Sei sulla pagina 1di 2

28 Serie B R 37a giornata DOMENICA 5 MAGGIO 2019 LA GAZZETTA SPORTIVA

«Verona vergognoso» LE PAGELLE di N.B.


l’unico. Soprattutto è stata la
difesa a fare acqua, a comin-
ciare dal timido Silvestri, dal
nervoso Faraoni (due gialli sa-

Disfatta a Cittadella
crosanti) e da due centrali che
di testa non ne hanno presa
una. Adorni, dall’altra parte,
ogni volta che avanzava era un

Gli spareggi a rischio


pericolo. E la raffica di corner
(9 nel primo tempo) ha porta-
to ai tre gol: nel primo Adorni
CITTADELLA 8 VERONA 4
ha schiacciato per Diaw, che IL MIGLIORE IL MIGLIORE
s’è girato e ha infilato; nel se- DAVIDE ALBERTO
1Hellas infilato da Diaw, Moncini e Iori. Pazzini è durissimo condo la palla è stata respinta,
ma Benedetti l’ha rimessa
ADORNI ALMICI

Gialloblù frastornati e fischiati, per Aglietti subito in salita dentro e Moncini di testa ha 8 6
insaccato; nel terzo Iori sul se-
Non ha soltanto annullato Di Carmine: Rispolverato dopo tanti mesi
condo palo ha bruciato Co- sui calci piazzati è stato l’arma in più, in panchina, si piazza a destra
lombatto. E anche il centro- sfiorando il gol in avvio e facendo dopo il rosso a Faraoni e fa il suo
CITTADELLA 3 campo (senza lo squalificato l’assist a Diaw per l’1-0. sfiorando il gol con un tiro cross.
Zaccagni) ha sofferto, perden-
VERONA 0 do le distanze, smarrendosi,
PALEARI 7 Una sola parata su SILVESTRI 5 Stranamente bloccato,
con i tre mediani regolarmen- Pazzini, poi solo amministrazione. non esce mai.
PRIMO TEMPO 3-0
MARCATORI Diaw al 21’, Moncini
te sovrastati. Aglietti ha scelto GHIRINGHELLI 7 Per mezzora non FARAONI 4 Torna a fare il terzino, è il
al 32’, Iori al 41’ p.t. il 4-3-1-2 per giocare a spec- ha ostacoli e spinge, poi rallenta per più nervoso e prende il rosso.
chio, sul 2-0 è passato al 4-4-2 controllare Lee ma non soffre mai. BIANCHETTI 4 Gravi lacune sui calci
CITTADELLA (4-3-1-2) Paleari; con Lee a sinistra e Danzi a de- FRARE 7 Duello con Pazzini vinto alla piazzati, in area non si fa sentire e sul
Ghiringhelli, Frare, Adorni, stra, ma ormai... Dopo 41’ era grande, e con modi puliti. secondo gol si smarrisce.
Benedetti; Proia, Iori, Branca (dal BENEDETTI 7,5 Eccezionale spinta EMPEREUR 4 Come Bianchetti: soffre
3-0, poteva anche finire peg- sulla sinistra, con energia inesauribile sia Diaw che Moncini.
27’ s.t. Pasa); Schenetti; Diaw (dal
40’ s.t. Scappini), Moncini (dal 27’
gio, se il Cittadella non avesse e tanti assist. BALKOVEC 5 Qualche timida discesa
s.t. Panico) PANCHINA rallentato. PROIA 7 Rimpiazza Settembrini e nel primo tempo e basta.
L. Maniero I, Parodi, Siega, vince il duello con Henderson. DANZI 5 Il più giovane in campo è
Camigliano, Drudi, L. Maniero II, MA CHE BEL CITTA Eh sì, per- IORI 8 Sbaglia un pallone su 100, dà i sovrastato da Branca e Benedetti.
Bussaglia, Cancellotti, Finotto ché i meriti vanno anche dati tempi e segna (sesto gol). COLOMBATTO 4,5 Inizio propositivo,
ALLENATORE Venturato alla squadra di Venturato, che BRANCA 7,5 L’asse con Benedetti poi si smarrisce. Sul 3-0 colpa sua.
funziona: la fascia sinistra è tutta loro. GUSTAFSON 5,5 Entra a frittata
era data per stanca, con la pe- PASA 7 Entra per gestire la situazione servita, cerca di dare ordine e copre
VERONA (4-3-1-2) Silvestri;
Faraoni, Bianchetti, Empereur, I giocatori del Verona a fine partita sono stati fischiati LAPRESSE sante assenza di Settembrini e e lo fa bene. trotterellando.
Balkovec; Danzi, Colombatto un bilancio di una sola vittoria SCHENETTI 7 Tra le linee sembra uno HENDERSON 5 Irriconoscibile, gli
(dall’11’ s.t. Gustafson), Henderson trasferte di Spezia (a Lecce) e in 8 partite. In effetti la stan- dell’Ajax, cerca anche il gol ma gli avversari gli passano da tutte le parti.
(dall’11’ s.t. Matos); Lee; Pazzini, Nicola Binda Cittadella (a Palermo), lo chezza s’è vista, ma a risultato manca la precisione. MATOS 5 Avulso dal gioco, isolato.
Di Carmine (dal 14’ s.t. Almici) INVIATO A CITTADELLA (PADOVA) scontro diretto Perugia-Cre- nel ghiaccio. Nel primo tempo DIAW 7,5 Primo gol nel Cittadella e LEE 5 Dietro alle punte ma la vivacità è
PANCHINA Ferrari, Berardi, tanto lavoro per la squadra: bella la fine a se stessa. Si allarga e scompare.
monese e il probabile declas- il Cittadella è stato devastan-

