Sei sulla pagina 1di 6

LE VERE CAUSE DELLE MALATTIE?

SI TROVANO
NELL’OLOGRAMMA
Pensiamo che per combattere le malattie basti scoprire le loro cause note ai medici? Basti debellare le
infezioni, i virus, sconfiggere le infiammazioni e via dicendo? Sono queste e altre le “vere” cause delle
malattie?
E se ci chiedessimo come mai nell’organismo avvengono certi cambiamenti che portano alle patologie
(infiammazioni, ernie, tumori,invasioni dei parassiti, ecc), come mai che il fisico non riesce ad armonizzarsi
da solo?

Perché esistono anche le CAUSE PROFONDE delle malattie.


Il concetto delle “cause profonde” nasce in seguito ad una rivoluzionaria scoperta fatta dai tre scienziati russi
(V. Kaznacheev, S. Shurin, L. Mihailova) negli anni 70’: avevano stabilito che, facendo un test di laboratorio,
ciò che passa tutte le barriere e fa ammalare e morire, è l’informazione codificata nell’irradiazione
ultravioletta, capace di superare qualsiasi barriera, perché le cellule sono capaci di scambiarsi le
informazioni a livello ondulatorio. Avevano collocato due campioni di cellule in due camere separate
ermeticamente da una parete di quarzo, e mentre il primo campione, aggredito da una dose mortale di
radiazioni, o da virus, moriva, moriva anche l’altro campione.
Questo significa che non è sufficiente affermare che la causa di un disturbo è, per esempio,
un’infiammazione: occorre indagare ad un livello più profondo della realtà. Che cosa, nell’organismo, aveva
reso possibile questa infiammazione, che tipo di danno (ad un livello molto profondo), aveva subito l’organo
prima che pervenisse l’infiammazione, o qualsiasi altra patologia classificata e catalogata dalla medicina che
conosciamo?

La gran parte delle cause profonde potrebbero essere definite come “esoteriche”, dato che derivano da
influenze negative provenienti dalle persone o, in qualche caso, dall’ambiente. Nella maggioranza dei casi
clinici è proprio quello il macigno, pur invisibile, che grava sulla salute degli uomini ma anche degli animali,
favorendo l’ingresso alle cause più “fisiche” ben note alla medicina ufficiale.
Si tratta di vibrazioni, ovvero, di “programmi negativi”, esistenti a livello olografico della realtà, e sono
ologrammi anche loro stesse.
Dal punto di vista della fisica, la maggioranza di queste vibrazioni ha una forma a vortice, la principale figura
geometrica dell’Universo, che possiede una grande stabilità (sono vortici i fulmini globulari, l’atomo, le
galassie, i sistemi solari ecc.). I vortici funzionano secondo le proprie leggi e possono assumere alcune
forme speciali, come, per esempio, quella dei “solitoni olografici”, capaci di spostarsi ovunque in un sistema
vivente, attirando al proprio nucleo migliaia di altre vibrazioni negative.

Di che cosa stiamo parlando, allora?


Di ciò che l’uomo conosce da sempre, definendo le influenze invisibili con i nomi dati dagli avi, dicendo: “è
una fattura, un malocchio, un maleficio.. ecc.” Solo che non è “serio” credere in queste cose, dice la scienza.
Eppure, l’uomo sa bene che questo esiste, e va ed è sempre andato dai maghi e “maghetti” nella speranza,
spesso vana, di togliersi un peso che la scienza non è riuscita a decifrare, e che nessuna pasticca ha potuto
sciogliere.

