Sei sulla pagina 1di 11

Servizi di vigilanza armata 1/11

Capitolato speciale d’appalto

SERVIZI DI VIGILANZA ARMATA

Procedura Aperta Importo a base di gara:


(IVA esclusa) EURO 961.500,00

Febbraio
Stesura

Le imprese concorrenti potranno richiedere maggiori informazioni in Amiat S.p.A.


via Giordano Bruno, 25 - Torino a:
Acquisti – Appalti e Contratti tel. 011/2223.457
Sicurezza Industriale & Servizi tel. 011/2223.242
Servizi di vigilanza armata 2/11
Capitolato speciale d’appalto

INDICE
1. OGGETTO DELL’APPALTO…….……………………………………………………………………1
2. MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DELL’APPALTO ........................................................................3
3. IMPORTO A BASE DI GARA……………………..……………………………………………………3
4. DURATA DELL’APPALTO ....................................................................................................................3
5. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E OBBLIGHI DELL’AGGIUDICATARIO ...................................4
6. FATTURAZIONE, APPLICAZIONE PENALITA’ E PAGAMENTI...................................................7
6.1 FATTURAZIONE………………………………………………………………………………………..7

6.2 CONTROLLI E APPLICAZIONE PENALITÀ_________________________________________7

6.3 PAGAMENTI ______________________________________________________________________8

7. QUINTO D’OBBLIGO................................................................................................................................8
8. SUBAPPALTO .............................................................................................................................................8
9. CESSIONE DEI CREDITI E CESSIONE DEL CONTRATTO.............................................................9
10. SICUREZZA E RESPONSABILITA’………………………………………………………………….9

11. REVISIONE PREZZI..............................................................................................................................10


12. RIFERIMENTI A DISPOSIZIONI NORMATIVE DIVERSE...........................................................10
13. RISOLUZIONE DEL CONTRATTO………………………………………………………………..10

14. DIRITTO DI RECESSO..........................................................................................................................11


15. CLAUSOLE DELL’IMPRESA .............................................................................................................11
16. DOMICILIO .............................................................................................................................................11
17. GIURISDIZIONE E COMPETENZA ...................................................................................................11
Servizi di vigilanza armata 3/11
Capitolato speciale d’appalto

1. OGGETTO DELL’APPALTO
Il presente appalto è indetto dall'AMIAT S.p.A. (Azienda Multiservizi Igiene Ambientale Torino), via
Germagnano n° 50 - 10156 - Torino, ed ha per oggetto l’affidamento dei servizi di Vigilanza presso la sede
di Via Germagnano, compreso l’Impianto di smaltimento ad interramento controllato “Basse di Stura” e le
sedi di Via Giordano Bruno e Via Gorini (compreso l'impianto Transfert).

2. MODALITA’ DI SVOLGIMENTO DELL’APPALTO


La gara avrà luogo mediante una procedura aperta, con il criterio del prezzo più basso, ai sensi dell'Art. 82,
comma 2, let. b) del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163 secondo le modalità previste nel disciplinare.

3. IMPORTO A BASE DI GARA


L'importo a base di gara stimato (I.V.A. esclusa) per il servizio completo, comprensivo dell’importo delle
opzioni e delle spese per la sicurezza è di Euro 961.500,00 (novecentosessantunmilacinquecento/00 euro),
così suddiviso:

a) Euro 641.000,00 (seicentoquarantunomila/00 euro) esclusa I.V.A.. per i servizi biennali di vigilanza-
piantonamento presso le sedi di Via Germagnano, 50 compreso l’impianto ad interramento controllato
“Basse di Stura, di Via Giordano Bruno e Via Gorini (Gerbido) di cui:

aa) Euro 638.000,00 soggetti a ribasso, riferibili ai seguenti servizi:

