Sei sulla pagina 1di 4

Circuit training coordinativo

con 4 stazioni
Obiettivo Capacit coordinative

Materiale

10 cerchi
Cinesini (gialli e rossi in figura)
1 speed ladder
7 ostacoli bassi (over)
4 coni forati (con due paletti incastrabili per cono) od ostacoli ad altezza variabile
3 paletti senza punta

Preparazione

Area di gioco: 25x25 metri


Giocatori: tutta la squadra
Tempo di svolgimento: 15 minuti
Numero di serie: 3 da 4 stazioni l'una

Aggiungi ai preferiti
AddThis Sharing Buttons
Share to FacebookShare to TwitterShare to Google+Share to LinkedIn2
Sommario Obiettivi Secondari

Allenare le capacit coordinative generali e Saltare, Correre, Adattamento, Fantasia


speciali attraverso percorsi di velocit ed agility motoria, Combinazione, Differenziazione
nel settore giovanile dinamica, Equilibrio, Velocit, Agility

E-book correlati

La match analysis nel calcio moderno

Organizzazione

Con il materiale a disposizione creare 4 circuiti, nel disegno indicati da A, B, C e D.

I giocatori inizieranno dalla posizione di partenza nel circuito A e dopo averlo completato si
porteranno in corsetta leggera alla partenza del circuito B. Terminato anche il circuito B si
posizioneranno alla posizione di partenza del C completando anche questo per poi portarsi al
circuito finale D ed eseguire anche quest'ultimo. Il tutto in maniera continuata. Lo spostamento da
un circuito all'altro va fatto in corsetta lenta di recupero attivo. Al termine di tutto il percorso che
comprende i 4 circuiti differenti i giocatori ritornano al punto di partenza (A in figura) ed attendono
il segnale del mister per ripartire.

Descrizione

Nel circuito A i giocatori dovranno affrontare i cerchi posizionati a terra nella sequenza
1,2,3 come visibile nel disegno, appoggiando il piede sinistro nel cerchio 1, il destro nel 2 e
ancora il sinistro nel 3 ed uscire col piede destro scavalcando i tre cerchi. Si troveranno
difronte ad un altro cerchio a terra che dovranno superare inserendo solo un piede a scelta.
Superato il cerchio, affrontano 4 ostacoli bassi (4 over) alla massima velocit. Tre sono
posizionati pi vicini tra loro alla stessa distanza ed il quarto posizionato un po pi distante
per costringere il giocatore che gli affronta a variare la falcata di corsa e la distanza tra i
piedi negli appoggi a terra.
Nel circuito B i giocatori dovranno affrontare la speed ladder nelle modalit scelte
dall'allenatore in base alle conoscenze dell'attrezzo (ad esempio tocco singolo in ogni spazio,
tocco doppio in ogni spazio, ...) e poi superare gli ostacoli bassi (3 over) alla massima
velocit (anche qui posizionati a distanze diverse come si nota in figura)
Nel circuito C i giocatori dovranno affrontare i paletti appoggiati a terra e disposti a U,
saltandoli, seguendo uno schema deciso dall'allenatore. Come si vede nella sequenza in
figura i giocatori saltano oltre il paletto davanti (1), poi lo riscavalcano con un salto
all'indietro portandosi in (2), successivamente con un salto laterale si portano alla loro destra
(3), per finire con un doppio salto successivo si portano nello spazio laterale sinistro (4).
Terminata la sequenza di salti (in posizione 4 della figura), devono correre alla massima
velocit tra i cerchi posizionando un piede in ogni cerchio, quindi con appoggio alternato
monopodalico, scavalcando con un jump pi lungo quelli in cui presente un cinesino
Nel circuito D i giocatori dovranno superare gli ostacoli posti ad altezze diverse seguendo il
circuito formato dai paletti infilati nei coni, affrontandoli nell'ordine proposto: in prossimit
di ogni cono dovranno eseguire prima un salto frontale e di seguito un salto laterale o alla
loro dx o alla loro sx. I salti verranno eseguiti con due piedi contemporaneamente. Tra un
cono e l'altro si sposteranno in corsetta.
Ad ogni serie completata modificare distanze degli ostacoli bassi (over), altezze dei paletti
nel circuito D e posizionamento dei cinesini rossi nei cerchi nel circuito C
Varianti

1. Ogni variazione delle distanze e del posizionamento del materiali pu considerarsi una
variante

Temi per l'allenatore

Nei piccoli calciatori gli errori saranno maggiori, cercare di incitarli e non abbatterli
Cercare di correggere la tecnica di corsa, degli appoggi a terra, la postura del corpo e l'uso
delle braccia
Monitorare il tempo di esecuzione della serie e offrire un adeguato tempo di recupero
Questo esercizio pu essere un ottimo riscaldamento per tutta la squadra