Sei sulla pagina 1di 31

Azienda Lidia

978 88 6160 0898

Lidia Sorrentino
• didattica “passo passo”
Sorrentino
passo US • correttezza scientifica

Azienda
passo PL • puntuale aggiornamento
• ricca dotazione

S
di strumenti di supporto

passo U PL
La proposta per lo studente
Azienda
Lidia
Sorrentino
Volume
per la prima classe
Azienda
Lidia
Sorrentino
Volume
per la seconda classe passo

passoP L U S
passo
passoUS PL
passo
passoUS PL
Edizione riforma Edizione riforma
IN BASE ALLE NUOVE IN BASE ALLE NUOVE
LINEE GUIDA LINEE GUIDA
PER L’APPRENDIMENTO PER L’APPRENDIMENTO
DELL’ECONOMIA DELL’ECONOMIA
AZIENDALE AZIENDALE

Edizione riforma

Azienda passo
Corso di economia aziendale
per il primo biennio
degli Istituti Tecnici Economici 1 Corso di economia aziendale
per il primo biennio
degli Istituti Tecnici Economici 2
IN BASE ALLE NUOVE
AzPPplus ACTBK.indd 3 19/01/11 16.46 AzPPplus ACTBK.indd 4 19/01/11 16.45

LINEE GUIDA
Pearson Digital System
È il “sistema aperto” di prodotti e servizi per l’attività didattica, che parte dal libro
PER L’APPRENDIMENTO
DELL’ECONOMIA
di testo e ne amplifica le potenzialità formative grazie alla tecnologia digitale.

DIGILIBRO • Il materiale online del libro misto secondo le disposizioni di legge


Quest’opera, secondo le disposizioni di legge, ha forma mista cartacea e digitale, è parzialmente disponibile AZIENDALE
in internet e rimarrà immutata, nella sua parte cartacea, per il periodo di tempo indicato dalle normative.
Per la durata di vita dell’edizione saranno periodicamente resi disponibili materiali di aggiornamento.
Le parti dell’opera disponibili online sono:
• mappe concettuali interattive e con commento audio di tutte le Unità didattiche
• espansioni degli argomenti trattati nel testo
• schede di ripasso dei principali argomenti
• ulteriori esercizi di ripasso o di potenziamento
• definizioni in lingua e materiali di business english
• esercizi interattivi in autocorrezione (esercizi passo passo plus, esercizi guidati
e prove Preparati alla verifica scritta)
• interrogazioni simulate della rubrica Ad alta voce
• materiali per il recupero dei debiti formativi (Cancello il debito di economia aziendale)

1
• glossario digitale dei termini economico-aziendali
Per accedere ai materiali, collegarsi al sito www.pearson.it

© Pearson Italia spa


eTEXT LIMBOOK
• La versione online • Il libro sfogliabile

1
scaricabile da internet e interattivo con materiali
acquistabile sul sito multimediali per fare
www.scuolabook.it lezione con la LIM
o con PC e videoproiettore Corso di economia aziendale
97

per il primo biennio


8
88

Lidia Sorrentino Tutte le informazioni sulle estensioni digitali del libro su: www.pearson.it
61

Azienda passo passo


degli Istituti Tecnici Economici
60

PLUS
08

Volume 1 Questo volume, sprovvisto del talloncino a fronte (o


98

opportunamente punzonato o altrimenti contrasse-


gnato), è da considerarsi copia di SAGGIO-CAMPIONE

€ 13,00
GRATUITO, fuori commercio (vendita e altri atti di di-
sposizione vietati: art. 17, c. 2, L. 633/1941). Esente
9 788861 600898 da I.V.A. (D.P.R. 26.10.1972, n. 633, art. 2, lett. d).

9788861600898_COP 1.indd 1 25/01/11 14.33


9788861600898_001_010.qxd 5-02-2011 8:02 Pagina II

II PRESENTAZIONE

Le operazioni descritte negli esempi e negli esercizi


di questo volume, nonché le fatture, i titoli di credi-
to e tutti gli altri documenti commerciali e bancari
sono stati immaginati a scopo esclusivamente didat-
tico, anche quando vengono citate imprese o banche
realmente esistenti; pertanto, deve ritenersi escluso
ogni collegamento a situazioni, prezzi, tassi e altre
condizioni effettivamente applicati.

Valentina Muttoni Azienda passo passo plus è la proposta di economia aziendale di


Progettazione editoriale
Paramond per il primo biennio degli Istituti Tecnici Economici.
Paola De Santis
Coordinamento e realizzazione editoriale Il corso mantiene le fondamentali caratteristiche delle opere di Lidia
Renata Cortese
Sorrentino: didattica “passo passo”, correttezza scientifica, puntuale ag-
Progetto grafico copertina e interni giornamento, ricca dotazione di strumenti di supporto all’apprendi-
APV Vaccani mento.
Redazione e prestampa In più, questa nuova edizione dell’opera recepisce tutte le innova-
Referenze iconografiche – Archivio Pearson zioni didattiche e di contenuto introdotte dalle nuove Linee gui-
Italia; ICP Online; iStockphoto.com
da per l’apprendimento dell’economia aziendale. In particolare l’im-
pianto didattico dell’intero corso è fondato sulle competenze che gli
9788861600898
studenti devono conseguire al termine del primo biennio, a loro volta
9788861600928A articolate in specifiche conoscenze e abilità.
Tutti i diritti riservati
© 2011, Pearson Italia, Milano – Torino Il corso, proposto in due volumi
Per i passi antologici, per le citazioni, per le riproduzioni per la prima e per la seconda classe MODULO99 2
grafiche, cartografiche e fotografiche appartenenti alla GLI SCAMBI
proprietà di terzi, inseriti in quest’opera, l’editore è a di- oppure in volume unico per l’inte- ECONOMICI
sposizione degli aventi diritto non potuti reperire non- ro biennio, è suddiviso in Moduli. DELL’AZIENDA
ché per eventuali non volute omissioni e/o errori di at- SCAMBI
ECONOMICI
UD 1
CONTRATTO
DI
COMPRAVENDITA
ELEMENTI DELLA
COMPRAVENDITA
UD 1
DOMANDA, OFFERTA
PREZZI DI VENDITA
DIRITTO ED ECONOMIA

tribuzione nei riferimenti. È vietata la riproduzione,


anche parziale o ad uso interno didattico, con qualsia-
All’inizio dell’opera è collocato il MERCATI DI ACQUISIZIONE
E DI SBOCCO DELL’AZIENDA
MODULO 1
FASI DELLA
COMPRAVENDITA
UD 1
CLAUSOLE
CONTRATTUALI
UD 2
I MEZZI
DI PAGAMENTO
MODULO 5

si mezzo, non autorizzata. Le fotocopie per uso perso- Modulo Strumenti, interamente
nale del lettore possono essere effettuate nei limiti del ORDINATIVO
E CONFERMA D’ORDINE
DOCUMENTI
DELLA
SCONTRINO E
RICEVUTA FISCALE

15% di ciascun volume dietro pagamento alla SIAE dedicato ai prerequisiti matematici UD 2 COMPRAVENDITA UD 2

FATTURA IMMEDIATA, DDT CARATTERI E


del compenso previsto dall’art. 68, commi 4 e 5, della
legge 22 aprile 1941, n. 633.
necessari per affrontare lo studio E FATTURA DIFFERITA
UD 2
IVA PRESUPPOSTI DELL’IVA
UD 3

Le riproduzioni effettuate per finalità di carattere pro- dell’economia aziendale. CALCOLI PERCENTUALI
E RIPARTI PROPORZIONALI
MODULO STRUMENTI
CALCOLO DELLA
BASE IMPONIBILE IVA
UD 3

fessionale, economico o commerciale o comunque per PREREQUISITI


PRIMA DI STUDIARE IL MODULO
RISULTATI ATTESI
DOPO AVER STUDIATO IL MODULO

uso diverso da quello personale possono essere effet-


tuate a seguito di specifica autorizzazione rilasciata da
Prima dei Moduli destinati alla Quali conoscenze e abilità devi possedere


Relazioni dell’azienda con i mercati e con l’ambiente
Risolvere problemi con le percentuali
Quali conoscenze e abilità raggiungerai


Caratteri ed elementi della compravendita
Contenuto e funzioni della fattura, del DDT,
della ricevuta fiscale e dello scontrino fiscale
• Eseguire riparti proporzionali

AIDRO, Corso di Porta Romana 108, 20122 Milano, seconda classe sono invece presenti •

Elementi che concorrono ed elementi che non
concorrono a formare la base imponibile IVA
Determinare il prezzo di vendita in funzione
delle clausole contrattuali

e-mail segreteria@aidro.org e sito web www.aidro.org • Determinare la base imponibile IVA

le Schede di ripasso, che consen- • Compilare fatture riguardanti merci colpite da una
o più aliquote IVA
© Pearson Italia spa

www.paramond.it tono di riprendere e ripassare i


concetti studiati durante l’anno L’apertura del Modulo

precedente.

L’apertura di ciascun Modulo contiene:


– una sintetica mappa concettuale, in cui sono schematizzati sia i
Stampato per conto della Casa Editrice
presso Ecobook (Rho), Milano legami logici tra i diversi argomenti affrontati nel Modulo sia i col-
Ristampa Anno
legamenti con gli altri Moduli del corso e con le altre discipline del
0 1 2 3 4 5 6 11 12 13 14 15 16 biennio;
9788861600898_001_010.qxd 5-02-2011 8:03 Pagina III

PRESENTAZIONE III

– l’indicazione dei prerequisiti (quali conoscenze e abilità devi


possedere) e dei risultati attesi (quali conoscenze e abilità rag-
giungerai) del Modulo.

Ogni Modulo è articolato in Unità didattiche, che si aprono con


una rete concettuale (costituita da concetti chiave correlati in modo
logico e intervallati da domande-stimolo) e con i risultati attesi dell’U-
nità, articolati in conoscenze e abilità e competenze.
La mappa di Unità è anche disponibile online in formato digitale con
commento audio: si compone via via facendo clic con il mouse e una
voce descrive i vari passaggi.

Il testo dell’Unità didattica è suddiviso in MODULO 2 U. D. 1 IL CONTRATTO DI COMPRAVENDITA 101

paragrafi, a loro volta bene segmentati in ud 1 1


ONLINE
IL CONTRATTO UNITÀ
DIDATTICA
DI COMPRAVENDITA
1 • LE AZIENDE COMMERCIALI
I beni ottenuti dai produttori (aziende industriali e agricole) giungono ai
consumatori finali attraverso l’attività di operatori specializzati.Ad esem-
passo
E 1-2 ESERCIZI passo
E1
Completa le seguenti frasi, scegliendo i termini
appropriati tra quelli indicati in parentesi.

sottoparagrafi brevi. Questa scansione ra-


AZIENDE DISTRIBUZIONE pio, il tonno pescato nell’oceano viene portato nelle industrie conser-
MAPPA CONCETTUALE COMMERCIALI DI MERCI
COMMENTATA viere per essere lavorato e inscatolato; le scatolette di tonno sono in- a) Le aziende commerciali sono specializza-
viate ai negozi e ai supermercati presso cui facciamo i nostri acquisti. te nella ................................. (lavorazione –
grossisti Come si trasferisce L’insieme di attività svolte per trasferire i beni dalle fonti di produzione distribuzione – trasformazione materiale)
la proprietà delle merci?

gionata, unitamente alla chiarezza espositi- dettaglianti

CONTRATTO
DI COMPRAVENDITA
Quali sono le fasi
della compravendita?
trattative

stipulazione
al consumo finale prende il nome di distribuzione; i beni che entra-
no nel processo di distribuzione sono detti merci.
La distribuzione rappresenta l’attività tipica delle aziende commerciali.
delle merci.

b) Le aziende commerciali attuano una pro-


duzione ................................. (diretta – fisi-
Le aziende commerciali si occupano del trasferimento nello spazio e nel

va, rendono la trattazione molto fruibile da Qual è la natura


del contratto
di compravendita?
esecuzione
tempo delle merci prodotte da aziende industriali e aziende agricole, senza ef-
fettuare su esse trasformazioni materiali.

Sappiamo già che tali aziende attuano una produzione indiretta, che au-
ca – indiretta), poiché la loro attività ac-
cresce (l’utilità – il peso – il prezzo) delle
merci trattate.

c) Con la funzione di .................................

parte dei destinatari.


QUANTITÀ
menta l’utilità delle merci trattate rendendole disponibili nei luoghi e (adattamento – finanziamento – collega-
Quali sono gli elementi nei tempi più adatti per il consumo.
mento) quantitativo le aziende commer-
bilaterale essenziali del contratto QUALITÀ Le aziende commerciali svolgono le seguenti funzioni:
di compravendita? ciali frazionano partite di merci in unità
• la funzione di intermediazione tra produttori e consumatori finali;

Al termine dei paragrafi di carattere appli- consensuale

a titolo oneroso
PREZZO
un’azienda commerciale acquista partite di grano da produttori agri-
coli e le rivende a industrie alimentari che producono la pasta; le in-
dustrie produttrici cedono la pasta a supermercati o, come vedremo,
ad altre aziende commerciali, che la distribuiscono ai negozi di una
più piccole adatte alla vendita.