Con il metodo della Puchkò è più che possibile prima capire la natura di certi “macigni invisibili” e poi
toglierseli. E DA SOLI.
Vediamo alcuni esempi delle cause profonde delle malattie secondo la “Medicina Multidimensionale” della
Puckò (aggiungo subito che la lista è piuttosto consistente, per cui ne fornisco solo alcune):

Le entità aurali e terrestri


A tutti capita di sentirsi all’improvviso rabbiosi, irritati con tutto il mondo, in preda al panico, piegati in giù da
un improvviso peso sull’anima ... al livello sottile questo spesso significa avere delle entità nell’aura.
Il concetto non è nuovo nemmeno alla radionica classica europea, esistono dei protocolli per combatterli. Per
esperienza so che c’è sempre qualcuno che si sente a disagio quando si parla di entità confondendo questi
sgraditi ospiti sottili con i cupi demoni di cui parla la religione. Non c’è nulla di che spaventarsi, una volta
ammesso che viviamo in più dimensioni, delle quali, però, ne percepiamo soltanto tre, e siamo perfettamente
“permeabili” a ciò che non riusciamo a vedere.
Purtroppo, chi non possiede una specifica protezione (ottenuta con le tecniche sviluppate “dopo Puchkò”) è
permeabile ai programmi negativi di tutti i tipi, comprese le entità che possono influenzare fortemente la
psiche dell’uomo, causando la perdita di controllo sulle emozioni, le reazioni inadeguate, l’angoscia, ecc.
Per la Puchkò – fisica, non sono altro che dei soggetti multidimensionali, appartenenti a un gran numero di
dimensioni nello stesso tempo, un po’ simili ai frattali o agli attrattori (strutture che vengono usate per capire
gli effetti della gravità quantistica).
Eccone solo alcune: “Fuoco” o “rabbia”, “Dolore”, “Rettili”, “Autoprogrammata”, tra le entità aurali; “Guscio
traumatizzato”, “Spaventato”, “Vecchio, debole e malato” tra le entità terrestri che rappresentano una sorta di
“archetipi” dei tipi umani.
Non finisce qui: possono farci visita anche delle “anime estranee”, spesso richiamate dai nostri “debiti
karmici” o da altri motivi.
Possiamo sbarazzarcene da soli. E come? Basta identificare i loro parametri, con il nostro bel pendolo in
mano.
Sono degli abitanti della “matrice vibrazionale”, e quindi, vibrano anche loro. E sappiamo che tutto ciò che
vibra può essere identificato con l'aiuto dei numeri o delle formule matematiche, calcolando, per esempio, le
loro lunghezze d’onda.
Per questo ci basterà una semplice formula matematica. Altro che magia: è pura matematica e fisica! Questo
ci servirà soprattutto all’inizio, perché man mano che procediamo, impareremo altre formule, ricorrendo a chi
ci aiuta da sempre pur essendo invisibile agli occhi.
Anche gli animali sono soggetti alle entità; la cura per la gran parte dei disturbi comportamentali degli animali
si comincia, per la radionica russa, da una bella pulizia dei corpi sottili.

Strutture di magia nera/magia nera inglobante


Per mandare una “struttura di magia nera” non è necessario andare da una fattucchiera. Tutti noi siamo
collegati alle altre persone dai canali invisibili, lungo i quali viaggiano le forme - pensiero, verbali o visive. La
gran parte di queste viene mandata in maniera inconscia, basta che il soggetto definisca per se stesso una
certa situazione come stressante: e allora il senso di disagio, un’antipatia, un’irritazione produrranno delle
forme-pensiero che colpiranno l’aura indebolita dell’altra persona.
Ci sono vari metodi per procedere all’eliminazione delle entità o dei programmi negativi, a partire dalla
classica Sequenza Vìbrazionale della Puchkò, e finendo con una bella Formula dell’Appello (Appello a Dio),
o semplicemente adoperando unaForma-Pensiero.

