Sei sulla pagina 1di 32

Conto corrente con la rosta

GAZZE TTA UFFICIAIR


PARTE PRIMA
DEL REGNO D'ITALIA swessumm,,«,oas,
MENO I FESTIVI

Anno 76° Ram -


Mercoledl, 3 luglio 1985 - ANNO XIII Numero 153

Gli abbonati hanno diritto anche ai supplementi ordinari. I supplementi


CONDIZIONI DI ABBONAMENTO. straordinari sono fuori abbonamento,

il prezzo di vendita di ogni puntata della Gazzetta Ufttoiale (Par• a »

Anno Sem. Trim, to I e II complessivamente) à fissato in lire 1,35 nel Regno, in lire 3 al·
In Roma, sia presso l'Amministrazione che a I'ostero.
domicilio ed in tutto il Itegno (Parte I e II).
L. 108 63 45 Gli abbonamenti in Roma si fanno presso l'Ufficio Cassa della Li•
All estero (Paesi dell'Unione postale) 240 140 100 .
.
. .

breria dello Stato, palazzo del Ministero delle Finanze ingresso da Via
In Roma, sia presso l'Amministrazione che a XX Settembre, presso il negozio di vendita della Libreria stessa al Corso
- domicilio ed in tutto il Itegno (solo Parte I). • 72 45 31.50 Umberto I, angolo piazza S. Marcello, ovvero presso le locali Librerie Con-
All estero (Paesi dell'Unione postale) 160 100 TO . . . .
. oessionario, in Milano, presso il negozio di vendita della Libreria dello
Abbonamento speciale al soli fascicoli contenenti i numeri dei titoli obbli- Stato, Galleria Vittorio Emanutie, 3. Gli abbonamenti per. altri paesi del
Regno dobbono essere chiesti col sistema del versamento dell'importo nel
gazionari sorteggiati per il rimborso, annue L. 45 Estero L. 100. -

conto corrente postale 1 2640, intestato all'Istituto Poligraitco dello Stato,


Gli abbonamenti hanno, di massima, decorrenza dal la gennaio di ogni scrivendo nel retro del relativo certificato de allibramento la richiesta
anno, restando in facoltù <feil'Amministrazione da concedere tina decorrenza dettagliata. L'amministrazione non risponde dei ritardi causati dalla man-
pcateriore purciti la scadenza dell abbonamento sia contenuta nel limite del oata Indicazione, nei certificati di allibramento, dello scopo del versamento
31 dicembre dell anno in corso. della somma.
\ La rinnovazione degli abbonamenti deve essere chiesta almeno 30 giorni Oli abbonamenti richiesti dall'estero vanno fatti a mezzo di vaglia
prima della acadenza di quelli in corso. internazionah oon indicazione dello scopo dellinvio sul tagliando dei
In
caso di reclamo o di altra comunicatione deve sempre essere indicato it vaglia stessi.
numero dell'abbonamento. I fascicoli, eventualmente disguidati. verranno ri- Le riehleste di abbonamenti alla Gazzetta Ufficiale vanno fatte a a a

apediti a titolo gratuito, compatibilmente con i esistenza delle relative scorte, partg¡ gion unitamente, oioë, a richieste per abbonamenti ad altri pe·
purchè reclamati entro il mese successivo a quello della loro pubblicazione. riodici.

Per il prezzo degli annunzi da inserire nella "Gazzetta Ufficiale,, veggansi le norme riportate nella testata della parte seconda
ÎELEFONI-CENTRALINO: DIREZIONE E REDAZIONE PRESSO IL MINISTERO DI GRAZIA E GIUSTIZIA TELEFONI•CENTRALINO:
80.107 50-038
- 53-914 -
UFFICIO PUBELICA2IONE DELLE LEGGI
'

50-107 50-038
-
58-914 -

Gazzetta Ufficiale
La "
e tutte le altre pubblicazioni ufficiali, sono in vendita al pubblico presso
,,

negozi della Libreria dello Stato in Roma, Corso Umberto I (angolo Piazza S. Marcello) e Via XX Set-
i
tembre, nel palazzo del Ministero delle Pinanze ; in Milano, Galleria Vittorio Emanuele 3, e presso le
Librerie depositarie di Roma e di tutti i Capoluoghi delle provincie del Regno.

ERRATA-CORRIGE LEGGE 13 giugno 1935-XIII, n. 1081.


Nel R. decreto 11 aprile 1935-XIII, n. 727, concernente modifica- Scioglimento e liquidazione della Cassa di previdenza del
zioni all'ordinamento della Reale accademia delle scienze di To- l'Istituto nazionale L.U.C.E. . . . . . . . . . Pag.
.
3328
rino, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 16 giugno 1935, n. 128,
all'art. 1. ultima linea, ove é detto a Ministero dell'economia nazio-
LEGGE 13 giugno 1935-XIII, n. 1082.
nale a deve dirsi: « Ministero della educazione nazionale », ed al-
l'aW. 4 deve aggiungersi 11 36 comma: « Durano in carica un trien. Costituzione del comune di Pontinia in provincia di Littoria.
nio a como risulta del decreto originale. Pag. 3329
LEGGE 13 giugno 1935-XIII, n. 1083.
Provvidenze per l'incremento della produzione cinemato•
S'OMMARIO graSca nazionale . . . . . . .
. . . . . . . Paß. 3330
Presidenza del Consiglio dei Ministri: Nomina del dott. Galeazzo
Ciano nobile dei Conti di Cortellazzo a Ministro Segretario LEGGE 13 giugno 1935-XIII, n. 1084.
di Stato per la stampa e la propaganda . . Pag. 3326 . . Conversione in legge del R. decreto.legge 9 maggio 1935·XIII,
n. 606, concernente agevolazioni tributarie in materia di tasse di
registro ... . . . .
Pag. 3830
. . . . . . . . . .

LEGGI E DECRETI
LEGGE 6 giugno 1935-XIII, n. 1077• REGIO DECRETO 18 aprile 1935-XIII, n. 1085.
Istituzione delle cariche di maresciallo capo=banda e di sot• Indennità di equipaggiamento ai generali di brigata destinati
tu!Rciale tamburino presso i reggimenti di fanteria divisionale• Colonia 3330
in . . . . . . . .
. . , , . . . . Pag.
Pag. 3326
LEGGE 6 giugno 1935-XIII, n. 1078.
REGIO DECRETO 16 maggio 1935-IIII, n. 1086.
Benenci di anzianità, nel grado di uf8clale di complemento,
Approvazione del regolamento speciale di circolazione sul-
agli ex volontari ciclisti ed automobilisti dei reparti disciolti
nel 1915 . . . . . Pag. 3327
. . . . . . . . . . . . .
l'autostrada Padova.Venezia . . . . . . . . Pag. 3331
. .

LEGGE 6 giugno 1935-XIII, n. 1070• REGIO DECRETO 1087.


so giugno 1935-XIII, n.
Misura della rendita lorda da sottoporre a vincolo dotale per
Aumento di quattro posti di pretore o pretore aggiunto nella
1 capitani del Regio esercito con trattamento economico da primo
Pretura di Roma, e soppressione di uguali posti nelle Preture
capitano . . . . . .
. .
.
. . . . . . . . . Pag. 3327
di Brunico, Cavalese, Chiusa e Mezzolombardo Pag. 3332 .
. .

LEGGE 13 giugno 1935-XIII, n. 1080.


Riduzione di tariffa per la spedizione da parte di Case fono, REGIO DEORETO 14 febbraio 1935-XIII, n. 1088.
grailche di pieghi o pacchi contenenti dischi diretti alla Discoteca Dichiarazione formale dei fini di n. 14 Confraternite della
di Stato . . . . . . . Pag. 3327
. . . . . . . . . . . provincia di Avellino . Pag. 3333
. . . . . . .
3-in--LD33 (XIII) GAZZETTA UFFIClALE DEL REGNO D ITALL\ N. m3
3326 -
-

REGIO DECRETO 16 maggio 1935-XIII, n. 1089. Ministero delle corporazioni:


Autorizzazione alla Regia università di Padova ad accettare Trasferimenti di marchi di fabbrica registrati nel 2° semestre
una donazione per l'istituzione del « Premio prof. Giuseppe Vero- del 1934 . .
.
. . . . . . -
Pag. 3348
cooperativa Pag. 3355
nese » . . . . . . . . Pag. 3333 . . . , Scioglimento d'ufficio di .
. . . . .

Ministero dell'interno: Riconoscimento in ente morale del Con-


REGIO DEORETO 20 maggio 1935-XIII, n. 1090. sorzio acquedotto carsico « Monte Re » . Pag. 3355 . . .

Erezione in ente morale della Cassa scolastica del Reglo


liceo-glanasio « La Farina » di Messina. Pag. 3333 . . . . . .

CONCO Il 5 I
REGIO DECRETO 20 maggio 1935-XIII, n. 1091. Ministero dell'interno:
Erezione in ente morale della Cassa scolastica del Regio isti·
Graduatoria del concorso al posto di segretario capo del co-
tuto magistrale « Alberico Gentili », di San Ginesio. Pag. 3333
mune di Grammichele Pag. 3355 . . . . .

Concorso al posto di segretario generale del comune di Lucca.


Pag. 3356
DECRETO MINISTERIALE 6 giugno 1935-XIII.
Programmi degli esami per le promozioni nelle carriere del·
I'Amministrazione civile dell'interno Pag. 3333
. . . . . . .

PRESIDENZA
DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI
DECRETO MINISTERIALE giugno 1935-XIII.
20
Istituzione di speciali biglietti ferroviari di andata e ritorno
Roma-Trastevere per fiumicino . . . . . . . . .. Pag. 3335 Nomina del dott. Galeazzo Ciano nobile dei Conti di Cortellazzo
a Ministro Segretario di Stato per la stampa e la propa·

DECRETO MINISTERIALE 19 giugno 1935-XIII. ganda.


Autorizzazione alla « Banca delle Marche e degli Abruzzi » Con R. decreto in data 20 giugno 103.TXIII, su proposta
ad assorbire la « Cassa di credito » di Mercatale Pag. 3335 . . del Capo del Governo, Primo 3Iinistro Segretario di Stato,
il dott. Galeazzo Ciano nobile dei Conti di Cortellazzo ha
DECRETO MINISTERIALE 13 giugno 1935-XIII. cessato dalla carica di Sottosegretario di Stato per la stampa
Autorizzazione all'Opera nazionale Balilla ad accettare la do= la ed è stato nominato 31inistro Segretario di
nazione di un appezzamento di terreno disposta a suo favore
e propaganda
dal comune di Gorizia . . . . Pag. 3335 . .
Stato per la stampa e la propaganda.
(2582)
DEORETO 3IINISTERIALE 13 giugno 1935-XIII.
Autorizzazione all'Opera nazionale Balilla ad accettare la
donazione di alcuni immobili siti in Lecco . . . . . Pag. 3336
LEGGI E DECRETI
DECRETO 31INISTERIALE 12 giugno 1935-XIII.
Conferma in carica del commissario governativo per la Lega
LEGGE 6 giugno 1935-XIII, n. 1077.
cooperativa cattolica « Pio X » di Sancipirrello (Palermo). Istituzione delle cariche di maresciallo capo=banda e di sot•
Pag. 3336
tufRclale tamburino presso i reggimenti di fanteria divisionale.
DECRETO XIINISTERIALE 12 giugno 1935-XIII.
Sostituzione del commissario governativo per la Società coo-
perativa « Skanderberg » di Plana dei Greci (Palermo). Pag. 3336 VITTORIO EMANUELE III
PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTÀ DELLA NAZIONE
RE D'ITALIA
PRESENTAZIONE DI DECRETI-LEGGE
AL PARLAMENTO Il Senato e la Camera dei deputati hanno approvato;
Ministero dei lavori pubblici:
Noi abbiamo sänzionato e promulghiamo quanto segue:
R. decreto-legge 28 febbraio 1935-XIII, n. 94'7, con il quale Art. 1.
sono stati approvati il piano di risanamento di Bergamo Alta
e le relative norme di attuazione Pag. 3336
. . .
. . . . .
Sono istituite le cariche di maresciallo capo-banda e di
R. decreto 18 marzo 1935-XIII, n. 1000, che approva il piano sottuflleiale tamburino presso i reggimenti di fanteria divi-
regolatore edilizio e di diradamento della città di Brindisi. sionale.
Pag. 3337
Art. 2.
Ministero della guerra: R. decreto-legge. 13 maggio 1935-XIII,
n. Sö0, portante modificazioni al testo unico delle disposi- Al vincitori dei concorsi per la nomina alla carica di ma-
zioni sul reclutamento degli ufficiali del Regio esercito, sp-
resciallo capo-banda e di sottufliciale tamburino, vengono,
provato con R. decreto 21 marzo 1929, n. 629 Pag. 3337 . .

Ministero delle comunicazioni: rispettivamente, conferiti i gradi di maresciallo ordinario e


R. decreto-legge 9 maggio 1935-XIII, n. 848, relativo alla ap- di sergente.
L'ulteriore avanzamento dei marescialli capi.banda e dei
provazione della convenzione aggiuntiva 24 aprile 1935, per la
concescione di un sussidio straordinario di esercizio alla Società tamburini è regolato
sergenti dalle norme in vigore sull'a-
concessionaria della ferrovia Siracusa-Ragusa-Vizzini Pag. 3337 esercito.
R. decreto-legge o maggio 1935-XIII, n. 849, riguardante i
.
vanzamento dei sottulliciali del Regio
provvedimenti a favore della gestione case economiche pei ferro- Art. 3.
vieri e del Dopolavoro ferroviario di Roma Pag. 3337 . . . .

I marescialli capi-banda ed i sottulliciali tamburini, di


cui all'art. 2, sono compresi nell'organico dei sottufficiali
DISPOSIZIONI E COMUNICATI 1093.
stabilito dall'art. 14 della legge 21 giugno 1934, n.

Ministero delle finanze:


Diffida per rinnovazione Art. 4.
di certificato di rendita consoli-
datoõ°'.................Pag.3337 Il Ministro per la guerra è autorizzato ad emanare, di
MeËa dei cambi dei titoli
e Pag. 3337
concerto col Ministro per le finanze, le disposizioni partico-
. . . . . .
. .