A
Munari, Vitale, Marrone, Laribi, dedica a Settembrini. (Scappini s.v.) PAZZINI 5 Incubo del Cittadella: 3 gol
Kumbulla, Dawidowicz, Tupta lfredo Aglietti che ac- samento del Palermo giocano te, con la sua manovra avvol- MONCINI 7,5 E sono 12. Da gennaio. all’andata, 5 in tutto. Stavolta fa il
ALLENATORE Aglietti compagna il Verona a favore dell’Hellas. Ma una gente, Iori a suonare il violino, E’ tra gli attaccanti rivelazione del solletico.
sotto la curva a pren- squadra così, che comunque Diaw e Moncini a buttarla campionato: bravissimo. DI CARMINE 4,5 Non dialoga con
ARBITRO Pezzuto di Lecce dersi l’ultima raffica di insulti sabato dovrà battere il Foggia dentro, davanti a una difesa PANICO 7 In contropiede propizia più Pazzini, lotta ben poco.
ESPULSI Faraoni (V) al 12’ s.t. per da 300 ultrà. Giampaolo Paz- e che non vince da 8 giornate, fatta da ragazzi provenienti volte il quarto gol: perché non ci ha ALL. AGLIETTI 5 Debutto
doppia ammonizione (c.n.r. e g.s.) provato lui? sconvolgente. La scelta dei due
zini che dopo la partita am- dove può andare? dalla C che hanno zittito i ca- ALL. VENTURATO 8 Stanchezza? attaccanti non paga, ma è
AMMONITI Bianchetti (V), Lee
(V), Diaw (C) e Balkovec (V) mette «siamo stati vergogno- liffi di Aglietti. Servirà ancora Qualche assenza? Quando hai l’organizzazione generale (e della
per gioco scorretto si». Sono le immagini più elo- IL NUOVO CORSO Era il debut- uno sforzo a Palermo per an- l’organizzazione, sopperisci a tutto. difesa soprattutto) il vero problema.
NOTE paganti 1.535, incasso di quenti del peggior Verona del- to di Aglietti, dopo l’esonero di dare ai playoff (o forse no,
13.766,70 euro; abbonati 2.808, la stagione, crollato ancora a Grosso, e la sua scelta iniziale chissà), e se il Cittadella ci an-
quota di 9.827,86 euro.
Tiri in porta 5-2. Tiri fuori 5-1.
Cittadella (come l’ultima volta
nel novembre 2016: 5-1) e og-
è stata quella più logica: den-
tro insieme Di Carmine e Paz-
drà per la terza volta di fila sa-
rà la vera mina vagante. Oc-
GLI ARBITRI
In fuorigioco 3-4. Angoli 11-2. PEZZUTO Qualche lamentela dal Verona, ma soprattutto per
Recuperi: p.t. 1’, s.t. 3’
gi fuori dai playoff. Un po’ di zini (suo l’unico tiro al 17’). chio... 6,5 frustrazione. Giusta l’espulsione di Faraoni, bravi gli assistenti
ottimismo è giustificato: le Ma è stato un fallimento, e non © RIPRODUZIONE RISERVATA in qualche delicata situazione di fuorigioco LOMBARDI 7-AFFATATO 7

MARINO SORRIDE SENZA GOL

Spezia puntuale SPEZIA


CROTONE
2
0 La Cremonese CREMONESE
BRESCIA
0
0

Ma il futuro rimanda i playoff


PRIMO TEMPO 1-0 CREMONESE (3-5-2)
MARCATORI Galabinov al 25’ p.t.; Agazzi 6; Caracciolo 6,5, Dos Santos 6,
Bidaoui al 36’ s.t. Terranova 6,5; Mogos 5,5, Soddimo 5

dipende da Lecce Il Brescia blinda


(dal 16’ s.t. Strefezza 6), Arini 6,
SPEZIA (4-3-3) Castrovilli 7 (dal 39’ s.t. Boultam s.v.),
Lamanna 6,5; Vignali 6, Terzi 7, Renzetti 6,5; Piccolo 6,5, Montalto 5,5
Capradossi 7, Augello 7; Bartolomei 6 (dal 34’ s.t. Carretta s.v.)

