Sei sulla pagina 1di 73

LOGITRACE

Versione 12.

Software CAD/CAM
via Manfredi 37/A - 29100 PIACENZA - ITALY Tel: 0523. 716018 Fax: 0523.713207 e -mail: info@infolabonline.com www.infolabonline.com

Copyright 2002 DEMLOG

INDICE
INSTALLAZIONE .......................................................................................5
1/ Configurazione............................................................................................................................................................. 5 2/ Come installare LOGITRACE ? ............................................................................................................................... 5 Password ........................................................................................................................................................................... 5

ESECUZIONE DI LOGITRACE.................................................................6 SPIEGAZIONE DELLE ICONE DELLA FINESTRA PRINCIPALE......11


:CTRL + N : NUOVA FIGURA ....................................................................................................................................11 :CTRL + O : A PRE UN DOSSIER ................................................................................................................................11 :CTRL + S : SALVA IL DOSSIER................................................................................................................................11 :CTRL + P : STAMPA I RISULTATI............................................................................................................................12 :CTRL + C : COPIA LE VISTE 3D ..............................................................................................................................12 :VISUALIZZA UNA VISTA..........................................................................................................................................13 : VISUALIZZA QUATTRO VISTE ................................................................................................................................13 : VISUALIZZA FILO DI FERRO....................................................................................................................................13 : VISUALIZZA LINEE NASCOSTE ...............................................................................................................................13 : VISUALIZZA CON VISTA REALISTICA ....................................................................................................................13 : VISUALIZZA REALISTICA + LINEE NASCOSTE......................................................................................................13 :SCELTA DEI COLORI..................................................................................................................................................14 :A NIMAZIONI E ROTAZIONI ......................................................................................................................................14 :DEFINIZIONE DELLE GRAFFE, DELLA MARCATURA, DELLA FORATURA, E DELLO SVILUPPO IN BLOCCO....14 :PROFIRST ...................................................................................................................................................................14 :PRIMO SVILUPPO.......................................................................................................................................................14 : S VILUPPO PRECEDENTE ..........................................................................................................................................14 : S VILUPPO SEGUENTE...............................................................................................................................................14 :ULTIMO SVILUPPO ....................................................................................................................................................14 :VISTA TAGLIATA....................................................................................................................14

PRESENTAZIONE E SPIEGAZIONI DEL MEN..................................15


LOGITRACE v12 pag. 2

1/ Men 2/ Men 3/ Men 4/ Men 5/ Men 6/ Menu

Permette
7/ Men

File.............................................................................................................................................................15 Modifica....................................................................................................................................................16 Visualizza..................................................................................................................................................16 Strumenti...................................................................................................................................................17 Finestra.....................................................................................................................................................18 Password ...................................................................................................................................................19 di inserire la password .....................................................................................................................19 ?..................................................................................................................................................................19

OPZIONI DI LOGITRACE .......................................................................20


1/ Parte File DXF...........................................................................................................................................................21 2/ Parte cartelle di default............................................................................................................................................22 3/ Parte DATI DELLA FIGURA..................................................................................................................................23 4/ Funzione ESPORTA dal menu File ........................................................................................................................25 5/ Funzione SALVARE UN DOSSIER dal menu File. .............................................................................................26 6/ Spiegazioni sull estensione dei file........................................................................................................................27 7/ Password.....................................................................................................................................................................27

UTILIZZAZIONE DEI MODULI KIT DI PARTENZA, CLASSICI 1,2 E 3, CONDOTTI ............................................................................................29


1/ Finestra della definizione delle dimensioni..........................................................................................................29 2/ Finestra della vista in 3D.........................................................................................................................................30 3/ Finestra degli sviluppi ..............................................................................................................................................33

GRAFFE, MARCATURA, FORATURA E TAGLIO IN BLOCCO..........34


1/ Finestra delle graffe ..................................................................................................................................................34 2/ Finestra di marcatura...............................................................................................................................................35 3/ Finestra di foratura ...................................................................................................................................................36 4/ Finestra di taglio in blocco......................................................................................................................................37

UTILIZZAZIONE DEL MODULO TRAMOGGE DIVERSE ..................38


1/ Finestra di scelta della prima fase .........................................................................................................................39 2/ Finestra di scelta della seconda fase .....................................................................................................................41 3/ Finestra della terza fase...........................................................................................................................................42

UTILIZZAZIONE DEL MODULO

SEZIONE DI RIVOLUZIONE 43

1/ Finestra principale....................................................................................................................................................44 2/ Finestra delle viste in 3D.........................................................................................................................................46 3/ Finestra degli sviluppi ..............................................................................................................................................46

UTILIZZAZIONE DEL MODULO

ESPERTE....................................47

1/ Finestra principale....................................................................................................................................................48 :CTRL + O : A PRE UN DOSSIER ................................................................................................................................48 :CTRL + S : SALVA IL DOSSIER................................................................................................................................49 :A GGIUNGE UN PEZZO...............................................................................................................................................49 :CANCELLA IL PEZZO SELEZIONATO .......................................................................................................................49 :A ZZERAMENTO DEI PEZZI SELEZIONATI................................................................................................................50 :DEFINIZIONE DEL PEZZO SELEZIONATO ................................................................................................................50 :CALCOLO DELLE INTERSEZIONI .............................................................................................................................50 LOGITRACE v12 pag. 3

:VISUALIZZA GLI ASSI ...............................................................................................................................................50 :CONSERVA IL BASSO O LALTO DEL PEZZO SELEZIONATO .................................................................................50 :TRACCIA UNICAMENTE DELL'INTERSEZIONE........................................................................................................50 : CREAZIONE DI UN PIANO........................................................................................................................................50 2/ Finestra della vista in 3D.........................................................................................................................................52 3/ Finestra degli sviluppi ..............................................................................................................................................52

UTILIZZAZIONE DEL MODULO SPIEGATURA TG...........................53


1/ Finestra principale....................................................................................................................................................53 2/ Finestra della vista in 3D.........................................................................................................................................54 3/ Finestre degli sviluppi..............................................................................................................................................55 4/ Utilizzazione del modulo con il CAD.....................................................................................................................56

STAMPA CON LOGITRACE....................................................................57


1/ Stampa dei dati...........................................................................................................................................................58 2/ Stampa del 3D............................................................................................................................................................59 3/ Stampa degli sviluppi................................................................................................................................................60 4/ Stampa degli sviluppi in scala 1 .............................................................................................................................61 5/ Stampa delle generatrici e delle coordinate.........................................................................................................63 6/ Configurazione della stampante.............................................................................................................................65

REALIZZAZIONE DI FIGURE NEI DIFFERENTI MODULI. ...............66


Esempio 1 : Tramoggia Rettangolo - Cerchio ..........................................................................................................66 Esempio 2 : Cono ...........................................................................................................................................................69 Esempio 3 : Innesto tra la tramoggia Rettangolo-Cerchio e il cono ....................................................................71

ASSISTENZA.............................................................................73

LOGITRACE v12

pag.

INSTALLAZIONE
1/ Configurazione.
LOGITRACE funziona su IBM PC, e compatibili alle condizioni seguenti : ?? ?? ?? ?? Windows NT o 2000 Memoria RAM di almeno 128 Mbyte Disco rigido con almeno 150 Mbyte liberi. Processore Pentium3 o superiore ?? Stampanti e o plotter gestiti da Windows

2/ Come installare LOGITRACE ?


CON IL CD-ROM : A/ Al momento dellinserimento del CD_ROM nel lettore, il programma dinstallazione dovrebbe avviarsi automaticamente dopo qualche secondo. B/ Se no : Fate clic su Partenza, poi Esegui. Scrivete D:SETUP (se D il lettore CD), poi fate clic su OK. C/ In seguito : 1/ Scegliete l'opzione Installazione di LOGITRACE V12 nel men. 2/ Confermate con OK la cartella dinstallazione (C:\LOGITRACE_V12) o se necessario digitare il nuovo nome. 3/ Chiudete le finestre che sono restate aperte. 4/ Andate in LOGITRACE e fate clic su ?, poi su Lingua e selezionate la lingua italiana. 5/ Andate in LOGITRACE e fate clic su ?, poi su Password 6/ Rinviateci il foglio allegato con il numero di serie completo che leggete sullo schermo per attivare il programma. Per laggiornamento : IDEM

Molto Importante : Prima di qualsiasi utilizzazione e per un uso ottimale leggete completamente queste informazioni. Verificate che la configurazione dello schermo sia almeno uguale o superiore a 800x600 pixel

Password
Il programma protetto tramite password. Dopo averlo installato, fate clic su ? e successivamente su Password per rilevare il Vs. numero di serie (legato al posto di lavoro sul quale state installando la procedura). Comunicatecelo immediatamente via fax o telefono o e-mail; Vi comunicheremo la Vs. password

LOGITRACE v12

pag.

che dovrete digitare e convalidare nell'apposito spazio. Nel caso di sostituzione del calcolatore, seguire le procedure indicate successivamente.

ESECUZIONE DI LOGITRACE
Per lanciare LOGITRACE, fate clic 2 volte rapidamente sull'icona LOGITRACE Apparir la finestra qui sotto, che vi permette di scegliere il tipo di modulo che desiderate utilizzare.

