Sei sulla pagina 1di 173

FOOTBALL

SOCIAL CLUB
DAI GIOCATORI ALLE SOCIETÀ, AI TIFOSI:
COME FACEBOOK E LE ALTRE COMMUNITY
STANNO CAMBIANDO IL CALCIO

Speciale Serie A 2017/18


ALL’INTERNO 100 PAGINE CON LE SCHEDE DI TUTTI I GIOCATORI E I GRANDI PROTAGONISTI
DEL CAMPIONATO: CHI POTRÀ IMPEDIRE IL SETTIMO SCUDETTO CONSECUTIVO DELLA JUVE?

ANNO 18. N.33 (846), 19 agosto 2017. Poste Italiane Spedizione in A.P. D.L. 353/2003 conv. L. 46/2004 art. 1, c1, DCB Milano. Non acquistabile separatamente da La Gazzetta dello Sport, € 2 (SportWeek € 0,50 + La Gazzetta dello Sport € 1,50).
Tutti i dati
di questo
numero sono
aggiornati
SOMMARIO
N. 33
a lunedì
14 agosto (846)
SABATO 19 AGOSTO 2017
L’illustrazione
di copertina
è di Francesco Poroli

11
12
INTERNATIONAL
START 13 QUELL’APPOGGIO SBAGLIATO
14 DI MARADONA
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
NEL NOME DEI SOLDI 29
30
IN SERIE A, 3 STADI SONO INTITOLATI 31
A UNO SPONSOR: UNA SOLUZIONE 32
CHE RIMPINGUA LE CASSE DEL CLUB 33
34
LA NUOVA JUVENTUS
35 RICOMINCIARE DOPO CARDIFF: ECCO COME
IL TEMA 36 I BIANCONERI DEVONO AFFRONTARE UNA
37 STAGIONE CHE NON SI PREANNUNCIA FACILE
PORTIERI, LARGO AI GIOVANI 38
39
È SEMPRE STATO IL RUOLO DEI GIOCATORI 40
ESPERTI. ORA, SULLA SCIA DI DONNARUMMA, 41 PROTAGONISTI
TOCCA AI VARI MERET, SCUFFET, CRAGNO... 42
43
CENTENARI CERCANSI
44 PAZZINI, PELLISSIER, QUAGLIARELLA: IN A
45 SOLO LORO HANNO SEGNATO PIÙ DI 100
46 GOL. MAI ERAVAMO CADUTI COSÌ IN BASSO
47
48

COVER STORY
49
50 INFOGRAPHIC
51
52 A CACCIA DI FOLLOWER
53
I CLUB CON LE COMMUNITY PIÙ GRANDI?
54
55 REAL E BARCELLONA. MENTRE IN ITALIA...
56
57
58
59
COM’È SOCIAL IL CALCIO 60 ATALANTA
61
LE SOCIETÀ CONNESSE COI TIFOSI, 62
I GIOCATORI CHE CERCANO “AMICI”: 63
LA RIVOLUZIONE DELLE COMMUNITY 64 BENEVENTO
65
66
67
68 BOLOGNA
SPECIALE 69
70
SERIE A 2017/18 71
72 CAGLIARI
SQUADRA PER 73
SQUADRA, UNA GUIDA 74
CON LE FOTO 75
E LE SCHEDE DI TUTTI 76 CHIEVO
I GIOCATORI, GLI 77
78
ALLENATORI, LE STELLE...
79
80 CROTONE
81
© RIPRODUZIONE RISERVATA 7
82
83
84 FIORENTINA
85
86
87 IL CALENDARIO
SOMMARIO 88
N. 33 89
90
91
92 GENOA
93
94
95
96 INTER
97
98
99
JUVENTUS 100
101
102
103
LAZIO 104
105
106
107
108 MILAN
109
110
111
112 NAPOLI
113
114
115
ROMA 116
117
118
119
SAMPDORIA 120
121
122
123
124 SASSUOLO
125
126
127
128 SPAL
129
130
TORINO 131
132
133
134
135
UDINESE 136
137
138
139
VERONA 140
141
142
143
L’ALBO D’ORO
144
145
S P O R T L I F E 146 MAGIC
147
148
149
150
151
152
153 MUSICA
154
155 BONAPARTE
156 È LO SVIZZERO
157 TOBIAS JUNDT,
158 AUTORE
159
160
DI UN ALBUM
161 SCRITTO GIRANDO
162 IL MONDO
163 IN FIAT COUPÉ
164
165
L’ELEGANZA DEL TIFO 166
167
QUANDO ALLO STADIO SI ANDAVA 168
IN GIACCA E CRAVATTA 169
170 PUB HEROES
171
172
8 © RIPRODUZIONE RISERVATA
R I PA R T E N Z E

N DO
DI LUIGI GARLA

A Torino, l’ultimo vero 10


(e non è Dybala)
SINISA MIHAJLOVIC
LJAJIC
TREQUARTISTA

P
rometeo rubò il fuoco agli dei per con colpi geniali da nu-
È FONDAMENTALE sione. Ma forse l’istinto per il
regalarlo agli uomini. Quella luce, meri 10 (Papu Gomez, Fe- gol, il gene che gli raccomanda
passando di mano in mano nei seco- lipe Anderson), ma poi tra- più la porta che il compagno, l’im-
li, è arrivata fino a Rivera, Antognoni, Bag- discono un bisogno di corsa e di pulso letale scatto-tiro che lo rendono
gio, Del Piero, Totti… Il nome Prometeo fascia che li allontana dalla nobile tradizio- uno dei migliori attaccanti al mondo, di-
significa “Colui che vede prima”. Appunto. ne del ruolo. Altri hanno un Dna più orto- sturbano la completa trasformazione in un
I grandi numeri 10 vedono prima degli dosso (João Pedro, De Paul), ma, per ora, la vero 10.
altri, riconoscono il corridoio per un assist predisposizione è superiore al talento. Il E allora ci viene un sospetto, istigato da ciò
là dove i comuni mortali vedono solo spa- Napoli, in omaggio al più grande di tutti, ha che abbiamo visto quest’estate: che il mi-
zio tra le gambe. cancellato il numero. glior (vero) 10 del campionato possa diven-
L’ansiosa sensazione di questa vigilia è che Ma allora chi sarà il vero 10 di questo primo tarlo un altro di Torino, Adem Ljajic, che ha
stia per cominciare un campionato al buio, campionato del dopo-Totti? I più non hanno sempre vissuto in bilico tra la vocazione di
perché Totti, salutando e chiudendo la por- dubbi: sarà Paulo Dybala che accettando la far gol e quella di farlo fare e che trascina da
ta, ha spento la luce. Il 10 sopravvive in nuova maglia, che fu di Sivori, Platini, Bag- anni la sua talentuosa incompletezza. A
quanto numero, ma non c’è più il 10 in quan- gio e Del Piero, è come se avesse ricevuto il volte fuoriclasse, a volte indisponente fino
to uomo. Vedremo ancora correre quella fuoco direttamente da Prometeo. Ha nei agli schiaffi (presi).
cifra per il campo, ma non c’è più un gioca- piedi e nella testa ciò che serve per la mis- Ora, nella posizione ritagliatagli da
tore che a forza di portare il 10 Mihajlovic, alle spalle di un
sulla schiena per anni si è iden- bomber come Belotti che basta
tificato con quel numero, come e avanza a fare gol, può dedi-
Van Gogh con i girasoli, e che carsi senza distrazioni alla
se lo è marchiato sulla schiena costruzione illuminata. Si
magia dopo magia. Tipo Sua- porta dentro la fiamma che gli
rez, Platini, Ronaldinho… Gen- ha passato Totti a Trigoria.
te nata per essere un 10 e Ljajic ha 25 anni d’età, l’età di
nient’altro, a livello altissimo. Totti nell’anno dello scudetto;
Oggi il 10 è diventato una mo- l’età giusta per evadere final-
da per attaccanti, che lo sfog- mente dal limbo delle potenzia-
giano come fosse un’auto di lità, in cui sono stati intrappo-
lusso senza avere la patente lati per sempre Cassano e
FABIO FERRARI

per guidarla: Floccari, Lapa- Balotelli. “Adamo” Ljajic ha nel


dula, Matri, Cerci, Destro… sangue la creazione. Sarà il mi-
Alcuni legittimano la cifra glior (vero) 10 del campionato.

Il serbo Adem Ljajic (25 anni), da


un anno a Torino.

©©
RIPRODUZIONE
RIPRODUZIONE
RISERVATA
RISERVATA 11
I N T E R N AT I O N A L


DI PAOLO CON VENEZUELA

E sostenendo Maduro
Diego sbagliò l’appoggio
DOPO LA SETTIMANA DI TENSIONE POLITICA E GLI ARRESTI DEGLI OPPOSITORI,
MARADONA SU FACEBOOK HA GIURATO FEDELTÀ AL PRESIDENTE VENEZUELANO. TRA LE CRITICHE
DI KEMPES E DELLA NACIÓN, QUOTIDIANO DI BUENOS AIRES: “È UN RIVOLTOSO DA SALOTTO”

D
iego Maradona ha sempre avuto un tico come a volte gli scappa, ma coinvolge il messaggio di Maradona mancava total-
debole per i regimi forti. Passi per anche la compagna Rocio. mente di senso del ridicolo e Sebastián Fest
l’amicizia con Fidel Castro, il cui Nessuna icona calcistica vale Maradona. l’ha sottolineato con chirurgica precisione.
fascino personale ha resistito a lungo al Mario Alberto Kempes però, che almeno in E una presa in giro di quelli che un tempo
fallimento del regime cubano, e che inoltre Argentina gli sta appena sotto, letta la di- in Italia venivano chiamati radical-chic.
gli fece da sponda nel momento in cui il ge- chiarazione gli ha spedito un tweet di repri- Il commentatore argentino si fa beffe di lo-
lo fra Diego e gli Stati Uniti era massimo (il menda in tempo reale: “Come puoi appog- ro chiamandoli i chavisti di Palermo, dal
controllo antidoping al Mondiale ’94). Ma giare un regime responsabile della morte nome del quartiere più ricco di Buenos Ai-
il sostegno dato in patria a presidenti poco di 124 giovani, colpevoli di voler difendere res il cui cuore notturno - “Hollywood” -
entusiasmanti come Menem e i Kirschner la democrazia nel loro Paese?”. Il numero è non assomiglia esattamente alla Caracas di
si è unito nel tempo all’amore più volte di- quello fatto dall’Alto Commissariato dell’O- queste ore violente. Maradona viene visto
chiarato per l’autoritario leader venezuela- nu per i diritti umani a proposito delle vit- come un portabandiera dei rivoltosi da sa-
no Hugo Chávez e, dopo la sua morte, per il time del regime da aprile a oggi. Il commen- lotto. Vive negli Emirati - dove allena una
successore Nicolás Maduro. Così, in una to più duro, però, arriva dalla Nación, squadra di seconda divisione - in una pro-
settimana segnata dall’arresto notturno quotidiano conservatore di Buenos Aires prietà con 20 persone di servitù, 3 autisti,
degli oppositori politici al regime di Cara- che stavolta ha avuto buon gioco nel pizzi- Rolls Royce e Mercedes che può però lan-
cas, Diego non ha trovato di meglio da fare care l’antico rivale. Comunque lo si giudichi ciare per un massimo di 6 chilometri. Da
che postare il suo appoggio su punta a punta, l’emirato
Facebook addirittura in tre quello misura. Per festeg-
lingue, spagnolo, inglese e giare il suo arrivo lo sceicco
italiano: “Saremo chavisti (so- avrebbe voluto regalargli un
stenitori di Chávez, ndr) fino leone, ma per questioni di
alla morte. Appena Maduro sicurezza si è deciso di decli-
me lo ordinerà, vestirò la mia nare l’offerta. Da un’ironia
uniforme da soldato e lotterò all’altra Maradona viene
per la libertà del Venezuela e maltrattato dalla Nación, ma
contro l’imperialismo e colo- stavolta è davvero difficile
ro i quali si vogliono impos- prenderne le parti: anche
sessare delle nostre bandie- perché la chiusura è inconte-
re, ciò che abbiamo di più stabile, non è che i Paesi arabi
prezioso. Viva Chávez! Viva nei quali si è abituato a risie-
Maduro! Viva la rivoluzio- dere brillino per democrazia.
ne!”. Il plurale - sia detto per Forse è per questo che Diego
correttezza - non è maiesta- ci si trova bene.
XINHUA

Maradona e il presidente venezuel


ano Maduro nel 2014.

12 © RIPRODUZIONE RISERVATA
NUMERI E PERSONE

RRONE
DI MASSIMO PE

I sessant’anni difficili
dell’emiro Prandelli
LI COMPIE PROPRIO OGGI L’EX C.T., CHE SULLA PANCHINA DELL’AL NASR CERCHERÀ
DI VINCERE L’ARABIAN LEAGUE: NON HA MAI CONQUISTATO UN TROFEO DA ALLENATORE IN PRIMA
SQUADRA. MA CON LA NAZIONALE L’HA SFIORATO, PERDENDO IN FINALE L’EUROPEO 2012

60 3 10
GLI ANNI che compie oggi Claudio LE SQUADRE di Prandelli giocatore: LE SQUADRE di club allenate in
Cesare Prandelli, nato il 19 agosto 1957 Cremonese (1974-78), Atalanta (1978-79 4 Paesi: Atalanta (sostituì Guidolin
a Orzinuovi (Brescia). Papà Gianni, che e 1985-90) e Juventus (1979-85). ma non aveva il patentino: lo affiancò
non c’è più, aveva una ditta di bevande; Ha giocato 197 partite in A segnando Valdinoci), Lecce, Verona, Venezia,
mamma Aldina dopo il primogenito 2 gol (con l’Atalanta, contro Roma Parma, Roma (si dimise prima del via
ha avuto Mina e Piera. Nel 1982 e Avellino), 44 in B (2 reti) e 52 in C del campionato, nel 2004, per stare
Antonio Cabrini, campione del mondo (2 gol). Con la Juve ha vinto 3 scudetti, vicino alla moglie malata) e Fiorentina
con l’Italia, e Domenico Pezzola, una Coppa Italia, una Coppa Campioni in Italia, poi Galatasaray in Turchia,
venditore ambulante di formaggi, (entrò al 39’ s.t. al posto di Briaschi Valencia in Spagna e da maggio 2017
furono i testimoni del matrimonio nella terribile finale del 1985 all’Heysel l’Al Nasr negli Emirati Arabi. Con
di Cesare con Manuela Caffi, morta col Liverpool), una Coppa Coppe (giocò quest’ultima squadra ha vinto le prime
a soli 45 anni nel 2007. Hanno avuto le due semifinali del 1984 col ManU, 3 amichevoli disputate, di cui 2
2 figli, Nicolò (che nel 2011 l’ha reso era in panchina in finale col Porto) in Slovenia contro NK Celje (2-1)
nonno di Manuela) e Carolina. e una Supercoppa europea. e NK Ankaran (3-1), club di “serie A”.

0 1,58 55
I TROFEI vinti da allenatore in prima LA MEDIA punti con l’Italia, I SECONDI in cui Prandelli appare
squadra, dopo lo scudetto Allievi che ha allenato tra il 2010 e il 2014: in Vacanze di Natale a Cortina (2011),
(1991/92), lo scudetto Primavera è la peggiore tra tutti i tecnici azzurri film con Christian De Sica e Sabrina
(1992/93) e il torneo di Viareggio (’93) con almeno 20 panchine. Il bilancio: Ferilli, diretto da Neri Parenti. L’allora
con le giovanili dell’Atalanta. Ma ha 23 vittorie, 20 pareggi e 13 sconfitte. c.t. azzurro viene trovato fermo su una
portato il Verona in Serie A (1998/99) Esordì il 10 agosto 2010 perdendo 1-0 strada innevata da Ricky Memphis e
e per 3 volte la Fiorentina in Champions: l’amichevole di Londra con la Costa Valeria Graci («Che è successo mister?»,
la prima qualificazione, col quarto d’Avorio, si dimise dopo i k.o. contro «Un problema con la macchina, non
posto del 2005/06, venne cancellata Costa Rica e Uruguay, sempre per 1-0, avevo le gomme da neve», «Ah, non
da Calciopoli, nel 2008/09 uscì che costarono all’Italia l’eliminazione j’hanno fatto er pressing?»), che gli danno
nei gironi, nel 2009/10 il Bayern lo al primo turno nel Mondiale 2014. un passaggio e vengono invitati
LESLIE PABLEO

eliminò (in maniera discutibile) negli In mezzo, aveva portato gli azzurri a mangiare il fegato alla veneziana
ottavi. Con i viola ha vinto 117 partite, in finale (persa 4-0 con la Spagna) a casa di Mara Venier («C’è anche
un record, fra campionato e coppe. nell’Europeo 2012. Cavani, che ne va matto»).

14 © RIPRODUZIONE RISERVATA
L’A G E N D A D I G E N E agosto
D L M M G V S
1 2 3 4 5
6 7 8 9 10 11 12
13 14 15 16 17 18 19
20 21 22 23 24 25 26
27 28 29 30 31

HI
DI GENE GNOCC

GLI A P P U N TA M E N T I DA NON PERDERE DELLA PROSSIMA SETTIMANA

Balotelli,
Domenica 20
Fermato ancora BALOTELLI per eccesso

-6.305 punti di velocità e tolti altri 5 punti alla patente.


Adesso è a -6.305.

sulla patente
Lunedì 21 Martedì 22
FASSONE e MIRABELLI su Messi. L’Arsenal ha vinto il Community Shield.
Ma è il papà. E anche per il 2017/18 tutti gli obiettivi
di WENGER sono stati raggiunti.

Mercoledì 23 Giovedì 24
CONTE furioso: la moglie di Abramovich CASSANO positivo: nel nandrolone trovate
ha ottenuto il divorzio e coi soldi s’è comprata tracce di orecchiette alle cime di rapa
Bale e Alex Sandro. E per lei Rocco Siffredi. di mamma Giovanna.

Venerdì 25 Sabato 26
MotoGP: IANNONE cade Primi incarichi di responsabilità
ancora nella pit-lane. per TOTTI nella nuova veste di dirigente:
I meccanici Suzuki: ieri prima dell’allenamento ha gonfiato i palloni.
«L’importante è che
non si sia fatta
niente BELEN ».

16 © RIPRODUZIONE RISERVATA
START/CLASSIFICA

DA CALCIATORI A DIRIGENTI

TOTTI, E ADESSO BATTI QUESTI


PER LA LORO SQUADRA HANNO FATTO DAVVERO TUTTO: IN CAMPO PRIMA E FUORI DOPO. ECCO I PIÙ BRAVI
di Vincenzo Cito

3
2
IGLI TARE
Da attaccante della Lazio, 4 gol in tre anni.
Molto meglio da dirigente: fa valere la GIAMPIERO BONIPERTI
conoscenza di 6 lingue, porta a casa – tra gli Inverno 1985, mentre l’Italia è sepolta dalla neve
altri - Keita, Klose, Felipe Anderson, Biglia, fa liberare a tempo di record il campo e persino
Basta, Candreva, Parolo e molla all’Inter un la pista d’atterraggio dell’aeroporto di Torino per
Hernanes mezzo rotto. Soprattutto, resiste 9 consentire l’arrivo del Liverpool, poi battuto 2-0
anni a Claudio Lotito: mica facile. nella gara unica di Supercoppa europea. Perché
per la Juve vincere è l’unica cosa che conta, era
così già allora.

GIACINTO FACCHETTI

45
Il faro dell’Inter, prima e dopo. Da giocatore è
ANTONIO JULIANO
talmente corretto da far espellere in campo un
Strappa Krol dagli ozi di Vancouver e a momenti
compagno di squadra, da dirigente porta stile,
vince col Napoli lo scudetto del 1981, ha un
correttezza, misura. Col rimpianto di essersene
ruolo importante anche nell’arrivo di Diego
andato troppo presto, proprio mentre sta
Maradona, tre anni dopo. Quando nel 1999
cominciando il ciclo di cinque scudetti,
manca il ritorno in A, come da promessa se ne
culminato nel Triplete .
va. Un dirigente che si dimette in Italia: più facile
che la Cavese vinca la Champions.

RENATO ZACCARELLI
Calciatore, allenatore, direttore sportivo,
GIANNI RIVERA
responsabile delle giovanili, direttore generale,
Talmente innamorato del suo Milan da diventarne

6
per il suo Torino ha fatto davvero tutto. Senza
– caso più unico che raro – presidente mentre
mai smarrire equilibrio ed eleganza, le stesse
stava ancora giocando, nel 1975. A fine carriera
doti che lo distinguevano in campo.
continua da vicepresidente fino al 1986, quando
arriva Berlusconi. Allora è lui a darsi alla politica, e

7
viene eletto 4 volte. Brera lo chiamava abatino, in
realtà il suo miglior amico era un frate francescano.
GIANCARLO ANTOGNONI
Per la viola, in campo, rischia anche la vita, da
dirigente porta Rui Costa, che poi la Fiorentina
GIGI RIVA

9
rivende a peso d’oro. Quando Cecchi Gori esonera

8
Terim, minaccia di andarsene, rimediando un Il rapporto totale con la Nazionale – per la quale
imbarazzante «Si accomodi». Tornato l’anno si ruppe una gamba – continua da team
scorso a furor di popolo, ha detto «È il giorno più manager, ruolo che ricopre dal 1990 al 2013,
bello della mia vita». Lo è stato per tanti suoi tifosi. prima di arrendersi agli acciacchi fisici. Grande
ascendente sui giocatori (speciale il rapporto
con Baggio e Buffon), rispetto dei ruoli, carisma
e personalità. Rombo di tuono per tutta la vita.

GIOVANNI SARTORI
Si diceva una volta a Verona: figurati se il Chievo
va in B, se è per questo lui lo porta addirittura in
A. Vi gioca fino al 1989, viceallenatore fino al ’91, da
MANUEL GEROLIN dirigente lo trascina dalla C ai preliminari Champions,
È tornato, doveva tornare, a Udine resta ancora rilancia Corini, Corradi, Perrotta, Bierhoff, Amauri,

10
10
un mito. È stato prima osservatore, poi Barzagli. Dal 2014 è all’Atalanta, ma se il Chievo
responsabile scouting, ora direttore sportivo. ora è presenza fissa della A molto è merito suo.
Magari per piazzare un colpo all’ultimo giorno
di mercato, come quel gol segnato al Napoli a
due minuti dalla fine dell’ultima giornata che nel
maggio 1981 salvò i friulani in extremis.

18 © RIPRODUZIONE RISERVATA
START/NEWS
FUTURISTICO
Lo Juventus Stadium, che si chiamerà Allianz Ƃno
NON CI POSSO
ECONOMIA al giugno 2023. In basso, Douglas Costa palleggia CREDERE
davanti all’insegna col nome dello sponsor.
DI SEBASTIANO VERNAZZA

STADIO, IO Pallonata
TI BATTEZZO... al pappagallo?
150 mila euro
QUEST’ANNO TRE CLUB DI A HANNO L’IMPIANTO BRANDIZZATO: UNA
SOLUZIONE CHE POTREBBE FRUTTARE 70 MILIONI DI EURO A STAGIONE La pallonata di un bambino
colpisce la gabbia di un pappagallo,
il pennuto muore d’infarto per
lo spavento e l’allevatore chiede
150 mila euro di danni alla società
sportiva. Non è una leggenda
metropolitana, una fake news come
si dice oggi. È successo
a Vailate, in provincia
di Cremona, e lo ha
raccontato il quotidiano
Il Giorno. Ha spiegato
l’allevatore Antonio
Pirovano, 59 anni, esperto di
Ara Chloropterus, pappagallo
di grande bellezza (nella foto):
«I problemi sono iniziati tre anni fa,
quando il campo da calcetto
è stato spostato al confine con il mio
allevamento. Dopo un torneo
notturno, ho trovato nella gabbia la
femmina alla cova e il maschio morto
Per la prima volta quest’anno al via della mania dove il Bayern Monaco e lo Schalke stecchito per un infarto. A terra c’era
Serie A ci saranno tre club che giocano le 04 incassano 6 milioni di euro annui, il ancora il pallone. La società sportiva
gare interne in uno stadio brandizzato: la Borussia Dortmund 5,8 milioni, l’Ambur- (180 bimbi tesserati, ndr) ha
Juventus all’Allianz Stadium, l’Udinese go 4, il Colonia 3 e mezzo e l’Eintracht promesso che avrebbe rimediato, ma
alla Dacia Arena e il Sassuolo al Mapei Francoforte 3. In termini monetari invece non ha fatto nulla. Così ho incaricato
Stadium di Reggio Emilia. Nel 2008 la la fanno da padroni i club della Premier il mio avvocato di far causa».
Juve aveva ceduto a Sportfive i naming League: l’Etihad Stadium frutta 13 milio- Ma possibile che un pappagallo,
rights dello Juventus Stadium per 12 anni ni annui al Manchester City e persino per quanto magnifico, valga 150 mila
in cambio di 75 milioni di euro. Per anni club meno celebri come lo Stoke City in- euro? «Il pappagallo è monogamo
la società transalpina non ha però ricevu- cassano 6 milioni a stagione. Secondo uno e la coppia generava 4 o 5 piccoli
to offerte in linea con le sue richieste fin- studio del Sole 24 Ore, grazie ai naming l’anno, venduti a 2.000 euro l’uno.
ché la scorsa primavera si è fatta avanti rights degli stadi le società di Serie A e B Si tenga conto che questa razza l’ho
Allianz, che darà il suo nome all’impianto potrebbero incassare ogni anno 70 milio- prodotta io e non ce ne sono altre
fino al giugno del 2023. Fra 6 anni, quin- ni di euro. Giovanni Cortinovis in giro. Ogni coppia si riproduce
di, la Juve tornerà titolare dei naming rights per circa 40 anni. Calcolando i piccoli
e potrà incassare ulteriori somme per la persi si arriva a oltre 300 mila euro,
sponsorizzazione dello stadio. Diverso il però faccio lo sconto, chiedo la metà.
NICOLÒ CAMPO, DANIELE BADOLATO

percorso che ha portato lo Stadio Friuli a La causa si discute il 9 novembre».


essere ribattezzato Dacia Arena: il legame No, non è una notizia inventata
del club della famiglia Pozzo con il Co- da qualche buontempone sul web,
struttore d’auto del gruppo Renault dura però assomiglia a una barzelletta.
da 9 anni. Il Mapei Stadium, già Stadio Lo sapete come fa di cognome
Giglio, deve invece il suo nome all’azienda il presidente della polisportiva citata
di Giorgio Squinzi, patron del club nero- in giudizio? Colombo, si chiama Ivan
verde. Il fenomeno è molto diffuso in Ger- Colombo. Una lite volatile, diciamo.

20 © RIPRODUZIONE RISERVATA
START/NEWS

MATTI
LO STUDIO PER LO SPORT
DI GIANLUCA GASPARINI

SOPRA LA PANCA Quando


L’ITALIA SALTA il calcio
si fa in tre
TRA I 5 MAGGIORI TORNEI EUROPEI, SERIE A IN TESTA COME “MANGIA
ALLENATORI”. PER UN LAVORO STABILE MEGLIO LA LIGUE 1 FRANCESE...

In Italia il lavoro è precario anche in Serie A.


In media più di un tecnico a stagione (1,04) per
ogni squadra, secondo quanto rivela uno stu-
dio condotto dal bookmaker Bwin sugli alle-
natori cambiati nelle 98 squadre dei cinque
tornei maggiori d’Europa (Bundesliga, Liga, CAMPO ESAGONALE
Ligue 1, Premier League, Serie A) che abbiano Un’azione e lo schema del terreno di gioco.

giocato almeno la metà dell’ultimo decennio in


massima serie. Nella speciale classifica si piaz- Chi lo pratica lo definisce “una sintesi
za al secondo posto la Liga (0,84 tecnici per tra calcio, basket, scacchi e poker”.
club), poi Bundesliga (0,83) e Premier League Si tratta del three sided football,
(0,75). Mentre la Ligue 1 (0,57) è enclave di si- ovvero calcio con tre porte e giocato
curezza per i manager. In media un allenatore da 3 squadre contemporaneamente.
resta su una panchina di Serie A per 36,5 par- A inventarlo, nel 1962, fu l’artista
tite. Certo, ci sono club che rovinano la media danese Asger Jorn, grazie alla sua
e la reputazione del torneo, come il Palermo di ESTREMI OPPOSTI appartenenza al movimento
Maurizio Zamparini che ha alternato 27 ma- Sopra: Davide Ballardini, 53 anni, Situazionista di ispirazione marxista.
per lui 9 panchine in 10 anni. Sotto
nager nelle ultime 9 stagioni (12,7 partite a te- Arsene Wenger (67), manager
Jorn vedeva il calcio tradizionale
sta), seguito nella lista dal Cagliari (19 partite dell’Arsenal dal lontano 1996. come una rappresentazione della
in media per un tecnico), poi Real Saragozza e lotta di classe “noi contro loro” e
Racing Santander. Il Newcastle invece è il club voleva invece creare un’alternativa
mangia allenatori in Premier League (1,38 che riflettesse la complessità della
ogni stagione), l’Amburgo in Bundesliga, il società del tempo e incoraggiasse
Marsiglia in Ligue 1. Tra i tecnici più precari la cooperazione tra le persone.
nei top 5 campionati europei c’è Davide Bal- Ma la prima partita ufficiale arrivò
lardini (9 panche in 10 anni), seguito da Beppe solo 31 anni dopo, il 28 maggio 1993,
Iachini (7), così come Malesani (solo 17,3 par- organizzata dalla London
tite in media), poi un gruppo a quota sei, com- Psychogeographical Association
presi Gian Piero Gasperini e Rafa Benitez. Lo nell’ambito della Glasgow Anarchist
studio rivela anche che negli ultimi dieci anni Summer School. Le regole prevedono
solo quattro club – tra cui Barcellona, Athletic un campo esagonale con tre porte, 5
Bilbao, Arsenal e Lorient non hanno mai cam- giocatori a squadra e contrariamente
biato guida tecnica in corso d’opera. al calcio convenzionale, in cui
Nicola Sellitti la formazione vincitrice è quella
che segna più gol dell’avversaria, qui
MEDIA DURATA MEDIA
prevale quella che di gol ne subisce
STUART MCARLANE, DAVIDE ANASTASI

ALLENATORI (IN GIORNATE) meno. Con alleanze e tradimenti


COSÌ NEGLI CAMPIONATO
PER SQUADRA DI UN ALLENATORE ad essere decisivi dal punto di vista
ULTIMI 10 ANNI Serie A 1,04 36,5 tattico. Da quel maggio 1993 sono
nati campionati nazionali, soprattutto
Ecco la media tecnici per La Liga 0,84 45,5 nel Nord Europa, e una Coppa
squadra delle maggiori leghe
europee nelle ultime 10 Bundesliga 0,83 36,5 del Mondo, la cui prima edizione
è andata in scena in Danimarca nel
stagioni, tra le società che ne Premier League 0,75 50,5 2014. La seconda comincia proprio
hanno disputate almeno
5 nella massima divisione. Ligue 1 0,57 67,5 oggi 19 agosto a Kassel, in Germania.

22 © RIPRODUZIONE RISERVATA
ANALISI ISTANTANEA
Uno studio attrezzato per la Var,
che signiƂca Video assistant referee.
START/NEWS

NOVITÀ IN A

DEBUTTA
LA VAR:
REGOLE
PER L’USO
CHI LA RICHIEDE, QUANDO
E COME FUNZIONA: 5 DOMANDE
PER CAPIRE IL NUOVO AIUTO
TECNOLOGICO AGLI ARBITRI

Sembrava impossibile: la tecnologia in interpretazione da parte dell’arbitro in E QUINDI SARÀ LUI A RICHIEDERE
aiuto degli arbitri di Serie A. Invece sarà campo, allora i colleghi alla Var dovranno L’INTERVENTO DELLA VAR?
realtà da oggi 19 agosto (debutto con Juve- astenersi, lasciando inalterata la decisio- Non è necessario: può chiedere il suppor-
Cagliari). Come è stato possibile? Il vento, ne presa. Tanto per fare un esempio: il to della moviola su un’azione che lui stes-
lo stesso che ha ribaltato i palazzi istitu- tocco di mano di De Sciglio giudicato da so ha giudicato, ma possono essere diret-
zionali del calcio mondiale, è cambiato in rigore nell’ultimo Juve-Milan non sareb- tamente i giudici Var ad avvisarlo quando
modo repentino. Gianni Infantino, appe- be stato oggetto di valutazione da parte si rendono conto che si è in presenza di un
na eletto a capo della Fifa, ha chiesto e della moviola. Al massimo l’arbitro potrà possibile errore chiaro.
ottenuto dall’Ifab (organizzazione che ha andare a rivedere l’episodio al monitor.
il potere di cambiare le regole del pallone) QUANTI SARANNO GLI ARBITRI VAR
nel marzo 2016 la sperimentazione del IL DIRETTORE DI GARA POTRÀ UTI- PER LE GARE DI A? E I LORO NOMI
Video assistant referee. La Federcalcio di LIZZARE IN PRIMA PERSONA LA SARANNO RESI NOTI?
Carlo Tavecchio ha fiutato il vento e gra- TECNOLOGIA? Nel dettaglio: per ogni gara di A sarà in-
zie al lavoro di Aia e Lega, con Roberto Certo, è previsto dal protocollo. Può cam- dicata una coppia di giudici Var (arbitri
Rosetti (responsabile del progetto) reduce biare la propria decisione basandosi sul in attività) e questa designazione sarà
da una stagione di sperimentazione offli- consiglio dei colleghi Var oppure andare pubblica. Rispetto alla scorsa stagione
ne, ora la Var è pronta al debutto italiano. a rivedere i replay. In ogni caso spetta spariranno invece gli addizionali.
Ma come funziona, quanti arbitri sono all’arbitro in campo la scelta finale. Francesco Ceniti
impegnati, chi può richiederla? Ecco un
vademecum per conoscere tutto.
LI
SO LI SCEGLIE RIZZO
IN QUALI CASI SI FARÀ RICORSO E I FISCHIETTI ADES È la strada
ALLA MOVIOLA IN CAMPO? luminosa.
Seguendo le orme di ,
tracciata da Collina che
Per verificare la regolarità di una rete (del Pierluigi Collina. I 22 ro, ha diretto
dopo il riti
gol/non gol se ne occupa l’Occhio di falco); arbitri di A hanno da
la Can A per diventare
sul rigore assegnato e non; sui provvedi- luglio un nuovo capo:
so poi n° 1 dei direttori di
menti che riguardano le espulsioni (man- Nicola Riz zoli ha appe
gara Uefa e, da qualche
il fischietto al chiodo
cate oppure sanzionate in modo sbaglia- o mese, guidare anche la
un anno prima rispett
Commissione arbitrale
ROLF VENNENBERND, MARIO ROMANO

to); sugli scambi di persona. Sono le linee


a qu anto sta bili to
guida previste dal protocollo Ifab. Che r Fifa. Riz zoli ha già
dalle regole sull’età pe
aggiunge: la tecnologia potrà modificare la pro po sta raggiunto il maestro sul
accettare
la decisione dell’arbitro solo per evitare campo (entrambi hanno
di Marcello Nicchi,
fischiato la finale di un
u n c h i a ro e r rore. È u n pu nto presidente Aia. Eccolo
Mondiale) e si ritrova
fondamentale. quindi al debutto nella
ora a gestire il gruppo
veste di designatore,
dei fischietti della
PER QUALE MOTIVO? alba di una nuova n)
tta prossima Serie A. (ce
Perché in caso di azione controversa o L’EX Nicola Riz zoli, 45
anni. carriera che si prospe

24 © RIPRODUZIONE RISERVATA
i campioni/Pronti al via

La Juve dopo Cardiff

il coraggio
di ripartire
dimenticare la sconfitta in champions, snobbare chi se n’è
andato e non pensare ai sei campionati consecutivi vinti:
ecco come i bianconeri devono affrontare una stagione che
si preannuncia più difficile delle altre. soprattutto nella testa

di alessandra bocci ~ foto di daniele badolato

primi passi
la Juventus in allenamento durante
il tradizionale ritiro estivo di luglio
nel centro sportivo di vinovo (torino).