Programmi ed Egregore
I programmi sono delle forme-pensiero negative ben formulate, e sono tra i più distruttivi. Anche qui abbiamo
un bel grafico che li definisce: un programma di cattiveria, di odio, di separazione, per la morte, per la
malattia, per la lite, un programma di robotizzazione, di zombizzazione (una persona che è sottoposta al
plagio mentale, in tutte le sue forme, viene definita “robotizzata” ).
Il procedimento è lo stesso, solo che in alcuni casi dovremo anche tagliare i “canali” di alimentazione.
Nessuno è isolato; tutti noi siamo collegati non solo tra di noi, ma anche a migliaia di altre realtà, e alle
cosiddette EGREGORE: si tratta di raggruppamenti delle forme-pensiero dello stesso tipo, che formano una
specie di mega-mente, e più grandi sono più sono capaci di influenzare le menti degli uomini. Ci sono delle
egregore famigliare, delle religioni, professionali, degli stregoni, dei guaritori, degli arti e dei mestieri... dicono
che siano circa 500. Una persona matura e sviluppata potrebbe essere collegata contemporaneamente a
decine di egregore.
Se una persona funge da “trasmettitore” di una parte “nera” di qualche egregora, è bene tagliare il “canale”
con essa e con l’egregora . Anche questo atto può essere fatto con una speciale procedura oppure
semplicemente visualizzando .
Stiamo parlando di un mondo olografico, e la nostra mente, con l’aiuto dell’intenzione, è capace di plasmarlo,
di trasformarlo.

Attenzione però! Non avrete certo pensato che le egregore sono una cosa negativa? No, affatto; stavamo
parlando delle parti “nere” delle egregore, mentre ci sono anche quelle “bianche” capaci di sostenerci nei
momenti difficili, di darci l’ispirazione e coraggio, ma soprattutto, la protezione.

Nella radionica russa esistono decine di semplici metodi della protezione contro la negatività.
Eccone alcuni:

Visualizzate un filo, o una linea di luce che corre tra voi e l’altra persona: dove si attacca? Spesso proprio al
plesso solare, la sede delle emozioni. Prendete un bel paio di forbici da giardiniere, e tagliatelo,
visualizzandolo accartocciarsi e scomparire nelle profondità dell’Universo.

LA “CALZA GRIGIA”
Se si sospetta l’invio di qualcosa di negativo da parte di una persona, immaginatela accanto a voi. La
struttura negativa che vi ha mandato è una calza grigia che voi avete sulla testa. Immaginatela come una
calza di lana, pesante: è meglio esagerare piuttosto che sottovalutare... Ripetete mentalmente; “cancello,
cancello, cancello l’informazione negativa che proviene da.... (nome).” Togliete (mentalmente) la calza e
bruciatela. Ripetete l’operazione almeno 10 volte (vi servirà qualche minuto), e vi accorgerete che ogni volta
la calza diventerà sempre più leggera, fino a che non avrete da bruciare una calza a rete, simile ad una
ragnatela! E’ il potere dell’immaginazione. Alla fine chiedete la conferma al pendolo: il programma/la struttura
di magia nera è stato/a tolto/a?

Ci sono anche tantissimi metodi preventivi; eccone alcuni usati dai radiestesisti russi:

Croci
Immaginate il vostro corpo ricoperto di croci aderenti alla pelle. Vedete le croci allontanarsi lentamente dal
corpo (è la vostra mente a muoverle); si fermeranno ad un metro circa di distanza. Poi vedetele unirsi
formando un involucro protettivo attorno al vostro corpo.

Muro di specchi
Visualizzatevi all’interno di una stanzetta con i muri e il soffitto di mattoni. Il lato esterno di questa
costruzione è interamente ricoperto di specchi. Il “vampiro” che sta per attaccarvi riceverà un colpo di ritorno
moltiplicato. Questo metodo di protezione gode di una popolarità in tutto il mondo ed è di un’efficacia
provata.

Trasparenza
Con l’utilizzo di questo metodo, l’energia negativa vi attraverserà senza danneggiarvi. Richiede una certa
preparazione, controllo della propria coscienza e del proprio stato energetico. La vostra convinzione mentale
è: “L’energia negativa mi attraversa senza fermarsi, per lei sono inesistente”. Bisogna essere sicuri di ciò che
state facendo.

Il sosia energetico
Anche questa tecnica è destinata per la protezione contro i “vampiri energetici”. E’ importante sentirsi
collegati alle egregore e avere la loro protezione.
Visualizzate uno strato esterno che ricopre il vostro eterico, simile ad un involucro lucente. Il vostro eterico
(sotto) diventerà più offuscato. Il doppio (sosia) energetico così costruito prenderà il colpo indirizzato a voi.
Attaccandovi, il vampiro incontrerà una sorta di “sacca” fatta d'energia ad altissima frequenza dell’egregora,
mentre i canali di ricezione del “vampiro” sono predisposti per ricevere le basse frequenze. I corpi sottili del
“vampiro” potrebbero subire danni (temporanei), ma in seguito costui potrebbe avere una paura inconscia di
avvicinarsi alla prossima “vittima”.

