Sei sulla pagina 1di 18

ETICHETTATRICE

AUTOMATICA

GMC
con applicatore
versione 2015

Via Bottenigo n147/O Marghera (VE)


tel. 041/932660
fax 041/930000
e-mail : info@2emmesrl.com
Internet: www.2emmesrl.com

GMC versione con applicatore - Manuale di riferimento - vers. 2015

ISTRUZIONI PER ETICHETTATRICE AUTOMATICA


MOD. GMC con applicatore

1.0 INFORMAZIONI GENERALI ................................................................................... 3


1.1 PREFAZIONE ........................................................................................................ 3
1.2 GARANZIA ........................................................................................................... 3
1.3 IDENTIFICAZIONE DELLA MACCHINA ............................................................... 4
2.0
DESCRIZIONE DELLA MACCHINA ....................................................................... 4
2.1 USO PREVISTO DELLA MACCHINA .................................................................... 4
2.2 DURATA PREVISTA DELLA MACCHINA.............................................................. 5
2.3 SMALTIMENTO DELLA MACCHINA ..................................................................... 5
2.4 INDICAZIONI GENERALI DI SICUREZZA ............................................................. 5
2.5 INSTALLAZIONE ................................................................................................... 5
2.6 SOLLEVAMENTO .................................................................................................. 6
2.7 PIAZZAMENTO ..................................................................................................... 6
2.8 ALLACCIAMENTO ELETTRICO ............................................................................ 6
2.9 EMISSIONE RUMORI............................................................................................ 6
3.0 REGOLAZIONI ............................................................................................................ 7
3.1
TRASCINAMENTO NASTRO ETICHETTE ....................................................... 7
3.2
REGOLAZIONE USCITA ETICHETTE .............................................................. 9
4.0
MANUTENZIONE ................................................................................................. 11
5.0
SMONTAGGIO..................................................................................................... 12
5.1
SMONTAGGIO DEL MOTORE ......................................................................... 12
6.0
PARTE ELETTRICA ............................................................................................. 13
6.1
CONNESSIONI E PANNELLO OPERATORE .................................................. 13
6.2
SEGNALI DI INPUT / OUTPUT ........................................................................ 14
6.3
SCHEDA APPLICATORE ................................................................................. 15
6.3.1 Il timbratore (opz) ............................................................................................ 16
6.3.2 applicatore lineare ........................................................................................... 16
6.3.3 Il segnale di errore per lesterno (opz) ............................................................. 16
6.3.4 il ritardo da rilevazione segnale di start esterno .............................................. 16
6.3.5 la durata del tempo di inibizione start esterno.................................................. 16
6.3.6 sincronizzazione aspirazione e soffio aria con applicatore ............................... 17
6.4
SCHEDA AZIONAMENTO MOTORE .............................................................. 17
6.4.1 PROTEZIONI E SEGNALAZIONI .................................................................... 17
6.5
CABLATURA ................................................................................................... 18

GMC versione con applicatore - Manuale di riferimento - vers. 2015

PREMESSA
Il manuale descrive letichettatrice GMC nelle sue versioni standard; per le
modifiche speciali, sia per la parte meccanica che elettrica, si faccia riferimento al
capitolo 7.0

