Sei sulla pagina 1di 29

QUADERNO

DI MUSICA
DI

A.S.2012/

2013

PERCORSO DIDATTICO
ED. MUSICALE
LA MUSICA E VITA
classe I____

A CURA DELLA MAESTRA ADA

ECCOMI !
IL MIO NOME

MI RAPPRESENTO
3

PICCOLA ORCHESTRA

UN ORCHESTRA UN INSIEME DI MUSICISTI CHE SUONANO COMPOSIZIONI


MUSICALI CON TANTI STRUMENTI MUSICALI

COLORA SENZA USCIRE DAI MARGINI

CORO

IL CORO UN INSIEME DI PERSONE CHE, SOTTO LA


GUIDA DI UN DIRETTORE, SI ESPRIME ARTISTICAMENTE
ATTRAVERSO IL CANTO.
COLORA, SENZA USCIRE DAI MARGINI,
DUE BAMBINI E UNA BAMBINA

STRUMENTI MUSICALI A CORDA


INSERISCI LE LETTERE MANCANTI, LEGGI E COLORA.

C _ NTRAB_ SSO

C _ I _ _ R _ A

A _ _ A

ORA DISEGNA TU UNO STRUMENTO A CORDA

STRUMENTI MUSICALI A FIATO


INSERISCI LE LETTERE MANCANTI, LEGGI E COLORA.

FLAUTO

ORA DISEGNA TU UNO STRUMENTO A FIATO

C_R__

FISCHIETTO

STRUMENTI MUSICALI A PERCUSSIONE


INSERISCI LE LETTERE MANCANTI, LEGGI E COLORA.

TAMBURE_LO
ORA DISEGNA TU UNO STRUMENTO A PERCUSSIONE

TA_BURO

PI_TTI

SUONI E RUMORI NELLAMBIENTE


Racconto, legge linsegnante: RUMORINO E MAGO SILENZIO
Tanto tempo fa, in un paese lontano lontano, viveva un mago che si chiamava Silenzio. Egli amava
molto il silenzio, la tranquillit e odiava la confusione e il rumore.
Un giorno and ad abitare in un paese, dove, secondo lui, cera troppa confusione, per cui cominci
ben presto a protestare.
Siccome nessuno gli dava retta, si mise sul capo il suo cappello magico, impugn la bacchetta fatata
e Albagi bari buri b da quel momento non si sent pi alcun rumore.
I bambini non parlavano, non cantavano, le mamme e i pap erano muti e si esprimevano solo a
gesti, nessun animale emetteva il suo verso, i ruscelli erano muti
Un giorno in quel triste paese arriv un simpatico folletto vestito di verde, con dei campanellini in
testa; si Chiamava Rumorino e sapeva suonare, cantare e danzare. Tutti ne rimasero affascinati. Il
folletto non capiva come mai in quel paese non si sentisse alcun rumore. Quando seppe
dellincantesimo, invit gli abitanti a riascoltare i suoni e i rumori che avevano dimenticato. Tutti
per avevano paura che mago Silenzio li punisse.
Solo una bambina si present alla lezione di Rumorino che cominci con linsegnare i versi ai vari
animali:
al cane
agli uccelli
(i bambini imitano il verso degli animali)
ai gattini
poi al ruscello, alle foglie
Infine la bambina impar di nuovo a cantare e a parlare e i suoi amici, quando la udirono, capirono
che lincantesimo era finito e cominciarono anchessi, imitandola, a cantare, suonare e danzare,
insieme a Rumorino.
Ad un certo punto la confusione divenne insopportabile. Per fortuna arriv mago Silenzio, che, con
un tocco di bacchetta magica, riport tutto alla tranquillit.
Gli abitanti capirono che rumore e confusione continui non si possono sopportare, per cui decisero
di tenere con s sia Rumorino che mago Silenzio, i quali vissero per tanti anni insieme, in quel
simpatico paese.
(Adatt. da Rumorino e mago Silenzio Ricordi)

Linsegnante per verificare la comprensione del racconto rivolge ai bambini le


seguenti domande:

Chi era mago Silenzio?


Che cosa accadde a causa del suo incantesimo?
Chi era Rumorino?
Che cosa accadde quando tutti riacquistarono la voce?
Che differenza c tra rumore e silenzio?

