Sei sulla pagina 1di 16

Codice cliente:

DOMENICA 4 SETTEMBRE 2011 ANNO XII - N. 210

REDAZIONE: Via Villari, 50 - 70122 Bari - Tel. 080-5766111 - Fax 080-5275762

Distribuito con il Corriere della Sera - Non vendibile separatamente

www.corrieredelmezzogiorno.it

BARI E PUGLIA
Le paparazzate Veline, stilisti, attrici e attori: caccia al vip da spiaggia
di Gino Martina a pagina 13

redaz.ba@corrieredelmezzogiorno.it

Spettacoli

Castel dei Mondi chiude


Molto pubblico, poche sorprese
di Nicola Viesti a pagina 12

Meridionali e immigrati: due film turbano la Lega


di Francesco Durante a pagina 4

IL PAESE PRONTO AD AIUTARE GLI ALTRI

Caso Tarantini, per il magistrato i fatti riferiti al telefono dall'imprenditore non sono veri

IL MODELLO CARLANTINO
di GIANNI SPINELLI

Se ci sono ombre vado via


Il procuratore Laudati al ministro: mandate unispezione
Linchiesta

n po di anni fa mi fu consegnata la lettera di un parroco, don Paolo Paolella. Proveniva da Carlantino: Da noi come arrivare in un altro mondo. Salite su unauto e venite a scoprirci. A noi non pensa nessuno, neppure i giornalisti. Carlantino? Un paesino di cui ignoravo lesistenza. Ma il messaggio del parroco mi entr nella testa e nellanima, per unempatia a distanza, inspiegabile. Andai a Carlantino, dopo aver studiato la carta geografica. Andai con un amico, per non sentirmi una specie di esploratore solitario alla Robinson Crusoe. Era una giornata di gennaio. La strada era desolata, cera foschia, cera aria di neve. Dopo peripezie varie, conobbi Carlantino. Anno di nascita: 1582. Fondatore: il barone di Celenza Valfortore, Carlo Gambacorta. Un altro mondo, in provincia di Foggia, ma pi vicino a Campobasso che a Foggia. Una cosetta ibrida, nonostante la diga di Occhito, sul fiume Fortore, una delle dighe pi grandi dEuropa in terra battuta. Carlantino, un viale, con alberi, piccole aiuole, una fontanina, un negozio (Corredi e diversi). E un prete, con una grande croce al collo, seguito da una cagnetta nera che non abbaiava. Dalle 10 alle 20, feci unesperienza unica. Carlantino era protagonista di una strana storia: gli abitanti si sentivano trascurati da Foggia e dalla Regione Puglia. E avevano messo su una piccola rivoluzione, con alla testa un parroco controcorrente, capace di pronunciare parolacce, ma di attirare alla Chiesa anche gli atei. Carlantino era il paesino dellibrido. N pugliese, n

molisano. Niente di niente. Un paesino di scontenti. Di studenti stanchi per i lunghi viaggi in treni da Far West, di vecchi sempre pi vecchi. E di pochi professionisti smarriti. Ricchezza? Uneconomia traballante, con la diga di Occhito, che aveva portato lacqua agli altri e un piatto di lenticchie ai carlantinesi. Poveri, ma ricchi di umanit quelli di Carlantino. Poco pi di mille. Don Paolo me li fece passare in rassegna, come fossi diventato linviato del Comitato mondiale della rivoluzione. Carlantino ha continuato a combattere, mischiando le carte, mandando la squadra di calcio a iscriversi al campionato molisano. Il paesino ha fatto ci che ha potuto, ma rimasto in Puglia. passata acqua sotto i ponti. Ho perso i contatti. Mi ritornato tutto in mente, leggendo una notizia sul Corriere: Carlantino ospita trenta ragazzi ghanesi, arrivati a Lampedusa tra giugno e luglio. Grazie alla sua moderna struttura di accoglienza, il paese degli insoddisfatti diventato un centro dove sperimentare lintegrazione. Carlantino esempio di solidariet, con la collaborazione di Emergenza Nord Africa, Ministero del Lavoro, Associazione internazionale Save the Children, Mondo Nuovo, Regione Puglia. S, anche la Regione Puglia. E la rivoluzione? E lannessione al Molise? Dimenticata, proprio nei giorni in cui molti parlano di nuove Regioni, di nuove piccole patrie, tipo Molisannio o Moldaunia. Forse la Puglia pi vicina del Molise quando si tratta di aiutare gli altri. una bella favola di fine estate.
RIPRODUZIONE RISERVATA

La truffa dellossigeno 47 indagati, 19 medici


BARI Sono coinvolti quarantasette persone. Indagati 19 medici, 26 imprenditori, e due infermieri. Avrebbero messo in piedi unassociazione a delinquere per pilotare le forniture di bombole di ossigeno ai pazienti, ottenere rimborsi con fatture false e truffare lAsl di Bari a cui hanno spillato oltre 6 milioni di euro. La rete di illeciti venuta alla luce da unindagine condotta dai carabinieri del I carabinieri dei Nas Nas. L'inchiesta, avviata nel 2008, avrebbe accertato la prescrizione di ossigeno a pazienti che non ne avevano bisogno.
A PAGINA 3

BARI Ho chiesto al signor ministro della Giustizia di disporre unispezione immediata sullindagine in questione e sul mio operato. Lo annuncia il procuratore di Bari, Antonio Laudati, in una lettera in cui fornisce precisazioni in merito alle affermazioni fatte da Gianpaolo Tarantini nel corso di conversazioni telefoniche con Valter Lavitola in cui gli viene attribuita, tra laltro, la volont di ritardare la chiusura della inchiesta sulle escort che limprenditore barese port a palazzo Grazioli dal premier. Il ministro della Giustizia, Francesco Nitto Palma, prender in considerazione la sollecitazione del procuratore di Bari, Antonio Laudati. Il Guardasigilli con estrema probabilit disporr lispezione, trattandosi di una richiesta avanzata ad auto-tutela.
A PAGINA 3 Dinoi, Marzo

Gianpaolo Tarantini

Antonio Laudati

I militari non lo hanno visto. Il piccolo, 10 anni, si fratturato una gamba

Il futuro di Taranto

Bimbo investito dalla Finanza


Era in bici, lincidente in piazza Mercantile
La protesta
BARI Era in sella ad una bici ed stato travolto da unauto della guardia di Finanza. Un bambino di dieci anni finito in ospedale con una gamba fratturata. Lincidente avvenuto venerd sera, intorno alle 10, in piazza Mercantile, nel cuore della movida. Il bambino era in sella alla sua bici. Stava percorrendo la Muraglia e ad un certo punto si schiantato contro lauto dei finanzieri.
A PAGINA 5

La scommessa: Fra ventanni senza lIlva


di ROSANNA LAMPUGNANI

La Campionaria

In strada 118 vigili in meno


A PAGINA 6 DellEdera

Farfalle e bighe alla Fiera


A PAGINA 2 Strippoli

Un confronto sui prossimi anni. Quale futuro hanno scelto, se lo hanno scelto, le citt pugliesi? Una domanda proposta sul Corriere del Mezzogiorno dal sociologo Giandomenico Amendola. Dopo Bari, Foggia, Brindisi e Lecce oggi tocca a Taranto. Una citt che in realt sono quattro citt insieme, interconnesse tra loro. C lisola; c la citt nuova, c la citt militare e c la citt dellindustria.
A PAGINA 2

I vigili del fuoco salvano un volpino. Il suo padrone era finito in carcere

Arrestato, si dimentica del cane


di LUCA PERNICE
Abbandonato per giorni sul balcone perch il suo padrone era stato arrestato dai carabinieri per furto. Protagonista un cagnolino, salvato grazie allintervento di un cittadino e dalle guardie giurate ambientali, dai volontari della protezione civile e dai vigili del fuoco. E accaduto a Borgo Incoronata, la borgata ad una decina di chilometri da Foggia dove un operaio, tre giorni fa, stato arrestato dai carabinieri del capoluogo dopo essere stato sorpreso mentre stava tentando di rubare in un apgiorni scorsi il cane ha cercato di attirare lattenzione, abbaiando a tutte le ore del giorno e della notte. Cos un cittadino preoccupato dei lamenti dellanimale ha avvisato le Guardie Giurate Ambientali del Comune di Carapelle e alcuni volontari della protezione civile Doppia Vela 21. Dopo aver capito cosa era accaduto sono stati chiamati i vigili del fuoco: con una scala mobile sono saliti al terzo piano, raggiungendo il balcone dove si trovava il volpino. Il volpino stato affidato alle cure dei volontari del canile.
RIPRODUZIONE RISERVATA

partamento. Luomo stato portato in carcere ma ha lasciato - senza avvisare nessuno - il suo piccolo cagnolino, un meticcio volpino, sul balcone della sua abitazione. Nei

Codice cliente:

2
BA

Primo Piano
Il futuro delle citt

Domenica 4 Settembre 2011 Corriere del Mezzogiorno

Idee anti-crisi
Hanno detto

Taranto
La proposta di Amendola e il dibattito
Secondo il sociologo e urbanista lo sviluppo della Puglia non pu prescindere dal rilancio strategico delle citt Ecco i pareri illustri sulle prospettive di Taranto

Hanno detto

dalla Gi
Sergio Prete Presidente Autorit portuale

prossima settimana ci incontreremo per ridisegnare il water front che abbraccer tutta la citt e non un solo segmento

don Marco Morrone parroco chiesa del Carmine

Bisogna lavorare affinch sul territorio si concili una forte presenza industriale con il porto tutelando la certezza di una vita dignitosa

Possiamo
Angelo Tursi docente Ecologia applicata

1995 lIlva Dal


Fabio Riva proprietario stabilimento Ilva

convivere con lindustria decisa dai nostri padri e pure con la mitilicultura Il polo scientifico pu dare una grossa mano

non ha mai licenziato Il nostro impegno migliorare sempre pi gli impianti per produrre il minor impatto ambientale

di ROSANNA LAMPUGNANI
Taranto, la citt pugliese con pi forte identit, in realt quattro citt insieme, interconnesse tra loro. C lisola, che si raccoglie intorno al suo Duomo e che diventer sempre pi il luogo dei giovani universitari; c la citt nuova, dei commerci, dei cinema, del lungomare; c la citt militare in cui ogni giorno gravitano 25mila persone tra lArsenale vecchio di oltre un secolo e la base della Marina; e c la citt dellindustria, unarea doppia di quella urbana, che ospita almeno 40mila persone e di cui Ilva il cuore pulsante. Se qualcuno, seriamente, volesse occuparsi di disegnare il futuro di Taranto dovrebbe partire da qui, facendo i conti con questi segmenti spesso confliggenti, sapendo - come chiosa Sergio Prete, presidente dellAutorit portuale - che questa lultima opportunit che abbiamo per sviluppare il territorio, destinato altrimenti a perire. La scommessa, in realt, gi sul piatto. Le bombe hitleriane che grandinavano su Londra e che non fermarono la progettualit visionaria di Patrick Abercrombie - come ha ricordato il sociologo Giandomenico Amendola, che ha innescato il dibattito - possono essere equiparate, per un certo verso, alle bombe del default del Comune, stritolato dal malaffare, dallinsipienza abbattutasi con violenza sulla citt. Ippazio Stefno ricorda i giorni in cui, entrato a Palazzo di citt, si ritrov solo con 8 milioni in cassa e una montagna di debiti. Dallalto dei 23 milioni in cassa oggi, gran parte dei creditori risarciti, il sindaco pu permettersi di dire, pensando al domani, che senza fughe in avanti, ma pian piano, dovremo arrivare al punto che Taranto, magari fra 20 anni, sar senza lIlva. E un

Unaltra classe dirigente sognando la riconversione

Lutopia del sindaco Stefno: Fra ventanni senza lIlva Ma la scommessa da vincere lindustria ecocompatibile

Il contrasto I filari delle pregiate cozze tarantine e, sullo sfondo, lo stabilimento siderurgico dellIlva: la citt racchiusa in una foto

nostro sogno. Stefno, in un certo senso, rappresenta coloro che preferirebbero non fare i conti con il mostro che da sessantanni condiziona la vita di un territorio ben pi vasto del perimetro cittadino. Coloro che preferirebbero aggirare il problema della postindustrializzazione, magari eliminando con una bacchetta magica tutte le fonti del pesante, devastante e mortale inquinamento che il gigante dellacciaio e i suoi satelliti hanno prodotto nei lustri. Ma la real-

t diversa. E, dunque, bisogna scommettere sulla riconversione. La dismissione, come ci ha raccontato Ermanno Rea a proposito di Bagnoli, pu essere un bagno di sangue che il Sud non pu permettersi, la Puglia e Taranto non possono permettersi. E, dunque, per dirla con don Marco Morrone (oggi parroco del Carmine, dopo aver affiancato per quindici anni monsignor Benigno Papa), un uomo che conosce il territorio trasversalmente, in tutti i suoi

gangli, bisogna lavorare affinch Taranto diventi una citt con unindustria ecocompatibile, affinch sul territorio si concili una forte presenza industriale con il porto, salvaguardando la certezza del lavoro, una vita dignitosa, la salubrit dei luoghi. E per tutto ci le classi dirigenti, che tanto hanno avuto dalle partecipazioni statali, che tanto hanno accumulato, si devono rimettere in gioco, impegnandosi di nuovo. Forse qualcosa comincia

gi a muoversi se la prossima settimana - racconta Prete - si vedranno, per la prima volta tutti insieme, i rappresentanti della Capitaneria di porto, della Marina militare, del Comune e della Provincia per iniziare a ridisegnare il water front che abbraccer tutta la citt, non solo un segmento. Gi oggi ci sono progetti che potrebbero cambiare il volto di Taranto, ma sempre tenendo tutto insieme perch impensabile il porto (con un nuovo impegno infrastrutturale al-

pronto a fare un passo indietro quando listituto diventer una struttura operante a pieno ritmo. Sul modello di quello triestino, listituto che ha per tutor il politecnico, il Cnr, lArpa, la Asl, lAsi, lAutorit portuale e gli enti locali, pronto a mettere a disposizione il suo know-how per migliorare le condizioni ambientali di Taranto (Riva ricorda che lAia stata ottenuta da Ilva con lassenso di tutti, amministratori nazionali e locali). Possiamo convivere con lindustria decisa dai nostri padri e con la mitilicultura: Tursi ne convinto perch guarle spalle) senza Ilva, la nautica da con ottimismo a ci che si da diporto senza la ricerca che muove intorno alluniversit, si pu fare nella nostra univer- ai quarantenni che non hanno sit. Bisogna fare squadra, intenzione di tirarsi indietro. non ci pu pi permettere di- E ottimista anche don Marvisioni, preconcetti politici e co che aggiunge: C una nuoamministrativi. E, dunque, va leva di ragazzi che non si se Fabio Riva, ricordando che piange pi addosso, che non Ilva dal 1995 non ha mai licen- vuole pi utilizzare il vittimiziato nessuno, insiste nel dire smo per sopravvivere. Una generazione, si sta affacciando, che vuole essere protagonista. E difficile Senza fughe da credere che tra venti, ma pian piano Tadovremo arrivare trentanni anon ranto Ilva ci sia pi, ma a una Taranto Il sindaco senza Siderurgico invece probabile che gli altoEzio Stefno forni non sputino pi il loro veche Taranto la citt dellacleno; probabile che - come ciaio, che dentro lo stabilimenauspicano in tanti - il carbone to c pi elettronica che in e il ferro che arrivano nel portutta la Puglia, pi ingegneri to non ripartano sempliceche negli altri impianti, e se mente sotto forma di putrelle aggiunge che il nostro impe- o di tubi, lasciando sul mar gno totale quello di migliora- Piccolo e il mar Grande solo re sempre di pi gli impianti una scia di fumi, ma possano per produrre il minor impatto diventare prodotti che restaambientale, non si pu non no a Taranto magari per ripardargli credito. O, quanto me- tire con la ferrovia verso il altre navi no, si deve dargli credito, sen- nord Europa o con del Mediverso l'altra sponda za smettere di tenere la briglia terraneo. Questa la riconverben tirata. A dare una mano, sione, la scommessa possibiin tal senso, potrebbe essere il le. Polo scientifico tecnologico (6. continua) oggi guidato da Angelo Tursi, RIPRODUZIONE RISERVATA

Verso linaugurazione Sabato prossimo il via alla campionaria barese. Il padiglione della Regione sar dedicato al lavoro

Farfalle e bighe elettriche, tutte le novit della Fiera


BARI Il titolo pomposo (Soffia il vento del domani) ma non guasta. Soprattutto se si prefigge lo scopo di incitare ad uno sguardo pi lungo la nostra classe dirigente cos irrimediabilmente legata alloggi. Stiamo parlando dellimminente Fiera del Levante. Ledizione numero 75 si apre sabato prossimo, secondo la formula consueta: discorsi dei vertici istituzionali locali e lintervento di un rappresentante del governo, difficile la presenza del premier. Troppo poco tempo trascorso dallinvestitura del nuovo management (presidente Gianfranco Viesti e segretario Leonardo Volpicella) per potersi attendere il superamento di un format che ha fatto il suo tempo. Qualche novit, invece, si affaccia sul modo di concepire il quartiere fieristico proprio nella sua manifestazione pi importante dellanno. Saranno otto giorni allinsegna di quel che la Campionaria rappresenta da sempre: una grande festa oltre che unoccasione di affari. In linea, peraltro, con lidea di riservare nel prossimo futuro tre ettari del quartiere (32mila metri quadri) allinnovazione, la creativit, la cultura, i giovani, lindustria del tempo libero. In questa chiave spicca la mostra nel corso della quale si potr osservare il volo di ogni tipo di farfalla tropicale. La visita sar a pagamento, mentre gratuita sar la mostra allestita dalla Guardia di Finanza. Sar esibito il sogno di molti italiani, una macchina stampa-soldi, falsi naturalmente. Lapparato stato sequestrato tempo fa e i finanzieri spiegheranno come veniva fatto funzionare. Nei viali si esibiranno (ripetutamente nel corso delle giornate) diversi artisti di strada: in questi giorni si stanno chiudendo gli ingaggi, si pensa a professionisti di alto livello. Alle famiglie verr assicurata lassistenza per i bambini (alla pari di un qualsiasi altro grande centro commerciale) con un servizio di ludoteca. Lingresso alle auto sar quasi del tutto impedito. In compenso previsto luso intenso di risci (elettrici o a pedali) e,

Abrogazione legge elettorale

Referendum, il Pd avvia raccolta firme

BARI Il Pd non pu schierarsi direttamente, per ordine della direzione nazionale, ma alcuni esponenti democratici baresi sostengono la raccolta di firme a sostegno del referendum per labrogazione della legge elettorale, e per il ripristino dei collegi uninominali. Ieri Dario Ginefra, parlamentare barese, e alcuni rappresentanti delle istituzioni locali hanno annunciato che firme verranno raccolte nelle sedi di partito, di associazioni, in occasione delle feste democratiche nei paesi, e nelle spiagge. Lobiettivo di raccogliere 40mila firme. Per una nuova legge elettorale non c pi tempo - dice Ginefra - il referendum realizza la miglior soluzione possibile al momento.
RIPRODUZIONE RISERVATA

novit, anche delle cosiddette bighe elettriche. Si tratta di una specie di pedana, somigliante ad una biga romana, che si guida come nello sci: col corpo del pilota in avanti il dispositivo avanza, col corpo sbilanciato allindietro si ferma. Altra novit: sar sperimentato un sistema di alta tecnologia definito ad onde convogliate. Il fascio delle trasmissioni consentir di trasportare non solo energia elettrica per lilluminazione, ma anche informazioni telematiche, immagini, perfino energia per alimentare i veicoli elettrici. Il padiglione istituzionale della Regione (che lanno scorso fu dedicato alla creativit artistica dei giovani, con tanto di sala incisioni o fondali per il cinema) sar impegnato ad illustrare il Piano regionale per il lavoro. Ai giovani interessati sar illustrato come compilare un curriculum o come sostenere un colloquio di lavoro.