Crotone, dov’eri? il primo posto


(dal 24’ s.t. Maggiore 6,5), Ricci 6,5, PANCHINA Ravaglia, Volpe, Del Fabro,
Mora 7; Gyasi 7,5 (dal 45’ s.t. Crimi s.v.), Rondanini, Migliore, Mbaye, Castagnetti,
Galabinov 6,5, Da Cruz 6 (dal 34’ s.t. Emmers, Strizzolo
Bidaoui 6,5) ALLENATORE Rastelli 6
PANCHINA Manfredini, Barone, Brero,
Picco, con gli ospiti a non la- Crivello, Pierini, De Francesco, Ligi, con troppa tensione addosso, BRESCIA (4-3-1-2)
Okereke, De Col Andrenacci 7; Sabelli 6, Gastaldello 6,
Marco Magi sciarsi ingannare dai continui ALLENATORE Marino 7 Matteo Pierelli soprattutto all’inizio. Col pas- Romagnoli 6,5, Martella 6; Dessena 6,5
LA SPEZIA incroci tra Gyasi e Da Cruz, e i INVIATO A CREMONA sare del tempo, però, i grigio- (dal 32’ s.t. Tonali 6), Viviani 5,5,
traversoni degli spezzini ad CROTONE (3-5-1-1) rossi si sono sciolti e hanno co- Dall’Oglio 5,5 (dal 16’ s.t. Ndoj 6);

