Sei sulla pagina 1di 34

DIETA DEL SUPER METABOLISMO

1) COSA QUESTA DIETA?



2) COME CONVERTIRE I PESI E LE MISURE?

3) DOVE TROVARE IDEE E RICETTE?

4) COSA USARE COME DOLCIFICANTE?

5) QUALI SONO I CEREALI ED ASSIMILATI CHE SI POSSONO
USARE?

6) CHE TIPO DI MARMELLATA USARE?

7) DA DOVE PARTIRE PER INIZIARE?

8) DOSI IN FUNZIONE DEI CHILI DA PERDERE?

9) MAL DI TESTA?

10) STITICHEZZA?



1) COSA QUESTA DIETA?

Questo regime alimentare vi permetter di mangiare quasi a volont,
anzi non dovrete assolutamente saltare i pasti, mangiare essenziale,
non si fa mai la fame, si pesa poco, si consumano cibi buoni e salutari,
variati e piacevoli, che andranno a lavorare sul nostro metabolismo,
riparandolo e attivandolo per far si che si dimagrisca MANGIANDO e non
DIGIUNANDO.

La cosa che pi strabiliante in questo modo di alimentarsi che si arriva
ad individuare con chiarezza quali sono gli alimenti che ci
disturbano, che non tolleriamo, proprio perch dalle 2 alle 3 settimane dopo
aver iniziato, vedremo scomparire una serie di sintomi che ci
accompagnavano da tempo.

Il sistema basato sul principio di confondere l'organismo per evitare che si
attrezzi ed interrompa la perdita di peso. Un fenomeno tipico quando ci si
sottopone a diete alimentari.

Solitamente all'inizio si perde peso, poi quando il corpo se ne accorge, mette
in atto dei sistemi di salvataggio automatici, e il tasso di dimagrimento si
riduce drasticamente, a volte quasi impossibile ripartire.

La durata di base di 28 giorni ed organizzato in 3 fasi
successive che devono tassativamente essere svolte in successione e non
possono essere intercambiabili. Meglio iniziare di luned per praticit, ma si
pu iniziare un giorno qualsiasi della settimana se vi pi congeniale.

La fase 1 (dura 2 giorni) quella in cui si consumano molti carboidrati
complessi e molti zuccheri dalla frutta, e un po' di proteine sia animali che
vegetali, nessun tipo di grasso autorizzato (trovate i dettagli nei post
precedenti)

La fase 2 (dura 2 giorni) quella in cui si consumano moltissime proteine, e
moltissime verdure a foglia larga tipo le brassicacee, sono vietati tutti i grassi

La fase 3 (dura 3 giorni) sicuramente la pi divertente, continuiamo a non
poter consumare i cibi vietati, ma possiamo introdurre quello che
chiameremo grassi buoni: olio EVO, avocado, noci, mandorle, e altra frutta
secca oleaginosa.

Per tutte le 3 fasi e per tutti i 28 gg. sono vietati : farina, mais, tutti i
latticini, soia in tutte le sue forme, alimenti OGM, t, caff, tutta la frutta
secca non oleaginosa (uvetta), zucchero in nessuna forma ne dolcificanti,
eccetto la stevia e lo xilitolo, e molti grassi "cattivi"


2) COME CONVERTIRE I PESI E LE MISURE?

Le quantit sono indicate in CUP (tazza) americana: corrisponde in volume a
240 ml, mezza tazza sono 120 ml, una tazza e mezza sono 360 ml.
Per semplicit si possono trovare brocche di misurazione con anche le
indicazioni in CUP (x es. presso
Ikeahttp://www.ikea.com/it/it/catalog/products/70134968/ ) . Cercate nel
supermercato al reparto utensili per la casa.
La cosa migliore da fare, se non avete una cup e non volete comprarvela
tirar fuori tutte le tazze che avete in casa e provare a riempirle con 240 ml di
acqua. Quella che li contiene esattamente quella giusta!
Per una strana coincidenza astrale, il bicchiere della nutella (quello piccolo)
ha esattamente le dimensioni di una cup, se lo avete usate quello, altrimenti
compratene uno, mangiate tutta la nutella e subito dopo cominciate la dieta
(scherzo, of course!)

3) DOVE TROVARE IDEE E RICETTE?

Molte ricette sono elencate nel libro stesso della Pomroy e tante verranno
aggiunte man mano nella sezione "ricette" di questo sito

4) COSA USARE COME DOLCIFICANTE?

Gli zuccheri raffinati sono un veleno per il nostro organismo, quindi vietato
lutilizzo dello zucchero.

Il miglior dolcificante da utilizzare la Stevia in quanto un elemento
naturale. E' consentito l'uso delle varianti commerciali della stevia contenenti
eritritolio (truvia o misura). Attenzione a non usare la stevia addizionata con
fruttosio!

Una variante potrebbe essere lo xilitolo ma bisogna fare molta attenzione agli
effetti collaterali che potrebbe dare e deve essere uno xilitolo esclusivamente
estratto dalla betulla.

Non consentito l'uso di Fruttosio, sciroppo d'agave, miele, melassa, etc...

5) QUALI SONO I CEREALI ED ASSIMILATI CHE SI POSSONO
USARE?

2 semplici regole:

1) INTEGRALI

2) ATTINENTI ALLA FASE

Per esempio: nella F1 permesso il riso integrale (NESSUN RISO BIANCO),
quindi possibile assumerlo nelle sue diverse forme: farina di riso integrale,
pasta di riso integrale, gallette di riso integrale, ecc.

Anche il farro permesso nella F1 quindi possibile mangiare pasta di farro,
gallette di farro, ecc.


6) CHE TIPO DI MARMELLATA USARE?

La marmellata frutta molto concentrata, ha quindi un indice glicemico molto
alto. A patto che ne troviate una completamente senza zuccheri aggiunti
(compreso succo di mela concentrata e succo d'uva) sarebbe meglio evitarla.
Potete creare qualcosa di simile alla marmellata cuocendo la frutta in un
padellino con succo di limone e stevia per qualche minuto

7) DA DOVE PARTIRE PER INIZIARE

Per iniziare necessario leggere bene tutte le regole e imparare lo
schema della dieta.

Stampare il necessario: lista degli alimenti per fase, tabelle riassuntive dei
men di ogni fase.

In base alle tabelle stabilire i men da consumare.

Preparare la lista della spesa.

Per praticit si possono preparare quantit pi grandi da dividere in porzioni e
congelare.

