Sei sulla pagina 1di 8

Spedizione in abbonamento postale Roma, conto corrente postale n.

649004 Copia € 1,00 Copia arretrata € 2,00

L’OSSERVATORE ROMANO GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO


Unicuique suum Non praevalebunt
Anno CLX n. 143 (48.467) Città del Vaticano giovedì 25 giugno 2020
.

All’udienza generale il Pontefice parla della preghiera di Davide Test di massa a San Paolo

Se a una persona manca la poesia Crescita esponenziale


delle vittime in Brasile
la sua anima zoppica BRASÍLIA, 24. Allarme pandemia. La città di San Paolo, la più
Sono più di 100.000 i morti in grande e popolosa del Paese, po-
«Quando a una persona manca... la poesia, la sua approfondito la figura dell’umile pastorello dive- godimento della bellezza del creato e di rafforza- America Latina e nei Caraibi a cau- trebbe avere circa 1,2 milioni di
anima zoppica»: con un’aggiunta a braccio al te- nuto re d’Israele. mento dei legami con gli uomini e con Dio». sa del coronavirus. In Brasile sono contagiati, secondo il primo risulta-
sto preparato per la catechesi del mercoledì, Papa La tradizione vuole infatti — ha spiegato Fran- Nel rivolgersi ai gruppi di lingua spagnola 1.378 i nuovi decessi accertati nelle to di una massiccia campagna di
Francesco ha sintetizzato così la “lezione” sempre cesco — che egli «sia il grande artefice della com- Francesco ha inoltre ricordato che «ieri un violen- ultime 24 ore: lo riferisce il Consi- test condotta dalle autorità locali.
attuale di Davide per i cristiani di ogni tempo. posizione dei salmi», i quali «recano spesso, to terremoto ha colpito il sud del Messico, cau- glio nazionale dei segretari sanitari. Dopo aver completato i primi
all’inizio, un riferimento esplicito... ad alcune del- sando alcune vittime, feriti e danni enormi. Pre- 5000 esami sierologici su un cam-
All’udienza generale svoltasi la mattina del 24 Il totale delle vittime sale così a
le vicende più o meno nobili della sua vita». In ghiamo per tutti loro», ha aggiunto, invocando pione di residenti, si è concluso
giugno ancora nella Biblioteca privata del Palazzo 52.649. In base al nuovo bilancio, che è stato infettato il 9,5% degli
apostolico Vaticano, senza la presenza di fedeli a essa, ha aggiunto il Papa, «c’è un solo filo rosso, «l’aiuto di Dio e dei fratelli» per dar loro forza e il Paese — secondo al mondo dopo
che dà unità a tutto ciò che accade: la sua pre- sostegno. Infine il vescovo di Roma ha accennato abitanti della megalopoli, ovvero
causa della pandemia, il Pontefice ha proseguito gli Stati Uniti per numero di con- circa 1,2 milioni di cittadini. Se
ghiera. Quella è la voce che non si spegne mai. all’odierna festa della Natività di San Giovanni tagi e decessi — ha anche rilevato
il ciclo di riflessioni sul tema della preghiera ini- questa cifra dovesse essere confer-
Davide santo, prega; Davide peccatore, prega; Battista. «Impariamo da Colui che fu il precurso- 39.536 nuovi casi, per un totale di
ziato il 6 maggio. E commentando il Salmo 18 ha re di Gesù — ha esortato nel saluto agli anziani, ai mata, sarebbe superiore agli oltre
Davide perseguitato, prega; Davide persecutore,
1.145.906 di contagiati dall’inizio 1,1 milioni di infetti registrati lune-
prega; Davide vittima, prega. Anche Davide car- giovani, ai malati e agli sposi novelli che attraver-
della pandemia. dì dal ministero della Sanità.
nefice, prega», ha osservato. so i media hanno seguito l’incontro — la capacità
Al termine dell’ultima udienza prima della pau- di testimoniare con coraggio il Vangelo, al di là
sa estiva, il Papa ha fatto anche un riferimento delle differenze, conservando la concordia e l’ami-
esplicito alle vacanze. «Malgrado tutte le misure cizia che fondano la credibilità di qualsiasi an-
di sicurezza legate alla minaccia del contagio da nuncio di fede».
coronavirus — ha auspicato salutando i fedeli po-
lacchi — sia questo un sereno tempo di riposo, di PAGINA 8

Tradotte alcune riflessioni scritte da Jorge Mario Bergoglio nel 1987

Esperienza interiore e progetto di vita


Tradotto, per la prima volta in- sue Facoltà di filosofia e teolo- ro pontificato di Francesco alla
tegralmente in italiano, il libro gia. Pubblicata da Solferino luce della sua formazione igna-
Reflexiones espirituales sobre la con il titolo Cambiamo! l’opera ziana: «Si entra nello sguardo
vida apostólica. Nel volume Jor- — spiega il direttore di «La Ci- del Pontefice» e se ne «com-
ge Mario Bergoglio raccoglieva viltà Cattolica» Antonio Spa- prende meglio il modo di giu-
nel 1987 articoli scritti nel corso daro nella prefazione alla nuo- dicare e di agire».
della propria attività di rettore va edizione — aiuta a compren-
del Colegio Máximo e delle dere più profondamente l’inte- PAGINA 7

In Myanmar drammatico aumento delle violenze contro i minori


ALL’INTERNO
La guerra dei bambini Un racconto inedito
di Ernest Hemingway

NAYPYIDAW, 24. Nonostante gli appelli ur- khine 18 bambini sono stati uccisi e 71 sono In queste aree — riferiscono le ong — il La ricerca è felicità
genti per un cessate il fuoco globale lanciati rimasti feriti o mutilati, rispetto ai tre bambi- conflitto tra esercito e separatisti è divampa-
dalle Nazioni Unite per rafforzare gli sforzi ni uccisi e ai dodici feriti tra ottobre e di- to alla fine del 2018 e si è intensificato all’ini- GABRIELE NICOLÒ A PAGINA 4
contro la pandemia di covid-19, in Myanmar cembre del 2019. zio di quest’anno, nonostante la crisi della
la violenza contro i bambini a causa del con- Numeri che fotografano un drammatico pandemia.
flitto armato nella parte centrale dello Stato aumento delle violenze in appena tre mesi. Violenze di cui è la popolazione civile a L’ultimo film di Spike Lee
del Rakhine è in forte aumento. Nei primi Estorsioni, uccisioni e mutilazioni sono i tre
sopportare il peso maggiore, in parte a causa Il cuore nero
tre mesi del 2020 il numero di bambini uccisi principali abusi di cui sono vittime i bambini
dei ripetuti scontri con armi pesanti nelle
o mutilati a causa delle violenze è aumentato nel centro del Rakhine. La grave carenza di dell’America
di sei volte rispetto ai tre mesi precedenti. dati sulle violazioni nei confronti dei minori aree popolate.
Questo l’allarme lanciato oggi da diverse ong continua inoltre a rappresentare una grande Anche il rapporto delle Nazioni Unite su
bambini e conflitti armati, pubblicato la GAETANO VALLINI A PAGINA 5
attive sul terreno. sfida in tutto il Myanmar, dove intere aree,
Secondo diverse fonti di monitoraggio — tra cui il nord Rakhine e gli Stati Chin al scorsa settimana, conferma «la natura diffusa
sottolineano le ong — tra gennaio e marzo di sud, rimangono in gran parte chiuse all’ac- delle gravi violazioni contro i bambini in Facce belle della Chiesa
quest’anno solo nella zona centrale del Ra- cesso degli osservatori indipendenti. Myanmar nel 2019».
Il prete «youtuber»
ROBERTO CETERA A PAGINA 6

L’opera di un missionario tra le donne vittime di violenza nella Repubblica Democratica del Congo Toccante lettera di Francesco
al campione
Ascolto e supporto per ricominciare a vivere Con Alex Zanardi
nel segno dell’inclusione
di ENRICO CASALE rio e si avventano come avvoltoi sul- sessuale. A inferire sulle Per il religioso è indispensabile GIAMPAOLO MATTEI A PAGINA 8
la popolazione civile stremata dai so- giovanissime vite è anche adottare un approccio psicosociale.
vestiti sono laceri. I piedi nudi. prusi. Le donne sono le vittime sacri- la miseria in cui versa «Non è sufficiente essere empatici e

I Tengono lo sguardo basso. Qua-


si si vergognassero delle ferite
ficali di una guerriglia diffusa inne-
scata nel 1997 con il collasso dell’ex
gran parte della popola-
zione. A centinaia finisco-
permettere alle vittime di esprimere
emozioni e ricordi dolorosi», sostie-
che portano. Ferite nel corpo, ma
anche nell’anima. E queste ultime
Zaire. Da allora nelle foreste del
Nord e del Sud Kivu, che il governo
no sulla strada, dove su-
biscono ogni genere di
ne. «È necessario offrire le risorse
materiali e sociali per il reinserimen- NOSTRE
sono le più profonde. Quelle che
stentano a guarire. Per questo si
fatica a tenere sotto controllo, si regi-
strano sistematici casi di violenze e
abuso, perché i loro geni-
tori sono malati o vengo-
to nella loro comunità. Far sì che la
vittima ritrovi un posto e un ruolo, INFORMAZIONI
schermiscono. Non ne vogliono par- abusi. Le Nazioni Unite hanno con- no a mancare o semplice- nel rispetto e nella più totale sicurez-
lare con nessuno. Non alla loro co- tato oltre quindicimila stupri in un mente non hanno i mezzi za». Padre Bernard ha così promos-
munità. Neppure in famiglia. A volte anno nel Paese: il più alto numero di so, insieme a un’équipe di laici con- Il Santo Padre ha ricevuto
per sfamarle.
si aprono solo nel confessionale. crimini sessuali registrati al mondo. «Le ragazzine sono golesi e alle suore dorotee, un per- questa mattina in udienza
Confessano al sacerdote il rapimento Secondo il Kivu Security Tracker, due volte vittime inno- corso di riscatto per 250 ragazzine in Sua Eccellenza Monsignor
subito, gli abusi vissuti, l’emargina- solo negli ultimi mesi del 2019 nel centi — spiega il missio- fuga dall’orrore. «Sono ex bambine Domenico Cornacchia, Ve-
zione cui spesso sono costrette nei Kivu sono state rapite 1.275 persone nario — Dopo essere state di strada, vittime di abusi e violenze, scovo di Molfetta-Ruvo-Gio-
loro stessi villaggi. Così padre Ber- e 720 sono state uccise. Molte delle abusate, vengono consi- orfane o figlie di genitori poverissimi vinazzo-Terlizzi (Italia).
nard Ugeux, belga, 74 anni, missio- ragazze rapite vengono abusate. Ma lese fare violenza ad una donna si- derate colpevoli per ciò che è succes- o impossibilitate a crescerle», osserva
nario nella Repubblica Democratica solo una piccolissima parte dei casi gnifica fare violenza alla propria ma- so loro: sono ripudiate dalle comuni- il religioso. «Ogni giorno le giovani
del Congo, viene a scoprire un mon- viene denunciata: l’impunità per i re- dre, perché è lei che dona la vita ed tà e restano abbandonate a sé stes- frequentano il centro, che fornisce Il Santo Padre ha accettato
do di soprusi e tende una mano a sponsabili è quasi certa. educa la prole. Gli stupri sono dun- se». Non ne parlano e vivono questo assistenza sociale e psicologica, istru- la rinuncia al governo pasto-
quelle ragazze. Le aiuta a uscire da Le violenze sono il marchio inde- que pianificati come una tattica di zione, educazione e formazione pro- rale della Diocesi di Lashio
oltraggio al loro corpo e alla loro
y(7HA3J1*QSSKKM( +z!"!]!$!,!

quell’incubo e a rifarsi una vita guar- lebile di una guerra senza fine. Le guerra da persone che conoscono be- fessionale. A lezione insegniamo (Myanmar), presentata da
anima come una colpa. Padre Ber-
dando al futuro in modo più sereno. vittime sono spesso bambine, le più ne la comunità locale. La Chiesa cat- francese, matematica, taglio e cucito,
Padre Ugeux, dei missionari deboli e vulnerabili. Nella cultura nard ascolta le donne che, nel segre- cucina. Affianchiamo le ragazze nel
Sua Eccellenza Monsignor
tolica si è così trovata in prima linea
d’Africa (padri Bianchi) vive e lavora tradizionale, la donna è considerata di fronte a questa brutalità.
to del confessionale, gli raccontano percorso di reintegrazione nella so- Philip Lasap Za Hawng.
a Bukavu, nel Sud Kivu. Il Kivu co- come madre e gode di grande consi- Nell’aprile 2017, l’Unione internazio- degli abusi a cui sono state sottopo- cietà, cerchiamo famiglie affidatarie
derazione e rispetto perché dona la ste. «Quando vengono a confessare Gli succede Sua Eccellenza
me tutte le regioni orientali dello sta- nale dei superiori generali, con il o adottive disposte ad aiutarle, cer-
to africano, da anni è dominato da vita e rappresenta tutto quello che supporto dell’ambasciata britannica, le aggressioni che hanno subito — chiamo per quanto possibile di auto- Monsignor Lucas Jeim-
una forte instabilità. Gruppi armati, c’è di sacro in Africa. Umiliarla si- ha formato una quarantina di consa- racconta — devo spiegare loro che finanziarci attraverso la vendita di phaung Dau Ze, S.D.B., fino-
si calcola che operino 130 milizie, gnifica umiliare direttamente il suo crati (dei quali alcuni sacerdoti) per non ne sono in alcun modo respon- dolci o vestiti realizzati dalle stesse ra Vescovo Coadiutore della
saccheggiano le ricchezze del territo- clan, in quanto nella cultura congo- aiutare le donne vittime di violenza sabili». ragazze». medesima Diocesi.
pagina 2 L’OSSERVATORE ROMANO giovedì 25 giugno 2020