E2
Distingui con una crocetta le aziende del grande
dettaglio (GD) e le aziende del piccolo dettaglio

cativo è presente un esercizio guidato, di CLAUSOLE


RELATIVE
ALLA CONSEGNA
determinata zona; infine, supermercati e negozi (che sono anch’es-
si aziende commerciali) rivendono la pasta a consumatori finali;
• la funzione di adattamento delle merci sotto l’aspetto qualitati-
vo, mediante selezione e cernita per renderle più gradevoli (come
(PD).

a)
b)
Cartolibreria Carta e penna.
Hard discount Flower.
GD PD
Ë
Ë
Ë
Ë
Quali sono gli elementi CLAUSOLE

tipo numerico, che consente di verificare in accessori del contratto


di compravendita?
RELATIVE
ALL’IMBALLAGGIO

CLAUSOLE
RELATIVE
le miscele di caffè, ottenute mescolando qualità diverse), e quanti-
tativo, raggruppandole o frazionandole in quantità adatte alla ven-
dita; ad esempio, un supermercato acquista intere forme di for-
maggio grana (del peso di parecchi kilogrammi), che poi suddivi-
c)
d)
e)
f)
Supermarket Tirreno.
Negozio di frutta e verdura.
Profumeria.
Ipermercato La clessidra.
Ë
Ë
Ë
Ë
Ë
Ë
Ë
Ë
g)

itinere l’apprendimento dei contenuti. de e vende in piccole confezioni (ciascuna del peso di pochi etto- Da Gianni, banco ambulante
AL PAGAMENTO di biancheria. Ë Ë
grammi); h) Grandi magazzini Bianchi. Ë Ë
• la funzione di orientamento alla produzione, fornendo alle
CONOSCENZA ABILITÀ E COMPETENZA aziende produttrici informazioni sulle preferenze dei consumatori (i

Il testo dell’Unità didattica contiene inoltre • Funzioni delle aziende commerciali


• Caratteri e fasi della compravendita
• Elementi essenziali e accessori
del contratto di compravendita
• Interpretare le clausole contrattuali
• Determinare il prezzo di vendita
in funzione delle clausole contrattuali
negozi di abbigliamento comunicano a chi li rifornisce quali mo-
delli di abiti sono più richiesti, evitando così che siano confeziona-
ti modelli non graditi che resterebbero invenduti);
• la funzione di finanziamento, concedendo dilazioni di paga-
LE PAROLE DELL’AZIENDA
 Dilazione di pagamento.
Accordo secondo cui il forni-
tore concede all’acquirente di
mento ai clienti; queste operazioni originano il credito di regola- pagare il prezzo di un bene o di
• Clausole relative alla consegna,
definizioni, schemi e frequenti esempi. all’imballaggio e al pagamento mento.
Si distinguono le aziende commerciali per conto proprio e le aziende com-
merciali per conto altrui.
un servizio dopo un certo pe-
riodo di tempo dall’acquisto
(ad esempio, pagamento a due
mesi).

Le definizioni presenti nel testo vengono


anche fornite online tradotte in alcune lingue straniere, in modo da co- L’apertura
© Pearson Italia spa

e il testo dell’Unità didattica


stituire un aiuto alla comprensione dei contenuti per gli studenti non
madrelingua.

Nella rubrica Le parole dell’azienda sono contenute le spiegazio-


ni dei termini economico-aziendali di uso meno comune.
Quando opportuno, sono segnalati gli indirizzi web di enti, aziende
e organizzazioni, che gli studenti possono consultare per un approfon-
dimento personale, nonché la traduzione in inglese di alcuni termi-
ni basilari.
9788861600898_001_010.qxd:97888616000447_001_008.qxd 24-01-2011 16:23 Pagina IV

IV PRESENTAZIONE

108 MODULO 2 U. D. 1 IL CONTRATTO DI COMPRAVENDITA 109

Esempio CLAUSOLE consegna consegna consegna ESERCIZI passo


passo
CONTRATTUALI immediata pronta differita
Determinazione del prezzo in funzione della quantità

Un’impresa che produce elettrodomestici ha stabilito per la lavatrice modello Silente il prezzo base unitario di
E7
Segna con una crocetta le risposte esatte.
320 euro. Per ordinazioni superiori a 5 lavatrici concede, però, uno sconto (riduzione di prezzo) del 2%, men- a) La clausola “franco partenza” stabilisce
tre per ordinazioni superiori a 10 lavatrici concede uno sconto del 5%. che il luogo di consegna della merce è il
 Determiniamo il prezzo unitario della merce e il prezzo complessivo pagato dalla ditta Carlo Zan- stipulazione magazzino:
chi che ha ordinato n. 3 unità, dalla ditta Franca Giordano che ha ordinato n. 7 unità e dalla ditta Ma- TEMPO Ë del venditore
del contratto
rio Bianchini che ha ordinato n. 15 unità del modello di lavatrice Silente. Ë del compratore
Ë del corriere
La tabella che segue evidenzia come il prezzo applicato per lo stesso tipo di lavatrice ai tre clienti sia diverso b) Con la clausola “franco destino” i costi e
in funzione della quantità da ciascuno di essi ordinata. i rischi di trasporto gravano:
Ë sul compratore

5 • IL
Ë sul venditore
Ditta Carlo Zanchi Ditta Franca Giordano Ditta Mario Bianchini LUOGO DI CONSEGNA Ë sul trasportatore
Quantità ordinata n. 3 unità n. 7 unità n. 15 unità DELLA MERCE E 7-8 c) Il prezzo di una merce FMV è, a parità di
Prezzo unitario Poiché la quantità ordinata non prezzo base euro 320,00 prezzo base euro 320,00 altre condizioni:
supera 5 unità, si applica sconto quantità 2% – euro 6,40 sconto quantità 5% – euro 16,00 Ë maggiore del prezzo FMC
il prezzo base euro 320,00 prezzo scontato euro 313,60 prezzo scontato euro 304,00
La consegna delle merci vendute comporta il sostenimento di costi e, Ë minore del prezzo FMC
al tempo stesso, l’assunzione di rischi. Ë uguale al prezzo FMC
Prezzo complessivo (3 × 320) euro 960,00 (7 × 313,60) euro 2.195,20 (15 × 304) euro 4.560,00
I costi sono tanto più elevati quanto più lungo è il percorso che le d) Il trasporto deve essere pagato dal com-
pratore all’arrivo della merce quando il
merci devono compiere per essere trasferite dal venditore al compra-
tore; i rischi dipendono dalla natura delle merci (soprattutto se si trat-
ta di prodotti fragili o deperibili), oltre che dalla durata e dalle carat-
teristiche del trasporto (che può avvenire su gomma, su rotaie, via
contratto prevede la clausola:
Ë porto franco
Ë porto assegnato
Ë franco destino L’apparato esercitativo del corso è parti-
mare, via aerea). Durante il viaggio, infatti, le merci possono subire
E 8 PLUS
4 • DELLA
ONLINE
IL TEMPO DI CONSEGNA
MERCE
avarie, rotture, furti, cali ecc.
CLAUSOLE RELATIVE AL LUOGO DI CONSEGNA
La Golden s.p.a. vende 150 kg di mele della Val
di Non a 144 euro; il trasporto fino al magaz-
zino del cliente ammonta a 15 euro.
Determina:
• il prezzo di vendita di un kilogrammo di mele
colarmente ricco e curato.
Il contratto di compravendita può prevedere le seguenti clausole rela- Il luogo di consegna è particolarmente importante perché determina il alle clausole franco partenza e franco destino;
tive al tempo di consegna della merce: momento in cui cessano i costi e i rischi per il venditore, e iniziano • il costo d’acquisto di un kilogrammo di mele,
quelli per il compratore. Esso viene stabilito in contratto mediante tenendo conto che sul prezzo franco partenza
• immediata, se la merce deve essere consegnata o spedita (in caso la Golden s.p.a. realizza un utile pari al 20%
di negoziazioni a distanza) al momento stesso della stipulazione del
contratto;
• pronta, se la merce deve essere consegnata entro breve tempo (10-
15 giorni) dalla stipulazione del contratto;
l’inserimento di apposite clausole; le più diffuse sono:
• franco magazzino venditore (FMV) o franco partenza; la merce
deve essere consegnata al compratore presso il magazzino o altro lo-
cale del venditore (stabilimento, deposito ecc.); pertanto i costi e i ri-
del costo d’acquisto.

Gli esercizi passo passo costituiscono


• differita, se la merce deve essere consegnata dopo un certo tempo schi relativi al trasporto della merce sono a carico del compratore;
dalla stipulazione del contratto (ad esempio, “consegna entro il mese
di ...” oppure “consegna entro il giorno ...”). Solitamente, nel contrat-
to viene inserita questa clausola quando le merci devono essere
• franco magazzino compratore (FMC) o franco destino; la merce
deve essere consegnata dal venditore presso il magazzino o altro lo-
cale indicato dal compratore; pertanto, il venditore deve accollarsi
uno strumento didattico di grande rilievo:
fabbricate su ordinazione, cioè secondo determinate caratteristiche tutti i costi e i rischi relativi al trasporto della merce.

LE PAROLE DELL’AZIENDA
 Calo. Diminuzione di peso che
(disegno, colore, modello ecc.) richieste dal compratore.

Il contratto può, inoltre, stabilire un’unica consegna delle merci ogget-


to di vendita, oppure una consegna ripartita nel tempo, secondo quan-
A parità di altre condizioni, il prezzo di una merce “franco partenza”
è più basso del prezzo di una merce “franco destino”; in quest’ultimo
caso, infatti, il venditore deve sopportare oneri (e rischi) per il tra-
Franco partenza
Ex works
sono esercizi collocati a fianco del testo,
una merce può subire, a causa
della sua natura, durante il tra-
sporto, la manipolazione, le o-
perazioni di carico e scarico.
tità e termini prefissati. Ciò accade per i contratti di fornitura di ga-
solio o benzina o di generi alimentari a comunità (collegi, mense
aziendali, case di riposo ecc.).
sporto dei beni.
prezzo franco partenza < prezzo franco destino
Franco destino
Delivered free
of charge non ripetitivi, graduali e in stretto collega-
mento con gli argomenti trattati.
Gli esercizi passo passo
e gli esempi nel testo Gli esercizi passo passo plus, di livel-
lo leggermente superiore, rendono ancora
più graduale e guidato il percorso di ap-
prendimento.

Accanto al titolo di ciascun paragrafo è indicato il numero degli eser-


cizi passo passo corrispondenti.

I contenuti delle Unità didattiche possono essere integrati e ap-


profonditi mediante l’utilizzo delle numerose Espansioni online,
elencate nell’indice dei volumi e puntualmente richiamate nel testo
delle Unità.

L’Unità didattica si chiude con una sintesi schematica dei contenuti


affrontati, utile per lo studio e per il ripasso.

Nell’ultima Unità didattica di ogni Modulo è presente un’Esercita-


zione riepilogativa: si tratta di un’ampia esercitazione svolta, che ri-
© Pearson Italia spa

percorre, in un unico caso aziendale, tutti i temi affrontati nel Modulo.


È quindi molto utile per fornire una visione sintetica e unitaria dei con-
tenuti.