1.0

INFORMAZIONI GENERALI

1.1 PREFAZIONE
Nel redigere il presente manuale sono state prese in considerazione tutte le operazione
che rientrano in un normale uso e regolare manutenzione della macchina. Quindi per un corretto
ed ottimale utilizzo della macchina stessa necessario seguire scrupolosamente le istruzioni
descritte. L'utilizzo della macchina deve essere affidato esclusivamente a personale autorizzato
ed addestrato.
Si raccomanda di non eseguire alcuna riparazione od intervento non indicato. Tutte le
operazioni che richiedono smontaggio di particolari della macchina devono essere affidate a
personale tecnico autorizzato.
Conservare il presente manuale in buono stato e tenerlo a disposizione in prossimit della
macchina.
LA MACCHINA NON PU LAVORARE IN AMBIENTI ESPLOSIVI.
1.2 GARANZIA
La 2 emme S.r.l. si impegna esclusivamente a sostituire o a riparare gratuitamente quelle
parti che risultassero viziate da un difetto di fabbricazione per un periodo di 12 mesi dalla data di
consegna a condizione che la macchina venga consegnata in porto franco alla ns. sede di
Marghera, accompagnata dal normale materiale di consumo.
Nel caso che il servizio di garanzia venga espletato presso il domicilio del Cliente, le ore
di viaggio a/r e le ore effettivamente lavorate saranno addebitate secondo le vigenti tariffe
ANIMA in aggiunta alle spese di viaggio e/o chilometriche.
La garanzia non si applica nei seguenti casi:
- avarie o rotture causate dal trasporto
- errata o cattiva installazione del prodotto
- insufficienza o anormalit degli impianti elettrici o pneumatici
- trascuratezza, negligenza o incapacit nelluso del prodotto
- interventi per vizi presunti o verifiche di comodo
- installazioni o regolazioni
- manomissioni di personale non autorizzato
- per tutte le cause non dipendenti dalla 2 emme S.r.l.
Sono escluse dalla garanzia:
le lampade, le manopole, le parti elettriche ed elettroniche ( per le quali valgono le
garanzie dei ns. fornitori ), le guarnizioni in gomma e tutti gli eventuali accessori.
La 2 emme S.r.l. non responsabile dei danni diretti o indiretti causati a persone o a cose
da avaria dellapparecchiatura o conseguenti alla forzata sospensione della stessa.
Per qualsiasi controversia competente il Foro Giudiziario di Venezia.

GMC versione con applicatore - Manuale di riferimento - vers. 2015

1.3 IDENTIFICAZIONE DELLA MACCHINA


La macchina identificata da una marcatura posta sul bordo posteriore della piastra del
corpo macchina che riporta i seguenti dati:
GC YYXXX
MODELLO
ANNO DI COSTRUZIONE
MATRICOLA

2.0

GC
YY
XXX

DESCRIZIONE DELLA MACCHINA

2.1 USO PREVISTO DELLA MACCHINA


L' etichettatrice automatica mod. GMC stata concepita per uso universale per
l'applicazione di etichette autoadesive, permettendo un facile inserimento nelle linee di
confezionamento preesistenti.
A tale scopo sono stati realizzati i vari dispositivi di regolazione come: il regolatore
continuo di velocit per sincronizzare la velocit di erogazione dell'etichetta con quella del nastro
trasportatore preesistente, la regolazione in senso longitudinale e trasversale della fotocellula di
rilevamento etichetta che permette l'impiego di varie dimensioni di etichette.
Una serie di attrezzature opzionali rendono possibile la sovrastampa di dati variabili
direttamente all'atto dell'applicazione, con tecniche che di volta in volta tengono conto della
convenienza di stampare a caldo o a tampone.
Diversi applicatori di etichette a comando diretto, pneumatico o elettromagnetico,
consentono l'adattamento dell'etichettatrice ai vari prodotti da etichettare (per esempio: su forme
cilindriche, irregolari, in posizioni incassate, ecc.)
Il prodotto da etichettare, durante il movimento di avanzamento sul nastro trasportatore,
viene intercettato dalla fotocellula di rilevamento prodotto, la quale fornisce il consenso per
avviare il motore passo passo che provoca l'avanzamento del nastro di etichette.
Una fotocellula posta sul nastro di etichette "legge" il passaggio di una etichetta, al
termine della quale blocca il motore passo passo.
Il circuito elettrico si ripristina, per la successiva sequenza, solamente quando la
fotocellula di rilevamento prodotto viene disimpegnata dal prodotto stesso. Con l'impiego dei
gruppi stampa in piano, la fase di stampa si realizza quando il nastro di etichette fermo.

