Sei sulla pagina 1di 60

ITALIANO

ISTRUZIONI PER LUSO E LA MANUTENZIONE


CATALOGO GENERALE PEZZI RICAMBIO

ITALIANO
CT. 0351/A
n matricola macchina

S ISTEMI

DI POMPAGGIO PER L EDILIZIA

INDICE
USO E MANUTENZIONE

PEZZI DI RICAMBIO

1. - Informazioni generali
1.1 - Premessa
1.2 - Informazioni generali

2. - Descrizione della macchina


2.1 - Tipo di macchina

6
6

Targhetta di fabbrica
Posizione della targhetta di fabbrica
Posizione del numero di matricola della macchina

2.2 - Descrizione della macchina


2.3 - Dimensioni della macchina
2.4 - Dati tecnici della macchina
3. - Trasporto macchina
3.1 - Trasporto
4. - Uso della macchina
4.1 - Principio di funzionamento
4.2 - Materiali pompabili

7
8
8
9
10
10
10

Scelta della pompa

4.3 - Operazioni preliminari


Posizione della macchina
Collegamento elettrico
Tubazioni
Pistola
Raccordi
Collegamenti

4.4 - Messa in funzione


Controlli preventivi
Avviamento della macchina

4.5 - Pulizia e fine lavoro


4.6 - Sostituzione del gruppo pompante
5. - Manutenzione della macchina
5.1 - A cura delloperatore
5.2 - A cura di personale abilitato

11
12

Tubo materiale intasato


Intasamento della pistola
Pompa usurata

6.2
6.3
6.4
6.5

- Altri inconvenienti
- Intervento del salvamotore
- Intervento delloperatore
- Intervento del personale abilitato

7. - Responsabilit delloperatore

- Corpo macchina

28

Tav. 2

- Gruppo acqua

32

Tav. 3

- Gruppo aria

34

Tav. 4

- Compressore

36

Tav. 5

- Quadro elettrico

38

Tav. 6

- Cassetta accessori

40

Tav. 6 A - Cassetta accessori - Pistola

42

Tav. 7

44

- Tubazioni

ACCESSORI
Tav. 8

- Prolunghe - Pompe

48

Tav. 9

- Cuffia

50

13

15
15
16

18
22
21
21
21

Operazioni da effettuare ogni 6 mesi o ogni 500 ore

6. - Inconvenienti - cause - rimedi


6.1 - Non fuoriesce materiale dalla pistola

Tav. 1

22
22
23

23
23
24
25
26

SCHEMI ELETTRICI
Tav. 10

- Schema elettrico

54

MANUALE DI ISTRUZIONE
IMPORTANTE
Leggete ed osservate le istruzioni contenute nel presente
libretto: eviterete in tal modo incidenti, godrete della
garanzia del fabbricante ed avrete a disposizione una
macchina sempre efficiente e pronta allimpiego.
Uso e manutenzione della macchina sono incombenze che
spettano solamente ad un personale pratico, consapevole
dei pericoli ad essi connessi.
Si devono osservare le prescrizioni relative alla prevenzione
degli infortuni e le regole vigenti relative alla sicurezza del
lavoro.
Il fabbricante non risponde degli eventuali danni derivanti
da modifiche apportate arbitrariamente alla macchina.

INTONACATRICE PER MALTE PREMISCELATE

GIOTTO
Numero di matricola della macchina:

Si consiglia di annotare qui sopra il numero di matricola


della macchina, che deve venire sempre fornito, per
agevolare il lavoro del personale addetto, ad ogni richiesta
di assistenza o di pezzi di ricambio.
Ci riserviamo il diritto di apportare qualsiasi modifica tecnica
resa a migliorare le macchine, anche se non contemplata
in questo manuale.
Per qualsiasi ristampa o riproduzione, anche parziale,
del presente manuale necessario avere la nostra
autorizzazione scritta.

LEGENDA ETICHETTE
DESCRIZIONE

Obbligo di leggere
il manuale di istruzione
prima di iniziare ad operare

Obbligo di leggere
il manuale di istruzione
relativamente alle manutenzioni
ordinarie e straordinarie

Avvertenza:
rischio di scariche elettriche

ATTENZIONE!
A - Operare con la griglia tramoggia in posizione e
bloccata con il bullone di sicurezza.

B - Utilizzare lapposita maniglia per sollevare/spostare il


compressore.
C - Il motoriduttore va bloccato mediante lapposito
gancio. Nel caso in cui non sia esattamente chiuso,
il dispositivo di sicurezza presente, non consente la
messa in moto della macchina.
D - Non indirizzare mai la pistola verso le persone.

1 - INFORMAZIONI GENERALI
1.1 - PREMESSA

1.2 - INFORMAZIONI GENERALI

Lintonacatrice per malte premiscelate GIOTTO pu essere


fornita di diversi accessori, per cui non detto che tutti i
componenti descritti in questo manuale siano montati sulla
Vostra macchina.

Le macchine TURBOSOL
Sono il prodotto di una lunga esperienza e di un continuo
sviluppo. Il know how in tal modo acquisito, congiunto
allelevata attenzione alle esigenze in materia di qualit,
costituisce la fondamentale garanzia per la fabbricazione
di macchine di lunga durata, di grande affidabilit e di
ridotti costi di gestione.

Noi ci siamo premurati di fare risaltare chiaramente le


diverse varianti, onde darVi modo di identificare facilmente
le istruzioni di servizio e manutenzione che riguardano la
Vostra macchina.
Vi preghiamo di leggere attentamente le istruzioni di seguito
riportate prima di mettere in funzione la Vostra macchina e
di osservarle in seguito scrupolosamente.
Per qualsiasi ulteriore informazione si trova a Vostra
completa disposizione il servizio assistenza clienti della
TURBOSOL PRODUZIONE S.P.A.

TURBOSOL PRODUZIONE S.P.A.


Via Marche, 50
31030 Pero di Breda di Piave (TV) - ITALIA
Tel. 0039 - 0422 - 90.2.51
Fax 0039 - 0422 - 90.44.08
http://www.turbosol.it
e-mail: info@turbosol.it

Precauzioni da prendere con la macchina in moto


Lavori di manutenzione o di riparazione devono venire
eseguiti soltanto a macchina ferma. Gli eventuali dispositivi
di protezione che si sono dovuti smontare per eseguire i
lavori devono venire rimontati alla fine dei lavori stessi.
Manutenzione e cura
Sono di importanza capitale affinch il funzionamento della
macchina corrisponda alle aspettative. perci indispensabile rispettare gli intervalli di manutenzione prescritti ed
effettuare accuratamente i lavori di manutenzione necessari.
Sicurezza
Questo simbolo contrassegna ogni richiamo
concernente la sicurezza o il corretto uso della
macchina contenuto nel presente manuale, e deve venire
scrupolosamente osservato.
Le norme di sicurezza devono venire comunicate pure al
personale di servizio. Si devono inoltre osservare le norme
generali relative alla sicurezza ed alla prevenzione degli
infortuni previste dalla legislazione locale.
Addestramento
Questo simbolo indica che loperatore deve ricevere
uno specifico addestramento per la corretta
esecuzione delloperazione.
TURBOSOL SERVICE
Per qualunque problema concernente inconvenienti
alla macchina oppure per necessit di pezzi
di ricambio, ci si deve rivolgere al rivenditore
TURBOSOL.