Pietra
Sul vostro plesso solare visualizzate una pietra e realizzate di essere diventati terra sopra la quale giace
questa pietra

Tra le cause profonde ci sono anche quelle che non ci verrebbero in mente per nessun motivo; sembrano
cosa uscite da un romanzo di fantascienza:

Strutture energetiche multidimensionali di comando (SEMC)


Nascono in altre dimensioni e fanno da “spazzini cosmici”, o meglio, da “iene” che riescono a fiutare ciò che
è debole e destinato a scomparire. Secondo il pensiero della Puchkò, man mano che le vibrazioni negative
sì inseriscono nei nostri corpi sottili, da questi ultimi vengono emessi dei particolari segnali. Raggiunto il
punto critico, le SEMC che rappresentano un meccanismo di pulizia universale, percepiscono il segnale e
arrivano.. Se non ci accorgiamo della loro presenza, le SEMC causano delle malattie croniche e gravi che
conducono alla morte,.
Sapeste quante volte ho trovato decine e decine di SEMC nei soggetti con il sistema immunitario
compromesso!
Ma anche loro sono piuttosto facili da individuare: possiedono dei parametri fisici, quali il dimensionamento
(significa il numero dei corpi sottili colpiti, per esempio, il dimensionamento 7 vuol dire che sono colpiti 7
corpi sottili), un certo numero di risonanze, le lunghezze d’onda, ecc. Spesso, misurando il valore del
dimensionamento, potrebbero venire dei numeri molto grandi: si tratta delle strutture di protezioni che una
SEMC possiede; in pratica, è un camuffamento.

Fino ad adesso abbiamo parlato delle influenze negative esterne; ma ci sono anche programmi negativi che
nascono dentro di noi:

Engrammi
Si tratta di registrazioni, da parte del cervello, in forma olografica, di diversi stati psicofisiologici negativi.
Questi vengono realizzati nell’arco di tutta la vita e si conservono nel subconscio. E’ indispensabile
cancellarle? Si, perché sono delle “bombe ad orologeria”, scoppiano nei momenti di debolezza, e portano a
seri problemi di salute.
Gli engrammi sono legati all’uso della parola, oppure alle sensazioni : si suddividono in engrammi “mentali” e
“astrali”. I primi hanno sempre delle parole-chiave:
Queste parole spesso ci vengono in mente, perchè salgono dal subconscio, mentre stiamo facendo le nostre
ricerche radiestesiche.
Così, un giorno, lavorando su di me, ho voluto capire la causa delle balbuzie, che avevo avuto da bambina,
per un certo periodo. Mi dissero che fui stata spaventata dal fischio di un treno in partenza. Trovai, con il
pendolo, il periodo di quando avvenne l'infausto fattaccio, ed ebbi una viva rappresentazione mentale di ciò
che era successo; una affollata stazione ferroviaria al crepuscolo, le carrozze verdi, la confusione; e mi
venne in mente anche il nome di mia sorella: Natascia. Le raccontai di questo; e lei: «ma di che cosa ti
meravigli, io ero lì, ricordo bene quando ti spaventasti». E pensare che non sarei mai riuscita a ricordare la
scena e i suoi protagonisti se non mi fossi posta questo obiettivo!