311nistero dell'interno: Bollettino bimensile del bestiame n. 7


dal 1 aprile al 15 aprile 1935 Anno XIII. lari per l'esecuzione della presente legge.
-
. . , Pag. 3338
3-yn-1935 (XIII) - GAZZETTA UFFIC ALE DEL REGNO.D'ITALIA -
N. 1ð3 3327

Ordiniamo che la presente, munita del sigillo dello Stato, LEGGE 6 giugno 1935-XIII, n. 1079.
aia'inserta nella raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti Misura della rendita lorda da sottoporre a vincolo dotale per
i capitaal del Itegio esercito con trattamento economico di primo
Bel Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarla
cap tano,
e di farla osservare come legge dello Stato.

Data a San Rossore, addi 6 giugno 1935 -


Anno XIII
VITTORIO EMINUELE III
PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTÀ DELLA NAZIONE
VITTORIO EMANUELE
RE D'ITALIA
MUSSOLINI -- DI REVEL.

Ÿisto, il cuardasigilli: SOL3II. II. Senato e la Camera dei deputati hanno


appronto;
Noi abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue:

LEGGE 6 giugno 1935-IIII, n. 1078. Art. 1.


Benefici di anziaalth, nel grado di ufBciale di complemento,
Per ottenere il Regio assentimento a contrarre matrimonio
agli ex volontari ciclisti ed automobilisti dei reparti disciolti
nel ISIS. di cui all'art. 1 del testo unico delle
leggi sul matrimonio
degli ufficiali del Regio esercito, della Itegia marina, della
Regia aeronautica e della Regia guardia di finanza, e sulla
VITTORIO EMANUELE III costituzione della relativa dote, approvato con
Regio de•
PER CRAZIA DI DIO E PER VOLONTÀ DELLA NAZIONE creto 9 febbrio 1928, n. 371, e successive
modificazioni, i ca-
RE D'ITALIA pitani con trattamento economico di primo capitano, a sensi
dell'art. 182 della legge 7 giugno 1931, n. 899, debbono com.
Il Senato e la Camera dei deputati hanno approvato; provare di possedere a prescindere dallo stipendio del
--

Noi abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue :


proprio grado e delle relative indennità di qualsiasi natura
--
una rendita Iorda annua di L. 1050, assicurata con vincolo
Art. 1. ipotecario a favore della futura sposa e cella prole nascitura
sul Debito pubblico consolidato o sopra beni immobili ov-
Gli ex appartenenti alle Milizie solontarie mobilitati alla titoli dallo Stato.
vero su garantiti
data del 21 maggio 1915 con il grado di ufficiale assimilato,
ai sensi del decreto Luogotenenziale 1° luglio 1915, n. 1037, Art. 2.
qualora abbiano successivamente conseguito il grado di uffi-
ciale di complementa del Regio esercito, potranno ottenere, Con declaratoria del
Tribunale supremo militare, su ri-
in quest'ultimo grado, una retrodatazione di anzianitit pari chiesta anche le rendite assicurate anterior-
dell'interessato,
al periodo di tempo in cui essi prestarono servizio con il mente all'entrata in vigore della presente legge possono es.
sere ridotte per· gli ufficiali menzionati nell'artioolo prece-
grado di utliciale assimilato in zona di operazione al co-
mando di reparti delle Milizie stesse e presero parte ad dente, alla misura stabilita dal medesimo articolo.
azioni belliche della guerra 1915..1918. Ordiniamo che la presente, munita del sigillo dello Stato,
sia inserta nella raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti
Art. 2.
del Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarla
e di farla osservare come legge dello Stato.
Per ottenere il beneficio di cui sopra gli interessati do-
Tranno farne domanda al Ministero della guerra, per il tra- Data a San Rossore, addì 6 giugno 1935 - Anno XIII
mite del Distretto militare da cui dipendono, entro sei mesi
dalla data di pubblicazione della presente legge nella Gaz- VITTORIO EMANUELE
retta Ufficiale.
MUSSOLINI DI REVEL.
I servizi resi nella qualità di uñiciale assimilato delle Mi-
-

Visto, il Guardasigilli: SOLMI.


lizie volontarie dovranno risultare dal rispettivo stato di
servizio da allegarsi in copia alla domanda a cura del com-
petente distretto.
LEGGE 13 giugno 1935-XIII, n. 1080.
Riduzione di tariffa per la spedizione da parte di ¢ase fono.
Art. 3. di contenenti dischi diretti alla Discoteca
granche pieghi o pacchi
di Stato.
L'applicazione della disposizione di cui al precedente ar-
ticolo 1, non darà, comunque, diritto a corresponsione di VITTORIO EMANUELE III
assegni arretrati.
PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTÀ DELLA NAZIONE

Ordiniamo che la presente, munita Rel sigillo dello Stato, RE D'ITALIA


sia inserta nella raccolta uñiciale delle leggi é dei decreti
del Regno dStalia, mandando a chiunque spetti di osservarla Il Senato e la Camera dei deputati hanno approvato;
e di farla osservare come legge dello Stato. Noi abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue:

Data a San Rossore addì 6 giugno 1935 -


Anno XIII
Articolo unico.

VITTORIO EMANUELE Le pubblicazioni discografiche (corredate delle relative


pubblicazioni tipografiche) che le Case editrici fonografiche
MUSSOLINI DI REVEL.
Italia, debbono inviare
-
italiane o rappresentate in alla Di-
scoteca di jBtato in applicazione dell'art. 2 della legge 18 gen-
Visto, il Guardasigilli: SOLML
3328 ,
3-vr-1935 (XIII) GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA N. 153

naio 1931, n. 130, se spedite a mezzo postale, godono del trat- Art. 4.
tamento previsto dal R. decreto 27 settembre 1923, n. 2187, Sono devoluti al patrimonio dellIstituto nazionale L.U.C:E.
e successive moditicazioni, purchè rechino all'esterno la di-
i fondi comunque distribuiti nel patrimonio della Cassa, che
citura « Tariffa ridotta » seguita dalla citazione della pre- risultino ancora accantonati, senza che ne sia stata disposta
sente legge. la al 13 dicembre 1931, per il trattamento di pre-
liquidazione
Ordiniamo che la presente, munita del sigillo dello Stato, videnza che eventualmente avesse dovuto competere ad im-
sia inserta nella raccolta uiliciale delle leggi e dei decreti piegati od -agenti subalterni tessati dal servizio anterior-
del Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osser- mente al 21 settembre 1933.
varla e di farla osservare come legge dello Stato.
Art. 5.
Data a San Rossore, addì 13 giugno 1933 - Anno XIII
I fondi devoluti all'Istituto nazionale L.U.C.E. ai sensi

VITTORIO EOÏAXUELE.
dei precedenti articoli 3 e 4, saranno investiti in titoli dello
Stato o garantiti dallo Stato per costituire un fondo ina-
ÍUSSOLINI --
BENNI ---
ÜI REVEL. lienabile, i cui interessi, da iscrivere annualmente nel bi-
lancio di previsione dell'Istituto, saranno destinati alla con-
Visto, il Guardasigillf: SotAII.
cessione di sussidi al personale di ruolo dell'Istituto stesso
che si trovi in coudizioni di bisogno.

LEGGE 13 giugno 1935-XIII, n. 1081.


Art. 6.
Scioglitnento e liquidazione della Cassa di previdenza del.
l'Intituto nazionale L.U.C.E. Il accertata la consistenza pottimoniale delhi
liquidatore,
Cassa, rivedute e, ove occorra, rettificate in conformità alle
norme statutarie le singole assegnazioni di fondi ai conti in-

VITTORIO EXIANGE'LE III dividuali, compilerà il piano di liquidazione da presentare,


PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTÀ DELLA NAZIONE
insieme ad una particolareggiata relazione al Consiglio di
amministrazione dell'Istituto.
RE D'ÏTALIA
Il Consiglio, pubblicato il piano, ricevnte le eventuali op-

Il Senato e la Camera dei deputati hanno


posizioni degli interessati e sentito il lignilatore, deciderà
approvato; deliberazione
Noi abbiamo sanzionato
in via definitiva sul piano stesso, con non sog-
e promulghiamo quanto segue:
amministrativa nè in via
getta a gravame, nè in via giu-
diziaria.
Art. 1.
Art. 7.

La Cassa di presidenza per il personale dell'Istituto na- curerà 1 esecuzione del di


Il liquidatore piano liquidazione
zionale L.U.C.E. eretta in corpo morale con il 11. decreto
definitivamente approvato al sensi del precedente articolo.
16 maggio 1930, n. 632, è sciolta.
I capitali che risulteranno assegnati ai conti individuali,
La chiusura della gestione sarà fatta sotto la data del 13 ed subalterni rimasti
r. 1 e n. 2, degli impiegati agenti
dicembre 1934. iscritti alla Cassa al 13 dicembre 1931, continueranno ad
Con decreto del Capo del Governo, Primo 3Iinistro Segre- essere investiti in titoli dello Stato o garantiti dallo Stato,
tario di Stato, sarà provveduto alla nomina del liquidatore. con progressiva capitalizzazione degli interessi, restando
vincolati fino a che l'impiegato od agente non cessi di far

Art. 2. parte del personale dell'Istituto. Ne assumerà la gestione,


dandone conto separato in bilancio, lo stesso Istituto na-

Le liquidazioni per trattamento di presidenza effettuate zionale L.U.C.E.


sul patrimonio della Cassa a tutto il 13 dicembre 1931, re- All'atto in cui i singoli impiegati ed agenti cesseranno dal

stano ferme ad alcun nè in servizio, il fondo dei conti individuali n. 1, sarà soggetto al
e non sono soggette gravame,
via amministrativa, nè in via giudiziaria. disposto dell'art. 81 del vigente regolamento del personale:
I il fondo dei conti individuali n. 2 sarà invece cumulato -

agli effetti della di cui all'art. 85 del detto regola-


opzione
Art. 3. mento con il trattamento di presidenza eventualmente co-
-

stituito dall'Istituto, con propri contributi o per il servizio


I fondi dei conti individuali n. 2, costituiti ai sensi del-
l'art. 2, seconda parte, dello statuto della Cassa, ma non
posteriore al 13 dicembre 1934, presso Enti di assicura-
zione o Casse di previdenza. In mancanza di ta:e tratta-
concessi al personale che in applicazione dei Regi decreti.
mento, ed in ogni modo tutte le volte che sia liquidato quello
-

legge aprile
3 e 21 settembre 1933, nn. 266 e 1231, convertiti
previsto negli articoli 71 e 82 del regolamento del personale,
nelle leggi 8 giugno e 28 dicembre 1933, nn.
rispettivamente 2 resterà in libera
il fondo dei conti individuali n. piena e
817 e sia cessato dal servizio a tutto il 13 dicembre
1859
proprietà dell'Istituto.
--

1931, sono devoluti come appresso:


a) per complessive L. 100.000, prelevabili dagli accanto- Art. 8.
namenti annui in quote proporzionali al loro ammontare, al
patrimonio dell'Istituto nazionale L.U.C.E.; Fermo restando 11 sincolo di cui al comma dell'arti-

b) per la rimanente somma ai conti individuali n. 1, di colo precedente, i fondi dei conti n. 1 e n. 2. previa delibe-
cui alla prima parte del citato art. 2 relativi al personale razione del Consiglio di amministrazione dell'Istituto, po-
rimasto iscritto alla Cassa al 13 dicembre 1934, effettuan. tranno essere ceduti in conto deposito fruttifero vincolato
dosene il secondo le
riparto norme dell'art. I dello statuto con successiva capitalizzazione degli interessi, o a titolo di
della Cassa medesimo. premio unico per la costitnzione di assicurazioni individuali,
3-Vr--1935 (XIIII -
GAZZETTA UFFICIAIÆ DícL ifflGN D'ITALIA N. 153 3329

all'Ente con il qualel'Istituto nazion:lle L.I .C.E. dovesse sti- la strada vicinale di Procoio; il margine nord della strada
.
pulare apposita convenzione per la assicurazione dei propri stessa ed il suoprolungamento fino all'incidenza con l'attuale
impiegati ed agenti subalterni, secondo il disposto delParti- confine fra i comuni di Priverno e di Sonnino; la sponda
colo 83 del regolamento del personale approvato con decreto sinistra del fiume Amaseno fino all'incidenza del prolunga-
del Capo del Governo del 13 dicembre 1931. mento del margine meridionale della migliara 55; questa li-
nea ed il margine meridionale della migliara 55 fino all'in-
Art. 9. contro con l'attuale confine tra i comuni di Sabaudia e di
Terracina; il confine del comune di Sabaudia fino all'incon-
Le competenze da assegnare al liquidatore e le altre even-
tro con la migliara 47.
tuuli spese di liquidazione graveranno sui fondi di cui al pre-
Art. 2.
cedente art. 3, lettera b).
Art. 10. Con decreto del Capo del Governo, Ministro per l'interno,
sarà determinato il perimetro del capoluogo del comune di
Con decreto di cui al 3• comma del precedente art. 1 --

Pontinia.
da registrarsi alla Corte dei conti e pubblicarsi nella Gaz- Le aree comprese in tale perimetro, salvo quelle che col de-
eetta Ufficiale del Regno 11 Capo del Governo, Primo Mi-
creto anzidetto saranno riservate all'Opera nazionale combat-
--

nistro Segretario di Stato, provvederà anche:


tenti, passeranno in proprietà al Comune all'atto della co
a) a fissare i termini entro i quali il liquidatore dovrà stituzione del Comune medesimo.
presentare il piano di liquidazione e 14 relazione; Il comune di Pontinia sarà tenuto a corrispondere all'Ope-
b) a stabilire i termini e le modalità per la pubblica- ra nazionale combattenti, all'atto della vendita, una inden-
zione del piano di liquidazione e per la presentazione, da nità fissa di L. 10.000 (lire diecimila) per ettaro, oltre alla
porte degli interessati, delle eventuali opposizioni; metà della diferenza che venisse eventualmente ottenuta in
, o) a stabilire come debbano essere determinate le compe- ; occasione della vendita delle aree da parte del Comune, tra
tenze del liquidatore;
L. 5 al metro quadrato e l'efettive prezzo di cessione risul-
d) a precisare le modalità di concessione dei sussidi pre- tante da atto pubblico.
visti nell'art. 5 della presente legge. Le destinate a giardini pubblici, a sie o a piazze o
aree
edifici destinati a pubblici servizi di carattere comunale, pas-
Art. 11.
sano gratuitamente in proprietA al comune di Pontinia. Qua-

La .presente legge entrerà in vigore il giorno stesso della lora sulle aree passate in proprietà del comune di Pontinia,
sua pubblicatione nella Gazzetta Ufficiale del Regno. in forza del presente articolo, questo intendesse procedere a
costruzioni edilizie con qualsiasi altra destinazione, dovrà
Ordiniamo che la presente, munita del sigillo dello Stato,
sia inserta nella raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti preventivamente versare all'Opera nazionale dei combattenti
l'indennità fissa in ragione di lire una al metro quadrato sul
del Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osser-
terreno occupato dalle costruzioni medesime e loro annessi o
varla e di farla osservare come legge dello Stato.
comunque sottratto alla vendita a terzi.
Data a San Rossore, addì 13 giugno 1935 -
Anno XIII Nel caso che entro dieci anni dall'inizio delle costruzioni
edilizie predette, queste fossero cedute a terzi, sarà determi-
VITTORIO EMANUELE nato il valore dell'area sulla base dei terreni limitrofi e il co-
mune di Pontinia dovrà pure corrispondere la differenza di
MUSSOLINI.
cui al 3° comma del presente articolo.
Visto, il Guardasigillt: SOLMI.

