore

Opportunità
di acquisto
in edicola:
Avvenire
+ Luoghi dell’Infinito
4,20 €

Quotidiano di ispirazione cattolica w w w. a v v e n i r e . i t


Quotidiano di ispirazione cattolica w w w. a v v e n i r e . i t

■ Editoriale IL FATTO Dieci anni fa il terribile sisma. Bambini prime vittime della mancata ricostruzione. Pochi aiuti ■ I nostri temi

Generazioni perdute
Vita, lotta e morte di Janine e Giovanni
OIKONOMIA/1
UN OBBLIGO Il cuculo
ALLA SPERANZA non ha fratelli
(ma ha nidi)
DANIELE MENCARELLI

S
torie diverse, in luoghi lontani, che
hanno però una matrice comune
nell’età dei protagonisti. E nel
destino comune. Una fine prematura, nel
pieno della gioventù, quando per gli altri
ad Haiti dimenticata LUCIA CAPUZZI remoto ha risparmiato il suo
LUIGINO BRUNI
Il Novecento ci ha lasciato in
eredità un ricco e duro di-
battito sul capitalismo. È sta-
to qualcosa di più di un di-
sbocciano la vita e i progetti di futuro. Due Inviata a Port-au-Prince villaggio, nel sud di Haiti. Ad battito intellettuale. È stato
ragazzi, due storie che rinnovano CAOS LIBICO Il premier italiano tesse la tela essere colpita è stata Port-au- sangue e carne, vita e morte,

M
l’interrogativo più intimo, quello radicato del "cessate il fuoco": vede il ichel non ha sentito Prince e l’area circostante, do- paradiso e inferno. I critici
più a fondo: perché la vita deve scontrarsi Sarraj da Conte: leader libico e telefona a Ma- la frustata che ti fa ve la scossa di 7 gradi Richter del capitalismo sono sempre
con il dolore? Perché dobbiamo cron. A Mosca Merkel incontra perdere l’equilibrio. ha ucciso, in un solo giorno, stati molti, ma il capitalismo
soccombere alla morte? Janine Benecke, 22 cessate il fuoco Putin, che (in sintonia con Er- Né la terra ondeggiare freneti- 230mila abitanti. Eppure an- ha mostrato sorprendente
anni, è una delle 7 vittime del terribile dogan) rinnova l’appello: «Da camente, trasformando le stra- che la vita di Michel è andata capacità di adattamento.
incidente del 5 gennaio scorso accaduto ma Haftar si ritiri mezzanotte, basta ostilità». de in voragini e le case in cu- in frantumi il 12 gennaio di die-
nella Valle Aurina, per mano di Stefan muli di assi. Dieci anni fa, il ter- ci anni fa. A pagina 3
Lechner. Il ragazzo, ubriaco, ha investito un Spagnolo
gruppo di studenti tedeschi con la sua nel primopiano a pagina 4 Primopiano a pagina 7
auto. Un incidente automobilistico che ha L’INCHIESTA
assunto la dimensione della strage. Janine
era una studentessa di ingegneria di Cure palliative
Bochum, la sua vita aveva già fatto i conti FRANCIA
con il dolore, quello di una malattia.
Macron cede un diritto
Linfoma di Hodkin. Nel 2014, Janine scopre
di avere il cancro, seguono diversi cicli di
alla protesta: per ciascuno
chemioterapia, alla fine, dopo tanto lottare,
la ragazza riesce ad avere la meglio, a
sconfiggere la malattia. E ne parlava al pensioni, alt I pazienti in condizioni gra-
vi e senza possibilità di gua-
mondo Janine, attraverso i suoi social,
attraverso la sua testimonianza. Perché alla riforma rigione che considerano l’i-
potesi di morire prima che
quando si fronteggia, e sconfigge, il male si la malattia faccia il suo cor-
vuole raccontare a tutti che la battaglia si Revocata «temporanea- so hanno il diritto a cure pal-
può vincere. Lei ce l’ha fatta, ha sconfitto il mente» da Macron la mi- liative, terapia del dolore e
cancro, ma niente ha potuto fare di fronte sura dei 64 anni come re- assistenza sanitaria all’al-
alla macchina di un suo coetaneo. Un quisito per la pensione. Fa- tezza. Malgrado le forti spin-
destino beffardo, inesorabile. vorevoli a una mediazione te eutanasiche, negli ultimi
L’altra storia è quella di Giovanni i sindacati riformisti, ma la mesi si registrano segnali di
Custodero. Giovanni ha 27 anni, da 5 Cgt annuncia tre giorni di quello che potrebbe essere
lottava contro un sarcoma osseo. Un mobilitazione. Scontri a un ripensamento culturale.
passato da portiere di calcio a 5, nel Parigi, black bloc in azione.
Fasano. Diversi gli interventi chirurgici, Primopiano a pagina 8
come i cicli di radioterapia. Alla fine la Zappalà a pagina 15
malattia ha avuto la meglio. Lo scorso 6
gennaio, a poche ore dalla morte tragica di
Janine, Giovanni ha scritto ai tanti amici IL CASO Aereo abbattuto per errore da Teheran: 176 i morti POLITICA Congresso e anche nuovo nome. Si muovono i riformisti comunitari
sparsi per l’Italia che non riesce più a
convivere con il dolore fisico, la sofferenza.
Da qui la decisione di essere messo in
sedazione palliativa profonda. Ha salutato
tutti, ha gridato un’ultima volta che la vita
L’Iran: nostro il missile Zingaretti: cambio il Pd
La folla in piazza: basta E nasce una «sorgente»
va amata, sempre e comunque, perché ci
può chiedere tanto, ma è di una bellezza da
togliere il fiato. Ora dorme vegliato dalla
sua famiglia, che non lo ha mai lasciato
solo un momento.
Janine e Giovanni, 22 anni lei, 27 lui. E MARINA CORRADI EUGENIO FATIGANTE prossima evoluzione è stato ie- ranno con una vittoria.
quella domanda piantata nel petto, che ri, in un colloquio con il gior- Intanto, si muovono i "riformi-

I
tutti dobbiamo tenere viva nel cuore, per «An unforgivable mistake», un imperdonabile errore. Alla fine l’ammissione l Partito democratico po- nale Repubblica, Nicola Zinga- sti comunitari": incontro a To-
non morire in vita. Perché la morte? Perché del presidente iraniano Rohani svela la verità sulla sciagura del Boeing del- trebbe chiudere bottega, retti, che in passato si era detto rino promosso del deputato Pd
il dolore? La risposta appartiene alle stelle. la Ukranian Airlines. In una notte di fuoco su Teheran, è stato scambiato dopo 13 anni. E si appresta contrario a questa ipotesi. Per Stefano Lepri per riunire per-
A noi spetta il sentimento più duro da per «un apparecchio ostile». Un missile terra aria Tor MI1 l’ha colpito men- a rinnovarsi e trasformarsi an- il segretario la decisione è pre- sonalità e storie con radici nel-
coltivare, perché lasciarsi andare al nulla è tre decollava: pochi disperati attimi e il Boeing è precipitato, 176 morti. cora una volta, allungando la sa ormai, anche se il processo la tradizione già democristiana
una tentazione forte, fortissima. La già lunga serie di mutazioni av- si avvierà solo dopo le elezioni e postcomunista.
speranza. La speranza che il dolore di Commento a pagina 2. Primopiano a pagina 5 viate dopo la rinuncia all’origi- regionali in Emilia-Romagna
Janine e Giovanni sia stato alleviato, tolto nario Pci. Ad annunciare la che, nell’auspicio, si conclude- Servizi alle pagine 9 e 10
per sempre, che i loro sorrisi di ragazzi
siano stati sanati restituiti alla gioia. Belli
per quanto belli erano, saranno. Sperare MEDITERRANEO NAPOLI E BOLOGNA
che siano insieme agli altri, all’opposta
riva, e che ci stiano guardando, proprio
VERSO BARI I cristiani nel mirino Alcol e stragi in auto
BALLERINA FERITA A PARIGI
Angela: io scampata
ora, pieni di compassione per noi che
ancora non siamo nella luce. Chissà,
magari mano nella mano.
LʼEgitto chiede pace Chi prova a fermarle ringrazio Dio e la vita
Gambassi e Viana nel primopiano a pagina 6 Averaimo e Pazzaglia a pagina 11 Genco a pagina 12
© RIPRODUZIONE RISERVATA

Tu quis es? ■ Agorà


Ivano Dionigi
INTERVISTA
allo straniero. Partendo dal principio
Lo straniero che ogni uomo è «cittadino del
Boeri: «Piantare
mondo», alla domanda «come alberi aiuta

P
ura invenzione la dobbiamo comportarci con gli
corrispondenza epistolare di uomini?» (Lettera 95, 51), Seneca
la democrazia»
Seneca con san Paolo, prescrive queste linee di Beltrami a pagina 20
indimostrata la sua conversione al comportamento: «porgere la mano
Cristianesimo , incomprensibile la al naufrago (naufrago manum SPIRITUALITÀ
qualifica di santo attribuitagli da san porrigere), indicare la via a chi è
Girolamo; al contrario, le severe smarrito (erranti viam monstrare), Babolin: «Questo
testimonianze degli storici dividere il pane con l’affamato (cum mondo cerca
ritraggono un uomo avido di averi e esuriente panem suum dividere)». Di
di potere, non alieno dal praticare fronte a questo triplice precetto consolazione»
l’usura, al punto che Agostino ne fa enunciato da un pagano, ma di Zanini a pagina 21
un campione di incoerenza. Eppure evidente consonanza evangelica,
il filosofo di Cordova - che per primo dovrebbero riflettere e arrossire quei CALCIO
rilevava il divario tra la propria vita e cattolici che, pur fedeli alla Messa
la propria dottrina, e che pertanto domenicale, non si fanno alcuno Serie A, i conti
invitava a seguire non i suoi esempi scrupolo di mostrare sia in pubblico economici
ma i suoi precetti - ha formulato che in privato la loro insofferenza e
insegnamenti di rara umanità e ostilità verso gli immigrati. non tornano
nobiltà, soprattutto in riferimento © RIPRODUZIONE RISERVATA Longhi e Saccò a pagina 24
Nella Francia paralizzata dagli scioperi, il governo di Macron e Philippe ritira
l’ “età dell’equilibrio” a 64 anni dalla riforma delle pensioni. Protestare serve y(7HC0D7*KSTKKQ( +"!z!#!#!?

Domenica 12 gennaio 2020 – Anno 12 – n° 11 a 1,50


a 1,80
-Arretrati:
- Arretrati:
a 3,00
a 3,00
- a-8,00
a 12,00
con ilconeil1,80
libro “Cosa
libro “Piazza
nostra Fontana
spiegataiaicolpevoli”
– Arretrati: eragazzi”
3,00
Redazione: via di Sant’Erasmo n° 2 – 00184 Roma Spedizione abb. postale D.L. 353/03 (conv.in L. 27/02/2004 n. 46)
tel. +39 06 32818.1 – fax +39 06 32818.230 Art. 1 comma 1 Roma Aut. 114/2009

BONAFEDE Intervista al Guardasigilli: “Di Maio resti capo e ministro” SOS CLIMA
Il 3° giorno resuscitò

“Il M5S non deve cambiare per il Pd ADDIO INVERNO


IN UN MONDO
» MARCO TRAVAGLIO

Prescrizione, il lodo Conte reggerà” P


iù leggiamo i giornali, più
TROPPO CALDO ci convinciamo che stia-
no facendo di tutto per
p Luca Mercalli, climatologo convincere i lettori dell’inaffi-
p In vista degli Stati generali di marzo, e metereologo, inizia a colla- dabilità dei giornalisti, categoria
le regole sembrano ora tutte in forse, com- borare stabilmente col “Fat-
preso il ruolo della Casaleggio. Il leader sul DINANZI ALL’INGRATITUDINE to” con commenti e con
ormai inutile, se non dannosa.
Per due giorni, dopo che il pre-
passo indietro: “Mi contestano solo in tre” UNO NON VALE SEMPRE UNO questa rubrica domenicale sidente libico Al Sarraj aveva re-
vocato all’ultimo momento la vi-
q DE CAROLIS A PAG. 2 - 3 q ANTONIO PADELLARO A PAG. 12 q A PAG. 13 sita al premier italiano Conte,
programmata a breve distanza
da quella del suo nemico Haftar,
le mejo firme del bigoncio hanno

SI VERGOGNA DELLA SUA CANDIDATA fatto a gara nello scrivere che


quella era una “gaffe” del nostro
capo del governo, o del suo por-

SALVINI CANCELLA
tavoce Casalino, o del ministro
degli Esteri Di Maio, o di tutti e
tre: l’ennesima prova del fatto
che l’Italia non conta più niente
(diversamente da prima,
quand’era padrona dell’Europa

LA BORGONZONI
e del mondo), non ha una poli-
tica estera, anzi non ha una po-
litica punto, perché chi la gover-
na non sa proprio come si fa.
Mancava poco che la guerra ci-
vile in Libia fosse colpa di Conte,

IN 37 COMIZI SU 42
Casalino e Di Maio. Breve anto-
logia: “Conte vede solo Haftar,
Sarraj diserta. Gaffe diplomatica
sul conflitto in Libia”, “Il pastic-
cio inquieta i diplomatici: 'Errore
madornale, ci costerà caro'”

A DUE SETTIMANE DAL VOTO IN EMILIA ROMAGNA, LUCIA (Corriere), “Gaffe, flop e debolez-
ze. Le inutili fatiche di Di Maio.
Sarraj ha scaricato l’Italia e aper-
SEMPRE PIÙ OSCURATA: POCHI COMIZI E SENZA IL CAPO. to ai turchi dopo che il grillino ha
visto Haftar” (Stampa), “Conte

LEGA IN TESTA IN ALTURA, PD IN CITTÀ. REGGIO IN BILICO vede Haftar. Ira di Serraj che non
va a Palazzo Chigi”, “In Libia
contiamo meno di zero... Di Maio
q BUONO E RODANO A PAG. 4 - 5 vuol abolire il ministero degli E-
steri”,“L’Italia perde la sua guer-
ra”(Repubblica), “Gaffe italiana
Mannelli su Haftar” (Sole 24 ore), “Conte
LIBIA Faccia a faccia a Palazzo Chigi sulla guerra senza l’oste” (manifesto), “An-
che il premier di Tripoli prende a
Alla fine Sarraj arriva e incontra Conte ceffoni Giuseppi. Figuraccia in-
ternazionale”, “C’è l’impronta di
Subito dopo Haftar annuncia la tregua Mattarella sul disastro libico di
Conte”,“Governanti per caso”,“I
q CATTANO E MARRA A PAG. 8 volponi del deserto”, “Lo smacco
subito da Conte”, “Non sanno che
VOTO IN CALABRIA PESCA CON PLASTICA pesci prendere” (La Verità),
“Conte e Di Maio dilettanti senza
Iole Santelli: “Sì ho Gli ambientalisti frontiere. Organizzano un verti-
ce sulla Libia disertato dal leader
un tumore, batterò contro Bellanova libico”, “Berlusconi è preoccupa-
to: 'Così il Paese esce di scena'”,
anche la malattia” e la polpo-lobby “L’Italia fatta fuori dalla Libia”
(il Giornale), “Governo pattu-
q CAPORALE A PAG. 6 q PROIETTI A PAG. 10 miera. Non conta più nulla nel
mondo” (Libero).
Bastava aspettare due giorni
per scoprire che Serraj, ieri, ha
regolarmente incontrato Conte
TINTO BRASS P.FRANCESCO FAVINO AUSTRALIA Cosa resta in vita dopo gli incendi La cattiveria a Palazzo Chigi: pressato da tur-
chi e russi e minacciato dalle mi-

Kangaroo Island, addio koala Il video di un candidato


calabrese della Lega
imbarazza Salvini. Pare
lizie nemiche, ha preferito veni-
re 48 ore dopo il rivale. Il che na-
turalmente non significa che ora
» SELVAGGIA LUCARELLI sh&chips in un baret- che sia veramente calabrese le cose in Libia andranno me-
to affacciato sull’o- WWW.FORUM.SPINOZA.IT glio, o che l’Italia conti più di pri-

S ono sbarcata a
K a n g a r o o I-
sland tre anni fa, in
ceano. “Se dovete
raggiungere
quell’hotel vi con- EURO2020 A ROMA
ma, o che Conte e Di Maio, morti
mercoledì, siano resuscitati il
terzo giorno. Significa più mo-
una fredda giornata viene partire prima destamente che non hanno mai
“Ormai quasi tutte Il Migliore imitava di dicembre. Era metà che faccia buio”, ci Tutti finiti i biglietti smesso di muoversi nel campo
pomeriggio, io e i miei a- consigliarono. Io che non minato di una guerra per bande
le mie attrici Totò: adesso è mici non avevamo pranzato, avevo ancora capito dove mi degli azzurri: che più caotica non si potrebbe
il mio hotel era a circa un’ora trovassi, affascinata dai gab- ed esigerebbe una presenza di-
mi han rinnegato” diventato Bettino di macchina dal piccolo por- biani giganti, me ne fregai e boom di siti illegali plomatica compatta dell’Euro-
to dell’isola e decidemmo di partii che era buio. pa, non di questo o quel Paese.
q FERRUCCI A PAG. 20 - 21 q PONTIGGIA A PAG. 7 fermarci a mangiare un fi- SEGUE A PAGINA 17 q VENDEMIALE A PAG. 19 SEGUE A PAGINA 24
y(7HB5J1*KOMKKR( +"!z!#!#!?