Soluzione politica e unità territoriale unica via per uscire dalla crisi

Russia e Lega araba


chiedono il cessate il fuoco in Libia
TRIPOLI, 24. Le parti in conflitto in Lega araba, Ahmed Aboul-Gheit,
in Libia dovrebbero cessare imme- durante la riunione d’emergenza dei
diatamente le ostilità. Lo ha dichia- ministri degli Esteri dell’organizza-
rato il ministro degli Esteri russo, zione dedicata alla Libia, alla quale
Sergej Lavrov, nel corso di una con- non ha partecipato il Governo di ac-
ferenza stampa, secondo quanto rife- cordo nazionale (Gna) di Tripoli. Il
rito dall’agenzia di stampa russa ministro degli Esteri del Gna,
Sputnik. Mohammed Siala, aveva annunciato
«Ho discusso con molti colleghi e che la riunione «accentuerebbe la
sono d’accordo sul fatto che non c’è spaccatura» tra i governi arabi sulla
soluzione militare a questo conflit- crisi libica.
to», ha affermato Lavrov dopo i col- «L’unica via — ha affermato
loqui con i suoi omologhi di India e Aboul-Gheit — è la soluzione politi-
Cina. «Questo — spiega — è il pila- ca», sottolineando che Lega Araba
stro chiave di tutte le risoluzioni ha cercato di porre fine ai combatti-
adottate dal Consiglio di Sicurezza menti sin dall’aprile del 2019, quan- La violenza domestica aumenta durante la pandemia
delle Nazioni Unite e di tutte le di- do il generale Khalifa Haftar ha lan-
ciato la sua offensiva puntando alla
chiarazioni adottate in occasione di
molteplici eventi, tra cui la conferen-
za di Berlino, tenutasi a gennaio».
conquista di Tripoli. Aboul-Gheit
dopo aver ricordato «l’attaccamen-
Dalla parte
«Quindi — ha ribadito Lavrov —
non vedo altra opzione, a parte un
cessato il fuoco immediato e la riso-
to» della propria istituzione «alla so-
vranità, indipendenza, integrità e
unità territoriale della Libia», ha poi
delle donne
luzione di tutti gli altri problemi at- chiesto «la cessazione dei combatti-
traverso negoziati» basati sui risulta- menti», in particolare a Sirte», per re». «Siamo chiari — dice il vice se-
ti raggiunti alla «conferenza di Ber- aiutare le parti libiche tornare al ta- di ANNA LISA ANTONUCCI
gretario generale Onu — la violenza
lino». volo dei negoziati. A tal fine, ha av- li uomini e i ragazzi sessuale, ogni forma di violenza è
Sulla stessa linea anche i ministri
degli Esteri della Lega araba, che
chiedono un cessate il fuoco imme-
vertito, è fondamentale «l’espulsione
di tutte le milizie e combattenti stra-
nieri che agiscono fuori dal controllo
«G che usano violenza su
una donna non sono
uomini» e coloro che chiudono gli
semplicemente violenza. Non ci so-
no scuse che tengano, non c’è alcu-
na giustificazione e dunque si deve
diato in Libia e il riavvio rapido dei dello Stato», manifestando anche occhi di fronte agli abusi sulle avere tolleranza zero contro questo
negoziati. L’organizzazione araba — preoccupazione per «l’internaziona- donne vanno considerati «compli- fenomeno. Tutti dobbiamo reagire
riunita, ieri, in una videoconferenza lizzazione del conflitto libico» e per ci». È quanto ha dichiarato il vice e condannarlo».
straordinaria su richiesta dall’Egitto le «continue violazioni dell’embargo segretario generale delle Nazioni La rappresentante Onu, che è
per esaminare gli ultimi sviluppi del- Manifestazioni di protesta a Tripoli contro le violenze del conflitto (Afp) sulle armi». Unite, Amina Mohammed, denun- madre di quattro figlie, ha raccon-
la crisi — ha posto l’accento sulla ciando in tempi di pandemia un tato che sono stati i suoi figli ad
prosecuzione «dei colloqui nell’am- aumento della violenza domestica a esortarla a prendere posizione sul
bito del comitato militare 5+5 sotto livello mondiale. tema... «Mi hanno detto: si tratta
l’egida dell’Onu», chiedendo al tem- Il confinamento, hanno più volte di un problema estremamente gra-
po stesso «l’attuazione dei percorsi avvertito le Nazioni Unite, esaspe- ve, presente in tutti i social media.
Ai colloqui sul disarmo nucleare ra le tensioni e lo stress causato
politici ed economici del processo di Devi fare qualcosa. La gente ascol-
Berlino, aprendo la strada a elezioni dalla paura del virus, dai problemi terà». «Quando ho chiesto loro
che possano consentire a tutti i libici
di eleggere liberamente i loro rap-
Gli Usa insistono sulla presenza della Cina sanitari e dalla mancanza di dena-
ro. Inoltre rinforza l’isolamento
delle donne che vivono con un
che cosa girava sui social — prose-
gue — mi hanno detto che alcuni
presentanti». sostengono che la violenza non è
partner violento perché il lockdo- giusta, ma altri dicono miseramen-
«L’opzione militare non porterà wn le ha costrette alla lontananza
pace nè stabilità in terra libica» ha VIENNA, 24. Gli Stati Uniti insisto- derazione degli scienziati americani. Start — l’unico accordo tra Stati te che le donne la chiedono!».
no affinchè la Cina prenda parte ai Sono 3.800 quelle presenti nell'arse- Uniti e Russia ancora in vigore per dalle persone amiche o dai familia- Per questo Mohammed ha volu-
ribadito il segretario generale della ri che le potrebbero aiutare. Dun-
negoziati sul disarmo nucleare a nale statunitense, 4.310 le russe. In la riduzione degli arsenali nucleari to lanciare un messaggio: «i ragaz-
Vienna, dove sono in corso i collo- que la pandemia è stata l’ambiente
base alle ultime rilevazioni, la Cina, strategici — limita a 800 i vettori zi e gli uomini che commettono
qui per un'estensione del trattato ideale, dietro le porte chiuse delle
invece, dovrebbe detenere tra le 290 per il lancio di missili strategici e a violenza su una donna sono deboli,
New Start, che limita il numero di abitazioni, per lasciare mano libera
e le 320 testate. Il trattato New 1.500 le testate nucleari dislocabili. si vergognano, sono i classici co-
testate nucleari strategiche di Wa- ai comportamenti violenti e domi-
dardi». Ma tutti quelli che di fron-
natori. Per questo da Amina
Ucciso un casco blu shington e di Mosca.
Il trattato New Start scade il 5
Mohammed è arrivato l’accorato
te ad una donna vittima di abusi
«chiudono gli occhi o fanno finta
appello rivolto a tutti, ma soprat-
nella Repubblica febbraio del 2021. In più di un’oc-
casione, i dirigenti statunitensi han-
tutto agli uomini e ai ragazzi, di di non sentire, o sostengono che si
tratta di una questione privata —
porre fine alla violenza sulle donne
Democratica no dichiarato che gli accordi bilate-
rali con Mosca sugli armamenti so-
e di impegnarsi a rimanere al fian- rinforza Mohammed — sappiate
che siete complici della violenza».
co e difendere le madri, le sorelle,
del Congo no ormai superati, auspicando che
anche Pechino venga inclusa nei
le figlie e le compagne. «In tutto il La rappresentante Onu, infine,
esorta: «prendetevi la responsabili-
mondo — ha sottolineato — la vio-
negoziati. «La Cina ha l’obbligo di tà, parlate. State dalla parte di
lenza nei confronti delle donne,
KINSHASA, 24. Un casco blu indone- negoziare in buona fede con noi e donne e ragazze. Sosteniamo la ri-
compresa quella sessuale, è esplosa
con i russi», ha detto ai giornalisti e numerosi casi hanno suscitato chiesta del segretario generale
siano è stato ucciso e un altro ferito
a Vienna l’inviato statunitense, l’indignazione generale». «Eppure dell’Onu, António Guterres, di pa-
nei giorni scorsi nella parte orientale
Marshall Billingslea. — ha aggiunto la rappresentante ce ovunque, nelle zone di guerra e
della Repubblica Democratica del
«Non possiamo forzare o persua- Onu — alcuni continuano a cercare nelle case. Uniamoci alle vittime
Congo in un attacco, attribuito al
dere nessuno a partecipare a questi di giocare il gioco più antico del della violenza, compreso lo stupro.
gruppo armato delle Forze democra- colloqui: qualsiasi decisione di tale
tiche alleate (Adf), contro una pattu- mondo, quello di attribuire la col- Ascoltiamo le loro storie, cerchia-
natura e portata deve essere presa pa alla pandemia da covid-19, allo mo di stare dalla parte della vitti-
glia della missione Monusco. Lo ri- dal Paese interessato in modo auto-
feriscono fonti della Nazioni Unite. stress sociale ed economico, all’in- ma». E, infine, agli uomini ricorda:
nomo, dopo un’adeguata analisi e certezza. E anche, scandalosamen- «senza una donna e i suoi nove
La pattuglia di peacekeeper è sta- una profonda considerazione di tut-
ta presa d’assalto nella notte nella te, ad incolpare la vittima, la don- mesi di gravidanza, non sareste do-
ti i pro e i contro», ha subito rispo- na o peggio la ragazza. Si attribui- ve siete ora. Insieme dichiariamo
provincia del Nord Kivu, a circa 20 sto il vice ministro degli Esteri rus-
chilometri da Beni, vicino all’Ugan- sce la colpa della violenza a qual- con una sola voce: io sono #co-
so, Serghei Ryabkov, citato siasi cosa, tranne che all’aggresso- nLei».
da. La vittima stava partecipando al- dall’agenzia di stampa Interfax.
la costruzione di un ponte nell’area I funzionari di Pechino hanno af-
di Hululu. Da quando nel 1999 è fermato che si uniranno ai negoziati
stata avviata la Monusco centinaia solo quando gli Stati Uniti e la
di caschi blu hanno perso la vita. Russia ridurranno i loro armamenti
L’Adf è anche accusato di aver mas- nucleari, da 6.000 testate a circa Mattarella e il cardinale Bassetti ricordano il sindaco Crestini
sacrato più di 500 civili da novembre 300. Gli Stati Uniti e la Russia, in-
2019 in risposta alle operazioni
dell’esercito congolese contro le loro
fatti, posseggono circa il 91 per cen-
to delle testate nucleari del mondo,
Un uomo nobile
basi nella foresta intorno a Beni. secondo quanto reso noto dalla Fe- La conferenza stampa del team di negoziatori Usa a Vienna (Afp)

ROMA, 24. «Vi è una responsabilità delle sue funzioni ha saputo mo-
individuale che si inserisce in quel- strare all’Italia intera che cosa si-
la collettiva; una responsabilità che gnifica servire il proprio Paese con
nella sua funzione di sindaco, Cre- senso di lealtà, di sacrificio totale
Salgono i contagi in Portogallo Verso la ripresa stini ha sempre avvertito e pratica-
to. Per questo gli siamo ricono-
e di amore verso l’altro. Lealtà, sa-
crificio e amore: tre parole che non
Nuove misure restrittive nell’area di Lisbona del dialogo scenti con grande intensità e non
dimenticabile ricordo». Così il pre-
si riferiscono a bandiere consunte
del passato ma a valori e virtù che
sul Kosovo sidente della Repubblica italiana
Sergio Mattarella ha ricordato ieri
rappresentano, oggi più di ieri, il
cuore pulsante del nostro stare in-
LISBONA, 24. Torna la paura conta- dei nuovi casi. Nel pomeriggio il violerà le restrizioni. Il primo mini-
gi in Portogallo per un improvviso primo ministro Antonio Costa ha il sindaco di Rocca di Papa Ema- sieme, della nostra comunità».
stro ha detto però di non voler per
e ovviamente imprevisto aumento spiegato che le nuove restrizioni sa- BELGRAD O, 24. Il dialogo sul Ko- nuele Crestini morto un anno fa. Crestini è morto il 20 giugno
ora prendere in considerazione nes-
dei nuovi casi di covid-19. Secondo ranno in vigore dal 23 giugno e che sovo fra Belgrado e Pristina, inter- Mattarella ha partecipato a un 2019 in seguito alle ustioni riporta-
sun tipo di isolamento dell’area di evento di commemorazione orga- te in un incendio divampato nei lo-
i dati comunicati nei giorni scorsi, i prevedono, tra le altre cose, il limite Lisbona dal resto del paese, come rotto da oltre un anno, riprenderà
nuovi casi sono stati 259, la mag- di 10 persone per gli assembramenti in tempi brevi, probabilmente già nizzato dalla cooperativa Auxilium cali del Comune di Rocca di Papa.
invece suggerito da alcuni sindaci nel centro di accoglienza Mondo Il sindaco abbandonò il Municipio
gior parte dei quali nell’area della (dopo che era stato alzato fino a in luglio. Lo hanno detto il presi-
nei giorni scorsi. Misure straordina- Migliore a Rocca di Papa, alla pre- solo dopo essersi assicurato che
capitale Lisbona e della vicina Vale 20), il divieto di consumare alcolici dente serbo Aleksandar Vucic e
rie sono allo studio anche per l’area l’inviato Ue Miroslav Lajcak al ter- senza del cardinale Gualtiero Bas- tutti fossero in salvo. Crestini è sta-
do Tejo. In risposta all’aumento in luoghi pubblici e la chiusura di
dei casi è stato quindi deciso, per tutti i negozi alle 20 (dovranno urbana di Porto. mine di un colloquio ieri a Belgra- setti, presidente della Conferenza to particolarmente legato a Mondo
l’area di Lisbona — che comprende chiudere anche i bar, mentre potran- Nel frattempo, domenica la Spa- do. Vucic si è mostrato molto sod- episcopale italiana (Cei). migliore fin dall’inizio del suo
la capitale ma anche alcune zone no restare aperti i ristoranti). gna, uno dei paesi più colpiti dalla disfatto dell’incontro con il diplo- Nel ricordo del cardinale Basset- mandato che coincise proprio con
circostanti — di introdurre nuova- Costa ha anche annunciato una pandemia, ha riaperto i suoi confini matico slovacco, ex ministro degli ti, Crestini è stato «un uomo delle la riapertura della struttura come
mente limitazioni che erano state maggior presenza della polizia con gli altri paesi dell’Unione euro- esteri del suo Paese e grande cono- istituzioni, un rappresentante del centro accoglienza per persone mi-
tolte in seguito alla diminuzione nell’area di Lisbona, e multe per chi pea, tranne che con il Portogallo. scitore dei Balcani. popolo, un laico, che nell’esercizio granti.

L’OSSERVATORE ROMANO ANDREA MONDA Servizio vaticano: redazione.vaticano.or@spc.va Tariffe di abbonamento Concessionaria di pubblicità Aziende promotrici
direttore responsabile Segreteria di redazione Vaticano e Italia: semestrale € 99; annuale € 198 della diffusione
Servizio internazionale: redazione.internazionale.or@spc.va telefono 06 698 83461, 06 698 84442 Europa: € 410; $ 605 Il Sole 24 Ore S.p.A.
GIORNALE QUOTIDIANO POLITICO RELIGIOSO Giuseppe Fiorentino fax 06 698 83675 Africa, Asia, America Latina: € 450; $ 665 System Comunicazione Pubblicitaria
Unicuique suum Non praevalebunt vicedirettore
Servizio culturale: redazione.cultura.or@spc.va America Nord, Oceania: € 500; $ 740
segreteria.or@spc.va Sede legale
Piero Di Domenicantonio Servizio religioso: redazione.religione.or@spc.va Abbonamenti e diffusione (dalle 8 alle 15.30): Via Monte Rosa 91, 20149 Milano Intesa San Paolo
Città del Vaticano caporedattore Tipografia Vaticana telefono 06 698 99480, 06 698 99483 telefono 02 30221/3003
Editrice L’Osservatore Romano fax 06 69885164, 06 698 82818, fax 02 30223214 Ospedale Pediatrico Bambino Gesù
ornet@ossrom.va Gaetano Vallini Servizio fotografico: telefono 06 698 84797, fax 06 698 84998 info@ossrom.va diffusione.or@spc.va
www.osservatoreromano.va segretario di redazione photo@ossrom.va www.photo.va Necrologie: telefono 06 698 83461, fax 06 698 83675 segreteriadirezionesystem@ilsole24ore.com Società Cattolica di Assicurazione
giovedì 25 giugno 2020 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 3

