Sei sulla pagina 1di 2

OBIETTIVI COMUNICATIVI Raccontare avvenimenti passati attraverso il discorso indiretto FOCUS LINGUISTICI Concordanza dei tempi verbali (futuro

nel passato). Queste costruzioni sono particolarmente problematiche per lo studente di origine slava in quanto nella sua LM il discorso indiretto viene reso da una proposizione oggettiva che ha lo stesso tempo verbale del discorso diretto corrispondente; perci il verbo slavo si usa al presente laddove in italiano sono obbligatori limperfetto o il trapassato (cfr. 2.4.3 2.4.4). LIVELLO B2-C1 ORGANIZZAZIONE Individuale DURATA 1 ora MATERIALI Fotocopie, matita Giovanni e Maddalena sono amici dinfanzia. Hanno frequentato la scuola elementare insieme, ma poi i genitori di Giovanni si sono trasferiti in una citt pi grande per motivi di lavoro. I due ragazzi per sono rimasti amici e si scrivono frequentemente, anche ora che sono diventati pi grandi. Leggi la seguente lettera di Giovanni a Maddalena e fai attenzione alle frasi sottolineate. Poi completa lesercizio in fondo alla scheda.

Milano, 12 febbraio 2004 Ciao Madda! Come stai? Scusa per il lungo silenzio pensavo che avrei trovato prima il tempo per scriverti e invece . eccomi qua a farlo solo oggi! E stato un periodo molto impegnativo, pieno di sorprese (belle e brutte!). Nella lettera precedente (quella del 3 gennaio) ti avevo detto che me ne sarei andato presto dalla mia scuola, perch i miei genitori avevano acquistato un nuovo appartamento un po fuori citt. Mi dispiaceva dover lasciare i miei co mpagni, ma ero anche curioso di conoscere la nuova scuola. Circa un mese fa (il 16 gennaio, proprio il giorno del mio compleanno!), a cena, il pap mi ha detto che avremmo traslocato alla fine di gennaio, perch il nuovo appartamento era pronto, e che dovevo cominciare a preparare le mie cose. Che tristezza! Improvvisamente mi venuto da piangere, allidea che avremmo lasciato quel quartiere, in cui avevamo trascorso cos tanto tempo, ma, soprattutto, che saremmo andati in un posto sconosciuto! Il giorno dopo, a scuola, quando ho detto che me ne andavo, tutti mi hanno dimostrato il loro affetto, mi hanno detto che io sar sempre un loro caro compagno e mi hanno chiesto se sarei tornato ogni tanto a salutarli. Anche se triste, stato comunque un bel momento perch ho sentito che mi volevano bene. Il 2 febbraio ho iniziato ad andare alla nuova scuola: tutto diverso e ho capito che sar difficile abituarsi, ma ci prover. Ho gi conosciuto alcuni ragazzi, soprattutto una ragazza! Ma, te ne parler nella prossima lettera! Ora esco con lei! Un abbraccio e a presto, Giovanni

Prova a mettere gli avvenimenti successi a Giovanni in questa linea del tempo: 3 gennaio 16 gennaio 17 gennaio 18 gennaio 31 gennaio 2 febbraio 12 febbraio Lettera precedente

Ora osserva e rispondi alle domande: Quale frase usa Giovanni per riferire a Maddalena le parole del pap?