- i servizi di vigilanza e piantonamento sono stati computati in €. 22,00 orarie + I.V.A - per n. ore 29.000
di servizio;
ab) Euro 3000,00 (non soggetti a ribasso) riferibili ai costi per la sicurezza;

b) Euro 320.500,00 (trecentoventimilacinquecento/00 euro) + I.V.A., per gli ulteriori servizi di vigilanza-
piantonamento, presso le sedi di Via Germagnano 50, compreso l’impianto ad interramento controllato
“Basse di Stura” ,di Via Giordano Bruno e Via Gorini (Gerbido), costituenti oggetto di opzione di cui:
ba) Euro 319.000,00 soggetti a ribasso, riferibili ai seguenti servizi:
- servizi di vigilanza- piantonamento: Euro 319.000 (trecentodicianovemila/00);

bb) Euro 1.500,00 (non soggetti a ribasso) riferibili ai costi per la sicurezza;
- i servizi di vigilanza e piantonamento sono stati computati in €. 22,00 orarie + I.V.A - per n. ore 14.500
di servizio;

L’importo b) costituisce una mera opzione che l’AMIAT si riserva di esercitare in tutto o in parte, fino
a dodici mesi successivi al termine del periodo di affidamento del servizio, in base alle proprie
esigenze.

4. DURATA DELL’APPALTO
Il presente appalto avrà durata pari a 730 giorni a partire dalla data di affidamento.
Servizi di vigilanza armata 4/11
Capitolato speciale d’appalto

5. DESCRIZIONE DEL SERVIZIO E OBBLIGHI DELL’AGGIUDICATARIO

Il servizio di Vigilanza dovrà essere così organizzato:

A) Vigilanza e piantonamento delle sedi AMIAT S.p.A..

1) Via Germagnano 50 ed Impianto ad interramento controllato “Basse di Stura”

(Uffici, spogliatoi, officina, impianti, lavaggio, deposito veicoli, magazzini vari, area raccolta differenziata,
stabile CRAL A.M.I.A.T. ed area impianto ad interramento controllato “Basse di Stura”).

Il servizio è assicurato a mezzo di n° 2 Guardie Giurate armate, dotate di propria radio ricetrasmittente
portatile, per tutti i giorni festivi non lavorativi per l'AMIAT S.p.A., dalle ore 0.00 alle ore 24.00, con
effettuazione, da parte di uno di essi (munito di vettura idonea a quattro ruote motrici), di ispezioni
complete della durata di due ore cadauna, operando ogni volta una bollatura nelle postazioni prestabilite
lungo il percorso. Per ogni postazione prestabilita é obbligatorio, oltre all’operazione di bollatura, un
controllo , da effettuarsi a piedi, di tutta l’area circostante evidenziando qualsiasi situazione anomala.
Inoltre da una Guardia giurata dal lunedì al sabato con orario dalle ore 20.00 alle ore 24.00

Per evidenti motivi di opportunità sono previste continue variazioni al percorso prefissato.

Ad ogni passaggio, una particolare attenzione dovrà essere prestata nel controllo:
• dello stato di tutta la recinzione che delimita l’azienda e l’area dell’Impianto di smaltimento ad
interramento controllato “Basse di Stura”;
• del parco veicoli (vetture ed automezzi pesanti);
• dei locali adibiti a magazzino;
• dei locali occupati dal centralino e Centro Elaborazione Dati;
• locale adibito a centrale telefonica;
• della piattaforma adibita alle raccolte differenziate;
• delle casematte di controllo dell’impianto di estrazione del Biogas;
• dello stato dei camini di captazione del Biogas;
• di eventuali automezzi e/o impianti fissi o mobili presenti nell’area;
• tutto ciò che viene considerato patrimonio aziendale.

Le Guardie Giurate che opereranno dovranno avere competenza nell’utilizzo della Centrale Operativa che
svolge le attività di:

 vigilanza in remoto di tutte i nuclei operativi Amiat decentrati sul territorio (vedi punto B) nonché aree
sensibili, impianti siti presso la sede Germagnano e la discarica “Basse di Stura” con l’ausilio di sistemi
di allarmi antintrusione e video sorveglianza;
 apertura e chiusura degli accessi dei nuclei operativi Amiat decentrati sul territorio, tecnologicamente
predisposti, ad inizio e fine attività;
 centrale radio per la comunicazione con tutte le radio portatili aziendali utilizzate dal personale
operativo;
 centralino aziendale nei giorni festivi e comunque quando il servizio non è garantito dal personale
centralinista preposto;
 riferimento Aziendale per la gestione di particolari situazioni di emergenza.
Servizi di vigilanza armata 5/11
Capitolato speciale d’appalto

Nei giorni feriali e festivi lavorati dall’Amiat, il Responsabile Aziendale all’occorrenza richiederà l’invio di
una o più Guardie Giurate per prestazioni lavorative integrative.

