Sei sulla pagina 1di 12

La Natura non crea sfigati!

Nuova Medicina Germanica® e 5 Leggi Biologiche


Home | 5Lb | Conflitti | "Malattie" | Articoli | Libri | Links |

La Gravidanza

Tratto da: PasadoFuturo.com - Leggi l'articolo in spagnolo


Traduzione e adattamento di Giorgio Beltrammi

Gli ovuli

Gli ovuli primariamente sono pre-ovuli, diploidi, cellule con due file di cromosomi che si moltiplicano fino al terzo mese di gestazione
(simpaticotonia). A partire dal quarto mese fino al sesto comincia la seconda fase (vagotonia) e gli ovuli si dividono da diploidi ad aploidi. Nel sesto
mese già tutti gli ovuli che saranno disponibili per tutta la vita, sono allineati e pronti a divenire follicoli.
Gli approssimativamente 200.000 ovuli (aploidi) che dispongono di una semplice dotazione cromosomica, si combinano con le cellule dello sperma
dell'uomo (anch'essi aploidi) e danno luogo ad un ovulo diploide con doppia dotazione cromosomica.
Ogni mese matura un follicolo, si apre e fa uscire un ovulo all'esterno dell'ovaio. Se durante la vita della donna avviene una fase attiva di conflitto di
perdita di un membro del proprio clan, si possono aprire più follicoli per sostituire la persona venuta a mancare. La quantità di componenti in un
gruppo è definita, a seconda della specie, ed è regolato dalla Natura.
Gli spermatozoi si formano per tutta la vita in base alle necessità.

Gli ormoni femmnili

Gli ormoni sessuali femminili vengono prodotti nella parte del Mesoderma recente (tessuto interstiziale) del ovaio, come gli estrogeni e il
progesterone. L'estrogeno funziona come un attivatore della libido e prepara la donna all'amore. Per questa ragione, l'estrogeno funziona in tutti gli
organi ectodermici e mesodermici. In particolare si trova in: vulva, vagina, collo dell'utero, nei muscoli dei genitali femminili, nel retto, ecc. È anche
nella pelle (abbracci, carezze), nella bocca (baci) e in particolare nei dotti galattofori. ("il seno chiama al telefono la vagina").
Al contrario, il progesterone è per la gravidanza e ha l'effetto contrario rispettivamente alla libido. Il progesterone favorisce la gravidanza: costruisce
l'endometrio per accogliere l'embrione, aumenta la densità del muscolo uterino, prepara la ghiandola mammaria per il neonato e la rende più grossa.
È per questo motivo che molte donne incinte sperimentano un ingrandimento del seno, questo può succedere anche alle donne che assumono la
pillola in quanto la maggior parte di queste sono a base di progesterone e possono simulare una gravidanza.

Fasi della gravidanza

La gravidanza ha una prima Fase Simpaticotonica di tre mesi, nei quali la madre sente freddo, è ipersensibile, ha nausea, vomito, ecc.. Segue una
seconda Fase Vagotonica di sei mesi. Successivamente avviene la Epicrisi di circa quattro ore (parto) e successivamente la lattazione.
Nei primi tre mesi (simpaticotonici) a livello fetale si sviluppano i tessuti endodermici e del mesoderma antico, controllati dal Paleoencefalo
(Tronco Cerebrale e Cervelletto) che crescono in simpaticotonia. In questo momento la donna ha sintomi si simpaticotonia relativi al Tronco
Cerebrale, di tipo arcaico: vomito subito dopo mangiato; ipersensibilità arcaica agli odori; nausea senza necessità di vomitare, ecc. Questi sintomi
sono più o meno forti in base alla tensione per le preoccupazioni e le angosce vissute dalla donna.
Nei sei mesi finali (vagotonici) a livello fetale si sviluppano i tessuti ectodermici e del mesoderma recente, controllati dal neoencefalo (Sostanza
bianca cerebrale e Corteccia.
La donna ha l'addome molto gonfio di liquido dopo il primo trimestre a causa dei tubuli collettori renali attivi (profugo).

