Sei sulla pagina 1di 10

Prove sul calcestruzzo nelle strutture

N ORMA I T AL I A N A

Prove non distruttive

UNI EN 12504-2

Determinazione dellindice sclerometrico

DICEMBRE 2001
Testing concrete in structures

Non-destructive testing

CLASSIFICAZIONE ICS

91.100.30

SOMMARIO

La norma specica un metodo per la determinazione dellindice sclerometrico di unarea di calcestruzzo indurito utilizzando un martello di acciaio
azionato da una molla.

RELAZIONI NAZIONALI

La presente norma sostituisce la UNI 9189:1988.

RELAZIONI INTERNAZIONALI

= EN 12504-2:2001
La presente norma la versione ufciale in lingua italiana della norma
europea EN 12504-2 (edizione giugno 2001).

ORGANO COMPETENTE

UNICEMENTO - Ente di Normazione dei Leganti Idraulici, Malte, Calcestruzzi e Cemento Armato

RATIFICA

Presidente dellUNI, delibera del 29 ottobre 2001

UNI
Ente Nazionale Italiano
di Unicazione
Via Battistotti Sassi, 11B
20133 Milano, Italia

UNI - Milano
Riproduzione vietata. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte del presente documento
pu essere riprodotta o diffusa con un mezzo qualsiasi, fotocopie, microlm o altro, senza
il consenso scritto dellUNI.

Gr. 2

UNI EN 12504-2:2001

NORMA EUROPEA

Determination of rebound number

Pagina I

PREMESSA NAZIONALE
La presente norma costituisce il recepimento, in lingua italiana, della norma europea EN 12504-2 (edizione giugno 2001), che assume
cos lo status di norma nazionale italiana.
La traduzione stata curata dallUNI.
LUNICEMENTO, ente federato allUNI, segue i lavori europei
sullargomento per delega della Commissione Centrale Tecnica.
Le norme UNI sono revisionate, quando necessario, con la pubblicazione di nuove edizioni o di aggiornamenti.
importante pertanto che gli utilizzatori delle stesse si accertino di essere in possesso dellultima edizione e degli eventuali aggiornamenti.
Si invitano inoltre gli utilizzatori a vericare lesistenza di norme UNI
corrispondenti alle norme EN o ISO ove citate nei riferimenti normativi.

Le norme UNI sono elaborate cercando di tenere conto dei punti di vista di tutte le parti
interessate e di conciliare ogni aspetto conittuale, per rappresentare il reale stato
dellarte della materia ed il necessario grado di consenso.
Chiunque ritenesse, a seguito dellapplicazione di questa norma, di poter fornire suggerimenti per un suo miglioramento o per un suo adeguamento ad uno stato dellarte
in evoluzione pregato di inviare i propri contributi allUNI, Ente Nazionale Italiano di
Unicazione, che li terr in considerazione, per leventuale revisione della norma stessa.

UNI EN 12504-2:2001

UNI

Pagina II

INDICE
1

SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE

RIFERIMENTI NORMATIVI

PRINCIPIO

APPARECCHIATURA

AREA DI PROVA

PROCEDIMENTO

RISULTATO DELLA PROVA

RESOCONTO DI PROVA

PRECISIONE

UNI EN 12504-2:2001

UNI

Pagina III

UNI EN 12504-2:2001

UNI

Pagina IV

Prove sul calcestruzzo nelle strutture


NORMA EUROPEA

EN 12504-2

Prove non distruttive


Determinazione dellindice sclerometrico

GIUGNO 2001
Testing concrete in structures
EUROPEAN STANDARD

Non-destructive testing
Determination of rebound number
Essais pour bton dans les structures

NORME EUROPENNE

Essais non destructifs


Dtermination de lindice de rebondissement
Prfung von Beton in Bauwerken

EUROPISCHE NORM

Zerstrungsfreie Prfung
Bestimmung der Rckprallzahl

DESCRITTORI

ICS

91.100.30

La presente norma europea stata approvata dal CEN il 17 aprile 2000.


I membri del CEN devono attenersi alle Regole Comuni del CEN/CENELEC
che deniscono le modalit secondo le quali deve essere attribuito lo status di
norma nazionale alla norma europea, senza apportarvi modiche. Gli elenchi
aggiornati ed i riferimenti bibliograci relativi alle norme nazionali corrispondenti possono essere ottenuti tramite richiesta alla Segreteria Centrale oppure ai
membri del CEN.
La presente norma europea esiste in tre versioni ufciali (inglese, francese e
tedesca). Una traduzione nella lingua nazionale, fatta sotto la propria responsabilit da un membro del CEN e noticata alla Segreteria Centrale, ha il medesimo status delle versioni ufciali.
I membri del CEN sono gli Organismi nazionali di normazione di Austria,
Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda,
Italia, Lussemburgo, Norvegia, Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito,
Repubblica Ceca, Spagna, Svezia e Svizzera.