Le Guardie Giurate potranno in caso di particolari esigenze essere impegnate come autisti di Direzione.

Il calendario dei giorni festivi non lavorativi per l’azienda sarà trasmesso, secondo le modalità disposte dalla
Direzione A.M.I.A.T. S.p.A. alla ditta aggiudicataria in tempo utile per una corretta programmazione del
servizio.

Le Guardie Giurate, per l'espletamento del servizio di cui al presente Capitolato Speciale d'appalto, dovranno
essere preventivamente autorizzate all'accesso ed all'utilizzo della posta elettronica ad uso interno ed al
trattamento dei dati personali, ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 "Codice in materia di
protezione dei dati personali".

2) Via Giordano Bruno, 25

(Uffici del deposito, spogliatoi, officina, piazzali, magazzini vari, deposito veicoli, palazzina uffici
direzionali, perimetro sede).

Nelle domeniche e nei giorni festivi non lavorati dall'Azienda il servizio, a mezzo di una Guardia Giurata
armata, munita di propria radio trasmittente portatile, sarà effettuato dalle ore 00,00 alle ore 24,00 con
effettuazione di venti ispezioni complete ad intervalli regolari operando ogni volta una bollatura nelle
postazioni prestabilite lungo il percorso. Per ogni postazione prestabilita è obbligatorio, oltre all’operazione
di bollatura, un controllo di tutta l’area circostante evidenziando qualsiasi situazione anomala.

Per evidenti motivi di opportunità sono previste continue variazioni al percorso prefissato.

Presso la postazione di presidio è attivo un impianto di videosorveglianza che vigila aree sensibili della sede
ed ecocentri che la guardia giurata dovrà gestire.

Ad ogni passaggio, una particolare attenzione dovrà essere prestata nel controllo:
• dello stato della recinzione di tutto il perimetro che delimita la sede ;
• del parco veicoli (vetture ed automezzi pesanti);
• dei locali adibiti a magazzino;
• dei locali occupati dalla Centrale Telefonica e Centro Elaborazione Dati;
• del locale occupato a Cassa Aziendale;
• tutto ciò che viene considerato patrimonio aziendale.

Nei giorni feriali e festivi lavorati dall’Amiat, il Responsabile Aziendale all’occorrenza richiederà l’invio di
una o più Guardie Giurate per prestazioni lavorative integrative.

Le Guardie Giurate, per l'espletamento del servizio di cui al presente Capitolato Speciale d'appalto, dovranno
essere preventivamente autorizzate all'accesso ed all'utilizzo della posta elettronica ad uso interno ed al
trattamento dei dati personali, ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 "Codice in materia di
protezione dei dati personali"

3) Via Gorini, 6 (località Gerbido)


Servizi di vigilanza armata 6/11
Capitolato speciale d’appalto

(Uffici del deposito, spogliatoi, officina, piazzali, magazzini vari, deposito veicoli, palazzina uffici,
perimetro sede, Transfert).

Una Guardia Giurata nei giorni feriali dalle ore 20.00 alle ore 24.00 ed il sabato dalle ore 20.00 alle ore
03.00 della domenica seguente, munita di radio portatile, con l'effettuazione di un'ispezione ogni mezzora,
operando ogni volta una bollatura nelle postazioni prestabilite lungo il percorso. Per ogni postazione
prestabilita è obbligatorio, oltre all'operazione di bollatura, un controllo di tutta l'aria circostante
evidenziando qualsiasi situazione anomala.

Per evidenti motivi di opportunità sono previste continue variazioni al percorso prefissato.

Presso la postazione di presidio è attivo un impianto di videosorveglianza che vigila aree sensibili della sede
a tutela del patrimonio aziendale che la guardia giurata dovrà gestire.

Ad ogni passaggio, una particolare attenzione dovrà essere prestata nel controllo:
• dello stato della recinzione di tutto il perimetro che delimita la sede;
• del piazzale adibito al transfert e raccolta differenziata;
• del parco veicoli (vetture ed automezzi pesanti);
• dei locali adibiti a magazzino;
• dei locali occupati dalla Centrale telefonica e Centro Elaborazione Dati;
• tutto ciò che viene considerato patrimonio aziendale.