Art. 3.

LEGGE 13 giugno 1935-XIII, n. 1082. Al comune di Pontinia sono estese le disposizioni delPar-
Costituzione del comune di Pontinia in provincia di Littoria.
ticolo 4 del It. decreto-legge 4 ottobre 1931-XII, n. 1682, con-

vertito, con modificazioni, nella legge 18 aprile 1935-XIII,


n. 574.
VITTORIO EMANUELE III
Art. 4.
PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTÀ DELLA NAZIONE

RE D'ITALIA Non si farà luogo a riparti patrimoniali e conguagli di at-


tività e passività tra il comune di Pontinia e quelli di Pri-
Il Senato e la Camera dei deputati approvato;
hanno verno, Sezze e Terrecina.
Noi abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue:
Art. 5.
Art. 1.
Ë delegata al Governo del Re la facoltà di emanare norme
E costituito, in provincia di Littoria, un nuovo Comune,
integrative ed esecutive della presente legge.
denominato « Pontinia », la cui circoscrizione comprende il
territorio situato entro i seguenti confini: Ordiniamo che la presente, munita del sigillo dello Stato,
Il settentrionale della migliara 4,7 dal fiume Sisto
margine sia inserta nella raccolta uf ficiale delle leggi e dei decreti
fino all'incontro con il canale Selc'etta; la sponda sinistra di del Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osser-
legge dello Stato.
questo canale fino all'incidenza con l'attuale confine tra i varla e di farla osservare come

comuni di Priserno e di Sezze; il confine dei detti Comuni Anno XIII


Data a San Rossore, addì 13 giugno 1935 -

fino all'incontro la strada comunale dei Gricilli; il mar-


con

gine settentrionale di questa strada fino al cavalcavia sopra VITTORIO EMANUELE.


la ferrovia Roma-Napoli; il limite meridionale di detta fer-
rovia fino all'incidenza della strada provinciale marittima; MUSSOUNU- DI RICVEL.
il margine occidentale di detta strada fino all'incontro con Visto, il Guardasigillf 80011.
·
333() 3-Vr-1935 (XIII) -
GAZZETTA UFFIC ALE DEL REGNO D'ITALIA -
N. 133

LEGGE 13 giugno 1935-XIII, n. 1083. LEGGE 13 giugno 1935-XIII, n. 1084.


Provvidenze per l'incremento della produzione cinemate- Conversione in legge del R. decreto-legge 9 maggio 1935-XIII,
grailca nazionale. n. 600, concernente agevolazioni tributarie in materia di tasse di
registro.

VITTORIO EMANUELE III


PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTÀ DELLA NAZIONE VITTORIO EMANUELE III
RE D'ITALIA PER GRAZIA DI DIO E PER TOLONTÀ DELLA NAZIONE

Il Senato RE D'ITALIA
e la Camera dei deputati hanno
approvato;
Noi abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue: Il Senato e la Camera dei deputati hanno approvato:
Art. 1.
Noi abbiamo sanzionato e promulghiamo quanto segue:

L'art. 8 del R. decreto-legge 5 ottobre 1933, n. 1414, con-


Articolo unico.
vertito nella legge 5 febbraio 1934, n. 320, è modificato come
segue: Ë convertito in legge il Regio decreto-legge 9 maggio
« Ë fatto obbligo agli esercenti delle sale cinematografiche 1935-XIII, n. 606, concernente agevolazioni tributarie in ma-
di proiettare, per ogni tre pellicole cinematografiche sonore
teria di tasse di registro.
di produzione non nazionale, una pellicola cinematografica
sonora ad intreccio, di metraggio non inferiore ai 1500 me- Ordiniamo che la presente, munita del sigillo dello Stato,
tri, che risponda alle condizioni stabilite nel precedente ar- sia inserta nella raccolta ufHciale delle leggi e dei decreti
ticolo 0. del Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osser-
« Le pellicole da proiettarsi per effetto del presente arti- varla e di farla osservare come legge dello Stato.
colo debbono essere state prodotte per intero dopo il 1° lu-
ottenuto il nulla osta governativo per la Data a S. Rossore, addì 13 giugno 1935 Anno XIII
glio 1933, ed
-

aver

proiezione in pubblico nell'ultimo biennio.


« In ogni caso dovranno essere proiettate, per ogni trime- VITTORIO EMANUELE.
stre, non meno di tre pellicole nazionali aventi i requisiti so-
pracennati. Mrssoux1 ---
DI REVEL.
« Il Sottosegretario di Stato per la
stampa e la propaganda
potrà variare, con suo provvedimento, la proporzione delle Visto, il Guardasigilli: SOL3IL

pellicole prodotte in Italia da proiettarsi obbligatoriamente


rispetto a quelle straniere, in relazione allo sviluppo della
produzione nazionale di pellicole cinematografiche sonore ».
REGIO DECRETO 18 aprile 1935-XIII, n. 1085.
Indennità di equipaggiamento ai generali di brigata destinati
Art. 2. in Colonia.

L'art. 9 del R. decreto-legge 5 ottobre 1933, n. 1114, con-

vertito. nella legge 5 febbraio 1934, n. 320, è modificato come


YITTORIO EMANUELE III
segue: PER GRAZIA DI DIO E PER TOLONTÀ DELLA NAZIONE
« Le condizioni di noleggio
pellicole nazionali non
delle
RE D'ITALIA
possono essere meno favorevoli di quelle che attualmente si
praticano per le pellicole di produzione estera di pari im-
Visti gli articoli 42 della legge 6 luglio 1933, n. 999, e 11
portanza.
« Con uno stesso contratto non potranno essere noleggiate del R. decreto-legge 3 dicembre 1931, n. 2012;
Visto il R. decreto 2505 del 31 ottobre 1923 riflettente il
insieme pellicole nazionali e pellicole di produzione estera ».
trattamento degli uûlciali del Regio esercito clie prestano in
Colonia servizio di carattere militare;
Art. 3.
Ritenuta la necessità di stabilire la misura delPindennità
Sono abrogate a tutti gli effetti le disposizioni contrarie di equipaggiamento per i generali di brigata che in Colonia
non rivestano la carica di comandante
di Regio Corpo;
alla presente legge.
Sentito il Consiglio superiore coloniale;
Art. 4. Udito il Consiglio dei Ministri;
Sulla proposta del Capo del Governo, Primo Ministro Se.
La presente legge entrerà in vigore il giorno della sua pub-
gretario di Stato, Ministro Segretario di Stato per le colonie
blicazione nella Gazzetta Ufficiale del Regno. Ministro per le finanze;
e per la guerra, di concerto con il
Ordiniamo che la presente, munita del sigillo dello Stato, Abbiamo decretato e decretiamo:
sia inserta nella raccolta ufficiale delle leggi e dei decreti
del Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di osservarla
Articolo unico.
e di farla osservare come legge dello Stato.

San Rossore, addì 13 1935 Anno XIII Cindennità di equipaggiamento, di cui all'art. 2 del R. de-
Data a giugno -

creto 31 ottobre 1923, n. 2505, per i generali di Brigata, che


VITTORIO EMANUELE. non rivestana la carica di comandante di Regio Corpo, è sta-
bilita nella misura di L. 2500 al lordo delle riduzioni fissate
MUSSOLINI ÛI ÛCTEL.
-

dai Regi decreti-legge 20 novembre 1930, n. 1491, e il aprile


Visto, il Guardasigilli: Son11. 1931, n. 561.
3-vr-1933 (XIII) - GAZZETTA UFFIŒALE DEL REGNO D'ITALIA · N 153 3331

Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello Art. 2.


Stato, sia inserto nella raccolta ulliciale delle leggi e dei
dereti del Regno d'Italia, mandando a chiunque La circolazione sull'autostrada è riservata alle automobili,
spetti di os- alle motocarrozzette, ai motocicli, con ruote a rivestiinento
sëfvarlo e di farlo osservare.
pneumatico o semipneumatico.
Dato a T(oma, addì 18 aprile 1935 -
Anno XIII Non sono ammessi autoveicoli con più di un rimorchio.

VITTORIO EMANUELE Art. 3.

ÀIUSSOLINI. 2 proibita la circolazione di qualsiasi veicolo diverso da


Visto, il Guardasigtili: SOLMI. quelli specificati nell'articolo precedente.
Registrato alla Corte dei conti, addi 27 giugno 1935 Anno X111 -
2 proibito ai pedoni e ai ciclisti introdursi, fermarsi, at-
Atti del Governo, registro.361, foglio 173. M.4NCINI.
traversare l'autostrada, percorrerla sul piano riservato al
-

I
transito autoreicoli e sulle banchine laterali, occuparla
degli
con cose diverse dai veicoli indicati all'art. 2.
REGIO DECRETO 16 maggio 1935-XIII, n. 1086. Ë altrest proibito introdurre o lasciare che si introducano
Approvazione del regolamento speciale di circolazione sul=
sull'autostrada animali di qualsiasi specie.
l'autostrada Padova=Venezia.
I contravventori diretti ed i proprietari, conduttori o cu-
stodi degli animali, sono puniti con l'ammenda prevista dal-
TTTTORIO EMANUELE III l°art. 25 del R. decreto 8 dicembre 1933, n.'1740, contenente

PElt GItAZIA DI DIO E PER VOLONTÀ DELLA NAZIONE


le norme per la tutela delle strade e per la ciicolazione.

RE D'ITALIA
Art. 4.

Visto Part. 6 del Nostro decreto 23 dicembre 1929, n. 2331, Nell'accedere all'autostrada gli autoveicoli dovranno pre-
col quale venne approvata e resa esecutoria la convenzione sentarsi sempre incolonnati su una sola colomia.
stipulata 11 5 novembre 1929 per la concessione alla Società
anonima delle autostrade di Venezia e Pa<lota della costru- Art. 5.
sione ed eseicizio dell'autostrada Venezia-Padova:
Visto l'art. 23 del Nostro decreto 8 dicembre 1933, n. 1740,
Ogni autoveicolo deve tenersi rigorosamente sul lato de-
stro della strada, spostandosi a sinistra solamente per ol-
the approvò le norme per la tutela delle strade e della cir-
tiepassare previe le segnalazioni d'uso. Ë vietato sorpassare
colazione; un autoveicolo nel momento in cui esso sia per sorpassarne un
Sentito il Consiglio superiore dei lavori pubblici e il Con-
altro.
siglio di
Stato; I motocicli non potranno circolare affiancati.
proposta dei Nostri 3Iinistri Segretari
Sulla di Stato pei Ë vietato di attraversare l'autostrada. Quando l'autovei-
lavori pubblici e per le comunicazioni;
colo entra od esce dall'autostrada deve rispettare le segnala-
Abbiamo decretato e decretiamo;
zioni all'uopo stabilite.
L'autoveicold che debba ritornare nella direzione da cui
Ë approvato l'allegato regolamento speciale
per la circo-
deve portarsi alla cantoniera più prossima nel
lazione sull'autostrada Venezia-Padova, concessa alla So- proviene,
senso della sua marcia, uscire dall'autostrada e .rientrare
eietà anonima delle autostrade di Venezia e Padova, con
nella nuova direzione per gli appositi accessi.
sede a Venezia, in base alla convenzione stipulata il 5 no-
Il contravventore sarà punito a norma dell'art. 26 del
Tembre 1929, visto, d'ordine Kostro, dal 31inistro proponente. R. decreto S dicembre 1933, n. 1710, con l'ammenda da L. 20
.

Ordiniam6 che 11 presente decreto, munito del sigillo dello a L. 50.

Stato, sia inserto nella raccolta ufficiale delle leggi e dei de- Art. 6.
creti del Regno d'Italia, mandando o chiunque spetta di os- 2 vietato fermarsi sull'autostrada, salvo i ensi nei quali
servarlo e farlo osservare. ciò sia reso necessario per guasti o per altre cause di forza
Dato a Roma, addì 16 maggio 1935 - Anno XIII maggiore.
Quando ciò avvenga, l'autoveicolo
l'eventuale rimorchio
e

devono spinti sul ciglio della


strada in modo da la-
'

VITTORIO E31ANUELE essere

sciare quest'ultima libera per la circolazione.