N E
essuna frenesia o paura arrivare spesso nell’area vuo- Cordaz 6; Curado 5,5 (dal 44’ p.t. proprio sul più bello, minciato a spingere. Soprattut- Tremolada 6; Donnarumma 5,5,
Sampirisi 5,5), Vaisanen 5, Marchizza 6; Morosini 5,5 (dal 21’ s.t. Rodriguez 5,5)
di vincere come è capi- ta. Firenze 5 (dal 31’ s.t. Kargbo 6,5), Molina quando una vittoria gli to a sinistra, dove le accelera-
PANCHINA Alfonso, Mateju, Spalek,
tato ad altri nella stessa 6, Barberis 5, Zanellato 6, Milic 5; avrebbe quasi sicura- zioni di Castrovilli, il migliore Cistana, Torregrossa
condizione. Con equilibrio e LO SLANCIO Poi lo schiaffo del Machach 6 (dal 10’ s.t. Mraz 5); Simy 5 mente garantito la presenza in campo, hanno spesso messo ALLENATORE Corini 6
senza agitazione, lo Spezia af- bulgaro che rende prevedibili, PANCHINA Figliuzzi, Festa, Cuomo, nei playoff, alla Cremonese in difficoltà gli ospiti. La gran-
Spolli, Tripaldelli, Tripicchio, Gomelt, ARBITRO Nasca di Bari 6
fronta il Crotone che, tra an- frettolosi e nervosi i rossoblù: Nanni, Valietti
ritorna l’antico vizio: quello de occasione è capitata a fine ASSISTENTI Capaldo 6-Schirru 6
data e ritorno, rimedia due prima dell’intervallo il calcio- ALLENATORE Stroppa 5 di non segnare. La squadra primo tempo a Mogos, il cui ti- ESPULSI nessuno
k.o. e cinque gol. E pensare ne di Zanellato al ginocchio di di Rastelli, che dopo questo ro da due passi a porta spalan- AMMONITI Rodriguez (B) per gioco
che, nonostante i 51 punti e il Bartolomei meriterebbe un ARBITRO Marinelli di Tivoli 5,5 0-0 si giocherà tutto a Peru- cata è stato bloccato da Andre- scorretto
ASSISTENTI Grossi 7-Capone 6,5 NOTE paganti 7.699, incasso di 74.820
6° posto in classifica, in base ai cartellino diverso dal giallo. ESPULSI nessuno gia, ci ha provato dall’inizio nacci, che non giocava da fine
euro; abbonati 4.141, quota di 20.911
risultati e con le gare da dispu- Nella ripresa si continua a gio- AMMONITI Vaisanen (C), Milic (C), alla fine, ma vuoi per la mi- gennaio (dal 4-4 contro lo Spe- euro. Tiri in porta 4-1. Tiri fuori 6-5.
tare oggi, la squadra di Marino care senza calcoli, ma il ritmo Zanellato (C) e Mora (S) per gioco ra sbagliata, vuoi per la zia in cui era stato tutt’altro In fuorigioco 4-3. Angoli 9-5.
rischia di finire fuori dai dei crotonesi — a cui bastereb- scorretto stanchezza (terza gara in che impeccabile) ma che sta- Recuperi: p.t. 0’, s.t. 4’
NOTE paganti 1.978, incasso di 9.400
playoff, visto che nella prossi- be pareggiare per l’aritmetica euro; abbonati 3.719, quota non
sei giorni), non è riuscita a volta non ha fatto rimpiangere
ma a Lecce, entrambi potreb- salvezza — si alza solo a spraz- comunicata. Tiri in porta 4 (con un sfondare il muro del Brescia Alfonso.
bero avere l’obbligo di vincere zi, perché latita la personalità palo)-3. Tiri fuori 2-6. In fuorigioco 4-0. che, va detto, si è comporta-
per non rischiare di compro- soprattutto da chi deve accen- Angoli 3-6. Recuperi: p.t. 3’, s.t. 4 to con grande professionali- BRAVO ANDRENACCI Se nel
mettere i rispettivi obiettivi. dere la miccia e Simy viene tà: non ha regalato niente primo tempo il Brescia si è fat-
Le certezze e le relative spe- neutralizzato a turno da Terzi pur arrivando dai festeggia- to vedere solo con una bella
ranze tra i liguri, però, restano e Capradossi. Il neoentrato menti per la promozione in iniziativa di Tremolada a sini-
molte. A cominciare da Gala- Maggiore, dopo la doppietta A. Certo Corini è partito con stra, nella ripresa la squadra di
binov, pronto ieri a far salire la di Palermo, centra un palo da parecchi rincalzi, ma quelli Corini ha messo più spesso la
squadra e segnare la rete del lontano mentre Augello è in che in questa stagione han- testa nella metà campo avver-
vantaggio con una prepotente fuorigioco, sulla respinta, IL MIGLIORE no trovato meno spazio non saria. Rendendosi pericolosa IL MIGLIORE
zuccata in corsa sul traversone quando la piazza alle spalle di si sono per niente tirati in- ancora con Tremolada, il cui ti-
di Augello, dopo una lunga Cordaz. Una manciata di mi- dietro. Per rispetto dei ro da buona posizione ha tro-
azione e diverse sovrapposi- nuti e il raddoppio è di Bidaoui 3.000 tifosi che hanno se- vato i pugni di Agazzi. Però è
zioni. Poi ci sono Mora e Ricci, (al rientro, da pochi secondi, guito la squadra, per la re- stata ancora la Cremonese ad
che questa volta non permet- dopo un mese di stop) in anti- golarità del campionato ma avere la chance migliore. Ra-
tono di ragionare a Firenze, cipo sui due centrali in spacca- anche perché con questo stelli nell’ultima mezzora ha
Molina e Barberis. Ma chi non ta, a porta vuota, dopo il bel punto il Brescia è sicuro di buttato dentro Strefezza, arre-
mancherà all’appuntamento servizio di Gyasi che mette finire la sua cavalcata al pri- trando Piccolo a mezzala de-
sarà di certo Okereke, ieri nel- fuori causa il portiere. L’in- mo posto. stra. E al brasiliano, allo scade-
la formazione fino all’ultimo gresso di Kargbo e le sue folate re, per poco non è riuscito un
ma che, dopo i test pre-gara, è
costretto a lasciare il posto a
vincenti sulla destra, mostra-
no però che, il modo per fare
7,5 MOGOS SPUNTATO La Cre-
monese, che ha portato a
capolavoro: ma il suo tiro in
mezzo a quattro avversari è
7
Da Cruz per un fastidio mu- male allo Spezia, c’era. ● EMMANUEL GYASI dieci la striscia utile (con sei stato salvato da Andrenacci. ● GAETANO CASTROVILLI
scolare. È alla pari l’avvio al © RIPRODUZIONE RISERVATA ATTACCANTE SPEZIA vittorie), ha forse giocato © RIPRODUZIONE RISERVATA CENTROCAMPISTA CREMONESE
Serie B R 37a giornata DOMENICA 5 MAGGIO 2019 LA GAZZETTA SPORTIVA 29

Haas rianima il Palermo


mente contro Spezia e Cittadel-

QUELLO CHE PUÒ SUCCEDERE


la, per i rosanero i tre punti era-
no vitali.