Francesco Strippoli
RIPRODUZIONE RISERVATA

Corriere del Mezzogiorno Domenica 4 Settembre 2011

Primo Piano

BA

Giustizia Il caso Tarantini

Inchiesta trasparente, su di me accuse false


Lettera del procuratore Laudati: Pronto a lasciare Nessun ritardo, limprenditore lo feci arrestare io
Sulle indagini

Domani al via le verifiche dei magistrati leccesi


Inizier domani alla Procura della Repubblica a Lecce lattivit investigativa sui magistrati della Procura barese sospettati di avere manipolato o insabbiato linchiesta su Gianpaolo Tarantini, accusato di sfruttamento della prostituzione per aver procurato prestazioni sessuali di giovani escort al presidente del Consiglio, Berlusconi. Il pm, Antonio De Donno, titolare del fascicolo, riferir al procuratore capo Cataldo Motta lesito dellinterrogatorio dellaltro ieri ai due legali di Tarantini, Nicola Quaranta e Giorgio Perroni, i cui nomi compaiono in intercettazioni ambientali dove si adombrano rapporti sospetti con i magistrati baresi. Da qui la decisione della Procura di Napoli di inviare un mandato dindagini preliminari alla Procura salentina, competente ad indagare sui magistrati del distretto di Bari. Ieri nel carcere di Poggioreale i pm di Napoli, Piscitelli, Curcio e Woodcock, hanno interrogato Gianpaolo Tarantini e la moglie Angela Devenuto, arrestati gioved scorso con laccusa di estorsione a Berlusconi. Limprenditore ha ammesso di avere ricevuto somme di denaro, ma per pura generosit del presidente. In un memoriale consegnato ai magistrati, Tarantini descrive la circostanza di un incontro avvenuto a luglio scorso tra il suo legale, Nicola Quaranta e il procuratore capo di Bari, Antonio Laudati. Quaranta - si legge - ebbe un colloquio con il Procuratore della Repubblica il quale effettivamente gli confermava (...) che la polizia giudiziaria aveva presentato una informativa finale. Lavvocato nel colloquio che ne segu - continua Tarantini - mi proponeva una serie di soluzioni processuali delle quali mi diceva di aver parlato anche con il Procuratore, che si sarebbero potute valutare. Tra queste, l'avvocato mi prospett anche quella di un possibile patteggiamento anche se, nel corso del colloquio, lo stesso Quaranta mi consigliava per il momento di mettere da parte tale soluzione.

BARI Rompe il silenzio il procuratore capo Antonio Laudati. Non ci sta a passare per un complice di Gianpaolo Tarantini. Si difende dal sospetto di aver ritardato le indagini sulle escort a palazzo Grazioli. Risponde alle accuse velate. Si dice pronto a dimettersi, se sar indagato. Invoca addirittura ispezioni dal ministero della Giustizia. In due pagine un fiume in piena. Il suo appello stato colto subito ieri dal Guardasigilli Francesco Nitto Palma, che nei prossimi giorni invier ispettori a Bari per verificare loperato dei pm su come sono state condotte le indagini relative alle escort portate da Gianpi nelle residenze del premier Silvio Berlusconi. Al centro della difesa del numero uno della Procura barese quelle telefonate nelle quali Tarantini parla di piani comuni tra i suoi difensori e alcuni magistrati, tra cui lo stesso Laudati, per fare in modo che non fossero rese pubbliche le telefonate con il presidente del Consiglio. Perch troppo imbarazzanti. Laudati le definisce inquietanti. Il magistrato non teme nulla. Pur essendo tranquillo per tutto quel che riguarda ogni singolo mio comportamento ammette - ritengo che un Procuratore se indagato non possa continuare a svolgere il suo ruolo. Per questo si dichiara a completa disposizione delle Procure di Napoli e di Lecce. Se lesito delle verifiche non fosse positivo, Laudati si impegna a richiedere al Csm di essere destinato ad un altro incarico. Il magistrato smentisce il presunto ritardo nelle indagini di cui si vanta Tarantini, al telefono con il direttore dellAvanti, Valter Lavitola. E

La vicenda

La difesa Il procuratore di Bari, Antonio Laudati, ha scritto ieri una lettera in cui fornisce precisazioni in merito alle affermazioni fatte da Gianpaolo Tarantini nel corso di conversazioni telefoniche con Valter Lavitola. Telefonate in cui gli viene attribuita, tra laltro, la volont di ritardare la chiusura della inchiesta sulle escort che limprenditore port a palazzo Grazioli dal premier Silvio Berlusconi.

poi spiega: Con gli avvocati di Tarantini non ho mai parlato - scrive - i fatti riferiti al telefono non sono veri. Non manda gi nemmeno la presunta volont di archiviare linchiesta: una manovra, come millanta Tarantini, da lui fallita. Quando sono arrivato

Le dimissioni Sono tranquillo per ogni mio singolo comportamento, ma se indagato mi dimetter Il lavoro a Bari Dice Laudati: Mi onoro di essere a Bari. Vorrei continuare a servire un territorio senza timori

a Bari, il 9 settembre 2009, Tarantini, era indagato per reati gravi, ma continuava ad essere una persona a piede libero che aveva presentato anche una richiesta di patteggiamento - racconta il magistrato nero su bianco - sono stato io a disporre il fermo che ne ha comportato la custodia cautelare per quasi un anno. Rincara la dose: Ho costituito un pool di magistrati e investigatori ad hoc per accertare le responsabilit penali. In due anni sono stati aperti ben sette fascicoli a suo carico ed stato richiesto ed ottenuto il fallimento delle sue societ. Questo, per Laudati, dimostra che non cera alcuna intenzione di archiviare lindagine, n di ritardarla. Nei procedimenti a carico di Tarantini sono state richieste ed ottenute decine di misure cautelari solo a seguito di precisi e

I controllori
Qui sopra Cataldo Motta, procuratore capo della repubblica di Lecce, che ha affidato al pm Di Donno lindagine su presunte irregolarit commesse dalla Procura di Bari retta da Antonio Laudati (foto grande) nellinchiesta su Gianpaolo Tarantini (in alto)

Lispezione Laudati ha chiesto al ministro della Giustizia di disporre unispezione sullindagine sulle escort. Allappello immediata stata la risposta del ministro Francesco Nitto Palma che invier gli ispettori dopo la lettura degli atti.

puntuali riscontri che gli investigatori hanno compiuto sulle dichiarazioni dellindagato. Quanto al filone sulle escort che Tarantini portava a Palazzo Grazioli era stato disposto il riascolto di tutte le telefonate e lespletamento di tutti i possibili riscontri, prosegue Laudati. I miei colleghi, richiamati dalle ferie, hanno provveduto in tempi record alla definizione dellinchiesta. Per rafforzare il concetto, il procuratore ricorda che nessuna richiesta di patteggiamento stata mai avanzata n poteva esserlo sia in considerazione del numero degli indagati e sia delle ipotesi dei reati contestati. Nella lettera fa riferimento anche allintervista a Patrizia DAddario (la escort che fece scoppiare lo scandalo) comparsa a luglio sul quotidiano Libero. Qualcuno sostiene che fosse stata studiata a tavolino per rallentare linchiesta sulle escort. Una totale falsit, attacca Laudati, sono estraneo allattivit giornalistica del quotidiano e quando lintervista stata pubblicata, lindagine sulle escort era gi stata conclusa. Lultimo pensiero ai cittadini di Bari: Ho svolto le mie funzioni nel pi scrupoloso rispetto della legge e senza mai nessun condizionamento conclude nella nota - mi onoro di essere il procuratore di un territorio che vorrei continuare a servire senza timori e senza speranze.

Valentina Marzo
RIPRODUZIONE RISERVATA

Il testo integrale della lettera di Laudati su corrieredelmezzogiorno.it

Gli ospedali Coinvolte tredici strutture pugliesi. Nel mirino anche 28 tra imprenditori e infermieri

Truffa dellossigeno, indagati 19 medici


BARI Medici, infermieri, informatori farmaceutici, imprenditori e persino ristoratori avevano messo in piedi unassociazione a delinquere per pilotare le forniture di bombole di ossigeno ai pazienti, ottenere rimborsi con fatture false e truffare lAsl di Bari a cui hanno spillato oltre 6 milioni di euro. La rete di illeciti venuta alla luce da unindagine condotta dai carabinieri del Nas (nucleo antisofisticazioni e sanit). Quarantasette le persone indagate, tra cui 19 medici, per lo pi pneumologi, 26 imprenditori, e due infermieri. Ieri i militari, guidati dal comandante Antonio Citarella, hanno notificato gli avvisi di conclusione delle indagini, avviate nel 2008 dai pm della Procura di Bari, Ciro Angellilis e Grazia Maria Nanna. La notifica un atto propedeutico al rinvio a giudizio per tutti gli imputati, accusati a vario titolo di associazione per delinquere finalizzata alla corruzione, false fatturazioni e truffa ai danni del servizio sanitario nazionale per la fornitura di gas medicinali. I fatti contestati sarebbero stati compiuti nelle province di Bari, Milano, Torino, Roma, Napoli, Lecce e Rieti. Tredici gli ospedali coinvolti. I casi pi clamorosi sarebbero avvenuti a Bari, allospedale San Paolo, dove sono indagati i medici, Antonio Nuzzacci, Giuseppe Cerini, Cesare Arezzo, Vito Pocca. La rete aveva sponde anche al Policlinico, dove allepoca delle indagini, erano in servizio i dirigenti di Pneumologia, Anna Cassano e Donato Lacedonia. Nella lista degli indagati ci sono anche i nomi quattro medici del Miulli di Acquaviva delle Fonti, Pier Luigi Di Napoli, Michele Bitetto, e Antonio De Florio. Le forniture pilotate riguardano poi alcuni centri ospedalieri di Lecce, in particolare a Gallipoli, Casarano, Poggiardo, di Foggia, a Torremaggiore, e di Taranto. Le indagini sono partite nel 2008 dalle denunce di due operai, licenziati da Messer Medical e Medigas, due multinazionali con sede legale a Torino, specializzate nella fornitura di bombole di ossigeno. Gli ex impiegati hanno rivelato come funzionava il sistema. I referenti delle multinazionali in Puglia prendevano contatti con i medici. A loro volta i camici bianchi, aiutati da infermieri e tecnici di reparto, facevano in modo che le forniture fossero pilotate. In cambio di soldi, viaggi e regali. Non solo. A volte prescrivevano ossigeno liquido anche a pazienti che non ne avevano bisogno. Oppure fornivano la stessa bombola, usata a met, a due diverse persone. Tutto perch le Asl erogassero il contributo pieno alle due aziende che commercializzavano i gas medicali. I tecnici Messer e Medigas si recavano a

Investigatori
Antonio Citarella, comandante dei Nas, ha condotto le indagini coordinate dai magistrati baresi Ciro Angelillis e Grazia Maria Nanna. Le indagini erano state avviate nel 2008

Nazareno Dinoi
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lo sciopero
Per protestare contro la chiusura dellospedale, il sindaco di Grumo Appula comincer marted uno sciopero della fame

casa dei pazienti per ritirare le bombole, qualche giorno prima che finisse lossigeno. La bombola, mezza vuota, veniva consegnata ad un altro paziente a domicilio, ma a prezzo pieno. Grande vittima della truffa scoperta dai carabinieri la Asl barese: spetta infatti allazienda sanitaria sostenere i costi delle forniture per le terapie domiciliari. Si tratta di 170 euro a bombola. Il danno verificato dai carabinieri ammonta a 6 milioni. Il sospetto che i soldi intascati siano molti di pi. Basti pensare che la Regione Puglia, nel 2007 ha investito 24 milioni di euro per lassistenza domiciliare ai pazienti affetti da problematiche respiratorie. Sono state effettuate circa 162mila consegne. Numeri che lasciano intendere un business di grande portata. Il Nas ha inoltre documentato un giro di fatturazioni emesse da ristoratori per far s che gli informatori farmaceutici, presentando alle aziende le fatture per i rimborsi, ricavassero il margine per pagare viaggi e regalie ai medici collusi. In un caso i carabinieri hanno documentato fatture per 24 mila euro emesse in uno stesso ristorante a Trani.

V. M.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Codice cliente:

4
BA

Primo Piano

Domenica 4 Settembre 2011 Corriere del Mezzogiorno

Cinema e impegno

Cose dellaltro mondo e L-bas agitano il Festival

Meridionali & immigrati: due film turbano la Lega


A Venezia le opere di Patierno e Lombardi
di FRANCESCO DURANTE
NAPOLI Non bastavano, oltre allottovolante della manovra, i dispiaceri procurati da Luigi de Magistris: ieri per la Lega Nord incominciata una tre giorni bestiale, e il bello che i dolori originano tutti dal cuore riluttante del Nordest, cio dalla Mostra del Cinema di Venezia. Ieri stato presentato in concorso, nella sezione Controcampo Italiano, il film del regista napoletano Francesco Patierno Cose dellaltro mondo, intorno al quale fin dai primi di agosto infuriano le polemiche. Ricordate? Il sindaco di Treviso non volle concedere alla produzione (Rodeo Drive in collaborazione con Medusa) il permesso di girare nella sua citt, tanto che Patierno dovette trovare ospitalit a Bassano del Grappa. Part poi una gragnuola di esternazioni che ancora continuano, contro un cinema italiano che, a parere del Carroccio, conferma la sua vocazione demagogica e buonista, magari a spese del contribuente (il film ha goduto
Cinico editore Diego Abatantuono nei panni di un editore veneto razzista

Valerio Mastandrea un altro degli interpreti di Cose dellaltro mondo

dei finanziamenti pubblici previsti per le opere di rilevante spessore culturale). Il bello che, in sostanza, la Lega attacca il film con argomenti e toni simili a quelli che nel film vengono utilizzati dal personaggio principale, lindustriale Mariso Golfetto, interpretato da un magnifico Diego Abatantuono, proprietario tra laltro di una emittente tv in cui usa tenere infiammati comizi contro gli immigrati. Da ieri nelle sale, Cose dellaltro mondo una a tratti esilarante commedia apocalittica in cui, poche ore dopo uno degli ennesimi sproloqui televisivi di Golfetto, nel corso del quale loratore aveva invocato Dio perch mandasse una specie di tsunami capace di riportare a casa loro tutti gli stranieri, succede davvero che sul Veneto intero cali una notte di tregenda, che sorprende lo stesso Golfetto

mentre in macchina in compagnia di una prostituta nigeriana (brontola il cielo e lui - battuta notevole - afferma che due sole cose gli mettono paura: i tuoni e "i nani vestiti da pajasso"). La mattina dopo si scopre che sono spariti di botto tutti gli immigrati. Ne nasce una terribile emergenza: non ci sono pi badanti per i vecchietti, n operai per le industrie, n fornai per le panetterie; le classi delle scuole elementari si svuotano, le signore bene devono rimettersi a sti-

Il barcone Domani atteso larrivo di un barcone carico di veri extracomunitari, sono gli interpreti del film L-bas

Le premiazioni a Pescopagano

Oliveto Citra

Ofantiadi: serata finale Sport e cultura per amare il territorio

Sele dOro, un premio per il Sud


SALERNO Prende il via domani a Oliveto Citra, nel Salernitano, la XXVII edizione del Premio Sele d'Oro Mezzogiorno. Nato per sottolineare le potenzialit dei territori del Sud, ormai da anni il Premio contribuisce alla diffusione di una nuova idea di Meridionalismo, abbattendo pregiudizi e luoghi comuni

rare e a fare i lavori domestici Tra gli effetti collaterali, Golfetto deve beccarsi le rampogne di un altro puttaniere che gli urla: adesso te la scopi tu quel grasso bidone di mia moglie! E insomma il film procede con molte divertenti invenzioni, molto ben scritto (tra gli sceneggiatori c anche il romanziere Diego De Silva), verso un finale da favola agrodolce, in cui ci sar pure qualche aereo che parte, stavolta in direzione Nord-Sud. Tra gli attori principali, anche un rigoroso Valerio Mastandrea molto a suo agio nella parte di un funzionario di polizia tornato da Roma per venire a trovare la madre, che scopre come la sua ex (Valentina Lodovini) sia incinta di un operaio nero. "Cose dellaltro mondo" va dunque a toccare un tipico paradosso veneto: il bisogno di proclamare pubblicamente la propria avversione nei confronti dello "straniero", e il proprio feroce attaccamento a irrinunciabili quanto nebulosi princpii identitari, quando poi, in realt, leconomia e la stessa societ si reggono in buona parte proprio sul contributo degli "stranieri", che oltretutto, in quella regione, hanno raggiunto livelli di integrazione assolutamente pi alti che in qualsiasi altra parte dItalia. Messe cos le cose, questa faccenda del doppio registro sul tema razziale sembra quasi un aggiornamento della finora pi classica epifania cinematografica del Veneto, vale a dire "Signore e signori" di Pietro Germi (1966). Anche in quel film, dopotutto, si parlava di vizi privati e pubbliche virt, o, per meglio dire, pubbliche menzogne. Ma, come ho detto, i do-

Le sponde dellOfanto in un quadro di De Nittis

NAPOLI Si chiamano Ofantiadi e hanno come scopo quello di mettere assieme, anche se in una competizione sportiva e non, tutti i comuni della Valle dellOfanto. Il nome prende spunto al corso dacqua che con i suoi 130 chilometri tocca tre regioni, Campania, Basilicata e Puglia e appunto decine di Comuni. Lo scopo dei Giochi della Valle dellOfanto, quello di dare uno strumento alle migliaia di persone che abitano il territorio, cos come alle amministrazioni locali, di riscoprire attraverso il gioco e le discipline sportive le comuni radici territoriali. Comune capofila nellorganizzazione quello di Pescopagano, in provincia di Potenza, dove questa sera alle 17 si terr la giornata conclusiva. Il programma prevede il convegno conclusivo e la premiazione della squadra vincente con il trofeo intitolato alla memoria di Pasquale Mazzeo e Maria Antonietta Bozzone, coniugi pescopaganesi che hanno dato lustro alla propria terra e sono diventati un simbolo per la comunit locale. A seguire ci sar una cena di gala sul terrazzo del Castello alla quale parteciperanno atleti e autorit. Volendo tracciare un bilancio di questa prima edizione delle Ofantiadi, proprio il Comune ospitante di Pescopagano con 6 ori, 9 argenti e 7 bronzi. A seguire il Comune di Calitri (provincia di Avellino) con 9 ori, tre argenti e 4 bronzi. Terzo il Comune di Castelnuovo (provincia di Salerno) con 5 ori, 2 argenti e tre bronzi. I partecipanti sono sono cimentati in 21 discipline. Oltre allo sport anche video games, gare di canto, e test di cultura generale.