Cause della mancata gravidanza essendo la donna fecondata

1. Non è naturale che una donna non rimanga gravida ad ogni ovulazione. In Natura gli animali si riproducono ogni volta che vanno verso il
periodo riproduttivo. Nell'essere umano questo processo è antinaturale e la donna rimane gravida per sua propria decisione, generalmente
molte poche volte nella sua vita. La mestruazione non dovrebbe mai avvenire in natura. La mestruazione è il conflitto del non avere
nidificato l'utero, di non essere rimasta gravida.
Una ragazzina che ha il suo menarca normale intorno agli 11 anni, dovrebbe diventare madre naturalmente intorno ai 12 anni, allo stato
naturale o in un popolo primitivo; e sarebbe una eccellente madre istintiva.
Nelle nostre società "civilizzate" e moderne, le ragazzine che riescono ad avere la prima mestruazione, sono sedute in un aula di scuola ad
imparare cose che poco hanno a che fare con la vita. Vengono sottoposte ad un lavaggio del cervello e spesso hanno un conflitto sessuale,
sono frigide, si sviluppano in modo mascolino. Biologicamente sono mal strutturate, metà donne e metà uomo. Molte sono già in
costellazione a soli 12 o 13 anni, sono maniaco-depressive ed hanno la loro prima mestruazione intorno ai 13-14 anni, al proprio secondo
conflitto di territorio.
La regola di Natura vorrebbe la prima gravidanza con la prima ovulazione, successivamente 3 anni di allattamento, per poi rimanere gravida
un'altra volta e formare quindi una grande famiglia. In questo modo il progesterone si impone a controllare gravidanza e riposo. Solo ogni
quattro anni si produce una forte dose di estrogeni con la ovulazione, quando si debba creare un nuovo individuo. In questa seconda fase si
verifica un forte accrescimento mammario.
La cosiddetta "regola" o mestruazione non esiste in realtà nei popoli primitivi, in cui la donna rimane gravida alla prima ovulazione e
successivamente ogni 4 anni, per cui un dissanguamento da mestruazione non è necessario.
In molte donne, che hanno avuto molte mestruazioni (recidive), l'ambiente del loro utero diventa molto acido (bilancia acido-basica verso
l'acido) per azione della tubercolosi nel processo di caseificazione che segue l'ingrandimento della mucosa. Per questa ragione, anche se
avvenga la fecondazione, non avviene l'impianto dell'embrione a causa dell'ambiente acido. Si dice erroneamente che non vengono
fecondate e che la causa sono gli spermatozoi, la loro forma, la loro quantità, ecc.
2. Altra causa di mancata gravidanza è la presenza di un conflitto con un uomo dalle particolari connotazioni sessuali sgradevoli, un uomo
brutto, sporco, poco rispettoso, immorale. Ciò colpisce le Tube di Fallopio (tube uterine) che in fase attiva aumentano la motilità dell'ovulo,
che viene fecondato, ma non si impianta.

3. Se giunge la soluzione dell'SBS delle tube, si ha una drastica caduta della funzione (Endoderma) e l'ovulo fecondato non si muove,
avvenendo così il quadro clinico di gravidanza extrauterina o ectopica.

Perdita della gravidanza nel Primo Trimestre


Il conflitto che provoca la mancata ritenzione del frutto del concepimento nell'endometrio (Endoderma) nel corso del primo trimestre di gravidanza
è la mancata esistenza delle adeguate condizioni per avere un figlio. La donna non percepisce di essere al sicuro nel suo ambiente per qualche causa,
come ad esempio:

 Ci sono disaccordi con il partner


 Il partner ha una condizione economica precaria o la propria situazione economica è cattiva.
 Il partner è dipendente da alcol o droga.
 Sospetta che il partner abbia un'altra donna e possa abbandonarla.
 Il partner non desidera avere figli.
 Non ha una casa propria o adeguata a crescere dei figli.

L'Endometrio è un organo endodermico, controllato dal Tronco Cerebrale, pertanto il sentito è molto viscerale, senza influenza da parte della
volontà o di altra considerazione psicologica, è una necessità basica elementare.
Questa perdita della gravidanza può avvenire nei primi giorni o nelle primissime settimane e la donna può non essere conscia di essere incinta. È
una causa frequente di quella che viene diagnosticata come sterilità, quando in realtà la donna è rimasta gravida, ma perde il feto per mancanza delle
condizioni necessarie al suo sviluppo.
I modi in cui la gravidanza superi positivamente il primo trimestre è che la donna si senta sicura, in un ambiente adeguato, in accordo con il partner
e senza condizioni di insicurezza.

Perdita della gravidanza nel secondo e terzo trimestre

Le perdite della gravidanza al 2° e 3° trimestre sono date da problemi del feto, la madre non ha "colpe". Se il feto ha conflitti importanti, passando
per la fase attiva, per la fase di soluzione e per la crisi epilettoide, può morire o verificarsi un parto prematuro (pre-termine).
Nel 2° e 3° trimestre la madre è in vagotonia.

Gravidanze multiple
Ogni mese un follicolo matura, si apre ed esce un ovulo all'esterno dell'ovaio. Se durante la vita della donna si ha una fase attiva di conflitto di
perdita di un componente, è possibile che si aprano più follicoli contemporaneamente, al fine di poter sostituire i membri perduti dal gruppo. La
quantità di componenti in un gruppo è definita, in base alla specie ed è regolata dalla Natura.

Problemi in gravidanza

 Se il feto ha patito un conflitto del liquido, nel grembo materno, nascerà con delle cisti renali (parenchima renale). Il conflitto dei liquidi si
può produrre se il feto ascoolta fluire del liquido (della doccia, di una cascata, ecc.) al momento in cui vi sia un litigio famigliare o altra
causa stressante esterna.
 Il feto, nel grembo materno, è totalmente simbionte con la madre, sente tutto. Se la madre è angosciata, i vasi sanguigni riducono il loro
diametro (vasocostrizione) e il bimbo può sentire mancanza di ossigeno o di nutrienti e si possono verificare conflitti che possono colpire i
polmoni o il fegato.

Condividi Facebook Twitter Google+ WordPress LinkedIn


Testo divulgativo che tratta della Medicina di Hamer, la famosa e assurdamente contestata Medicina Biologica. Il
potere della Natura di mantenere in vita i propri figli, svelato in un'opera leggera, breve, chiara ed alla portata di
tutti.
Acquista >

La Natura non crea sfigati


← Riassunto : Home →→ Articoli → La Gravidanza
↑ Utilità : Torna in alto
Aiuto | Info | Contatti
Sito web divulgativo, nessun diritto riservato.
I contenuti del sito sono di libero utilizzo