Domenica 12 gennaio 2020 € 1,50 DIRETTORE VITTORIO FELTRI


Anno LV - Numero 11 OPINIONI NUOVE - Poste Italiane S.p.A. - Spedizione in abbonamento postale www.liberoquotidiano.it
D.L. 353/2003 (conv. in L.27/02/2004, n. 46) art. 1, comma 1, DCB Milano e-mail:direzione@liberoquotidiano.it
ISSN: 1591-0420

L’Italia non ha più vergogna


LA POLIZIA SENZA SOLDI
Gli agenti pagano i pasti ai clandestini
Non esiste un fondo nazionale per le spese di sostentamento degli immigrati da espellere
A loro provvedono le pattuglie che li hanno in carico, che poi faticano a farsi rimborsare
FAUSTO CARIOTI ALTA PORTINERIA
L’EDITORIALE Voltaire, filosofo francese del di- valuta 4 euro all’ora (meno di una
ciottesimo secolo, diceva che il gra- migrazionista, la domanda riguar- colf senza esperienza) il lavoro del- Il pettegolezzo
Legge elettorale do di civiltà di una nazione si misu-
ra da come tratta i propri detenuti.
da chi indossa l’altra divisa fornita
dallo Stato: quanto è civile un Pae-
le forze dell’ordine, che costringe i
poliziotti a pagare di tasca (...) è il sale
perdita di tempo Nell’Italia di oggi, giallorossa e im- se che umilia chi lo difende, che segue ➔ a pagina 3
della bella vita
VITTORIO FELTRI Comincia la rubrica “Il
pettegolezzo è il sale
Torna alla ribalta la legge elettorale a cui Metà partito è già contro il progetto Veltroni scrittore peggio del politico della bella vita” di Ro-
onorevoli e senatori annettono una im- berto Alessi, direttore
portanza decisiva ai fini della vittoria al-
le urne. Da anni non solo si discute sulle Zingaretti cambia il Pd Il fuoco dell’Australia di Novella 2000. Da og-
gi, ogni domenica, su
migliori e peggiori regole che determina- Libero un viaggio nel
no il successo o l’insuccesso di un parti-
to. Le norme in proposito negli ultimi
per continuare a perdere gli ha bruciato i neuroni mondo del gossip.

lustri sono state mutate con interventi ROBERTO ALESSI


radicali, dal semimaggioritario al pro-
porzionale e viceversa si è passati con IVA ZANICCHI
disinvoltura nella illusione di favorire 80 col botto
questa o quella fazione. ■ L’ho cazziata tutta la
In realtà le consultazioni hanno sem- vita: «Fai ginnastica, non
pre visto prevalere il gruppo che ha rac- mangiare, fai la dieta,
colto il maggior numero di voti. E tutti i guarda Milva che strafiga
dibattiti sui metodi adottati per impa- è, ha imparato anche le
dronirsi del potere si sono rivelati inutili. lingue, e tu?». Risultato lei
Oggi ci risiamo: proporzionale o maggio- continua a lavorare come
ritario? Non c’è verso di far capire ai par- una pazza, ha successo, è
lamentari che non esiste altro sistema adorata anche dai giorna-
per andare al governo se non quello di li e dai giovani (in tv da All
aggiudicarsi la maggioranza. Il resto together now a Chiam-
non conta niente. D’altronde la gente bretti). Compie 80 anni.
comune non è esperta di questioni tecni- Alla sua festa so già di met-
che, non se ne appassiona. Cionono- tere su un paio di chili tan-
stante lorsignori insistono e litigano sul to si mangia bene. Ma vi-
tema nella convinzione errata di potersi sto come li porta bene gli
far valere mediante questa o quella di- anni lei, direi che tutte le
sposizione. Tempo perso. Energie spre- mie raccomandazioni
cate. In tutti i Paesi dotati di democrazia vanno a farsi benedire.
rappresentativa si consulta il popolo, e
ciascuno di essi si è dato un protocollo SHARON STONE
senza sentire il bisogno di rinnovarlo in ALESSANDRO GIULI RENATO FARINA Non si impegna
base agli umori del momento. Solo l’Ita- ■ S’è offesa come poche
lia si distingue inscenando beghe mo- Nicola Zingaretti ha deciso di cambiare tutto per Tutti noi siamo addolorati per l’Australia, ma Wal- perché un sito di incontri
struose e promuovendo referendum te- continuare a perdere come sempre. È questo, in ter Veltroni di più, non c’è dubbio, batte tutti, Greta aveva oscurato il suo profi-
si ad appoggiare la destra o la sinistra, estrema sintesi, il suo programma (...) Thunberg gli fa un baffo. Ci dispiace (...) lo perché sembrava (...)
entrambe illuse di trarre chissà quali segue ➔ a pagina 7 segue ➔ a pagina 6 segue ➔ a pagina 15
vantaggi. Inesistenti. I media a loro volta
si affannano a sostenere una legge e a
bocciarne altre, ma i cittadini che si reca-
no al seggio non badano a certe sotti-
gliezze e si limitano a dare la preferenza
ai politici che considerano più meritevo-
Attacco alla libertà d’opinione
li. Trionferanno coloro che vanteranno
una maggior quantità di consensi, co-
me sempre. Le scaramucce in corso so-
Libero di nuovo a processo
no senza valore, noiose, vane.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
perché la pensa a modo suo
PIETRO SENALDI
Caffeina Ci risiamo. Martedì Libero subirà un altro processo
Zingaretti: «Dopo le Regionali sciolgo dall’Ordine dei Giornalisti. Non sono piaciuti i nostri
il Pd e non fondo un nuovo partito titoli su Greta, «La rompiballe va dal Papa», e sull’im-
ma un partito nuovo». Traduzione: pennata in Italia degli omosessuali che fanno outing
non cambierà nulla. che va in controtendenza rispetto alla decrescita
Emme dell’economia, «Cala il Pil ma aumentano i gay». (...)
segue ➔ a pagina 9

Prezzo all’estero: CH - Fr3.70/MC & F - € 2.50


1.994.000 Lettori (Audipress 2019/II)

Anno 162 - Numero 11 QN Anno 21 - Numero 11

DOMENICA 12 gennaio 2020


1,60 Euro Firenze FONDATO NEL 1859
www.lanazione.it

Notte da incubo per una trentenne Mugello

Aggredita sotto casa Quattro suore


«Voleva stuprarmi barricate:
Credevo di morire» no allo sfratto
Conte e Ciardi alle pagine 2-3 e in cronaca Moschella a pagina 17

Google ci spia, italiani spaventati


Sondaggio L’82% ignora che ogni nostro spostamento è tracciato. Nove su dieci: deriva pericolosa Noto e Ponchia alle pagine 4 e 5
e commento di Brambilla

Violenza contro le donne LAPI


CCOLAFERI
TAANAPOLII
NUNAGGUATODICAMORRATORNAASORRI
DERE:ÈLASTARALL’
OLI
MPI
CO DALLA CITTA’

Cara amica, Firenze


Noemi Staiano,
abbi fiducia 4 anni, in campo Tramvia elettrica
prima di Lazio-Napoli.
nel tuo coraggio È sopravvissuta La stazione
a un proiettile
Agnese Pini che la colpì ai polmoni dirà addio ai pali
ara amica,
Il rebus dei tempi
C posso chiamarti così?
Mi permetto di farlo Fichera in cronaca
perché abbiamo più o
meno la stessa età, perché
mentre leggevo il racconto Firenze
(che pubblichiamo su La Nazio-
ne) della notte in cui sei stata
picchiata e aggredita da un uo-
mo in pieno centro a Firenze,
Borgo la Croce
meno di 48 ore fa, mi sono sen-
tita piegare le ginocchia. Stavi
Degrado e proteste
tornando a casa dal lavoro, ca-
ra amica che sei come me, che Via ai controlli
sei come tante di noi: anche io
faccio tardi al lavoro, anche io Servizio in cronaca
cammino di notte da sola.
Quante volte mi è capitato, a Fi-
renze come altrove? Centinaia.
Sempre dicendomi: «Non può Fiorentina
succedermi nulla». Eppure non
c’è stata volta in cui durante
Oggi la Spal,

I
LGOLDINOEMI
quel tragitto - dal locale, dalla
redazione, dalla fermata del
bus, a casa - non mi sia guarda-
ta alle spalle, non abbia avuto
vittoria obbligata
paura delle ombre, delle scar-
pe sull’asfalto, dei fruscii. Mercato: Kumbulla
Continua a pagina 3 Femiani a pagina 20 Servizi nel Qs
y(7HA3J1*QSQPTQ(| +”!z!#!#!?

La nostra inchiesta: mix di eccitanti e sedativi Domani avrebbe compiuto 50 anni: il mito è vivo

Lo sballo in farmacia Mezzo secolo di Pantani


Sos droga per i ragazzi Tra il giallo e il rosa
Cocchi alle pagine 6 e 7 A. Costa a pagina 16
9 771124 883008
00112
il Giornale
DOMENICA 12 GENNAIO 2020
DAL 1974 CONTRO IL CORO
Quotidiano diretto da ALESSANDRO SALLUSTI Anno XLVII - Numero 10 - 1.50 euro* G www.ilgiornale.it
ISSN 2532-4071 il Giornale (ed. nazionale-online)

Quando l’America si ubriacò di Proibizionismo Sacchi, Pezzani e Porro alle pagine 25 e 26-27

METODO INTIMIDATORIO
LA QUERELA VERSO IL VOTO IN EMILIA-ROMAGNA
DI CITTADINANZA
DI CASALEGGIO
Bonaccini & C. allo stadio
di Francesco Maria Del Vigo
con i soldi pubblici
V
ietato parlare dei Cinque Stelle, Casa-
leggio ti ascolta.
Partiamo dall’inizio: Davide Casaleg-
gio vuole portare in tribunale il quoti-
diano di un centenario: L’Incontro. Probabil-
Esposto alla Consob: abbonamenti Juve e biglietti
mente non lo conoscete, perché è una piccolis-
sima ma storica testata di Torino. Ed è proprio
di Champions pagati dalla partecipata ai politici Pd
nelle sue modeste dimensioni che sta la gran-
dezza della notizia. CASO CRAXI, NESSUN DEM AD HAMMAMET Chiara Giannini tra cui il governatore dem dell’Emi-
L’Incontro è un giornale fondato nel 1949 lia-Romagna Stefano Bonaccini, in cor-
dal partigiano Bruno Segre, il quale, alla tene- Sei abbonamenti per la Juventus sa il 26 gennaio. A pagare è Iren, la
ra età di cento anni, decide di riporre in canti- «Che tristezza Zingaretti con formula «hospitality» per oltre partecipata che gestisce energia, gas e
na la macchina per scrivere. Ma la storica testa- 43mila euro, più vari biglietti per le par- rifiuti in diverse città d’Italia.
ta viene rilevata da un gruppo di soci e si trasfe- che scappa da papà Bettino» tite della Champions League a politici
risce on line. Così L’Incontro, dopo settant’an- Pd di Genova, Torino, Reggio Emilia a pagina 8
ni di attività, è salvo, la «fiammella liberale» di Stefania Craxi
può ancora ardere. Fino all’arrivo di Casaleg- a pagina 6
gio jr. Sul sito del giornale, lo scorso 26 novem-
bre, viene pubblicato un articolo di Riccardo RIPARTONO GLI SBARCHI E I SOLDI A PIOGGIA
Rossotto dal titolo: «Rousseau, oblio su una
distorsione paradossale della democrazia».
Un titolo fattuale. Lo strumento di democrazia
interna al Movimento 5 Stelle - quello che do-
Centri migranti come i loft
vrebbe far decidere tutto ai militanti -, è di
proprietà del padrone stesso del Movimento e
quindi avanzare dubbi sul suo funzionamento
Ristrutturati a costi di lusso
è più che legittimo. L’ha fatto anche il garante Antonella Aldrighetti
della Privacy, per intenderci. BOEING, L’IRAN TREMA
Fattuale il titolo e fattuale il pezzo, che mette Tre indizi fanno una prova: il circo del busi-
in fila tutte le critiche che osservatori e giornali- ness dell’immigrazione è ripartito. Conte rice- Niente nucleare
sti hanno rivolto, nel corso degli anni, alla piat- ve Serraj, dalla Libia i barconi non smettono di
taforma grillina. Non c’è nulla di diffamante. partire, arrivano i soldi per ristrutturare gli ex a chi abbatte
Ma per Casaleggio è troppo. Se non dici che è Cie come fossero loft di lusso.
bello, bravo e ha fondato il marchingegno per gli aerei civili
la democrazia diretta più efficace del mondo con Micalessin, Raffa e Sablone
lui ti querela. E così ha fatto con il giornale di alle pagine 2-3 di Fiamma Nirenstein
Segre. Solo che L’Incontro non è esattamente

O
il New York Times e, a detta dei suoi stessi ps, un errore. Un
giornalisti, al momento, è letto da amici e co- ASSENTE! Il segretario Pd Nicola Zingaretti vuol rifare il partito APERTURA AI «PARERI» errore di valuta-
noscenti (oltre che da Casaleggio). Un post su zione, «umano»,
un profilo di un utente medio di Facebook E la Consulta ora chiede certo, come hanno detto
probabilmente ha più lettori. Ma a Casaleggio gli iraniani, e di chi?
non interessa, vuole zittire tutti, tra poco non
si potrà più parlare di lui nemmeno ai videoci- L’INTERVISTA Massimo Cacciari
pure l’aiutino da casa Certo non degli extra-
terrestri.
tofoni: la censura di cittadinanza. Luca Fazzo Ma si tratta del regime
Dietro questa storia di ordinaria illiberalità a «Il Pd da 30 anni cambia simboli iraniano, lo stesso che
Cinque Stelle c’è un metodo: il metodo Casa- Porte aperte alla Consulta. Dovrà ascoltare in queste ore i soliti ra-
leggio. Cioè querelare preventivamente (...) ma resta in mano a vecchi catorci» anche la società civile su temi rilevanti e tenere
conto del parere popolare. Coinvolte pure le
gazzi (...)
segue a pagina 12
segue a pagina 6 di Carmelo Caruso istituzioni senza fini di lucro. Robecco a pagina 12
servizi da pagina 4 a pagina 6 a pagina 5 a pagina 17

L'articolo della domenica di Francesco Alberoni

La frantumazione della famiglia travolgerà l’Europa


*IN ITALIA. FATTE SALVE ECCEZIONI TERRITORIALI (VEDI GERENZA)

” S ono molti gli indicatori che l’intera Quelli europei sono tutti Stati debolissi- loro volta possono avere figli da altri an-
SPEDIZIONE IN ABB. POSTALE - D.L. 353/03 (CONV. IN L. 27/02/2004 N. 46) - ART. 1 C. 1 DCB-MILANO

società occidentale sia in difficoltà, mi e incapaci di una politica economica, cora. Il risultato è un reticolato. I giovani
qualcuno pensa addirittura che sia in di difesa, e demografica. Nazioni come hanno rapporti sessuali precoci e seguo-
Mentre Usa, una fase di decadenza e di sfacelo. Con l’Italia rischiano di subire una vera e pro- no un’ideologia che svalorizza l’amore
Cina e India la fine della Guerra fredda la Russia è pria sostituzione etnica ad opera degli che dura. L’impressione perciò è quella
si organizzano rinata come nazione e ha conservato il africani e degli asiatici. Questo non sol- di uno stato di frantumazione e di disor-
noi rischiamo suo ruolo di superpotenza. Nel frattem- tanto per i flussi migratori o per la dimi- dine che, continuando a crescere, finirà
la sostituzione po si ricomponeva la Cina che è diventa- nuzione delle nascite, ma per un vero e con la catastrofe, la violenza e la sostitu-
etnica ta la seconda potenza militare. La terza proprio collasso della struttura familia- zione etnica.
protagonista è l’India che per la prima re. Per evitarlo serve una grande invenzio-
volta della sua storia millenaria si è unifi- Il sistema patriarcale era un insieme di ne politica, la ricostruzione federalistica
cata sotto un’ideologia nazionalista. An- alberi ben radicati. C’erano due linee ge- dell’Europa, una sburocratizzazione del-
che gli Usa hanno seguito la strada della netiche (quella della sposa e dello spo- lo Stato nazionale, una rivitalizzazione
nazionalizzazione e impongono dovun- so) che unendosi davano origine a una della vita familiare e del sistema educati-
que le loro imprese, i loro modelli di discendenza che portava il nome pater- vo. Ma c’è qualcuno che affronta il pro-
commercio, di comunicazione e di vita. no. Oggi questi due tronchi non esistono blema a questo livello? La mia impressio-
L’Europa invece è rimasta frantumata più. Un figlio può nascere da due genito- ne che molti abbiano perso la fede e la
e si è ridotta ulteriormente con la Brexit. ri che hanno figli da altri partner che a forza di pensare.
giessegi.it
R NAMI

Montagna Settimana bianca Calcio L’Atalanta blocca l’Inter Juventus Oggi contro la Roma
w
Fioccano gli sconti per famiglie w
Ibra regala un sorriso al Milan
w
può diventare campione d’inverno
CHIARA TODESCO — P. 27 CONDIO E D’ORSI — PP. 32 E 33 - CON UN COMMENTO DI GARANZINI — P. 21 GIANLUCA ODDENINO — P. 34

LA STAMPA DOMENICA 12 GENNAIO 2020

QUOTIDIANO FONDATO NEL 1867


1 , 5 0 € II ANNO 154 II N. 11 II IN ITALIA (PREZZI PROMOZIONALI ED ESTERO IN ULTIMA) II SPEDIZIONE ABB. POSTALE II D.L.353/03 (CONV.INL.27/02/04) II ART. 1 COMMA 1, DCB-TO II www.lastampa.it

intervista al ministro degli esteri alla vigilia dell’incontro di mosca tra haftar, che accetta la tregua, e sarraj STAMPA
PLUS ST+
Di Maio: in Libia con i caschi blu IL CASO
BARONI E TOMASELLO

“Sì al modello Libano, solo se i libici ce lo chiederanno. Lasciare la guida M5S? Io penso a lavorare” L’Austria blocca
Taverna e Lombardi guidano la fronda interna e puntano a una gestione collegiale del Movimento i tir al Brennero
“Solo sui treni”
P. 9
COSA RISCHIA L’ITALIA ILARIO LOMBARDO LE TENSIONI USA-IRAN
Luigi Di Maio risponde al telefono
dal suo breve tour elettorale in Teheran: jet abbattuto per errore da un missile
LA SFIDA Emilia-Romagna. Ancora una vol-
Studenti in piazza: avevate mentito, bugiardi
ta è lui solo a mettere la faccia su
FRA POTENZE una sconfitta certa del M5S. – P. 5 GIORDANO STABILE — P. 10

SU TRIPOLI
MAURIZIO MOLINARI
Internato dai nazisti: medaglia d’onore per il papà di Vasco
L
a guerra civile libica è di-
ventata un conflitto per AUTOSTRADE
procura fra potenze stra- FREGATTI E GRASSO
niere che investe gli interessi
nazionali dell’Italia perché chi La direttiva
controlla Tripoli ha in mano i ru-
binetti delle rotte dell’energia, sulle gallerie ignorata
dei migranti e del terrorismo
che attraversano la Penisola.
fino al Morandi
P. 8
Se l’accordo di Istanbul sul
cessate il fuoco in Libia fra il pre-
sidente russo Vladimir Putin e
quello turco Recep Tayyp Erdo-
gan - rispettivamente alleati mi-
litari del generale Khalifa Haf-
tar e del premier Feyez al-Sar-
raj - ha reso evidente il deside-
rio di Mosca e Ankara di inse-
diarsi da protagonisti nel Medi-
terraneo centrale, snodo strate-
gico fra Europa e Africa, quanto
sta avvenendo nelle operazioni
belliche sul terreno descrive
uno scenario assai più dettaglia- LE STORIE
to. Ecco di che cosa si tratta.
Le milizie di al-Sarraj possono MARIA CUSCELA
contare su armi e militari della
Turchia mentre sul fronte oppo- Vercelli, lo chef
sto i maggiori contributi bellici al-
le forze di Haftar arrivano da Emi-
suona
rati Arabi Uniti ed Egitto. Ciò si- con i cucchiai
gnifica che l’arrivo di soldati tur- P. 29
chi in Tripolitania assieme alla Da destra a sinistra Giovanni Carlo Rossi e Novella Corsi, padre e madre di Vasco (il bambino in basso), con Ivana, amica
presenza di contingenti egiziani del cuore di Novella. (Foto dall’album privato della rockstar)
in Cirenaica trasforma la Libia PAOLA SCOLA

nel primo fronte terrestre di scon-


tro armato fra i due schieramenti
in lotta per la leadership dell’I-
L’EMOZIONE DI NOVELLA ROSSI, MAMMA DELLA ROCKSTAR

“HO 90 ANNI E ZOPPICO


N ovella Corsi un poco preoccupata lo è: «Ho quasi 90 anni,
cammino male. Sarebbe più comodo se mi facessero riti-
rare la medaglia di mio marito in Comune a Zocca». Novella è
Alto, il paese
fra terra e mare
slam sunnita: da un lato Tur- la mamma di Vasco, e da qualche giorno ha saputo che suo ma-
chia-Qatar, dall’altro Emira- MA ORA SONO FELICE” rito Giovanni Carlo Rossi, camionista, deceduto nel 1979 a 56 conquista 32 abitanti
ti-Egitto-Arabia Saudita. anni, è stato insignito della Medaglia d’Onore per il suo passa- P. 29
CONTINUA A PAGINA 21 MARINELLA VENEGONI to di internato militare in un lager nazista, a Dortmund. – P. 14

IL DESIGNER FRANCESE VISTI DA VICINO

Nouvel come Kubrick: De Niro, assai riservato


“Ogni opera è diversa” ma capace di esplodere
ALAIN ELKANN ANTONIO MONDA
y(7HB1C2*LRQKKN( +"!z!#!#!?