Nei giorni feriali e festivi lavorati dall’Amiat, il Responsabile Aziendale all’occorrenza richiederà l’invio di
una o più Guardie Giurate per prestazioni lavorative integrative.

Le Guardie Giurate, per l'espletamento del servizio di cui al presente Capitolato Speciale d'appalto, dovranno
essere preventivamente autorizzate all'accesso ed all'utilizzo della posta elettronica ad uso interno ed al
trattamento dei dati personali, ai sensi del Decreto Legislativo 30 giugno 2003 n. 196 "Codice in materia di
protezione dei dati personali".

l'A.M.I.A.T. S.p.A. si riserva la facoltà di dismettere, nel corso del biennio, il servizio presso le sedi
decentrate e gli stabilimenti e/o disporre eventuali modifiche di orario o di personale impegnato nel
servizio stesso. Si riserva, infine, di sostituire o trasferire il servizio ad altre Sedi nell'ambito del Comune di
Torino e Comuni limitrofi. Tutti i servizi oggetto del presente punto rientrano nell’ambito di applicazione di
quanto disposto dall’Art. 11, primo comma del R.D. 18 Novembre 1923 n° 2440.

B) Nuclei operativi:

La quasi totalità dei nuclei operativi AMIAT S.p.A., riportati nella tabella sottostante sono dotati di impianti
di allarme e alcune sedi anche di impianto di videosorveglianza. La gestione degli allarmi viene effettuata in
remoto dalla Centrale Operativa Amiat sita in Via Germagnano, 50.

Gli interventi di cui al presente punto saranno effettuati esclusivamente in caso di allarme su richiesta da
parte delle Guardie Giurate operanti dalla centrale operativa AMIAT S.p.A. o dal Responsabile.
Servizi di vigilanza armata 7/11
Capitolato speciale d’appalto

1. Via Varano, 10/A Allarmato e video sorvegliato


2. Via Balangero, 14 Allarmato e video sorvegliato
3. P.zza Ghirlandaio, 42 Allarmato
4. Via Avigliana, 33 Allarmato
5. Via Domodossola, 5 Allarmato
6. Via Rio de Janeiro, 17 Allarmato
7. Via P. Amedeo, 50 Allarmato
8. C.so Brescia, 103 Allarmato e video sorvegliato
9. Via Carcano ang. via Ravina (in costruzione)
10. Loc. Tetti Dell’Oleo- Borgaro TO Allarmato
11. Via Arbe 12 (ecocentro) Allarmato e video sorvegliato
12. Strada Brandizzo 150 – Volpiano Allarmato e video sorvegliato
(Sede Amiat TBD S.r.l.)
13.Via Gorini 6 (Gerbido) Allarmato e video sorvegliato
14.Corso Moncalieri 420
15.Via Traves, 43 (deposito sale) Allarmato
16.C.so Sicilia, 15/A (deposito sale) Allarmato
17.via Zino Zini,139 (ecocentro) Allarmato e video. sorvegliato

l'A.M.I.A.T. S.p.A. si riserva la facoltà di dismettere, nel corso del periodo di 730 giorni, il servizio presso i
nuclei operativi e/o disporre eventuali modifiche di orario o di personale impegnato nel servizio stesso.
Si riserva, infine, di sostituire o trasferire il servizio ad altre Sedi nell'ambito del Comune di Torino e
Comuni limitrofi. Tutti i servizi oggetto del presente punto rientrano nell’ambito di applicazione di quanto
disposto dall’Art. 11, primo comma del R.D. 18 Novembre 1923 n° 2440.

I servizi del presente punto sono ricompresi nell’appalto, ma sono soggetti a reale attivazione della richiesta
da parte AMIAT S.p.A., dovranno essere offerti secondo le modalità indicate nel disciplinare e per la loro
esecuzione sarà riconosciuto il corrispettivo indicato in offerta.
Al fine dell'espletamento di questo servizio è necessario che l'aggiudicatario disponga di almeno tre vetture.

6. FATTURAZIONE, APPLICAZIONE PENALITA’ E PAGAMENTI


6.1 FATTURAZIONE
La fatturazione avverrà a cadenza mensile, a fronte di lettera d’ordine emessa da A.M.I.A.T. S.p.A. in base a
ore/servizi effettivamente prestati nel mese di riferimento.
In caso di raggruppamento temporaneo di imprese, ciascuna impresa che avrà sottoscritto l’offerta congiunta
dovrà emettere fattura per le forniture e/o i servizi prestati per la quota di propria spettanza.

