Sei sulla pagina 1di 2

www.gtaviani.

com
marketing@slyweb.it

Social Media ROI


Il ritorno dell’investimento del marketing nei media sociali
Un'azienda presente sui social media può ottenere sostanzialmente tre risultati: farsi pubblicità,
creare una nuova piattaforma di comunicazione, trovare un nuovo canale per fare customer care. Ma
come si valutano i risultati? Ci sono alcune metriche da utilizzare? Secondo una recente indagine
l'80% dei professionisti non ha l'abitudine di misurare il ROI per la campagne delle loro aziende.

Le campagne di Social Media Marketing hanno


numerosi “obiettivi” qualitativi (fedeltà, brand
awareness, engagement, interazione)… il punto è
“tradurre” (aggiungere a) questi obiettivi in (dei)
numeri. Il trucco sta nell’impostare il tutto fin
dall’inizio: cosa volgiamo misurare? O meglio, cosa
ci serve misurare? Quali sono i Key Performance
Indicators (KPI) più adatti all’attività dell’azienda, al
prodotto da promuovere. I KPI giusti NON possono
essere (ovviamente) il numero di follower su Twitter,
di fan su Facebook, di views su YouTube… sarebbe
ovvio, scontato, inutile fermarsi a questi numeri. I KPI giusti vanno scelti in base all’obiettivo
della campagna.

Mirko Lalli - Responsabile Marketing e Comunicazione @ Fondazione Sistema Toscana sostiene che
Un’azione di Social Media Marketing genera dei ritorni positivi non paragonabili come risultati e
come durata a strategie tradizionali. Mirko a pubblicato una interessante presentazione PPT su
Slideshare di cui riporto alcuni elementi chiave

ROI (definizione di Ritorno sull’investimento)

ROI è un termine molto generico che semplicemente indica il rapporto tra quanto si investe in un
progetto e il ritorno economico dello stesso. Il risultato è una percentuale (positiva o negativa) che
indica quanto si è guadagnato (o perso) da una specifica azione. E’ necessario quindi misurare gli
effetti delle azioni, utilizzando i dati rilevati per calcolare il ROI.

ROI per i Social Media

- Aumento in brand equity e fidelizzazione;


- Aumento della notorietà del brand;
- Aumento della soddisfazione dei clienti;
- Customer care più efficiente;
- Aumento delle vendite;
- Informazioni in tempo reale sui/dai clienti;
- PR più efficaci;
- Azioni mirate e rilevanti

www.gtaviani.com
www.gtaviani.com
marketing@slyweb.it

Quando misurare il ROI:

In base agli obiettivi da raggiungere non tutti i dati sono rilevanti e utili: i KPI vanno definiti
strategicamente così come gli indicatori da monitorare costantemente.

KPI per i Social Media

1. Brand Awareness: Incremento visite, incremento buzz relativo al brand sui social media,
incremento fan, incremento rank SEO, incremento link, ecc....
2. Brand Engagement: Visualizzazione contenuti sui social media, tempo permanenza sui sito,
frequenza di rimbalzo, numero di condivisioni contenuti, commenti, ecc....
3. User Actions: Vendite, interazioni SM con customer service, interazioni SM con HR, ecc....

Misurare il ROI con Google Analytics

Per misurare il ROI in una campagna di social media marketing è


indispensabile, prima, definire chiaramente gli obiettivi della
campagna. Definiti gli obiettivi, legare ad essi dei tracking codes,
elementi che consentono il rilevamento della performance.

Con i sistemi di Web Analytics come Google Analytics, è


possibile tracciare le conversioni definite Goals.

Se i social media vengono usati per campagne di link popolarità,


cioe’ promozione di links verso landingpages atte a realizzare le
conversioni, nei link potete inserire un codice di tracciamento
che consentirà al sistema di web analytics la relazione tra le
azioni sulle campagne nei media sociali e le conversioni in performance al fine di identificare il ROI
della campagna.

L’articolo ha lo scopo di stimolare le discussioni sul tema del ROI per il Social Media Marketing. Se
ritieni di tuo interesse l’argomento e vuoi entrare nella discussione, entra nel blog e pubblica il tuo
post: http://www.gtaviani.com/social-media-articoli-web-marketing/15-social-media-marketing/120-
social-media-roi.html

Autore: Gabriele Taviani


Fonte: www.gtaviani.com

www.gtaviani.com