Alla fine di ogni Unità didattica una prova semistrutturata, suddi-


visa nelle due sezioni Conoscenza e Abilità e competenza, con-
sente di verificare l’acquisizione dei risultati didattici esplicitati all’inizio
L’Espansione dell’Unità, mentre al termine di ogni Modulo è collocata la verifica
disponibile online sommativa.
9788861600898_001_010.qxd 5-02-2011 8:03 Pagina V

PRESENTAZIONE V

MODULO 2 U. D. 2 I DOCUMENTI DELLA COMPRAVENDITA 141

ud 2 UNITÀ
DIDATTICA
2 SINTESI
nella fase delle
VERIFICA
CONOSCENZA
offerta di vendita
trattative 1 Segna con una crocetta la risposta esatta (alcuni quesiti possono avere più risposte
preventivo corrette).

contratto scritto 1. Il documento inviato dal compratore al venditore contenente una richiesta d’acquisto di merci si de-
I principali nella fase di finisce:
documenti di vendita stipulazione a) conferma d’ordine
sono ordinativo
b) ordinativo
conferma d’ordine c) preventivo
d) offerta di vendita
fattura immediata
nella fase di 2. La conferma d’ordine è un documento:
DDT fattura differita
esecuzione a) redatto in sede di trattative
scontrino fiscale b) obbligatorio ai sensi del codice civile
c) con cui il venditore accetta l’ordine d’acquisto del compratore
ricevuta fiscale d) compilato dal vettore prima dell’inizio del trasporto

Le verifiche di Unità sono state arricchite La fattura


è il documento che comprova l’esecuzione del contratto da parte del
venditore e il suo diritto a riscuotere il prezzo stabilito; la sua emissione
è obbligatoria e può avvenire in forma cartacea o in forma elettronica
3. Quali dei seguenti elementi compaiono nella parte descrittiva della fattura?
a) il numero progressivo del documento per anno solare
b) l’ammontare dell’IVA
c) il totale da pagare

con una nuova sezione intitolata Ad alta


d) le condizioni di vendita

fattura 4. Quali dei seguenti elementi compaiono nella parte tabellare della fattura?
immediata a) il numero di partita IVA del venditore
Esistono due tipi di fattura
fattura
b) la descrizione delle merci vendute

voce: si tratta di un elenco di domande La fattura immediata


differita
è ammessa solo per la vendita di merci

deve essere emessa entro lo stesso giorno di consegna o spedizione


c) la data di emissione
d) il prezzo unitario dei beni

5. Il documento di trasporto o di consegna deve:


a) riportare il numero progressivo assegnato al momento dell’emissione

aperte, che ricapitolano tutti i contenuti


della merce
b) essere redatto su moduli predisposti dal Ministero dell’economia e delle finanze
c) contenere l’indicazione della natura, della quantità e della qualità della merce
d) specificare i termini e le modalità di pagamento
La fattura differita deve essere emessa entro il giorno 15 del mese successivo a quello
di consegna o spedizione della merce

dell’Unità, simulando un’interrogazione da Il documento di trasporto


o consegna (DDT) deve essere emesso dal venditore, prima della consegna o dell’inizio
del trasporto, in caso di fatturazione differita
6. Il DDT deve essere emesso:
a) contestualmente alla fattura immediata
b) entro il mese in cui è avvenuto il trasporto
c) prima della consegna o della spedizione
d) quando si effettuano trasporti di beni strumentali

parte dell’insegnante. Lo studente ha inoltre Lo scontrino fiscale


e la ricevuta fiscale
sono documenti fiscali certificativi delle vendite di beni e delle
prestazioni di servizi effettuate da commercianti al dettaglio,
7. La fattura immediata deve essere emessa:
a) entro le ore 24 del giorno in cui è effettuata la consegna o la spedizione
b) entro le 24 ore successive al trasporto
artigiani, titolari di pubblici esercizi

la possibilità di confrontare le proprie rispo-


c) prima dell’inizio del trasporto o della consegna
d) entro l’orario di chiusura dell’impresa venditrice

ste con quelle disponibili online in formato La sintesi e la verifica


sia testuale sia audio. dell’Unità didattica

In fondo ai volumi si trova un’ampia raccolta di esercizi da svol-


gere, soprattutto di tipo quantitativo, suddivisi per Unità didattica e con
l’indicazione del livello di difficoltà (basso, medio, alto). Gli
esercizi che si riferiscono alle Espansioni online sono segnalati con una
specifica icona.
In quest’ambito è presente anche la sezione Preparati alla verifica
scritta: è una prova sommativa dedicata alla preparazione dei compiti
in classe. MODULO 2 ESERCIZI
La Euro Alimentari s.p.a. di Salerno ha venduto al Supermarket Sotto Casa di Gioia Varriale con sede a
 3.33

Oltre a quelli pubblicati nei volumi, già molto numerosi, vengono DDT, fattura Napoli le seguenti merci:
differita a • n. 450 vasetti di marmellata in gusti assortiti, ognuno al prezzo di listino di 0,80 euro;
due aliquote
IVA con spe- • n. 200 vasetti di miele ai fiori d’arancio, ognuno al prezzo di listino di 1,20 euro;
se non docu- • n. 300 vasetti di crema gianduia in confezione di pregio, ognuno al prezzo di listino di 1,50 euro.
mentate e IVA 10% sulla marmellata e sul miele, 20% sulla crema gianduia.
spese docu-

forniti online ulteriori esercizi di ripasso o di potenziamento relativi a mentate La merce, ordinata tramite rappresentante, è stata trasportata e consegnata il 10 novembre con auto-
carri della società venditrice, che alla stessa data ha emesso il DDT n. 912; la fattura differita n. 888 è
stata emessa il 14 dicembre.
Condizioni di vendita:
• consegna FMC;

specifici argomenti. • imballaggio gratuito;


• sconto promozionale 20% su tutta la merce;
• spese di etichettatura determinate a forfait per 105 euro;
• pagamento a 60 giorni dalla consegna per rimessa diretta.
Inventa i dati mancanti e presenta il DDT e la fattura differita. (RISULTATO: TOTALE FATTURA 1 080 EURO)

Va, infine, segnalato che gli esercizi passo passo plus, gli esercizi 
DDT, fattura
differita a
3.34 La MargheDol s.p.a. di Palermo ha venduto alla commerciante Viola Nicolosi di Catania le seguenti
merci:
• n. 60 cartoni, ciascuno da n. 20 pacchi da 1000 g di riso parboiled, a 1,50 euro il pacco;

guidati e gli esercizi delle sezioni Preparati alla verifica scritta so-
tre aliquote
IVA con spe- • n. 5 cartoni, ciascuno da n. 25 barattoli da 200 g di miele d’acacia, a 2,40 euro il barattolo;
se documen- • n. 8 cassette, ciascuna da n. 6 bottiglie da 0,75 ᐉ di vino spumante, a 8,75 euro la bottiglia.
tate, spese IVA 4% sul riso, 10% sul miele, 20% sullo spumante.
non docu-
mentate, in- La merce è stata spedita il giorno 4 marzo tramite autotrasportatore Antonino Lobello di Palermo in
teressi di di- porto franco.

no anche forniti online in formato digitale e interattivo: un’innovativa lazione Condizioni di vendita: consegna franco partenza; sconto rivenditori 20% su tutta la merce, più sconto
promozionale 10% solo sul riso; spese documentate di trasporto 150 euro (IVA compresa); imballag-
gio fatturato a 234 euro; pagamento a fine maggio con bonifico bancario, maggiorando l’importo di in-
teressi di dilazione per 18,60 euro.
Presenta il DDT n. 319, emesso il 4 marzo all’atto della spedizione della merce, e la fattura differita

modalità, vicina all’esperienza degli studenti, per acquisire specifiche ONLINE


n. 366, emessa dalla MargheDol s.p.a. il 15 aprile. (RISULTATO: TOTALE FATTURA 2 435,52 EURO)

Preparati alla verifica scritta

competenze operative. ESERCITAZIONE INTERATTIVA


© Pearson Italia spa

1 Indica con una crocetta se i seguenti elementi compaiono nel documento di trasporto
o consegna (DDT), nella fattura o in entrambi.
Elementi DDT Fattura
Clausole relative al trasporto
Estremi della fattura dell’eventuale vettore
Dati identificativi dell’incaricato del trasporto
Quantità, natura e qualità delle merci vendute
Prezzi unitari di vendita
Aliquota IVA che si applica sulle merci
Base imponibile IVA
Dati identificativi del venditore
Dati identificativi del compratore
Data e ora di inizio del trasporto

La raccolta di esercizi
da svolgere e la prova
Preparati alla verifica
scritta.
9788861600898_001_010.qxd 5-02-2011 8:04 Pagina VI

VI

L’offerta digitale di

DIGILIBRO • Il materiale online del libro misto secondo le disposizioni di legge


Quest’opera, secondo le disposizioni di legge, ha forma mista cartacea e digitale, è parzialmente disponibile
in internet e rimarrà immutata, nella sua parte cartacea, per il periodo di tempo indicato dalle normative.
Per la durata di vita dell’edizione saranno periodicamente resi disponibili materiali di aggiornamento.
Le parti dell’opera disponibili online sono:
• mappe concettuali interattive e con commento audio di tutte le Unità didattiche;
• espansioni degli argomenti trattati nel testo;
• schede di ripasso dei principali argomenti;
• ulteriori esercizi di ripasso o di potenziamento;
• definizioni in lingua e materiali di business english;
• esercizi interattivi in autocorrezione (esercizi passo passo plus, esercizi guidati
e prove Preparati alla verifica scritta);
• interrogazioni simulate della rubrica Ad alta voce;
• materiali per il recupero dei debiti formativi (Cancello il debito di economia aziendale);
• glossario digitale dei termini economico-aziendali.
Il rimando ai materiali online è contrassegnato nel testo con l’icona
ONLINE

Per accedere ai materiali, collegarsi al sito: www.pearson.it

L’ ACTIVEBOOK di Azienda passo passo plus


Questa edizione di Azienda passo passo plus
viene proposta anche in una versione com-
merciale con allegato a ciascun volume del
corso il relativo Activebook, ossia la versione
proiettabile e sfogliabile del corso, con mate-
riali aggiuntivi di espansione e soprattutto di
verifica, attivati da punti specifici presenti
nelle pagine.
L’Activebook punta in modo particolare sul-
l’aiuto allo studente nell’affrontare lo svolgi-
© Pearson Italia spa

mento degli esercizi; quindi, i suoi principali


vantaggi sono:
• una maggiore operatività;
• un maggiore coinvolgimento degli studenti;
• una maggiore motivazione all’apprendimento;
• un vero e proprio tutor per imparare a svolgere gli esercizi.
9788861600898_001_010.qxd:97888616000447_001_008.qxd 24-01-2011 16:24 Pagina VII

INDICE VII

MODULO STRUMENTI

Strumenti operativi 2
1 Il sistema internazionale di unità di misura 3
2 Relazioni tra grandezze 6
3 L’arrotondamento 7
4 I rapporti e le proporzioni 8
5 Proporzionalità diretta e inversa 10
6 I calcoli percentuali 11
7 I calcoli sopra cento 14
8 I calcoli sotto cento 17
9 I riparti proporzionali 20

VERIFICA DI MODULO 26

MODULO 1 Le aziende

U.D. 1 Tipologie di aziende 32


1 I bisogni e l’attività economica 33
2 Dall’attività economica alle aziende 35
3 Le famiglie e le aziende di consumo 36
4 Le imprese e le aziende di produzione 38
5 Combinazione e remunerazione dei fattori produttivi 41
6 I settori dell’attività economica e le diverse imprese 43
7 Gli enti pubblici e le aziende composte pubbliche 45
8 Gli enti non profit e le aziende non profit 49
9 Le aziende del sistema economico 50
© Pearson Italia spa

ESPANSIONE ONLINE
Classificazione dei beni • Finanza pubblica • Sistema
tributario italiano • Classificazione delle imposte • L’IRPEF
• Relazioni tra aziende

SINTESI 54
VERIFICA 55
9788861600898_001_010.qxd 26-01-2011 8:05 Pagina VIII

VIII INDICE

U.D. 2 L’azienda come sistema 61


1 Il sistema azienda e i suoi elementi costitutivi 62
2 Le relazioni dell’azienda con i mercati e con l’ambiente 63
3 La forma giuridica dell’azienda 65
4 Soggetto giuridico e soggetto economico dell’azienda 67
5 Dimensioni aziendali 69
6 La localizzazione dell’azienda 70
SINTESI 72
VERIFICA 73

U.D. 3 Le funzioni aziendali e i modelli organizzativi 77


1 Le persone nell’azienda 78
2 L’organizzazione dell’azienda 80
3 Le funzioni aziendali 81
4 Gli organi aziendali 84
5 I modelli organizzativi di base 85

SINTESI 88
VERIFICA 89

VERIFICA DI MODULO 93

MODULO 2 Gli scambi economici dell’azienda

U.D. 1 Il contratto di compravendita 100


1 Le aziende commerciali 101
2 Aspetti giuridici della compravendita 103
3 Aspetti tecnici della compravendita 106
4 Il tempo di consegna della merce 108
5 Il luogo di consegna della merce 109
© Pearson Italia spa

6 Le clausole relative all’imballaggio 112


7 Gli imballaggi e la tutela dell’ambiente 115
8 Le clausole relative al pagamento 116

ESPANSIONE ONLINE
116 • I costi e i prezzi di vendita
L’UE e l’UEM

SINTESI 119
VERIFICA 120
9788861600898_001_010.qxd:97888616000447_001_008.qxd 24-01-2011 16:24 Pagina IX

INDICE IX

U.D. 2 I documenti della compravendita 124


1 I documenti in fase di trattative e stipulazione del contratto 125
2 I documenti nella fase di esecuzione del contratto 127
3 La fattura immediata 129
4 Il DDT e la fattura differita 132
5 Lo scontrino fiscale e la ricevuta fiscale 136

ESPANSIONE ONLINE
L’anagrafe tributaria e il codice fiscale

SINTESI 140
VERIFICA 141

U.D. 3 L’imposta sul valore aggiunto 145


1 Caratteri dell’IVA 146
2 Classificazione delle operazioni ai fini IVA 148
3 La base imponibile IVA 150
4 Gli sconti incondizionati e gli sconti condizionati 151
5 Le spese documentate e non documentate 155
6 Gli imballaggi 158
7 Gli interessi di dilazione 160
8 Fattura a più aliquote IVA 162