Per lavorare con gli engrammi, prima occorre capire a che periodo della vita si riferiscono. Alcuni sono
“karmici”, ovvero ci segnalano certi problemi irrisolti, altri sono del periodo prenatale, del parto, dell’infanzia e
di tutto il resto della via.
Avendo analizzato parecchie situazioni, posso dirmi completamente d’accordo con la tesi della Puchkò che
affermava che “tutte le malattie croniche dell’uomo iniziano – a livello energetico-informazionale – all’età da 0
a 5 anni”.
Sapete quanta informazione, anche negativa, registriamo già nel grembo della madre? Spesso si tratta di
emozioni negative che provava nostra madre: alcune diventano engrammi che determineranno i nostri
comportamenti e le future malattie.
Per sbarazzarsi degli engrammi ci sono diversi metodi: la creazione e il lancio di una forma-pensiero è uno
dei più veloci, spesso si applica con successo (questo dipende dal tipo dell’engramma).
Un diagramma per creare una forma-pensiero capace di eliminare alcune strutture negative

Le incoordinazioni delle controparti energetiche rispetto alle strutture fisiche


Molti sanno che il corpo eterico è una specie di carcassa energetica. E’ stato studiato molto bene dalla
medicina orientale e dalla tradizione esoterica europea. Del corpo eterico fanno parte i meridiani energetici, i
chakra, le nadi, ed altre strutture.
La novità apportata dalla Puchkò è questa: a parte la salute delle varie strutture dell’eterico, anche
l’orientamento dell’eterico rispetto al fisico ha una primaria importanza, e non solo del corpo nel suo insieme,
ma anche delle controparti eteriche delle singole strutture.
In effetti, nessuno ha mai pensato a cosa succede alla controparte eterica di una gamba se un uomo cade e
si fa male ad una gamba: la controparte eterica della gamba o del ginocchio, se la parte più colpita è il
ginocchio, rimarrà al suo posto, perfettamente allineata al corpo fisico?
No, affatto, si sposterà! In alcuni casi, addirittura, potrebbe essere anche rovesciata o sottoposta ad una
torsione.
LA SIMMETRIA ED ARMONIA SONO LE CONDIZIONI INDISPENSABILI PER UNA BUONA SALUTE ED
UNA LUNGA VITA. Secondo alcuni studi fatti dai russi sull’iride, che avevano coinvolto persone
ultracentenarie, provenienti dalle varie regioni della Russia, nessuno di questi anziani presentava sull’iride
alcun segno della mancanza di simmetria riguardante gli organi o i tessuti.

Qualche anno fà aiutai un’anziana; era caduta accidentalmente sul marciapiede, per un inciampo. Data l’età
e un profondo taglio sulla fronte dovuto alla rottura di una lente degli occhiali, l’anziana era arrivata al pronto
soccorso in condizioni spaventose e sotto shock. Dopo le dovute cure, cercai subito di individuare in quali
parti l’eterico si era spostato, e in che misura (per misurare si usa un grafico da 0 a 100).
Infatti si era spostato sia il corpo eterico che le sue singole parti: la zona del viso, della fronte, degli occhi ed
altro ancora. Eliminai subito le incoordinazioni. Il giorno dopo si erano formati degli spaventosi ematomi e
lividi, di quelli che normalmente durano per dei mesi anche nelle persone giovani. L’eliminazione delle
incoordinazioni però aveva permesso una guarigione rapida, per la sua età, e la scomparsa dei
lividi/ematomi in tempo di record.
Stessa storia, più o meno, quando cercai di aiutare a distanza una gattina randagia investita da un’auto ed
ottenni lo stesso risultato. A parte le ovvie lesioni, lo stato di shock dura molto di più, con tutte le
conseguenze negative, se non mettiamo a posto alcune parti dell’eterico spostate in seguito ad un incidente.

Ma è solo un trauma fisico a causare lo spostamento dell’eterico o delle sue parti? No, affatto. Anche una
qualsiasi CAUSA PROFONDA (UNA STRUTTURA DI MAGIA NERA, UN PROGRAMMA, UNA
MALEDIZIONE DI FAMIGLIA, O ALTRO), porta all’incoordinazione non solo dell’eterico, ma anche di altri
corpi sottili (causale, astrale) rispetto a delle parti fisiche.

.... La lista completa delle cause profonde delle malattie si trova nei testi di LGP in russo oppure nei
protocolli radiestesici elaborati da chi scrive.
Fonte

http://radionicaesoterico-scientificarussa.blogspot.it/2012/11/le-vere-cause-delle-malatie-si-trovano.html