26
27
i campioni/Pronti al via

R
ipartire, dimostrare an-
cora attitudine al suc-
La delusione sca su una tifoseria abituata al dominio
italiano e proiettata su altri traguardi.
cesso. Dimenticare chi di Cardiff Cominciamo dalla società. Ha ingaggiato
va a Parigi e vuota il giocatori importanti come Bernardeschi,
sacco, non si sa perché è stata fortissima Douglas Costa, De Sciglio, Szczesny. Non
e come, visto che a ogni ha colmato la lacuna tattica a centrocam-
dichiarazione segue un anche per Allegri, po. Ha lasciato andare dei totem. Ha op-
ammorbidire, sfumare,
sopire. Snobbare chi passa al rivale di
che ha meditato tato per la trazione anteriore, acquisendo
rinforzi da centrocampo in su e fidando-
tanti anni, e anche in questo caso non è di lasciare la Juve si, portiere inamovibile a parte (Szczesny
che sia stato tutto facile. Peserà sui cam- reciterà il ruolo di principe ereditario), di
pioni d’Italia l’addio di Dani Alves? Pese- quel che c’era, nonostante la partenza di
rà soprattutto quello di Leonardo Bonuc- Bonucci. È una scelta dettata da un cam-
ci, parte integrante della difesa di ferro, bio di filosofia, da esigenze di bilancio
simbolo del contismo e della fame juven- sano e ricavi da mantenere, o da tutto ciò?
tina, condottiero preferito di tanti tifosi? I tifosi se lo chiedono, e questa volta più
Peseranno su Allegri, che per tanti anni che mai la Juve avrà bisogno di una par-
ha fatto il capro espiatorio neanche trop- tenza felice in campionato per non rica-
po part time, l’accusa di aver cacciato que- dere nel vortice delle critiche che a inter-
sto e quello? Peseranno le incertezze del valli più o meno regolari l’hanno colpita,
mercato, l’impopolarità di certe decisioni, nonostante i successi, negli ultimi anni.
i 6 campionati consecutivi vinti, l’impos- Prendiamo l’allenatore. Sotto esame spes-
sibilità strutturale ed emotiva, sembre- so,maluirispondeconquelsorrisosghem-
rebbe, di arrivare al traguardo più alto, la bo un po’ così. Però la delusione di Cardiff
Champions League? Interrogativi pesan- è stata fortissima anche per Allegri, che
ti. Perché la Juve ricomincia dal trauma ha meditato di lasciare la Juve, come ha
di Cardiff, ha già perso il primo trofeo riconosciuto più volte. Poi la Juve ha eser-
della stagione, la Supercoppa, contro la citato il suo richiamo non soltanto senti-
Lazio e sa che un eventuale settimo scu- nuova forza mentale, con un rinnovo di contratto ric-
Il brasiliano Douglas Costa (26 anni)
detto consecutivo, record dei record, fa- in amichevole contro il Tottenham. In alto, co e un piano di rafforzamento in chiave
rebbe l’effetto di un bicchiere d’acqua fre- Chiellini e Sturaro guidano il gruppo. europea. Si programma un nuovo ciclo,

28
Bayer creative and strategic consultants

sauconyoriginals.it
Break the rules.
i campioni/Pronti al via

dopo sei campionati vinti è logico, ma non


sarebbe facile far accettare alla tifoseria
Si è scelto ra un’atmosfera strana: troppa euforia,
troppe certezze annidate nei tifosi, troppi
e agli opinionisti più agguerriti un anno
senza successi. Un anno sabbatico, chia-
di rafforzarsi segnali da leggere come era più comodo.
Ripartire dalla delusione non è facile solo
miamolo così, sarebbe sopportabile? e variare gli spartiti per quelli che ci avevano creduto troppo,
Le contendenti si rafforzano, la Juve si quindi non per tutti. Senza contraddire la
prepara a fare ancora una volta la lepre. in attacco più che sua storia e la sua filosofia, la Juve rico-
La corsa sarà difficilissima, ma ai super-
campioni d’Italia non mancano le armi: la
di replicare colpo mincia la stagione con scelte importanti.
Sa che questo campionato non sarà facile:
coesione fra gruppo storico (Buffon, Chiel- su colpo agli addii Douglas Costa porta entusiasmo, tecnica,
lini, Barzagli, Marchisio), allenatore e so- esperienza, ma il Milan si è rinforzato con
cietà è sempre più forte. L’erede di Dybala tanti giocatori, il Napoli riprende il filo
è già in casa, e si chiama Bernardeschi. dell’identità tattica, la Roma ha trattenuto
Allegri sembra pronto a sbilanciarsi un il leader Nainggolan, l’Inter ha ritrovato
po’, a cambiare modo di giocare, anche se l’entusiasmo con Spalletti: pochi voli pin-
difficilmente passerà tutto d’un tratto da darici, pochi acquisti mirati. La Juve sa
un calcio equilibrato e redditizio a uno che dovrà faticare, soprattutto perché an-
garibaldino e bello a prescindere. Perché cora una volta la testa è lì, a quella sdegno-
vincere è l’unica cosa che conta, allo Juve sa creatura che sfugge. Non si dovrà con-
Stadium è scritto su ogni pietra, e pazien- tare su Bernardeschi, che ha una limitata
za se Dani Alves se ne va dicendo che quel- esperienza europea, per ritentare l’assalto,
lo non era il suo calcio e lui si annoiava. La e neppure su Douglas Costa o De Sciglio.
Juve è sempre stata basata sulla solidità La Juve dovrà provare a restare se stessa
più che sulla leggerezza di un valzer, però erinnovarsi,farel’arabafenicesenzapren-
l’ingaggio di Douglas Costa ha un senso, dere troppo sul serio la missione europea
come quello di Bernardeschi. Si è preferito che ogni anno la tormenta. Ricominciare
rafforzarsi e variare gli spartiti in attacco con gioia, da esacampione d’Italia. Gover-
più che replicare colpo su colpo agli addii. nare la magnifica ossessione europea è la
La Juve probabilmente non cambierà pel- contro gli spurs missione più difficile per Allegri, l’uomo
Una bella elevazione di Federico
le, ma ha cambiato marchio e studia per Bernardeschi (23 anni). Sopra un che ama il rischio e che questa volta più
essere al passo con i tempi. A Cardiff c’e- pensieroso Massimiliano Allegri (49). che mai ha deciso di rischiare.
© riprodUzione riServAtA

30
PROTAGONISTI/All’attacco

Fame di gol

GO
LA SERIE A CERCA
AL VIA DEL CAMPIONATO ORFANO DI TOTTI, SOLO TRE GIOCATORI HANNO ALL’ATTIVO PIÙ

GIAMPAOLO 107
Giampaolo Pazzini,
33 anni, attualmente
al Verona. Ha
giocato anche con
Atalanta, Fiorentina,
Samp, Inter e Milan.
In A vanta 107 reti.
VALERIO PENNICINO, MIKE PALAZZOTTO, PAOLO RATTINI

32
di Nicola Cecere
statistiche di Lanfredo Birelli

OL
NUOVI CENTENARI
DI 100 RETI. QUAGLIARELLA IL LEADER CON 108, LA CIFRA PIÙ BASSA DA 25 ANNI

FABIO 108
Fabio Quagliarella,
34 anni. Crescuuto
nel Toro, in carriera
ha giocato con 12
squadre diverse, tra
cui Napoli e Juve.
In A per lui 108 gol.

SERGIO 107
Sergio Pellissier, 38
anni. Al Torino dove
è cresciuto, come
Quagliarella, ha
aggiunto Varese,
Spal e Chievo. In A
ha segnato 107 gol.

33
Come Icardi, anche Gonzalo Higuain, 29 anni, è argentino. Arrivato in Italia con il
Napoli nel 2013, è passato nel 2016/17 alla Juve e finora in A ha realizzato 95 reti.

a
prOTAGONIsTI/All’attacco

GONzALO 95
A.A.A. Campionato cerca cannoniere di rita categoria dei goleador non si
sicuro affidamento da mandare in terza presentava ai nastri di partenza così ridi-
cifra. Già. Col ritiro di Francesco Totti e mensionata nei numeri.
prima ancora di Luca Toni e Antonio Di
Natale e avendo perso per strada Alberto L’INCOGNITA BELOTTI
Gilardino e Antonio Cassano, attualmen- Prima di andare a vedere chi sono gli
te (a mercato ancora aperto) sono rimasti attaccanti destinati, nella stagione al
soltanto Fabio Quagliarella, Giampaolo via, a superare questo suggestivo e gra-
Pazzini e Sergio Pellissier a vantare una tificante traguardo, una sorta di certi-
carriera con oltre cento gol nella massima ficato di garanzia, conviene sottolinea-
divisione. E i 108 gol del leader Quaglia- re come tra le cause del
rella sono la cifra più bassa dal ’93-94, depauperamento del tesoro “bomber di
quando il top scorer di inizio campionato razza” va messo al primo posto il sempre
era Roberto Baggio con 92 gol. Sì, magari più vorticoso via-vai di mercato. Ormai
le imprese dei vari Del Piero, Inzaghi, tenere un giocatore tre anni nella stessa
Vieri, Ibrahimovic, Cavani, Montella, Di squadra è diventata un’impresa. E, una
Vaio, Crespo, Trezeguet, Sheva, Lucarel- volta che questo giocatore raggiunge un
li (citati alla rinfusa), contemporaneamen- tetto rilevante di segnature, difenderlo
te in lotta fra loro, non sono ripetibili in dagli assalti di società più ricche è an- MArCo LuzzANI

quanto regali di un calcio economicamen- cora più difficile. Il Torino, dopo l’exploit
te non più sostenibile dai nostri club. Pe- dei 26 gol nella passata stagione, è riu-
rò era da parecchio tempo che la beneme- scito a tenersi stretto Belotti. Ma cosa

I 5 MIGLIORI MARCATORI ALLA VIGILIA DEL CAMPIONATO


Così si presentavano le classifiche dei goleador più prolifici in attività prima della
partenza delle ultime cinque stagioni disputate in Serie A. Comandava sempre Totti.

2012/13 2013/14 2014/15 2015/16 2016/17


Francesco Totti 215 Francesco Totti 227 Francesco Totti 235 Francesco Totti 243 Francesco Totti 248
Antonio Di Natale 153 Antonio Di Natale 176 Antonio Di Natale 193 Antonio Di Natale 207 Alberto Gilardino 188
Alberto Gilardino 146 Alberto Gilardino 159 Alberto Gilardino 174 Alberto Gilardino 178 Antonio Cassano 113
Luca Toni 101 Luca Toni 109 Luca Toni 129 Luca Toni 151 Sergio Pellissier 98
Tommaso Rocchi 99 Giampaolo Pazzini 95 Antonio Cassano 106 Antonio Cassano 111 Fabio Quagliarella 96

34
errearepublic.com
Mauro Icardi, che qui esulta dopo la rete al Milan nel derby dell’aprile scorso,
ha 24 anni e in sei campionati di Serie A fin qui disputati ha segnato 82 gol.
PROTAGONIsTI/All’attacco

MAURITO 82
succederà la prossima estate (oltretutto IL GIRAMONDO BORRIELLO I 5 MIGLIORI MARCATORI
col Mondiale di mezzo, si spera) se il Sulla stessa linea di Higuain (95) trovia- A FINE STAGIONE
centravanti granata dovesse replicare mo Marco Borriello, il giramondo del Ecco invece le prime posizioni della classifica
il suo felice 2016-17? Cioè: lo scudo da gol. Trentacinque anni compiuti a giu- cannonieri negli ultimi 5 campionati di Serie A.
cento milioni di euro dietro il quale si è gno, un biennale col Cagliari (tredicesi-
protetto il presidente Cairo potrà reg- mo club della sua vita) firmato dopo aver
2012/13
gere agli attacchi di sceicchi arabi e pe- stupito tutti con i 16 bersagli della pas- Edinson Cavani Napoli 29
trolieri russi? Visto il caso-Neymar nes- sata stagione. Se il fisico regge, ci salu- Antonio Di Natale Udinese 23
suna clausola sembra a prova di bomba. terà andando ben oltre quota cento. A Stephen El Shaarawy Milan 16
Con ciò non si vuole affermare che Be- meno che non arrivi il campionato cine- Pablo Osvaldo Roma 16
Erik Lamela Roma 15
lotti valga già oltre i cento milioni di se piuttosto che indiano a portarselo via… Mroslav Klose Lazio 15
euro ma solo preparare i tifosi del Toro Evenienza tutt’altro che remota: in Asia Giampaolo Pazzini Milan 15
a un probabile rapimento. Difficilmen- il made in Italy tira. German Denis Atalanta 15
te scongiurabile.
2013/14
CAPITAN MAURITO Ciro Immobile Torino 22
LA CARICA DEI 101 Alle spalle di questa coppia, staccato di Luca Toni Verona 20
E adesso, cifre e squadre alla mano, ve- parecchio (è a quota 82), precedenza al Carlos Tevez Juventus 19
diamo di predire chi sono, oltre al Gallo giovane (24 anni) capitano dell’Inter, Gonzalo Higuain Napoli 17
Rodrigo Palacio Inter 17
granata (che a 23 anni viaggia a 44 gol Mauro Icardi. Sua moglie Wanda, lo ri-
in Serie A), i prossimi centenari fra gli corderete, da manager grintosa l’estate 2014/15
attaccanti del campionato. In pole posi- scorsa cominciò un’aspra battaglia per Mauro Icardi Inter 22
Luca Toni Verona 22
tion si colloca Gonzalo Higuain. Parte l’adeguamento di ingaggio, ottenuto. E
Carlos Tevez Juventus 20
con una dote di 95 gol, costruita nel trien- bisogna dire che poi in campo l’argenti- Gonzalo Higuain Napoli 18
nio napoletano e poi rifinita nella Juve no ha migliorato il suo primato di reti Jeremy Menez Milan 16
dove i centri sono stati 24, dodici in me- (22) che nel 2014-15 gli fruttò il titolo di
2015/16
no del suo primato italiano stabilito in capocannoniere, portandolo a 24. Un Gonzalo Higuain Napoli 36
maglia azzurra. C’è chi ha storto un po’ quarto posto alla pari col Pipita non di- Paulo Dybala Juventus 19
la bocca per il rendimento del Pipita. I stante dal re giallorosso Dzeko (29). So- Carlos Bacca Milan 18
novanta e oltre milioni spesi dal club prattutto se consideriamo che tra Roma Mauro Icardi Inter 16
Mohamed Salah Roma 14
bianconero sono un investimento-record e Inter a fine torneo ci sono stati 25 pun-
Leonardo Pavoletti Genoa 14
per il nostro calcio fatto con una visione ti di differenza, bisogna accreditare l’at-
europea, ecco perché sul giudizio dei non taccante argentino di un probabilissimo 2016/17
VAlErIo PEnnIcIno

entusiasti pesa la delusione di Cardiff. approdo nella primavera del 2018 sulla Edin Dzeko Roma 29
Dries Mertens Napoli 28
Ma un centravanti che alla fine realizza spiaggia dorata dei centenari. L’Inter di Andrea Belotti Torino 26
32 reti in 55 gare ha fatto abbondante- Spalletti promette di aiutarlo parecchio Mauro Icardi Inter 24
mente il proprio dovere. con un rendimento assai più vicino a Gonzalo Higuain Juventus 24

36
Lorenzo Insigne, 26 anni, è una delle punte di diamante del collettivo del gol
napoletano: in Serie A lui ne vanta 40, Callejon 47, Mertens 50 e Hamsik 93.
pROtAGONIStI/All’attacco

lOReNzO 40
quello di Roma, Juve e Napoli, stuzzicata un’ottima stagione per apporto alla ma- celebrati centenari, va da sé, però trat-
anche dal mega mercato milanista. novra e alla fase realizzativa. Sono stati tandosi di attaccanti esterni il dato non è
12 i suoi centri, esattamente come nella disprezzabile. Anzi, soprattutto Insigne
fedeltà MAReK stagione 2009-10. è in netta progressione: 12 gol due stagio-
A proposito di fascia sul braccio, passan- ne or sono, 18 (il suo record) in quella ap-
do da San Siro al San Paolo incontriamo INSIGNe-MeRteNS-CAlleJON pena archiviata. Di questo passo arriverà
quella bianca su maglietta azzurra del Da tenere presente che nel campionato di sicuro oltre quota 100: ha appena 26
veterano Marek Hamsik, arrivato all’un- dell’exploit da vicecapocannoniere di anni. Quanto a José Callejon, i suoi tagli
dicesimo torneo col “Ciuccio” vantando Mertens (28 bersagli, solo un passo die- sotto rete ispirati dai traversoni di Insigne
93 reti in 357 presenze. Punto fermo nel tro Dzeko) “inventato” punta centrale gli hanno fruttato una buona parte dei 14
sistema di gioco organizzato da Maurizio causa infortunio di Milik, anche Callejon sigilli impressi sul torneo. Ricapitolando:
Sarri (dove sono tante le frecce in grado e Insigne hanno incrementato i loro bot- 28 gli hurrah di Mertens, 18 quelli di
di colpire gli avversari), questo centro- tini complessivi portandoli rispettiva- Insigne, 14 centri li ha ottenuti Callejon
campista col vizio del gol è reduce da mente a 47 e 40. Siamo lontanissimi dai e 12 Hamsik. Il totale fa 72: attenti dunque
a questo “collettivo del gol”.

IMMOBIle e BeRARdI
I MIGLIORI MARCATORI ASSOLUTI: COMANDA PIOLA Considerando di passaggio che Milan e
I giocatori che hanno segnato più reti in assoluto in Serie A dall’introduzione del girone Roma non hanno al momento giocatori
unico (1929/30). Silvio Piola (nella foto) stacca Francesco Totti di 24 gol candidati in tempi brevi a questo traguar-
do dei cento gol, chiudiamo la rassegna
con Lazio e Sassuolo per ricordare che
GIOCATORe ReTI GARe STAGIONI Ciro Immobile si è decisamente rilancia-
Silvio Piola 274 537 dal ‘29/30 al ‘53/54 to grazie ai 23 gol in maglia biancoceleste.
Ora il suo totale è 55 per un giocatore di
FranceSco ToTTi 250 619 dal ‘92/93 al ‘16/17
27 anni: è in corsa, come no. L’altro bom-
Gunnar nordhal 225 291 dal ‘48/49 al ‘57/58
ber, ancora più giovane (23 anni appena
GiuSePPe Meazza 216 367 dal ‘29/30 al ‘46/47 compiuti), è Domenico Berardi che in
JoSè alTaFini 216 459 dal ‘58/59 al ‘75/76 Emilia ha realizzato 43 gol in quattro
anTonio di naTale 209 445 dal ‘02/03 al ‘15/16 stagioni “teoriche” nel senso che le ultime
due sono state condizionate da un rogno-
FrAnCeSCo PeCorAro

roberTo baGGio 205 452 dal ‘86/87 al ‘03/04


so infortunio. Nelle prime due aveva re-
KurT haMrin 191 400 dal ‘56/57 al ‘70/71
alizzato 16 reti su 29 presenze e poi 15 su
GiuSePPe SiGnori 188 344 dal ‘91/92 al ‘03/04 32. Con questo passo potrà arrivare tran-
aleSSandro del Piero 188 478 dal ‘93/94 al ‘11/12 quillamente nel club dei centenari. Anche
alberTo Gilardino 188 514 dal ‘99/00 al ‘16/17 perché lo seguono diverse big.
© rIProduzIone rIServATA

38
il tema/Gigio e altri fenomeni

40
all’europeo
gigio donnarumma
(18 anni), qui con la
maglia dell’italia, è
arrivato al milan nel
2013 e ha esordito
in a con i rossoneri
il 25 ottobre 2015.

Porte girevoli

Fatevi in là
Stanno
arrivando
i giovani
quello del portiere è sempre stato il ruolo dei giocatori più esperti, che
restavano fra i pali fino a 40 anni. poi è arrivato donnarumma al milan e ci
si è accorti che se un esordiente è bravo deve giocare. così, sulla sua scia,
ora vedremo meret (spal), scuffet (udinese), cragno (cagliari) e altri ancora

di marco calabresi

41
L’
il tema/Porte girevoli

ma anche a Torino: in maglia granata è


arrivato Sirigu ma, alle sue spalle, si dice
un gran bene di Vanja Milinkovic-Savic,
fratello minore (di due anni) di Sergej,
centrocampista serbo della Lazio. È già
Di sicuro il ’99
passato dal Manchester United, si allena Donnarumma
con il Toro da aprile: inizierà da secondo,
poi chissà... ha creato
Donnarumma è un tesoro per il Milan e
per il calcio italiano, ma rischia di diven- un precedente e ha
tare un “tappo” per altri giovani italiani,
che si affacceranno (chi per la prima vol-
fatto aprire gli occhi
ta in assoluto, chi per la prima volta da a diversi tecnici
titolare) alla prossima Serie A: in Under
L’11 luglio 1982, quando alzò al cielo la 21, ma soprattutto in Nazionale maggio-
Coppa del mondo, Dino Zoff aveva 40 re, si rischia di dover assegnare solo la
anni e, dopo un’altra stagione, si sarebbe maglia numero 12 e, per Europeo e Mon-
ritirato. Ne avrà 40 anche Gigi Buffon diale, la 22. Probabile che (almeno) la 12,
quando, nel luglio 2018, dovrebbe difen- tra qualche tempo, finisca sulle spalle del
dere (qualificazione permettendo) la por-
ta della Nazionale al Mondiale in Russia.
Lasciasse il calcio subito dopo, Buffon di nuovo a casa
non entrerebbe nella top 5 dei giocatori Simone Scuffet
(21 anni) è tornato
più anziani ad aver collezionato una pre- questa estate
senza in Serie A: tutti portieri. Marco all’Udinese,
Ballotta (44 anni e 38 giorni), Francesco la squadra della sua
città, dopo un anno
Antonioli (42 anni e 235 giorni), Alberto al Como in Serie B.
Fontana (41 anni e 297 giorni), Roberto
Colombo (41 anni e 234 giorni) e, appun-
to, Dino Zoff (41 anni e 76 giorni). Letta
così, quello del portiere sembrerebbe un
mestiere per vecchi, ma qualcosa sta cam-
biando, anzi, qualcosa è già cambiato:
tutta colpa di Gigio? Non solo.
Di sicuro, il ’99 Donnarumma ha creato
un precedente, e ha fatto aprire gli occhi
a diversi tecnici: se un portiere è bravo
ma giovane, può e deve giocare. Sinisa
Mihajlovic, due estati fa, lo aveva capito
bene: dopo le prime incertezze di Diego trenta e lode
Lopez, non ci pensò un attimo, sfruttò Alex Meret (20 anni),
altro gioiello di casa
l’occasione e lo fece esordire in A, contro
Udinese, in prestito
il Sassuolo. Donnarumma, da quella por- alla Spal dal luglio
ta, non è più uscito: è diventato il più gio- ’16: con 30 presenze
ha contribuito alla
vane portiere a debuttare con la Nazio- promozione in A.
nale Under 21, il più giovane a disputare
una partita da titolare con la Nazionale
maggiore e, con il rinnovo da sei milioni
NicoLò campo, paoLa Garbuio

a stagione firmato dopo il caso del mer-


cato italiano dell’estate (lo sarebbe stato
forse anche di tutta Europa, non ci fosse
stato Neymar...), uno dei giocatori più
pagati del nostro campionato, per distac-
co il più pagato alla sua età. Chissà se
Mihajlovic ripeterà l’azzardo-Donnarum-

42
il tema/Porte girevoli

friulano Alex Meret, che con l’Italia dei so a Thomas Strakosha: zero presenze
grandi ci è già stato alla vigilia dell’Eu- con la Lazio (solo in Primavera), neanche
ropeo 2016: Conte lo tenne con sé a Cover- una stagione intera da titolare alla Saler-
ciano da quarto portiere, aggregato per
allenamenti e partitelle, giorni utili al c.t.
nitana, succursale del club di Lotito (11
presenze), prima del rientro a Formello,
Scuffet, che nel
e ai compagni per rendersi conto del po- dove l’albanese sembrava solo di passag- 2014 era già stato
tenziale fenomeno, e a Meret per tenersi gio. Poi due svolte: la cessione di Berisha
in allenamento in vista dell’Europeo Un- e i problemi fisici di Marchetti, e Strako- definito “il nuovo
der 19 in Germania, giocato da protago-
nista con l’Italia sconfitta solo in finale
sha è diventato titolare, tanto da convin-
cere Simone Inzaghi a non chiedere un Buffon”, dopo
dalla Francia. È di proprietà dell’Udine-
se, con cui però non ha mai esordito in
altro portiere per la nuova stagione e da
guadagnarsi la chiamata della Naziona-
qualche inciampo
Serie A: solo due presenze in Coppa Italia, le maggiore, allenata da De Biasi e passa- ora a Udine ha una
prima del prestito alla Spal e di una sta- ta ora nelle mani di Christian Panucci.
gione straordinaria culminata con la pro- Strakosha è albanese ma è nato in Grecia, nuova occasione
mozione. Sembrava potesse finire al Na- perché figlio d’arte: il papà, Fotaq, ha gio-
poli, invece è tornato a Ferrara: a maggio cato fino a 40 anni, e nel 1995 era all’Olym-
e giugno ha saltato sia l’Europeo Under piacos. Nella nuova Serie A, difficilmen-
21 (dove c’era Donnarumma) sia il Mon- te avrebbe trovato spazio.
diale Under 20 in Corea (Italia terza, ti- © riproduzione riservata

tolare il ’97 Zaccagno, tra i convocati anche


il 2000 Plizzari, di proprietà del Milan e biancazzurro
ora in prestito alla Ternana) per curare Thomas Strakosha
(22 anni), albanese
la pubalgia, ora lo aspetta l’esame di lau- nato in Grecia, gioca
rea. Quello che sembrava aver già supe- nella Lazio fin dalle
rato Simone Scuffet, che con Meret a Udi- giovanili, tranne una
parentesi (2015-16)
ne ha condiviso anni di allenamenti: alla Salernitana.
sedici presenze in Serie A nella stagione
2013-14, l’etichetta di “nuovo Buffon”, l’in-
teressamento dell’Atletico Madrid, il ri-
fiuto, poi una stagione in panchina, una
in prestito in Serie B al Como (con retro-
cessione), il ritorno a casa per fare il vice
di Karnezis e, finalmente, una seconda
occasione. Come quella che il Cagliari
darà ad Alessio Cragno, che con Scuffet
e Donnarumma ha composto il trio di
portieri dell’Italia all’ultimo Europeo Un-
der 21 (il primo degli esclusi, l’atalantino
Pierluigi Gollini, troverà spazio tra cam- nell’isola
pionato ed Europa League con i neraz- Alessio Cragno
(23 anni), in estate
zurri): i sardi lo presero nel 2014 dal Bre-
è tornato
scia ma, dopo una prima metà di stagione dal Benevento
da titolare, l’arrivo di Brkic lo spedì in al Cagliari, che gli
ha dato finalmente
panchina. Dove rimase per un anno so- la maglia da titolare.
lare, fino al primo prestito nel gennaio
Gabriele Maltinti, Maurizio laGana

2016 a Lanciano; il secondo, quello dello


scorso campionato a Benevento, gli ha
cambiato la vita. Ha regalato la storica
promozione ai giallorossi e lui si è rigua-
dagnato il posto da titolare nel club pro-
prietario del suo cartellino. Donnarumma
a parte, per tutta la Next Generation dei
portieri c’è stata almeno un’esperienza in
Serie B. Paradossale quello che è succes-

44
COVER STORY/Il fenomeno

Come cambia il calcio

la RiVOluziOnE
SOCialE
firme in diretta facebook, droni che postano in tempo reale le partitelle
di allenamento, chat per stringere un rapporto più intimo con i tifosi.
l’estate 2017 segna il momento in cui le società si sono accorte dell’enorme
potenziale delle community online. e da adesso niente sarà più come prima

46
in VETRina Su TWiTTER
nelle immagini di questo servizio, le presentazioni
su twitter delle società di serie a e di alcuni giocatori.

di luigi polce 540.000 (!) follower - considerando tut- ben definito. Così i nostri live sono di-
te le piattaforme digitali - rispetto al me- ventati dei mini eventi, dove il diverti-

O
se precedente. In particolare, i 164 post mento confluisce nella solennità del mo-
re 14.53 del 30 maggio sui social durante la tournée in Cina (15- mento». E non sono escluse altre
2017: Vincenzo Montel- 22 luglio) hanno prodotto 22 milioni di sorprese: «Celebreremo il ritorno del
la rinnova il contratto visualizzazioni video e il primato mon- grande pubblico a San Siro, senza dimen-
col Milan, in diretta su diale per attività su Weibo, un social ticare di dare il giusto risalto mediatico
Facebook. “Qui si fa la media cinese. Un successo trainato dal- ai calciatori che arriveranno da qui a
storia”, canterebbe Vasco Rossi: quello la frase-tormentone “adesso passiamo fine mese…».
rossonero, infatti, è il primo club italiano alle cose formali” che l’a.d. Fassone ha Milan ma non solo, in questa estate a
adannunciareunafirmasuisocialmedia. pronunciato un attimo prima del rinno- forti tinte social. Prendete la Roma. I
La rivoluzione è compiuta, l’estate della vo di Montella e ripetuto per la presen- giallorossi hanno festeggiato i colpi del
Serie A si colora indelebilmente di social tazione ai tifosi rossoneri (sempre via neo d.s. Monchi con trovate video dive-
e viene invasa da una comunicazione più Live Facebook) di ogni new entry, da Mu- nute presto virali: Pellegrini ufficializza
diretta e immediata. Tendenza confer- sacchio in avanti. Un motivetto presto il suo ritorno segnando un gol con “se
mata a SW da Fabio Guadagnini, Chief diventato virale in rete: «La frase è nata stesso” nel celebre videogioco Fifa; Defrel
Communication Officer del nuovo Milan: spontaneamente», svela Guadagnini. viene annunciato tramite un vero e pro-
«Noi vogliamo parlare coi tifosi, non ai «Ma ci siamo subito resi conto dell’altis- prio mini film, con tanto di intro alla Star
tifosi, secondo principi di condivisione simo gradimento suscitato nei nostri fan. Wars. Sorte simile per Kolarov: a diffe-
e trasparenza». Una strategia rivelatasi Ecco perché abbiamo deciso di inserirla, renza del compagno, tuttavia, l’ex City
sempre più efficace nel corso dei mesi assieme alla “gestualità” del d.s. Mira- rifiuta la parte, tra il serio e il faceto.
estivi: a luglio, ad esempio, i rossoneri belli (ricordate lo scappellotto affettuoso L’Hellas invece, per “passare alle cose
hanno registrato un incremento di a Gigio Donnarumma?), in uno spartito formali”, ha scelto di sostituire il freddo

47
COVER STORY/Calcio Social

comunicato stampa con una più vivace con allenamenti e amichevoli. Due mo- li, infatti, è risultata essere quella di età
animazione, grazie alla quale l’ultimo menti (pure loro!) travolti dalla “rivolu- compresa tra i 45 e i 55 anni».
arrivato saluta i suoi nuovi tifosi. E c’è di zione social”, possibile grazie a una tec- Sotto il cielo dei social, poi, non poteva
più: i social, oltre a fungere da importan- nologia sempre più sofisticata: quella del mancare la stella della Var, attesa al suo
te vetrina per il neo acquisto, sono il mez- drone che ha ripreso (e diffuso in diretta debutto in Serie A. Cosa c’entra con il
zo perfetto che tutti i calciatori (nuovi o Facebook) la seduta tattica del Napoli di discorso? La risposta arriva dal profilo
meno) hanno per mostrare ai fan aspetti Sarri, durante il ritiro di Dimaro; o quel- Twitter del Sassuolo, dove trovate il “Can-
meno seriosi del solito. I club lo sanno, e la che ha permesso al Bologna di trasmet- naVar”: Peluso sorseggia il tè senza alza-
mettono in moto tutta la loro fantasia. tere, sempre “live” e per la prima volta re il mignolo? Berardi bara mentre gioca
Magari con un curioso “dietro le quinte”, nella storia del club, le amichevoli dispu- a carte coi compagni? Ci pensa Cannava-
come nel caso della Juventus (intervista tate a Castelrotto. «Un esperimento riu- ro: ausilio del replay e susseguente espul-
“aerea” a Marchisio con Dybala e Cua- scito», spiega Carlo Caliceti, responsabi- sione. E, sempre a proposito di debutto,
drado nelle vesti di “disturbatori”), della le dell’area comunicazione rossoblù. chiudiamo il cerchio con la Sardegna Are-
Sampdoria (gara di precisione tra Verre «Crediamo che la strada del web sia quel- na di Cagliari. Il nuovo impianto è quasi
e Caprari) e del Benevento (sfida a ping la da perseguire per il futuro, e i risulta- pronto (lo sarà dalla terza giornata di A),
pong tra Coda ed Eramo). Magari con ti ottenuti ci hanno dato ragione». ma vanta già una particolarità: un volto
domande poco convenzionali, poste di- social tutto suo, con quasi 10.000 follower
rettamente dai tifosi ai calciatori (fate un NON SOLO GIOVANI tra le varie piattaforme. «Un’idea nata sul
giro sui social del Crotone). Magari, an- Nel dettaglio, le dirette delle gare di Destro modello dell’Allianz Arena di Monaco»
cora, offrendo agli stessi tifosi la possibi- e soci hanno raggiunto in media 180.000 riferisce Simone Ariu, social media ma-
lità di rivedere istantaneamente i gol del- utenti e 30.000 interazioni (oltre 720 nager del club sardo. «Twitter (primo twe-
le amichevoli attraverso le “Stories”, condivisioni, più di 24.000 “mi piace” e et datato 3 maggio) e Instagram vengono
oppure di vivere i quasi 9.000 km di oltre 7.000 commenti). Dati confortanti, usati per raccontare, giorno dopo giorno,
volo tra Milano e Nanchino dalla pro- cui vanno sommati i circa 6.000 tifosi la realizzazione dello stadio. Facebook,
spettiva dei giocatori: un clic, ed ecco che iscritti al servizio “WhatsApp Bologna”: invece, è servito per “creare” il luogo dove
il supporter dell’Inter si ritrova accanto attivato lo scorso 23 gennaio, fornisce i tifosi possono taggarsi nei propri post».
a Icardi e soci. Tanti modi, un solo “gol”: aggiornamenti in tempo reale sul club Così, tutti possono mandare ai rispettivi
rendere più “intimo” il rapporto tifoso- emiliano. «E abbiamo anche sfatato il luo- “seguaci”, con la massima precisione, la
giocatori. go comune che vede i social come un posto loro personalissima cartolina virtuale.
Finita qui? Macché! Perché l’estate non è per soli giovanissimi», aggiunge Caliceti: Come le tante che ci ha regalato questa
fatta solo di entrate e uscite: quel che ar- «La fascia di pubblico più interessata du- estate che, più social di così, proprio non
riva dal mercato va poi testato sul campo, rante le dirette Facebook delle amichevo- poteva essere...
© riproduzione riservata

48
COVER STORY/Calcio Social

E pER i giOCaTORi gli “amiCi”


ValgOnO un TESORO
daL punto di vista dei CaLCiatori, i soCiaL network rappresentano una miniera. Come spiega
iL media manager di bonuCCi: «ogni Cosa Che esCe sui suoi profiLi è attentamente vaLutata»

di Claudio Lenzi fare che certifica una volta di più il bino- di Massimiliano Allegri. Per non parlare
mio ormai inscindibile, potenzialmente di Emma Winter, l’ex moglie di Andrea

L
deflagrante calcio-social media. Un tra- Agnelli, unica first lady della storia bian-
eonardo Bonucci sbarca a casa sferimento, quello dell’ex colonna della conera a polemizzare con un avversario…
Milan il 14 luglio. Le visite me- difesa juventina, che ne nasconde un altro “Spero che Totti se ne vada a giocare nel
diche sono in programma all’in- non meno importante, ma prima occorre suo campionato” il cinguettio velenoso
domani, ma la febbre per il futu- fare un passo indietro. rivolto al capitano giallorosso che aveva
ro capitano rossonero è già alle In principio furono le fidanzate, le mogli, ironizzato: “La Juve dovrebbe giocare un
stelle: l’abbraccio, il selfie coi tifosi, perfi- le compagne. Come quella di Alessio Cer- campionato a parte”. A distanza di tre
no un ragazzo che si sente male e viene ci, l’esterno ex Torino oggi al Verona dopo anni sono solo tre divertenti autogol, fon-
soccorso prontamente. Quattro minuti e aver rescisso il contratto che lo legava damentali però per cogliere la rivoluzione
34 secondi di diretta Facebook sulla pa- all’Atletico Madrid. “Saluti Serie A, noi in atto, il potere di parlare a tutti senza
gina ufficiale de La Gazzetta dello Sport ce ne andiamo nel calcio che conta” tuo- più alcun filtro, se non quelli stabiliti da-
vengono visualizzati 462 mila volte. Altre nava su Facebook Federica, anche se il gli interlocutori. La disintermediazione
674 mila visualizzazioni le raccoglie il talento in fuga ha fatto presto ritorno, con attraverso i network sociali.
difensore con il suo primo video-post mi- tanto di scuse al calcio italiano, prima al Oggi il tifoso dell’Inter che vuol seguire
lanista su Instagram. Numeri da pro- Milan e poi al Genoa. Oppure lady Anto- le sorti del capitano Mauro Icardi sarà
gramma tv, più d’un programma tv. nini, indimenticabile quel tweet: “Final- connesso ai profili dell’attaccante, della
Bonucci al Milan è l’acquisto più impor- mente godo anche io!!! Che bella giorna- compagna-procuratore Wanda Nara, del-
tante dell’estate? Forse. Certamente è l’af- ta!!!” mentre a Milanello rotolava la testa la figlia Francesca e dei cani Coco e Junior,

50
COVER STORY/Calcio Social

tutti su Instagram fin dalla tenerissima sultati l’immagine e i canali social, la delle piccole azioni. A dare forma al pro-
età. Con 1,3 milioni di follower trovate SportSuite dell’ex ufficio stampa bianco- getto è stato, tra gli altri, Davide: «Leo-
anche @gigiodonna99 e la spy-storydell’e- nero Luca Casassa. Niente piú #finoalla- nardo e Martina sono estremamente
state, di un presunto hacker che avrebbe fine insomma. Con l’arrivo al Milan serve votati alla comunicazione social e digital
forzato l’account del portiere rossonero qualcuno che lo affianchi in esclusiva e ed essendo persone autentiche non abbia-
proprio mentre il suo entourage forzava la scelta ricade su Pietro Pisano, undici mo incontrato alcuna difficoltà ad abbrac-
la mano col Milan, o viceversa. Risultato: anni da addetto stampa tra Inter, Genoa ciare questa sfida. Abbiamo un calciatore
accordo raggiunto, hacker sparito e pro- e Verona, con Davide Bartolucci, fondato- leader che ha trovato nel Milan un’atten-
filo ristabilito, come l’amore tra Donna- re di Shado, realtà specializzata in conte- ta cassa di risonanza, da parte nostra ci
rumma e i tifosi milanisti. nuti originali. Il primo come media ma- metteremo autori, copy e designer per
Ma c’è un calciatore, un campione del nager, il secondo come social manager. aprigli nuovi spazi, anche commerciali».
mondo, che più di tutti si è distinto nell’u- «Leonardo è il sindaco di una grande cit- Bonucci sbarca in tv? «È uno degli obiet-
tilizzo dei social, Cristian Zaccardo. A 35 tà digitale, con appena 1.230 post ha sa- tivi, assieme a quello di targetizzare la sua
anni,l’exdifensorediPalermo,Wolfsburg, puto radunare 2,3 milioni di fan su Insta- esultanza. Cambiarlo? Impossibile, Bo-
Parma e Milan cerca squadra. Diversa- gram, il social che preferisce. Aveva nucci è il manager di se stesso, è lui che
mente dagli altri, sceglie come unico in- scelto di cambiare aria calcisticamente ha scelto di salutare i tifosi della Juventus
termediario LinkedIn - il social dei pro- parlando, lo ha fatto e lo farà anche con la acquistando una pagina su La Gazzetta
fessionisti e delle offerte di lavoro - e sua immagine. Il modello? Piqué del Bar- dello Sport ed è lui che ha scelto di il con-
quello che pubblica a metà luglio suona a cellona - racconta Pisano - informazione, cetto di fame e l’hashtag #HungrierTha-
tutti gli effetti come un annuncio: “Cal- gestione del giocatore e dell’uomo Bonuc- nEver quando è sbarcato al Milan. Ogni
ciatore serio, professionale e forte…” Basta ci tramite profili social, advertising. La- contenuto condiviso sui suoi profili è
questo per finire in tutte le notizie di mer- voreremo in esclusiva per lui». frutto di attenta lavorazione e dibattito
cato, a tal punto che Zaccardo ha promes- attraverso un gruppo WhatsApp al qua-
so di donare una borsa di studio in Sport COMUNICARE POSITIVO le partecipa anche il procuratore Ales-
Business Management non appena fir- Il contatto è arrivato, guarda caso, attra- sandro Lucci, ma alla fine la pubblicazio-
merà il prossimo contratto. verso la moglie Martina Maccari, che ne spetta a Leonardo. Quando invece vuol
E Bonucci? La storia nella storia è di quel- assieme alle amiche Maddalena e Vero- postare un contenuto familiare, per esem-
le che non fanno rumore, ma lasciano il nica, rispettivamente compagne di An- pio con i figli, allora non ci coinvolge ne-
segno. Dire addio alla Juventus dopo 7 drea Barzagli e Marco Storari, hanno anche, com’è giusto che sia» conclude
anni è molto più che voltare pagina, in dato vita alla startup “Mia” (su Instagram Pisano. La strada del professionismo è
soffitta con i trofei vinti va anche l’agenzia @mia.action) che ha l’ambizioso obietti- segnata, difficile che si torni indietro.
che per anni ne ha curato con ottimi ri- vo di aiutare gli altri attraverso il potere Dite addio alle Cassanate.
© riproduzione riservata

52
COVER STORY/Infographic COME CRESCE LA JUVE
di Giovanni Cortinovis
(MA IL REAL ESAGERA)
LE TORTE INDICANO L’ AUMENTO DEL NUMERO DI FOLLOWER
Social considerati: Facebook,
Instagram, Twitter, Periscope, DELLE SOCIETÀ SUI PRINCIPALI SOCIAL NELL’ULTIMO ANNO.
Google+, YouTube I BIANCONERI SONO QUARTI DIETRO LE SPAGNOLE E IL MANCHESTER UTD
Fonte: Global Digital Football
Benchmark e Digital Season Review,
entrambe di Result Sports

Dati aggiornati all’1 luglio 2017

MANCHESTER UTD ARSENAL

15.017.035 7.991.365
111.821.507 63.373.961

Crescita Stagione
2016/17

REAL MADRID BARCELLONA

39.661.236 31.293.875
204.968.920 206.711.621

Follower
complessivi

JUVENTUS MILAN

11.098.938 2.386.663
45.469.736 39.464.252

BAYERN MONACO BORUSSIA DORTMUND

10.263.227 3.937.515
61.217.243 23.835.466

PSG MONACO

8.241.011 2.058.809
43.304.170 6.929.108

54
Duecento milioni di nuovi fan: è l’incredi- 31,3 milioni di fan in più sui social, supe- rossoneri sui social network sono aumen-
bile aumento delle community ufficiali dei rando entrambi quota 200 milioni. In tati di 540 mila unità. L’altra faccia della
club dei 5 campionati calcistici più impor- Italia la Juventus ha tolto il primato al medaglia è la concentrazione dei tifosi su
tanti nella stagione sportiva 2016-17. Un Milan grazie ad un parziale annuo di 11 poche realtà: da sola la Juventus ha con-
balzo senza precedenti. Lo dimostrano i milioni. Complice il pirotecnico mercato quistato il 58 per cento di nuovi fan dell’in-
dati raccolti da Result Sports secondo i che ha risvegliato la piazza i rossoneri tera Serie A, così come il Bayern Monaco
quali il Real Madrid e il Barcellona hanno sembrano però in ripresa: dopo questo in Bundesliga, mentre il Psg si è preso il
conquistato in dodici mesi 39,7 milioni e rilevamento, nel solo mese di luglio i fan 62 per cento della crescita della Ligue 1.

