Sei sulla pagina 1di 1

26 Serie B R 5a giornata MERCOLEDÌ 26 SETTEMBRE 2018 LA GAZZETTA DELLO SPORT

Verona, è già fuga CLASSIFICA


SQUADRE PT PARTITE RETI

Matos-Zaccagni
G V N P F S

VERONA 13 5 4 1 0 12 4
PESCARA 11 5 3 2 0 7 4
BENEVENTO 10 4 3 1 0 11 5
CITTADELLA 9 5 3 0 2 6 2

e Spezia ribaltato
LECCE 8 5 2 2 1 10 7
PALERMO 8 5 2 2 1 9 6
CREMONESE 6 4 1 3 0 6 4
BRESCIA 6 5 1 3 1 7 7
CROTONE 6 5 2 0 3 7 8

Lassù c’è Grosso


SALERNITANA 6 5 1 3 1 6 7
SPEZIA 6 5 2 0 3 5 7
ASCOLI 5 4 1 2 1 3 4
PADOVA 5 4 1 2 1 3 5
PERUGIA 4 4 1 1 2 4 6
CARPI 4 5 1 1 3 5 10
VENEZIA 3 4 1 0 3 4 6

1Per la squadra di Marino Nicola Binda


COSENZA
LIVORNO
2
1
4 0
4 0
2
1
2
3
2
2
7
7

il gol di Bidaoui ma poco altro INVIATO A VERONA FOGGIA (-8) -5 4 1 0

SERIE A PLAYOFF PLAYOUT RETROCESSIONI


3 6 9

Decisivo l’ingresso di Tupta


L
a capolista se ne va. I punti
di vantaggio sul secondo
posto diventano 2, le vitto­ RISULTATI

LE PAGELLE di N.BIN.
rie consecutive salgono a 4 e BRESCIA-PALERMO 2-1
questo è quello che conta per il CITTADELLA-BENEVENTO 0-1
Verona. Non è stato quello di CREMONESE-COSENZA OGGI ORE 19
FOGGIA-PADOVA OGGI ORE 21
Crotone ma può puntare su gol
LIVORNO-LECCE 0-3
nuovi, visto che si sono sblocca­ PERUGIA-CARPI 0-1
ti Matos e Zaccagni: il primo, PESCARA-CROTONE 2-1
arrivato a gennaio, in campio­ SALERNITANA-ASCOLI 1-1
nato non aveva mai timbrato (e VERONA-SPEZIA 2-1
per un attaccante non è il mas­ RIPOSA: VENEZIA