A causa delle conseguenze del covid-19 in Asia meridionale

Futuro a rischio
per 600 milioni di bambini
BANGKOK, 24. Il virus covid-19 sta bini in diversi modi e potrebbero sione, alcuni tentano anche il suici-
distruggendo decenni di progressi in distruggere le speranze e il futuro di dio. Il rapporto mostra anche che le
ambito sanitario, scolastico e in altri una generazione intera», ha dichia- campagne di vaccinazione salvavita
settori per i bambini in Asia meri- rato Jean Gough, direttore regionale contro morbillo, polio e altre malat-
dionale. Lo ha reso noto l’Unicef in dell’Unicef per l’Asia del Sud. tie devono riprendere, così come le
un rapporto. Secondo il rapporto, vaccinazioni, attività di sostegno per i circa 7,7
Dato che la pandemia si sta rapi- nutrizione e altri servizi sanitari es- milioni di bambini che soffrono di
damente diffondendo nella regione senziali sono stati gravemente dan- malnutrizione acuta grave.
in cui vive un quarto della popola- neggiati, minacciando potenzial- Le scuole dovrebbero riaprire il
zione mondiale, il rapporto “Lives mente le vite di bambini e di madri. prima possibile fornendo adeguate
Upended” descrive le disastrose L’insicurezza alimentare è in cresci- precauzioni per lavarsi le mani e al-
conseguenze, nell’immediato e più ta: un’indagine dell’Unicef nello Sri tre misure per il distanziamento so-
nel lungo periodo, che il virus e le Lanka ha certificato che oltre il 30
misure per fermarlo stanno avendo ciale. Negli ultimi anni, livelli in
per cento delle famiglie ha ridotto il crescita di prosperità hanno prodot-
su 600 milioni di bambini e sui ser- consumo di cibo, mentre in Bangla-
vizi da cui dipendono. «Gli effetti to significativi progressi nella salute,
desh alcune tra le famiglie più po- nell'istruzione e in altri ambiti per i
nascosti della pandemia in Asia del vere non possono permettersi tre
sud, compreso il lockdown e altre bambini dell'Asia del Sud. Migliora-
pasti al giorno.
misure, stanno danneggiando i bam- menti nella mortalità materno-infan-
Con le scuole chiuse, più di 430
tile sono stati accompagnati da un Tra manifestanti e polizia nel corso di un comizio del presidente Trump
milioni di bambini hanno dovuto ri-
correre all'apprendimento da remo- calo del numero di bambini che non
to, che ha solo parzialmente colma-
to il gap. Molte famiglie, soprattut-
andavano a scuola e di matrimoni
precoci. Ma la crisi economica inne-
scata dal covid-19 sta colpendo du-
Disordini a Phoenix
to nelle aree rurali, non hanno elet-
Si allenta tricità, per non parlare dell'accesso ramente le famiglie in tutta la regio-
ne. Le numerose perdite di lavoro e
ad internet. È preoccupante la situa- WASHINGTON, 24. Tafferugli tra polizia e centinaia di Dal canto suo, il candidato democratico ha vinto ieri
la tensione zione degli studenti più svantaggiati i tagli ai salari sono coincise con la manifestanti si sono verificati ieri a Phoenix, in Arizo- le primarie nello stato del Kentucky, Virginia e New
perdita delle rimesse dei lavoratori
al confine conteso che potrebbero aggiungersi ai circa
32 milioni di bambini che erano stranieri e del turismo.
na, davanti alla Dream City Church, il luogo in cui il
presidente Donald Trump ha tenuto un discorso alla
York. Al fianco di Biden si è schierato l’ex presidente
Usa Barack Obama, che ha definito Trump «incompe-
Le proiezioni dell'Unicef eviden-
tra Cina e India fuori dalle scuole prima del covid-
19. Le linee telefoniche di sostegno ziano come nei prossimi 6 mesi 120
presenza di circa tremila persone. Per contenere le pro-
teste e disperdere la folla gli agenti hanno usato granate
tente, disorganizzato e meschino». Intanto, esplode un
stanno riportando una crescita di milioni di bambini in più possano stordenti. Durante il comizio Trump ha detto che «se a nuovo confronto durissimo tra Twitter e Trump. Il so-
chiamate da parte di minori che su- cadere in indigenza e insicurezza novembre Joe Biden vincerà le presidenziali americane, cial network ha coperto un messaggio di Trump avver-
PECHINO, 24. Cina e India han- biscono violenza e abusi durante il alimentare, aggiungendosi a circa questo Paese sarà un disastro», accusando i democratici tendo che il messaggio «ha violato le regole sui com-
no concordato di adottare le mi- confinamento a casa. Molti bambini 240 milioni di bambini già classifi- «di voler paralizzare il Paese per la pandemia per dan- portamenti offensivi». Nonostante l'avvertimento, Twit-
sure idonee per allentare le ten- stanno combattendo con la depres- cati come in povertà. neggiare l’economia e vincere le elezioni». ter non impedirà a chi vorrà farlo di aprirlo.
sioni lungo il confine himalayano
della Valle di Galwan, dove nei
giorni scorsi scontri tra gli eserci-
ti dei due Paesi hanno provocato
la morte di venti soldati indiani.
Si è trattato del più grave inci-
Contro la Corea del Sud
Allarmante Forte sisma
dente nella zona di confine con-
tesa da 45 anni.
Kim sospende i piani il numero colpisce
Pechino e New Delhi (che nel
1962 hanno combattuto una bre- dei nuovi contagi il Messico
ve, ma sanguinosa guerra) han-
no raggiunto un accordo per
di azione militare in Texas meridionale
«mantenere il dialogo e promuo-
vere la pace e la calma
nell’area», ha detto il portavoce PYONGYANG, 24. La Corea del Nord WASHINGTON, 24. «Allarmante». CITTÀ DEL MESSICO, 24. È di al-
del ministero degli Esteri cinese, ha sospeso i piani di azione militare Così si è espresso Anthony Fauci, meno sei morti e decine di edifici
contro la Corea del Sud. La decisio- nella sua testimonianza di ieri alla danneggiati l’ultimo bilancio del
Zhao Lijian, definendo false no-
ne è arrivata nel corso di una riunio- Camera dei Rappresentanti Usa, terremoto di magnitudo 7.5 che ie-
tizie le stime delle autorità india-
ne della Commissione militare cen- intervenendo sull’aumento di casi ri ha colpito il sud del Messico. Il
ne sulla possibile perdita di al-
trale presieduta dal leader, Kim di coronavirus negli Stati Uniti, bilancio, confermato dal governa-
meno quaranta soldati cinesi ne-
Jong-un, hanno riferito i media sta- dove — secondo la Johns Hopkins tore di Oaxaca, Alejandro Murat,
gli scontri.
tali nordcoreani citati dall’agenzia di University (Jhu) — si registano ol- parla anche di quattro feriti. Tra
I colloqui per giungere all’in-
stampa di Seoul Yonhap. tre 2,3 milioni di contagiati e più le vittime ci sarebbero due perso-
tesa, hanno indicato fonti india-
La decisione non era attesa, per- di 121.000 morti. Stando al diret- ne colpite da una frana mentre
ne, sono durati oltre 11 ore, a ché si riteneva che la riunione della erano in auto a Huatulco: una è
tore del National Institute of Al-
conferma della volontà delle parti Commissione militare avrebbe dato morta, mentre l’altra è rimasta fe-
lergy and Infectious Diseases, sen-
di risolvere le differenze e di al- luce verde all’azione che i vertici mi- rita, ha detto Murat a Foro Tv. Il
za la capacità di individuare com-
lentare le tensioni attraverso il litari di Pyongyang avevano minac- governatore ha parlato anche di
pletamente i contagi, isolare le
dialogo e le consultazioni. ciato di sferrare contro la Corea del notizie secondo cui ci sarebbero
persone che hanno contratto l’in-
Il faccia a faccia, rilevano le Sud, in risposta al lancio nei giorni una quindicina di persone intrap-
fezione e tracciare i loro contatti,
stesse fonti di New Delhi, si è scorsi di volantini anti-regime lungo polate sotto un edificio crollato a
«la situazione continuerà a peg-
svolto nella parte cinese della Li- il confine. Ma — si apprende Santa Maria Zaniza. Intanto è sta-
giorare». Secondo i dati della Jhu,
ne of Actual Control (Lac), la li- dall’agenzia di stampa nordcoreana riportati dalla Cnn, ieri negli Usa ta revocata l’allerta tsunami che
nea di demarcazione tra i due Kcna — Kim ha preso la decisione si sono registrati almeno 36.151 era stata inizialmente diffusa dopo
Paesi, in un «clima cordiale, po- di congelare, per il momento, i piani nuovi casi e altri 831 decessi. la forte scossa.
sitivo e construttivo», utile a por- militari, rinviando ulteriori decisioni La situazione è particolarmente A Oaxaca sono vari i palazzi
re fine, almeno per il momento, a ad una futura riunione, per la quale critica nel Texas, dove nelle ultime danneggiati: circa 500 case, quat-
un contenzioso molto pericoloso. non è stata fissata una data. 24 ore si è registrato un picco di tro ospedali e 15 centri sanitari,
Il contenzioso tra le due su- La sospensione getta acqua sul oltre cinquemila nuovi casi di con- quattro scuole e 51 monumenti. È
per-potenze asiatiche al confine fuoco in un momento molto delicato tagio, facendo dello stato Usa un stata ripristinata quasi dappertutto
himalayano dura da decenni. delle già difficili relazioni diplomati- nuovo epicentro insieme alla Flo- la fornitura di elettricità dopo il
Una disputa (risalente al periodo che tra Pyongyang e Seoul. Tensioni rida e alla California. Il governa- terremoto.
coloniale) che riguarda alcune culminate nei giorni scorsi con la di- tore Greg Abbott, repubblicano, Il sisma si è verificato al largo
valli e cime himalayane tra i struzione da parte del Nord dell’uffi- ha invitato tutti i cittadini a stare della costa, con epicentro a 23 chi-
3.500 e i 6.000 metri di altezza, cio di collegamento intercoreano di a casa. «Non c'è alcuna ragione in lometri a sud di Crucecita a una
difficilmente raggiungibili e poco Kaesong, nella zona smilitarizzata al questa fase a uscire di casa senza profondità di 5 chilometri. Il ser-
sfruttabili, dal valore economico confine, simbolo del riavvicinamento necessità reale» ha detto Abbott vizio sismologico nazionale ha se-
pressoché nullo, ma che impegna tra i due Paesi, ancora formalmente finora restio all'idea di un altro gnalato 147 scosse di assestamento
intere divisioni militari e ingenti in stato di guerra nonostante un ar- lockdown. in un’ora, la più forte di magnitu-
risorse finanziarie. Famiglia in bicicletta accanto alla barriera della zona demilitarizzata tra le due Coree (Afp) mistizio firmato nel 1954. do 4.6.

Lam difende la nuova legge cinese Raid Secondo l’Onu minaccia la soluzione dei due stati

sulla sicurezza a Hong Kong aerei israeliani Guterres critica


sulla Siria il piano di annessioni del governo Netanyahu
HONG KONG, 24. «La legislazione tà nell'ex colonia britannica. Le
sulla sicurezza nazionale a Hong opposizioni temono invece che la
Kong è fondamentale per ripristi- normativa possa minare l’indipen- DAMASCO, 24. Sono almeno 7 le persone uccise TEL AVIV, 24. Il segretario generale
nare l’ordine costituzionale, mante- denza legislativa e giudiziaria e la in alcune operazioni militari nelle zone meridio- dell’Onu António Guterres è interve-
nere la stabilità e sostenere la fidu- libertà di parola concesse da Pe- nali ed orientali in Siria attribuite ad Israele. In nuto oggi sulla controversa questione
cia del mondo imprenditoriale e chino fino al 2047. Prerogative un primo momento ne hanno parlato fonti mili- del piano di annessione unilaterale di
dei residenti nella Regione ammi- queste garantite dall’accordo “un tari dell’esercito siriano, riferendo di attacchi Territori palestinesi da parte del gover-
nistrativa speciale cinese». Lo ha paese, due sistemi” sancito nel nella regione di Sweida, e successivamente ne ha no Netanyahu. Guterres ha chiesto a
detto ieri il capo esecutivo di dato notizia l’Osservatorio siriano per i diritti Israele di rinunciare ai suoi disegni,
1997, quando la Gran Bretagna re-
Hong Kong, Carrie Lam, sottoli- umani (voce dell’opposizione in esilio a Lon- denunciandone «la gravissima violazio-
stituì il territorio alla Cina.
neando l’importanza di «ristabilire dra), aggiungendo informazioni di diversi raid ne della legge internazionale». Secon-
Pechino, afferma una dichiara-
l’ordine e di ricostruire la fiducia» aerei avvenuti nella provincia di Deir Ezzor, che do i media israeliani, per Guterres
zione attribuita alla Commissione
nel Paese, segnato dai disordini e hanno causato la distruzione di un centro milita- «l’annessione sarebbe devastante» per
affari legislativi, istituirà a Hong re appartenente a milizie filo-iraniane e la morte una ripresa dei negoziati e per la solu-
dall’epidemia di covid-19.
Queste dichiarazioni sono arri- Kong un’agenzia incaricata di di 5 membri di tali gruppi. L’agenzia ufficiale si- zione dei due stati. «Faccio appello ad
vate mentre la Cina procede spedi- «sorvegliare, guidare, coordinare e riana Sana ha confermato le operazioni parlando Israele perché abbandoni i suoi piani
ta verso il via libera alla contestata sostenere» il mantenimento della di «un’aggressione con missili contro diversi siti di annessione» ha detto, spiegando che
legge, ancora al vaglio del comita- sicurezza. militari» nelle province di Deir Ezzor e Sweida, «la mossa minaccia gli sforzi per far
to centrale del Patito comunista, E se le leggi locali saranno in nel sud del Paese arabo. La Sana ha inoltre con- progredire la pace regionale». Ieri, in-
ma ormai in dirittura di arrivo. conflitto con le disposizioni della fermato l’uccisione di due soldati siriani e il feri- tanto, un palestinese è stato ucciso da
Per Pechino si tratta di un passo futura legislazione per la sicurezza, mento di altri quattro, oltre a danni materiali. militari israeliani a un posto di blocco
necessario per mettere fine ai di- quest’ultima avrà la precedenza, e L’Osservatorio ha inoltre riferito di raid anche nell’area di Gerusalemme est. Secondo
sordini, sradicare le proteste anti- il potere di interpretazione spette- nella provincia di Hama. Nessun commento da i militari, l’uomo avrebbe cercato di
governative e ripristinare la stabili- rà a Pechino. parte di Israele. travolgerli con l’auto. Controlli dei militari israeliani nel villaggio di Yatta vicino Hebron (Afp)
pagina 4 L’OSSERVATORE ROMANO giovedì 25 giugno 2020

Un racconto inedito di Ernest Hemingway Spencer Tracy


nei panni di Santiago

La ricerca
nell’omonimo film ispirato al libro
di Ernest Hemingway (1958)

è felicità
di GABRIELE NICOLÒ Intanto il narratore ha comincia- comporta. Non c’è più nessuna traccia del nada
to a scrivere la sua storia. La sua y pues nada y pues nada, il nichilismo del rac-
on poteva essere più giornata è divisa in due, nel segno conto Un posto pulito, illuminato bene, l’approdo

N autobiografico il rac- di un felice intreccio: scrive e pesca, disperato (e parziale) dello scrittore di fronte
conto inedito di Erne- pesca e scrive. È contento di questa all’incoerenza e all’apparente inconsistenza del
st Hemingway Pursue sorta di routine, ma dentro di sé av- vivere, alla vanità dello slancio che della vita è,
as Happiness (“La ri- verte un senso di vuoto perché still per Hemingway, il segno più profondo.
cerca come felicità”) visto che il the big fish had not come, «il pesce La tensione epica del nuovo, maturo messag-
narratore si chiama Ernest Hemin- grande non è ancora venuto». Ma gio de Il vecchio e il mare, il concetto di vittoria
gway. Il racconto, anticipato in que- il fatidico giorno alla fine si palesò. nella sconfitta (che affonda le radici in Don
sti giorni dal «New Yorker», proba- Era un giorno pieno di sole e l’ac- Chisciotte e, ancora più indietro, nell’Ettore
bilmente una versione finora scono- qua del mare era così trasparente dell’Iliade), l’amore per i vinti, una delle diret-
sciuta del celebre Il vecchio e il mare che si potevano vedere sul fondale trici di pensiero più feconde del Novecento, so-
(1952), è tornato alla luce negli ar- branchi di pesci andare avanti e in- no probabilmente la cifra finale della produzio-
chivi della John F. Kennedy and dietro. Intanto si era aggiunto un ne letteraria di Hemingway. Individualismo
Museum di Boston, che custodisce altro compagno di viaggio, Carlos. idealista, si potrebbe definire. L’attenzione
la più grande collezione di autogra- A un certo punto fa la sua appari- all’individuo e alla sua storia personale, alla
fi dedicata dello scrittore statuni- zione un grande marlin, che si ad- La lezione de «Il vecchio e il mare»
normalità “eccezionale” che diventa “esempla-
tense. Il narratore descrive una bat- dice perfettamente al tipo di preda re”, la convinzione che l’idea plasma la realtà e
tuta di pesca, o meglio un’agguerri-
ta e accanita caccia al «più grande
dannato marlin che abbia mai nuo-
tato nell’oceano». Una caccia che
fervidamente bramata. Tirare su il
pesce fu un’impresa. Carlos, decisi-
vo il suo contributo, è felice
dell’esito di tale impresa, ma la sua
Quando la sconfitta in qualche modo la domina.
È in fondo questa intuizione, elementare e di-
rompente come l’uovo di Colombo, supportata
da uno stile irripetibile, che frutta a Hemingway
vedrà gli squali (cui il marlin asso-
miglia nella forma e nella misura)
come vincitori.
Il testo è stato rinvenuto dal ni-
schiena, a causa dello sforzo soste-
nuto, è ora a pezzi. I tre, resi bal-
danzosi dal successo appena conse-
guito, tenteranno altre battute di
è una vittoria il premio Nobel per la letteratura esattamente
sessantacinque anni fa. È questa stessa intuizio-
ne — insieme suggellata e tradita nella vita reale
dal gesto tragico del suicidio — che eleva “Pa-
pote dello scrittore, Sean, mentre caccia in grande stile, ma queste si pa” all’onore degli altari, nell’olimpo delle figu-
stava compiendo una ricerca tra le riveleranno vane. Dopo una strenua di LEONARD O GUZZO impresa resta ignota ai più, fraintesa e miscono- re mitiche.
carte del nonno. Il racconto, allega- battaglia, il narratore, Josie e Carlos sciuta da chi non sa distinguere un pescespada L’insegnamento dell’allegoria di Hemingway
to a Il vecchio e il mare, andrà a for- dovranno soccombere a un marlin lla fine de Il vecchio e il mare, Ernest da uno squalo.