ESPANSIONE ONLINE
Le fatture integrative e le note di accredito

SINTESI 172
VERIFICA 173

VERIFICA DI MODULO 179


© Pearson Italia spa

GLI ESERCIZI

Modulo Strumenti Strumenti operativi 186


Preparati alla verifica scritta 203
Modulo 1 Le aziende
U.D. 1 Tipologie di aziende 206
Preparati alla verifica scritta 219
9788861600898_001_010.qxd 26-01-2011 8:06 Pagina X

X INDICE

U.D. 2 L’azienda come sistema 223


U.D. 3 Le funzioni aziendali e i modelli organizzativi 227
Preparati alla verifica scritta 231
Modulo 2 Gli scambi economici dell’azienda
U.D. 1 Il contratto di compravendita 234
U.D. 2 I documenti della compravendita 241
Preparati alla verifica scritta 251
U.D. 3 L’imposta sul valore aggiunto 253
Preparati alla verifica scritta 262

IL MODULARIO

• Ordinativo 271
• Conferma d’ordine 272
• Fattura immediata a una aliquota IVA 273
• Fattura immediata a più aliquote IVA 274
• Documento di trasporto o consegna 275
• Fattura differita a una aliquota IVA 277
• Fattura differita a più aliquote IVA 278

ONLINE
È possibile scaricare altri moduli necessari
per lo svolgimento delle esercitazioni.
© Pearson Italia spa
MODULO 2

ud 2
ONLINE
UNITÀ
DIDATTICA
2
I DOCUMENTI DELLA
COMPRAVENDITA
Quali documenti
PREVENTIVO
MAPPA CONCETTUALE TRATTATIVE vengono emessi nella
COMMENTATA
fase delle trattative?
OFFERTA DI VENDITA

CONTRATTO
SCRITTO
Quali documenti
DOCUMENTI
vengono emessi
DI STIPULAZIONE ORDINATIVO
nella fase
COMPRAVENDITA
di stipulazione?
CONFERMA
D’ORDINE

FATTURA
IMMEDIATA

FATTURA
DDT
DIFFERITA
Quali documenti
vengono emessi SCHEDA Quando deve
ESECUZIONE
nella fase DI TRASPORTO essere compilata?
di esecuzione?
RICEVUTA
FISCALE
trasporto stradale di merci
tramite vettore
SCONTRINO
FISCALE

Da quale documento
può essere sostituita?
© Pearson Italia spa

DDT

CONOSCENZA ABILITÀ E COMPETENZA

• Principali documenti emessi • Compilare ordinativi


in ciascuna fase della compravendita e conferme d’ordine
• Contenuto della fattura • Compilare fatture immediate,
• Contenuto del DDT DDT e fatture differite
• Contenuto e funzioni della ricevuta
fiscale e dello scontrino fiscale
U. D. 2 I DOCUMENTI DELLA COMPRAVENDITA 125

1 • TRATTATIVE
DOCUMENTI IN FASE DI
E STIPULAZIONE
ESERCIZI passo
passo
DEL CONTRATTO E 1-2 E1
Segna con una crocetta la risposta esatta.
Ciascuna delle fasi della compravendita (trattative, stipulazione, esecuzio- a) L’offerta di vendita e il preventivo sono
ne del contratto) è caratterizzata dall’emissione di specifici documenti documenti emessi in fase di:
commerciali (alcuni dei quali facoltativi, altri obbligatori per legge). ❐ trattative
❐ stipulazione del contratto
❐ esecuzione del contratto
TRATTATIVE
b) L’ordinativo è compilato dal:
❐ rappresentante
Nelle contrattazioni a distanza in fase di trattative vengono general-
❐ compratore
mente emessi i seguenti documenti, spesso su moduli prestampati: ❐ venditore
• se l’iniziativa parte dal venditore, questi emette un’offerta di vendi- c) La conferma d’ordine è compilata dal:
ta in cui sono descritte le caratteristiche qualitative delle merci (co- ❐ venditore
lore, tipo di materiale, modello ecc.) e le condizioni di vendita pra- ❐ trasportatore
ticate; può trattarsi di lettere personalizzate o di cataloghi di prodot- ❐ compratore
ti completi di listino prezzi. Per promuovere la conclusione di con-
tratti, il venditore può avvalersi della collaborazione di rappresentan- E 2 PLUS ONLINE
ti o agenti di commercio, che visitano periodicamente i clienti; Nel mese di marzo il grossista Silvio Regosini
di Imperia viene contattato da un rappresen-
• se, invece, l’iniziativa parte dal compratore, questi richiede all’azien- tante della New Fitness s.p.a. di Monza, che gli
da venditrice un preventivo per ottenere informazioni sulla qua- rilascia un catalogo dei prodotti con allegato
lità delle merci, sui prezzi e le altre condizioni di vendita praticate. listino prezzi. Dopo aver esaminato l’offerta, il
grossista ordina alla New Fitness s.p.a. i se-
Il preventivo consente al compratore anche di mettere a confronto guenti articoli:
le offerte di vendita di vari fornitori. • n. 5 tapis roulant; prezzo unitario 449 euro;
• n. 20 panche addominali; prezzo unitario 75
euro;
STIPULAZIONE DEL CONTRATTO • n. 15 cyclette computerizzate; prezzo uni-
tario 240 euro.
Alla conclusione delle trattative con esito positivo, segue la stipulazio-
Tutti i prodotti hanno il marchio CE. L’ordina-
ne del contratto. In alcuni casi (tra cui la vendita di immobili) la legge tivo è stato inviato il 18 marzo alle seguenti
richiede un contratto scritto formale, redatto e firmato in due esemplari condizioni previste dal listino prezzi della so-
cietà produttrice:
da entrambi i contraenti. La maggior parte dei contratti di vendita di • prezzi franco fabbrica;
merci e servizi tra aziende è, comunque, stipulata mediante scambio di • consegna entro 7 giorni dal ricevimento
corrispondenza commerciale (contratto scritto non formale); in tal caso, dell’ordine;
• imballo gratis;
l’accordo tra le parti risulta dall’emissione dei seguenti documenti: • pagamento entro 90 giorni dalla consegna
• l’ordinativo, con cui il compratore trasmette al venditore una richie- con disposizione elettronica d’incasso (Ri-
Ba).
sta d’acquisto di merci, facendo riferimento alle condizioni riporta-
© Pearson Italia spa

te nell’offerta di vendita ricevuta in precedenza; Inventa i dati mancanti e presenta:


• l’ordinativo n. 1244 del grossista Regosini;
• la conferma d’ordine, con cui il venditore accetta l’ordinativo del • la conferma d’ordine n. 1619 della New Fit-
compratore, riepilogando la quantità, la qualità, il prezzo della merce ness s.p.a., trasmessa il 19 marzo.
e le clausole relative agli elementi accessori (trasporto, consegna ecc.).

La corrispondenza commerciale, gli ordinativi e le conferme d’ordine devono


essere redatti in duplice copia: una copia rimane al mittente, l’altra è in-
viata al destinatario; la legge obbliga entrambi i contraenti a conservare
per almeno dieci anni gli originali dei documenti ricevuti e le copie di
quelli spediti, poiché costituiscono la prova delle operazioni effettuate.
126 MODULO 2

Esempio
Ordinativo e conferma d’ordine

La commerciante Sara Paoli, titolare a Roma del negozio Mondo Piccino, dopo aver esaminato i cataloghi pro-
dotti e i listini prezzi ricevuti da vari fornitori, in data 5 giugno invia alla New Baby s.p.a. di Prato tramite posta
elettronica (e-mail) un ordinativo per l’acquisto delle seguenti merci soggette a IVA 20%:
• n. 20 scaldabiberon con timer, codice articolo CK01, prezzo unitario di listino 24,80 euro;
• n. 10 passeggini con chiusura a ombrello, codice articolo GT09, prezzo unitario di listino 108 euro.
La New Baby s.p.a. garantisce la consegna entro 10 giorni dal ricevimento dell’ordine. I prezzi indicati sono per
consegna franco destino e per pagamento con bonifico bancario entro 30 giorni dalla consegna; imballo gratis.
 Presentiamo l’ordinativo del compratore e la conferma d’ordine inoltrata dal venditore il 7 giugno.

Mondo Piccino di Sara Paoli


Via Appia Nuova, 174 – 00183 ROMA Spett.
Tel./Fax 06 449141 New Baby s.p.a.
Codice fiscale PLA SRA 90B50 H501K Via Po, 2 – Frazione Chiesanuova
Partita IVA 0000984 058 6 59100 Prato (PO)
Registro imprese Roma 0000984 058 6
Ordinativo n. 871 del 05/06/20.. Riferimenti Vs. offerta del …/…/20..
Codice Quantità Descrizione % IVA Prezzi unitari Importi
CK01 n. 20 scaldabiberon con timer 20% 24,80 496,00
GT09 n. 10 passeggini con chiusura
a ombrello 20% 108,00 1 080,00
1 576, 00
Trasporto
Sconti mercantili Luogo e tempo di consegna Imballaggio
a Vs. carico,
– ns. magazzino; entro 10 giorni gratuito
con Vs. mezzi
Pagamento Restiamo in attesa di una Vs. conferma.
bonifico bancario a 30 gg data consegna Cordiali saluti. Sara Paoli

New Baby s.p.a. Spett.


Via Po, 2 – Frazione Chiesanuova – 59100 Prato (PO) Mondo Piccino di Sara Paoli
☎ 0574 215400 – Fax 0574 215410 Via Appia Nuova, 174
Capitale sociale 900 000 € i.v. 00183 ROMA
PI (Registro imprese PO) 0022104 097 2
Conferma d’ordine n. 1449 del 07/06/20.. Riferimenti Vs. ordinativo n. 871 del 05/06/20..
Codice Quantità Descrizione % IVA Prezzi unitari Importi
© Pearson Italia spa

CK01 n. 20 scaldabiberon con timer 20% 24,80 496,00


GT09 n. 10 passeggini con chiusura
a ombrello 20% 108,00 1 080,00
1 576,00
Trasporto
Sconti mercantili Consegna Imballaggio
a ns. carico,
– pronta; franco destino gratuito
con ns. mezzo
Pagamento New Baby s.p.a.
bonifico bancario a 30 gg data consegna (Responsabile Vendite)
U. D. 2 I DOCUMENTI DELLA COMPRAVENDITA 127

Prima di emettere la conferma d’ordine, il venditore verifica la dispo-


nibilità di magazzino delle merci richieste (o, se le merci non sono di- ESERCIZI passo
passo
sponibili, la possibilità di approvvigionarsi in tempi brevi) e si accer-
ta che il cliente abbia effettuato puntualmente e regolarmente i pagamen- E3
ti di precedenti forniture. Se si tratta di un cliente nuovo, vengono rac- Individua con una crocetta gli elementi indicati
nella parte descrittiva (D) e quelli indicati nella
colte informazioni sulla sua situazione finanziaria, per non incorrere parte tabellare (T) della fattura.
nel rischio di stipulare il contratto con una controparte che non è in D T
grado di rispettare gli impegni assunti o comunque non è affidabile. a) Prezzo unitario
La conferma d’ordine è un documento facoltativo (non obbligatorio per della merce. ❐ ❐
legge). Il venditore che ha inviato a un cliente un’offerta (ad esempio, b) Numero della fattura. ❐ ❐
un catalogo con listino prezzi), dopo aver ricevuto l’ordinativo può c) Condizioni di pagamento. ❐ ❐
evaderlo (eseguirlo) direttamente, senza redigere altri documenti. Giu- d) Totale da pagare. ❐ ❐
ridicamente, l’ordine del cliente è considerato come accettazione
e) Aliquota IVA. ❐ ❐
della precedente proposta, per cui il contratto risulta automaticamen-
f) Partita IVA dell’azienda
te stipulato. venditrice. ❐ ❐
g) Clausole relative
al trasporto. ❐ ❐
h) Indirizzo del compratore. ❐ ❐
i) Descrizione delle merci. ❐ ❐
2 • I DOCUMENTI NELLA FASE
DI ESECUZIONE
l) Base imponibile IVA.
m) Data di emissione
❐ ❐

DEL CONTRATTO E3 della fattura. ❐ ❐

Il più importante documento commerciale emesso nella fase di esecu-


zione del contratto di compravendita è la fattura.

FATTURA

La fattura è il documento che comprova l’esecuzione del contratto da parte


del venditore e il suo diritto a riscuotere il prezzo stabilito.