2 - DESCRIZIONE DELLA MACCHINA


2.1 - TIPO DI MACCHINA
Targhetta di fabbrica

Posizione della targhetta di fabbrica


La targhetta di fabbrica (1) fissata sul gruppo di
miscelazione.

E - m a i l : i n f o @ t u r b o s o l . i t - h t t p : / / w w w. t u r b o s o l . c o m /

1
A

Il tipo di macchina (A), il numero di matricola della


macchina (B), come pure i dati riguardanti la potenza sono
incisi sulla targhetta.
Di seguito si riporta il significato della simbologia utilizzata.

(A) = Tipo di macchina: GIOTTO


GIOTTO = Intonacatrice per malte premiscelate.

(B) = Numero di matricola della macchina: NNNNN/AA


NNNNN = Numero di matricola della macchina.
/AA = Anno di fabbricazione.

Posizione del numero di matricola della macchina


Il numero di matricola della macchina (2) punzonato
sulla camera di miscelazione, oltre che sulla targhetta di
fabbrica.

2.2 - DESCRIZIONE DELLA MACCHINA


Allestimento di serie:
Compressore a membrane.
Pompa acqua.
Misuratore di pressione di linea.
Quadro elettromeccanico, a norme CE.
Miscelatore standard.
Statore/coclea D6-3 (per materiali premiscelati base
gesso o cemento).
Attrezzatura per la pulizia (raschiatore con barra, spugna
di lavaggio).
Cavo elettrico (20 m), tubo acqua (5 m), chiave per
sblocco vite.
15 metri (10 + 5) di tubo malta 25 con raccordi a
camme.
16 metri di tubo aria 13 con raccordi rapidi.
Cassetta accessori con pistola e serie deflettori.
Documentazione tecnica e di conformit CE.

Accessori a richiesta
Cuffia con filtri per alimentazione da silo.
Sonda di livello per versione con cuffia.
Statore/coclea D5-2,5
(per materiali premiscelati base cemento).
Statore/coclea D7-2,5
(per materiali premiscelati base cemento).
Statore/coclea D8-1,5 (per intonaci premiscelati).
Statore/coclea con penna D8-1,5 (per materiali leggeri)
da utilizzare con il turbo miscelatore.
Statore/coclea D8-2
(per materiali premiscelati alleggeriti).
Prolunga da 10 metri ( 25 x 37 e 13 x 19) tubo materiale ed aria.
Turbo miscelatore.
Miscelatore per materiali leggeri.
Componenti principali:
La macchina costituita essenzialmente da:
un telaio (3) che supporta i vari sottogruppi,
una tramoggia (4),
un dosatore (5), azionato da un motoriduttore (6),
una camera di miscelazione (7), con miscelatore (8)
azionato da un motoriduttore (9),
un quadro elettromeccanico (10),
una pompa dellacqua (11),
un flussimetro analogico (12),
una pompa a vite eccentrica (13),
un compressore (14).

4
5
14

10

6
8

11
12

13

2.3 - DIMENSIONE DELLA MACCHINA


Si riportano le dimensioni di massima ed il peso lordo (pronta per funzionare) della macchina.
GIOTTO
LUNGHEZZA

LARGHEZZA

ALTEZZA

PESO

1150 mm

650 mm

1470 mm

253 kg

2.4 - DATI TECNICI


Tensione impianto elettrico
Tensione circuiti ausiliari
Frequenza di alimentazione
Potenza installata
Potenza motoriduttore miscelatore
Potenza motoriduttore dosatore
Potenza motore elettrico compressore
Potenza motore elettrico pompa acqua
Corrente assorbita (valore indicativo)
Corrente di cortocircuito massima
Pressione valvola massima compressore
Pressione taratura pressostato acqua
Pressione taratura pressostato aria
Capacit tramoggia
Altezza di carico
Temperatura ambiente lavorativa
Livello potenza acustica emesso

Nota bene:

GIOTTO
potenza

massima
minima
massima

400 V 10%
24 V
50 Hz 1%
7,62 kW
5,5 kW
0,5 kW
0,82 kW
0,8 kW
16 A
6,0 kA
4,0 bar
1,6 bar
2 bar
110 l
80 cm
da -5 a + 35 C
< 80 dB(A)#

loperatore deve obbligatoriamente utilizzare mezzi di protezione acustica individuale


che garantiscano un abbattimento di almeno 10 dB(A).

POMPE
Portata teorica materiale
Pressione massima pompa
Granulometria max. pompabile
Distanza servita (indicativa)*
Tubo gomma mandata materiale **

D6-3
(di serie)
30 l/m
30 bar
3 mm
15 m

D5-2,5
(optional)
36 l/m
30 bar
5 mm
15 m

D7-2,5
(optional)
40 l/m
30 bar
5 mm
15 m
25 x 37 mm

D8-1,5
(optional)
50 l/m
30 bar
5 mm
15 m

D8-2
(optional)
50 l/m
30 bar
5 mm
15 m

Nota bene: La portata, a parit di pompa utilizzata, pu variare a seconda della viscosit, qualit e composizione
dellimpasto, stato di usura della pompa, diametro e lunghezza delle tubazioni malta, distanza di
pompaggio.
* Questi dati non sono assoluti ma dipendono dalla qualit dei materiali da pompare, dalla loro consistenza,
dalla portata delle pompe.
** utilizzare solo tubazioni e raccordi originali.

3 - TRASPORTO
3.1 - TRASPORTO
La macchina ha quattro ruote piroettanti, di cui una con
freno, per la movimentazione sul piano.

Il telaio/tramoggia dotato di due manici estraibili che ne


facilitano il sollevamento manuale.

La macchina, dal peso complessivo di 253 kg, completamente scomponibile in 4 parti facilmente trasportabili,
con un peso unitario di seguito indicato:

Motoriduttore
miscelatore
kg 49

Telaio con tramoggia


kg 149

Compressore
kg 25
Gruppo
di miscelazione,
kg 30
9

4 - USO DELLA MACCHINA


4.1 - PRINCIPIO DI FUNZIONAMENTO

4.2 - MATERIALI POMPABILI

Il materiale premiscelato asciutto viene immesso in


tramoggia o manualmente dalloperatore se in sacchi (la
griglia tramoggia dotata di un apposito rompisacco)
o automaticamente tramite un idoneo impianto di
trasferimento pneumatico (ad esempio SILOTUR della
TURBOSOL PRODUZIONE S.P.A.).

Vengono pompati i normali materiali premiscelati asciutti


per intonaci, sia base gesso che base cemento.

Un dosatore convoglia il materiale alla camera di


miscelazione, dove il materiale asciutto viene impastato
con lacqua da un miscelatore. La portata dellacqua
regolata tramite un rubinetto micrometrico (15) ed
visualizzata dalla scala graduata di un flussimetro
analogico (16).
Un pompa a vite eccentrica collegata al miscelatore, invia
il materiale al luogo di utilizzo che viene spruzzato sulle
pareti mediante una pistola alla quale confluiscono sia il
materiale che laria fornita dal compressore.
Lavviamento e larresto della macchina vengono comandati direttamente dalloperatore alla pistola, aprendo e
chiudendo il rubinetto dellaria (17) posto sulla pistola.

La macchina non idonea a pompare malte


tradizionali.