6.2 CONTROLLI E APPLICAZIONE PENALITÀ


Il controllo sui servizi competerà all’A.M.I.A.T. S.p.A., per tutto il periodo di affidamento in appalto, con la
più ampia facoltà nei modi e nei tempi ritenuti più idonei.

Nel caso di riscontrate irregolarità, fatto salvo e impregiudicato l’ulteriore risarcimento del danno, a
discrezione dell’A.M.I.A.T. S.p.A., potranno essere applicati a carico dell’Istituto aggiudicatario i seguenti
provvedimenti:

1) diffida scritta in riferimento alla riscontrata inadempienza;


Servizi di vigilanza armata 8/11
Capitolato speciale d’appalto

2) penalità di € 60,00 per ogni postazione non comprovata da timbratura o bollatura su apposita
apparecchiatura. Eventuali anomalie di funzionamento dell’apparecchio di bollatura debbono essere
immediatamente segnalate alla Sicurezza Aziendale;

3) penalità di € 120,00 per ogni ora di mancato servizio di piantonamento. Ritardi inferiori ad un’ora
saranno penalizzati in proporzione;

4) penalità di € 400,00 per ogni mancata segnalazione di evento grave e manifesta inefficienza del servizio
svolto;

5) penalità di € 600,00 per ogni mancata rilevazione di evento grave e manifesta inefficienza del servizio
svolto;

6) penalità di € 600,00 per ogni mancata copertura del turno lavorativo o abbandono del posto di lavoro;

7) penalità di € 90,00 per ogni mancato controllo degli ingressi.

L'importo complessivo delle penali non può superare il 10% dell'importo contrattuale dell'appalto.

Le penali saranno comunicate all'aggiudicatario con lettera raccomandata ed il loro ammontare sarà
trattenuto sul primo pagamento in scadenza con emissione di Nota Debito da parte di A.M.I.A.T. S.p.A..

6.3 PAGAMENTI
Tenuto conto delle disposizioni di cui all'Art. 48 bis del DPR 29 settembre 1973 n. 602 e S.M.I., i pagamenti
verranno effettuati a 120 giorni fine mese data fattura, previo collaudo favorevole.
Le fatture dovranno riportare il riferimento al numero d’ordine emesso da Amiat S.p.A.
I pagamenti verranno effettuati mediante bonifico bancario con addebito delle spese del bonifico stesso. E'
escluso ogni regolamento mediante tratte, o altro simile mezzo di pagamento. Sugli eventuali ritardati
pagamenti potranno essere riconosciuti interessi di mora in ragione del tasso euribor a 3 mesi divisore 360
rilevato il primo giorno lavorativo successivo alla data di scadenza del pagamento e valevole per tutto il
periodo di ritardato pagamento.

7. QUINTO D’OBBLIGO
La Stazione Appaltante, ai sensi dell'Art. 11 R.D. 18 dicembre 1923, n. 2440, potrà ordinare, durante
l’esecuzione del contratto, alle stesse condizioni dell’aggiudicazione, un aumento o una diminuzione delle
prestazioni oggetto del contratto fino alla concorrenza di un quinto in più o in meno dell’importo
dell’aggiudicazione.

8. SUBAPPALTO
E’ ammesso il subappalto con le modalità stabilite dall'Art. 118 del D.Lgs. 12 aprile 2006 n. 163.

I pagamenti relativi ai servizi svolti dal subappaltatore verranno effettuati dall’aggiudicatario che è obbligato
a trasmettere entro venti giorni dalla data di ciascun pagamento effettuato copia delle fatture quietanzate, con
l’indicazione delle ritenute di garanzia effettuate.
Servizi di vigilanza armata 9/11
Capitolato speciale d’appalto

9. CESSIONE DEI CREDITI E CESSIONE DEL CONTRATTO


I crediti derivanti dal presente appalto potranno essere ceduti ai sensi dall’art.117 del D.Lgs 12 aprile 2006,
n. 163.
Il contratto derivante dal presente appalto non potrà essere ceduto, a pena di nullità, salvo quanto previsto
dall'art. 116 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163.
Le vicende soggettive dell’esecutore del contratto derivante dal presente appalto sono disciplinate dall'Art.
116 del D.Lgs 12 aprile 2006, n. 163.