GMC versione con applicatore - Manuale di riferimento - vers. 2015

2.2 DURATA PREVISTA DELLA MACCHINA


La durata prevista della macchina in condizioni di normale uso e regolare manutenzione
da ritenersi di almeno anni 5
2.3 SMALTIMENTO DELLA MACCHINA
Una volta cessata lattivit operativa della macchina, lo smaltimento della stessa pu
avvenire tramite un normale centro di raccolte e smaltimento di rifiuti industriali
2.4 INDICAZIONI GENERALI DI SICUREZZA
ATTENZIONE : per prevenire contatti elettrici, ferimenti e pericolo di incendio, devono
essere sempre osservate le seguenti indicazioni di sicurezza. Leggere e osservare tali indicazioni
prima di utilizzare la macchina e conservare bene le presenti norme.
1) Abiti da lavoro - Per lavorare vestirsi sempre in modo adeguato, evitare luso di abiti
ampi o con maniche troppo larghe.
2) Evitare posizioni malsicure - Curare di trovarsi in posizione sicura che consenta di
mantenere sempre un buon equilibrio.
3) Tenere bene in ordine il proprio posto di lavoro - Disordine sul posto di lavoro
comporta pericolo di incidenti.
4) Fare sempre attenzione sul lavoro - Durante una qualsiasi operazione non lasciarsi
distrarre. Una distrazione potrebbe provocare un incidente.
5) Condizioni ambientali - Non si esponga la macchina alla pioggia. Non si utilizzi la
macchina in ambienti umidi o bagnati. Si abbia cura di una buona illuminazione. Non si utilizzi la
macchina nelle vicinanze di liquidi infiammabili o di gas.
6) Salvaguardia da elettrificazioni - Evitare contatti con oggetti con messa a terra, per
es. tubi, termosifoni, frigoriferi.
7) Attenzione al cavo - Non sollevare la macchina dalla parte del cavo e non lo si utilizzi
per staccare la spina dalla presa. Salvaguardare il cavo da elevate temperature, oli e spigoli.
8)
Cavi di prolungamento allaria aperta - Allaria aperta utilizzare solo cavi di
prolungamento appositamente ammessi e contrassegnati.
9)
Tenere lontano i bambini - Non lasciare toccare la macchina o il cavo da terze
persone, tenerle lontano dal campo di lavoro.
2.5 INSTALLAZIONE
Tutte le nostre macchine subiscono in stabilimento un collaudo e vengono di regola
spedite in perfette condizioni di montaggio. Eventuali danni riscontrati sulla macchina al
momento dello sballaggio devono essere notificati immediatamente al vettore. Controllare inoltre
la presenza di tutti gli accessori di serie ed opzionali che compaiono nel documento di
accompagnamento.

GMC versione con applicatore - Manuale di riferimento - vers. 2015

2.6 SOLLEVAMENTO
Essendo la macchina di dimensioni e peso contenute, pu essere facilmente sollevata e
trasportata a braccia oppure tramite lausilio di un comune carrello portapacchi.

2.7 PIAZZAMENTO
La macchina non necessita di particolari operazioni di livellamento. Esiste la possibilit di
fissare la macchina utilizzando il morsetto con foro da 30 mm sistemato nella parte inferiore del
corpo macchina.
2.8 ALLACCIAMENTO ELETTRICO
Prima di collegare la macchina alla rete elettrica assicurarsi che il voltaggio del comando,
indicato dallapposita targhetta posta sul medesimo, corrisponda alla tensione della linea di
alimentazione.
2.9 EMISSIONE RUMORI
Lemissione del rumore inferiore a 85dB, come a norma di legge.

ATTENZIONE !
1. TOGLIERE SEMPRE LA SPINA DELLA PRESA DI CORRENTE PRIMA EFFETTUARE
QUALSIASI INTERVENTO SULLA MACCHINA.
2. QUALORA SIA NECESSARIO LUSO DI PROLUNGHE CONTROLLARE CHE LA SEZIONE
DEI CAVI SIA IDONEA A SOPPORTARE LINTENSIT DI CORRENTE ASSORBITA DALLA
MACCHINA. E COMUNQUE CONSIGLIABILE USARE PROLUNGHE PI CORTE
POSSIBILE.