VERONA 6,5 SPEZIA 5,5 simo), mentre il secondo bom­


ber non è, però due anni fa ave­ 6a GIORNATA
IL MIGLIORE IL MIGLIORE va contribuito alla promozione VENERDÌ 28 SETTEMBRE
RYDER MARCO con due centri e adesso ha se­ CROTONE-BRESCIA ore 21
MATOS CRIMI gnato il terzo in gialloblù. Pe­ SABATO 29 SETTEMBRE ore 15
LECCE-CITTADELLA
santissimo. Perché è servito per La gioia di Mattia Zaccagni, 23 anni, dopo il gol decisivo IPP SALERNITANA-VERONA
7 6,5 piegare uno Spezia non irresi­ SPEZIA-CARPI
stibile, che in trasferta si scio­ secondo palo no. Una squadra VENEZIA-LIVORNO ore 18
Un gol – il primo in campionato dopo Chiama il pressing, si butta e regala
9 mesi a Verona – e poi l’assist vivacità, come in occasione del gol,
glie nella sua timidezza, infi­ VERONA 2 esperta avrebbe portato in van­ DOMENICA 30 SETTEMBRE ore 15
ASCOLI-CREMONESE
vincente per il 2-1: è oro nella serata con sprazzi che aprono la mediana lando la terza sconfitta di fila (e taggio almeno all’intervallo, in­ COSENZA-PERUGIA
grigia della sua squadra. gialloblù. Sarà l’ultimo ad arrendersi. sono 6 se si contano le ultime 3 SPEZIA 1 vece la fragilità dello Spezia s’è BENEVENTO-FOGGIA ore 21
della scorsa stagione). vista qui. Henderson sulla sini­ LUNEDÌ 1 OTTOBRE
PRIMO TEMPO 1-1 PADOVA-PESCARA ore 21
MARCATORI Bidaoui (S) al 39’,
stra s’ accentrato e ha calciato Riposa Palermo
SILVESTRI 6,5 Una sola ottima MANFREDINI 5 Errore fatale sul gol:
parata nel finale su Mora. il tiro di Henderson era da bloccare. E
I MODULI Si fa presto a dire 4­ Matos (V) al 42’ p.t.; Zaccagni (V) un tiro che Manfredini non è
CRESCENZI 6 Poca coordinazione sul secondo non poteva uscire? 3­3. Grosso e Marino sono no­ al 33’ s.t. riuscito a trattenere, consen­
mi che di solito accompagnano tendo a Matos il tap­in vincen­ MARCATORI
nella catena di destra, quando trova lo DE COL 6 Bene su Laribi, comunque 4 RETI
spazio non lo sfrutta. limita le sortite e fa il suo. il sale, ma i piatti che hanno VERONA (4-3-3) Silvestri; te. Una mazzata per la squadra Palombi (Lecce)
CARACCIOLO 7 Molto sicuro, non TERZI 6,5 Un giallo in avvio per un proposto sono stati abbastanza Crescenzi, Caracciolo, Marrone, di Marino, che nella ripresa ha
sbaglia nulla ed è sempre sul pezzo. tocco di mano non gli condiziona la Balkovec; Gusfason (dal 15’ s.t. 3 RETI
insipidi. L’impianto di gioco del Zaccagni), Colombatto, Henderson
cercato solo di difendere il pari.
MARRONE 6,5 Fuori posizione sul gol, gara. Donnarumma (Brescia), Trajkovski
poi sempre attento e puntuale. GIANI 6,5 Con le buone e le cattive
Verona è più votato all’attacco, (dal 39’ s.t. Calvano); Matos, Invano. (Palermo), Mancuso (Pescara), Vido
BALKOVEC 5,5 Sale spesso, si non fa mai tirare in porta Pazzini. ma nella testa del tecnico ci so­ Pazzini (dal 21’ s.t. Tupta), Laribi (Perugia, 1), Pazzini (Verona, 2)
propone, ma poco da segnalare. CRIVELLO 5,5 Spinge molto come sa no più interscambi sugli esterni PANCHINA Ferrari, Tozzo, Chiesa, CONCRETEZZA VERONA Non
2 RETI
GUSTAFSON 5 Impalpabile, gira a fare, ma non riesce a fare un cross per trovare la finalizzazione, e Eguelfi, Lee, Cisse, Kumbulla, che il Verona nella ripresa ab­ Asencio Moraes, Bandinelli (Benevento),
vuoto, non combina nulla. decente. E il 2-1 nasce dalla sua stavolta arrivare al tiro è stato Danzi, Dawidowicz bia fatto un assedio, tutt’altro. Morosini (Brescia), Mokulu Tembe (Carpi),
ZACCAGNI 7 Più ficcante di parte... molto complicato. Questo per­ ALLENATORE Grosso Pazzini era al rientro ma non ha Iori (Cittadella, 2), Firenze (Crotone), Falco,
Gustafson, e il gol decisivo. MAGGIORE 6,5 Il ragazzo si farà: Mancosu (Lecce), Ravanelli (Padova),
ché il calcio di Marino è figlio di SPEZIA (4-3-3) Manfredini; De inciso, più vivace è stato Tupta Nestorovski (Palermo, 1), Cocco (Pescara,
COLOMBATTO 6,5 È il faro in mezzo, imposta bene e pressa, poi deve
cerca qualche verticalizzazione, ma gli uscire esausto. (Ricci s.v.) un’ottima organizzazione di­ Col, Terzi, Giani, Crivello; dopo il suo ingresso, ma a parte 2), Di Tacchio (Salernitana), Pierini (Spezia)
serve più coraggio. MORA 6 Non è più il gladiatore di fensiva, che però quando si Crimi, Maggiore (dal 32’ s.t. Ricci), un tiro dalla distanza di Cre­
HENDERSON 6 Propizia il pareggio ed Ferrara, ma si fa sentire e sfiora il 2-2. tratta di capovolgere il fronte si Mora; Gyasi (dal 37’ s.t. Galabinov), scenzi non ci sono stati altri im­
è la cosa più bella che fa prima di GYASI 5 Attaccante? Non perde; il tecnico ha stravolto lo Okereke, Pierini (dal 24’ p.t. pegni per Manfredini. Ci ha
uscire. (Calvano s.v.) scherziamo: fa il terzino aggiunto e Spezia rispetto all’ultima parti­ Bidaoui) pensato Matos a filare sulla de­
PAZZINI 5,5 Stringe i denti e rientra, nemmeno benissimo. (Galabinov s.v.) PANCHINA Desjardins, Barone,
ta (fuori Galabinov, Ricci, Bar­ Augello, Bartolomei, Gudjohnsen, stra e mettere in mezzo un raso­
ma non tira mai in porta: non è da lui. OKEREKE 5,5 Perde troppo palloni e
TUPTA 6,5 Il suo ingresso regala più non fa salire la squadra. Buono solo tolomei, Augello e Bidaoui) e Bastoni, Vignati, Acampora, terra che Zaccagni, a un metro
vivacità all’attacco, sfiora il 3-1. l’assist del gol. proponendo un attacco giova­ Bachini. dalla porta, ha appoggiato in