8) DOSI IN FUNZIONE DEI CHILI DA PERDERE

PER CHI DEVE PERDERE FINO A 10 KG

PROTEINE:

carne: 120 gr

pesce: 170 gr

legumi: 1/2 CUP

affettati: 60 gr (circa 3-4 fette sottili)

3 albumi (fase 1 e 2) o un uovo intero (fase 3)

CEREALI:

fase 1: una CUP* di cereali cotti,

o 30 gr di crackers

o una fetta di pane

fase 2: in questa fase non sono previsti

fase 3: mezza CUP di cereali cotti

o 15 gr di crackers

GRASSI:

fase 1: nessuno

fase 2: nessuno

fase 3:

mezzo avocado,

un quarto di CUP di frutta secca

2 cucchiai di burro di mandorle o semi di girasole

2-4 cucchiai di olio per Insalata

(per le fasi 1 e 2 usare del brodo vegetale al posto dellolio per saltare
verdure o cuocere le uova)

FRUTTA:

1 frutto o una CUP di macedonia preparata con i frutti adatti a ciascuna fase

VERDURA: non ci sono limiti

ACQUA: bere ogni giorno 30 millilitri dacqua per ogni chilogrammo di peso
corporeo

* Cup americana: CUP o tazza da 240 millilitri.

PER CHI DEVE PERDERE PI DI 10 KG

PROTEINE:

carne: 170 gr

pesce: 260 gr

legumi: 3/4 di CUP

affettati: 90 gr (circa 4-5 fette sottili)

3 albumi (fase 1 e 2) o un uovo intero (fase 3)

CEREALI:

fase 1: 1,5 CUP di cereali cotti,

o 45 gr di crackers

fase 2: in questa fase non sono previsti

fase 3: 3/4 di CUP di cereali cotti

o 22,5 gr di crackers

GRASSI:

fase 1: nessuno

fase 2: nessuno

fase 3:

3/4 di avocado,

1/3 di CUP di frutta secca

3 cucchiai di burro di mandorle o semi di girasole

3-4 cucchiai di olio per Insalata

(per le fasi 1 e 2 usare al posto dellolio brodo vegetale per saltare verdure o
cuocere le uova)

FRUTTA:

1 frutto o 1,5 CUP di macedonia preparata con i frutti adatti a ciascuna fase

VERDURA: non ci sono limiti

ACQUA: bere ogni giorno 30 millilitri dacqua per ogni chilogrammo di peso
corporeo

* Cup americana: CUP o tazza da 240 millilitri.


9) MAL DI TESTA:

il mal di testa il sintomo della disintossicazione da caffeina e zucchero.
Passa dopo 3-4 giorni (il tempo di ripulire il metabolismo da queste sostanze
killer).

http://www.fastmetabolismdiet.com/kicking-caffeine-you-can-do-it/

per effettuare modifiche.

10) STITICHEZZA
E' plausibile che col cambio di alimentazione si verifichino anche dei
cambiamenti nel transito intestinale. In particolare l'aggiunta repentina di
cereali integrali e legumi pu causare stitichezza e gonfiore. La regola
numero uno sempre bere tantissima acqua, se questo non basta si pu
assumere un blando lassativo a base di erbe (le dieci erbe). La situazione
generalmente si stabilizza nel giro di una settimana. Anche nella fase F2 la
stitichezza assolutamente normale, per via del deficit di frutta e cereali.



















PER INIZIARE....ACQUISTATE E LEGGETE
ATTENTAMENTE IL LIBRO!

Haylie Pomroy, Eve Adamson
La Dieta del Super Metabolismo - Libro
Sperling & Kupfer Editori

16

UNA VOLTA COMPRESI I PRINCIPI BASE DELLA
DIETA DEL SUPERMETABOLISMO, ORGANIZZATE LA
SPESA
La dieta del supermetabolismo si basa su alimenti veri, semplici,
non raffinati e nella loro forma integrale. Purtroppo i maggiori
supermercati italiani non sempre dispongono di una gamma
accettabile di cereali integrali e alimenti biologici.

Localizzate quindi un negozio Naturas (o similare) nei pressi della
vostra citt; L potrete acquistare alimenti indispensabili quali
-Fiocchi d'avena integrali
-Quinoa
-Miglio decorticato
-Orzo e Farro decorticati o perlati
-Grano Saraceno
-Pane di grano Germogliato
- Gallette o crackers di riso, farro, kamut e avena
-Latti vegetali (riso, avena, mandorla, cocco)
- Burri di frutta secca senza additivi e senza zucchero (Burro di
mandorle, burro di nocciole, ecc...)
-Affettati senza nitrati
-Frutta e verdura biologica (Non indispensabile per i fini della
dieta consumare alimenti strettamente biologici, ma preferibile
scegliere questa categoria di alimenti quando se ne ha la possibilit
(Soprattutto per gli alimenti che si intendono consumare con la
buccia)
(Non indispensabile acquistare tutti gli alimenti menzionati, ma
per una dieta sufficientemente varia consiglio di acquistare almeno
due tipologie di cereali diversi, gli affettati non sono indispensabili,
ma sono un grande aiuto per gli spuntini in fase 2)

Nei comuni supermercati invece potete trovare i restanti alimenti
"base"

-Frutta e Verdura (tra cui consiglio caldamente frutti di bosco
surgelati, mele, pompelmi e ananas per quanto riguarda la frutta e
Spinaci, Funghi champignon, carote, finocchi, sedano, cavolfiore,
broccoli, cipolla, scalogno, cavolo, cavolo-verza, peperoni e
zucchine per quanto riguarda la verdura.
- Riso integrale
- Pasta di farro
- Petto di pollo/ Tacchino
- Fettine scelte di manzo e tagli magri di carne a vostra discrezione
- Macinato magro di manzo
- Tonno al naturale
- Filetti di merluzzo
- Salmone affumicato senza additivi
- Legumi in scatola precotti (meglio se nelle confezioni in tetrapack)
- Legumi secchi
- Farina di ceci
- Avocado (Consiglio di acquistarli nei discount Lidl)
- Frutta secca non salata (Mandorle, Anacardi, Noci, Nocciole,
pistacchi, Macadamia, ecc...)
- Uova/ Albumi in brick
- Stevia (Consiglio la truvia dell'eridania che non lascia un cattivo
retrogusto)
- Spezie (Cannella, curry, paprika, pepe, curcuma, zenzero, etc.)
- Cacao magro in polvere.
INFINE CONTROLLATE DI AVERE GLI ATTREZZI
DA CUCINA DI BASE!
L'oggetto che dovete assolutamente avere in casa per poter
seguire la dieta del supermetabolismo con successo : LA TAZZA.

Non ci sono scappatoie, non provate nemmeno a digitare su
google "convertitore cup grammi" (lo so che ci avete gi
provato!!!). Ogni alimento ha un suo peso specifico e una sua
"dimensione", i grammi di noci che entrano in una tazza non
saranno mai gli stessi grammi di farina che entrano in una tazza,
perch ovviamente la noce occupa pi spazio e lascia spazi vuoti
dovuta alla sua forma. Questa dieta stata concepita attorno al pi
comune strumento di misura americano e l'unica cosa che possiamo
fare adeguarci. E finirete per capire che il metodo di misura
pi pratico che ci sia!