A
è di quelli memorabili, valido per la vita come
mare il volume che sarà pubblicato che è riuscito a scappare alla cattu- Hemingway fa calare il sipario su Eppure dalle pagine di Hemingway il vecchio per l’arte (che non sono poi così diverse), per la
negli Stati Uniti entro la fine ra. «Tutta la mia vita trae senso dal- una curiosa metafora. Il protagoni- Santiago emerge come un vincitore. La sua av- società come per la letteratura; buono in ogni
dell’anno dall’editore Scribner, con la pesca» dice Carlos che un pesce sta, il vecchio Santiago, ha già tra- ventura solitaria gli insegna, una volta per tutte, tempo e specialmente in tempo di crisi, quando
un’edizione critica a cura di Stacey così grande non lo aveva mai visto scorso ottantaquattro giorni di cac- il consueto e il normale perdono valore e basta-
Chandler. «Sinceramente non capi- prima. Poi esclama sconsolato: «Ho cia vana in mare; ha già pescato, nell’ottantacin- no meno che mai. E proprio in questo nostro
sco il motivo per cui finora questo rovinato la vostra vita e la mia». quesimo giorno, la sua preda favolosa, un mar- persistente scenario di crisi, in cui l’eco della
racconto abbia ricevuto così poca Non produce frutti il tentativo del lin lungo quanto la sua barca, lo ha già perso – L’impresa di Santiago a caccia maledizione si avverte più forte del sentore di
attenzione tra chi ha esaminato in narratore di recargli conforto. Seb- tranne la testa, la coda e la spina dorsale — in di un marlin resta ignorata o comunque opportunità, osare diventa indispensabile. Il
passato le carte di mio una lotta fiera e vana con gli squali. Ora la lisca messaggio dello scrittore americano riecheggia
nonno» ha affermato enorme scivola nelle acque di scolo di un locale fraintesa da chi non sa distinguere le parole di Nietzsche, che invitava le vele uma-
Sean, che ha quindi sot- all’aperto e torna al mare. Una donna, una turi- un pescecane da uno squalo ne a far rotta verso isole inesplorate, in risposta
tolineato come esso rap- sta, chiede al cameriere di cosa si tratti. “Tibu- a un’eterna, insaziabile sete di scoperta.
presenti «una gemma» ron”, “Squalo”, fa il cameriere, cercando di spie-
Cionondimeno la sua impresa è eroica C’è un azzardo che nessuna prudenza, nessu-
tra il materiale inedito. gare cosa abbia ridotto la lisca in quello stato. E na avvedutezza può compensare. C’è una pro-
Probabilmente è durante la donna di rimando: «Non sapevo che i pesce- pensione alla sfida, come un’esigenza dello spi-
il 1933 che Hemingway cani avessero la coda così bella». che il coraggio è premio a se stesso, che nella rito, che supera in efficacia qualunque piano ra-
ha vissuto questa espe- Alla fine della storia il vecchio Santiago subi- sfida ai propri limiti, nella lotta strenua, nella zionale, qualsiasi calcolo ponderato e tranquillo.
rienza autobiografica di sce una doppia beffa. Cattura un prodigio che sottomissione alla natura e perfino nella distru- Vale veramente soltanto inseguire una preda ec-
pesca grossa, consideran- non riesce a trattenere; trova al largo, più al lar- zione, ma senza sconfitta, sta la giustificazione celsa, anche a costo di non poterla cogliere o
do che il 1933 è l’anno go di tutti, la ricompensa del suo coraggio ma della vita umana. La ricerca di una preda favo- conservare per intero; poco serve mirare al soli-
indicato nel racconto. non può strapparla alla sorte, salvarla dalle insi- losa, fuori dai tradizionali terreni di caccia, vale to pesce ordinario che solo l’ignoranza, la ceci-
Ma in merito alla data di die del mare per la stessa ragione che si è spinto di per sé, a prescindere dalla sua effettiva cattu- tà, l’avventatezza e la superficialità del senso co-
composizione non c’è troppo al largo. A questo si aggiunge che la sua ra e dal successo che questa eventualmente mune trasformano in squalo.
certezza perché probabil-
mente il premio Nobel
aggiunse nel corso degli
anni elementi immaginari
per rendere il racconto
ancor più vivace e accat- «Uomini di poca fede» di Nickolas Butler
tivante.
Con una prosa secca,
puntuale, per certi versi
giornalistica — caratteri-
Come rispondere alla grande domanda della vita?
stica questa propria della
narrativa di Hemingway In sintesi i fatti narrati: il prota- cano le diverse gradazioni con le credere in un Dio buono. È quello
— il narratore sviluppa la di LORENZO FAZZINI
gonista Lyle e la moglie Peg hanno quali la popolazione yankee consi- che confessa al reverendo Charlie:
cronaca della battuta di iverse indagini religiose de- perso il figlio in giovane età, a soli dera importante (o non considera) «Ci ho provato, Charlie. Ho pro-
caccia. «Quando l’abbia-
mo visto, abbiamo capito
quanto fosse grande. Non si poteva bene non figuri come protagonista,
D gli ultimi anni ci hanno 3 anni. Per questo tutto il loro
consegnato un dato empiri- amore si riversa sul nipote Isaac, fi-
co concordante: gli Stati Uniti so- glio della figlia (adottiva) Shiloh.
la religione all’interno della scala di vato a credere. Ho provato ad
valori della propria esistenza. aprirmi, davvero… Ma non ci sono
Una risposta dell’autore è la fede riuscito. Non ce l’ho fatta». Ma
dire che fosse spaventoso. Ma è sta- ma come “spalla”, Carlos svolge un no uno dei Paesi occidentali dove La figlia ad un certo punto inizia a estremista di Steven, sicuro che il poi anche Charlie, man mano che
to fantastico. Lo abbiamo visto — ruolo molto significativo nell’econo- la popolazione assegna alla fede frequentare e poi ad unirsi senti- piccolo Isaac sia un guaritore. Solo le vicende si intersecano — ad
racconta Ernest con brividi di emo- mia del racconto: in lui, infatti, si un’importanza significativa nella mentalmente al giovane pastore alla fine del romanzo scopriamo esempio, con la malattia dell’amico
zione — lento e silenzioso e quasi esprime compiutamente il senso di propria vita. Ciò avviene soprattut- Steven, molto carismatico rispetto che si tratta di un losco figuro, che Hoot — arriva a sperimentare la
immobile in acqua con le sue gran- una sfida che, a sua volta, si spec- to in quella Bible Belt, la “cintura al più anziano e più tradizionale approfitta della debolezza delle forza di un Altro che si fa presente
di pinne pettorali come due lunghe chia nell’identità tra la pesca e la reverendo Charlie, il pastore del persone e che già in altri paesi ave- nella sua vita: «In quella stanza
della Bibbia”, quegli Stati della zo-
lame di falce viola. Poi ha visto la vita. La prima sentita come una villaggio. Il nodo del romanzo ruo- va «rubato» la fiducia della comu- d’ospedale ho sentito qualcosa.
na centro-occidentale degli Usa nei
barca e la lenza, e quindi ho comin- sorta di missione, la seconda conce- ta intorno al fatto che Steven ritie- nità. Non riesco a spiegarlo» confida al-
quali l’esperienza religiosa — cristia- ne che Isaac abbia poteri sopran-
ciato a saltare sulle onde verso pita come un dono da valorizzare Butler ci suggerisce una seconda la moglie. Eccole le diverse grada-
na nelle sue diverse denominazioni: naturali e che possa guarire le per-
nord-ovest con l’acqua che sgorgava risposta: la non fede nell’aldilà e zioni della fede che l’autore sembra
l’esperienza nata dal Vangelo si è sone ammalate grazie all’imposizio-
da lui ad ogni salto che faceva». nemmeno in Dio di Otis,
disseminata in una polverizzazione ne delle mani. E qui si concentra il
La battuta di caccia si svolge al l’amico di Lyde, che di
Un viso non bello comunitaria di mille e diverse sigle materiale incandescente del roman-
largo delle coste di Cuba. Compa- fronte alle domande del
gno di viaggio è Josie: entrambi so- quello di Josie, il pescatore
— ha plasmato e plasma tutt’ora la zo: come si fa a credere? Cosa cre-
protagonista («Pensi che ci Quando la dimensione religiosa
coscienza civile e dà forma al vivere dere? In un dio o in Dio? Butler
no pescatori «ambiziosi». Non si
protagonista della storia sociale. Nelle sue diverse esperienze sembra dare le risposte a queste
sia qualcos’altro, Otis, dopo pervade la quotidianità nascono
accontenterebbero di pescare un che noi… dopo questo?»),
marlin di piccola o media grandez- A parte gli occhi questa dimensione, al contempo domande attraverso i vari perso-
risponde: «Cibo per i ver- interrogativi sul senso dell’esistenza
molto personale ma che assume an- naggi che si alternano sul prosce-
za. La pesca da principio si rivela «leggermente più blu che volti peculiarmente comunitari, nio del suo romanzo. Le risposte
mi. Ecco cosa viene dopo. E ciascuno a suo modo
assai fruttuosa: vengono tirati su Un composto gustoso per
dell’acqua del Mediterraneo è quanto Marilynne Robinson o che Butler ci sottopone esemplifi-
l’erba che ci ricopre. Non ce
cerca di dare una risposta
quarantaquattro marlin, ma sono
Elizabeth Strout, per fare
tutti molti piccoli. Quelli grandi, nei giorni più brillanti l’ha insegnato il buon Walt
due nomi, cantano e ritrag- Whitman?». C’è la fede
quelli che loro cercano con malcela-
ta avidità, non sono stati ancora av- e più chiari» gono con grazia e profon- umana di Charlie, il pastore della suggerirci: la fede estremistica; la
vistati. Il narratore e Josie possono dità nei loro convincenti comunità di Sant’Olaf: «Lyle, esse- non fede per definizione; la non fe-
contare su una vasta clientela, desi- romanzi: ovvero, che la di- re un cristiano — diamine, essere de a causa di una sofferenza; e c’è
derosa di acquistare la “merce”. mensione religiosa tocca e una brava persona — consiste nel la fede che sente il mistero oltre le
Quando compare un poliziotto tra proprio attraverso l’espletamento di intreccia la vita quotidiana. prendersi cura di tutti, di tutta la cose.
coloro che vogliono un marlin da tale missione. E l’elogio del mare è Qualcosa del genere è vita umana. Io ti voglio bene, ami- Butler scrive il suo romanzo rifa-
loro pescato, Josie nei suoi riguardi tessuto attraverso il ricamo che il quanto ci restituisce l’ulti- co. Ma ci sono momenti in cui mi cendosi a un fatto di cronaca: una
è brusco: «Questo marlin te lo ven- narratore fa del viso di Josie: a face mo romanzo di Nickolas sembri convinto che le persone tra- bambina che nel 2008 nel Wiscon-
do e segno il tuo nome sul libro di formed at sea, «un viso plasmato a Butler, Uomini di poca fede discano la religione se non fanno sin morì perché, invece di curare il
bordo, ma poi va all’inferno — dice contatto con il mare», in simbiosi la-cosa-perfetta-ogni-maledetta-vol- suo diabete, i genitori preferirono
(Marsilio, Venezia 2020,
Josie — Per i miei gusti, in vita mia con esso. Questo fatto rappresenta- ta. Tu sei Lyle Hovde. Ti è per- affidarsi alla preghiera. Ma non è
ho già incontrato troppi poliziotti. pagine 271, euro 17), am- messo dubitare del mondo, di te propriamente questo il contributo
va un valore aggiunto perché il viso
Prendi dunque il pesce e va via». bientato nel Wisconsin, stesso, della religione. Io però ti più convincente che Butler offre al
di Josie non era stato “scolpito per
Ma Josie, in fondo, ha un animo patria di questo narratore conosco. Nemmeno tu hai tutte le lettore. Le estremizzazioni dei suoi
un successo veloce e superficiale”
buono e sensibile —«Mi piacerebbe che ci offre un testo pro- risposte. Altrimenti non busseresti personaggi, la ricerca spirituale del
(sculptured for a quick and facile suc-
tanto — confessa al narratore che cess). Al contrario, le sue fattezze si fondo, dove le domande alla mia porta alle dieci di sera nel protagonista, la natura e l’amore
esorta a mettere sulla carta la storia urticanti sul credere e sul bel mezzo di un temporale». per il creato che sembrano un con-
erano venute via via formando e
che stanno vivendo — prendere il come credere pongono i E, infine, c’è la fede sofferta, in traltare cosmico al senso di fami-
precisando attraverso le imprese e
marlin più grande che ci sia per poi personaggi davanti al mi- cammino, affannata ma sincera di glia e di comunità (a volte malato,
le traversie da sempre legate alla via Lyle, marito, padre e nonno. Colui come quello del pastore Steven)
dividerlo a beneficio dei poveri. Sa- stero dell’affidamento al
rebbe proprio una gran cosa!». In- di mare, alle quali si riesce a so- che afferma di non aver fede quan- che contraddistinguono i paesi del-
pravvivere solo se si ha, oltre che divino. L’intera vicenda
somma Hemingway con il perso- do risponde alla figlia esaltata con la Bible Belt, questi sono gli ele-
un grande cuore, «un’intelligenza narrata da Butler gira in-
naggio di Josie fa un gioco d’equili- il suo «Tu non credi, vero?» e che menti che rendono Uomini di poca
brio: non fa in tempo a prendersela lucida e rigorosa». Un viso non torno ai grandi interrogati- risponde: «Non lo so. No, suppon- fede un romanzo di spessore, nel
con il poliziotto, peraltro colpevole bello, quello di Josie, a parte gli oc- vi: il male, il dolore inno- go di no». Anche perché reduce quale rintracciare i molti volti con i
di nulla, che già il suo pensiero si chi, «leggermente più blu dell’ac- cente, la preghiera e la dalla terribile esperienza di aver quali gli uomini e le donne del no-
rivolge ai poveri con un sentimento qua del Mediterraneo nei giorni più speranza, la malattia e il perduto un figlio in tenerissima stro tempo si pongono davanti alla
di sincera solidarietà. brillanti e più chiari». fideismo estremista. Il poeta statunitense Walt Whitman età, Lyle non crede, non riesce a Grande Domanda della vita.
giovedì 25 giugno 2020 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 5

Sessant’anni fa veniva pubblicato «Il buio oltre la siepe» di Harper Lee

Quell’abitudine a sentirsi superiori «Da 5 Bloods», l’ultimo film di Spike Lee

di ALESSANDRO CLERICUZIO derio di Mayella che, vedendosi rifiuta-


ta, lo denuncia. Il coraggio di racconta-
Il cuore nero
a scintilla del vero re una storia del genere, unito alla bel-

«L dell’America
scrittore brilla in lezza della prosa di Harper Lee hanno
ogni riga», disse fatto di questo romanzo uno dei libri
l’agente letteraria più amati del Novecento americano.
Tay Hohoff quando Fin dalle prime pagine, la voce nar-
lesse per la prima volta il manoscritto rante cattura il lettore in un mondo di GAETANO VALLINI
che sarebbe diventato Il buio oltre la raccontato attraverso gli occhi di una
n manifesto contro il razzismo. Non lo si

U
siepe. Portato all’editore Lippincott di bambina, con una prospettiva ingenua
Philadelphia dall’autrice, l’allora tren- e arguta al tempo stesso, una tecnica può interpretare diversamente Da 5
tenne Harper Lee, il testo aveva un al- narrativa che era stata già adottata da Bloods, l’ultimo film di Spike Lee. Nulla
tro titolo e un’altra forma rispetto a Mark Twain nel secolo precedente e da di nuovo, dunque? Solo in parte, perché
quella che generazioni di lettori hanno J. D. Salinger un decennio prima, con i se è vero che il regista afroamericano ha
conosciuto in tutto il mondo (oltre 40 i loro narratori adolescenti. Ma la grazia fatto della denuncia e della battaglia per i diritti civili
milioni di copie vendute globalmente). con cui la piccola Scout guarda il mon- un marchio di fabbrica del suo cinema, è anche vero che
Lunghi mesi di riscritture e To Kill a do è una caratteristica tutta sua e ren- in quest’opera c’è qualcosa di diverso rispetto al passato,
derà ancor più significativo il suo per- anche rispetto al precedente BlacKkKlansman, pur cine-
Mockingbird (il titolo originale significa
corso di maturazione, quando scoprirà matograficamente più riuscito. Tra film di guerra, Apo-
letteralmente “uccidere un tordo”) vede
che odio, pregiudizio, diffidenza e scalyps Now su tutti, e western moderno — con qualche
la luce nel 1960 nel pieno dei capovol-
ignoranza sporcano le lenti attraverso richiamo a Il tesoro della Sierra Madre — Da 5 Bloods
gimenti sociali di un’America che com-
cui i suoi concittadini guardano non vuole scavare più a fondo nel cuore di tenebra dell’Ame-
batte per i diritti civili, in particolare
solo Tom ma anche lei e il fratello Jem, rica. E una singolare coincidenza ha voluto che la pelli-
degli afroamericani. Ambientato circa
in quanto figli dell’avvocato che lo di- cola uscisse sulla piattaforma in streaming Netflix pro-
trent’anni prima, il romanzo è passato prio nei giorni in cui gli Stati Uniti erano infiammati
alla storia come uno dei più accorati ri- fende.
L’atmosfera quasi idilliaca di May- dalle proteste per l’uccisione di George Floyd.
tratti di un mondo in cui il razzismo è La storia si snoda attorno al viaggio della memoria di
una strana e “naturale” abitudine cui si comb funge perfettamente da sfondo Gregory Peck e Brock Peters in una scena del film «Il buio oltre la siepe» diretto da Robert Mulligan nel 1962
per i due fulcri del romanzo. Nel caldo quattro veterani afroamericani della guerra del Vietnam
oppongono solo i bambini e gli uomini — Paul (Delroy Lindo), Otis (Clarke Peters), Melvin
saggi. Come i protagonisti Scout e At- del Sud, «i colletti inamidati degli uo-
mini erano già flosci alle nove di matti- che relative al suo romanzo-verità A blioteca pubblica di Los Angeles, «per- (Isiah Whitlock Jr.), e Eddie (Norm Lewis) — che deci-
ticus, rispettivamente figlia e padre, dono di tornare nel paese asiatico alla ricerca dei resti
bimba di sei anni lei, adulto avvocato na. Le signore facevano il bagno prima sangue freddo. Ma il motivo per cui Il ché romanzo e film hanno cambiato la
di mezzogiorno e lo rifacevano dopo il buio oltre la siepe è il romanzo più inse- storia». del loro caposquadra, Norman (Chadwick Boseman)
vedovo lui. morto in battaglia. Tuttavia presto si scoprirà che a
È l’epoca delle cosiddette leggi di sonnellino delle tre e al calar del sole gnato nelle scuole americane nel secon- Che questa affermazione sia a dir
parevano morbidi pasticcini da tè can- do Novecento (togliendo anche il trofeo poco idealistica lo conferma la triste muoverli è anche un altro scopo: recuperare i lingotti
Jim Crow, che, abolita la schiavitù, d’oro trovati nella carcassa di un aereo della Cia abbat-
danno alla società americana una par- diti di sudore e talco profumato» a Huckleberry Finn) e la lettura più cronaca attuale, ma la lettura o la rilet-
istruttiva secondo il presidente tura del romanzo è sicuramente un bal- tuto e da loro nascosti durante il conflitto.
venza di equità sotto cui si nasconde Ma quanto accadrà in seguito — dalla ricerca di Nor-
una diffusa condizione in cui i neri so- Barack Obama è la lucida de- samo per lettori di ogni latitudine, ogni
nuncia del razzismo nei luoghi età e ogni epoca. Il mockingbird del tito- man, divenuto una sorta di guida per i compagni per
no ritenuti «uguali ma separati». Sia- Il romanzo è passato alla storia l’attaccamento alla causa degli afroamericani, al ritrova-
mo in Alabama, il «profondo Sud» de- dove esso attecchiva con mag- lo è il mimus polyglottos, tordo america-
mento dell’oro, personale bottino di guerra considerato
gli Stati Uniti, in una indolente cittadi- come uno dei più accorati ritratti giore, malsana naturalezza. no o mimo poliglotto, e la prima lezio-
un “risarcimento” per il trattamento degli afroamericani
na immaginaria chiamata Maycomb. Atticus, che non si fa pagare ne che Atticus impartisce alla figlia è
di un mondo in cui il razzismo dai suoi clienti perché troppo che non si spara sul mockingbird: non si
da parte del governo — appare solo un rocambolesco
Qui l’altro da sé, colui che per qualche pretesto per lanciare l’ennesima accusa all’America razzi-
motivo appare diverso dalla norma, è è una abitudine cui si oppongono poveri, e che sceglierà di difen- infierisce sui deboli, innocenti e inno- sta. Infatti, a fare da prologo c’è un fin troppo esplicito
dere Tom non tanto dall’accu- cui. L’altra è che per capire una perso-
guardato con un occhio sospettoso e solo i bambini e gli uomini saggi sa specifica, quanto dalla diffi-
montaggio di filmati e foto d’epoca che ha come obietti-
impietoso. Finanche una maestra che na ci si deve calare nei suoi panni — vo quello di legare l'escalation militare nel Sudest asiati-
viene dall’Alabama del Nord, a questi denza e dalla spietatezza dei non che questo dia l’autorizzazione a co al conflitto razziale negli Stati Uniti.
bambini dell’Alabama del Sud sembra suoi concittadini, è diventato giudicarla, semplicemente è il presup-
una minacciosa stranezza. Figurarsi (dall’ottima traduzione di Amalia nei decenni l’archetipo del moderno av- posto per una sana interazione sociale.
Boo Radley, un misterioso uomo rin- D’Agostino Schanzer per Feltrinelli). vocato integerrimo, modello di virtù E anche Boo, immaginato come mo-
chiuso in casa dal padre per anni per- Qui, dove tutto sembra impigrirsi e paterna e professionale. stro, si rivelerà essere strumentale alla
ché aveva dato segni di aggressività nulla accadere, il mistero della casa dei Non c’è da stupirsi che quando il salvezza di Jem e Scout: Il buio oltre la
adolescenziale. Radley, che affascina e spaventa i ragaz- ruolo fu proposto a Gregory Peck per sua siepe cela solo un universo altro che
Arthur Radley, detto Boo come il zi, fornisce alla prima parte del roman- la versione cinematografica, l’attore ac- l’ignoranza, nel senso di non conoscen-
suono che si fa per spaventare, è al zo quel carattere da Southern Gothic cettò con grande entusiasmo. Il film za, trasforma in qualcosa di minaccio-
centro della prima parte di questo ro- che aveva contraddistinto autori come (che gli diede l’Oscar) ha segnato tal- so. Se i bambini riescono a superare
manzo di formazione, in cui la piccola William Faulkner, Flannery O’Connor, mente la sua vita e la sua carriera, che questo stato di ignoranza-paura-odio, e
Scout impara una serie di lezioni che la Carson McCullers, Truman Capote. suo nipote è stato chiamato Harper in evitano automaticamente di applicarla
faranno crescere in un mondo non sem- Quest’ultimo, per di più, era un amico onore dell’autrice. Schiva e disinteressa- al caso di Tom, non fanno altrettanto i
pre idilliaco come appare. La seconda d’infanzia di Harper Lee, e nel Buio ol- ta alla pubblicità, Harper Lee fece una loro concittadini adulti, provocando un
parte, invece, si incentra sulla difesa tre la siepe appare nei panni di Dill, delle sue rarissime apparizioni nel 2005 drammatico finale che assegna al ro-
che Atticus fa in tribunale di Tom Ro- l’amico del Mississippi che ogni estate per commemorare l’attore. In quell’oc- manzo un tocco di amarezza, nonché
binson, ingiustamente accusato di vio- va a trovare Jem e Scout. Lui, d’altro casione la vedova di Peck la definì «un di grande attualità. Come ha scritto
lenza su Mayella Ewell, in un processo canto, aveva omaggiato l’amica Harper tesoro nazionale» per gli Stati Uniti, Susan Jolley, «sebbene il romanzo pre-
che lo porterà alla condanna nonostan- ritraendola in Altre voci, altre stanze col poiché, un po’ come il nostro Pinocchio, senti temi quali l’ingiustizia, il dolore
te sia chiara a tutti la sua innocenza. nome di Idabel Thompkins. Un’amici- il suo romanzo veniva letto da ogni personale e la tragedia sociale, esso
La sua unica colpa, negli Stati Uniti zia letteraria immortalata nei due ro- bambino americano in seconda o terza porta anche un messaggio di coraggio,
degli anni Trenta, è ovviamente quella manzi, che poi sarebbe durata negli an- media. «Mio marito riceveva migliaia compassione e di conoscenza della sto-
di essere nero. A dirla tutta, anche ni, quando Truman chiese a Harper di di lettere di scolari da tutto il paese», ria attraverso cui si può diventare esseri
quella di essere stato l’oggetto del desi- accompagnarlo in Kansas per le ricer- ricordò davanti al pubblico della bi- umani migliori».

