Sei sulla pagina 1di 2

Con la prossima uscita si

STRATI FINALI IL VELO conclude il ciclo di guide


Lultimo strato o velo di un affresco ha grandissima importanza: nella sua esecuzione rispetto agli intonaci di sola calce e sabbia,

Il giornale per limpresa di tinteggiatura, decorazione, restauro


dedicate allaffresco.
riceve la pittura e la protegge e partecipa in buona misura alle va- tanto che non si deve escludere di farlo applicare da specialisti
lenze estetiche del lavoro finito definendone leffetto totale finale. come possono essere gli stuccatori, esperti nel trattamento del Lultima scheda tratter:
Per definire leffetto finale sono fondamentali le caratteristiche marmorino appunto. In ogni caso le propriet fondamentali che il
degli inerti: pi fini sono pi liscio e levigato sar laspetto del no- velo deve avere sono: compattezza, continuit e spessori sempre
Stesura del colore
stro intonachino; se si lavora in esterno si deve considerare il fat-
to che un intonaco finito a marmorino ha maggiori propriet di re-
simili. Per arrivare a questi risultati bisogna considerare che nel
caso di intonaci pi rustici (arenino), sono necessarie anche due A modalit esecutive,
difficolt, correzioni, durata
sistenza perch la pioggia battente vi scivola sopra senza provo- passate di materiale stese in rapida successione; nel caso di in-
care i danni che normalmente provoca la ritenzione idrica e per lo tonachino con inerti molto fini, si deve partire almeno da due
stesso motivo tecnico ha un aspetto traslucido molto interessan- passate ma ne sono possibili anche tre o quattro a seconda della
te per il pittore. Questa finitura per, presenta maggiori difficolt lisciatura che si vuol ottenere.

ricordare che le giornate di intonaco hanno corpi o degli oggetti rappresentati o con cambi 5 Affresco
nelle zone di collegamento un punto repentini di colore, ma anche con ombre
particolarmente sensibile alle variazioni sia nel molto scure; qualche volta si pu notare che Stesura dellintonaco
colore che nella granadella materia. Ci le giornate con attacchi troppo visibili sono
dovuto al fatto che la giornata, nei suoi limiti
esterni, non pu essere lavorata agevolmente
come nelle altre parti: nellintonachino granito
state ritoccate a secco in quei punti.
Esecuzione delle commettiture. Per eseguire
bene le commettiture un buon metodo pu
Pontate e giornate
(ruvido), per esempio, la lisciatura va effettuata essere questo: si pu stendere lintonachino
con il frattazzo di legno con movimento circolare superando di qualche centimetro il limite
e nel collegamento tra la nuova e la vecchia prestabilito dal disegno da riprodurre e cos
giornata questo movimento non si pu eseguire facendo avrete, a lavoro terminato, la
con libert, a meno di sporcare completamente possibilit di asportare lintonaco in eccesso
la giornata pi vecchia. Ogni giuntura andr tagliandolo con il bordo della cazzuola.
pertanto trattata con lo strumento giusto; Con questo metodo si possono tagliare i bordi
piccole spatole e mini frattazzi sono obbligatori in modo preciso nei pressi dei contorni del
per rifinire bene lintonaco con movimenti simili disegno; Il taglio va eseguito in modo netto
a quelli eseguiti per le altre zone. Negli ma con inclinazione leggera verso lesterno
affreschi antichi sono sempre visibili, a un (in modo da appoggiare la nuova giornata su
esame attento e ravvicinato (in particolare a questa sorta di piano inclinato). In definitiva,
luce radente), i segni delle commettiture delle non potendo tagliare la giornata in
diverse giornate. Questa analisi porta a corrispondenza del limite degli oggetti ma con
osservare come la maggior parte delle giornate un margine di intonaco in eccedenza, avremo
abbia i suoi limiti laddove si pu, con maggior una zona di collegamento con la giornata
facilit, nascondere le zone di collegamento: successiva che dovr essere impostata gi
si fa coincidere la giornata con i bordi dei con le tinte che si utilizzeranno il giorno dopo.