Oltre a richiamare tutti gli elementi e le condizioni del contratto su


cui le parti hanno raggiunto l’accordo, la fattura documenta l’operazio-
ne di compravendita secondo il codice civile e le norme fiscali:
• agli effetti del codice civile, la fattura dimostra che il venditore ha ese-
guito l’obbligo di consegnare le merci o di prestare i servizi stabi- LE PAROLE DELL’AZIENDA
liti in contratto ed evidenzia l’importo dovuto dal compratore;
 IVA (Imposta sul Valore Ag-
© Pearson Italia spa

giunto). Imposta vigente in tut-


• agli effetti fiscali, la fattura espone l’IVA che grava sulle merci o ti i Paesi dell’Unione Europea,
che colpisce le cessioni di beni
sui servizi; inoltre, documenta i ricavi del venditore, che determina- e le prestazioni di servizi.
no il suo reddito soggetto a imposte dirette.
EMISSIONE E FORMA DELLA FATTURA

La fattura deve essere emessa dal venditore dei beni o dei servizi.
Questi può, però, delegare l’assolvimento di tale obbligo al comprato- Fattura
re o a un terzo specializzato (se il servizio di fatturazione viene affi- Invoice
dato a un soggetto esterno); in tali casi si deve indicare in fattura che l’e-
128 MODULO 2

missione è effettuata dal compratore o, per conto del venditore, da un


LE PAROLE DELL’AZIENDA
 Riferimento temporale. Cer-
terzo.
tificazione attestante la data e Le norme vigenti consentono di emettere la fattura in forma cartacea
l’ora di formazione di un do- (analogica) o elettronica. La fattura cartacea viene emessa in due esem-
cumento informatico.
plari, stampati su moduli di carta. La fattura elettronica è, invece,
 Ditta. Nome sotto cui l’im-
emessa in un unico esemplare e non occorre la stampa cartacea; essa è
prenditore individuale esercita
la sua attività; deve contenere un documento informatico reso immodificabile mediante apposizione di
almeno il cognome o la sigla “sigilli” (riferimento temporale e firma digitale dell’emittente),
dell’imprenditore (ad esempio,
Lavanderia Supersec di P. Simoni; che garantiscono la data di emissione, l’autenticità dell’origine e l’in-
Minimarket di Alice Bruni). tegrità del contenuto del documento. La fattura elettronica può esse-
 Ragione sociale. Nome sot- re trasmessa on line (da computer a computer) con procedure infor-
to cui agiscono le società di matiche, previo consenso del destinatario.
persone; deve contenere alme-
no il nome di un socio (ad Fiscalmente, la fattura si considera emessa all’atto della sua consegna,
esempio, Neri & Bianchi s.n.c.; spedizione o trasmissione alla controparte (pertanto, si ritiene come non
Mario Rossi & f.lli s.a.s.).
emessa una fattura che viene solo compilata).
 Denominazione sociale. No-
me sotto cui agiscono le so-
cietà di capitali; può essere for- CONTENUTO DELLA FATTURA
mata dal nome di un socio o da
un nome di fantasia (ad esem- La legge non impone una forma particolare per la fattura, che quindi è
pio, Castelli s.r.l.; Vetreria Veneta libera, ma ne stabilisce il contenuto minimo obbligatorio. Secondo una pras-
s.p.a.).
si commerciale molto diffusa, si distinguono due parti della fattura:
1) la parte descrittiva (o testata), che deve indicare:
• la data di emissione della fattura;
• il numero della fattura progressivo per anno solare;
• i dati identificativi del venditore: ditta o cognome e nome (se
azienda individuale), ragione o denominazione sociale (se so-
cietà), indirizzo (in genere completo di numeri telefonici, fax e
recapito di posta elettronica), partita IVA, numero di iscrizio-
ne al Registro delle imprese, capitale sociale distinguendo la
parte effettivamente versata (solo per le società di capitali);
• i dati identificativi del compratore: ditta o cognome e nome, ragio-
ONLINE ne sociale o denominazione sociale, indirizzo;
ESPANSIONE
L’anagrafe tributaria
• l’eventuale annotazione che la fattura è stata emessa dal cliente o
e il codice fiscale da un terzo.
Spesso l’emittente inserisce anche altri elementi non richiesti dalla
legge, come un riepilogo delle clausole contrattuali (relative a conse-
© Pearson Italia spa

gna, trasporto, pagamento ecc.) e delle condizioni generali di vendita;


2) la parte tabellare (o corpo), che deve indicare:
• la natura, qualità e quantità dei beni venduti o dei servizi presta-
ti; in caso di più cessioni o prestazioni eseguite nello stesso gior-
no nei confronti dello stesso cliente si può emettere una sola fat-
tura;
• il prezzo unitario di vendita di ogni merce e l’importo complessivo
(che si ottiene moltiplicando la quantità per il prezzo unitario);
• gli eventuali sconti mercantili concessi al cliente e le eventuali spe-
U. D. 2 I DOCUMENTI DELLA COMPRAVENDITA 129

se accessorie relative a servizi prestati dal venditore (trasporto,


LE PAROLE DELL’AZIENDA
montaggio, etichettatura ecc.);  Partita IVA. Codice numeri-
• l’aliquota (percentuale) IVA, la base imponibile (l’importo su cui si co di 11 cifre, assegnato a im-
prenditori, artigiani, liberi pro-
calcola l’IVA) e l’ammontare della stessa imposta; fessionisti per identificarli nei
• l’eventuale rimborso di spese a carico del compratore, ma anticipa- rapporti con il Fisco. La partita
IVA deve essere indicata dal
te per suo conto dal venditore (risultanti da documenti intestati contribuente nelle fatture e-
allo stesso compratore, che vengono allegati alla fattura) e gli messe, nelle dichiarazioni e nei
eventuali interessi per pagamento dilazionato conteggiati in fattura; versamenti fiscali, nella home
page del sito Internet e in ogni
• il totale fattura, cioè l’importo complessivo dovuto dal compra- altro atto o documento stabili-
tore. to dalla legge.
Ricordiamo, infine, che le fatture emesse da aziende che produco-  Registro delle imprese. Re-
gistro elettronico, istituito in
no o utilizzano imballaggi devono riportare l’indicazione «Contribu- ogni Provincia presso le Ca-
to ambientale CONAI assolto». mere di commercio, in cui so-
no archiviati, per fini di pubbli-
cità legale, i dati anagrafici (sede
Venditore e compratore devono conservare per almeno dieci anni le legale, elenco dei soci, tipo di
fatture emesse e quelle ricevute. Le fatture cartacee possono essere archi- attività svolta ecc.), i documen-
ti e gli atti di rilevanza giuridica
viate (conservate) in forma cartacea o elettronica; le fatture trasmesse o ri- che riguardano tutte le aziende
cevute elettronicamente devono essere archiviate nella stessa forma. operanti sul territorio naziona-
Il venditore può emettere una fattura immediata nello stesso giorno le. Il numero di iscrizione al Re-
gistro delle imprese coincide
in cui consegna o spedisce la merce o una fattura differita in un mo- con quello di partita IVA.
mento successivo. Esaminiamo i due tipi di fattura nei paragrafi se-
guenti.

3• LA FATTURA IMMEDIATA E4
La fattura immediata deve essere emessa entro le ore 24 del giorno in cui
ESERCIZI passo
passo
l’operazione si considera effettuata, con obbligo di consegnarla, spedirla o tra-
smetterla al compratore entro la stessa giornata. E 4 PLUS ONLINE
La Lovato s.p.a. di Brescia il 6 aprile riceve dal-
Fiscalmente l’operazione di vendita si considera effettuata e, quindi, na- la Ottica Rosa & Guzzi s.n.c. di Mantova un
sce l’obbligo di emettere la fattura: ordine telefonico per l’acquisto dei seguenti
prodotti (IVA normale):
• per la vendita di beni immobili, alla stipulazione dell’atto notarile; • n. 60 montature per occhiali in plastica, cia-
scuna a 35,80 euro;
• per la vendita di merci, all’atto della consegna o spedizione al cliente;
© Pearson Italia spa

• n. 130 montature per occhiali in metallo,


• per la prestazione di servizi, all’atto del pagamento del corrispettivo. ciascuna a 52,40 euro.
Essendo già in consolidati rapporti d’affari
con la Ottica Rosa & Guzzi s.n.c., il giorno se-
IVA PER CASSA (L. N. 2/2009; D.M. N. 96/2009) guente la Lovato s.p.a. imballa la merce ed
evade direttamente l’ordine alle seguenti
I soggetti con volume d’affari non oltre una certa soglia (200 000 condizioni di vendita riservate al cliente: con-
segna FMC, trasporto a cura della società
euro), che effettuano cessioni o prestazioni nei confronti di im- venditrice, imballo in custodie di cellophane
prenditori, artigiani, professionisti, hanno la facoltà di differire l’e- gratuite, pagamento a due mesi data fattura.
sigibilità dell’IVA al momento della riscossione del corrispettivo (la fat- Presenta la fattura immediata n. 1224, emessa
dalla Lovato s.p.a.
tura deve indicare che trattasi di operazione con IVA a esigibilità
differita).
130 MODULO 2

Esempio
Emissione di una fattura immediata
La Marmoidea di Gianna Contu di Sassari, produttrice di caminetti da arredo, ha venduto al Centro Commercia-
le Porto Grande s.r.l. di Olbia i seguenti articoli di merce:
• n. 4 caminetti tradizionali in travertino, al prezzo di 1 310 euro ciascuno;
• n. 7 caminetti rustici in marmo, al prezzo di 1 860 euro ciascuno.
La consegna della merce è stata effettuata il 9 febbraio direttamente al cliente, che l’ha ritirata con proprio auto-
carro. Le condizioni contrattuali prevedono:
• consegna franco magazzino venditore (FMV);
• imballaggio gratuito;
• pagamento a fine febbraio per rimessa diretta.
 Presentiamo la fattura immediata n. 111, emessa dalla Marmoidea con IVA ad aliquota 20%.

Precisiamo che:
• la fattura deve indicare la data e il numero progressivo per anno solare; ciò significa che la Marmoidea ha
emesso il 9 febbraio la 111ª fattura dall’inizio dell’anno;
• si tratta di una fattura immediata, in quanto emessa nello stesso giorno di effettuazione dell’operazione (con-
segna della merce al cliente); non ha carattere accompagnatorio, per cui può scortare la merce durante il tra-
sporto o essere inoltrata al destinatario (tramite posta, fax, mezzi elettronici) entro le ore 24 dello stesso
giorno di invio della merce;
• gli importi (ultima colonna della parte tabellare della fattura) si determinano moltiplicando le quantità di ogni
merce per i rispettivi prezzi unitari;
• l’IVA si calcola applicando alla base imponibile l’aliquota percentuale prevista dalla legge per la cessione di ca-
minetti (18 260 × 20%) = 3 652 euro; aggiungendo all’importo delle merci l’IVA si ottiene il totale fattura;
• per effettuare il pagamento, il Centro Commerciale Porto Grande s.r.l. deve far pervenire l’importo dovu-
to alla Marmoidea entro il 28 febbraio; ad esempio, può inviare un assegno oppure può impartire, tramite
la propria banca, un ordine di pagamento a favore dell’azienda venditrice (bonifico bancario).

Marmoidea
di Gianna Contu
Spett. Centro Commerciale
Porto Grande s.r.l.
Piazza del Rosario, 9 – 07100 Sassari
Tel./Fax 079 3861524 Viale Aldo Moro, 129
www.marmoidea.it – info@marmoidea.it 07026 Olbia (OT) PARTE
PI 0023146 090 8 CF CNT GNN 88S62 I452S DESCRITTIVA
Registro imprese Sassari 0023146 090 8 DELLA
FATTURA
Fattura n. 111 del 09/02/20..

Consegna Trasporto Imballaggio Pagamento


FMV Vs. autocarro gratuito rimessa diretta al 28/2
© Pearson Italia spa

% Prezzi
Quantità Descrizione (natura e qualità) IVA unitari Importi
n. 4 caminetti in travertino 20% 1 310,00 5 240,00
n. 7 caminetti rustici in marmo 20% 1 860,00 13 020,00 PARTE
TABELLARE
base imponibile IVA 18 260,00
IVA 20% su 18 260 euro 3 652,00 DELLA
FATTURA
Totale fattura 21 912,00
Contributo ambientale CONAI assolto
U. D. 2 I DOCUMENTI DELLA COMPRAVENDITA 131

ONLINE ESERCIZIO GUIDATO


La Cilento Latticini di Caterina Volpe, con sede a Palinuro, ha concluso con la GIQ
– Gelati Italiani di Qualità – s.r.l. di Viterbo un contratto per la vendita delle seguen-
ti merci:
• 3,25 hl lordi di latte fresco intero, al prezzo di 1,18 euro per litro netto;
• 0,20 t di latte concentrato zuccherato, al prezzo di 1,40 euro per kilogrammo
netto;
• 2,6 q lordi di crema di yogurt bianco, al prezzo di 2,05 euro per kilogrammo
netto.