MANCHESTER CITY CHELSEA LIVERPOOL

7.975.142 7.786.829 5.564.101


43.616.925 76.852.804 48.972.373

ATLETICO MADRID SIVIGLIA VALENCIA

2.915.902 493.352 344.826


21.795.977 3.121.831 5.039.135

ROMA INTER NAPOLI

2.005.060 1.002.263 682.076


12.166.714 9.548.103 6.011.142

BAYER LEVERKUSEN SCHALKE 04 WOLFSBURG

600.663 361.008 283.772


3.660.827 4.370.749 1.764.901

LIONE MARSIGLIA SAINT-ETIENNE

663.238 625.858 183.859


4.717.134 8.045.248 1.562.009

© RIPRODUZIONE RISERVATA 55
speciale/Serie A

FOOTBALL

sOciAL
2 0 17 club 2 018

le rose delle 20 squadre al via, con le foto e le schede di tutti


i giocatori, gli allenatori, la tattica. e oltre alle stelle in campo
vi presentiamo anche quelle che spopolano nelle community online

testi di fabrizio salvio e giovanni cortinovis (social star) - statistiche di tetractis

LeGenda
nome
cognome naz nascita
valutazione tecnica della squadra

-
provenienza
i nuovi acquisti
pres gol magic voto tutti i dati di questo
numero maglia - - - - speciale sono aggiornati
ruolo
a lunedì 14 agosto
media voto
valore gazzetta
in serie a 2017/18 in serie a 2016/17

© riproduzione riservata 57
SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: la qualificazione all’Europa League

ROSA PIÙ AMPIA


PER L’EUROPA
Stato Foto/Video

PER IL DOPPIO IMPEGNO CAMPIONATO-EUROPA


ATALANTA LEAGUE, GASPERINI HA A DISPOSIZIONE UN ORGANICO
Valutazione
NUMEROSO, CON TANTE POSSIBILITÀ DI SCELTA

L
e previsioni, si sa, sono fatte per essere smen-
tite: la scorsa estate avevamo ipotizzato un
Home campionato di sofferenza per l’Atalanta e ce
la ritroviamo in Europa League, frutto del
Stadio Atleti Azzurri d’Italia miglior piazzamento della sua storia in Serie
(24.670 posti) A. Da questo ripartiamo, da un quarto posto che as-
Viale Giulio Cesare 18, Bergamo sicura ai bergamaschi ampio credito per il torneo che
inizia oggi. Credito del tutto meritato, a fronte delle
cessioni (dolorose ma per tanti motivi dovute) di Con-
ti e Kessie: la squadra di Gasperini gioca un calcio
riconoscibile, le cui caratteristiche salienti sono fre-
schezza atletica e vivacità della manovra. Merito del
condottiero, Gasperini appunto, che a Bergamo ha
saputo rilanciarsi alla grande. La società è stata bra-
va ad andargli dietro, regalandogli in questo calcio-
Informazioni
mercato numerose alternative ai potenziali titolari.
Una necessità, visto il doppio impegno campionato-
Atalanta BC Spa
Europa League, senza contare la Coppa Italia. Il tec-
Corso Europa 46 (c/o Centro
Sportivo “A. e C. Bortolotti”
nico può contare su “doppioni” in quasi tutti i ruoli,
24040 Zingonia), Ciserano (Bg) da quello di esterno destro difensivo, dove il nuovo
Proprietario: Antonio Percassi Castagne insidia il posto a Hateboer, a quello di at-
taccante sulla stessa fascia, con Kurtic e il neoarriva-
to Ilicic a contendersi il posto, fino al titolare al centro
Social dell’attacco: Petagna, generoso ma poco prolifico, o il
danese Cornelius, che nelle amichevoli estive ha se-
@atalantabc gnato con regolarità?
@atalantabc
@Atalanta_BC

Palmares La stella Alejandro Gomez


1 Coppa Italia
Sembrava che anche il “Papu” fosse destinato a partire, ma, al di là di qualche generico
interessamento, le “grandi” non sono andate su di lui. Fresco di rinnovo, l’argentino
potrà ancora deliziare Bergamo con la sua rapidità e le sue giocate di alta scuola.

58
Atalanta Home

Il post L’allenatore

Mister felicità
È finito il campionato e siamo quarti in classifica, miglior risultato nella storia
dell’Atalanta. Qui ho ritrovato il sorriso e la possibilità di riproporre il mio
calcio, lanciando i i giovani. E adesso voliamo, destinazione Europa.

Gian Piero
Gasperini
Torinese, 59 anni, inizia ad
allenare nel settore giovanile
della Juve, poi nel 2003 passa
ai “grandi” e porta subito
il Crotone in B. Prima
dell’Atalanta, dove è arrivato
nella scorsa estate, ha allenato
Genoa, Inter (esonerato dopo
3 giornate di campionato)
e Palermo. In totale, in 295
partite in A ha 112 vittorie,
77 pareggi e 106 sconfitte.

Punto forte

Una precisa identità tattica.


Il ritorno di De Roon garantisce
regia di qualità. La capacità del
tecnico di tirare fuori il meglio
dai giocatori. Un vivaio
inesauribile: Bastoni e Melegoni
sembrano i nuovi Caldara e
Gagliardini. Due talenti giovani
come Orsolini e Vido.
Mi piace Commenta Condividi

La social star Punto debole

Alejandro Gomez, detto El Papu ama scherzare A Palermo, Ilicic sembrava -


EMILIO ANDREOLI, MARCO LUZZANI

sul suo soprannome: a fine luglio ha pubblicato a tratti - un’iradiddio. A Firenze


un santino con il suo volto, ottenendo 171 mila “mi si è perso, schiacciato forse
piace” su Instagram (ha 1,1 milioni di fan) e 11 mila dalle pressioni di una tifoseria
su Facebook. Insieme ad Andrea Petagna posta ambiziosa e caldissima, che
vignette e fotomontaggi per prendersi gioco di faceva a pugni col suo carattere
colleghi e icone del web, come SalutaAntonio. Nei introverso. In generale, i rischi
video fa di tutto: pesca in altura, cucina un polpo, legati alle fatiche dell’impegno
spara un razzo per Capodanno. Un jolly d’attacco. europeo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 59
SPECIALE/Serie A

Etrit
BERISHA Alb 10/3/1989

1
confermato

ATALANTA pres gol magic voto

64 72 13 6,25
Portiere

Pierluigi
GOLLINI Ita 18/3/1995

91
confermato
Così in campo 3-4-3
pres gol magic voto

33 50 1 6,13
Portiere

Berisha
Alessandro
BASTONI Ita 13/4/1999
Toloi Caldara Masiello

95
confermato
pres gol magic voto

3 0 2 6,17
Difensore

Mattia
De Roon Freuler CALDARA Ita 5/5/1994

13
confermato
Castagne Spinazzola
pres gol magic voto

31 7 22 6,27
Difensore

Timothy
CASTAGNE Bel 5/12/1995

21
dal Genk (Bel)
Ilicic Petagna Gomez pres gol magic voto

0 0 5 -
Difensore

Robin
GOSENS Ger 5/7/1994

8
dall’Heracles Almelo (Ola)
pres gol magic voto

0 0 4 -
Difensore

Nel campionato scorso


Hans
HATEBOER Ola 9/1/1994

33
Partite Gol confermato
pres gol magic voto
21
6 0 4 6,17
Difensore
FATTI SUBITI
9 8 62 41
Gianluca
MANCINI Ita 17/4/1996

28
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
dal Perugia

Un inizio di torneo negativo (4 sconfitte nelle prime 5 pres gol magic voto
giornate), poi il successo esterno a Crotone e soprattutto
0 0 3 -
quello interno contro il Napoli. E da lì spicca il volo. Difensore

60
Atalanta Home

Andrea Leonardo
MASIELLO Ita 5/2/1986 SPINAZZOLA Ita 25/3/1993

5 37
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

172 8 11 6,21 32 0 11 6,28


Difensore Centrocampista

Jose’ Luis Alejandro


PALOMINO Arg 5/1/1990 GOMEZ Arg 15/2/1988

6 10
dal L. Razgrad (Bul) confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 5 - 201 42 28 6,7
Difensore Trequartista

Rafael Josip
TOLOI Bra 10/10/1990 ILICIC Slo 29/1/1988

3 72
confermato dalla Fiorentina
pres gol magic voto pres gol magic voto

61 1 9 6,19 203 49 18 5,74


Difensore Trequartista

Bryan Jasmin
CRISTANTE Ita 3/3/1995 KURTIC Slo 10/1/1989

4 27
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

35 4 7 5,92 159 12 11 6
Centrocampista Trequartista

Marten Riccardo
DE ROON Ola 29/3/1991 ORSOLINI Ita 24/1/1997

15 7
dal Middlesbrough (Ing) dall’Ascoli
pres gol magic voto pres gol magic voto

36 1 11 - 0 0 10 -
Centrocampista Trequartista

Remo Andreas
FREULER Svi 15/4/1992 CORNELIUS Dan 16/3/1993

11 9
confermato dal Copenaghen (Dan)
pres gol magic voto pres gol magic voto

39 6 13 6,29 0 0 12 -
Centrocampista Attaccante

Nicolas Andrea
HAAS Svi 23/1/1996 PETAGNA Ita 30/6/1995

32 29
dal Lucerna (Svi) confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 4 - 40 5 16 6,32
Centrocampista Attaccante

Matteo Luca
PESSINA Ita 21/4/1997 VIDO Ita 3/2/1997

40 20
dal Como dal Cittadella
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 2 - 0 0 6 -
Centrocampista Attaccante

© RIPRODUZIONE RISERVATA 61
SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: la salvezza

L’INCANTESIMO
DEGLI STREGONI
Stato Foto/Video

COSÌ SONO SOPRANNOMINATI I GIOCATORI


BENEVENTO DELLA NEOPROMOSSA, CHE CONFIDA NELLE MAGIE
Valutazione
DEI SUOI ATTACCANTI, PEZZI FORTI DELLA SQUADRA

L’
entusiasmo per la prima volta in A, e va
bene. Ma poi? Cosa c’è sotto il vestito della
Home festa, niente? Non proprio. È chiaro che la
matricola Benevento parte per salvarsi, ma
Stadio Ciro Vigorito affronta il viaggio con non poche armi a
(17.800 posti) disposizione. Quanto efficaci si vedrà, ma intanto: uno
Via Santa Colomba (Benevento)
stadio che è un piccolo gioiello, col pubblico a ridosso
del terreno di gioco a soffiare il calore di una tifoseria
che sa essere bollente come tutte quelle del Sud, ma
mai sopra le righe. Un allenatore, Marco Baroni, ca-
pace di proporre in B un 4-2-3-1 nel quale gli esterni
di attacco si abbassavano sulla linea dei centrocam-
pisti a formare una cerniera che ha permesso alla
difesa di essere la meno battuta nelle gare casalinghe
(14 gol incassati e 2 sole sconfitte, record stagionale).
Informazioni
In A lo schema dovrebbe trasformarsi in un 4-4-2 per
favorire una coppia di attaccanti come quella formata
Benevento Calcio Srl
Via Santa Colomba 121,
da Coda e Ceravolo (o Matri/Pavoletti, se uno dei due
Benevento dovesse arrivare). Se Fabio Ceravolo in A si è già visto
Proprietario: Oreste Vigorito con la Reggina, Massimo Coda è quasi un esordiente
a questi livelli, eppure ci sentiamo di azzardare che
farà parlare di sé. Più ancora forse del compagno di
reparto somma tecnica e fisico, protezione della palla
Social e intelligenza tattica. Alle spalle preme il giovane ex
interista Puscas, che pare finalmente aver imboccato
@BeneventoCalcioOfficial la strada giusta per esprimere il suo talento.
@beneventocalcioofficial
@bncalcio

Palmares La stella Massimo Coda


1 campionato Lega Pro
Attaccante di Cava de’ Tirreni (Sa), 28 anni, arriva in Serie A da titolare dopo averla
1 campionato Serie C
sfiorata col Parma tre anni fa (18 presenze e 2 gol, prima di rompersi un ginocchio).
1 campionato Serie C2
Negli ultimi due campionati a Salerno, in B, ha segnato 31 gol totali.

62
Benevento Home

Il post L’allenatore

È qui la festa
8 giugno 2017: siamo in A! Per la prima volta in 88 anni di storia saliamo al
piano più alto del calcio italiano, e da quassù tutto è più bello. Alle squadre
che verranno a trovarci promettiamo calore e rispetto. Perché è qui la festa.

Marco
Baroni
Fiorentino, 53 anni, ha iniziato
a allenare nel 2000 in C2, nella
Rondinella. Alla guida della Juve
Primavera, nel 2012 ha vinto
il Viareggio e, l’anno dopo,
la Coppa Italia. Successi che
gli sono valsi tre panchine di B,
a Lanciano, Pescara e Novara,
prima dell’approdo a Benevento
nell’estate scorsa. In A ha già
allenato a Siena nel 2009:
3 gare, 1 pari e 2 sconfitte.

Punto forte

Le punte, gli esterni Ciciretti e


D’Alessandro, ex Atalanta, o
Eramo: velocità, dribbling e
fantasia. Nicolas Viola è regista
di personalità e buon piede,
accanto a lui dovrebbe esserci
il giovane Cataldi. Lucioni è un
centrale difensivo forte
di testa e nel piazzamento.
Mi piace Commenta Condividi
MASSIMILIANO VITEZ, CARLO HERMANN, JENNIFER LORENZINI

La social star Punto debole

Modaiolo e orgoglioso della sua famiglia: Uno soprattutto: la disabitudine


George Puscas è un ventunenne come tanti al calcio di alto livello. Da neofita
che si mette in posa per le foto (63 mila fan su della Serie A il Benevento
Instagram), mostrando le dita a V, ma che non pagherà il classico scotto
disdegna un pensiero per la madre e la sorella, dell’inesperienza, anche se la
le sole donne della sua vita. Tante le foto in squadra non è giovanissima,
spiaggia e in piscina in giro per il mondo, ma anzi. Ma determinate malizie
sempre da solo. Sorprende la foto di schiena in si imparano solo affrontando
chiesa con la scritta “Cristo è risorto” in rumeno. un certo tipo di avversari.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 63
SPECIALE/Serie A

Vid
BELEC Slo 6/6/1990

1
dal Carpi

BENEVENTO pres gol magic voto

30 -41 8 -
Portiere

Alberto
BRIGNOLI Ita 19/8/1991

22
dal Perugia
Così in campo 4-4-2
pres gol magic voto

1 -5 1 -
Portiere

Belec
Riccardo
PISCITELLI Ita 10/10/1993
Lucioni A.Costa

12
confermato
pres gol magic voto
Letizia Di Chiara
0 0 1 -
Portiere

Michele
CAMPORESE Ita 19/5/1992
Cataldi Viola

15
confermato
Ciciretti D’Alessandro
pres gol magic voto

18 1 3 -
Difensore

Andrea
COSTA Ita 1/2/1986

21
dall’Empoli
Ceravolo Coda pres gol magic voto

165 6 5 5,72
Difensore

Gianluca
DI CHIARA Ita 12/1/1993

17
dal Perugia
pres gol magic voto

0 0 6 -
Difensore

Nel campionato scorso


Berat
DJIMSITI Alb 19/2/1993

6
Partite Gol dall’Avellino
pres gol magic voto

18 3 0 3 -
Difensore
FATTI SUBITI
12 12
56 42
Bright
GYAMFI Gha 20/1/1996

18
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
confermato

Nello scorso torneo di B il Benevento ha concluso al 5° pres gol magic voto


posto la stagione regolare, superando poi il Carpi nel
0 0 2 -
doppio confronto dei playoff che ha deciso la promozione. Difensore

64
Benevento Home

Andrew Nicolas
GRAVILLON Fra 8/2/1998 VIOLA Ita 12/10/1989

95 14
dall’Inter confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 2 - 11 0 6 -
Difensore Centrocampista

Gaetano Amato
LETIZIA Ita 29/6/1990 CICIRETTI Ita 31/12/1993

3 10
dal Carpi confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

35 1 5 - 0 0 12 -
Difensore Trequartista

Fabio Marco
LUCIONI Ita 25/9/1987 D’ALESSANDRO Ita 17/2/1991

5 7
confermato dall’Atalanta
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 5 - 86 4 8 6
Difensore Trequartista

Lorenzo Fabio
VENUTI Ita 12/4/1995 CERAVOLO Ita 5/3/1987

23 9
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 3 - 73 6 14 -
Difensore Attaccante

Danilo Massimo
CATALDI Ita 6/8/1994 CODA Ita 10/11/1988

8 11
dal Genoa dalla Salernitana
pres gol magic voto pres gol magic voto

60 2 6 5,7 18 2 14 -
Centrocampista Attaccante

Yussif George
CHIBSAH Gha 10/3/1993 PUSCAS Rom 8/4/1996

13 32
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

48 0 7 - 4 0 10 -
Centrocampista Attaccante

Lorenzo
DEL PINTO Ita 17/6/1990

4
confermato
pres gol magic voto

0 0 2 -
Centrocampista

Mirko
ERAMO Ita 12/7/1989

27
confermato
pres gol magic voto

2 0 4 -
Centrocampista

© RIPRODUZIONE RISERVATA 65
SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: un campionato dignitoso

DIMENTICARE
IL PASSATO
Stato Foto/Video

I ROSSOBLÙ HANNO L’OBBLIGO DI RISCATTARE


BOLOGNA L’ULTIMO, DELUDENTE CAMPIONATO. PER RIUSCIRCI,
Valutazione
DONADONI SI AFFIDA AI SUOI TREQUARTISTI

L
a batosta casalinga in Coppa Italia col Citta-
della (0-3) fa riapparire i fantasmi della pas-
Home sata stagione: un deludentissimo 15° posto
finale, appena sopra la zona retrocessione,
Stadio Renato Dall’Ara condito dalla sconfitta casalinga 11 contro 9
(35.000 posti) col Milan e dai 7 gol presi, sempre in casa, dal Napoli.
Via Andrea Costa 174, Bologna
Ce n’è abbastanza per ripartire a testa bassa, senza
proclami ma col furore negli occhi. Che finora però
non si è visto. Il Bologna non è più, da troppo tempo
ormai, una “grande”; ma, come ricorda il suo stesso
proprietario Joey Saputo, «ha fatto la storia del calcio».
Per questo non merita spettacoli avvilenti come quelli
messi in scena dai suoi stessi giocatori nella passata
stagione. Roberto Donadoni, oltre che un eccellente
tecnico, è anche un signore. Siamo però abbastanza
Informazioni
certi che in privato avrà detto ai suoi che quest’anno
l’aria deve cambiare. Lui stesso ha deciso di sterzare,
Bologna FC 1909 Spa
Via Casteldebole 10, Bologna
almeno dal punto di vista tattico: in soffitta il 4-3-3 e
Proprietario: Joey Saputo spazio al 4-2-3-1 per sfruttare i tanti e interessanti tre-
quartisti a disposizione, da Verdi a Di Francesco pas-
sando per il nuovo Falletti, che si è fatto male ma a
settembre sarà di nuovo arruolabile. Rifornimenti
importanti per la prima punta Destro (il nuovo Ave-
Social natti è fermo per problemi cardiaci), a patto che Mattia
esca dalla spirale negativa in cui pare caduto dopo le
@bfc1909official occasioni perse alla Roma e al Milan.
bfc1909_official
BfcOfficialPage

Palmares La stella Simone Verdi


7 scudetti, 2 Coppe Italia
Attaccante di Broni (Pv), 25 anni, prima di infortunarsi era stato una delle rivelazioni
dello scorso campionato. Il suo gol alla Samp è stato uno dei più belli del campionato.
Fantasia, dribbling, velocità: può consacrarsi e puntare alla Nazionale.

66
Bologna Home

Il post L’allenatore

A testa bassa
Mai più una figura simile. Lo promettiamo a noi stessi, prima che a società
e tifosi. Mai più una sconfitta in casa in 11 contro 9, come è successo
a febbraio col Milan. Questo sarà un campionato diverso. Dovrà esserlo.

Roberto
Donadoni
Bergamasco, 53 anni,
ha cominciato ad allenare
a Lecco, in C1, nel 2001. Dopo
le panchine del Livorno
e del Genoa in B, eccolo in
Serie A: Livorno, Napoli,
Cagliari, Parma e Bologna
dal 2015. Ha allenato l’Italia
dal 2006 al 2008. In A conta
94 vittorie, 80 pareggi
e 114 sconfitte in 288 partite.

Punto forte

Dal centrocampo in avanti


la squadra pare migliore
dello scorso anno. Poli,
ex milanista, ha voglia
di riscatto e in un centrocampo
a due (anche se potrebbe
essere spostato più avanti
sulla trequarti) ha sempre
fatto bene.
Mi piace Commenta Condividi

La social star Punto debole

Gli ultimi, sofferti mesi con il Milan avevano C’è da ricostruire una mentalità
MARIO CARLINI, JENNIFER LORENZINI

annacquato la voglia di Andrea Poli di pubblicare vincente dopo le batoste


contenuti extrasportivi su Instagram dove dell’ultimo campionato. C’è da
ha 99 mila fan. Rigenerato dal trasferimento restituire fiducia a chi sembra
ha postato tre foto del suo viaggio nel sud averla persa (Destro è solo uno
dell’Africa. Ha anche 14 mila follower su Twitter dei tanti). Su questo dovrà
dove però ripropone le stesse immagini. L’unica lavorare Donadoni. Sarà
intrusa fra tanti sportivi è la genitrice cui indispensabile partire bene per
ha dedicato un selfie per la festa della mamma. non rischiare un crollo emotivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 67
SPECIALE/Serie A

Angelo
DA COSTA Bra 12/11/1983

1
confermato

BOLOGNA pres gol magic voto

64 92 1 6,29
Portiere

Antonio
MIRANTE Ita 8/7/1983

83
confermato
Così in campo 4-2-3-1
pres gol magic voto

306 426 10 6,14


Portiere

Mirante
Sebastian
DE MAIO Fra 5/3/1987
De Maio Gonzalez

6
dalla Fiorentina
pres gol magic voto
Krafth Masina
92 4 4 5,08
Difensore

Daniele
GASTALDELLO Ita 25/6/1983

28
Taider Poli confermato
pres gol magic voto

299 13 6 5,71
Difensore

Giancarlo
Verdi Falletti Di Francesco GONZALEZ CRic 8/2/1988

3
dal Palermo
pres gol magic voto

Destro 83 4 3 5,43
Difensore

Filip
HELANDER Sve 22/4/1993

18
confermato
pres gol magic voto

35 3 3 5,82
Difensore

Nel campionato scorso


Emil
KRAFTH Sve 2/8/1994

4
Partite Gol confermato
pres gol magic voto

19 Difensore
30 0 4 5,66

FATTI SUBITI
11 40 58
8 Domenico
MAIETTA Ita 3/8/1982

20
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
confermato

Annata mediocre, caratterizzata da desolanti pres gol magic voto


tonfi e pochi squilli (l’1-1 a Milano con l’Inter,
73 0 4 5,68
il 4-0 casalingo sull’Udinese). Difensore

68
Bologna Home

Adam Federico
MASINA Ita 2/1/1994 DI FRANCESCO Ita 14/6/1994

25 14
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

65 3 6 5,63 31 4 10 6,06
Difensore Trequartista

Ibrahima Filippo
MBAYE Sen 19/11/1994 FALCO Ita 11/2/1992

15 92
confermato dal Benevento
pres gol magic voto pres gol magic voto

60 2 3 5,53 9 0 5 -
Difensore Trequartista

Vassilis Cesar
TOROSIDIS Gre 10/6/1985 FALLETTI Uru 2/12/1992

35 21
confermato dalla Ternana
pres gol magic voto pres gol magic voto

88 5 3 5,48 0 0 8 -
Difensore Trequartista

Godfred Ladislav
DONSAH Gha 7/6/1996 KREJCI RCec 5/7/1992

77 11
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

55 4 5 5,65 37 1 10 5,86
Centrocampista Trequartista

Adam Simone
NAGY Ung 17/6/1995 VERDI Ita 12/7/1992

2 9
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

25 0 4 5,94 66 10 18 6,22
Centrocampista Trequartista

Andrea Mattia
POLI Ita 29/9/1989 DESTRO Ita 20/3/1991

16 10
dal Milan confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

192 6 4 5,81 175 60 18 5,58


Centrocampista Attaccante

Erick Bruno
PULGAR Cil 15/1/1994 PETKOVIC Cro 16/9/1994

5 7
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

40 1 3 5,6 17 0 8 5,65
Centrocampista Attaccante

Saphir
TAIDER Alg 29/2/1992

8
confermato
pres gol magic voto

153 10 8 5,98
Centrocampista

© RIPRODUZIONE RISERVATA 69
SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: la salvezza

NUOVA VITA
SULL’ISOLA
Stato Foto/Video

ANDREOLLI E CIGARINI CERCANO RISCATTO


CAGLIARI ALLA CORTE DEI ROSSOBLÙ, COME GIÀ SUCCESSO
Valutazione
A BORRIELLO, VERA ANIMA DELLA SQUADRA

L
o scorso anno si è salvato in maniera tran-
quilla, finendo all’11° posto, quindi quasi a
Home metà classifica, eppure l’esigente tifoseria
isolana ha trovato in più occasioni il modo
Stadio Sant’Elia, Sardegna di contestare una squadra che era neopro-
Arena (16.233 posti) mossa. Il caso Storari, inviso agli ultras e costretto a
Via Amerigo Vespucci, Cagliari
lasciare la fascia di capitano prima di trasferirsi al
Milan a gennaio, è stato uno dei momenti più tristi
della stagione. Peccato, perché il Cagliari è squadra
piena di storie belle, a partire da quella di Fabio Pi-
sacane - figlio dei quartieri poveri di Napoli e con un
passato segnato da una grave malattia - per finire a
quella del’inossidabile Marco Borriello, a 35 anni
ancora capace di prodezze sottoporta proibite a col-
leghi più giovani. Qui sperano in altre due favole a
Informazioni
lieto fine nel prossimo futuro, scritte da Marco An-
dreolli, ex difensore di belle speranze dell’Inter fre-
Cagliari Calcio Spa
Via Mameli 106, Cagliari
nato da troppi infortuni, e da Luca Cigarini, geome-
Proprietario: Tommaso Giulini trico regista nel giro della Nazionale prima di
scomparire dai radar una volta passato dall’Atalanta
alla Samp. Per il resto la squadra è quella dello scor-
so anno, con un Isla in meno ma un Barella con un
anno in più di esperienza. La mezzala ventenne è uno
Social dei giovani più interessanti del campionato: ha dimo-
strato di avere corsa e tecnica, se impara a far gol
@cagliaricalcio diventa buono per qualsiasi squadra.
@cagliaricalcio
@CagliariCalcio

Palmares La stella Marco Borriello


1 Scudetto
Napoletano, 35 anni e non sentirli: ha collezionato 95 gol in 325 presenze in Serie A,
meno della metà delle quali partendo da titolare o giocando i 90 minuti, 16 in 36
nell’ultimo torneo. Si fosse speso di più per il calcio, sarebbe a livello dei migliori.

70
Cagliari Home

Il post L’allenatore

Pisacane, un premio da eroe


A 14 anni non muovevo le braccia. Chiuso col calcio? No, eccomi premiato
dal Guardian come giocatore dell’anno “per la straordinaria determinazione
a raggiungere la Serie A dopo avere sofferto della sindrome di Guillain-Barré”

Massimo
Rastelli
Napoletano di Torre del Greco,
49 anni, ha allenato a
Castellammare di Stabia (Lega
pro, 2009), Brindisi (Lega Pro,
2010-11), Portogruaro (Lega
Pro, 2011-12) e Avellino, portato
in B dalla terza serie nel 2013.
A Cagliari è arrivato nel 2015,
portando subito la squadra
in A. Qui, all’esordio, ha messo
insieme 14 vittorie, 5 pareggi
e 19 sconfitte in 38 partite.

Punto forte

La fantasia e la rapidità
garantite da João Pedro, Farias,
Sau e dall’eterno Cossu (37
anni): il Cagliari è squadra
da contropiede veloce non solo
per vocazione, ma per
caratteristiche dei suoi
trequartisti e seconde punte.
Mi piace Commenta Condividi

La social star Punto debole


ALESSANDRO TOCCO, VALTER PARISOTTO

Per smentire falsità scritte da siti e quotidiani La difesa è il reparto meno


sul suo conto Marco Borriello si serve del suo attrezzato. Cragno è portiere
profilo Instragam che conta 1,1 milioni promettente, ma il salto in A è
di follower. Lo usa anche per mostrare foto duro, specie in una piccola.
delle sua collezione di maglie: Cristiano Ronaldo Andreolli deve smaltire la
gliel’ha mandata a marzo e lui l’ha ringraziato. ruggine, a destra Padoin è da
Ogni tanto si concede uno sberleffo ai colleghi: valutare in copertura, portato
si è messo in ginocchio per imitare il Papu com’è ad attaccare. A sinistra il
e si è fatto fotografare con De Rossi dormiente. nuovo Miangue è da scoprire.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 71
SPECIALE/Serie A

Alessio
CRAGNO Ita 28/6/1994

28
dal Benevento

CAGLIARI pres gol magic voto

14 26 9 -
Portiere

RAFAEL Bra 3/3/1982

1
confermato
Così in campo 4-3-1-2
pres gol magic voto

90 148 1 6,19
Portiere

Cragno
Marco
ANDREOLLI Ita 10/6/1986
Pisacane Andreolli

3
dall’Inter
pres gol magic voto
Padoin Miangue
110 5 5 5,9
Difensore

Marco
CAPUANO Ita 14/10/1991

24
Barella Cigarini Ionita confermato
pres gol magic voto

53 1 4 5,3
Difensore

Joao Pedro Luca


CEPPITELLI Ita 8/11/1989

23
confermato
Farias Borriello pres gol magic voto

44 0 4 5,42
Difensore

Senna
MIANGUE Bel 5/2/1997

12
confermato
pres gol magic voto

7 0 4 6
Difensore

Nel campionato scorso


Fabio
PISACANE Ita 28/1/1986

19
Partite Gol confermato
pres gol magic voto

19 Difensore
29 1 7 5,88
14 FATTI SUBITI
55 76
Bartosz
5 Pol 1/5/1991
SALAMON

35
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
confermato

Salvezza abbastanza tranquilla, impreziosita pres gol magic voto


dalle vittorie a Milano contro l’Inter e a Cagliari
17 0 3 5,8
sul Milan, entrambe con il risultato di 2-1. Difensore

72
Cagliari Home

Filippo Andrea
ROMAGNA Ita 26/5/1997 COSSU Ita 3/5/1980

13 7
dal Brescia dall’Olbia
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 3 - 246 11 3 -
Difensore Trequartista

Nicolo’ Diego
BARELLA Ita 7/2/1997 FARIAS Bra 10/5/1990

18 17
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

31 0 7 5,88 60 13 14 6,08
Centrocampista Trequartista

Luca Joao
CIGARINI Ita 20/6/1986 PEDRO Bra 9/3/1992

8 10
dalla Sampdoria confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

275 16 6 5,88 52 12 16 6,02


Centrocampista Trequartista

Alessandro Marco
DEIOLA Ita 1/8/1995 BORRIELLO Ita 18/6/1982

27 22
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

5 0 3 5,83 325 95 24 6,25


Centrocampista Attaccante

Daniele Duje
DESSENA Ita 10/5/1987 COP Cro 1/2/1990

4 90
confermato dallo Sporting Gijon (Spa)
pres gol magic voto pres gol magic voto

279 17 5 5,69 16 4 11 -
Centrocampista Attaccante

Paolo Federico
FARAGO’ Ita 12/2/1993 MELCHIORRI Ita 6/1/1987

16 36
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

9 0 5 5,67 11 3 8 6
Centrocampista Attaccante

Artur Marco
IONITA Mol 17/8/1990 SAU Ita 3/12/1987

21 25
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

67 9 11 5,97 122 32 13 5,88


Centrocampista Attaccante

Simone
PADOIN Ita 18/3/1984

20
confermato
pres gol magic voto

237 12 5 5,61
Centrocampista

© RIPRODUZIONE RISERVATA 73
SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: la salvezza

UNA FAVOLA
LUNGA 10 ANNI
Stato Foto/Video

TANTE SONO LE STAGIONI CONSECUTIVE IN SERIE A


CHIEVO DEI VENETI, CHE RIPARTONO QUASI CON LA STESSA
Valutazione
SQUADRA, CON DUE POSSIBILI INNESTI GIOVANI

A
l Chievo vanno rivolti solo complimenti
e va così dal 2001, quando i veneti si
Home sono affacciati per la prima volta in A.
Da allora ci sono rimasti 15 stagioni su
Stadio Marcantonio Bentegodi 16, e questo sarà il decimo di fila. Merito
(31.232 posti) di un ambiente tranquillo per definizione: tifoseria
Piazzale Olimpia, Verona
ridotta e civile; società seria, capace e abituata a non
fare il passo più lungo della gamba; tecnici scelti con
acume, da Delneri a Maran: gente allenata a mangiare
il pane duro della gavetta e a lavorare con quel che si
ha a disposizione. Riuscendo molto spesso a valoriz-
zarlo. I giocatori selezionati sono una conseguenza di
questa filosofia, e Pellissier, venuto su dal niente e ri-
uscito nel Chievo a ritagliarsi un posto tra i grandi del
calcio italiano con i suoi 107 gol segnati in A, è il pro-
Informazioni
totipo del clivense perfetto: poco fumo, tanto arrosto.
La continuità è un altro tratto distintivo di questo club:
Chievoverona AC Srl
Via Luigi Galvani 3, Verona
da un’estate all’altra la squadra cambia pochissimo,
Proprietario: Luca Campedelli ma il mercato stavolta ha portato due giovani intrigan-
ti: l’ex Bayern Gaudino, che potrebbe scalzare Rado-
vanovic nel ruolo di regista, e Garritano, che Maran
ha provato come trequartista. Due innesti giovani su
un telaio collaudato ma anche stagionato. Sorrentino,
Social Cacciatore, Dainelli, Cesar e Gobbi - la difesa titolare
- messi insieme raggiungono la ragguardevole età di
@ACChievoVerona1929 177 anni. Esperienza, sì, ma la tenuta fisica?
@acchievoverona
@ACChievoVerona

Palmares La stella Valter Birsa


Nel 2001-02, alla prima
Dopo l’infelice parentesi milanista il trequartista sloveno ha trovato nel Chievo la sua
stagione in A, arriva 5º.
dimensione. Il suo piede mancino è la luce che accende la manovra della squadra: l’anno
Ma il risultato migliore, 4º,
scorso ha segnato 7 gol e regalato 9 assist.Deve guardarsi però da Garritano.
lo ottiene nel 2006.

74
Chievo Home

Il post L’allenatore

Pellissier il centenario
L’11 dicembre 2016 sono arrivato a 100 gol in Serie A: lo avreste mai detto?
Forse nemmeno io, ma quel numero compariva nei miei sogni di esordiente,
nel 2002. E oggi che ho 38 anni e gioco meno, non ho intenzione di fermarmi.

Rolando
Maran
Trentino, 54 anni, inizia ad
allenare nel 2002 sulla panchina
del Cittadella, in C. Sale in B nel
2005, a Brescia, e ci rimane fino
al 2012 passando per Bari,
Triestina, Vicenza e Varese.
Va in A al Catania: al primo anno
centra il record di punti del club
(56), al secondo viene esonerato
dopo 21 giornate. Al Chievo dal
2014. In A ha 51 vittorie, 47 pari
e 68 sconfitte in 166 partite.