Scelta della pompa


Sono disponibili diversi tipi di pompa:
CONFIGURAZIONE STANDARD:
Pompa D6-3
(coclea cod. 250.130, statore cod. 263.192) con statore
preregistrato, indicata sia per materiali premiscelati base
gesso che cemento, con granulometria 3 mm;
OPTIONAL:
Pompa D5-2,5
(coclea cod. 250.131, statore cod. 263.193) con statore
preregistrato, indicata per materiali premiscelati base cemento, con granulometria 5 mm;
Pompa

15

D7-2,5
(coclea cod. 250.152, statore cod. 263.390) con statore
preregistrato, indicata per materiali premiscelati base cemento, con granulometria 5 mm;

Pompa

D8-1,5
(coclea cod. 250.149, statore cod. 263.381) con statore
preregistrato, indicata per intonaci premiscelati, con
granulometria 5 mm;
16

Pompa

D8-1,5
(coclea con penna cod. 250.147, statore cod. 263.381)
con statore preregistrato, indicata per materiali leggeri,
da utilizzare con il turbo miscelatore;

Pompa

D8-2
(coclea cod. 250.155, statore cod. 263.398) con statore
preregistrato, indicata per materiali alleggeriti, con
granulometria 5 mm;

17

10

4.3 - OPERAZIONI PRELIMINARI


Posizione della macchina
Porre la macchina in una posizione che sia il pi orizzontale
possibile: la massima pendenza consentita di 5 sia in
senso longitudinale che trasversale.

Collegamento elettrico
Collegare la macchina al quadro elettrico di cantiere
con un cavo in neoprene (gomma antiusura) marchiato
H07 RN-F, di sezione minima:
4 x 6 mm. per distanze fino a 30 m;
4 x 10 mm. per distanze fino a 50 m.

Luso di un cavo elettrico di sezione inadeguata


pregiudica il funzionamento della macchina.

Il motoriduttore va bloccato mediante lapposito gancio.


Nel caso in cui non sia esattamente chiuso, il dispositivo di
sicurezza presente, non consente la messa in moto della
macchina.

Il quadro elettrico di cantiere deve disporre di:


una potenza minima di 12 kW,
adeguata messa a terra,
fusibili da 35 A (tipo aM)
sulla presa da 32 A della macchina,
differenziali ad alta sensibilit (da 30 mA),
deve in ogni caso essere rispondente
alle normative nazionali vigenti.

La macchina deve essere posizionata nel punto del


cantiere che consente il migliore sfruttamento del raggio
di azione delle tubazioni (15 metri) in dotazione e che sia
idoneo per il lavaggio della macchina a fine lavoro.
Prima della messa in moto assicurarsi che la ruota con
freno sia bloccata.

Predisporre tutto il materiale per la pulizia della macchina


(tubo acqua, spugne lavaggio, ecc.)
Attorno alla macchina devono esserci dei passaggi
di almeno 80 cm, liberi da qualsiasi ingombro e con
un piano di calpestio privo di buche o sporgenze
pericolose.
Collegare il morsetto di terra della macchina alla palina
di terra del quadro di cantiere tramite un cavo di sezione
minima pari alla sezione del cavo di alimentazione e
comunque mai inferiore ai 16 mm2.

Se la macchina viene alimentata tramite un gruppo


elettrogeno, utilizzare un gruppo da minimo 25 kVA.
11

Tubazioni
Stendere le tubazioni limitando la loro lunghezza il pi
possibile (si riducono tempi di trasporto ed usure), controllando al tempo stesso che siano in buone condizioni.

Raccordi
Controllare che i raccordi siano efficienti e puliti
Raccordi

a camme
nel collegare gli spezzoni di tubi verificare che sia presente
la guarnizione in gomma (23),

Utilizzare solo tubazioni e raccordi originali.


Le tubazioni devono essere raccordate dalla
TURBOSOL PRODUZIONE S.p.A. o da ditte da
essa espressamente autorizzate.
In nessun caso la TURBOSOL PRODUZIONE S.p.A.
risponder di danni a persone o cose determinati
dallutilizzo di tubazioni o di raccordi non originali.
23

Pistola
Ogni pistola costituita da:
un raccordo al tubo di mandata del materiale (18),
un raccordo al tubo dellaria (19),
un rubinetto di chiusura dellaria (17),
un ugello dellaria (20)
con o senza possibilit di regolazione (21)
un deflettore (22).

serrare completamente le leve.

19
17

20
18
21
22
I tubi vanno collegati fra di loro sempre con gli
spezzoni pi lunghi (10 m) collegati alla macchina e
via via pi corti fino al collegamento con la pistola.
Come indicazione di carattere generale con deflettori di
diametro minore il materiale viene proiettato con una rosa
pi ampia, e viceversa.
12

Collegamenti
Collegare la spina di alimentazione
del motoriduttore del miscelatore
alla presa (25)
e collegare la spina di alimentazione
del compressore alla presa (24).

Collegare
il
tubo
compressore (29)
al compressore.

aria
29

Collegare il tubo aria


della pistola allattacco
(30) posto sotto il rubinetto
micrometrico.
25

24

Collegare il misuratore di pressione (26) al collettore di


uscita materiale.
Collegare la tubazione materiale (27) al misuratore di
pressione.
30

28

31
27
26

Collegare il tubo acqua al raccordo rapido (28) presente


sulla camera di miscelazione.
Normalmente viene collegato allattacco superiore.

27
Collegare la pistola alle parti terminali della tubazione
materiale (27) e della tubazione dellaria (31).

13

Collegare la presa dacqua (32) della macchina alla rete


idrica di cantiere tramite una tubazione da 3/4 (19 mm di
diametro interno).

33

Cuffia (optional)
Nel caso in cui, il materiale premiscelato asciutto venga
immesso nella tramoggia automaticamente tramite
un impianto di trasferimento pneumatico, si utilizza
unapposita cuffia che viene fissata sulla tramoggia nel
seguente modo:
Togliere la griglia di protezione.
Posizionare la cuffia completa di coperchio come indicato
dal disegno e bloccarla con gli appositi ganci (34).
Collegare il tubo, che porta il materiale dallimpianto
pneumatico di trasferimento, al relativo attacco (35).

32

Inserire la sonda meccanica (36) nellapposito


alloggiamento e collegare il cavo di alimentazione (37)
alla sonda ed al quadro elettrico del SILOTUR (impianto
pneumatico di trasferimento).
36

Quando si collega per la prima volta la pompa


dellacqua ad un serbatoio (e comunque dopo
ogni svuotamento dellimpianto idraulico o
dopo una sosta prolungata) la pompa stessa va
preventivamente innescata, pena il danneggiamento
della tenuta meccanica.
Per controllare che la pompa sia innescata, aprendo
il rubinetto (33) deve fuoriuscire acqua.
La portata dellacqua deve essere di:
- almeno 600 l/h lavorando con materiali base cemento,
- 1.000 l/h con materiali base gesso.
Lacqua deve essere limpida ed esente da impurit.
Se la rete non garantisce costantemente il flusso di acqua
necessario, provvedere con un recipiente di adeguata
capacit (200 litri), che faccia da polmone.
Il recipiente deve essere munito di un rubinetto con galleggiate e deve essere in posizione sollevata rispetto al piano
di stazionamento della macchina con il punto di pescaggio
dellacqua ad almeno 50 cm al di sopra dellattacco del
rubinetto di ingresso acqua alla macchina.
Attingere lacqua da esso tramite lapposita tubazione da
3/4 con filtro (in dotazione).