CEN
COMITATO EUROPEO DI NORMAZIONE
European Committee for Standardization
Comit Europen de Normalisation
Europisches Komitee fr Normung
Segreteria Centrale: rue de Stassart, 36 - B-1050 Bruxelles

2001 CEN
Tutti i diritti di riproduzione, in ogni forma, con ogni mezzo e in tutti i Paesi, sono
riservati ai Membri nazionali del CEN.
UNI EN 12504-2:2001

UNI

Pagina V

PREMESSA
La presente norma europea stata elaborata dal Comitato Tecnico CEN/TC 104 "Calcestruzzo (prestazioni, produzione, posa in opera e criteri di conformit)", la cui segreteria
afdata al DIN.
Alla presente norma europea deve essere attribuito lo status di norma nazionale, o mediante pubblicazione di un testo identico o mediante notica di adozione, entro dicembre 2001,
e le norme nazionali in contrasto devono essere ritirate entro dicembre 2003.
La presente norma fa parte di una serie di metodi di prova per il calcestruzzo.
Essa deriva dalla norma internazionale ISO (DIS) 8045 "Concrete, hardened - Determination
of rebound number using the rebound hammer" che fa riferimento alla ASTM C805 "Rebound
number of hardened concrete".
La norma si basa sull'utilizzo di un martello di acciaio, azionato da una molla di tipo N, originariamente progettato da Schmidt.
Un progetto di questa norma stato pubblicato nel 1996 per l'inchiesta CEN come
prEN 12398. Esso faceva parte di una serie di metodi di prova per il calcestruzzo fresco o indurito numerati singolarmente. Per comodit stato deciso di combinare queste norme separate in tre nuove norme con parti distinte per ogni metodo, come segue:
- Testing fresh concrete (EN 12350)
- Testing hardened concrete (EN 12390)
- Testing concrete in structures (EN 12504)
Questa serie di EN 12504 include le parti seguenti dove tra parentesi dato il numero con
il quale ogni metodo di prova stato pubblicato per l'inchiesta CEN:
EN 12504 "Testing concrete in structures"
Parte 1: Cored specimens - Taking, examining and testing in compersion (former
prEN 12504:1996)
Parte 2: Non-destructive testing - Determination of rebound number (former prEN 12398:1996)
Parte 3: Determination of pull-out force (former prEN 12399:1996)
Parte 4: Determination of ultrasonic pulse velouty (former prEN 12396:1998)
In conformit alle Regole Comuni CEN/CENELEC, gli enti nazionali di normazione dei seguenti Paesi sono tenuti a recepire la presente norma europea: Austria, Belgio, Danimarca, Finlandia, Francia, Germania, Grecia, Irlanda, Islanda, Italia, Lussemburgo, Norvegia,
Paesi Bassi, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Spagna, Svezia e Svizzera.

UNI EN 12504-2:2001

UNI

Pagina VI

SCOPO E CAMPO DI APPLICAZIONE


La presente norma europea specica un metodo per la determinazione dellindice
sclerometrico di unarea di calcestruzzo indurito utilizzando un martello di acciaio
azionato da una molla.
Nota 1

Lindice sclerometrico determinato mediante questo metodo pu essere utilizzato per la valutazione
delluniformit del calcestruzzo in sito, per delineare le zone o aree di calcestruzzo di scarsa qualit o
deteriorato presenti nelle strutture.

Nota 2

Il metodo di prova non inteso come una alternativa per la determinazione della resistenza alla compressione
del calcestruzzo (EN 12390-3) ma, con una opportuna correlazione, pu fornire una stima della resistenza in
sito.

RIFERIMENTI NORMATIVI
Non applicabile.

PRINCIPIO
Una massa scagliata da una molla colpisce un pistone a contatto con la supercie e il
risultato della prova viene espresso in termini di distanza di rimbalzo della massa.

APPARECCHIATURA

4.1

Sclerometro, consistente in un maglio di acciaio caricato a molla che, quando viene


rilasciato, colpisce un pistone di acciaio a contatto con la supercie del calcestruzzo. La
distanza di rimbalzo del martello di acciaio dal pistone di acciaio deve essere misurata su
una scala lineare applicata al telaio dello strumento.
Nota

4.2

Incudine di taratura, incudine di acciaio per la verica del martello, caratterizzata da una
durezza minima di 52 HRC, una massa di (16 1) kg e un diametro di circa 150 mm.
Nota

4.3

Sono commercialmente disponibili diversi tipi e formati di sclerometri per il controllo di varie classi di
resistenza e tipi di calcestruzzo. Ciascun tipo e formato di sclerometro dovrebbe essere utilizzato solo con la
classe di resistenza e il tipo di calcestruzzo per i quali stato progettato.

La verica su unincudine non garantisce che martelli diversi producano gli stessi risultati in altri punti della
scala sclerometrica.

Pietra abrasiva, pietra al carburo di silicio con tessitura granulare media o materiale
equivalente.