RAPPRESENTA LA STORIA
RUMORINO E MAGO SILENZIO

10

Gioco: OCCHIO ALLA PALETTA


Linsegnante disegna su due palette ottenute con cartoncino bianco e due
asticelle i due simboli
= RUMORE

= SILENZIO

Linsegnante distribuisce ai bambini alcuni strumenti (tamburello,


triangolo,nacchere, legnetti, piatti) e spiega loro che, quando mostrer
il simbolo del rumore, essi dovranno produrre suoni a pi non posso,
quando mostrer il simbolo del silenzio, dovranno ammutolire e far tacere
tutti gli strumenti.

PALETTA RUMORE

PALETTA SILENZIO

11

SEQUENZA RITMICA
Ogni bambino pu ora completare una sequenza ritmica indicata, pu inventare una
propria sequenza ritmica e proporla ai compagni con luso del proprio corpo (mani,
piedi) di oggetti presenti nella stanza (costruzioni, legnetti) o mediante semplici
strumenti musicali (triangolo, tamburello).

12

COLORA DI ROSSO GLI STRUMENTI MUSICALI A


CORDA, DI BLU QUELLI A FIATO E DI VERDE LE
PERCUSSIONI

13

CRUCIVERBA
C
S
F
P
C
A
U
C

L
G
A
I
O
F
B
H

A
R
P
A
R
V
A
I

R
T
F
N
N
I
B
T

I
A
L
O
O
O
E
A

N
M
A
F
H
L
G
R

E
B
U
O
K
A
O
R

T
U
T
R
O
M
B
A

T
R
O
T
P
W
O
E

O
O
G
E
Z
V
E
C

CLARINETTO
ARPA
PIANOFORTE
OBOE
CHITARRA
VIOLA
TAMBURO
FLAUTO
TROMBA
CORNO

14

LABIRINTO

AIUTA LANGELO A RITROVARE IL SUO CORNO..POI COLORA

15

LABIRINTO
COLORA DI GIALLO IL PERCORSO CHE PARTE DAL TAMBURO, DI
VERDE QUELLO CHE PARTE DALLORSETTO E DI ROSSO QUELLO
CHE INIZIA DAL NEONATO.

16

ANCORA UN LABIRINTO

17

COLORA SENZA USCIRE DAI MARGINI

18

LA TEORIA IN BREVE
LE NOTE MUSICALI SONO SETTE: DO, RE, MI, FA, SOL,
LA, SI.
PER DISTINGUERLE VENGONO SCRITTE SU UNO SPECIALE
RIGO MUSICALE DETTO PENTAGRAMMA, FORMATO DA
CINQUE LINEE E QUATTRO SPAZI DA ESSE DELIMITATI.

CASA DELLA NOTE: PENTAGRAMMA

RIPASSA CON LA MATITA SUI PUNTINI E VEDRAI UN


P_ _ _ _ G _ _ M _ A

19

LE NOTE
LE NOTE SI LEGGONO PARTENDO DAL BASSO VERSO
L'ALTO.
LA CHIAVE DI VIOLINO CI CONSENTE DI DARE IL MONE
ALLE NOTE: ESSA CI DICE CHE LA NOTA SCRITTA SUL
SECONDO RIGO, A PARTIRE DAL BASSO, SI CHIAMA SOL.
,
NOTE SUI RIGHI

ORA PROVACI TU
INSERISCI SUI RIGHI LE NOTE, POI SCRIVI IL LORO
NOME
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________

20

NOTE NEGLI SPAZI

ORA PROVACI TU
INSERISCI NEGLI SPAZI LE NOTE,
POI SCRIVI IL LORO NOME
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________

21

COLORA E RITAGLIA

22

LA CHIAVE DI VIOLINO

ORA, PROVA TU
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________

.
23

.
-----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

24

RIPRODUCI LA SCALA MUSICALE


________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________

25

BUONA
PASQUA

COLORA LE UOVA, IL PRATO E I FIORI CON LE MATITE


COLARATE, MENTRE IL PULCINO COLORALO CON I
PENNARELLI.

26

ANCORA PENTAGRAMMA E CHIAVE DI SOL


________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________
________________________________________________

.
---------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

27

DIPLOMA DI MERITO

IN MUSICA
A

A.S. 2012/2013

28

LA SCUOLA E
FINITA
BUONE VACANZE E
BUON
DIVERTIMENTO
A TUTTI!

LA MAESTRA ADA

29