14

37

35

34

4.4 - MESSA IN FUNZIONE


Controlli preventivi
Eseguire i seguenti controlli:

che linterruttore dosatore materiale (41),


linterruttore generale invertitore di marcia (42) e
linterruttore della pompa acqua (43) siano in posizione 0.

Accertarsi

Accertarsi

che la griglia di protezione posta sulla


tramoggia sia presente e regolarmente fissata (38).
42

40
38
39

43
41

Controllare

che il gruppo di miscelazione sia regolarmente


bloccato (39) ed il gancio (40) di chiusura supporto del
motoriduttore sia ben chiuso

Collegare il cavo dal quadro elettrico di cantiere alla presa

(44) posta sul quadro elettrico della macchina.

44
33

Dopo eventuali lavori di riparazione o di manutenzione accertarsi che tutti i dispositivi di protezione
siano rimontati e che nessun attrezzo sia stato dimenticato allinterno della tramoggia.
17
Prima di avviare la macchina assicurarsi che
nessuna persona al di fuori degli addetti si trovi nelle
vicinanze, cio a meno di 1 metro.
che il rubinetto dellaria (17) alla pistola sia
aperto ed il rubinetto di servizio dellacqua (33) sia
chiuso, come illustrato.

Controllare

Prima di mettere in funzione la macchina obbligatorio eseguire il collegamento a terra.

15

Avviamento della macchina

operare nel seguente modo:


- mettere in posizione 1 linterruttore generale - invertitore
di marcia (43) ed in posizione 1 linterruttore della pompa
acqua (44) quindi osservare la pressione indicata dal
manometro (54),
- portare successivamente in posizione 2 linterruttore
generale - invertitore di marcia (43), mantenendo in
posizione 1 linterruttore della pompa acqua (44) quindi
osservare nuovamente la pressione indicata dal manometro (49).
Il corretto senso di rotazione si ha nella posizione in cui
si verificato il pi sostanziale aumento di pressione, di
norma circa 4 bar.

42

Premere il tasto 1
sullinterrurrore (42)
del compressore.

Mettere in posizione 1 o 2 linterruttore


generale invertitore di marcia (43) si accendono:
- la spia rossa (46) (segnala anomalie),
- la spia blu (47) di presenza di linea se la tensione in linea
sufficiente,
- entra in funzione il compressore*.

Per cambiare la posizione da 1 a 2 o viceversa


sull'interruttore generale invertitore di marcia (43)
bisogna premere contemporaneamente il pulsante rosso
(50) sottostante.

Mettere un sacco del materiale prescelto in tramoggia.


43
50

47

Staccare il tubo (28) che porta lacqua nella camera di


miscelazione tenendo premuto il pulsante di supplemento
acqua (51).
Regolare il flussimetro (16) a 800 l/m tramite il rubinetto
(15) e quindi ricollegare il tubo (28).

46
48

52

Premere per circa 3 secondi il pulsante di supplemento


acqua (51).

44

51

Schiacciare il pulsante verde dellinterruttore di avviamento


pompa materiale (52) si attiva la pompa materiale e si
spegne la spia rossa (46).

41

Per trovare il corretto senso di rotazione della pompa,


15

28

49

16
16

* la spia verde (48) di presenza pressione acqua si accende


quando vi sufficiente pressione nellimpianto dellacqua,
nel caso di alimentazione acqua da fusto la spia verde
(48) si accende solo con pompa acqua inserita.

54

Se la pompa materiale risulta bloccata,


preferibile intervenire nel seguente modo:
portare a 0 (zero) linterruttore generale invertitore
di marcia (43),
aprire il gruppo di miscelazione,
inserire la chiave
per sblocco vite (53)
sul miscelatore (8)
quindi smuovere
53
la pompa materiale
richiudere e bloccare,
40
con la leva (40),
il gruppo
di miscelazione ed
infine riavviare
la macchina.
8

La normale pressione di lavoro visualizzata sul manometro del misuratore di pressione (26) dipende dal materiale e
dalla lunghezza delle tubazioni utilizzate: utile controllare
regolarmente il valore di tale pressione per poter individuare prontamente eventuali anomalie.

26

A questo punto si comincia ad operare normalmente:


lapertura e la chiusura del rubinetto dellaria alla pistola
determina lavviamento e larresto della macchina.
Inserire e disinserire linterruttore dosatore materiale (41)
con la seguente sequenza:
2 secondi acceso,
2 secondi spento, 2 secondi acceso,
2 secondi spento, acceso definitivamente.
Regolare il flusso dacqua mediante il rubinetto
micrometrico (15) fino ad ottenere la consistenza dellimpasto desiderata.
Mantenere costantemente alimentata, con il materiale, la
tramoggia.
Il manometro (49) indica la pressione di consenso.

Utilizzare guanti in nitrile per la protezione contro


tagli ed abrasioni, preferibilmente modelli con
certificazione CE 940072 e occhiali che offrano una
protezione totale degli occhi, con lenti infrangibili
antiappannanti (in policarbonato, in cloruro di
vinile).
La pistola non deve mai essere diretta verso
l'operatore stesso e verso terzi finch le tubazioni
sono collegate alla macchina.

17

4.5 - PULIZIA E FINE LAVORO


Loperatore deve essere stato specificatamente
addestrato ad eseguire questa operazione.
In particolare prima di aprire un raccordo accertarsi che
non vi sia pressione residua nelle tubazioni attraverso il
manometro del misuratore di pressione (26) e che non vi
siano altre persone nelle vicinanze.
Tale operazione, potenzialmente pericolosa, va sempre
eseguita da persona esperta usando la massima cautela.
Staccare sempre l'alimentazione della macchina,
posizionando l'interruttore principale (43) in
posizione 0 (zero), prima di rimuovere o rimontare
qualsiasi componente o accessorio della macchina
stessa.

Staccare le tubazioni dalla pompa


materiale ed inserire una spugna di
lavaggio nella tubazione.

Collegare lapposito raccordo acqua-malta (55) al


raccordo rapido (56) del rubinetto ausiliario e collegare
ad esso la tubazione materiale (27), aprire il rubinetto (33)
acqua ausiliario riaccendere linterruttore generale (43) e
lavare la tubazione.
Se la pressione non sufficiente, per il lavaggio delle
tubazioni, accendere la pompa dellacqua (44).

Fermare il dosatore tramite linterruttore dosatore materiale


(41) e continuare a pompare finch dalla pistola fuoriesce
solo acqua.
33
43

52
41

55

56

27

Arrestare la pompa materiale (52).

Togliere la pistola e lavarla accuratamente, smontando il


deflettore (22).
Controllare che il foro
dellugello (20) sia libero
20
(se necessario pulirlo con
22
lapposito pulitore).

18

Pulire accuratamente il misuratore di pressione (26)


eliminando eventuali incrostazioni che potrebbero pregiudicarne il corretto funzionamento.

Staccare lalimentazione della macchina posizionando


linterruttore generale (43) in posizione 0 (zero).

Se vi pericolo di gelate, svuotare completamente


limpianto dellacqua.

Aprire il gruppo di miscelazione (57), togliere il miscelatore


(8) e lavarlo.