Punto forte

Una difesa i cui componenti


si intendono a occhi chiusi.
La bravura di Maran, capace di
insegnare un calcio aggressivo
e di corsa. Il nuovo acquisto
Gaudino, 20 anni, candidato
al ruolo di regista. Inglese,
centravanti in costante crescita
tecnica.
Mi piace Commenta Condividi
ANDREA SPINELLI, PASQUALE PONENTE, PENNACCHIO

La social star Punto debole

Il portiere clivense Stefano Sorrentino L’età media avanzata, che da


è attivissimo sui social: ha scritto 10 mila tweet una stagione all’altra potrebbe
(20.700 i follower), ha 45 mila fan su Instagram e da creare problemi di tenuta fisica.
poco opera anche in Dugout, il social network del La prolificità relativa
calcio. Oltre a promuovere il suo libro, lancia anche dell’attacco: Inglese è arrivato
messaggi sociali: un pensiero per Paolo Borsellino in doppia cifra (10 gol) solo
e uno per il Giorno della Memoria. In ritiro ha l’anno scorso, Meggiorini o il
anche scritto un tweet all’Inter chiedendo come nuovo Pucciarelli non hanno mai
fare per prendere 3 biglietti per la sua famiglia. segnato molto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 75
SPECIALE/Serie A

Andrea
SECULIN Ita 14/7/1990

90
confermato

CHIEVO pres gol magic voto

7 11 1 6,13
Portiere

Stefano
SORRENTINO Ita 28/3/1979

70
confermato
Così in campo 4-3-1-2
pres gol magic voto

294 389 11 6,24


Portiere

Sorrentino
Mattia
BANI Ita 10/12/1993
Dainelli Cesar

14
dalla Pro Vercelli
pres gol magic voto
Cacciatore Gobbi
0 0 3 -
Difensore

Fabrizio
CACCIATORE Ita 8/10/1986

29
Castro Radovanovic Hetemaj confermato
pres gol magic voto

116 5 7 5,74
Difensore

Birsa Bostjan
CESAR Slo 9/7/1982

12
confermato
Pucciarelli Inglese pres gol magic voto

191 6 4 5,66
Difensore

Dario
DAINELLI Ita 9/6/1979

3
confermato
pres gol magic voto

425 11 5 5,96
Difensore

Nel campionato scorso


Fabi
DEPAOLI Ita 24/4/1997

97
Partite Gol confermato
pres gol magic voto

19 Difensore
6 0 4 6

FATTI SUBITI
12
43 61
7 Alessandro
GAMBERINI Ita 27/8/1981

5
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
confermato

Il Chievo si è piazzato 14° con 43 punti, galleggiando pres gol magic voto
sempre a distanza di sicurezza dalla zona retrocessione.
369 8 6 5,98
Da ricordare il 2-0 alla prima giornata sull’Inter. Difensore

76
Chievo Home

Massimo Valter
GOBBI Ita 31/10/1980 BIRSA Slo 7/8/1986

18 23
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

371 12 5 5,85 146 17 17 6,07


Difensore Trequartista

Pawel Luca
JAROSZYNSKI Pol 2/10/1994 GARRITANO Ita 11/2/1994

2 7
dal Cracovia (Pol) dal Cesena
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 4 - 9 0 5 -
Difensore Trequartista

Samuel Mehdi
BASTIEN Bel 26/9/1996 LERIS Fra 23/5/1998

28 11
confermato dalla Juventus
pres gol magic voto pres gol magic voto

12 1 4 5,75 0 0 1 -
Centrocampista Trequartista

Lucas Roberto
CASTRO Arg 9/4/1989 INGLESE Ita 12/11/1991

19 45
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

132 15 14 6,17 60 13 17 5,89


Centrocampista Attaccante

Gianluca Riccardo
GAUDINO Ger 11/11/1996 MEGGIORINI Ita 4/9/1985

10 69
dal San Gallo (Svi) confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 4 - 222 22 12 5,89
Centrocampista Attaccante

Perparim Sergio
HETEMAJ Fin 12/12/1986 PELLISSIER Ita 12/4/1979

56 31
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

207 3 6 5,91 421 107 13 5,95


Centrocampista Attaccante

Ivan Manuel
RADOVANOVIC Ser 29/8/1988 PUCCIARELLI Ita 17/6/1991

8 20
confermato dall’Empoli
pres gol magic voto pres gol magic voto

191 2 7 5,98 104 14 11 5,47


Centrocampista Attaccante

Nicola Alejandro
RIGONI Ita 12/11/1990 RODRIGUEZ Spa 3/7/1991

4 22
confermato dal Cesena
pres gol magic voto pres gol magic voto

44 4 5 5,85 32 5 8 -
Centrocampista Attaccante

© RIPRODUZIONE RISERVATA 77
SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: la salvezza

IL MIRACOLO
SI PUÒ (RI)FARE
Stato Foto/Video

DOPO LA CLAMOROSA SALVEZZA DELLO SCORSO


CROTONE ANNO, I CALABRESI HANNO ACQUISITO MAGGIORE
Valutazione
CONSAPEVOLEZZA DI SÉ. E I GIOVANI CRESCERANNO

D
opo la strepitosa rincorsa salvezza dello
scorso campionato (8 punti recuperati
Home all’Empoli nelle ultime 9 giornate), il
Crotone riparte con un anno in più di
Stadio Ezio Scida esperienza e la faccia cattiva di chi ne ha
(16.640 posti) viste tante e non ha più paura di nulla. Non è un modo
Via Giovanni Paolo II, Crotone
di dire, perché davvero si può essere sicuri che a que-
sta squadra non faranno difetto coraggio e intrapren-
denza, doti già mostrate nella passata stagione, nono-
stante che, soprattutto all’inizio, i calabresi abbiano
dilapidato tanti punti negli ultimi minuti di gara,
vittime proprio della loro inesperienza in un calcio di
altissimo livello. Ma oggi molti di quegli uomini sono
rimasti, dall’eccellente portiere Cordaz, ai difensori
Ceccherini e Martella, ai centrocampisti Rohden e
Informazioni
Barberis, all’attaccante Trotta, e a nessuno tremeran-
no più le gambe quando la partita sarà agli sgoccioli e
FC Crotone Srl
la squadra in vantaggio. Gli ultimi tre citati sono gio-
via Ercole Scalfaro 13, Crotone
Proprietario: Gianni Vrenna
vani e non potranno che crescere: Rohden è un’ala
veloce con buoni tempi di inserimento sotto porta, e
col suo alter ego Nalini sulla fascia opposta forma una
efficace coppia di incursori. Barberis è un regista scuo-
la Fiorentina dalla lucida visione di gioco, e l’arrivo di
Social Mandragora dalla Juve rappresenta un’alternativa
interessante. Trotta non avrà più al fianco Falcinelli,
@F.C.Crotone ma ha fisico, colpo di testa e un buon piede sinistro.
@fccrotoneoff
@FcCrotoneOff

Palmares La stella Mariano Izco


Due stagioni fa il Crotone
In un centrocampo giovane, sia pure di grande qualità, il trentaquattrenne argentino
ha ottenuto la prima
ex Chievo rappresenta il giocatore che mancava, forte delle sue 271 partite in A,
promozione in A, cui se ne
corredate da 8 reti. È il classico uomo-ovunque, che difende, imposta e corre per due.
aggiungono 3 in B.

78
Crotone Home

Il post L’allenatore

Nicola, un viaggio indimenticabile


Avevo detto che se ci fossimo salvati avrei viaggiato in bici da Crotone
a Torino, dove sono nato. Ho mantenuto la promessa. L’ho fatto per i tifosi.
E per mio figlio Alessandro, che proprio in bici ho perduto troppo presto.

Davide
Nicola
Torinese, 44 anni, ha iniziato
la carriera da allenatore
al Lumezzane, in Lega Pro, nel
2010. Due anni dopo, alla prima
panchina in B, ha conquistato
la promozione col Livorno,
dal quale è stato esonerato
nella successiva stagione di A
dopo 23 partite. A Crotone
dalla scorsa stagione. In A
conta 12 vittorie, 11 pareggi
e 38 sconfitte in 61 partite.

Punto forte

Il centrocampo abbina corsa


a geometrie. Forse non è
fortissimo fisicamente, per una
squadra che deve salvarsi, ma
sa giocare la palla. Cordaz ha
dimostrato di essere un signor
portiere, parando anche tre
rigori. Mandragora e Crociata
sono due giovani interessanti.
Mi piace Commenta Condividi

La social star Punto debole


MAURIZIO LAGANA, ANTONINO D’URSO

Lo scorso febbraio, quando ha ricevuto La perdita di Falcinelli, 13 gol lo


le magliette di Petagna e del Papu Gomez, scorso anno e non solo: Diego
Mariano Izco ne ha fatto un uso singolare: copriva palla facendo salire
ha usato la prima per mettere la teglia in forno e i compagni, era abile nel gioco
la seconda come tovaglia improvvisata, postando di sponda, di piede e di testa.
il tutto sul suo profilo Instagram (19.700 follower). In tre si giocano la sua maglia:
Tante le foto del figlio inclusa una in cui Budimir, esploso proprio a
è in braccio a Totti “Il re di Roma”. E poi una Crotone in B prima di perdersi
del battesimo del nipote di cui è padrino. alla Samp, Trotta e Tonev.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 79
SPECIALE/Serie A

Alex
CORDAZ Ita 1/1/1983

1
confermato

CROTONE pres gol magic voto

36 54 10 6,29
Portiere

Marco
FESTA Ita 6/6/1992

3
confermato
Così in campo 4-4-2
pres gol magic voto

3 4 1 7,25
Portiere

Cordaz
Arlind
AJETI Alb 25/9/1993
Ceccherini Cabrera

93
dal Torino
pres gol magic voto
Sampirisi Martella
20 2 4 5
Difensore

Federico
Izco Barberis CECCHERINI Ita 11/5/1992

7
confermato
Rohden Nalini
pres gol magic voto

67 1 5 5,9
Difensore

Noe
DUSSENNE Bel 7/4/1992

33
confermato
Trotta Budimir pres gol magic voto

8 0 3 5
Difensore

Marco
FARAONI Ita 25/10/1991

37
dall’Udinese
pres gol magic voto

30 1 4 5,4
Difensore

Nel campionato scorso


CABRERA Uru 17/6/1991

44
Partite Gol dal Real Saragozza (Spa)
pres gol magic voto
22
0 0 4 -
Difensore
FATTI SUBITI

9 34 58
7 Bruno
MARTELLA Ita 14/8/1992

87
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
confermato

Quartultimo con 34 punti, appena due sopra al retrocesso pres gol magic voto
Empoli, al quale ha però recuperato 8 punti nelle ultime
29 0 6 5,72
9 giornate, in cui ha vinto 6 volte e pareggiato 2. Difensore

80
Crotone Home

Mario Andrea
SAMPIRISI Ita 31/10/1992 NALINI Ita 20/6/1990

31 9
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

50 1 4 5,6 17 2 6 6,25
Difensore Trequartista

Andrea Adrian
BARBERIS Ita 11/12/1993 STOIAN Rom 11/2/1991

10 5
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

26 0 5 5,88 63,0 6,0 8 5,87


Centrocampista Trequartista

Giovanni Aleksandar
CROCIATA Ita 11/8/1997 TONEV Bul 3/2/1990

89 24
dal Brescia confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 2 - 35,0 1,0 5 5,71


Centrocampista Trequartista

Oliver Giuseppe
KRAGL Ger 12/5/1990 BORELLO Ita 28/4/1999

11 28
dal Frosinone confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

15 1 6 - 1 0 1 -
Centrocampista Attaccante

Rolando Ante
MANDRAGORA Ita 29/6/1997 BUDIMIR Cro 22/7/1991

38 17
dalla Juventus dalla Sampdoria
pres gol magic voto pres gol magic voto

6 0 3 0 11 0 15 5,63
Centrocampista Attaccante

Marcus Nwankwo
ROHDEN Sve 11/5/1991 SIMY Nig 7/5/1992

6 99
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

34 1 7 5,77 21 3 7 5,57
Centrocampista Attaccante

Mariano Marcello
IZCO Arg 13/03/1983 TROTTA Ita 29/9/1992

13 29
dal Chievo confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

271 8 5 5,69 37 4 11 5,79


Centrocampista Attaccante

Maxwell
ACOSTY Gha 10/9/1991

18
confermato
pres gol magic voto

23 0 5 6
Trequartista

© RIPRODUZIONE RISERVATA 81
SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: un campionato dignitoso

PETALI NUOVI
PER LA VIOLA
Stato Foto/Video

DALL’ALLENATORE AI GIOCATORI, LA SQUADRA


FIORENTINA SI È RIFATTA IL TRUCCO. VIA I PEZZI DA 90, DENTRO
Valutazione
I GIOVANI: SCOMMESSA RISCHIOSA, MA SE RIESCE...

S
aremmo quasi tentati dall’aumentare la
valutazione data alla squadra, perché se le
Home scommesse della Viola dovessero rivelarsi
azzeccate, allora la banda Pioli potrebbe
Stadio Artemio Franchi essere la sorpresa del campionato. Ma, trat-
(50.000 posti) tandosi appunto di scommesse, rischiano di non riu-
Viale Manfredo Fanti 4, Firenze
scire e dunque ci riserviamo il beneficio del dubbio
sulla campagna acquisti che il diesse Corvino ha con-
dotto finora. Una campagna acquisti che ha smembra-
to l’undici titolare (con Kalinic e forse Badelj in lista di
sbarco). Via pezzi grossi come Borja Valero, Bernarde-
schi, Gonzalo Rodriguez, Vecino, con l’aggiunta di
Ilicic, e dentro giovani di belle speranze e per questo
scommesse, appunto. Non ci riferiamo a Benassi, ca-
pitano dell’Under 21 e ormai veterano della A (111
Informazioni
partite), ma ai francesi Veretout e Eysseric, centrocam-
pista centrale ed esterno d’attacco: il primo regista ex
Fiorentina Acf Spa
Saint-Etienne (3 gol e 4 assist in 35 presenze l’anno
Viale Manfredo Fanti 4, Firenze
Proprietari: Diego e Andrea
scorso), il secondo compagno di Balotelli nel Nizza
Della Valle nella passata stagione in cui ha sfornato 8 assist e 4
gol. Con loro sono arrivati il 19enne difensore serbo
Milenkovic, un gigante di 195 cm che qualcuno ha già
ribattezzato “il nuovo Vidic”, l’esterno sinistro norve-
Social gese Zekhnini, pure 19enne, il probabilissimo porto-
ghese Gil Dias, 20 anni, esterno d’attacco pure lui. Ma
@ ACFFiorentina con Simeone le prospettive cambierebbero in meglio.
@acffiorentina
@acffiorentina

Palmares La stella Federico Chiesa


2 Scudetti, 6 Coppe Italia,
È esploso appena l’anno scorso, eppure in questa Fiorentina rinnovata sembra già un
1 Supercoppa italiana,
veterano, a dispetto dei 19 anni e delle sole 27 gare (con 3 gol) disputate in A. Il fatto
1 Coppa Coppe
è che gioca come un veterano, sfruttando senza paura le sue armi: dribbling e velocità.

82
Fiorentina Home

Il post L’allenatore

Ricomincio da me
L’Inter mi sembrava un punto di arrivo. È stato invece il punto di non ritorno.
All’inizio tutto bello, un derby riacciuffato all’ultimo secondo e tante vittorie,
poi il crollo e l’esonero. Riparto da Firenze, e non è un disonore.

Stefano
Pioli
Nato a Parma 51 anni fa,
ha cominciato allenando la
Salernitana in B. È arrivato in A
una prima volta nella sua Parma
(2006) venendo esonerato dopo
22 partite. Quindi di nuovo
col Chievo (2010-11), Bologna
(2011-14), Lazio (2014-16), Inter
(nella scorsa stagione). In totale,
conta nel massimo campionato
241 panchine, con 85 vittorie,
65 pareggi e 91 sconfitte.

Punto forte

Difficile individuare la marcia


in più di una squadra che
è ancora un cantiere aperto,
in entrata e in uscita: potremmo
pensare alla voglia di riscatto
che anima il suo allenatore,
scottato dall’esperienza
all’Inter. Se riuscisse a trasferirla
ai suoi ragazzi...
Mi piace Commenta Condividi

La social star Punto debole


MASSIMILIANO VITEZ, JENNIFER LORENZINI

L’improvvisa esplosione non ha cambiato lo stile I tanti volti nuovi, giovani e in


di vita di Federico Chiesa, almeno per ciò che gran parte senza esperienza
si vede sul suo profilo Instagram (45.600 nel nostro calcio. L’addio dei
follower). Si gusta un gelato sul Ponte Santa vecchi, catalizzatori del gioco
Trinità a Firenze e riprende l’amato cane Chelsea, in campo e degli umori nello
ringraziando i medici che l’hanno curato. spogliatoio. E se dovessero
Ogni tanto affiora qualche foto con papà Enrico. partire pure Kalinic e Badelj...
E anche un “Pray for Paris” in occasione Saponara è un talento frenato
degli attentati di Parigi del 2015. da infortuni e carattere schivo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 83
SPECIALE/Serie A

Bartlomiej
DRAGOWSKI Pol 19/8/1997

97
confermato

FIORENTINA pres

1
gol

2
magic voto

1 6
Portiere

Marco
SPORTIELLO Ita 10/5/1992

57
confermato
Così in campo 4-2-3-1
pres gol magic voto

86 119 12 5,65
Portiere

Sportiello
Davide
ASTORI Ita 7/1/1987
Vitor Hugo Astori

13
confermato
pres gol magic voto
Gaspar Olivera
264 6 11 5,95
Difensore

Bruno
GASPAR Por 21/4/1993

76
Badelj Veretout dal V. Guimaraes (Por)
pres gol magic voto

0 0 6 -
Difensore

Vitor
HUGO Bra 20/5/1991
Chiesa Saponara Benassi

31
dal Palmeiras (Bra)
pres gol magic voto

0 0 9 -
Babacar Difensore

Nikola
MILENKOVIC Ser 12/10/1997

4
dal Partizan Belgrado (Ser)
pres gol magic voto

0 0 4 -
Difensore

Nel campionato scorso


Maximiliano
OLIVERA Uru 5/3/1992

15
Partite Gol confermato
pres gol magic voto

18 0 5 5,63
16 Difensore
FATTI SUBITI
12 10 63 57
Nenad
TOMOVIC Ser 30/8/1987

40
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
confermato

Ottava a 60 punti: classico campionato senza infamia pres gol magic voto
e senza lode, quello della Fiorentina. Rimangono vittorie
188 2 5 5,52
di prestigio come il 2-1 sulla Juve e il 5-4 sull’Inter. Difensore

84
Fiorentina Home

Jordan Valentin
VERETOUT Fra 1/3/1993 EYSSERIC Fra 25/3/1992

17 10
dal Saint-Etienne (Fra) dal Nizza (Fra)
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 10 - 0 0 12 -
Centrocampista Trequartista

Milan Ianis
BADELJ Cro 25/2/1989 HAGI Rom 22/10/1998

5 11
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

81 4 8 5,92 2 0 3 6,25
Centrocampista Trequartista

Marco Ante
BENASSI Ita 8/9/1994 REBIC Cro 21/9/1993

15 93
dal Torino dall’Eint. Francoforte (Ger)
pres gol magic voto pres gol magic voto

111 13 12 5,91 18 2 4 -
Centrocampista Trequartista

Carlos Riccardo
SANCHEZ Col 6/3/1986 SAPONARA Ita 21/12/1991

6 8
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

31 1 6 5,82 87 16 15 5,94
Centrocampista Trequartista

Sebastien Rafic
CRISTOFORO Uru 23/8/1993 ZEKHNINI Nor 12/1/1998

19 7
confermato dall’Odd (Nor)
pres gol magic voto pres gol magic voto

19 0 3 5,82 0 0 4 -
Centrocampista Trequartista

Matias Khouma
FERNANDEZ Cil 15/5/1986 BABACAR Sen 17/3/1993

14 30
dal Milan confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

109 8 5 5,77 83,0 23,0 15 5,92


Centrocampista Attaccante

Jaime Nikola
BAEZ Uru 25/4/1995 KALINIC Cro 5/1/1988

20 9
dallo Spezia confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 3 - 68 27 24 6,16
Trequartista Attaccante

Federico
CHIESA Ita 25/10/1997

25
confermato
pres gol magic voto

27 3 15 6,22
Trequartista

© RIPRODUZIONE RISERVATA 85
speciale/Serie A
iL cALeNDArio
1-20 2-21 3-22 4-23 5-24
A: 20-8-17 R: 6-1-18 A: 27-8-17 R: 21-1-18 A: 10-9-17 R: 28-1-18 A:17-9-17 R: 4-2-18 A: 20-9-17 R: 11-2-18
Atalanta - Roma Benevento - Bologna Atalanta - Sassuolo Chievo - Atalanta Atalanta - Crotone
Bologna - Torino Chievo - Lazio Benevento - Torino Crotone - Inter Benevento - Roma
Crotone - Milan Crotone - Verona Bologna - Napoli Fiorentina - Bologna Bologna - Inter
Inter - Fiorentina Fiorentina - Sampdoria Cagliari - Crotone Genoa - Lazio Cagliari - Sassuolo
Juventus - Cagliari Genoa - Juventus Inter - Spal Milan - Udinese Genoa - Chievo
Lazio - Spal Milan - Cagliari Juventus - Chievo Napoli - Benevento Juventus - Fiorentina
Sampdoria - Benevento Napoli - Atalanta Lazio - Milan Roma - Verona Lazio - Napoli
Sassuolo - Genoa Roma - Inter Sampdoria - Roma Sassuolo - Juventus Milan - Spal
Udinese - Chievo Spal - Udinese Udinese - Genoa Spal - Cagliari Udinese - Torino
Verona - Napoli Torino - Sassuolo Verona - Fiorentina Torino - Sampdoria Verona - Sampdoria

11-30 12-31 13-32 14-33 15-34


A: 29-10-17 R: 31-3-18 A: 5-11-17 R: 8-4-18 A: 19-11-17 R: 15-4-18 A: 26-11-17 R: 18-4-18 A: 3-12-17 R: 22-4-18
Benevento - Lazio Atalanta - Spal Benevento - Sassuolo Atalanta - Benevento Benevento - Milan
Crotone - Fiorentina Bologna - Crotone Crotone - Genoa Bologna - Sampdoria Bologna - Cagliari
Milan - Juventus Cagliari - Verona Inter - Atalanta Cagliari - Inter Crotone - Udinese
Napoli - Sassuolo Chievo - Napoli Napoli - Milan Chievo - Spal Fiorentina - Sassuolo
Roma - Bologna Fiorentina - Roma Roma - Lazio Genoa - Roma Inter - Chievo
Sampdoria - Chievo Genoa - Sampdoria Sampdoria - Juventus Juventus - Crotone Napoli - Juventus
Spal - Genoa Inter - Torino Spal - Fiorentina Lazio - Fiorentina Roma - Spal
Torino - Cagliari Juventus - Benevento Torino - Chievo Milan - Torino Sampdoria - Lazio
Udinese - Atalanta Lazio - Udinese Udinese - Cagliari Sassuolo - Verona Torino - Atalanta
Verona - Inter Sassuolo - Milan Verona - Bologna Udinese - Napoli Verona - Genoa

ruolini di marcia
Sotto, il calendario
squadra per squadra.
Le avversarie da
si va in campo
anche a natale
affrontare in trasferta
nel girone d’andata
sono precedute
dal simbolo @.
beNeveNTo

fioreNTNA
ATALANTA

juveNTus
boLogNA

croToNe
cAgLiAri

chievo

geNoA
giornate

iNTer

1 - 20 Roma @Sampdoria Torino @Juventus @Udinese Milan @Inter @Sassuolo Fiorentina Cagliari
2 - 21 @Napoli Bologna @Benevento @Milan Lazio Verona Sampdoria Juventus @Roma @Genoa
3 - 22 Sassuolo Torino Napoli Crotone @Juventus @Cagliari @Verona @Udinese Spal Chievo
4 - 23 @Chievo @Napoli @Fiorentina @Spal Atalanta Inter Bologna Lazio @Crotone @Sassuolo
5 - 24 Crotone Roma Inter Sassuolo @Genoa @Atalanta @Juventus Chievo @Bologna Fiorentina
6 - 25 @Fiorentina @Crotone @Sassuolo Chievo @Cagliari Benevento Atalanta @Inter Genoa Torino
7 - 26 Juventus Inter @Genoa @Napoli Fiorentina @Spal @Chievo Bologna @Benevento @Atalanta
8 - 27 @Sampdoria @Verona Spal Genoa @Sassuolo Torino Udinese @Cagliari Milan Lazio
9 - 28 Bologna Fiorentina @Atalanta @Lazio Verona @Sampdoria @Benevento @Milan @Napoli @Udinese
10 - 29 Verona @Cagliari Lazio Benevento Milan @Roma Torino Napoli Sampdoria Spal
11 - 30 @Udinese Lazio @Roma @Torino @Sampdoria Fiorentina @Crotone @Spal @Verona @Milan
12 - 31 Spal @Juventus Crotone Verona Napoli @Bologna Roma Sampdoria Torino Benevento
13 - 32 @Inter Sassuolo @Verona @Udinese @Torino Genoa @Spal @Crotone Atalanta @Sampdoria
14 - 33 Benevento @Atalanta Sampdoria Inter Spal @Juventus @Lazio Roma @Cagliari Crotone
15 - 34 @Torino Milan Cagliari @Bologna @Inter Udinese Sassuolo @Verona Chievo @Napoli
16 - 35 @Genoa @Udinese @Milan Sampdoria Roma @Sassuolo @Napoli Atalanta @Juventus Inter
17 - 36 Lazio Spal Juventus @Roma @Crotone Chievo Genoa @Fiorentina Udinese @Bologna
18 - 37 @Milan @Genoa @Chievo Fiorentina Bologna @Lazio @Cagliari Benevento @Sassuolo Roma
19 - 38 Cagliari Chievo Udinese @Atalanta @Benevento Napoli Milan @Torino Lazio @Verona

86
home

6-25 7-26 8-27 9-28 10-29


A: 24-9-17 R: 18-2-18 A: 1-10-17 R: 25-2-18 A: 15-10-17 R: 4-3-18 A: 22-10-17 R: 11-3-18 A: 25-10-17 R: 18-3-18
Cagliari - Chievo Atalanta - Juventus Bologna - Spal Atalanta - Bologna Atalanta - Verona
Crotone - Benevento Benevento - Inter Cagliari - Genoa Benevento - Fiorentina Bologna - Lazio
Fiorentina - Atalanta Chievo - Fiorentina Crotone - Torino Chievo - Verona Cagliari - Benevento
Inter - Genoa Genoa - Bologna Fiorentina - Udinese Lazio - Cagliari Chievo - Milan
Juventus - Torino Lazio - Sassuolo Inter - Milan Milan - Genoa Fiorentina - Torino
Roma - Udinese Milan - Roma Juventus - Lazio Napoli - Inter Genoa - Napoli
Sampdoria - Milan Napoli - Cagliari Roma - Napoli Sampdoria - Crotone Inter - Sampdoria
Sassuolo - Bologna Spal - Crotone Sampdoria - Atalanta Spal - Sassuolo Juventus - Spal
Spal - Napoli Torino - Verona Sassuolo - Chievo Torino - Roma Roma - Crotone
Verona - Lazio Udinese - Sampdoria Verona - Benevento Udinese - Juventus Sassuolo - Udinese

16-35 17-36 18-37 19-38


A: 10-12-17 R: 29-4-18 A: 17-12-17 R: 6-5-18 A: 23-12-17 R: 13-5-18 A: 30-12-17 R: 20-5-18 settimane speciali
Sono previsti
Cagliari - Sampdoria Atalanta - Lazio Cagliari - Fiorentina Atalanta - Cagliari
tre turni
Chievo - Roma Benevento - Spal Chievo - Bologna Benevento - Chievo infrasettimanali
Genoa - Atalanta Bologna - Juventus Genoa - Benevento Bologna - Udinese (20 settembre,
25 ottobre e 18 aprile).
Juventus - Inter Crotone - Chievo Juventus - Roma Crotone - Napoli Saranno invece
Lazio - Torino Fiorentina - Genoa Lazio - Crotone Fiorentina - Milan cinque le soste:
Milan - Bologna Inter - Udinese Milan - Atalanta Inter - Lazio 4 per gli impegni
delle nazionali (3
Napoli - Fiorentina Roma - Cagliari Napoli - Sampdoria Roma - Sassuolo settembre, 8 ottobre,
Sassuolo - Crotone Sampdoria - Sassuolo Sassuolo - Inter Sampdoria - Spal 12 novembre e 25
marzo) e una quinta
Spal - Verona Torino - Napoli Spal - Torino Torino - Genoa
il 14 gennaio.
Udinese - Benevento Verona - Milan Udinese - Verona Verona - Juventus

LA NoVITà dI qUeSTA STAGIoNe è Che SI GIoCheRà


iL 23 e iL 30 Dicembre. IL pRIMo BIG MATCh è RoMA-INTeR
(SeCoNdA GIoRNATA). IL pRIMo deRBy è qUeLLo dI ToRINo
(SeSTA GIoRNATA). qUeLLI dI MILANo e dI GeNoVA
SARANNo RISpeTTIVAMeNTe IL 15 oTToBRe e IL 5 NoVeMBRe
sAmpDoriA

sAssuoLo

uDiNese

veroNA
ToriNo
NApoLi
miLAN

giornate
romA
LAzio

spAL

Spal @Crotone @Verona @Atalanta Benevento Genoa @Lazio @Bologna Chievo Napoli 1 - 20
@Chievo Cagliari Atalanta Inter @Fiorentina @Torino Udinese Sassuolo @Spal @Crotone 2 - 21
Milan @Lazio @Bologna @Sampdoria Roma @Atalanta @Inter @Benevento Genoa Fiorentina 3 - 22
@Genoa Udinese Benevento Verona @Torino Juventus Cagliari Sampdoria @Milan @Roma 4 - 23
Napoli Spal @Lazio @Benevento @Verona @Cagliari @Milan @Udinese Torino Sampdoria 5 - 24
@Verona @Sampdoria @Spal Udinese Milan Bologna Napoli @Juventus @Roma Lazio 6 - 25
Sassuolo Roma Cagliari @Milan @Udinese @Lazio Crotone Verona Sampdoria @Torino 7 - 26
@Juventus @Inter @Roma Napoli Atalanta Chievo @Bologna @Crotone @Fiorentina Benevento 8 - 27
Cagliari Genoa Inter @Torino Crotone @Spal Sassuolo Roma Juventus @Chievo 9 - 28
@Bologna @Chievo @Genoa Crotone @Inter Udinese @Juventus @Fiorentina @Sassuolo @Atalanta 10 - 29
@Benevento Juventus Sassuolo Bologna Chievo @Napoli Genoa Cagliari Atalanta Inter 11 - 30
Udinese @Sassuolo @Chievo @Fiorentina @Genoa Milan @Atalanta @Inter @Lazio @Cagliari 12 - 31
@Roma @Napoli Milan Lazio Juventus @Benevento Fiorentina Chievo Cagliari Bologna 13 - 32
Fiorentina Torino @Udinese @Genoa @Bologna Verona @Chievo @Milan Napoli @Sassuolo 14 - 33
@Sampdoria @Benevento Juventus Spal Lazio @Fiorentina @Roma Atalanta @Crotone Genoa 15 - 34
Torino Bologna Fiorentina @Chievo @Cagliari Crotone Verona @Lazio Benevento @Spal 16 - 35
@Atalanta @Verona @Torino Cagliari Sassuolo @Sampdoria @Benevento Napoli @Inter Milan 17 - 36
Crotone Atalanta Sampdoria @Juventus @Napoli Inter Torino @Spal Verona @Udinese 18 - 37
@Inter @Fiorentina @Crotone Sassuolo Spal @Roma @Sampdoria Genoa @Bologna Juventus 19 - 38

© RIpRodUzIoNe RISeRVATA 87
SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: la salvezza

POCHE CERTEZZE
E TANTI DUBBI
Stato Foto/Video

SALVO SOLO ALL’ULTIMA GIORNATA DELLO SCORSO


GENOA TORNEO, IL GRIFONE NON SEMBRA PIÙ FORTE. E CERTI
Valutazione
ADDII POTREBBERO INDEBOLIRLO ANCORA DI PIÙ

S
i riparte da una società in vendita (ma con
Preziosi non si può mai dire) e da una squa-
Home dra che nel momento in cui scriviamo, a
cavallo di Ferragosto, non è molto diversa
Stadio Luigi Ferraris da quella dello scorso anno, contrariamen-
(36.384 posti) te alle abitudini del suo presidente. Sarà forse effetto
Corso A. De Stefanis, Genova
proprio della annunciata vendita, ma stavolta Prezio-
si si è limitato a poche operazioni, però mirate. E che
sulla carta alzano il tasso tecnico del Grifone, con gli
acquisti di Bertolacci, Lapadula (al momento fermo per
una fascite plantare) e Centurión. Il primo e il terzo si
sono già visti da queste parti, e Bertolacci soprattutto
ha lasciato ottimi ricordi avendo mostrato il meglio del
suo repertorio di centrocampista box to box. L’argentino,
al contrario, non ha saputo far andare la testa alla ve-
Informazioni
locità delle sue gambe; in sostanza, non ha dimostrato
di avere “fame” sufficiente per emergere. A Genova
Genoa Cricket and Football Club
Spa
sperano che sia tornato più maturo. Lapadula, infine,
Via Ronchi 67 (Villa Rostan), ha tutto per diventare l’idolo della Nord: generoso,
Genova Pegli instancabile, caparbio. Il partner ideale di Simeone, se
Proprietario: Enrico Preziosi non fosse che l’argentino, alla pari di Laxalt, altro car-
dine della squadra, è dato in partenza: in questo caso
le prospettive, per una squadra che l’anno scorso si è
Social salvata all’ultima giornata dopo aver prima esonerato
e poi richiamato l’attuale tecnico Juric, cambierebbero
@genoaCFCofficial drasticamente. In peggio.
@genoacfcofficial
@GenoaCFC

Palmares La stella Mattia Perin


9 Scudetti, 1 Coppa Italia
Dal giugno 2016 uno dei migliori portieri italiani per reattività e coraggio non trova pace:
un infortunio alla spalla, poi, ben più grave, la rottura dei crociati a entrambi i ginocchi,
prima uno e poi l’altro. Ma ha dalla sua l’età (24 anni) e la personalità per tornare più forte.

90
Genoa Home

Il post L’allenatore

Ricordi Preziosi
Era luglio 2003 quando acquistai il Genoa, dopo gli antipasti di Saronno
e Como. Sono stati anni di gioie e dolori, voi tifosi non mi avete perdonato
nulla, ma quanti campioni vi ho portato. Guardate che belli io e Milito!

Ivan
Juric
Croato, 41 anni, allena
la Primavera del Genoa prima
di passare sulla panchina dei
grandi a Mantova, tre anni fa,
in Lega Pro. Poi va a Crotone
in B e conquista la A. Chiamato
nella scorsa estate dal Genoa
parte bene, viene esonerato
dopo uno 0-5 a Pescara,
e richiamato. In Serie A
ha finora 8 vittorie, 8 pareggi
e 16 sconfitte in 32 gare.

Punto forte

La coppia di centrocampisti
centrali formata da Veloso
(o Rigoni) e Bertolacci garantisce
qualità alla manovra, che come
sempre nel 3-4-3 di Juric
si svilupperà principalmente
sulle fasce. Pandev, Ninkovic e
Lazovic rappresentano valide
alternative sugli esterni.
Mi piace Commenta Condividi
MASSIMILIANO VITEZ, LUCA ZENNARO, ALFREDO FALCONE

La social star Punto debole

“Faccio il portiere... ma in realtà volevo fare Presi uno per uno, i tre difensori
l’uscieeeeereeeeee” scrive Mattia Perin centrali - Biraschi, Spolli
nella descrizione del suo profilo Instagram e Zukanovic - non sono un
(279 mila follower) citando Maccio Capatonda. esempio di imperforabilità,
La voglia di divertirsi con gli manca, come mostra ma se protetti dal centrocampo,
mascherato da Freddy Krueger ad Halloween insieme potrebbero funzionare.
e mettendo a confronto le calzature di italiani In generale, a fine mercato la
e tedeschi. I video sono la sua passione: squadra rischia di essere molto
in uno gioca a racchettoni con Pavoletti. diversa da come è oggi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 91
SPECIALE/Serie A

Eugenio
LAMANNA Ita 7/8/1989

23
confermato

GENOA pres gol magic voto

42 64 1 5,88
Portiere

Mattia
PERIN Ita 10/11/1992

1
confermato
Così in campo 3-4-3
pres gol magic voto

140 204 12 6,13


Portiere

Perin
Davide
BIRASCHI Ita 2/7/1994
Biraschi Spolli Zukanovic

14
confermato
pres gol magic voto

7 0 4 5,83
Difensore

Veloso Bertolacci Santiago


GENTILETTI Arg 9/1/1985

3
Lazovic Laxalt confermato
pres gol magic voto

39 1 5 5,47
Difensore

Armando
IZZO Ita 2/3/1992

5
confermato
Rigoni Lapadula Centurion pres gol magic voto

82 1 7 5,9
Difensore

Aleandro
ROSI Ita 17/5/1987

20
dal Crotone
pres gol magic voto

217 10 4 5,87
Difensore

Nel campionato scorso


Nicolas
SPOLLI Arg 20/2/1983

2
Partite Gol dal Chievo
pres gol magic voto
20 168 6 4 5,9
Difensore
FATTI SUBITI
9 9 38 64
Ervin
ZUKANOVIC Bos 11/2/1987

87
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
dall’Atalanta

Sedicesimo con 36 punti, al termine di una stagione che pres gol magic voto
verso la fine l’ha risucchiato in piena zona retrocessione.
73 5 6 5,89
Il momento più alto resta il 3-0 casalingo sulla Juve. Difensore

92
Genoa Home

Andrea Raffaele
BERTOLACCI Ita 11/1/1991 PALLADINO Ita 17/4/1984

8 17
dal Milan confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

167 20 9 5,88 207 24 7 5,79


Centrocampista Trequartista

Isaac Goran
COFIE Gha 20/9/1991 PANDEV Mac 27/7/1983

4 19
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

107 3 3 5,96 352 76 9 5,66


Centrocampista Trequartista

Oscar Luca
HILJEMARK Sve 28/6/1992 RIGONI Ita 7/12/1984

15 30
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

67 6 6 5,71 257 26 11 5,97


Centrocampista Trequartista

Diego Adel
LAXALT Uru 7/2/1993 TAARABT Mar 24/5/1989

93 11
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

98 6 10 5,92 20 4 8 5,9
Centrocampista Trequartista

Darko Andrej
LAZOVIC Ser 15/9/1990 GALABINOV Bul 13/11/1988

22 16
confermato dal Novara
pres gol magic voto pres gol magic voto

48 2 8 5,82 0 0 13 -
Centrocampista Attaccante

Miguel Gianluca
VELOSO Por 11/5/1986 LAPADULA Ita 7/2/1990

44 10
confermato dal Milan
pres gol magic voto pres gol magic voto

72 2 7 6,02 27 8 15 6,07
Centrocampista Attaccante

Ricardo Pietro
CENTURION Arg 19/1/1993 PELLEGRI Ita 17/3/2001

72 64
dal San Paolo (Bra) confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

12 0 9 - 3 1 3 7,5
Trequartista Attaccante

Nikola Giovanni
NINKOVIC Ser 19/12/1994 SIMEONE Arg 5/7/1995

99 9
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

18 2 6 5,93 35 12 21 5,82
Trequartista Attaccante

© RIPRODUZIONE RISERVATA 93
SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: un posto in Champions

SPALLETTI
L’UOMO IN PIÙ
Stato Foto/Video

IL NUOVO TECNICO HA GIÀ DATO LA SUA IMPRONTA


INTER ALLA SQUADRA, FACENDO DI TANTE INDIVIDUALITÀ
Valutazione
UN GRUPPO. COSÌ, SOGNARE NON È PECCATO

A
inizio mercato i tifosi interisti mugu-
gnavano davanti ai fuochi d’artificio
Home dei cugini e all’apparente immobilismo
del duo Ausilio-Sabatini, benché sup-
Stadio Giuseppe Meazza portati economicamente dai potentis-
(79.154 posti) simi padroni della Suning. Poi sono arrivati Borja
Piazzale Angelo Moratti, Milano
Valero, Vecino, Dalbert e altri acquisti sembrano sul
punto di essere definiti. Ma a risollevare gli umori
della piazza ci ha pensato soprattutto Luciano Spal-
letti, la cui mano sulla squadra ha preso a vedersi col
passare delle settimane. Sono arrivate le prestigiose
vittorie in amichevole ai danni di Lione, Bayern,
Chelsea, Villarreal e Betis a certificare il progressivo
lievitare del gioco, vero marchio di fabbrica del tec-
nico toscano: si è ammirata una squadra corta, ag-
Informazioni
gressiva, propensa a correre in avanti e non all’indie-
tro. Si sono visti giocatori rigenerati come Brozovic e
FC Internazionale Spa
Corso Vittorio Emanuele II 9,
lo stesso Perisic, che pareva sul punto di partenza.
Milano Spalletti è il vero valore aggiunto in un gruppo che
Proprietario: Zhang Jindong già lo scorso anno aveva qualità da vendere: a lui il
compito di trasformarlo in una squadra coesa, in cui
i cosiddetti piedi buoni hanno pieno diritti di cittadi-
nanza. Arrivassero Schick e un terzino destro di
Social prima fascia, l’Inter potrebbe aspirare al titolo. Già
così è una formazione competitiva almeno per la qua-
@Inter lificazione alla prossima Champions.
@inter
@Inter

Palmares La stella Borja Valero


18 Scudetti, 7 Coppe Italia,
Il 32enne centrocampista spagnolo si candida a diventare l’uomo d’ordine dell’Inter,
5 Supercoppe italiane,
più ancora dell’ex compagno alla Fiorentina, Vecino, provato davanti alla difesa. Borja
3 C. Campioni/Champions,
se la gioca con Joao Mario per il posto dietro a Icardi. Altrimenti scalerà all’indietro.
3 C. Uefa/E. League,
3 Intercontinentali

94
Inter Home

Il post L’allenatore

Illusioni di gloria
Quel giorno, 12 marzo, segnai tre gol, vincemmo 7-1 sull’Atalanta
rivelazione della stagione, eravamo in piena zona Champions e io,
Mauro Icardi, ero un capitano felice. Poi non chiedetemi cosa sia successo.