J ean Nouvel è un architetto e designer francese con una


lunga carriera alle spalle. «Ho creato la mia agenzia, in
maniera un po’ irragionevole, a 25 anni. Era il 1970», dice in
«È una città bellissima, ma non ci vivrei mai: ho sen-
tito questa battuta centinaia di volte riferita a
New York, ma rappresenta esattamente la mia reazione
un’intervista a La Stampa. «Il mio maestro? È stato Claude di fronte alle altre capitali». Robert De Niro parla così
Parent, con cui ho lavorato. Era un architetto utopista che, della sua città e ne conosce alla perfezione lo splendore,
con Paul Virilio, ha inventato la funzione obliqua, e cioè l’i- le contraddizioni e il rischio della solitudine: Martin
dea che si possa creare una vera categoria architettonica ba- Scorsese è riuscito a immortalarne tutti questi aspetti in
sata sulla continuità dello spazio, senza rotture. – P. 28 Taxi Driver. – P. 25
.
Oggi su Alias D Le Monde diplomatique Culture
JOY WILLIAMS, si chiarisce l’equivoco DAL 15 GENNAIO IN EDICOLA Dossier SCIENZA Un’intelligenza artificiale
doppio de "L’altro bambino"; Adam riforma delle pensioni in Francia; capace di leggere la mammografia.
Zagajewski, l’intervista; Cravan lavoro in Bielorussia; emergenza L’ha sviluppata Google
boxeur; Una famiglia etrusca ecologica; filiera del litio in Bolivia Andrea Capocci pagina 10

oggi con
quotidiano comunista ALIAS DOMENICA

 CON LE MONDE DIPLOMATIQUE


+ EURO 2,00

DOMENICA 12 GENNAIO 2020 – ANNO L – N° 10 www.ilmanifesto.it euro 1,50

Teheran, il ricordo delle vittime dell’aereo ucraino davanti all’università Amri Kabir foto di Ebrahim Noroozi/Ap

Dopo aver negato per giorni, l’Iran ammette: l’aereo ucraino colpito da un missile. Tristezza e
ZONE rabbia a Teheran, con nuove proteste all’università: tra i 176 morti, vittime di un «errore
DI GUERRA
umano» oltre che della crisi innescata con l’omicidio di Soleimani, molti erano studenti pagine 2, 3
TOMMASO DI FRANCESCO

ra l’Iran ammette

O l’abbattimento del
Boeing che ha provo-
cato la morte di 176 civili an-
ch’essi iraniani, molti con
doppia nazionalità. Dopo
l’intervento della guida su-
prema Khamenei che aveva
chiesto «una indagine one-
sta e la verità» erano state
consegnate a Kiev le scatole
nere, e ora l’ammissione: «È
stato un errore». Rialzano la
voce sui duri del regime sot-
to tiro per l’assassinio di So-
leimani, i moderati come il
ministro degli esteri Zarif e e
il premier Rohani che accu-
sano: «I colpevoli pagheran-
no» e definiscono «imperdo-
nabile» l’abbattimento. È
quasi una resa dei conti. An-
che perché è una specie di
auto-bombardamento, per
ora molto più pesante in ter-
mini di sangue di ogni ritor-
sione possibile che poteva ar-
rivare da Trump.
Così, mentre il potere a Tehe-
ran anche per effetto dell’ab-
battimento del Boeing è sot-
to accusa e torna in piazza la
protesta studentesca perfi-
no al grido «Khamenei vatte-
ne», a Washington lo psycho
presidente canta vittoria su
tutti i fronti e mette in un an-
golo la timida protesta dei
democratici, quasi archi-
viando il voto sul veto ai po-
teri di guerra presidenziali. LIBIA, LA TREGUA NON C’È
È lo stesso Trump del quale
non riusciamo a dimentica-
re il ghigno furbastro, quan-
Serraj a Conte: «Haftar si ritiri»
Poste Italiane Sped. in a. p. - D.L. 353/2003 (conv. L. 46/2004) art. 1, c. 1, Gipa/C/RM/23/2103

do dopo avere annunciato


dure risposte all’attacco pur
“telefonato” dei missili ira-
niani contro la base in Iraq, II Se si guarda all’incontro di faccia considerando l’immagi- pacifica, appoggiandosi a una DALLA GRECIA ALLA LIBIA
ha detto con smorfia malce- ieri tra Conte e il presidente libi- ne dell’Italia, l’incontro è di per Ue che però è ancora troppo di-
lata: «Qualcuno si è sbaglia- co al Serraj cercando segnali po- sé un successo, dopo il flop di visa per incidere davvero. Le pa- Campi-prigione, dramma migrante
to», parlando del disastro del sitivi sul piano del conflitto in pochi giorni fa. role di Serraj non confortano:
Boeing. Era quasi sorridente Libia, il risultato, a meno di 24 Nel merito, le cose vanno co- «Accogliamo con piacere le ini- II Ieri l’ultimo naufragio di ne chiusi dal filo spinato. Da al-
lo staff militare che gli stava ore dalla scadenza per il cessa- me era facile prevedere. Il pre- ziative della Turchia e della profughi lungo le coste greche. tri campi, quelli della Libia in
intorno Casa bianca. te-il-fuoco chiesto da Putin e Er- mier italiano, che dopo l’incon- Russia. A condizione che ci sia Almeno 12 morti, mentre a Le- guerra, arriva la lettera di un
— segue a pagina 2 — dogan, è inesistente. Se invece tro chiama Macron, cerca a ten- il ritiro di chi ci attacca». Cioè sbo 21mila persone in fuga dalla gruppo di eritrei ed etiopi: «L’Eu-
si guarda alle tre ore di faccia a toni la strada per una soluzione di Haftar. COLOMBO A PAGINA 4 guerra vivono in campi-prigio- ropa deve evacuarci». PAGINE 4, 5

I NO-TAV IN PIAZZA all’interno PD


5 Stelle
In migliaia a Torino: Zingaretti: «Sciolgo
«Nicoletta Dosio libera» Polonia Toghe in piazza: il partito, ma anche no»
Il Movimento
«No bavagli di governo» è allo sbando,
si salvi chi può
GIUSEPPE SEDIA PAGINA 8

ANTONIO GIBELLI
Francia-pensioniMacron a deriva a 5Stelle ri-
cede, ma non è finita
ANNA MARIA MERLO PAGINA 8
L schia di trascinare nel
pantano il governo,
l’alleanza col Pd e l’argine
IICostruita in pochi giorni, è sfilata, II Dopo le regionali «cambio tutto: che essa aveva promesso di
sempre più grossa, a Torino la protesta sciolgo il Pd e lancio il nuovo partito». Ni- erigere contro il salvinismo.
dei No-Tav insieme a Fridays For Future, Taiwan Presidenziali, cola Zingaretti, in un colloquio con «Re- Non possiamo certo ralle-
al grido di «Nicoletta Dosio libera». L’atti- pubblica», gioca d’anticipo su una possi- grarcene, come fece qual- con Niccolò Fetarappa Sandri e Lorenzo Guerrieri
vista ultrasettantenne ha ringraziato dal vince Tsai, l’anti-Pechino bile sconfitta in Emilia-Romagna: dal che pensatore di sinistra al 10 - 11 - 12 gennaio 2020
carcere i manifestanti. I sindaci della Val congresso dovrà uscire, precisa, un «par- momento del tracollo Pd. Teatro dei Contrari
Susa: «Siamo preoccupati per le pene gra- E. N. PAGINA 8 tito nuovo», aperto, anche alle sardine. — segue a pagina 6 — Viale dei Quattro Venti, 38 Roma
per prenotazioni 348 977 4959
vose ai cittadini»PAGLIASSOTTI A PAGINA 9 Nuovo nome? «Vedremo».A PAGINA 6
2 la notizia del giorno domenica 12 gennaio 2020

ORRORE UMANO
STATI UNITI FARIAN SABAHI

Il voto di principio II L’abbattimento del Boeing


737-800 della compagnia di
dei democratici bandiera ucraina appena decol-
non frena Trump lato dall’aeroporto Imam Kho-
meini di Teheran e diretto a
Kiev è stato un «errore umano».
MARINA CATUCCI Non sarebbe stato commesso
se il presidente statunitense
II Si è tenuto al Congresso un Trump non avesse dato ordi-
voto più che altro simbolico ne di uccidere il generale So-
per limitare il potere di Trump leimani, ma è anche vero che
di portare avanti un’escalation in un momento di massima
militare con l’Iran. La risoluzio- tensione i vertici di Teheran
ne non diventerà legge, ma avrebbero dovuto chiudere lo
l’opposizione democratica ha spazio aereo della Repubblica
voluto chiarire la sua posizio- islamica.
ne con la Casa bianca: Donald LA PROTESTA ESPLOSA IERI di
Trump non può continuare ad fronte ai cancelli dell'universi-
agire da solo e condurre gli Sta- tà Amir Kabir a Teheran, con
ti uniti in guerra con l’Iran sen- slogan contro l'ayatollah Ali
za il permesso del Congresso. Khamenei e e molti dimostran-
La Camera, a maggioranza ti che portavano immagini del
democratica, ha approvato la ri- generale Soleimani, dimostra
soluzione con 224 voti a favore che alla tristezza per la perdita
(tutti i dem, più tre repubblica- di tante giovani vite si somma
ni) e 194 contro (tutti i repubbli- la rabbia degli iraniani per la
cani e otto dem). La risoluzione mancanza di trasparenza della
limita le azioni militari che il propria leadership. L’ordine di
presidente può intraprendere ripulire al più presto la zona
senza consultare il Congresso e dove mercoledì si era schianta-
chiede la fine delle ostilità con to l’aereo e i quattro giorni in
l’Iran entro 30 giorni. cui ayatollah e pasdaran han-
«IL PRESIDENTE ha chiarito che no negato fosse stato abbattu-
non ha una strategia coerente to da un missile, ha danneggia-
per mantenere gli americani to la credibilità dell’Iran.
al sicuro, allentare le tensioni Solo nella notte tra venerdì
con l’Iran e garantire la stabili- e sabato, di fronte alle prove
tà della regione – ha detto la diffuse sui media occidentali,
presidentessa della Camera il generale Amirali Hajzadeh
Nancy Pelosi – L’importante della forza aerea dei pasdaran
non è quanto Soleimani sia sta- ha ammesso che è stato un mis-
to cattivo, ma quanto siamo sile a colpire il Boeing. A schiac-
bravi noi a proteggere il nostro ciare il bottone sarebbe stato
popolo in modo da evitare la un soldato che, a causa di un in-
guerra e non portarci a produr- toppo nelle comunicazioni,
re sempre più generazioni di avrebbe agito senza aver rice- La protesta ieri davanti ai cancelli dell’università di Teheran. Molte delle vittime del disastro aereo erano studenti iraniani foto Ansa
veterani». Il tipo di formula le- vuto alcun ordine: a causa di

Uno «sbaglio imperdonabile»


gale scelta dai democratici un guasto tecnico il Boeing sta-
non richiede la firma del presi- va perdendo quota e si stava av-
dente e quindi non diventerà vicinando a una base segreta
legge, ma è in ogni caso con- delle Guardie rivoluzionarie.

dall’Iran che negava tutto


dannata a morire al Senato In quelle ore la tensione era ai
che ha chiuso i ranghi intorno massimi, perché poche ore pri-
a Trump e alla sua decisione di ma i pasdaran avevano attacca-
assassinare il generale irania- to due basi militari Usa in Iraq
no Qasem Soleimani. in risposta all’assassinio di So-
Il senatore democratico leimani a Baghdad.
Tim Kaine ha comunque pre-
sentato una proposta parallela
176 I MORTI, tra passeggeri e
membri dell’equipaggio. 82 gli
La tardiva assunzione di totale responsabilità per l’abbattimento del Boeing ucraino
alla Camera alta per richiedete iraniani. Almeno 57 i canadesi
il ritiro di alcune truppe in 30 molti dei quali avevano doppia
giorni. Richiamandosi alle au- nazionalità, anche iraniana: ca islamica si è assunta tutte le Rohani aggiunge: «Le indagini glianze al nostro popolo, alle fa-
torizzazioni straordinarie rila- tornavano dopo le vacanze nata- responsabilità, e questo serve proseguiranno per identificare miglie di tutte le vittime e alle
sciate dopo gli attacchi terrori- lizie. A loro, si aggiungono undi- ad alleggerire la tensione tra Te- e perseguire gli autori di questa altre nazioni colpite».
stici dell’11 settembre, Trump ci ucraini e tre cittadini britan- heran e l’Occidente. Su Twit- grande tragedia» e «questo sba- SE TRUMP non avesse mandato i
non ha mai consultato il Con- nici ma anche tedeschi e afgha- ter, il presidente Rohani scrive: glio imperdonabile». Sempre su droni a uccidere Soleimani, que-
gresso prima di lanciare l’attac- ni. Per tutti loro, il presidente «La Repubblica islamica dell'I-
Tra i 176 morti Twitter, il ministro degli Esteri sto tragico incidente non ci sareb-
co agli iraniani, giustificato ini- ucraino Volorymyr Zelenskiv ran si rammarica profondamen- a bordo dell’aereo Zarif parla di un «giorno triste» e be stato. Detto questo, finché il
zialmente dall’esistenza di chiede scuse ufficiali da parte te per questo errore disastroso. I afferma che «l'errore umano» è presidente Trump sarà alla Casa
una minaccia «imminente», delle autorità iraniane, un’in- miei pensieri e le mie preghiere 82 iraniani e molti accaduto nel «momento di crisi Bianca, difficilmente il Medio
mai provata. La Casa bianca ha chiesta approfondita e un com- vanno a tutte le famiglie in lut- canadesi con causato dall'avventurismo degli Oriente troverà pace. A trarre
poi informato l’Assemblea penso in denaro alle famiglie. to. Porgo le mie condoglianze Usa. Il nostro profondo ramma- vantaggio dall’attuale situazio-
con un rapporto riservato che La leadership della Repubbli- più sincere». In un altro tweet doppia nazionalità rico, le nostre scuse e condo- ne, caratterizzata da instabilità e
non ha mai visto la luce. Le
spiegazioni successive non
hanno soddisfatto i democrati-
ci e anche alcuni repubblicani. — segue dalla prima — reo civile. Quasi a voler dimenti- guerra, dichiarata tale da Wa- eliminazione di Soleimani, l’uo- computer e droni. Del resto le
I SENATORI DEL GOP Mike Lee e care che la gerarchia della guer- shington che contro lo «Stato ca- mo che ha guidato la campagna guerre «umanitarie» occidentali
Rand Paul, libertari conserva- ra, nella fattispecie americana, naglia» avevano armato l’allora contro l’Isis in Siria e già interlo- hanno avuto come scopo non di-
tori, si sono detti totalmente ha passate e presenti responsabi- «nostro» Saddam Hussein. cutore per gli stessi Stati uniti chiarato - è bastato chiamare le
insoddisfatti delle spiegazioni lità - anche perché uccidere So- Uno stile, non dell’errore ma in molte aree di conflitto come vittime civili «effetti collaterali»
offerte dal segretario di Stato ZONE leimani, il numero 2 iraniano e dell’«orrore umano» per il quale- l’Afghanistan. Senza dimentica- - di terrorizzare le popolazioni,
Mike Pompeo e della Difesa leader in pectore del Paese, vuol non c’è giustificazione che ten- re l’Iraq e la Siria dove non è an- trasformarle in fuggiaschi, spin-
Mark Esper e, dopo averle DI GUERRA dire dichiarare guerra all’Iran e ga, ma che a quanto pare viene cora finita: ora a Baghdad mani- gerle a rivoltarsi e così isolare po-
ascoltate, hanno deciso che vo- di fatto dichiararla «zona di guer- fatto proprio anche dai militari festano perché vogliono un Pae- liticamente i governi nemici.
teranno per la risoluzione di TOMMASO DI FRANCESCO ra». E poi come si può dimentica- e dai pasdaran di Teheran. Per- se non più sotto il gioco di Stati La «zona di guerra»nella globaliz-
Kaine. Ma i loro voti non saran- re l’abbattimento di un aereo ci- ché quell’aereo o è stato scam- uniti e Iran; a Idlib invece Stato zazione dei conflitti trova una

I
no sufficienti a far passare la ri- n un colpo solo, dopo l’ucci- vile iraniano con 290 persone a biato per un inizio di raid aerei islamico e al-Qaeda festeggiano sanguinosa legittimità. Le con-
soluzione al Senato dove l’ap- sione di Soleimani, la rispo- bordo (66 erano bambini) sui cie- Usa contro obiettivi nella capita- l’uccisione di Soleimani. suetudini civili, la vita di tutti i
poggio a Trump è solidissimo. sta di Teheran - con tanto di li dello stretto di Hormuz da par- le iraniana; oppure - peggio e Non esistono più, se mai sono giorni, le vie sotto casa e perfino
Tutta la vicenda resta per la informazione a Iraq e Usa del te di due missili della nave Vin- davvero sarebbe molto più cri- esistiti, obiettivi solo militari il divertimento - a Teheran così
sua base una vittoria di Trump lancio dei missili - era senza vitti- cennes nel 1988 contro quello minale - è stato abbattuto per- nella guerra. Nella modernità, si devono sentirsi anche grazie a
che ne esce come colui che ha me americane e allo stesso tem- che «per errore» l’aviazione Usa ché tornando in difficoltà di vo- almeno a partire dalla guerra ci- Trump - in città, paesi e coste do-
ucciso un nemico e senza nes- po gli iraniani si sono colpiti da definiva un aereo militare. Nelle lo all’aeroporto di partenza, ri- vile americana, il poeta e scritto- ve brulicano micidiali basi mili-
suna perdita Usa, rimettendo soli «per errore». Poi ieri la verità parole del presidente Ronald schiava di precipitare metten- re Herman Melville testimoniò tari nascoste da parchi e boschi,
le cose a posto. Ai democratici e la sequela di orrore mediatico, Reagan era stato «un atto di auto- do a repentaglio obiettivi mili- l’invenzione di cannoni e bom- sono a nostra insaputa da tem-
non restava che difendere da- non bastasse quello vero, che difesa verso quello che si crede- tari sensibili. Ecco che si riapro- be al solo scopo di incendiare le po diventate zone di guerra. Var-
vanti agli elettori il potere del mette sotto accusa la sola «barba- va fosse un aereo militare irania- no troppe «zone di guerra» nel- città. Tantopiù con la nuova rebbe la pena o no lavorare per
Congresso, sempre più sotto at- rie» iraniana che abbatte un ae- no», anche allora in una zona di la crisi iniziata con la scellerata guerra hi-tech con protagonisti la costruzione di «zone di pace»?
tacco della presidenza.
domenica 12 gennaio 2020 la notizia del giorno 3

A Teheran c’è tristezza per le vittime e tanta rabbia Al Cremlino Putin vede Merkel e avverte: il conflitto
per la condotta del regime. Gli studenti in piazza comporterebbe nuovi grandi flussi di rifugiati
YURII COLOMBO