Antonio Scolamiero
RIPRODUZIONE RISERVATA

che da sempre perseguitano il Sud. in quest'ottica che il Premio Sele d'oro offre un riconoscimento a saggi e servizi giornalistici sui problemi e sulle prospettive di crescita delle regioni meridionali nel contesto dell'Europa e dell'area del Mediterraneo. Giornata particolare quella di domani: alle 18.30 sar presentato il progetto La spedizione dei mille Nord/Sud 2011-2012 che coinvolge luniverso giovanile e a seguire alle 19 la proiezione del film Noi credevamo (nella foto, una scena) di Mario Martone, introdotto da Guido D'Agostino.
RIPRODUZIONE RISERVATA

lori della Lega a Venezia non finiscono qui. Domani, infatti, al Lido approda il barcone in perfetto stile Lampedusa su cui viaggiano i veri migranti, tutti neri, diventati per loccasione gli attori del film "L-bas. Educazione criminale", unico lavoro italiano selezionato per le Giornate degli Autori, opera del regista Guido Lombardi: un altro napoletano (che incubo!). Ne abbiamo gi parlato laltro giorno, e torneremo a farlo dopo la proiezione; ma intanto giova ricordare che anche intorno a questa pellicola, che racconta una serie di storie intorno allepisodio principale della strage di Castel Volturno, s scatenata la polemica - naturalmente preventiva - della Lega.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Codice cliente:

Codice cliente:

Corriere del Mezzogiorno Domenica 4 Settembre 2011

Bari
Brevi
TRA PALESE E SANTO SPIRITO

BA

Bari Vecchia Il ragazzino, dieci anni, si fratturato una gamba. Sar operato. Lincidente tra la folla

Bimbo investito dai finanzieri


Piazza Mercantile, i militari non vedono un piccolo ciclista
BARI Era in sella ad una bici ed stato travolto da unauto della guardia di Finanza. Un bambino di dieci anni finito in ospedale con una gamba fratturata e diverse ferite al volto. Lincidente avvenuto venerd sera, intorno alle 10, in piazza Mercantile, nel cuore della movida, con vicoli e piazze affollate di giovani e famiglie. Dai primi accertamenti eseguiti dalla polizia municipale, il bambino era in sella alla sua bici. Stava percorrendo la Muraglia e ad un certo punto ha svoltato per il vicoletto che collega piazza Mercantile a via Venezia. Superata la colonna degli Infami, si schiantato contro lauto dei finanzieri. I militari non si sono accorti dellarrivo del piccolo ciclista e lhanno preso in pieno. La pattuglia, stando a quanto testimoniato da passanti e commercianti della zona, stava tornando in sede. I due militari erano diretti alla caserma che si trova in piazza Mercantile, per parcheggiare la vettura. Allimprovviso hanno visto sbucare il ragazzino ma il finanziere che era alla guida non avrebbe fatto in tempo a frenare per evitare limpatto. Il bimbo ha perso lequilibrio ed caduto sullasfalto. Immediate le chiamate ai soccorsi. Sul posto sono intervenuti gli operatori del 118 che hanno trasferito il piccolo in ospedale con unautoambulanza. Ora ricoverato nel reparto di Ortopedia del Policlinico con una frattura alla gamba destra e diverse ferite al volto. Le sue condizioni sembrano stabili. Mentre il bambino veniva portato in ospedale, a Bari vecchia si scatenato il caos. Centinaia di persone hanno preso dassalto piazza Mercantile per assistere alla scena. Si sono temuti anche attimi di tensione tra i famigliari del bambino e le forze dellordine. Sono arrivati immediatamente anche i vigili urbani per eseguire i rilievi. Hanno transennato il luogo dellincidente per ricostruire la dinamica. La Finanza intanto ha chiesto alla polizia municipale i filmati delle telecamere di videosorveglianza attive nella piazza. Lobiettivo ricostruire esattamente quanto accaduto. Al momento dellincidente cerano centinaia di giovani e famiglie che hanno assistito allo scontro. Da quanto emerso finora, la bici avrebbe preso velocit percorrendo la stradina in discesa, parallela a via Manfredi. Nellattimo in cui il bambino arrivato nella piazza, in quello stesso istante, sopraggiungeva la pattuglia delle fiamme gialle. Ora si aspettano i video delle telecamere per avere pi chiaro il quadro della situazione. La famiglia del ragazzino sotto choc. Con ogni probabilit, il piccolo sar operato alla gamba nei prossimi giorni.

Colto da malore, muore un sub


Stava facendo unimmersione sul litorale di Palese con tre amici quando un malore lo ha stroncato. E morto cos ieri pomeriggio un sub, Giacomo Cozzi, modugnese di 43 anni, durante unimmersione tra Santo Spirito e Palese. Luomo si era immerso con le bombole. I suoi compagni lhanno visto risalire e galleggiare. Hanno chiamato subito i soccorsi. Ma non c stato niente da fare per rianimarlo. Sul posto gli operatori del 118 e gli agenti della polizia municipale.

Valentina Marzo
RIPRODUZIONE RISERVATA

IN CORSO VITTORIO EMANUELE

Alcol a sedicenni: denunciato


Ha venduto alcolici a minorenni. E accaduto a Bari, in un pub di corso Vittorio Emanuele. Una pattuglia della polizia municipale ha denunciato allautorit giudiziaria il titolare di un locale del centro, perch il gestore aveva somministrato bevande alcoliche a tre ragazzine. Le minorenni avevano ordinato tre cocktail alcolici (un Rossini, un Vodka pesca lemon e un Garibaldi). Gli agenti hanno richiesto loro le generalit e hanno accertato che le tre avevano meno di 16 anni.

Movida
Piazza Mercantile ogni sera un luogo di ritrovo per tutti i giovani in citt. Lestate, poi, raccoglie cittadini di tutti i quartieri

CONTRO LA DISOCCUPAZIONE

La protesta I gestori dei locali del centro storico: noi abbandonati, scenderemo in piazza con i secchi

Incuria e degrado: ora puliamo noi


BARI Sono pronti a lavare le piazze e i vicoli del centro storico e a organizzare una manifestazione con i residenti, per denunciare il degrado di Bari Vecchia. I gestori dei locali, riuniti in associazione, si dichiarano stanchi dello stato di abbandono in cui versano le strade del centro storico. Il drammatico episodio dellinvestimento di un bambino che percorreva con la sua bicicletta piazza Mercantile - scrivono in una nota i ristoratori - ripropone con forza la necessit da noi sollecitata in diverse occasioni, di una discussione su quale futuro attende il centro storico di Bari ormai allo stremo. I gestori hanno organizzato quindi per domani unassemblea generale per definire le forme di mobilitazione. Siamo davvero stanchi di aspettare un intervento dellamministrazione che ancora tarda ad arrivare, aggiungono. Domani saranno quindi definite le forme di protesta. Con mazze e scope - concludono - ripuliremo i nostri vicoli. Lattuale situazione inaccettabile.

Libert, petizione per il mercato


Assemblea cittadina ieri, promossa da Michele e Luigi Cipriani, rispettivamente consigliere provinciale e segretario politico del Gruppo Indipendente Libert sulla crisi del commercio. Sono state presentate proposte per rilanciare il settore: lutilizzo di alcuni locali dellex Manifattura come laboratori; la riqualificazione del giardino interno al mercato per attivit sociali. Avviata una raccolta firme da consegnare al sindaco Michele Emiliano.

S. Del.
RIPRODUZIONE RISERVATA

I commercianti di Bari Vecchia in assemblea

Codice cliente:

6
BA

Bari

Domenica 4 Settembre 2011 Corriere del Mezzogiorno

Lemergenza I sindacati compatti per la linea dura: astensione dal lavoro il giorno dellinaugurazione della Fiera

Ragazza romana

Vigili: 118 in meno nelle strade


Emiliano tratta col prefetto. Ma saltano i turni degli agenti dalle 22
BARI I vigili urbani confermano lo stato di agitazione: ieri, dopo lincontro tra il sindaco Michele Emiliano, il prefetto Mario Tafaro e il questore Domenico Pinzello, e dopo la lunga e concitata discussione, durante la quale non sono mancati momenti di tensione, tra i sindacati e lamministrazione comunale, si rotta la trattativa. La citt rester sprovvista di vigili dalle 22 alle 24, dalle 6 alle 7 del mattino, dalle 14 alle 15 dei giorni festivi cos come saranno interrotti tutti i servizi aggiuntivi (i controlli con letilometro e la sorveglianza davanti alle scuole). Secondo i dati della polizia municipale, un quinto del lavoro dei vigili viene svolto a straordinario, questo vuol dire che nelle fasce orarie pi delicate ci saranno 118 agenti in meno. La giornata, in realt, era iniziata con buoni propositi. Il sindaco, accompagnato da tutte le organizzazioni sindacali, dal direttore generale Vito Leccese e dallassessore al Bilancio, Gianni Giannini, ha chiesto al prefetto di trasmettere al governo la preoccupazione della citt per questa emergenza . Il governo - ha spiegato Emiliano - ha modificato una norma che ci consentiva di utilizzare i proventi delle multe anche per pagare gli straordinari. Io ho gi scritto al ministro dellInterno Roberto Maroni, chiedendogli di rivedere questa decisione e presentandogli un emendamento. Cos come stanno le cose non abbiamo proprio la possibilit di pagare gli straordinari ai nostri agenti. Il prefetto ha mostrato quindi la disponibilit a farsi portavoce di questa richiesta. E vero che stiamo chiedendo ai lavoratori dei sacrifici - ha concluso Emiliano - ma al momento non abbiamo alcuna scelta. Non possiamo lasciare la citt cos sguarnita. Allappello del sindaco e dellamministrazione, le sigle sindacali (Cgil, Cisl, Uil, Csa), compatte, hanno risposto con un secco no. Abbiamo cercato per ore un accordo spiegano Pino Germundo della Cgil e Davide De Gregorio della Uil - ma nulla si risolto. Per noi le alternative per superare questo cavillo ci sono, ma lamministrazione non vuole prendersi alcuna responsabilit. Confermiamo quindi lassemblea in occasione della Fiera del Levante. I problemi che si sono presentati, con lassenza di personale notturno, hanno riguardato soprattutto la viabilit: autobus bloccati e macchine costrette a percorrere intere strade controsenso, chiusure del lungomare non pi controllate. Ieri, ad esempio, nessuno ha potuto supervisionare sullo stop alle auto sul litorale: il tratto di San Cataldo rimasto aperto (dal Cus alla Fiera); sul lungomare Imperatore Augusto stato organizzato un terzo blitz contro gli abusivi e quindi le transenne sono state rimosse. Disagi si annunciano per oggi, allo stadio: non potranno essere garantiti, al completo, i tradizionali servizi di vigilanza. Nei prossimi giorni lamministrazione cercher comunque di riorganizzare i turni, in maniera tale da lasciare coperta almeno la fascia fino a mezzanotte. Quello dalle 22 alle 24 il periodo pi critico - spiega il comandante della polizia municipale Stefano Donati - in una citt come Bari. Vedremo di spostare i buchi nel servizio in una fascia pi notturna. Nel frattempo il Comune ha chiesto la collaborazione delle altre forze dellordine: tutte le chiamate notturne vengono infatti girate a carabinieri e polizia.

Muore sul traghetto Autopsia


BARI E giallo sulla morte di una ragazza di 15 anni, romana, sbarcata con la famiglia al porto di Bari gioved scorso. La procura ha disposto lautopsia sul corpo della giovane, arrivata dalla Grecia, a bordo della nave Sea Trade. Allarrivo alla banchina, il personale del 118 chiamato ad intervenire, ha solo potuto constatare la morte della 15enne. Al medico dellambulanza i genitori della ragazza hanno riferito di avere anticipato il rientro in Italia perch la figlia accusava da un paio di giorni un malessere e non riusciva a riprendersi. Sul posto sono intervenuti agenti della Polmare. Il corpo della quindicenne stato trasferito allobitorio del Policlinico. (v. m.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Trattativa
I tagli imposti dalla Finanziaria agli enti locali mettono in discussione i servizi che i vigili assicuravano con il lavoro straordinario e facoltativo, tra cui il controllo della chiusura al traffico del lungomare. Emiliano tenta di ottenere una soluzione dal governo

Ferito

Samantha DellEdera
RIPRODUZIONE RISERVATA

Gli rapinano la Jaguar in centro


BARI Lascia la sua Jaguar incustodita in pieno centro e gli viene rubata dopo pochi minuti. E accaduto in via Principe Amedeo, venerd pomeriggio. Un 59enne barese, proprietario di una Jaguar X Type, si era allontanato dalla sua macchina, lasciando le chiavi inserite nel cruscotto. Un uomo, probabilmente di 40anni, accortosi della dimenticanza del 59enne, ha quindi approfittato della situazione, si sistemato nella macchina e lha messa in moto. Il proprietario, distante di pochi metri dalla sua vettura, distinto si gettato sulla Jaguar, per fermare il ladro. Ma stato trascinato per diversi metri sullasfalto, riportando lesioni guaribili in pochi giorni. Il malcapitato ha presentato denuncia in questura.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Universit Domani il test di Medicina nel politecnico blindato. Tariffe straordinarie nei collegi per i candidati fuori sede

Camere per gli studenti, musei per i genitori


BARI Saranno 3.617 i ragazzi che domani mattina affronteranno il test di ammissione per i corsi di laurea in Medicina e Odontoiatria: si aprir quindi domani il mese di quiz per le facolt a numero chiuso. LUniversit di Bari ha predisposto la macchina organizzativa per fare svolgere le prove in completa sicurezza. I controlli saranno ferrei. Pi di 200 i dipendenti dellAteneo, affiancati da carabinieri, poliziotti e finanzieri, che vigileranno sul corretto svolgimento dei test. I plichi arriveranno poche ore prima e saranno sistemati in una camionetta blindata nella stazione dei carabinieri. Per accedere alle aule bisogner passare attraverso il metal detector. I candidati dovranno sistemare tutti gli oggetti personali, dai cellulari alle penne, in buste di plastica fornite dagli organizzatori. Saranno installati, inoltre, in tutte le aule, dei disturbatori di frequenza per impedire qualsiasi collegamento con l esterno. A predisporre tutti i dettagli anche il rettore Corrado Petrocelli che, dopo lo scandalo dei test truccati a Medicina, risalente a pi di tre anni fa, ha voluto garantire ai candidati il massimo della sicurezza. E una macchina perfettamente rodata - ha spiegato il rettore - e quindi per noi non una novit. Abbiamo predisposto tutti i dettagli in tempo per lavvio delle prove. Siamo inoltre molto soddisfatti per questo forte interesse da parte di migliaia di ragazzi nei confronti dellUniversit Aldo Moro. C davvero una grande fiducia per come si svolgono queste prove di accesso, fiducia anche da parte di altre universit o ordini professionali. Si comincia quindi domani: i test si terranno in 25 aule del Campus. Si proseguir poi marted e mercoled con le prove del Politecnico ( il primo anno del numero chiuso ad Ingegneria). Successivamente toccher alle professioni sanitarie (i candidati sono pi di 6mila) per poi concludere con Chimica, Medicina Veterinaria e Scienze della Formazione. Per un totale, tra Ateneo e Politecnico, di 22mila candidati, un migliaio in pi rispetto allo scorso anno. Due le novit di questa edizione di quiz: per la prima volta, per veni-

re incontro alle esigenze di tutti quei genitori che accompagnano i figli alle prove e restano per ore in attesa della fine del test, lAteneo aprir i musei scientifici, in via straordinaria. Potranno quindi essere visitati i musei di zoologia, di scienze della terra e lortobotanico, dalle 11 alle 13. Inoltre lAteneo ha sottoscritto con la Siram (la societ che gestisce il nuovo collegio per studenti in via Amendola) un accordo per favorire gli studenti fuori sede iscritti ai quiz e ai test di valutazione. Potranno quindi sostare a 20 euro a notte, colazione e bus (per raggiungere le sedi delle prove) compresi. Inoltre gli studenti che prenotano le notti prima degli esami, potranno ottenere - solo ovviamente a test superato - la locazione dellalloggio per tutto lanno accademico ad un canone scontato del 15 per cento sulle tariffe convenzionate. Il Campus stato inaugurato pochi mesi fa dal ministro per gli Affari regionali, Raffaele Fitto.

S. Del.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lingresso degli studenti ai test dellanno scorso

Corriere del Mezzogiorno Domenica 4 Settembre 2011

Barletta - Andria - Trani


Il caso Lite in Provincia

BA

La polemica Il riconoscimento fu concesso nel 1998

No alla cittadinanza per Silvia Baraldini Il Pdl: Revocatela


Consiglieri al sindaco: una terrorista
BISCEGLIE Revocare la cittadinanza onoraria di Bisceglie a Silvia Baraldini, la terrorista condannata a 43 anni di carcere negli Stati Uniti e oggi libera grazie allindulto. La richiesta al sindaco Francesco Spina (Puglia prima di tutto) arriva ora dal senatore pdl, Francesco Amoruso, ma si associa a quella di Giovane Italia (per intenderci il movimento dei giovani di centrodestra) e ha un unico obiettivo: revocare la cittadinanza, conferita nel 1998, a una terrorista. La richiesta, per la verit, non nuova, ma stata riportata a galla in questi giorni, alla vigilia della manifestazione letteraria Libri nel Borgo antico, che vedr ospite anche Alberto Torreggiani, figlio del Gioielliere Pierluigi, ucciso da Cesare Battisti e anchegli ferito in quell'attentato. A Spina i giovani di centrodestra hanno chiesto di rimuovere con un gesto forte la cittadinanza onoraria a Silvia Baraldini, nota terrorista, che macchia lonorabilit di Bisceglie. Ma si sono detti disposti anche a raccogliere firme in citt pur di ottenere la revoca della cittadinanza. Per ora, per, hanno incassato lappoggio di uno dei pi autorevoli esponenti del

Nomine e assessori I fittiani in rivolta


ANDRIA Si avvicina la resa dei conti alla Provincia, con la Puglia prima di tutto (il secondo partito della coalizione di centrodestra) che chiede il giusto riconoscimento al presidente Francesco Ventola (Pdl). A parlare sono i numeri del partito fondato da Raffaele Fitto: oggi in Consiglio ha cinque rappresentanti, dopo lacquisto di Leonardo Lonigro, che faceva parte del gruppo indipendente. Insomma i consiglieri Ppdt sono la met di quelli del Pdl; ma ha solo la presidenza del Consiglio, pi un assessorato, contro i quattro assessori del Pdl, che ha anche vicepresidente e presidente. Da qui la decisione presa venerd dal direttivo del partito: rimettere il mandato delle cariche istituzionali nelle mani di Ventola. Per lanciare il loro messaggio al presidente della Bat, gi a fine luglio non solo gli esponenti della Ppdt alla Provincia, ma anche quelli con cariche elettive e politiche nei Comuni, si autosospesero. Ma la cosa non ha sortito effetti, evidentemente. E ora il segretario provinciale, Francesco Spina (che anche sindaco di Bisceglie), Francesco Ventola ha rimesso nelle mani di Ventola le dimissioni di Luigi Riserbato, presidente del Consiglio; di Pompeo Camero, assessore al Welfare, e di Vincenzo Valente, presidente della commissione consiliare Affari istituzionali. Non c una richiesta esplicita di poltrone per la Ppdt. Ma chiaro che la Puglia prima di tutto chiede pi spazio. Del resto la giunta della Bat, dopo due anni, consta ancora di otto assessori anzich dieci. Al momento della nomina, Ventola assegn una delega al consigliere Pietro D'Addato (quella al Personale) in attesa di nominare i due nuovi assessori. Mentre il vicepresidente della giunta, Nicola Giorgino, aveva gi dato la disponibilit a Ventola a rinunciare alla sua poltrona in Provincia dopo essere diventato sindaco di Andria (passando peraltro dallAdc al Pdl). Giorgino diventato sindaco nel marzo 2010, ma da allora di rimpasti in giunta alla Bat non se ne vista l'ombra. La Puglia prima di tutto ha cominciato perci a fare le sue rivendicazioni. Ora da capire come e quando Ventola risponder.