RAzzA -
BENNI.
Visto, ti Gitar<fasigilli: SOLMI. Art. 7.
Registrato alla Corte dei conti, addl 26 giugno.1935 -
Anno .Y111
Atti del Governo, registro 361, {oglio 171. M.ucl.m. - 11 conducente l'autoreicolo deve usare dei segnali acustici
per avvisare del suo passaggio ai punti o cantoniere di ac-
cesso, e dove si trovino segnalazioni speciali o agenti.
Deve altrest rallentare e procedere con la dovuta cautela
quando ciò è richiesto da motivi di lavoro sull'autostrada
Regolamento per la circolazione sull'autostrada Venezia-Padova. ed è punibile con l'ammenda stabilita nell'art. 27 del R. de-
creto 8 dicembre 1933, n. 1740, quando non ottemperi agli
Art. 1.
avvisi di rallentamento posti dalla Società per tali motivi
La circolazione sull'autostrada Venezia-Padova ò rego- di lavoro o comunque per motivi di sicurezza.
Inta dalle norme generali per la tutela delle strade e per la
Art. 8.
circolazione in quanto applicabili e dalle speciali norme, in
virtil dell'art. 23, capoverso secondo, del testo unico per la L'uso dei fari o di altre luci abbaglianti deve essere mo-
tutela delle strade e per la circolazione (R. decreto 8 dicem- mentaneamente interrotto od attenuato all'approssimarsi di
bre 1933, n. 1740), contenute nel presente regolamento. un altro autoveicolo che debba essere incrociato.
3332 3-Vr-1935 (XIII) -
GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA - N. 153

Il contrassentore è ipunito a norma dell'art. 59 del R. de- cosa, veicolo, animale o persona che trovinsi abusivamente
creto 8 dicembre 1933, n. 1710, con un ammenda da L. 50 su di essa, ricorrendo anche all'assistenza della forza pub-

a L. 200. blica.
Art. 9. Yisto, d'ordine di Sua Maestà il Re:

Il conducente deve essere in ogni momento padrone della Il Ministro per i lavori pubblici :

velocità dell'autoveicolo in modo che sia evitato ogni peri- RAzza.


colo per la sicurezza delle persone e delle cose.
Il contravventore è punito con l'ammenda da L. 25 a L. 200
a norma degli articoli 36 e 61 del R. decreto di cui all'arti- REGIO DECRETO 20 giugno 1935-XIII, n. 1087.
colo precedente. Aumento di quattro posti di pretore o pretore aggivnto nella
Pretura di Itoma, e soppressione di uguali posti nelle Preture
Quando ragioni eccezionali ed urgenti lo richiedano, la
di Brunico, Cavalese, Chiusa e Mezzolombardo.
Società delle autostrade di Venezia e Padova potrà stabilire
limitazioni alla velocità degli autoveicoli.
Il contravventore al relativo provvedimento è punito a nor- VITTORIO EMANUELE III
ma dell'art. 111 del R. decreto 8 dicembre 1933, n. 1740, con PER GRAZIA DI DIO E PER VOLONTÀ DELLA NAZIONB

l'ammenda da L. 25 a L. 100. RE D'ITALIA

Visto il Regio de·creto 23 ottobre 1930, n. 1427, che deter-


Art. 10.
mina le piante organiche della magistratura negli uffici giu-
Sia entrando nell'autostrada, sia useendo, il conducente diziari e successive modificazioni;
dell'autoveicolo è tenuto a fermarsi alle stazioni per l'ac- Visto l'art. 26 cpv. 2° della legge 5 giugno 1933, n. 557, che
quisto per il controllo dei biglietti di transito, delle tes-
o autorizza a provvedere per un triennio, mediante Regi decre-
sere di libera circolazione, delle tessere di abbonamento, dei ti, alle occorrenti modificazioni delle suddette piante orga-
libretti di tagliandi. niche;
I contravventori saranno puniti con l'ammenda stabi- Ritenuto che, per esigenze di servizio, si rende necessario
lita dall'art. 27 del R. decreto 8 dicembre 1933, n. 1740. istituire nella Pretura uniticata di Roma altri quattro posti
Chi è trovato a circolare sull'autostrada sprovvisto di bi- di pretore o pretore aggiunto, e che corrispondentemente,
glietto tessera, oppure con tessera di abbonamento o hi-
o possono sopprimersi in altre Preture altrettanti posti di
gliettodi passaggio scaduti o irregolari, sarà punito con mul- egual grado;
to di L. 200, senza pregiudizio delle pene fissate dalla legge Sulla proposta del Nostro Guardasigilli, Ministro Segro-
per le eventuali alterazioni, falsificazioni od abusi. tario di Stato per la grazia e giustizia;
Abbiamo decretato e decretiamo:
Art. 11.
luglio 1935-XIII, le piante organiche del personale
Dal 1°
La circolazione sull'autostrada potrà essere parzialmente o della magistratura iielle preture di Roma, Brunico, Cavalese,
totalmente sospesa quando lo dispongano le autorità gover- Chiusa e Mezzolombardo, sono determinate dalla annessa ta-
native competenti, o la Società delle autostrade di Venezia bella, vista, d'ordine Nostro, dal Ministro proponente.
e Padova no otteuga dalle autorità stesse speciale autoriz- Ordiniamo che il presente decreto, munito del sigillo dello
zazione.
Stato, sia inse16to nella raccolta ufficiale delle leggi e dei de-
In casi eccezionali ed urgenti la stessa Società potrà, an- creti del Regno d'Italia, mandando a chiunque spetti di os-
che prima della autorizzazione, dare disposizioni provvisorie servarlo e di farlo osservare.
per la sospensione parziale o totale della circolazione sul-
l'autostrada, salvo i provvedimenti definitivi delle autorità Dato a San Rossore, addì 20 giugno 1933 -
Anno XIII

governative competenti.
VITTORIO EMANUELE.
SOL3fI.
Art. 12.
Visto, il Guardasigilli: SOLXII.
Gli agenti della Società delle autostrade di Venezia e Pa- Registrato alla Corte dei conti, addi lo luglio 1935 -
Anrto XIII.

dova che abbiano prestato giuramento a norma di legge per


Atti det Governo, registro 362, foglio 3. - MaclNI.

l'applicazione delle sanzioni generali e speciali relative alla TABELLA


circolazione sull'autostrada, nonchè per le constatazioni, in
flagrante o non, di fatti colposi od accidentali ledenti le
Prim¡ Pr etori e U<titori
opere tutte gli infissi attinenti all'autostrada, sono equi-
e SEDE Pretori vice
Pretori age innti Pretori
parati agli agenti giurati dello Stato, delle Provincie e dei
Comuni.
Art. 13.
Roma 2 23 15
Agli agentiincaricati della custodia e vigilanza dell'auto- . . , , , .

strada e relative dipendenze, può venir concesso dall'auto- Brunico . . . . .


1 -

Tità prefettizia il permesso gratuito, oltre che per il porto


Cavalese .
·--
I -

d'armi lunghe da fuoco, per ilporto d'armi corte da fuoco,


cioè per le rivoltelle le Chiusa 1
e e pistole. . . .
- -

Mezzolombardo . . ..
. - 1 -

Art. 11.

Il personale di servizio presso le stazioni o in perlustra- Visto, d'ordine di Sua Maestá il Re:
sione lungo l'autostrada ed ogni altro funzionario od agente il Guardasigillt:
della Società, devono disporre limmediato sgombro di ogni SOL31I.
3-vu-1935 (XIII) ·
GAZZETTA UFFICTALE DEL REGNO D'ITALIA - N. 153 3333

REGIO DECRETO 14 febbraio 1935-XIII, n. 1088. REGIO DEpRETO 20 giaggio 1935-XIII, n. 1091.
Dichiarazione formale dei âni di n. 14 Confraternite della Erezione in ente morale della cassa scolastica del Regio isti·
provincia di Avellino. tuto magistrale « Alberico Gentili », di San tiinesio.

N. 1091. R. decreto 20 maggio 1933, col quale, sulla propo-


N. 1088. 11. decreto 34 febbraio 1933, col quale, sulla propo- sta del 31inistro per l'eaucazione nazionale, viene eretta
in ente morale la Cassa scolastica del Itegio istituto magi-
sta del t'apo del tioverno, Primo 31inistro Segretario di
31inistro per l'interno, viene provveduto all'accer- strale « Alberico Gentili », di San Ginesio, e ne viene up-
Stato,
tamento dello scopo esclusivo di culto, nei riguardi delle provato il relativo statuto.

seguenti Confraternite della provincia di Avellino: Visto, il GuardasiUilli: SOLMI.


1. Andretta -
Confraternita di Gesu, Giuseppe e 31aria; Registrato alla Corte dei conti, add) 18 giugno 1935 -
Anno Ï11I

2. 31onteverde -
Confraternita di 131aria SS. del Car-
mine;
3. Montella -
Confraternita di S. Pietro e 31aria SS. DECRETO AIINISTERIALE 6 giugno 1935-XIII.
della Consolazione; Programmi degli esami per le promozioni nelle carriere del.
I'Ammimstrazione civile dell interno.
4. Montella -
Confraternita di Santa Lucia;
5. Aiello del Sabato -
Confraternita delle Anime del
Pargatorio; IL 3IINISTITO PER GLI AFFARI DELL'INTERNO
6. Pietradefusi Confraternita di S. Alaria dell'Arco,
-

Veduto l'art. 23 del regolamento approvato con 11. decreto


7. Candida Confraternita di S. 3faria del Carmine;
-

2 febbraio 1913, u. 614, per la carriera degli impiegati del-


-
8. Atripalda Confraternita di S. Maria del Carmine;
-

FAmministrazione civile
9. Manocalzati Confraternita S. Marin del Carmine;
-
dell'interno;
Veduto il II. decreto 30 dicembre 1923, sullo stato
10. Bellizzi Confraternita del Purgatorio;
-
n. 2000,
11.
giuridico degli impiegati
civili dello Stato;
Aiello del Sabato Confraternita della SS. Vergine
-

Veduto il II. devoto 20 novembre 1930, n. 1482, sulle pro-


del Rosario;
mozioni ai gradi 9 ed 8 del gruppo 1 degli impiegati civili
12. Grottaminarda - Confraternita di S. Tommaso
dello Stato;
d'Aquino; Veduto il II. decreto 28 settembre
13. 3Iontefredane · Confraternita del Sacro Cuore di 1932, n. 1284, sulla si-

Gesù ;
stemazione dei servizi e del
personale dei culti alle dipen-
denze del 13Iinistero dell'interno;
14. Bisaccia -
Confraternita di S. Antonio di Padova.
Udito il parere del Consiglio dí Stato;
Iticonosciuta la necessità di modificare i programmi per
Visto, il Guardasigilli: SOLMI.
Itegistrato alla Corte dei conti, addi 19 giugno 1935 - Anno XIII gli esami di promozione per le carriere delf Amministrazione
civile dell'interno;
Decreta:

REGIO DECRETO 16 maggio 1935-XIII, n. 1089. I programmi per gli esami di promozione nelle carriere del-
Autorizzazione alla llegia università di Padova ad accettere l'Amministrazione civile dell'interno, sono determinati come
una donazione per l'istituzione del « Premio prof. Giuseppe Vero=
in alppresso:
nese ».

,
I. ---
Proframma dell'esame di concorso per merito di.stinto
N, 1089. R. decreto 16 maggio 1935, col quale, sulla propo- per la promozione al grado 8° del gruppo A (Ruolo gene-
sta del IIinistro per l'educazione nazionale, la Regia uni- rale dell'Amministrazione civile).
versità di Padova, viene autorizzata ad accettare la dona-
Prose scritte:
zione di L. 8000 nominali in titoli del Debito Pubblico Ita-
5 in suo favore dal prof. Giovanni Bor- a) diritto civile, commerciale
e procedura civile;
liano ex °£ disposta
b) diritto costituzionale
amministrativo; e
digt, per l'istituzione di un premio da intitolarsi al nome
del.prof. Ginseppe Veronese e da assegnarsi ad un laureato c) diritto penale e procedura penale;
in matematica. d) economia politica e scienza delle finanze;
e) leggi e regolamenti amministrativi (prova pratica).
Visto, il Guardasigilli: Soun.
Registrato alla Corte dei conti, addl 18 giugno 1935 -
Anno XIII Prosa orale :

a) le materie delle prove scritte;


b) storia del diritto italiano;
REGIO DECRETO 20 maggio 1935-XIII, n. 1090. c) diritto internazionale pubblico e privato;
Erezione in ente morale della Cassa scolastica del Regio d) diritto sindacale e corporativo;
liceo-ginnasio e La Farina » di Messina. e) diritto ecclesiastico;
f) nozioni di statistica.

N. 1090. R. decreto 20 maggio 1935, col quale, sulla propo-


II. Programma dell'esame di idoneifù per la promozione
-

al grado 8° del Uruppo A (Ruolo generale dell'Amministra·


sta del Ministro per l'educazione nazionale, viene eretta in
elone ,civile).
ente morale la Cassa scolastica del Regio liceo-ginnasio
« La Farina » di 3Iessina, e ne viene approvato il relativo Prove scritte:
statuto.
a) civile;
diritto

Visto, il Guardasigilli: Soun. b) economia politica e scienza delle finanze;


Registrato alla Corte dei conti, addì 18 giugno 1935 - Anno XIII c) leggi e regolamenti ammilûstrativi .(prova pratica).
S'134 3-vn-1935 (XIII) - GAZ2ETTA UFFTCTALE DI ltEGN 171T3LTA - K. 163:

Prova orale: sai servizi delle contabilia erariali pertinenti al Ministero


dell'interno.
a) le materie delle prove scritte; La prova pratica può vertere o, saße materie di cui alla
b) diritto costituzionale e amministrativo; lettera ey e, sa quelle di cui alla lettera e).
c) diritto penale e procedura penale;
d) diritto sindacale e corporativo; Prova orale:
e) diritto ecclesiastico;
e) le materie delle prove scritte ;.
f) nozioni di statistica.
b} codice· civile (li' ri II e III ad eccezione del titolo 26 del
libre 111);
III. -

Programma dell'esame di concorso per merito di- el principt di disiitto costituzionale e amministrativo;
stinto per la grado
promozione al 9° del Uruppo B (Ruolo d) principî di diritto siadacale e eerporativa;
el leggi sugli enti ecclesiastici, sulle congrue e sui
generale dell'Amministrazione civile). rap-
porti fra demania, fondo per il culta ed enti conservati.
Prove scritte:

V. Progranma dell'esame di concorso di merito distinto,


a) ragioneria teoretica ed applicata; aritmetica finanzia-
--

per la promozione al grado 8 del gruppo A (Ruolo ppepiele


ria, commerciale e bancaria;
b) diritto civile;
per gli apari di culto).
c) economia politica, statistica e scienza delle
finanze;
Prove scritte:
d) leggi e regolamenti sull'amministrazione e
contabilità
dello Stato; sulla Corte dei conti; sull'amministrazione e a) diritto civile e procedura civile;
contabilità delle Provincie e dei Comuni e delle istituzioni by diritto costituzignale e amministrativo:
pubbliche di assistenza e beneficenza; sul sistema tributario c) economia politica e scienza delle finanze;
e'eulla riscossione delle imposte e delle entrate delle Pro- d) diritto ecclesiastico '(prova pratica).
vincie e dei Comuni e sull'assunzione diretta dei pubblici
Prova orale:
servizi; disposizioni sullo stato giuridico e sulle pensioni
degli impiegati civili dello Stato
degli pubblici locali;
e enti a) le materie delle prove scritte;
disposizioni sui mutui e sui depositi della Cassa depositi e b) diritto sindacale e corporativo;
prestiti, sulle contabilità speciali delle prefetture e sui ser- c) diritto penale e procedura penale;
vizi delle contabilitù erariali pertinenti al Ministero dell'in- d) nozioni di statistica.
terno.
La prova pratica può settere o sulle materle di cui alla
VI. Programma dell'esame di idoneità per la promozione
quelle di cui alla lettera d).
-

lettera a) o su
al grado 8° del gruppo A (Ruolo speciale per gli ajani di
Prova orale: culto).

a) le materie delle prove scritte; Prove scritte:

b) diritto commerciale (libri I e III del Codice di com• a) diritto civile;


mercio) ; b) diritto costituzionale e amministrativo ;
c) diritto penale (dei delitti contro la pubblica ammini c) diritto ecclesiastico (prova pratica).
strazione e contro la fede pubblica (i titoli 2° eP del libro II
del Codice penale) ; Prova orale:
d) princip1 di diritto costituzionale e amministrativo; a) le materie delle prove scritte;
e) principî di diritto sindacale e corporativo; b) diritto penale e procedura penale;
f) principt di diritto ecclesiastico.
c) nozioni di statistica.