Arturo Benedetti Michelangeli raccontato da Roberto Cotroneo

La scomparsa del suono La locandina del film

di MARCELLO FILOTEI nesse troppo spesso il solo approccio al


concerto. Ma questa non è una peculia- E il primo spezzone mostra Muhammad Alì affermare
solisti sono persone strane. Il rità di questo libro, che pure scorre pia- in un’intervista: «La mia coscienza mi vieta di sparare a

I più delle volte scontrosi e con- la perfezione. Arturo Benedetti Michelan- mondo attorno a lui, e soprattutto cevolmente, è il modo in cui troppo un fratello, o a gente povera dalla pelle più scura, affa-
centrati solo su se stessi. Se non geli, l’ultimo dei romantici (Vicenza, Neri quello che c’era in lui». E sicuramente spesso si seguono gli eventi musicali in mata, per la grande e potente America. Sparargli per-
fossero così non passerebbero Pozza, 2020, pagine 148, euro 16) Ro- Abm, come l’autore chiama il Maestro, questo momento storico. Gli artisti, che ché? Loro non mi hanno chiamato “negro”, né mi hanno
gran parte della vita a distingue- berto Cotroneo pone giustamente l’ac- è un mondo in cui perdersi, un pensie- sono sempre al passo con i tempi, spes- linciato. Non mi hanno sguinzagliato dietro i cani, né
re tra un mezzopiano e un mezzoforte, cento sull’elemento che ha contraddi- ro in cui scavare, una porta da varcare, so un passo avanti, hanno finito per cercato di privarmi della mia nazionalità». Anche il resto
a curare maniacalmente una legatura di stinto uno dei più grandi pianisti del solo che in qualche caso sembra di ri- adeguarsi e puntare decisamente sono voci familiari e storie ben note: frammenti di di-
portamento, o a studiare l’accordatura Novecento. La prosa accattivante, però, manere sulla soglia. sull’immagine che danno di sé, a volte scorsi di Martin Luther King, Malcom X, Angela Yvon-
ogni tanto si incaglia in una rappresen- Per esempio la descrizione del con- a scapito dei contenuti che veicolano. ne Davis e Bobby Seale; i pugni chiusi di Tommie
dell’arpa, che non risulta di immediata
tazione oleografica del genio ruvido e certo che Benedetti Michelangeli tenne Nella musica leggera è prassi, ma ormai Smith e John Carlos alle Olimpiadi di Città del Messico
comprensione. Le loro vite sono piene
in Vaticano il 30 aprile 1977, lasciata al- l’uso si è allargato anche agli auditori. nel 1968; i bombardamenti al napalm; la manifestazione
di aneddoti, che forse regalano qualche scostante, che allontana più che avvici-
le parole del grandissimo inviato del Gli esecutori vestono di nero perché studentesca alla Kent State University in Ohio repressa
indicazione sul carattere, elemento non nare all’essenza del suo pianismo. Ne dovrebbero “sparire” confondendosi
«Corriere della Sera» Ettore Mo, che nel sangue dalla guardia nazionale; l’assassinio di attivi-
ininfluente sulla loro arte, però rischia- emerge un ritratto ricchissimo di curio- quel giorno era presente, è stupenda, con lo sfondo del palcoscenico e lascia-
no di creare una barriera che impedisce sità, nel quale la musica diventa un sot- sti neri perpetrato da polizia alla Jackson State Universi-
ma ignora completamente il suono, re posto alla musica. Noi però, dalla ty in Mississipi; ma anche il primo uomo sulla Luna e
di vedere quello per cui hanno studiato tofondo. quello per cui Abm ha speso la vita.
tutta la vita: il risultato puro e oggetti- «In questo tempo, un libro che parla altro ancora.
«Il Maestro s’affaccia alla porticina la- Tra presente e inevitabili flashback, Spike Lee stila
vo, la musica che fanno e come la fan- di musica, di pianisti, e di mondi per- terale, raggiunge il pianoforte con un
no. Già dal titolo nel suo Il demone del- duti, potrebbe apparire elitario o, per Gli esecutori si vestono di nero una sorta di cronistoria di violenze e soprusi, che riman-
passo lento, è teso, legnoso e come cor-
pochi, eppure c’è sempre dano a quel peccato originale dal quale la nazione non
rucciato, un inchino al pubblico che ha perché dovrebbero “sparire” riesce proprio a redimersi nonostante decenni di procla-
più bisogno di queste cose. cominciato ad applaudirlo, ma solo col
Come se l’aver perduto la capo. Poi si siede, sistema le code del e lasciare posto alla musica mi, denunce e proteste. La società è dura, la vita dei neri
profondità abbia via via è ancora più dura e i suoi protagonisti sembrano una
frac, sistema il sedile, stropiccia le mani Noi però finiamo per guardare cartina tornasole, con la loro rabbia, le recriminazioni, i
condotto a uno smarrimen- e le posa sulla tastiera». Fino a qui po-
to, lo smarrimento di essere trebbe essere chiunque. «L’impressione il dettaglio che brilla sull’abito demoni del passato e le scelte non sempre limpide. Ma
condannati alle superfici. che ne ricevi a osservarlo è di una con- non è certo intenzione del regista offrire un quadro ras-
L’euforia di scivolare da centrazione totale e quasi disumana. Il sicurante della realtà, semmai punta a esasperarla, per
una cosa all’altra con facilità pubblico non esiste, il suo rapporto è renderne ancora più evidenti le incongruenze. E su quel-
platea, finiamo per guardare l’unico
è un po’ come divertirsi con solo con Brahms, o con Chopin, o con le fare emergere le contraddizioni della società. La scelta
dettaglio che brilla sull’abito, o il tacco di non ringiovanire i protagonisti nei flashback che ri-
la neve. Ma non puoi gioca- Debussy. Anche quando gira la testa dodici tirato a lucido, che poi per ab-
re sempre con la neve, a un verso la platea (cosa che fa di rado), ti portano al Vietnam del 1971 sembra proprio sottolineare
bassare i pedali del pianoforte non do- il fatto che in cinquant’anni le cose non sono cambiate.
certo punto vuoi mettere i accorgi che non vede niente e nessu- vrebbe risultare comodissimo. Non è Quel conflitto è solo un pretesto, dunque, lo sfondo
piedi sulla terra, vuoi cam- no». Tutto vero, ma è solo la superfi- colpa di nessuno, è lo spirito della no- simbolico sul quale il regista dipinge il suo convulso af-
minare, e scendere al fondo cie. Sperabilmente al concerto ci sarà
delle cose. Ritrovare un stra epoca. L’immagine prevale su tut- fresco del cuore nero dell’America.
stato anche un critico musicale, che cer-
equilibrio, la lentezza, e la to. Le sale da concerto non si riempio- Così se da un lato Da 5 Bloods — che avrebbe dovuto
to non avrà avuto la stessa capacità de-
solidità di quello che resta, scrittiva dei grandi corrispondenti di no perché abbiamo difficoltà a concen- essere presentato in anteprima al Festival di Cannes
e che è da sempre. Abm è guerra, ma avrebbe potuto dare qual- trarci per un tempo superiore ai 10 se- 2020 e in Italia ha l’aggiunta Come fratelli nel titolo — ri-
una porta di quelle che vale che indicazione sull’interpretazione dei condi dei video di TikTok. Non poten- sulta un po’ confuso e a tratti poco credibile nel dipa-
la pena di attraversare. Per- brani. do accendere il telefonino mentre siamo narsi della vicenda dei quattro protagonisti, non ci sono
ché rappresenta un mondo Benedetti Michelangeli è stato un seduti in sala, aspettiamo di poter ap- dubbi sul suo intento politico. In ultima analisi, uno
in parte perduto, che non è perfezionista non della tastiera, ma del plaudire guardandoci intorno e stu- Spike Lee brillante anche se non al meglio della regia,
soltanto quello della musica suono, come dice lo stesso Cotroneo. diando le movenze del solista. Spesso ma non lontano da Fa’ la cosa giusta quanto a impegno.
classica, come potremmo Descrivere come entra in scena è costu- ci perdiamo il meglio: il suono che arri- E oggi, con una parte dell’America che la guerra conti-
Arturo Benedetti Michelangeli chiamarla. Ma è anche il me, che sarebbe pure utile se non rima- va a parlarci di come siamo fatti. nua a farla in casa, ai neri, serviva proprio questo.
pagina 6 L’OSSERVATORE ROMANO giovedì 25 giugno 2020

f acce belle della Chiesa


Perle antiche in scrigni nuovi
L’avventura di don Alberto Ravagnani, il prete «youtuber» che ha scelto i giovani