Chi
Il personaggio Silvia Baraldini ha operato tra gli anni 60 e 90 negli Stati Unit, allinterno di un partito rivoluzionario (Black Panther Party) che combatteva per i diritti civili dei neri. Nel 1983 venne condannata a una pena cumulativa di 43 anni di carcere per concorso in evasione, associazione sovversiva, due tentate rapine e ingiuria al tribunale. Dopo la condanna e la diagnosi di un tumore, per lei venne chiesta lestradizione in Italia allo scopo di poterla far curare e stare vicino alla famiglia. Nel 1998 furono diverse le citt italiane (tra cui Bisceglie, Mola di Bari e Cazzago San Martino) a conferirle simbolicamente la cittadinanza onoraria proprio allo scopo di appoggiare la richiesta di estradizione

Pdl cittadino, il senatore Amoruso. Anche se la Baraldini centra poco con Torreggiani spiega Amoruso - non vedo il senso di una cittadinanza a una persona che non ha alcun legame con Bisceglie e che non si mai degnata nemmeno di ringraziare, con una lettera, per un simile riconoscimento. La cittadinanza alla Baraladini - ricorda Mauro Di Pierro, allora consigliere di maggioranza e oggi esponente del Pd ma non in Consiglio - venne conferita solo per motivi umanitari, come fecero anche altre citt, perch potesse curarsi dalla sua malattia. Peraltro non c mai stata una cerimonia di conferimento, ma solo un atto di Consiglio comunale. E quando stata estradata in Italia stata messa in carcere. Lex sindaco, Franco Napoletano, commenta invece: Certi politici invece di occuparsi dei problemi della citt pensano a cose inutili. La stessa scelta la fece allepoca anche la piccola Mola di Bari, per rimanere in Puglia, e Cazzago San Martino, nel Padovano. Ma a Mola - dice lattuale sindaco Stefano Di Perna, pdl, allepoca consigliere di opposizione - la cosa caduta nel dimenticatoio, anche perch non c mai

stata una cerimonia di conferimento. A Bisceglie, evidentemente, hanno la memoria pi lunga . E, peraltro, la stessa richiesta, proprio Amoruso laveva fatta a Spina al momento del suo primo insediamento da sindaco, nel 2006. Credo non sia mai stata fatta per negligenza, dice Amoruso, che nella prima giunta Spina stato anche vicesindaco. Ora per credo sia arrivato il momento di revocare questa cittadinanza che non ha alcun senso. Il primo cittadino, interpellato, dice soltanto: La valuter quando mi arriver ufficialmente. Lex sindac

Libera grazie allindulto Il Comune di Bisceglie concesse il riconoscimento nel 1998 a Silvia Baraldini (foto). La richiesta al sindaco Francesco Spina (Puglia prima di tutto) arriva ora dal senatore pdl, Francesco Amoruso, e dalla Giovane Italia

Carmen Carbonara
RIPRODUZIONE RISERVATA

C. Car.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Autorizzazioni e fondi

Trani E la terza dopo quelle di Scolanova e Scolagrande. I locali sono utilizzati come un deposito

Manifestazioni pubbliche, a Barletta ora scontro


BARLETTA Due pesi e due misure a Barletta nel concedere i permessi per le manifestazioni pubbliche. La manifestazione Nut Experience (un rave party) stata annullata dal Comune a luglio perch priva di autorizzazioni; unaltra, organizzata dal circolo Arci Cafiero, che ha tra i suoi dirigenti un consigliere comunale di maggioranza, ottiene invece permessi e soldi. Il caso stato sollevato dal Pdl in Consiglio comunale che chiede conto, di quanto deciso, al sindaco (Pd) Nicola Maffei. In particolare voglio sapere come mai sia stata adoperata tanta velocit nellautorizzare levento del circolo Arci: cio solo due giorni. Non solo. Se il circolo Cafiero - dice il pdl Dario Damiani aveva gi intenzione di organizzare levento, aveva di certo previsto tutto loccorrente anche in assenza di contributi pubblici. Perch lamministrazione si accollata l'erogazione di tutti i servizi e deliberato un contributo a fondo perduto di 1.500 euro?. (c.c.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

In vendita lex sinagoga di San Leonardo


TRANI Potrebbe tornare presto al culto ebraico, e alla comunit ricostituitasi nel 2004, un'altra sinagoga di Trani: quella di San Leonardo, in vico Morola, sempre nel cuore della Giudecca tranese. La terza, dopo quelle di Scolanova e Scolagrande (quest'ultima pi nota come Sant'Anna), attualmente utilizzate rispettivamente come luogo di culto dalla comunit ebraica di Trani e come museo ebraico. La sinagoga di San Leonardo (cos chiamata perch stata usata in passato come luogo di culto cristiano) ora in vendita, dopo essere passata (nel 1966) dalle mani delle suore clarisse di San Giovanni a quelle di un privato, che la utilizza come deposito. La struttura non in buone condizioni di conservazione e ha subito diversi rimaneggiamenti. E non solo perch trasformata in luogo di culto cristiano: allinterno la controsoffittatura diventata in cemento. Ma non sfuggita alla comunit ebraica che dal Comune ha ottenuto, sette anni fa, in comodato duso la sinagoga pi importante quella di Scolanova. Proprio oggi, in occasione delle celebrazioni per la giornata europea della cultura ebraica, potrebbe essere l'occasione per farla vedere a qualche esperto perch ne valuti l'originalit. Dobbiamo innanzitutto accertarci che sia autentica, spiega il portavoce della comunit tranese, Francesco Lotoro. Contatteremo il proprietario e la faremo analizzare. Sembra che lingresso non sia ebraico. Tra il 13 e il 14 sar a Trani il nostro rabbino, Scialom Bahbout, per poterla vedere, aggiunge. Per gli ebrei tranesi sarebbe un grande risultato riuscire a riportare alla sua destinazione originale anche quest'altra struttura. Ne mancherebbe allappello solo unaltra, la sinagoga di San Pietro, quest'ultima sicuramente scomparsa. Non nemmeno certo la sua originaria ubicazione: allinterno della Giudecca subito dopo la Porta Aurea o in via Cambio. La sinagoga di San Pietro, risalente al XIII secolo, e quella di San Pietro erano considerate le pi piccole delle quattro sinagoghe appartenenti alla colonia ebraica presente sul territorio di Trani. Nei secoli successivi stata dedicata prima a Santa Maria De Cara, poi a San Francesco Saverio e infine a San Leonardo. Dentro ci sono una vasca di purificazione (secondo le usanze ebraiche) e due lapidi datate 1741 e 1754, che raccontano parte della sua storia.

La sinagoga in vendita

C. Car.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Codice cliente:

8
BA

Foggia

Domenica 4 Settembre 2011 Corriere del Mezzogiorno

Il caso La compagnia non accetta pi prenotazioni

Lincidente

La Darwin saluta, lo scalo che cresce rimane senza voli


Minervini vedr Mongelli e Pepe
FOGGIA Nessuna certezza che dal primo novembre si potr continuare a volare per Milano Malpensa, Torino e Palermo con la compagnia Darwin Airlines dallaeroporto Gino Lisa. I primi ad accorgersi che stava accadendo qualcosa sono stati i viaggiatori abituali che in questi giorni non sono riusciti a prenotare voli oltre il 30 ottobre. Il sistema di prenotazioni on line della compagnia non accetta infatti pi prenotazioni. E sul sito di Aeroporti di Puglia gli orari in vigore valgono fino al 29 ottobre. Non un caso: il 31 ottobre si chiude il contratto tra la compagnia e Aeroporti di Puglia che garantisce alla Darwin un cospicuo contributo regionale. Ad oggi non stato chiuso un nuovo accordo. Luned il sindaco di Foggia, Gianni Mongelli, il presidente della Provincia, Antonio Pepe, il presidente della Camera di commercio, Eliseo Zanasi, saranno a Bari per un incontro con lassessore regionale ai Trasporti, Guglielmo Minervini e i vertici di Aeroporti di Puglia. Non sapevo che non si potesse pi prenotare, con la Darwin si era rimasti dintesa che avrebbero comunque continuato ad accettare le prenotazioni spiega lassessore Minervini . Se c stato un ripensamento questo sarebbe quanto meno fastidioso. Ad agosto ho avuto modo di parlare con il direttore di Aeroporti di Puglia, Franchini, che mi anticipava che erano in corso le trattative con la Darwin. Domani ci dovranno dire cosa accade al nostro aeroporto e ai collegamenti, spiega il presidente della Provincia, Pepe. Non sappiamo nulla, n abbiamo avuto notizie sul fatto che da novembre non sarebbe pi possibile volare con la Darwin. Vedremo cosa ci diranno a Bari, il commento del primo cittadino, Mongelli. Tutto ruota attorno al contributo che fino ad oggi stato da parte della Regione Puglia di 5 milioni di euro per venti voli settimanali. Per il 2011-2012 la Regione disposta a contribuire con 2 milioni di euro. A quanto sembra la compagnia aerea sarebbe disposta a rinunciare ad 1 miIl vettore smobilit Un aereo della Darwin Airlines: in dubbio il rinnovo del contratto

Automobile contro tir, due i feriti

Il traffico
Dalla Svizzera La compagnia aerea svizzera Darwin airline opera sullo scalo Gino Lisa di Foggia da circa due anni. Garantisce voli di linea con destinazione Milano Malpensa, Torino e Palermo dal luned al sabato. Il traffico Nei primi sette mesi di questanno i passeggeri sono stati oltre 42 mila, nel 2010 quasi 72 mila. A luglio sono arrivati e partiti da Foggia 7784 passeggeri. La Darwin vola anche grazie ad un contributo regionale che per lo scorso anno stato di 5milioni di euro.

lione e 200mila euro in meno per sottoscrivere il nuovo contratto di servizio e avrebbe chiesto la gestione di alcuni servizi aeroportuali. Sulla

questione dei servizi le posizioni non sarebbero distanti tra la Darwin e la Regione Puglia; il nodo il contributo. Non posso anticiparvi ci

che riferir agli enti locali luned, non sarebbe corretto, spiega Minervini sullesito degli incontri avuti negli ultimi giorni con la Darwin. Sarebbe quantomeno paradossale che nel momento in cui si sbloccata la ventennale questione dellallungamento della pista e per lo scalo foggiano ci sono anche i finanziamenti per i lavori, non ci fosse pi una compagnia per i collegamenti di linea. Nel 2010 i passeggeri in arrivo e in partenza sono stati, secondo i dati di Aeroporti di Puglia, 71.881, con un aumento di oltre il 5 per cento rispetto allanno precedente. Nei primi sette mesi del 2011 i passeggeri sono stati 42.726, e la proiezione anche per questanno positiva.

Antonella Caruso
RIPRODUZIONE RISERVATA

Parla lassessore Minervini: Con la Darwin eravamo daccordo che avrebbe accettato le richieste
Assessore regionale Guglielmo Minervini si detto sorpreso

FOGGIA Due persone, marito e moglie, sono rimaste ferite dopo che la loro auto stata travolta da cassoni di pomodori caduti da un autotreno.Lincidente avvenuto ieri mattina, intorno alle 12.30, sulla statale 16, alla periferia di Foggia. Il tir, per lo scoppio di un pneumatico, ha invaso la carreggiata opposta: per il violento movimento ha perso diversi cassoni di pomodori che hanno travolto una Seat Leon, sui cui viaggiavano Gennaro Lo Mele di 50 anni e la moglie Patrizia DAntona di 46. I due sono stati soccorsi dalla polizia stradale, dai Vigili del Fuoco e dal 118. La donna ha riportato lesioni pi gravi, guaribili in 25 giorni. La strada stata completamente invasa da migliaia di pomodori e per questo stata chiusa al traffico fino alle 15.30. (lu. pe.)
RIPRODUZIONE RISERVATA

Le indagini Lipotesi investigativa che si tratti dello stesso gruppo gi in azione in altre rapine

Il riconoscimento

Assalto al portavalori, caccia al commando


FOGGIA Il commando che venerd mattina ha tentato di rapinare alla periferia di San Nicandro Garganico il furgone portavalori della Np Service sparando anche contro carabinieri e automobilisti, potrebbe essere lo stesso che ha messo a segno simili colpi nei mesi scorsi in diverse zone del Foggiano. una delle ipotesi sullassalto messo a segno da una decina di persone sulla provinciale 41. Nelle casse del blindato vi erano oltre 500mila euro, soldi destinati a banche e uffici postali della zona nord del Gargano. Un assalto che poteva trasformarsi in una strage. Il commando era armato di pistole, fucili e kalashnikov. Appena ha visto arrivare una pattuglia di carabinieri, chiamati da un collega libero dal servizio che ha assistito allassalto, i banditi non hanno esitato a sparare ad altezza duomo, rischiando di colpire qualche militare ma anche i tanti automobilisti rimasti bloccati nei loro mezzi dopo che i rapinatori gli avevano sottratto le chiavi delle auto. Al fuoco hanno risposto i carabinieri: una sparatoria che, stando ai primi accertamenti, non avrebbe causato alcun ferito. Neanche tra i rapinatori: sul luogo della tentata rapina gli inquirenti, infatti, non hanno trovato tracce di sangue. Naturalmente, ma solo una ipotesi, qualche rapinatore potrebbe essere rimato ferito lievemente. Intanto anche ieri mattina i carabinieri del comando provinciale di Foggia, e alcune pattuglie della Cio, la Compagnia di intervento operativo, hanno proseguito con le battute tra le campagne a ridosso di San Nicandro Garganico alla ricerca di qualche indizio per rintracciare i rapinatori. La dinamica della tentata rapina ricorda molto alcuni assalti messi a segno negli ultimi mesi in altre zone della Capitanata: come quella del 3 maggio scorso sulla Foggia-Manfredonia. Ad agire anche qui un commando di una decina di persone che con una pala meccanica ha bloccato un furgone della Np Service: anche quel giorno per i rapinatori sono rimasti a secco.

Il cadavere nellOfanto era di un 21enne rumeno


CERIGNOLA Andrei Ioan Strtulat, romeno di 21 anni. questa lidentit delluomo il cui cadavere stato trovato marted scorso nelle acque dellOfanto, nelle campagne di Cerignola: il corpo aveva una corda in vita e allaltra estremit era legato un blocco di cemento. Lidentificazione stata possibile dopo alcuni accertamenti dattiloscopici effettuati dalla Sis, la Sezione investigazioni scientifiche dei carabinieri del comando provinciale di Foggia, che hanno confrontato le impronte digitali con quelle presenti nel data-base delle forze dellordine, dove vi erano delle notizie circa la scomparsa di un romeno effettuata da alcuni parenti che vivono a Verona. Molto utile agli investigatori anche il tatuaggio, con degli ideogrammi cinesi, che luomo aveva sul collo. Stando a quanto riferito dai familiari, che hanno riconosciuto il cadavere, il romeno era un bracciante agricolo residente a San Ferdinando di Puglia. Ancora in corso le indagini degli inquirenti per cercare di capire le cause del decesso, anche se il suicidio resta lipotesi pi accreditata.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Luca Pernice
RIPRODUZIONE RISERVATA

Rilievi La scientifica dei carabinieri sul posto della sparatoria

Codice cliente:

Corriere del Mezzogiorno Domenica 4 Settembre 2011

BA

Codice cliente:

Codice cliente:

10
BA

Domenica 4 Settembre 2011 Corriere del Mezzogiorno

Sport

Il bis
per sognare
BARI Vincere per dare continuit al blitz di Modena. E pre presentarsi in grande stile allanticipo di lusso di venerd prossimo a Padova. Il Bari riceve lAlbinoleffe per dare il primo, vero, scossone alla sua classifica. Malgrado il campionato sia appena al terzo atto, nessuno pi dei biancorossi ha bisogno di risultati e autostima per riconquistare una piazza ferita dalla retrocessione dello scorso anno. Sar, inoltre, il caso di sfatare il tab San Nicola dato che il Bari non vince una gara interna di campionato da quasi un intero anno solare: lultimo acuto risale al 26 settembre scorso (2-1 sul Brescia). Il mister La compagine bergamasca sulla carta tra le pericolanti della cadetteria, ma Torrente non si fida. Dopo una vittoria - attacca lallenatore dei galletti - c sempre il pericolo di avvertire un lieve rilassamento. Ma noi non possiamo assolutamente permetterci cali di tensione. Non nascondo che negli ultimi giorni ho martellato molto la squadra sul piano psicologico. Solo esprimendo motivazioni massimali e fame di risultati in ogni occasione possiamo sperare di fare strada. Ci aspetta una gara assai complessa: lAlbinoleffe una formazione insidiosa che non si arrende mai. In pi, mi aspetto che venga al San Nicola con il chiaro intento di chiuderci gli spazi per non farci giocare. Ebbene, dovremo aver pazienza e mostrare abilit nel fronteggiare un simile atteggiamento. Siamo il Bari: occorre abituarsi allidea che gli avversari contro di noi avranno sempre stimoli eccezionali. Perci - prosegue Torrente - necessario mantenere serenit per imporre le nostre trame di gioco. A Modena siamo progrediti sul piano della manovra: oggi mi piacerebbe vedere ulteriori passi avanti. Il problema, piuttosto, sar il caldo: incredibile che si giochi ogni tre giorni e, per giunta, in orari cos sfavorevoli. Verso il big match Il tecnico di Cetara sottolinea limportanza di un eventuale successo anche in vista del prossimo impegno. E chiaro che con i tre punti - afferma Torrente - arriveremmo a Padova con il vento in poppa. Sarebbe bello affrontare una big del campionato in condizione psico-fisica ottimale. Il coach campano dovrebbe apportare una sola variazione rispetto alla formazione schierata in Emilia. Ovvero, linserimento di Bogliacino da mezzala sinistra, al posto di Rivaldo. Dubbio anche in difesa, dove, dato linfortunio di Crescenzi (il laterale scuola Roma ha tolto i punti e dovrebbe rientrare la prossima settimana), si profila un ballottaggio tra Kopunek e Ceppitelli che ha scontato il doppio turno di squalifica: lo slovacco, comunque, dovrebbe essere confermato da terzino destro. Polenta, laltro acqui-

Ultimo arrivato Mariano Bogliacino pronto al debutto da titolare con il Bari

Dopo il blitz di Modena il Bari contro lAlbinoleffe cerca vittoria e conferme Torrente: Mi aspetto molto dai tre attaccanti Esordio di Bogliacino dal primo minuto Previsti 8mila spettatori
sto dellultimora, partir dalla panchina. Sfumato lacquisto di un bomber, lattenzione sar tutta per il tridente offensivo De Paula-Marotta-Forestieri. Ai miei attaccanti ho detto che ora devono far gol, svela Torrente. Bisogna essere pi concreti perch la serie B non un campionato in cui si possano creare dieci occasioni nitide a partita. Ad ogni modo, ribadisco la piena fiducia nelle mie punte: Marotta e Forestieri hanno solo bisogno di sbloccarsi, ma hanno tutte le qualit per recitare da protagonisti in questo torneo. Complice il weekend estivo, non si prevede unaffluenza massiccia al San Nicola: possibile che la cornice di pubblico si attesti sulle 8.000 presenze. Anche per la gara con lAlbinoleffe, lamministrazione comunale ha confermato il servizio bus navetta gratuito per lo stadio, previa esibizione del tagliando di ingresso al match: i collegamenti partiranno dai capolinea di Piazza Moro e Largo Due Giugno a partire dalle 12.50.