GMC versione con applicatore - Manuale di riferimento - vers. 2015

3.0 REGOLAZIONI

Figura 1 - Passaggio carta delletichettatrice GMC

3.1

TRASCINAMENTO NASTRO ETICHETTE

Il sistema di traino delletichettatrice automatica GMC garantisce unelevata presa della


carta siliconata sul rullo gommato di traino.

GMC versione con applicatore - Manuale di riferimento - vers. 2015

Figura 2 - dettaglio pressore


Il pressore etichetta esercita una pressione di chiusura tra rullo gommato e rullo zigrinato grazie
al sistema di molle poste sul rullo folle.

Figura 3 - dettaglio pressore - apertura chiusura

GMC versione con applicatore - Manuale di riferimento - vers. 2015

3.2

REGOLAZIONE USCITA ETICHETTE

La fotocellula per la gestione del passo etichetta rileva lo spazio o la tacca di riferimento
tra le etichette. La posizione di questo sensore determina la posizione di spellicolamento
delletichetta sulla lama di stacco , qualsiasi sia la velocit di trascinamento .
La regolazione della fotocellula si esegue facendo scorrere, sulle guide, il supporto che
sostiene la fotocellula, dopo aver allentato il pomello di bloccaggio.

VERSIONE CON PIEDINO AD INCLINAZIONE REGOLABILE

Regolazione fotocellula carta in GMC con piedino ad inclinazione regolabile


Per la regolazione trasversale:
Allentare le manopole ( 1 ) e far scorrere l'intero gruppo facendo attenzione che la testina
di lettura non esca dalla linea delle etichette.
- Per la regolazione longitudinale:
Allentare la manopola ( 4 ) e far scorrere la fotocellula a seconda della correzione da
effettuare.
- Bloccare le manopole dopo ogni regolazione
Per la regolazione della sensibilit della fotocellula
La fotocellula dispone di una procedura automatica di calibrazione:

Per avviare la procedura di apprendimento automatico:

GMC versione con applicatore - Manuale di riferimento - versione 2015

Premere il tasto per 2 secondi, finch il


LED di stato mostra un segnale permanente.

Per eseguire la procedura di apprendimento:


La finestra di apprendimento pu durare 2-8
sec . Un lampeggio veloce del dispositivo e
del LED sul connettore, indicano che la
procedura in corso. Almeno due etichette,
come minimo, devono attraversare il fascio
di luce attiva.

Al termine della procedura, l'esito indicato


dal lampeggio del led:
x2 taratura corrette
x4 taratura non riuscita

3.3 Regolazione ugello aria


Regolare il flusso d'aria tramite la valvola a spillo montata sull'ugello (figura 4b)
Posizionare i fori dell'ugello facendo ruotare i singoli inserti. Il soffio dell'ugello una componente
importante per garantire la corretta adesione dell'etichetta sul piattello applicatore. Il getto d'aria
deve permettere il normale spellicolamento dell'etichetta ma deve anche mantenere l'etichetta
aderente al piattello applicatore mentre la stessa in movimento e quindi non ancora sostenuta
dal vuoto. Un getto d'aria eccessivo ostacola l'uscita dell'etichetta, un soffio troppo
leggero
non permette il sostegno dell'etichetta, la formazione del vuoto e quindi il corretto funzionamento
del sistema.

10

GMC versione con applicatore - Manuale di riferimento - versione 2015

Figura 4

4.0

MANUTENZIONE

L'etichettatrice automatica mod. GMC, in condizioni normali di esercizio, richiede un


minimo di manutenzione limitato agli ordinari interventi di pulizia, quali:
- Pulizia delle teste ottiche delle fotocellule per l'eliminazione della polvere
- Pulizia dei rulli e dei passaggi etichette per l'eliminazione di eventuali residui di collante
o di etichette che si fossero attaccate accidentalmente in tali zone.
Periodicamente necessario controllare la cinghia di trasmissione per il riavvolgimento
della guaina siliconata.
SONO SCONSIGLIATI ALTRI INTERVENTI

11

GMC versione con applicatore - Manuale di riferimento - versione 2015

5.0

SMONTAGGIO

La seguente procedura descritta per solo uso d'emergenza ed il Cliente deve assumersi
la responsabilit di eventuali danneggiamenti all'apparecchiatura.
Prima di eseguire qualsiasi operazione di smontaggio scollegare l'apparecchiatura dalla
rete elettrica.