Luciano
Spalletti
Toscano, 58 anni, comincia
ad allenare all’Empoli: nel ’94
lo salva, nella stagione
successiva lo porta in B. Dopo:
Samp, Venezia, Udinese,
Ancona, Roma (2 Coppe Italia
e 1 Supercoppa italiana) e Zenit
(2 campionati, 1 Coppa
di Russia e 1 Supercoppa
nazionale). Il suo bilancio in A:
196 vittorie, 98 pareggi
e 113 sconfitte in 407 partite.

Punto forte

Icardi, centravanti completo e


con ulteriori margini di crescita
nella partecipazione al gioco.
Il centrocampo, dove Vecino
e Valero garantiscono
le geometrie, Joao Mario
e Candreva lo spunto
in dribbling, Gagliardini
e Brozovic gli inserimenti a rete.
Mi piace Commenta Condividi

La social star Punto debole

Mauro Icardi vanta oltre 2 milioni di follower Beppe Bergomi ha definito


su Instagram, social su cui colleziona dai 65 mila “perfetta” la coppia centrale
NICOLÒ CAMPO, DAVIDE SPADA

agli 85 mila “mi piace” per ogni post. Il tutto difensiva formata da Miranda
nonostante abbia disattivato la possibilità e Skriniar, ma il giovane ex
di lasciare commenti per evitare polemiche sampdoriano deve dimostrare
e sfottò. Numerose le foto che ritraggono i figli, di aver assorbito il salto nella
suoi e di Wanda Nara. Non poteva mancare grande squadra. D’Ambrosio
il selfie in sala parto, subito dopo la nascita il suo lo fa, ma è abbastanza?
di Isabella, il 27 ottobre scorso. Dalbert attacca, ma difende?

© RIPRODUZIONE RISERVATA 95
SPECIALE/Serie A

Samir
HANDANOVIC Slo 14/7/1984

1
confermato

INTER pres

367
gol

441
magic voto

14 6,36
Portiere

Daniele
PADELLI Ita 25/10/1985

27
dal Torino
Così in campo 4-2-3-1
pres gol magic voto

112 152 1 5,75


Portiere

Handanovic
Cristian
ANSALDI Arg 20/9/1986
Skriniar Miranda

15
confermato
pres gol magic voto
D’Ambrosio Dalbert
45 0 6 5,69
Difensore

DALBERT Bra 8/9/1993

29
Gagliardini Vecino dal Nizza (Fra)
pres gol magic voto

0 0 10 -
Difensore

Danilo
Candreva Borja Valero Perisic D’AMBROSIO Ita 9/9/1988

33
confermato
pres gol magic voto

128 9 10 5,72
Difensore
Icardi

Joao
MIRANDA Bra 7/9/1984

25
confermato
pres gol magic voto

64 1 13 6,11
Difensore

Nel campionato scorso


Jeison
MURILLO Col 27/5/1992

24
Partite Gol confermato
pres gol magic voto

19 Difensore
61 2 7 5,83
14 FATTI SUBITI
72 49
Yuto
5 Giap 12/9/1986
NAGATOMO

55
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
confermato

Settimo posto finale a quota 62 punti, dopo un torneo pres gol magic voto
di alti e bassi, con questi ultimi arrivati proprio quando
175 9 3 5,47
c’era da correre e che sono costati il posto a Pioli. Difensore

96
Inter Home

Andrea Gabriel
RANOCCHIA Ita 16/2/1988 BARBOSA Bra 30/8/1996

13 96
dall’Hull City confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

181 11 4 5,2 9 1 11 5,93


Difensore Trequartista

Davide Antonio
SANTON Ita 2/1/1991 CANDREVA Ita 28/2/1987

21 87
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

86 0 3 5,46 276 54 19 5,96


Difensore Trequartista

Milan
SKRINIAR Slk 11/2/1995 EDER Ita 15/11/1986

37 23
dalla Sampdoria confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

38 0 8 5,87 216 57 16 6,05


Difensore Trequartista

Marcelo Joao
BROZOVIC Cro 16/11/1992 MARIO Por 19/1/1993

77 10
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

70 9 10 5,78 30 3 14 5,96
Centrocampista Trequartista

Roberto Stevan
GAGLIARDINI Ita 7/4/1994 JOVETIC Mon 2/11/1989

5 8
confermato dal Siviglia
pres gol magic voto pres gol magic voto

32 2 12 6,21 147 41 13 5,67


Centrocampista Trequartista

Geoffrey Ivan
KONDOGBIA Fra 15/2/1993 PERISIC Cro 2/2/1989

7 44
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

50 2 9 5,71 70 18 23 6,14
Centrocampista Trequartista

Borja Mauro
VALERO Spa 12/1/1985 ICARDI Arg 19/2/1993

20 9
dalla Fiorentina confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

166 14 15 6,23 156 81 35 6,18


Centrocampista Attaccante

Matias Andrea
VECINO Uru 24/8/1991 PINAMONTI Ita 19/5/1999

6 99
dalla Fiorentina confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

112 9 13 6 2 0 5 -
Centrocampista Attaccante

© RIPRODUZIONE RISERVATA 97
SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: lo scudetto

RESTA SEMPRE
LA FAVORITA
Stato Foto/Video

LA PARTENZA DI BONUCCI E DANI ALVES SI FARÀ


JUVENTUS SENTIRE SOPRATTUTTO IN CHAMPIONS. IN ITALIA
Valutazione
DOVREBBE BASTARE UN ATTACCO STRAORDINARIO

C
hiariamolo subito: anche così, senza
Bonucci e Dani Alves e dopo la sconfitta
Home in Supercoppa, la Juve è la candidata
numero uno per lo scudetto. Discorso
Allianz Stadium diverso se parliamo di Champions, prin-
(41.000 posti) cipale obiettivo stagionale dei bianconeri, ma nei con-
Corso Gaetano Scirea 50, Torino
fini patrii, una squadra che può contare su una batte-
ria di attaccanti - includendo nel mazzo punte vere e
proprie, trequartisti e uomini di fascia - che rispondo-
no al nome di Dybala, Higuain, Mandzukic, Douglas
Costa, Bernardeschi, Cuadrado e il convalescente
Pjaca, non può e non deve temere confronti. Con una
simile ricchezza a disposizione Allegri riparte dal 4-2-
3-1 qualità, per cercare di mettere in campo quante più
bocche da fuoco possibili. Certo, Douglas e “Berna”
Informazioni
sono mancini che preferiscono partire da destra per
accentrarsi; uno dei due dovrà adattarsi a sinistra se
Juventus FC Spa
vogliono giocare insieme. Dovesse arrivare Keita le
Via Druento 175, Torino
Proprietario: Exor Spa
soluzioni offensive aumenterebbero ancora, ma la so-
(Famiglia Agnelli/Elkann) cietà sta lavorando anche per rafforzare la mediana e
il pacchetto arretrato, dove età e usura si fanno sentire.
Sul piano tecnico, è evidente che senza il regista arre-
trato Bonucci la Juve dovrà far partire l’azione più
Social avanti, da Pjanic, costretto a sua volta a indietreggiare.
Per questo si cerca un uomo di qualità a centrocampo.
@Juventusfcita Qualche scriocchiolo si intravede, ma resta la favorita.
@juventus
@juventusfc

Palmares La stella Paulo Dybala


33 Scudetti, 12 Coppe Italia,
L’anno scorso l’argentino ha segnato 11 gol in campionato, preferendo mettersi
7 Supercoppe it., 2 Coppe
al servizio di Higuain e dei centrocampisti che si inserivano. Ma è lui la pietra angolare del
Campioni/CL, 3 Coppe Uefa,
gioco offensivo della Juve. E il “10” sulla schiena ne premia lo status di fuoriclasse.
2 Supercoppe eur., 1 Coppa
Coppe, 2 Intercontinentali

98
Juventus Home

Il post L’allenatore

Il vecchio e il nuovo
Eh, lo so: io, Gianluigi Buffon, non sono una novità. Lo è invece il simbolo
della Juve che quest’anno ci portiamo sulle maglie. Bello vero? Eccomi alla
presentazione del logo con Andrea Agnelli e la sua compagna, Deniz Akalin.

Massimiliano
Allegri
Livornese, 50 anni, comincia
le esperienze in panchina
all’Aglianese, in C2, nel 2002.
Poi C1 con Spal, Grosseto
e Sassuolo, che porta in B. In A
arriva col Cagliari, lo chiama il
Milan con cui vince lo scudetto
nel 2011, quindi è Juve e sono
3 campionati vinti di fila.
Il bottino in campionato parla
di 184 vittorie, 66 pareggi
e 68 sconfitte in 318 gare.

Punto forte

Uno tra i tanti: Higuain, 95 gol


in 142 partite in A, 24 in 38 nella
scorsa stagione dopo averne
segnati 36 in 35 gare col Napoli
nella precedente: un record.
C’è ancora spazio per esaltare
l’inesausta voglia di vincere
di Buffon e Chiellini. Anche
questo fa la differenza.
Mi piace Commenta Condividi
RICH GRAESSLE, DANIELE BADOLATO, ETSUO HARA

La social star Punto debole

A differenza di Buffon, che si affida a Facebook Arretrare Pjanic nei panni del
per esprimere pensieri sui campioni (da Bolt alla regista significa ridurre la sua
Pellegrini) ma tiene celata la sua vita privata, pericolosità nel tiro a rete.
Giorgio Chiellini è meno timido: per lui 2,7 Khedira è fisicamente a rischio,
milioni di fan su Facebook, 2 milioni su Twitter Marchisio è reduce da un lungo
e 1,9 milioni su Instagram. Alterna foto in vacanza stop: occorre almeno un
con moglie e figlia ad altre in cui visita centrocampista. Rugani è pronto
associazioni che aiutano i disabili. Ha spopolato a sostituire Bonucci? De Sciglio
quella del giorno della laurea. a far rifiatare Lichtsteiner?

© RIPRODUZIONE RISERVATA 99
SPECIALE/Serie A

Gianluigi
BUFFON Ita 28/1/1978

1
confermato

JUVENTUS pres

619
gol

503
magic voto

16 6,1
Portiere

Carlo
PINSOGLIO Ita 16/3/1990

16
dal Latina
Così in campo 4-2-3-1
pres gol magic voto

0 0 1 -
Portiere

Buffon
Wojciech
SZCZĘSNY Pol 18/4/1990
Benatia Chiellini

23
dalla Roma
pres gol magic voto
Lichtsteiner Alex Sandro
72 72 1 6,33
Portiere

Alex
SANDRO Bra 26/1/1991

12
Pjanic Khedira confermato
pres gol magic voto

49 5 20 6,19
Difensore

Kwadwo
Mandzukic ASAMOAH Gha 9/12/1988
Douglas Costa Dybala

22
confermato
pres gol magic voto

211 12 5 6,12
Difensore
Higuain

Andrea
BARZAGLI Ita 8/5/1981

15
confermato
pres gol magic voto

345 8 12 6,1
Difensore

Nel campionato scorso


Mehdi
BENATIA Mar 17/4/1987

4
29 Partite Gol confermato
pres gol magic voto

128 12 13 6,17
Difensore
FATTI SUBITI

4 5 77 27
Giorgio
CHIELLINI Ita 14/8/1984

3
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
confermato

In testa dall’inizio alla fine, conclude la sua marcia pres gol magic voto
trionfale verso il sesto scudetto di fila con 91 punti,
337 25 16 6,13
quattro in più della Roma seconda. Difensore

100
Juventus Home

Mattia Federico
DE SCIGLIO Ita 20/10/1992 BERNARDESCHI Ita 16/12/1994

2 33
dal Milan dalla Fiorentina
pres gol magic voto pres gol magic voto

110 0 7 5,72 72 14 22 6,33


Difensore Trequartista

Stephan Juan
LICHTSTEINER Svi 16/1/1984 CUADRADO Col 26/5/1988

26 7
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

274 15 11 5,92 196 29 15 6,18


Difensore Trequartista

Daniele Douglas
RUGANI Ita 29/7/1994 COSTA Bra 14/9/1990

24 11
confermato dal Bayern Monaco (Ger)
pres gol magic voto pres gol magic voto

70 5 9 6,36 0 0 21 -
Difensore Trequartista

Rodrigo Paulo
BENTANCUR Uru 5/6/1997 DYBALA Arg 15/11/1993

30 10
dal Boca Juniors (Arg) confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 6 - 126 46 32 6,59
Centrocampista Trequartista

Sami Marko
KHEDIRA Ger 4/4/1987 PJACA Cro 6/5/1995

6 20
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

51 10 17 6,13 14 0 12 5,63
Centrocampista Trequartista

Claudio Gonzalo
MARCHISIO Ita 19/1/1986 HIGUAIN Arg 10/12/1987

8 9
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

280 33 11 6,18 142 95 37 6,39


Centrocampista Attaccante

Miralem Moise
PJANIC Bos 2/4/1990 KEAN Ita 28/2/2000

5 34
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

189 32 22 6,24 3 1 6 7
Centrocampista Attaccante

Stefano Mario
STURARO Ita 9/3/1993 MANDZUKIC Cro 21/5/1986

27 17
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

81 3 5 5,91 61 17 17 6,23
Centrocampista Attaccante

© RIPRODUZIONE RISERVATA 101


SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: la qualificazione all’Europa League

LA FORZA
DEL GRUPPO
Stato Foto/Video

LA VITTORIA IN SUPERCOPPA CONTRO LA JUVE


LAZIO DIMOSTRA CHE, AL NETTO DI PARTENZE ECCELLENTI,
Valutazione
RESTA UN BLOCCO UNITO CON UNA PRECISA IDENTITÀ

S
e è vero che una vittoria non fa primavera, è
altrettanto vero che ci sono vittorie e vittorie.
Home E quella contro la Juve in Supercoppa, arri-
vata all’ultimo respiro dopo aver visto sva-
Stadio Olimpico nire in 10 minuti il doppio vantaggio accu-
(70.634 posti) mulato con una partita di grande sostanza e sacrificio,
Via del Foro Italico, Roma
è di tale portata da poter indirizzare la stagione della
Lazio verso prospettive fino a ieri impensabili. Il 3-2
sui bianconeri ha detto chiaro che: la squadra forma
un blocco unico e granitico, in cui tutti sono al servizio
di tutti e anche gli uomini di maggior qualità si spen-
dono rincorrendo l’avversario fino a ridosso della
propria area di rigore; la squadra stessa è saldamente
nelle mani, nelle idee e nelle parole (urla, più che altro,
visti i continui incitamenti dalla panchina) del suo
Informazioni
allenatore, Simone Inzaghi; la gravissima perdita di
Biglia, regista come pochi altri in Europa, è resa meno
SS Lazio Spa
Via di Santa Cornelia 1.000,
dolorosa dalla compattezza di una squadra se possibi-
Formello (Roma) le ancora più “corta” rispetto al passato. Contro la Juve
Proprietario: Claudio Lotito anche l’assenza (temporanea?) di Keita e quella di Fe-
lipe Anderson (l’uomo di maggior talento) sono passa-
te inosservate, grazie appunto alla sincronia dei mo-
vimenti dei giocatori, supportata da una chiara idea
Social di gioco: squadra raccolta pronta a ripartire. Lucas
Leiva non è Biglia, se parte Keita bisognerà sostituirlo,
@SSLazioOfficialPage ma la Lazio merita fiducia.
@official_sslazio
@OfficialSSLazio

Palmares La stella Ciro Immobile


2 Scudetti, 6 Coppe Italia,
Di solito, quando a un centravanti si affibbia l’aggettivo “generoso”, è per nascondere le
4 Supercoppe italiane,
sue pecche in zona gol. Nulla di più sbagliato nel caso del 27enne napoletano, che corre
1 Supercoppa europea
per due ma è capace eccome di vedere la porta: 55 gol in 119 gare di A, 23 nel 2016-17.
1 Coppa delle Coppe

102
Lazio Home

Il post L’allenatore

Partenza Super
Era dal gennaio di 4 anni fa che non battevamo la Juve; da allora, 13 sconfitte
e 1 pari. Stavolta, in Supercoppa, ci siamo presi la rivincita. E con un gol
all’ultimo, quando pareva che dovesse andar male ancora. Così è più bello.

Simone
Inzaghi
Piacentino, 41 anni, ha avuto
la prima esperienza in panchina
con la squadra degli Allievi
Regionali della Lazio nel 2013,
passando poi alla Primavera con
cui ha vinto 2 Coppe Italia e una
Supercoppa. Ad aprile di due
anni fa ha sostituito l’esonerato
Pioli alla guida della prima
squadra. In A ha collezionato
finora 25 vittorie, 7 pari
e 13 sconfitte in 45 partite.

Punto forte

La solidità difensiva (51 i gol


subiti nell’ultimo campionato),
alla quale ha contribuito
il sorprendente Strakosha.
Felipe Anderson è il giocoliere
che, in giornata, fa la differenza,
Luis Alberto (una riscoperta) ha
classe e intelligenza tattica,
Milinkovic sa fare tutto.
Mi piace Commenta Condividi

La social star Punto debole

Ciro Immobile è un caso più unico che raro Non si scappa: la partenza
di calciatore che nel nome del profilo ha incluso di Biglia. E poi, il rischio che
anche quello della moglie: CiroEJessicaImmobile l’Europa League sottragga
PAOLA GARBUIO, TIZIANA FABI

si chiama infatti la loro pagina Instagram seguita energie preziose al campionato.


da 353 mila persone. D’altra parte la descrizione Le italiane hanno la pessima
recita: FamilyFirst. In realtà pare quasi più abitudine di considerare
il profilo della signora che in media, in una foto la coppa di scorta quasi
su 5, sbaciucchia Ciro, inclusa questa davanti un allenamento, intanto
ai Faraglioni di Capri. bisogna giocarla. E viaggiare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 103


SPECIALE/Serie A

Thomas
STRAKOSHA Alb 19/3/1995

1
confermato

LAZIO pres gol magic voto

21 26 12 6,1
portiere

Ivan
VARGIC Cro 15/3/1987

55
confermato
Così in campo 3-4-2-1
pres gol magic voto

1 0 1 5,5
portiere

Strakosha
Dusan
BASTA Ser 18/8/1984

8
confermato
pres gol magic voto
Wallace De Vrji Radu
189 10 7 5,85
difensore

Jacinto
BASTOS Ang 27/3/1991
Parolo Lucas Leiva

15
confermato
pres gol magic voto
Basta Lulic 11 0 6 5,6
difensore

Stefan
DE VRIJ Ola 5/2/1992

3
confermato
Felipe Anderson Milinkovic-Savic pres gol magic voto

59 2 15 5,98
Immobile difensore

Wesley
HOEDT Ola 6/3/1994

2
confermato
pres gol magic voto

48 2 8 5,87
difensore

Nel campionato scorso


Jordan
LUKAKU Bel 25/7/1994

5
Partite Gol confermato
pres gol magic voto
21
16 0 5 6
difensore
FATTI SUBITI
10 74 51
7 Adam
MARUSIC Mnt 17/10/1992

77
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
dall’Ostende

A fine torneo la Lazio si è classificata quinta pres gol magic voto


con 70 punti, sufficienti a tenere a distanza il Milan,
0 0 6 -
costretto ai preliminari per l’Europa League. difensore

104
Lazio Home

Marco
PATRIC Spa 17/4/1993 PAROLO Ita 25/1/1985

4 16
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

28 0 4 5,91 239 35 15 6,13


difensore centrocampista

Stefan Felipe
RADU Rom 22/10/1986 ANDERSON Bra 15/4/1993

26 10
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

219 4 6 5,98 116 21 18 6,17


difensore trequartista

Balde
WALLACE Bra 14/10/1994 KEITA Sen 8/3/1995

13 14
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

25 1 6 5,6 110 26 27 6,47


difensore trequartista

Davide Cristiano
DI GENNARO Ita 16/6/1988 LOMBARDI Ita 19/8/1995

88 25
dal Cagliari confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

57 3 9 5,98 18 1 4 5,67
centrocampista trequartista

Lucas Luis
LEIVA Bra 9/1/1987 ALBERTO Spa 28/9/1992

6 18
dal Liverpool confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 6 - 9 1 7 5,94
centrocampista trequartista

Senad Felipe
LULIC Bos 18/1/1986 CAICEDO Ecu 5/9/1988

19 20
confermato dall’Espanyol (Spa)
pres gol magic voto pres gol magic voto

176 21 14 6,16 0 0 13 -
centrocampista attaccante

Sergej Filip
MILINKOVIC SAVIC Ser 27/2/1995 DJORDJEVIC Ser 28/9/1987

21 9
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

59 5 16 6,07 68 11 10 5,63
centrocampista attaccante

Alessandro Ciro
MURGIA Ita 9/8/1996 IMMOBILE Ita 20/2/1990

96 17
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

14 2 5 6 119 55 32 6,44
centrocampista attaccante

© RIPRODUZIONE RISERVATA 105


SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: la qualificazione in Champions

LA RIVOLUZIONE
È COMPIUTA
Stato Foto/Video

DIECI ACQUISTI PER TORNARE IN ALTO (E NON


MILAN È ANCORA FINITA), MA ORA MONTELLA È ATTESO
Valutazione
DA UN DURO LAVORO PER COMPORRE IL PUZZLE

L’
Anno Uno del nuovo Milan cinese, dopo
i 31 griffati Silvio Berlusconi, si è aperto
Home nell’unica maniera possibile: con una ri-
voluzione. In campo e nella società. Trop-
Stadio Giuseppe Meazza po evidente l’esigenza (e la pretesa, da
(79.154 posti) parte dei tifosi) di troncare il più possibile con la
Piazzale Angelo Moratti, Milano
precedente gestione, che negli ultimi anni aveva esa-
cerbato gli animi del popolo rossonero. Marco Fasso-
ne e Massimiliano Mirabelli, i nuovi plenipotenziari
del club, hanno quindi dato fondo alle idee e alle ri-
sorse economiche messe a disposizione dalla proprie-
tà rivoltando la squadra come un calzino: dieci acqui-
sti e non è ancora finita, perché, mentre scriviamo, è
ancora aperta la caccia al centravanti (Kalinic?) che
dovrebbe togliere un po’ di pressione dal giovane
Informazioni
André Silva e garantire quel bottino di gol necessario
a puntare (almeno) al quarto posto utile per accedere
Milan AC Spa
alla prossima Champions. A Montella il compito di
Via Aldo Rossi 8, Milano
Proprietario: Li Yonghong
comporre il puzzle: con Bonucci sembra scontata la
difesa a 3 (che risulterebbe assai gradita a due ester-
ni di spinta come Conti e Rodriguez), ma così uno (o
due, se arrivassero due attaccanti di peso) tra Suso,
Bonaventura e Calhanoglu perde il posto; il turco ha
Social classe e fantasia, ma non è di facile collocazione tat-
tica, a meno che non giochi a ridosso della punta
@ACMilan centrale, nel ruolo di trequartista a lui congeniale.
@acmilan
@acmilan

Palmares La stella Leonardo Bonucci


18 Scudetti, 5 Coppe Italia,
È finora il colpo a sorpresa dell’estate milanista, l’unico fuoriclasse (a meno che Chala
7 Supercoppe it., 7 Coppe
non lo diventi) preso per spostare gli equilibri del campionato e non solo. Il Milan aveva
campioni/CL, 2 Coppe delle
bisogno di un leader e lui lo è. Tanto da essere già stato insignito dei gradi di capitano.
Coppe, 5 Supercoppe eur.,
4 Intercontinentali

106
Milan Home

Il post L’allenatore

I padroni siamo noi


Io sono quello più alto, anche se il capo è lui, l’altro. Io sono Han Li, lui è Li
Yonghong. Sembra uno scioglilingua, invece è una cosa seria: abbiamo preso
il Milan quando più nessuno ci credeva. E vedrete di cosa siamo capaci.

Vincenzo
Montella
Napoletano, 43 anni, è partito
dai Giovanissimi della Roma
nel 2009, due anni dopo è stato
promosso in prima squadra.
Dalla capitale si è spostato a
Catania, dove ha fatto talmente
bene da attirare le attenzioni
della Fiorentina. Lì è rimasto
3 anni prima della Samp,
a novembre 2015, e poi del
Milan. In A: 100 vittorie, 58 pari
e 71 sconfitte in 229 partite.

Punto forte

La difesa: Donnarumma a parte,


Musacchio-Bonucci-Romagnoli
sono un terzetto di valore
assoluto. Conti e Kessie, ex
atalantini, sembrano qui da una
vita per come si sono inseriti.
Un terzino con la facilità di
cross di Rodriguez non si
vedeva da parecchio al Milan.
Mi piace Commenta Condividi

La social star Punto debole

Leonardo Bonucci ha approfittato dell’enorme All’attacco serve almeno una


platea di cui gode sui social (2,3 milioni di prima punta di livello: André
follower su Instagram, 1,8 milioni su Facebook) Silva ha segnato 16 gol, ma in
GIANNI BUZZI, LINTAO ZHANG

per lanciare un messaggio di pace alle tifoserie: Portogallo e alla prima


l’ha fatto pubblicando più di una volta la foto esperienza da titolare. Biglia è il
dei due figli, uno con la maglia della Juventus metronomo che mancava e con
e l’altra del Torino. Numerosi i post motivazionali Bonucci offre l’opzione del
pubblicati su Facebook. Altri più banali: doppio regista, ma occhio alla
all’autolavaggio, in cucina, giocando a Fifa. sua fragilità muscolare.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 107


SPECIALE/Serie A

Antonio
DONNARUMMA Ita 7/7/1990

90
dall’Asteras Tripolis (Gre)

MILAN pres gol magic voto

1 0 1 -
Portiere

Gianluigi
DONNARUMMA Ita 25/2/1999

99
confermato
Così in campo 3-5-2
pres gol magic voto

68 74 15 6,43
Portiere

G.Donnarumma
Marco
STORARI Ita 7/1/1977
Musacchio Bonucci Romagnoli

30
confermato
pres gol magic voto

190 249 1 5,9


Portiere

Kessie Bonaventura Ignazio


ABATE Ita 12/11/1986

20
Biglia confermato
pres gol magic voto
Conti Rodriguez 256 4 5 5,85
Difensore

Luca
ANTONELLI Ita 11/2/1987

31
confermato
Suso A.Silva pres gol magic voto

196 13 4 6,1
Difensore

Leonardo
BONUCCI Ita 1/5/1987

19
dalla Juventus
pres gol magic voto

266 15 17 6,07
Difensore

Nel campionato scorso


Davide
CALABRIA Ita 6/12/1996

2
18 Partite Gol confermato
pres gol magic voto

19 0 3 5,82
Difensore
11 FATTI SUBITI
9 57 45
Andrea
CONTI Ita 2/3/1994

12
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
dall’Atalanta

Sesto posto finale con 63 punti, utili per gli spareggi pres gol magic voto
di Europa League. A novembre, prima della sconfitta
47 10 23 6,3
con la Roma, era a due punti dalla Juventus. Difensore

108
Milan Home

Gustavo Riccardo
GOMEZ Par 6/5/1993 MONTOLIVO Ita 18/1/1985

15 18
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

18 0 3 5,77 362 27 5 5,89


Difensore Centrocampista

Mateo Giacomo
MUSACCHIO Arg 26/8/1990 BONAVENTURA Ita 22/8/1989

22 5
dal Villarreal (Spa) confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 11 - 184 30 16 6,32
Difensore Trequartista

Ricardo Fabio
RODRIGUEZ Svi 25/2/1992 BORINI Ita 23/3/1991

68 11
dal Wolfsburg (Ger) dal Sunderland (Ing)
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 16 - 24 9 6 -
Difensore Trequartista

Alessio Hakan
ROMAGNOLI Ita 12/1/1995 CALHANOGLU Tur 8/2/1994

13 10
confermato dal Bayer Leverkusen (Ger)
pres gol magic voto pres gol magic voto

104 4 12 6 0 0 21 -
Difensore Trequartista

Cristian Jesus
ZAPATA Col 30/9/1986 SUSO Spa 19/11/1993

17 8
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

254 8 5 5,77 59 13 20 6,21


Difensore Trequartista

Lucas André
BIGLIA Arg 30/1/1986 SILVA Por 6/11/1995

21 9
dalla Lazio dal Porto (Por)
pres gol magic voto pres gol magic voto

109 13 14 6,07 0 0 23 -
Centrocampista Attaccante

Franck Patrick
KESSIÉ Cav 19/12/1996 CUTRONE Ita 3/1/1998

79 63
dall’Atalanta confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

30 6 18 6,32 1 0 1 -
Centrocampista Attaccante

Manuel M’baye
LOCATELLI Ita 8/1/1998 NIANG Fra 19/12/1994

73 94
confermato dal Watford (Ing)
pres gol magic voto pres gol magic voto

27 2 5 5,84 81 13 13 5,79
Centrocampista Attaccante

© RIPRODUZIONE RISERVATA 109


SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: la vittoria del campionato

È IL MOMENTO
DI VINCERE
Stato Foto/Video

FORTE DI UN GIOCO COLLAUDATO E UGUALE ALLO


NAPOLI SCORSO ANNO, LA SQUADRA DI SARRI È LA RIVALE PIÙ
Valutazione
ACCREDITATA DELLA JUVE NELLA CORSA SCUDETTO

È
arrivato il momento di vincere, dice Mauri-
zio Sarri, partito dal basso che più basso
Home non si può e ansioso, a 58 anni suonati, di
raccogliere quello che meriterebbe per la
Stadio San Paolo gavetta fatta e il gioco prodotto dalle sue
(60.240 posti) squadre, a Empoli prima e a Napoli oggi. I complimen-
P.le Vincenzo Tecchio, Napoli
ti non bastano più, e il tecnico dei campani lo sa benis-
simo. Campionato o Coppa Italia bisogna raccogliere
qualcosa, alla terza stagione sulla panchina della squa-
dra della sua città, dalla quale è giustamente osannato,
a dispetto di quel salto di qualità, di quell’ultimo pas-
setto in avanti non ancora compiuto. Colpa sua, di quel
gioco scintillante fatto di triangolazioni palla a terra,
continue sovrapposizioni sulle fasce e mai sparagnino,
che consuma energie mentali più che fisiche, o del
Informazioni
mercato, quello sì sparagnino? Il Napoli è uguale allo
scorso anno ed è vero che una squadra capace di 26
SSC Napoli Spa
vittorie in 38 partite, col corredo di 94 gol segnati, è
Via del Maio di Porto 9, Napoli
Proprietario: Aurelio
difficilmente migliorabile, considerando pure che
De Laurentiis Milik, infortunatosi a ottobre e rientrato a febbraio, è
come un nuovo acquisto; ma qualcosa in più poteva
esser fatto per migliorare la difesa, il reparto meno
convincente. Il portiere Reina è un totem dello spoglia-
Social toio, ma in campo ha palesato i limiti dell’età. La coppia
centrale difensiva non è a tenuta stagna. A oggi, co-
@SSCNapoli munque, la più accreditata rivale della Juve.
@officialsscnapoli
@sscnapoli

Palmares La stella Dries Mertens


2 Scudetti, 5 Coppe Italia,
Belga, 30 anni, esterno con la vocazione dell’assist e del cross, neanche titolare
2 Supercoppe italiane,
fisso nelle sue prime tre stagioni napoletane. L’infortunio di Milik lo porta al centro
1 Coppa Uefa
dell’attacco: risultato, 28 gol in 35 gare. E adesso chi lo sposta da lì?

110
Napoli Home

Il post L’allenatore

Attenti a noi due


Il nostro non è sempre un rapporto rose e fiori. È che tutti e due abbiamo
un carattere forte. Uno punzecchia, l’altro incassa e, ogni tanto, risponde.
Ma ci vogliamo bene. Firmato: Aurelio De Laurentiis & Maurizio Sarri.

Maurizio
Sarri
Napoletano di nascita ma
toscano d’adozione, 58 anni,
inizia ad allenare nelle categorie
minori, fino alla C2 con la
Sangiovannese: e sono
promozioni a raffica. La più
importante, dalla B alla A, la
ottiene a Empoli nel 2014.
Nell’estate dell’anno successivo
si guadagna la panchina del
Napoli. In A ha 59 vittorie, 33
pari e 22 sconfitte in 114 partite.