Lecce a un solo punto


Oltre ai nomi di chi sosterrà playoff e punti, la squadra di Rossi sarebbe
SOFFERENZA Sono arrivati an- playout mancano ancora una promossa grazie ai due successi negli
che se c’è stato da soffrire, visto promozione diretta in A e tre scontri diretti. Oggi Padova e Carpi
che la rete decisiva è arrivata retrocessioni in C (al netto dei sono aritmeticamente in C se non
solo nel finale. «Sì, ma se c’era tribunali). Il Lecce sabato pomeriggio è vincono a Benevento e Livorno. La

La A si decide sabato
una squadra che doveva vince- in A se batte in casa lo Spezia, se terza retrocessione diretta arriverà
re era il Palermo», puntualizza pareggia e il Palermo al massimo fa lo sabato visto che il Foggia, nel peggiore
stesso con il Cittadella, se perde e i dei casi, perdendo col Perugia domani
Rossi ponendo l’attenzione sul- siciliani pure. In caso di arrivo a pari resterebbe a -1 dal Venezia.
le occasioni del primo tempo
per Moreo, il più pericoloso dei
1Ascoli k.o., Vivarini confermato anche per la prossima stagione suoi. Il Lecce è più vicino, ma
resta comunque avanti di un BENEVENTO (4-3-1-2) LIVORNO (3-4-1-2)
Duello promozione all’ultimo turno, ma incombe la Procura Figc punto e a un solo turno dalla fi-
PADOVA (4-3-2-1) CARPI (4-4-1-1)
ne i salentini hanno il pallino in
mano. Rossi lo sa. «E’ così, c’è OGGI Ore 15 ARBITRO Maggioni OGGI ore 15 ARBITRO Abbattista
poco da fare. Noi dovremo fare di Lecco PREZZI 15-120 euro TV Dazn di Molfetta PREZZI 7-33 euro TV Dazn
ASCOLI 1 di tutto per battere il Cittadella, 12 38
poi tireremo la riga e se non sa- MONTIPÒ ZIMA
PALERMO 2 rà stato sufficiente cercheremo 3
LETIZIA
14
VOLTA
35 16
CALDIROLA IMPROTA
21
GONNELLI
4 6
DI GENNARO GASBARRO
la A nei play off», taglia corto
PRIMO TEMPO 0-0
MARCATORI Moreo (P) al 15’,
rimandando al mittente qualsi- 8 10 17 7 8 34 17
asi affondo su distrazioni per le TELLO VIOLA BUONAIUTO VALIANI LUCI AGAZZI PORCINO
Addae (A) al 18’, Haas (P) al 41’ s.t. 23
vicende societarie: «Io penso al 36
DIAMANTI
ASCOLI (4-3-1-2) Lanni 6,5; campo». 19 VOKIC 9 11 31
Laverone 5,5, Padella 5,5, Valentini INSIGNE CODA MURILO RAICEVIC
5,5, D’Elia 6; Addae 6,5 (dal 32’ s.t. LA CRONACA Di assenze ne 27 9
Frattesi s.v.), Casarini 5,5, Cavion BONAZZOLI 10 CISSE
5,5; Ciciretti 5,5; Chajia 6 (dal 42’
contavano tante sia Ascoli 28
30
CAPELLO BARAYE
s.t. Coly s.v.), Ardemagni 6. (Ninkovic, Rosseti, Brosco) che CROCIATA
11 4 7
PANCHINA Milinkovic, Scevola, Palermo (Nestorovski, Salvi, LOLLO SERENA PULZETTI
27 8 31 17
Chochev) che hanno dato vita a ROLANDO VITALE COULIBALY MUSTACCHIO
Rubin, Troiano, Baldini, Iniguez,
32 3 36 23
Ganz, Quaranta, Andreoni, un match piacevole, con la fase LONGHI CHERUBIN ANDELKOVIC CAPPELLETTI
5 13 4 25
Ngombo ALL. Vivarini 5,5 PEZZI POLI SABBIONE PACHONIK
più intensa in avvio di ripresa
1 35
segnato dal botta e risposta. MINELLI
PALERMO (4-3-1-2) Brignoli 6; PISCITELLI
Szyminski 5,5, Bellusci 6, Rajkovic Il destro di Nicolas Haas, 23 anni, che tiene il Palermo in corsa IPP Ben piazzato Moreo al 15’,
ANDATA 1-0 ANDATA 4-1
5, Mazzotta 5,5 (dal 50’ s.t. pronto a mettere in rete un tiro PANCHINA 22 Gori,32 Zagari, 5 Antei, PANCHINA 12 Crosta, 33 Baiocco,
Aleesami s.v.); Murawski 5 (dal 25’ cross di Szyminski. A stretto gi- 7 Di Chiara, 18 Gyamfi, 21 Goddard, 29 Rocca, 43 Boben, 5 Eguelfi, 3 Dainelli,
s.t. Fiordilino 5,5), Jajalo 6,5, Haas Peppe Ercoli IL MIGLIORE ro (18’) il pareggio di Addae di 25 Bandinelli, 34 Crisetig, 33 Armenteros 20 Kupisz, 24 Dumitru, 9 Gori, 28 Salzano,
6,5; Trajkovski 6,5; Moreo 7, ALLENATORE Bucchi SQUAL. nessuno 26 Bogdan, 10 Giannetti ALL. Breda
ASCOLI PICENO punta su cross di Casarini. Si DIFF. Di Chiara, Crisetig, Maggio, Ricci, SQUAL. nessuno DIFF. Giannetti, Rocca,
Puscas 5 (dal 32’ s.t. Falletti s.v.) agitano a bordo campo Rossi e Del Pinto, Coda, Caldirola INDISP. Tuia, Gasbarro, Diamanti, Di Gennaro INDISP.