Procedere nel seguente modo:


posizionare il selettore (43) in posizione 0 (zero),
disinserire la pompa dellacqua (44),
staccare il tubo (28) di mandata acqua alla camera di
miscelazione, opportuno togliere anche lacqua che
rimane nella camera di miscelazione
collegare il tubo dellaria al
raccordo rapido (28) o (32).

58

59

8
28
57

30

Inserire il raschiatore (58) al posto del miscelatore,


richiudere il gruppo di miscelazione e, sempre con
dosatore fermo, avviare la pompa materiale (52) fino a
quando fuoriesce acqua pulita.

43
28

52
44

32

59
59

aprire i rubinetti di spurgo (59),


avviare la macchina per un paio di minuti e premere il
pulsante supplemento acqua (51) finch non si vede pi
acqua nel flussimetro.
Ristabilire la configurazione iniziale della macchina.

51

41

Dopo qualche decina di secondi, arrestare la pompa


materiale (52), posizionare linterruttore generale (43) in
posizione 0 (zero) togliere il raschiatore e pulire linterno
del gruppo di miscelazione con uno straccio, reinserire il
miscelatore.

Nel caso la macchina debba restare inutilizzata per diverso


tempo, pulire accuratamente con aria compressa (non con
acqua! si formano incrostazioni) tutte le parti imbrattate di
polvere.
I motori elettrici tollerano spruzzi dacqua ma non getti
violenti.
Le tubazioni, accuratamente pulite allinterno, vanno
arrotolate senza formare pieghe, e custodite in un luogo
buio ed asciutto.
19

4.6 - SOSTITUZIONE DEL GRUPPO POMPANTE


Prima di eseguire questa operazione arrestare
la pompa materiale (51) e quindi staccare la
presa di alimentazione dal quadro comando.

Montare

una nuova pompa

Riportare il gruppo di miscelazione nella posizione originale

e bloccarlo.
Loperatore deve essere stato specificatamente
addestrato ad eseguire questa operazione.
In particolare prima di aprire un raccordo accertarsi che
non vi sia pressione residua nelle tubazioni attraverso il
manometro del misuratore di pressione (26) e che non vi
siano altre persone nelle vicinanze.
Tale operazione, potenzialmente pericolosa, va sempre
eseguita da persona esperta usando la massima cautela.
Per sostituire il gruppo pompante procedere nel seguente
modo:
e bloccare (39) in tale posizione il gruppo di
miscelazione.

Inclinare

39

il collettore di mandata materiale (60) ed il gruppo


pompa sfilando i cunei di bloccaggio (61) dei tiranti.

Togliere

61
60

20

5 - MANUTENZIONE DELLA MACCHINA


5.1 - A CURA DELLOPERATORE

5.2 - A CURA DEL PERSONALE ABILITATO

Di seguito si riportano i dati essenziali per una corretta manutenzione della macchina.
Staccare sempre l'alimentazione della macchina,
posizionando l'interruttore principale in posizione 0
(zero) e staccando la spina, prima di effettuare un
qualsiasi intervento di manutenzione che comporti
l'apertura, la rimozione o il montaggio di qualsiasi
componente o accessorio della macchina stessa.

Operazioni da effettuare ogni 6 mesi o ogni 500 ore


Controllare
Controllare

le tubazioni flessibili dellaria.


le tubazioni del materiale.

Va

eseguito un tagliando di controllo a cura di personale


specializzato della TURBOSOL PRODUZIONE S.P.A. o
dai centri assistenza della TURBOSOL PRODUZIONE
S.P.A.

Operazioni da effettuare giornalmente


a inizio lavoro
Verificare che i filtri dellacqua (62) siano puliti.

62

Controllare

lefficienza e la pulizia del


misuratore di pressione
(26)

62

Operazioni da effettuare settimanalmente o


ogni 25 ore

63

63

Verificare

che i filtri aria


(63) del compressore siano
puliti.

Controllare che gli anelli di tenuta del gruppo motoriduttore

miscelatore siano integri, non ci devono essere tracce di


grasso.

Operazioni da effettuare mensilmente o


ogni 100 ore
Sostituire

i filtri aria del compressore.

Pulire

accuratamente, con aria compressa, motoriduttore


miscelatore, motoriduttore dosatore, compressore e
pompa acqua.
21

6 - INCONVENIENTI - CAUSE - RIMEDI


6.1 - NON FUORIESCE MATERIALE DALLA PISTOLA
Tubo materiale intasato
Una sosta troppo prolungata pu determinare lintasamento del tubo di mandata materiale: non fuoriesce
materiale alla pistola ed il manometro pressione tubazione materiale indica una pressione superiore alla normale
pressione di lavoro.
La normale pressione di lavoro visualizzata sul manometro del misuratore di pressione (26) dipende dal materiale e
dalla lunghezza delle tubazioni utilizzate: utile controllare
regolarmente il valore di tale pressione per poter individuare prontamente eventuali anomalie.

Tenere sotto controllo la pressione di lavoro e arrestare


tempestivamente la macchina se la pressione supera il
valore normale, perch in questo caso lintasamento
ancora presente.
Chiudere il rubinetto dellaria (17) alla pistola e scaricare la
pressione nei tubi di mandata materiale facendo girare la
pompa al contrario (43) per alcuni secondi.

Loperatore deve essere stato specificatamente


addestrato ad eseguire questa operazione.
In particolare prima di aprire un raccordo accertarsi che
non vi sia pressione residua nelle tubazioni attraverso il
manometro del misuratore di pressione (26) e che non vi
siano altre persone nelle vicinanze.
Tale operazione, potenzialmente pericolosa, va sempre
eseguita da persona esperta usando la massima cautela.

26
Arrestare la pompa.

In questo caso chiudere il rubinetto dellaria (17) alla


pistola (la macchina si ferma) ed arrestare la pompa
materiale premendo il pulsante (52).
43

Individuare dove la linea di mandata del materiale


intasata: in questo punto il tubo si presenta duro e rigido.
I punti pi critici sono in corrispondenza dei raccordi.
Staccare il tubo intasato,
battere con un martello
in corrispondenza dellestremit dellintasamento per
rompere il tappo formatosi
fino a fare fuoriuscire
il materiale indurito.

52

17

Avviare la pompa per alcuni istanti ed assicurarsi che il


tubo sia stato liberato del tappo: il materiale fuoriesce
regolarmente.
Ricollegare la linea di tubazioni e ripartire.

Scaricare la pressione nei tubi di mandata materiale


facendo girare la pompa al contrario per alcuni secondi:
aprire il rubinetto dellaria (17) alla pistola ed invertire
il senso di rotazione della pompa tramite lapposito
comando (43).
Provare a ripartire.
22

6.3 - INTERVENTO DEL SALVAMOTORE


Intasamento della pistola
Una crosta di materiale indurito o un deflettore con
passaggio troppo ridotto per il materiale utilizzato,
possono provocare un intasamento alla pistola.
Scaricare la pressione dalle tubazioni, invertendo per
alcuni istanti il senso di rotazione della pompa.
Loperatore deve essere stato specificatamente
addestrato ad eseguire questa operazione.
In particolare prima di aprire un raccordo accertarsi che
non vi sia pressione residua nelle tubazioni attraverso il
manometro del misuratore di pressione (26) e che non vi
siano altre persone nelle vicinanze.
Tale operazione, potenzialmente pericolosa, va sempre
eseguita da persona esperta usando la massima cautela.
Arrestare la pompa materiale (52) e, per maggiore
sicurezza, spegnere la macchina (43).