NB: DA LEGGERE PRIMA DI QUALSIASI REALIZZAZIONE DI UN PEZZO


LA DEFINIZIONE DELLE QUOTE POSSIBILE SIA PER QUOTE INTERNE CHE ESTERNE. LA VISUALIZZAZIONE DELLO SVILUPPO POSSIBILE IN INTERNO OD ESTERNO, NON CONFONDERE LA VISUALIZZAZIONE CON IL CALCOLO DELLO SVILUPPO, CHE VIENE EFFETTUATO ALLA FIBRA NEUTRA.
LOGITRACE v12 pag. 6

Da leggere obbligatoriamente : Le quote sono definite come esterne o come interne. (Vedi pagina 23). Il calcolo degli sviluppi sempre realizzato sulla fibra neutra per le forme circolari e sullinterno per le forme rettangolari. La presentazione degli sviluppi parametrabile, utile cio al senso di formatura. (vedi pagina 52) Per riportare la traccia di una curva su un cilindro standard, bisogna definire delle quote esterne con uno spessore uguale a 0. Per avere un calcolo dello sviluppo il pi vicino alla realt, non definire un numero di generatrici inferiore a quello proposto per default. Laumento del numero di generatrici implica un tempo di calcolo pi lungo ma un pezzo pi preciso.

LOGITRACE v12

pag.

Logitrace composto da 6 moduli: * Il kit di partenza composto dalle seguenti figure : 001/ Rettangolo - Cerchio centrato 011/ Rettangolo - Cerchio disassato 012/ Rettangolo - Cerchio inclinato 004/ Cilindro dritto 005/ Cilindro obliquo 013/ Cerchio identico inclinato 002/ Cono dritto 006/ Cono obliquo 089/ Cono disossato 081/Cilindro tagliato da un piano 014/ Cerchio - Cerchio inclinato 015/ Rettangolo - Rettangolo centrato 003/ Rettangolo - Rettangolo disassato 016/ Rettangolo - Rettangolo inclinato 017/ Rettangolo identico centrato 018/ Rettangolo identico spostato 019/ Rettangolo identico inclinato 111/ Sfera 112/ Fondo Bombato 154/Cono dritto quote angolari

* Il modulo pezzi classici 1 composto dalle seguenti figure : 008/ Asola- Cerchio centrato 009/ Asola - Cerchio disossato 010/ Asola - Cerchio inclinato 020/ Asola simmetrica centrata 021/ Asola simmetrica spostata 022/ Asola simmetrica inclinata 023/ Asola - Asola centrato 024/ Asola - Asola spostata 025/ Asola - Asola inclinato 026/ Rett.raggiato - Rettangolo centrato 027/ Rett.raggiato - Rettangolo spotata 028/ Rett.raggiato - Rettangolo inclinato 029/ Rett.raggiato - Cerchio centrato 030/ Rett.raggiato - Cerchio disassato 031/ Rett.raggiato - Cerchio inclinata 032/ Rett.raggiato - Asola centrato 033/ Rett.raggiato - Asola disassato 034/ Rett.raggiato - Asola inclinato 035/ Rett.raggiato - Rett.raggiato centrato 036/ Rett.raggiato - Rett.raggiato disassato 037/ Rett.raggiato - Rett.raccordato inclinata 038/ Rett.raccordato simmetrica centrato 039/ Rett.raccordato simmetrica spostata 040/ Rett.raccordato simmetrica inclinata 142/Cono/Piani 114/Gondola 047/ Ellisse- Cerchio centrato 048/ Ellisse- Cerchio spostata 049/ Ellisse- Cerchio inclinato 056/ Ellisse-Ellisse centrato 057/ Ellisse-Ellisse disassato 058/ Ellisse-Ellisse inclinato 059/ Ellisse simmetrica centrata 060/ Ellisse simmetrica spostata 061/ Ellisse simmetrica inclinata 066/ Gomito Cilindrico 067/ Gomito Conico 068/ Gomito Dritto 069/ Gomito deviato 071/ Intersezione Cilindro / Cilindro 076/ Innesto Cilindro / Cono 081/ Cilindro tagliato da un piano 083/ Innesto Cilindro / Cono assi // 084/ Innesto Cilindro / Cilindro centrato 085/ Braga 086/ Braga simmetrica inclinata 087/ Braga simmetrica dritta 088/ Braga Cilindrica 127/ Gondola 115/ Braga inglese 2 uscite in asse 116/ Braga inglese 2 uscite fuori asse 117/ Braga inglese 2 uscite simmetriche 118/ Braga inglese 3 uscite

LOGITRACE v12

pag.

* Il modulo pezzi classici 2 composto dalle seguenti figure: 044/ Ellisse - Rettangolo centrato 045/ Ellisse - Rettangolo disassato 046/ Ellisse - Rettangolo inclinato 050/ Ellisse -Asola centrato 051/ Ellisse - Asola disassato 052/ Ellisse - Asola inclinato 053/ Ellisse -Rett.raggiato centrato 054/ Ellisse - Rett.raggiato disassato 055/ Ellisse - Rett.raggiato inclinato 062/ Esagono - Cerchio inclinato 063/ Triangolo - Cerchio inclinato 064/ Quadrilatero - Cerchio inclinato 070/ Y Cilindrica 072/ Innesto Rettang. Rettang. / Cilindro 073/ Innesto Cono / Cilindro 074/ Innesto Asola - Cerchio / Cilindro 075/ Innesto Rettangolo - Cerchio / Cilindro 077/ Innesto Rettangolo - Rettangolo / Cono 078/ Innesto Cono / Cono 079/ Innesto Asola - Cerchio / Cono 080/ Innesto Rettangolo - Cerchio / Cono 082/ Cilindro tagliato da due piani 090/ Innesto Asola - Cerchio / Cilindro Ta 091/ Innesto Asola - Cerchio / Cilindro Tb 092/ Innesto Asola - Cerchio / Cilindro Tc 093/ Innesto Asola - Cerchio / Cilindro Td 119/Gomito cilindrico senza1/2 elementi 120/Gomito conico sfere tangenti 121/ Doppia braga cilindrica 122/Vista di Archimede cilindrica 123/ Vista di Archimede cilindrica/conica 124/Vista di Archimede conica 134/Innesto su serbatoio

* Il modulo pezzi classici 3 composto dalle seguenti figure: 127/Multi innesti cilindrici 1287Gomito rettangolare digressivo 129/Braga inglese 4 uscite 155/Braga inglese 5 uscite 130/Braga in 5 elementi 1317Doppia deviazione conica 132/Y conica 133/Y cilindro/cono 135/Gomito asola tipo 1 136/Gomito asola tipo 2 137/Gomito asola senza elemento tipo 1 138/Gomito asola senza elemento tipo 2 139/Doppia deviazione a 90 140/T 3 cerchi 141/T 2+1 143/Deviazione conica 144/Cono cilindro inclinata in punta 145/Cono cilindro tangente in punta 148/Gomito deviazione tipo 2 149/Gomito deviazione tipo 3 150/Gomito deviazione tipo 4 151/Gomito deviazione tipo 5 152/Deviazione rettangolare 153/Tramoggia bombata 156/Fondo GRC torosferico 157/Fondo semi-ellittico

* Il modulo condotti composto dalle seguenti figure: 094/ Gomito rettangolare 2R2S 095/ Gomito rettangolare 0R2S 096/ Gomito rettangolare 0R1S 097/ Gomito rettangolare 1R2S 098/ Gomito rettangolare 1R1S 099/ Gomito rettangolare 2R1S 100/ Gomito rettangolare 2R2S1B 101/Condotto a S rettangolare OR1S 102/ Condotto a S rettangolare OR2S 103/Condotto a S rettangolare 4R2S 104/Condotto a T rettangolare 2RM 105/Condotto a T rettangolare 2RB 106/Condotto a T rettangolare 4R 107/Condotto a Y rettangolare 108/Condotto a croce rettangolare 109/Braga rettangolare 125/Gomito ad S rettangolare 4R2SC 126/Gomito ad S rettangolare 4R2SP

* Il modulo esperto composto dalle seguenti figure :


LOGITRACE v12 pag. 9

007/ Tramogge diverse 065/ Innesti diversi 110/ Sezione di rivoluzione

113/Spiegatura TG 146/Pipeline 147/Profilo tagliato a 2 piani

* Il modulo Preferite vi permette di raggruppare le figure che utilizzate pi frequentemente.

* Il modulo Semplici vi permette di raggruppare le figure che utilizzate pi frequentemente.

* Il modulo Personale vi permette di raggruppare le figure che utilizzate pi frequentemente.

LOGITRACE v12

pag.

10

SPIEGAZIONE DELLE ICONE DELLA FINESTRA PRINCIPALE

:Ctrl + N : Nuova figura Cancella la figura in corso e visualizza la finestra dei differenti moduli. ?? Se la figura in corso stata salvata, visualizza automaticamente la finestra dei differenti moduli. ?? Se la figure non stata salvata, vi domanda: Volete salvare i cambiamenti del disegno prima di terminare ? Avete 3 scelte possibili : SI : Salva la figura prima di uscire, cambiare eventualmente il nome poi fare clic su Salva o premere il tasto Invio. NO : Esce dalla figura in corso senza salvare. ANNULLA : Annulla l'operazione in corso. :Ctrl + O : Apre un dossier Apre un dossier in formato .ltr ?? Se il dossier presente stato salvato, cancella il dossier in corso e richiede automaticamente il nome del dossier da aprire: - fate clic con il tasto sinistro del mouse su un dossier presente nella lista per evidenziarlo o indicate direttamente il suo NOME: Fate clic su Apri o premete Invio per convalidare la scelta.
?? Se

il dossier presente non stata salvato, vi domanda: Volete salvare le modifiche del disegno prima di terminare ? Avete 3 scelte possibili : SI : Salva il dossier prima di uscire, cambiare eventualmente il nome poi fare clic su Salva o premere il tasto Invio, il dossier scelto apparir. NO : Esce dal dossier in corso senza salvare, il dossier scelto apparir.. ANNULLA : Annulla l'operazione in corso. . :Ctrl + S : Salva il dossier Salva il dossier in formato .ltr per poter esser riutilizzato in seguito. ?? Assegnate un nome al dossier e fate clic su Salva.
LOGITRACE v12 pag.