di ROBERTO CETERA concedono distrazione alcuna. È dif- avere questo aspetto comunicativo mora cadde, sia a me che al mio
ficile perfino interromperlo per far- così spiccato, nella relazione indivi- don. Prese il via una stagione di vita
uesta rubrica fu pensata a gli una domanda. Ma si capisce duale, nel “tu-a-tu”, non ci crederai, tra le più felici: la scoperta di questo
Q suo tempo per dar voce e fi-
gura alle tante facce belle
mentre parla che questo incontenibi-
le fiume di parole origina da una
sono abbastanza timido. Ho fatto il
liceo classico. Ero molto bravo a
nuovo orizzonte mi rendeva vera-
mente leggero e contento. Cammi-
che nella Chiesa testimoniano la lo- gioia e uno stupore che gli motiva- scuola. Non propriamente un sec- navo per strada cantando e fischiet-
ro fede senza essere molto conosciu- no l’intera esistenza. Ti fa subito chione, mi piaceva proprio studiare. tando. Scrivevo poesie. Entrai nel
te ai più. Un profilo che fino a due pensare alla gioia e stupore della Mi è sempre piaciuto, la curiosità seminario diocesano di Venegono.
mesi fa ben si addiceva a don Alber- perla scoperta della pericope evan- intellettuale mi ha sempre divorato. Un tempo bellissimo: non solo for-
to, ma che oggi è decisamente fuori gelica. Il primo a rimanere stupito Dai classici poi ho imparato tanto. mazione, ma amicizie vere e gusto
luogo. Perché in soli due mesi, e di don Alberto è don Alberto stesso. Insomma, studio, introversione e vi- della preghiera. Ci stavo proprio be-
malgrado la sua giovane età, don Stupito, non certo per la notorietà deogiochi: un nerd perfetto», sottoli- ne lì. Lo sai che mi manca?...».
Alberto è diventato uno dei preti raggiunta, ma per lo stravolgimento nea ridendo. Poi l’ordinazione un paio di anni
più conosciuti e popolari d’Italia. totale della sua vita che ha rappre- «Non avevo molti amici — confi- fa e l’assegnazione come viceparroco
Quando un giorno si scriverà la sto- sentato il suo incontro con Gesù. da — nel senso vero, intimo, del ter- ad occuparsi di giovani. Il ritorno
ria di come i cristiani hanno vissuto Proviamo a farcelo raccontare. mine. C’era sempre in me un alone all’oratorio, «il mio humus. In semi-
i tre terribili mesi del lockdown, due «Sai, la mia fede non è nata in di malinconia, se non proprio di tri- nario avevo fatto, così per scherzo,
immagini saranno preminenti: quella casa. Io sono nato a Milano ma i stezza. Non mi sentivo amato. Al- qualche video. I. miei compagni mi
tragica e bellissima di Papa France- miei vengono dal Veneto e non è meno non quanto avrei voluto. An- spinsero a pubblicarli. E così è co-
sco che da solo attraversa piazza che fossero dei gran praticanti. La che in famiglia. Non potevo lamen- minciata quest’avventura che ha
San Pietro per chiamare alla pre- mia fede nasce in una parola che tare certo nulla dei miei genitori, ma dell’incredibile: oggi solo su YouTu-
ghiera, e, forse, quella della faccia per me ha un sapore magico, che è rimaneva in me qualcosa di incom- be ci sono 64 mila iscritti al mio ca- Progetto della Caritas ambrosiana per la didattica a distanza
piuto, di insoddisfacente sul piano nale. Il grosso è venuto con l’epide-
affettivo. Questo almeno fino a mia. Quando abbiamo chiuso l’ora-
quando, a 16 anni, partecipai ad un
campo vacanze con i ragazzi
torio io pensavo che sarebbe durato
solo un paio di settimane, per cui
Pari opportunità
dell’oratorio. Fu la prima vera svolta ho creato qualche video di consigli
della mia vita. Niente di straordina- ai ragazzi su come non sprecare il
rio, ma per la prima volta sperimen- tempo mentre si era costretti a casa. MILANO, 24. Un alunno su due ambizioso piano di sostegno per
tai da un lato la consapevolezza dei Uno di questi video, intitolato “A non è riuscito a seguire le lezioni a fronteggiare il fenomeno reso evi-
miei limiti e dall’altro l’afflato amo- cosa serve pregare?”, è diventato su- distanza mentre uno su cinque non dente e ancora più drammatico da
revole degli amici. L’amicizia, quella bito virale e da lì è nato tutto il re- possiede un pc, un tablet o una questi mesi di blocco per il covid-
vera: “Vi chiamo amici, non servi… sto. Io sono anche insegnante di re- connessione internet. È quanto è 19». Considerando poi che la didat-
perché vi ho rivelato tutto…”. Lavo- ligione in un liceo scientifico, un la- emerso dai colloqui con un campio- tica a distanza ha buone possibilità
rai molto su me stesso dopo quella voro, come ti dicevo, che adoro, e ne di responsabili dei 302 dopo- di essere riproposta anche una vota
vacanza, feci lo psicologo di me ora con la didattica a distanza i miei scuola parrocchiali della diocesi di ritornati in classse e che quindi può
stesso. E questo permise il secondo studenti sono molto orgogliosi di es- Milano, realizzati durante la qua- diventare una forma di sostegno di-
evento straordinario: l’incontro con sere i primi destinatari dei video del rantena dovuta al Covid-19 dagli dattico complementare a quello for-
Dio. Sentirsi finalmente amato mi “prete youtuber”». operatori dell’area minori di Caritas nito dagli stessi doposcuola con le
consentì di aprire finalmente il cuo- Ci sono anche reazioni che lo fan- ambrosiana. Dalle interviste effet- lezioni in presenza.
re e lasciarvi entrare Dio». no sorridere. «C’è chi sostiene che tuate risulta che a essere state mag- Il programma, è scritto sul sito
A questo punto il racconto si fa in realtà io non sia un prete ma un giormente penalizzate sono sia le dell’organismo, si articola in tre
ancora più appassionato e le parole attore, oppure che dietro di me ci famiglie più numerose obbligate a azioni, «indentificate dall’acronimo
tradiscono un’emozione «Da quel sia qualcuno che scrive i testi. Tu condividere gli strumenti tecnologi- “rap”: (r)idurre il gap tecnologico,
momento tutto cambiò. Era stato ora parlando con me ne sei testimo- ci tra i figli in spazi abitativi ridotti, (a)ccompagnare relazioni educative
veramente un incontro con una per- ne, io sono veramente così, è tutto sia quelle economicamente più fra- che integrino la tecnologia, (p)reve-
un po’ buffa e stralunata di questo la cifra della mia vita: l’oratorio. Ho sona, non con un’idea. Una persona naturale. Ci metto la faccia in que- gili, ulteriormente impoverite nire la dispersione scolastica». La
pretino milanese che in poche setti- cominciato ad andarci da bambino, che mi amava, come nessuno mi sta avventura, è un terreno di evan- dall’interruzione o dalla perdite del prima consiste nella fornitura in co-
mane ha sbancato la fiera del web, poi in oratorio sono cresciuto e ho aveva prima amato. Da allora Dio gelizzazione che funziona. Io cerco lavoro per il lockdown, oltre a quei modato gratuito di pc portatili ad
conquistando decine di migliaia di fatto le mie prime amicizie in orato- iniziò a pervadere ogni istante della di mettermi nei panni dei ragazzi nuclei familiari meno attrezzati cul- alunni e studenti che frequentano i
visioni, like e condivisioni. rio; in oratorio ho scoperto cosa si- mia vita, ogni cosa che facevo lui che mi ascoltano e di immaginare le turalmente, non in grado di assiste- doposcuola parrocchiali. I destina-
La prima cosa che c’è da dire di gnifichi veramente incontrare Gesù, era lì accanto a me, in dialogo con loro domande, che sono semplici ed re in modo adeguato i figli nello tari dell’intervento sono le famiglie
me. Non pensavo ad altro. Mi senti- essenziali, a cui provo a rispondere svolgimento dei compiti. numerose e i genitori soli con più
don Alberto Ravagnani, 26 anni, sa- vi sono diventato formatore e ora da
vo un’altra persona, leggero, conten- sulla stessa linea di linguaggio, con Da questo contesto è nato il pro- figli, in situazione di povertà, so-
cerdote dell’arcidiocesi di Milano, è prete ci vivo il grosso della mia vo-
to. E pieno di gratitudine. Sì la vo- la stessa essenzialità. Perché la Chie- getto «Nessuno resti indietro», lan- prattutto nelle aree periferiche ur-
che è assolutamente uguale a come cazione. L’oratorio è il mio ambien- ciato da Caritas ambrosiana insieme
cazione è proprio questo: un incon- sa ci detta tutte queste regole? Ma bane e metropolitane. Oltre agli
appare nei suoi video. Non c’è reci- te naturale, io sono dentro l’oratorio a una raccolta fondi, contro povertà
tro. Che non scegliamo, ci capita. E Gesù quanto era uomo e quanto strumenti tecnologici, sottolinea
tazione, tecnicalità, esagerazione: è e l’oratorio è dentro di me. Ero un a noi sta solo di scegliere se accet- Dio? Come si trova una vocazione educative e “digital divide” al fine Caritas ambrosiana, le famiglie han-
esattamente lo stesso. Un fiume im- ragazzo come tanti — prosegue don tarlo o meno quest’incontro. Ma la nella vita? Scienza e fede, chi preva- di evitare disuguaglianze nell’ap- no anche ricevuto l’assistenza a di-
petuoso di parole, profferite velocis- Alberto —, un po’ introverso. Anco- nostra è sempre e solo una rispo- le? Sei felice? Io conosco le loro do- prendimento a distanza e il conse- stanza nella partecipazione alle le-
sime e senza esitazioni, che non ti ra oggi, sebbene abbia scoperto di sta». domande, perché sono state le mie. guente rischio dell’abbandono sco- zioni on-line e sostegno per quanto
Sì, tanta felicità, ma al tempo E le risposte sono quelle che mi lastico, in attesa della regolare ri- riguarda lo svolgimento dei compi-
stesso anche tanta inquietudine «E hanno portato qui». Te la faccio io presa delle lezioni. Oggi, 24 giu- ti, offerta dai volontari degli stessi
ora, pensavo, dopo questo sconvol- allora una domanda. «Sei ancora gno, sono state infatti presentate in doposcuola. «Sono già stati asse-
gimento, cosa debbo fare della mia così giovane: che ti piacerebbe fare un webinar le linee guida del mini- gnati i primi 25 computer per una
Iniziativa dell’Istituto Don Bosco per i ragazzi di Napoli vita? Per giunta ci si era messo pure da grande don Alberto?». «Da stero della Pubblica istruzione e spesa complessiva di diecimila euro
il fatto che mi ero preso una bella grande?», accoglie la domanda con della Federazione istituti di attività grazie alla donazione di un’azien-
cotta per una ragazza, molto carina, una gran risata. «Guarda dovunque educative (Fidae) per la riapertura da», hanno affermato i responsabili
La rete dei sogni intelligente e un po’ più grande di
me. Poi una notte, che non riuscivo
mi porterà il buon Dio andrà bene,
perché so che mi ama e vuole solo il
del prossimo anno scolastico, in re-
lazione anche al sistema di gestione
del progetto, con l’obiettivo finale
«di arrivare a duecento device per
a dormire, mi balenò all’improvviso mio bene. Per ora non cambierei della didattica a distanza e mista raggiungere una platea di mille mi-
l’idea: “E se mi faccio prete”? Mi una virgola: bellissimo essere prete, nelle scuole di ogni ordine e grado. norenni».
NAPOLI, 24. Il difficile periodo di passione educativa che è propria sembrava al tempo stesso assurda e insegnare religione, vivere l’oratorio. «Tra le povertà, una delle più odio- Per quanto riguarda invece il se-
lockdown imposto dal coronavirus dello stile salesiano di don Bosco. affascinante. Ma più la scacciavo e Come ti dicevo all’inizio, non c’è se è proprio quella educativa — ha condo punto — accompagnare rela-
non ha frenato neanche in Campa- Nello specifico, il progetto si ar- più tornava. La mattina dopo ne nulla di straordinario in questa buf- dichiarato il direttore di Caritas zioni educative a supporto della
nia l’entusiasmo e il lavoro di tanti ticolerà in quattro settimane di im- parlai subito con il mio don. Il qua- fa notorietà che mi trovo immerita- ambrosiana, Luciano Gualzetti — tecnologia — saranno ideati nuovi
educatori e volontari che, durante pegni di vario genere, divise in tre le, saggiamente, usò la tecnica di ve- tamente a vivere, io non dico niente perché trasferisce le disuguaglianze moduli formativi per educatori e
questi mesi di distanziamento so- fasce orarie, dal lunedì al venerdì, rifica della dissuasione. Cominciai a di nuovo. Dico solo in maniera nuo- sociali da una generazione all’altra. volontari allo scopo di integrare le
ciale, hanno seguito soprattutto i nelle quali saranno coinvolti i gio- pregarci sopra, e pian piano ogni re- va le cose di sempre: il Vangelo». Con questo progetto lanciamo un competenze relazionali e didattiche
ragazzi che spesso vivono in conte- vani iscritti in oratorio, per un to- del lavoro in presenza con quelle
sti familiari difficili. E, tramite i ca- tale di circa trecento minori dai 6 mediate dalle tecnologie, facendo
nali social e le piattaforme digitali, ai 17 anni. Le attività si svolgeran- tesoro delle buone prassi già speri-
non li hanno mai abbandonati no nel grande cortile dell’istituto mentate in questi mesi da alcuni
continuando costantemente la loro ottemperando a tutte le regole di doposcuola della diocesi. Questi ul-
azione educativa. Come i formatori prevenzione sanitaria ancora in vi- Donati dalla Fondazione Santa Lucia al Banco alimentare
timi sono i protagonisti del percor-
dell’Istituto salesiano Don Bosco gore. Saranno infatti disposte due so individuato per prevenire l’ab-
di Napoli che, in occasione della postazioni per il triage all’ingresso
della struttura dove verrà misurata
Cinquecento pasti contro lo spreco di cibo bandono scolastico, in quanto sa-
recente riapertura, ha avviato ranno supportati tutti quelli che
un’azione educativa diretta e rivol- la temperatura attraverso i termo-
durante i mesi estivi, prima dell’ini-
ta ai ragazzi del quartiere con scanner e successivamente verrà ROMA, 24. Circa cinquecento porzioni di cibo al zio del nuovo anno scolastico, si
il progetto estivo «La Rete Dei So- garantita l’igienizzazione delle ma-
mese, dal febbraio scorso, sono state donate al Ban- dedicheranno in sinergia con gli
gni — #ognunoalsuoposto», pre- ni per tutti i giovani e gli operatori
co alimentare dalla Fondazione Santa Lucia Irccs di oratori al sostegno educativo dei ra-
coinvolti.
sentato con una cerimonia svoltasi Roma, eccellenza nazionale nel campo della neuro- gazzi resi maggiormente vulnerabili
Tutti i partecipanti, inoltre, sa-
nella struttura alla presenza di don riabilitazione e della ricerca e la prima nel Lazio ad dall’emergenza.
ranno muniti di mascherine, pro-
Angelo Santorsola, ispettore dei attuare questa iniziativa, come contributo alla quoti- Secondo l’ultimo censimento rea-
gettate ed acquistate grazie a Sale-
salesiani del sud Italia, e del di- diana lotta contro povertà e spreco alimentare. I pa- lizzato nel 2016 i 302 doposcuola
siani per il sociale aps, organizza-
rettore dell’Istituto, don Fabio Bel- zione non profit dell’istituto reli- sti, eccedenze alimentari prodotte dalla struttura parrocchiali della diocesi milanese
lino. gioso in Italia costituita nel 1993 e ospedaliera, sono stati poi consegnati agli indigenti sono frequentati da circa diecimila
Lo scopo dell’iniziativa è quello che promuove e sostiene progetti a assistiti dalla mensa della basilica dei Santi Bonifa- ragazzi. I bambini e gli adolescenti
di mettere in relazione la rete inter- favore dei minori e dei giovani, in cio e Alessio. Questo grazie al prosieguo dell’attività che frequentano i doposcuola sono
net, l’unico strumento che in questi particolare di coloro che si trovano delle cucine del Santa Lucia anche durante il lock- oggi prevalentemente di origine
mesi ha permesso ai giovani di es- in condizioni di emarginazione, di- down, trattandosi di una mensa di un istituto che straniera, il 57,8 per cento, mentre
sere collegati tra loro, con la rete sagio ed esclusione sociale. L’asso- ha continuato a prestare assistenza ai pazienti, a dif- nel 34,6 per cento dei casi fanno
di relazioni che prenderà forma at- ciazione è composta da ottantotto ferenza delle mense aziendali che sono state invece parte di famiglie che hanno proble-
traverso una serie di attività ricrea- organizzazioni, diversificate in enti chiuse. «La grave crisi che stiamo vivendo rende mi economici o, per il 26,1 per cen-
tive e formative. L’hashtag #ognu- ecclesiastici, organismi di volonta- sempre più necessaria l’alleanza tra il terzo settore e to, di lavoro. In tale ambito un pre-
noalsuoposto, rispettando le norme riato, associazioni e cooperative so- il mondo dell’imprenditoria», ha dichiarato Giulia- zioso lavoro è svolto dai circa cin-
sul distanziamento sociale, permet- ciali presenti su tutto il territorio no Visconti, presidente del Banco alimentare del La- quemila volontari ai quali il 54,3
terà ai giovani di ristabilire le rela- nazionale. A portare avanti l’azio- zio. sottolineando come sia un «un piccolo traguar- per cento dei doposcuola propon-
zioni quotidiane che sono venute a ne di Don Bosco non ci sono solo do» il primo recupero alimentare di questo ente da gono corsi di formazione professio-
mancare in tempo di pandemia. i salesiani consacrati ma anche una struttura sanitaria. «Ci auguriamo — ha aggiun- nale: insieme a parroci e responsa-
Un programma, frutto di un lavoro molti laici che si riconoscono nel to — che altre strutture sanitarie possano seguire bili degli oratori si occupano anche
accurato, che permetterà di svolge- carisma del santo torinese e del quest’esempio e si alleino con noi contro lo spreco dei ragazzi con disturbi specifici
re le attività estive in completa si- suo ideale educativo, il “sistema alimentare al fianco dei più deboli», nel rispetto dei dell’apprendimento, il 13 per cento
curezza senza perdere la gioia e la preventivo”. principi di sostenibilità ambientale. circa.
giovedì 25 giugno 2020 L’OSSERVATORE ROMANO pagina 7

Tradotte in italiano le «Reflexiones espirituales sobre la vida apostólica» scritte da Jorge Mario Bergoglio nel 1987