Intervento del salvamotore


In caso di malfunzionamento interviene uno dei salvamotori
e si accende la spia rossa (46) sul quadro elettrico.
Aprire il quadro elettrico e verificare quale salvamotore
effettivamente intervenuto:
salvamotore pompa materiale (64)
salvamotore compressore o pompa acqua (65)
salvamotore dosatore (66)

64

46

65
66

Smontare il deflettore, e se necessario la pistola, e


rimuovere la causa dellintoppo.
Prima di rimontare il deflettore o la pistola, assicurarsi che
lugello sia libero (se necessario pulirlo) e che il materiale
fuoriesca liberamente dal tubo.
Prima di riarmare il relativo salvamotore eliminare la causa
del malfunzionamento (vedi pag. 24 - 25).
Pompa usurata
Uno statore usurato pu dar luogo alla fuoriuscita di
materiale con caratteristiche non costanti o addirittura
provocare un intasamento allinizio della tubazione per
surriscaldamento del materiale.
necessario sostituire il gruppo coclea-statore.

6.2 - ALTRI INCONVENIENTI


Se durante il funzionamento il materiale tende a gocciolare
dalla pistola, provare a sostituire il deflettore e/o lugello
con uno con foro pi piccolo.

Se durante il lavoro il materiale arriva alla pistola in maniera


intermittente verificare che il tubo dellaria non sia piegato
in qualche punto o che lugello dellaria non sia intasato.

23

6.4 - INTERVENTO DELLOPERATORE


INCONVENIENTI

CAUSE
Mancanza pressione acqua

Controllare

Alimentazione elettrica insufficiente


(luce blu)

Controllare

Pompa bloccata:
interviene il salvamotore e si accende
la spia rossa

Aprire

Impianto dellaria
parzialmente ostruito:
la pressione indicata dal manometro,
con rubinetto dellaria alla pistola
completamente aperto, resta
superiore a 1 bar

Controllare

Non giunge acqua alla camera di


miscelazione
(spia rossa salvamotore)

Controllare

Perdita di aria in linea

Controllare

Filtro compressore intasato

Pulire

La macchina non si avvia

La pompa materiale non si avvia

La pompa materiale non si avvia


o si arresta da sola durante
la spruzzatura

La pistola spruzza debolmente

24

RIMEDI
che arrivi acqua dal tubo
di alimentazione.
Controllare che i filtri acqua siano
puliti.
Controllare che la pressione indicata
dal manometro pressione acqua non
scenda sotto i 3 bar quando si avvia
la macchina con la pompa acqua
inserita. Se ci si verifica, prevedere
un serbatoio polmone da 200 litri dal
quale fare pescare la pompa.
(vedi pag. 14)
che il collegamento sia
stato fatto.
Controllare che il cavo elettrico
abbia le caratteristiche specificate
a pag. 11.
il quadro elettrico ed inserire il
salvamotore*. Provare a ripartire.
Se interviene di nuovo il salvamotore,
smontare il gruppo pompa e controllare se bloccato.
Provare a sbloccarlo ed eventualmente sostituirlo (vedi pag. 16).
Non insistere con ripetuti tentativi
di avviare la macchina, ci pu
danneggiare le apparecchiature
elettriche.
Controllare che il collegamento elettrico sia stato fatto correttamente.
che il tubo dellaria non
sia piegato: in caso intervenire.
Pulire lugello alla pistola.

che il rubinetto micrometrico non sia completamente


chiuso.
Controllare che il tubo di alimentazione dellacqua alla camera di
miscelazione non sia piegato.
la linea dellaria ed in
particolare tutti i raccordi.
ed eventualmente sostituire.

INCONVENIENTI

CAUSE
Intervento del salvamotore
(spia rossa)

Aprire

Coppia coclea-statore usurata

Verificare

Premiscelato deteriorato o
comunque demiscelato

Cambiare

Miscelatore incrostato

Pulire

Tubo materiale piegato

Verificare

Intervento del salvamotore


(spia rossa)

Aprire

Il dosatore non si avvia

Il materiale arriva alla pistola


con caratteristiche non costanti

Il materiale non giunge


alla pistola

RIMEDI

Il compressore o
la pompa dellacqua
non si avviano

il quadro elettrico ed inserire il


salvamotore*. Provare a ripartire.
Se interviene di nuovo il salvamotore,
svuotare e pulire completamente la
tramoggia.
Provare a ripartire.
Non insistere con ripetuti tentativi
di avviare la macchina, ci pu
danneggiare le apparecchiature
elettriche.
Se il problema non si risolve,
chiedere lintervento dellassistenza autorizzata.
lo stato di usura ed in caso
sostituire (vedi pag. 20).
materiale.

il miscelatore (vedi pag. 16).

la linea delle tubazioni e


provvedere.

il quadro elettrico ed inserire il


salvamotore*. Provare a ripartire.
Se interviene di nuovo il salvamotore,
controllare lassorbimento di corrente
del compressore o della pompa dellacqua.
Provare a ripartire.
Non insistere con ripetuti tentativi
di avviare la macchina, ci pu
danneggiare le apparecchiature
elettriche.
Se il problema non si risolve,
chiedere lintervento dellassistenza autorizzata.

Nota bene: * Questa l'unica operazione sul quadro elettrico permessa all'operatore.

6.5 - INTERVENTO DEL PERSONALE ABILITATO


Per anomalie diverse da quelle sopra segnalate, contattare il servizio di assistenza autorizzato.

25

7 - RESPONSABILIT DELLOPERATORE

Il RESPONSABILE della macchina tenuto ad assicurarsi


che chi opera con la stessa conosca bene le istruzioni
contenute nel presente manuale duso e manutenzione,
ed in particolare che abbia ricevuto uno specifico
addestramento per la corretta esecuzione delle operazioni
evidenziate nel presente manuale con il simbolo
.

La garanzia fornita dal Costruttore decade se il macchinario


non utilizzato secondo le istruzioni contenute nel presente
manuale, che deve sempre accompagnare la macchina.
Loperatore alla macchina deve essere istruito ed addestrato
in modo completo sul funzionamento e luso della stessa,
deve firmare il presente manuale duso e manutenzione
accanto alla menzione letto ed approvato.
In caso contrario gli vietato operare con questa
macchina.
Firma del RESPONSABILE
letto ed approvato
letto ed approvato
letto ed approvato