Punto forte

Il gioco. Collaudato, brillante,


redditizio. Hai voglia a dire
che gli avversari ormai lo
conoscono: quando la qualità
dei suoi interpreti (da Hamsik
a Zielinski a centrocampo, al
trio terribile Callejon-Mertens-
Insigne davanti) è altissima,
resta difficile da disinnescare.
Mi piace Commenta Condividi
PIETRO MOSCA, MASSIMO PAOLONE, MAURIZIO LAGANA

La social star Punto debole

Sulle sue pagine Facebook (2 milioni di fan) e I difensori Koulibaly e Albiol


Twitter (1,26 milioni) Pepe Reina ama prendersi in hanno fatto benissimo due
giro: ha pubblicato una sua foto mentre parla ad stagioni fa, meno nella scorsa.
una scultura di cavallo definendosi “L’uomo che A destra, Hysaj avrebbe bisogno
sussurrava ai cavalli”. In un’altra, con Tondelli, sua di un doppione diverso dallo
spalla comica, titola “Donkey y Balù”. In un’altra stagionato Maggio. In panchina
ancora è sul divano con il figlio in piedi sul suo danno garanzie solo Diawara
cranio. Trova anche il tempo per fare i complimenti e i nuovi Rui e Ounas. Rog
alla Muguruza e al Real Madrid per i loro successi. è un talento che deve crescere.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 111


SPECIALE/Serie A

Jose’ Manuel
REINA Spa 31/8/1982

25
confermato

OLI pres gol magic voto

104 96 14 6,05
Portiere

Luigi
SEPE Ita 8/5/1991

22
confermato
Così in campo 4-3-3
pres gol magic voto

32 36 1 -
Portiere

Reina
Raul
ALBIOL Spa 4/9/1985
Albiol Koulibaly

33
confermato
pres gol magic voto
Hysaj Ghoulam
129 2 10 6,15
Difensore

Vlad
CHIRICHES Rom 14/11/1989

21
Allan Jorginho Hamsik confermato
pres gol magic voto

22 3 4 5,96
Difensore

Faouzi
GHOULAM Alg 1/2/1991

31
confermato
Callejon Mertens Insigne pres gol magic voto

99 0 11 6,04
Difensore

Elseid
HYSAJ Alb 2/2/1994

23
confermato
pres gol magic voto

108 0 8 5,91
Difensore

Nel campionato scorso


Kalidou
KOULIBALY Sen 20/6/1991

26
Partite Gol confermato
26
pres gol magic voto

88 3 16 6,36
Difensore
FATTI SUBITI

8 4 94 39
Christian
MAGGIO Ita 11/2/1982

11
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
confermato

In testa dopo 4 giornate, a marzo il Napoli è scivolato pres gol magic voto
a 10 punti dalla Juve, giocandosi comunque fino all’ultimo
313 32 3 6,1
il secondo posto in classifica con la Roma. Difensore

112
Napoli Home

Nikola Piotr
MAKSIMOVIC Ser 25/11/1991 ZIELINSKI Pol 20/5/1994

19 20
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

74 1 5 5,56 118 10 14 6,34


Difensore Centrocampista

Mario Jose’ Maria


RUI Por 27/5/1991 CALLEJON Spa 11/2/1987

6 7
dalla Roma confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

75 0 6 5,25 150 47 26 6,28


Difensore Trequartista

Lorenzo Emanuele
TONELLI Ita 17/1/1990 GIACCHERINI Ita 5/5/1985

62 15
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

57 9 6 6,17 120 19 7 5,89


Difensore Trequartista

Lorenzo
ALLAN Bra 8/1/1991 INSIGNE Ita 4/6/1991

5 24
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

168 5 13 6,14 168 40 30 6,7


Centrocampista Trequartista

Amadou Dries
DIAWARA Gui 17/7/1997 MERTENS Bel 6/5/1987

42 14
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

52 0 8 6,14 132 50 35 6,79


Centrocampista Trequartista

Marek Adam
HAMSIK Slk 27/7/1987 OUNAS Fra 11/11/1996

17 37
confermato dal Bordeaux (Fra)
pres gol magic voto pres gol magic voto

358 95 26 6,39 0 0 9 -
Centrocampista Trequartista

Arkadiusz
JORGINHO Ita 20/12/1991 MILIK Pol 28/2/1994

8 99
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

118 7 11 6,13 17 5 20 6,3


Centrocampista Attaccante

Marko Duvan
ROG Cro 19/7/1995 ZAPATA Col 1/4/1991

30 91
confermato dall’Udinese
pres gol magic voto pres gol magic voto

15 0 7 6,17 100 29 14 5,99


Centrocampista Attaccante

© RIPRODUZIONE RISERVATA 113


SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: la qualificazione in Champions League

FUORI GIOCO?
MACCHÉ
Stato Foto/Video

NEI PRONOSTICI, I GIALLOROSSI SONO QUELLI CHE


ROMA RISCHIANO DI PIÙ IL POSTO-CHAMPIONS. ECCO INVECE
Valutazione
PERCHÉ PARTONO ALMENO ALLA PARI DELLE MILANESI

S
ulla carta sono in cinque a giocarsi i quattro
posti utili alla prossima Champions: Inter,
Home Juve, Milan, Napoli e Roma in ordine alfa-
betico. E da più parti si sente dire che quel-
Stadio Olimpico la che rischia di più di rimanere fuori è
(70.634 posti) proprio la Roma. Per l’addio di Totti, comunque utiliz-
Via del Foro Italico, Roma
zato ormai col contagocce? Per la partenza di Spalletti,
in rotta di collisione con l’ambiente? Per la cessione di
Salah, certamente devastante quando in giornata, ma
non tanto da spostare gli equilibri nella corsa scudet-
to? Per le due ultime scoppole in amichevole (Siviglia
e Celta). Vero, sono andati via anche un giovane regista
di talento come Paredes (ma al suo posto è arrivato
l’esperto Gonalons) e il terzino-difensore centrale Rüdi-
ger, sostituito dall’olandese Karsdorp (ora infortunato),
Informazioni
più adatto, per la sua capacità di spinta, all’idea di
gioco di Di Francesco. Ecco, Di Francesco: se le per-
AS Roma Spa
plessità sono legate al suo nome, ci sentiamo di respin-
Piazzale Dino Viola 1, Roma
Proprietario: James Pallotta
gerle. Il tecnico conosce bene la piazza per aver gioca-
to a Roma, e dai tifosi romanisti è stato molto amato.
Chiaro che poi saranno i risultati a incidere sugli
umori del pubblico, ma partire col favore popolare non
è da poco. E poi sono rimasti sia Dzeko, 29 gol in 37
Social partite l’anno scorso, sia Nainggolan, che pure era in
odor di cessione. Insomma, la Roma se la gioca. A me-
@ASRItalian no che non partano altri pezzi da novanta.
@officialasroma
@OfficialASRoma

Palmares La stella Edin Džeko


3 Scudetti, 9 Coppe Italia,
Ai tempi del Wolfsburg il bosniaco era uno dei migliori centravanti d’Europa. Al City non
2 Supercoppe italiane,
è stato altrettanto decisivo, alla Roma il primo anno è rimasto ingolfato nei problemi della
1 Coppa delle Fiere
squadra, ma nella scorsa stagione ha mostrato il meglio: gol e assistenza alla squadra.

114
Roma Home

Il post L’allenatore

Sorrisi e lacrime
Ci ho pensato e ripensato: può il calcio rinunciare a Totti? A uno capace
di 250 gol in 25 anni di Serie A? Insomma, al sottoscritto? Questa è la foto
della mia festa, ma a me, il 28 maggio, è venuto da piangere. E mi pare ieri.

Eusebio
Di Francesco
Abruzzese, 47 anni, ha iniziato
al Lanciano, in Lega Pro,
nel 2008-09. L’anno dopo
è a Pescara, dove conquista
la Serie B. In A col Lecce, viene
esonerato dopo 13 giornate.
Ricomincia in B dal Sassuolo
e ottiene la promozione
al primo colpo, prima di portare
i neroverdi in Europa League.
In Serie A: 52 vittorie, 42 pareggi
e 66 sconfitte in 160 partite.

Punto forte

Il centrocampo: De Rossi-
Strootman-Nainggolan sono
sinonimi di forza, tecnica, corsa.
È vero, il primo ha ormai un
chilometraggio alto, ma il suo
senso tattico davanti alla difesa
non invecchia. Di Francesco
crede in El Shaarawy, esterno
perfetto per il suo 4-3-3.
Mi piace Commenta Condividi

La social star Punto debole


SILVIA LORE, PAOLO BRUNO, FABIO ROSSI

Numeri da record per Stephan El Shaarawy: In porta, Alisson saprà meritarsi


5.755.000 fan su Facebook e 3,1 milioni i gradi di titolare, dopo che con
su Instagram. Oltre a diverse foto con la Roma Spalletti si era alternato - con
e con la Nazionale spicca una in camera da letto scarsissimi risultati - a Szczęsny?
in cui si intravedono i suoi piedi. Sullo sfondo Sulle fasce Peres e Kolarov
un armadio con 8 maglie dei migliori giocatori spingono alla grande, ma la
di quest’epoca accompagnata dal post “Notte fase difensiva? Per stessa
e #LungaVitaAlCalcio”. L’unica donna nell’album ammissione del tecnico, Defrel
è la cognata Giulia, il giorno delle nozze. a destra è solo adattato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 115


SPECIALE/Serie A

ALISSON Bra 2/10/1992

1
confermato

ROMA pres gol magic voto

0 0 14 -
Portiere

Bogdan
LOBONT Rom 18/1/1978

18
confermato
Così in campo 4-3-3
pres gol magic voto

39 36 1 -
Portiere

Alisson
Lukasz
SKORUPSKI Pol 5/5/1991
Manolas Fazio

28
dall’Empoli
pres gol magic voto
Karsdorp Kolarov
71 106 1 6,24
Portiere

Bruno
PERES Bra 1/3/1990

25
Nainggolan De Rossi Strootman confermato
pres gol magic voto

95 8 8 5,64
Difensore

Leandro
CASTAN Bra 5/11/1986

2
dal Torino
Defrel Dzeko Perotti pres gol magic voto

86 1 4 5,92
Difensore

Emerson
PALMIERI Bra 13/3/1994

33
confermato
pres gol magic voto

42 1 9 6,04
Difensore

Nel campionato scorso


Federico
FAZIO Arg 17/3/1987

20
28 Partite Gol confermato
pres gol magic voto

37 2 10 6,01
Difensore
FATTI SUBITI
90 38
3 7 Alessandro
FLORENZI Ita 11/3/1991

24
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
confermato

Seconda in classifica con 87 punti, a 4 dalla Juve pres gol magic voto
campione. Il distacco minimo tra le due è stato
151 21 17 6,17
di 2 punti a inizio campionato. Difensore

116
Roma Home

Juan Lorenzo
JESUS Bra 10/6/1991 PELLEGRINI Ita 19/6/1996

5 7
confermato dal Sassuolo
pres gol magic voto pres gol magic voto

130 1 4 5,84 48 9 12 5,96


Difensore Centrocampista

Rick Kevin
KARSDORP Ola 11/2/1995 STROOTMAN Ola 13/2/1990

26 6
dal Feyenord (Ola) confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 7 - 69 9 18 6,23
Difensore Centrocampista

Aleksandar Stephan
KOLAROV Ser 10/11/1985 EL SHAARAWY Ita 27/10/1992

13 92
dal Manchester City (Ing) confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

82 6 11 - 134 37 18 6,14
Difensore Trequartista

Kostas
MANOLAS Gre 14/6/1991 GERSON Bra 20/5/1997

44 30
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

100 2 15 6,17 4 0 3 5
Difensore Trequartista

Hector Diego
MORENO Mes 17/1/1988 PEROTTI Arg 26/7/1988

15 8
dal Psv (Ola) confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 12 - 90 16 21 6,2
Difensore Trequartista

Daniele Cengiz
DE ROSSI Ita 24/7/1983 UNDER Tur 14/7/1997

16 17
confermato dal Basaksehir (Tur)
pres gol magic voto pres gol magic voto

419 41 13 6,13 0 0 7 -
Centrocampista Trequartista

Maxime Gregoire
GONALONS Fra 10/3/1989 DEFREL Fra 17/6/1991

21 23
dal Lione (Fra) dal Sassuolo
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 7 - 97 27 17 6,13
Centrocampista Attaccante

Radja Edin
NAINGGOLAN Bel 4/5/1988 DZEKO Bos 17/3/1986

4 9
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

255 31 24 6,43 68 37 34 6,59


Centrocampista Attaccante

© RIPRODUZIONE RISERVATA 117


SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: un campionato dignitoso

LA GARANZIA
È GIAMPAOLO
Stato Foto/Video

L’ALLENATORE DORIANO INSEGNA CALCIO: SARÀ


SAMPDORIA ANCORA PIÙ IMPORTANTE RIUSCIRE A FARLO CON UNA
Valutazione
SQUADRA CHE HA PERSO PEZZI IMPORTANTI

L
a Samp ha perso due pezzi importanti, il
difensore Skriniar e il centravanti Muriel. Il
Home secondo soprattutto, quando di luna buona,
diventava immarcabile per tecnica e veloci-
Stadio Luigi Ferraris tà e formava con Quagliarella una coppia di
(36.348 posti) attaccanti di altissima scuola. Al posto di Skriniar è
Corso A. De Stefanis, Genova
arrivato, via Sassuolo, l’ex crotonese Ferrari, non è
detto che i blucerchiati ci abbiano rimesso chissà
quanto. Il ruolo di Muriel dovrebbe invece essere
occupato, a meno che il mercato non riservi sorprese
da qui al 31 agosto, dall’ex pescarese Gianluca Capra-
ri, più seconda che prima punta, anche se lui ha sem-
pre dichiarato di preferire giocare vicino alla porta.
Caprari insomma non è Muriel, anche se ha “colpi” e
velocità. L’anno scorso nel disastrato Pescara ha co-
Informazioni
munque messo insieme 9 gol, da Quagliarella può
apprendere i trucchi necessari a diventare un signor
Sampdoria UC Spa
attaccante. È partito anche Bruno Fernandes, trequar-
Piazza Borgo Pila 39, Genova
Proprietario: Massimo Ferrero
tista incostante; al suo posto una vecchia conoscenza
del nostro calcio, l’uruguaiano Gastón Ramirez già
transitato da Bologna. Neanche lui è mai stato un
modello di rendimento e si giocherà il posto con il
confermato Praet. Alla fine la garanzia dei doriani
Social rimane l’allenatore Marco Giampaolo, con Sarri forse
il miglior maestro di calcio del nostro campionato.
@sampdoria Ma da solo non basta per puntare all’Europa.
@unionecalciosampdoria
@sampdoria

Palmares La stella Gianluca Caprari


1 Scudetto, 4 Coppe Italia,
Nove gol e quattro assist alla sua prima stagione da titolare in A, in una squadra, il
1 Supercoppa italiana,
Pescara, andato velocemente alla deriva. Poca continuità e freddezza davanti alla porta,
1 Coppa Coppe
ma anche colpi da campioncino. Giampaolo può farne uno da Nazionale.

118
Sampdoria Home

Il post L’allenatore

Supremazia cittadina
Qui festeggiamo coi nostri tifosi uno dei due derby vinti nella scorsa
stagione. In un campionato così così, battere due volte su due il Genoa vuol
dire stare tranquilli per il resto dell’anno. Almeno in una città come questa.

Marco
Giampaolo
Abruzzese nato in Svizzera, 50
anni, ha cominciato subito dalla
Serie A, a Cagliari nella stagione
2006-07. Finisce 17° ed
esonerato in quella successiva
dopo 11 giornate. A Siena,
ancora in A, eguaglia il record
di punti del club (44). Poi diversi
anni nel dimenticatoio, prima
di rilanciarsi due stagioni fa
a Empoli. Ha 59 vittorie, 71 pari
e 97 sconfitte in 227 gare di A.

Punto forte

Barreto, Torreira e Linetty


compongono un centrocampo
rispettabile: il primo è
esperienza e “garra”, il secondo
è un trequartista reinventatosi
(ottimo) regista, il terzo è una
spia sempre accesa. Praet
è trequartista che Giampaolo
sta impostando come mezzala.
Mi piace Commenta Condividi
CHARLES MCQUILLAN, VALERIO ANDREANI, VALERIO PENNICINO

La social star Punto debole

Fabio Quagliarella ama farsi fotografare con La difesa non sembra a tenuta
i numeri uno al mondo: prima si è fatto un selfie stagna: a destra, Sala è più
con Valentino Rossi, poi ha pubblicato su bravo ad attaccare che a
Facebook (717 mila fan) e Instagram (65.800) difendere, sulla fascia opposta
4 foto con José Mourinho. Da buon napoletano Murru è un giovane che deve
non poteva mancare una foto con Alessandro Siani rifarsi dopo essersi un po’
e un video di Totò che augura Buona Pasqua. perso. Al centro, Silvestre
E poi tanto calcio sotto varie forme, dal calciobalilla è una garanzia, Ferrari deve
al cartello di divieto di giocare a pallone. dimostrare di reggere il salto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 119


SPECIALE/Serie A

Christian
PUGGIONI Ita 17/1/1981

1
confermato

SAMPDORIA pres

81
gol

112
magic voto

1 6,07
Portiere

Emiliano
VIVIANO Ita 1/12/1985

2
confermato
Così in campo 4-3-1-2
pres gol magic voto

207 280 12 6,32


Portiere

Puggioni
Bartosz
BERESZYNSKI Pol 12/7/1992
Silvestre Ferrari

24
confermato
pres gol magic voto
Sala Murru
13 0 5 5,5
Difensore

DODÒ Bra 6/2/1992

6
Barreto Torreira Praet confermato
pres gol magic voto

74 0 4 5
Difensore

Ramirez
Gianmarco
FERRARI Ita 15/5/1992

13
dal Crotone
Caprari Quagliarella pres gol magic voto

37 3 5 5,84
Difensore

Nicola
MURRU Ita 16/12/1994

29
dal Cagliari
pres gol magic voto

70 0 6 5,63
Difensore

Nel campionato scorso


Daniel
PAVLOVIC Bos 22/4/1988

20
Partite Gol confermato
pres gol magic voto

31 0 5 5,28
Difensore
14 FATTI SUBITI
12 12
49 55
Vasco
REGINI Ita 9/9/1990

19
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
confermato

Aurea mediocritas quella della Samp nello scorso pres gol magic voto
campionato, concluso esattamente a metà classifica (10ª)
107 0 6 5,62
con 48 punti all’attivo. Difensore

120
Sampdoria Home

Jacopo Valerio
SALA Ita 5/12/1991 VERRE Ita 11/1/1994

7 21
confermato dal Pescara
pres gol magic voto pres gol magic voto

74 3 4 5,48 36 0 4 5,48
Difensore Centrocampista

Matias Ricardo
SILVESTRE Arg 25/9/1984 ALVAREZ Arg 12/4/1988

26 11
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

250 13 9 6,03 107 14 8 5,71


Difensore Trequartista

Lorenco Filip
SIMIC Cro 15/7/1996 DJURICIC Ser 30/1/1992

4 10
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 2 - 19 0 6 5,81
Difensore Trequartista

Edgar Gaston
BARRETO Par 15/7/1984 RAMIREZ Uru 2/12/1990

8 90
confermato dal Middlesbrough (Ing)
pres gol magic voto pres gol magic voto

222 10 8 6,02 58 12 14 -
Centrocampista Trequartista

Leonardo Gianluca
CAPEZZI Ita 28/3/1995 CAPRARI Ita 30/7/1993

28 9
dal Crotone dal Pescara
pres gol magic voto pres gol magic voto

25 0 4 5,9 63 11 13 5,86
Centrocampista Attaccante

Karol Dawid
LINETTY Pol 2/2/1995 KOWNACKI Pol 14/3/1997

16 99
confermato dal Lech Poznan (Pol)
pres gol magic voto pres gol magic voto

35 1 10 6,03 0 0 7 -
Centrocampista Attaccante

Dennis Fabio
PRAET Bel 14/5/1994 QUAGLIARELLA Ita 31/1/1983

18 27
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

32 1 7 5,82 367 108 18 6,13


Centrocampista Attaccante

Lucas Patrik
TORREIRA Uru 11/2/1996 SCHICK RCec 24/1/1996

34 14
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

35 0 7 6,21 32 11 20 6,09
Centrocampista Attaccante

© RIPRODUZIONE RISERVATA 121


SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: un campionato dignitoso

NUOVA LINFA?
L’ALLENATORE
Stato Foto/Video

CRISTIAN BUCCHI HA RACCOLTO L’EREDITÀ LASCIATA


SASSUOLO DA DI FRANCESCO E PROMETTE MAGGIORE LIBERTÀ
Valutazione
AI GIOCATORI (GLI STESSI), PUR RIPARTENDO DAL 4-3-3

H
a detto il terzino Peluso, uno che qualche
allenatore lo ha visto in carriera: «Con
Home Bucchi giochiamo più liberi». Il campo
dirà se è vero. Di sicuro il nuovo tecnico
Stadio Mapei (21.584 posti) degli emiliani lo ha dichiarato proprio a
Piazzale Atleti Azzurri d’Italia 1, SportWeek, nell’intervista concessa qualche settimana
Reggio Emilia
fa: «Ai miei giocatori passo i concetti generali, indico
la strada, poi li lascio liberi di prendere di volta in
volta la decisione che ritengono più opportuna per
percorrerla». Insomma, l’ex mister che nella passata
stagione ha sfiorato la A col Perugia rappresenta la
novità più ghiotta del Sassuolo, anche perché l’unica:
la squadra per il resto è invariata rispetto all’ultimo
campionato, a parte l’inserimento di Falcinelli nel
ruolo che è stato di Defrel, centravanti. Bucchi, dunque.
Informazioni
Riparte dal 4-3-3 di Di Francesco, schema che è anche
il suo, ma, come detto, lasciando maggiore libertà di
Sassuolo Calcio US Srl
iniziativa ai giocatori. Più che gli esterni d’attacco
P.za Risorgimento 47, Sassuolo (Mo)
Proprietario: Giorgio Squinzi
Berardi e Politano, che già nella precedente gestione
erano chiamati ad accentrarsi e a “tagliare” il campo
per concludere a rete, potrebbero giovarsene i centro-
campisti, le mezzali specialmente, che dovrebbero
essere meno bloccate. Anche quello di Di Francesco
Social era un calcio di movimento, per carità; per questo
siamo curiosi di vedere quanto, come e dove potrà
@officialsassuolocalcio differire da esso quello proposto dal suo successore.
@sassuolocalcio
@SassuoloUS

Palmares La stella Domenico Berardi


Dopo la prima promozione
Una fastidiosa abitudine al cartellino (16 gialli e 1 rosso nei due ultimi campionati,
(nel 2012-13), la squadra è
francamente troppi per un attaccante), ma, per il resto: sinistro telecomandato, preciso
sempre rimasta in A. Miglior
più che potente, movimenti da esterno da insegnare ai giovani. E ha soltanto 23 anni.
piazzamento: 6° nel 2015/16

122
Sassuolo Home

Il post L’allenatore

Momento di grazia
L’anno scorso poche gioie. Una è stata la vittoria a San Siro sull’Inter.
L’Europa League ci ha tolto energie e giocatori, sotto forma di infortuni.
Ma il patron vuole andare in Champions prima o poi, quindi attrezziamoci...

Cristian
Bucchi
Romano, 40 anni, prima
panchina appena quattro anni
fa, a Gubbio in Lega Pro. Nella
stagione successiva è alla Torres,
quindi alla Maceratese, sempre
in terza serie. Un anno fa lo
chiama il Perugia in B e arriva
ai playoff, eliminato in semifinale
dal Benevento. In A ha già
allenato 4 anni fa, al Pescara,
sostituendo Bergodi nelle ultime
11 gare: 10 sconfitte e 1 pari.

Punto forte

Squadra invariata e quindi più


pronta di altre, due esterni
come Berardi e Politano che
potrebbero legittimamente
aspirare a squadre di alta fascia,
un centravanti come Falcinelli
che in questi anni è mancato:
potente ma tecnico, abilissimo
nel proteggere palla.
Mi piace Commenta Condividi
ALESSANDRO FIOCCHI, CLAUDIO VILLA, ELISABETTA BARACCHI

La social star Punto debole

“Mai dimenticare la propria storia e le proprie La rosa è forse un po’ corta,


origini” scrive Paolo Cannavaro come didascalia le alternative non sembrano
alla foto che lo ritrae con Lello Esposito, artista all’altezza dei titolari. Con tanti
celebre per le sculture di Pulcinella. Sul suo giocatori qui da anni c’è poi
profilo Instagram (212 mila fan) rivendica la sua il rischio di appagamento,
provenienza, pubblicando anche un video alla anche perché l’ambiente non è
Grotta Azzurra di Capri. Altri post invece sono che stimoli più di tanto: andare
più giocosi: in uno si improvvisa CannaVAR a vedere il Sassuolo a Reggio
per risolvere una disputa a carte tra compagni. Emilia è come stare a teatro.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 123


SPECIALE/Serie A

Andrea
CONSIGLI Ita 27/1/1987

47
confermato

SASSUOLO pres gol magic voto

262 341 12 6,28


Portiere

Gianluca
PEGOLO Ita 25/3/1981

77
confermato
Così in campo 4-3-3
pres gol magic voto

99 156 1 5,5
Portiere

Consigli
Francesco
ACERBI Ita 10/2/1988
Acerbi Cannavaro

15
confermato
pres gol magic voto
Lirola Peluso
149 12 17 6,22
Difensore

Claud
ADJAPONG Ita 6/5/1998

98
Duncan Magnanelli Missiroli confermato
pres gol magic voto

11 1 3 5,75
Difensore

Luca
ANTEI Ita 19/4/1992

5
confermato
Berardi Falcinelli Politano pres gol magic voto

50 1 4 5,75
Difensore

Paolo
CANNAVARO Ita 26/6/1981

28
confermato
pres gol magic voto

403 12 6 5,88
Difensore

Nel campionato scorso


Cristian
DELL’ORCO Ita 10/2/1994

39
Partite Gol confermato
pres gol magic voto

18 9 0 2 5,94
Difensore
13 FATTI SUBITI
58 63
7 Marcello
GAZZOLA Ita 3/4/1985

23
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
confermato

Dodicesimo in classifica con 46 punti, il Sassuolo ha pres gol magic voto


ottenuto un pari e una vittoria di prestigio rispettivamente
71 0 4 5,53
a Napoli e a Milano contro l’Inter. Difensore

124
Sassuolo Home

Edoardo Luca
GOLDANIGA Ita 2/11/1993 MAZZITELLI Ita 15/11/1995

24 6
dal Palermo confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

45 4 5 5,46 18 1 6 6,13
Difensore Centrocampista

Timo Simone
LETSCHERT Ola 25/5/1993 MISSIROLI Ita 23/5/1986

55 7
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

9 0 3 5,33 189 10 8 5,88


Difensore Centrocampista

Pol Stefano
LIROLA Ita 13/8/1997 SENSI Ita 5/8/1995

20 12
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

22 0 5 5,74 16 1 6 6,19
Difensore Centrocampista

Federico Domenico
PELUSO Ita 20/1/1984 BERARDI Ita 1/8/1994

13 25
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

195 6 6 5,74 111 42 25 6,21


Difensore Trequartista

Davide Matteo
BIONDINI Ita 24/1/1983 POLITANO Ita 3/8/1993

8 16
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

343 9 4 5,81 60 10 16 6,17


Centrocampista Trequartista

Francesco Antonino
CASSATA Ita 16/7/1997 RAGUSA Ita 27/3/1990

29 90
dall’Ascoli confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 3 - 26 4 8 5,82
Centrocampista Trequartista

Alfred Federico
DUNCAN Gha 10/3/1993 RICCI Ita 27/5/1994

32 27
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

115 3 10 6,03 28 2 6 5,71


Centrocampista Trequartista

Francesco Diego
MAGNANELLI Ita 12/11/1984 FALCINELLI Ita 26/6/1991

4 11
confermato dal Crotone
pres gol magic voto pres gol magic voto

106 3 7 6,18 62 15 18 6,19


Centrocampista Attaccante

© RIPRODUZIONE RISERVATA 125


SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: la salvezza

SIAMO POVERI
MA BELLI
Stato Foto/Video

SALVARSI NON APPARE UN’IMPRESA DISPERATA


SPAL PER LA SQUADRA DI SEMPLICI, CHE PUÒ CONTARE
Valutazione
SU MOLTI RAGAZZI IN GAMBA, A PARTIRE DA MERET

U
n solo “like” di valutazione perché è una
neopromossa e le incognite sono tante,
Home però: un portiere, Meret, che a detta di
molti rivaleggia in bravura con Donna-
Paolo Mazza rumma. Un centrocampo a cinque con
(12.348 posti) un regista - Viviani - dal gran piede, una giovane
Corso Piave 28, Ferrara
mezzala come Grassi, ex Atalanta, che un paio di an-
ni fa sembrava un altro Gagliardini, due ragazzi di
gran gamba sugli esterni come Lazzari e Pa Konate.
Un attacco dove si completano la voglia di riscatto di
Paloschi e l’antico fiuto del gol di Floccari. A miscela-
re il tutto la sagacia tattica di Leonardo Semplici, il
mister della promozione-miracolo in A. Così l’avreb-
bero definita i tifosi un anno fa di questi tempi, perché
allora come oggi la Spal vestiva i panni della neopro-
Informazioni
mossa: poi i campi della B hanno dato il responso che
nessuno si sarebbe immaginato, con i ferraresi addi-
Spal 2013 Srl
rittura primi con quattro punti di vantaggio sulla
Via Copparo 142, Ferrara
Proprietari: Francesco
corazzata Verona. La classica cavalcata trionfale che
e Simone Colombarini adesso nessuno sogna di ripetere, ma che ha certo
immesso robuste doti di autostima nel gruppo. Non
crediamo insomma a una Spal ridotta al ruolo di
sparring-partner: lo stadio, piccolo e per questo ribol-
Social lente di tifo, potrebbe inoltre fungere da trappola per
squadroni presuntuosi. Salvarsi sarebbe un’impresa,
@SpalCalcioFerrara ma neanche così insperata come appare.
@spalferrara
@spalferrara

Palmares La stella Alberto Paloschi


Questo sarà il 17º campionato
Ma come, la stella è un centravanti reduce da una stagione a zero gol e da quella
di A della Spal, 49 anni dopo
precedente in cui ha gonfiato la rete solo due volte tra gennaio e giugno? Sì, se questo è
la sua ultima partecipazione,
ancora il giocatore che ne aveva fatti 13 e 9 nei due ultimi anni a Chievo. Mica una vita fa.
nella stagione ’68-69

126
Spal Home

Il post L’allenatore

La carica dei dodicimila


Mi hanno rimesso a nuovo, mi renderanno più moderno e funzionale, pronto
per la A, ma io, lo stadio “Paolo Mazza”, manterrò intatto lo spirito dal quale
sono pervaso grazie a un tifo all’inglese, con la gente attaccata al campo.

Leonardo
Semplici
Toscano, 50 anni, ha vissuto
la prima esperienza in panchina
al Figline nella stagione
2008-09 nella seconda serie
della Lega Pro. Poi è salito
di categoria ad Arezzo e Pisa,
fino a sedere tre anni fa sulla
panchina della Spal. Due anni
in Lega Pro, quindi la
promozione in B e subito in A,
dove si presenta da esordiente.

Punto forte

La carica emotiva di chi non


ha niente da perdere, perché
la retrocessione non potrebbe
essere vissuta come un dramma
né dalla società né dai tifosi.
Un nome? Pa Konate, svedese
di origini africane: terzino
sinistro adattato a destra,
corre e crossa per 90 minuti.
Mi piace Commenta Condividi
ALBERTO SABATTINI, GIUSEPPE BELLINI, MASSIMO PAOLONE

La social star Punto debole

Nell’ultima stagione all’Atalanta Alberto Paloschi Tutti i punti deboli propri di una
si è divertito a prendere di mira Pierluigi Gollini, neopromossa, dall’organico
postando molti di questi scherzi sul suo profilo alla generale mancanza
Instagram (53.500 follower): dal paragone con di esperienza a questi livelli.
Teo Sellers a quello con i Goonies, fino alle beffe Poi, la carriera di parecchi
sul foglio rosa del collega che appare divertito. giocatori è a un bivio: i Grassi
Molti anche i video con beffe ai compagni e i Viviani, per esempio,
di squadra. Calcio escluso c’è una spruzzata devono dimostrare di non
di Spagna, con scatti da Ibiza e la paella. essere delle eterne promesse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 127


SPECIALE/Serie A

Alfred
GOMIS Ita 5/9/1993

1
dalla Salernitana

SPAL pres

0
gol

0
magic voto

1 -
Portiere

Gabriele
MARCHEGIANI Ita 3/6/1996

92
confermato
Così in campo 3-5-2
pres gol magic voto

0 0 1 -
Portiere

Meret
Alex
MERET Ita 22/3/1997
Oikonomou Vicari Felipe

97
dall’Udinese
pres gol magic voto

0 0 9 -
Portiere

Filippo
Grassi Mora COSTA Ita 21/5/1995

33
Mattiello Konate confermato
pres gol magic voto
Viviani 7 0 6 5,5
Difensore

Michele
CREMONESI Ita 15/4/1988

6
confermato
Paloschi Antenucci pres gol magic voto

0 0 4 -
Difensore

FELIPE Bra 31/7/1984

27
dall’Udinese
pres gol magic voto

301 10 6 5,86
Difensore

Nel campionato scorso


Daniele
GASPARETTO Ita 6/4/1988

5
Partite Gol confermato
pres gol magic voto
22
0 0 2 -
Difensore
FATTI SUBITI
12
8 66 39
Federico
MATTIELLO Ita 14/7/1995

14
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
dalla Juventus

I ferraresi hanno concluso lo scorso campionato pres gol magic voto


di Serie B primi in classifica con 78 punti, quattro
6 0 4 -
in più del Verona, favorito della vigilia. Difensore

128
Spal Home

Marios Luca
OIKONOMOU Gre 6/10/1992 MORA Ita 10/5/1988

2 20
dal Bologna confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

39 0 5 5,5 0 0 9 -
Difensore Centrocampista

Momodou Luca
PA KONATE Sve 25/4/1994 RIZZO Ita 24/4/1992

12 22
dal Malmoe (Sve) dal Bologna
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 5 - 50 1 5 5,6
Difensore Centrocampista

Lorenzo Pasquale
POLVANI Ita 26/7/1994 SCHIATTARELLA Ita 30/5/1987

26 28
dal Pontedera confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 1 - 17 0 8 -
Difensore Centrocampista

Sauli Eros
VAISANEN Fin 5/6/1994 SCHIAVON Ita 24/4/1983

15 18
dall’Aik Solna (Sve) confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 4 - 0 0 3 -
Difensore Centrocampista

Francesco Federico
VICARI Ita 3/8/1994 VIVIANI Ita 24/3/1992

23 77
confermato dal Bologna
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 4 - 42 5 7 5,8
Difensore Centrocampista

Alessandro Mirko
BELLEMO Ita 7/8/1995 ANTENUCCI Ita 8/9/1984

8 7
dal Fano confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 1 - 19 1 14 -
Centrocampista Attaccante

Alberto Sergio
GRASSI Ita 7/3/1995 FLOCCARI Ita 12/11/1981

88 10
dall’Atalanta confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

34 1 6 6,07 306 67 14 5,13


Centrocampista Attaccante

Manuel Alberto
LAZZARI Ita 29/11/1993 PALOSCHI Ita 4/1/1990

29 43
confermato dall’Atalanta
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 7 - 194 50 14 5,5
Centrocampista Attaccante

© RIPRODUZIONE RISERVATA 129


SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: la qualificazione in Europa League

IL TORO CARICA
VERSO L’EUROPA
Stato Foto/Video

È QUESTO L’OBIETTIVO DELLA SOCIETÀ, IN LINEA


TORINO CON LA COSTANTE POLITICA DI CRESCITA.
Valutazione
A MIHAJLOVIC IL COMPITO DI EQULIBRARE LA SQUADRA

L
o scorso anno il tremendismo granata si è
visto solo a tratti, eppure Sinisa Mihajlovic è
Home l’allenatore che più di ogni altro, in Italia,
incarna quello che è e dovrebbe sempre esse-
Stadio Olimpico Grande Torino re lo spirito Toro. Forse condizionato dalla
(28.177 posti) voglia di dimostrare di essere capace di proporre un
Via Filadelfia 96/b, Torino
gioco aggressivo e offensivo, contrariamente a quanto
sostenuto dai suoi detrattori, il tecnico serbo ha a volte
spinto un po’ troppo sull’acceleratore, come in occasio-
ne del derby di andata, perso quasi alla fine e subito
dopo aver schierato quattro punte. D’altra parte, chi
non risica non rosica, e il Toro ha voglia di rosicare,
eccome: l’obiettivo dichiarato dalla società è quello di
tornare finalmente in Europa, in ossequio a una poli-
tica di crescita che anno dopo anno sta rafforzando e
Informazioni
consolidando le ambizioni granata. In questo senso
devono leggersi le ripetute rassicurazioni del presiden-
Torino FC Spa
te Cairo circa l’incedibilità del suo uomo di punta,
Via Arcivescovado 1, Torino
Proprietario: Urbano Cairo
Andrea Belotti, a meno di offerte irrinunciabili. Miha
intanto non deflette dal suo 4-2-3-1, puntando ancora
sul talento discontinuo di Adem Ljajic, sua croce e
delizia in questi anni, prima a Firenze e poi a Torino.
Il connazionale del tecnico dovrebbe agire subito alle
Social spalle della prima punta, nel ruolo che predilige. Sul-
le fasce si muoveranno ancora Iago Falque e il nuovo,
@TorinoFootballClub giovane Berenguer. E a centrocampo è arrivato Rincon.
@torinofc1906
@TorinoFC_1906

Palmares La stella Andrea Belotti


7 Scudetti, 5 Coppe Italia
Ventisei gol in 35 partite di campionato: quella passata è stata la prima, grande stagione
di Belotti a livello realizzativo ed è bastata per fissare a 100 milioni la sua clausola rescissoria.
Il Gallo è giovane, potente, si sacrifica per la squadra e vede la porta come pochi.

130
Torino Home

Il post L’allenatore

Finalmente a casa
Ventisette anni dopo siamo tornati al Filadelfia. Nella nostra casa. Quella
del Grande Torino, quella che ha visto giocare generazioni di granata. Siamo
tornati ad allenarci qui e non andremo più via. Perché qui ci sentiamo forti.

Sinisa
Mihajlovic
Serbo, 48 anni, ha iniziato come
“secondo” di Mancini all’Inter
prima di sedere sulla panchina
del Bologna nel 2009, dal quale
viene esonerato dopo 21
partite. Poi Catania, 2 stagioni
alla Fiorentina e alla Sampdoria.
Nel 2015 al Milan: viene
sollevato dall’incarico ad aprile.
Dalla scorsa stagione al Toro.
In Serie A conta 77 vittorie, 82
pari e 67 sconfitte in 226 gare.