La merce, soggetta a IVA con aliquota ridotta (10%), è stata ordinata via fax alla fine
del mese di aprile. Gli accordi raggiunti tra i contraenti prevedono:
• consegna franco partenza;
• imballaggio in fusti di acciaio forniti dal cliente;
• pagamento entro 15 giorni dalla consegna con assegno circolare.
Il giorno 4 maggio il vettore Luigi Maruzzo di Viterbo, incaricato dalla GIQ s.r.l., riti-
ra la merce dallo stabilimento della Cilento Latticini ed effettua il trasporto.
 Completa i seguenti calcoli per determinare il peso netto delle merci; poi, redigi la fat-
tura immediata n. 968, emessa dall’azienda venditrice.

hl 3,25 = ᐉ ........ peso netto del latte fresco intero


t 0,20 = kg ........ peso netto del latte concentrato zuccherato
q 2,6 = kg ........ peso netto della crema di yogurt

Cilento Latticini
di Caterina Volpe
Piazza Virgilio, 10 – 84064 Palinuro (SA) Spett.
☎ 0974 614150 – Fax 0974 61415 GIQ – Gelati Italiani
www.cilentolatticini.it di Qualità – s.r.l.
cilento@latticini.it Strada Tuscanese, 12
Codice fiscale VLP CRN 77H69 H703Q
Partita IVA 0009007 065 8
01100 Viterbo (VT)
Registro imprese Salerno 0009007 065 8

Fattura n. ...... del .................

Consegna Trasporto Imballaggio Pagamento


........................ ........................ ........................ ......................................
........................ ........................ ........................ ......................................

% Prezzi
© Pearson Italia spa

Quantità Descrizione (natura e qualità) Importi


IVA unitari

ᐉ ....... latte fresco intero ....% .......... ..............


kg ....... latte concentrato zuccherato ....% .......... ..............
kg ....... crema di yogurt bianco ....% .......... ..............
............................ IVA 1 196,50
IVA .....% su .............. euro ..............
Totale fattura 1 316,15
Contributo ambientale CONAI assolto
132 MODULO 2

ESERCIZI passo
passo 4 • DIFFERITA
IL DDT E LA FATTURA
E 5-6
E5 A volte il venditore, per ragioni organizzative o legate al tipo di atti-
Completa le seguenti frasi scegliendo i termini
appropriati tra quelli indicati in parentesi. vità esercitata, non è in grado di rilasciare immediatamente la fattura.
a) Per la vendita di merci la cui consegna o
Un’azienda che per le consegne ai clienti utilizza autocarri le cui par-
tenze si susseguono ininterrottamente per tutto il giorno, vedrebbe
spedizione risulta da DDT, il venditore
intralciato il deflusso delle merci se ritardasse le partenze per emette-
deve emettere la fattura ............................... re ogni volta le relative fatture.
(immediata – differita – elettronica) entro
............................... (l’ultimo giorno – il pri- DOCUMENTO DI TRASPORTO O CONSEGNA (DDT)
mo giorno – il giorno 15) del mese suc-
La legge consente al venditore di rinviare il momento di emissione del-
cessivo a quello di consegna o spedizione. la fattura, purché la consegna o spedizione al cliente della merce vendu-
b) Il DDT deve essere emesso dal ta risulti da un documento di trasporto o consegna (DDT).
............................... (venditore – comprato-
Il DDT deve essere emesso dal venditore, prima dell’inizio del trasporto
o della consegna della merce, in due esemplari: uno è trattenuto dal vendi-
re – vettore) prima dell’inizio del tra-
tore, l’altro è rilasciato a chi ritira la merce: compratore o soggetto inca-
sporto o della consegna. ricato del trasporto (vettore).
c) Quando le merci viaggiano per motivi di-
CONTENUTO DEL DDT
versi dalla vendita, nel DDT si deve indi-
care ............................... (l’itinerario – la Come la fattura, anche il DDT può essere redatto in forma libera su
causale – la località) del trasporto. stampati personalizzati; deve, però, contenere i seguenti elementi:
• il numero progressivo attribuito al documento all’atto dell’emissione;
d) Per i trasporti ............................... (stradali
• la data di consegna o di spedizione della merce;
– ingombranti – interregionali) di merci • i dati identificativi del venditore (ditta o cognome e nome, ragione o
tramite vettore, si deve compilare la sche- denominazione sociale, indirizzo, partita IVA);
da di trasporto. • i dati identificativi del compratore (ditta o cognome e nome, ragione o
denominazione sociale, indirizzo);
• la quantità, natura e qualità della merce trasportata;
• i dati identificativi del vettore eventualmente incaricato del trasporto.
Nei casi di trasferimenti di merci senza passaggi di proprietà delle
stesse, nel DDT si deve indicare la causale del trasporto diversa
dalla vendita (prodotti in prova a clienti, merci in lavorazione presso terzi
ecc.); in caso contrario, si presume che il trasporto sia avvenuto per la
© Pearson Italia spa

vendita.
Anche i DDT devono essere conservati per almeno dieci anni sia dal
venditore, sia dal compratore (o vettore).

SCHEDA DI TRASPORTO (D.M. 30/6/2009, N. 554)

Per favorire i controlli sui trasporti stradali di merci tramite vettore, è sta-
Documento ta istituita la scheda di trasporto.
di trasporto
Delivery note
La scheda di trasporto deve essere compilata, prima dell’inizio del
viaggio, dal soggetto (committente) che ha incaricato il vettore: vendito-
U. D. 2 I DOCUMENTI DELLA COMPRAVENDITA 133

re o compratore; essa va conservata a bordo del veicolo adibito al traspor-


to dal vettore. La scheda di trasporto può essere sostituita dal DDT, che ESERCIZI passo
passo
in tal caso deve scortare la merce e contenere i seguenti ulteriori ele-
menti: dati e firma del committente del trasporto, numero di iscrizio- E 6 PLUS ONLINE

ne del vettore all’Albo degli autotrasportatori, caratteri dell’imballag- La OrtoFrost s.r.l. di Catania ha venduto al
Supermarket Spendibene di Carmen Reale &
gio della merce (bottiglie di vino, bancali di mattoni, sacchi di farina Figli s.a.s., con sede a Palermo, le seguenti
ecc.), luoghi di carico e scarico della merce. merci:
• n. 15 confezioni da 300 g di zucchine a ron-
Le Forze di Polizia (come la Guardia di Finanza) effettuano controlli delle surgelate, a 1,98 euro l’una;
su strada delle merci viaggianti per verificare l’assolvimento degli ob- • n. 30 buste da 1000 g di patate surgelate
blighi di legge e combattere l’evasione fiscale. prefritte, a 3,40 euro l’una;
• n. 20 confezioni da 600 g di melanzane gri-
gliate surgelate, a 2,60 euro l’una.
FATTURA DIFFERITA
IVA ad aliquota 10%. Poiché la OrtoFrost s.r.l.
Per la vendita di merci consegnate o spedite con DDT, il venditore effettua la fatturazione differita, il 22 gennaio
emette il DDT e consegna la merce diretta-
deve emettere la fattura differita entro il quindicesimo giorno del me- mente a un dipendente del Supermarket, che
se successivo a quello in cui è avvenuta la consegna o spedizione; ad la ritira con un automezzo aziendale.
Condizioni di vendita: consegna franco par-
esempio, se il 7 marzo si effettua una vendita di merci, la cui conse- tenza, imballo in cassette di polistirolo com-
gna o spedizione al cliente risulta da DDT, la fattura differita deve es- preso nel prezzo, pagamento a fine mese data
sere emessa entro il 15 aprile. fattura.
Presenta (dati mancanti a scelta):
La fattura differita deve specificare gli estremi (data e numero) del • il documento di trasporto o consegna n. 109,
documento di trasporto o consegna al quale si riferisce. Se nel cor- emesso dalla OrtoFrost s.r.l.;
• la fattura differita n. 101, emessa dalla Orto-
so di un mese vengono effettuate più vendite di merci nei confronti Frost s.r.l. il 31 gennaio.
di uno stesso cliente, si può emettere entro il giorno 15 del mese suc-
cessivo un’unica fattura riepilogativa; essa deve riportare gli
estremi dei DDT relativi alle consegne o spedizioni effettuate in
quel mese.
La fattura differita può essere emessa solo per la vendita di merci; non
può, invece, riguardare la cessione di immobili o la prestazione di ser-
vizi, per le quali si deve sempre emettere fattura immediata.

Esempio
Emissione del documento di trasporto o consegna (DDT) e della fattura differita
© Pearson Italia spa

La Plasticolor s.r.l. di Forlì, che produce vernici per uso civile e industriale, ha ricevuto dalla Nuova Ferramen-
ta di Giorgio Mescia di Pesaro un ordine per l’acquisto delle seguenti merci soggette a IVA normale (20%):
• n. 100 lattine di vernice Fortex da 2 kg ognuna; prezzo unitario 5,20 euro;
• n. 80 sacchi di tempera Caparol da 5 kg ognuno; prezzo unitario 9,45 euro;
• n. 120 barattoli di smalto Ducato da 0,5 kg ognuno; prezzo unitario 3,10 euro.
L’ordine è stato confermato dalla società venditrice alle seguenti condizioni contrattuali: consegna franco de-
stino; imballo gratis; pagamento dilazionato a 60 giorni dalla consegna con bonifico bancario.
Per la consegna della merce al cliente, la Plasticolor s.r.l. si è avvalsa del vettore Mirco Coppi di Cesena che ha
effettuato il trasporto in porto franco il giorno 4 settembre.
 Presentiamo i seguenti documenti di vendita della Plasticolor s.r.l.:
• il DDT n. 1012, emesso il 4 settembre (sostitutivo della scheda di trasporto);
• la fattura differita n. 996, emessa il 13 ottobre.
134 MODULO 2

Plasticolor s.r.l. Spett.


Nuova Ferramenta di Giorgio Mescia
Corso XI settembre, 99
Via delle torri, 45 - 47100 Forlì
☎ 0543 2210051 61100 Pesaro (PU)
www.plasticolor.it – info@plasticolor.it
Capitale sociale 850 000 € i.v.
Partita IVA (Registro imprese FC) 0116001 040 3

Documento di trasporto o consegna n. 1012 del 04/09/20..


Descrizione della merce trasportata
Quantità Natura, qualità e caratteri dell’imballaggio
n. 100 lattine da 2 kg di vernice Fortex
n. 80 sacchi da 5 kg di tempera Caparol
n. 120 barattoli da 0,5 kg di smalto Ducato
Luogo di carico della merce Luogo di scarico della merce
Plasticolor s.r.l. Nuova Ferramenta di G. Mescia
Via delle torri, 45 – 47100 Forlì Corso XI settembre, 99 – 61100 Pesaro
Causale Inizio trasporto Trasporto a cura del
del trasporto (data/ora)
vendita 04/09/20..; ore 10.00 mittente destinatario x vettore

Vettore Mirco Coppi Committente del trasporto


Via Ravennate, 1 – 47023 Cesena (FC) Plasticolor s.r.l.
Partita IVA 0010907 040 0 (Ufficio magazzino)
mircocoppi@alice.it
Albo Autotrasportatori: n. 4881 Forlì, 04/09/20..

Plasticolor s.r.l. Spett.


Nuova Ferramenta di Giorgio Mescia
Corso XI settembre, 99
Via delle torri, 45 - 47100 Forlì
☎ 0543 2210051 61100 Pesaro (PU)
www.plasticolor.it – info@plasticolor.it
Capitale sociale 850 000 € i.v.
Partita IVA (Registro imprese FC) 0116001 040 3
Fattura n. 996 del 13/10/20.. Documento di trasporto o consegna
n. 1012 data 04/09/20..

Consegna Trasporto Imballaggio Pagamento


franco destino vettore Mirco Coppi gratuito bonifico bancario
porto franco a 60 gg data consegna
© Pearson Italia spa

% Prezzi
Quantità Descrizione (natura e qualità) Importi
IVA unitari
n. 100 lattine da 2 kg di vernice Fortex 20% 5,20 520,00
n. 80 sacchi da 5 kg di tempera Caparol 20% 9,45 756,00
n. 120 barattoli da 0,5 kg di smalto Ducato 20% 3,10 372,00
base imponibile IVA 1 648,00
IVA 20% su 1.648 euro 329,60
Totale fattura 1 977,60
Contributo ambientale CONAI assolto
U. D. 2 I DOCUMENTI DELLA COMPRAVENDITA 135

ONLINE ESERCIZIO GUIDATO


La Centax s.p.a. di Genova ha venduto al Grande Magazzino s.r.l. di Verona i seguen-
ti articoli di merce soggetti a IVA con aliquota 20%:
• n. 85 pentole a pressione da 5 litri; prezzo unitario 20,20 euro;
• n. 60 tegami in acciaio inox a doppio fondo; prezzo unitario 15,20 euro;
• n. 48 padelle antiaderenti, diametro 30 cm; prezzo unitario 18,60 euro.
La merce è stata ordinata il 15 maggio tramite fax. Il 19 maggio la società venditri-
ce ha emesso il documento di trasporto o consegna n. 871; poi, ha imballato la mer-
ce e l’ha spedita, in porto franco, a mezzo corriere Svelto s.r.l. di Genova.
La fattura differita n. 921 è stata emessa nei termini di legge, in base alle seguenti
condizioni di vendita concordate tra le parti:
• consegna franco destino;
• imballaggio in cartoni a perdere (cioè senza addebiti per il compratore);
• pagamento immediato con assegno bancario.