II L'ammissione di colpa da par-


te degli iraniani non chiude di
certo la partita con Kiev. Secondo
gli esperti ucraini al momento
del loro arrivo a Teheran giovedì,
il governo degli ayatollah aveva
già fatto bonificare il territorio
dove era avvenuto lo schianto
con dei bulldozer per nascondere
le proprie responsabilità. Un det-
taglio confermato anche da Eliza-
beth Palmer della Cbs: «Quando
la nostra troupe ha visitato il sito
dell'incidente a ovest di Teheran
praticamente tutti i pezzi dell'ae-
reo erano stati rimossi il giorno
prima. Niente nastri nel perime-
tro dell'incidente. Non c'era nes-
sun segno di investigazione» ha
segnalato la giornalista.
ANCHE PER QUESTO la delegazione
del paese slavo aveva rifiutato l'al-
tro ieri di visionare la scatola ne-
ra offertagli dalle autorità irania- Teheran, i resti del Boeing ucraino precipitato al suolo foto Afp
ne quando ormai era diventato
impossibile negare ogni respon- IL PRESIDENTE UCRAINO ACCUSATO DI ECCESSIVA CAUTELA
sabilità. Il presidente ucraino Vo-
lodmyr Zelensky lo ha sottolinea-
to affermando che restano da
«chiarire molti elementi contrad-
Zelensky sotto tiro, le scuse
dittori se addirittura un tentativo
di occultare le prove» da parte ira-
niana. L'opposizione di Petr Poro-
degli ayatollah non bastano
shenko è comunque scontenta
dell'approccio di Zelensky e lo ac- del Donbass, internazionalmen- una catastrofe economica» ha so-
cusa di essere stato troppo morbi- te attribuito ai russi ma la cui re-
Kiev denuncia il stenuto il presidente russo. Per
do e cauto nei confronti del regi- sponsabilità è sempre stata re- tentativo iraniano quanto riguarda la Libia, Putin
me teocratico. spinta dal governo di Putin. non ha più negato la presenza di
Attacco respinto dall'entoura- IERI AD AGGIUNGERE TENSIONE è sta- di far sparire le mercenari russi nel paese norda-
ge del presidente: «Zelensky sape- to emesso un allarmato comuni- prove. «Ora verità fricano però ha voluto chiarire
va, e con dovizia di particolari, cato del governo del Kazachstan. che «se ci sono cittadini russi,
quanto era avvenuto ma ha inte- L'agenzia Tass riporta gli stralci e risarcimenti» non rappresentano gli interessi
so proteggere il lavoro dei nostri di una informativa del ministero dello Stato russo e non ricevono
inquirenti» sostiene una nota del della Difesa del paese centroasia- ri l'atteso incontro al Cremlino denaro dalla Russia». E ha conve-
suo ufficio stampa. Una linea mo- tico in cui si informa che «il 9 gen- tra Angela Merkel e Vladimir Pu- nuto sulla necessità di una confe-
derata che il leader ucraino sem- naio durante esercitazioni dell'e- tin. Al termine dell'incontro i renza di pace a Berlino lanciata
bra voler mantenere. «Per noi il sercito russo in un sito preso in af- due leader hanno riferito alla proprio dalla Germania.
confusione, sono soprattutto i gli iraniani e dalle milizie ira- caso politico è chiuso, ora si trat- fitto sul territorio kazaco, in con- stampa dei temi dibattuti. SI È PARLATO anche di North
gruppi jihadisti presenti in Iraq. chene che hanno giurato ven- ta di accertare fino in fondo le re- formità con gli accordi tra Kaza- SULL'AEREO UCRAINO MERKEL ha os- Stream 2 dopo le sanzioni Usa
A rallegrarsi dell’assassinio detta contro coloro che hanno sponsabilità e punire i colpevoli» chstan e Russia del 1995, i rotta- servato che l'ammissione di col- che hanno bloccato la costruzio-
di Soleimani e al-Muhandis (il ca- ucciso i loro uomini. ha affermato Zelensky. mi di un missile sono caduti fuori pevolezza iraniana «è stato un ne del gasdotto russo-tedesco.
po degli Hezbollah iracheni) so- Intanto, il parlamento di Ba- SI APRE PERÒ UNA FASE comunque delle aree designate». Un inciden- passo importante». Per il capo del Merkel e Putin hanno conferma-
no infatti l’Isis e al-Qaeda: non ghdad chiede il ritiro immedia- complessa perché difficilmente te, per fortuna senza vittime, che Cremlino la crisi apertasi la scor- to la volontà di giungere al com-
possono che trarre beneficio to degli americani. Le forze ar- Kiev accetterà la tesi iraniana del- però accresce la preoccupazione sa settimana in Iran è comunque pletamento dei lavori della pipe-
dall’eliminazione dei due milita- mate irachene sono state sì ad- la responsabilità individuale. Al- dell'opinione pubblica sulla limi- fonte di preoccupazione. Per Pu- line entro la primavera del 2021.
ri che per anni li hanno contra- destrate dai militari statuniten- lo stesso tempo Zelensky vuole tata affidabilità della macchina tin la guerra condurrebbe a nuo- La leader tedesca ha anche lan-
stati nella regione, impedendo si, ma dal Pentagono hanno ri- giocarsi questa posizione di van- bellica russa resa già evidente vi grandi flussi di rifugiati non so- ciato un appello agli Usa: «Non
la loro espansione anche grazie cevuto anche un sostegno logi- taggio per riaprire la controver- dall'incidente nucleare di qual- lo in Europa. «Non sarebbe solo dipendiamo dalla Russia per ap-
al sacrificio di migliaia di giova- stico che ora - dopo la risposta sia con Mosca sull'abbattimento che mese fa a Murmansk. una catastrofe umanitaria o cata- provvigionamento di gas,
ni volontari sciiti in nome della iraniana in seguito all’assassi- del jet malese nel 2014 nei cieli In questo quadro, si è tenuto ie- strofe interreligiosa, ma anche Trump ci ripensi».
jihad difensiva ordinata dal nio di Soleimani - viene meno.
Grande Ayatollah al-Sistani con STANDO COSÌ LE COSE, nel giro di
una fatwa (decreto religioso). qualche settimana i gruppi jiha- OMAN, QABOOS MUORE A 79 ANNI
ORA, MORTO SOLEIMANI, gli Sta- disti saranno in grado di recupe-
ti uniti e i loro alleati hanno in-
terrotto le operazioni contro
rare terreno. Soleimani e al-Mu-
handis non saranno certo stati
Il sultano-diplomatico
l’Isis in Iraq e hanno anche
smesso di addestrare le truppe
dei bravi ragazzi, ma il loro as-
sassinio lascia il Medio Oriente dal potere assoluto
di Baghdad. I tedeschi stanno alla mercè dei gruppi jihadisti.
ritirando i propri addestratori L’obiettivo di Trump non è, evi- MICHELE GIORGIO sto protettorato britannico fi-
in Giordania e in Kuwait. Al dentemente, rendere la regio- no al 1971. Diplomatosi alla
momento, l’obiettivo dei sol- ne più sicura, ma permettere II Qaboos bin Said: un moder- Royal Military Academy Sand-
dati occidentali è difendersi da- che venga smembrata. nizzazione e un innovatore, hurst, aveva servito l’esercito
non certo un democratico. inglese. Salito al potere al po-
Ne sanno qualcosa i dissiden- sto del padre con un colpo di
Iraq, torna la protesta. Uccisi due giornalisti ti che hanno provato a contesta- palazzo incruento nel 1970, av-
re il potere assoluto che ha viò subito l’opera di moderniz-
È di due giornalisti uccisi, tre fermati e uno scomparso il mantenuto sull’Oman per 49 zazione di un paese che 50 an-
bilancio della repressione della grande protesta che anni. Ma anche un accorto di- ni fa aveva solo tre scuole e do-
venerdì ha attraversato Bassora. In risposta alla chiamata plomatico che ha saputo porta- ve era proibito un po’ tutto. Il sultano dell’Oman, Qaboos bin Said, scomparso ieri foto LaPresse
nazionale della mobilitazione popolare iniziata il primo re il suo piccolo paese, meno di Con riserve petrolifere di gas
ottobre scorso, in migliaia sono scesi in piazza anche nel cinque milioni di abitanti, al nettamente inferiori rispetto a mise Qaboos in rotta di collisio- vicini sauditi ed emiratini, che
sud dell’Iraq. Poliziotti e miliziani sciiti hanno reagito centro delle vicende politiche quelle dei paesi vicini, Qaboos ne con Arabia saudita ed Emira- ipocritamente tengono nasco-
aggredendo la folla, sparandogli contro e inseguendo i regionali. Durante il suo lun- ha puntato sulla diversificazio- ti, nemici giurati dell’intesa in- sti i rapporti con Israele.
manifestanti strada per strada. Ahmad Abdelsamad, ghissimo regno, il sultano Qa- ne economica, i commerci e la ternazionale che Donald QABOOS NON AVEVA FIGLI e non
giornalista della tv irachena Dijlah, e il cameraman Safaa boos – morto a 79 anni dopo rilevanza dei porti dell’Oman, Trump avrebbe stracciato tre an- aveva indicato suoi possibili
Ghali sono stati uccisi da colpi di arma da fuoco, facendo una lunga malattia nella notte sfruttando però manovali a bas- ni dopo aprendo la crisi in atto. successori. Ma avrebbe scritto
salire a sei il bilancio totale dei reporter ammazzati in tre tra venerdì e sabato – ha avuto il so costo asiatici e africani. Di pa- I rapporti di amicizia con segretamente il nome del cugi-
mesi di manifestazioni. Altri tre giornalisti sono stati merito di trasformare l’Oman, ri passo si è affermato come in- Tehran non hanno impedito al no 65enne Haitham bin Tariq
fermati e poi rilasciati, mentre un quarto - il fotografo arretrato e desolato, in uno Sta- terlocutore diplomatico di pri- sultano di allacciare contatti Al Said come la persona più in-
Mamoun Mohamad - è scomparso. Alla chiamata alla to moderno e in una destinazio- mo piano, forte anche della po- con Israele, fino ad accogliere dicata a prendere il suo posto,
piazza, circolata sui social dopo giorni di stand by a ne turistica. E ha portato avanti sizione strategica del paese, ufficialmente a Muscat, nell’ot- per la sua «saggezza». Hai-
seguito dell’uccisione del generale iraniano Soleimani in una politica estera molto atti- all’imbocco del Golfo. tobre 2018, il primo ministro tham, nominato subito nuovo
un attacco statunitense, hanno risposto decine di va, all’insegna della moderazio- IL SUO PIÙ GRANDE SUCCESSO è Netanyahu (aveva fatto altret- sultano, è stato ministro della
migliaia di persone in tutto il paese al grido di «No ne, rafforzando i legami con arrivato quando l’Oman ha ospi- tanto negli anni Novanta con cultura e sottosegretario agli
America e no Iran, sciiti e sunniti sono fratelli», chiaro l’Occidente e tessendo i rappor- tato colloqui segreti tra diploma- Yitzhak Rabin dopo la firma de- affari esteri. Sarà chiamato a
riferimento alla natura anti-settaria della mobilitazione ti con Israele senza rinunciare tici iraniani e statunitensi che gli accordi con l’Olp di Yasser dare continuità all’attività di-
popolare, in contrapposizione al sistema politico a strette relazioni con l’Iran. hanno portato all’accordo nu- Arafat). Qaboos ha mostrato al- plomatica di Qaboos in un Me-
iracheno fondato dall’invasione Usa sulla divisione in Qaboos era nato il 18 novem- cleare del 2015. Una disponibili- la luce del sole ciò che dietro le dio Oriente sull’orlo di una
etnie e confessioni. bre del 1940 nell’Oman rima- tà nei confronti di Tehran che quinte fanno i suoi più potenti nuova guerra.
4 politica domenica 12 gennaio 2020

DESERTO LIBICO
GUERRA IN LIBIA
Serraj va da Conte ma parla
mente a costringere l’Italia a
uscire dall’ambiguità schie-
randosi di nuovo apertamen- Il cessate il fuoco
te contro Haftar, replica ga-
è solo presunto,
di Haftar: «Si deve ritirare»
rantendo di aver protestato vi-
bratamente con il generale la tregua non c’è
per l’attacco contro l’Accade-
mia militare di Tripoli. E si im-
pegna a formare una commis- II A poche ore dal presunto
sione congiunta incaricata di inizio della tregua in Libia, ieri
Recuperata l’immagine, il premier italiano non ha molto da offrire. E chiama Macron riprendere le compensazioni
italiane nei confronti della ex
mancava ancora l’adesione del
generale Haftar. Il comandan-
colonia, interrotte nel 2014. te dell’autoproclamato Eserci-
LA REALTÀ È CHE L’ITALIA, nel to nazionale libico (Lna) ha ri-
ANDREA COLOMBO Paese nel quale sino a pochi badito di non voler cessare il
anni fa esercitava un ruolo fuoco contro gli avversari tri-
II Dipende tutto dal punto chiave, oggi è totalmente mar- polini del Gna (Governo di ac-
di vista. Se si guarda all’incon- ginale. Il ministro degli Esteri cordo nazionale): la battaglia
tro di ieri tra Giuseppe Conte Luigi Di Maio prova a sostene- per la liberazione della capita-
e il presidente libico al Serraj re il contrario: «Chi dice che le continua – riporta la nota
cercando segnali positivi sul l’Italia non ha una posizione del suo portavoce, al-Mismari
piano del conflitto in Libia, il internazionale centrale su – e continua la guerra contro i
risultato è inesistente. Se inve- questo dossier si dovrà ricre- gruppi terroristi. Haftar non si
ce si guarda a quelle tre ore di dere. Nei prossimi giorni si ferma nemmeno se a chieder-
faccia a faccia considerando riunirà un tavolo tra Russia, lo è la Russia, uno dei suoi
l’immagine dell’Italia nel Turchia e Italia, fortemente sponsor più potenti. Mosca lo
mondo, l’incontro è stato di voluto da me, per arrivare a sa, lo ha detto: il successo del
per sé un successo. Non suffi- un cessate il fuoco anche pri- cessate il fuoco a partire da og-
ciente a cancellare del tutto la ma della conferenza di Berli- gi 12 gennaio, come concorda-
disastrosa figuraccia del man- no». Sono chiacchiere, non to dal presidente russo Putin e
cato incontro con Serraj di po- troppo diverse dal proclama dal turco Erdogan mercoledì
chi giorni fa ma capace alme- con cui, poco più di un anno scorso, dipende solo da Haftar.
no di limitare il danno. Una fa, il leader del 5 Stelle assicu- Lo sa anche Ankara che ie-
specie di «meeting riparato- rava di aver «sconfitto la po- ri, tramite il ministro degli
re», insomma, che ha in buo- vertà». Le sorti del teatro libi- esteri Cavusoglu, chiedeva al-
na misura centrato l’obietti- co, anche se quel tavolo si riu- la Russia di intercedere di più
vo, restituendo all’Italia parte nirà davvero, sono in mano a con Bengasi perché rispetti la
della credibilità perduta dopo due soli convenuti: l’Italia tregua: «Siamo in attesa che i
quel flop diplomatico. Non è non è tra quelli. nostri amici russi riescano a
solo questione di non perdere La sola via che il governo di convincere Haftar». Che però
la faccia. Qualunque ruolo, e Roma può battere per rientra- vuole mangiare più terreno
si tratterà comunque di un re in gioco è l’ingresso in cam- possibile fino a quando il tem-
ruolo limitato, voglia provare po dell’intera Unione euro- po glielo consentirà visto l’ar-
a giocare in Libia l’Italia, Pae- Giuseppe Conte e Fayez al Serraj a Palazzo Chigi foto LaPresse pea, con una determinazione rivo imminente dei primi sol-
se senza truppe da mettere in della quale per ora non c’è dati turchi, dopo i 300-600
campo a differenza della Fran- per incidere davvero. «Lunedì il ritiro di chi ci attacca». Cioè sparmia una frecciata pun- traccia. Per questo è pregiudi- mercenari siriani già inviati
cia per non parlare della Tur- sarò in Turchia, martedì in di Haftar, che il rivale cita in gente rivolta non solo all’Ita- ziale un accordo con la Fran- da Erdogan.
chia, dipende tutto e solo dal- Egitto. Ho programmato col- continuazione: «Apprezzia- lia ma all’intera Ue e oltre: cia, che sin qui ha sempre so- Così ieri, un giorno prima
la sua credibilità politica. Il loqui telefonici con i leader di mo il ruolo dell’Italia ma Haf- «Stupisce il silenzio della co- stenuto Haftar. Dopo il collo- dell’inizio della tregua, in Li-
danno provocato dal manca- tutti i paesi coinvolti. Voglio tar partecipa alle conferenze munità internazionale sui cri- quio con Serraj, Conte ha bia si combatteva ancora. Se a
to incontro con Serraj era una continuare a tessere la tela internazionali solo per guada- mini contro i civili che vengo- chiamato il presidente france- Misurata il livello degli scontri
cosa seria e almeno in parte ie- che deve portarci a una solu- gnare tempo. Non ci fidiamo. no commessi a Tripoli». se Emmanuel Macron e natu- sembrava leggermente in ca-
ri è stato posto rimedio. zione pacifica», dichiara Giu- È il suo attacco che ci costrin- CONTE OFFRE QUEL CHE HA da ralmente l’accordo sull’«im- lo, venerdì a sud di Tripoli ven-
NEL MERITO, LE COSE sono an- seppe Conte sfoderano ottimi- ge a combattere, esercitando offrire e non è molto. Promet- portanza di un coordinamen- ti uomini di Haftar sarebbero
date come era facile prevede- smo. Le parole del libico non il diritto a difendere Tripoli». te «il coinvolgimento maggio- to europeo» è stato pieno. Se stati uccisi in un raid aereo del
re. Il premier italiano cerca a confortano però aspettative Ed è ancora Haftar che, con la re dell’Unione europea, mas- saranno solo parole o se, pres- Gna, secondo quanto afferma-
tentoni la strada per una solu- rosee: «Accogliamo con piace- sua offensiva, «crea un impe- sima garanzia che si possa of- sati dall’iniziativa di Putin e to dall’esercito del premier Sar-
zione pacifica, appoggiando- re le iniziative della Turchia e dimento anche all’organizza- frire oggi all’autonomia del di Erdogan, gli europei si sve- raj. Anche l’Lna dice la sua ri-
si a una Unione europea che della Russia per il cessate il zione della conferenza di Ber- popolo libico». All’insistenza glieranno davvero lo si capirà vendicando l’avanzata a sud di
però è ancora troppo divisa fuoco. A condizione che ci sia lino». Serraj, infine, non si ri- di Serraj, che mira evidente- molto presto. Misurata. (chi.cru)

LETTERA DA UN CAMPO LIBICO DI PRIGIONIA PER MIGRANTI

«Ci stiamo consumando come candele, chiediamo l’aiuto dell’Europa»


II Circa 650 persone, donne e non sappiamo la provenienza, assistenza, tre sono in condi- mancato tempestivo soccorso
uomini di diverse nazionalità problemi di salute sono all’or- zione gravissime, di cui nessu- è morta. Ecco da ogni punto di
di cui 400 eritrei ed etiopi, vi- dine del giorno, i più gravi so- no si sta prendendo cura, con vista viviamo in pericolo co-
viamo costantemente nella no le persone colpite da Tbc, il grave rischio di trasmettere stante, per non parlare delle
paura, perché sentiamo conti- circa 40 persone, di cui dieci a tutti noi la malattia. privazioni, il degrado e le con-
nuamente spari nelle vicinan- non hanno mai avuto nessuna Si erano affacciati per un at- dizioni degradanti per la no-
ze, noi chiusi qui, senza prote- timo medici, circa un mese fa, stra dignità umana in cui sia-
zione, senza vie di fuga in caso poi non li abbiamo più visti. mo costretti a sopravvivere.
di attacco, rischiamo la vita. Noi abbiamo bisogno urgente CHIEDIAMO L’AIUTO di tutte le
IL NOSTRO LAGER è usato anche di controlli medici, tutti, sopra- istituzioni europee e delle
come deposito di armi, questo tutto che si prendano cura del- agenzie umanitarie di mobili-
fatto aumenta il rischio che di- le persone già in evidente sta- tarsi per trovare e mettere in
ventiamo probabile obiettivo to di necessità, che li vediamo atto un piano straordinario di
militare. Tra il 27 e il 28 dicem-
Ci sentiamo abbandonati, davanti a noi consumarsi, co- evacuazione di queste persone
bre 2019 hanno bombardato al- molti di noi sono caduti in me se fossero delle candele ar- vulnerabili che oggi si trovano
cune strutture molte vicine al se dalla malattia, che li sta con- nelle condizioni descritte dal-
nostro, questo fatto aumenta il depressione, altri tentano sumando da dentro. le testimonianze che abbiamo
terrore che pervade tutti noi. la fuga per prendere la via ORA CI SENTIAMO abbandonati, Libia, nel centro di detenzione di Zawiya raccolto. Ogni tentennamento
Dal punto di vista interno a molti di noi sono caduti in de- e rinvio mette in pericolo la vi-
questo lager, si può dire che vi- del mare. Abbiamo casi pressione, altri tentano la fuga tentato suicidio, tra coloro che Poche settimane fa una don- ta di centinaia di vite umane.
viamo in un porcile. Sono mesi di tentato suicidio, tra chi per prendere la via del mare, sono qui da un anno e più, co- na malata che non ha trovato Testimonianza dalla Libia, ricevu-
che non riceviamo nulla per l’i- tutto questo dalla disperazio- stretti a spostarsi da un lager a le cure è morta qui, anche una ta e diffusa da don Mussie Zerai,
giene personale, siamo costret- è qui da un anno e più ne in cui siamo lasciati a so- un altro, senza vedere uno spi- bambina di tre anni ha perso presidente dell’Agenzia di coopera-
ti a bere acqua salata di cui pravvivere. Abbiamo casi di raglio per il loro futuro. la vita dopo una caduta, per il zione per lo sviluppo Habeshia.