Punto forte

A novembre il Toro aveva


l’attacco più forte della A,
con Belotti e Ljajic che venivano
definiti i nuovi gemelli del gol.
Può ripetersi, se gli interpreti
restano e mantengono le giuste
motivazioni. La difesa sembra
più forte di quella dello scorso
anno, portiere compreso.
Mi piace Commenta Condividi

La social star Punto debole

A differenza di molti colleghi Andrea Belotti Rincon è un giocatore diverso


non ha paura a mettere in piazza su Instagram da Benassi: più senso tattico
FABIO FERRARI, ANDREA SPINELLI

(663 mila follower) i suoi sentimenti: al fratello ma meno passo. Manca un


maggiore Manuel dedica un lunghissimo post affidabile vice Belotti, perché
“Nessuno può stare davanti a una persona come Boyé, che pure l’anno scorso
te”. E così al padre “mi hai insegnato a essere ha mostrato buone doti
uomo”, passando per i post d’amore per la di palleggio e inventiva, sembra
moglie. Ma c’è spazio anche per lo svago, come dare il meglio di sè lontano
in questa foto con Mattia Destro e Luca Marrone. dalla zona calda dell’area.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 131


SPECIALE/Serie A

Vanja
MILINKOVIC SAVIC Ser 20/2/1997

32
dal Lechia Gdansk (Pol)

TORINO pres

0
gol

0
magic voto

1 -
Portiere

Salvatore
SIRIGU Ita 12/1/1987

39
dall’Osasuna (Spa)
Così in campo 4-2-3-1
pres gol magic voto

69 101 12 -
Portiere

Sirigu
Danilo
AVELAR Bra 9/6/1989
N’Koulou Moretti

26
confermato
pres gol magic voto
Zappacosta Barreca
80 4 3 5,5
Difensore

Antonio
BARRECA Ita 18/3/1995

23
Rincon Baselli confermato
pres gol magic voto

28 0 7 5,83
Difensore

Kevin
Iago Falque Ljajic Berenguer BONIFAZI Ita 19/5/1996

4
dalla Spal
pres gol magic voto

Belotti 0 0 6 -
Difensore

Lorenzo
DE SILVESTRI Ita 23/5/1988

29
confermato
pres gol magic voto

246 11 4 5,69
Difensore

Nel campionato scorso


LYANCO Bra 1/2/1997

97
Partite Gol dal San Paolo (Bra)
pres gol magic voto

0 0 5 -
Difensore
13 14 FATTI SUBITI
11 71 66
Cristian
MOLINARO Ita 30/7/1983

3
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
confermato

Nono con 53 punti: questo il piazzamento finale del Toro, pres gol magic voto
capace però di segnare soltanto 6 gol in meno della Juve
198 3 5 6
scudettata. Il problema sono stati i troppi gol subiti. Difensore

132
Torino Home

Nicolas Mirko
N’KOULOU Cam 27/3/1990 VALDIFIORI Ita 21/4/1986

33 18
dal Lione (Fra) confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 9 - 67 0 4 5,91
Difensore Centrocampista

Emiliano Mattia
MORETTI Ita 11/6/1981 Ita 14/5/1995
ARAMU

24 30
confermato dalla Pro Vercelli
pres gol magic voto pres gol magic voto

321 7 8 6,04 1 0 4 6
Difensore Trequartista

Davide Alex
ZAPPACOSTA Ita 11/6/1992 Spa 4/7/1995
BERENGUER

7 21
confermato dall’Osasuna (Spa)
pres gol magic voto pres gol magic voto

83 5 14 6,14 0 0 8 -
Difensore Trequartista

Afriyie Lucas
ACQUAH Gha 5/1/1992 Arg 28/2/1996
BOYÉ

6 31
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

144 6 7 5,87 30 1 7 5,87


Centrocampista Trequartista

Daniele Iago
BASELLI Ita 12/3/1992 Spa 4/1/1990
FALQUE

8 14
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

122 12 13 5,95 89 27 24 6,09


Centrocampista Trequartista

Samuel Adem
GUSTAFSON Sve 11/1/1995 Ser 29/9/1991
LJAJIC

16 10
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

5 0 3 5,7 197 42 23 6,11


Centrocampista Trequartista

Joel Andrea
OBI Nig 22/5/1991 Ita 20/12/1993
BELOTTI

22 9
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

88 2 4 5,85 108 44 34 6,66


Centrocampista Attaccante

Tomas
RINCON Ven 13/1/1988

88
dalla Juventus
pres gol magic voto

92 3 6 6,21
Centrocampista

© RIPRODUZIONE RISERVATA 133


SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: un campionato dignitoso

TALENTI SENZA
FRONTIERE
Stato Foto/Video

IL CLUB FRIULANO È SPECIALIZZATO NELLA SCOPERTA


UDINESE E VALORIZZAZIONE DI GIOVANI STRANIERI. MA NEGLI
Valutazione
ULTIMI ANNI IL GIOCHINO È RIUSCITO MENO

S
olita, indecifrabile Udinese, come oramai
da qualche anno a questa parte. Zeppa di
Home stranieri (anche se stavolta qualche italia-
no in più si dovrebbe vedere nell’undici
Stadio Dacia Arena titolare: ipotizziamo Scuffet, Pezzella e
(25.000 posti) Lasagna), per la maggior parte poco conosciuti e dal
Piazzale Argentina 3, Udine
pedigree tutt’altro che esaltante. D’altra parte la for-
za della società friulana negli anni è stata proprio
questa, riuscire a tirar su dalle periferie dell’impero
calcistico giocatori che si sono poi rivelati autentici
affari, dal punto di vista tecnico ed economico, una
volta rivenduti agli squadroni. Colombiani, cileni,
africani in genere hanno fatto la fortuna del club, che
sotto la supervisione di Andrea Carnevale può con-
tare su una fitta e preparatissima rete di osservatori,
Informazioni
oltre che su una sala piena di televisori perennemen-
te collegati sui campionati di tutto il mondo. Da qual-
Udinese Calcio Spa
Viale Agostino
che tempo, però, i dirigenti non ci prendono più come
e Angelo Candolini 2, Udine prima e i tifosi stessi chiedono una squadra più ita-
Proprietario: Giampaolo Pozzo liana nella quale identificarsi. Le prospettive sem-
brano limitarsi a un torneo in cui togliersi qualche
soddisfazione cercando di far ulteriormente lievitare
rendimento (e quindi costo) dei vari Fofana, Samir,
Social Jankto e De Paul, valorizzando la nuova scommessa
Bajic e Lasagna, di nuovo in A dopo averla scoperta
@UdineseCalcio1896 col Carpi, infine restituendo fiducia a Scuffet.
@udinesecalcio
@Udinese_1896

Palmares La stella Seko Fofana


L’Udinese ha raggiunto
Prima che venisse in Italia, al pronunciare il suo nome ci si interrogava interdetti.
il miglior risultato della sua
Dopo, abbiamo visto di che pasta è fatto il ragazzo, bravo a impostare più che a difendere
storia in A nella stagione
e con uno spiccato senso del gol per essere un centrocampista (5 reti in 22 gare).
1997-98, arrivando 3ª

134
Udinese Home

Il post L’allenatore

Sono ancora qua


A 67 anni mi davate del bollito, del fuori moda, del pensionato? E invece
eccomi qua, un Delneri rimesso a lucido (non badate alla pancetta...) dal
ritorno nella sua terra. Ho condotto l’Udinese alla salvezza, e ora farò meglio.

Luigi
Delneri
Friulano, 67 anni il 23 di questo
mese, ha cominciato ad allenare
a Teramo in C2 nel 1990, ma è
nel 2002 che si rivela il gran
tecnico che è, guidando il
Chievo prima in A e poi al 5º
e al 4º posto nel massimo
campionato. Lo chiama la Roma
nel 2004 e non fa bene, alla
Juve nel 2010 fallisce. Il bilancio
in A: 141 vittorie, 116 pari e 143
sconfitte in 400 partite di A.

Punto forte

Il centrocampo: De Paul è estro


e fantasia (ma deve segnare
di più), Hallfredsson e Fofana
sono concretezza e potenza,
Jankto è corsa e tecnica.
Due anni fa Scuffet era quel
che è oggi Donnarumma:
può essere una miniera d’oro
per le ambizioni dell’Udinese.
Mi piace Commenta Condividi

La social star Punto debole


ANDREA SPINELLI, STEFANO FAZZI, DINO PANATO

Nella multinazionale Udinese svetta a sorpresa L’attacco: Lasagna ha un bel


l’iracheno Ali Adnan: 311 mila fan su Facebook sinistro e corre, ma non è un
(dove scrive quasi solo in arabo) e 340 mila goleador. Thereau segna di più
su Instagram. Come un turista qualsiasi si fa ed è forte palla al piede,
i selfie a Venezia e in Piazza Duomo a Milano. ma è avanti con gli anni. Perica
Unico divertimento il ping-pong, esibito in un si sbatte, ma insomma...
video. Non dimentica i più sfortunati, postando Bajic? 15 gol in Turchia, grosso
una foto di gruppo alla prima famiglia irachena ma tecnico (col mancino) ma è
di rifugiati ad Udine a cui ha fatto visita. famoso per i gol facili sbagliati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 135


SPECIALE/Serie A

Albano
BIZZARRI Arg 9/11/1977

1
dal Pescara

UDINESE pres

144
gol

198
magic voto

2 5,95
Portiere

Orestis
KARNEZIS Gre 11/7/1985

85
confermato
Così in campo 4-4-2
pres gol magic voto

108 156 1 6,12


Portiere

Scuffet
Simone
SCUFFET Ita 31/5/1996
Danilo Samir

22
confermato
pres gol magic voto
Widmer Pezzella
24 38 11 6,08
Portiere

Ali
Hallfreddson Fofana Irq 19/12/1993
ADNAN

53
confermato
pres gol magic voto
De Paul Jankto
42 1 3 5,39
Difensore

Gabriele
ANGELLA Ita 28/4/1989

4
confermato
Thereau Lasagna pres gol magic voto

36 5 4 5,61
Difensore

Pawel
BOCHNIEWICZ Pol 30/1/1996

55
dal Granada (Spa)
pres gol magic voto

0 0 1 -
Difensore

Nel campionato scorso


DANILO Bra 10/5/1984

5
Partite Gol confermato
pres gol magic voto

212 8 7 5,76
17 Difensore
FATTI SUBITI
12
9 47 56
Bran
NUYTINCK Ola 4/5/1990

17
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
dall’Anderlecht (Bel)

Tredicesima con 45 punti nello scorso torneo, pres gol magic voto
nobilitato dalla doppia vittoria sul Milan
0 0 4 0
(1-0 a San Siro e 2-1 a Udine). Difensore

136
Udinese Home

Giuseppe Jakub
PEZZELLA Ita 29/11/1997 JANKTO Rcec 19/1/1996

97 14
dal Palermo confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

19 0 5 5,55 29 5 12 6,18
Difensore Centrocampista

Rodrigo
SAMIR Bra 5/12/1994 DE PAUL Arg 24/5/1994

3 10
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

24 1 6 6,07 34 4 12 5,83
Difensore Trequartista

Molla
WAGUE Mali 21/2/1991 EWANDRO Bra 15/3/1996

2 96
dal Leicester City (Ing) confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

37 2 4 5,67 5 0 3 5,67
Difensore Trequartista

Silvan Ryder
WIDMER Svi 5/3/1993 MATOS Bra 27/2/1993

27 7
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

107 2 9 5,77 69 2 4 5,63


Difensore Trequartista

Andrija Kevin
BALIC Cro 11/8/1997 LASAGNA Ita 10/8/1992

99 15
confermato dal Carpi
pres gol magic voto pres gol magic voto

4 1 4 6,5 36 5 13 -
Centrocampista Attaccante

Seko Rijad
FOFANA Fra 7/5/1995 BAJIC Bos 6/5/1994

6 9
confermato dal Konyaspor (Tur)
pres gol magic voto pres gol magic voto

22 5 13 6,16 0 0 14 -
Centrocampista Attaccante

Emil Stipe
HALLFREDSSON Isl 29/6/1984 PERICA Cro 7/7/1995

23 18
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

150 4 6 6 47 9 13 5,98
Centrocampista Attaccante

Svante Cyril
INGELSSON Sve 14/6/1998 THEREAU Fra 24/4/1983

13 77
dal Kalmar (Sve) confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 3 - 230 59 18 5,77
Centrocampista Attaccante

© RIPRODUZIONE RISERVATA 137


SPECIALE/Serie A Che cosa cerca la squadra: un campionato dignitoso

L’ATTACCO
È UN LUSSO
Stato Foto/Video

CON VERDE AL POSTO DI CASSANO E CON PAZZINI E


VERONA CERCI, I VENETI SEMBRANO PIÙ AVANTI DELLE
Valutazione
ALTRE CONCORRENTI PER LA PERMANENZA IN A

A
Cassano il Verona deve solo dire grazie:
meglio che le bizze le abbia fatte un me-
Home se fa, quando l’allenatore Fabio Pecchia
stava appena mettendo mano alla squa-
Stadio Marcantonio Bentegodi dra. L’addio del barese ha perciò con-
(31.232 posti) sentito al tecnico di rimescolare le carte e di costruire,
Piazzale Olimpia, Verona
al di là dei rimpianti di facciata, un Verona più vicino
alle sue idee. Certamente più equilibrato. Oggi, a mer-
cato aperto, è Verde, sulla fascia sinistra dell’attacco,
a prendere il posto di Cassano, e nel cambio i veneti
non ci perdono. Non suoni come una bestemmia: il
talentino scuola Roma ed ex Avellino è un ragazzo col
calcio nei piedi, specie il sinistro. La Serie A lo scoprì
due anni fa a Cagliari, quando fece impazzire la dife-
sa sarda e regalò un assist a Ljajic per il primo gol
Informazioni
giallorosso. L’anno scorso, in B, 8 gol e 5 assist in una
squadra non esattamente di prima fascia come l’Avel-
Hellas Verona FC Spa
lino. Comunque vada, certamente nel 4-3-3 di Pecchia
Via Belgio 12, Verona
Proprietario: Maurizio Setti
correrà e coprirà più di Fantantonio. Sulla fascia op-
posta, il redivivo Cerci: con lo stesso Verde, dovrà ri-
fornire di cross Pazzini, il quale è un lusso per una
neopromossa. Un attacco grandi firme, un centrocam-
po nel quale le geometrie di Fossati si sposano al di-
Social namismo di Zuculini e Bessa e una difesa d’esperien-
za (Romulo, Heurtaux e Caceres) mettono il Verona
@hellasveronafc1903 un gradino sopra le altre nella corsa salvezza.
@hellasveronafc
@HellasVeronaFC

Palmares La stella Alessio Cerci


1 Scudetto
Ora o mai più: a 30 anni deve dimostrare di non essere Ventura-dipendente
(l’ex romanista ha fatto bene solo quando allenato dal c.t., a Pisa e Torino). Soprattutto,
deve dimostrare di essere ancora decisivo dopo la disastrosa esperienza di Madrid.

138
Verona Home

Il post L’allenatore

Scelgo Carolina
Dite, al mio posto cosa avreste fatto? Meglio le fatiche e la nebbia di Verona,
così lontana da casa, o camminare a maniche corte tenendo per mano la mia
Carolina, a Genova? Sì, lo so, sono un calciatore. Ma sono anche Cassano...

Fabio
Pecchia
Laziale di Formia, 44 anni
la prossima settimana,
ha cominciato ad allenare
a Gubbio, in B, nella stagione
2011-12, per sole 10 partite
in cui raccolse 1 sola vittoria
a fronte di 4 pareggi e 5
sconfitte. Gli andò meglio nella
stagione successiva a Latina, in
Lega Pro (13 vittorie in 26 gare).
Dalla scorsa stagione a Verona,
portato in A dove è esordiente.

Punto forte

Detto della squadra, che ha in


Pazzini (107 gol in A) una punta
(nel vero senso della parola) di
diamante, è l’ambiente, inteso
come tifoseria, a poter fare la
differenza rispetto
alle concorrenti per la salvezza:
trentamila persone allo stadio
nessun’altra può portarle.
Mi piace Commenta Condividi

La social star Punto debole


ALBERTO SABATTINI, GIUSEPPE ZANARDELLI

Un tempo molto attivo su Twitter, dove è arrivato Cerci deve rimettersi in moto
a 237 mila follower prima di abbandonarlo nel dopo due anni di tribuna,
2015, Alessio Cerci si concentra ora su Instagram Caceres avrà voglia di rivincite
dove conta 286 mila seguaci. I commenti sono dopo essere stato scaricato
pochi e tutti al vetriolo ma il veronese non se ne dalla Juve e sedotto e
cura. Immancabile nelle foto la moglie Federica abbandonato dal Milan un anno
Riccardi che alterna abiti lunghi a costumi da fa, ma è sempre a rischio
bagno. New entry il figlio Leonardo, a cui viene infortuni, Romulo è un’ala
oscurato il volto con una faccina. adattata a terzino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA 139


SPECIALE/Serie A

Ferdinando
COPPOLA Ita 10/6/1978

40
confermato

VERONA pres gol magic voto

114 164 1 -
Portiere

NICOLAS Bra 12/4/1988

1
confermato
Così in campo 4-3-3
pres gol magic voto

1 5 9 -
Portiere

Nicolas
Marco
SILVESTRI Ita 2/3/1991
Heurtaux Caceres

17
dal Leeds United (Ing)
pres gol magic voto
Romulo Souprayen
3 5 1 -
Portiere

Matteo
BIANCHETTI Ita 17/3/1993

22
B.Zuculini Fossati Bessa confermato
pres gol magic voto

27 1 4 -
Difensore

Riccardo
BROSCO Ita 3/2/1991

23
dal Latina
Cerci Pazzini Verde pres gol magic voto

0 0 5 -
Difensore

Martin
CACERES Uru 7/4/1987

26
dal Southampton (Ing)
pres gol magic voto

77 4 8 -
Difensore

Nel campionato scorso


Antonio
CARACCIOLO Ita 30/6/1990

12
Partite Gol confermato
pres gol magic voto
20 0 0 5 -
Difensore
14 FATTI SUBITI

8 64 40
Nicolò
CHERUBIN Ita 2/12/1986

3
VITTORIE PAREGGI SCONFITTE
confermato

Promozione più ostica del previsto per i veneti, arrivati pres gol magic voto
secondi con gli stessi punti (74) del Frosinone, costretto
110 4 2 -
ai playoff solo in virtù degli scontri diretti. Difensore

140
Verona Home

Gian Filippo Bruno


FELICIOLI Ita 30/9/1997 ZUCULINI Arg 2/4/1993

97 5
dall’Ascoli confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 2 - 0 0 6 -
Difensore Centrocampista

Alex Franco
FERRARI Ita 1/7/1994 ZUCULINI Arg 5/9/1990

28 14
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

22 0 3 4,5 5 0 4 -
Difensore Centrocampista

Thomas Daniel
HEURTAUX Fra 3/7/1988 BESSA Bra 14/1/1993

75 24
dall’Udinese confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

101 4 6 5,81 0 0 11 -
Difensore Trequartista

Alessio
ROMULO Ita 22/5/1987 CERCI Ita 23/7/1987

2 10
confermato dall’Atletico Madrid (Spa)
pres gol magic voto pres gol magic voto

75 8 10 - 185 38 14 -
Difensore Trequartista

Samuel Mohamed
SOUPRAYEN Fra 2/2/1989 FARES Alg 15/2/1996

69 93
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

20 0 4 - 12 0 3 -
Difensore Trequartista

Marcel Mattia
BUCHEL Lie 18/3/1991 VALOTI Ita 6/9/1993

77 27
dall’Empoli confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

43 2 6 5,63 10 1 5 -
Centrocampista Trequartista

Marco Daniele
FOSSATI Ita 5/10/1992 VERDE Ita 20/6/1996

8 7
confermato dall’Avellino
pres gol magic voto pres gol magic voto

0 0 6 - 13 0 8 -
Centrocampista Trequartista

Mattia Giampaolo
ZACCAGNI Ita 16/6/1995 PAZZINI Ita 2/8/1984

20 11
confermato confermato
pres gol magic voto pres gol magic voto

3 0 3 - 349 107 19 -
Centrocampista Attaccante

© RIPRODUZIONE RISERVATA 141


speciale/Serie A
albo d’oro
genoa 1898 O O 1961 Juventus
genoa 1899 O O 1962 Milan
genoa 1900 O O 1963 inter
Milan 1901 O
genoa 1902 O il pallottoliere O 1964 bologna
O 1965 inter
genoa 1903 O
genoa 1904 O degli scudetti O 1966 inter
O 1967 Juventus
Juventus 1905 O O 1968 Milan
Milan 1906 O O 1969 Fiorentina
Milan 1907 O O 1970 cagliari
pro Vercelli 1908 O O 1971 inter
pro Vercelli 1909 O O 1972 Juventus
inter 1910 O
pro Vercelli 1911 O OOOOOOO O 1973 Juventus
O 1974 lazio
pro Vercelli 1912 O
pro Vercelli 1913 O OOOOOOO O 1975 Juventus
O 1976 torino

OOOOOOO
casale 1914 O O 1977 Juventus
genoa 1915 O O 1978 Juventus
inter 1920 O O 1979 Milan
pro Vercelli 1921 O
pro Vercelli 1922 O
OOOOOOO O 1980 inter
O 1981 Juventus
genoa 1923 O
genoa 1924 O OOOOO
33
Juventus
O 1982 Juventus
O 1983 roma
bologna 1925 O O 1984 Juventus
Juventus 1926 O O 1985 Verona

OOOOOOO
Non Assegnato 1927 O O 1986 Juventus
torino 1928 O O 1987 Napoli

OOOOOOO
bologna 1929 O O 1988 Milan
inter 1930 O O 1989 inter
Juventus 1931 O O 1990 Napoli
Juventus 1932 O
Juventus 1933 O
OOOO
18 O 1991 sampdoria
O 1992 Milan
Juventus 1934 O Inter e Milan O 1993 Milan
Juventus 1935 O O 1994 Milan
bologna 1936 O
bologna 1937 O OOOOOOO O 1995 Juventus
O 1996 Milan

OO
inter 1938 O O 1997 Juventus
bologna 1939 O 9 O 1998 Juventus
inter 1940 O O 1999 Milan
Genoa
bologna 1941 O O 2000 lazio
roma 1942 O O 2001 roma
torino 1943 O
torino 1947 O OOOOOOO
7
Bologna, Pro Vercelli e Torino
O 2002 Juventus
O 2003 Juventus
torino 1947 O O 2004 Milan
torino 1948 O O 2005 Non Assegnato
torino 1949 O
Juventus 1950 O
Milan 1951 O
OOO
3
Roma
O 2006 inter
O 2007 inter
O 2008 inter
Juventus 1952 O O 2009 inter

OO
inter 1953 O O 2010 inter
inter 1954 O 2 O 2011 Milan
Milan 1955 O Fiorentina, Lazio e Napoli O 2012 Juventus
Fiorentina 1956 O O 2013 Juventus
Milan 1957 O O 2014 Juventus
Juventus 1958 O
Milan 1959 O O
1
Cagliari, Casale, Sampdoria e Verona
O 2015 Juventus
O 2016 Juventus
Juventus 1960 O O 2017 Juventus

142 © riproduzione riservata


speciale/Serie A
magic

da reina a icardi,
consigli per gli acquisti
fantallenatori, sCatenatevi: Con la nuoVa regola del Bonus gol per ruolo, mai
Come adesso è importante sCegliere la formazione giusta. per esempio questa...
di marco guidi

C
arta, penna e listone. Anche noi
la nostra squadra 4-1-4-1
abbiamo costruito la nostra Magic
squadra, tenendo conto della gran-
de novità del bonus gol per ruolo (+5 14 panchina
per i portieri, +4,5 per i difensori, reina sepe
+4 per i centrocampisti, +3,5 per i trequartisti e +3 (Napoli) (Napoli) 1
per gli attaccanti) e naturalmente del budget di rafael
danilo skriniar
250 Magic milioni per i 23 uomini da scegliere (3 (Udinese) (Inter) (Napoli) 1
portieri, 7 difensori, 8 tra centrocampisti e tre-
14 7 8 16 torosidis
quartisti, 5 attaccanti). Il risultato è la squadra che (Bologna) 3
vedete nel campetto. In porta i tre del Napoli, con Zappacosta rodriguez
Reina ovviamente titolare, perché la Juve non ci (Torino) (Milan) Vanheusden
hamsik (Inter) 1
sembra più solida come in passato. Tra i difenso-
(Napoli) marchizza
ri, fiducia a Rodriguez e Skriniar, che hanno fat-
to bene in precampionato e hanno il vizietto del 26 (Sassuolo) 1
gol, più Zappacosta che spinge tanto da terzino e milinkovic
Danilo perché costa poco e gioca sempre. A cen- (Lazio) 16
perotti João pedro
trocampo Hamsik, garanzia di gol, con Milinko- (Roma) (Cagliari) Frattesi
vic riserva di lusso che ci permette di cambiare (Sassuolo) 1
modulo da 4-1-4-1 a 4-2-3-1 quando le partite non 25 21 16 15
Verde
sono favorevoli ai nostri trequartisti, che sono Berardi chiesa (Verona) 8
Berardi, Perotti, João Pedro e Chiesa. I primi tre (Sassuolo) (Fiorentina)
destro
sono rigoristi e hanno una quotazione condizio-
(Bologna) 18
nata dagli infortuni dell’ultima stagione: in que- icardi
sta potrebbero fare molto meglio. Chiesa è invece (Inter) tumminello
per noi la possibile sorpresa del campionato, così (Roma) 1
35
come Verde che teniamo in panchina ed è pronto salcedo
a esplodere a Verona. Davanti Icardi titolare: è (Genoa) 1
l’unico cannoniere delle big a non giocare le cop- scamacca
pe. La sua riserva sarà Destro. (Sassuolo) 1

oltre 600 premi in palio, al vincitore una jaguar XF prestige

R
iparte il campionato e quindi assist, rigori parati ed eventuali punti palio per un valore complessivo di più
anche la Magic, il concorso del modificatore di difesa) e sottratti di 253 mila euro. I primi due turni di
sul Fantacalcio della Gazzetta malus (cartellini, rigori sbagliati, Serie A saranno dedicati al Torneo
dello Sport. Il gioco è semplice: autoreti e gol subiti). Il totale messo d’Apertura, poi dal terzo si fa sul serio
i fantallenatori costruiscono la propria assieme dal vostro 11 costituisce con premi di giornata, classifica
squadra di 23 giocatori con 250 Magic il punteggio di giornata. Ci si può Generale e classifica Elite. Quindi
milioni e in ogni turno di campionato iscrivere online su magic.gazzetta.it durante la stagione sono confermati
i giornalisti assegnano un voto a ogni al costo 19,99 euro oppure comprare Mini Campionati e Coppa Gazzetta.
giocatore di Serie A sceso in campo, il libro Magic +3 Campionato in edicola Al vincitore della classifica generale
cui andranno aggiunti bonus (gol, allo stesso prezzo. Oltre 600 i premi in andrà una Jaguar XF Prestige.

146 © riproduzione riservata


NTINUA
O
C RO
O
*

T
17
TO 20

T
31 AGOS

U
AL
DAL 17

T
ALIDE

IL VE
I
TE V
OFFER

FUOR R
50%
A MIG
LIAIA DI PROD
OTTI CON SC
ONTI FINO AL

ANCO

49”
4K schermo TV LED SMART GARANZIA
ULTRA HD
3840x2160
LED 4k ULTRA HD 4K
ITALIA
larghezza 109,9 cm
49HG6W69I SMARTPHONE
• Funzione Smart tv: DLNA, P9
1200 Web Browser, Netflix • Sistema operativo Android 6.0
BPI • Design slim • Processore Octa Core
• Angolo di visione 178° (QC 2.5GHz + QC 1.8GHz) 64-Bit
(orizzontale/verticale) • Display 5.2” FHD
• 4 HDMI, 3 USB, slot CI+ • Fotocamera doppia 12 Mpx (Dual Pixel)
• Digitale terrestre DVB + 8 Mpx Front
T2/C - Satellitare DVB-S2 • Memoria 32 GB espandibile, RAM 3 GB
• 4G, Wi-Fi, GPS, NFC
• Batteria 3000 mAh
O • Sensore impronte
SCONT digitali NTO

20 % SCO

36%
599€
MI 120
€ 499€
RISPAR
PARMI
180€

479
RIS

319
CLASSE
A++ LAVATRICE
IWC71252CECOEU
carico • Programmi speciali:
LAVAGGIO 20° Zone, Jeans, Sport
SISTEMA
OPERATIVO
WINDOWS 10
7Kg Intensive, Sport Light,
Sport Shoes, Seta,
Lavaggio quotidiano
• Partenza Ritardata
SCHERMO
• Opzioni: Avvio/Pausa,
1200 Eco Time, Energy
15.6” O
SCONT
Giri Saver, Extra Risciacquo

33%
• Dimensioni (HxLxP):
99 €
4 GIGA 449, Timer 85x59.5x51.7cm
MEMORIA
MI 150

RAM RISPAR

299
O
SCONT

,99 37%
500
GIGA 3 manopole
DISCO
NOTEBOOK
369€
FISSO 15-BS051NL €
MI 140
• Processore Gold Intel® RISPAR

229
Pentium® 4415U (2.3 GHz)
• Masterizzatore DVD-writer
• Doppi altoparlanti, hdmi, I PC con Windows fanno di più.
wifi, Bluetooth, 3 usb Proprio come te.
Ultrabook, Celeron, Celeron Inside, Core Inside, Intel, il logo Intel, Intel Atom, Intel Atom Inside, Intel
Core, Intel Inside, il logo Intel Inside, Intel vPro, Itanium, Itanium Inside, Pentium, Pentium Inside, vPro
Inside, Xeon, Xeon Phi, e Xeon Inside sono marchi di Intel Corporation negli Stati Uniti e/o in altri Paesi.

OFFERTE VALIDE DAL 17 AL 31 AGOSTO 2017 Messaggio pubblicitario con finalità promozionale. Le foto sono puramente
indicative. Offerte valide dal 3 al 16 Agosto 2017, salvo esaurimento scorte e solo nei punti vendita aderenti alla iniziativa. Offerte
non cumulabili con altre in corso. Tutti i prezzi sono IVA INCLUSA. Salvo errori e/o omissioni. Si declina ogni responsabilità per le
eventuali variazioni apportate dalle case produttrici. I prezzi e le caratteristiche possono variare senza preavviso anche
a causa di errori tipografici e/o omissioni.
Tutti i prezzi sono comprensivi dell’Eco contributo RAEE.

*FUORITUTTO è un marchio
registrato di UNIEURO Spa
SCARICA LA NOSTRA APP SU

Batte. Forte. Sempre.


S p o r t l i f e
l’eleganza del tifo

a san siro
L’allenatore
dell’inter Helenio
Herrera (al centro,
col vestito chiaro)
circondato
da un gruppo
di tifosi nel 1961.

Gino BeGotti

una volta allo stadio si andava così, in giacca e cravatta.


ma ogni decennio ha avuto la sua moda e i suoi riti sugli spalti

... in più bottiglia “lunare”, tv ultra sottile, il tour del ny times, mercedes classe X

155 161 163 168

© riproduzione riservata 149


a
S p o r t l i f e

M A N S T Y L E

anni 50
La festa comincia prima
della partita: alcuni
tifosi dell’inter, nel
parcheggio in attesa
che aprano i cancelli,
non si fanno mancare
niente... più a destra
quelli del torino sugli
spalti, sotto la pioggia
battente, allo stadio
Filadelfia.

D I S ILv I A g u Er r IEro

Altro che ore passate nel traffico, code


per attraversare i tornelli, tessera del
Negli Anni 70 si inizia
tifoso e minuziosi controlli all’ingresso. ad andare allo stadio
Si stava meglio quando si stava peggio,
e una volta vedere le partite era molto (e a letto...) con
più semplice: perché lo stadio era un bar
allargato e andarci era una festa di colori
la maglia della squadra
e di emozioni, che cominciava per strada
- in bicicletta, in tram, in autobus - molto
del cuore
prima della partita. Si andava tutti as-
sieme, anche agli avversari, e ci si vesti-
va per benino, per festeggiare degna-
mente i campioni del pallone: negli Anni
30 sugli spalti ci si presentava addirit-
tura coi capelli impomatati e l’abito ges-
sato, quello appunto della domenica, ché
la sacralità della partita valeva quanto
quella della messa. E la moda imponeva
la cravatta, i pantaloni larghi e il doppio-
petto, sia nelle giacche sia nei cappotti:
un’eleganza presente ovunque, nelle
tribune dei dirigenti così come nelle cur-
ve dei tifosi più accesi (ma non pensate
alla coloritura della nostra epoca: la vol-
garità, allora, non esisteva). Negli Anni
40 è stata la volta di giacche, camicie di
flanella e pantaloni a fior di caviglia; nel
decennio successivo, accanto agli “ele-
gantoni”, comparivano i ragazzi con je-
ans, T-shirt bianca e chiodo di pelle nera,
una sorta di divisa per molti gruppi di

150
anni 60
Qui sotto alcuni tifosi
dell’italia al Mondiale
inglese del 1966: i loro
travestimenti sono
alquanto sobri, se
pensiamo agli attuali...
a sinistra la festa dei
milanisti in piazza del
duomo, dopo la vittoria
in Coppa Campioni del
1969 (contro l’ajax).

ultrà. È invece negli Anni 70 che si dif-


fonde la moda di andare allo stadio (e,
spesso, anche a letto...) indossando la ma-
glia della squadra del cuore, acquistata
per poche lire nei baracchini davanti allo
stadio. Il merchandising era una parola che
i nostri club non avevano ancora tradotto
(in soldoni) e la moda di comprare il pro-
dotto originale non esisteva... Ed è pro-
prio in questo periodo che le giacche e le
anni 70 cravatte cominciano piano piano a latita-
una volta a san siro re: sarà perché gli uomini si chiudono
si andava in bici: ecco
uno dei parcheggi vicini sempre di più negli uffici per tutta la set-
allo stadio, fotografato timana, costretti in abiti formali; sarà
durante un derby.
più a sinistra i tifosi
perché allo stadio l’atmosfera è diversa;
dell’inter festeggiano sarà perché le mode cambiano. Fatto sta
lo scudetto conquistato che adesso, se vai a vedere una partita in
il 4 maggio 1971,
dopo la vittoria giacca e cravatta, come minimo ti scam-
sul Foggia per 5 a 0. biano per un procuratore...

© riproduzione riservata 151


S P O R T L I F E
L INK

Tentazioni
PER LA MONTAGNA, MAGLIONI IN LANA D’AGNELLO E ACCESSORI IN TESSUTO TECNICO. PORTACHIAVI INCLUSI...

d’alta quota
DI GIANLUCA ZAPPOLI

N° 21
Pullover girocollo
in lambswool multicolor.
€ 374

GIVENCHY BY RICCARDO TISCI


Portachiavi in tessuto tecnico
con elementi in metallo.
(prezzo su richiesta)

LA SPORTIVA ETRO EYEWEAR


Calzatura in tessuto tecnico mesh Occhiali da sole in acetato
antiabrasione con tirante in microfibra con dettagli in suede staccabili.
LANVIN all-round e fodera in Gore-Tex. € 475
Total look. € 199

152 © RIPRODUZIONE RISERVATA


S p o r t l i f e a cura di carlo ortenzi
Ha collaBorato FaBio Finazzi
FASHION l AbyrINtH

TO M M Y H I LF I G E R

Moda musicale
i tHe cHainsMoKers diventano i nuovi aMBasciatori del Brand usa

Ritorno
alle origini
H avaianas festeggia
il 55° compleanno
dell’iconica infradito in
gomma simbolo del Bra-
sile. Per sottolineare l’an-

A partire dal prossimo autunno, Alex Pall e Drew Taggart, noti come The Chainsmo-
kers (nella foto), saranno i nuovi ambasciatori globali per la collezione menswear
Tommy Hilfiger (che comprende Hilfiger Edition, Tommy Hilfiger Tailored e Tommy
niversario ha lanciato una
collezione speciale chia-
mata ìTributo” che riedita
Hilfiger Sportswear). Formatisi nel 2012, hanno venduto oltre 10 milioni di singoli e lo storico modello nato
sono oggi la band più ascoltata in streaming al mondo. «Come Tommy Hilfiger, abbia- nel 1962 (nella foto, in uno
mo sempre creduto nella celebrazione dell’unicità e nella rottura delle convenzioni», schizzo). Da collezione.
hanno dichiarato i The Chainsmokers. «Tommy ha il merito di aver spianato la strada
alle collaborazioni tra moda e musica. Siamo entusiasti di lavorare con un marchio così
vicino al nostro approccio artistico». Un entusiasmo condiviso dallo stilista americano:
«The Chainsmokers sono al centro della cultura pop moderna. Ammiro il modo in cui
si sono ritagliati un nuovo spazio nel quale hanno fuso indie, pop, dance e hip-hop. Alex
e Drew incarnano perfettamente il “Tommy Guy” contemporaneo».

Trekking eclissi lunare


couture la “grande eclissi aMericana”
attraverserà tutti
gli stati uniti il 21 agosto

E dward Buchanan, direttore e soprattutto sarà la priMa


creativo di Sansovino 6, ha visiBile dopo quella
reinterpretato uno degli zaini del 7 Marzo 1970. 24Bottles
dedica a questo FenoMeno
più noti di Invicta, customizzan-
la Bottiglia terMica “eclipse”
dolo con maniche in cachemire
(€ 19,90) in acciaio inossidaBile
(a sinistra, € 890) o rivestendolo verniciato con Motivi cHe
in feltro di lana. Lo zaino Mon- ricordano il Manto stellare.
viso Limited Edition sarà in ven- disponiBile dal 21 agosto
dita da settembre da Excelsior in selezionati store
Milano e da Soto Store Seul. e sul sito 24Bottles.coM.

© riproduzione riservata 155


NON È MAI TROPPO PRESTO
PER LEGGERE UN CLASSICO

ILLUSTRAZIONE DI IVAN BIGARELLA

*Oltre il prezzo del quotidiano. Opera in 30 volumi. Servizio clienti tel. 02.63797510.

Grandi storie in poche parole.


Corriere della Sera e La Gazzetta dello Sport presentano
una collana di storie senza tempo, adattate per i più piccoli
e accompagnate da illustrazioni d’autore.
Da Il giro del mondo in 80 giorni
ni a Piccole donne,
da Odissea a Zanna Bianca: trenta piccoli grandi capolavori
capaci di coinvolgere e appassionare ragazzi di ogni età.

Il secondo volume, Il giro


gir del mondo in 80 giorni,, in edicola a €4,90
€ *
Sp ortlife a Cura di Carlo ortenzi e GianluCa zappoli - foto di simone aGostoni

c ult

diadora

Il nuovo calcio
secondo Baggio
il Brand veneto
e il mitiCo “Codino”
Hanno unito le forze
per diseGnare
una Capsule di Cui fa
parte questa sCarpa
iperteCnoloGiCa.
oltre a un modello
dal Gusto vintaGe
in omaGGio
al mondiale ’94 e a Capi
di aBBiGliamento
sportivo

in campo
Calzatura da calcio
in microfibra
tridimensionale
e inserti in pelle,
calzino incorporato,
intersuola
con tecnologia
Blushield e tacchetti
in gomma,
Diadora (€ 140).

