Sei sulla pagina 1di 4

Pretzel

Si racconta che sia il cibo da merenda più antico del mondo. Si dice che nei monas
teri del sud della Francia e del nord Italia, intorno al 610 i monaci facessero
con i resti dell'impasto delle striscioline che ricordavano le braccia di un bam
bino incrociate a mo' di preghiera. I tre buchi che si formavano, rappresentavan
o la santa trinità. I monaci davano i pretzel come premio ai fanciulli che imparav
ano a memoria versi e preghiere della bibbia. Furono chiamati per tal motivo pre
tiola, ovvero ricompensa, e poi italianizzati come brachiola. In seguito, grazie
ai misteri che riguardano le trasmigrazioni dei cibi, i pretiola attraversarono
le Alpi e in Germania divennero conosciuti come Bretzel o Pretzel. Prima consum
ati mezzi crudi, divennero tostati grazie a un fornaio che si addormentò sul posto
di lavoro.
Ritratti in un libro di preghiere, si dice che fossero augurio di fortuna, prosp
erità e completezza spirituale. Divennero anche cibo pasquale, in Germania nel 145
0. La leggenda racconta che i pretzels arrivarono nel nuovo mondo sul Mayflower;
è certo comunque che i pretzels arrivarono in America nel 1710, grazie ai tedesch
i.
Ingredienti (per 8 pretzel)
- 450 g farina 00
- 280 ml di acqua
- 1 bustina di lievito secco
- 1 cucchiaino di zucchero
- 3 cucchiaini sale fino
- 3 cucchiai bicarbonato
- sale grosso
Preparazione
Preparare un lievitino impastando in una ciotolina 100 g di farina, 100 g di acq
ua, il lievito e lo zucchero.
Coprire con pellicola e lasciar lievitare per circa mezz'ora.
Impastare quindi il lievitino con il resto della farina, dell'acqua e il sale. O
ttenuto un impasto liscio ed elastico, metterlo a lievitare per circa un'ora.
Sgonfiare l'impasto e dividerlo in 8 parti uguali.
Per formare i brezel, procedere come segue:
- Formare un lungo cordone di circa 50 cm di lunghezza
- Incrociare le due estremità formando un occhiello con una "coda" di circa 4 cm
- Sollevare l'occhiello e poggiarlo sulla coda
- Premere leggermente con le mani
Preriscaldare il forno a 220 gradi.
In una larga casseruola, portare a bollore acqua (4-5 litri) con il bicarbonato.
Far sobbollire e immergervi i brezel (non piu' di due alla volta).
Lasciar cuocere per circa 40-50 secondi.
Quindi scolarli con una paletta forata e metterli su un canovaccio leggermente i
numidito.
Disporli su una teglia coperta di carta forno e cospargerli di sale grosso.
Infornarli e farli cuocere per 20-25 minuti.
Farli raffreddare su una gratella.
prezler
Ingredienti per 2 persone
Acqua calda
Sale grosso quanto basta
5 grammi di bicarbonato
4 tazze di farina
1 uovo sbattuto
1 cucchiaino di sale
1 cucchiaio di zucchero
1 busta di lievito in polvere
Preparazione dei pretzel
Sciogliere il bicarbonato in un litro d acqua e portare ad ebollizione.
Aprire la bustina di lievito e scioglierla in una terrina con un pò di acqua calda
.
Aggiungere sale e zucchero nella terrina ed addizionare pian piano la farina. Me
scolare fino ad ottenere un impasto ben amalgamato e privo di grumi.
Coprire l impasto con un panno umido ben caldo e lasciarlo in lievitazione per cir
ca 15-20 minuti. Stendere quindi l impasto con un mattarello.
Dividere l impasto in porzioni uguali e formare dei rotoli allungati di circa 30 c
entimetri più larghi al centro e più sottili alle estremità.
Disporre ad arco ciascun rotolo, incrociarne le estremità e ripiegarle verso l alto
per ottenere la tipica forma del pretzel.
Lasciar riposare per altri 10 minuti quindi immergere ciascun pretzel in acqua b
ollente e bicarbonato per un minuto.
Riporre i pretzel in una teglia imburrata oppure sopra della carta da forno, spe
nnellarli con l uovo sbattuto e spolverarli di sale grosso.
Lasciare i pretzel in lievitazione fino a quando non siano raddoppiati di volume
.
Mettere in forno non ventilato a 220 gradi per circa 10 minuti o fino a quando i
pretzel non abbiano acquisito la caratteristica doratura.
Ricette di cucina simili