AREA DI PROVA

5.1

Selezione
Gli elementi di calcestruzzo da sottoporre a prova devono essere di almeno 100 mm di
spessore e ssati allinterno di una struttura. Possono essere sottoposti a prova campioni
pi piccoli purch siano rigidamente supportati. Dovrebbero essere evitate aree che
rivelano la presenza di nidi di ghiaia, sfaldature, tessitura grossolana o alta porosit.
Nel selezionare larea da sottoporre a prova si dovrebbero considerare i fattori seguenti:
a)

resistenza del calcestruzzo;

b)

tipo di supercie;

c)

tipo di calcestruzzo;

d)

stato di umidit della supercie;

e)

carbonatazione (se necessario);

UNI EN 12504-2:2001

UNI

Pagina 1

f)

movimento del calcestruzzo durante la prova;

g)

direzione della prova;

h)

altri fattori appropriati.

Larea da sottoporre a prova deve essere approssimativamente di 300 mm 300 mm.

5.2

Preparazione
Utilizzando la pietra abrasiva, retticare le superci a tessitura ruvida o tenera o le
superci con resti di malta, no a renderle lisce. Le superci levigate o frattazzate
possono essere sottoposte a prova senza rettica.
Rimuovere eventuali residui di acqua presenti sulla supercie del calcestruzzo.

PROCEDIMENTO

6.1

Preparazione preliminare

6.1.1

Utilizzare lo sclerometro seguendo le istruzioni duso del fabbricante.

6.1.2

Azionarlo almeno tre volte prima di iniziare ad effettuare qualsiasi lettura, per assicurarsi
che stia funzionando correttamente.

6.1.3

Prima di una sequenza di prove su una supercie di calcestruzzo, effettuare e registrare


le misure utilizzando lincudine di acciaio di riferimento e controllare che esse rientrino nei
limiti raccomandati dal fabbricante. In caso contrario, pulire e/o tarare lo sclerometro.

6.1.4

Lo sclerometro dovrebbe essere utilizzato a una temperatura compresa tra 10 C e 35 C.

6.2

Operazioni
Tenere saldamente lo sclerometro in una posizione che consenta al pistone di avere un
impatto perpendicolare alla supercie di prova.
Aumentare gradualmente la pressione sul pistone no allimpatto del martello (vedere
6.1.1).
Dopo limpatto, registrare lindice sclerometrico.
Utilizzare un minimo di nove misure per ottenere una stima afdabile dellindice
sclerometrico di unarea di prova. Registrare la posizione e lorientamento dello
sclerometro per ciascuna serie di misurazioni.
Assicurarsi che la distanza tra due punti di impatto sia non meno di 25 mm e che nessuno
sia a meno di 25 mm da un bordo.
Nota

consigliabile disegnare una regolare griglia di linee distanti da 25 mm a 50 mm luna dallaltra e considerare
le intersezioni delle linee come punti di prova.
Esaminare tutte le impronte lasciate sulla supercie dopo limpatto e se limpatto ha
frantumato o sforato a causa di un vuoto vicino alla supercie, scartare il risultato.

6.3

Controlli di riferimento
Dopo le prove, effettuare le letture utilizzando lincudine di acciaio, registrarle e
confrontarle con quelle effettuate prima della prova (vedere 6.1.3). Se il risultato diverso,
pulire e/o tarare lo sclerometro e ripetere la prova.

UNI EN 12504-2:2001

UNI

Pagina 2

RISULTATO DELLA PROVA


Il risultato deve essere calcolato come la media di tutte le misure, aggiustata se
necessario in base allorientamento dello sclerometro come da istruzioni del fabbricante,
ed espressa come numero intero.
Se oltre il 20% di tutte le misure si discosta dalla media per pi di 6 unit, deve essere
scartata lintera serie di misure.
Nota

Qualora si utilizzino pi sclerometri, si dovrebbe effettuare un numero sufciente di prove su superci di


calcestruzzo simili per determinare la variazione nei risultati ottenuti.

RESOCONTO DI PROVA
Il resoconto di prova deve includere:

Nota

a)

identicazione dellelemento/struttura di calcestruzzo;

b)

posizione della(e) area(e) di prova;

c)

identicazione dello sclerometro;

d)

descrizione della preparazione della(e) area(e) di prova;

e)

dettagli del calcestruzzo e sua condizione;

f)

data/ora di esecuzione della prova;

g)

risultato della prova (valore medio) e orientamento dello sclerometro per ciascuna
area di prova;

h)

risultati della prova aggiustati in base allorientamento dello sclerometro


(se necessario);

i)

eventuali deviazioni dal metodo di prova normalizzato;

j)

dichiarazione della persona tecnicamente responsabile della prova, che la prova


stata effettuata in conformit alla presente norma, eccetto per quanto riferito al
comma i).
Se necessario, il resoconto pu includere le singole misure dello sclerometro.

PRECISIONE
Non sono disponibili dati di precisione per la presente prova.

UNI EN 12504-2:2001

UNI

Pagina 3

UNI
Ente Nazionale Italiano
di Unicazione
Via Battistotti Sassi, 11B
20133 Milano, Italia

La pubblicazione della presente norma avviene con la partecipazione volontaria dei Soci,
dellIndustria e dei Ministeri.
Riproduzione vietata - Legge 22 aprile 1941 N 633 e successivi aggiornamenti.