Niente paura, non dovrete passare ore nei negozi di casalinghi a
cercare questo fantomatico aggeggio, n sobbarcarvi una
spedizione internazionale comprandolo su ebay o Amazon
(Almenoch non vi venga voglia di farlo, insomma...guardatele! le
cup sono carinissime!! Una scusa per comprare una cianfrusaglia
nuova!!)

No, vi basta riempire una brocca graduata con 240 ml di acqua
(almeno questa ce l'avete, ne sono sicura!) e vedere quale tra le
decine di tazze che gi avete in casa pu contenere esattamente
240 ml di acqua.

Ecco ad esempio la mia tazza:

E' una semplice tazza-souvenir presa a San Marino, ma assolve lo
scopo! Con questa faccio tutto, anzi, quasi tutto, perch per l'1/4 di
cup diventa alquanto imprecisa (Anche se comunque non dovete
mai avere paura delle misure un po' troppo approssimative, in
questa dieta non tanto importante il "quanto", ma il "cosa".

Non avete neanche una tazza????
Nessun problema comunque! Cercate un bicchiere della nutella
(dai, questo ce l'avete!!!) e se non ce l'avete compratelo, fate
mangiare tutta la nutella a un vostro conoscente che ha gi il
supermetabolismo per natura, e godetevi il bicchiere! :D

Anche i classici vasi bormioli che trovate in tutti i supermercati
possono andar bene

Se poi volete dei contenitori pi precisi per la 1/2 cup e per 1/4 di
cup vi basta cercare rispettivamente un vasetto di yogurt da 125 g
e una tazzina da caff.

Non avete scuse quindi...e ricordatevi che le cup di cereali per i
pasti vanno sempre misurate cotte!!!


Per il resto tutto utile e nente indispensabile:

IL FRULLATORE: Pu servirvi per preparare i velocissimi frullati di
frutta e avena della fase 1, la guacamole e l'hummus
UN MIXER POTENTE: Pu servirvi per autoprodurvi i burri di frutta
secca, macinare la carne, "impastare" la pizza di cavolfiore e i
biscotti e i muffin adatti alla dieta del supermetabolismo.
UN FRULLATORE AD IMMERSIONE: Pu servirvi per creare delle
ottime vellutate di verdura
UN FORNO A MICROONDE: Pu aiutarvi a ridurre i tempi in cucina
e a preparare omlette senza olio n grassi
UNA PENTOLA A PRESSIONE: Per lessare i legumi in tempi
ragionevoli
PENTOLE ANTIADERENTI DI BUONA QUALITA': Per cucinare tutto
senza olii n grassi
UN FREEZER CAPIENTE: Per mettere da parte i pasti gi pronti
adatti a ogni fase, perfetti se andate sempre di corsa.
UNA SLOW COOKER: L'autrice la consiglia, ma non necessaria
UNA VAPORIERA: Per cucinare le verdure senza olii n grassi e per
conservare le loro propriet nutrizionali
PRINCIPI BASE DELLA DIETA DEL
SUPERMETABOLISMO
Questa dieta si compone di 3 fasi da ripetere ciclicamente ogni
settimana per 4 settimane.

Bisogna inoltre:

1) Non saltare mai nessun pasto e nessuno spuntino

2) Mangiare ogni 3 - 4 ore. (Ore di sonno escluse)

3) Fare colazione entro 30 minuti dal risveglio

4) Seguire il programma per 28 gg. completi

5) Consumare i cibi specifici per le singole fasi

6) Seguire le fasi nell'ordine prestabilito e non invertirle

7) Consumare giornalmente una dose di acqua pari al vostro peso x
0,03

es: peso kg 100 x 0,03 = 3 litri di acqua al gg

Mangiare biologico tutte le volte che possibile e soprattutto
scegliete il bio per i prodotti che sono pi a rischio come la carne, le
uova e frutta e verdura pi trattate tipo le mele, potete evitare il bio
per la frutta e verdura che si sbuccia e si sgrana, tutto questo
compatibilmente con il vostro budget.

9) Evitare i nitrati, che hanno la caratteristica di impedire al grasso
di degradarsi nei salumi e lo stesso fanno nel corpo umano

10) Fare almeno un giorno di esercizio per fase: cardio in fase 1,
resistenza con pesi in fase 2, passeggiata o yoga o massaggio in
fase 3

NON BISOGNA INOLTRE:

1) Mangiare Frumento

2) Mangiare Mais

3) Mangiare Latticini

4) Mangiare Soia

5) Mangiare zucchero raffinato

6) Consumare caffeina

7) Consumare alcolici (soprattutto nei primi 28 gg)

Niente frutta essiccata o succhi di frutta (Hanno un indice glicemico
troppo alto, paragonato alla frutta consumata intera, di
conseguenza fanno circolare troppa insulina che si oppone alla
perdita di grasso)

9) Niente dolcificanti artificiali - potete usare solo la stevia e il
xilitolo derivato dalla betulla.

10 Niente cibi "dietetici", light, o a basso tenore di......

FASE 1
In questa fase viene privilegiato il consumo di frutta, cereali
integrali (niente frumento e niente mais) e verdura. Non manca
per una discreta quota di proteine per abbassare il carico glicemico
dei pasti principali

GHIANDOLE SURRENALI: Tutti i deliziosi frutti dolci e i cereali
integrali di questa fase stimoleranno le endorfine nel vostro
cervello, che miglioreranno il vostro umore, vi aiuteranno con le
voglie di dolce e vi faranno uscire dalla crisi d'astinenza da caffeina.
Siccome questo tipo di alimentazione sana supporta tutte le funzioni
del corpo, il cervello comincia a capire che ha a disposizione
nutrienti a sufficienza per accendere il metabolismo e far uscire il
corpo dalla modalit "stoccaggio"

FEGATO: In fase 1, nutrirete veramente il vostro fegato,
irrorandolo con nutrienti per stimolare nel modo pi efficiente le sue
funzioni. In questa fase, il fegato comincia la demolizione e il
rilascio dei nutrienti del cibo che state consumando. Questo quello
che aiuta ad aumentare il metabolismo, lasciandolo guarire dalla
sua condizione di letargo. Quando il fegato viene nutrito, produce
carnitina, che trasporta i grassi di deposito ai mitocondri - i piccoli
"bruciagrassi" del nostro corpo. La quantit di carnitina presente nel
vostro organismo determina quanto grasso pu essere smobilitato e
incenerito. Quindi pi velocemente e pi efficacemente producete
carnitina, pi efficientemente il vostro metabolismo lavorer