Figura 5

5.1

SMONTAGGIO DEL MOTORE


-

Togliere le viti e rimuovere il coperchio di protezione


Scollegare dalla morsettiera i cavi di alimentazione del motore colori )
Allentare la vite ( 3 ) di bloccaggio della puleggia dentata ( 2 ) sull'albero motore
Togliere le viti ( 4 ) e rimuovere il motore ( 1 )
Invertire la procedura per il montaggio

12

GMC versione con applicatore - Manuale di riferimento - versione 2015

6.0

PARTE ELETTRICA
- ATTENZIONE - Il comando elettrico deve essere alimentato tenendo conto
d i una protezione ( interruttore differenziale ) di adeguate caratteristiche.
ESEGUIRE CORRETTAMENTE IL COLLEGAMENTO DI TERRA
PREMESSA
In questo capitolo viene descritta la configurazione standard delletichettatrice GMC.
Per modifiche o aggiunte si faccia riferimento alleventuale manuale supplementare della
specifica applicazione.

6.1

CONNESSIONI E PANNELLO OPERATORE

Figura 6 - pannello operatore - connessione e regolazioni


Il pannello operatore dispone delle seguenti connessioni:

presa alimentazione 230 Vac 50 hz con tasto di accensione luminoso


pulsante di prova
potenziometro per la regolazione della velocit di trascinamento
potenziometro per la regolazione del tempo di lavoro massimo del pistone
applicatore
DB9 maschio per lo start ciclo
DB9 femmina connessione esterna del segnale di BUSY (24vdc, max 50mA)

13

GMC versione con applicatore - Manuale di riferimento - versione 2015

6.2

SEGNALI DI INPUT / OUTPUT

Il segnale di start attivo sul fronte di salita (transizione off

on , ovvero 0

24vdc)

CONNETTORE DB9 FEMMINA


Pins
2
3
4
5
6

descrizione
READY com
+24vdc (max 0.1A)
READY no
GND
ENCODER

NB. pin 2 e pin 4 sono i capi di uscita rel (pulita)

14

GMC versione con applicatore - Manuale di riferimento - versione 2015

6.3

SCHEDA APPLICATORE

Figura 7 - scheda applicatore


La scheda riportata in figura 7, gestisce una serie di funzione legate al ciclo di applicazione:
un timbratore (opz)
un applicatore lineare con sensore pistone a riposo (reed)
un segnale di errore (segnale pulito) per lesterno (opz)
il ritardo da rilevazione segnale di start esterno ad effettivo avviamento del motore (T1)
la durata del tempo massimo di attivazione dellelettrovalvola pistone applicatore (T2)
la durata del tempo di attivazione dellelettrovalvola dello sparo daria (opz) (T3)
la durata del tempo di inibizione start esterno , ovvero il tempo minimo che deve intercorrere
dallo stop motore o fine ciclo di applicazione, prima di accettare un nuovo start ciclo
dallesterno (T4)
Sulla scheda sono presenti anche 5 led di segnalazione:
L1 = attivo per tutta la durata del tempo di inibizione rilevamento start esterni
L2 = attivo in condizione di errore
L3 = attivo per tutta la durata del segnale di fine ciclo
L4 = alimentazione 24vdc corretta
L5 = alimentazione 5vdc corretta

15

GMC versione con applicatore - Manuale di riferimento - versione 2015

6.3.1 IL TIMBRATORE (OPZ)


Il timbratore un dispositivo opzionale per timbrare ogni etichetta
La marcatura avviene mediante caratteri metallici pressando sulletichetta tramite un pistone
pneumatico con inchiostro grasso
Labilitazione di questa funzione si esegue chiudendo i contatti 2-4 del connettore P4, con uno
strip jumper