3
LARIBI 5,5 Parte largo, si accentra, PIERINI 5,5 Esce per infortunio dopo nissimo (65 anni in tre), che pe­ ALLENATORE Marino rete, riscaldando un Bentegodi
cerca spazio e giocate, senza 24’ e dopo aver più difeso che rò vedeva i due esterni fare solo avvolto nel primo fresco stagio­
successo. attaccato. i terzini aggiunti, sperando che ARBITRO Marini di Roma nale. A quel punto, sul 2­1, c’è
ALL. GROSSO 6 Accompagna la BIDAOUI 6 Due fiammate, il gol, poi ESPULSI nessuno.
Okereke facesse salire la squa­ AMMONITI Crivello (S), stata gloria anche per Silvestri,
squadra con le mani in testa, basta: merita la sufficienza.
pensieroso: non ha proposto un ALL. MARINO 5,5 Il turnover ci sta, dra. Colombatto (V) e Crimi (S) per che ha respinto una botta cen­
Verona spumeggiante, ma almeno ha però non paga. Va bene la gioventù, gioco scorretto; Terzi (S) per trale di Mora nell’orgoglioso
vinto e questo basta. ma in trasferta troppo timidi. BLITZ SPEZIA Eppure lo Spezia comportamento non ma tardivo risveglio dello Spe­
è andato in vantaggio. Okereke regolamentare. zia. Che però scoprendosi ha ri­
un paio di guizzi li ha proposti, NOTE paganti 2.264, incasso di schiato il 3­1 dopo una bella ● I gol segnati da Mattia
GLI ARBITRI poi è filato via sulla destra e ha
messo un rasoterra che Gyasi
37.289,50 euro; abbonati 7.650,
quota di 64.439,07 euro. Tiri in
iniziativa di Tupta. Meritata la
vittoria del Verona dunque, che
Zaccagni con la maglia del
Verona: tutti in Serie B. Gli altri
MARINI Gestione dei cartellini discutibile, anche su qualche fallo non porta 6-3. Tiri fuori 0-2. In
5,5 ha convinto. Bene sul rigore invocato da Crescenzi: non era fallo. ha ciccato, ma Bidaoui (suben­ fuorigioco 1-1. Angoli 4-1. Recuperi: si consola con la classifica. due li aveva realizzati nella
BRESMES 6 - CIPRESSA 6 trato all’infortunato Pierini) sul p.t. 2’, s.t. 4’. © RIPRODUZIONE RISERVATA stagione 2016-2017

DOPPIETTA DECISIVA

Mancuso lancia il Pescara: Pillon secondo, Crotone giù


1Stroppa ancora battuto nel «suo» Adriatico. Ai calabresi non basta la perla del pareggio dell’ex Benali: rete da 50 metri
sfrutta l’esterno in zona gol. rientrare in partita. Detto, fat­
PESCARA 2 1 CROTONE Orlando D’Angelo Una mossa che paga. Il Croto­ IL MIGLIORE to: al 4’ Benali segna il super
PESCARA ne parte bene, comanda il gio­ gol dell’ex da oltre cinquanta
PRIMO TEMPO 1-0
co per un quarto d’ora e sfiora metri.