consiglio di e-mail redazione La testata fruisce dei contribu- società cooperativa editrice” via R. Luxemburg 2, pubblicità finanziaria / legale: viale Bastioni Michelangelo
amministrazione redazione@ilmanifesto.it ti diretti editoria L. 198/2016 e via A. Bargoni 8, 00153 Roma Pessano con Bornago (MI) 450 € a modulo 5/a 00192 Roma
Andrea Fabozzi (presidente), e-mail amministrazione d.lgs 70/2017 (ex L. 250/90) IBAN: raccolta diretta pubblicità finestra di prima pagina: for- tel. 06 39745482,
direttore responsabile Matteo Bartocci (vice), amministrazione@ilmanifesto.it Pubblicazione a stampa: IT 84E 05018 03200 0000 tel. 06 68719510-511 mato mm 60 x 83, colore fax 06 83906171
Norma Rangeri Alessandra Barletta, Luigi sito web ISSN 0025-2158 11532280 fax 06 68719689 4.550 €
condirettore D’Ulizia, Simone Pieranni www.ilmanifesto.it Pubblicazione online: copie arretrate e-mail posizione di rigore più 15% certificato
Tommaso Di Francesco ISSN 2465-0870 06/39745482 - ufficiopubblicita@ilmanifesto.it pagina intera: mm 278 x 420 n. 8452
direttore editoriale e web il nuovo manifesto iscritto al n.13812 del regi- abbonamenti postali arretrati@redscoop.it indirizzo mezza pagina: mm 278 x 199 del 21-12-2017 Inviate i vostri commenti su
Matteo Bartocci società cooperativa editrice stro stampa del tribunale di per l’italia STAMPA via A. Bargoni 8, 00153 Roma
redazione, amministrazione Roma annuo 270 € - sei mesi 140 € RCS PRODUZIONI SPA diffusione, contabilità, chiuso in redazione ore 22.00
www.ilmanifesto.it
capiredattore via Angelo Bargoni 8, 00153, autorizzazione a giornale mu- versamento con bonifico via A. Ciamarra tariffe delle inserzioni rivendite, abbonamenti: tiratura prevista 34.000 lettere@ilmanifesto.it
Marco Boccitto, Micaela Bongi, Roma - fax 06 68719573, rale registro tribunale di Ro- bancario presso Banca Etica 351/353, Roma - pubblicità commerciale: 368 € Reds, rete europea
Massimo Giannetti, Giulia Sbarigia tel. 06 687191 ma n.13812 intestato a “il nuovo manifesto RCS Produzioni Milano Spa a modulo (mm43x11) distribuzione e servizi
domenica 12 gennaio 2020 società 5

ANGELA RICCI house che era stata bersaglio


Moria (Isola di Lesbo) di una serie di vandalismi.
Il bollettino di dicembre
II Ancora una tragedia dei pubblicato da Lighthouse Re-
migranti ieri nel mar Egeo, lief (che garantisce soccorso e
con il naufragio di un’imbar- assistenza durante gli appro-
cazione che ha causato la mor- di dei gommoni lungo la co-
te di almeno 12 migranti, tra sta nord di Lesbo) parla di
cui alcuni bambini. Ci sono 2.034 persone, di cui 525 bam-
21 superstiti, salvati dalla bini e 210 minori non accom-
Guardia Costiera che precisa pagnati.
che le operazioni di salvatag- FINO A MORIA, è arrivato anche
gio continuavano a sud est un ex soldato iraniano. Ha di-
dell’isola greca di Paxi, ma ci sertato dopo aver combattuto
sarebbero anche molti disper- le truppe di Daesh. Si ritrova
si, pochissime le speranze di la cicatrice nel ventre squar-
trarli in salvo, perché a bordo ciato da una lama. E con mille
dell’imbarcazione ci sarebbe- peripezie alle spalle nella lun-
ro stati almeno 50 migranti, ga Odissea comune a chi fug-
alcuni dei quali pare fossero ge dal Medio Oriente fatica a
afghani. Secondo Unhcr, l’a- capire com’è la sua nuova vita
genzia Onu che si occupa dei in quest’angolo di Europa. De-
rifugiati, nel 2019 sono stati ve soprattutto nascondersi,
74.500 i migranti passati dal- più invisibile degli altri invisi-
la Turchia alla Grecia, molti fi- bili del campo che dall’autun-
niti sulle isole, in particolare no si è allargato a dismisura.
a Lesbo. La netta maggioranza dei
E INFATTI A LESBO c’è una giun- Moria, Grecia foto di Lesvos Calling/Meeting Pot Europa migranti riproduce in terra
gla, la stessa di Calais. Umani- greca le diverse etnie dell’Af-
tà alla deriva, come nel Medi- ghanistan. Gli ultimi arrivati
terraneo. Un vero inferno, a Ieri in Grecia l’ultimo naufragio di profughi ha causato al- hanno "colonizzato" un’inte-
2.000 chilometri da Bruxel- ra collina di ulivi, dove si accu-
les. «Non abbiamo acqua, non mulano montagne di rifiuti
abbiamo elettricità. Moria
problem!». Così i ragazzini
meno 12 vittime. E nei container-prigione dell’isola di Le- che per altro contrappuntano
l’intero campo di Moria. Para-
dell’enorme campo profughi, dossalmente, proprio gli afga-
nell’isola greca di fronte alla
Turchia, che hanno guidato sbo, tra psicofarmaci e filo spinato, vivono 21 mila persone, tan- ni rischiano di essere rimpa-
triati in quello che è definito
la protesta nei giorni scorsi come «Paese sicuro». Alcune
mentre gli adulti andavano a famiglie occupano i contai-
recuperare legna fra gli ulivi
per garantirsi, almeno, il mi-
ti gli afghani in fuga dalla guerra, chiedono di entrare in Europa ner Unhcr, ma molti uomini
e ragazzi sono costretti in ten-
nimo di calore e luce durante da con l’inverno che avanza.
la lunga notte che non passa Curdi, siriani, iracheni cer-
mai.
Gli attivisti del Nord Est e i
volontari di Lesvos Calling
(fra cui Stefano Ferro, consi-
gliere comunale di Coalizio-
MORIA, MURI E DROGA cano di riprodurre le rispetti-
ve comunità. Non mancano
gli africani che si riuniscono
anche in preghiera, ma che a
volte innescano scintille di ris-
ne Civica a Padova) sono tor-
nati a Moria all’insegna della
solidarietà espressa anche
riempiendo furgoni con i ge-
neri di prima necessità. Alle
donne e alle ragazze è stato
INFERNO PER MIGRANTI
Turchia. «Rispetto alla me- sforzano di offrire sopravvi-
se. Si ritrovano tutti insieme
in fila davanti al compound
della burocrazia biblica, cui
sono affidate le pratiche di asi-
lo sempre più spesso sprovvi-
ste di un’effettiva assistenza
consegnato il "kit" con assor- ga-tendopoli di Idomeni nel venza in una gigantesca cata- legale (in particolare nel caso
benti biodegradabili, deter- 2016, nelle isole dell’Egeo le strofe umanitaria, i pasti "uffi- dell’unico ricorso possibile).
gente e abbigliamento inti- condizioni sono vieppiù peg- ciali" vengono distribuiti in «Noi continuiamo a lavora-
mo: la campagna di finanzia- giorate», sottolinea Marco Si- vere e proprie gabbie oppure re con i migranti, anche nelle
mento dal basso a sostegno rotti di Melting Pot Europa, «È mancano le cure mediche più assemblee e nei luoghi in cui
dell’iniziativa, gestita da Ban- impossibile non vedere quan- elementari specialmente ai sono loro i veri protagonisti:
ca Etica, aveva superato i 4 mi- ta droga gira nel campo, insie- neonati. corsi di ogni genere, laborato-
la euro. me agli psicofarmaci prescrit- «THE JUNGLE is for animals, not ri creativi, ristorazione, spazi
La situazione a Moria sta ti con ricetta dagli operatori for humans», ripetono gli abi- di inclusione», racconta una
continuando a deteriorarsi, della zona controllata istitu- tanti del campo di Moria. giovane turca che ha dovuto
giorno dopo giorno. È entrata zionalmente. E se al confine Aegean Boat Report (fonda- (e scelto) di vivere a Lesbo,
in vigore la nuova legge del fra Grecia e Macedonia i mi- ta nell’estate 2015 dal norve- «Mosaik, Medici senza frontie-
governo di Atene e si ripeto- granti erano bloccati sul bina- gese Tommy Olsen) contabi- re o Hope Project lo dimostra-
no, soprattutto all’alba, i ra- rio ferroviario da un confine lizza nelle statistiche di fine no. I migranti qui non sono
strellamenti della polizia gre- presidiato, a Moria la loro pro- anno 26.974 arrivi a Lesbo, a soltanto individui invisibili
ca «a caccia» di chi non ha do- spettiva è solo l’isolamento in bordo di 726 imbarcazioni: che hanno accettato il loro de-
cumenti o è stato «bocciato» una sorta di lager dove si aspet- nel 2018 i migranti approdati stino tragico e aspettano l’aiu-
(spesso senza nemmeno sa- ta da anni un destino che la- erano stati 14.969 con 371 fra ni - di entrare in Europa. Sulla cima del monte, un to degli occidentali. Fra Nata-
perlo) nella richiesta di asilo. scia indifferente l’Europa». gommoni e piccole barche. La La costa di Skala Sikami- ex caseificio abbandonato è le e Capodanno, non sono
I CONTAINER-PRIGIONE all’in- In poche settimane, le ten- guardia costiera turca nel neas è un paesaggio eloquen- stato trasformato in centro di mancati momenti di festa
terno della "zona rossa" – pro- sioni si sono moltiplicate. Die- 2019 – in base all’accordo con te: bottigliette di plastica, relit- prima accoglienza: aree pro- con tavole aperte offerte dai
tetta da muri e filo spinato – tro i “mercatini” di una città l’Unione europea – ha blocca- ti dei gommoni, giocattoli, in- tette, un piccolo ambulato- greci».
sembrano ormai più che so- straniera a pochi chilometri to nel Mar Egeo altri 3.140 mi- dumenti, giubbotti di salvatag- rio, il magazzino di vestiario. E a Moria torneranno pre-
vraffollati. E gira la voce in- da Mitilene, la capitale dell’i- granti all’inizio della traversa- gio. E il mare quotidianamen- Nei giorni scorsi l’associazio- sto gli attivisti e i volontari
controllabile di un suicidio e sola, c’è il racket che control- ta, su 973 imbarcazioni. In to- te restituisce pezzi del puzzle ne Lighthouse Relief ha potu- del Nord Est, che a febbraio sa-
di episodi di autolesionismo la la vendita dei bancali come tale sono 21mila i migranti di storie, vite, identità che han- to contare sull’aiuto della de- ranno anche lungo la rotta
fra chi rischia il rimpatrio o, la prostituzione minorile. E nel campo di Moria che chie- no sfidato le onde nell’ultima legazione italiana per poter ri- balcanica di quest’esodo bibli-
peggio, il respingimento in se le Ong di mezzo mondo si dono - molti da più di due an- tappa della lunga fuga. mettere in funzione la ware- co verso l’Europa.

ROMA
MERCOLEDÌ
ANCONA
GIOVEDÌ
BARI
VENERDÌ
100
CENE
per
15 GENNAIO 16 GENNAIO 24 GENNAIO
Centro sociale ScuP Circolo culturale “Laboratorio sociale” 18.30 Conversazione
Via della Stazione Tuscolana 84 Via Enrico Cialdini, 10
Quale sicurezza? Lavoro, salute, accoglienza!
Più rompi più liberi

20.00 Cena a sostegno del manifesto 18.30 Cena a sostegno del manifesto con Roberto Ciccarelli giornalista de il manifesto
Casa del Popolo “Bottega di Umanesimo Socialista”
con Norma Rangeri con Tommaso Di Francesco Via Celentano, 76
direttrice de il manifesto condirettore de il manifesto
e brindisi con Ascanio Celestini e Massimo Raffaeli 20.30 Cena a sostegno del manifesto
collaboratore culturale de il manifesto Casa del Popolo – Rifondazione Comunista
Via Michelangelo Signorile, 39
costo 25 euro compresa sottoscrizione 20.15 Ristorantino Dopolavoro Ferroviario Via A. De Gasperi, 36
per informazioni e prenotazioni: È necessaria la prenotazione.
Ivano Di Cerbo 06/8107919, 338-6231745 costo 25 euro compresa sottoscrizione Per informazioni e prenotazioni:
e Luciano Colletta 328-7541396 per informazioni e prenotazioni: Imma 335/5999051 imma.barbarossa@gmail.com
Daniele Dubini 339/1122705 Tonia 338/5065661 toniaguerra23@mail.com
6 politica domenica 12 gennaio 2020

Alla Corte costituzionale


Lega. La delega è una soltanto: se
fosse usata per adeguare la legge
elettorale alla riforma costituzio-
nale si «consumerebbe» e non sa-

il destino della legislatura


rebbe più utilizzabile per aggior-
nare i collegi al nuovo sistema di
voto uninominale. E viceversa.
Bertolissi e Guzzetta affidano la
soluzione alla «leale collabora-
zione» di governo e presidente
Il nodo della «delega» nelle memorie sul referendum elettorale. La decisione mercoledì della Repubblica. Il primo do-
vrebbe rinviare al massimo il re-
ferendum costituzionale (fino a
luglio), il secondo dovrebbe avva-
ANDREA FABOZZI per le associazione Coordina- affidata a una delega al governo può valere anche nel caso di cam- lersi della prerogativa di conge- 26 GENNAIO
mento per la democrazia costitu- a disegnare «entro 60 giorni» i bio del sistema elettorale. Il fat- lare per 60 giorni gli effetti della
II Mercoledì mattina in came- zionale, Attuare la Costituzione nuovi collegi. Questa delega era to che la riforma costituzionale vittoria dei sì: in questo modo la Dopo le regionali
ra di consiglio, con l’intervento e il gruppo parlamentare di Libe- stata prevista per disegnare i col- sia sospesa, in attesa del referen- delega a ridisegnare i collegi po-
solo delle parti - gli avvocati del- ri e uguali. I giudici della Consul- legi in funzione della riforma co- dum costituzionale, sospende trebbe essere usata una sola vol- Zingaretti
le otto regioni proponenti e gli ta e i loro assistenti hanno co- stituzionale che ha tagliato i par- anche la delega, e dunque la «tie- ta e insieme, sia per la riforma
avvocati delle associazioni che si minciato da tempo a lavorare lamentari. Adesso - secondo l’in- ne viva» (non scade) anche per il costituzionale che per la nuova
scioglierà il Pd,
oppongono - la Corte costituzio- sul caso, la relatrice è la giudice terpretazione dei proponenti - referendum abrogativo. legge elettorale. ma anche no
nale giudicherà sull’ammissibili- Daria de Pretis. Tutto ruota attor- Secondo Besostri e Adami così Forse consapevoli dell’azzar-
tà del referendum elettorale vo- no al principio sempre tenuto non è, perché la Costituzione im- do, i difensori del referendum
luto dalla Lega. È un passaggio fermo dalla Consulta della «co- pone che la delega sia affidata al hanno già calato la carta di riser- II In vista del conclave dem
chiave della legislatura. Se il refe- stante operatività» degli organi governo dal parlamento, mentre va. Chiedendo alla Corte di giu- nell’abbazia di San Pastore nel
rendum fosse ammesso, la vitto- costituzionali. Significa che il in questo caso sarebbe diretta- dicare incostituzionale lo stes- Retino, Nicola Zingaretti rilan-
ria dei sì impatterebbe sul siste- paese non deve stare un solo mente il popolo degli elettori a so principio di «auto applicabili- cia, in un colloquio con Massi-
ma politico e istituzionale quan- giorno senza poter eleggere de- darla. In più la Costituzione (arti- tà». E stabilire che le leggi eletto- mo Giannini su Repubblica, l’i-
to e più di una riforma costitu- putati e senatori. Dunque la leg-
Nel quesito costituzionale colo 76) impone che la delega sia rali possono essere sottoposte a dea di un partito nuovo, aper-
zionale. L’Italia avrebbe una leg- ge elettorale che può venir fuori voteremo a favore del assegnata per un «tempo limita- referendum abrogativo sem- to, che potrebbe anche cambia-
ge elettorale come quella ingle- dal referendum deve sempre es- to», ma dal taglia e cuci del refe- pre, anche se dalla vittoria dei sì re nome. Dopo la vittoria di Bo-
se, un maggioritario spinto che, sere immediatamente applicabi- taglio dei parlamentari, rendum resterebbe in piedi solo non dovesse venir fuori un siste- naccini in Emilia-Romagna,
nella situazione attuale, conse- le, «auto applicativa». Nel caso di i senatori leghisti hanno il termine di 60 giorni non si dice ma funzionante. I giudici do- prevede ottimisticamente il se-
gnerebbe alla destra - alla Lega - questo referendum, dal momen- più da quando, e «per oggetti defi- vrebbero prendere questa deci- gretario che più che altro gio-
il controllo pieno del parlamen- to che la vittoria dei sì cancelle- firmato per mandare niti», ma il titolo della legge dele- sione sollevando autonoma- ca d’anticipo rispetto a una
to e delle maggioranze di garan- rebbe i collegi proporzionali e li prima a casa il governo ga parla esclusivamente di adatta- mente la questione di costitu- tutt’altro che impossibile scon-
zia. Di fronte a un tale rischio le trasformerebbe tutti in collegi mento al taglio dei parlamentari. zionalità davanti a loro stessi. fitta, «cambio tutto: sciolgo il
forze di maggioranza potrebbe- uninominali (vince chi arriva Matteo Salvini C’È UN PROBLEMA in più, ricono- Una soluzione che ha pochissi- Pd e lancio il nuovo partito», si
ro essere tentate dalla crisi e dal primo), la «auto applicabilità» è sciuto dagli stessi avvocati della mi precedenti. spinge in avanti. O meglio, cor-
conseguente scioglimento anti- regge, il «partito nuovo», che
cipato delle camera, in questo passerà attraverso il congresso
modo rinviando di un anno il re- (già deciso all’ultima direzio-
ferendum. Anche perché nei ne) «con una proposta politica
prossimi tre-cinque mesi è anco- e organizzativa di radicale in-
ra possibile tornare a votare per novazione e apertura alla so-
eleggere il parlamento nella sua cietà e ai movimenti», dagli
composizione attuale, con 630 ambientalisti alle sardine. A
deputati e 315 senatori. La pre- Milano, dove partecipa a un’i-
sentazione venerdì delle firme niziativa del Pd, aggiunge:
di 71 senatori che chiedono il re- «Non credo in processi distrut-
ferendum sulla riforma costitu- tivi o in passi indietro o rinun-
zione, infatti, avrà l’effetto di so- ciatari ma al ritornare al Dna
spendere la promulgazione del del Pd». Cambiare nome? «Lo
taglio dei parlamentari. Proprio decideremo. Non credo che si
l’incrocio con il referendum co- debba partire né dai nomi né
stituzionale, che a differenza di dalle formule organizzative».
quello abrogativo proposto dai Insomma, lo scioglimento
consigli regionali non prevede del Pd è una delle opzioni lan-
quorum e si può tenere anche in ciate «per vedere l’effetto che
caso di elezioni anticipate, è alla fa», spiegano al Nazareno. Tan-
base delle riflessioni e delle pre- to che il vicesegretario Andrea
visioni dell’ultim’ora attorno Orlando sottolinea: «Non credo
all’attesissimo giudizio della ci sia niente di particolarmente
Corte costituzionale. nuovo rispetto a quello che ab-
GLI AVVOCATI hanno depositato biamo detto nel corso di questi
le loro memorie. Mario Bertolis- mesi». Mentre Matteo Orfini in-
si e Giovanni Guzzetta per gli ot- calza: «Poco più di un anno fa
to consigli regionali proponenti proposi di sciogliere e rifonda-
e Felice Besostri e Pietro Adami foto LaPresse re il Pd. E ottenni un risultato
unico: unire tutti contro questa
ipotesi. Oggi Zingaretti propo-
ne di sciogliere e rifondare il
— segue dalla prima — to delle democrazie liberali. primi passi. I seguaci più dota- ministratori si sono aperte mo coltivato nell’estate del Pd dopo le regionali. Bene, ma
Il movimento 5Stelle è nato ti sono stati allevati come un delle falle, la scelta è stata sem- Papete grazie all’entrata in perché non sia solo fuffa c’è bi-
5 Stelle per iniziativa di un demiurgo gruppo di ripetitori delle pa- plicemente abrogata d’impe- scena dell’unico prodotto sogno di chiarezza». Se Loren-
abile a dare forma al senti- role d’ordine elaborate dal rio, chiedendo ai sudditi di anomalo della macchina im- zo Guerini e Base riformista si
Il Movimento mento di stanchezza e di ri- leader e di guastatori tenuti accogliere la rettifica con un pazzita: il visconte duplicato. attestano sul «bene il congres-
volta generato dalla crisi de- sotto tutela. Inizialmente atto di fede. È passata alla sto- Non ci resta che augurarci so, ne avevamo evidenziato la
è allo sbando, mocratica e alimentato dal non potevano partecipare a ria in questo senso la dichiara- l’impossibile: che nelle file necessità», il capogruppo al Se-
si salvi chi può berlusconismo anche e so-
prattutto nella fase del suo
dibattiti televisivi né rilascia-
re dichiarazioni, poi vi sono
zione di consenso a prescinde-
re, perinde ac cadaver, del sena-
dei 5Stelle le persone dotate
di buon senso e di senso di
nato, il renziano-dem Marcuc-
ci, teme «operazioni nostalgia»
interminabile declino, per stati lentamente ammessi tore Morra, uno degli spiriti responsabilità - quelli per e chiede «una consultazione
ANTONIO GIBELLI una specie di legge fisica in- con la riserva di non discostar- liberi che ora chiedono mag- esempio che con un pochino vera: di idee, di proposte ma
terna alla demagogia, la qua- si dal ruolo di replicanti. La gior democrazia interna. di ritardo hanno capito che anche di persone». Mentre ex
uando, dopo le elezio- le per sopravvivere ai suoi in- classe cosiddetta dirigente In un organismo politico basa- tra destra e sinistra una certa dem come Federico Fornaro,