 In base ai dati indicati, completa la seguente fattura differita.

Centax s.p.a.
Spett.
Via Generale Cantore, 3 Grande Magazzino s.r.l.
16149 GENOVA Via Quattro Spade, 102
☎ 010 591920 - Telefax 591900 37121 Verona (VR)
customerservice@centax.com
Capitale sociale 650 000 € i.v.
Partita IVA 0009043 010 7
Registro imprese Genova 0009043 010 7

Fattura n. ...... del .../.../20.. Documento di trasporto o consegna


n. ...... data .../.../20..

Consegna Trasporto Imballaggio Pagamento


franco corriere Svelto s.r.l. immediato
......... porto ......... .................. con ........................

% Prezzi
Quantità Descrizione (natura e qualità) Importi
IVA unitari
n. 85 .................................... 20% 20,20 .........
© Pearson Italia spa

n. ... tegami acciaio inox,


doppio fondo 20% 15,20 .........
n. ... padelle antiaderenti,
diametro 30 cm 20% 18,60 892,80
base imponibile IVA .........
IVA 20% su ................ euro 704,36
Totale fattura 4.226,16
Contributo ambientale CONAI assolto
136 MODULO 2

ESERCIZI passo
passo 5 • ELOLASCONTRINO FISCALE
RICEVUTA FISCALE E 7-8-9-10-11
E7 Alcune categorie di operatori commerciali non hanno l’obbligo di emet-
Segna con una crocetta la risposta esatta.
a) Marco compra un kilogrammo di pane; il tere la fattura, a meno che questa non sia espressamente richiesta dal
panettiere gli rilascia: cliente al momento dell’operazione. Rientrano in queste categorie:
❐ una fattura immediata • i commercianti al dettaglio;
❐ una fattura differita
❐ uno scontrino fiscale
• i titolari di pubblici esercizi (bar, pizzerie, gelaterie, ristoranti ecc.);
❐ un DDT • gli artigiani che effettuano prestazioni di servizi in locali aperti al
pubblico o presso l’abitazione del cliente (meccanici, elettricisti,
b) Non sono obbligati a rilasciare lo scontri-
no o la ricevuta fiscale: parrucchieri, idraulici, gommisti, falegnami ecc.).
❐ i parrucchieri per l’acconciatura di ca- I suddetti soggetti devono certificare le vendite di merci e le prestazioni
pelli
❐ i benzinai per la vendita di carburante
di servizi mediante emissione, a loro scelta, di uno scontrino fiscale
❐ i meccanici per la riparazione di au- o di una ricevuta fiscale. L’obbligo di emissione di questi documenti
tomobili certificativi delle vendite è stato previsto dalla legge per combattere l’e-
❐ le cartolibrerie per la vendita di libri vasione fiscale; scontrini e ricevute attestano i ricavi di tali contribuen-
ti, permettendo al Fisco di controllare i redditi da essi dichiarati.
E8 La violazione dell’obbligo di emissione dello scontrino o ricevuta fi-
Determina il prezzo senza IVA delle merci de-
scritte nello scontrino riprodotto in basso, tenen- scale è punita con gravi sanzioni (chiusura temporanea dell’eserci-
do conto di un’aliquota del 20%. zio). Quando si acquista un bene di consumo, è opportuno richiedere e
conservare lo scontrino o la ricevuta per usufruire della garanzia ri-
conosciuta a livello europeo. Se il bene acquistato non funziona, fun-
ziona male o è diverso da quello descritto nella pubblicità, il cliente,
esibendo lo scontrino o la ricevuta, può entro due anni dalla conse-
gna del bene stesso ottenerne la riparazione, la sostituzione o la restitu-
zione del denaro versato.
SCONTRINO FISCALE
BAR MESSI Lo scontrino fiscale deve essere emesso mediante registratore di cas-
DI MESSI RITA sa (o altri apparecchi misuratori fiscali) e rilasciato al cliente al momen-
VIA SISTO V 38 햲 to del pagamento o della consegna del bene (se avviene prima del pa-
LORETO [AN] gamento); deve contenere le seguenti indicazioni:
P.I. 01383100425 • i dati identificativi dell’emittente 햲: ditta, ragione o denominazione
sociale, indirizzo, numero di partita IVA;
GELATI 4,20 • i corrispettivi (prezzi IVA compresa) 햳 dei singoli beni venduti;
© Pearson Italia spa

BIBITE 1,80 햳 • il totale dovuto 햴 dal cliente;


CAFFÈ 1,20 • la data 햵, l’ora di emissione 햶 e il numero progressivo 햷 dello scontrino;
TOTALE 7,20 햴 • il numero di matricola del registratore di cassa (logotipo fiscale) 햸,
indicato con la sigla MF (misuratore fiscale) seguita da due lettere
햵 14-03-20.. 13-31 햶 e da un numero.
N. SCONTR FISC 41 햷
MFBC 6302219 Il registratore di cassa memorizza i dati relativi alle vendite e, oltre al-
햸 lo scontrino da rilasciare al cliente, provvede a stampare:
• lo scontrino di chiusura giornaliera, che indica il totale dei corrispetti-
vi incassati dal venditore nella giornata;
U. D. 2 I DOCUMENTI DELLA COMPRAVENDITA 137

• il giornale di fondo, cioè la copia di tutti gli scontrini emessi con i to-
tali progressivi calcolati al termine di ogni giorno.

RICEVUTA FISCALE

La ricevuta fiscale deve essere emessa, al momento della consegna


del bene o della prestazione del servizio, in due esemplari: uno va rila-
sciato al cliente, l’altro deve essere conservato dal soggetto che effet-
tua l’operazione; in genere, viene compilata a ricalco su bollettari predi-
sposti da tipografie autorizzate dal Ministero dell’economia e delle fi- Registratore di cassa
nanze; deve contenere le seguenti indicazioni:
• i dati identificativi dell’emittente 햲: ditta, ragione o denominazione
sociale, indirizzo dell’esercizio, numero di partita IVA;
• la data di emissione 햳;
• il numero progressivo 햴;
• la natura, quantità e qualità dei beni ceduti o dei servizi prestati 햵;
• il corrispettivo dovuto 햶, comprensivo di IVA;
• il numero prestampato dalla tipografia autorizzata 햷.
Il modello di ricevuta fiscale è predisposto in modo che possa essere
utilizzato anche nel caso in cui il cliente richieda il rilascio della fat-
tura. In questa ipotesi, in un apposito spazio della ricevuta, devono es-
sere inseriti i dati identificativi del cliente 햸.

Sono esonerati per legge dall’obbligo bar - ristorante PIZZICA


di emissione dello scontrino o della di Venturelli Estevan & C. s.n.c.
ricevuta fiscale: Piazza della Vittoria, 2 - Tel. e Fax (0565) 83.83.83
• i benzinai per la vendita di carbu- 57021 CAMPIGLIA MARITTIMA (LI) 햲
ranti; Cod. Fiscale e Partiva I.V.A. N. 0065561 049 1

• le edicole per la vendita di quotidiani Lunedì “40 ANNI DI ATTIVITÀ”


CHIUSO PER TURNO
e riviste periodiche;
DITTA/CLIENTE 햸
• i tabaccai per la vendita di valori _____________________________________________________________________________

bollati e tabacchi; Residenza o Domicilio _____________________________________________________________________

• le aziende che vendono merci me- 쏔


x RICEVUTA FISCALE QUANT. DESCRIZIONE IMPORTO TOT.
diante distributori automatici (cara- Art. 1 D.M. 13.10.1979
2 COPERTO 4,50
melle, bevande ecc.) o in forma iti- 2 MINERALE 3,00
쏔 FATTURA
© Pearson Italia spa

nerante in stazioni ferroviarie, stadi, 1 SPAGHETT. VONGOLE 7,00 햵


(Ricevuta Fiscale)
1 G. PASTORA 6,50
teatri, cinema. Art. 2 D.M. 13.10.1979
L. 30.12.91 N. 413/D.M. 3.3.92 2 PESCE FORNO 30,00

Le aziende della grande distribuzione Autoriz. Minist. delle Finanze



N. 625234/89 Div. XIII del 18.2.89 TOTALE CORRISPETTIVO (I.V.A. inclusa) 51,00
organizzata che hanno optato per la Griselli Emilio
e Stefano Paolo s.n.c. - Cecina NON RISCOSSO ** *** ***
trasmissione telematica all’Agenzia Via Monte S. Gabriele, 16
DATA 햳
24-09-20..
delle entrate dell’ammontare dei XNR RICEVUTA FISCALE NUM. 햴
1 990
corrispettivi giornalieri di vendita PAGINA 1 DI 1
emettono scontrini non aventi valore N. 66419 /97 햷
fiscale.
138 MODULO 2

ESERCIZI passo
CALCOLO DELL’IVA
passo
Come abbiamo visto, i prezzi di vendita al pubblico (cioè per i consu-
matori finali) dei beni e servizi comprendono o, come si dice tecni-
E9 camente, incorporano l’Imposta sul Valore Aggiunto (IVA).
Una bottiglia di olio d’oliva viene venduta al
prezzo di 3 euro più IVA ad aliquota minima 4%. Quando acquistiamo un abito in un negozio o pranziamo in un ri-
Imposta e risolvi la proporzione sopra cento per storante, l’importo che paghiamo (evidenziato nello scontrino fiscale
determinare il prezzo IVA compresa:
o nella ricevuta fiscale rilasciati dal negoziante o dal ristoratore) in-
...... : ...... = ...... : ......
clude, oltre al prezzo del bene o del servizio, anche l’IVA.
x = 3,12 euro prezzo IVA compresa
L’IVA si calcola applicando alla base imponibile l’aliquota prevista
E 10 dalla legge per il bene o il servizio scambiato, impostando un calcolo
Laura ha comprato in una boutique un fou- percentuale:
lard di seta, pagando alla cassa 54 euro.
Completa e risolvi la seguente proporzione per
determinare il prezzo senza IVA, sapendo che i 100 : aliquota IVA = base imponibile : x
foulard sono soggetti all’aliquota del 20%:
100 : (...... + 20) = ...... : ......
dove x rappresenta l’importo dell’IVA.
x = ......... euro prezzo senza IVA
In modo più rapido, si può determinare direttamente il prezzo del be-
ne o del servizio comprensivo di IVA con un calcolo sopra cento diretto:
E 11 PLUS ONLINE
Valerio ha acquistato un vasetto di yogurt al
prezzo di 0,77 euro, IVA ad aliquota ridotta 100 : (100 + aliquota IVA) = base imponibile : x
10% compresa.
Qual è il prezzo defiscalizzato?
dove x rappresenta la base imponibile più l’IVA.

Esempio 1
Calcolo del prezzo di vendita comprensivo di IVA

Il prezzo di un libro è pari a 12 euro + IVA 4%.