11

:Ctrl + P : Stampa i risultati Stampa i risultati. ?? Per la parte stampa vedi pagina 57 :Ctrl + C : Copia le viste 3D Copia la(e) vista(e) in 3D negli appunti di Windows. ?? Questa funzione permette di copiare il 3D negli appunti, ci vi permette di recuperare questa vista con altri programmi come ad esempio un trattamento testi.

LOGITRACE v12

pag.

12

:Visualizza una vista ?? Permette di visualizzare il pezzo 3D in una sola vista anzich quattro.

: Visualizza quattro viste ?? Permette di visualizzare il pezzo 3D in quattro viste anzich una sola.

: Visualizza filo di ferro ?? La figura visualizzata in trasparenza.

: Visualizza linee nascoste? ?? La figura visualizzata con le linee nascoste.

: Visualizza con vista realistica? ?? La figura visualizzata come un pezzo finito senza le linee di piega.

: Visualizza realistica + linee nascoste ?? La figura visualizzata come un pezzo finito con le linee di piega.

LOGITRACE v12

pag.

13

:Scelta dei colori ?? Permette di scegliere il colore desiderato sia per lesterno della figura che per linterno, ed il colore di sfondo.

:Animazioni e Rotazioni ?? Permette di attivare o disattivare l'animazione della figura nella vista 3D. Tasto premuto = Animazione Tasto rilasciato = Pezzo immobile :Definizione delle Graffe, della marcatura, della foratura, e dello sviluppo in blocco ?? Permette di definire il tipo di graffatura desiderato, la marcatura, la foratura e leventuale sviluppo in blocco. Vedi dettagli alla pagina 34 :Profirst ?? Permette di lanciare il programma PROFIRST (software di CAD 2D) :Primo sviluppo ?? Permette di visualizzare il primo sviluppo, nella finestra degli sviluppi. : Sviluppo precedente ?? Permette di visualizzare lo sviluppo precedente, nella finestra degli sviluppi. : Sviluppo seguente ?? Permette di visualizzare lo sviluppo successivo, nella finestra degli sviluppi. :Ultimo sviluppo ?? Permette di visualizzare lultimo sviluppo, nella finestra degli sviluppi. :Vista tagliata ?? Permette di visualizzare il pezzo tagliato da un piano, il cursore serve a variare la posizione del piano nella tramoggia.. Pi il cursore a destra, pi il piano si trova allinterno della tramoggia.

LOGITRACE v12

pag.

14

PRESENTAZIONE E SPIEGAZIONI DEL MEN


1/ Men
Nuovo ( Ctrl+N ) : Stessa funzione dellicona Apri ( Ctrl+O ) : Stessa funzione dellicona , vedi pagina 11. , vedi pagina 11

File

Apri 3D e DXF3DFACE : Permette di aprire un file 3D e DXF3Dface, per visionarlo nella vista in 3D. Non possibile modificare i parametri di questo file. Batch Mode : Modalit Batch Salva ( Ctrl+S ) : Stessa funzione dell icona , vedi pagina 11.

Salva con nome : Permette di salvare la figura con il nome desiderato. Esporta : Permette di esportare la figure 3D in 3Dface. Stampa ( Ctrl+P ) : Stessa funzione dell icona , vedi pagina 12

12345: Questi sono gli ultimi 5 file aperti, un semplice clic su questo file permette di aprirlo. Esci : Chiude il programma LOGITRACE

LOGITRACE v12

pag.

15

2/ Men
Copia ( Ctrl+C ) :

Modifica
, vedi pagina12

Stessa funzione dell icona

Profirst ( Ctrl+L ) : Permette di lanciare il programma Profisrt, software CAD 2D.

3/ Men

Visualizza

Barra utensili : Permette di visualizzare o meno la barra utensili. Barra di stato : Permette di visualizzare o meno la barra di stato. Vista unica : Stessa funzione dell icona 4 viste : Stessa funzione dell icona Filo di ferro : Stessa funzione dell icona Linee nascoste : Stessa funzione dell icona Vista realistica : Stessa funzione dell icona Realistica + linee : Stessa funzione dell icona , vedi pagina 13. , vedi pagina 13. , vedi pagina 13. , vedi 13. , vedi pagina 13. , vedi pagina 13.

Triangolazione : Permette di visualizzare la triangolazione di un pezzo, funziona solo in modo 3D Realistica + linee. Vista anteriore, posteriore, da sopra, da sotto, da sinistra, da destra, ISO1, ISO2 : Permette di selezionare la vista desiderata per la visualizzazione del 3D.

LOGITRACE v12

pag.

16

4/ Men
Scelta dei colori :

Strumenti
, vedi pagina 14.

Stessa funzione dell icona Animazione : Stessa funzione dell icona Parametri animazione : Vedi pagina 14. Opzioni : Vedi pagina 20. Definizione delle graffe : Stessa funzione dell icona

, vedi pagina 14.

, vedi pagina 34.

Cancella parametri memorizzati : Cancella tutti i parametri inseriti ,inserendo quelli di defoult .

LOGITRACE v12

pag.

17

5/ Men

Finestra

Definizione : Visualizza solo la finestra dei dati. Definizione + 3D : Visualizza la finestra dei dati e la vista in 3D. Definizione + 2D : Visualizza la finestra dei dati e la vista in 2D. Definizione + 3D + 2D : Visualizza la finestra dei dati, la vista in 3D e la vista in 2D. Sovrapposte: Visualizza le finestre in cascata. Mosaico orizzontale : Visualizza le finestre in mosaico orizzontale. Mosaico verticale : Visualizza le finestre in mosaico verticale. 123: Seleziona la finestra attiva.

LOGITRACE v12

pag.

18

6/ Menu 7/ Men
Sommario : Richiama il file help

Password ?

Permette di inserire la password

Ram Mb : Indica quanti Mb di Ram sono presenti nel PC Lingua : Permette di scegliere la lingua di lavoro. Password : Permette di introdurre la password.

LOGITRACE v12

pag.

19

OPZIONI DI LOGITRACE
Per parametrare le opzioni di LOGITRACE fare clic su : Strumenti ??Opzioni Apparir la finestra qui sotto rappresentata :

-Generale

LOGITRACE v12

pag.

20

1/ Parte File DXF


Queste funzioni riguardano le figure, lattivazione o meno di queste funzioni si effettua spuntando o meno la casella corrispondente.

Queste funzioni riguardano il file DXF, lattivazione o meno di queste funzioni si effettua spuntando o meno la casella corrispondente. Rettangolo capace ottimizzato : Presente lo(gli) sviluppo(i) della figura con un rettangolo capace ottimizzato. Disegna rettangolo capace : Disegna il rettangolo capace dello(gli) sviluppo(i). Quotatura : Visualizza la quotatura dello(gli) sviluppo(i). Lunghezza delle generatrici : Visualizza la lunghezza delle generatrici dello(gli) sviluppo(i). Angolo di piega : Visualizza gli angoli di piega alle generatrici per la formatura del pezzo. NB : La visualizzazione della lunghezza delle generatrici e degli angoli di piega non pu essere fatta allo stesso tempo, questo per evitare di rendere illeggibile il disegno. Informazioni per TOL : Visualizza le informazioni riguardanti lo(gli) sviluppo(i). (materiale, spessore, cliente, commessa, ecc). Queste informazioni saranno recuperate dal programma TOLFAB. Vedi pagina 29.

LOGITRACE v12

pag.

21

2/ Parte cartelle di default


Queste funzioni riguardano gli sviluppi, lattivazione o meno di queste funzioni si effettua spuntando o meno la casella corrispondente.

Cartella di default : Determina la cartella di default per la registrazione dei file DXF. Cartella di default dei File 3D : Determina la cartella di default per la registrazione dei file 3D. Cartella di default del Dossier: Determina la cartella di default per la registrazione dei file dossier. Cartella di default del sistema CAD: Determina la cartella di default del programma Profirst.

LOGITRACE v12

pag.

22

3/ Parte DATI DELLA FIGURA

Tipo di curva : Determina la precisione con la quale le rette che compongono la curva di intersezione saranno trasformate in archi. Per non effettuare questa trasformazione, inserire il valore 0.

Spiegazione di questa funzione : 2 scelte possibili.

* Con delle rette :


Scegliendo questa opzione, la curva di sviluppo sar costituita da segmenti consecutivi; meno generatrici saranno previste, pi la curva sar sfaccettata.

* Con degli archi :


Con la funzione di conversione in archi, i segmenti rappresentanti le faccette saranno sostituite da archi di cerchio, ci analogo a lisciare la curva. La precisione di questa conv ersione consiste nel definire lo scarto massimo (la freccia) che si desidera tra larco e la corda teorica. La funzione dimensione di raggi massimi utile nei casi non si possa superare un valore massimo di raggio della curva in definizione (per le macchine di taglio che non accettano raggi troppo grandi)

LOGITRACE v12

pag.

23

Numero di generatrici di default : Determina il numero di generatrici per default che si desiderano sulla figura destinata alla piega. Numero di generatrici per default per i pezzi di rotazione : Determina il numero di generatrici per default che si desiderano sulla figura destinata alla calandra. Spessore per default : Determina uno spessore di default per la figura. Densit di default : Determina la densit per default del materiale che si utilizza. Traccia interna od esterna : Visualizza lo(gli) sviluppo(i) della figura in interno o in esterno. Scelta su dimensioni : Definizione delle dimensioni con quote interne od esterne.