TIROIDE: Tutti questi frutti densi di nutrienti, verdure e cereali
integrali come quinoa, avena, farro, che dovrete mangiare in fase 1
della dieta del supermetabolismo, nutrono anche la vostra tiroide, in
modo che possa produrre gli ormoni T3 e T4, le superstar del
metabolismo veloce. Le vitamine B che possiamo trovare nelle
lenticchie, nel manzo, nel tacchino e nei cereali integrali
contribuiscono a stimolare la tiroide, innescando l'effetto
termogenico (bruciagrassi). Siccome la fase 1 aiuta ad abbassare gli
ormoni dello stress, promuover la conversione di T3 e T4 negli
ormoni tiroidei, riducendo la possibilit di un innalzamento
dell'ormone non funzionale RT3

GHIANDOLA PITUITARIA: Stabilizzando la glicemia, la fase 1
della dieta del supermetabolismo un supporto cruciale per la
ghiandola pituitaria, la ghiandola maggiore. La ghiadola pituitaria
controlla la funzione di ormoni come quelli adrenergici, gli ormoni
sessuali e gli ormoni della tiroide e regola anche la temperatura
corporea. La ghiandola pituitaria risponde prontamente ai
cambiamenti ambientali come l'alimentazione sana, l'attivit fisica e
la riduzione dello stress. L'impatto della fase 1 ha ripercussioni
sull'umore, aumenta la libido, migliora la capacit di reagire allo
stress e la capacit di bruciare il grasso.

CERVELLO: Tutti i deliziosi frutti dolci e cereali integrali che
mangerete in fase 1, stimoleranno le endorfine nel vostro cervello,
migliorando l'umore, aiutandoti con le voglie di dolce e facendoti
uscire dalle crisi d'astinenza da caffeina. Siccome questo tipo di
alimentazione sana supporta tutte le funzioni del corpo, il cervello
comincia a capire che ha a disposizione nutrienti a sufficienza per
accendere il metabolismo e far uscire il corpo dalla modalit
"stoccaggio"


CUORE: L'attivit fisica cardiovascolare che farete nella fase 1
fantastica per il vostro cuore, per i vostri muscoli e vi aiuter a e
eliminare il cortisolo velocemente. Tutti gli zuccheri naturali e i
carboidrati sani riforniranno i vostri allenamenti in modo che li
possiate rendere pi lunghi e difficili, tonificando la muscolatura e
bruciando grasso. La riduzione degli ormoni dello stress in fase 1
pu aiutare ad abbassare la pressione sanguigna, ridurre il grasso
addominale, aumentare le endorfine e bilanciare gli ormoni
sessuali- tutti fattori importanti per prevenire le patologie
cardiache.

FASE 2
In questa fase viene azzerato l'apporto di frutta e cereali
integrali: Si lascia spazio alle proteine e alla verdura, che ha
l'importantissima funzione di contrastare l'acidificazione che
potrebbe comportare una dieta proteica

GHIANDOLE SURRENALI: La fase 2 arriva per solidificare il
bilanciamento degli ormoni da parte delle ghiandole surrenali. Una
volta che le vostre surrenali sono state stimolate e i vostri livelli di
cortisolo scendono per merito della fase 1, il vostro corpo sar
pronto per sgombrare le cellule adipose dai fianchi, dal sedere,
dalla pancia e dalle gambe. La vitamina C dei frutti con pochi
zuccheri, come i limoni e i limes e gli amminoacidi delle carni magre
come il pollo e il tacchino, manzo, maiale e vitello, fortificano le
ghiandole surrenali. Pi forti sono le vostre ghiandole surrenali,
meno ormoni per l'immagazzinamento dei grassi producono nei
periodi di stress

FEGATO: Gli alimenti alti in proteine e con basso indice glicemico
della fase 2, sono cibo per il fegato. I vegetali in foglia sono ricchi
do clorofilla e nutrienti alcalinizzanti che aiutano a stimolare gli
enzimi prodotti il fegato a rilasciare i depositi di grasso nel corpo. I
vegetali alcalinizzanti e ricchi di enzimi, combinati con le proteine
magre, stimolano il fegato a ridurre le proteine in amminoacidi, i
mattoncini per costruire il muscolo. Questi amminoacidi vengono
anche convertiti in composti che supportano il fegato come la
carnitina, un nutriente che aiuta il corpo a rilasciare il grasso di
deposito nella corrente sanguigna, dove pu essere metabolizzato
per produrre energia. Il manzo, la carne bianca, il merluzzo e gli
asparagi che mangerete in questa fase, sono particolarmente ricchi
in sostanze che permettono la produzione di carnitina. Aiutano a
spingere il grasso nella fornace dove possono essere bruciati.

PANCREAS: La grande quantit di verdure alcalinizzanti, come il
cavolo e i cetrioli, i broccoli e il cavolo nero, la lattuga e gli spinaci,
che ammucchierete nel vostro piatto in fase 2, permette al
pancreas di produrre gli enzimi digestivi di cui avr bisogno nella
fase 3 della dieta del supermetabolismo, per bruciare il grasso che
stato appena rilasciato. Il pancreas produce inoltre l'ormone
insulina. Una produzione sana di insulina assicura il metabolismo
dei grassi e previene l'accumulo di grasso viscerale. Stabilizzando la
glicemia e promuovendo la digestione e il rilascio del grasso, il
corpo pronto a rimuovere il grasso dalle aree pi problematiche.

TIROIDE: I vegetali piccanti che mangerete in fase 2 forniscono
un sacco di nutrienti alla tiroide, per facilitare la produzione degli
ormoni che si occupano della demolizione del grasso, T3 eT4. Le
proteine di questa fase ti riforniscono anche di selenio, taurina e
iodio, che sono necessari per far produrre in modo appropriato
ormoni da parte della tiroide e per una salutare conversione di T4 in
T3 (la rock star degli ormoni tiroidei).

CISTIFELLEA: Nella dieta del supermetabolismo, la fase due
stimola la cistifellea, che demolisce i grassi in modo che possano
essere utilizzati come fonte di energia per l'organismo. Permettono
alla cistifellea di rilasciare enzimi che aiuteranno a incenerire il
grasso appena rilasciato dalle tue cosce, dianchi, pancia, sedere e
mento e demoliranno i grassi che mangerete in fase 3.

RENI: Le diete iperproteiche che non includono le verdure
alcalinizzanti possono essere dannose per i vostri reni, portando
l'organismo a diventare troppo acido e mettendolo in uno stato di
stress. Quando questo succede il corpo perde acqua e non grassi.
La magia della riparazione del metabolismo in fase 2 che combina
un alto apporto di proteine con vegetali alcalinizzanti con cavolo,
senape verde, bietole, lattuga e rucola. Questi vegetali a foglia
evitano che il corpo entri in uno stato di acidit indesiderato.
Queste verdure mantengono il pH sotto controllo in modo che il
corpo possa ricostruire i muscoli efficientemente e detossificare i
vecchi depositi di grasso.

