Sei sulla pagina 1di 2

Il mercato turistico offre diversi SERVIZI:

• ristorazione
• alloggio
• trasporto
• intrattenimento
• organizzazione di viaggi

Il mercato turistico coinvolge le IMPRESE:


• ricettive (alberghi, motel)
• della ristorazione (ristoranti, bar)
• di trasporto (autobus, taxi)
• di produzione di pacchetti turistici (tour operator)
• di intermediazione di servizi turistici (agenzie di viaggio)
• guide turistiche
• di organizzazione di eventi (concerti, fiere)
• di attrazione culturale, sportiva, naturalistica, ecc. (teatri, musei, stadi, parchi naturali)

LE CARATTERISTICHE DEL MERCATO TURISTICO riguardano:
• Dimensioni: il mercato turistico è considerato il più grande del mondo, con importanti effetti
sulla crescita economica, sulla bilancia dei pagamenti e sull’occupazione
• Trend: il mercato turistico è in continua crescita
• Competitività: la competitività turistica si manifesta a tutti i livelli: tra Paese e Paese, tra
regione e regione, tra comune e comune
• Eterogeneità: il mercato turistico comprende una serie di attività diverse (si pensi, ad esempio,
alle differenze tra il turismo religioso e quello sportivo, o tra quello salutistico e quello delle
città d'arte).

LE MOTIVAZIONI CHE SPINGONO LE PERSONE A FARE TURISMO possono essere di tipo:


• PUSH: quando provengono da singole persone che vogliono gestire in modo autonomo il
proprio tempo libero

• PULL: quando partono dalla capacità degli operatori turistici di attrarre le persone attraverso
politiche di marketing mirate

LA DOMANDA TURISTICA
Nel mercato turistico la domanda è costituita dall'insieme delle richieste di beni e di servizi che i
turisti effettuano in un determinato periodo di tempo all'interno di un dato sistema economico.
La domanda turistica è imprevedibile perché può cambiare bruscamente:
• dal punto di vista qualitativo (per quanto riguarda le mete preferite e i servizi turistici richiesti)
• dal punto quantitativo (ad esempio possono intervenire cambiamenti nelle somme spese per i
viaggi o nel numero dei turisti).

Il processo decisionale che porta il turista alla definizione della domanda si compone di due momenti:

1. La scelta di destinare al turismo una parte del proprio reddito e del proprio tempo (propensione al
turismo)

2. La scelta del prodotto turistico da acquistare (tipologia di vacanza e destinazione)


CLASSIFICAZIONE DELLA DOMANDA TURISTICA

In base al grado di elasticità, la domanda turistica può essere:


• Elastica: quando la richiesta di turismo cambia rapidamente sulla base di fattori economici,
sociali, demografici, culturali, psicologici, politico-ambientali (es. moda, leggi, prezzi);
• Rigida (o anelastica): quando la richiesta di turismo tende a restare costante nonostante il
variare dei fattori indicati al punto precedente;
• In base al Paese visitato, la domanda turistica può essere:
• Interna: quando il turismo è effettuato all’interno del proprio Paese (es. turisti italiani che
viaggiano in Italia)
• Esterna: quando il turismo è effettuato da parte di stranieri (es. turisti francesi che viaggiano in
Italia)

I FATTORI CHE MISURANO L'ELASTICITA' DELLA DOMANDA

Il grado di elasticità della domanda misura la sensibilità con cui le vendite di un dato prodotto
aumentano o diminuiscono quando cambia una determinata variabile, ad esempio il prezzo.

• La domanda è elastica se la variazione percentuale della quantità domandata è maggiore della


variazione percentuale del prezzo: ad esempio, le vendite diminuiscono del 60% a causa di un
aumento dei prezzi del 20%.

• La domanda è rigida se è poco influenzata dai fattori di riferimento (ad esempio, le vendite
diminuiscono del 5% a fronte do un aumento dei prezzi del 40%).

• L'elasticità della domanda turistica di norma viene misurata in base ai seguenti fattori:

• prezzo

• reddito disponibile (BASSA DISPONIBILITA’ DI REDDITO=MINORE PROPENSIONE A


FARE TURISMO, mentre non sempre un reddito disponibile elevato comporta una maggiore
propensione al turismo poiché spesso è conseguito da persone che hanno poco tempo libero a
disposizione, sono spesso in viaggio per lavoro e sentono meno l'esigenza di spostarsi per puro
piacere)

• tempo libero (MAGGIORE TEMPO LIBERO= MAGGIORE PROPENSIONE A FARE


TURISMO).

RICORDA: il reddito disponibile è la parte di reddito di una famiglia che si rende disponibile
dopo che sono stati soddisfatti i bisogni primari