Sei sulla pagina 1di 5

The Wall by Pink Floyd.

16/09/2015
The Wall l'undicesimo album in studio e quarto concept dei Pink Floyd, pubblicato il 16
Novembre del 1979.
Prima di parlare di questalbum vorrei fare unintroduzione parlando dei Pink Floyd (giusto per far
capire a quei pochi che non sanno chi siano) chi fossero.

Pink Floyd.
I Pink Floyd sono gruppo rock britannico formatosi nel 1965 (originariamente chiamato The Tea
Set) con la formazione originaria:
1. Syd Barrett - voce e chitarra (1965-1968);
2. Roger Waters - basso;
3. Nick Mason - batteria e percussioni;
4. Richard Wright - tastiere e pianoforte.
Per poi diventare la formazione storica.
1. Roger Waters - voce e basso (dal 1965 al 1985, anno del suo abbandono);
2. David Gilmour - voce, chitarra e cori (dal 1968 al 1995, e dal 2013 al 2014 in occasione di
The Endless River);
3. Nick Mason - Batteria e percussioni (dal 1965 al 1995 , e dal 2013 al 2014 in occasione di
The Endless River . Nick Mason sar l'unico membro fisso della band);
4. Richard Wright - voce, tastiere e pianoforte (1965-1979 abbandono a causa di Waters, e
ritorna dal 1987-1995.)
Si nota che, nella formazione storica, Syd Barrett non presentato perch allontanato, nel 1968, dal
resto del gruppo per via del suo uso costante di droghe allucinogene, al suo posto verr David
Gilmour.

I Pink Floyd all'inizio si dedicarono alla musica psichedelica e space rock (con "The Piper At The
Gates of Dawn" del 1967 e "A Saucerful Of Secrets" del 1968), per poi dedicarsi prevalentemente al
rock progressive.
Grazie ai loro lavori essi sono entrati nella storia della musica rock, considerando anche la influenza
che hanno trasmesso sia ai gruppi progressive della loro epoca (Genesis e Yes) ma soprattutto ai
gruppi della nostra epoca (Dream Theather e Nine Inch Nails). Sono conosciuti anche per gli effetti
scenici e sonori che usavano per i concerti: impianti di luci e laser, megapalchi, disegni sui
maxischermi.

Dei Pink Floyd ci sarebbe uno sbotto da dire ma l'articolo riguarda "The Wall", magari in futuro far
una monografia tutta loro.

Pre-The Wall.
6 Luglio 1977, Montreal Olympic Stadium, caldo impossibile da vivere. Ultima data del "In the
Flesh Tour" (tour dell'album "Animals"), un tour veramente snervante per la band. La band provava
una sensazione di disagio nel suonare davanti a una folla cos immensa. La prima fila dal forte
rumore che provocavano riusc a irritare cos Waters da sputare addosso a uno della comitiva.
Grazie a quello sputo si ebbero le fondamenta per la creazione di un nuovo concept, basato su un
muro che distacca gli artisti dal pubblico.
Approfittando del fatto che gli altri membri stavano lavorando ai propri progetti solisti (David e
Rick si trovavano in Francia per lavorare ai loro primi dischi solisti: "David Gilmour" e "A Wet
Dream" usciti entrambi nel 1978), Roger si mise a scrivere ininterrottamente per un anno, tirando
fuori tanto materiale da comporre due album. Roger, una volta ritrovati tutti insieme in studio,
present questi due progetti alla band. Una demo con la durata di circa novanta minuti intitolata
"Bricks in the Wall", che attir subito l'attenzione della band, e un'altra demo che diverr il primo
album solista di Roger: "The Pros and Cons of Hitch Hiking".
La scelta della band and sulla prima demo. David e Mason non erano sicuri di questo progetto, ma
vista la loro condizione finanziaria furono costretti a lavorarvi sopra. Per questo immenso progetto
fu scelto il produttore Bob Ezrin (famoso per essere stato produttore del primo album di Peter
Gabriel, Kiss e futuro produttore di "A Momentary Lapse Of Reason" e "The Division Bell").
Famosa la frase di Roger che disse al produttore:

You can write anything you want. Just don't expect any credit.

Waters cominci a scrivere The Wall in autunno del 77, e lo fin il Luglio seguente. Le registrazioni
iniziarono a Novembre del 78, finendo un anno dopo.
Le registrazioni furono un totale casino, poich la band si spostava da studio a studio. Si inizi a
Londra per poi andare in Francia per motivi di fisco, poi a New York e dopo a Los Angeles.
Fu un totale casino non solo per questo motivo, ma anche dal punto di vista relazionale:
Quelli che diedero il maggiore contributo furono Roger e David, Mason si dedic alle cose
burocratiche del gruppo mentre Rick non faceva nulla (e per questo sar preso di mira da Roger).
Contiamo anche la casa discografica che pressava i quattro ragazzi per farli andare pi veloce,
poich il marchio Pink Floyd stava fruttando una guadagno immaginabile da Dark Side fino a quel
momento.
Durante la pausa di agosto ogni membro lavor indipendentemente dallaltro, Gilmour lavor alla
sua Run Like Hell mentre Roger metteva insieme i pezzi mancanti delle sue canzoni. Una volta
tornati in studio tutti si accorsero nuovamente della pigrizia di Wright giacch non ha portato
nessun tipo di materiale, scatenando cos lira del cantante e per tale motivo Wright non fa parte del
disco (tanto da non esser presente nei crediti del disco, sia lui sia Mason). Il tastierista verr infatti
buttato fuori dal gruppo , ma sar presente durante il tour come session-man (curioso il fatto che
alla fine di ogni show , quando il gruppo esce per godersi lovazione finale del pubblico , Richard
sia presente per ringraziare).

