Sei sulla pagina 1di 2

Proposta di Modifica allART.

7 del Regolamento interno per i lavori del


Consiglio regionale (approvato con deliberazione del Consiglio
regionale n. 56/2 del 12 ottobre 2010, pubblicato nel BURA 1 dicembre
2010, n. 76 ed entrato in vigore il 1 gennaio 2011)
ART. 1
(Modifiche allart. 7 Elezioni dei vice Presidenti e dei Segretari del Regolamento
interno per i lavori del Consiglio Regionale)
1. Allart. 7 del Regolamento interno per i lavori del Consiglio Regionale, il comma 1
modificato come segue:
comma 1 Eletto il Presidente, il Consiglio procede all'elezione a scrutinio segreto
dei due vice Presidenti e dei due Segretari con votazioni separate. Le votazioni
garantiscono che le due opposizioni maggiormente rappresentative allinterno del
Consiglio abbiano ciascuna una carica di vice Presidente o Segretario;
2. Il comma 2 dellarticolo 7 abrogato;
ART. 2
Norma transitoria

1. La modificazione dellarticolo 7 del Regolamento interno per i lavori del Consiglio


regionale entrano in vigore a partire dalla seduta del Consiglio regionale successiva
alla loro approvazione

Il Consigliere regionale
Pietro Smargiassi

RELAZIONE ILLUSTRATIVA

Presidente, Colleghi
Lart. 7 del vigente Regolamento interno per i lavori del Consiglio Regionale disciplina le
modalit di elezione dellUfficio di Presidenza. Lattuale norma, per come strutturata, non
garantisce leterogeneit e la rappresentativit di tutte le opposizioni, quantomeno delle
due maggiormente rappresentative in termini numerici, nellufficio di Presidenza. Non
spetta a me ricordare limportanza dellUfficio di Presidenza, che a titolo esemplificativo
assicura ad ogni consigliere il libero esercizio del suo mandato e ne tutela le prerogative,
accerta la regolarit delle richieste di istituzione di Commissioni d'inchiesta, decide sugli
eventuali reclami circa la costituzione dei gruppi e delle Commissioni.
Proprio per detta ragione sarebbe necessario ed auspicabile che dal predetto Ufficio di
Presidenza non fossero esclusi quei gruppi di opposizione che, per la loro conformazione
numerica, dovrebbero poter esprimersi sulle diverse tematiche e prerogative riconosciute
dallarticolo 13 del vigente Regolamento regionale allUfficio di Presidenza.
La proposta di modifica al regolamento strutturata in n. 2 articoli:
lart. 1 individua e definisce il contenuto del nuovo comma 1 e labrogazione del comma 2
dellart. 7;
Lart. 2 contiene la norma transitoria.

Consigliere Regionale firmatario


Pietro Smargiassi

Consiglieri regionali coofrimatari