Q
PANCHINA Pomini, Rispoli,
Accardi, Gunnarson, Lo Faso, uestione di motivazioni. Foschi, ma la tranquillità arriva Del Pinto, Costa, Maggio, Asencio, Ricci Mazzoni

Ingegneri, Pirrello ALL. Rossi 6 Il Palermo ne aveva mol- al 41’ quando Jajalo finta il tiro, PANCHINA 22 Merelli, 12 Favaro, PANCHINA 12 Sambo, 34 Kresic,2 Suagher,
te di più di un Ascoli im- libera davanti a Lanni Haas che 6 Ceccaroni, 5 Trevisan, 26 Lovato, 6 Buongiorno, 21 Saric, 33 Wilmots,
ARBITRO Fourneau di Roma 6 pegnato a celebrare l’in- con freddezza insacca il gol vit- 18 Mazzocco, 36 Clemenza, 31 Cocco, 10 Piscitella, 7 Concas, 16 Romairone,
GUARDALINEE Imperiale 6 – 19 Moro ALL. Centurioni SQUAL. nessuno 11 Marsura, 15 Vano, 18 Arrighini ALL.
titolazione della restaurata tri- toria. Il Palermo spera, l’Ascoli DIFF. Bonazzoli, Morganella, Calvano, Castori SQUAL. nessuno DIFF. Sabbione,
Tardino 6 buna est a Carletto Mazzone, può programmare la prossima Capello, Mazzocco INDISP. Capelli, Barisic, Suagher, Pasciuti, Vano INDISP. Pasciuti,
AMMONITI Moreo (P), Rajkovic
(P), Jajalo (P), Casarini (A), presente ieri al Del Duca a rac- stagione con la conferma di Vi- Mandorlini, Madonna, Ravanelli, Mbakogu Rizzo, Serraiocco, Colombi, Jelenic, Di Noia
Szyminski (P) per gioco scorretto. cogliere l’enorme affetto che varini e la probabile partenza
NOTE paganti 2.970, incasso di
21.571,50 euro; abbonati 3.571,
anche stavolta il popolo ascola-
no gli ha tributato. Ma se la
7 di Addae. «Avrei voluto i
playoff, ma il bilancio è positi- SALERNITANA (3-4-1-2) FOGGIA (3-5-2)
quota di 23.971,68 euro. Tiri in squadra di Vivarini (conferma- ● STEFANO MOREO vo; lo è meno quello degli arbi-
porta 2-4 Tiri fuori 2-4. Fuorigioco to a fine gara dal patron Pulci- ATTACCANTE PALERMO tri che ci hanno penalizzato», il
COSENZA (3-5-2) PERUGIA (4-3-1-2)
5-3. Angoli 4-2. Recuperi p.t. 0’;
s.t. 6’
nelli) non coltivava più sogni di commento di Pulcinelli. OGGI Ore 21 ARBITRO Guccini DOMANI Ore 21 ARBITRO Di Paolo
playoff infranti precedente- © RIPRODUZIONE RISERVATA di Albano L. PREZZI 2-22 euro TV Dazn di Avezzano PREZZI 16-68,50 euro TV Dazn
12 16
MICAI LEALI
FINALE BOLLENTE 5 25 13 14 2 3
MANTOVANI MIGLIORINI GIGLIOTTI MARTINELLI BILLONG RANIERI

Domizzi-bis, Venezia a galla


5 17 14 3 BUSELLATO DELI
VENEZIA 2 MINALA DI TACCHIO LOPEZ
CASASOLA 13 30 7 10 25
PESCARA 2 10 ZAMBELLI GRECO GERBO
ROSINA 9 19