© riproduzione riservata 157


ABBONATI
ALL’AREA
PREMIUM
S p o r t l i f e
v isi o ni D I FA B R I Z I O S C L AV I

quei favolosi
anni in disco

TENDENZA
FuturiBiLi anni 60
LUOGO
itaLia
MODA
GiaCCa spaLLe sCese, Corta, sei Bottoni, in veLLuto di seta. pantaLoni LarGHi sui FianCHi
Con iL Fondo a siGaretta, in veLLuto di seta verde. tutto di GiorGio arMani
COME E PERCHé
per QueLLi CHe neGLi anni 60 andavano in disCoteCa. per tutti QueLLi eCCentriCi CHe Guardavano
aL Futuro e voLevano essere seMpre perFetti. iL tessuto doveva essere iL veLLuto LisCio, QueLLo
su Cui riManevano Le iMpronte di CHi ti aBBraCCiava. iL CoLore era iL BLu CoBaLto neLLa Gradazione
più sCura, CHe ora arMani presenta aBBinato aL verde BottiGLia: eLeGantissiMo

© riproduzione riservata 159


LG W7
S p o r t l i f e schermo oled 4K
da 65” e 77”, design
picture-on-Wall,
t e c n o lo g i a
soundbar e sistema
audio dolby atmos.
Da € 6.999

BANG & OLUFSEN


BEOVISION 14
smart tv android 4K con schermo Lcd a Led
da 40” e 55”, funzione BeoLink Multiroom.
Da € 6.365

Emozioni
ultra e stile
in salotto
Le nuove tv assicurano
spessori MiniMi, un design
raffinato e una visione
a uLtra aLta definizione.
seMpre cHe Le trasMissioni
siano coMpatiBiLi...

di andrea MiLanesi

S ono già quasi tutti “a scaffale”, pronti


per il fischio d’inizio del campionato di
calcio e per garantire una visione a ultra
SONY
BRAVIA A1
Modello con display
si avvale di un pannello Ultra Black in gra-
do di diffondere la luce in tutte le direzioni
in maniera uniforme, assicurando una
alta definizione di qualsiasi evento sporti- oled 4K da 55” qualità d’immagine da qualsiasi angolo di
e 65”, design “one
vo (sempre che le trasmissioni siano com- slate”, tecnologia visione. E se il televisore Bang & Olufsen
patibili con la tecnologia 4K...). Nel suo acoustic surface. sfoggia un raffinato design impreziosito
Da € 3.999
elegante minimalismo, il nuovo Tv Oled Lg nella parte frontale da lamelle in legno di
aderisce alla staffa di sostegno tramite ag- rovere, grazie alla tecnologia Ambilight
ganci magnetici, assicurando uno spessore Atmos in dotazione. Il modello firmato So- posta su tre lati l’immagine trasmessa dal-
inferiore ai 3 millimetri e il collegamento ny è invece dotato di tecnologia Acoustic le Tv Philips supera i bordi dello schermo
tramite fibra ottica alla soundbar Dolby Surface, che consente di eliminare gli spe- e proietta luce e colori fin dietro la parete.
aker tradizionali grazie alla capacità di
emettere il suono direttamente dallo scher-
mo attraverso la vibrazione del display,
mentre il top della gamma QLed Samsung

HISENSE TV N6800
smart tv con tecnologia uLed,
risoluzione 4K, ultra Motion e Hdr plus,
formati da 50”, 55” e 65”.
Da € 899

PHILIPS 9002 SAMSUNG Q9F


televisore con display da 55”, profilo QLed tv con display da 65” e 88”,
ultrasottile, base in alluminio, tecnologia Quantum dot, connessione
tecnologie ambilight e uhd. tramite singolo cavo ottico.
€ 2.299 Da € 5.499

© riproduzione riservata 161


S p o r t l i f e In viaggio
l ibr i

Città da sogno
in 36 ore
visitare le metropoli europee in un giorno
e mezzo con il ny times: da dublino a sofia,
di luca bergamin da berlino a venezia, ecco la raccolta

P
viaggio in italia reparatevi ad aprire uno scrigno di francia del sud
segreti per viaggiare un po’ da inten- La Promenade Des

L’attualità ditori e un po’ da simpatici ficcanaso curio-


Anglais di Nizza, una
delle città da visitare

di Piovene,
si in tutta Europa. Ogni lettore, infatti, può in 36 ore secondo la
classica formula di
provare l’ebbrezza di mascherarsi da in- viaggio del NY Times.
60 anni dopo viato del New York Times e andare a scovare
insieme a lui il meglio da ogni meta, pur-
ché… ci riesca in 36 ore. Questo lasso di
torna in libreria il ritratto
tempo, infatti, è quello che il quotidiano
sincero dello scrittore americano più famoso al mondo ha scelto
veneto sul nostro paese da molti anni per raccontare le città e tanti
altri luoghi di interesse nel Vecchio

P er Indro Montanelli, quello di Gui-


do Piovene era un classico che an-
dava inserito tra i testi obbligatori nelle
Continente.
La seconda edizione pubblicata da Taschen
è un Grand Tour contemporaneo e spesso
tamente trendy e sfizioso. Tra le tantissime
dritte, ci sono i luoghi per leggere poesia a
Dublino sentendosi un po’ Yates, almeno
scuole. Questo Viaggio in Italia che Pio- esilarante in cinquanta nazioni fino a com- per una giornata e mezza. Viene spiegato
vene compie tra il 1953 e il 1956, e che porre un puzzle di informazioni impre- dove andare a comperare la frutta più fre-
Bompiani meritoriamente riporta ades- scindibile per chi vuole partire senza una sca e il pesce più delizioso a Barcellona
so in libreria, è ancora attuale. A 60 guida vecchio stile ma con un manuale addirittura senza passare per la Boqueria.
anni di distanza dall’inchiesta voluta ricco di immagini, illustrazioni - le ha rea- C’è un itinerario davvero sorprendente
dalla Rai - pensata lizzate la brava Olimpia Zagnoli - assolu- ambientato a Sofia che permette di scoprire
per la radio e di-
ventata, in un se-
condo momento, altre letture
vista l’enorme ri-
sposta del pubbli-
co, una radiografia alonso e i visionari io una volta abitavo qui
Anna Maria Ortese Jean Rhys
estetica su un Pae- adelphi - 246 pagine € 16 adelphi - 160 pagine € 16
se appena uscito
dalla guerra - pre- Sono “gomitoli” i romanzi Nata tra le piantagioni
viaggio senta una freschez- di Ortese. I personaggi rigogliose e i mari azzurri
in italia za stilistica e veri- appaiono un po’ della Dominica, Jean Rhys
Guido Piovene aggrovigliati, sfuggenti, ha fatto della propria vita
dicità di reportage
bompiani appunto visionari. Serve un caleidoscopio di
896 pagine che stupisce. Così dunque qualche pagina esperienze estreme, quasi
€ 20 come intenerisce il per… acchiappare il piccolo volesse espiare l’infanzia
tono intimo col puma dell’Arizona chiamato fiabesca.
giudizio giudizio
giudizio Alonso, che lascia tracce Il college in Inghilterra,
quale l’autore si ri- ✤✤✤✤✤ ✤✤✤✤✤
✤✤✤✤✤ evidenti eppure riesce l’avventurosa carriera di
volge alla moglie sempre a scomparire, grazie ballerina, i caffè londinesi,
Mimy, sua frequente compagna di av- anche a una rete di complici. l’amore con un carcerato un
ventura, in questo itinerario che si pro- Riescono a incontrarlo po’ farabutto, l’inedia patita
esseri un po’ clandestini, a Parigi, l’amicizia
pone e riesce a essere sincero. Tante
caratterizzati, secondo particolare con il collega
sono le cartoline dedicate al Bel Paese, l’autrice, da un “buco Ford Madox Ford e infine
alcune graffianti, altre arrabbiate, e non nell’intelligenza, l’esilio volontario
mancano nemmeno quelle profonda- nell’azzurro, dal quale nel Devonshire durante
mente innamorate. Il Mezzogiorno è la entrano il freddo e la cecità la fine di quella sua vita
degli spazi stellari”. un po’ tragedia e un po’
fucina delle illusioni per il veggente La matassa alla fine si commedia: tutto questo
Piovene, che grida il suo disappunto per sbroglia, rivelando verità entra ed esce con forza
i tanti luoghi trascurati. molto italiche. dalle sue pagine.

162
36 hours
europe
The New York Times
(edited by B. Ireland)
taschen
672 pagine
€ 29,99

giudizio
✤✤✤✤✤

l’enfant prodige

La poesia
si prende
una vita
i versi capolavoro di ocean
vuong, in fuga dal vietnam
e “liberato” negli states

l’architettura e soprattutto la gente che vive


nella dimenticata capitale bulgara. Nizza
merita di essere recuperata dai viaggiatori,
Anche la Berlino amministrativa è attra-
ente, come del resto l’Italia che il quotidia-
no della Grande Mela, nonostante le recen-
D ev’essere così che ogni preghiera /
comincia. Con le parole che man-
dano il vento in frantumi”. Chissà se il
ecco dunque il NY Times porgere su di un ti, condivisibili critiche sull’assurdo piccolo Ocean pregava quella notte attra-
piatto d’argento il menù di ristoranti, bar, affollamento di Venezia, continua ad ado- versando, su una barca tanto esile da
terrazze in cui pasteggiare con champagne. rare per i suoi capolavori, profumi, sapori. sembrargli un modellino dentro una
In Spagna sono gli artisti, soprattutto Dalì E per noi, italiani, sognatori un po’ arruf- bottiglia di vetro, il mare che gli avrebbe
e Picasso, a ispirare una full immersion foni, i soli a non accorgerci dell’inestima- dato il nome. Ocean, l’Oceano, la vastità
nella terra che seppe infuocarne gli ardori. bile tesoro che possediamo. insondabile tra il
Vietnam in cui era
nato pochi anni
prima e l’America
in cui avrebbe im-
parato la lingua
la pioggia deve cadere lunedì o martedì della sua rivincita.
Karl Ove Knausgård Virginia Woolf
feltrinelli - 656 pagine € 22 bompiani - 400 pagine € 18
Figlio di coltivatori
di riso analfabeti
È la fase della ribellione, Questa raccolta completa da generazioni,
quella che Karl Ove dei racconti scritti tra il 1906 l’enfant prodige della cielo
Knausgård racconta nel e l’inizio del 1941, poco poesia internazio- notturno
quinto volume di questo suo prima che ponesse fine con fori
nale traccia “fori d’uscita
reality letterario che alla propria esistenza,
appassiona il mondo di chi permettono di “viaggiare” d’uscita nel cielo Ocean Vuong
lo segue. Lo scrittore insieme alla fantasia notturno”: versi la nave di teseo
192 pagine
giudizio norvegese scava nel di quella che è stata forse che, come squarci € 17
giudizio
profondo dei suoi giorni, la più grande scrittrice
✤✤✤✤✤ ✤✤✤✤✤ di proiettile nella
senza tralasciare alcun del Novecento. giudizio
dettaglio della propria Di sicuro la più intimamente carne viva, libera-
✤✤✤✤✤
esistenza quotidiana. combattuta tra la voglia no il corpo dal do-
Eccolo, questa volta, di amare in piena libertà lore. “Il Vietnam che brucia sullo scher-
tra i bellissimi fiordi e l’incapacità di parare
mo”, la scomparsa del padre, l’omicidio
di Bergen mentre frequenta i colpi che la sua sensibilità
i primi corsi per diventare e il bigottismo della società di Kennedy, la scoperta della sua omo-
autore. Oltre alle trappole gli sferravano ogni giorno. sessualità, l’11 settembre, il salone di
della grammatica, deve In questi testi brevi, Virginia manicure della madre in cui già grande
stare attento a non cadere dà una prova superba impara a leggere. “Quando ce ne siamo
John harper

in quelle degli amori del proprio talento


sbagliati e degli eccessi e della inimitabile capacità
andati le braci della città / fumavano
alcolici. La musica rock di sperimentare linguaggi ancora”. Come i versi di Vuong, quando
è l’ancora di salvezza. all’avanguardia. hai finito di leggerli.

© riproduzione riservata 163


S p o r t l i f e
dal 2008
ME G A MI X Lo svizzero Tobias
Jundt (39 anni).
È al suo quinto album
registrato in studio.

sapori
di sara porro

una cascata
di “acque
della salute”
sono quelle vegetali e bio che
stanno sostituendo succhi
di frutta e bevande energetiche

H a cominciato l’acqua di cocco, che ha


meno calorie, meno sodio e più potas-
melissa Jundt

sio di una bevanda energetica per sportivi,


e che si è presto guadagnata la fama del
rimedio perfetto per i postumi della sbron-
za. Ma era solo l’inizio della tendenza dei
“superdrink” - un adattamento dell’ormai musica
ex-neologismo con cui abbiamo preso con- di raffaella oliva
fidenza, “superfood”: i consumi di bibite
gassate e di succhi di frutta confezionati
calano, e questo spalanca la strada per le
le conquiste di bonaparte
acque “vegetali”, a base di ingredienti bio- è l’impegnativo nome d’arte dello svizzero tobias jundt,
logici. Adesso va per la maggiore la linfa autore di un ottimo album scritto girando il mondo in fiat coupé
di betulla, che va estratta manualmente
dagli alberi alla fine dell’inverno. Non che
sia una novità: è tradizionalmente consi-
derata un ingrediente medicinale in Ca-
P op di ottima fattura, un frullato di
suoni che pesca dal punk come dal
folk costruito attorno a melodie che con-
è il più rappresentativo: sul finale, parlan-
do dei politici corrotti, canto “mi sdraio
sulla mia sedia da campeggio, aspettando
nada, Cina ed Europa dell’Est. Anche quistano al primo ascolto, infarcito di fia- che cadano”, e so che è una frase che può
H2Rose, un’azienda che produce acqua di ti e cori, con qualche traccia di malinconia, lasciare perplessi, perché bisogna lottare
rosa aromatizzata allo zafferano, sostiene ma sostanzialmente vivace, energico, gio- per cambiare le cose, ma ciò che intendo
di avere la storia dalla sua: persino Miche- coso. È una ventata di freschezza TheReturn dire è che quei politici si stanno già sca-
langelo la beveva quotidianamente già nel of Stravinsky Wellington, il nuovo disco di vando la fossa con le loro bugie. E che ogni
Rinascimento. Ma c’è chi guarda più avan- Bonaparte, nome che in Italia conoscono cambiamento non può che partire dai rap-
ti:lastartupnewyorkesePlntproduceacqua in pochi, dietro cui si nasconde porti umani, nelle nostre fami-
con infusione di canapa (senza cannabinoi- lo svizzero Tobias Jundt. Un glie e comunità». Discorso cui
di, quindi nessun effetto psicotropo). Sem- album «scritto girovagando per si lega la divertente Fuck Your
pre bene tenere a mente che il termine “su- il mondo», spiega il 39 enne, «e Accent, ironica quanto potente
perdrink” è un’espressione di marketing, registrato tra la Nuova Zelanda, dichiarazione d’amore per gli
non scientifica: meglio esercitare cautela i boschi di Upstate New York e idiomi di ogni specie. «Sembra
prima di entusiasmarsi per le proprietà Berlino, città che ho scelto come tratti di sesso, ma è un’ode ai
curative di un alimento. base perché ospita gente di co- diversi accenti e modi di parla-
the return
sì tante nazionalità che ti per- of stravinsky re una lingua che rendono cia-
mette di viaggiare stando fer- wellington scuno di noi unico e, perché no,
mo». La domanda nasce BonaPaRTe sexy. Se tutti abbracciassimo
bonaparte/believe
spontanea: Wellington è la ca- queste differenze il mondo sa-
giudizio
pitale neozelandese, ma chi è ✤✤✤✤✤
rebbepiùbello».ParoladiJundt,
Stravinsky Wellington? «Uno marito, papà, spirito nomade e
dei miei gatti, e metaforicamen- bohémien: «Nel 2006 ho girato
te l’animale interiore che ho ascoltato per l’Europa con la mia Fiat 850 Sport Coupé
dar vita a questi brani», risponde Jundt, al del 1969, è lì che mi è uscito il nome Bona-
quinto album targato Bonaparte. «Finora parte: man mano mi segnavo le tappe del
avevo raccontato la follia di certi party viaggio su una mappa con delle bandieri-
all’acqua di rose notturni, stavolta mi sono ispirato alla ne, manco stessi conquistando il mondo.
tre gusti per l’estate: pesca, mango e mela. vita di tutti i giorni. Il testo di White Noize Cosa che vorrei fare, sì, ma con la musica».

164
viaggiare gym
di luca bergamin di sabrina commis

new york ultima chiamata scaldate


ci sono ancora pochi giorni di tempo per chi vuole andare a vedere
l’ugola, si fa
lo us open di tennis. anche acquistando i biglietti nelle prime file kirtan yoga

R iuscirà Roger Federer a piazzare il sito www.usopen.org. Si possono anche durante la lezione si canta:
tris dopo la conquista degli Australian prenotare gli ingressi telefonando al nu- solleva lo spirito e allontana
lo stress. tonificando il corpo
Open e il ritorno sul trono di Wimbledon? mero di TicketMaster: 86.66.73.68.49.
Per saperlo… in diretta c’è un solo modo, Chi è così appassionato da non voler ba-
vale a dire volare direttamente a New York dare a spese può prendere una stanza al
per assistere al quarto e ultimo torneo Baccarat Hotel (www.baccarathotels.com)
dello Slam della stagione in programma e acquistare il pacchetto che prevede l’ac-
dal 28 agosto al 10 settembre a Flushing cesso alla Vip Players Lounge e posti
Meadows. nelle prime file dell’Arthur Ashe Stadium.
Siamo un po’ sotto data, è vero, ma è an- Anche il Carlyle (www.rosewoodhotels.
cora possibile raggiungere il tempio del com/en/the-carlyle-new-york) ha prepa-
tennis a stelle e strisce. Con Aer Lingus rato un’apposita offerta per lo Us Open
(www.aerlingus.com) si possono trovare che prevede due notti di soggiorno, la
voli a prezzi vantaggiosi per la Grande colazione pre match al Bemelmans Bar, il
Mela, e anche con Klm (www.klm.it) è trasporto allo stadio, due biglietti per un canto di gruppo
un concerto di mantra con nitya e ninad.
possibile risparmiare un po’ cercando incontro a scelta e il cocktail post gara.
una soluzione last minute. Ci sono locali poi molto trendy in cui è
Meno cari e complicati da reperire, anche
se il momento delle sfide è davvero vicino,
sono i posti sulle tribune. Sul sito www.
possibile seguire sugli schermi le partite
ormai sold out: The Vine a Chelsea e Sal-
vation Taco a Kips Bay allestiscono scher-
L a novità nel mondo delle asana? Si chia-
ma Kirtan e fa parte del Bhakti yoga,
lo yoga dell’apertura del cuore. In Italia è
usopen.org/en_US/tickets/index.html si mi giganti e predispongono un menù di arrivato da poco ma ha già conquistato gli
possono ancora trovare biglietti per le cibi e bevande ispirate ai campioni della Stati Uniti e molti Paesi del Nord Europa.
partite dei turni infrasettimanali a prez- racchetta. Anche il ristorante Riverpark La particolarità del Kirtan? La lezione si
zi anche popolari, che partono da 10 e ha un cocktail list a tema tennistico: pro- fa cantando. Come funziona? «Gli elemen-
arrivano a 104 dollari (da 8,50 a 88,50 vate per esempio il John McEnroe, una ti principali sono due, ma fondamentali:
euro). I tagliandi per i match si possono tequila con il melone, è quello più pirotec- uso della voce e mantra, le frasi ripetute.
acquistare persino con lo smartphone nico che, dicono i gestori, andrà sicura- Autentico toccasana, il Kirtan non solo
tramite un’apposita app scaricabile dal mente per la maggiore. ridà buonumore: solleva lo spirito e allon-
tana lo stress», spiega Elena Buscone, in-
segnante di yogilates. Come si svolge una
tutto esaurito
l’ arthur ashe stadium durante la finale 2016 tra djokovic e Wawrinka.
lezione? «Ci si siede su un tappetino o su
una sedia e dopo una breve introduzione
sul Kirtan, comincia una fase di medita-
zione guidata. Si passa poi ai canti di grup-
po mantenendo le asana dello yoga e coin-
volgendo così tutto il corpo. Il kirtankara,
cioè il maestro che conduce la lezione e
guida il gruppo, propone una melodia che
tutti a turno ripetono. E i benefici? «Tanti
e diversi», continua Buscone. «Non solo i
muscoli si tonificano, acquistano flessibi-
lità e resistenza, ma cantare allena i pol-
moni, insegna a respirare e a controllare
il respiro. Il buon ritmo della respirazione
calma, rilassa, massaggia gli organi inter-
ni. Durante l’attività viene stimolato il si-
stema endocrino con effetti positivi sulla
produzione di ormoni che regolano l’equi-
librio fisico e psichico». Tutti possono
provare il Kirtan e il Bhakti yoga: non
occorre essere esperti in meditazione o
canto. Per saperne di più basta cliccare su
www.mantrasinging.com, il sito dei can-
tanti di mantra Nitya e Ninad.

© riproduzione riservata 165


S p o r t l i f e
cinema
ME G A MI X di aldo Fittante

comics CATTIvO DA IMPAzzIRE


di FaBio liCari
in FranCia il terzo Capitolo del Film d’animazione ha Fatto perdere
“PERRAMUS” la testa a tutti: 5 milioni di spettatori in 2 mesi! e ora arriva in italia

CONTRO TUTTE
LE DITTATURE
un’opera uniCa Che ComBina
ideologia e politiCa, sCritta
da Chi la repressione l’ha suBita

P otrebbe essere l’Argentina di Videla


quella che l’enigmatico Perramus com-
batte coi suoi originali alleati, oppure il
Cile di Pinochet o un qualunque Paese
latinoamericano piegato da regimi milita-
ri appoggiati dagli Usa. Quella di Perramus
è la metafora di tutte le dittature: un’opera
unica che combina meravigliosamente
ideologia e politica con un’espressione ar-
O ttanta milioni di costo, 827 milioni
d’incasso: i dollari - pardon: i nume-
ri - ancora una volta sentenziano il succes-
chael Jackson e Into the Groove di Madonna
e dell’immancabile cubo di Rubik. Bratt
avrà pane per i suoi denti e soccomberà di
tistica senza eguali e ritmo letterario. Gli so. Il terzo capitolo di Cattivissimo Me è il fronte alla solida famiglia composta dal
autori, l’intellettuale e scrittore Juan Sa- film più visto nel mondo dell’estate 2017 e protagonista della saga, Gru (che ritrova
sturain e l’indimenticabile Alberto Breccia, ancora deve uscire in Italia, Grecia e Tur- il gemello Dru), dalla emancipata moglie
qui all’ennesimo capitolo della sua infini- chia. In Francia sono impazziti - 5 milioni Lucy,dalleinquietefiglioletteMargo,Edith
ta sperimentazione artistica, quella repres- di spettatori in 2 mesi - e nelle nostre sale, e Agnes e dagli immancabili minions. I
sione l’hanno vissuta sulla propria pelle. nonostante l’emorragia di quest’anno, si doppiatori principali sono Max Giusti,
Breccia era scampato agli squadroni della punta quanto meno a eguagliare gli exploit Paolo Ruffini e Arisa, ma la versione ori-
morte sotterrando nel giardino di casa degli episodi precedenti: 12 milioni e mez- ginale è consigliabile per il continuo ricor-
l’ultima copia del suo Che. Perramus, inde- zo di euro il primo, 16 il secondo. Anche se so a termini italiani. Che, con quella sorta
finibile archetipo narrativo, è l’uomo che il sogno è quello di emulare lo spinoff della di “esperanto” dei piccoli omini gialli,
non si arrende in un mondo ipocrita dove serie, Minions, che raggiunse i 23,5 milioni rappresenta forse la parte più divertente e
tutto torna, inevitabilmente, come prima. di euro. Le cifre da capogiro del terzo giro spiazzante dell’intera (riuscita) operazione.
Pubblicato negli Anni 80 sulle riviste d’au- di giostra si giustificano da un ritmo for-
tore, finalmente è disponibile in un elegan- sennato e da una miriade di idee geniali.
te integrale che comprende i capitoli ine- A cominciare dal vero “cattivissimo” di CATTIvISSIMO ME 3
diti in Italia. Un capolavoro senza tempo. turno, Balthazar Bratt, ex enfant prodige di Kyle Balda, Pierre
coffin, Éric Guillon
degli Anni 80, prigioniero di un passato animazione
ormai tramontato e per questo incattivito illumination
al punto di voler distruggere il mondo - a (usa 2017, 90’).
PERRAMUS
dal 24 agosto
J. SaSturain-a. Breccia partire da quella Hollywood che lo dimen-
001 edizioni
ticò prestissimo - a colpi di laser spara Big
pag. 496 - € 49
Babol, famosi chewing gum simbolo di un
giudizio decennio che nel film viene omaggiato,
✤✤✤✤✤
ricordato, parodiato ma affettuosamente giudizio
rimpianto attraverso i classici Bad di Mi- ✤✤✤✤✤

166
due ruote
di paolo lorenzi

cucina pop
di davide oldani

IL gUSTO fRESCO
(E PROfUMATO)
DELL’ESTATE
gli ingredienti dolCi
impreziosisCono l’insalata,
Come in questa gustosa riCetta

i nsalata. Mi viene in mente quando mia


zia sosteneva che una buona insalata
UNA fESTA ROMBANTE andava girata 33 volte (e non è uno scio-
glilingua!). Vero o no, è la testimonianza
oltre 100.000 persone e Ben 30.000 harley al raduno di lugano che la cucina è fatta anche di gesti. Da
a luglio. e nel 2018, a milwaukee, si CeleBrano i 115 anni del marChio allora, ne è passato di tempo, ho impara-
to che nonostante la parola “insalata”

S egnatevelo in calendario, a
Milwaukee, Stati Uniti, nel
2018 si festeggeranno 115 anni
150 modelli. Ma il clou sarà la
festosa e variopinta parata dei
motociclisti che in queste occasio-
faccia pensare a un insieme salato, si pos-
sono preparare ottime insalate anche con
ingredienti dolci. Una cosa è certa, par-
di vita del marchio motocicli- ni diventano uno spettacolo nello liamo di un pasto leggero se pure sapori-
stico più celebre al mondo: spettacolo e offrono un ampio to e sostanzioso, che mantiene le caratte-
l’Harley-Davidson. Un avveni- campionario di ogni tipologia di ristiche di freschezza, varietà, leggerezza,
mento che sarà festeggiato sul- harleysta, dal “duro e puro” al più gusto e nutrimento. Come questa insala-
le due sponde dell’oceano. Oltre originale e scanzonato. Per non ta di pasta e zucchine, profumata di ver-
alla ricorrenza di fine agosto nella cittadi- parlare delle fantasiose personalizzazioni bena, erba dai mille usi.
na che ha dato i natali alle bicilindriche motociclistiche, pura espressione dell’ani-
americane, un secondo appuntamento ma e dell’amore di questi appassionati. Se
INSALATA DI PASTA, zUCCHINE
sarà concentrato a Praga, epicentro delle n’è avuta la riprova al recente raduno eu-
celebrazioni europee, dal 5 all’8 luglio 2018. ropeo degli Harley Owners Group, orga- E vERBENA
Sarà un grande avvenimento, c’è da scom- nizzato a Lugano, in Svizzera, all’inizio del
inGreDienti Per 4 PerSOne
metterci, perché i biker amano le loro mo- mese di luglio (nelle foto). Un evento capa-
per la pasta:
to al pari della buona compagnia e dei ce di richiamare 100.000 persone e ben y 280 g di pasta secca corta
raduni. Esposizioni, bike show, concerti e 30.000 Harley nell’arco di tre giorni. Co- y 20 ml di olio extra vergine d’oliva
concorsi riservati ai maghi delle prepara- lore, passione e, perché no, anche un po’ di y 3 g di sale
zioni saranno il nucleo del programma che scoppiettante rumore come immancabile y il succo di ½ limone
per le zucchine:
prevede anche una rassegna storica con sottofondo sonoro. y 150 g di zucchine tagliate
a cubi di ½ cm
y 10 ml di olio extra vergine d’oliva
y 2 g di sale
y 10 g di verbena fresca
y 10 ml di aceto di vino bianco

Cuocere la pasta in acqua bollente e


salata, scolare e condire con l’olio, il sale
e il succo di limone. arrostire le zucchine
in padella con l’olio e il sale. togliere dal
fuoco, aggiungere l’aceto e insaporire
con la verbena tagliata sottile.

© riproduzione riservata 167


S P O R T L I F E
AU T O

FIAT FULLBACK FORD RANGER


Lungo 5.275 mm, largo 1.785 mm, alto 1.780 mm. Lungo 5.277 mm, largo 1.860 mm, alto 1.800 mm.
Motore 2.4 litri (150-180 cv). Da € 28.420 Motore: 2.2 o 3.2 litri (130-200 cv). Da € 29.118

DI PAOLO LORENZI
NUOVE TENDENZE
ELEMENTO DI VITA AMERICANA
CONFINATO DA NOI A FUNZIONI La metamorfosi
del pick up
DI LAVORO, ORA SI FA LARGO
ASSECONDANDO GUSTI DIVERSI.
TANTO CHE MERCEDES...

F
ilm e serie televisive ne hanno cele-
brato una radicata presenza nella
vita americana. Aitanti cultori del
surf o solitari contadini di pianura, asso-
late lingue di sabbia o polverose cittadine
del Midwest, il pick up si è imposto nel
racconto cinematografico quasi come un
elemento del paesaggio. In Europa è arri-
vato più tardi, come strumento di lavoro.
Robusto e indifferente alle buche e alle
intemperie, col suo bel cassone su cui cari-
care attrezzi e merci, ha però preso una
strada più angusta. Dove è rimasto a lungo
confinato, inquadrato come autocarro e
imbrigliato in una ragnatela legislativa che
ne ha reso complesso l’utilizzo per il tempo
libero. E invece adesso sta lentamente con-
quistando spazio. C’è chi lo usa per traspor-
tare tavole da surf, biciclette, moto e kart
per citare solo alcuni dei nuovi impieghi.
Ma sempre con un occhio al Codice della

LA NORMATIVA

Bollo ridotto
(e un dubbio)
Immatricolati, salvo eccezioni,
come autocarri leggeri,
pagano un bollo ridotto
e possono essere guidati
da chiunque purché munito
di patente B. Unico limite: il
trasporto di persone, secondo
l’interpretazione più diffusa
(ma contestata) circoscritto
“agli addetti al carico/scarico RENAULT ALASKAN MITSUBISHI L200
delle cose trasportate”. Lungo 5.318 mm, largo 1.850 mm, alto 1.815 mm. Lungo 5.200 mm, largo 1.785 mm, alto 1.775 mm.
Ma sempre e solo in cabina. Motore 2.3 litri (160-190 cv). Prezzo da definire Motore 2.4 litri (154-180 cv). Da € 27.000

168 © RIPRODUZIONE RISERVATA


STAFF
TESTATA DI PROPRIETÀ DE “LA GAZZETTA DELLO SPORT SRL” - A. BONACOSSA
DIRETTORE RESPONSABILE: ANDREA MONTI
VICEDIRETTORI: GIANNI VALENTI (VICARIO), PIER BERGONZI,
STEFANO CAZZETTA, ANDREA DI CARO, UMBERTO ZAPELLONI
©RCS MEDIAGROUP SPA
SEDE LEGALE: VIA RIZZOLI, 8 – MILANO

TOYOTA HYLUX ACCERTAMENTI


Lungo 5.300 mm, largo 1.800, alto 1.800 mm. DIRE T TO DA DIFFUSIONE STAMPA
MATTEO DORE CERTIFICATO N. 7967
Motore: 2.4 litri (150 cv). Da € 24.550 DEL 9.2.2015

UFFICIO CENTRALE
FILIPPO CAROTA (art director), GIANLUCA GASPARINI (caposervizio),
NICOLA OCCHIPINTI (vice caporedattore)
MERCEDES
CLASSE X REDA ZIONE
Tre versioni (Pure, Strada che, per esempio, esclude il traspor- ANDREA ARCOBELLI (vice caposervizio), FABIO MARINELLO (vice caposervizio),
Progressive, Power) to in cabina (sul cassone è infatti vietato) ANGELA BRINDISI, LUCA CASTALDINI, ALESSIA CRUCIANI, SILVIA GUERRIERO,
e hardtop optional, NAIMA MANCINI (photo editor), FABRIZIO SALVIO, MONIA URBAN
è lungo 5.340 mm
di persone che non siano “addette all’uso o
(1.587 il cassone), carico/scarico delle cose trasportate”. In RICERCA ICONOGR AFICA
largo 1.920 mm, realtà la materia è un po’ più complessa e DONATELLA MARCUZZO
alto 1.819. Motore
turbodiesel da 2.3 litri sulla rete ha scatenato un’ampia discussio-
SEGRETERIA
(da 163 cv a 165 cv), ne con interpretazioni talvolta contrastan- DANIELA MADOTTO
oppure V6 da 258. ti. Fatto sta che le Case hanno colto la ten- tel. 02-62.82.77.32 - fax 02-62.82.77.46 - e-mail: segreteriasportweek@rcs.it
Prezzo indicativo:
€ 37.000 denza e sfornano ora modelli sempre più
FA S H I O N D I R EC TO R
confortevoli e dotati sotto il profilo tecnico CARLO ORTENZI
e del design, capaci di assecondare anche i
F A S H I O N C O N S U L TA N T
gusti di chi ne fa un uso meno commercia-
ALESSANDRO CALASCIBETTA
le. I pick up sono infatti mezzi capaci di
competere con i fuoristrada e in grado di H A N N O C O L L A B O R AT O
Luca Bergamin, Lanfredo Birelli, Alessandra Bocci, Marco Calabresi,
affrontare percorsi fuori dalla portata di
Nicola Cecere, Francesco Ceniti, Vincenzo Cito, Sabrina Commis,
un normale veicolo da trasporto. Sono do- Paolo Condò, Giovanni Cortinovis, Michele Dalai, Fabio Finazzi,
tati di trazione integrale, penumatici gran- Aldo Fittante, Luigi Garlando, Gene Gnocchi, Marco Guidi, Claudio Lenzi,
di, telai rinforzati, motori potenti (diesel, Fabio Licari, Paolo Lorenzi, Andrea Milanesi, Davide Oldani, Raffaella
Oliva, Gioele Panedda, Massimo Perrone, Luigi Polce, Sara Porro, Fabrizio
da 2.5 litri in media), 4 o 5 posti a sedere e
Sclavi, Nicola Sellitti, Tetractis, Sebastiano Vernazza, Gianluca Zappoli
notevole capacità di carico. Oggi come oggi
il mercato è per lo più concentrato in Ame- PER LE IMMAGINI
Ansa, Ap, Centro Documentazione RCS, Getty Images, Italy Photo Press,
rica e Asia. In Europa rappresenta ancora
LaPresse, Aldo Liverani, Mondadori Portfolio, Olycom
una nicchia, ma anche un’occasione da
cogliere. Significativo è il fatto che il Mer- PROGE T TO GR AFICO
FILIPPO CAROTA
cedes Classe X, raro esempio di pick up
premium con allestimenti e dotazioni da S TA M P A ROTOLITO LOMBARDA - Pioltello (Mi)
berlina di lusso, verrà lanciato prima di A S S I S T E N Z A T E C N I C A EMANUELE MARINI
D I S T R I B U Z I O N E M-DIS DISTRIBUZIONE MEDIA S.P.A.
tutto nel Vecchio Continente, alla fine di
via Cazzaniga 1, Milano tel. 02-25.82.1 - fax 02-25.82.53.06
quest’anno. P U B B L I C I TÀ via A. Rizzoli 8, Milano, tel. 02-2584.1
www.rcspubblicita.it
ADV manager Gazzetta dello Sport: MARCO TORRESI marco.torresi@rcs.it
ADV manager Sportweek: ROCCO MANCINI rocco.mancini@rcs.it
M A R K E T I N G PIERGIOVANNI SCIASCIA E PAOLO BOTTIROLI
e-mail: marketing@sportweek.it
I N T E R N AT I O N A L E D I T I O N S MARIA FRANCESCA SERENI
e-mail: mariafrancesca.sereni@rcs.it
Content Syndication: press@rcs.it
A R R E T R AT I Rivolgersi all’edicolante oppure
a Corena S.r.l - e-mail: info@servizi360.it - fax. 02-91.08.93.09

© copyright RCS MediaGroup s.p.a. divisione quotidiani - tutti i diritti sono riservati.
Nessuna parte di questa rivista può essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali.
Ogni violazione sarà perseguita a norma di legge.

VOLKSWAGEN AMAROK
Lungo 5.250 mm, largo 2.230 mm, alto 1.830 mm.
Motore V6 3 litri (204-224 cv). Da € 38.128

169
H e r o e s

a mp son
Matt H
di M i
ic h ele dala

La forza immobile di Hambo


il pilone che ha scelto di vivere

D
i Matt Hampson non ricordavo il nome ma il dagli amici. Per anni non ho più pensato a Matt Hampson, ec-
passo di una bellissima intervista. Nel marzo del cezion fatta per i giorni in cui un altro talento giovane del rug-
2005 Hambo (questo il suo soprannome) era una by inglese scelse di farsi portare in Svizzera per mettere fine
delle più grandi promesse del rugby inglese. alla sua seconda vita, quella dopo l’infortunio che lo aveva la-
Pilone forte e agile come molti atleti della sua sciato completamente paralizzato. Si chiamava Daniel James e
generazione, il ragazzo di Oakham sembrava all’inizio di una non resse all’angoscia di un corpo che lo intrappolava e non
lunga discesa, mischia dopo mischia, successo dopo successo, rispondeva più ai suoi desideri, ordini e stimoli.
perché a quelli come lui viene tutto facile. La nazionale Under Qualche giorno fa mi sono imbattuto nel tweet di un gio-
21 lo rubò per qualche giorno agli allenamenti con il catore che dichiarava il suo sostegno alla Matt Ham-
suo club, i Leicester Tigers, giusto il tempo di pre- pson Foundation. Proprio così, dopo i due anni
parare la partita contro la Scozia e scendere in di ospedale e anche se costretto a respirare
campo per uno degli incontri più sentiti del Sei grazie a un tubo e un ventilatore, Matt ha
Nazioni. Matt cercò come al solito di mettere scelto di vivere e lottare per rendere mi-
a frutto quell’esperienza, di trasformarla in gliore le vite di altri come lui. Paralizzato
memoria utile, benzina per la crescita. A 20 dal collo in giù, Hambo ha deciso di fare
anni Hampson era già stato protagonista sua la frase di Andy Dufresne, il prota-
di centinaia di mischie, il meccanismo era gonista del film Le ali della libertà inter-
quasi automatico, la sequenza dei gesti era pretato da Tim Robbins: «O si fa di tutto
passata sottopelle. per morire… O si fa di tutto per vivere. Io
Di quel 15 marzo 2005 Matt ricorda poco, non scelgo di vivere». Get Busy Living è diventa-
il suono dell’ambulanza, solo la terribile fatica to il motto di una fondazione trascinata dal-
a respirare e la lenta e orribile consapevolezza che la voglia di Hambo. Oltre un milione di sterli-
nemmeno un’operazione complessa e pericolosa ne raccolte e consegnate a progetti benefici e
l’avrebbe salvato. In una mischia ordinata, una delle tan- ricerca scientifica. La prima regola della Matt Hamp-
te di quell’allenamento, il collo di Matt fu sottoposto a una son Foundation è non abbandonare le vittime di infortuni
pressione disumana, impossibile da reggere, e cedette. In una gravi, impedire loro di cedere allo sconforto e perdere contatto
bellissima intervista dell’anno successivo il ragazzo confessò con la propria vita, per nuova e difficile che sia.
MattHew Lewis, david rogers

di aver visto e rivisto almeno mille volte le immagini della sua «Non smetterò mai di amare la vita», dice Matt, che ha coinvol-
ultima partita e al giornalista stupito che gli chiedeva se la to i Leicester Tigers in molte delle sue iniziative ma che allo
cosa non lo ferisse, non peggiorasse il suo umore, Hambo ri- stesso tempo mostra enorme rispetto per chi, come Daniel James,
spose che, al contrario, era molto felice di rivedersi giocare, di ha fatto una scelta radicalmente diversa dalla sua. Non è que-
fare per l’ultima volta la cosa che più amava. Aggiunse anche stione su cui dibattere, secondo Matt. Non esiste una regola che
che a differenza di molti altri pazienti non si era sentito solo ma non sia l’amore per la vita e la voglia di impegnarsi in qualcosa.
che era stato circondato d’amore, protetto dalla sua famiglia e Get Busy Living, come dice lui.

170 © riproduzione riservata