P
rima di affrontare la stesura completato la sua carbonatazione:
dellintonaco finale in pontate o giornate in sostanza non opportuno eseguire
opportuno fare un passo indietro e degli affreschi su degli arricci stesi
riconsiderare alcune caratteristiche mesi prima.
dello strato di base o arriccio. Tipi di impasto. Per entrare in maggiori
dettagli distinguiamo tra impasti per
Alcune considerazioni sullarriccio sottofondi a base di calce aerea, che fa
Tempi di esecuzione. Innanzitutto presa a contatto con laria, e a base di
Paolo Bensi bisogna mettere in evidenza un aspetto calce idraulica, che indurisce anche in
docente di Storia della questione che non viene spesso presenza di acqua, molto usati negli
e tecnica del
restauro, Facolt considerato, ossia che lintonachino ultimi anni. Va ricordato comunque che
di Lettere, Seconda non dovrebbe essere applicato a una a Roma per secoli si usata una calce
Universit di Napoli
eccessiva distanza di tempo dalla resa idraulica dallaggiunta di pozzolana,
Luca Taccia stesura del sottofondo, dato che il velo e anche gli affreschi di Michelangelo
operatore del
restauro e della
finale fa una presa pi efficace se la nella Cappella Sistina sono stati
Compressione dellintonaco a marmorino con spatole. Giuntura di due giornate sui limiti di una modanatura architettonica.
decorazione murale base si asciugata ma non ha eseguiti in questo modo. Emerge una
differenza importante tra i due: non opportuno seguito dal velo finale di calce aerea. CONDIZIONI CLIMATICHE PER LAFFRESCO
coprire un sottofondo di grassello di calce aerea Pontate e giornate La valutazione delle condizioni climatiche ha unimportanza essen- gioni. Limportanza di questi fattori, spesso trascurata, tale che un
troppo presto con lintonaco finale, che La tradizionale distinzione nella stesura ziale nella buona riuscita di un affresco, soprattutto se eseguito al- noto manuale storico di pittura murale scritto da Damaso
impedirebbe agli strati sottostanti di fare presa dellintonachino tra pontate e giornate ha un laperto. Bisogna valutare gli aspetti seguenti. Frazzoni dedica un intero capitolo al Calendario del pittore e colo-
in modo completo; necessario aspettare senso ancora oggi e quindi meglio definire Condizioni di microclima attorno alledificio e in particolare intor- ritore. Lesperienza insegna che i periodi migliori per eseguire un
no alla parete che deve ricevere la decorazione. Qui i fattori che affresco che dia garanzie di durata sono la tarda primavera apri-
alcuni giorni, almeno un paio, ma non bisogna brevemente questi due procedimenti. contano sono: le-Maggio e linizio dellautunno da met settembre a met no-
neanche attendere troppo, come abbiamo detto Pontata. una porzione di intonachino che si a) Lorientamento. Una parete a Sud ricever mediamente pi vembre: queste naturalmente sono indicazioni di massima che de-
prima. Nel caso delluso di calce idraulica i tempi stende in corrispondenza dei diversi livelli del calore di un muro esposto a Nord, quindi lintonaco finale asciu- vono essere adattate al clima della localit in cui si opera.
si abbreviano notevolmente, in quanto la stesura ponteggio: ha una forma sostanzialmente gher pi rapidamente e il pittore avr un tempo pi limitato per Interni. Un discorso diverso si pu fare nei confronti degli affreschi
procedere; eseguiti negli interni. In questo caso sufficiente avere laccortezza
dellintonachino non pregiudica la presa rettangolare e non prevede divisioni interne
b) la quantit di luce solare che batte sulla parete, che compor- di isolare dal freddo eccessivo e dalle correnti daria le zone di can-
dellarriccio sottostante. verticali, se non quelle dettate da limiti fisici ta problemi analoghi a quelli ora esposti: se il sole batte sulla tiere e, alloccorrenza, creare un ambiente adatto tramite luso di
Sarebbe opportuno procedere in ogni caso come la presenza di aperture (finestre, muratura, soprattutto in modo irregolare, necessario creare impianti di riscaldamento, per avere quelle condizioni climatiche