Pescara, playoff a un passo


PRIMO TEMPO 1-1 11 19
DJURIC CALAIÒ IEMMELLO MAZZEO
MARCATORI Brugman (P) al 21’,
Domizzi (V) su rigore al 30’ p.t.; 19 25 19 10
Mancuso (P) al 31’, Domizzi (V) su rigore MANIERO TUTINO SADIQ 5 VIDO
al 51’ s.t. VERRE
MUNGO GARRITANO
VENEZIA (4-3-3) Vicario 7; Coppolaro 11 7 20 24 27 24 17 26
5, Modolo 6, Domizzi 6,5, Mazan 5,5; D’ORAZIO TROVATO BITTANTE DRAGOMIR CARRARO FALZERANO
Segre 6,5, Schiavone 6, Besea 7 (dal 35’ 18 15 3 7 32 13 2
s.t. Bentivoglio s.v.); St Clair 6 (dal 31’ s.t. LEGITTIMO SCHETINO DERMAKU MAZZOCCHI GYOMBER SGARBI ROSI
Rossi s.v.), Bocalon 6, Di Mariano 6 (dal
25’ p.t. Pimenta 6,5) 22 22
SARACCO GABRIEL
PANCHINA Facchin, Lezzerini,
Bruscagin, Fornasier, Suciu, Zennaro, ANDATA 0-0 ANDATA 0-3
Cernuto, Zampano, Vrioni PANCHINA 1 Vannucchi, 21 Schiavi, PANCHINA 22 Noppert, 27 Boldor,
ALLENATORE Cosmi 6,5 20 Memolla, 6 Odjer, 7 D.Anderson, 18 Akpa 6 Loiacono, 15 Ngawa, 34 Sonnini,
Akpro, 28 A.Anderson, 27 Orlando, 30 Jallow, 17 Cicerelli, 4 Agnelli, 33 Matarese,
PESCARA (4-3-3) Fiorillo 6,5; Balzano 32 Mazzarani, 9 Vuletich, 23 Volpicelli 28 Arena, 20 Chiaretti, 18 Galano
5,5, Perrotta 5,5, Scognamiglio 6, Del ALL. Gregucci SQUAL. Pucino DIFF. Di ALLENATORE Grassadonia SQUAL. Kragl
Grosso 6; Bruno 6,5, Brugman 7, Crecco Tacchio, Gigliotti, Mantovani, Micai, Odjer DIFF. Deli, Loiacono INDISP. Ingrosso,
6,5; Mancuso 6,5 (dal 39’ s.t. INDISP. Bernardini, Di Gennaro, Perticone Marcucci, Camporese, Tonucci
Monachello 4,5), Bellini 5,5 (dal 15’ s.t. PANCHINA 33 Perina, 13 Izco, 4 Capela, PANCHINA 1 Bizzarri, 12 Perilli, 25 Falasco,
Marras 5), Sottil 6,5 (dal 33’ s.t. Capone 21 Bruccini, 6 Palmiero, 16 Sciaudone, 6 Monaco, 4 El Yamiq, 3 Felicioli,
s.v.). 10 Embalo, 32 Baez, 14 Sueva ALL. Braglia 14 Kingsley, 18 Bordin, 16 Ranocchia,
PANCHINA Kastrati, Farelli, Gravillon, SQUAL. nessuno DIFF. Baez, Garritano, 23 Moscati, 28 Kouan, 27 Han ALL. Nesta
Elizalde, Pinto, Antonucci, Kanoute, Palmiero, Sciaudone, Tutino INDISP. Corsi, SQUAL. Bianco DIFF. Gabriel INDISP.
I fotografi immortalano l’abbraccio finale tra il presidente Joe Tacopina e Maurizio Domizzi LAPRESSE Ciofani, Pierpaoli Hristov, Idda, Litteri Cremonesi, Melchiorri, Pavlovic
ALLENATORE Pillon 6,5

1Pillon due volte notizzati. Cioé dal possibile 1-3


al pari. Scintille accentuate
Brugman nel bel mezzo del-
l’area), azione praticamente
ARBITRO Piccinini di Forlì 6
ASSISTENTI Soricaro 6-Lombardo 6
CLASSIFICA
RISULTATI
ASCOLI-PALERMO 1-2
in vantaggio, Cosmi dalla corsa di Scognamiglio
verso l’arbitro, dopo l’impatto
identica quella del raddoppio
(Balzano da destra infila in
ESPULSI nessuno
AMMONITI Coppolaro (V) per gioco
CITTADELLA-VERONA
CREMONESE-BRESCIA
3-0
0-0
si prende il punto con Segre sui bordi bianchi del- area un pallone che Mancuso scorretto Bocalon (V), Perrotta (P) per
comportamento non regolamentare
SQUADRE PT