10. SICUREZZA E RESPONSABILITA’


La prestazione di servizio dovrà essere attuata garantendo l’assoluta rispondenza a tutte le normative e leggi
applicabili ed in particolare ai disposti del D.Lgs. 9/04/2008 n. 81, nonché nelle successive integrazioni e
modificazioni intervenute.
Il personale dovrà:
a) Essere perfettamente in regola dal punto di vista contributivo ed assicurativo;
b) Essere idoneo allo svolgimento dei servizi di cui al presente C.S.A. in relazione alle proprie mansioni ed
in relazione a quanto previsto dall'Art. 41 del D.Lgs. 81/08 e S.M.I., con particolare riferimento al
relativo comma 4 ed a quanto previsto dal Provvedimento 2540 del 16.03.2006;
c) Essere adeguatamente formato, informato ed addestrato in relazione alle proprie mansioni, ai rischi
presenti ed alle misure di prevenzione e protezione, nonché su tutte le procedure applicabili presso
A.M.I.A.T. S.p.A.;
d) Aver sostenuto, prima dell'inizio dell'attività, con esito positivo, corso di formazione per la gestione
dell'emergenza incendio per aziende a rischio medio (8 ore di formazione teorico - pratico) ai sensi del
D.M. 10/03/98 e D.Lgs. 81/08
e) Aver sostenuto prima dell'inizio dell'attività, con esito positivo, corso di formazione per il pronto
soccorso per aziende del gruppo A (16 ore di formazione teorico - pratico ai sensi del D.M. 388/03
allegato 3 e D.Lgs. 81/08;
f) Essere dotato ed usare D.P.I., pacchetto di medicazione conforme al D.M. 388/03 ed idoneo strumento
di comunicazione nonché di ogni altro strumento necessario in relazione alla effettuazione di lavori
isolati;
g) Costituire membro della squadra A.M.I.A.T. S.p.A. di gestione emergenza, evacuazione e pronto
soccorso. A tale scopo dovranno essere forniti ad A.M.I.A.T. S.p.A., prima dell'inizio dell'attività di cui
al presente C.S.A., copia degli attestati di formazione di cui ai punti d) ed e);
h) Essere dotato ed indossare in maniera ben visibile il tesserino di riconoscimento di cui all'Art. 26 comma
8 del D.Lgs. 81/08 e S.M.I.
La rispondenza alle suddette norme e a tutte le altre norme vigenti in materia di tutela della sicurezza e salute
dei lavoratori, dovrà essere perseguita in ogni caso, sia dal punto di vista formale che sostanziale, in modo da
rendere la prestazione di servizio sicura in tutti gli aspetti ed in ogni momento.

L’appaltatore dovrà compilare e sottoscrivere apposita modulistica acclusa (PP20-02-M03) per attestare di
aver ricevuto tutte le informazioni sulle condizioni di rischio esistenti nell’ambito delle aree di competenza
aziendale nelle quali è prevista l’attività dell’impresa stessa, e sulle misure di prevenzione e di emergenza
previste in relazione all’attività di istituto svolte dall’AMIAT S.p.A.
Servizi di vigilanza armata 10/11
Capitolato speciale d’appalto

L'aggiudicatario sarà inoltre tenuto a sottoscrivere ulteriore modulistica per il rilascio dei permessi di
ingresso.

L’istituto aggiudicatario è pienamente responsabile per gli eventuali danni e/o manomissioni arrecati ai
sistemi di controllo operativi affidati al personale di Vigilanza.

