Sei sulla pagina 1di 30

Il compressore centrifugo

Il compressore centrifugo

I primi motori a getto indipendentemente sviluppati (Frank Whittle e Hans Von Ohain)
utilizzavano un compressore centrifugo.

Ai tempi dello sviluppo di questi motori (1935 1940) le macchine centrifughe erano gli
unici tipi di compressore sufficientemente pronti per lapplicazione.

Da allora il compressore assiale ha praticamente sostituito il compressore centrifugo in


tutti i motori di grandi dimensioni (minore sezione frontale per unit di portata).

Ci influenza la resistenza aerodinamica della nacelle entro cui il motore alloggiato.

Il compressore assiale inoltre pi indicato per elevati rapporti di compressione.

Il rendimento del compressore assiale di solito maggiore (circa 4 5%) di quello del
centrifugo.
Il compressore centrifugo
Per motori di taglia inferiore (piccoli turboelica, elicotteri
e piccoli turbogetti) le dimensioni possono non essere
cos importanti come per i grandi motori , mentre il peso
rimane ancora un fattore essenziale.
Il compressore centrifugo
In alcuni casi il compressore centrifugo viene utilizzato,
nella parte di alta pressione, in associazione a stadi
assiali di bassa pressione.
Compressore misto assiale-centrifugo
Compressore misto assiale-centrifugo
Il compressore centrifugo

Il compressore centrifugo sempre utilizzato nei


gruppi di sovralimentazione dei motori alternativi.
Il compressore centrifugo

Il compressore centrifugo sempre utilizzato nei


gruppi di sovralimentazione dei motori alternativi.
Il compressore centrifugo

Il compressore centrifugo nelle turbine a gas spesso


accoppiato a camere di combustione a flusso invertito.
Il compressore centrifugo
Giranti centrifughe per applicazioni industriali
Caratteristiche:
Sviluppo prevalentemente radiale
(spesso senza inducer)
Pale cilindriche
Giranti chiuse

Alto backsweep
Il compressore centrifugo

Le giranti possono essere chiuse (shrouded) o aperte (unshrouded).


Le giranti chiuse producono minori spinte assiali, hanno minori problemi di vibrazioni
ed un maggior rendimento aerodinamico.

Le giranti aperte sono pi semplici da lavorare, hanno una minor massa e possono
sopportare velocit periferiche superiori.
Analisi dello stadio di compressore centrifugo

Tipico compressore centrifugo


Analisi dello stadio di compressore centrifugo
Analisi dello stadio di compressore centrifugo
Flussi parassiti
Analisi dello stadio di compressore centrifugo
Palettatura allindietro - radiale - allavanti
Analisi dello stadio di compressore centrifugo

Ingresso assiale:
Analisi dello stadio di compressore centrifugo

b = altezza di pala nella sez. di uscita


2 = densit nella sez. di uscita

Per ciascuna condizione fissata allingresso e


velocit di pala alluscita, i tre tipi di
compressore produrranno il medesimo
incremento di temperatura totale quando la
portata si annulla.

Per un incremento della portata, lincremento


di temperatura totale diminuir per le pale
allindietro, rimarr costante per le radiali, e
aumenter per le pale rivolte allavanti
Diagramma caratteristico di funzionamento
Rapporto di compressione
Analisi dello stadio di compressore centrifugo
 Per la stessa portata e velocit U2 il rotore con pale all avanti fa pi lavoro sul
fluido e ci si ripercuote su un incremento di pressione superiore a quello
ottenibile con gli altri.

 Tuttavia lincremento di pressione tende ad aumentare con la portata e ci


generalmente associato ad una instabilit dinamica.

 Elevato sforzo sulle palette, in quanto la forza centrifuga induce nelle palette curve
degli sforzi di flessione.

 Alluscita dalla girante il flusso molto veloce, e questo aumenta il carico sul
diffusore seguente.

 Per questi motivi il compressore con pale allavanti non mai utilizzato in campo
aeronautico.

 Il compressore con pale allindietro ha un rendimento di solito leggermente


superiore rispetto al radiale. Tuttavia deve ruotare pi velocemente per fornire lo
stesso lavoro. Ci aumenta lo sforzo flessionale sulle palette.

 Per tutti questi motivi spesso in campo aeronautico si usano le pale radiali.
Velocit allingresso della girante
Allapice della paletta langolo tra la velocit relativa e la velocit del flusso pu
essere elevato.
Per questo motivo il bordo di attacco delle palette deve essere curvato con un
angolo ampio rispetto alla direzione assiale se non si vuole separazione del flusso sul
bordo di attacco.
Tuttavia c un limite al valore massimo di curvatura che si pu dare alla pala per
evitare la separazione sulla sua superficie curva.
Velocit allingresso della girante
Velocit allingresso della girante
Se si ammette che la palettatura allingresso consente il cambio di direzione del vettore
velocit relativa senza introdurre componenti radiali, considerazioni di continuit per un
flusso incomprimibile (le variazioni di velocit sono modeste quindi si pu considerare che la
densit non vari molto) impongono che la componente assiale della velocit rimanga
allincirca costante:

Diffusione del flusso

Per valutare il massimo angolo di deviazione del flusso


che non produca separazione sulla superficie delle pale
necessario conoscere il coeff. di pressione a cui
corrisponde la separazione:

Il massimo angolo di rotazione :


Velocit allingresso della girante
 Se per Cp max si assume un valore di 0.6, come sembra ragionevole per uno strato limite
turbolento, allora langolo massimo di deviazione del flusso allincirca 50

 Tuttavia il comportamento dello strato limite turbolento grandemente influenzato dalla


curvatura della superficie sulla quale si sviluppa, e potrebbe separare prima rispetto ad una
superficie piatta per la stessa variazione di pressione con la distanza nella direzione del flusso.

 L inducer inoltre soggetto ad effetti di comprimibilit.

 Ad alti numeri di Mach si possono formare onde durto vicino allapice con conseguente
scadimento delle prestazioni.

 Per una data portata e velocit di rotazione, un piccolo diametro di ingresso comporta una
bassa U1 e una elevata v1.

 Al contrario, ad un grande diametro corrisponde una alta U1 e una bassa v1.

 Tra questi due estremi si trova il diametro di ingresso che minimizza il N. di Mach relativo
allapice della pala:
Ottimizzazione della velocit di ingresso