G
PARTITE

V N P F
RETI

S
SPEZIA-CROTONE
VENEZIA-PESCARA
2-0
2-2
l’area: «E’ sfondamento... non — tra Domizzi e Coppolaro —
grazie a due rigori fallo mio» urla. Vista e rivista manda in rete). Giocata che
NOTE Paganti 1.099, incasso di 6.001,40
euro; abbonati 1.820, quota di 10.592,93
BRESCIA
LECCE
67
63
35
35
18
18
13
9
4
8
67
64
39
44
DOMENICA 5 MAGGIO
BENEVENTO-PADOVA
LIVORNO-CARPI
Ore 15:00 (1-0)
(4-1)
lascia dubbi... Cambia poco, permette a Balzano di farsi per- euro. Tiri in porta 5-6. Tiri fuori 4-6.
(l’ultimo contestato) perché al Pescara manca una donare per l’inutile cintura in In fuorigioco 1-1. Angoli 8-4. Recuperi:
p.t. 2’, s.t. 5’
PALERMO 62 35 16 14 5 55 36 SALERNITANA-COSENZA Ore 21:00 (0-0)
LUNEDÌ 6 MAGGIO
BENEVENTO 56 34 16 8 10 55 40
virgola per i playoff mentre al area su Bocalon che aveva cau- FOGGIA-PERUGIA Ore 21:00 (0-3)
PESCARA 52 35 13 13 9 48 46 RIPOSA: LECCE
Venezia, ora, serve un miraco- sato il rigore dell’1-1. Gara tat-
SPEZIA 51 35 14 9 12 52 44
Gaetano Imparato lo. Non gli resta che pregare e tica, non solo effervescente, IL MIGLIORE
INVIATO A VENEZIA gufare (Livorno su tutti e Fog- con Cosmi a cambiar modulo
CITTADELLA 50 35 12 14 9 47 36 PROSSIMO TURNO
CREMONESE 49 35 12 13 10 36 30
gia), non solo battere il Carpi. (4-4-3 nuovo di conio) e nuo- SABATO 11 MAGGIO

L
VERONA 49 35 12 13 10 47 45 BRESCIA-BENEVENTO ORE 15:00 (1-1)
a sagra dell’errore regala Cosmi lo sa bene e maledice il vissimo tridente (confermato CARPI-VENEZIA (1-1)
PERUGIA 47 34 13 8 13 46 47
un pari scoppiettante, con calendario spezzatino (con lui solo Bocalon). Il Pescara si infi- CROTONE-ASCOLI (2-3)
COSENZA 43 35 10 13 12 32 41
scia di veleni e tanta vo- il presidente Tacopina). «Gio- la negli spifferi, specie sui lati, LECCE-SPEZIA (1-1)
ASCOLI 43 35 10 13 12 40 53
glia di tirarsi i capelli a fine ga- carsi la salvezza senza la con- alla sua sinistra. La gara si ca- CROTONE 40 35 10 10 15 37 42
PADOVA-LIVORNO (1-1)
ra. Il 2-2 è epilogo da teatro temporaneità delle gare è as- povolge nella ripresa: 3 azioni PALERMO-CITTADELLA (1-0)
SALERNITANA 38 34 10 8 16 40 53 PERUGIA-CREMONESE (0-4)
dell’assurdo, col Pescara sem- surdo, falsa tutto». gol subito veneziane, il raddop- LIVORNO 35 34 8 11 15 36 50 PESCARA-SALERNITANA (4-2)
pre in vantaggio e sempre ri- pio pescarese, Cosmi che avan- VENEZIA 35 35 7 14 14 32 44 VERONA-FOGGIA (2-2)
montato da due rigori, realiz- LA SFIDA Il Pescara? Attenti za i suoi (attacca pure Modolo) RIPOSA: COSENZA

7
FOGGIA (-6) 34 34 9 13 12 42 47
zati da Domizzi (4 di fila in ca- perché scoppia di salute: digri- Marras e Monachello (suben- CARPI 29 34 7 8 19 37 63
sa per i veneti). Il secondo crea gna i denti per la vittoria sfu- trati) a sfruttare le praterie. Ma PADOVA 29 34 5 14 15 32 45 MARCATORI
scintille, arriva nel recupero e mata e l’abbuffata ma manca sprecano, non prevedendo che ● EMMANUEL BESEA 25 RETI: Donnarumma (Brescia, 7)
dopo tre erroracci da scuola un soffio che i play off siano nel Teatro dell’assurdo il colpo CENTROCAMPISTA VENEZIA SERIE A PLAYOFF PLAYOUT RETROCESSIONI 19 RETI: Coda (Benevento, 6), Mancuso
(Pescara, 4)
calcio di Monachello e Marras matematici. Va in vantaggio di scena può avere l’amaro sa- 16 RETI: La Mantia (Lecce)
(43’, 45’ e 49’): a tu per tu con grazie al solito Sottil (sguscia e pore d’un rigore contro. 13 RETI: Simy (Crotone, 3), Mancosu
Vicario ma inesorabilmente ip- serve il cross per la testa di © RIPRODUZIONE RISERVATA (Lecce, 2), Nestorovski (Palermo, 2)