11. REVISIONE PREZZI


All’appalto oggetto del presente capitolato speciale non si applica l'Art. 1664 del codice civile.
L’appalto oggetto del presente capitolato speciale é soggetto alla revisione periodica del prezzo, ai sensi
dell'Art. 115 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163.
La revisione avrà luogo solo qualora si verifichi un aumento o una diminuzione superiore ad un decimo del
prezzo offerto dall'affidatario e solo per quella differenza che ecceda il decimo.
Il riconoscimento della revisione e la sua misura avverrà sulla base dei dati di cui all'Art. 7, comma 4, lett. c)
e comma 5 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163, rilevati al 30 giugno di ciascun anno. I prezzi così revisionati
varranno per l’intera stagione invernale successiva.
Nell’ipotesi di aumento dei prezzi, la revisione verrà effettuata a richiesta dell’affidatario, che avrà l’onere di
produrre la documentazione relativa. Nell’ipotesi di diminuzione dei prezzi, la revisione verrà effettuata a
seguito di semplice comunicazione della Stazione Appaltante.
La revisione verrà effettuata solo se l’oggetto del presente appalto rientrerà tra i servizi compresi negli
elenchi dei prezzi previsti dal citato Art. 7 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163, e per i periodi in cui detti costi
standardizzati consentiranno di costruire delle serie storiche che rendano possibile la rilevazione della
variazione dei prezzi.
Qualora la predetta variazione non sia rilevabile con esattezza ai sensi dell'Art. 7 del D.Lgs. 12 aprile 2006,
n. 163, non si darà luogo alla revisione dei prezzi.

12. RIFERIMENTI A DISPOSIZIONI NORMATIVE DIVERSE


L'impresa sarà altresì tenuta all’osservanza di tutte le leggi, decreti e regolamenti ed in genere di tutte le
prescrizioni vigenti o che saranno emanate con riferimento alla tipologia di servizio oggetto del presente
documento indipendentemente dalle disposizioni del presente Capitolato.

13. RISOLUZIONE DEL CONTRATTO


Avendo i relativi inadempimenti un’importanza rilevante, l’A.M.I.A.T. S.p.A. si riserva di risolvere il
contratto, a maggiori spese dell’istituto aggiudicatario, salvo restando il risarcimento degli ulteriori danni nei
seguenti casi:
1. mancata copertura del turno lavorativo per più di tre volte anche non consecutive;
2. manifesta inefficienza del servizio svolto;
3. abbandono del posto di lavoro da parte della Guardia Giurata armata durante il turno, oppure al termine,
prima di essere rilevato, per più di tre volte anche non consecutive.

Il contratto si intenderà senz’altro risolto di diritto, ai sensi dell’articolo 1456 C.C., con annullamento
dell’ordine e con tutte le conseguenze previste in danno dell’impresa dalla legge e dal capitolato speciale
d’appalto a totale ristoro dei danni causati e causandi dell’inadempimento:
Servizi di vigilanza armata 11/11
Capitolato speciale d’appalto

1. qualora le penali eventualmente applicate abbiano raggiunto il massimo del 10% dell’importo globale di
aggiudicazione.

L’AMIAT avrà la facoltà di risolvere il contratto se l’istituto aggiudicatario cessa o minaccia di cessare
l’attività o diventa insolvente o è ammesso ad una procedura concorsuale o viene messo in liquidazione.
La stazione appaltante si riserva di applicare l'Art. 140 del D.Lgs. 12 aprile 2006, n. 163.

14. DIRITTO DI RECESSO


E’ facoltà dell’AMIAT di recedere in qualsiasi momento dal contratto ai sensi dell'art.134 D.Lgs
12 aprile 2006 n. 163

15. CLAUSOLE DELL’IMPRESA


Non saranno ritenute operanti eventuali condizioni generali di vendita dell’impresa aggiudicataria; inoltre,
qualunque clausola apposta dall'impresa aggiudicataria stessa sulle sue fatture, note, corrispondenza, o
aggiunta da lei sull'ordine, dovrà ritenersi come non scritta.
16. DOMICILIO
A tutti gli effetti di cui all'oggetto della presente l'appaltatore dovrà eleggere domicilio legale in Torino.
Ogni informazione o altra comunicazione inviata dall'Amiat S.p.A. all'impresa sarà ritenuta valida se
mandata all'indirizzo indicato dall'impresa all'Amiat S.p.A. a questo fine o all'ultimo indirizzo dell'impresa
noto all'Amiat S.p.A.

17. GIURISDIZIONE E COMPETENZA


Tutte le controversie che dovessero insorgere tra le parti in ordine al presente contratto d’appalto saranno
devolute, in via esclusiva, alla cognizione dell’Autorità giudiziaria Ordinaria. E’ pertanto escluso il ricorso
all’arbitrato. Il Foro competente è quello di Torino.