Q ni del 2018, si usò l’ar-


gomento autolesioni-
sta che «almeno è finito un
successi deve alzare continua-
mente la posta. Un nuovo de-
miurgo dunque, un Elevato al
doveva provare innanzitutto
di sapersi comportare come
una setta in cui vigono segre-
to sulla dipendenza gerarchi-
ca, l’autonomia sfocia fatal-
mente nella guerra di tutti
differenza c’è e avanzato qual-
che dubbio sui trucchi della
piattaforma Rousseau usata
di Leu, apprezzano che Zinga-
retti indichi «la strada giusta,
quella dell’unità e di una nuo-
equivoco». Ma neppure pos- posto dell’Unto del signore, tezza e fedeltà al capo. contro tutti. L’anarchia pa- come il cappello del prestigia- va sinistra alternativa alla cul-
siamo pensare che si tratti di capace di radunare il suo pub- Il caso Pizzarotti è in questo ventata da Di Maio è semplice- tore - prevalgano: abbando- tura della destra sovranista».
una sorpresa, di una sciagura blico nei teatri, nelle piazze e senso esemplare: capace di mente il corollario dell’auto- nando del tutto non questa o
che non potevamo aspettarci. sui social, e di somministrar- interpretare il messaggio di crazia da lui praticata in no- quella parola d’ordine, ma
Il miserevole spettacolo offer- gli l’atteso messaggio icono- rinnovamento con duttilità, me e per conto del capo supre- l’impianto stesso dell’organi- Centrale Unica di Committenza della Unione
Montana di Comuni delle Valli di Lanzo,
to dalla compagine dei 5Stel- clasta, apocalittico e palinge- trovando forme di dialogo e di mo. Quest’ultimo, preso da smo del quale hanno fatto Ceronda e Casternone per conto del
Comune di Cafasse (TO)
le è tutto perfettamente iscrit- netico: azzerare tutto. Manda- mediazione sia con la realtà un soprassalto di responsabi- parte fino ad oggi e grazie al Bando di gara – CIG 8157583A71
to nella sua storia. È iscritto re a casa i professionisti della sia con gli altri soggetti politi- lità, ha dovuto rendersi conto quale sono approdati in Parla- Si pubblica bando di gara aperta telematica per “l’affi-
damento dell’incarico professionale per i livelli di pro-
nella genesi del movimento e politica e i corrotti, sostituire ci, è diventato un buon ammi- di esser passato da demiurgo mento in compagnia di cam- gettazione definitiva, esecutiva, direzione lavori e
coordinamento della sicurezza in fase di progettazione
nella sua natura, riconducibi- alla democrazia rappresenta- nistratore ma è stato subito ad apprendista stregone e ha pioni emeriti del qualunqui- ed esecuzione, relativo all’intervento di consolida-
le alla matrice qualunquista e tiva una sedicente democra- espulso come un corpo estra- tentato la suprema piroetta smo a tutto tondo come Para- mento statico e adeguamento sismico (ai sensi del par.
8.4 del D.M. 17/01/2018) rifacimento copertura e ripri-
antipolitica largamente pre- zia diretta, in realtà diretta neo. Pur avendo provocato di ricacciare nel sacco i venti gone. E lascino finalmente al stino elementi non strutturali e impiantistici dell'edificio
scolastico sede della scuola secondaria di 1° grado “A.
sente nella destra italiana (da dall’alto ossia da lui stesso e immani disastri, Virginia Rag- da lui scatenati. loro destino il comico, l’infor- Brofferio" sita in Via dottor Milone n. 8 (CUP

Guglielmo Giannini a Achille da un gruppo privato di ma- gi non ha fatto la stessa fine Di tutto ciò - ripeto - non è il matico e l’enfant prodige, per- C93H19000510005)”. Importo a base di gara €
220.487,70 al netto di oneri previdenziali e assisten-
Lauro, da Berlusconi a Di Pie- novratori occulti delle leve perché non ha mai osato disdi- caso di rallegrarsi, visto che la ché tornino a fare quello che ziali e IVA. Criterio aggiudicazione: offerta economica-
mente più vantaggiosa. Termine ultimo per la ricezione
tro), ora dilagata a livello in- informatiche. re il principio di sudditanza. montagna dei detriti rischia hanno sempre fatto prima di delle offerte: 17.02.2020 ore 12:00. Documenti di gara
sul sito https://unionemontanavlcc.traspare.com/ e
ternazionale mettendo in lu- Questo volto del M5S si è rive- Quando poi nella selezione di seppellire anche noi e con imbarcarsi in questa disastro- http://www.unionemontanavlcc.it/Home/Bandigare?Tip
ce e accelerando il logoramen- lato subito, appena mossi i elettronica dei candidati am- noi l’esile speranza che abbia- sa avventura. o=1
Il R.U.P.: Walter Bellino
8 internazionale domenica 12 gennaio 2020

Mille toghe per corti libere


Magistrati e avvocati polacchi in marcia contro la legge che punisce chi mette in dubbio l’operato del governo

GIUSEPPE SEDIA posizione, aveva criticato tito di Jaroslaw Kaczynski ha PiS. Un progetto nato in rispo- siderata un tribunale. Nella
Varsavia aspramente il provvedimento. la maggioranza) non avrebbe sta al pronunciamento della scorsa legislatura il PiS era riu-
Ma in Polonia il bicamerali- difficoltà a far approvare il te- Corte suprema polacca del 5 di- scito a modificare il meccani-
II La Polonia si tinge nuova- smo è imperfetto e il Senato al sto con o senza modifiche. cembre scorso in cui il massi- smo di nomina dei membri del
mente di nero. E questa volta massimo potrebbe giocarsi la La nuova iniziativa del gover- mo organico giuridico ha di- Krs, che ora sono scelti dal pote- La presidentessa Tsai Ing-wen
non sono gli ombrelli delle carta dell’ostruzionismo pre- no è un altro tassello importan- chiarato che il Consiglio nazio- re politico. Tra le competenze
donne scese in piazza per pro- sentando una pioggia di emen- te nel processo di orbanizacja nale della magistratura (Krs) del Krs anche la nomina dei TAIWAN
testare contro l’ennesimo dise- damenti. E anche se il Senat de- della magistratura voluto dal non risponde ai criteri di indi- membri della Corte suprema
gno di legge antiabortista. cidesse di bocciare la legge nel- «superministro alla giustizia» e pendenza del diritto Ue e che la su cui la formazione fondata Alle presidenziali
Ieri non ha piovuto a Varsa- la sua interezza, la camera bas- procuratore generale Zbigniew camera disciplinare istituita dai fratelli Kaczynski prova da
via e a sfilare in corteo sono sta- sa del Sejm (in cui invece il par- Ziobro e dagli altri falchi del dal governo non può essere con- anni e tra mille difficoltà a eser- vince Tsai Ing-wen,
te le toghe giunte nella capita- citare la propria influenza. l’anti-Pechino.
le polacca dal resto del paese e Per le strade di Varsavia la marcia silenziosa di giudici e avvocati contro il governo foto Ap UNA PARTITA che va avanti da
da tutta Europa per dire nie al- molto tempo quella tra il PiS e Effetto Hong Kong
la legge-bavaglio sulla magi- la corte presieduta da Malgorz-
stratura voluta dal governo del- ata Gersdorf, figura emblemati-
la destra populista di Diritto e ca della lotta contro la czystka, II Tsai Ing-wen, presidente
giustizia (PiS). I media locali e la campagna di epurazione dei uscente, ha vinto il secondo
le forze all’opposizione preferi- magistrati cominciata più di mandato alla presidenza di Tai-
scono chiamarla «provvedi- cinque anni fa con la riforma wan grazie alla fiducia accorda-
mento museruola». Il significa- del Tribunale costituzionale e ta dagli elettori con la sua linea
to non cambia: i magistrati l’avvicendamento forzato dei dura nei confronti della Cina di
che metteranno in dubbio l’o- giudici non scelti dal PiS. Nel Xi Jinping.
perato e le sentenze degli orga- giugno 2018 la Cgue aveva poi È il risultato che emerge chia-
ni giuridici polacchi, anche se giudicato contraria al diritto eu- ramente mentre è stato scrutina-
in conflitto con la giustizia Ue ropeo la normativa sul prepen- to il 94,7% dei 17.226 seggi, i voti
e i trattati internazionali, po- sionamento dei membri della a suo favore sono 7,63 milioni (il
tranno essere puniti dalla ca- Corte suprema, imposta dal go- 57,3% del totale) contro i 5,12 mi-
mera disciplinare a nomina po- verno condannando Varsavia a lioni del rivale Han Kuo-yo, po-
litica creata dal PiS e già opera- reintegrare i 27 membri allora pulista filo-cinese de Kuomin-
tiva da diversi mesi. rispediti a casa dal governo per tang (Kmt), partito storico che è
È STATA UNA PROTESTA singola- ragioni anagrafiche. quello che ha rapporti d’ amici-
re e trasversale quella di saba- Il «corteo delle mille toghe» zia più tradizionali con la Cina.
to pomeriggio con una posta è stato anche segnato dalla ri- Secondo i media locali, Han, di
in gioco che va ben oltre la ten- mobilitazione di numerosi cit- fronte al divario ormai incolma-
zone diplomatica tra Bruxelles tadini che avevano già prote- bile, ha ammesso la sconfitta e ri-
e Varsavia in materia di stato stato il mese scorso davanti a conosciuto la vittoria di Tsai.
di diritto, le «deforme» della tutti i tribunali del paese con- Subito è arrivata la reazione
giustizia portate avanti dal PiS tro il nuovo provvedimento an- dura, quasi un monito, di Pechi-
negli ultimi cinque anni di go- INTERVISTA A LUCA PONIZ, PRESIDENTE DELL’ANM nunciato il 13 dicembre scor- no che ha insistito a ricordare
verno e gli interessi particolari so, all’indomani del 38° anni- che la politica «verso Taiwan è
dei giudici europei. «I nostri
colleghi polacchi così come «In Polonia lo stato di diritto è a rischio» versario dell’introduzione del-
la legge marziale nel paese.
chiara e coerente: aderiamo alla
riunificazione pacifica e al mo-
tanti altri nel mondo sono sta- Tutti in nero dunque, ma il dello 'un Paese, due sistemi', sal-
ti al nostro fianco sostenendo colore del jabot che serve da di- vaguardando con forza la sovra-
la nostra causa e condividendo II Tra i partecipanti al corteo di Varsavia, un imponente re». E una prova importante di stintivo per le diverse professio- nità nazionale e l'integrità terri-
le nostre sofferenze», ha scrit- delle mille toghe nella capitale esempio di realismo socialista quanto il diritto non sia un af- ni di giustizia in Polonia non toriale»: ha dichiarato Ma Xiao-
to dal carcere il giudice turco polacca anche Luca Poniz. Ab- in scultura in Polonia. fare dei giudici ma una questio- era lo stesso per tutti i presenti guang, portavoce dell'Ufficio de-
Murat Arslan in una lettera in- biamo parlato ieri con il presi- Per quale motivo era importan- ne di civiltà e democrazia. in piazza. Al corteo partito da gli Affari su Taiwan del governo
viata all’associazione della ma- dente dell’Anm (Associazione te per voi essere a Varsavia? Qual è stato il senso del cor- piazza Krasinskich, sede della di Pechino, in una nota che di fat-
gistratura polacca Iustitia, uno nazionale magistrati), anch’e- In Polonia lo stato di diritto è a teo delle mille toghe? Corte suprema polacca, e prose- to è la prima reazione ufficiale al-
dei principali organizzatori gli rigorosamente in toga nella rischio. Non siamo venuti qui Questa manifestazione è un’e- guito poi in direzione del Sejm la conferma di Tsai Ing-wen alle
del «corteo delle mille toghe». piazza detta dei Krasinski, in per promuovere la conserva- spressione di tutti quelli che hanno preso parte infatti an- presidenziali di Taipei. La Cina,
«Tutti i governi che hanno quella che un tempo era stata zione del potere da parte dei sostengono la democrazia non che procuratori e avvocati. Non ha aggiunto Ma, si oppone «riso-
tendenze autoritarie attacca- una zona cuscinetto che servi- giudici, ma per tutelare i dirit- in senso liberale ma quella potevano mancare i giudici affi- lutamente a qualsiasi schema o
no una magistratura indipen- va a separare il ghetto ebraico ti e gli interessi dei cittadini. Il tout court e di tutti quelli che liati a Medel, rete della magi- atto di indipendenza».
dente, l’unico vero ostacolo al- dal resto della città nel periodo fatto poi che tutto questo stia credono anche nell’indipen- stratura progressista europea, La protesta a Hong Konng ha
la sottomissione totale dei cit- dell’occupazione nazista. accadendo nel cuore dell’Euro- denza e l’autonomia dei giudi- arrivati da tutto il continente. come stravolto la campagna elet-
tadini», ha aggiunto Arslan, Dribblati i cartelli dei nu- pa è allarmante. ci. In Polonia la magistratura è «L’AVVERSIONE nei confronti torale a Taipei. Prima Tsai
vincitore del premio Vaclav merosi giudici giunti nella ca- Qual è il messaggio che vuole sotto attacco. Lo stesso sta acca- dei meccanismi di controllo e Ing-wen non era certo data vin-
Havel per i diritti umani nel pitale polacca in rappresen- inviare ai giudici che hanno dendo in Romania, Ungheria e un potere che non vuole rende- cente; alla fine risultava strafavo-
2017 e condannato dodici me- tanza degli altri paesi Ue che avuto paura di partecipare al Turchia. Speriamo in futuro di re conto del proprio operato. rita sullo sfidante, il populista fi-
si fa a 10 anni di carcere dal re- hanno partecipato alla mar- corteo? non essere costretti a trovare Sono forse queste le cose a de- lo-cinese del Kmt Han Kuo-yu da-
gime di Erdogan con l’accusa cia (Germania, Francia, Bel- Per noi è stato importante sco- esempi di altri paesi nella stes- stare maggiore preoccupazio- to alla fine in svantaggio nei son-
di terrorismo. Giovedì il Senat, gio, Grecia, Estonia e Cechia), prire la solidarietà profonda sa situazione. E per questo che ne», ha dichiarato l’ex presiden- daggi. Nonostante che il Kmt
la camera alta del parlamento gli abbiamo fatto alcune do- che qui lega magistrati e avvo- i magistrati di tutta Europa si te di Medel Vito Monetti, giun- avesse ottenuto un clamoroso
polacco, in cui il PiS ha due se- mande a pochi passi dal monu- cati. Hanno protestato insie- sono ritrovati a Varsavia per to a Varsavia dall’Italia insieme successo nelle amministrative
natori in meno rispetto all’op- mento degli eroi della rivolta me uniti al grido di «corti libe- protestare. (g.s) ad altri colleghi europei. del novembre 2018. e. n.

A 38 GIORNI DALL’INIZIO DELLO SCIOPERO PIÙ LUNGO DI FRANCIA, IL PREMIER PHILIPPE RINUNCIA AI 64 ANNI

Riforma delle pensioni, il governo cede ai sindacati. Ma la protesta continua


ANNA MARIA MERLO le pensioni che si apre a giorni, re gli esclusi dei sistemi attuali Per la Cgt a Parigi c’erano smessa al Consiglio di Stato per
Parigi un’altra soluzione entro fine (precari, donne con carriere 150mila persone. Chi partecipa motivi «tecnici» di tempo, ge-
aprile per rendere neutro fi- segmentate, agricoltori), poi non accetta l’ultima proposta sto che ha contribuito a solleva-
II Al 38esimo giorno di scio- nanziariamente il sistema. Per snaturato dai ministri al gover- del governo: «Non molliamo re l’indignazione, considerato
pero contro la riforma delle Laurent Berger, segretario del- no venuti dalla destra che han- niente», lo striscione collocato un atteggiamento di disprezzo
pensioni – la più lunga prote- la Cfdt, «il ritiro segnala la vo- no voluto introdurvi l’equili- sulla statua di Place de la Répub- verso le trattative con i sindaca-
sta del dopoguerra – il governo lontà di compromesso del go- brio finanziario, facendo passa- lique. Per gli oppositori, il go- ti al tavolo sul «finanziamento»).
francese cede sulla principale verno». La Cfdt, favorevole alla re l’età pensionabile dagli attua- verno fa solo «scena», cerca di EPPURE ALL’INIZIO una maggio-
richiesta dei sindacati riformi- pensione a punti, vede nella li 62 anni a 64 (in realtà per una «dividere» il fronte della prote- ranza dei cittadini era d’accor-
sti: l’«età di equilibrio» a 64 an- lettera di Philippe «una vitto- pensione completa, dopo le va- sta. Ieri c’è stata una forte parte- do sulla necessità di una rifor-
ni sarà tolta dal testo di legge, ria». Per l’Unsa è «un passo rie riforme che hanno portato cipazione dei gilet gialli ai cor- ma, visti i cambiamenti della pi-
una «misura a breve termine» avanti importante», «ora gli a 43 anni di contributi, già oggi tei. A Parigi e a Nantes ci sono ramide delle età e del lavoro.
secondo il primo ministro Phi- scambi possono cominciare». l’età reale è di 63,8 anni). La stati alcuni incidenti, vetrine Poi il governo ha scelto la stra-
lippe, sospesa fino al 2027. Nel- LA PENSIONE A PUNTI al posto Cgt, invece, resta ferma sulla ri- staccate, lacrimogeni, repres- da dell’arroganza e ha voluto
la lettera che ieri ha spedito ai dei 42 regimi attuali (con la sop- chiesta del «ritiro» puro e sem- sione. L’opinione pubblica con- imporre due riforme contem-
sindacati, Philippe precisa pe- pressione dei «regimi speciali» plice di tutta la riforma, per poi tinua a sostenere la protesta poraneamente: quella di siste-
rò che «il futuro sistema preve- di ferrovieri e trasporti urbani aprire una trattativa «per mi- contro la riforma, anche per- ma (dai 42 regimi alla pensione
de l’età di equilibrio» se i sinda- parigini) è un’idea nata in ambi- gliorare il sistema attuale». ché c’è ormai una confusione a punti eguale per tutti) e riequi-
cati non troveranno, nella con- to socialdemocratico, con un IERI ERA GIORNO di nuove mani- totale, nessuno sa più cosa ci librare i conti (alzando l’età
ferenza sul finanziamento del- progetto di equità per include- Emmanuel Macron festazioni in tutta la Francia. sia nella legge (tra l’altro già tra- pensionabile da 62 a 64 anni).
domenica 12 gennaio 2020 società 9

LA SENATRICE A VITA HA DECLINATO L’INVITO A UN CONVEGNO ORGANIZZATO DAL LEGHISTA

Segre a Salvini: «La lotta contro l’antisemitismo va insieme all’antirazzismo»


II La senatrice a vita Liliana virulento nelle cronache del suali, culturali o religiose» ha cia». «Ricordo con piacere la tributo in questo senso e che sione proposta da Segre in po-
Segre ha declinato l'invito del nostro tempo in tanti Paesi scritto Segre in un messaggio. convergenza delle nostre ri- anche nella Commissione lemica con la dichiarata inten-
leader leghista Matteo Salvini d'Europa e del mondo intero. «Questa visione - ha aggiunto flessioni sui rischi di imbarba- contro lo hate speech delibera- zione di agire anche contro il
a partecipare a un’iniziativa Ritengo però che non si debba Segre - mi pare tanto più ne- rimento della società e sulla ta dal Senato si potrà realizza- razzismo. «La capisco, la rin-
contro l’antisemitismo previ- mai disgiungere la lotta all'an- cessaria in questa fase storica, necessità di fare qualcosa, cia- re una fattiva collaborazione grazio per la risposta» ha det-
sta il 16 gennaio per una «se- tisemitismo dalla più genera- in cui le condizioni di disagio scuno nel proprio ambito ed a nell'interesse generale del po- to Salvini che, di nuovo, ha
rie di impegni legati al Giorno le ripulsa del razzismo e del sociale spingono tanti ad indi- partire dalla propria sensibili- polo italiano». La Lega, insie- cambiato il piano dell’argo-
della Memoria». «Apprezzo l'i- pregiudizio che cataloga le rizzare la propria rabbia verso tà, per farvi argine. Confido - è me alle destra, si è astenuta mentazione, introducendo il
niziativa sull'antisemitismo, persone in base alle origini, al- un capro espiatorio, scam- la conclusione - che il vostro con motivazioni futili e stru- tema di una «grande campa-
un problema che si riaffaccia le caratteristiche fisiche, ses- biando la diversità per minac- convegno potrà dare un con- mentali sul voto alla commis- gna in difesa di Israele».