LOGITRACE v12

pag.

24

4/ Funzione ESPORTA dal menu File


Nome del disco di origine del file 3D.

Lista dei file 3D.

Dossier d'origine del file 3D. Icona per attivare la conversione.

Nome del disco di destinazione del file 3D.

Nome del dossier di destinazione dei file convertiti.

Nome del file convertito.

Icona di uscita.

La funzione ESPORTA permette di convertire un file 3D in file dxf 3DFACE. ?? Per convertire uno o pi file 3D in dxf 3Dface, selezionare in un primo tempo il disco e la cartella di origine dei file, in " Cartella file 3D". ?? Dopo selezionare il disco e la cartella di destinazione del file, in "Cartella file dxf". ?? In fine selezionare dalla lista presente i file da convertire e ciccare su
?? I

vostri file adesso sono convertiti.

LOGITRACE v12

pag.

25

5/ Funzione SALVARE UN DOSSIER dal menu File.


Aprire un dossier gi presente. Archiviare un dossier. Cancellare un dossier.

Ripristino di un dossier salvato. Lista dei file del dossier.

Icona di uscita.

?? Per archiviare un schienale, occorre in un primo tempo aprirlo, dare un nome all archivio che si vuole creare e poi cliccare su Salva . Potete recuperare il vostro archivio su un altro pc adesso. ?? Questa funzione vi permette di salvare un dossier completo di una figura con i file con la quale stata creata. Funzione ut ile per lo spostamento del file da un PC verso un altro PC potete anche rimuovere i file che non saranno utili pi per voi.

LOGITRACE v12

pag.

26

5/ Funzione APRIRE UN DOSSIER SALVATO dal menu File.


?? Per aprire un dossier, scegliere dalla lista dei dossier il file. Dopo avere scelto il dossier cliccare su aprire, l'elenco di tutti i file legati al dossier si mostra, permettendovi cos di sopprimere i file da non custodire, o di archiviarlo per il trasferimento verso un altro PC.

5/ Funzione CANCELLARE UN DOSSIER SALVATO dal menu File.


Per sopprimere un dossier, occorre in un primo tempo aprirlo (vedere pagina 26). Poi cliccare su . Il dossier stato cancellato.

6/ Spiegazioni sull estensione dei file


File *.ltr *. ltr l estensione dei file per i pezzi di tutti i moduli. Ltr vuol dire Logitrace tramoggia File *.lpi *.lpi l'estensione dei file di registrazione dei pezzi nel modulo innesti diversi. Lpi vuol dire Logitrace innesti File *.3D *.3D l estensione dei file recuperati nei vari pezzi del modulo. I file 3D sono generati non appena avete registrato le vostre tramogge. File *.sav *.sav l estensione del file di salvataggio del dossier.

7/ Password
Per accedere a questa funzione cliccare dal menu su : Password - Questa funzione vi permette di attivare il software digitando la password appropriata. - E possibile il trasferimento di licenza di LOGITRACE su di un altro PC. Per realizzare il trasferimento della licenza , obbligatorio avere il programma installato su di un altro PC. Per informazioni : Dopo il trasferimento della licenza del software LOGITRACE, lo stesso non sar pi attivo sul PC di origine, di fatti in caso di apertura verr visualizzato un messaggio di versione di dimostrazione. Dopo avere trasferito la licenza, dovete inviarci obbligatoriamente per posta il dischetto utilizzato per il trasferimento o il contenuto di questa per E_mail.

LOGITRACE v12

pag.

27

In caso di problema sul nuovo PC, non vi sar rilasciati nessuna Password se il contenuto del dischetto non stato mandato.

LOGITRACE v12

pag.

28

UTILIZZAZIONE DEI MODULI kit di partenza, classici 1,2 e 3, condotti


Dopo aver effettuato un doppio clic sulla figura scelta in uno dei differenti moduli presenti, si aprono pi finestre (la finestra di definizione delle dimensioni, la finestra delle viste in 3D e la finestra degli sviluppi).

1/ Finestra della definizione delle dimensioni


Quota attualmente in definizione.

Visualizzazione in 3D del tipo di forma scelto.

Definizione delle quote del pezzo Posizionamento delle saldature sul pezzo (attivazione o meno spuntando la casella).

Selezione del tipo di graffatura, di marcatura, di foratura e di taglio in blocco o meno degli sviluppi.

Tasto di calcolo.

LOGITRACE v12

pag.

29

Selezione della posizione delle saldature : La posizione delle saldature illustrata tramite la presenza di una crocetta nella casella relativa. Queste sono definite dallutilizzatore; in funzione del numero di saldature scelte si modifica di conseguenza il numero degli sviluppi generati. Per le forme circolari sufficiente indicare il numero di saldature desiderato e langolo di posizionamento delle stesse.
Numero di saldature desiderato (da 1 a 99). Angolo di posizionamento della saldatura (da 0 a 360).

Selezione del tipo di graffatura : Scelta del nome della tabella (di graffatura, di marcatura, di saldatura e di taglio in blocco) definita nella parte definizione delle graffe. Per maggiori dettagli vedi alla pagina 34.

Tasto CALCOLO : Dopo aver cliccato sullicona

, LOGITRACE calcola gli sviluppi

della figura. Per vedere in successione i differenti sviluppi fare clic sui tasti : ecc. Il numero di sviluppi in funzione del numero di saldature. La modifica del pezzo nella lista 3D immediata. Dopo avere realizzato effettuato il calcolo dello sviluppo, l icona scompare e riapparir soltanto nel momento in cui si modifichi almeno un parametro di definizione del pezzo.

2/ Finestra della vista in 3D

Visualizzazione non animata delle 3 viste del pezzo.

Visualizzazione della 4 vista in animazione.

Queste finestre permettono unicamente di vedere la figura in 3D in differente viste. Parametri possibili : ?? Visualizzazione in una o quattro viste : * Visualizzazione in una vista, per questo modo di visualizzazione , fate clic sullicona , vedi pagina 13. * Visualizzazione in quattro viste, per questo modo di visualizzazione, fate clic sullicona ?
LOGITRACE v12 pag. 30

, vedi pagina 13.

??Parametri delle viste : * Scelta del colore di fondo e della figura, vedi pagina 14 * Animazione della figura : vedi pagina14. * Orientazione e posizione della vista animata: Per ruotare o spostare la figura, sufficiente fare clic sulla stessa con il mouse ; tenere premuto il tasto sinistro del mouse per spostare la figura, il destro per effettuare una rotazione Due casi possibili :

Per spostare la figura tenere premuto il tasto sinistro del mouse, in seguito potrete effettuare gli spostamenti. Mantenendo il tasto destro del mouse premuto si pu ruotare interattivamente la figura.
?? Parametri delle 3 viste fisse ?? Per scegliere quali viste visualizzare (dallalto, dal basso, ecc) fate clic su Visualizza poi su una delle 8 viste che vi vengono proposte.

?? Parametri

dellanimazio ne :

* Per definire i parametri di animazione della vista 3D fare clic sull icona che richiama questa operazione.

LOGITRACE v12

pag.

31

* Rotazione automatica : Rotazione X : Attivazione della rotazione della figura secondo lasse X nella vista animata 3D. Rotazione Y : Attivazione della rotazione della figura secondo lasse Y nella vista animata 3D. Rotazione Z : Attivazione della rotazione della figura secondo lasse Z nella vista animata 3D. Passo : Passo di rotazione della figura * Rotazione manuale : Asse X, Asse Y, Asse Z, permette di girare le tre viste non animate della finestra 3D.

LOGITRACE v12

pag.

32

3/ Finestra degli sviluppi

Peso dello sviluppo Superficie dello sviluppo

Perimetro dello sviluppo

Peso del rettangolo capace dello sviluppo

Dopo aver cliccato su della finestra di definizione, LOGITRACE visualizza gli sviluppi nella finestra qui sopra. Per selezionare gli sviluppi vedi pagina 14. E possibile modificare lo sviluppo visualizzato tramite un doppio clic rapido sullo sviluppo stesso. In seguito a questo doppio clic si apre il programma PROFIRST con lo sviluppo desiderato, ed quindi possibile modificarlo. Quando avete terminato le modifiche, sufficiente salvare lo sviluppo, che sar cos recuperato da LOGITRACE. Per gli utilizzatori che non possiedono PROFIRST questa operazione non possibile.

LOGITRACE v12

pag.

33

Graffe, marcatura, foratura e taglio in blocco. 1/ Finestra delle graffe

Valore delle graffe

Nome della graffa

Tipo di graffatura

Tasto Registra

Tasto Cancella

Tasto Esci

?? In

questa finestra possibile definire la graffatura dello sviluppo, ma anche di memorizzare tutti i tipi di graffatura desiderate. * Per memorizzare la graffa, sufficiente definire il nome di identificazione della graffa e poi fare clic sull icona Salva. * Per cancellare un tipo di graffa, bisogna prima selezionarla dalla lista e successivamente fare clic sull icona Cancella. * Per chiudere la finestra fare clic sull icona Esci.

LOGITRACE v12

pag.

34

2/ Finestra di marcatura
Marcatura completa delle generatrici Attivazione o meno della marcatura Marcatura delle generatrici con spizzichi triangolari

Marcatura parziale delle generatrici

Marcatura delle generatrici tramite dei fori

Marcatura delle generatrici con spizzichi circolari

??