IV. -
Programma dell'esame di idoneità per la promozione VII. -

Programma dell'esame di concorso per merito di-


al grado 9° del gruppo B (Ruolo generale dell'Ammini- stinto per la promozione al grado 9° del gruppo B (Ruolo
stryione civile). speciale per gli affari di culto).
Prove scritte: Prove scritte:

a) ragioneria teoretica ed applicata; aritmetica finan- a) ragioneria teoretica ed applica.ta; aritmetica finanziaria,
ziaria, commerciale e baucaria; commerciale e bancaria;
b) principî di economia politica, statistica e scienza delle b) diritto civile;
finanze; c) economia politica, statistica e scienza delle finanze;
c) leggi regolamenti sull'amministrazione e contabilità
e d) leggi e regolamenti sull'ammin.istrazione e contabilità
dello Stato; sulla Corte dei conti; sull'amministrazione e dello Stato; sulla Corte dei conti; sugli enti ecclesiastici;
contabilità delle Provincie, dei Comuni e delle istituzioni sul fondo per il culto ed enti conservati.
pubbliche di assistenza e di beneficenza; sul sistema tribn- La prova pratica può vertere o sulle materie di cui alla
tario e sulla riscossione delle imposte e delle entrate delle lettera a) o su quelle di cui alla lettera d).
Provincie e dei Comuni, e sull'assunzione diretta dei
pub-
blici servizi; disposizioni sullo stato giuridico e sulle Prova orale:
pen-
sioni degli impiegati civili dello Stato e degli enti pubblici a) le materie delle prove scritte:
locali: disposizioni sui mutui e sui depositi della Cassa de- b) diritto commerciale (libri I e lII del Codice di com-
positie iprestiti, sulle contabilità speciali delle prefetture e mercio) ;
3-vr-1935 (XIII) -'GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA - N. Ina 3335
I

a) diritto penale (dei delitti contro la pubblica ammini· Decreta :

stratione e contro la fede pubblica: titoli 2° e 7° del libro II


del Codice penale); Articolo «»ico.
d) principi di diritto costituzionale e amministrativo; 2 autorizzata durante i mesi. di luglio e agosto c. a. la
e) principî di diritto ecclesiastico. istituzione di biglietti di andata-ritorno da Roma-Trastevero
per Fiumicino, al prezzo supeciale di lire tre.
YIII. Programma dell'esame di idoneità per la pomo-
-

Il presente decreto sarà registrato alla Corte dei conti.


riono al grado 9° del gruppo B (Ruolo speelale per gli af-
fari di culto). Roma, addl 20 giugno 1933 -
Anno XIII
Prove scritte: 11 Minieto: BENNI.
a) ragioneria teoretica ed applicata; aritmetica finanzia- (2583)
ria, commerciale e bancaria ;
b) principi di economia politica, statistica e scienza delle
finanze; DECRETO MINISTERIALE 19 giugno 1935-XIII.
Autorizzazione alla « Banca delle Alarche e degIl Abruzzi
c) leggi e regolamenti sull'amministrazione e contabilità a
ad assorbire la « Cassa di credito » di 31ercatale.
dello Stato, della Corte dei conti, sugli enti ecclesiastici,
sul fondo per il culto ed enti conservati; disposizioni sullo
stato giuridico e sulle pensioni degli impiegati civili dello IL MINISTRO PER LE FINANZE'
Stato.
DI CONCER'IO CON
La prova pratica può vertere o sulle materie di cui alla
cui alla lettera e). IL MINIßTRO PER L'AGRICOLTURA E LE FÒRESTE
lettera 4) o su quelle di

Prova orale: Visti i Regi decreti-legge i settembre 1926, n. 1511, ei6 no-
vembre 1926, n. 1830, convertiti nelle leggi 23 giugno 1927,
al le materie delle prose scritte;
nn. 1107 e 1108, recanti prossedimenti per la tutela del ri-
b) principî di diritto costituzionale e amministrativo.
sparmio;
Sentito l'Istituto di emissione;
IX. Programma dell'esame di concorso per la promozione
-

al grado di arcitivista (Ruolo generale dell'Amministra-


Decreta:
zione civile e ruolo speciale per gli affari di culto).
Prove scritte: La Società anonima « Banca delle Marche e degli Abruz.
zi », con sede in Ancona, è autorizzata ad assorbire, me-
a) nozioni di diritto amministrativo; diante fusione, la Società anonima « Oassa di credito di
b) circa lo stabilimento e l'uso degli archivi ammi-
norme Mercatale », ed a sostituirsi alla medesima, in quella loca-
nistrativi e degli uflici di ordine in genere (prova pratica). lità, con una propria filiale.
Prova orale : Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Uf
ciale del Regno.
a) le materie delle prove scritte;
b) storia d'Italia dal 1815 in poi; Roma, addì 10 giugno 1933 -
Anno XIII
specialmente del-
c) nozioni di geografia delPEuropa e

l'Italia; Il Ministro pfr le finanze:


d) nozioni di diritto costituzionale e corporativo., Dr REVEL.
presente decreto andrà in vigore dal giorno successivo
Il
Il Ministro per le
n quello della sua pubblicazione nella Gazzetta Ufficiale del l'agricoltura e foreste:
Regno, e sarà comunicato alla Corte dei conti per la regi- RossoNI.
strazione. (2584)

Roma, addì 0 giugno 1935 - Anno XIII

p. Il Ministro : BUFFARINI. DECRETO MINISTERIALE 13 giugno 1935-XIII.


Autorizzazione all'Opera nazionale Balilla ad accettare la do-
(2564)
nazione di un appezzamento di terreno disposta a suo favore
dal comune di Gorizia.

DECRETO MINISTERIALE 20 giugno 1935-XIII.


Istituzione di speciali biglietti ferroviari di andata e rltorno IL MINISTRO PER L'EDUCAZIONE KAZIONALE
Iloma-Trastevere per Fiumicino.
Veduto il R. decreto-legge 14 novembre 1929, n. 1992;
Veduto l'art. 17 della legge 3 aprile 1926, n. 2247;
IL MINISTRO PER LE COMUNICAZIONI
Veduto l'art. 12 del regolamento amministrativo della
Vista la relazione della Direzione generale delle ferrovie O,pera nazionale Balilla, approvato col R. decreto 9 gennaio
dello Stato (Servizio commerciale e del trailico) n. C. 1927, n. 6;
311/20584/5 in Bata 15 giugno 1935; Veduto il R. decreto-legge 10 agosto 1927, n. 1534:
Viste le Condizioni e tariffe per i trasporti delle persone Veduto il regolamento approvato col R. decreto 26 la-
sulle ferrovie dello Stato; glio 1896, n. ß61;
Visto l'art. 3, comma c), del R. decreto-legge 11 ottobre Veduto l'atto stipulato il 22 novembre 1931-XIII in Go-
1934-XII, n. 1918 ; rizia a rogito del notaio Rodolfo Seculin isi residente, atto
Udito il Consiglio di amministrazione delle ferrovie dello col quale il comune di Gorizia ha donato all'Opera nationale
Dalilla un appezzamento di terreno di m.¡. 2028.53 distinto
Stato;
3336 3-vu-193.5 (Xill) - GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA - N. 153

al n. 446, formante parte del corpo 24 della particella ta- Veduto il decreto del aprile 1935-XIII, con il quale
5
yelare n. 1249 del libro fondiario di Gorizia; S. E. il prefetto di Palermo ha nominato, in via di urgenza,
Veduta la deliberazione n. 35 in data 10 maggio 1935-XIII, il cav. dott. Aurelio Gaipa, commissario prefettizio della
con la quale il presidente dell'Opera nazionale Balilla ha ap- Lega cooperativa cattolica « Pio X » di Sancipirrello;
provato l'atto suddetto;
Decreta:
Decreta:
Il cav. dott. AurelioGaipa è confermato commissario go-
L'Opera nazionale Balilla è autorizzata ad accettare la vernativo della Lega cooperativa cattolica « Pio X » di San-
donazione di cui sopra, disposta a suo favore dal comune di cipirrello (Palermo) con le attribuzioni di cui all'art. 20
Gorizia. della legge 6 giugno 1932, n. 656, modificata con la legge

11 presente decreto sarù pubbliento nella GaNetta Ufficiale 25 gennaio 1934, n. 186.
del Regno. Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale
del Regno.
Roma, addì 13 giugno 1935 -
Anno XIII
Roma, addì 12 giugno 1935 -
Anno XIII
Il Ministro: De VECCHI DI ŸAL CISMON.
Il Ministro: RossoNI.
(2475)
(2479)

DECRETO MINISTERIALE 13 giugno 1935-XIII.


Autorizzazione all'Opera nazionale Balilla ad accettare la DECRETO MINISTERIALE 12 giugno 1935-XIII.
donazione di alcuni immobili siti in Lecco. Sostituzione del commissario governativo per la Società coo•
perativa « Skanderberg » di Piana dei Greci (Palermo).

IL MINISTRO PER L'EDUCAZIONE NAZIONALE


IL MINISTRO PER L'AGRICOLTURA
Veduto il R.
decreto-legge 11 novembre 192û. n. 1992; E PER LE FORESTE
Veduto l'art. 17 della legge 3 aprile 1926, n. 2247;
Veduto l'art. 12 del regolamento amministrativo dell'Ope- Veduta la legge 6 giugno 1932, n. ti.30, sull'ordinamento
ra nazionale Balilla, approvato col R. deëreto 9 gennaio delle Casse rurali ed agrarie, moditienta con la legge 25 gen-
1927, n. 6; naio1931, 18G ;
n.

Veduto il R. decreto-legge 10 agosto 1927, n. 1554; Veduta la comunicazione 18 maggio 1935-XIII, n. 681. di
Veduto il regolamento approvato col R. decreto 20 luglio S. E. il prefetto Palermo, con la quale si dà notizia che
di
1806, n..361; il rag. Vincenzo Ragusa, commissario governativo della So-
Veduto l'atto stipulato in Lecco l'11 gennaio 1935-XIII cietà cooperativa « Skanderberg » di Piana dei Greci (Pa-
a rogito del dott. Cristoforo Fabris segretario capo del Co- 1ermo), ha chiesto di essere dispensato dall'incarico;
mune, atto col quale il comune di Inco ha donato all'Opera Veduta la stessa comunicazione prefettizia con la quale
nazionale Balilla gli immobili distinti nelle mappe e nei re- si propone per la nomina a commissario governativo il signor
gistri censuari del Comune suddetto al catasto rustico, col dott. Giuseppe Sorgi di Antonino;
n. 600 sub b) di ettari 0,25,20 ed al catasto urbano coi nu-
Decreta :
meri 948 sub b) di ettari 0,00,10 e 019 di ettari 0,00,TO;
Veduta la deliberazione n. 32 in data 25 aprile 1935-XIII, In sostituzione del rag. Vincenzo Ragusa è nominato com-
con la quale il presidente missario governativo della Società cooperativa « Skander-
dell'Opera nazionale Balilla ha
approvato l'atto suddetto; berg » di Piana dei Greci (Palermo), il sig. dott. Ginselipe
Sorgi di Antonino con le attribuzioni di cui all'art. 20 della
Decreta:
legge 0 giugno 1932, n. 056, modificata con la legge 25 gen-
L'Opera nazionale Balilla è autorizzata ad accettare la naio 1934, n. 186.
donazione di cui sopra disposta a suo favore dal comune di Il presente decreto sarà pubblicato nella Gar:etta Efficiale
Lecco. del Regno.
Il presente decreto sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale Roma, addì 12 giugno 1933 -
Anno XIII
del Regno.
Il Ministro: ROSSONI.
Roma, addì 13 giugno 1935 -
Anno XIII
(2480)
Il Ministro per l'educazione nazionale :

DE VECCHI
(2476)
DI ŸAL ÛIS3ION.
PRESENTAZIONE DI DECRETI-LEGGE
AL PARLAMENTO
DECRETO MINISTERIALE 12 giugno 1935-XIII.
Conferma in carica del commissario governativo per la Lega
cooperativa cattolica « Pio X » di Sancipirrello (Palermo). MINISTERO DEI LAVORI PUBBLICI

IL MINISTRO PER L'AGRICOLTURA Ai termini dell'art. 3 della legge 31 gennaio 19°ß, n. 100, si no-
tifica che il 27 giugno 1935-XIII, è stato presentato alla Fresidenza
E PER LE FORESTE della Camera dei deputati il disegno di legge per la conversione
in legge del R. decreto-legge 28 febbraio 1935-XIII, n. 947, con H
Veduta la legge 6 giugno 1932, n. 656, sulPordinamento quale sono stati approvati il piano di risanamento di Bergamo Alta
delle Casse rurali ed agrarie, modificata con la legge 25 gen- e le relative norme di attuazione.

naio 1934, n. 180 ¡


(2585)
3-vu--1935 (XIII) GAZZETTA UFFIOfALE DEL REGNO D'ITALIA N 1113 3337

MINISTERO DEI LAVORI PUBBLICI MINISTERO DELLE FINANZF


DIREZIONE GENERALE DEL TESURO -
PORTAFOGLIO DELLo STA10

Ai termini dell'art. 3 della legge 31 gennaio .1926, n. 100, si no-


tific4 che il 28 giugno 1935-XIII, à stato presentato alla Presidenza
della Camera dei deputati il disegno di legge per la conversione in N. 146.
legge del R. decreto 18 marzo 1935-XIII, n. 1000, che approva 11 piano
Media del cambi e del titoll
regolatore edilizio e di diradamento della città di Brindisi.
del 28 giugno 1935 -
Anno XIII
(2586)
Stati Uniti America (Dollaro) . . . . . . . . . . . 12, 07

Inghilterra (Sterlina) , , , , . . , , , , , , , . õ9, 68

MINISTERO DELLA GUERRA Francia (Franco) . . . , , , . . . . . . . , , . 80 -

Svizzera (Franco) . . . . . . . . . . . , , . . 305, 50


Argentina (Peso carta) . . , , , , . . . . . . . 3, 18
Agli effetti dell'art. 3 della legge 31 genimio 1926, n. 100, si no- 2, 04
tifica che S. E. il Capo dël Governo, Primo Ministro Segretario di
Belgio (Belga) . . . . . . . . . . . . . . . .

