Sei sulla pagina 1di 4

PROGETTAZIONE

Scuola Secondaria di secondo grado

Titolo Riciclar suonando


dell'attività
Sintesi Nel progettare percorsi didattici in materia di sostenibilità delle città, è possibile
dell'attività affrontare tematiche connesse non solo a problematiche strettamente di tipo
ambientale ma costruire percorsi che intersechino tematiche sociali ed
economiche. Una città è una realtà funzionale fatta, oltre che dalla realtà fisica
facilmente osservabile, anche di risorse consumate, di beni prodotti e scambiati,
e di persone. Essa può essere considerata come un sistema aperto in quanto
prende materia ed energia, le utilizza, le trasforma, per poi disperderle
nell'ambiente circostante in forma di rifiuti, di inquinamento (luminoso, acustico,
atmosferico, idrico, ecc.), di consumo del suolo ed impatto paesaggistico. Gli
alunni saranno stimolati a comprendere il principio di funzionamento degli
strumenti musicali, a riprodurli con l’utilizzo di materiali riciclati, a valutare i
vantaggi economici e ambientali, prevedendo possibili impieghi a livello
imprenditoriale (creazione di spettacoli musicali innovativi da allestirsi in location
di riferimento rispetto alla questione ambientale)

Fase 1: presentazione del lavoro.


Fase 2: lavoro di ricerca etnomusicologica e costruzione di strumenti musicali
(lavori individuali e di gruppo, ricerca bibliografica e sitografica), visita guidata al
Museo arti primitive Dinz Rialto di Rimini, organizzazione ed elaborazione del
materiale.
Fase 3: produzione di uno spettacolo musicale da allestirsi presso Masseria
Antonio Esposito Ferraioli (Afragola)
Imparare ad imparare, collaborare e partecipare
Competenze
chiave
Esecuzione e interpretazione
Disciplina
prevalente
Struttura dell’attività
Esecuzione e interpretazione : lo studente acquisisce innanzitutto un
Argomenti
/contenuti previsti significativo rapporto tra gestualità e produzione del suono. Apprende basilare
nella tua attività conoscenza della storia e della conoscenza degli strumenti musicali.
Interdisciplinarietà:

Teoria Analisi e Composizione: Lo studente riproduce e improvvisa sequenze


ritmiche e frasi musicali, nonché semplici poliritmi e canoni, con l’uso della voce
e degli strumenti, anche sulla base di linguaggi contemporanei.

Storia della musica: Lo studente familiarizza con gli strumenti primari della
ricerca bibliografico-musicale e fonovideografica.

Laboratorio di Musica d’insieme: Lo studente esegue e interpreta brani di


musica d’insieme, vocali e strumentali, seguendo in maniera appropriata le
indicazioni verbali e gestuali del direttore.

Storia dell’Arte: lo studente approfondisce tradizioni artistiche, archeologiche,


architettoniche e museali del contesto urbano e territoriale, anche sotto il profilo
della tutela e del restauro.

Competenze Conoscenze Abilità


Obiettivi Conoscere le principali Classificazione degli Saper classificare i
classificazioni degli strumenti musicali principali strumenti
strumenti musicali musicali in base alla
famiglia di appartenenza

Rapporto tra gestualità, Saper utilizzare le Mantenere un adeguato


produzione sonora e tecniche strumentali equilibrio psicofisico
lettura di notazione adeguate all’esecuzione anche in situazione di
tradizionale e non di brani e repertori, performance.
generi e stili diversi.
Possedere la capacità Senso ritmico e capacità Rispettare il testo
tecnico espressiva che di coordinare le abilità musicale prodotto
consente di affrontare fisiche e mentali collaborando con i
brani polifonici sia in compagni, con
contesti musicali sia in Corretto ed efficace personalità ed
forma scenica secondo metodo di studio di originalità
un linguaggio gruppo
contemporaneo
Conoscere diversi stili e
modalità di esecuzione
musicale
Aula di Esecuzione ed Interpretazione
Setting

Visite guidate

Masseria Antonio Esposito Ferraioli (Afragola)

Materiali riciclati
Strumenti
Libri di testo
Lim
Schede di lavoro
Sala di registrazione
2 mesi
Tempi

Tutoraggio, uso di mappe e schemi


Obiettivi e attività
personalizzate

Tutte le attività saranno svolte in maniera collaborativa e inclusiva,


Didattica
collaborando con il docente di sostegno dove presente.
inclusiva
Per il docente curricolare:
se nella classe/sezione è
presente il docente di
sostegno come hai
collaborato con lui per
strutturare il/i percorso/i in
un’ottica inclusiva?

Per il docente di sostegno:


come hai condiviso con il/i
docenti curricolari il progetto
e come lo hai integrato nel
percorso della classe/sezione?

RIFERIMENTI CONVINZIONI PERSONALI

A quali elementi delle


Indicazioni nazionali per le discipline di Esecuzione e Interpretazione,
indicazioni nazionali o
Storia dell’arte, Storia della musica e Teoria analisi e composizione.
delle linee guida hai fatto
riferimento nella L’attività ha coinvolto quasi tutti gli ambienti disciplinari, in modo da
progettazione dell’attività?
Quale ruolo hanno giocato formare una vera e propria “rete” di conoscenze, abilità e competenze
le tue convinzioni relative
all’oggetto del tuo trasversali.
insegnamento nel
progettare l’attività? In
che modo il contesto in cui
lavori ha influito sulla
progettazione?

Diario di bordo
Valutazione Valutazioni tra pari
Quali strumenti (es: prove Rubriche di osservazione
strutturate, prove Esibizione finale
tradizionali, verifiche
autentiche, compiti,
rubriche di osservazione, Per gli alunni BES, in accordo con il docente di sostegno, la valutazione terrà
diari di bordo, confronto conto esclusivamente dell’osservazione sistemica.
con i colleghi e con gli
studenti ecc.) hai
progettato per valutare
l’efficacia della tua
attività?
Per il docente
curricolare:se nella
classe/sezione è presente il
docente di sostegno come
hai collaborato con lui per
strutturare il processo di
valutazione?
Per il docente sostegno:
come hai condiviso con il/i
docenti curricolari il
processo di valutazione?