Bretzel per tutti in ricordo del meraviglioso viaggio nella grande mela..
farina grammi 500 (250 manitoba 250 0) mulino marino
lievito di birra fresco 25 grammi
sale 1 cucchiaino
zucchero 1 cucchiaino
acqua tiepida 180 ml circa
burro 80 grammi
bicarbonato 100 grammi
sale di guerande (o grosso) q.b.
Sciogliete il lievito nell acqua tiepida.
A parte fate fondere il burro..mettete la farina setacciata nel recipiente del r
obot ( gancio k)..oppure in una ciotola molto capiente e, fatta la fontana, vers
ate dentro tutti gli ingredienti..impastate per circa 10 minuti.
Fate una palla ,ungetela leggermente e lasciate lievitare in una ciotola di terr
acotta coperta con un ponno umido per 2 ore circa.
Riprendete l impasto e lavoratelo per un paio di minuti,tagliate circa 12 striscie
e formate dei cilindretti simili a grissini.
Rimetteteli a lievitare per un altra ora circa.
Portate 3 litri d acqua a bollore e aggiungete il bicarbonato poco alla volta..evi
tando di ustionarvi con l acqua bollente

Immergete i panini nell acqua uno alla volta per circa 30 secondi.
Man mano che li togliete dall acqua,disponeteli sulla placca del forno ricoperta d
i carta forno, spennelateli con il tuorlo dell uovo e prima di infornare cosparget
eli di sale grosso.
Cuocete in forno preriscaldato a 220° per 20 minuti.
Sfornare e degustare caldi anche freddi sono buonissimi!!

prezler

INGREDIENTI per circa 8 pezzi


una bustina di lievito secco
450 gr farina
2,8 dl acqua
1 cucchiaino di zucchero
3 cucchiaini di sale
4 cucchiai di bicarbonato
sale grosso
La prima cosa da fare è preparare una pastella fluida, da lasciar lievitare una ve
ntina di minuti, a base di acqua, lievito, 200 gr di farina e lo zucchero. Io ut
ilizzo il lievito secco Paneangeli, che non necessita di essere prima sciolto in
acqua tiepida...lo si può aggiungere direttamente nella farina: il rischio di cat
tiva lievitazione è azzerato!
Trascorso il tempo indicato, aggiungere la rimanente farina ed il sale, impastar
e e proseguire la lievitazione per un'altra ora.
Adesso arriva il bello! Il Bretzel si caratterizza proprio per la forma tipica,
quindi è necessario prepararli così...non esiste farli a forma di panino normale!
Dividere la pasta in 8 pezzi e lavorarla fino ad ottenere un filoncino di pasta
di circa 40 cm...procedere dando la forma desiderata. Ho allegato una foto piutt
osto grande proprio per permettervi di capire bene come girare la pasta...bisogn
a fare una specie di ovale, dopo di che incrociare le due estremità del filoncino
ed "attaccarle" sul bordo dell'ovale.
Detto così sembra un casino, mi rendo conto, in realtà è più facile a farsi che a dirsi.
..
Nel frattempo scaldare due litri d'acqua con 4 cucchiai rasi di bicarbonato...un
a volta bollente immergervi i Bretzel e cuocerli circa 50 secondi, scolarli con
la schiumarola e adagiarli su una teglia ricoperta di carta da forno. Decorare c
on qualche granello di sale grosso ed infornare a 200° per un quarto d'ora circa.
Io ho preferito non spennellarli di tuorlo, mi piacevano più così...e devo dire che
una cosa semplice come il cuocerli in questa soluzione ha contribuito a renderli
morbidissimi e saporiti.
La presenza del sale grosso non solo è caratteristica, ma aveva anche la funzione
di far venire sete ai consumatori, in modo che ordinassero ancora della birra :-
)
Capita l'affinità con i bagels? entrambi prevedono una cottura in acqua prima di e
ssere infornati, una circostanza che mi ha sempre messo addosso un po' di agitaz
ione (ora so, ingiustificata)!