In questa finestra possibile definire la marcatura desiderata. * Per prima cosa dovete attivare la marcatura, attivando la voce marcatura. * Selezionate successivamente il tipo di marcatura desiderata : - Rette continue : marcatura della lunghezza totale delle generatrici - Rette alle estremit : marcatura delle generatrici della lunghezza desiderata. - Marcatura con fori : le marcatura delle generatrici rappresentata da dei fori sullo sviluppo - Spizzichi triangolari : la marcatura delle generatrici rappresentata da degli spizzichi triangolari sui bordi dello sviluppo. - Spizzichi circolari: la marcatura delle generatrici rappresentata da degli spizzichi circolari sui bordi dello sviluppo. ?? Per la memorizzazione, la cancellazione e luscita, vedi le spiegazioni alla finestra graffe

LOGITRACE v12

pag.

35

3/ Finestra di foratura

Attivazione o meno della foratura.

Attivazione o meno della foratura sulla graffa 1.

Attivazione o meno della foratura sulla graffa 2.

Parametri della foratura sulla graffa 1

Parametri della foratura sulla graffa 2

??

In questa finestra possibile definire la foratura delle graffe. * Per prima cose dovete attivare la marcatura, attivando la voce marcatura * Successivamente fate clic su graffa 1 o graffa 2 o entrambe. - basta ora inserire le quote delle forature desiderate. ?? La foratura possibile solo se avete precedentemente definito un valore alla graffa A1 e A2 nella finestra delle graffe. ?? Per la memorizzazione, la cancellazione e luscita, vedi le spiegazioni alla finestra graffe.

LOGITRACE v12

pag.

36

4/ Finestra di taglio in blocco


?? In

questa finestra possibile definire gli sviluppi in blocco (per le figure che prevedano questa possibilit esempio: gomito cilindrico). Il vantaggio di questa funzione quello di avere gli sviluppi in un solo blocco, ci che permette di avere dei tagli comuni che riducono il tempo di taglio. ?? Per la memorizzazione, la cancellazione e luscita, vedi le spiegazioni alla finestra graffe.

Attivazione o meno del blocco con taglio comune

Attivazione o meno degli sviluppi in blocco

Parametri per il taglio in blocco

LOGITRACE v12

pag.

37

UTILIZZAZIONE DEL MODULO tramogge diverse


?? Il modulo tramogge diverse permette di realizzare qualsiasi tipo di figura, e permette anche di riprendere le figure precedentemente definite con gli altri moduli, e altres di realizzare figure personalizzate.

PRESENTAZIONE DELLE DIFFERENTI FINESTRE DEL MODULO TRAMOGGE DIVERSE


Finestra di scelta della prima fase : Finestra di scelta della seconda fase:

Finestra di scelta della terza fase:

Finestra dei dati per il posizionamento delle sezioni :

LOGITRACE v12

pag.

38

1/ Finestra di scelta della prima fase


a/ Scelta di una forma standard
Dati della prima sezione Rappresentazione della forma scelta

Posizione delle saldature

Scelta della prima sezione dalle forme standard ?? Questa finestra permette ?? Scelta della prima fase :

di scegliere la forma della prima fase.

* Per selezionare una forma, sufficiente attivare la casella che si trova sotto il disegno che la rappresenta. * Bisogna in seguito definire le dimensioni della forma. * Poi scegliere la posizione delle saldature.
?

LOGITRACE v12

pag.

39

b/ Scelta di una forma DXF


nel caso della scelta di una forma DXF, apparir la seguente finestra.
Posizione delle saldature rappresentate da un punto rosso

Rappresentazione della forma scelta

Centro della sezione rappresentata da una crocetta rossa

Punto di partenza rappresentato da un punto blu

Punto destremit di un arco o di un segmento rappresentato da un punto nero

Lista delle sezioni gi importate ? ? ?? Nel Tasto per il lancio di PROFIRST

Tasto dimportazione della sezione da file DXF

caso di una figura DXF come prima sezione, sono possibili i seguenti casi : * La sezione gi stata importata : - Bisogner sceglierla dalla lista delle sezioni * La sezione esiste ma non stata ancora importata : - Dovete fare clic su importazione DXF e cercare il disegno corrispondente nella cartella nella quale stato salvato. * La sezione non esiste e dovete disegnarla : ATTENZIONE : E necessario indicare la posizione delle saldature posizionando dei cerchi di diametro qualunque sulle estremit di una retta o di un arco. La sezione deve obbligatoriamente essere concava. Il contorno deve essere definito esclusivamente da rette ed archi di cerchio. Il punto 0,0 deve trovarsi allinterno della sezione. - Fare clic sull'icona per lanciare il programma PROFIRST. Dovete successivamente disegnare la sezione e salvarla (solo per gli utenti che hanno la procedura PROFIRST) Chiudendo PROFIRST, la sezione apparir nel quadro bianco di scelta della prima sezione e vedrete apparire dei punti : I punti neri rappresentano le estremit di arco di segmento. I punti rossi rappresentano le posizioni delle saldature. Il punto blu indica il punto di partenza della sezione. La crocetta rossa indica il centro della sezione.

LOGITRACE v12

pag.

40

2/ Finestra di scelta della seconda fase


?? Una

volta scelta la prima sezione, bisogna scegliere la seconda. Facendo clic sulla scheda seconda fase, apparir la finestra qui sotto.

Permette di avere la seconda sezione uguale alla prima

? ?? Per ?? Il

avere le due sezioni identiche, sufficiente attivare la casella

principio di funzionamento della seconda fase analogo a quello della prima

fase. ?? Qualsiasi sia la seconda sezione non pi necessario indicare la posizione delle saldature. ?? Nel caso di una sezione DXF, utilizzare la stessa procedura usata per la prima fase. ?? La seconda sezione pu essere sia di forma convessa che concava.

LOGITRACE v12

pag.

41

3/ Finestra della terza fase


?? Dopo

aver scelto le due sezioni, fate clic sulla scheda terza fase. Apparir la finestra sotto indicata :

??

Fate clic ora sull icona :

?? Apparir

cos la finestra seguente :

?? Questa

finestra permette di parametrare la figura posizionando le due sezioni tra loro ?? In caso di errore della forma di una o dellaltra figura, fare clic sull icona Questa funzione permette di tornare alla fase precedente di scelta delle sezioni. ?? Il principio di funzionamento di questultima finestra lo stesso degli altri moduli ( kit di partenza, pezzi classici ), vedi pagina 29.

LOGITRACE v12

pag.

42

UTILIZZAZIONE DEL MODULO Sezione di rivoluzione


PRESENTAZIONE DELLE DIFFERENTI FINESTRE DEL MODULO SEZIONE DI RIVOLUZIONE
Finestra dei dati : Finestra delle viste 3D :

?? Questo

modulo permette di realizzare delle figure di rivoluzione seguendo una sezione disegnata o importata da un file DXF
?? Il modulo CAD permette di disegnare direttamente la sezione desiderata (per gli utenti che hanno PROFIRST)

LOGITRACE v12

pag.

43

1/ Finestra principale

Visualizzazione della sezione

Possibilit di posizionamento della sezione

Inserimento dei dati della figura Nome della sezione visualizzata.

Scelta della graffatura e della marcatura Tasto PROFIRST per disegnare la sezione

Tasto che permette limportazioni di figure in DXF.

a/ La sezione esiste gi come file DXF, ma non stata ancora importata :


Se la sezione esiste gi come file DXF fate clic su NB: La sezione che importate ruoter attorno allasse verticale. Il profilo deve comprendere solo archi e segmenti. Il punto 0,0 deve trovarsi allinterno o sulla sinistra della sezione. Per indicare la posizione delle saldature, posizionare dei cerchi di diametro qualunque sulle estremit di un segmento o di un arco. Scegliete la sezione desiderata nella finestra apri. Dopo aver scelto la sezione, questa verr visualizzata sullo schermo. Se non dovesse essere visualizzata, verificate i punti spiegati precedentemente.

b/ La sezione esiste come file DXF ed gi stata importata:


Se la sezione esiste ed gi stata precedentemente importata, sceglietela dalla lista (come visualizzato qua sotto)

LOGITRACE v12

pag.

44

c/ La sezione non esiste :


Se la sezione non esiste, fate clic su , questo tasto vi permette di disegnare la sezione tramite lutilizzo del programma CAD (per gli utenti che hanno PROFIRST) NB: La sezione che importate ruoter attorno allasse verticale. Il profilo deve comprendere solo archi e segmenti. Il punto 0,0 deve trovarsi allinterno o sulla sinistra della sezione. Per indicare la posizione delle saldature, posizionare dei cerchi di diametro qualunque sulle estremit di un segmento o di un arco. Quando avete disegnato la sezione, verificate la posizione dei punti spiegati precedentemente, salvate il file e uscite dal programma PROFIRST. La sezione sar visualizzata sullo schermo.

d/ Parametri della figura


Valore A : Angolo dei fusi. Valore B : Numero di fusi. Valore C : Se C=0 allora la sezione definita si trova alle estremit dei fusi. Se C=1 allora la sezione definita si trova al centro degli assi dei fusi. Valore D : Se D=0 allora la figura composta solo da fusi interi. Se D=1 allora la figura prevede di mezzi fusi alle estremit. Valore Sp : Spessore della figura. Valore Ge : Numero di generatrici della figura Valore 000 : Scelta del tipo di graffatura, marcatura, ecc.

Dopo aver inserito i parametri della figura, fate clic su Gli sviluppi e la rappresentazione 3D saranno cos aggiornati.

LOGITRACE v12

pag.