6.3.2 APPLICATORE LINEARE


Lapplicatore lineare opera se viene rilevato attivo il sensore reed del pistone a riposo, sul
connettore PCON10. Nell'ipotesi di non utilizzare il sensore REED, chiudere con uno strip
jumper i pin 1 e 2 (cortocircuitandoli) sul connettore PCON10.
Lapplicatore agisce dal segnale di stop (generato dalla fotocellula a forcella) fino all'attivazione
del sensore di contatto (proximity OPZIONALE) o allo scadere del tempo di lavoro, impostato sul
trimmer (o sul potenziometro se collegato), nella posizione T2.
Per utilizzare il trimmer posto sulla scheda bisogna chiudere i contatti 1-2 del rispettivo JUMPER
posto alla destra del trimmer stesso; per utilizzare il potenziometro esterno, rimuovere il suddetto
jumper.
ATTENZIONE: se il jumper inserito, il rispettivo connettore 4 poli (T1..T4) deve essere lasciato
libero.

6.3.3 IL SEGNALE DI ERRORE PER LESTERNO (OPZ)


Gli errori segnalati sono:
- rottura guaina siliconata (motore in rotazione eccessiva cio supera il limite massimo di passi
dallo start azionamento)
- fine rotolo (opz)
i suddetti errori si resettano spegnendo la macchina
- reed non trovato a fine spellicolamento
- reed non trovato nel rientro pistone
Il segnale di errore viene riportato in uscita come uscita di un rel con entrambi gli scambi
disponibili. (P6)
Si consiglia di non utilizzare tensioni superiori a i 24 vdc con assorbimento inferiore ai 2 A.

6.3.4 IL RITARDO DA RILEVAZIONE SEGNALE DI START

ESTERNO

Nellimpossibilit di poter posizionare la fotocellula di rilevamento prodotto, in una posizione


ottimale per attivare in sincronismo il motore etichettatrice con lintercettamento del prodotto
(condizione per avere la massima velocit ciclo), possibile introdurre un ritardo, da quando il
prodotto viene intercettato dal sensore alleffettivo avvio del motore etichettatrice. (T1)

6.3.5 LA DURATA DEL TEMPO DI INIBIZIONE START ESTERNO


Per evitare la rilevazione di segnali non corretti al termine di un ciclo, possibile attivare un
tempo di inibizione della rilevazione dei segnali di start dallesterno (T4).

16

GMC versione con applicatore - Manuale di riferimento - versione 2015

N.B.: tale tempo viene SOMMATO ai tempi di intervento sparo e durata timbratore (se
questultimo attivo)

6.3.6 SINCRONIZZAZIONE ASPIRAZIONE E SOFFIO ARIA CON APPLICATORE


Con l'applicatore pneumatico, presente un ingresso sul gruppo P4 per attivare o meno
l'aspirazione etichetta sul piattello , assieme al soffio aria di ausilio allo spellicolamento.
Chiudendo i contatti 1-3 del P4 con uno strip jumper, il vuoto si attiva immediatamente con
l'avanzamento etichetta. Togliendo il jumper , il vuoto si attiva solo a fine spellicolamento (arreso
motore etichettatrice).

6.4

SCHEDA AZIONAMENTO MOTORE

6.4.1 PROTEZIONI E SEGNALAZIONI


Lazionamento provvisto di protezioni contro sovratemperatura, sovratensione, sottotensione,
cortocircuito tra le uscite e tra le uscite e il positivo dellalimentazione.
Se dovesse verificarsi una delle seguenti condizioni, lazionamento disabiliter il ponte di potenza
e visualizzer sul display la condizione di errore:
o - la tensione di alimentazione supera il limite massimo (Vac max)
u - la tensione di alimentazione inferiore al limite minimo (Vac min)
t - intervento protezione termica
c - intervento protezione di corrente max per corto-circuito sulle fasi o sovracorrente
d - azionamento disabilitato dallingresso ENABLE/DISABLE
C - rottura carta (sensore di stop non rilevato entro 10 giri motore)
Se lazionamento non in protezione, sul display sar visualizzata la lettera r (ready).

17

GMC versione con applicatore - Manuale di riferimento - versione 2015

6.5

CABLATURA

18