Sei sulla pagina 1di 1

36 Sport DOMENICA

12 MAGGIO 2019

A PARTIRE

Sport
sport@laprovinciacr.it
DA € 9.490
CREMONA - MADIGNANO

SERIE B, 38ESIMA GIORNATA. DOPO SEI VITTORIE E QUATTRO PAREGGI ARRIVA LA SCONFITTA

Risultati Classifica Punti Giocate


e classifica
38ª giornata di serie B 36
Brescia 67
Risultati
Lecce 66 36
Brescia-Benevento 2-3
Carpi-Venezia 2-3 Palermo 63 36
Crotone-Ascoli 3-0 Benevento 60 36
Lecce-Spezia 2-1
Padova-Livorno 1-1 Pescara 55 36
Palermo-Cittadella 2-2 Verona 52 36
Perugia-Cremonese 3-1
Spezia 51 36
Pescara-Salernitana 2-0
Verona-Foggia 2-1 Cittadella 51 36
Perugia 50 36
riposa: Cosenza
Cremonese 49 36
Cosenza 46 36
I VERDETTI
Crotone 43 36
Brescia e Lecce promosse in A
Ascoli 43 36
Palermo, Benevento, 36
Livorno 39
Pescara, Verona, Spezia ai play off
e Cittadella Venezia 38 36
Salernitana 38 36
Venezia e Salernitana ai play out
Foggia (-6) 37 36
Foggia, Padova retrocesse in C Padova 31 36
e Carpi 36
Carpi 29

I verdetti. Brescia e Lecce in serie


A, vanno avanti Palermo,
Benevento, Pescara, Spezia,
Cittadella e Verona. In C Padova,
Carpi, Foggia, ai playout
Venezia e Salernitana
La Cremonese saluta i tifosi a fine partita: a Perugia è finito il sogno playoff