45

2/ Finestra delle viste in 3D

?? La

finestra delle viste 3D permette sia di vedere il pezzo in 3D, ma anche di muoverlo o ruotarlo direttamente facendo clic sul pezzo che si desidera modificare. ?? usate il tasto sinistro del mouse per spostare il pezzo ed il tasto destro del mouse per ruotarlo. Il tasto CTRL con il tasto destro del mouse permette di zoommare il pezzo .( Per maggiori dettagli vedi pagina).

3/ Finestra degli sviluppi

Dopo aver fatto clic su della finestra dei dati, LOGITRACE visualizza gli sviluppi nella finestra indicata sopra. Per la selezione dello sviluppo vedi pagina 14. E possibile modificare lo sviluppo lo sviluppo visualizzando con un doppio clic sullo stesso. Cos facendo parte il programma PROFIRST e visualizza lo sviluppo che quindi possibile modificare. Quando avete terminato le modifiche, sar sufficiente salvare le modifiche apportate affinch lo sviluppo modificato venga recuperato da TRACE. Per gli utenti che non possiedono PROFIRST questa operazione non utilizzabile. N.B.: non viene effettuata comunque alcuna modifica al pezzo 3D.

LOGITRACE v12

pag.

46

UTILIZZAZIONE DEL MODULO ESPERTE


?? Questo

modulo permette di realizzare tutti i tipi di intersezioni tra due o pi figure realizzati precedentemente utilizzando un qualsiasi altro modulo di LOGITRACE.

PRESENTAZIONE DELLE DIFFERENTI FINESTRE DEL MODULO INNESTI DIVERSI


Finestra principale : Finestra della vista in 3D :

Finestra degli sviluppi :

Finestra di inserimento della figura o di aggiunta di figure :

?? La

finestra degli sviluppi la stessa anche per gli altri moduli, vedi pagina 33.
LOGITRACE v12 pag.

47

1/ Finestra principale
Nome e percorso dellinnesto Tasto di generazione dellinnesto

Lista dei nomi delle figure 3D di innesti

Coordinate del centro della base della figura selezionata Angolo di proiezione delle figure

Angolo di rotazione della figura selezionata

Coordinate della figura selezionata

a/ Spiegazione delle icone della finestra


:Ctrl + O : Apre un dossier Apre un dossier in formato .ltr ?? Se il dossier presente stato salvato, cancella il dossier in corso e richiede automaticamente il nome del dossier da aprire: - fate clic con il tasto sinistro del mouse su un dossier presente nella lista per evidenziarlo o indicate direttamente il suo NOME: Fate clic su Apri o premete Invio per convalidare la scelta.
?? Se

il dossier presente non stata salvato, vi domanda: Volete salvare le modifiche del disegno prima di terminare ? Avete 3 scelte possibili : SI : Salva il dossier prima di uscire, cambiare eventualmente il nome poi fare clic su Salva o premere il tasto Invio, il dossier scelto apparir. NO : Esce dal dossier in corso senza salvare, il dossier scelto apparir.. ANNULLA : Annulla l'operazione in corso. .

LOGITRACE v12

pag.

48

:Ctrl + S : Salva il dossier Salva il dossier in formato .ltr per poter esser riutilizzato in seguito. ?? Assegnate un nome al dossier e fate clic su Salva. :Aggiunge un pezzo Aggiunge un pezzo al dossier. ?? Per aggiungere un pezzo al dossier, fare clic sullicona aggiungi un pezzo ; si aprir una finestra e fate clic quindi sul pezzo che desiderate e poi su Apri. Il pezzo si aggiunge cos alla lista dei pezzi gi presenti. Per aggiungere un pezzo gi presente nella lista, fate clic sul pezzo e poi premete il tasto + della tastiera. :Cancella il pezzo selezionato Cancella il pezzo selezionato dal dossier in corso. ?? Per cancellare un pezzo dal dossier in corso, fate clic sul pezzo scelto e poi sullicona cancella il pezzo selezionato. Questo scomparir dalla lista.

LOGITRACE v12

pag.

49

:Azzeramento dei pezzi selezionati Azzera il pezzo selezionato. ?? Per rimettere un pezzo nella sua posizione originaria, fate clic sul pezzo stesso e poi sullicona azzeramento del pezzo selezionato. Questo permette di riprendere la stessa posizione con la quale era posizionato al momento del caricamento. :Definizione del pezzo selezionato Definizione del pezzo selezionato. ?? Per modificare le dimensioni di un pezzo della lista, fate clic su questo e poi sullicona definizione del pezzo selezionato. Si aprir la finestra dei parametri del pezzo, modificate le quote desiderate e poi fate clic su calcolo. Le nuove quote si applicheranno al pezzo selezionato. :Calcolo delle intersezioni Calcolo dellintersezione dei pezzi del dossier ?? Per calcolare l'intersezione delle figure del dossier, fate clic sul nome del dossier poi sull'icona calcolo dell'intersezione . LOGITRACE calcola cos lo sviluppo di ognuna delle figure del dossier. ?? Per non calcolare lo sviluppo di tutte le figure, fate clic sul pezzo da sviluppare e poi sullicona calcolo dellintersezione . ?? Sar possibile visualizzare ogni sviluppo delle figure del dossier. :Visualizza gli assi Visualizza gli assi X, Y, Z in ogni vista. ?? Per visualizzare la terna dassi in ogni vista, fate clic sullicona visualizza gli assi.

:Conserva il basso o lalto del pezzo selezionato Conserva la parte alta o quella bassa del pezzo selezionato al momento del calcolo dello sviluppo. ?? Per conservare la parte bassa del pezzo fare clic sul pezzo desiderato e poi sull'icona conserva il basso del pezzo, in seguito fare clic su calcolo dell'intersezione . ?? Per conservare la parte alta del pezzo rilasciare l icona conserva lalto del pezzo. :Traccia unicamente dell'intersezione Traccia unicamente dell'intersezione dello sviluppo, sviluppo non ripulito.

: Creazione di un piano Permette la creazione di un piano

LOGITRACE v12

pag.

50

b/ Coordinate e angoli di ogni pezzo


NB : Per il posizionamento delle figure importante rispettare l'ordine di inserimento, che : ?? Coordinate del centro della base del pezzo selezionato Questo corrisponde al punto di rotazione del pezzo. Per modificare le coordinate del centro della base di un pezzo fate clic sul nome del pezzo e poi inserite i valori delle quote desiderate. Non confondete questo punto con le coordinate del pezzo : Prendiamo lesempio di un cilindro che desideriamo inclinare a 45, dove la rotazione rispetto al centro del cilindro.

Con i valori inseriti indicati il pezzo viene ruotato correttamente. Se adesso i -400mm sono inseriti nella casella di spostamento del pezzo la figura non corrisponde pi a quanto si desiderava. (come qua sotto).

L'angolo resta corretto ma il posizionamento non lo pi.


? ?? Angolo di rotazione del pezzo selezionato Per modificare gli angoli di rotazione di un pezzo fate clic sul nome del pezzo poi inserite il valore dellangolo desiderato. Bisogna rispettare lordine di inserimento che X,Y, Z. Avete la possibilit di girare il pezzo facendo clic direttamente sullo stesso nella finestra della vista in 3D e, tenendo il tasto del mouse premuto, spostate il mouse per cambiare il valore dellangolo.

del pezzo selezionato Per modificare le coordinate di un pezzo fate clic sul nome del pezzo poi inserite il valore della quota desiderata. Avete la possibilit di spostare il pezzo facendo clic direttamente sullo stesso nella finestra della vista in 3D e, tenendo il tasto del mouse premuto, spostate il mouse per cambiare il valore di posizionamento. ?? Gli angoli di proiezione sono i valori reali degli angoli della figura secondo i 3 assi X,Y,Z. Questi valori non sono modificabili.

?? Coordinate

LOGITRACE v12

pag.

51

2/ Finestra della vista in 3D

?? La

finestra della vista in 3D sia di visualizzare i pezzi in 3D, ma anche di posizionarli o girarli facendo clic direttamente sul pezzo che si desidera modificare. ?? Ad ogni clic sul pezzo si passa dalla funzione sposta alla funzione ruota.

3/ Finestra degli sviluppi

Dopo aver fatto clic su della finestra dei dati, LOGITRACE visualizza gli sviluppi nella finestra indicata sopra. Per la selezione dello sviluppo vedi pagina 14 E possibile modificare lo sviluppo lo sviluppo visualizzando con un doppio clic sullo stesso. Cos facendo parte il programma PROFIRST e visualizza lo sviluppo che quindi possibile modificare. Quando avete terminato le modifiche, sar sufficiente salvare le modifiche apportate affinch lo sviluppo modificato venga recuperato da LOGITRACE. Per gli utenti che non possiedono PROFIRST questa operazione non utilizzabile. N.B.: non viene effettuata comunque alcuna modifica al pezzo 3D..
LOGITRACE v12 pag. 52

UTILIZZAZIONE DEL MODULO SPIEGATURA TG


Il modulo di piegatura TG permette sia di sviluppare rapidamente delle figure gi registrate, sia di sviluppare le figure realizzate con il modulo CAD PROFIRST e la funzione triangolazione ed estrusione 3D.

1/ Finestra principale

Scelta della graffa Lista delle figure registrate.

Tasto di eliminazione

Tasto di Calcolo.

Lista delle figure registrate :


Questa lista permette di visionare tutte le figure realizzate e registrate con LOGITRACE. Per visionare una figura, fare clic sul nome della figura stessa per aggiornare la vista 3D.

LOGITRACE v12

pag.

53

Tasto di eliminazione
Questo tasto permette di eliminare i file 3D di figure realizzate precedentemente. Per cancellare il 3D di una figura, fare clic sul nome della figura e poi su .