Il tab San Nicola La formazione biancorossa non conquista i tre punti in casa dal 26 settembre 2010

Lallenatore Un successo ci darebbe una grande spinta in vista dellanticipo di venerd sera a Padova

Davide Lattanzi
RIPRODUZIONE RISERVATA

Prima Divisione

Nel giorno del debutto in campionato a Lumezzane il tecnico rossoblu spiega il suo fortissimo rapporto con la fede e come lo applica al calcio
La mia conversione risale a quattro anni fa. Un percorso lungo, nato da una chiacchierata con la donna che allora aiutava me e Cristina (la moglie, nella foto con il marito) in casa. Mi nata una curiosit che mi ha portato a leggere e rileggere la Bibbia, ed ogni volta una scoperta diversa. Ho imparato pian piano a fidarmi di Dio. Lui sa quello che bene per ciascuno di noi, anche se talvolta i nostri desideri non coincidono con i suoi. Come vive il suo rapporto con Dio? Prega ogni giorno, gli chiede consigli anche calcistici? Ci parlo come ad un amico. Gli racconto le mie preoccupazioni, ma condivido con lui soprattutto le gioie. Come i miei due figli, Arianna di 8 anni e Francesco di 4. Grazie a Ges ho scoperto che niente dovuto ma tutto un dono, a partire dalla vita. Ma la Bibbia non dice che pi facile che un cammello entri nella cruna di un ago che un ricco nel Regno dei Cieli? La ricchezza, la fama, le tante donne, non sono indice di serenit. Anzi spesso colmano un vuoto, un infelicit latente. Si ricchi allapparenza ma poveri in spirito. Arriva un momento in cui si crolla e ci si accorge che non sono quelli i valori su cui fondare la propria vita. Dio ci dice di cercare lui e che il resto ci verr dato in aggiunta. Invece troppo spesso cerchiamo tutto tranne lessenziale. Ai giovani che sognano una vita da calciatore tutta veline e macchine di lusso cosa dice? Vivere di calcio non significa non avere problemi come tutti. Ritornate ai valori veri. Quelli della famiglia, del rispetto di voi stessi ed agite secondo coscienza.

Dionigi: Taranto in gol con il Vangelo


Parlo con Dio e preparo la mia squadra attraverso video e messaggi
Le altre pugliesi

Per il Foggia subito lesame Benevento


Se il Taranto fa il suo esordio in trasferta, a Lumezzane, con una formazione falcidiata da infortuni e squalifiche, lesordio del Foggia nel girone A di Prima Divisione contro una grande del torneo, il Benevento, colpito per da una penalizzazione di cinque punti. Il tecnico rossonero Bonacina lancer subito nella mischia il neo-acquisto Gigliotti. Nel girone B, debutti complicati per Barletta e Andria. La formazione di Cari riceve al Puttilli il Frosinone fresco di retrocessione dalla serie cadetta. Trasferta durissima a La Spezia, invece, per lAndria contro la grande favorita del campionato. Per il tecnico ligure, per, emergenza in attacco con Evacuo squalificato e Mastronunzio non ancora al meglio della forma.
RIPRODUZIONE RISERVATA

TARANTO Valerio DAddario, vice presidente del Taranto, lo ha definito il miglior acquisto del mercato. I tifosi rossobl lo osannano per la lunga serie di risultati positivi che nello scorso campionato hanno permesso agli jonici di raggiungere i play off, persi in semifinale per un soffio contro lAtletico Roma. Ma farne solo una questione di risultati sarebbe limitativo. Dionigi ha portato tra i due mari un grande cuore. Oggi ricomincia dalla trasferta di Lumezzane. Ad attenderlo la sfida pi difficile: confermare le attese di un ambiente che sogna di ritornare in B una volta per tutte. Lui per vola basso e non d per scontata la promozione. Unumilt che nasce da una grande fede in Ges. Non sono cattolico n evangelico - sottolinea - mi sento semplicemente un cristiano, che prova a mettere in pratica gli insegnamenti della Bibbia. Il Taranto in una prima giornata fuori casa non vince dal 1961. Preoccupato dai numeri? Non mi spaventano. Siamo pronti. Ci troveremo di fronte una squadra tosta ed organizzata, con un bravo allenatore. Dovremmo essere forti di nervi, perch queste prime partite si giocano pi con la testa che con la tattica. Leggenda metropolitana vuole che Lei carichi i suoi ragazzi con dei video. Che messaggi cerca di far arrivare?

Ha detto

miei giocatori Ai
ripeto la metafora del carbonio e del diamante: stessi atomi ma il primo si sgretola

mia conversione La
risale a quattro anni fa: grazie a Ges ho scoperto che tutto un dono
E vero ma non una consuetudine. Lho fatto per i play-off ed anche in ritiro. Prima della partita contro lAtletico Roma conclusi le immagini con una frase che prendeva spunto dal Vangelo: "Abbiate fede in ci che siete diventati". Ripeto spesso ai ragazzi la metafora del carbonio e del diamante: stessi atomi ma uno si sgretola, laltro indistruttibile. Noi lanno scorso eravamo diventati diamante, superando ogni difficolt. Sono convinto che sar cos anche questanno. Ma nello spogliatoio porta il Vangelo? Direi che piuttosto, nei tempi e nei modi giusti, utilizzo i passi biblici per fare esempi che possano servire in campo e nel quotidiano. Ed i suoi giocatori parlano con Lei di fede, Le sottopongono i loro problemi? E difficile. Sono sempre il loro mister e c una sorta di riverenza. A me invece piacerebbe ascoltarli. So scindere gli uomini dalle scelte da fare in campo. Ma stato sempre cos credente?

dovremo essere Oggi


forti di nervi perch queste prime partite si giocano pi con la testa che con la tattica

Marina Luzzi
RIPRODUZIONE RISERVATA

Corriere del Mezzogiorno Domenica 4 Settembre 2011

11 70 anni di Camerata
Prosegue la campagna abbonamenti per la 70esima stagione della Camerata Musicale Barese, che si inaugurer il 28 ottobre al Petruzzelli con la Russian Academic Symphony Orchestra diretta da Vladimir Verbitski e la pianista Elisso Virsaladze. In cartellone 22 appuntamenti con molti nomi di primo piano per la concertistica (Ughi, i Musici, Accardo ma anche i pugliesi Arciuli e Caroli), la danza (con la Compagnia Antonio Gades in Bodas de sangre e Carmen), il jazz (con Enrico Rava e il duo Rava-Boltro), e levento straordinario Paolo Conte (nella foto). Info 080.521.19.08.

BA

Cultura

Spettacoli&Tempo libero

Fenomeni Mentre apre a Bari la mostra sui libri che hanno fatto lItalia

La sassata
di Giovanni Sasso
giovanni.sasso@proformaweb.it

La Puglia che legge si ritrova in strada


Infuriano le kermesse e i festival E a Conversano ci sinterroga sul potere
di ROSSELLA TRABACE

Le parole del nostro tempo


Libera Chiesa in libero Stato; Abbiamo fatto lItalia, ora dobbiamo fare gli italiani; Obbedisco. Sono frasi che conosciamo a memoria perch racchiudono il senso di momenti cruciali della nostra storia. facile immaginare che le prossime generazioni, per inquadrare lepoca che stiamo vivendo, proveranno a memorizzare questo magnifico passaggio della conversazione telefonica tra Lavitola e Berlusconi: Io sinceramente - dice Lavitola non credo che ci sia una donna al mondo che se lei la telefona dice vieni qua a farmi una pompa quella non viene correndo. Analizziamo la prosa nel dettaglio. Io sinceramente: premessa pletorica per un personaggio che sui valori della lealt ha faticosamente costruito la sua vita. Non credo che ci sia una donna al mondo: accenno alla estrema competenza del Lavitola (appena meno attraente di Mastella) in tema di gentil sesso. Che se lei la telefona: qui lautore si lascia andare a una licenza poetica (in attesa di ottenere quella elementare) sostituendo il complemento di termine con il complemento oggetto. Espediente elegante, un po Ungaretti un po Luca Giurato. Dice vieni qua a farmi una pompa quella non viene correndo: ignorando la sterminata moltitudine di donne che alla prova orale col premier preferirebbe un paio danni di reclusione presso il monastero delle Clarisse Eremite di Santa Maria della Provvidenza, in localit Fara Sabina, il Lavitola vuole qui riferirsi, omaggiandole, alle intraprendenti donne della sua famiglia. Il verso purtuttavia rivela una benevola, sebbene inconscia propensione dello stesso autore allatto in questione. Insomma, fuor di metafora, i versi lavitoliani sono un concentrato cos denso di ignoranza, servilismo, ipocrisia e sessismo, che persino Berlusconi, ascoltandoli, si sar sentito in imbarazzo. Ma anche no. Ai posteri lhardua sentenza.
RIPRODUZIONE RISERVATA

ibri come quadri, romanzi come manuali di storia, saggi politici come occasione di intrattenimento, teorie economiche come argomento da salotto, favole come pamphlet. La cellulosa invade la Puglia e - per farlo - sceglie i modi e gli stili pi diversi, dal pi serioso al televisivo, dal salottiero al popolare. E cos che la libromania prende piede anche qui, consolidando il proprio abituale parterre e conquistando nuove fasce di pubblico ai propri cartelloni, con lobiettivo duna fidelizzazione che - ahinoi - le statistiche si ostinano per a suggerire ardua. Lungo termine a parte, comunque, questi festival funzionano: ce lo hanno dimostrato le concluse esperienze di Trani - questanno nelledizione del decennale anticipata a giugno - e di Polignano a Mare - dove anche il Libro possibile continua a fare fede alla propria denominazione ormai da due lustri. E ce lo dimostra una nuova infornata di rassegne settembrine, compresa la piccola ma densa esperienza di Corato, dove proprio oggi si conclude la prima edizione di Fiero del Libro. Gi nelle prossime ore, poi, curiosi e appassionati, lettori e militanti, studiosi e vacanzieri, entreranno nel cuore duna settimana nel corso della quale ce ne sar per ognuno e per tutti. A cominciare proprio dal pomeriggio di domani, quando (ore 17) alla Biblioteca Sagarriga Visconti Volpi di Bari sar inaugurata la mostra 1861-2011. LItalia dei libri. Pensata per gli spazi (e i contenuti) del Salone Internazionale di Torino, poi trasferita nella locale Biblioteca Nazionale, lesposizione comincia proprio da Bari un giro della-nazione-che-vuole-raccontare, giro che la porter poi a Firenze, Palermo, Roma e Milano. Nelle sale dellex macello comunale ormai trasformato in moderna Cittadella della Cultura, troveranno posto i grandi pannelli e le strutture immaginate dagli architetti Massimo Venegoni e Luisella Italia per accompagnare i visitatori fra le tappe di questo speciale racconto del processo unitario e della Repubblica, tutto realizzato attraverso i libri. Capiter, per esempio, di incontrare un burattino di legno abbarbicato a uno di quei tramezzi: perch il Pinocchio di Collodi uno dei quindici superlibri che - dalle Confessioni di un Italia-

no a Gomorra - compongono una delle cinque sezioni della mostra. Ci sono poi i quindici personaggi, i 150 grandi libri (fra i quali il misconosciuto Paradiso della ragione del tranese Giovanni Macchia e le Memorie di un fuoruscito del meridionalista di Molfetta Gaetano Salvemini, oltre al Mondo magico di quellErnesto De Martino che tanto ebbe a che fare con la nostra terra del rimorso), gli editori - fra i quali emerge il decano Giovanni Laterza - i fenomeni editoriali, dai Gialli Mondadori alla ormai mitica Treccani. Con una significativa sesta sezione pensata e allestita dalla Biblioteca Nazionale di Bari per rendere omaggio a Valdemaro Vecchi, emiliano di nascita e pugliese per scelta, che a Barletta e poi a Trani decise di impiantare le sue tipografie nella seconda met dellOttocento, dando di fatto vita alla moderna attivit editoriale in Puglia. Un percorso libero, attraverso il quale conoscere, ri-conoscere (o perfino disconoscere) quel che la storia insegna, cogliendo loccasione - magari - per farsi unidea diversa di questo paese o per capirne gli inciampi odier-

Superlibri
Dalla mostra LItalia dei libri, il pannello dedicato a Pinocchio, uno dei quindici superlibri che compongono la omonima sezione

ni. Quel che tentano di fare ormai da tempo a Conversano, dove gioved si inaugura la settima edizione di Lector in Fabula, creatura della locale Fondazione Giuseppe Di Vagno, coadiuvata da un paio danni dai Presdi del Libro. Nelledizione 2010 provarono a chiedersi dove fosse LItalia che manca. In questo 2011, linterrogativo meno filosofico, ma davvero inevitabile. Dall8 all11 settembre,

Gli appuntamenti di Bisceglie e Cerignola

Fra piazze, vicoli e palazzi storici


Andando da Bari verso Nord, la settimana offre occasioni dincontro allinsegna dei libri anche a Bisceglie e - pi su - a Cerignola. Qui - allinterno di Palazzo Coccia - prende il via mercoled 7 settembre la seconda edizione della Fiera del Libro, delleditoria e del giornalismo, con un cartellone che promette incontri con gli autori, convegni, una mostra, un reading e laboratori di lettura per bambini, oltre a trentacinque stand di case editrici regionali e nazionali. Fra gli ospiti Giuseppe Goffredo, Giovanni Rinaldi, Marcello Veneziani. Nome che accomuna la fiera dauna a Libri nel borgo antico, la rassegna che da mercoled 7 a domenica 11 settembre animer piazze e vicoli di Bisceglie, con un programma ricco di nomi noti al pubblico televisivo e non, da Alfonso Luigi Marra a Emanuele Filiberto (protagonista di una serata insieme a Iva Zanicchi), con numerose presenze politiche (ci saranno Ciriaco De Mita, Enrico Letta, Clemente Mastella, Renato Farina, Raffaele Fitto), giornalisti e, naturalmente, scrittori. Info www.librinelborgoantico.com.

Dalla prima edizione di Libri nel Borgo Antico, Bisceglie 2010

Ro. Tra.
RIPRODUZIONE RISERVATA

giuristi, giornalisti, storici, scrittori, politologi, economisti, psicologi, editori e - naturalmente - politici, tenteranno di identificare Chi comanda in Italia nel corso di cinquanta appuntamenti disseminati lungo il centro storico, seguendo le formule ormai collaudate dei Confronti, delle Lectio Magistralis, dellAtlante e delle Inchieste sul potere. Qualche nome? Innocenzo Cipolletta, Arturo Di Corinto, Cinzia Tani, Flavia Perina, Nicola Latorre, Michele Emiliano, Raffaele Fitto, Isabella Bossi Fedrigotti, Helena Janeczek fra i protagonisti dei Confronti. Poi ci sono i giornalisti Tiziana Ferrario,Giovanna Loccatelli, Giuseppe Caporale, Piero Colaprico, Fabrizio Gatti, Eric Jozsef, scrittori come Culicchia e Molesini, in un elenco che finisce senzaltro per essere iniquo e parziale. Linvito a visitare il sito del festival (www.lectorinfabula.com), per visionare il programma completo, o a recarsi direttamente a Conversano, da gioved prossimo; per quattro giorni - dalle 9 del mattino fino a sera, fra il Chiostro di Santa Chiara, la Biblioteca Civica, piazzetta Sturzo, il Municipio, lAuditorium San Giuseppe e il Chiostro di San Benedetto - si trover senzaltro qualche parola da ascoltare o qualche pagina da immaginare. Linvito esteso ai pi piccoli: anche questanno Lector in Fabula riserva loro una Stanza dei bottoni, nella quale tutto possibile. Si pu giocare con i colori, magari anche con le parole, per inventare una storia in un giro di orologio. Basta un po di genuina fantasia e di inaspettata creativit. Daltro canto qual il potere dei bambini?.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lincontro Il magistrato-scrittore torna nella sua Taranto per presentare lultimo romanzo

De Cataldo: I traditori? Non sono tutti uguali


n popolo un po come se fosse la storia dei suoi venti. Conoscere il Mezzogiorno dItalia significa aver fatto i conti con lo scirocco: un vento umido e appiccicoso, in grado di alternare orgoglio e omologazione. Luce e decadenza. Per Giancarlo De Cataldo fare ritorno nella sua Taranto, equivale a scorrere il ritmo scenico di unesistenza. Occasione, la presentazione nellambito di Spiagge dautore della sua ultima fatica letteraria, I traditori. Esiste una categoria di traditori? E il tradimento risente del tempo storico nel quale opera? Non so se esista una categoria ben definita di traditori, so soltanto che il tradimento pu declinarsi su due piani distinti: uno vile e malvagio e laltro romantico e, per certi versi, velleitario. Chi tradisce per arrivismo e brama di potere non pu essere equiparato a chi, per esempio, abbandona dopo essere stato

Giancarlo De Cataldo

abbandonato. Anche il pentito di mafia tradisce la propria organizzazione, volta le spalle al suo precedente sistema di valori. Possiamo, in questo caso, parlare di un tradimento inteso in senso negativo? In "Terroni", un suo libro di qual-

che anno fa, parla del Sud come di unisola. S, unisola di per s slegata dal contesto circostante, che vive in uno stato di perenne disarticolazione. Il Mezzogiorno patisce questo isolamento, sembra quasi nutrirsene con fare masochistico. Ma il Sud un monolite, o esistono delle differenze al suo interno? Esistono delle differenze, dei chiaroscuri evidenti. La Puglia, per esempio, una regione che segna una discontinuit rispetto al resto del Mezzogiorno. Qui esistono fermenti culturali e reti solidaristiche straordinarie. La Puglia un Sud altro, che compie un tentativo coraggioso per affrancarsi dallo spirito di rassegnazione tipico di noi meridionali. Lei, oltre ad essere scrittore e sceneggiatore, anche traduttore delle poesie di Leonard Cohen, che in un suo verso afferma: "Ho visto il futuro

ed omicidio". LItalia di questi anni rientra in questo schema logico-espressivo? Penso che Cohen faccia riferimento alla decadenza che avviluppa le nostre societ. Un omicidio inteso nel senso di azzeramento dei valori, mortificazione del merito, avanzata del brutto e dellosceno a tuti i livelli. E il nostro Paese sicuramente allinterno di queste dinamiche. Uno dei suoi libri preferiti "Le illusioni perdute" di Balzac. E davvero irreversibile, nel nostro tempo, il massacro delle illusioni? E vero lesatto contrario. La storia dellumanit la riproposizione di un sogno lungo e ininterrotto. No, le illusioni continueranno ad essere il pi caritatevole dei compagni di viaggio per luomo.

