Sei sulla pagina 1di 4

MoVimento 5 Stelle Abruzzo

Al Presidente del Consiglio della Regione Abruzzo


Giuseppe Di Pangrazio
LAquila Sede

RISOLUZIONE
IL CONSIGLIO REGIONALE DELLABRUZZO

OGGETTO: Verifica diffusione Lotti Vaccino Meningitec ed eventuale contaminazione.

PREMESSO che con provvedimento datato 13.10.2014, lAIFA ha comunicato di aver gi


disposto in data 26.09.2014 e 06.10.2014 il ritiro dal commercio di alcuni lotti del VACCINO
MENINGITEC SOSPENSIONE INIETTABILE IN SIRINGA PRERIEMPITA AIC 035438062
della ditta NURON BIOTECH BV in quanto la stessa ditta avrebbe segnalato allinterno
delle fiale del vaccino la presenza di corpo estraneo color arancio rossastro identificato come
ossido di ferro e acciaio inossidabile..
-. I lotti ritirati, allo stato attuale, risultano essere i seguenti:
G76673 scad. 09/2014
H92709 scad. 02/2015
H52269 scad. 06/2015
H20500 scad. 11/2014
H45457 scad. 02/2015
H99459 scad. 06/2015
J55457 scad. 09/2016
H45452 scad. 02/2015
J01106 scad.
J70483 scad. 09/2016
J01114 scad.

MoVimento 5 Stelle Abruzzo


EVIDENZIATO che la segnalazione della presunta contaminazione pervenuta con evidente ritardo dalla
stessa casa farmaceutica in quanto di norma tali controlli, anzich essere effettuati dagli organi pubblici
preposti come Ministero della Salute, Agenzia Italiana del Farmaco (AIFA), Agenzia Europea del
Farmaco (EMA) etc.

sono demandati

alle stesse case farmaceutiche produttrici con unevidente

coincidenza tra soggetto controllore e soggetto controllante e conseguenti palesi conflitti dinteresse;
tanto vero che tali lotti, in base alle segnalazioni pervenute dai genitori ed in base a quanto riportato nei
libretti vaccinali, erano gi in distribuzione da mesi nel territorio italiano, alcuni da oltre un anno.

PRESO ATTO che successivamente al ritiro, lAIFA ha comunicato di non aver ricevuto segnalazioni di
reazioni avverse precisando, peraltro, che le eventuali reazioni avverse non sarebbero state comunque
distinguibili da quelle consuete.

CONSIDERATO che stante la mancanza di controlli effettuati da organi terzi, allo stato attuale non
ancora possibile conoscere la reale natura e lentit della contaminazione.
Le attuali conoscenze medico-scientifiche, per le ragioni sopra esposte, non consentono a nessuno di
escludere la possibilit che i bambini o gli adulti vaccinati con i lotti contaminati possano aver ricevuto
un danno in grado di appalesarsi solo in futuro, anche a lungo termine.

COSIDERATO ALTRESI che solo una minima parte dei danni conseguenti a vaccinazioni si appalesano
nellimmediatezza delle stesse (shock anafilattico) o a distanza di poche ore o di pochi giorni (crisi
epilettiche, altre problematiche neurologiche, problemi gastrointestinali etc.) mentre la quasi totalit dei
danni sono di tipo lungolatente ovvero corrispondono a problematiche neurologiche, immunitarie,
autoimmuni etc. le quali possono rimanere per giorni, mesi e persino anni in stato latente prima di
palesarsi con ovvie difficolt in ordine alla loro riconducibilit alle vaccinazioni cos come dimostrato da
molteplici studi scientifici pubblicati sulle maggiori riviste e come dimostrato dalle Commissioni
Parlamentari dInchiesta in merito ai danni patiti dai militari italiani in origine erroneamente attribuiti al
cd uranio impoverito.