Selezione del tipo di graffatura : Scelta del nome della tabella (di graffatura, di marcatura, di saldatura e di taglio in blocco) definita nella parte definizione delle graffe. Per maggiori dettagli vedi alla pagina 34.

Tasto calcolo :
Questo tasto permette di calcolare lo(gli) sviluppo(i) della figura selezionata. Per calcolare uno sviluppo, fare clic sul nome della figura e poi su .

2/ Finestra della vista in 3D

Visualizzazione non animata delle 3 viste del pezzo.

Visualizzazione della 4 vista in animazione.

Queste finestre permettono unicamente di vedere la figura in 3D in differente viste. Per ruotare o spostare la figura, sufficiente fare clic sulla stessa con il mouse ; tenere premuto il tasto sinistro del mouse per spostare la figura, il destro per effettuare uno zoom. Due casi possibili : L'icona appare, potete mantenendo il tasto premuto ruotare interattivamente la figura. Per spostare la figura, rilasciare il clic e utilizzare il tasto di destra. L'icona appare, potete ora spostare la figura.

LOGITRACE v12

pag.

54

3/ Finestre degli sviluppi

Peso dello sviluppo Superficie dello sviluppo

Perimetro dello sviluppo

Peso del rettangolo capace dello sviluppo

Dopo aver cliccato su della finestra di definizione, LOGITRACE visualizza gli sviluppi nella finestra qui sopra. Per selezionare gli sviluppi vedi pagina 14. E possibile modificare lo sviluppo visua lizzato tramite un doppio clic rapido sullo sviluppo stesso. In seguito a questo doppio clic si apre il programma PROFIRST con lo sviluppo desiderato, ed quindi possibile modificarlo. Quando avete terminato le modifiche, sufficiente salvare lo sviluppo, che sar cos recuperato da LOGITRACE. Per gli utilizzatori che non possiedono PROFIRST questa operazione non possibile.

LOGITRACE v12

pag.

55

4/ Utilizzazione del modulo con il CAD.


Lutilizzazione del CAD, con questo modulo, permette di realizzare qualsiasi tipo di fo rma e di estruderla. Per utilizzare questo modulo di PROFIRST, il programma non deve essere in versione dimostrativa. Spiegazioni : Disegnare un pezzo con PROFIRST, verificare che il contorno sia chiuso utilizzando l icona e poi usare l icona , selezionare tutti gli oggetti del disegno e fare clic sul tasto invio. Apparir la seguente finestra :

4 soluzioni possibili :
Utilizzo della figura come piano : Estrusione unicamente del contorno della figura :

Estrusio ne del contorno con generazione dei piani Estrusione conica del contorno della figura : di chiusura della figura :

LOGITRACE v12

pag.

56

STAMPA CON LOGITRACE


?? Per

passare alla stampa dei risultati, fate clic sullicona Si apriranno le finestre riprodotte qui sotto.

della finestra principale.

PRESENTAZIONE DELLE DIFFERENTI POSSIBILIT DI STAMPA


Stampa dei dati Stampa del 3D

Stampa degli sviluppi

Stampa degli sviluppi in scala 1

Stampa delle generatrici

Configurazione di stampa

LOGITRACE v12

pag.

57

1/ Stampa dei dati


Foglio dei dati della figura da stampare

Seleziona l'orientamento della pagina

Seleziona la pagina per la stampa Attiva o meno la stampa dei dettagli delle graffe

Tasto di stampa della pagina in corso

Tasto di stampa di tutte le pagine selezionate

Attiva o meno la stampa dei dati per TOL

Tasto di uscita

* Parametri della pagina di stampa dei dati : ?? Seleziona l'orientamento della pagina. L'orientamento automatico selezionato per default, se no selezionare con un clic sulla casella l orientamento ritratto o paesaggio. ?? Selezione della pagina per la stampa. Per stampare la pagina dei dati selezionare la casella Stampa questa pagina. ?? Stampa dei dettagli delle graffe. Per stampare i dettagli delle graffe selezionare la casella Con dettagli delle graffe. ?? Stampa dei dati per TOL. Per stampare i dati per TOL selezionare la casella Con dati del cartiglio di TOL. ?? Stampa della vista in corso. Per stampare la vista in corso fare clic sull icona
?? Stampa

di tutte le pagine selezionate. Per stampare tutte le pagine selezionate in tutte le schede fate clic sull icona

?? Uscita.

?? Cambio

Per uscire dalla pagina di stampa fate clic sull icona della pagina da stampare. Per cambiare la pagina da stampare fate clic il nome della pagina desiderata, (Dati, 3D, Sviluppi, Scala 1, Generatrici, Configurazione).
LOGITRACE v12 pag. 58

2/ Stampa del 3D

Foglio del 3D da stampare

Seleziona l'orientamento della pagina

Tasto di stampa della pagina in corso

Seleziona la pagina per la stampa

Tasto di stampa di tutte le pagine selezionate

Tasto di uscita

* La finestra di stampa del 3D la stessa di quella scelta per la presentazione della figura in 3D ( una o quattro viste ). * Parametri della pagina della stampa del 3D: ?? Seleziona l'orientamento della pagina. L'orientamento automatico selezionato per default, se no selezionare con un clic sulla casella un orientamento ritratto o paesaggio. ?? Selezione della pagina per la stampa. Per stampare la pagina del 3D selezionare la casella Stampa questa pagina. ?? Stampa della vista in corso. Per stampare la vista in corso fare clic sull icona
??

Stampa di tutte le pagine selezionate. Per stampare tutte le pagine selezionate in tutte le schede fate clic sull icona

?? Uscita.

Per uscire dalla pagina di stampa fate clic sull icona ?? Cambio della pagina da stampare. Per cambiare la pagina da stampare fate clic il nome della pagina desiderata, (Dati, 3D, Sviluppi, Scala 1, Generatrici, Configurazione).

LOGITRACE v12

pag.

59

3/ Stampa degli sviluppi

Seleziona l'orientamento della pagina

Foglio degli sviluppi da stampare

Scala dello sviluppo Tasto di attualizzazione Seleziona lo sviluppo da visualizzare Seleziona lo sviluppo da stampare

Tasto di stampa della pagina in corso

Tasto di stampa di tutte le pagine selezionate

Tasto di uscita

* Parametri della pagina di stampa degli sviluppi: ?? Seleziona l'orientamento della pagina. L'orientamento automatico selezionato per default, se no selezionare con un clic sulla casella un orientamento ritratto o paesaggio. ?? Scala degli sviluppi. Per modificare la scala degli sviluppi fate clic nella casella scala max poi inserite il valore di scala che desiderate, e in seguito premete l icona ?? Selezione dello sviluppo da stampare. Per selezionare di stampare tutti gli sviluppi selezionare la casella Tutti gli sviluppi nella parte Pagine da stampare. Per selezionare gli sviluppi da stampare deselezionare la casella Tutti gli sviluppi e selezionare le caselle corrispondenti a questi sviluppi. ?? Selezione dello sviluppo da visualizzare. Per selezione lo sviluppo da visualizzare, sceglierlo dalla lista liste, nella parte Visualizza. ?? Stampa della vista in corso. Per stampare la vista in corso fare clic sull icona ?? Stampa di tutte le pagine selezionate. Per stampare tutte le pagine selezionate in tutte le schede fate clic sull icona ?? Uscita.
??

Per uscire dalla pagina di stampa fate clic sull icona Cambio della pagina da stampare.

LOGITRACE v12

pag.

60

Per cambiare la pagina da stampare fate clic il nome della pagina desiderata, (Dati, 3D, Sviluppi, Scala 1, Generatrici, Configurazione).

4/ Stampa degli sviluppi in scala 1


Seleziona l'orientamento della pagina Foglio degli sviluppi da stampare Pagina deselezionata per la stampa Seleziona o deseleziona le pagine da stampare Larghezza del tratto per la stampa Seleziona lo sviluppo da visualizzare Seleziona lo sviluppo da stampare Tasto di uscita

Tasto di stampa della pagina in corso

Tasto di stampa di tutte le pagine selezionate

* Gli sviluppi sono visualizzati in modo mosaico. La dimensione del foglio rappresentato da un rettangolo nero. * Parametri della pagina di stampa degli sviluppi in scala 1 : ?? Seleziona l'orientamento della pagina. L'orientamento automatico selezionato per default, se no selezionare con un clic sulla casella un orientamento ritratto o paesaggio. ?? Selezione dello sviluppo da stampare. Per selezionare di stampare tutti gli sviluppi selezionare la casella Tutti gli sviluppi nella parte Pagine da stampare. Per selezionare gli sviluppi da stampare deselezionare la casella Tutti gli sviluppi e selezionare le caselle corrispondenti a questi sviluppi. ?? Selezione della parte di sviluppo da stampare. Per default lo sviluppo stampato nella sua totalit; per deselezionare una parte di sviluppo da stampare fate clic con il tasto destro del mouse nella casella corrispondente la parte da deselezionare. Nel caso in cui le pagine da deselezionare siano pi di quelle da stampare, fate clic sull icona le pagine desiderate. ?? Posizionamento dello sviluppo. e poi selezionate

LOGITRACE v12

pag.

61

Per posizionare lo sviluppo rispetto al mosaico fate clic sul tasto sinistro del mouse e mantenendolo premuto spostate il mouse per spostare la selezione. Per ruotare lo sviluppo premete i tasti Pag. Su o Pag. Gi della tastiera, sempre mantenendo premuto il tasto di sinistra del mouse. ?? Selezione dello sviluppo da visualizzare. Per selezione lo sviluppo da visualizzare, sceglierlo dalla lista liste, nella parte Visualizza. ?? Larghezza del tratto. Per modificare la larghezza del tratto di stampa fate clic nella casella Larghezza del tratto poi inserite il valore desiderato. ?? Stampa della vista in corso. Per stampare la vista in corso fare clic sull icona
??