Firma dellOPERATORE
letto ed approvato
letto ed approvato
letto ed approvato

26

CATALOGO GENERALE PEZZI RICAMBIO

27

TAV. 1 - CORPO MACCHINA

L-01

28

NP

N RIF

Q.T

DENOMINAZIONE

229.136

Telaio in lamiera

251.293

Manico di sollevamento

216.485

Ruota piroettante con piastra

216.486

Ruota piroettante con piastra e freno

211.480

Quadro elettrico

251.239

Sede per piedino compressore

210.145

Compressore a membrane

220.133

Asta per raschiatore

251.269

Raschiatore

10

247.129

Telo di protezione compressore

11

221.767

Ferma telo di protezione compressore

12

266.147

Golfare femmina M8

13

221.401

Coperchio scarico materiale

14

237.127

Guarnizione scarico materiale

15

211.447

Motore elettrico per ruota a celle

16

216.488

Riduttore per ruota a celle

17

247.131

Telo di protezione motore

18

221.768

Fermo telo di protezione motore

19

229.120

Tramoggia

20

241.398

Rondella zincata

21

223.335

Flangia di traino

22

222.163

Ruota a celle

23

223.339

Fermo ruota a celle

24

222.164

Griglia di protezione

25

223.336

Supporto motoriduttore

26

543.043

Spina elastica

27

267.052

Calamita 12

28

247.119

Supporto sensore calamita

29

216.503

Motoriduttore per pompa malta

30

216.579

Motore con pignone

31

225.839

Protezione mozzo di traino

32

223.337

Mozzo di traino

33

641.037

1,5 m

Profilo gomma spugna

34

226.029

Miscelatore

35

221.434

Convogliatore con camera di miscelazione

36

251.268

Leva di bloccaggio supporto motoriduttore

37

543.018

Copiglia 3

38

263.374

Manopola piatta

39

222.413

Leva ferma convogliatore

29

TAV. 1 - CORPO MACCHINA

L-01

30

NP

N RIF

Q.T

DENOMINAZIONE

40

251.288

Piastrina per leva

41

261.164

Raccordo rapido ottone F 1

42

261.487

Tappo renus

43

266.371

Cordella per pendole

44

543.041

Estrattori per coni

45

250.144

Tirante per cacciaconi inferiore

46

231.150

Flangia di mandata

47

251.223

Raccordo DN 25 M 1 1/4 gas

48

250.130

Coclea D6-3M

49

263.192

Statore D6-3

50

225.837

Pressa gomma carter interno

51

248.076

Gomma ferma polvere

52

221.394

Carter interno

53

543.034

Copiglia 4.5

54

216.573

Riduttore

31

TAV. 2 - GRUPPO ACQUA

L-02

41

42
6

35

34

10

40

25

36
3
23

37

24

21

26

38

32
11

20

39

12

10

25
2
22

27

13
14

15
13

21

20

16
18

2
4

17
28

19
29
30

31
32
33

32

NP

N RIF

Q.T

DENOMINAZIONE

212.681

Elettropompa trifase completa

261.228

Nipplo ghisa 3/4 - 1

244.062

Distributore pompa acqua

274.433

Calotta inox per elettropompa acqua

214.485

Pressostato a membrana

214.486

Cappuccio di protezione pressostato

261.042

Riduzione MF 1/2 - 1/4

274.064

Riduttore di pressione

261.585

Gomito ghisa FF 1/2 - 45

10

261.198

Nipplo ottone 1/2

11

212.155

Elettrovalvola

12

261.016

Gomito ghisa MF 1/2

13

261.075

Portagomma

14

266.007

Fascetta

15

640.012

8 cm

Tubo gomma

16

261.068

Gomito ghisa FF 1/2

17

261.198

Nipplo ottone 1/2

18

261.623

Raccordo a T FFF 1/2 - 1/2 - 3/8 - ghisa

19

212.511

Rubinetto mini-sfera 3/8 MF

20

266.473

Cavallotto per tubo 1/2

21

261.520

Tronchetto zincato 1/2 x 60

22

212.635

Flussimetro 1/2

23

212.636

Rubinetto regolazione acqua 1/2

24

261.622

Portagomma F 1/2

25

266.304

Fascette 2 orecchie

26

640.012

27

261.147

Raccordo rapido con portagomma 13 - ottone

28

261.053

Gomito ghisa MF 3/4

29

212.105

Filtro di linea 3/4

30

261.149

Raccordo rapido ottone M 3/4

31

261.317

Prolunga ottone MF 1/8 x 1/4

32

212.556

Rubinetto mini-sfer MF 1/4

33

261.013

Gomito ottone MF 1/4

34

542.031

Controdado 1/2 gas

35

261.609

Gomito ottone MF 1/2

36

212.888

Valvola a sfera MF 1/2

37

261.653

Gomito ghisa FF 1/2

38

261.114

Raccordo rapido M 1/2 - ottone

39

212.112

Manometro 63

40

Manometro 63

41

212.156
---.---

Bicchiere con guarnizione

42

263.141

Filtro riduttore di pressione

49,5 cm Tubo gomma

33

TAV. 3 - GRUPPO ARIA

L-03

34

NP

N RIF

Q.T

DENOMINAZIONE

210.145

Compressore a membrane

261.154

Riduzione ottone MF 1/4 - 3/8

261.015

Gomito ghisa MF 3/8

261.146

Raccordo rapido ottone M 3/8

261.147

Raccordo rapido con portagomma 13 - ottone

266.304

Fascette 2 orecchie

640.012

1m

Tubo gomma

261.075

Portagomma 1/2 x 15

261.059

Raccordo a T 1/2 - ghisa

10

261.198

Nipplo ottone 1/2

11

212.323

Valvola di non ritorno 1/2

12

261.114

Raccordo rapido ottone M 1/2

13

261.042

Riduzione ottone MF 1/2 - 1/4

14

261.013

Gomito ottone MF 1/4

15

261.041

Riduzione ottone MF 1/4 - 1/8

16

214.485

Pressostato a membrana

17

214.486

Cappuccio di protezione pressostato

35

TAV. 4 - COMPRESSORE cod. 210.145

L-04

36

NP

N RIF

Q.T

DENOMINAZIONE

210.145

Compressore a membrane

265.215

Cuscinetto

265.216

Cuscinetto

272.189

Ventola per compressore

272.167

Filtro aria compressore

272.190

Coperchio filtro

Piede per compressore

272.191
---.---

Vite

---.---

Vite

10

263.322

Anello OR

11

263.323

Anello OR

12

272.192

Interruttore di protezione motore

13

554.026

Pressacavo

14

263.324

Anello OR

15

272.193

Coprimaniglia

16

540.012

Vite

17

272.195

Biella con vite e dado

18

272.197

Membrana compressore

19

272.169

Disco biella con valvola

20

Valvola

21

272.196
---.---

Rinforzo valvola

22

---.---

Vite

23

20

Vite

24

541.039
---.---

Protezione valvola

25

---.---

Vite

26

272.168

Disco testa con valovola

27

272.194

Guarnizione testa

28

212.014

Valvola di sicurezza 1/4

29

261.013

Gomito ottone MF 1/4

37

TAV. 5 - QUADRO ELETTRICO

L-05

38

NP

N RIF

DENOMINAZIONE

---

Trasformatore

K1

214.366

Contattore

K1

214.584

Blocchetto di contatti ausiliari

K2

214.426

Contattore

K3

214.426

Contattore

T1

214.592

Timer

T2

214.593

Timer

XD

---

Morsetto di fissaggio

Q1

---

Invertitore di marcia

Q2

214.384

Salvamotore

Q2

214.532

Contatto ausiliario frontale

Q3

214.473

Salvamotore

Q3

214.532

Contatto ausiliario frontale

Q5

214.227

Salvamotore

R1

214.405

Rel

R1

214.430

Zoccolo per rel

R2

214.497

Rel

R2

214.498

Zoccolo a morsetti per rel

XA

---

Morsetti

TR1

39

TAV. 6 - CASSETTA ACCESSORI

L-06

40

NP

N RIF

Q.T

DENOMINAZIONE

201.126 - Cassetta accessori


1

216.241

Pistola diritta DN25

216.242

Misuratore di pressione DN25 - completo

212.109

Manometro 63

263.158

Coprimanometro

251.250

Riduzione 11/2 - 1/4 tornita

245.110

Anello pressa membrana

247.110

Membrana misuratore

245.109

Testata raccordo rapido

266.206

Raccordo F 1 DN25

10

223.232

Corpo misuratore DN25

11

251.187

Raccordo M 1 DN25 filettato

12

212.684

Tubo acqua con filtro di aspirazione

13

266.077

Fascetta 24 - 37

14

261.557

Raccordo rapido ottone con portagomma

15

640.086

1,2 m

Tubo PVC spiralato 20

16

261.559

Raccordo F 3/4 x 20

17

212.832

Filtro M 3/4

18

214.392

Cavo elettrico di linea (20 metri)