a una stesura dei sottofondi calibrata, non porte). con dei teli una zona dombra che copra uniformemente tutta la necessarie per la buona riuscita del lavoro. Comunque si pu rite-
estesa simultaneamente a tutte le superfici Giornata. una porzione di intonaco applicata parte da decorare; nere, in conseguenza dei motivi sopra indicati, che laffresco negli
c) lesposizione al vento: larrivo di aria, soprattutto calda e esterni proponga problemi maggiori rispetto ai lavori eseguibili al-
da decorare ma condotta in modo graduale, seguendo la logica dettata dal disegno asciutta, accelera lessiccamento dellintonaco. linterno e, per questa ragione, consigliabile fare le prime espe-
a seconda della difficolt dei dipinti da eseguire. progettuale, pu essere pi o meno estesa Condizioni climatiche generali, legate allavvicendarsi delle sta- rienze su piccole porzioni di intonaco situate all interno.
Nel caso di impiego di sottofondi di calce a seconda della difficolt di esecuzione
idraulica recenti esperienze suggeriscono delle varie parti della decorazione.
che sarebbe consigliabile stendere uno strato Confronti. Entrambi i sistemi si rivelano utili molto sino a rifiuto, la sera prima e poi anche pi tempo possibile al pittore per intervenire
di collegamento tra il fondo e lo strato in ambiti diversi: la pontata particolarmente la mattina, prima della stesura del velo finale. sullintonachino fresco e dipingere sfruttando
successivo finale, che deve sempre essere adatta per decorazioni basate su motivi Questultimo va steso dallalto verso il basso, al meglio la giornata disponibile.
a base di calce aerea perch altrimenti architettonici, per esempio su facciate, con limiti per non sporcare parti gi eseguite, e da
i pigmenti verrebbero aggrediti chimicamente orizzontali netti quali marcapiani, o per fasce sinistra a destra. Lapplicazione va fatta in due Giunture tra le porzioni di intonaco
in modo pericoloso. orizzontali di motivi decorativi. La giornata un fasi, soprattutto nel caso che si sia scelto un Nella pratica dellaffresco ci si imbatte
Si pu procedere in due modi, il primo quello sistema pi duttile, adatto a vari tipi di superfici arriccio a base di calce idraulica. in un problema che le fonti considerano
di miscelare in parti uguali grassello di calce e e di situazioni decorative. 1) stesura dellintonaco di collegamento molto poco: come agire nei confronti delle
calce idraulica con sabbia e stendere limpasto (vedi sopra) sullarriccio bagnato; commettiture tra le diverse giornate?
molto sottilmente (4-5 mm di spessore) Stesura dellintonaco finale 2) stesura del velo finale, con inerti Questo aspetto riguarda una
in un unico strato, il secondo quello di porre Al momento della stesura dellintonachino, sabbiosi finissimi o polvere di marmo, parte fondamentale del lavoro, poich
uno strato intermedio, sempre sottile, a base sullarriccio stata fatta la sinopia, se ritenuta immediatamente dopo. tralasciandolo si possono produrre
di calce aerea resa idraulica da cocciopesto, utile, o comunque si sono segnate con terre Lidratazione dellarriccio va fatta al mattino dei difetti sia estetici che materici sul dipinto.
per esempio nelle proporzioni di 1:1 calce le porzioni da coprire con lintonaco, come gi presto, compatibilmente con la stagione in cui Non ci sono differenze tra i metodi di lavoro che
aerea-inerte (in cui 60% circa pu detto. Occorre idratare con cura il sottofondo viene eseguita la decorazione, soprattutto se si adottano: pontata o giornata, intonaco liscio
essere cocciopesto e il resto sabbia), con acqua di calce o acqua pura, bagnando questa riguarda parti esterne, in modo da dare o ruvido, le difficolt restano invariate. Bisogna

Stesura Stesura
di intonaco di intonaco
a marmorino a marmorino
su una su cocciopesto,
base di fase finale.
cocciopesto,
fase
iniziale.

Veduta di una pontata con Uniformazione dellintonachino Lisciatura definitiva dellintonachino


lattacco di due giornate. con frattazzo di legno. con manara in metallo.