Sei sulla pagina 1di 12

GLI ATTORI DEL PROCESSO EDILIZIO

Nella visione unitaria di Processo,


a cui pi volte ci siamo richiamati per ricomprendere le fasi di
programmazione/progettazione, costruzione, gestione e dismissione/ristrutturazione,
assumono un ruolo determinante gli
Attori del Processo Edilizio,
intesi come coloro che hanno comunque un ruolo significativo nelle fasi o nelle
sottofasi del processo.

In una possibile classificazione delle figure attive del processo edilizio devono tenersi
in conto anche nuovi ruoli e nuovi soggetti attivi che fanno riferimento a quanto
previsto in termini formali, ma anche sostanziali, dal quadro normativo che si
andato di recente completando

in tema di sicurezza e salute dei lavoratori nei cantieri edili


che vengono da noi trattati in altra parte del corso.

Una sintetica elencazione delle figure attive del processo edilizio pu essere del tipo
seguente:
a) Lato committenza
committente, progettista, coordinatore per la progettazione, direttore dei lavori,
coordinatore per lesecuzione dei lavori, collaudatore,
b) Lato impresa
datore di lavoro, direttore di cantiere, responsabile del servizio di prevenzione e
protezione, lavoratore autonomo, rappresentante dei lavoratori, medico competente,
c) Figure terze
organi preposti alle verifiche e ai controlli.
1

Il Responsabile Unico del Procedimento

Nel caso di lavori pubblici deve aggiungersi il Responsabile Unico del


Procedimento
che, a ben guardare, costituisce la vera figura innovativa della legislazione sui lavori
pubblici in tema di processo edilizio.

Analizzando, infatti, larticolato e complesso quadro delle funzioni che sono poste in
capo a siffatta figura emerge che il suo operato pu andare ben oltre aspetti di
carattere burocratico
per porsi come vero e proprio garante della continuit del processo.

Il responsabile del procedimento, infatti, provvede a creare le condizioni affinch il


processo realizzativo dellintervento risulti

condotto in modo unitario


in relazione ai tempi e ai costi preventivati,

alla qualit richiesta,


alla manutenzione programmata,
alla sicurezza e alla salute dei lavoratori
ed in conformit a qualsiasi altra disposizione di legge in materia.

Egli, tra laltro,

si occupa dei metodi e delle procedure di affidamento degli incarichi di


natura tecnica,
redige il Documento Preliminare alla Progettazione
e coordina le attivit necessarie alla redazione del piano di sicurezza e di
coordinamento, del progetto preliminare, definito ed esecutivo,
verificandone i contenuti rispetto al documento preliminare alla
progettazione (verifica del progetto preliminare, validazione del progetto
esecutivo);
promuove listituzione dellufficio di direzione dei lavori,
svolge la funzione di vigilanza sulla realizzazione dei lavori nella
concessione di lavori pubblici, verificando il rispetto delle prescrizioni
contrattuali;
assicura che ricorrano le condizioni di legge previste per le varianti in corso
dopera;
irroga le penali per il ritardato adempimento degli obblighi contrattuali,
anche sulla base delle indicazioni fornite dal direttore dei lavori,
propone la risoluzione del contratto ogni qual volta se ne realizzino i
presupposti,
propone la definizione bonaria delle controversie che insorgono in ogni fase
di realizzazione dei lavori,
assume il ruolo di responsabile dei lavori, ai fini del rispetto delle norme sulla
sicurezza e salute dei lavoratori sui luoghi di lavoro.

Il suo ruolo di garante diviene particolarmente significativo se si considera che


i soggetti coinvolti nel processo partecipano alle attivit con obiettivi e punti di
vista diversificati e spesso contrastanti:
cos, ad esempio, limprenditore punter al massimo profitto, il committente ad
ottenere lopera con il minimo impegno economico.

Le Norme Tecniche

Per le finalit di raccordo e di integrazione tra le attivit dei diversi attori del
processo
sono strumento particolarmente efficace le norme UNI
in quanto codificate e condivise da tutti.

Possono, ad esempio, essere richiamate


ogni qualvolta si abbia la necessit di fissare in modo univoco le caratteristiche e
le prestazioni di un componente, di un sistema, di una parte dellorganismo
edilizio.
Come vedremo, sono continuamente richiamate nei Capitolati Speciali dAppalto,
proprio in quanto riferimento certo nella specificazione di materiali e componenti.
Si ricorda che non sono obbligatorie, ma lo diventano se richiamate espressamente da
disposizioni di legge;
tuttavia, in caso di controversie e in mancanza di altri riferimenti, costituiscono
elementi di importanza decisiva.

In particolare si ricordano
le logiche di gestione dei processi secondo sistemi di qualit, cos come pure
codificate nelle norme UNI della serie 9000.

Si ricordano, inoltre, ai fini delle attivit degli attori del processo edilizio,
le UNI della serie 10722,
gi trattate in altra parte del corso, che si occupano del controllo di qualit del
progetto, inteso come prodotto intermedio del processo complessivo.

Il ruolo dellingegnere e dellarchitetto

E appena il caso di sottolineare


il ruolo di assoluta centralit
che deve attribuirsi allingegnere e allarchitetto
che, tra i vari soggetti attivi del processo, sono potenzialmente i pi coinvolti.