Vincenzo Carriero
RIPRODUZIONE RISERVATA

Codice cliente:

12 Spettacoli
BA

Domenica 4 Settembre 2011 Corriere del Mezzogiorno

Castel dei Mondi Oggi chiusura con una prima assoluta di Mario Perrotta

Mousik al Castello Svevo di Bari

Sipario sul festival


Bilancio tra luci e ombre, ma il circo in piazza piace
ANDRIA Una standing ovation caratterizza ormai da giorni il finale di Le chant du dindon, lo spettacolo proposto dal Cirque-Thtre Rasposo ad Andria per il festival Castel dei Mondi. Il pubblico scatta in piedi felice e non smette mai di applaudire una proposta a cui ancora per oggi possibile assistere nello chapiteau appositamente allestito in piazza Vittorio Emanuele. Atmosfere anni Trenta/Quaranta molto francesi e tenui fili narrativi giocati sulla contrapposizione di sentimenti che riescono a delineare personaggi che subito si fanno amare, sono la base per numeri splendidamente eseguiti. Il boxer che con i guantoni esegue equilibrismi mozzafiato sulla pertica, giocolerie tra lampadari oscillanti, clown che volano sopra le nostre teste, una magica fanciulla sospesa sulla fune. Tutto incanta per le oltre due ore di durata e, alla sapienza espressa da unarte che sembra dotata di nuova linfa come quella circense, si unisce anche la bellezza dei protagonisti. Insomma, il trionfo tributato dal pubblico molto ben meritato e giustificato. La bellezza e il suo eros sembra dominare la prima parte molto riuscita - della Tempesta di Anagoor, il giovane gruppo di Castelfranco Veneto che dedica la sua performance allomonimo dipinto del Giorgio-

Frottole, aeri e danze del Rinascimento Larpa di Patrizia Bovi


BARI Mecenate dellAriosto, Lu- lUniversit della Basilicata, il Sistecrezia Borgia fu protettrice di molti ma nazionale dei cori e orchestra inartisti e musicisti. E a lei, la burra- fantili e giovanili voluto in Italia da scosa figlia illegittima di Papa Ales- Claudio Abbado sul modello del cesandro VI, diventata unabile diplo- lebre sistema lanciato in Venezuela matica della corte estense, dedica- da Jos Antonio Abreu. to il concerto con cui stasera, alle Tornando al programma dei concer19, nel Castello Svevo di Bari, sinau- ti, la prima italiana dello spettacolo gura Mousik, il festival di musi- di stasera animato da Patrizia Bovi ca antica del Mediterraneo diretto (voce e arpa gotica) alla testa delda Dinko Fabris sin dal 1995, giun- lensemble Medusa, prevede leseto oggi alla dodicesima edizione in cuzione di frottole, aeri e danze del primo Rinascimento. sedici anni di viaggi Gli altri concerti sasonori. ranno dedicati al reciSono previsti, con cortar cantando del Seisi di musica antica, apcento (con il francese puntamenti e concerti Marco Horvat), ai casino al 23 novembre pricci per tiorba di in splendidi luoghi Bellerofonte Castaldi storici della Puglia (Pa(suoner largentina lazzo Beltrami a Trani Evangelina Mascare i castelli di Sannicandi), al confronto tra i dro, Mola e Bitritto), tedeschi Hndel e Tecon una doppia replilemann (con lensemca a Matera e unaltra ble Larmoniosa dioccasione di gemellagscordanza), alle cantagio con la Basilicata, Patrizia Bovi una tra il 20 e il 23 novem- specialista dellarpa gotica te barocche (con il Piromfo Baroque Enbre, quando Mousemble) e al flautista sik ospiter lensemble palestinese DalOuna guida- foggiano Massimo La Zazzera, reto da Ramzi Aburedwan, noto per centemente scomparso. Previsti anla sua partecipazione alla West-Ea- che uno spettacolo dedicato a Garstern Divan Orchestra di Daniel Ba- cia Lorca e altri spagnoli e le presenrenboim - formazione che riunisce tazioni del primo libro di madrigali giovani musicisti dIsraele e dei Pae- di Jachet Berchem e dellopera in si arabi - e per il suo progetto a Ra- dvd (curata da Fabris per la Dynamallah, dove ai bimbi insegna la mic) La Partenope di Leonardo Vinmusica come alternativa allodio. ci, realizzata con la partecipazione Proprio in questoccasione verr dei Turchini di Antonio Florio. Francesco Mazzotta presentato a Bari e Potenza, in collaborazione con Puglia Sounds e RIPRODUZIONE RISERVATA

A sinistra, Le chant du dindon del Cirque-Thtre Rasposo. Sopra, Mario Perrotta (Atto finale)

ne. Mistero e nervosa sensualit sanno trasmettere le immagini proiettate su due schermi a cristalli liquidi mentre dialogano con i corpi in scena, un rapporto algido e conturbante che proprio nella freddezza contrapposta alla concretezza della carne trova il suo equilibrio. Molto carnale, ma di quella carnalit di cui possono essere fatti i feticci, lAmleto del Teatro del Carretto che Maria Grazia Cipriani riduce in pratica ad

Teatro pugliese al palo A parte le Fibre Parallele, ormai fenomeno nazionale riconosciuto, il teatro pugliese non ha brillato

un monologo di novanta minuti del Prence di Danimarca. Un allestimento pieno di momenti bellissimi ma anche di alcune soluzioni discutibili o poco chiare; luci e ombre si alternano in una messa in scena che spesso, come un puzzle, frammenta il testo di Shakespeare e lo rimonta per creare nuovi sensi e suggestioni. In generale, questa edizione del festival non sembra particolarmente felice per il teatro pugliese. Mai come questanno stata garantita la presenza di un parterre di critici di tutto rispetto che sembrano francamente delusi dai nostri spettacoli. A parte Furie de sanghe delle Fibre Parallele, che ormai per sono una realt nazionale

pi che pugliese, qualcosa non ha funzionato e proposte pi che degne si sono inceppate. E anche qualche messa in scena invitata non ci parsa allaltezza, favorendo il fuggi fuggi dalle sale. Insomma, forse Castel dei Mondi deve fornire al suo eccellente direttore artistico, Riccardo Carbutti, una maggiore libert; deve liberarlo da compromessi non suoi - tutti i festival vivono anche di compromessi, tutto sta a renderli inoffensivi da un punto di vista artistico - che, questa volta, si sono fatti troppo sentire. Questa sera gran chiusura con lAtto Finale - Flaubert di Mario Perrotta.

Nicola Viesti
RIPRODUZIONE RISERVATA

Codice cliente:

Corriere del Mezzogiorno Domenica 4 Settembre 2011

Estate Pugliese 13

BA

La stagione dei vip


Vacanze pugliesi
di GINO MARTINA

Modelle, stilisti, sportivi: il mare un palcoscenico


Tra flirt, relax e yacht il Salento fa boom
lipoli con la moglie ex miss Italia 2002, Eleonora Pedron e la figlioletta. Scelta pi audace per Stefano De Martino, in giro tra i locali di Porto Cesareo, assieme al suocero, il padre della cantante Emma, conosciuta durante il programma Amici. Vacanze allinsegna dello svago e della festa per la soubrette Valeria Marini tra le scogliere e le discoteche di Gallipoli. Nella splendida masseria Montelauro di Otranto, invece, per la modella Giorgia Palmas. La bellezza delle dune del Salento si confusa con quella di Giada Pezzaioli, miss Italia nel Mondo, al mare di Lido Tab di Porto Cesareo, fotografata con lex tronista Giovanni Conversano. Anche la campionessa di tennis Flavia Pennetta, bella e vincente, prima di fare faville agli U.S. Open, ha trovato modo di rilassarsi sulla sabbia di Torre dellOrso, tra un rovescio e uno smash a beach tennis. Gallipoli rimane tra le regine delle vacanze e a confermarlo la presenza puntuale in estate di Astrid, figlia dei reali del Belgio, col marito Lorenz, ospiti a Lido Pizzo dellimprenditore Portaccio. Fedele alla compagna Azzurra Caltagirone e alla vacanza salentina Pierferdinando Casini. Il segretario dellUdc si sempre dichiarato amante delle bellezze di questa terra e delle bont culinarie. La sua meta preferita rimane Serra degli Alimini, non lontano dallincantevole Otranto. Tramontato il sole destate, le sfilate dei vip, torneranno a popolare tv e lidi lontani.
RIPRODUZIONE RISERVATA

Lestate sta finendo ma chi ancora pu, continua a godersi sole e mare. La Puglia stata teatro di una lunga sfilata di vip di stagione con gente dello spettacolo, dello sport, della politica e del pettegolezzo ad affollare spiagge e borghi. Il Salento va di moda e per chi la moda la fa, come lo stilista Roberto Cavalli, diventa tappa obbligata a bordo della sua nuova imbarcazione da diporto. Un bolide tra i mari del sud. Lex velina di Striscia la notizia, Maddalena Corvaglia, al settimo mese di gravidanza, preferisce un pi rilassante pedal tra le dolci acque di Lido Venere di Torre Vado, non lontano da Leuca, chiacchierando al telefono con il marito Stef Burns, chitarrista della band di Vasco Rossi. Chi invece ha gi una figlia e se la porta in vacanza laffascinante Elenoir Casalegno, in cerca di relax tra le piscine di Nova Yardinia a Castellaneta, in compagnia della sua piccola Suami e di unamica. Residence, a Porto Cesareo, anche per lavvenente Giulia Montanarini, di professione ex tronista del programma tv condotto da Maria De Filippi, che pochi giorni fa, ha dichiarato la sua relazione con il collega Danny Montesi, ex di Anna Falchi con la quale ha avuto la piccola Alyssa. In questultimo scorcio di stagione c chi sceglie di passarlo in famiglia. Come Cristel Carrisi, fotografata con unamica tra le strade del barocco leccese, nei giorni in cui il padre Albano cantava al Parco Gondar di Gallipoli. Anche Max Biagi, ex campione di motociclismo, ha goduto della costa Ionica di Gal-

Maddalena in attesa, Flavia in costume


La salentina Maddalena Corvaglia in vacanza a Lido Venere, a Torre Vado, si abbronza sul pedal. Attende un bimbo ( al settimo mese di gravidanza): sposata con Stef Burns, chitarrista della band di Vasco Rossi. A destra, la tennista brindisina Flavia Pennetta in vacanza a Torre dellOrso si riposata giocando a beach tennis prima dei successi statunitensi agli Us Open

Paparazzati

a cura di FABIO SERINO 1 Giulia Montanarini, ex tronista della trasmissione tv Uomini e donne, a Porto Cesareo. 2 Azzurra Caltagirone e il leader dellUdc Pierferdinando Casini a Serra degli Alimini

4 5

2 6
3 Giada Pezzaioli, miss Italia nel Mondo, insieme con lex tronista Gianni Conversano, a Porto Cesareo. 4 Astrid, figlia dei reali del Belgio, in vacanza con il marito Lorenz a Lido Pizzo di Gallipoli. 5 Lo stilista Roberto Cavalli a bordo della barca a Leuca 6 Elenoire Casalegno con la figlia a Castellaneta Marina. 7 Valeria Marini a Gallipoli

Codice cliente:

Codice cliente:

14 Tempo Libero
BA

Domenica 4 Settembre 2011 Corriere del Mezzogiorno

CLASSICA

BAROCCO

SPAZI URBANI

Il Carl Orff music festival domani a Putignano


Continua domani il Carl Orff music festival, la rassegna in corso a Putignano fino al 12 settembre (e che si concluder il 13 settembre a Bari). Domani saranno eseguite musiche di Faur (in trio) e Bramhs (duo e quintetto) con Robert Kowalski, Friedemann e Alexia Eichhorn (violini), Michael Flaksman (violoncello), Federico Lovato e Srdjan Caldarovic (piano) e Gernot Sssmuth (viola). ............................................................ ORFF FEST - Putignano (Ba) Domani (ore 20) nella chiesa di San Domenico, piazza San Domenico. Ingresso libero. Info 338.301.72.68

La cantata amorosa a San Vito dei Normanni


Penultimo appuntamemto del Barocco festival Leonardo Leo, festival itinerante nella provincia di Brindisi in corso fino a marted. Stasera, a San Vito dei Normanni, si terr un concerto dal titolo Amori e gelosie. La cantata amorosa in Italia nei secoli XVII e XVIII con lEnsemble Accademia Hermans, composto da sette elementi. Il festival si concluder il 6 settembre a Mesagne. .......................................................... San Vito dei Normanni (Br) Stasera (ore 20.30) nel chiostro dei Domenicani, via Mazzini. Ingresso libero. Info 347.060.41.18

Trani, rinascita di una piazza Parte la rassegna ABCitt


Al via domani a Trani ABCitt, festival di rigenerazione urbana organizzato da Cartaelatte events and food e design e Mettiamo su bottega (due progetti nati grazie ai finanziamenti regionali di Bollenti spiriti). La manifestazione finalizzata alla rigenerazione di una piazza di Trani (in via Gisotti, ex via Napoli) per e con la partecipazione e laiuto degli abitanti. Linaugurazione si terr domani alle 21, mentre da marted fino a domenica 11 settembre si terranno ogni giorni incontri, laboratori, dj-set e concerti a partire dalle 18. Info labcitta.wordpress.com.

CARTELLONE Personaggi del giorno

Si conclude il Teatro dei luoghi ad Aradeo

Corriere dei piccoli

Enza Pagliara & Mauro Durante La Notte della Taranta al Mart di Rovereto
Il festival Oriente Occidente a Rovereto (Trento) dedica due serate alla Notte della Taranta. Venerd si esibita la danzatrice Maristella Martella con lo spettacolo Tarn, mentre, stasera, dalle 21 nella piazza del museo Mart, si esibiranno prima Enza Pagliara e poi Mauro Durante con il Canzoniere grecanico salentino (foto La Monaca).

Animazione a Bari continua Parchi aperti


Lestate non ha fine. Il Progetto Parchi aperti, a Bari, gestito dalla cooperativa Progetto Citt ricordiamo rimane attivo fin oltre la met di settembre. Le attivit si svolgono in diversi spazi e quartieri, al parco 2 giugno e in quello Don Tonino Bello, ambedue aperti dal marted al sabato (orari 17/20) mentre la domenica mattina si gioca dalle 10.30 alle 13; anche in spiaggia, a Torre Quetta, dal luned al sabato (orari 14/17) e in piazza Garibaldi sempre dal luned al sabato (orari 17/20). C di tutto, atelier a tema, animazione e socializzazione. Per esempio offerto il Centro estivo 8-14 fruibile dal luned al venerd dalle 7.45 alle 14.15 - sia in largo 2 giugno sia nellex sede della Citt dei ragazzi (vecchio stadio)- o si pu assistere agli spettacoli di teatro con burattini e pupazzi del Granteatrino il cui prossimo appuntamento gioved 8 settembre alle 18.30 in piazza Garibaldi: in scena Al Bab. Per gli sportivi, a Brindisi, invece c la possibilit gi di iscriversi ai corsi di mini rugby - sono gratuiti- tenuti dalla societ Nafta presieduta da Alfredo Malcarne che si terranno presso il campo sportivo del quartiere SantElia (info e preno-

Il carnet di oggi
SALENTO FILM FESTIVAL
Terza giornata del Salento international film festival, in corso fino all'11 settembre al resort Borgo Egnazia di Savelletri (Fasano) e al politeama Italia di Bisceglie. Proiezioni dalle 20 info www.salentofilmfestival.com info 333.261.66.95 www.imakeweb.it Rutigliano

SERGIO RUBINI
In scena Sergio Rubini in Io tra di voi, reading poetico con musica dal vivo. Ore 21, ingresso libero

Bari
Bari

Piazza XX settembre
info www.comune.rutigliano.ba.it Ruvo di Puglia

MEDEA
Prima mondiale del balletto Medea di Davide Bombana, con protagonista la danzatrice Eleonora Abbagnato, musiche a cura dell'Orchestra della Fondazione Petruzzelli diretta da Giuseppe La Malfa. Debutto sabato 3 settembre ore 20.30, replica domenica 4 ore 18 e luned 5 ore 20.30, biglietti da 13 a 112

FABIO CONCATO
In concerto Fabio Concato. Ore 21, ingresso libero

Piazza Matteotti
info www.comune.ruvodipuglia.ba.it

Bat
Andria

Teatro Petruzzelli
corso Cavour, info 080.975.28.40 Bari

CASTEL DEI MONDI


Ultima giornata del festival internazionale di teatro

Diversi luoghi
info www.casteldeimondi.com

Fireface, Korsunovas si presenta


Si conclude Aradeo, il teatro dei luoghi, la rassegna teatrale organizzata nel paese salentino (con fondi europei) dai Cantieri Koreja, la compagnia teatrale che nacque proprio ad Aradeo prima di trasferirsi a Lecce. Oggi, ultima giornata, si comincia alle 20 in piazza San Nicola con la partenza del concerto itinerante della Banda musicale Citt di Aradeo. A seguire, alle 20.30, andranno in scena in contemporanea due spettacoli teatrali (biglietto 3 e): al teatro comunale Domenico Modugno replica Fireface (foto) del regista lituano Oskaras Korsunovas, presentato ieri in prima nazionale; in piazza Indipendenza, invece, Koreja presenta Iancu , un paese vuol dire di e con Fabrizio Saccomanno. La rassegna, cominciata il 28 agosto, si conclude alle 22 a palazzo Grassi con la performance magica e poetica di Bustric (ingresso libero). Info 0832.24.20.00, 329.905.71.14 e www.teatrokoreja.it. Ludovico Fontana
RIPRODUZIONE RISERVATA

LEVANTE FILM FEST


Proiezione dei film e corti vincitori del Levante international film festival. Dalle 19.30

Brindisi
Brindisi

Spazio Apulia
palazzo Barone Ferrara, corso Vittorio Emanuele 102/a, levantefilmfest.com Castellana Grotte

SAVINA YANNATOU
In concerto la cantante greca Savina Yannatou. Ore 21.30, ingresso libero

Piazza Duomo
info 339.225.42.61

HELL IN THE CAVE


Replica Hell in the cave - Versi danzanti nell'aere fosco, spettacolo di teatro danza sull'Inferno di Dante. Sabato 3 e domenica 4 settembre, ore 21, biglietto 15 , ridotto 12

Foggia
Cerignola

CHERYL PORTER
Nellambito della festa provinciale del Pd, in concerto la cantante Cheryl Porter in Mina in Black. Ore 21.30

tazioni 338.976.94.90 o 347.336.96.99). E in alternativa, sempre a Brindisi, ci sono quelli di mini volley della Dream Volley. Lassociazione sportiva dilettantistica punta proprio sulle nuove generazioni e propone per il settore femminile lezioni adatte a partire dai 6 fino ai 15 anni, per quello maschile dai 6 ai 10 anni. I piccoli atleti saranno seguiti da due ottime allenatrici, Ida Taurisano, Fipav di 2 grado, unica giocatrice brindisina ad aver indossato la maglia della nazionale con dieci anni di esperienza in serie A e Patrizia Chionna di 3 grado specializzata nel settore giovanile e con alle spalle promozioni con squadre importanti (info 340.858.28.16 w 329.117.77.56). Sul web? Il divertimento gratis navigando su www.375giochi.com; in pi allindirizzo esclusivo per le bambine, su giochiperragazzedi.com, si ha non solo una vasta gamma di games suddivisi per categorie, ma anche la possibilit di tenere sotto controllo i pi gettonati.