«Libera Nicoletta»
A Torino sfilano No Tav
e Fridays For Future
L’attivista ultrasettantenne Dosio ringrazia dal carcere.
I sindaci di Val Susa: «Preoccupati per le pene gravose ai cittadini»

MAURIZIO PAGLIASSOTTI «impressionato» i manifestanti un lettera che ha fatto giunge-


Torino nonché i dirigenti nazionali re ai manifestanti, letta in piaz-
del Pd, ma ha fatto infuriare Au- za, nonché in decine di cartelli,
II Alle due del pomeriggio in gusta Montaruli deputata di fotografie e vignette.
molti hanno temuto che la ma- Fratelli d’Italia - e infine via Cer- «STA BENE, anche se è un po’ di-
nifestazione No Tav, costruita naia, stretta tra eleganti palaz- magrita perché è vegetariana e
in pochi giorni a sostegno di Ni- zi dove si possono prendere le in carcere è un po’ dura. Ma è
coletta Dosio e degli altri incar- misure dei cortei. Un percorso convinta di quello che fa e ne
cerati, potesse risultare debo- classico per una manifestazio- sente la responsabilità», queste
le. Forse a causa del poco tem- ne priva di tensioni, lontana le parole del marito Silvano,
po intercorso tra la carcerazio- dal Tribunale di Torino chiuso compagno di vita e di militan- Torino, manifestazione in solidarietà con Nicoletta Dosio foto LaPresse
ne dell’ex insegnante di greco per «motivi di sicurezza» dopo za politica di Dosio, in testa al
e latino e il giorno del corteo: ben ventidue anni. Anche il corteo e abbracciato da tutti. le che ogni giorno diventa sem- Torino ha creato sconcerto, al la contrarietà a questa grande
appena dieci giorni. passaggio di fronte alla caser- Potere al Popolo, di cui Do- pre più evidente ai nostri occhi punto che ieri, per la prima vol- opera inutile, ma vogliamo
NON PIÙ DI DUEMILA persone nel- ma dei Carabinieri di via Cerna- sio è dirigente nazionale, ha e che tra pochi anni diventerà ta, erano presenti degli osserva- esprimere preoccupazione per
la piazza del ritrovo quindi, ia – presidiata da numerose fatto arrivare pullman da tutta irreversibile. Nicoletta è un tori di Amnesty International: le pene gravose contro i cittadi-
una frazione della folla che si truppe in assetto anti sommos- Italia. Viola Carofalo, portavo- esempio per noi giovani e sia- il cui scopo dichiarato era «mo- ni che hanno il coraggio di dis-
assembrò nel dicembre 2018. sa adiacenti allo scorrere del ce di Pap, è giunta da Napoli: mo convinti che, se ognuno di nitorare il comportamento del- sentire dalle decisioni prese
Ma cammin facendo il corteo si corteo - non ha provocato parti- «Nicoletta è una prigioniera po- noi avesse anche solo la metà le forze di polizia e il rispetto dall’alto e fatte ricadere sulle
è ingrossato vistosamente, tra- colari nervosismi. litica che dal carcere sta portan- della sua tenacia e della sua ca- della libertà di espressione». popolazioni senza condivisio-
sformandosi in un imponente Protagonista della manife- do avanti un lotta su cosa è la pacità di sacrificarsi in prima ALLA MANIFESTAZIONE hanno ne», spiegano in un comunica-
flusso colorato e popolare: alla stazione una donna in carcere, struttura carceraria oggi. So- persona per i propri ideali, pro- partecipato anche sindaci e to gli amministratori presen-
fine in piazza Castello sono en- Nicoletta Dosio: presente con stanzialmente uno strumento babilmente avremmo già sov- consiglieri comunali di molti ti. «Vogliamo essere vicini a Ni-
trate almeno 15 mila persone. di repressione classista. Credo vertito questo sistema marcio comuni della Valle tra cui Al- coletta per la coerenza, la de-
Partenza da piazza Statuto, so- sia importante non far cadere che sacrifica non solo l’ambien- mese, Avigliana, Bruzolo, Vaie, terminazione e la dignità con
sta in piazza XVIII dicembre do-
Organizzato in il suo ragionamento sulla am- te e il nostro futuro, ma anche Chiusa San Michele, Venaus, cui ha portato avanti ideali di
ve alcuni No Tav hanno doman- pochi giorni, il nistia sociale di cui si comincia la libertà e il diritto individuale Bussoleno, San Didero, San Gio- civiltà, di accoglienza e di inte-
dato al senatore Tommaso Cer- a parlare». di esprimere dissenso, in no- rio, Bruzolo, Villar Focchiardo, grazione, e perché la sua vita è
no del Pd di scandire i nomi del- corteo si gonfia Fridays For Future Val Susa, me di interessi economici e po- Caprie, Monpantero, Mattie, e stata sempre improntata
le vittime dell’eccidio fascista via via nelle strade era presente con decine di gio- litici di pochi soliti noti». Sant’Ambrogio di Torino che all’impegno culturale, sociale
del 1922 qui ricordate con una vani: «Mentre stiamo attraver- IL CLIMA DI TENSIONE generato esprimono la loro solidarietà. e politico a beneficio di tutta
lapide – un momento che ha del capoluogo sando una crisi climatica globa- dalla chiusura del Tribunale di «Non solo intendiamo ribadire la comunità».

Il lavoro uccide LA PROCURA DI AVELLINO SCOPRE VIADOTTI A RISCHIO E IMPONE FORTI LIMITAZIONI
operaio di 26 anni
Ivan Guizzardi, operaio di Autostrada Adriatica nel caos totale. Abruzzo quasi isolato
26 anni, è morto ieri
schiacciato da alcune travi
di ferro in un’acciaieria di SERENA GIANNICO di code e gas di scarico, con in- Tir e 60 per le auto, e le carreg- Tribunale del Riesame. Al mini- strosa situazione». La deputata
Pallanzeno. La vittima quinamento superiore ai limiti giate sono dimezzate. stero delle Infrastrutture e dei Stefania Pezzopane (Pd), parla di
lavorava per la ditta II Maxi ingorghi, con file an- di legge. Se a ciò si aggiungono la Le barriere a bordo ponte so- Trasporti, a Roma, sulla questio- «incubo, un vero sconvolgimen-
Lomazzi, che noleggia un che di decine di chilometri e au- carenza di ferrovie e le limitazio- no state requisite in maniera pre- ne, ci sono stati summit a ripeti- to della vita quotidiana, con disa-
capannone all'interno tomobilisti imbottigliati sul na- ni imposte a giugno scorso, per ventiva dal procuratore di Avelli- zione. Finora senza alcun risulta- gi enormi».
della Travi e Profilati, strone d’asfalto per sei-otto ore. il transito, sotto al traforo del no, Rosario Cantelmo, e dal sosti- to: prossimo incontro domani, Allerta e mobilitazione da par-
stabilimento siderurgico Malori a causa delle code infini- Gran Sasso, nella direttrice che tuto Cecilia Annecchini. L’accu- 13 gennaio. te del presidente della Regione
con circa 200 dipendenti. te e ambulanze, intervenute per collega la costa con Roma, lungo sa, di cui risponde il gestore del- Nel frattempo, e da un bel Abruzzo, Marco Marsilio, che mi-
Residente a Pieve i soccorsi, rimaste bloccate. È il la A24, 60 chilometri orari e una le tratte, Autostrade per l’Italia po’, sull’A14 è via crucis. Gli naccia di bloccare l’ingresso dei
Vergonte, stava caos sull’A14, nel tratto tra Mar- sola corsia di marcia, l’Abruzzo (Aspi), con 8 indagati, tra cui 3 utenti rimasti intrappolati nei Tir, con «un danno economico
scaricando da un camion che e Abruzzo. I problemi vanno è attualmente la regione più manager dell’azienda, è che i giorni di festa, ossia il 5, 6 e 7 gen- incalcolabile», e tuona: «Da re-
putrelle in ferro. Forse il da Pedaso (Fermo) alla Val di San- inaccessibile dello Stivale. guardrail siano stati realizzati naio, possono richiedere il rim- sponsabile di Protezione civile
carico non era agganciato gro, in provincia di Chieti. E, per Tutto nasce dalle limitazioni con materiale scadente e tecni- borso del costo dei pedaggi. Se mi preme evidenziare che solo
bene, le travi sono non farsi mancare nulla, c’è la imposte dalla Procura di Avelli- che inadeguate, mettendo a ri- fortunati, si potrà riavere indie- la fortuna ha evitato possibili tra-
scivolate e lo hanno statale 16 a sua volta intasata da- no, a seguito della strage sulla schio l’incolumità degli automo- tro una parte della somma. gedie. Vanno trovate soluzioni
travolto. Sul posto, con i gli autoarticolati e dai pullman, A16 del 28 luglio 2013, quando bilisti e la sicurezza dei viadotti. La faccenda è approdata in con urgenza». Disperati i sindaci
sanitari del 118, sono costretti, nel tratto teramano, ri- un autobus è precipitato da un Tesi che Aspi respinge, presen- Parlamento. Il deputato della Le- del litorale, che vedono i propri
intervenuti i carabinieri e i tenuto poco sicuro, a lasciare viadotto provocando la morte tando documenti e perizie. Fino ga, Luigi D’Eramo, chiede di paesi invasi dai "bestioni" della
tecnici dello Spresal l’autostrada. Ai mezzi pesanti è di 40 passeggeri. L’attenzione è a questo momento però le tre «aprire i caselli» anziché costrin- strada a tutte le ore, mentre, a
dell'Asl di Verbania. I infatti vietato, da alcune settima- stata incentrata sulle barriere istanze di dissequestro presenta- gere i cittadini a complesse e far- propria volta, protestano gli au-
sindacati hanno indetto ne, il transito sul viadotto Cerra- di protezione, ritenute scaden- te sono state rigettate, anche dal raginose procedure «per chiede- totrasportatori. Le associazioni
un'ora di sciopero domani no, tra Pescara Nord e Atri-Pine- ti, che peggiorano la situazione re i rimborsi, tra l’altro limitati di categoria Confartigianato Tra-
e convocato una to, e, così, obbligati a ripiegare dei cavalcavia. Per questo, nella tempistica e assolutamen- sporti, Fita-Cna e Conftraspor-
assemblea aperta dei sull’unica altra arteria possibile, sull’A14, in Abruzzo, ne sono
Intasata anche te parziali e insufficienti». I sena- to-Confcommercio di Puglia,
lavoratori. «Non è congestionano la statale, che cor- stati posti 9 sotto sequestro, più la statale 16 per tori di Forza Italia, Nazario Paga- Marche e Abruzzo, lanciano l’i-
accettabile nel 2020 re nel cuore di diversi centri abi- un casello; nelle Marche invece no e Alessandra Gallone, solleci- dea di un corteo lumaca dei Tir,
morire di lavoro». tati - ad esempio Silvi, Pineto, Ro- sono 5, nel tratto Piceno-Ferma- gli autoarticolati e tano il ministro Paola De Miche- se non ci sarà un risoluto e cele-
Dall’inizio dell’anno sono seto -, che debbono sopportare il no. Su tutte le infrastrutture ri- i pullman costretti li, ad «adottare con urgenza ogni re «intervento del Governo», e si
morti 13 lavoratori. Nel transito di quattromila tir al gior- tenute non a norma la velocità provvedimento utile per risolve- riservano di decidere «tempi e
2019 sono stati 1437. no. Insomma, un inferno fatto massima scende a 40 km/h per i a lasciare l’A14 re il problema e alleviare la disa- luoghi» della contestazione.
10 culture domenica 12 gennaio 2020

SCIENZA Nel primo numero della rivista «Nature», uno studio


racconta i risultati su un vasto campione di donne
ANDREA CAPOCCI

II In Italia, tutte le donne di


età compresa tra i 50 e i 69 anni
devono sottoporsi a una mam-
mografia ogni due anni per indi-
viduare tempestivamente il tu-
more al seno, di cui muoiono
12600 donne l’anno. La preven-
zione gratuita e universale di
una malattia grave sembra una
delle buone pratiche per cui va-
le la pena difendere il servizio
sanitario pubblico. La realtà pe-
rò è diversa. Intanto, non si trat-
ta di prevenzione ma di diagno-
si precoce, perché lo screening
non agisce sulle cause della ma-
lattia in cui si mescolano fatto-
ri genetici e ambientali. Inol-
tre, la percentuale di donne
che accede realmente al pro-
gramma è limitata e diseguale:
dal 70% delle regioni del
nord-est si scende al 30% di
Campania e Calabria, con per-
centuali dimezzate tra le immi-
grate. Infine, anche la sua utili-
tà oggi è in discussione.
Attenzione: non si discute l’e-
same in sé. «L’efficacia della
mammografia è molto alta, re-
sta un esame validissimo e mol-
to utile» spiega Salvo Di Grazia.
Più noto sul web come «Med-
bunker», Di Grazia è un medico
e un divulgatore attento a de-
nunciare le pratiche mediche «Witness» (2000), una in stallazione di Susan Hiller
poco supportate da evidenze,

Algoritmi al servizio
che ha raccolto in Salute e bugie mografie, e troppo ravvicinate,
(2014) e Medicina e bugie (2017) significa assorbire una piccola
per l’editore Chiarelettere. «At- ma significativa e ripetuta quan-
tualmente la discussione riguar- tità di radiazioni, teoricamente
da la sua efficienza. Un’analisi e potenzialmente pericolose.
realizzata in Canada su dati di Non abbiamo mezzi migliori
25 anni e quasi 90000 donne, per fare screening dei tumori
poi confermata da altri studi,
fa notare che la mammografia
scopre quasi sempre un tumo-
re ma non riduce quasi per
niente la mortalità per questa
malattia. In parole povere, sco-
prire la malattia con un pro-
della salute femminile mammari», spiega, «e poi la
mammografia salva ancora
moltissime vite. Diciamo che,
passata l’esaltazione iniziale,
oggi discutiamo e cerchiamo di
capire come sfruttarne i benefi-
ci, su quale donna e con quale
gramma di screening non aiu-
ta la popolazione femminile a
La tecnologia può forse aiutarci nella prevenzione dei tumori al seno periodicità. È ciò che si dovreb-
be fare per qualsiasi trattamen-
vivere di più». to medico».
UNO DEI MOTIVI della scarsa effi- tato è stato pubblicato nel pri- medici, non è rappresentativo mioterapie. L’inefficienza de- Secondo Luca De Fiore, diret-
cienza è che «leggere» una mam- mo numero del 2020 della rivi- della popolazione reale. Negli gli screening mammografici tore della casa editrice Il pensie-
mografia è difficile. Si rischia di sta Nature, garanzia di qualità. Usa, inoltre, solo un radiologo non è colpa di medici impreci- ro scientifico e autore di Conflitti
vedere tumori dove non ce ne L’intelligenza artificiale si è di- esamina le mammografie, con- si, come potrebbe suggerire la di interesse e salute (2018, Il Muli-
sono, avviando le donne a tratta- mostrata all’altezza dell’esame tro due medici in UK. Su un cam- ricerca di Google. no), non contano solo le ragioni
menti invasivi e pesanti, oppu- umano nell’individuare i tumo- pione più rappresentativo e VINAY PRASAD, oncologo all’uni- della scienza. «I rischi di sovra-
re di non vederne uno realmen- ri, ma leggermente più brava con un sistema sanitario pub- versità dell’Oregon, da sempre diagnosi non sono conosciuti o
te presente. Per ovviare al pro- nell’evitare i «falsi positivi», blico più efficiente come quel- denuncia dati alla mano l’inuti- sono trascurati», dice. «Regioni
blema, i ricercatori della divisio- cioè macchie che sulla lastra lo inglese, l’intelligenza artifi- lità di molti screening di massa: o aziende sanitarie presentano
ne Deep Mind di Google dedica- sembrano tumori ma in una ciale non batte gli occhi uma- «Lo screening dovrebbe rilevare le campagne di screening come
ta all’intelligenza artificiale (la successiva biopsia non si confer- ni. Inoltre, la gara umano-mac- i tumori curabili», ha spiegato la dimostrazione di essere dalla
stessa che ha insegnato ai com- mano tali. Sarà dunque il com- china è truccata. A differenza in una serie di tweet, «e non parte dei cittadini, come con i
puter a giocare a scacchi, go e puter a salvare una pratica sani-
Google ha sviluppato del computer, i dottori non de- quelli innocui, benigni o incura- "mesi della donna" o le facciate
StarCraft) hanno messo a punto taria di dubbia utilità? un’intelligenza vono stabilire da una radiogra- bili» che, insieme ai falsi positi- colorate di rosa. Inoltre, nelle
una rete neurale capace di esa- «La ricerca su alcuni media è fia se una donna ha un tumore, vi, conducono a terapie danno- società economicamente avan-
minare le mammografie e indi- stata un po’ troppo enfatizza- artificiale capace ma solo se sottoporla a esami se e stressanti i cui effetti colla- zate si promuove una medicina
viduare segnali sospetti. L’algo- ta», frena Etta Pisano, professo- di leggere gli esami più specifici. Perciò, nel dub- terali annullano i benefici dello industriale che incentiva la do-
ritmo è stato confrontato con le ressa a Harvard e radiologa bio propendono per ulteriori screening. «Non c’è modo di di- manda di prestazioni e inter-
diagnosi fornite dai medici in esperta di mammografia digita- mammografici. analisi a favore della salute del- stinguere questi casi solo da venti sanitari. La sanità diventa
carne e ossa su un campione di le, che ha commentato la ricer- Ma rimangono i dubbi le donne. Questo aumenta il una mammografia. Lo scree- strumento per la crescita econo-
quattordicimila mammografie ca sulla stessa rivista. Il campio- numero apparente di falsi posi- ning del cancro è troppo diffici- mica, talvolta a spese del pro-
nel Regno Unito e quattromila ne statunitense, su cui la rete sullo screening di massa tivi, che però non si traducono le». E non è privo di rischi, ricor- gresso e della tutela dei diritti
mammografie negli Usa. Il risul- neurale si comporta meglio dei necessariamente in inutili che- da Di Grazia: «fare troppe mam- dei cittadini e delle cittadine».