CUORE: Il cuore costituito da tessuto muscolare, come ogni altro
muscolo del nostro corpo. Tutte le proteine che mangerete in fase
2, non solo aiutano a costruire la muscolatura dei bicipiti e dei
tricipiti, ma aiutano anche a creare un muscolo cardiaco sano. I cibi
della fase 2 sono ricchi in arginina, carnitina e antiossidanti amici
del cuore - tutto questo migliora la funzione cardiovascolare e
previene le malattie cardiache.

MUSCOLI: La fase due della dieta del supermetabolismo tutta
incentrata nella cosrtruzione dei muscoli .- e pi muscoli bruciano
pi grasso! Il costante flusso di proteine altamente digeribili (perch
con pochi grassi) mantiene la costruzione muscolare, che
essenziale, perch i muscoli sono ghiotti di calorie. Quindi maggiore
la vostra massa muscolare, pi veloce sar il vostro metabolismo.
I vegetali presenti in questa fase, oltre ad essere alcalinizzanti, sono
ricchi in azoto, che essenziale per la costruzione del muscolo. I
vegetali verdi assicurano che tutte le proteine che assumete
vengano facilmente incorporate nel vostro corpo. Non dimenticatevi
di sollevare i pesi in fase 2, per aiutare il corpo a costruire ancora
pi muscoli.

FASE 3
In questa fase vengono reintrodotti i grassi, assenti nelle due fasi
precedenti. L'apporto di frutta e cereali ridotto per privilegiare
l'ossidazione dei grassi a scapito di quella degli zuccheri.

GHIANDOLE SURRENALI: I pesci grassi che vi godrete nella fase
3, come salmone, halibut e tonno, abbassano i livelli di cortisolo,
l'ormone dell'immagazzinamento dei grassi. Aiutano a promuovere
la produzione di ormoni sessuali come anche degli ormoni del
buonumore, e stimolano la produzione di enzimi bruciagrassi. Lo
yoga, la meditazione e i massaggi raccomandati in fase 3, non solo
mantengono bassi i livelli di cortisolo, ma aumentano anche la
circolazione di enzimi bruciagrassi nelle aree pi difficili da
raggiungere.

FEGATO: I pesci grassi che vi godrete nella fase 3, come salmone,
halibut e tonno, abbassano i livelli di cortisolo, l'ormone
dell'immagazzinamento dei grassi. Aiutano a promuovere la
produzione di ormoni sessuali come anche degli ormoni del
buonumore, e stimolano la produzione di enzimi bruciagrassi. Lo
yoga, la meditazione e i massaggi raccomandati in fase 3, non solo
mantengono bassi i livelli di cortisolo, ma aumentano anche la
circolazione di enzimi bruciagrassi nelle aree pi difficili da
raggiungere.

TIROIDE: Gli alimenti della fase 3, come le alghe, l'olio di cocco,
avocados, anacardi, tuorli d'uovo, aragosta, sono tutti alimenti
perfetti per la tiroide, stimolando il rilascio di ormoni bruciagrasso
T3 e T4. Mangiando strategicamente questi grassi buoni, si crea un
effetto termogenico nel corpo, sciogliendo quei depositi di grasso
difficili e convertendoli in energia. Questa "fiamma" accende il
metabolismo e prepara il corpo ad affrontare di nuovo la fase 1

STOMACO: Gli alimenti della fase 3 hanno un alto potere saziante
e vi permettono di sentirvi soddisfatti.

GRASSO: In fase 3 il grasso pu fare solo una cosa: Sparire! Tutti
gli alimenti di questa fase sono stati scelti specificamente perch
giocano un ruolo nel migliorare il metabolismo in modo che possa
bruciare i grassi ad un passo incredibile. Tutti gli organi, ormoni e
sistemi sono supportati in maniera unica e stimolati in tempi
appropriati mangiando strategicamente in fase 1, 2, e 3 per
rilasciare, bruciare ed espellere il grasso per sempre!

GHIANDOLA PITUITARIA: Dal primo istante in cui metterete in
bocca quell'avocado burroso o quel burro di mandorle cremoso e
cominciate a masticare, la vostra ghiandola pituitaria comincia a
rilasciare e regolare ormoni che stimolano il corpo a demolire il
grasso. La grande quantit di grassi sani che consumerete in questa
fase pu supportare la ghiandola pituitaria ad aumentare
drammaticamente l'ossidazione dei grassi, che aiuta il corpo a
bruciare ancora pi grassi da usare come combustibile.

IPOTALAMO: I golosissimi grassi sazianti che rallentano lo
svuotamento gastrico (la velocit con cui il cibo lascia lo stomaco),
stimola l'ipotalamo e la ghiandola pituitaria a segnalare che siete
pieni e sazi. Questo pu aiutare ad abbassare gli ormoni dello
stress, rendere l'insulina pi efficiente nel rilasciare i grassi e creare
una spinta per un metabolismo pi veloce.

CISTIFFELLEA: Adesso che la vostra cistifella stata preparata
dalla fase 2, ogni grasso che passer dalla vostra bocca nella dieta
del supermetabolismo sar pi facile da scomporre. I grassi sani
stimolano la cistifellea a rilasciare gli enzimi per la scomposizione
dei grassi che spazzano via le vostre riserve di grasso.

CERVELLO: La quantit di grassi sani che otterrete dagli alimenti
della fase tre come, hummus, avocado, noci e olio d'oliva,
stimolano il rilascio di endorfine, gli ormoni del buonumore del
vostro cervello che vi permettono di sentirvi felici e soddisfatti. Il
vostro cervello sar anche pi acuto e pi attento; Avrete una
memoria migliore, concentrazione ed energia grazie all'equilibrio
ormonale salutare che avete raggiunto in questa fase.

CUORE: I grassi sani omega-3 amici del cuore presenti in alimenti
come pesce, noci e olive, permettono che tutto si muova facilmente
esinuosamente lungo il cuore, aiutando ad abbassare i livelli di
colesterolo, balanciare i trigliceridi e mantenendo il cuore sano.

INTESTINO: Mentre il grasso viene demolito, il corpo viene
invaso da un sacco di tossine che erano state immagazzinate nel
grasso e adesso vengono rilasciate nel torrente circolatorio. Quindi
estremamente importante bere un sacco di acqua in fase 3, per
far modo che l'intestino rimanga in funzione. Se non rilasciate le
tossine e l'eccesso di grasso mantenendo l'intestino in movimento,
verranno semplicemente riassorbiti dal corpo.

CAPELLI: La grande quantit di grassi sani che vi godrete nella
fase 3 della dieta del supermetabolismo sono ricchi di nutrienti che
renderanno i vostri capelli pi folti, pi lucidi e pi sani.

PELLE: I grassi sani che mangerete in fase tre sono anche pieni di
nutrienti che promuovono la salute della pelle. In pi, gli scrub
raccomandati in questa fase aumentano la circolazione sanguigna
nelle aree del corpo che sono ricoperte dal grasso, permettendo agli
enzimi di andare direttamente verso la cellulite e ad annientarla!