Stampa di tutte le pagine selezionate. Per stampare tutte le pagine selezionate in tutte le schede fate clic sull

icona ?? Uscita. Per uscire dalla pagina di stampa fate clic sull icona Cambio della pagina da stampare. Per cambiare la pagina da stampare fate clic il nome della pagina desiderata, (Dati, 3D, Sviluppi, Scala 1, Generatrici, Configurazione). ?? Presentazione dello sviluppo. Per la configurazione della visualizzazione e della stampa della quotatura degli sviluppi, che per le generatrici, vedi pagina 60.
??

LOGITRACE v12

pag.

62

5/ Stampa delle generatrici e delle coordinate

Tavola delle coordinate e degli angoli di piega

Seleziona l'orientamento della pagina

Tasto di stampa della pagina in corso

Seleziona lo sviluppo da stampare

Tasto di stampa di tutte le pagine selezionate

Tasto duscita

* La tabella composta da : Angolo di piega per la piega della figure. Xba, Yba, Xha, Yha sono le coordinate assolute delle estremit delle generatrici. Xbr, Ybr, Xhr, Yhr sono le coordinate relative delle estremit delle generatrici.. Vgb, Vgh sono le distanze tra le generatrici. Vgbh la lunghezza delle generatici.

LOGITRACE v12

pag.

63

* Parametri della pagina di stampa della tabella delle coordinate:


?? Selezione

della tabella da stampare. Per selezionare tutte le tabelle da stampare selezionate la casella Tutti gli sviluppi nella parte Pagine da stampare. Per selezionare le tabelle da stampare deselezionare la casella Tutti gli sviluppi e selezionare le caselle corrispondenti a queste tabelle. ?? Selezione della tabella da visualizzare.. Per selezione la tabella da visualizzare, sceglierlo dalla lista liste, nella parte Visualizza. ?? Stampa della vista in corso. Per stampare la vista in corso fare clic sull icona
??

Stampa di tutte le pagine selezionate. Per stampare tutte le pagine selezionate in tutte le schede fate clic sull icona

?? Uscita.

Per uscire dalla pagina di stampa fate clic sull icona

LOGITRACE v12

pag.

64

6/ Configurazione della stampante


Nome della stampante.

Dimensione del foglio

Configurazione della stampante

Zona stampabile del foglio

Tasto di stampa di tutte le pagine selezionate

Tasto duscita

* Parametri della pagina di configurazione:


?? Stampante

: Visualizza il nome della stampante utilizzata. del foglio : Visualizza la dimensione del foglio utilizzato. stampabile : Visualizza la zone reale utilizzata sulla pagina, per la stampa.

?? Dimensione

?? Zona

?? L

icona configurazione stampante vi permette di configurare la stampante scelta per default o di cambiarla.
??

Stampa di tutte le pagine selezionate. Per stampare tutte le pagine selezionate in tutte le schede fate clic sull icona

?? Uscita.

Per uscire dalla pagina di stampa fate clic sull icona

LOGITRACE v12

pag.

65

REALIZZAZIONE DI FIGURE NEI DIFFERENTI MODULI.


Esempio 1 : Tramoggia Rettangolo - Cerchio
La Figure ha due saldature situate sulla larghezza, 32 generatrici con marcatura completa. Materiale utilizzato : galvanico da 0.8. L'assemblaggio si far tramite due graffe (tipo 1) di 15 e 25mm su ogni sviluppo. La lunghezza della base di 30 mm e 25 per il cerchio. Le quote date sono quote esterne.

Lo scopo di generare gli sviluppi interni nel rettangolo capace ottimizzato con la quotatura e in dati per TOL. (dati per TOL : per gli utenti che utilizzano TOLCUT). 1/ Scelta della figure Richiamo : 2 clic rapidi per lanciare la figura scelta. 2/ Inserimento delle quote della figura. Innanzitutto, verificare : ?? che si tratti di quote esterne. ?? che gli sviluppi saranno interni. ?? che il rettangolo capace degli sviluppi sar ottimizzato Inserimento delle quote : A : Lunghezza del rettangolo B : Larghezza del rettangolo C : Diametro del cerchio Tx : Disassamento orizzontale Ty : Disassamento verticale H : Altezza della tramoggia Sp : Spessore della tramoggia Ge : Numero di generatrici della tramoggia

3/ Determinazione della posizione delle saldature. Posizionamento delle saldature per selezione o meno delle caselle.

LOGITRACE v12

pag.

66

4/ Determinazione del tipo di graffatura e di marcatura delle generatrici.

Inserimento dei valori delle graffe : A1 : Lunghezza della graffa n1 = 15 A2 : Lunghezza della graffa n2 = 25 SL1 : Allungo del cerchio = 30 SL2 : Allungo del rettangolo = 25 Estensioni entrata : Tipo 1 Estensioni uscita : Tipo 1

Marcatura delle generatrici : Rette continue

Bisogna ora salvare i valori di graffatura e il tipo di marcatura inseriti con il nome esempio 1.

5/ Calcolo degli sviluppi. Prima di fare clic su calcolo, bisogna precedentemente scegliere dalla lista il nome di salvataggio dato precedentemente ( Esempio 1 ).

Fare clic ora su


LOGITRACE v12 pag. 67

Gli sviluppi saranno immediatamente calcolati e viene aggiornata la rappresentazione 3D della figura. 6/ Registrazione e stampa dei risultati. Per salvare la figura e gli sviluppi in formato DXF, fare clic sull icona nome (esempio 1 ). Per stampare i risultati, fare clic sull icona poi assegnare un

e selezionare le pagine da stampare.

LOGITRACE v12

pag.

68

Esempio 2 : Cono
La Figura prevede une saldatura, 72 generatrici senza marcatura. La visualizzazione delle generatrici non importante in questo caso, dato che questo pezzo viene normalmente calandrato. Materiale utilizzato : galvanico da 0.8. L'assemblaggio viene fatto senza graffe n allunghi. Le quote definite sono quote interne.

Lo scopo di generare gli sviluppi interni nel rettangolo capace ottimizzato con la quotatura e in dati per TOL. (dati per TOL : per gli utenti che utilizzano TOLCUT). 1/ Scelta della figure Richiamo : 2 clic rapidi per lanciare la figura scelta. 2/ Inserimento delle quote della figura. Innanzitutto, verificare : ?? che si tratti di quote interne. ?? che gli sviluppi saranno interni. ?? che il rettangolo capace degli sviluppi sar ottimizzato Inserimento delle quote : A : Diametro alla base B : Diametro alla sommit H : Altezza del cono Sp : Spessore del cono Ge : Numero di generatrici del cono

3/ Determinazione della posizione delle saldature. Posizionamento delle saldature per selezione o meno delle caselle.

LOGITRACE v12

pag.

69

4/ Determinazione del tipo di graffatura e di marcatura delle generatrici.

Tutti i valori di graffatura e allunghi devono essere a 0.

Disattivazione della marcatura delle generatrici

Bisogna ora salvare i valori di graffatura e il tipo di marcatura inseriti con il nome esempio 2.

5/ Calcolo degli sviluppi. Prima di fare clic su calcolo, bisogna precedentemente scegliere dalla lista il nome di salvataggio dato precedentemente ( Esempio 2 ).

Fare clic ora su Gli sviluppi saranno immediatamente calcolati e viene aggiornata la rappresentazione 3D della figura. 6/ Registrazione e stampa dei risultati. Per salvare la figura e gli sviluppi in formato DXF, fare clic sull icona nome (esempio 2 ). Per stampare i risultati, fare clic sull icona poi assegnare un

e selezionare le pagine da stampare.

LOGITRACE v12

pag.

70

Esempio 3 : Innesto tra la tramoggia RettangoloCerchio e il cono


Prima di realizzare questo pezzo necessario avere gi realizzato gli esempi 1 e 2.

1/ Apertura del modulo innesti

2/ Scelta delle figure da innestare

Per recuperare le figure disegnate precedentemente fate clic su esempio1, poi esempio 2.

,e

scegliere dalla lista

Cancellare le figure presenti per default facendo clic sul nome della figura e poi su

3/ Posizionamento e rotazione delle figure. Per posizionare le figure, esistono due possibilit : ?? Tramite inserimento delle quote. ?? Fare clic sulla figura e, tenendo premuto il tasto del mouse, possibile spostare o ruotare la figura scelta.
?

Coordinate del punto di origine della figura. Angolo di rotazione della figura. Coordinate del punto di rotazione della figura.

LOGITRACE v12

pag.

71

4/Calcolo dello sviluppo delle figure ?? Sviluppo per sviluppo : Per calcolare lo sviluppo di una sola figura, fare clic sul nome di questa e poi su
?? Tutti

gli sviluppi in una volta : Per calcolare lo sviluppo in una sola volta, fare clic sul nome dellinnesto e poi su Le figure saranno automaticamente ripulite, cos come gli sviluppi. E altres possibile aggiungere ulteriori figure a quelle gi presenti.

LOGITRACE v12

pag.

72

ASSISTENZA
Se avete un problema, un pezzo che non riuscite a sviluppare, non esitate a contattare il nostro supporto tecnico inviando un fax che descriva il problema, al fine di facilitare il ns. intervento. INFOLAB -via Manfredi 37/A - 29100 PIACENZA Telefono : + 39 0523 716018 Fax : + 39 0523 713207 email: supporto@infolabonline.com sito : http://www.infolabonline.com

LOGITRACE v12

pag.

73