Esperienza interiore
e progetto di vita
È appena uscito in Italia il libro luogo specifico, e alcune riflessioni Alcune opere apostoliche hanno la intima del nostro essere e operare.
«Cambiamo!» che raccoglie scritti degli su questo punto possono aiutare il caratteristica di farci avvertire in un Se si è compreso il desiderio di «to-
anni Ottanta di Jorge Mario Bergo- progresso interiore nel contesto delle modo particolare l’insondabile vasti- talità verso il fine» che caratterizza
glio. Pubblichiamo stralci tratti dalla nostre preoccupazioni apostoliche. tà e profondità entro cui il piano di sant’Ignazio — e una versione di essa
seconda parte, intitolata «Uomini di Sant’Ignazio dice che si può aiutare Dio ci colloca, e l’insufficienza di è la sua devozione per il magis —,
desideri» e dalla sesta, dedicata al te- il prossimo desiderando davanti a Dio tutti i nostri orientamenti e sforzi ciò non stupirà. La direzione dei no-
ma «I gesuiti». per esserne all’altezza. La possibilità stri desideri esprime l’orientamento
nostro Signore. Infatti i desideri, ol-
di desiderare nasce proprio là dove profondo del nostro essere. Chi rie-
tre che aspirazioni verso ciò che non sentiamo di non farcela e di essere ai
uando, nelle Costituzioni della sce ad addentrarsi nell’intimità dei
Q Compagnia, sant’Ignazio par-
la delle residenze e si dedica
abbiamo, sono pre-sentimenti di ciò
che avremo. I nostri desideri posso-
no risultare illusioni, ma anche rive-
limiti delle nostre forze. È come se,
mentre percepiamo i limiti della no-
desideri di un uomo potrà sviscerare
ciò che quell’uomo vuole ed è nella
a descrivere «in quali modi si possa- stra azione, tentassimo di andare un vita, cioè la chiave segreta del suo
no in questi luoghi aiutare le ani- lazioni. Rivelazioni su quanto Dio poco oltre, proprio fin dove non sia- destino. Il desiderio umano, soprat-
me», indica i desideri: «Così pure, si vuole che gli chiediamo perché ce mo riusciti ad arrivare, con la buona tutto quanto più è intimo e profon-
aiuta il prossimo con i desideri pre- l’ha già concesso. Allora il contenuto volontà dei nostri desideri. do, racchiude la chiave segreta di
sentati a Dio nostro Signore». Que- dei nostri desideri si trasforma in Sant’Ignazio spiega questa possibili- ogni esistenza. E dunque in esso ri-
sto riferimento al valore del deside- simboli. I nostri desideri forgiano tà agli studenti di Coimbra, ma ap- siede il tesoro del cuore. Perciò non in se stessa, perché non attribui- gende che hanno creato attorno a
simboli, perché i simboli, così come plicandola al caso dei limiti che la Ignazio, in definitiva, mira a trasfor- sce a se stessa quella grazia». sant’Ignazio e alla Compagnia di
rio non è casuale nella consuetudine
vita degli studi impone all’apostola- mare «fino ai nostri più intimi desi- Gesù un’aura carica di tutte le sfu-
spirituale di sant’Ignazio. Nella no- i desideri, celano realtà mentre al
to: «Il quarto modo di aiutare i deri», poiché nella misura in cui essi *** mature immaginabili. Addentrarci
stra spiritualità il desiderio ha un tempo stesso le promettono.
prossimi, e il cui campo è immenso, arriveranno ad ambire soltanto ciò Sant’Ignazio è un uomo che, en- nella storia della Compagnia ci por-
consiste nei santi desideri e nella che è di Dio, allora l’uomo sarà, con trando in contatto con il divino, ri- terebbe a riflessioni che trascendono
preghiera. E sebbene lo studio non certezza, anch’egli di Dio. Solo in scrive la propria vita e quella dei il contesto di queste pagine. Pertan-
vi lasci tempo per fare lunghe ora- quel momento sarà possibile speri- suoi compagni secondo norme che to ho preferito concentrarmi fonda-
zioni, pure si può compensare con i mentare come l’amore che ci muove egli credeva volute da Dio. Nei tren- mentalmente sul dialogo che
desideri».
Il gesuita guarda sempre l’orizzonte Tuttavia i buoni desideri non sono
e ci induce a scegliere discenda
dall’alto, dall’amore di Dio (cfr. ES
tacinque anni che fanno seguito alla
sua conversione c’è una coerenza in-
sant’Ignazio e la primitiva Compagnia
ebbero con la cultura e con i problemi
soltanto un modo per spingerci oltre 184). Per lo stesso motivo sant’Igna- terna che si mantiene sempre: è la del loro tempo: sono le loro origini e,
i nostri limiti, dove «non ce la fac- zio, per ricavare da un uomo un au- coerenza del suo progetto. Il suo pro- inoltre, è un dialogo che risulta
Uno strumento che, alla luce della ciamo»: essi possono anche precede- tentico gesuita, un compagno di Ge- getto non è una pianificazione di esemplare, tipologico, per tempi suc-
formazione ignaziana di Jorge re il nostro sforzo e, in questo senso, sù, non si accontenta della promessa funzioni, non è un assortimento di cessivi.
Mario Bergoglio, aiuta a ne costituiscono uno dei fondamen- che questi accetterà le umiliazioni possibilità. Il suo progetto consiste Il Papa Paolo VI, rivolgendosi nel
comprendere più profondamente ti: «Sarà compito del rettore, dopo che l’assimilano a Gesù quando esse nel rendere esplicito e concreto ciò 1974 ai gesuiti, in uno dei discorsi
l’intero pontificato di Francesco e a quello di sostenere tutto il collegio verranno, bensì pretende da lui che
chiarire il forte appello al che egli aveva vissuto nella sua espe- più belli che un Pontefice abbia ri-
con le orazioni e i santi desideri le desideri, o, almeno, che «desideri rienza interiore. volto alla Compagnia, diceva: «Il
cambiamento interiore e di stili di [...]». desiderarle», come misura preventiva Per questo è notevole leggere, nel- pensiero va a quel complesso secolo
vita da lui lanciato in questo Desiderare e, a tal fine, sapere che per collocarlo nel punto iniziale di le Costituzioni e nelle lettere che egli XVI, nel quale si ponevano le fonda-
tempo di pandemia da covid-19. È cosa si debba desiderare, costituisce quel movimento profondo del cuore scrive, il continuo riferimento a zioni della civiltà e della cultura mo-
il libro Cambiamo! (Milano, il punto di partenza della nostra col- che conosce una sola direzione e su «tempi, luoghi e persone». Ciò si- derna, e la Chiesa, minacciata dalla
Solferino, 2020, pagine 352, euro laborazione con il regno di Dio. In cui non è possibile tergiversare. gnifica, da una parte, che la sua vi- scissione, dava inizio a una nuova
17) nel quale viene per la prima questo modo il desiderio si pone Sebbene sia vero che il desiderio sione interiore è nitida, ha lineamen- era di rinnovamento religioso e so-
volta tradotto integralmente in all’origine della nostra preghiera, del caratterizza e contrassegna l’intimità ti definiti e ha raggiunto la densità ciale, fondato sulla preghiera e
italiano un volume pubblicato nel nostro aiuto al prossimo e della no- dell’uomo, non è soltanto questa la di una configurazione capace di sull’amore di Dio e dei fratelli, cioè
1987 con il titolo Reflexiones stra stessa vita di gesuiti. Della no- ragione per cui sant’Ignazio lo collo- esplicitarsi. E, d’altra parte, significa sulla ricerca della più genuina santi-
espirituales sobre la vida apostólica. stra preghiera, rispetto alla quale no-
Come spiega il gesuita Antonio ca al fondamento e all’origine stessa che quella visione interiore non si tà. Era un momento affascinato da
stro Padre insiste sul fatto di andare della nostra vita. Lo fa perché è Dio
Spadaro nell’ampia prefazione che imporrà sulle circostanze storiche una nuova concezione dell’uomo e
a chiedere quello che voglio, sicché stesso a concedere i desideri originali
apre questa nuova edizione, il cercando di riordinare la storia sulla del mondo, che spesso — anche se
consiglia determinati cambiamenti e fecondi: «Dalla sua divina maestà,
volume accoglie articoli scritti da base delle proprie coordinate. Se co- non è stato questo l’umanesimo più
«quando la persona che si esercita da cui procede ciò che desidera».
Bergoglio nel corso della propria sì fosse stato, essa si sarebbe cristal- genuino — stava per relegare Dio al
non trova ancora quello che desidera» Ciò significa che nello stesso deside-
attività di rettore del Colegio lizzata in un «situazionismo» ridu- di fuori dell’orizzonte della vita e
(ES 89); delle nostre attività apostoli- rio che ci caratterizza in quanto uo-
Máximo e delle sue Facoltà di zionista, riconducendo tutto alle for- della storia; era un mondo che pren-
che, circa le quali il primo modo di mini già è contenuto il segno indele-
filosofia e teologia tra il 1980 e il me di quella situazione. La visione deva dimensioni nuove dalle recenti
manifestarsi consiste, come abbiamo bile dell’amore divino e della sua
1986, anno in cui fu inviato in interiore di sant’Ignazio non si im- scoperte geografiche; e perciò, per
detto, nella preghiera e nei santi de-
Germania per proseguire gli studi «rendere esplicito e concreto» ciò chiamata. Chi è capace di desiderare pone alla storia; dialoga con la sto- tanti aspetti — sconvolgimenti, rifles-
sideri o, secondo una sintetica for-
teologici, dopo i quali cominciò il che si vive nella «esperienza umiliazioni per assomigliare a Gesù, ria degli uomini, che è storia di gra- sioni, analisi, ricostruzioni, slanci,
mula ignaziana, «in desiderose pre-
servizio di confessore a Córdoba. interiore», esso è «un’esperienza così come chi è capace di desiderare zia e di peccato; cerca di riscattare la aspirazioni ecc. — non poco simile al
ghiere»; infine, il desiderio affonda
Fu questo, scrive il direttore di «La spirituale vissuta, che prende forma qualsiasi bene per il suo prossimo, è volontà di Dio dall’ambiguità della nostro». Nella cornice di quell’epoca
le sue radici nell’origine stessa della
Civiltà cattolica», un periodo «di per gradi e che si traduce in stato toccato dal Signore, perché è vita: realizzare la volontà di Dio è, così ricca, la Chiesa affrontava il fe-
nostra vita gesuitica: è bene ricordare
prova e di purificazione» e questi termini concreti, azione», «dialoga stato il Signore stesso a concedergli per Ignazio, cercare la maggior glo- nomeno della Riforma. Molte volte
quella domanda che Ignazio intro-
scritti sono «espressione di un con la realtà», «si inserisce nella quel desiderio. Ecco che cosa dice ria di quel Dio che si è fatto uomo e sant’Ignazio è stato definito il ba-
duce nell’Esame affinché s’interroghi
tempo di passaggio» nel quale storia degli uomini». Il Papa, sant’Ignazio a suor Teresa Rejadell si inserisce nella storia degli uomini. stione della Controriforma. In que-
il candidato riguardo alla sua deci-
Bergoglio «ha maturato capacità di prosegue, «avanza sulla base di nel suo tipico stile scarno: «Se riflet- La storia di sant’Ignazio e dei ge- sto c’è qualcosa di vero, ma l’affer-
sione a vestire la stessa veste e divisa
discernimento e di scelta. un’esperienza spirituale e di te, potrà capir bene che quel deside- suiti è una storia tragica nel senso mazione non è così pacifica come
di Cristo, subire ingiurie, false testi-
Seguendo il ritmo delle pagine si preghiera che condivide nel rio di servire Cristo nostro Signore etimologico della parola. Lo sanno potrebbe sembrare a prima vista.
monianze, affronti, essere ritenuto
entra nello sguardo del Pontefice e dialogo e nella consultazione. Vive non proviene da lei, ma è donato tutti: gesuita nel dizionario è sinoni- D’altra parte, quel fenomeno cultu-
pazzo: «Pertanto si dovrà domanda-
si comprende meglio il suo modo la stessa esperienza di Ignazio, che dal Signore. Dicendo quindi: “Il Si- mo di ipocrita. Problemi ce ne sono rale religioso (la Riforma) incentivò
re a ciascuno se prova simili desideri
di giudicare e di agire». illumina il modo di procedere di così salutari e fecondi per la perfe- gnore mi dà crescente desiderio di stati, e gravi; ci sono stati successi, e la fedeltà del servizio di sant’Ignazio
Il volume si apre con delle Bergoglio come Pontefice». E zione della sua anima». Si può ben servirlo”, lei lo loda, perché procla- notevoli; ci sono stati persecuzioni e e lo condusse a lottare per l’unità
meditazioni sulla prima settimana questo modo di procedere «si dire che la nostra vocazione alla ma il suo dono, gloriandosi in lui, fallimenti. E non sono mancate leg- cattolica.
degli Esercizi spirituali e, chiama “discernimento”». Compagnia sia nata nel preciso mo-
soprattutto, con alcune Infatti — si legge ancora nella mento in cui questo desiderio ci è
considerazioni sull’importanza di Prefazione — «le azioni e le sorto in cuore. Tant’è vero che
«aprirsi a un desiderio di Dio che decisioni vanno radicate nel sant’Ignazio riprende e continua
allarga il cuore». Perché «bisogna profondo e devono essere quanto appena detto senza concede- Dialogo tra Celam e due istituzioni vaticane
cercare Dio per trovarlo, e trovarlo accompagnate da una lettura re tregua: «Chi, a causa della nostra
per cercarlo ancora e sempre. Solo attenta, meditativa, orante, dei
questa inquietudine dà pace al segni dei tempi. Per Bergoglio, il
debolezza umana e della propria mi-
seria, non possedesse tali desideri così La salute come bene pubblico
cuore di un gesuita». mondo è sempre in movimento: la infiammati nel Signor nostro, deve
Reflexiones, chiarisce Spadaro, «è prospettiva ordinaria, con i suoi essere interrogato se desidera in qual-
un invito alla ricerca, al cammino, metri di giudizio per classificare che modo di possederli». E siamo Tra Bogotá e la Città del Vaticano un dialogo virtuale l’accesso universale alle migliori opportunità di preven-
al vivere un’inquietudine che ci ciò che è importante e ciò che non giunti ai «desideri di desideri». in diretta streaming si è svolto martedì 23 giugno coin- zione, diagnosi e trattamento, che non deve essere ri-
libera dalle “reti e catene” — come lo è, non funziona. La vita dello Il desiderio appare dunque defini- volgendo il Dicastero per il servizio dello sviluppo servato solo a pochi fortunati. La distribuzione di un
scrive sant’Ignazio — dell’ipocrisia spirito ha altri criteri». tivamente radicato nell’origine più umano integrale (Dssui) — cui Papa Francesco ha affi- vaccino, non appena sarà disponibile in futuro, sarà un
e del peccato. La conversione non dato il coordinamento della Commissione della Santa importante banco di prova. La seconda concerne la de-
è questione di “buona educazione” Sede per il contrasto al covid-19 — la Pontificia accade- finizione di ricerca scientifica responsabile. La posta in
o di “bei modi”: l’amore, dice mia per la vita (Pav) e il Consiglio episcopale latino- gioco è complessa e riguarda diversi ambiti, dalla inte-
Bergoglio, non è la cortesia, la americano (Celam). grità della ricerca scientifica alla sua libertà rispetto al-
pace non è la tranquillità. Durante l’incontro i rappresentanti delle due istitu- le questioni relative al profitto economico. In tale con-
Convertirsi è l’impresa ardua di
scoprire il tesoro della nostra vita».
Lutti nell’episcopato zioni romane e quelli dei vescovi di Colombia, America testo si richiede un ripensamento delle istituzioni inter-
centrale, Cuba e Messico si sono confrontati sui conte- nazionali relative alla salute di tutti i membri della fa-
In un cammino, dove compagna nuti del documento della Pav Pandemia e Fraternità miglia umana che abitano nella casa comune, che è il
fedele è la misericordia. universale. «Siamo interessati — hanno spiegato fonti pianeta», ha concluso il presidente.
L’arcivescovo lazzarista Jesús Armamento Dosado, emerito di Ozamiz, nel-
Il direttore della rivista dei gesuiti del Celam — a dialogare sui problemi di salute e sul Nel dibattito che ne è seguito, il sociologo Gianni
italiani sottolinea come nella le Filippine, è morto martedì 23 giugno, all’età di 80 anni. Il compianto
presule era infatti nato il 1° settembre 1939 a Sogod ed era stato ordinato bene comune e questo è un primo passo per salvare vi- Tognoni ha messo in evidenza le risposte frammentate
lettura di queste pagine si trovi la
sacerdote per la Congregazione della missione il 28 maggio 1966. Eletto al- te umane: la salute come bene pubblico». dei governi e degli scienziati di fronte alla crisi; monsi-
chiave per comprendere che cosa
la Chiesa titolare di Nabala e al contempo nominato ausiliare di Cebu il 31 L’arcivescovo presidente della Pav, Vincenzo Paglia, gnor Héctor Fabio Henao Gaviria, di Caritas Colom-
abbia significato per il Pontefice
ottobre 1977 aveva ricevuto l’ordinazione episcopale il 25 gennaio 1978. Il 4 ha presentato il lavoro svolto finora sottolineando l’im- bia, ha sottolineato la gravità della crisi ambientale in
essere membro della Compagnia di
giugno 1979 era stato nominato ausiliare di Cagayan de Oro e il 29 luglio portanza della sfida attuale. «L’Accademia ha pubbli- atto e l’impatto sulla salute; l’arcivescovo messicano
Gesù: la sua visione del discepolo
di Ignazio «in estrema sintesi, è 1981 era stato trasferito alla sede residenziale di Ozamiz. Il 24 gennaio 1983 cato una prima Nota, intitolata Pandemia e Fraternità Carlos Garfias Merlos ha insistito sulla solidarietà e
quella di un uomo “svuotato” di con l’elevazione della diocesi a sede metropolitana ne era stato promosso universale il 30 marzo scorso. Nei prossimi giorni uscirà sulle risposte che la Chiesa può fornire a popolazioni
sé, che mette al centro Cristo e la primo arcivescovo. Il 4 ottobre 2016 aveva rinunciato al governo pastorale. un secondo documento, dedicato specificatamente al smarrite; generare speranza e risposte concrete sono le
sua missione; animato da grandi Le esequie verranno celebrate, martedì prossimo, 30 giugno, nella cattedra- tema della Salute pubblica, L’“Humana communitas” indicazioni del vescovo suo connazionale Alfonso Mi-
desideri, da una inquietudine le dell’Immacolata Concezione a Ozamiz. nell’era della pandemia: riflessioni sulla rinascita della vi- randa Guardiola, di fronte alla crisi lavorativa e sociale
generativa e da un pensiero ta. Stiamo inoltre lavorando a un testo sugli anziani, provocata dalla pandemia. Ancora dalla Colombia il
incompleto aperto, guarda sempre Il vescovo César Bosco Vivas Robelo, emerito di Léon in Nicaragua, è che sono stati e continuano ad essere le vittime più nu- vescovo Elkin Fernando Álvarez Botero ha sottolineato
l’orizzonte, il Dio che è sempre più morto nella notte tra lunedì 22 e martedì 23 giugno a causa dell’infezione merose della pandemia. Sono testi consegnati alla ri- la grave «disarticolazione delle istituzioni» e la man-
grande della nostra capacità di da covid-19. Il compianto presule era nato a Masaya, in arcidiocesi di Ma- flessione di tutti, per aiutarci a comprendere il senso di canza di risposte di fronte ai bisogni delle popolazioni.
pensarlo e immaginarlo». nagua, il 14 novembre 1941 ed era stato ordinato sacerdote il 17 maggio quanto sta accadendo nel mondo, oggi». Del resto, co- Alla Pontificia accademia per la vita è stato chiesto
Confrontandosi con il santo di 1970. Eletto alla Chiesa titolare di Mididi e al contempo ausiliare di Mana- me ha detto Papa Francesco: «Non siamo in un’epoca di accompagnare la riflessione della Chiesa in America
Loyola, Bergoglio fa propria la gua l’8 ottobre 1981, aveva ricevuto l’ordinazione episcopale il 21 novembre di cambiamento, ma di cambiamento d’epoca». latina per fare in modo che la Chiesa stessa sia capace
fondamentale importanza di un successivo. Il 2 aprile 1991 era stato trasferito alla Chiesa residenziale di Secondo monsignor Paglia «deve essere ripensato di generare speranza e solidarietà. «Servono riforme
progetto di vita che sia coerente. Il Léon. Il 29 giugno 2019 aveva rinunciato al governo pastorale della dioce- l’intero orizzonte della sanità sia a livello regionale sia del sistema della salute» ha auspicato l’arcivescovo Pa-
progetto, spiega Spadaro si. Le esequie sono state celebrate in forma strettamente privata, martedì 23 internazionale». E in proposito il testo del 30 marzo glia «ma soprattutto un deciso cambiamento verso una
rileggendo le Reflexiones, deve giugno, nella cattedrale di Léon. sottolinea due conclusioni decisive: «La prima riguarda civiltà dell’amore, della solidarietà, della fraternità».
pagina 8 L’OSSERVATORE ROMANO giovedì 25 giugno 2020