PRESO ATTO che il servizio di Farmacovigilanza Passiva del nostro Paese, basato sulle segnalazioni
provenienti al 99% da professionisti del settore, pressoch inesistente stante la cattiva abitudine dei
predetti professionisti a sottovalutare la portata di qualsivoglia reazione astrattamente avversa ed a
tranquillizzare, forse anche al fine di evitare grane personali, gli interessati in senso lato. Tanto vero
che vengono segnalati esclusivamente i casi di gravissime reazioni avverse immediate quali per esempio i

MoVimento 5 Stelle Abruzzo


casi di shock anafilattico. In un Paese francamente estremamente pi evoluto del nostro in questo senso
come gli USA, nonostante il servizio di farmacovigilanza sia infinitamente pi efficiente del nostro in
quanto affidato non solo alla Food and Drug Administration (FDA), ai Centers for Desease Control and
Prevention (CDC) e soprattutto al sistema di segnalazione diffuso dei Vaccine Adverse Event Reporting
System (VAERS), le stesse amministrazioni federali interessate ammettono di non essere in grado
neppure di raccogliere il 10% delle reazioni avverse per cui questo fa comprendere quanto poco
attendibile sia quello italiano!

CONSIDERATO che n il Ministero, n lAIFA n il SSN, a quanto dato sapere, hanno ritenuto
opportuno sinora verificare: a) la natura e lentit della contaminazione; b) quanti e quali lotti siano stati
effettivamente contaminati, oltre a quelli gi segnalati dalla casa farmaceutica; c) quante dosi di tali lotti
siano entrate nel nostro Paese; d) dove tali dosi siano state distribuite; e) quante dosi siano state
somministrate prima o dopo il ritiro dei lotti; f) i nominativi dei bambini e/o adulti ai quali siano state
somministrate dosi di vaccino Meningitec appartenenti a tali lotti.

PRESO ATTO CHE in base alle segnalazioni pervenute da alcune famiglie vi sarebbero stati altri lotti,
diversi da quelli segnalati, che avrebbero presentato una colorazione anomala e, quel che pi grave, vi
sarebbero stati soggetti vaccinati con i lotti dei quali stato disposto il ritiro successivamente ai
provvedimenti in questione.

EVIDENZIATO che gi in passato, in pi circostanze, sono stati sottoposti a ritiro altri prodotti vaccinali
sia in toto (esavalente Hexavac, MPR Trivirix, Immravax, Pluserix, Morupar, dopo ben 14 anni
dalliniziale sottoposizione a controllo!) sia come singoli lotti come recentemente accaduto, nellottobre
2012, per alcuni lotti di esavalente Infanrix Hexa, in ben 19 paesi, per rischio di contaminazione
batterica pericolosa e per alcuni lotti di vaccino antinfluenzale Agrippal per presunta contaminazione da
particelle di vetro. Considerato che viene ripetuto come i vaccini siano prodotti assolutamente sicuri,
alla luce di quanto sopra, del tutto evidente come vi siano delle oggettive quanto gravi incongruenza tra
quello che viene dichiarato e la realt dei fatti.
CONSIDERATO il colpevole quanto pericoloso silenzio sia del Ministero della Salute che dei media
sullargomento, la quasi totalit dei soggetti vaccinati nei mesi scorsi con i predetti lotti di Meningitec
non stata ancora informata sullaccaduto n tantomeno stato predisposto un protocollo di monitoraggio
dello stato di salute dei vaccinati.

MoVimento 5 Stelle Abruzzo


TUTTO CIO PREMESSO E CONSIDERATO
SI IMPEGNA il Presidente della Giunta e la Giunta Regionale
1). Voler predisporre accertamenti tesi a verificare la natura e lentit della contaminazione; da parte di
organi terzi comunicandone pubblicamente lesito.

2) Voler verificare e comunicare quanti e quali lotti siano stati effettivamente contaminati, oltre a quelli
gi segnalati dalla casa farmaceutica;

3) Voler verificare e comunicare quante dosi di tali lotti siano entrate nel nostro Regione;

4) Voler verificare e comunicare in quali ASL tali lotti vaccinali siano stati distribuiti e quante di esse
siano state realmente somministrate.

5) Voler verificare i nominativi dei soggetti ai quali siano state somministrate dosi vaccinali appartenenti
ai lotti vaccinali ritirati e quindi disporre linvio di apposite comunicazioni agli interessati o, se minori, ai
rispettivi familiari.

6) Voler verificare e comunicare quante dosi siano state somministrate successivamente al ritiro dei lotti
ed i motivi in base ai quali ci sia potuto accadere.

LAquila, 25 Novembre 2014

I Consiglieri Regionali Firmatari

Sara Marcozzi

____________________