Recipes aviable in myfitnesspal under the name "Pancake torta di mele"













Salvatevi dal Sabotaggio
04/08/2014
0 Comments


Tradotto da http://www.fastmetabolismdiet.com/save-self-sabotage/

Vi sentite bene, state perdendo peso, e riscoprendo una salute migliore con la dieta del
supermetabolismo. Ma vi riscoprite anche a spazzolare quella ciambella avanzata il venerd
pomeriggio. Vi suona famigliare?

Viene chiamato auto-sabotaggio - Quel piccolo diavolo seduto sulle vostre spalle che vi sussurra
"Forza, mangia la merendina" anche se state andando alla grande e vi state sentendo bene.

Questa domanda saltata fuori un una delle nostre sessioni di risposta alle domande dal vivo (Se
non avete potuto assistere, potete trovare i video in archivio qui)

E' stata una domanda coraggiosa: Abbiamo tutti qualche tendenza a danneggiare il nostro
successo, perch le cose "cattive" danno psicologicamente dipendenza (pensateci - nessuno di noi
si abbuffa di sedano.)

Ecco come aiuto i miei clienti che sono in difficolt. Ho riscontrato che i miei clienti sono portati a
uscire dai binari di Venerd, di Sabato o di Domenica, durante la Fase 3. Appena ampliamo le
opzioni alimentari, alcuni di noi sono portati ad andare oltre la "zona di sicurezza"

Cambiate il vostro giorno di inizio

Come molti dei miei clienti, ho la tendenza a pensare alla fase 3 come un momento di libert.
Siete appena usciti dalla pi restrittiva Fase 2 e la Fase 3 sembra un grosso party. Se sto per
cedere e mettere un bel pezzo di torta nella mia bocca, probabilmente accadr durante la Fase 3.
In pi, per me i week end sembrano maggiormente incentrati sul cibo,

La maggior parte delle persone cominciano la Dieta del Supermetabolismo di luned con la Fase 1,
quindi la Fase 3 arriva nel week end - con i suoi party, barbeques e momenti di pigrizia a casa ad
ascoltare il richiamo del frigorifero. E' semplicemente pi semplice essere tentati a sgarrare.

Provate a cominciare la dieta con la Fase 1 al gioved. In questo modo, i vostri weekend saranno in
Fase 2
Molti dei miei clienti trovano pi semplice aderire al piano in questa fase, dal momento che le
scelte alimentari sono pi ristrette. La vostra fase 3 comincer di Luned - Il giorno della settimana
in cui ricomiciamo e ci re-impegnamo in modo naturale.

Scrivete e pianificate in anticipo

E' naturale: Se improvviserete sarete pi tentati a fare scelte spontanee. Quindi usate il piano
alimentare per rimanere in riga.

Ma se state facendo la dieta da un po', potreste aver smesso di pianificare i vostri pasti. Ma
pianificare va oltre l'organizzare la spesa e cucinare: Dice al vostro cervello cosa deve aspettarsi e
quando. Mettetevi nella condizione si aspettare il vostro pasto o snack che avete pianificato,
piuttosto che trovarvi di fronte alle macchinette alle 3:00 del pomeriggio.

Inoltre scrivete tutto ci che mangiate e come vi sentite nella vostra mappa alimentare. Questo vi
render in grado di vedere quando vi sentite pi tentati o addirittura mangiate "il buono, il brutto e
il cattivo".

Prendetevi 10 giorni alla volta
Se vi ritrovate costantemente a uscire dai binari, allora probabilmente 4 settimane sono un periodo
di tempo troppo lungo per voi. Quindi provate a prendervi l'impegno per 10 giorni alla volta. Fate 3
giorni di Fase 3, 2 di Fase 1, 2 di Fase 2 e altri 3 giorni di Fase 3. Poi concedetevi 4 giorni di
pausa. Non andate completamente fuori dai binari - Ma concedetevi la libert dalle fasi. Uscite
dalla fase 3, quindi il vostro corpo dovrebbe sentirsi gi felice e soddisfatto, quindi gli sgarri
probabilmente non saranno cos eccessivi.

Non uscite dal seminato completamente; usate i trucchi per mantenere acceso il metabolismo, ma
non preoccupatevi se sgarrate un pochino. Poi dopo questi giorni, ripartite con altri 10 giorni,
cominciando con la Fase 3.

Celebrate il vostro successo
Anche quando vi sentite persi in questa dieta, provate a focalizzarvi sui vostri successi. Avete
bevuto tutta l'acqua per la giornata, anche se vi siete pappati un biscotto? Vi siete allenati? Vi sete
mangiati una bella insalata prima di scivolare sulle patatine fritte? Allora datevi una pacca sulla
schiena.

Indugiare su cibi non FMD costantemente non vi aiuter a perdere peso e a guarire il vostro
metabolismo, ma non vi dovete scoraggiare, Continuate a provare a capire quando e come vi
riscoprite a sgarrare e focalizzate le energie per sostenervi durante questi momenti. Cercate un
compagno, unitevi a un gruppo di supporto o provate il nostro servizio di supporto telefonico per
un aiuto extra.

Proprio come voglio che variate gli alimenti nella dieta, variate i vostri programmi. Cercate di non
cadere nella routine: Variare il vostro allenamento, i vostri snack e la vostra routine giornaliera pu
mantenere la vostra mente attiva e interessata, e il vostro meccanismo infuocato!
Add Comment

Fase 2 della dieta del supermetabolismo:
Muscoli e Struttura Corporea
03/28/2014
0 Comments


Tradotto da: http://www.fastmetabolismdiet.com/fast-metabolism-diet-phase-2-depth-muscle-
body-structure/?Ref=Email_Crown_3_27_2014

La fase 2 della dieta del supermetabolismo roba potente. State letteralmente ri-facendo voistessi.
Abbiamo parlato precedentemente della fase 1 e di come designata per dare sollievo alle
ghiandole surrenali al fine di produrre un flusso costante e regolare di ormoni del benessere.
Adesso che il vostro corpo felice e beato dopo tutti gli alimenti goduriosi della Fase 1, tempo di
chiedergli di cominciare a darsi da fare.
Le proteine e le verdure incluse nella lista di alimenti della fase 2 della dieta del supermetabolismo
sono l per una buona ragione: Le proteine magre forniscono gli ingredienti per creare gli
amminoacidi nel corpo. E le verdure alcaline forniscono gli enzimi e i fitonutrienti necessari a
metabolizzare queste proteine

Questi amminoacidi verranno convertiti in roba da campioni: I muscoli.

Perch dovreste desiderare pi muscoli? I muscoli sono insaziabili: Hanno bisogno di carburante, e
anche tanto! Pi muscoli avete, pi grasso brucerete.

I muscoli lavorano per voi, bruciando attivamente il grasso di riserva come fonte energetica e
sciogliendo il grasso ostinato.