Finanziamenti occulti per la carne rossa La celiachia e i batteri L’energia oscura non esiste?
Lo scorso ottobre, la ricerca La celiachia potrebbe essere Gli astronomi dell’università
guidata da Bradley Johnston della legata ad alcuni batteri intestinali. Yonsei di Seul hanno compiuto
Dalhousie University sosteneva I ricercatori dell’Università una scoperta che, se confermata,
che il consumo di carne rossa non Monash di Melbourne, Australia, potrebbe rivoluzionare la teoria
è legato all’incidenza dei tumori; sostengono che la risposta attuale dell’universo:la
vi era tuttavia un conflitto di immunitaria scatenata dal luminositàdellesupernove di tipo
interessi. L’articolo aveva destato glutine, una proteina presente Ia (esplosioni di stelle giunte che
attenzione perchécontraddiceva le nel grano,dipenda da un equivoco hanno esaurito il combustibile
linee guida internazionali che biologico: il glutine ha una forma per le reazioni nucleari)
collocano la carne rossa tra le molto simile alle proteine dei dipenderebbe dall’età della
sostanze cancerogene. Il batteri del genere Pseudomonas stella. In passato, la differenza
Washington Post ha segnalato che, due mesi dopo la pubblicazione e Bordetella. È possibile che i linfociti T, che riconoscono gli di luminosità delle supernove era ritenuta la prova che l’espansione
su «Annals of Internal Medicine», gli autori hanno ammesso un agenti patogeni, scambino il glutine per queste proteine e rispondano dell’universo stia accelerando sulla spinta della cosiddetta energia
finanziamento di 76mila dollari da parte di AgriLife Research, una alla sua presenza attaccando la mucosa intestinale. La celiachia oscura, una teoria che aveva fatto vincere il premio Nobel del
divisione dell’università A&M del Texas sostenuta dall’industria della ha un’origine genetica ma solo il 30% dei pazienti predisposti 2011 a Saul Perlmutter, Brian Schmidt e Adam Riess. Questa
carne. Il responsabile della ricerca, Bradley Johnston, era già stato sviluppa la malattia. Ciò suggerisce che oltre al Dna ci siano altre forma di energia non è mai stata osservata direttamente. La sua
protagonista di un caso simile. Nel 2016, metteva in discussione le concause scatenanti. In passato, era stato teorizzato anche esistenza era ritenuta indispensabile dai teorici secondo cui essa
limitazioni al consumo di zuccheri nascondendo il finanziamento che la celiachia dipendesse dalla compresenza di particolari costituisce il 68% di tutta l’energia dell’universo. Lo studio che la
ricevuto dall’International Life Sciences Institute, associazione a cui virus. La scoperta è stata pubblicata sulla rivista «Nature» rimette in discussione sarà pubblicato in uno dei numeri di
partecipano aziendecomeMcDonald’s,Coca-Cola e Pepsi. (An. Cap.) Structural and Molecular Biology. (An. Cap.) gennaio 2020 della rivista «Astrophysical Journal». (An. Cap.)
domenica 12 gennaio 2020 visioni 11

CINEMA È scomparso a Reno, a 86 anni, il regista boemo


di «Illuminazione intima», fuggì da Praga negli Usa
SILVANA SILVESTRI l’anteprima il direttore degli
studi di Barrandov gli disse che
II Scompare con Ivan Passer era il film più noioso mai realiz-
un altro grande regista della zato, ma al festival di Karlovy
nová vlná ceca, quel cinema de- Vary del 2016, alla proiezione
gli anni ’60 fatto di gente comu- pubblica della copia restaurata
ne, dove apparentemente non gli ribatté che sperava avesse
succedeva nulla, denso di indi- cambiato idea.
zi precisi e scanzonati o dram- Anche questo come Konkurs
matici sulla società boema. Il era interpretato da attori non
suo nome è legato a quello di professionisti, a parte la can-
Milos Forman per la loro amici- tante e attrice Vera Kresadlová
zia che risaliva all’infanzia e e il veterano Jan Vostrcil (Gli
perché Passer firmò la sceneg- amori di una bionda, Al fuoco i
giatura dei primi capolavori di pompieri) a ricreare un certo cli-
Forman Gli amori di una bionda ma di vita quotidiana di gente
(’65) e Al fuoco i pompieri (’67) e comune, espressione del disa-
poi condivise con lui l’emigra- gio piccolo borghese, dei sogni
zione negli Usa, quando furo- accantonati, con l’elemento
no tutti messi fuori legge alla fi- unificante della musica.
ne della Primavera di Praga. VIETATO in Cecoslovacchia per
IL SUO PERÒ è stato un volo spez- venti anni, è stato l’unico film
zato, troppo legato alla cultura girato da Passer nel Paese appe-
ceca, all’osservazione dei per- na prima della sua emigrazio-
sonaggi e della realtà del suo ne negli Usa, dove non riuscirà
paese per riuscire a integrarsi e a trovare il materiale adatto al
guardare la nuova realtà con al- suo linguaggio e gli interlocuto-
trettanto trasporto. E neanche ri giusti. Torna anche qui a rac-
disposto a compromessi. Que- contare la gente comune con
sto almeno era quello che ci ri- Born to Win (Il mio uomo è una ca-
spose Forman quando gli chie- naglia, 1971) sulla dipenden-
demmo come mai Passer negli Ivan Passer sul set di «L’estate stregata» (1988); sotto, una scena da «Illuminazione intima» (1965) za da droghe con George Se-
Usa non aveva avuto il succes- gal, Legge e disordine (1974), Un
asso nella mia manica (1976) da

Ivan Passer, il volo spezzato


so che meritava. Forse Passer
che rappresentava nel cinema un romanzo di James Hadley
ceco il lato triste della comme- Chase lo scrittore britannico
dia (come Menzel quella irrive- di polizieschi ambientati ne-

di un grande della nová vlná


rente o Chytilova quella rivolu- gli Usa che non si allontanò
zionaria, Schorm quella più po- dall’Europa, Uomini d’argento
litica e amara e Forman quella (1978) con Michael Caine, per
più internazionale) una sfuma- fare poi i conti con il sogno
tura così lontana dai gusti dei americano nel noir Cutter’s
produttori americani, non riu- Way (’81) con Jeff Bridges e
scì ad adeguarsi, tanto da realiz- Sceneggiatore per Forman, ha raccontato il Vietnam in «Cutter’s Way» John Heard che interpreta
zare poi un film su un veterano Cutter, tornato dal Vietnam
del Vietnam (Cutter’s Way, devastato dalla guerra e pron-
1981) tematica a lungo tabù to a esplodere di violenza.
nel cinema americano. la fumosa atmosfera di un’oste- erano accorse giovani aspiran- CON PETER O’TOOLE gira L’uomo
NATO A PRAGA nel 1933, anche ria dove lo sconforto degli av- ti cantanti timide, afone, sfac- dei miracoli (1985), L’estate strega-
lui tra gli studenti della Famu, ventori è grande per la sconfit- ciate, determinate. ta (’88) quella che riunì Byron
la celebre scuola di cinema di ta della nazionale, tra l’indiffe- IL SUO DEBUTTO nel lungome- Percy Shelley e la moglie Ma-
Praga che si riunirono per esor- renza delle donne che giocano traggio è Intimní osvetiení (Illu- ry, Stalin (’92) miniserie tv che
dire con Perlicky na dne (Perline a carte e un misterioso ragazzo minazione intima, 1964) il ha colezionato vari Golden
sul fondo, 1964) composto da che legge per i fatti suoi. Il film film che lo rese famoso (pre- Globe (tra cui a Robert Duvall
cortometraggi che i giovani fu poi distribuito a parte. L’os- miato dai critici americani nel come protagonista), Nomad
Menzel, Chytilova, Nemec, servazione dei personaggi e 1970), anche questa una com- nel 2007 interrotto per motivi
Schorm, Jires avevano tratto dell’atmosfera è la materia in- media malinconica, dove due finanziari e dato poi da Wein-
dai racconti di Bohumil Hra- candescente che renderà cele- musicisti ex compagni di scuo- stein a Bodrov. Non tornò mai
bal, scrittore sotto sorveglian- bre e unica la nová vlná, già spe- la, si incontrano in una piccola a Praga prima della «rivoluzio-
za, ma punto di riferimento rimentata da Passer come sce- città dove uno di loro dirige la ne di velluto», sarebbe stato su-
della generazione dei cineasti neggiatore in Konkurs di For- scuola di musica mentre l’altro bito arrestato al contrario di
della «Primavera». Il racconto man che nel ’63 inventava una ha continuato la sua carriera a Forman, troppo più famoso in-
scelto da Passer per il suo sag- finta audizione per il teatro Se- Praga. Ricordava con tipico hu- ternazionalmente, che nel
gio era Un pomeriggio noioso, nel- mafor di moda a Praga, dove mour praghese che durante 1984 tornò per Amadeus.

IL DEBUTTO AL PICCOLO TEATRO CON «MISERICORDIA», IL PROGETTO DEL NUOVO FILM

Emma Dante, cerco una voce autoriale per il femminile


SIMONA SPAVENTA ragazzino autistico che avevo vi- una voce sua forte autoriale che
Milano sto in una corsia di ospedale: gira- si occupa di tirare fuori voci auto-
va su se stesso, e rideva. Questo gi- riali forti soprattutto femminili.
II Emma Dante è spigolosa e ro forsennato della vita è stata la Parlo di maternità, sopraffazio-
immaginifica come il suo univer- scintilla. Volevo raccontare una fa- ne, prepotenza maschile, fami-
so artistico fatto di ombre, vio- miglia che non ha legami di san- glia matriarcale. Però non è una
lenza, donne e legami familiari gue. Ma non è uno spettacolo cosa razionale, non sono politica-
ancestrali che parlano la lingua sull’autismo, o sulle donne, o sul- mente fissata.
oscura e mitica del dialetto anti- la maternità. Non è uno spettaco- Un cast tutto al femminile sarà
co della sua Palermo. L’autrice e lo a tema: è un concetto che mi anche nel suo prossimo film,
regista siciliana si racconta in oc- spaventa, mi fa orrore. Ti impri-
Parlo di maternità, «Le sorelle Macaluso». A che
casione del debutto di Misericor- gioni. Invece ci metti tante cose, sopraffazione, prepotenza punto è?
dia, nuova coproduzione della poi è lo spettatore a decidere cosa Sto ultimando il montaggio, sa- Emma Dante
sua Compagnia Sud Costa Occi- prendere. Mi sono stancata che maschile, famiglia rà pronto in aprile. L’ho scritto
dentale con il Piccolo Teatro di mi si leghi sempre alle donne, al matriarcale. con Giorgio Vasta e Elena Stanca- cast, perché il film racconta tre Preferisco raccontare il tempo
Milano (dove sarà in scena da sud, a Palermo. nelli, è tratto dalla pièce teatrale età delle cinque sorelle: bambi- che deforma, modifica, cambia e
martedì al 16 febbraio). «Ci sono Però ricorrono nel suo mondo Però non è una cosa ma è completamente diverso. ne, adulte, poi anziane. Nelle va- trasforma i corpi, perché è quello
tre donne che vivono in condi- creativo, è innegabile. razionale, non sono Racchiude però i temi principali rie fasi se ne perde sempre una, che accade nella vita. A quindici an-
zioni terribili, eppure decidono Per me è naturale parlare quel dello spettacolo, la convivenza che muore e rimane bloccata in ni e a sessanta o settanta noi siamo
di prendere con sé un ragazzino dialetto e mettere al centro le politicamente fissata tra i vivi e i morti, questa sorel- quell'età: la bambina rimane tut- due persone completamente diver-
’difettoso’, nato legnificato, con donne e i problemi che hanno lanza che rimane solida fino alla to il film, la seconda sorella mor- se. E questa cosa al cinema si può
le giunture rigide, per le botte del avuto e hanno in ogni ambito, fine della vita, compresa la mor- ta resta adulta anche quando le raccontare con grande libertà.
padre che uccide la madre a calci come per un uomo è naturale po dell’arte è ermafrodita, non te. Queste sorelle che non si sepa- altre tre sono anziane. Il gioco è Spiazzante. L’arte lo deve es-
in gestazione. Lo spettacolo è mettere al centro l'universo ma- ha compiutezza, è universale, rano mai, abitano la casa anche raccontare questa giostra tempo- sere?
l’ammorbidirsi di questa rigidi- schile. Mi dà fastidio che su una aperto a tutto a 360 gradi. Mi pia- dopo la morte. Ma non è un film rale, ma senza ricorrere al truc- Nonostante i tempi ci obblighi-
tà, il legno che diventa carne gra- artista donna ci debba sempre es- cerebbe fosse naturale, ma fin- sui fantasmi. co posticcio. Non sopporto quan- no ad accontentare il pubblico e
zie a queste tre donne, madri sen- sere la puntualizzazione sul fem- ché lo consideriamo innaturale Oltre a Donatella Finocchiaro, do un attore giovane viene invec- addomesticarlo, mi ostino a te-
za esserlo» dice la regista. minile. Ho sempre pensato che non lo diventerà mai. le attrici sono le stesse della chiato. Non ho nemmeno cercato nerlo in pizzo alla sedia, vivo e
Da cosa è partita? un’artista debba emanciparsi Si considera femminista? pièce? attrici che si somigliassero nei attivo. A scuoterlo, a dargli un
In testa avevo l’immagine di un dalle definizioni di genere, il cor- No. Mi considero un’artista con Solo Serena Barone. E ci sono tre tratti, ho lavorato sulla gestualità. pizzicotto.
Oggi su Alias D Le Monde diplomatique Culture
JOY WILLIAMS, si chiarisce l’equivoco DAL 15 GENNAIO IN EDICOLA Dossier SCIENZA Un’intelligenza artificiale
doppio de "L’altro bambino"; Adam riforma delle pensioni in Francia; capace di leggere la mammografia.
Zagajewski, l’intervista; Cravan lavoro in Bielorussia; emergenza L’ha sviluppata Google
boxeur; Una famiglia etrusca ecologica; filiera del litio in Bolivia Andrea Capocci pagina 10

oggi con
quotidiano comunista ALIAS DOMENICA

 CON LE MONDE DIPLOMATIQUE


+ EURO 2,00

DOMENICA 12 GENNAIO 2020 – ANNO L – N° 10 www.ilmanifesto.it euro 1,50

Teheran, il ricordo delle vittime dell’aereo ucraino davanti all’università Amri Kabir foto di Ebrahim Noroozi/Ap

Dopo aver negato per giorni, l’Iran ammette: l’aereo ucraino colpito da un missile. Tristezza e
ZONE rabbia a Teheran, con nuove proteste all’università: tra i 176 morti, vittime di un «errore
DI GUERRA
umano» oltre che della crisi innescata con l’omicidio di Soleimani, molti erano studenti pagine 2, 3
TOMMASO DI FRANCESCO

ra l’Iran ammette

O l’abbattimento del
Boeing che ha provo-
cato la morte di 176 civili an-
ch’essi iraniani, molti con
doppia nazionalità. Dopo
l’intervento della guida su-
prema Khamenei che aveva
chiesto «una indagine one-
sta e la verità» erano state
consegnate a Kiev le scatole
nere, e ora l’ammissione: «È
stato un errore». Rialzano la
voce sui duri del regime sot-
to tiro per l’assassinio di So-
leimani, i moderati come il
ministro degli esteri Zarif e e
il premier Rohani che accu-
sano: «I colpevoli pagheran-
no» e definiscono «imperdo-
nabile» l’abbattimento. È
quasi una resa dei conti. An-
che perché è una specie di
auto-bombardamento, per
ora molto più pesante in ter-
mini di sangue di ogni ritor-
sione possibile che poteva ar-
rivare da Trump.
Così, mentre il potere a Tehe-
ran anche per effetto dell’ab-
battimento del Boeing è sot-
to accusa e torna in piazza la
protesta studentesca perfi-
no al grido «Khamenei vatte-
ne», a Washington lo psycho
presidente canta vittoria su
tutti i fronti e mette in un an-
golo la timida protesta dei
democratici, quasi archi-
viando il voto sul veto ai po-
teri di guerra presidenziali. LIBIA, LA TREGUA NON C’È
È lo stesso Trump del quale
non riusciamo a dimentica-
re il ghigno furbastro, quan-
Serraj a Conte: «Haftar si ritiri»
Poste Italiane Sped. in a. p. - D.L. 353/2003 (conv. L. 46/2004) art. 1, c. 1, Gipa/C/RM/23/2103

do dopo avere annunciato


dure risposte all’attacco pur
“telefonato” dei missili ira-
niani contro la base in Iraq, II Se si guarda all’incontro di faccia considerando l’immagi- pacifica, appoggiandosi a una DALLA GRECIA ALLA LIBIA
ha detto con smorfia malce- ieri tra Conte e il presidente libi- ne dell’Italia, l’incontro è di per Ue che però è ancora troppo di-
lata: «Qualcuno si è sbaglia- co al Serraj cercando segnali po- sé un successo, dopo il flop di visa per incidere davvero. Le pa- Campi-prigione, dramma migrante
to», parlando del disastro del sitivi sul piano del conflitto in pochi giorni fa. role di Serraj non confortano:
Boeing. Era quasi sorridente Libia, il risultato, a meno di 24 Nel merito, le cose vanno co- «Accogliamo con piacere le ini- II Ieri l’ultimo naufragio di ne chiusi dal filo spinato. Da al-
lo staff militare che gli stava ore dalla scadenza per il cessa- me era facile prevedere. Il pre- ziative della Turchia e della profughi lungo le coste greche. tri campi, quelli della Libia in
intorno Casa bianca. te-il-fuoco chiesto da Putin e Er- mier italiano, che dopo l’incon- Russia. A condizione che ci sia Almeno 12 morti, mentre a Le- guerra, arriva la lettera di un
— segue a pagina 2 — dogan, è inesistente. Se invece tro chiama Macron, cerca a ten- il ritiro di chi ci attacca». Cioè sbo 21mila persone in fuga dalla gruppo di eritrei ed etiopi: «L’Eu-
si guarda alle tre ore di faccia a toni la strada per una soluzione di Haftar. COLOMBO A PAGINA 4 guerra vivono in campi-prigio- ropa deve evacuarci». PAGINE 4, 5

I NO-TAV IN PIAZZA all’interno PD


5 Stelle
In migliaia a Torino: Zingaretti: «Sciolgo
«Nicoletta Dosio libera» Polonia Toghe in piazza: il partito, ma anche no»
Il Movimento
«No bavagli di governo» è allo sbando,
si salvi chi può
GIUSEPPE SEDIA PAGINA 8

ANTONIO GIBELLI
Francia-pensioniMacron a deriva a 5Stelle ri-
cede, ma non è finita
ANNA MARIA MERLO PAGINA 8
L schia di trascinare nel
pantano il governo,
l’alleanza col Pd e l’argine
IICostruita in pochi giorni, è sfilata, II Dopo le regionali «cambio tutto: che essa aveva promesso di
sempre più grossa, a Torino la protesta sciolgo il Pd e lancio il nuovo partito». Ni- erigere contro il salvinismo.
dei No-Tav insieme a Fridays For Future, Taiwan Presidenziali, cola Zingaretti, in un colloquio con «Re- Non possiamo certo ralle-
al grido di «Nicoletta Dosio libera». L’atti- pubblica», gioca d’anticipo su una possi- grarcene, come fece qual- con Niccolò Fetarappa Sandri e Lorenzo Guerrieri
vista ultrasettantenne ha ringraziato dal vince Tsai, l’anti-Pechino bile sconfitta in Emilia-Romagna: dal che pensatore di sinistra al 10 - 11 - 12 gennaio 2020
carcere i manifestanti. I sindaci della Val congresso dovrà uscire, precisa, un «par- momento del tracollo Pd. Teatro dei Contrari
Susa: «Siamo preoccupati per le pene gra- E. N. PAGINA 8 tito nuovo», aperto, anche alle sardine. — segue a pagina 6 — Viale dei Quattro Venti, 38 Roma
per prenotazioni 348 977 4959
vose ai cittadini»PAGLIASSOTTI A PAGINA 9 Nuovo nome? «Vedremo».A PAGINA 6