L
MARCATORI Mancuso (P) al 19’ p.t.; Benali (C) al 4’, Mancuso (P) al 9’ s.t.
a maledizione dell’Adria­ il vantaggio (testa di Budimir
PESCARA (4-3-3) CROTONE (3-5-2) tico colpisce di nuovo al 10’, destro esplosivo di Fara­ IL K.O. Il lampo sembra cam­
Fiorillo 6; Balzano 6,5 (dal 29’ s.t. Festa 5; Cuomo 5 (dal 41’ s.t. Simy Stroppa: da ex contro il oni dalla distanza al 12’), poi biare la storia della serata, ma
Ciofani s.v.), Gravillon 6,5, s.v.), Golemic 5, Marchizza 5,5; Pescara finora ha racimolato capitola alla prima palla gol il Crotone si allunga e viene pu­
Campagnaro 6,5, Del Grosso 6; Faraoni 6, Rohden 6,5 (dal 24’ s.t. un punto in quattro partite. Va buona degli avversari. Al 18’ nito. Brugman intercetta il pal­
Memushaj 6,5, Brugman 6,5, Nalini 6), Benali 7, Molina 5 (dal 43’
Machin 6; Marras 6,5 (dal 43’ s.t. s.t. Crociata s.v.), Firenze 5,5; Stoian
molto meglio a Pillon: la sua Mancuso viene anticipato al li­ lone nella sua metà e sceglie il
Perrotta s.v.), Mancuso 7,5, 5, Budimir 6 squadra vince anche contro il mite dell’area prima di aggan­ coast to coast fino al limite del­
Antonucci 6 (dal 31’ s.t. Crecco s.v.) PANCHINA Cordaz, Latella, Curado, Crotone (2­1) e si piazza tra le ciare l’assist di Marras. E’ il pre­ l’area avversaria, appoggiando
PANCHINA Kastrati, Fornasier,
Kanoutè, Cocco, Palazzi, Melegoni,
Zanellato, Vaisanen, Nanni, Valietti,
Spinelli, Aristoteles
big del campionato, secondo
alle spalle della capolista Vero­
ludio al vantaggio. Passa un
minuto, Memushaj intercetta
7,5 a Mancuso, ancora una volta
spietato: controllo e botta di si­
Capone, Monachello, Del Sole ALLENATORE Stroppa 5,5 na. Un ruolino di marcia da in­ un pallone al limite dell’area e ● MANCUSO nistro sotto la traversa. Il nuo­
ALLENATORE Pillon 7
corniciare in queste prime cin­ serve l’ex Samb, che inventa ATTACCANTE PESCARA vo vantaggio galvanizza i pe­
ARBITRO Nasca di Bari 6 ASSISTENTI Lanotte 6-Opromolla 6 AMMONITI que giornate: 3 vittorie in casa, una girata dal limite e sorpren­ scaresi e costringe la squadra
Brugman (P), Benali (C), Golemic (C) per gioco scorretto, Firenze (C) per c.n.r. 2 pareggi in trasferta. Pillon de Festa con uno strano rim­ di Stroppa a buttarsi in avanti
NOTE paganti 2.559, incasso 18.262 euro; abbonati 3.652, quota 22.280 euro. con Mancuso punta centrale balzo. Il Crotone avrebbe biso­ ma senza trovare il pari.
Tiri in porta 8-3. Tiri fuori 6-1. In fuorigioco 1-0. Angoli 5-5. Recuperi: 4’ s.t. toglie riferimenti ai calabresi e gno di un colpo di magia per © RIPRODUZIONE RISERVATA