All’udienza generale il Pontefice si sofferma sulla preghiera di Davide

Se a una persona manca la poesia


la sua anima zoppica
«Quando a una persona manca quella dimensione poetica, diciamo, quando scola il gregge del padre, Iesse. È diciamo, quando manca la poesia, la
manca la poesia, la sua anima zoppica». Lo ha sottolineato il Papa mercoledì ancora un ragazzo, ultimo di molti sua anima zoppica. La tradizione
mattina, 24 giugno, all’udienza generale — l’ultima prima della pausa estiva — fratelli. Tanto che quando il profeta vuole perciò che Davide sia il gran-
svoltasi ancora nella Biblioteca privata del Palazzo apostolico Vaticano, senza Samuele, per ordine di Dio, si mette de artefice della composizione dei
la presenza di fedeli, a causa della pandemia. Proseguendo nel ciclo di catechesi in cerca del nuovo re, sembra quasi salmi. Essi recano spesso, all’inizio,
iniziate il 6 maggio, il Pontefice ha commentato il Salmo 18, 2-3.29.33, che suo padre si sia dimenticato di un riferimento esplicito al re d’Israe-
soffermandosi sulla preghiera di Davide. quel figlio più giovane (cfr. 1 Sam le, e ad alcune delle vicende più o
16, 1-13). Lavorava all’aria aperta: lo meno nobili della sua vita.
pensiamo amico del vento, dei suoni Davide ha dunque un sogno:
Cari fratelli e sorelle, buongiorno! Betlemme. Dalla discendenza di Da- della natura, dei raggi del sole. Ha quello di essere un buon pastore.
vide, secondo le promesse, viene il una sola compagnia per confortare
Nel nostro itinerario di catechesi sul- Qualche volta riuscirà ad essere
la preghiera, oggi incontriamo il re Messia: un Re totalmente secondo il la sua anima: la cetra; e nelle lunghe all’altezza di questo compito, altre
Davide. Prediletto da Dio fin da ra- cuore di Dio, in perfetta obbedienza giornate in solitudine ama suonare e volte meno; ciò che però importa,
gazzo, viene scelto per una missione al Padre, la cui azione realizza fedel- cantare al suo Dio. Giocava anche nel contesto della storia della salvez-
unica, che rivestirà un ruolo centrale mente il suo piano di salvezza (cfr. con la fionda. za, è il suo essere profezia di un al-
nella storia del popolo di Dio e del- Catechismo della Chiesa Cattolica, Davide, dunque, è prima di tutto tro Re, di cui lui è solo annuncio e
la nostra stessa fede. Nei Vangeli, 2579). un pastore: un uomo che si prende prefigurazione.
Gesù è chiamato più volte “figlio di La vicenda di Davide comincia sui cura degli animali, che li difende al Guardiamo Davide, pensiamo a
D avide”; infatti, come lui, nasce a colli intorno a Betlemme, dove pa- sopraggiungere del pericolo, che Davide. Santo e peccatore, persegui-
provvede al loro sostentamento. tato e persecutore, vittima e carnefi-
Quando Davide, per volere di Dio, ce, che è una contraddizione. Davi-
dovrà preoccuparsi del popolo, non de è stato tutto questo, insieme. E
compirà azioni molto diverse rispet- anche noi registriamo nella nostra
to a queste. È perciò che nella Bib- vita tratti spesso opposti; nella trama
Nei saluti ai fedeli il Papa prega per le vittime del terremoto in Messico e parla delle vacanze estive al tempo del coronavirus bia l’immagine del pastore ricorre del vivere, tutti gli uomini peccano
spesso. Anche Gesù si definisce “il spesso di incoerenza. C’è un solo fi-

Godere la bellezza del creato e rafforzare i legami umani buon pastore”, il suo comportamen-
to è diverso da quello del mercena-
rio; Lui offre la sua vita in favore
lo rosso, nella vita di Davide, che dà
unità a tutto ciò che accade: la sua
preghiera. Quella è la voce che non
delle pecore, le guida, conosce il no- si spegne mai. Davide santo, prega;
«Stiamo entrando nel periodo delle vacanze. Malgrado tutte le misure tando e lodando sempre il Signore mento dei legami con gli uomini e me di ciascuna di esse (cfr. Gv 10, 11- Davide peccatore, prega; Davide
di sicurezza legate alla minaccia del contagio da coronavirus, sia questo nei vostri cuori, ringraziando di tut- con Dio. Seguendo l’esempio di 18). perseguitato, prega; Davide persecu-
un sereno tempo di riposo, di godimento della bellezza del creato e to Dio Padre. Così Dio vi benedica! Davide, preghiamo il Signore nel Dal suo primo mestiere, Davide tore, prega; Davide vittima, prega.
di rafforzamento dei legami con gli uomini e con Dio». Lo ha detto il Papa bene e nel male, e lodiamolo per ha imparato molto. Così, quando il Anche Davide carnefice, prega. Que-
rivolgendosi ai fedeli polacchi al termine della catechesi. Di seguito i saluti ogni grazia che riceviamo dal suo profeta Natan gli rinfaccerà il suo sto è il filo rosso della sua vita. Un
Saluto i fedeli di lingua araba uomo di preghiera. Quella è la voce
del Papa ai vari gruppi — con una particolare preghiera per le vittime che seguono questa udienza attra- cuore pieno dell’amore per noi. La gravissimo peccato (cfr. 2 Sam 12, 1-
del terremoto di Oaxaca in Messico — che attraverso i media hanno seguito sua benedizione vi accompagni 15), Davide capirà subito di essere che non si spegne mai: che assuma i
verso i mezzi di comunicazione so- toni del giubilo, o quelli del lamen-
l’udienza, conclusasi con la recita del Padre nostro e la Benedizione apostolica. ciale. La preghiera è la chiave del sempre! stato un cattivo pastore, di aver de-
predato un altro uomo dell’unica pe- to, è sempre la stessa preghiera, solo
cielo e la scala per salire a Dio. Da- la melodia cambia. E così facendo
vide ci insegna a trasformare in pre- Saluto i fedeli di lingua italiana. cora che lui amava, di non essere
Saluto cordialmente i pellegrini di catequesis a través de los medios de più un umile servitore, ma un am- Davide ci insegna a far entrare tutto
ghiera le nostre gioie e i nostri do- Auguro che il periodo estivo possa
lingua francese. Come il re David, comunicación social. nel dialogo con Dio: la gioia come
lori, le nostre preoccupazioni e le essere tempo di serenità e una bella malato di potere, un bracconiere che
restiamo sempre alla presenza di Ayer un violento terremoto azotó la colpa, l’amore come la sofferenza,
nostre speranze, le nostre paure e le occasione per contemplare Dio nel uccide e depreda.
Dio, e in un dialogo fiducioso par- el sur de México, causando algunas capolavoro del Suo creato. l’amicizia quanto una malattia. Tutto
nostre vittorie, così la nostra vita di- Un secondo tratto caratteristico può diventare parola rivolta al “Tu”
liamogli delle nostre gioie e dolori, víctimas, heridos y enormes daños. venta preghiera e la nostra preghie- presente nella vocazione di Davide è che sempre ci ascolta.
dei nostri difetti e delle nostre soffe- Rezamos por todos ellos. Que la ra diventa vita. Il Signore vi bene- Rivolgo il mio pensiero agli an- il suo animo di poeta. Da questa pic-
renze. Il Signore è il nostro compa- ayuda de Dios y de los hermanos dica tutti e vi protegga sempre da Davide, che ha conosciuto la soli-
ziani, ai giovani, ai malati e agli cola osservazione deduciamo che
gno di viaggio in tutte le circostan- les dé fuerza y apoyo. Hermanos y ogni male! tudine, in realtà, solo non lo è stato
sposi novelli. Oggi è la festa della Davide non è stato un uomo volga-
ze della nostra vita. A tutti la mia hermanas les estoy muy cercano. mai! E in fondo questa è la potenza
Natività di San Giovanni Battista. re, come spesso può capitare a indi-
benedizione! Impariamo da Colui che fu il pre- della preghiera, in tutti coloro che le
Hoy celebramos la memoria de Saluto cordialmente tutti i polac- vidui costretti a vivere a lungo isolati
san Juan Bautista, profeta precursor cursore di Gesù la capacità di testi- danno spazio nella loro vita. La pre-
chi. Cari fratelli e sorelle, stiamo dalla società. È invece una persona
Saluto i fedeli di lingua inglese del Mesías. Que su ejemplo, como moniare con coraggio il Vangelo, al ghiera ti dà nobiltà, e Davide è no-
entrando nel periodo di vacanze. sensibile, che ama la musica e il can-
collegati attraverso i mezzi di comu- también el del rey David — dos di là delle proprie differenze, con- bile perché prega. Ma è un carnefice
Malgrado tutte le misure di sicurez- to. La cetra lo accompagnerà sem-
nicazione sociale. Invoco su di voi e hombres totalmente diferentes que servando la concordia e l’amicizia che prega, si pente e la nobiltà ritor-
za legate alla minaccia del contagio pre: a volte per innalzare a Dio un
sulle vostre famiglie la gioia e la pa- vivieron la profecía y que supieron che fondano la credibilità di qual- na grazie alla preghiera. La preghie-
di coronavirus, sia questo un sereno inno di gioia (cfr. 2 Sam 6, 16), altre
ce del Signore. indicar dónde estaba el verdadero siasi annuncio di fede. ra ci dà nobiltà: essa è in grado di
tempo di riposo, di godimento del- volte per esprimere un lamento, o
Dio vi benedica! Dios —, sean estímulo para nuestra assicurare la relazione con Dio, che
la bellezza del creato e di rafforza- A tutti la mia benedizione! per confessare il proprio peccato
vida, para que busquemos la amis- è il vero Compagno di cammino
(cfr. Sal 51, 3). dell’uomo, in mezzo alle mille tra-
Saluto con affetto i fedeli di lin- tad de Dios a través de la oración, y Il mondo che si presenta ai suoi versie della vita, buone o cattive: ma
gua tedesca. Affidiamoci interamen- nuestro ejemplo pueda ayudar a lle- occhi non è una scena muta: il suo sempre la preghiera. Grazie, Signo-
te, anche con i nostri peccati e le var a Dios a los hombres y los sguardo coglie, dietro il dipanarsi re. Ho paura, Signore. Aiutami, Si-
nostre debolezze, a Cristo, Buon hombres a Dios. delle cose, un mistero più grande.
La nascita di san #GiovanniBattista gnore. Perdonami, Signore. È tanta
Pastore, che con il suo cuore mite e Que el Señor los bendiga. La preghiera nasce proprio da lì: la fiducia di Davide che, quando era
umile ci offre sempre perdono e da genitori già anziani ci insegna che Dio non dipende dalla convinzione che la vita non è perseguitato ed è dovuto fuggire,
conforto nelle nostre vite per con- Di cuore saluto tutti voi, cari qualcosa che ci scivola addosso, ma
durci alla gioia e alla gloria del Pa-
dalle nostre logiche e dalle nostre limitate capacità umane non lasciò che alcuno lo difendesse:
ascoltatori di lingua portoghese, e un mistero stupefacente, che in noi «Se il mio Dio mi umilia così, Lui
dre. vi auguro che eventuali nuvole sul Bisogna imparare a fidarsi e a tacere di fronte al mistero provoca la poesia, la musica, la gra- sa», perché la nobiltà della preghiera
vostro cammino non vi impediscano di Dio e a contemplare in umiltà e silenzio la sua opera. titudine, la lode, oppure il lamento, ci lascia nelle mani di Dio. Quelle
Saludo cordialmente a los fieles mai d’irradiare ed esaltare la gloria la supplica. Quando a una persona mani piagate di amore: le uniche
de lengua española, que siguen esta e la speranza depositate in voi, can- (@Pontifex_it) manca quella dimensione poetica, mani sicure che noi abbiamo.

Toccante lettera di Francesco al campione in coma da venerdì scorso dopo un grave incidente

Con Alex Zanardi nel segno dell’inclusione


di GIAMPAOLO MATTEI E in questi giorni, dall’8 giugno fino all’8 nottiera che i mitici Harlem Globetrotters forti atlete di tutti i tempi nella sua speciali-
agosto, We Run Together sta riaffermando hanno donato al Papa, nominandolo “onora- tà.
proprio nello stile di Alex Zanardi — che sì, lo sport “secondo Papa Francesco” — rio” del team, in occasione dei 90 anni della Presenti nell’asta anche due fenomeni del

È rilanciato da Papa Francesco in una


toccante lettera al campione in coma
da venerdì dopo un grave incidente — l’asta
e anche secondo Zanardi — è possibile. Con
Athletica Vaticana lo stanno ripetendo gran-
di campioni ma anche donne e uomini — e
loro attività. È, appunto, uno degli oggetti
sportivi che Francesco ha voluto personal-
mente donare per la raccolta fondi.
pugilato di ieri e di oggi con “oggetti” a loro
cari: Nino Benvenuti e Clemente Russo.
Inoltre la campionessa olimpica Giulia
solidale We Run Together. L’iniziativa non mancano, in pole position, bambini e Fino al 3 luglio — poi saranno presentati Quintavalle ha donato il suo “judogi” auto-
(www.charitystars.com/WeRunTogether), so- anziani — che nello sport riconoscono un’op- altri “pezzi” — all’asta ci sarà anche un alle- grafato. La nazionale italiana di volley, ma-
stenuta dal Pontefice anche con doni perso- portunità di inclusione, di educazione, di namento con Yeman Crippa, star del mezzo- schile e femminile, è scesa in campo con le
nali e che sta coinvolgendo sempre più atleti amicizia, di crescita umana e spirituale con i fondo mondiale: nato in Etiopia, era in un magliette autografate dei due capitani: Ivan
e squadre, non è infatti “solo” una raccolta fatti e non a chiacchiere. orfanotrofio ad Addis Abeba quando è stato Zaytsev e Cristina Chirichella.
di fondi per il personale degli ospedali di Valga per tutte, appunto, proprio la testi- adottato, con i suoi 8 fratelli, da una fami- E c’è poi l’idea della “cultura dell’incon-
Bergamo e Brescia, in prima linea contro il monianza di Alex Zanardi, tra i primissimi glia milanese. Primatista italiano dei 10.000 tro” nella possibilità di condividere un alle-
coronavirus. ad aderire con entusiasmo a We Run Toge- metri, è testimone di inclusione concreta at- namento a Cortina e a San Vigilio di Ma-
In realtà “Noi corriamo insieme”, come ha ther donando il body indossato per vincere traverso lo sport. Così come lo sono Monica rebbe con tre campioni dello sci mondiale:
fatto presente il Pontefice ricevendo Athleti- la medaglia d’oro alle Paralimpiadi di Rio Contrafatto e Nicole Orlando. La prima ha Kristian Ghedina e i fratelli Manfred e Ma-
ca Vaticana il 20 maggio scorso, è “un mot- de Janeiro. E proprio a due rappresentanti perso una gamba in un attentato in Afghani-
nuela Mölgg.
to” che esprime bene l’idea di sport, e anche di Athletica Vaticana — Massimiliano Coluc- stan dove era in servizio come militare nella
Fino all’8 agosto gli atleti si alterneranno,
di società, oggi urgente più che mai: testi- cio ed Emiliano Morbidelli, insieme a Tizia- missione di pace: in ospedale ha visto in tv
ogni dieci giorni. Già pronti Alessandro Del
moniare quella “bellezza” capace di andare no Monti e alla sua handbike — Zanardi le Paralmpiadi di Londra e ha deciso di ri-
avrebbe consegnato il testimone della staffet- mettersi in gioco, tanto che nell’edizione Piero, Javier Zanetti, Carolina Kostner e
“al passo del più debole”, dando realmente a
tutti “la stessa dignità”: sia un campione ta Obiettivo Tricolore da lui pensata per successiva, a Rio de Janiero, era sul podio Massimiliano Rosolino insieme alle squadre
olimpico, un carcerato, un migrante, una unire l’Italia attraverso il coraggio di oltre 50 dei 100 metri con la sua protesi. di calcio Juve, Milan, Roma, Lazio e Fioren-
persona con disabilità mentale o fisica. atleti con disabilità che, dal nord al sud, Nicole Orlando, invece, ha trovato pro- tina.
Una visione dello sport che il Papa ha stanno portando la loro voglia di vivere tra prio nella sindrome di Down l’opportunità Intanto nei primi due “lotti” — oltre alla
riaffermato nella lettera a Zanardi, pubblica- la gente. di vincere chili di medaglie sportive ma so- bicicletta di Peter Sagan donata dal Papa —
ta dalla «Gazzetta dello sport» nell’edizione Ma il testimone che Zanardi stava portan- prattutto di primeggiare nella “corsa della avevano preso parte all’asta, tra gli altri, lo
di mercoledì 24 giugno: «Carissimo Alessan- do verso Montalcino e, poi, Tarquinia non è vita”, come le ha riconosciuto anche il presi- stesso Alex Zanardi e anche Francesco Totti,
dro, la sua storia è un esempio di come riu- rimasto a terra nell’incidente della sera del dente della Repubblica, Sergio Mattarella, la scuderia Ferrari, Federica Pellegrini, Tania
scire a ripartire dopo uno stop improvviso. 19 giugno. Quel testimone, anche attraverso indicandola agli italiani come donna da imi- Cagnotto, l’equipaggio di Luna Rossa, Filip-
Attraverso lo sport hai insegnato a vivere la Athletica Vaticana, sta ancora “correndo” in tare. po Tortu, Sofia Goggia, i fratelli Abbagnale,
vita da protagonisti, facendo della disabilità handbike sulle strade d’Italia. Con arrivo il Sono, inoltre, ora a disposizione il petto- Gianmarco Tamberi, Antonio Rossi, Bebe
una lezione di umanità. Grazie per aver dato 28 giugno a Santa Maria di Leuca. rale e la tuta da gara di Dorothea Wierer: Vio, Arianna Fontana. Mentre Pietro Men-
forza a chi l’aveva perduta». Francesco non Così come sta continuando l’asta We Run tre volte campionessa mondiale di biathlon, nea è stato ricordato con un suggestivo
ha mancato di assicurare la propria preghie- Together, giunta al terzo “lotto”. Per chi lo due volte vincitrice della coppa del mondo, amarcord. Per ogni informazione:
ra a Zanardi e ai suoi familiari. desidera è ora a disposizione la storica ca- due bronzi olimpici. Insomma, una delle più www.athleticavaticana.org.