Stato e Ministro Segretario di Stato per la guerra, con nota in Canadá (Dollaro) . . . . , , , , . . , , . . , 12, 07
data 27 giugno 1935, ha presentato alla Presidenza della Camera Cecoslovacchia (Corona) . . . . . . . . . . . • 50, 72
dei deputati il disegno di legge per la conversione in legge del Danimarca (Corona) . . . . . . . . . . . . • • 2, 67
R. decreto-legge 13 maggio 1935-Xill, n. 850, portante modiftenzioni Germania (Reichsmark) . . . . . . . . . a 4, 8924
. . .
al testo unico delle disposizioni sul reclutamento degli ufficiali del
Norvegia (Corona) . . . . . . . . 3 -

Regio esercito, approvato con R. decreto 21 marzo 1929, n. 629. . . . . . . .

Olanda(Florino) 4a,,............ 8,23


(2587) Polonia (Ziotyi . . .229, 50 . . . . . . . . . . . . .

Spagna (Peseta) ., . 165, 97 . . . . , , . . , , . . .

Svezia (Corona) .. 4 .
a 3,08
. . . . . . . . . .

MINISTERO DELLE COMUNICAZIONI Rendita 8,50 % (1906) , ,, 24, 725. . . . . , , . . . ,

Id. 8,50 % (1902) •• ,. TP, 375. . . . . . . . . . .

Id. 8%)ordo ...............-56,125


Agli effetti dell'art. 3 della legge 31 gennaio 1926, n. 100, si no-
Prestito redimibile 3.50 % 1934 . 73, 126 . . . . . . . .
tifica che in data 27 giugno 1935-XIII, S. E. il Ministro per le comu-
.

nicazioni ha rimesso alla Ecc.ma Presidenza della Camera dei depu- Obbligaziont Venezie 3.50 % . . 85,06 . . . , , . . .

tati 11 disegno di legge per la conversione in legge del R. decreto- Duoni novennall 5% Sca<tenza 1940 98,75 . , , . . . . .

legge 9 maggio 1935-XIII, n. 848, relativo alla approvazione della Id. Id. 5 % Id. 1941 . . . . . . . .98, 90
convenzione aggiµntiva 24 aprile 1935, per la concessione di un sus- 15 febbraio
id. Id. 4 % id. 1943 . . 89, 75.
sidio straordinario di esercizio alla Società concessionaria della
Id. 14. 4 % id. 15 dicembre 1943 89, 85
ferrovia Siracusa-Ragusa-Vizzini. . .

(2588)

MINISTERO DELLE FINANZE


OlHELIONE GENERALE DEl. TESORo PORTAFUGLIO DELlß $¾10
Agli effetti dell'art. 3 della legge 31 gennaio 1926, n. 100, si no-
tifica che in data 27 giugno 1935-XIII, S. E. il Ministro per le comu-
nicazioni ha rimesso alla Ece.ma Presidenza della Camera dei depu.
tati il disegno di legge per la conversione in legge del R. decreto-
N. 147.
legge 9 maggio 1935-XIII, n. 849, riguardante i provvedimenti a favore
della gestione case economiehe pei ferrovieri e del Dopolavoro fer- del cambi del titoli
Media e
roviario di Roma.
del le fuglio 1935 -
Anno XIII
(2589)
Statt Unitt Amertca (Dollaro) . . . . . , , . . , , 12, 0ß
ingbliterra (Sterima) -
. . . . . . e . . . . . 59, 65
DISPOSIZIONI E COMUNICATI
.

Francia (Franco) .
,
. . • • • • • • esee . .
80 --

Svizzera (Franco) . . . . . . . . . . . . . . . . 395, 50


Argentina (Peso carta) . , , , , . . . . . . . . 3, 20
Belgio (Belga) . , , , , , , , , . . . e . 2, 04
MINISTERO
. ,

DELLE FINANZE
.

Canada (Dollaro) . . . . , , , . . . , , . . . , 12, 055


DIREZIONE GENEMí E DEL DEBITO PUBBLICO
Cecoslovacchta (Corona) . . , , , , . . . . . . . 50, 70
Danimarca .(Corona) . . . , , , , , , , , e . . 2, ß65
Difida per rinnovazione di certificato di rendita consolidato 5 %. Germania (Helchsmarlt) . , , , , . . . . , , , , 4, 8924
169 Norvegia (Corona) , , , . . . . 3 -

(2a pubblicazione). Avviso n. . . , , . . . .

Olanda (Fiorino) . . . . . . . . . . e a e a , , 8, 23
E' stato present.ato a questa Amministrazione il certificato nu- 229, 50
Polonia (Zloty) . . . . , , . . . . . , . . . .

194596 di L. 735 del cons. 5 % (intestato a Moscarellino Filome-


.

mero
na moglie di Limongelli Leonardo domiciliato a S. Maria di Conza Spagna (Peseta) . , , . . , , , , , , . . . . . 165, 97

(Avellino) e vincolato come dote della titolare) mancante del secon- Svezia (Corona) . .
. . . . . . . . . . . . . . 3, 0793
do mezzo foglio. Bendita 8.50 % (1908) . , , , . , , , , , , . , , 72, 25
Si diffida chiunque possa avervi interesse che, trascorsi sei mesi TO,17õ
dalla prima pubblicazione del presente avviso sulla Gazzetta Ufft-
Id. 8,50%(1902) .........,,e..

Id. 8ylordo ...............55,70


ciale, senza che siano intervenute opposizioni regolari, il detto
mezzo foglio dovrà considerarti di nessun valore e conseguentemen- Prestito redimibile 8,50 % 1934 . . . - 70, 70 . . . . . .

te verrà disposta la emissione di un nuovo certif1cato di rendita a 85, 05


Obbligazioni Venezie 3,50 % . . . . . . . . . . .

favore di chi di diritto. 1940 98,825


Buoni novennall 5%.Scadenza . . . . , , . .

Roma, addi 27 aprile 1939 -


Anno XIII Id. id. 5 % id. 1961 , , . . 98, 625 . . . . .

Id. id. 4% id. 15 febbraio 1948 , , 89,675 ,

11 direttore generale: CIARRocca.


14. i% Id. 25 dicembre 1963 . 89, 65 ,
(1154) 4,
$338 3-Vr-1935 (XTTT) - GAZZETTA UFFIC ALE DEL REGNO D'fl'ALIA ·
N. 153

REGNo D'ITALIA de 1 sZle


o pascoli
MINISTERO DELL'INTERNO in otti

PROVINCIA COMUNE

DIREZIONE GENERALE DELI.A SANITA PUBBLICA

Bollettino bimensile del bestiame n. 7


Carbonchio sintomatico.
dal 1° aprile al 15 aprile 1933 -
Anno XIII
Ancona- Senigallia B - 1
Brescia Bagnolo Mella B -
1
..
Numero Id. Brescia B - 1
e delle stalle Padova . S. Martino di Lupari B - 1
o pascoli Roma Capena B -
1
infetti Id. Monte Flavio B 1 1

PROVINCIA COMUNE es 2

km Alla epfzootica.

Alessandria Albugnano B - 1
Id. Alfiano Natta B - 1
. Id. Antignano B - 2
Carbonchio ernatico. Id. Aramengo B - 1
Id. Asti B - 8
Id. Baldichieri d'Asti B - 5
Alassandria Alassandria B -
1
Id. Castagnole Lanza B 1
id. Piovera B -
1
-

Id. Castell'Alfero B 1
Avellino Solofra B -
1
-

Id Cellarengo B - 1
Bari delle Puglie Acquaviva delle F. O - 1
Id. Cocconato B 1
Id. Bitritto O -
1 -

Id. Cortanze B 1
Id. Noci B -
1
-

/ Id Cortazzone B 2
Id. Gioia del Colle O -
1
-

Id Cossombrato B - 2
Id. Gravma di Puglia E - 1
Id Montiglio B 3
Belluno Seren del Grappa B -
1 -

Brescia
Id. Murisengo B - 1
Bagnolo Hella B -
3
Id. Portocomaro B 1
id. Brescia B -
1
-

Id. Robella B 3
Id. Bovegno B -
1
-

Id. Rocca d'Arazzo B 1


Id. Capriano Azzano B -
1
-
.

Id. Rocchetta Tanaro B 1


Lampobasso Ripabottoni
-

B - 1
Id Scuzzolengo B 1
Id. S. Elia a Pianisi B - 1 -

Catanzaro Limhadi B - 1
Id. Tigliole d'Assi B -
2
Id. Tonco B -
9
Id. Spadola B - 1
Id. Viarigi B 1
Cosenza Altomonte B l ¯
-

Aosta Agliè B 2
16. S. Demetrio Corone B - 1 -

Id. Id. g(gg I


Frosinone Anagni B - 1 -

Id. Castellamonte B 2
Messinald. TA
-

Id. Orio Canavese B 4


e diFusi B -
-

Gior o B 2
Idd 'I I ellona Pozzo G. B
11 CCaannaavæese -

Id I
hiilano
Novara
S. Fiorano
S. Pietro Mosezzo
B
B
-

-
1
1
Strohmebino Romano B -

I usia Gambolò 1
Bergamo Caravaggio B I -

B -

hl Par Bologna Calderara di Reno B -


I
onai'ecchia
Pia B -
I
Brescia
Id.
oalononl
Id. I
Mella B
Yigevano B -

Como Lomazzo B 1
Potenza Acerenza E I ~
-

Id. Marsico Nuovo B -


I
Id. Luisago B - 1
Id. Seprio B 1 1
Id Rionero in Vulture B l
Id. Villaguardia B 1
loni
-

e
Cuneo
Reggio d
Rieti
Calabria S.
Cottanello
Giovanni
B 1
Id. Albaca B -
11
ld. Fossano igt 1 3
Ronia Cer o I aziale
en u Roero B - 1
Salerno Casa dei Tirreni B -
1 Id. Peveragno B - 1
Id. Id. Roccabruna B -
1
Capaccio B -
1
Id. Caselle in Pittari
1d. Sampeyre B -
1
B -
1
Id. Savigliano B - 1
Id. Castel S. Giorgio R -
1
Genova Bogliasco Pieve B 2
Taranto Castellaneta Op -
1 -

Terni Amelia
Id. Davagna B 1
B -
1 -

Id. Fontanigorda B 2
Id Narni B -
1
-

Id. Genova B 3 0
Id. Montoggio B I -

6 42 Id. .
Neirone B -
8
3-VII-11135 (XTTI) - GAZZETTA TIFFT ALE T)Tsi, T:EGNO WTTALTA - N. 153 3339

Numero .- Numero
delle stalle ~g delle stalle
o pascoli .
o pascoli
mietta infetti

PROVINCIA COMUNE 3 PROVINCIA COMUNE e a

Segue: Afta epizootica. Segue: Mal rossino dei suini.

Genova S. Olcese B 1 - Bolzano Naturno 8 -


1
Id. Sori B -
2 Id. Vandoles 8 - 1
Id, Tribogna B -
1 Gorizia Gorizia 8 -
I
Id. Uscio A -
1 Kovara Novara 8 1 -

Milano Cernusco sul Naviglio B -

1 Padova Teolo 8 1 -

Id. Codogno B -

1 Siena Montalcino 8 1 -

Id. Melzo B -

1 Taranto Martina Franca 8 -


2
Ïd. Opera B -
1 Teramo Bellante 8 -
.3
Id. Rodano B -

1 Id. Teramo 8 -
3
Id. Rozzano B Trento S 1
-

1 Cortaccia -

Id. Triuggio B -

1 Id. Denno S -
I
Novara Borgomanero B -

1
Id. Comignago B I -

9 16
Id. Domodossola B -

I
Id. Galliate B -

2
Id. Premosella B -

1 Peste e setticemia dei suint.


Id. Romagnano Sesia B -

1
Id. Vaprio d'Agogna B -

1 S 1
Arezzo Arezzo .
-

Parma Torrile B -

1 Id. Bucine 8 -
I
Bascape B 1
Pavia - -

Id. Carriglia 8 I -

Id. Bereguardo B 1 I Id. Cortona 8 3 1


Id. Cassalnovo B 1 -
Id. Monte S. Savino S -
1
Id. Garlasco B ¯

I Montevarchi S 2
Id. -

Id. Landriano B 1 I 2
Bolzano Tirolo 8 -

Trovo B 10
Id. -

ßrescia Barbariga S -
I
Id. Vitigulfo B 1
Id Pontoglio 8 -
1
Id. Zerbolò B I I
Firenze Barberino Val d'Elsa S -

Id. Zinusco B -

1 Id Firenze 8 -
I
Cairo Montenotte
Savona B 1 li
-

Reggeilo 8 -
1
Brusasco Cavagnolo 1
Torino B g Forli 8 1
Forli -

Torino g 1
Id. -

Grosseto Castiglione della P. S I -

Id. Chivasso B -

2 N 1
Imperia Borgontaro -

Id. Santena B -

1 Castel d'Ario 8 1
Mantova -

Id. Moncalieri B -
1 Guidizzolo 8 1
Id -

Id. Casalborgone B -
1 Rodigo 8 1
Id. -

Id. Baldissero Torinese B -


1
Id. Ýolta Mantovana 8 J --

10- Cinzano B -
I Aulla 6 4 I
Massa e Carrara
Id, S. Morizio Canavese B -

1 Id Tresana S - 19
Varese Bardello B 1
MedoÍla
-

S I 1
Modena
Id. Brebbia B -
1 1
Id Castelvetro di Mod. 8 -

Id. Cantello B -
1 Santa C. 8 1
Padova Cervarese -

Id. Cunardo B -
I
Id Este b 1 -

Id. Gorla Maggiore B -

3 S 1
la Villa del conte -

Id. Gornate Olona B -


1 Collecchio I
Parma S -

Id. Jerago Orago


con B -
I 1
Id Corniglio S -

Id. Lonate Ceppina B -


2
Id Felino 8 1 -

Id. Malnate B -
1 1
Id Fidenza S -

Id. Morazzone B -
2 I
.

ld Golese S -

Id. Mornago B -
1 I
Id Parma S -

Vercelli Cossato B -
I I
'
Id S. Lazzaro Parmense S -

Id. Magnano B -
1 I
Id S. Pancrazio Parm. S -

Id. Mottalciata B -
1 3
Id Vigatto 8 -

Id. Saluggia B -
1 I 5
.