 Determiniamo l’importo pagato per acquistare il libro, cioè il prezzo del bene comprensivo di IVA.
In termini percentuali se indichiamo con 100 il prezzo del bene senza IVA e con 4 l’IVA, l’importo pagato (prez-
zo + IVA) è pari a 104; possiamo, quindi, impostare il seguente calcolo sopra cento diretto:
prezzo prezzo prezzo prezzo
senza IVA + IVA senza IVA + IVA
100 : 104 = 12 : x
104 × 12
x= = 12,48 euro prezzo comprensivo di IVA
100
© Pearson Italia spa

SCORPORO DELL’IVA

Per conoscere il prezzo del bene o del servizio al netto dell’IVA


(prezzo defiscalizzato), bisogna eseguire un’operazione detta scorpo-
ro dell’IVA; essa consiste in un calcolo sopra cento inverso, che s’impo-
sta con la seguente proporzione:

LE PAROLE DELL’AZIENDA 100 : (100 + aliquota IVA) = x : (base imponibile + IVA)


 Base imponibile. Importo su
cui si calcola un tributo.
dove x rappresenta la base imponibile, cioè il prezzo senza IVA.
U. D. 2 I DOCUMENTI DELLA COMPRAVENDITA 139

Esempio 2
Scorporo dell’IVA

Stefania ha comprato in un grande magazzino una macchina fotografica digitale pagando 114 euro, comprensi-
vi di IVA con aliquota 20%.
 Determiniamo il prezzo defiscalizzato (cioè senza IVA) della macchina fotografica e l’importo del-
l’IVA.
Risolviamo il problema impostando la seguente proporzione del sopra cento inverso:
prezzo senza IVA prezzo + IVA prezzo senza IVA prezzo + IVA
100 : 120 = x : 114
100 × 114
x= = 95 euro prezzo senza IVA
120
L’importo dell’IVA si può determinare per differenza:
(114 – 95) = 19 euro importo dell’IVA
oppure, direttamente, con la seguente proporzione del sopra cento inverso:
IVA prezzo + IVA IVA prezzo + IVA
20 : 120 = x : 114
20 × 114
x= = 19 euro importo dell’IVA
120

ONLINE ESERCIZIO GUIDATO


1. Una scatola di biscotti dietetici viene venduta da una farmacia al prezzo di 4,51
euro, IVA 10% compresa.
 Determina il prezzo defiscalizzato (senza IVA) della scatola di biscotti.
prezzo prezzo prezzo prezzo
senza IVA + IVA senza IVA + IVA
100 : (................ + 10) = ................ : ................
................ × ................
x= = 4,10 euro prezzo senza IVA
................
© Pearson Italia spa

2. Uno studente ha comprato per la festa della mamma una confezione regalo di
cioccolatini al prezzo di 6,40 euro + IVA 20%.
 Qual è il prezzo IVA compresa della scatola di cioccolatini?
prezzo prezzo prezzo prezzo
senza IVA + IVA senza IVA + IVA
100 : (100 + ................) = ................ : ................
................ × ................
x= = 7,68 euro prezzo IVA compresa
................
MODULO 2

ud 2UNITÀ
DIDATTICA
2 SINTESI
nella fase delle
trattative offerta di vendita

preventivo

I principali nella fase di contratto scritto


documenti di vendita stipulazione
sono ordinativo

conferma d’ordine

fattura immediata
nella fase di
esecuzione DDT fattura differita

scontrino fiscale

ricevuta fiscale

è il documento che comprova l’esecuzione del contratto da parte del


La fattura
venditore e il suo diritto a riscuotere il prezzo stabilito; la sua emissione
è obbligatoria e può avvenire in forma cartacea o in forma elettronica

fattura
immediata
Esistono due tipi di fattura
fattura
è ammessa solo per la vendita di merci
differita

La fattura immediata deve essere emessa entro lo stesso giorno di consegna o spedizione
della merce

La fattura differita deve essere emessa entro il giorno 15 del mese successivo a quello
di consegna o spedizione della merce
© Pearson Italia spa

Il documento di trasporto
o consegna (DDT) deve essere emesso dal venditore, prima della consegna o dell’inizio
del trasporto, in caso di fatturazione differita

Lo scontrino fiscale
sono documenti fiscali certificativi delle vendite di beni e delle
e la ricevuta fiscale
prestazioni di servizi effettuate da commercianti al dettaglio,
artigiani, titolari di pubblici esercizi
U. D. 2 I DOCUMENTI DELLA COMPRAVENDITA 141

VERIFICA
CONOSCENZA
1 Segna con una crocetta la risposta esatta (alcuni quesiti possono avere più risposte
corrette).
1. Il documento inviato dal compratore al venditore contenente una richiesta d’acquisto di merci si de-
finisce:
a) conferma d’ordine
b) ordinativo
c) preventivo
d) offerta di vendita

2. La conferma d’ordine è un documento:


a) redatto in sede di trattative
b) obbligatorio ai sensi del codice civile
c) con cui il venditore accetta l’ordine d’acquisto del compratore
d) compilato dal vettore prima dell’inizio del trasporto

3. Quali dei seguenti elementi compaiono nella parte descrittiva della fattura?
a) il numero progressivo del documento per anno solare
b) l’ammontare dell’IVA
c) il totale da pagare
d) le condizioni di vendita

4. Quali dei seguenti elementi compaiono nella parte tabellare della fattura?
a) il numero di partita IVA del venditore
b) la descrizione delle merci vendute
c) la data di emissione
d) il prezzo unitario dei beni

5. Il documento di trasporto o di consegna deve:


a) riportare il numero progressivo assegnato al momento dell’emissione
b) essere redatto su moduli predisposti dal Ministero dell’economia e delle finanze
c) contenere l’indicazione della natura, della quantità e della qualità della merce
d) specificare i termini e le modalità di pagamento

6. Il DDT deve essere emesso:


© Pearson Italia spa

a) contestualmente alla fattura immediata


b) entro il mese in cui è avvenuto il trasporto
c) prima della consegna o della spedizione
d) quando si effettuano trasporti di beni strumentali

7. La fattura immediata deve essere emessa:


a) entro le ore 24 del giorno in cui è effettuata la consegna o la spedizione
b) entro le 24 ore successive al trasporto
c) prima dell’inizio del trasporto o della consegna
d) entro l’orario di chiusura dell’impresa venditrice
142 MODULO 2

8. La fattura differita relativa a una spedizione di merci effettuata il 18 febbraio deve essere emessa:

VERIFICA a) entro le ore 24 del 18 febbraio


b) entro il 15 marzo
c) entro il mese di marzo
d) entro il mese di febbraio
9. La fattura e il DDT devono essere conservati:
a) fino al momento della consegna della merce
b) per un periodo di cinque anni
c) fino alla data di pagamento
d) almeno per dieci anni
10. Lo scontrino fiscale deve essere emesso:
a) per la vendita di particolari categorie di merci
b) solo se richiesto dall’acquirente
c) dai commercianti al dettaglio
d) per vendite superiori a determinati importi stabiliti dalla legge

2 Completa le seguenti frasi scegliendo i termini appropriati tra quelli indicati in paren-
tesi.
a) I documenti redatti in sede di trattative, stipulazione ed esecuzione del contratto di compra-
vendita devono essere conservati da entrambi i contraenti per un periodo di .....................
............................. (12 mesi – 10 anni – 5 anni).
b) Il venditore può affidare l’incarico di emettere la fattura al .................................................. (Fisco –
vettore – cliente) o a un terzo specializzato.
c) Il .................................................. (preventivo – DDT – contratto) deve essere emesso prima dell’ini-
zio del trasporto o della consegna della merce dal .................................................. (cliente – vettore
– venditore).
d) La legge consente di emettere la fattura in forma .................................................. (cartacea – tabellare –
descrittiva) oppure in forma .................................................. (sintetica – dettagliata – elettronica).
e) La fattura .................................................. (immediata – differita – riepilogativa) deve essere emessa
entro le ore 24 del giorno di consegna o spedizione della merce al cliente.
f) La fattura differita può essere emessa solo per la .................................................. (vendita di merci –
vendita di immobili – prestazione di servizi).
g) La ricevuta fiscale è compilata mediante .................................................. (computer – bollettario a ri-
calco – registratore di cassa).
h) I soggetti che non sono obbligati a emettere la fattura devono certificare i corrispettivi giornalie-
ri mediante rilascio di .................................................. (un DDT – uno scontrino – un preventivo) o
© Pearson Italia spa

di una .................................................. (conferma – offerta – ricevuta) fiscale.

ABILITÀ E COMPETENZA
3 L’azienda Dolce Forno di Laura Baragetti di Riccione ha venduto al Supermarket Convenienza di
Cesare Bettini di Rimini le seguenti merci soggette a IVA con aliquota 4%:
• 45 kg di pane comune, al prezzo di 0,60 euro per kilogrammo;
• 25 kg di pane ai quattro cereali, al prezzo di 1,24 euro per kilogrammo;
• n. 80 confezioni di cracker alle olive, al prezzo unitario di 1,05 euro;
• n. 70 pacchi di fette biscottate integrali, al prezzo di 0,90 euro il pacco.
U. D. 2 I DOCUMENTI DELLA COMPRAVENDITA 143

Le condizioni di vendita prevedono: consegna immediata, franco magazzino compratore; imballaggio


gratuito; pagamento per contanti con assegno bancario.
Dopo aver redatto il documento di trasporto o consegna n. 102, il 18 luglio il Dolce Forno ha
consegnato la merce al compratore con proprio automezzo.
VERIFICA
In base a quanto indicato, completa la fattura differita n. 88 emessa il 10 agosto dal Dolce Forno.

DOLCE FORNO Spett.


di Laura Baragetti
Supermarket Convenienza
Viale Dante, 80 – 47838 Riccione (RN) di C. Bettini
Codice fiscale BRG LRA 91M60 H294Y Via Guerrazzi, 7
Partita IVA 02003302 040 8 47900 Rimini (RN)
Registro imprese Forlì Cesena 0200330 040 8
Fattura n. ...... del .../.../...... Documento di trasporto o consegna
n. ...... data .../.../......

Consegna Trasporto Imballaggio Pagamento


immediata ..................... ............ ..................
............ .....................

% Prezzi
Quantità Descrizione (natura e qualità) Importi
IVA unitari
kg ... pane comune 4% ...... 27,00
kg 25 pane ai quattro cereali 4% 1,24 .........
n. ... confezioni di cracker alle olive 4% ...... .........
n. 70 pacchi di fette biscottate
integrali 4% ...... 63,00
base imponibile IVA .........
IVA ...% su ......... euro .........
Totale fattura 213,20
Contributo ambientale CONAI assolto

4 Il 18 marzo Gaia e Massimo hanno cenato presso la PIZZERIA DA CARLO


“Pizzeria da Carlo”. Il gestore ha rilasciato lo scontrino VIA TRIESTE 9
fiscale riprodotto qui a lato. 27100 PAVIA
Completa lo scontrino con i dati mancanti, tenendo conto che, P. IVA 00240210187
prima di quello presentato, ne sono stati già stampati 20 per
altrettanti clienti. Poi, determina il totale corrispettivo senza EURO
© Pearson Italia spa

IVA, applicando l’aliquota del 20%. SECONDO 5,20


CONTORNO 2 X 3,10 6,20
PIZZA 4,70
BIBITE 1,50
BIBITE 2,00
COPERTO 2 X 1,60 3,20

TOTALE CORRISPETTIVO .......


.../.../20.. 23-58 N. SCONTR. ...
MF LB 42403505
144 MODULO 2

5
VERIFICA Il brano seguente – tratto da un articolo di Paolo de Pietri Tonelli e Alberto Fornari, pubblicato sulla
rivista Largo Consumo – si sofferma sui principali documenti di vendita.
Dopo aver letto con attenzione il brano, rispondi alle domande sotto elencate.

DOCUMENTI PER LA MOVIMENTAZIONE


«La normativa fiscale impone alle aziende precisi adempimenti per i trasferimenti dei propri beni a
soggetti terzi a titolo traslativo della proprietà (compravendita).
Entro la mezzanotte dello stesso giorno in cui i beni sono spediti o consegnati, la fattura (cosiddet-
ta “immediata”) deve essere emessa e consegnata (unitamente o separatamente dai beni) o spedita
(a mezzo posta ordinaria) o trasmessa con sistemi informatici all’acquirente, recando l’indicazione
del giorno di effettuazione del trasporto.
Sottolineiamo la tassatività del termine di emissione, consegna, spedizione o trasmissione della fattu-
ra immediata e l’importanza di conservare la ricevuta di consegna (spedizione), in considerazione de-
gli accertamenti che la Guardia di Finanza potrebbe effettuare presso l’azienda in seguito ai control-
li svolti sulle merci viaggianti.
In alternativa alla fattura immediata, è possibile ricorrere all’emissione della fattura “differita”, emes-
sa cioè entro il giorno quindici del mese successivo a quello in cui avviene il trasporto dei beni, a con-
dizione che la consegna o la spedizione risultino da un documento di trasporto (DDT) da emetter-
si prima dell’inizio del trasporto stesso.
La fattura differita deve contenere il riferimento del documento di trasporto in precedenza emesso
e quindi dovrà indicare il numero e la data del DDT.»

a) Da chi deve essere emessa la fattura?


b) Quali sono i termini stabiliti dalla legge per l’emissione della fattura immediata?
c) Quando è obbligatoria l’emissione del DDT ed entro quali termini deve essere redatto?
d) Quali sono i termini stabiliti dalla legge per l’emissione della fattura differita?
e) Gli estremi di quale documento devono essere precisati nella fattura differita?
f) Con riferimento alla prestazione di servizi di trasporto, è possibile rilasciare la fattura differita?
g) Per quali ragioni la normativa fiscale impone l’emissione della fattura?
h) Per quali motivi le aziende venditrici non emettono sempre fatture immediate?
i) Quale ulteriore documento deve essere compilato relativamente all’autotrasporto di merci affi-
dato a un vettore?

Ad alta voce
© Pearson Italia spa

ONLINE
Verifica le tue abilità espressive, rispondendo ad alta voce alle seguenti
domande (se hai dubbi, ascolta le risposte proposte online).
a) Quali documenti vengono emessi nelle fasi delle trattative e della stipulazione del contratto di
compravendita?
b) Che cos’è la fattura? Quali tipi di fattura esistono?
c) In quale formato può essere emessa la fattura?
d) Che cos’è e quando deve essere emesso il documento di trasporto o consegna?
e) Che cosa sono lo scontrino fiscale e la ricevuta fiscale?