Assumendo le funzioni di

progettisti,
consulenti delle imprese,
direttori dei lavori,
coordinatori della sicurezza,
collaudatori,
funzionari delle pubbliche amministrazioni,
altro

possono porsi, pi di altri, come garanti di quelle caratteristiche che deve possedere ogni fase per

assicurare unitariet, organicit, congruenza e coerenza al processo stesso.

Cureranno che ogni fase o sottofase sia impostata, sviluppata e gestita

-ponendo attenzione alle ricadute che essa avr sulle fasi e sottofasi che seguiranno,
-ma anche verificando che essa stia realizzando le attese previste nelle fasi o sottofasi
che la precedono.

La direzione dei lavori


Con una certa semplificazione, possiamo affermare che il direttore dei lavori colui
che riceve il progetto e il sito dal committente e
deve fare in modo
che limpresa di costruzioni consegni ledificio realizzato secondo i patti contrattuali.

Il direttore dei lavori , dunque, figura particolarmente efficace per raggiungere


obiettivi di unitariet e organicit del processo edilizio.

Le norme sulla Direzione dei Lavori nelle opere pubbliche sono fissate dal quadro
legislativo formatosi con

la legge n. 109 del 94


e con il relativo Regolamento dAttuazione del 1999.

Si riporta di seguito una sintesi della loro strutturazione che pu essere applicata
integralmente anche nel caso di opere con committenza privata.

Prima della gara, le stazioni appaltanti istituiscono un

ufficio di direzione dei lavori


a cui affidata

la direzione e il controllo tecnico-contabile


dellesecuzione dei lavori.
7

Lufficio costituito da

un direttore dei lavori


ed eventualmente (in relazione alla dimensione e alla tipologia dei lavori) da uno o
pi assistenti con funzioni di
direttore operativo - uno o pi
o di ispettore di cantiere - unico

Dalloperato della direzione dei lavori dipende la riuscita delle attivit di costruzione
dellorganismo edilizio con riguardo

alla corrispondenza delloggetto finale con lorganismo progettato,


sia dal punto di vista delle quantit e sia con riferimento alla qualit

alla rispondenza dei costi con quanto preventivato

alle capacit dellorganismo edilizio di conservare nel tempo le sue


prestazioni, cos come preventivato in sede progettuale.

La direzione dei lavori dunque elemento fondamentale per il corretto raccordo tra le
fasi del Processo Edilizio.

Il direttore dei lavori


cura che i lavori siano eseguiti a regola darte ed in conformit al progetto e al
contratto

ha la responsabilit del coordinamento e della supervisione dellattivit di tutto


lufficio di direzione dei lavori

interloquisce in via esclusiva con lappaltatore

ha la responsabilit dellaccettazione dei materiali (anche con riferimento a


quanto stabilito dalla legge n. 1.086/71 sul controllo dei materiali per le strutture)

verifica periodicamente la regolarit della documentazione dellappaltatore


relativa agli obblighi verso i dipendenti

verifica la validit del piano di manutenzione durante i lavori, aggiornandone i


contenuti a lavori ultimati

consegna i lavori allappaltatore, su autorizzazione del Responsabile del


procedimento, compilando il relativo Verbale
il direttore dei lavori responsabile della corrispondenza dei contenuti del verbale
di consegna allo stato dei luoghi; in caso di differenze tra il progetto esecutivo e lo
stato dei luoghi, informa il responsabile del procedimento proponendo i
provvedimenti da adottare;

sospende i lavori quando ne ricorra la necessit, indicando le ragioni e


limputabilit delle cause, compilando il relativo Verbale
9

ordina la ripresa dei lavori non appena vengano a cessare le cause della
sospensione redigendo il relativo Verbale

redige gli atti di contabilit:


1. giornale dei lavori
2. libretto di misura
3. liste settimanali
4. registro di contabilit
5. sommario del registro di contabilit
6. stati di avanzamento lavori
7. certificati di pagamento
8. conto finale e relativa relazione
sottoscrivendo, in particolare, i libretti delle misure, il registro di contabilit, gli stati
di avanzamento e il conto finale.

accerta leffettiva ultimazione dei lavori compilando il relativo certificato

obbligato a presenziare alle visite di collaudo

assume le mansioni di Coordinatore per lEsecuzione ove abbia i requisiti

10

I direttori operativi
collaborano con il direttore dei lavori che pu loro affidare, tra gli altri, i seguenti
compiti:

verificare le procedure per la denuncia dei calcoli delle strutture


programmare e coordinare le attivit dellispettore dei lavori
curare laggiornamento del cronoprogramma
assistere il direttore dei lavori nella identificazione degli interventi necessari ad
eliminare difetti progettuali

assistere il collaudatore, esaminando e approvando il programma delle prove di


collaudo

collaborare alla tenuta dei libri contabili

11

Lispettore di cantiere
collabora con il direttore dei lavori nella attivit di sorveglianza;
presente a tempo pieno durante il periodo di svolgimento delle attivit che
richiedono controllo continuo.

Pu avere, tra gli altri, i compiti seguenti:


verificare i documenti di accompagnamento dei materiali
verificare, prima della posa in opera, che materiali, apparecchiature e impianti
abbiano superato le fasi di collaudo prescritte dal controllo di qualit, dalle
norme di legge o dalle prescrizioni contrattuali

controllare le attivit dei subappaltatori


controllare la conformit dei lavori alle previsioni dei disegni di progetto e delle
specifiche tecniche

assistere alle prove di laboratorio


assistere ai collaudi
predisporre gli atti contabili, ove specificamente incaricato.

12