Perugia Perugia b
Id. Strona B -
2 I
Piacenza Fiorenzuola d'Arda S -

Id. Valle Mosso B -


1 S I
pistola Pistoia -

Id. i'arallo B - 1 S I
Reggio nell'Emilia Bibbiano -

Id. i ercelli B -
1 I
Id. Cadelbosco di Sopra 8 -

Carpinetl S 2
Id. -

153 Castelnovo ne' Monti S I -

36 Id.
S I
Id. Guastalla -

S 3 I
Roma Roma
Mal rossino det stiini. Castelnuovo nerarl. S 3 i
Siena
Id. Castellina in Chianti S 1 -

Arezzo S 1 Id. Colle di Val d'Elsa S 2 -

Arezzo -

S. Elpidio a Mare Id. Gaiole in Chianti 5 1


Ascoli Piceno S 2 -

Montepulciano S I 1
Avellino Fontanarosa S 3 2 Id.
1 Id. Monteroni d'Arbia S 3 9
Bolzano Cornedo all'Isarco S -
334() 3-vn-1935 (XIII) -
GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA -
N. 153

.- N .,
Numero
e delle stalle e delle stalle
.Ë o pt scoli
.Ë o pascoli
infatt¡ infetti

PROVINCIA COMUNE PROVINCIA COMUNE

Segue: Peste e setticemia det suint. Segue: Farcino criplococcico.

Siena Monticiano 5 2 .--


Palermo Altavilla Miticia E 2 -

Id. Montalcino b 2 - Id. Bagheria E 7 -

Id. Rapolano S 4 4 Id. Belmonte Mezzagno E -


I
ld. Torrita di Siena 8 1 - Id. Corleone E 1 -

Id. Sinalunga S 3 2 Id. -


Ficarazzi E 1 -

Id. S 2 Id. Palermo E 1


Monteriggioni -
.
-

Teramo Ancarano S 2 -
Ragusa Modica E 1 -

Trento Cembra S -
5 Salerno Cava. dei Tirreni E 2 -

Id. Trento 8 -
1 Id. Cetara E 1 -

Treviso Farra di Soligo b -


I Id. Maiori E 1 -

Id. Pieve di Soligo S I - Id. Minori E 2 --

Trieste Trieste 5 4 6 Id. Montecorvino Rov. E I -

Udine Tarvisio S 3 3 Id. Nocera Inferiore E 3 -

Venezia Vigonovo S -
- Id. Nocera Superiore E 1 1
Vicenza Bolzano Vicentino S -
I Id. Salerno E 1 -

Id. Bressanvido 8 -
1 Id. S. Arsenio E 1 -

S -
1 Id. S. Valentino Torio E 1 -

Id. Serre E 1 -

Id. Sicignano degli Alb. E 1 -

70 74
Id. Tramonti E 1 -

Id. Vietri sul Mare E 2 -

Morva. Trapani Alcamo E 6 -

Id. Calatafimi E 3 -

Alessandria Alessandria E -
1 Id. Castellammare del G. E 5 5
Napoli Napoli E 3 - Id. Mazzara del Vallo E 4 1
Id. Torre Annunziata E 1 - Id. Partanna E 1 -

Id. Torre del Greco E 1 - Id. Salaparuta E 2 -

Udine Tolmezzo E 1. -

5 I
116 18

Farcino criptococcico.
Nabbia.
Agrigento Racalmuto E 1 -

Id. Ribera E 1 Ancona Ancona Cn -


2
Id. Sciacca E 7 1 Id. Jesi Cn -
1
Avellino Altavilla Irpina E 1 _
Frosinone Acuto Cn -
1
Id. Cervinara E 1 -
Imperia Imperia Cn I 1
id. Montoro Inferiore E 1 Napoli Arzano Cn -
1
ld. S. Martino V. C. E 1 -
Id. Aversa Cn -
I
ld. Taurosi E 1 Id. Gragnano Cn -
I
Belluno Belluno E I Id. Napoli Ca -
6
Id. Feltre E -
1 Id. S. Anastasia Cn -
I
Caltanissetta Villalunga Pratam. E - 1 Id. Torre Annunziata Cn -
-
4
Campobasso Campobasso E I Id. Scisciano Cn -
1
Id. Campochiaro E 2 -
Ragusa Modica Cn -
1
Catania Catania E I Id. Ragusa Cn -
l
For11 Cesena E 1 Reggio di Calabria Cittanova Cn - 1
Imperia Imperia E 1 - Salerno Oliveto Citra Cn -
I
Messina Messina E 4 2 Siracusa Francofonte Cn - 2
Modena Campogalliano E 1 - Taranto Pulsano Cn 4 -

Napoli Albanova E 10 I Viterbo Caprarola S 1 -

id. Atella di Napoli E 3 1


Id. Camposano E, 1 -

6 26
id. Casalnuovo di Napoli E 1 -

Id. Castello di Cisterna E I -

Id. Cercola E - 2 Rogna.


id. Frignano E 6 -

Id. Marigliano E 4 Arezzo Badia Tedalda O


-

-
1
id. Napoli E 36 -
Id. Castel Fðgognano O 2 --

id. Nola E 5 -
Id. Cortona O 3 -

Id. Pollena Taocchfa E 3 -


Avellino Conza della Camp. O 2 -

id. Pomiglia d'Arco E 3 -


Bolzano Sarentino E -
1
Id. S. Anastasia E 2 1 Campobasso Piatrabbondante O 8 -

Id. Torre Annunziata E 4 -


Id. Ripalimosano O 7 -

Id. Trentola E 4 - For11 Ilimini O - 1


Id. Villa Literno E 3 -
Frosinone Acquatondatt O 17 -
3-vr-1935 (XIII) - GAZZETTA UFFICIALE DEL ITEGNO D'TTALIA • Ñ. 153 3341

I
.- Numero .-
Numero
"o delle stalle delle stalle
.Ë o pascoli .Ñ o pascoli
infetti | infetti

PROVINCIA COMUNE PROVINCIA COMUNE Ë e © ·ã

Segue: Itogna. Segue: Aborto epi;ootico.


Frosinone casalvieri O 1 -
Cremona Corte dei Frati B - I
Id. Paliaño O 1 -
Id. Pieve d'Olmi B 3 -

Id. Vicalvi O 1 -
Id. Pozzaglio ed Uniti B 1 -

Grosseto Pitigliano O l -
Id. Sospiro B .
2 -

Littoria Sonnino O i - Frosinone Casalvieri O .


1 -

Id. Sermoneta O - I Livorno Collesalvetti B -


1
Macerata Esanatoglia O 1 Id. Marciana C
-

1 -

Massa e Carrara Lieciana S 2 8 Id. Rosignano Marittima B I -

Perugia Foligno O 5 -
Id. Id. O I -

Id. Spoleto O I -
Lucca Camaiore B -
1
-
Id. Trevi .
O 3 -
Id. Viareggio B -
I
Potenza Avigliano O 2 -
Mantova Asola B 3 -

Id. Acerenza E 1 -
Id. Gonzaga B -
1 -

Id. Grumento Nuova E -


I Id. Gazoldo degli Ippol. B 1 -

Rietl Borbona O 8 Id. Gazzuolo


-

! B I -

Id. Poggio Noiano O -


1 Id. Suzzara B 3 -

Id. Torricella in Sabina O 1 -


Massa e Carrara casola in Lunigiana B -
4
Roma Civitavecchia O 4 -
Id. Fivizzano B 0 -

Id. Vicovaro O -
1 biodena Campogalliano B l -

Id. Roma O 9 -
Id. Carpi B 4 -

Salerno Altavilla Salentina O I -


Id. Castelfranco dell'Em. B 1 -

Id. Battipaglia O 2 -
Id. Castelnuovo Rang. H 2 -

Terni Amelia O 1 -
Id. Castelvetro di Mod. B I -

Id. Calvi dell'Umbria O 1 -


Id. Fiorano Modenese B 2 -

Id. Ferentillo O 1 -
Id. Formigine B 2 -

Id. Montefranco O 1 -
Id. Alaranella B I -

Id. Otricoli .
O 1 -
Id. Medolla 8 2 -

Id. Terni O 1 -
Id. Modena B 6 i
Viterbo Canino O 2 -
Id. Montecreto B 1 -

Id. Monteflascone O 1 -
Id. Vonantola B 1 -

Id. S. Lorenzo Nuovo O 1 -


Id. Prignano sulla Sec. B 1 -

Id. Tuscania O 1 -
Id. Savignano sul Pan. B 1 -

Id. Valentano O 1 -
Id. S. Prospero B 3 -

Id. Viterbo O I -
Id. Soliera B 3 -

Novara Novara B 4 1
Id. Casalino B 1 -

97 15
Id. Domodossola B l -

Id. Granozza con Mont. B 2 -

Agalassia contagfosa delle pecore e delle capre Id. Nibbiola B 1 -

Id. Sozzago B I -

Enna Aidone O -
1 Id. Tornaco B I -

Perugia Spoleto O I -
Padova Ospedaletto B -
I
Roma Roma O 2 -
Id. Ponso H - 2
Trapani Marsala O 1 Perugia Perugia 1
-

.
B -

Id. Partanna O 7 -
Pesaro e Urbino Gradara B -
1
Id. Salaparuta O 3 -
Piacenza Castell'Alquato B l -

Id. Castelvetro Piac. B -


1
-
Id. Vigolzone B I -

14 1
Reggio nelPEm. Cavriago B I -

Roma Roma B 12 -

Aborto epizootico. Rovigo Calto 2


8 -

Trento Striguo B 2 -

Ancona Belvedere Ostense B -


1 Treviso Valdobbladene B -
1
Id. Fabriano B - 1 Udine Gemona B l -

Id. Ostra Vetere B - 1 Id. Pravisdomini B 1 -

Id. Sasosferrato B -
I Venezia Annone Veneto B 1 -

Aosta Villanova Baltea B I -


Id. Campagna Lupia B 1 -

Belluno Auronzo B 1 -
Id. Cavarzere B 3 -

Id. Feltre B 1 -
Id. Cona B 10 -

Id. Pieve d'Alpago B - 1 Id. Crisolera B I -

Bologna Praduro e Sasso B 1 1 Id. Noale B 1 -

Id. S. Çviovanni in P. B 2 1 Id. Portogruaro B l -

Id. Molinella B 2 1 Vercelli Crova B -


1
Id. Castel San Pietro E. B - 1 Verona Oppeano B - 1
Bolzano Brunico B -
1 Id. Valeggio sul Mincio B - 1
Id. S. Lorenzo in Pust. B 1 -
Vicenza Vicenza B --
I
Id. Tesimo B I i -

Cremona Cremona B -
1 117 32
3342 3-vn-1935 (XIII) - GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA -
N. 153

.-
Numero -- Numero
g delle stalle e delle stalle
.
o pascoli .- o pascoli
infetti infetti

PROVINCIA COMUNE PROVINCIA COMUNE

Tubercolost Dovina. Segue: Colera dei polli.

Bari delle Puglie Altamura B 1 -

Potenza Tito P - 8
Id. Andria B 1 -
Id. Ruoti P -
5
Id. Corato B 2 -

Id. Picerno P - 9
Id, Terlizzi B 2 -

Id. Noepoli P - 10
Belluno Sospitolo B - 1 Roma Civitavecchia P 2 1
Bolzano S. Genesto Atesino B 1 Salerno P 1
-

Battipaglia -

Frosinone Ceccano R 1 Id. P 3


-

Bracigliano -

Id. Giuliano di Roma B - 1 Id. Montecomeda Rov. P - 2


Id. Villa Latina B I Perito P 1 -
-

Id.
Imperia S. Remo B - 1 Id. Sala Consilina P 1 -

Carrara B 1 Sarno P 7
Massa e .Carrara -
Id. -

Parma Traversetelo B 1 -

Verona Bovolone P - 2
Roma Cerveteri B - 1
Id. Civitavecchia B - 3 22 81
Id. Roma B -
2
Salerno Scatati B - 1
Treviso Cessalto B 1 -

Id. Valdobbladene B 1 -

Id. Vittorio Veneto B 1 1 dal 1° al 15 aprile 1935=XIII 7.


aprild n.
Vicenza Brendola B - 1
Id. Caldogno B -
2
Numero Numero Numero
delle dei delle
10 17 11AI.ATTIE Provincie Comuni località

Diarrea det vitellî. oon casi di malattia

Ascoli Piceno Montefortino B - 3


Sedico B 1 Carbonchio ematico 20 46 48
Belluno -

. . . . . . .

Id. Sospirolo B - 1
Novara B l Carbonchio sintomatico 4 0 7
Novara -
. . . . . .

Padova Este B I -

B 1 Afta eþizootica a . 16 110 -


189
Verona Oppeano - . . . . . . .

Mal rossino del suini . . . . . . .


11 15 25
2 6
Peste e setticemia dei suini . . . . 25 67 144

del cavallo. Morva . . 2 4 0


influenza . . . . . . . . . . .

Farcino Criptococcico . . 10 62 184


Cremona Piazighettone E -
1 . . . . ,

Novara Novara E I 2 Rabbia 10 18 82


. . • a . . . . . . . .

Padova cittadella E 1 --

Venezia Crisolera E 1 17 43 112


-
Rogna...me...r.se,

2 4 Agalassia contagiosa delle pecore e


dellecapre.......... 4 6 15

Aborto epizootico 27 81 149


Colera det polli. . . . . . . . .

Altavilla P 1 Tubercolosi bovina 11 21 27


Avellino Irpina 1 . . . . . . . .

Id. Ariano Ïrpino P I -

6
Diarrea dei vitelli ð 8
Id. Avellino E - 8 . . . . . . a .

Id. Bointo Ë -
16
4 4 6
Id. Carife P 1 - Influenza del cavallo . , , . . . .

Id. P 6
Laurp -

8 24 103
Id. Torella da Lombardi P - 2 Colera dei polli , . , , , , . . .