The Wall.
Disco 1
Lato A
1. In the Flesh? 3:19
2. The Thin Ice 2:28
3. Another Brick in the Wall Part 1 3:10
4. The Happiest Days of Our Lives 1:50
5. Another Brick in the Wall Part 2 3:59
6. Mother 5:32
Lato B
7. Goodbye Blue Sky 2:48
8. Empty Spaces 2:07
9. Young Lust 3:31 (Roger Waters, David Gilmour)
10. One of My Turns 3:36
11. Don't Leave Me Now 4:16
12. Another Brick in the Wall Part 3 1:14
13. Goodbye Cruel World 1:14
Disco 2
Lato A
1. Hey You 4:41
2. Is There Anybody Out There? 2:40
3. Nobody Home 3:25
4. Vera 1:33
5. Bring the Boys Back Home 0:50
6. Comfortably Numb 6:49 (David Gilmour, Roger Waters)
Lato B
7. The Show Must Go On 1:36
8. In the Flesh 4:16
9. Run Like Hell 4:22 (David Gilmour, Roger Waters)
10. Waiting for the Worms 3:58
11. Stop 0:30
12. The Trial 5:19 (Roger Waters, Bob Ezrin)
13. Outside the Wall 1:42

Il concept.
I Pink Floyd prima di pubblicare The Wall hanno pubblicato tre concept album:
(Questi primi tre album fanno parte della trilogia dellalienazione e della follia.)

1. The Dark Side of the Moon, qui Roger analizza tutto ci che pu indurci fino alla follia (lo
scorrere del tempo, il successo, la continua ricerca del denaro), uscito nel 1973;
2. Wish You Were Here, Roger denuncia il business della musica che spreme lartista fino a
condurlo verso la pazzia (peraltro il disco dedicato a Syd Barrett, ex frontman della band,
che non resse la vita dellartista) 1975;
3. Animals, Roger denuncia la societ capitalistica dellepoca, 1977.

Il concept di The Wall si basa su tre livelli. Uno autobiografico, uno semplicemente narrativo
(spiegato in precedenza) e quello finale che si basa sul punto di vista dellautore sul sociale.
Quello narrativo serve solo da collante per laspetto autobiografico.

-Narrativo:
In sintesi pu essere la storia di Pink, una rockstar che tenta di risolvere i propri problemi durante il
suo tour. Nelle sue giornate libere, tra un concerto e un altro, le passa in una stanza in totale
solitudine; egli rievoca i problemi del passato e (presenti) rimasti nel dimenticatoio.
1. La morte di suo padre in guerra quando era un bambino;
2. La madre iperprotettiva;
3. La scuola che lo spersonalizzava;
4. La vita alienante da rock star;
5. Il divorzio dalla moglie.

Simbolicamente parlando ogni problema di Pink un mattone che andr a costruire un muro intorno
a lui che lo porter al completamento isolamento dal mondo reale. Alla fine della storia Pink
riuscir ad abbattere il proprio muro tramite un processo tornando cos al contatto reale.

Metaforicamente tutte e ventisei canzoni rispecchiano unemozione, pensiero, momento,


sensazione, problema di Pink; per fare due o tre esempi: Mother parla del rapporto complicato
con la madre, The Happiest Day Of Our Lives e Another Brick in The Wall pt. II parlano della
spersonalizzazione della scuola .
Man mano che lalbum scorre, Pink si costruisce un muro intorno a s (che finisce alla fine del
primo disco con Goodbye Cruel Word). Questo muro costruito sulla base dei problemi citati
prima; un muro fatto delle emozioni che lo colpiscono ogni giorno. Alla fine di tutto Pink grazie a
un tribunale contro se stesso (The Trial), riesce ad abbattere quel muro e liberarsi da tutti i suoi
problemi (Outside The Wall) .
Tutto ci servir da collante per laspetto autobiografico, che come si pu vedere stato trattato in
modo magistrale.

-Autobiografico:
Nel personaggio di Pink possiamo trovare diversi aspetti del bassista:
- La morte del padre ad Anzio nel corso della seconda guerra mondiale nel 44 durante lo
sbarco ad Anzio;
- La madre iperprotettiva vedova costretta a crescere il figlio con le sue sole forze;
- La carriera scolastica stressante e alienante che ha subito (Roger frequent un prestigioso
college a Londra la quale abbandon per questo motivo).
- Il divorzio dalla prima moglie avvenuto nel 1975 , il quale verr ricordato come uno dei pi
frustranti da parte del cantante.

Si pu anche notare un aspetto di un altro personaggio molto caro ai Floyd , Syd Barrett:

- La vita alienante della rockstar , cosa che port alla follia e allallontanamento di Syd.

-Sociale:
Roger Waters e compari dal 73, alluscita di The Dark Side of The Moon, iniziarono a esibirsi in
arene e stadi sempre pi grandi e affollate. Affollati non pi da gente seduta e calma , ma da gente
in piedi vogliosa di far casino e ubriaca .
Questa cosa molto sentita dal gruppo, ma specialmente dal cantante, cambi il rapporto tra artista-
pubblico.
Si pu notare il disprezzo watersiano verso la societ in Animals, ispirato dal racconto satirico
La Fattoria degli animali di George Orwell.