19

552.132

Spina 32A - 3P+T

20

550.119

20 m

Cavo flex neoprene

21

552.018

Presa 32A - 3P+T

22

238.032

Deflettore 12

23

237.083

Guarnizione DN25 - 42 x 28 x 6

24

263.152

Guarnizione raccordo renus

25

251.187

Raccordo M 1 DN25 filettato

26

261.164

Raccordo rapido ottone F1

27

261.557

Raccordo rapido ottone con portagomma

28

543.018

Copiglia 3

29

266.077

Fascetta 24 - 37

30

237.005

Spugna di lavaggio 35

31

268.038

Pulitore per ugello

32

268.027

Chiave bicchiere

33

221.360

Chiave per sblocco vite

34

268.055

Cassetta porta attrezzi

41

TAV. 6A - CASSETTA ACCESSORI - PISTOLA

L-06A

42

NP

N RIF

Q.T

DENOMINAZIONE

216.241 - Pistola diritta DN25


1

234.087

640.006

0,35 m Tubo gomma

266.301

Fascetta 2 orecchie

212.511

Rubinetto mini-sfer M 3/8

251.188

Fermo rubinetto 3/8 per 25

261.146

Raccordo rapido ottone M 3/8

266.075

Golfare maschio M10 - zincato

245.056

Tubo pistola

266.206

Raccordo F 1 DN25

10

251.083

Ugello per pistola 6

11

238.033

Deflettore 14

238.032

Deflettore 12

238.034

Deflettore 16

261.298

Portagomma zincato

12

Testa inclinata pistola

43

TAV. 7 - TUBAZIONI

L-07

44

NP

N RIF

Q.T

DENOMINAZIONE

212.462

Tubo gomma completo di raccordi 13 x 19 (16 m)

261.147

Raccordo rapido con portagomma 13 - ottone

266.304

Fascetta 2 orecchie

640.015

16 m

212.474

Tubo gomma completo di raccordi 25 x 37 (5 m)

266.208

Raccordo F - DN25 con portagomma

266.207

Raccordo M - DN25 con portagomma

212.475

Tubo gomma completo di raccordi 25 x 37 (10 m)

266.208

Raccordo F - DN25 con portagomma

266.207

Raccordo M - DN25 con portagomma

Tubo gomma 12 x 19

45

TAV. 1 - MANUALE

46

L-00

ACCESSORI A RICHIESTA

47

TAV. 8 - PROLUNGHE - POMPE

L-08

PROLUNGHE

POMPE

D5-2,5

48

NP

N RIF

Q.T

DENOMINAZIONE

Prolunghe
1

212.462

Tubo gomma completo di raccordi 13 x 19 (10 m)

261.147

Raccordo rapido con portagomma 13 - ottone

266.304

Fascetta 2 orecchie

640.015

10 m

212.475

Tubo gomma completo di raccordi 25 x 37 (10 m)

266.208

Raccordo F - DN25 con portagomma 24

266.207

Raccordo M - DN25 con portagomma 24

Tubo gomma

POMPE
1

Pompa D5-2,5 - per materiali leggeri base cemento

250.131

Coclea

263.193

Statore

Pompa D7-2,5 - per materiali premiscelati base cemento

250.152

Coclea

263.390

Statore

Pompa D8-1,5 - per intonaci premiscelati

250.149

Coclea

263.381

Statore

10

Pompa D8-2 - per materiali allegeriti

11

250.155

Coclea

12

263.398

Statore

49

TAV. 9 - CUFFIA

L-09

11
15
10

16
17

8
14

14
13
12

1
5

50

NP

N RIF

Q.T

DENOMINAZIONE

216.482 - Cuffia
1

221.395

Corpo cuffia

641.048

2,5 m

Profilo gomma-spugna adesiva

266.330

Gancio bloccaggio

274.138

Nastro di serraggio

274.137

Nastro di serraggio

261.611

Raccordo riduzione

261.584

Curva a 90 MF 2 gas

274.119

Filtro a sacco per cuffia

245.156

Asta supporto cuffia

10

543.002

Spina elastica

11

543.035

Copiglia

12

641.015

13

221.400

Coperchio di pieno carico

14

266.147

Golfare femmina M8

15

Sonda meccanica 24 V

16

211.134
---.---

Cavo di alimentazione

17

543.015

Copiglia

455 mm

Profilo gomma-spugna adesiva

51

TAV. 1 - MANUALE

52

L-00

SCHEMI ELETTRICI

53

SEZIONATORE GENERALE
INVERTITORE DI LINEA

DOSATORE

POMPA MALTA

54

COMPRESSORE

POMPA ACQUA

TAV. 10 - SCHEMA ELETTRICO


L-10A

NP

DENOMINAZIONE

X1

Spina 3P+T

X2

Presa 3P+T

X3

Presa 3P+N+T

M1

Motore pompa malta

M2

Motore dosatore

M3

Motore compressore

M4

Motore pompa acqua

Q1

Invertitore di marcia

Q2

Salvamotore

Q3

Salvamotore

Q4

Interruttore tripolare

Q5

Salvamotore

K1-K2-K3

Contattore

55

PRESENZA
TENSIONE

SCHEDINA LED

POMPA MALTA

INTERVENTO
SICUREZZE

AVVIO
POMPA MALTA

56

TAV. 10 - SCHEMA ELETTRICO


L-10B

NP
TR1

DENOMINAZIONE
Trasformatore monofase

S0-S1

Selettore

H1-H2

Indicatore luminoso

S2
Q2-Q3
R1

Sensore di sicurezza
Contatto ausiliario frontale
Rel

57

58

TAV. 10 - SCHEMA ELETTRICO


L-10C

NP

DENOMINAZIONE

S1

Pressosato aria

S3

Pressostato acqua

S6

Interruttore a leva

S7

Pulsante

T1-T2

Timer

K2-K3

Contattori

Y1

Elettrovalvola

H3

Indicatore luminoso

C1

Condensatore

Q2-Q3
D1
R1M
R2

Contatto ausiliario
Diodo
Resistenza
Rel

59

SISTEMI DI POMPAGGIO PER L EDILIZIA

TURBOSOL PRODUZIONE S.P.A.


Via Marche, 50
31030 Pero di Breda (TV) - Italia
Tel. ++39 0422 90 251
Fax ++39 0422 904 408
E-mail: info@turbosol.it
www.turbosol.it