Felicita Scardaccione
felisca@libero.it
RIPRODUZIONE RISERVATA

Grotte di Castellana
info 080.499.82.21, hellinthecave.it Mola di Bari

Villa comunale Umberto I


info 0885.42.80.40

SOLITAIRE ENSEMBLE
Per l'AgimusFestival, concerto dal titolo Da Rossini a Verdi... da Kurt Weill a Duke Ellington: la magia della trascrizione con il Solitaire Ensemble. Ore 20.30, ingresso libero

Lecce
Lecce

Il carnet di domani
SALENTO FILM FESTIVAL
Quarta giornata del Salento international film festival, in corso fino all'11 settembre al resort Borgo Egnazia di Savelletri (Fasano, proiezioni dalle 20) e al politeama Italia di Bisceglie (proiezioni dalle 19.30) info www.salentofilmfestival.com strada Santa Teresa dei Maschi (centro storico), info www.uniba.it Bari di Davide Bombana, con protagonista la danzatrice Eleonora Abbagnato, musiche a cura dell'Orchestra della Fondazione Petruzzelli diretta da Giuseppe La Malfa. Debutto sabato 3 settembre ore 20.30, replica domenica 4 ore 18 e luned 5 ore 20.30, biglietti da 13 a 112 18 proiezione dei film Palla numero 13 di Buster Keaton (1928) e L'uomo con la macchina da presa di Dziga Vertov (1928); alle 21 in scena la pice teatrale Senza ruolo di e con Rossana Marangelli; ingresso gratuito

SIDERALE / SIDERURGICO
In occasione dell'inaugurazione della mostra Km/0. Segni d'arte a Sud, presentazione di Siderale/siderurgico. Sul terrazzo ad ascoltar le stelle, installazione sonora per aria, acqua e ferro di Antonio De Luca. Ore 20

Nicotel Gargano
ss 89 km 174 info 0884.59.94.48 e 0884.53.28.29 San Severo

Castello Angioino
via Castello, info 368.56.84.12 Molfetta

L'ITALIA DEI LIBRI


Inaugurazione della mostra 1861-2011 L'Italia dei libri. La storia di un Paese tra le pagine, con interventi istituzionali e una relazione di Luciano Carcereri su Vecchi, Croce e Laterza: virtuose triangolazioni. Ore 17 (la mostra rimarr aperta fino al 20 settembre)

FESTIVAL N.U.D.I.
Per il festival teatrale di nuove drammaturgie indipendenti, il Teatro dei Limoni porta in scena Finalmente Godot. Ore 21.30, ingresso libero

GIORDANO BRUNO
La compagnia teatrale molfettese Il carro dei comici porta in scena Giordano Bruno - L'eretico furore, di e con Francesco Tammacco. Ore 21

Laboratorio di arte e architettura


via Enzo Ferrari, contrada Pisello info 340.621.21.27 e 0832.63.90.36

Chiostro delle Clarisse


piazza Cavour info facebook.com/kunst.terlizzi

Teatro Petruzzelli
corso Cavour info 080.975.28.40 Terlizzi

Taranto
Taranto

Bari
Bari

Foggia
Manfredonia

Chiostro comunale
piazza Municipio, info 347.341.45.61

Fabbrica di San Domenico


via San Domenico, info 340.557.15.27 Putignano

SETE DI RADIO TOUR


Per il tour itinerante di Radionorba e Dreher, ospiti Antonella Lafortezza e Alessandro Paparusso da Amici, conducono Veronica e Marco Guacci. Dalle 21 alle 24

BARI CONFERENCE
Al via la seconda edizione della conferenza internazionale in lingua inglese su economia e globalizzazione. Luned 5 e marted 6 settembre, dalle 8.45

Biblioteca nazionale
c/o Cittadella della cultura, via Pietro Oreste 45, info www.salonelibro.it Bari

CAMERA DIECIDICIANNOVE
La compagnia sipontina Bottega degli Apocrifi porta in scena Camera diecidiciannove, spettacolo teatrale in una camera d'albergo, per soli 12 spettatori. Dal 5 al 7 settembre (ore 20.15) e l'8 settembre (ore 19.45), biglietto 10 , ridotto 8

Taranto
Massafra

RCOK'N'ROLL KAMIKAZES
In concerto i Rock'n'roll Kamikazes. Ore 21, biglietto 5

YES, WEEK ART


Quarta giornata della rassegna a cura dell'associazione Kunst, in corso fino all'8 settembre: dalle 18 alle 21 Rec Box, registrazioni musicali istantanee; dalle 18 alle 22 mostra collettiva; alle

OMAGGIO A PINO DANIELE


In concerto gli Sci Live, tribute band di Pino Daniele. Dalle 22

iMake - ex macello comunale


via Santa Caterina da Siena

Piazza della Vittoria


info www.radionorba.it

Dipartimento di studi classici e cristiani dell'Universit di Bari

MEDEA
Prima mondiale del balletto Medea

Ristorante Il rifugio del Re


via Sicilia, info 333.802.97.18

Agenda
EMERGENZA
Polizia Pronto intervento minori Carabinieri Vigili del fuoco Guardia di finanza Soccorso stradale Corpo Forestale dello Stato Soccorso in mare Emergenza Infanzia Telefono Azzurro Linea gratuita per bambini Acquedotto Segnalazione Guasti Call Center Inform. Sanitario Reg. Puglia ProntoEnel Polizia municipale 113 113 112 115 117 116 1515 1530 114 1.96.96 800.735.735 800.955.155 800.900.800 080.5491331 Guardia medica - Centro Via G.Petroni,47/D S. Girolamo Lungomare Starita 6 080.5842004 080.5348348

TRASPORTI
Call center Trenitalia Alitalia Alpieagles AirOne Volare Web S.E.A.P. Gestione Aeroporti Autolinee - Informazioni e prenotazioni: Marozzi, Sita, Marino, Maco, Etna Scoppio Marozzi 89.20.21 06.2222 899.500058 199.207080 199.414500 800.949944 080.5562446 06.44249519

INFORMAZIONI
Presidio turistico provinciale (Bari) Azienda Promozione Turistica Provincia (Bari) Pinacoteca Provinciale (Bari) Informazioni sul Territorio (Bat) Ufficio provinciale Turismo (Brindisi) Azienda Promozione Turistica Provincia (Foggia) Ufficio di Informazione Turistica e Culturale (Foggia) Azienda Promozione Turistica Provincia (Lecce) Azienda Promozione Turistica Provincia (Lecce) Turismo APT (Taranto) 080.5216624 080.5242361 080.5583401 0883.586136 0831.565738 0881.776871 0881.720984 800.893882 0832.314814 099.4532297

FARMACIE
BARI: Servizio notturno Antica Doria Via Pozzo Traiano, 5 tel. 0831562300; Spennati Vle Caravaggio, 38/40 tel. 0831512180.

FOGGIA: Servizio notturno Bianco Pza Papa Giovanni XXIII, 5 tel. 0881633066; Dicaro Cso Cairoli, 56 tel. 0881723253. LECCE: Servizio notturno Migali Vle Leopardi, 76 tel. 0832390532. TARANTO: Servizio notturno Bastelli Via Raimondello Orsini, 171/BIS tel. 0994712880; Boccuzzi Via Mazzini, 246 tel. 0994795623. BAT: ANDRIA: Servizio notturno Suriano Via Quinto Ennio, 55 tel. 0883599582. TRANI: Servizio notturno De Nicolo Annamaria Cso Vittorio Emanuele, 126 tel. 0883583465.

Codice cliente:

Corriere del Mezzogiorno Domenica 4 Settembre 2011

Tempo Libero 15
Drammatico Drammatico Commedia Commedia

BA

Guida ai film
a cura di Guglielmo Siniscalchi

Ruggine
Arriva sugli schermi in contemporanea con la presentazione alla kermesse veneziana lultimo film di Gaglianone, Ruggine, che odora di Puglia e di Sud. Una storia di mostri e bambini, di paesaggi e stati danimo incarnata da un cast deccezione (Filippo Timi, Valeria Solarino, Valerio Mastandrea e Stefano Accorsi).

Singolarit...
Singolarit di una ragazza bionda ci restituisce la passione, gli sguardi, la seduzione e il fascino del cinema senza tempo di uno dei grandi maestri europei della settima arte: il portoghese Manoel de Oliveira. Unora di grande cinema che gioca con i sentimenti dei suoi protagonisti e del pubblico materializzando linvisibile.

Bad Teacher
Una commedia politicamente scorretta, travolgente per ironia e cinismo, divertentissima per battute e sequenze ritmate da una sceneggiatura che non perde un colpo. Se poi aggiungiamo una Cameron Diaz scatenata nei panni di una cattiva maestra e Justin Timberlake perfetto in quelli di un professore nerd, il successo garantito!

Cose dellaltro mondo


Un altro film politicamente scorretto che irride le tentazioni razziste del Bel Paese. Sullo sfondo un industriale del Nord con il suo lessico tanto razzista da risultare addirittura divertente, e un gruppo di lavoratori immigrati che decide di abbandonare per sempre il luogo di lavoro. Con Valerio Mastandrea e Diego Abatantuono.

CINEMA
BARI
ABC - CIRCUITO DAUTORE
Il cerchio Regia di J. Panahi, con N. Mamizadeh, F. Naghavi.

CASSANO DELLE MURGE

MONOPOLI

TRANI

Via Marconi, 41 - Tel. 080.96.44.826


18.30-21.00

VITTORIA
Cars 2 Cartoni animati Regia di J. Lasseter, B. Lewis

Via Cadorna, 72 - Tel. 080.76.37.12


18.00 5,50

ETOILE

Piazza V. Emanuele, 26 - Tel. 080.93.71.218


18.00-20.00 20.00-22.00 6,00 6,00

IMPERO
Cose dellaltro mondo Sala A Regia di F. Patierno, con D. Abatantuono, V. Mastandrea. Kung Fu Panda 2 3D Sala B Fantastico Regia di J. Y. Nelson

Via Pagano, 192 - Tel. 0883.58.34.44


17.30-20.00-22.00 17.30-20.00-22.00 5,50 5,50

AIRICICLOTTERI

Via Massimi Losacco, 4 - Tel. 080.56.18.382


4,50

I due presidenti 21.30 Commedia Regia di R. Loncraine, con M. Sheen, D. Quaid.

CASTELLANA GROTTE MILLELUCI CIRCUITO DAUTORE Chiusura estiva Sala 1 SOCRATE


Kung Fu Panda 2 Fantastico Regia di J. Y. Nelson

Kung Fu Panda 2 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Il ventaglio segreto Sentimentale Regia di W. Wang, con L. Bingbing, G. Jun.

Via Marconi, 58 - Tel. 080.49.65.107 Via Brennero, 25 - Tel. 080.49.65.107


18.00-19.45-21.30 6,00

AMBASCIATORI
Come ammazzare il capo... e vivere felici Commedia Regia di S. Gordon, con C. Farrell, J. Aniston.

Via Toma, 67 - Tel. 080.54.25.000


18.40-20.45-22.40 6,50

POLIGNANO A MARE ARENA VIGNOLA

Viale Rimembranze, 9-11 - Tel. 080.42.49.910


5,00

FOGGIA
ALTROCINEMA
Chiusura estiva

ARENA QUATTRO PALME


Habemus Papam Commedia Regia di N. Moretti, con N. Moretti, M. Piccoli.

C.so Italia 15/17 - Tel. 080.52.14.563


21.00 4,50

Balkan Bazar 20.30-22.15 Commedia Regia di E. Budina, con C. Wilkening, V. Gentili.

Via Duomo, 11 - Tel. 0881.77.64.39 Viale XXIV Maggio - Tel. 0881.72.06.14 Via Miranda - Tel. 0881.65.21.29
6,50 6,50 6,50 6,50 6,50 6,50 6,50 8,00 6,50 6,50 6,50 6,50 6,50 6,50 6,50 6,50 6,50

CONVERSANO ARENA GIARDINO SAN BENEDETTO


Animal Kingdom VM 14 21.30 Poliziesco Regia di D. Michod, con J. Frecheville, G. Pearce. 18.00-19.45-21.30 Fantastico Regia di J. Y. Nelson This is England 3D Sala 2 19.30-21.30 Drammatico Regia di S. Meadows, con S. Graham, T. Turgoose.

MULTISALA VIGNOLA CIRCUITO DAUTORE

Viale Rimembranze, 13 - Tel. 080.42.49.910


6,00 6,00 6,00

CICOLELLA
Chiusura estiva

ARMENISE

Via Pasubio, 178 - Tel. 080.54.28.281


6,50 6,50

Conversano - Tel. 348.08.09.091


3,50

Ruggine Sala 1 18.20-20.30-22.40 Drammatico Regia di D. Gaglianone, con F. Timi, S. Accorsi. Come trovare nel modo giusto Sala 2 18.40-20.40-22.30 luomo sbagliato Regia di S. Allocca, D. Cursi Masella, con F. Inaudi, G. Bevilacqua.

CASA DELLE ARTI CIRCUITO DAUTORE Kung Fu Panda 2 3D Sala 1

Via Donato Iaia, 14 - Tel. 080.23.76.965

Kung Fu Panda 2 3D Sala 1 19.30-21.30 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Senza arte n parte Sala 2 20.15-22.00 Commedia Regia di G. Albanese, con V. Salemme, G. Battiston. Sala 3 19.45-22.00 Lanterna verde 3D Fantastico Regia di M. Campbell, con R. Reynolds, B. Lively.

CITT DEL CINEMA

PUTIGNANO MARGHERITA
6,00 Cose dellaltro mondo Sala 1 Regia di F. Patierno, con D. Abatantuono, V. Mastandrea. Kung Fu Panda 2 Fantastico Regia di J. Y. Nelson

ESEDRA
Chiuso per lavori

Largo Monsignor Curi, 170 - Tel. 080.55.37.760

Via Cappuccini, 28 - Tel. 080.40.55.979


20.00-22.00 19.30-21.30 5,50 5,50

IL PICCOLO CIRCUITO DAUTORE Via Giannone, 4 Santo Spirito - Tel. 080.53.33.100


Detective Dee e il mistero della fiamma fantasma Fantastico Regia di T. Hark, con A. Lau, T. Leung. 20.15-22.30 5,50

CINE TEATRO NORBA

Piazza della Repubblica, 29 - Tel. 080.49.59.547


19.30-21.30

Come ammazzare il capo... e vivere felici Commedia Regia di S. Gordon, con C. Farrell, J. Aniston.

CORATO ALFIERI - CIRCUITO DAUTORE Horror Movie Sala 1

KURSAAL SANTA LUCIA


Chiuso

Largo Adua, 5/9 - Tel. 080.52.46.070 C.so Italia, 15-17 - Tel. 080.52.14.563
16.10-18.20-20.30-22.40 16.00-18.10-20.20-22.30 17.45-20.15-22.35 16.15-18.25-20.35-22.45 17.15-19.30-21.30 16.30-18.35-20.45-22.45 7,00 7,00 7,00 7,00 7,00 7,00

Largo Aregano - Tel. 080.35.88.551


18.00-20.00

RUVO VITTORIA
Cars 2 Cartoni animati Regia di J. Lasseter, B. Lewis

Via Giordano Bruno, 1 - Tel. 080.36.29.713


19.30

MULTICINEMA GALLERIA
Kung Fu Panda 2 Sala 1 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Sala 2 Professione Assassino Noir Regia di S. West, con J. Statham, B. Foster. Lanterna verde 3D Sala 3 Fantastico Regia di M. Campbell, con R. Reynolds, B. Lively. Solo per vendetta Sala 4 Poliziesco Regia di R. Donaldson, con N. Cage, J. Jones. Kung Fu Panda 2 3D Sala 5 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Bad Teacher: una cattiva maestra 3D Sala 6 Regia di J. Kasdan, con C. Diaz, L. Punch.

Regia di B. Zenga, con S. Howey, D. Baird. Le amiche della sposa Sala 1 21.45 Commedia Regia di P. Feig, con K. Wiig, M. Rudolph. Sala 2 18.00-20.00-22.00 Kung Fu Panda 2 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Sala 3 19.15-21.30 This is England Drammatico Regia di S. Meadows, con S. Graham, T. Turgoose.

SANTERAMO PIXEL MULTICINEMA CIRCUITO DAUTORE


6,00 6,00

Via Stazione, 49 - Tel. 080.30.22.303


5,50 5,50 5,50 5,50

CINEMA ELIA DESSAI

Corso Garibaldi, 36-38 - Tel. 080.35.88.581

Lanterna verde Sala 1 Fellini 19.30-21.30 Fantastico Regia di M. Campbell, con R. Reynolds, B. Lively. Bad Teacher: una cattiva maestra Sala 2 Truffaut 19.15-21.15 Regia di J. Kasdan, con C. Diaz, L. Punch.

GIOIA DEL COLLE


18.30-20.30 22.30 18.40-20.45-22.30 17.30-19.20-21.15 18.30-20.30-22.30 18.40-20.40-22.40 18.00-20.20-22.40 18.45-20.45-22.30 18.30-20.40-22.30

MULTISALA SHOWVILLE

Traversa Conte Giusso, 9 (Mungivacca) - Tel. 080.97.57.084

I Pinguini di Mr. Popper Sala 1 Commedia Regia di M. Waters, con J. Carrey, C. Gugino. Fright Night - Il vampiro della porta Sala 1 accanto VM 14 3D Horror Regia di C. Gillespie, con A. Yelchin, C. Farrell. Cose dellaltro mondo Sala 2 Regia di F. Patierno, con D. Abatantuono, V. Mastandrea. Kung Fu Panda 2 3D Sala 3 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Sala 4 Kung Fu Panda 2 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Come ammazzare il capo... e vivere felici Sala 5 Commedia Regia di S. Gordon, con C. Farrell, J. Aniston. Sala 6 Lanterna verde 3D Fantastico Regia di M. Campbell, con R. Reynolds, B. Lively. Sala 7 Bad Teacher: una cattiva maestra Regia di J. Kasdan, con C. Diaz, L. Punch. Solo per vendetta Sala 8 Poliziesco Regia di R. Donaldson, con N. Cage, J. Jones.

SEVEN CINEPLEX
Professione Assassino sala 1 Noir Regia di S. West, con J. Statham, B. Foster. Bad Teacher: una cattiva maestra sala 2 Regia di J. Kasdan, con C. Diaz, L. Punch. Cose dellaltro mondo sala 3 Regia di F. Patierno, con D. Abatantuono, V. Mastandrea. Solo per vendetta sala 4 Poliziesco Regia di R. Donaldson, con N. Cage, J. Jones. Kung Fu Panda 2 sala 5 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Kung Fu Panda 2 3D sala 6 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Lanterna verde Digitale sala 7 Fantastico Regia di M. Campbell, con R. Reynolds, B. Lively. Le regole della truffa sala 8 Regia di R. Minkoff, con P. Dempsey, A. Judd.