Pi muscoli significano anche un tasso metabolico pi alto. Durante la Fase 1, avete convinto il
vostro corpo a calmarsi e a cominciare a digerire il cibo, piuttosto che immagazzinarlo. Nella fase
2, gli alimenti sono designati per aiutare il corpo ad assorbire le proteine e ridurle ad amminoacidi,
il tutto rilasciando il grasso ostinato.

La costruzione muscolare anche il motivo per cui i vostri allenamenti nella fase 2 dovrebbero
essere incentrati sul sollevamento pesi: Usando il vostro peso corporeo, manubri, macchinari o
pesetti per lavorare sui vostri muscoli - creando piccole lacrime nel muscolo che guariranno
riempiendosi con ancora pi muscolo.

Quanto peso sufficiente? Mi piace seguire la linea guida 10-8-6. Usate pesi sufficientemente
pesanti per far s che riusciate a fare 10 ripetizioni nel primo set, 8 nel secondo e 6 nel terzo.

Le proteine magre vengono convertite in amminoacidi

Quando consumate proteine magre come manzo, bisonte, tacchino, pesce e pollo, inclusi nella
Fase 2, lo stomaco comincia a produrre una sostanza chiamata pepsinogeno, che verr
successivamente convertita in un enzima chiamato pepsina. E' la pepsina che inizia il processo di
demolizione delle proteine in amminoacidi.

Il resto del lavoro avviene nel piccolo intestino, con gli enzimi prodotti dal pancreas. Alla fine,
questi amminoacidi vengono assorbiti dall'intestino e rilasciati nel torrente circolatorio, grazie al
quale raggiungeranno le altre parti del corpo. Da qui, questi amminoacidi si trasformeranno nelle
proteine umane che il nostro corpo utilizza per creare le ossa, il sangue e i muscoli - la struttura
del nostro corpo.

Le verdure alcalinizzanti provvedono al bilancio ottimale

La fase 1 non riguarda solo le proteine - Se non mangiate altro che proteine, il bilancio del pH del
vostro corpo si sposter verso valori troppo acidi e non vi sentirete per niente bene

Al fine di bilanciare le proteine della Fase 2, dovrete mangiare anche un sacco di quelle che
chiamiamo "verdure alcalinizzanti", specialmente cavolo, broccoli, cavolo nero, spinaci, cetrioli e
crucifere. Queste verdure promuovono l'alcalinizzazione del corpo, riportando il pH del corpo in
equilibrio

E' per questo motivo che in fase 2 evitiamo verdure pi acide come la zucca d'inverno e i pomodori
e non consumiamo cereali e legumi, che hanno anch'essi un effetto acidificante sul corpo. State
subendo acidit a sufficienza dalle proteine animali e dalle uova che state consumando.

Sbizzarritevi con le verdure della fase 2 - Vi fanno solo bene e vi faranno sentire pieni di energie.

Queste verdure inoltre stimolano il fegato, che dir al vostro corpo di rilasciare cellule adipose dai
depositi. Questo perch cos tanto importante attenersi alla lista degli alimenti della fase 2:
Questi alimenti sono potenti, strategici e molto ponderati

La Fase 2 manda via lo stress dal corpo

Stanno succedendo un sacco di belle cose in Fase 2. La vitamina C di tutte queste verdure aiuta a
rinforzare le ghiandole surrenali - e ghiandole surrenali pi forti sono meno reattive allo stress.

La Taurina e lo iodio delle verdure della Fase 2 nutrono inoltre la tiroide, preparandola a rilasciare
gli ormoni brucia-grasso che arriveranno nella Fase 3.
Add Comment

Alleviare i sintomi del colon irritabile
03/20/2014
0 Comments


Tradotto da: http://www.fastmetabolismdiet.com/soothing-symptoms-
ibs/?Ref=Email_Crown_3_20_2014

La sindrome del colon irritabile (IBS) potrebbe trasformare i vostri pasti in un campo minato. M
esistono delle semplici strategia per alleviare i sintomi e farvi tornare a godere i vostri pasti.

I sintomi della IBS spaziano dalle feci molli alla diarrea alla costipazione. Per molti dei miei clienti
che soffrono di IBS, gli alimenti della dieta del supermetabolismo aiutano ad alleviare alcuni dei
loro sintomi, visto che evitiamo alimenti scatenanti come latticini, frumento, zucchero, caffeina e
alcool.

Per i miei clienti che hanno ancora problemi con alcuni alimenti, esistono alcuni trucchetti e
consigli che utilizzo per aiutare ad alleviare i sintomi e ripristinare il normale movimento intestinale.

Cucinate le vostre verdure

Le verdure crude, specialmente le crucifere come i broccoli, il cavolo e gli asparagi, possono
scatenare i sintomi di chi soffre di IBS. Una strategia cuocere oppure passare le verdure. Una
strategia che uso di fare una zuppa mista di verdure e poi passare la zuppa cotta. Poi aggiungo
le proteine come pollo, fagioli o lenticchie.

Aggiungere prezzemolo e coriandolo

Queste due erbe sono un meraviglioso aiuto alla digestione, aiutando a supportare il pancreas nel
digerire le proteine efficientemente. Questo significa meno grosse particelle di cibo che arrivano al
tratto finale del vostro intestino, che potrebbero scatenare i sintomi dell' IBS. Aggiungete un sacco
di prezzemolo e/o coriandolo alle vostre insalate, zuppe e chili.

Scegliete frutti maturati sulle piante

Questo significa acquistare al mercato, dove pi probabile trovare prodotti appena raccolti,
piuttosto che frutti che sono stati raccolti non maturi e poi fatti maturare successivamente. La
frutta completamente maturata in modo naturale contiene pi enzimi attivi ed pi digeribile.
Essenzialmente, la frutta maturata sulla pianta ha gia cominciato un processo di auto-digestione,
dando al vostro intestino meno lavoro da fare. Questi frutti sono tipicamente pi semplici da
digerire.

Mettete a bagno la frutta secca e i semi

La frutta secca al naturale pu essere irritante per qualcuno, ma metterla a bagno aiuta a renderla
pi semplice da digerire. In una ciotola, ricoprite la frutta secca con l'acqua e tenete a bagno per
una notte. Al mattino, scolate e mettete ad asciugare sullo scottex. Poi sgranocchiate la vostra
frutta secca normalmente.

Aggiungete probiotici and prebiotici

Mi piacciono molto le verdure coltivate per aiutare la digestione. Le verdure fermentate come il
kimchi e sauerkraut sono considerate prebiotici. La fermentazione produce enzimi che
incoraggiano la produzione di batteri salutari nell'intestino. La kombucha, una bevanda fermentata,
un altro esempio. Tutto questo aiuta a promuovere una flora intestinale sana e a facilitare la
digestione.