È finita Adesso c’è il futuro


La Cremonese perde a Perugia e dà l’addio alle speranze playoff. Piccolo pareggia a fine primo tempo
nella ripresa gli umbri fanno 3 a 1. E da oggi si pensa alla prossima stagione: con o senza Rastelli?
PERUGIA 3 DALL’INVIATO FELICE STABOLI sto appartiene già al passato. rischia grosso per un gomito
alto (solo giallo, è andata be-
piede pericoloso. Non è an-
cora brillante la squadra di
proprio, un gol darebbe la
qualificazione al Perugia e gli
n PERUGIA È finita. La Cre- SOLITO SINISTRO ne), Agazzi deve fare gli Rastelli, ma da metà tempo umbri si rianimano così co-
CREMONESE 1 monese cade a Perugia e dà La Cremonese parte piano, straordinari e per vinti mi- almeno tiene il campo. I ri- me il pubblico di casa. Ca-
l’addio alla speranza di ag- anzi non parte proprio. Len- nuti la squadra di Rastelli sultati che arrivano dagli altri racciolo si traveste da gladia-
PERUGIA 4-3-1-2 Gabriel, Rosi guantare i playoff. Per un’ora ta, molle, imprecisa, la squa- sembra in salotto. Fin quan- campi, specie da Palermo, tore ed entra a tutta su ogni
(27’ st Mazzocco), El Yamik, i grigiorossi ci hanno credu- dra di Rastelli si consegna do entra in scena Castrovilli aprono uno squarcio di spe- palla che passa dalle sue par-
Gyomber, Falasco, Kouan, Carra- to, dopo il pareggio di Piccolo senza battere ciglio. Il Peru- (alla sua ultima in maglia ranza. E allora, da assente in- ti, Castrovilli imperversa
ro, Dragomir (30’ st Falzerano), a fine primo tempo, quando gia ringhia subito e dopo due grigiorossa, salvo novità). giustificata, la Cremonese si quando e come può. Fuori
Verre, Vido, Sadiq (11’ st Han) dagli altri campi arrivavano minuti Agazzi è già chiamato Prima fa fuori mezza difesa e trasforma e ruggisce. È gran- Piccolo, dentro carretta,
(Bizzarri, Perilli, Biancbhi, Sgarbi, risultati incoraggianti. Inve- all’uscita miracolosa su Sa- dal limite mette appena so- dioso Caracciolo quando sra- adesso il Perugia alza il rit-
Kingsley, Ranocchia, Pavlovic, ce, nel secondo tempo tutto è diq. Ne passano altri due e pra la traversa; poi innesca dica la palla dai piedi del mo, Han va giù ad ogni re-
Cremonesi, Moscati). All. Nesta cambiato: i grigiorossi non arriva il gol: palla dentro per Piccolo da dentro l’area, de- lungo Sadiq e la offre su un s p i r o, l a C r e m o n e s e s i
hanno trovato le energie per Vido, guardano tutti, Claiton stro alto; infine, in progres- vassoio a Piccolo, ben piaz- schiaccia davanti alla propria
CREMONESE 3-5-2 Agazzi, Mo- cercare la vittoria e, quando non morde abbastanza e, sia sione costringe Carraro al zato al limite. Due passi e si- area. Intanto il Verona pa-
gos, Caracciolo, Claiton, Terrano- neanche il pari sarebbe ser- pur defilato, l’attaccante um- giallo inevitabile, prima di nistro, fiacco e spento quanto reggia, il Perugia sarebbe
va, Renzetti, Castrovilli, Arini, vito, il Perugia ha avuto via bro saetta sotto la traversa. I andare a chiudere in difesa, la respinta della difesa che gli fuori comunque, proprio
Croce (36’ st Soddimo), Piccolo libera. Va in archivio così la grigiorossi accusano il colpo, da ultimo uomo, un contro- restituisce la palla, stavolta il mentre Han di testa da due
(19’ st Carretta), Montalto (27’ st stagione, che ha visto la Cre- sinistro parte ficcante, raso- passi centra la traversa. Pa-
Strizzolo) (Ravaglia, Volpe, Ron- monese illudersi, soffrire e terra, bellissimo, irresistibile, reggia anche il Cittadella,
danini, Migliore, Castagnetti, infine sperare. Troppi senti- nell’angolino a fil di palo. Un speranze che si assottigliano
Strefezza, Del Fabro, Boultam, menti contrastanti tutti in- gol che vale anche un sospi- anche per i grigiorossi, quan-
Mbaye). All. Rastelli sieme. Oggi la salvezza sem- rone di sollievo per una Cre- do il Verona passa in vantag-
bra un risultato scontato e al monese che va negli spoglia- gio: mancano dieci minuti
ARBITRO Giua di Olbia (Bresmes limite povero, ma ad un certo toi appagata più dal risultato scarsi, servirebbe solo vince-
di Bergamo, Cipressa di Lecce; punto si è temuto anche il che dalla prestazione, ma og- re. Invece sull’unica incer-
quarto uff. Dionisi dell’Aquila) peggio, prima che la squadra gi conta portare a casa la pel- tezza di Agazzi che lascia lì
RETI 5’ Vido (P); 44’ Piccolo (C); svoltasse e ingranasse la le e basta. Nel settore ospiti i una palla facile, Kouam la
40’ st Kouam (P); 48’ st Vido (P) marcia giusta. E da qui, da 400 tifosi grigiorossi, dopo mette dentro. Un gol inutile
quel cambio di passo dopo un primo tempo passato in per il Perugia (al netto del
NOTE Spettatroi 7.200.Ammoni- Salerno, che la Cremonese gran parte ad osservare gli caso Palermo), ma che spe-
ti: Arini (C), Carraro (P) dovrà ripartire. Con Rastelli? avversari, adesso tirano un gne e cancella le speranze di
Il mister ha un altro anno di po’ il fiato (e alla fine ap- una Cremonese che, pur-
contratto, come lui stesso ha plaudiranno comunque la troppo, dopo dieci partite
ricordato in sala stampa. squadra). senza sconfitte, si sveglia nel
«Abbiamo tempo per sederci giorno sbagliato, quando i
con la società e saprete tut- ALTRI CAMPI sogni finiscono.
to», ha detto il mister, senza Da Verona arriva la notizia Adesso, c’è solo il futuro, che
rimpianti, con solo la voglia del vantaggio del Foggia: arriva presto.
di guardare al domani. Il re- Il gol di Vido per il momentaneo 1 a 0 adesso è spareggio vero e © RIPRODUZIONE RISERVATA