Via Impiso sn - Tel. 080.34.83.295


18.00-20.05-22.10 17.30-19.30-21.30 18.00-20.00-22.00 17.30-19.45-22.00 18.00-20.00-22.00 17.00-19.15-21.30 18.00-20.15-22.30 18.00-20.15-22.30

Fright Night - Il vampiro della porta Sala 1 19.30-22.00 accanto VM 14 Horror Regia di C. Gillespie, con A. Yelchin, C. Farrell. Sala 2 19.10-21.50 Lanterna verde 3D Fantastico Regia di M. Campbell, con R. Reynolds, B. Lively. Sala 3 19.00-21.40 Le amiche della sposa Digitale Commedia Regia di P. Feig, con K. Wiig, M. Rudolph. Sala 4 19.20-21.30 This is England Drammatico Regia di S. Meadows, con S. Graham, T. Turgoose.

TERLIZZI PICCOLO OSSERVATORIO CIRCUITO DAUTORE


Chiusura estiva

l.go Don P. Pappagallo - Tel. 347.01.03.470

BAT
ANDRIA MULTISALA CINEMARS ANDRIA Contrada Barbadangelo c/o Ipercoop Andria - Tel. 0883.26.10.22 Kung Fu Panda 2 3D Sala 1 18.05-20.25-22.25 7,30
Fantastico Regia di J. Y. Nelson Sala 2 Professione Assassino Noir Regia di S. West, con J. Statham, B. Foster. Sala 3 I Pinguini di Mr. Popper Commedia Regia di M. Waters, con J. Carrey, C. Gugino. Sala 3 Le regole della truffa Regia di R. Minkoff, con P. Dempsey, A. Judd. Sala 3 Le amiche della sposa Commedia Regia di P. Feig, con K. Wiig, M. Rudolph. Sala 4 Cose dellaltro mondo Regia di F. Patierno, con D. Abatantuono, V. Mastandrea. Bad Teacher: una cattiva maestra Sala 5 Regia di J. Kasdan, con C. Diaz, L. Punch. Sala 6 Kung Fu Panda 2 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Fright Night - Il vampiro della porta Sala 7 accanto VM 14 3D Horror Regia di C. Gillespie, con A. Yelchin, C. Farrell. Sala 8 Solo per vendetta Poliziesco Regia di R. Donaldson, con N. Cage, J. Jones. Lanterna verde 3D Sala 9 Fantastico Regia di M. Campbell, con R. Reynolds, B. Lively. 18.20-20.25-22.30 18.00 20.05 22.10 18.00-20.00-22.00 18.10-20.15-22.20 18.00-20.00-22.00 18.00-20.15-22.30 18.00-20.15-22.30 18.00-20.05-22.30 7,30 7,30 7,30 7,30 7,30 7,30 7,30 7,30 7,30 7,30

Kung Fu Panda 2 Sala 1 16.30-18.30-20.30-22.30 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Sala 2 16.00-18.10-20.20-22.30 Solo per vendetta Poliziesco Regia di R. Donaldson, con N. Cage, J. Jones. Cose dellaltro mondo Sala 3 16.35-18.30-20.25-22.20 Regia di F. Patierno, con D. Abatantuono, V. Mastandrea. Sala 4 16.15-18.15-20.15-22.15 Professione Assassino Noir Regia di S. West, con J. Statham, B. Foster. I Pinguini di Mr. Popper Sala 5 16.30-18.30 Commedia Regia di M. Waters, con J. Carrey, C. Gugino. Le regole della truffa Sala 5 20.25-22.20 Regia di R. Minkoff, con P. Dempsey, A. Judd. Come ammazzare il capo... e vivere felici Sala 6 16.10-18.15-20.20-22.25 Commedia Regia di S. Gordon, con C. Farrell, J. Aniston. Sala 7 17.40-20.00-22.15 Lanterna verde 3D Fantastico Regia di M. Campbell, con R. Reynolds, B. Lively. Sala 8 17.00-19.00-21.00 Kung Fu Panda 2 3D Fantastico Regia di J. Y. Nelson Sala 9 16.00-18.15-20.30-22.45 Ruggine Drammatico Regia di D. Gaglianone, con F. Timi, S. Accorsi. Come trovare nel modo giusto Sala 10 16.00-18.05 luomo sbagliato Regia di S. Allocca, D. Cursi Masella, con F. Inaudi, G. Bevilacqua. Sala 10 20.10-22.20 Conan the Barbarian Avventura Regia di M. Nispel, con J. Momoa, R. Perlman. Sala 11 16.00-18.00 Kung Fu Panda 2 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Sala 11 20.00-22.30 Le amiche della sposa Commedia Regia di P. Feig, con K. Wiig, M. Rudolph. Sala 12 16.00-18.00 Horror Movie Regia di B. Zenga, con S. Howey, D. Baird. Fright Night - Il vampiro della porta Sala 12 20.00-22.25 accanto VM 14 Horror Regia di C. Gillespie, con A. Yelchin, C. Farrell. Bad Teacher: una cattiva maestra Sala 13 16.10-18.10-20.10-22.10 Regia di J. Kasdan, con C. Diaz, L. Punch.

SALA FARINA CIRCUITO DAUTORE


Detective Dee e il mistero della fiamma fantasma Fantastico Regia di T. Hark, con A. Lau, T. Leung.

via Campanile, 10 - Tel. 0881.75.61.99


18.00-20.00-22.00 6,50

PROVINCIA
BOVINO PIO XI CIRCUITO DAUTORE

GRAVINA SIDION
I Pinguini di Mr. Popper Sala 1 Commedia Regia di M. Waters, con J. Carrey, C. Gugino. Kung Fu Panda 2 Sala 2 Fantastico Regia di J. Y. Nelson

NUOVO SPLENDOR CIRCUITO DAUTORE


I segreti della mente VM 18 Regia di H. Nakata, con A. Johnson, I. Poots.

Via Buccari, 24 - Tel. 080.55.69.729


18.30-20.30-22.30 6,50

Via Bari, 33 - Tel. 080.32.53.784


19.30-21.45 19.15-21.30 5,00 5,00

Via Seminario, 5 - Tel. 0881.96.12.03

Tutti per uno 18.00-20.30 Commedia Regia di R. Goupil, con V. Bruni Tedeschi, L. Doudaeva.

ROYAL
Cose dellaltro mondo Regia di F. Patierno, con D. Abatantuono, V. Mastandrea.

Corso Italia, 112 - Tel. 080.52.11.668


18.30-20.30-22.30 6,50

CERIGNOLA CORSO
Horror Movie Sala 1 Regia di B. Zenga, con S. Howey, D. Baird. Sala 2 Kung Fu Panda 2 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Sala 3 Bad Teacher: una cattiva maestra Regia di J. Kasdan, con C. Diaz, L. Punch. Sala 4 Solo per vendetta Poliziesco Regia di R. Donaldson, con N. Cage, J. Jones. Lanterna verde 3D Sala 5 Fantastico Regia di M. Campbell, con R. Reynolds, B. Lively. Sala 6 London Boulevard Gangster Regia di W. Monahan, con C. Farrell, K. Knightley. Sala 6 Il ventaglio segreto Sentimentale Regia di W. Wang, con L. Bingbing, G. Jun.

GRUMO APPULA CINETEATRO COSMO


Non pervenuto

Corso Roma, 7 - Tel. 0885.42.20.45


19.00-20.45-22.30 18.45-20.30-22.00 18.45-20.30-22.20 18.40-20.40-22.30 18.15-20.15-22.15 19.30 21.50 6,00 6,00 6,00 6,00 6,00 6,00 6,00

via B. Galtieri, 5 - Tel. 080.84.95.505

PROVINCIA
ALBEROBELLO NUOVO
Chiusura estiva

LOCOROTONDO

Via Ungaretti, 26 - Tel. 347.60.11.277


Sala 1

AUDITORIUM COMUNALE
Chiusura estiva

Via Solferino - Tel. 337.83.22.22

ALTAMURA GRANDE
Kung Fu Panda 2 3D sala 1 Fantastico Regia di J. Y. Nelson sala 2 Horror Movie Regia di B. Zenga, con S. Howey, D. Baird. sala 2 Le amiche della sposa Commedia Regia di P. Feig, con K. Wiig, M. Rudolph.

MOLA

Via Cappelle, 10 - Tel. 080.31.17.705


17.30-19.30-21.30 19.30 21.30 6,00 6,00 6,00

METROPOLIS CIRCUITO DAUTORE Le amiche della sposa Sala 1

Via Baracca - Tel. 080.47.13.038


6,00 6,00 6,00 6,00 6,00

MULTICINEMA TEATRO MANGIATORDI Lanterna verde 3D Sala 1

Via E. Montale snc - Tel. 080.31.14.575


19.30-21.30 6,00 6,00

Fantastico Regia di M. Campbell, con R. Reynolds, B. Lively. Sala 2 19.30-21.30 Bad Teacher: una cattiva maestra Regia di J. Kasdan, con C. Diaz, L. Punch.

19.20 Commedia Regia di P. Feig, con K. Wiig, M. Rudolph. Come ammazzare il capo... e vivere felici Sala 1 21.40 Commedia Regia di S. Gordon, con C. Farrell, J. Aniston. Kung Fu Panda 2 3D Sala 2 18.00-20.00-21.50 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Ruggine Sala 3 19.00-21.30 Drammatico Regia di D. Gaglianone, con F. Timi, S. Accorsi. This is England Sala 4 19.10-21.20 Drammatico Regia di S. Meadows, con S. Graham, T. Turgoose.

MULTISALA ROMA CIRCUITO DAUTORE Ruggine Sala 1

Via Flavio Giugno, 6 - Tel. 0883.54.26.22


5,00 5,00 5,00

19.30-21.30 Drammatico Regia di D. Gaglianone, con F. Timi, S. Accorsi. Sala 2 19.30-21.30 Le donne del 6 piano Commedia Regia di P. Le Guay, con F. Luchini, S. Kiberlain. Sala 3 19.15-21.15 Tutti per uno Commedia Regia di R. Goupil, con V. Bruni Tedeschi, L. Doudaeva.

ROMA CIRCUITO DAUTORE


Cose dellaltro mondo Regia di F. Patierno, con D. Abatantuono, V. Mastandrea. 19.15-21.45

Via Roma, 7
4,00

BARLETTA MULTISALA OPERA CIRCUITO DAUTORE

Via Imbriani, 27 - Tel. 0883.51.02.31

LUCERA DELLOPERA
Chiusura estiva

MOLFETTA ODEON

BITONTO COVIELLO
Kung Fu Panda 2 Fantastico Regia di J. Y. Nelson

Via Baccarini, 104 - Tel. 080.39.71.920 SS 16 bis uscita Molfetta Zona Industriale - Tel. 89.29.60

Via Repubblica, 45 - Tel. 080.37.51.582


17.00-19.00-21.00 5,50

Non pervenuto

UCI MOLFETTA OUTLET

CASAMASSIMA THE SPACE CINEMA

Centro comm.le Auchan - Via Noicattaro 2 - Tel. 892.111


17.00-19.40-22.10 16.30-18.30-20.30 22.30 16.20 18.15-20.20-22.30 17.30-19.40-21.45 16.45-18.40-20.35-22.30 16.30-18.30 20.30-22.35 17.40-20.00-22.15 16.20-18.20-20.20-22.20 16.20-18.20-20.30-22.35 6,50 6,50 6,50 6,50 6,50 6,50 6,50 6,50 6,50 6,50 6,50 6,50

Lanterna verde 3D Sala 1 Fantastico Regia di M. Campbell, con R. Reynolds, B. Lively. Sala 2 I Pinguini di Mr. Popper Commedia Regia di M. Waters, con J. Carrey, C. Gugino. Fright Night - Il vampiro della porta Sala 2 accanto VM 14 Digitale Horror Regia di C. Gillespie, con A. Yelchin, C. Farrell. Sala 3 Kung Fu Panda 2 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Come ammazzare il capo... Sala 3 e vivere felici Digitale Commedia Regia di S. Gordon, con C. Farrell, J. Aniston. Sala 4 Kung Fu Panda 2 Digitale Fantastico Regia di J. Y. Nelson Kung Fu Panda 2 Sala 5 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Sala 6 Kung Fu Panda 2 Digitale Fantastico Regia di J. Y. Nelson Sala 6 Professione Assassino Digitale Noir Regia di S. West, con J. Statham, B. Foster. Sala 7 Solo per vendetta Digitale Poliziesco Regia di R. Donaldson, con N. Cage, J. Jones. Cose dellaltro mondo Sala 8 Regia di F. Patierno, con D. Abatantuono, V. Mastandrea. Bad Teacher: una cattiva maestra Sala 9 Regia di J. Kasdan, con C. Diaz, L. Punch.

Kung Fu Panda 2 Sala 1 15.00-17.00 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Le amiche della sposa Sala 1 19.50-22.15 Commedia Regia di P. Feig, con K. Wiig, M. Rudolph. Lanterna verde 3D Sala 2 15.20-17.40-20.00-22.25 Fantastico Regia di M. Campbell, con R. Reynolds, B. Lively. Kung Fu Panda 2 Sala 3 15.30-17.30-19.30-21.30 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Kung Fu Panda 2 3D Sala 4 16.30-18.30-20.30-22.30 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Cose dellaltro mondo Sala 5 15.40-17.40-20.00-22.15 Regia di F. Patierno, con D. Abatantuono, V. Mastandrea. Bad Teacher: una cattiva maestra Sala 6 16.15-18.15-20.20-22.20 Regia di J. Kasdan, con C. Diaz, L. Punch. Le regole della truffa Sala 7 15.30-17.50-20.05-22.25 Regia di R. Minkoff, con P. Dempsey, A. Judd. Professione Assassino Sala 8 16.20-18.20-20.20-22.20 Noir Regia di S. West, con J. Statham, B. Foster. Come ammazzare il capo... e vivere felici Sala 9 15.40-17.50-20.10-22.15 Commedia Regia di S. Gordon, con C. Farrell, J. Aniston. Solo per vendetta Sala 10 15.50-18.00-20.10-22.20 Poliziesco Regia di R. Donaldson, con N. Cage, J. Jones. Sala 11 16.15-18.15-20.15 I Pinguini di Mr. Popper Commedia Regia di M. Waters, con J. Carrey, C. Gugino. Fright Night - Il vampiro della porta Sala 11 22.25 accanto VM 14 3D Horror Regia di C. Gillespie, con A. Yelchin, C. Farrell. Come trovare nel modo giusto luomo sbagliato Sala 12 16.30-18.30 Regia di S. Allocca, D. Cursi Masella, con F. Inaudi, G. Bevilacqua. Horror Movie Sala 12 20.30-22.30 Regia di B. Zenga, con S. Howey, D. Baird.

Il ventaglio segreto Sala 1 18.00-20.00-22.00 Sentimentale Regia di W. Wang, con L. Bingbing, G. Jun. Sala 2 18.00-20.00-22.00 Le donne del 6 piano Commedia Regia di P. Le Guay, con F. Luchini, S. Kiberlain. Sala 3 18.00-20.00-22.00 Bad Teacher: una cattiva maestra Regia di J. Kasdan, con C. Diaz, L. Punch.

Via G. Bruno, 3 - Tel. 0881.54.09.55

MANFREDONIA SAN MICHELE


Riposo

PAOLILLO

Corso Garibaldi, 25/29 - Tel. 0883.53.10.22


6,00 8,50 6,00

Piazza San Michele, 1 - Tel. 0884.58.41.51

Kung Fu Panda 2 Sala 1 Manfredi 19.30-21.30 Fantastico Regia di J. Y. Nelson Sala 2 Tognazzi 19.30-21.45 Lanterna verde 3D Fantastico Regia di M. Campbell, con R. Reynolds, B. Lively. I Pinguini di Mr. Popper Sala 3 Gassman 19.30-21.30 Commedia Regia di M. Waters, con J. Carrey, C. Gugino.

ORTA NOVA SUPERCINEMA CIRCUITO DAUTORE


Non pervenuto

Via Stornella n. 2 - Tel. 0885.78.16.18

BISCEGLIE ARENA PARCO DELLE BEATITUDINI


Le amiche della sposa Commedia Regia di P. Feig, con K. Wiig, M. Rudolph. 21.30

SAN GIOVANNI ROTONDO

via Porto - Tel. 348.93.71.931

PALLADINO CIRCUITO DAUTORE

Via Poerio, 2 - Tel. 0882.41.22.64


5,16

Captain America: il primo vendicatore Sala 1 19.00-21.15 Avventura Regia di J. Johnston, con C. Evans, H. Weaving. Sala 2 Riposo

NUOVO
Kung Fu Panda 2 Fantastico Regia di J. Y. Nelson

Via Piave, 85 - Tel. 080.39.21.022


17.00-19.15 6,00

SAN MARCO IN LAMIS CINEMA DE ROBERTIS


Chiuso

POLITEAMA ITALIA

via Montello, 6 - Tel. 080.39.68.048


6,00 6,00

Cose dellaltro mondo Sala 1 17.15-19.30-21.45 Regia di F. Patierno, con D. Abatantuono, V. Mastandrea. Sala 2 17.00-19.15 Lanterna verde 3D Fantastico Regia di M. Campbell, con R. Reynolds, B. Lively.

SAN SEVERO CICOLELLA


Riposo

Via Filippo DAlfonso, 70 - Tel. 0882.37.54.84

SPINAZZOLA SUPERCINEMA
I Pinguini di Mr. Popper Commedia Regia di M. Waters, con J. Carrey, C. Gugino.

Corso Umberto, 206 - Tel. 0883.68.18.62


19.00-21.15 5,50

TORREMAGGIORE CIARDULLI
Chiusura estiva

Via Vittorio Alfieri, 46 - Tel. 0882.39.11.72

Bari e Puglia 0.40 (non vendibile separatamente dal Corriere della Sera) Marco Demarco direttore responsabile Maddalena Tulanti vicedirettore

Francesco Durante redattore capo redazione campana Carmine Festa redattore capo centrale Editoriale del Mezzogiorno s.r.l Ernesto Cesro presidente Nicola Putignano vicepresidente

Giorgio Fiore amministratore delegato Sede legale: Vico II S. Nicola alla Dogana, 9 80133 Napoli - Tel: 081.7602001 Fax: 081.58.02.779 Reg. Trib. Bari n. 1482 del 14/9/2000

Copyright Editoriale del Mezzogiorno s.r.l. Tutti i diritti sono riservati. Nessuna parte di questo quotidiano pu essere riprodotta con mezzi grafici, meccanici, elettronici o digitali. Ogni violazione sar perseguita a norma di legge.

Stampa: Sedit Servizi Editoriali srl Via delle Orchidee, 1 70026 Z. I. Modugno - Bari Tel. 080.585.74.39 Sped. in A.P. - 45% - Art.2 comma 20/B Legge 662/96 - Filiale di Napoli

Diffusione: m-dis Distribuzione Media Spa Via Rizzoli, 2- 20132 Milano - Tel. 02.25821 Pubblicit: Rcs Pubblicit spa, via Pasquale Villari, 50 - 70122 - Bari - Tel. 080.576.01.11 - Fax 080.576.01.26

Tariffe pubblicitarie (pi IVA) - a modulo: Finanziaria 142; Politica 70 - 95 colore; Legale sentenze 142; Ricerche di personale 100; Commerciale 104; Occasionale 129; Posizione prestabilita pi 20%; Ultima pagina pi 25%

Propriet del Marchio:

RCS Quotidiani S.p.A. Distribuito con il Direttore responsabile: Ferruccio de Bortoli

16
BA

Domenica 4 Settembre 2011 Corriere del Mezzogiorno

Codice cliente:

Interessi correlati