Come probiotici, consiglio ai miei clienti di ruotare i ceppi che si possono trovare nel banco frigo
del vostro negozio di prodotti naturali. Comprate una marca/tipo di supplementi, poi la prossima
volta compratene un'altro tipo.

Mettete a mollo o germogliate i vostri cereali

Molte persone affette da IBS hanno problemi con i cereali integrali (anche se non di frumento).
Mettere a mollo o germogliare i cereali li rende pi digeribili.

Anche mettere a mollo i fiocchi d'avena per tutta la notte pu essere d'aiuto. In questo articolo
trovate unapprofondimento sul mettere a bagno l'avena e altri cereali integrali
Add Comment

Dateci dentro con la frutta secca!
03/20/2014
0 Comments

Una delle domande pi frequenti riguardo la dieta del supermetabolismo "Davvero in F3 posso
mangiare un quarto di ciotola di frutta secca per ogni spuntino? E' tantissimo!!! Quasi 30
grammi!!!"
Grazie a questi interessantissimi video scoprirete che non avete proprio nulla di cui
preoccuparvi...ANZI!!!
Add Comment

Uno sguardo da vicino: La fase 1 del
supermetabolismo
03/20/2014
0 Comments


Tradotto da: http://www.fastmetabolismdiet.com/close-fast-metabolism-diet-phase-1/

La dieta del supermetabolismo un piano alimentare per amanti del cibo. Siamo sempre cos
concentrati sulle ricette, sul cibo e sul mangiare che facile dimenticare il vero lavoro che stiamo
facendo e l'effetto che i nutrienti hanno sul nostro corpo.

Diamo un'occhiata da vicino alla fase 1 della dieta del supermetabolismo e a come gli alimenti che
consumiamo in questa fase aiutano a rilasciare lo stress, dare sollievo agli organi che producono
gli ormoni dello stress e inondare il corpo con nutrienti facilmente accessibili.


Le surrenali hanno un ruolo di spicco

Le vostre ghiandole surrenali (ne avete due) sono collocate al di sopra dei vostri reni. Queste
signorine secernono gli ormoni dello stress, sia che sia mentale (fare un esame) che fisico (essere
in pericolo).
Lo stress mentale e fisico hanno entrambi lo stesso effetto sul vostro corpo. Le ghiandole surrenali
cominciano a rilasciare l'ormone dello stress cortisolo come parte della risposta "attacco o fuga".
Se foste in una vera situazione di pericolo, dovreste o correre o combattere. E dopo questa
risposta fisica i vostri livelli di cortisolo dovrebbero scendere. Ma cosa succede se siete solo
generalmente ansiosi o stressati? I livelli di cortisolo si alzano - Il vostro corpo entra in modalit
"immagazzina-grassi" cos che possa essere pronto per la crisi. Ma non c' una risposta fisica.
Come risultato, i livelli di cortisolo rimangono alti e il vostro corpo continua a immagazzinare
grasso.
Un processo simile accade quando non state mangiando a sufficienza e non assimilate abbastanza
nutrienti. Le vostre surrenali scatenano di nuovo gli ormoni, dicendo al vostro corpo "Qualcosa non
va, teniamo da parte qualche grasso, giusto nel caso non arrivi altro cibo per un po' " Il vostro
corpo non sa cosa succeder in futuro.

Lo scopo della fase 1 rompere questo circolo vizioso dicendo al vostro corpo "Hey, va tutto
bene". Vogliamo che le surrenali si rilassino e si calmino, abbassando la produzione di ormoni dello
stress e lasciando credere al corpo che ha tutto ci di cui ha bisogno.

Zuccheri naturali e cereali integrali come sollievo e conforto.

C' una ragione per cui chiamiamo certi cibi come "alimenti confortanti". Ci fanno sentire
soddisfatti e sazi. La frutta, pasta, riso, avena e i toast della fase 1 sono alimenti ricchi di
carboidrati e poveri in grassi, che tendiamo naturalmente a preferire per alleviare lo stress. Tutti
questi alimenti hanno effetti simili sulle vostre ghiandole surrenali.

I frutti a pi alto indice glicemico (con un pi alto contenuto di zuccheri) come l'ananas, il mango e
la papaya sono nella Fase 1 per una ragione - Il loro alto contenuto di zuccheri stimola la
ghiandola pituitaria del cervello, il suo centro del piacere, promuovendo il rilascio di endorfine,
riducendo lo stress e l'ansia.
Allo stesso tempo, anche le ghiandole surrenali sono felici: Loro adorano quando gli zuccheri nel
sangue rimangono stabili. Durante il giorno, i cereali integrali e gli zuccheri naturali che consumate
aiutano a mantenere lo zucchero bello costante. Quando le vostre ghiandole surrenali sono
tranquille, esse ordinano al vostro corpo di metabolizzare il grasso efficientemente, piuttosto che
immagazzinarlo in vista di una possibile situazione stressante.

Vitamine B e C

Gli alimenti che ho scelto per la Fase 1, sono particolarmente ricchi di vitamine B e C. Le vitamine
del gruppo B che si trovano nei legumi, nelle carni magre e nei cereali, stimolano la tiroide,
scatenando un effetto termogenico che prepara il vostro corpo a bruciare efficientemente i grassi,
le proteine e i carboidrati.
La vitamina C dei frutti della Fase 1, come le arance e le fragole (e nelle verdure come le carote e
le patate dolci) aiutano il corpo a convertire il glucosio (gli zuccheri) in energia, spedendo il
glucosio nei mitocondri delle vostre cellule per essere metabolizzati e convertiti in energia,
piuttosto che essere immagazzinati in grasso.

Datevi da fare


La Fase 1 il momento in cui sudate di pi durante la dieta del
supermetabolismo. Ricordate cosa abbiamo appena detto riguardo al bisogno
del corpo di avere una risposta fisica per far scendere i livelli di cortisolo da
uno stato di stress? L'attivit fisica cardiovascolare che fate in Fase 1 aiuta a
calmare il corpo, rilasciando ancora pi endorfine del buon umore (qualcuno
la chiama "l'ebrezza del corridore").
E poi state assumendo esattamente il giusto carburante per il cardio:
Zuccheri naturali facilmente accessibili e cereali integrali che il vostro corpo
pu bruciare velocemente per carburare il vostro allenamento.

Gli alimenti superstar della Fase 1

I cibi della Fase 1 sono stati scelti specificatamente perch sono semplici per il corpo. I grassi e le
proteine sono duri da digerire rispetto la frutta e i carboidrati, quindi manteniamo le proteine
moderate e i grassi bassi.

Frutti a pi alto indice glicemico: Mango, pere, ananas, melone

Cereali integrali a pi alto indice glicemico: Riso integrale, avena, farro, pasta di riso
integrale

Alimenti ricchi di vitamine B e C: Lenticchie, carne di manzo magra, tacchino, arance, kiwi.