Sei sulla pagina 1di 2

VALERIO MAGRELLI 

Essere matita è segreta ambizione.

1. Essere matita è segreta ambizione


           Bruciare sulla carta lentamente
           e nella carta restare
           in altra nuova forma suscitato.1
5          Diventare così da carne segno,
           da strumento ossatura
           esile del pensiero.
           Ma questa dolce
           eclissi2 della materia
10      non sempre è concessa.
           C’è chi tramonta solo col suo corpo:
           allora più doloroso ne è il distacco.

.............................
1. Suscitato: trasformato
2. Eclissi: sparizione

COMPRENSIONE E ANALISI

1) Che cosa risulta particolarmente attraente nella matita?


Sintetizza il contenuto dei versi 2-7.
2) Ai versi 2-7 è descritta la caratteristica della matita di trasformarsi in
scrittura. Il poeta desidererebbe condividerne le qualità: quali parole
rivelano la presenza dell’uomo in questi versi?
3) Perchè al verso 1 l’ambizione è definita “segreta”? Qual è la
differenza di significato tra “desiderio” e “ambizione”? Quale
particolare sfumatura contiene nella poesia questo termine?
4) Al verso 9 compare la parola “eclissi”. Come spieghi la scelta di
questo termine in riferimento alla matita?
5) Qual è il significato del verso 11:
a. Ci sono persone che muoiono soltanto con il corpo (ma resta vivo il
loro pensiero)
b. Ci sono persone che al momento di morire hanno da lasciare soltanto
il corpo (perchè non hanno lasciato nulla del loro pensiero)
c. Ci sono persone che muoiono da sole( senza avere accanto altri corpi,
ovvero altre persone).
6) Individua e commenti gli enjambement presenti nel componimento
7) Individua e commenta la figura di posizione presente al verso 4.
8) Considera il verbo “Bruciare” al verso 2; di quale figura retorica si
tratta? Spiega .
9) A cosa si riferisce il poeta quando parla di “ossatura /esile del
pensiero? Come si chiama questa figura retorica?

SCRITTURA

10) Scrivi un testo argomentativo: essere un oggetto.


Immagina un oggetto di cui ti piacerebbe condividere la natura:
descrivine con cura le qualità e spiega in un testo argomentativo le
ragioni per cui desidereresti essere quell’oggetto.