Id. Vallata P ,
1 -

Id. Volturara Irpina P 1 2


BT bufalina, O outna. Op caprina. S suina, E equin
P y B oevina,
Bolzano Laion _

Como Lecco P 3 -
P pollame, Cn canina, F1 feltita.

Pesaro e Urbitio Gradara P - 1 i dati si riferiscono alla quindicina precedente.


3-vn-1935 (XIII) -
GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA - N. 153 3343

MINISTERO DELLE CORPORAZIONI Dichiarazione del 7 novembre 1933:


Marchio di fabbrica n. 7413 per contraddistinguere cappelli ed
UFFICIO DELLA FROPRIETÀ IN LLETTUALE articoli di cappelleria.
Trasferito dalla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro
e Cs, ad Alessandria, alla Società Anonima G. B. Borsalino fu Laz-
zaro e C. Fabbrica Italiana di Cappelli, a Milano.
Trasferimenti di marchi di fabbrica registrati nel 2° semestre (Atto di cessione fatto a Milano il 23 maggio 1933, registrato il
5 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 15083, vol. 644, atti
del 1934.
pubblici).
Dichiarazione del 6 luglio 1932:
Marchio di fabbrica n. 12384 per contraddistinguere vini e liquori. Dichiarazione del 7 novembre 1933:
Trasferito dalla Società Vinicola Italiana a Casteggio, alla Marchio di fabbrica n. 7414 per contraddistinguere
cappelli.
e Svic = Società Vinicola Italiana Casteggio, Milano. Trasferito dalla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro
(Cambiamento della ragione sociale come da verbale assembleare e C., ad Alessandria, alla Società Anonima G. B. Borsalino fu Laz-
del 31 ottobre 191õ, registrato il 8 novembre 1915 all'uffleio dema- zaro e C. Fabbrica Italiana di Cappelli, a Milano.
niale di Casteggio, n. 77, vol. 35, atti privati). (Atto di cessione fatto a Milano 11 23 magglo 1933, registrato il
5 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Afilano, n. 15Ð3, vol. 6H, atti
pubblici).

Dichiarazione del 28 marzo 1933:


Dichiarazione del 7 novembre 1933:
Marchio di fabbrica n. 5321 per contraddistinguere prodotti chi-'
Marchio di fabbrica n. 9543 per contraddistinguere cappelli ed
miei e sostanze anti-corrosive.
articoli di cappelleria.
Trasferito dalla Società Anonima Internazionale Fabbriche
Trasferito dalla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro
Riunite Holzapfel Givone a Genova, alla Società Anonima Interna-
e C., ad Alessandria, alla Società Anonima G. B. Borsalino fu Laz-
zipnale per la fabbricazione delle pitture sottomarine, colori e ver- zaro e C. Fabbrica Italiana di Cappelli, a Milano.
niel, a Genova.
(Atto di cessione fatto a Milano il 23 maggio 1933, registrato il
(Cambiamento della ragione sociale come da certificato del Con-
5 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 15083, Vol. GM, atti
siglio provinciale dell'Economia corporativa di Genova del 5 di-
cembre 1933). pubblici).

Dichiarazione del 7 novembre 1933:


Dichiarazione del 29 marzo 1933: Marchio dj fabbrica n. 9676 per contraddistinguere cappelli di
Marchio di fabbrica n. 5321 per contraddistinguere prodotti chi-
paglia.
mici e sostanze anti-corrosive. Trasferito idalla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro
Trasferito dalla Società Anonima Internazionale per la Fab- e C., ad Alessåndria, alla Soeteth Anonitna G. B. Borsalino fu Laz-
bricazlone di Pitture Sottomarine, Colori e Vernici, a Genova, alla zaro e C. Fabbrica Italiana di Cappelli, a Milano.
Società Anonima Internazionale a Holzapfel », a Genova. (Atto di cessione fatto a Milano il 23 maggio 1933, registrato 11
(Cambiamento della ragione sociale come da certificato del Con· 5 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 15083, vol. 6H, atti
siglio provinciale dell'Economia corporativa di Genova del 5 dicem- pubblici).
bre 1933).

Dichiarazione del 7 novembre 1933:


Dichiarazfone del 30 mar2o 1933: Marchio di tabbrica n. 9676 per contraddistinguere cappelli di
Marchio di fabbrica n. 5321 per contraddistinguere prodotti chi- paglia.
miel e sostanze anticorrosive. Trasferito dalla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro
Trasferito dalla Società Anonima Internazionale « Holzapfel », eC ,
ad Alessandria, alla Società Anonima G. B. Borsalino fu Laz-
a Genova, alla The International Paint e Compositions Co. Ltd., zaro e C. Fabbrica Italiana di Cappelli, a Milano.
a Londra. -
(Atto di cessione fatto a Milano il 23 maggio 1933, registrato 11
di cessione fatto a Genova 11 31 ottobre 1932, registrato il
(Atto 5 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 15083, vol. &A, atti
12 novembre 1932 all'ufficio demaniale di Genova, n. 9788, vol. 657 pubblici).
atti grivati).
pichiarazione del 7 novembre 1933:
Marchio di fabbrica n. 10711 per contraddistinguere cappelli di
Dichiarazione del 13 gennaio 1936:
feltro di pelo.
Marchio di fabbrica n. 6696 per contraddistinguere preparato far- Trasferito dalla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro
maceutico.
e C., ad Alessandria, alla Società Anonima G. B. Borsalino fu Laz.
Trasferito dalla ditta Celso Mirani, a Milano, a Mirani Tom- zaro e C. Fabbrica Italiana di Cappelli, a Milano.
maso, Miráni Dante e Barbieri Rosalinda Enrica, usufruttuaria.
(Atto di cessione fatto a Milano 11 23 maggio 1933, registrato 11
(Per successione come da atto notorio del 30 maggio 1933, re- 5 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 15083, vol. 6H, atti
gistrato 11 2 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Varzi, n. 474, vol. 93, pubblici).
atti pubblici).

Dichiarazione del 7 novembre 1933:


Dichiarazione del 23 giugno 1933: Marchio di fabbrica n. 11008 per contraddistinguere cappelli ed
Marchio di fabbrica n. 6696 per contraddistinguere preparato articoli di cappelleria in genere.
farmaceutico. Trasferito dalla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro
Trasferito dà Mirani Tommaso, Mirani Dante e" Barbieri Ro- e C., ad Alessandria, alla Società Anonima G. B. Borsalino fu Laz-
salinda Enrica, usufruttuaria, a Milano, a Sangiorgi Luigia in Bian- zaro e C. Fabbrica Italiana di Cappelli a Milano.
chini e Conti Osvaldo, a A111ano. (Atto di cessione fatto a Milano il 23 maggio 1933, registrato 11
(Atto di cessione fatto a Pavia l'11 glugno 1933, registrato 11 15 5 giugno 1933 all'ufûcio demaniale di Milano, n. 15083, vol. 6H, atti
giugno 1933 all'uincip demaniale di Corteolona, n. 1075, vol. 51, atti pubblici).
pubblici).
Dichiarazione del 28 marzo 1933:
Dichiarazione del 7 novembre 1933: Marchio di fabbrica n. 11021 per contraddistinguere sostanze
Marchio di fabbrica n. 1412 per contraddistinguere cappelli ed anticorrosive e aritiputride, composizioni e sostanze chimiche.
Trasferito dalla Società Anonima Internazionale Fabbriche Rim
articoli di cappelleria.
Trasferito dalla Società Anonima G. B. Borsalino fu La2:aro nite Holzapfel Givone, e Genova, alla Società Anonima Internazio.

e C., ad Alessandria, alla Società


Anonima G. B. Borsalino fu Laz- nale per la Fabbricazione di Pitture Sottomarine, Colori e Vernici,
zaro e C. Fabbrica Italiana di Cappelli, a Milano. a Geflova.
Con•
(Atto di cessione fatto a Milano il 23 maggio 1933, registrato 11 (Cambiamento della ragione sociale come da certificato del
5 di•
5 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 15083. Vol. GH, atti siglio provinciale dell'Economia corporatíva di Genova del
cembre 1933).
pubblici).
3-vr-1935 (KIII) GAZZETTA UFFICIAT DEL REGNO D'ITALIA -
N. 153
8344
-

Dichiarazione del 29 marzo 1933: Dichiarazione del 30 marzo 1933:


Marchio di fabbrica n. 11021 par contraddistinguere sostanze Marchio di fabbrica n.53023 per contraddistinguere sostanze chi-
scien-
anticorrosive e antiputride, composizioni e sostanze chimiche. miche usate nelle industrie, nella fotografia e per indagini
Trasferito dalla Società Anonima Internazionale per la Fab- tifiche.
Trasferito dalla Società Anonima Internazionale a Holzapfel », a
bricazione di Pitture Sottomarine, Colori e Vernici, a Genova, alla Co. Ltd., a
Societh Anonima Internazionale, « Holzapfel » a Genova. Genova, alla The International Paint e Compositions
(Cambiamento della ragione sociale come da certificato del Con- Londra.
à
siglio provinciale dell'Economia corporativa di Genova del 5 di• (Atto di cessione fatto a Genova il 31 ottobre 1932, registrato
12 novembre 1932 all'utucio demaniale di Genova, n. 9788, vol. 657,
cembre 1933).
atti privati).

Dichiarazione del 30 marzo 1933: del 25 novembre 1933:


Dichiarazione
Marchio di fabbrica n. 11021 per contraddistinguere sostanze Marchio di fabbrican. 11587 per contraddistinguere unguento,
anticorrosive e antiputride, composizioni e sostanze chimiche. sostanze chimiche per usi agricoli, articoli veterinitri e sanitari, pro.
Trasferito dalla.Società Anonima Internazionale « Holzapfel », a fumerie, articoli per toletta, ecc.
Genova, alla The International Paint e Compositions Co. Ltd., a Trasferito dalla Omega Limited, a Londra, alla Cadum Limited,
Londra.
a Londra.
di cessione fatto a Genova il 31 ottobre 1932, registrato il
(Atto (Cambiamentodi denominazione come da certificato del 12 set-
12 novembre 1932 all'utlicio demaniale di Genova, n. 9788, vol. 657, il 6 novembre 11333 all'ut11eio demaniale di,
tembre 1933, registrato
atti privati). n. 11240, vol. 404, atti privati).
Roma,

Dichiarazione del 28 marzo 1933: Dichiarazione del 30 aprile 1934:


Marchio di fabbrica n. 11022 per contraddistinguere vernici, Marchio di fabbrica n. 11587 per contraddistinguere unguento,
smalti, composizioni anticorrosive e antiputride. sostanze chimiehe per usi agricoli, articoli veterinari e
sanitari, pro-
Trasferito dalla Società Anonima Internazionale Fabbriche Riu- fumerie, articoli per toletta, ecc.
nite Holzapfel Givone, a Genova, alla Società Anonima Internazio- Trasferito dalla Cadum Limited. a Londra, alla Société Cadum,
nale per la Fabbricazione di Pitture Sottomarine, Colori e Vernici,
a Courbevoie (Francia).
a Genova. febbraio 1934, registrato
della ragione sociale come da certificato del Con-
(Atto di cessione fatto a Courbevoie il 28
(Cambiamento il 14 aprile 1934 all'ufficio demaniale di Roma, n.
23322, vol. 409,
siglio provinciale dell'Economia corporativa di Genova del 5 di-
atti privati).
cembre 1933).

Dichiarazione del 7 novembre 1933:


ed
Dichiarazione del 29 marzo 1933: Marchio di fabbrica n. 11885 per contraddistinguere cappelli
articoli di cappelleria.
Marchio di fabbrica n. 11022 -per contraddistinguere Vernici, fu Lazzaro e C.,
Trasferito dalla Società Anonima G. B. Borsalino
smalti, composizioni anticorrosive e antiputride. fu Lazzaro e C.
Trasferito dalla Società Anonima Internazionale per la Fab- ad Alessandria, alla Società Anonima G. B. Borsalino
Fabbrica Italiana di Cappelli, a MHano.
brica2ione di Pitture Sottomarine, Colori e Vernici, a Genova, alla registrato il
Societh Anonima Internazionale • Holzapfel », a Genova. (Atto di cessione fatto a Milano il 23 maggio 1933, vol.
1933 all'utlicio demaniale di Milano, n. 15083, 6¼, atti
5 giugno
(Cambiamento della ragione sociale come da certificato del Con-
siglio provinciale dell'Economia corporativa di Genova del 5 di- pubblici)
cembre 1933).

Dichiarazione del 7 novcmbre 1933:


Marchio di fabbrica 11886 per contraddistinguere cappelli ed
Dichiarazione del 30 marzo 1933: articoli di cappelleria.
Marchio di fabbrica n. 11&22 per contraddistinguere vernici, Trasferito dalla Società Anonima G. B.
Borsalino fu Lazzaro e C.,
anticorrosive e antiputride. ad Alessandria, alla Società Anonima G. B.
Borsalino fu Lazzaro e C.
smalti, composizioni
Trasferito dalla Società Anonima Internazionale a Holzapfel », a Italiana di Cappelli, a Milano.
Fabbrica
Compositions Co. Ltd., a il 23 maggio 1933, registrato 11
Genova, alla The International Paint e (Atto di cessione fatto a Milano
Londra. 5 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 15083, vol. 6¾, atti
(Atto di cessione fatto a Genova il 31 ottobre 1932, registrato 11 pubblici).
12 novembre 1932 all'ufficio demaniale di Genova, n. 9788, vol. 657,
atti privati).
Dichiarazione del 7 novembre 1933:
Marchio di fabbrica n. 11887 per
contraddistinguere cappelli ed
articoli di cappelleria.
Dichiarazione del 28 marzo 1933: G. B. Borsalino fu Lazzaro e C.,
Trasferito dalla Società Anonima
3Iarellio di fabbrica n. 11033 per contradrlístinguere sostanze chi- Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro e C.
ad Alessandria, alla Società
miehe usate nelle industrie, nella fotografia e per indagini scien- Milano.
Fabbrica Italiana di Cappelli, a
il
tifiche. a Milano il 23 maggio 1933, registrato
Trasferilo dalla Societh Anon'ma Internazionale Fabbriche Riu-
(Atto di cessione fa,tto n. 15083, vol. 644, atti
di Milano,
5 giugno 1933 all'ufficio demaniale
nite Holzapfel Girone, a Genova. alla Società Anonima Internazio-
nale per la Fabbricazione di Pitture Sottomarine, Colori e Vernici, pubblici)

(Camblainento della ragione sociale come da certificato del Con-


1933:
siglio prov inciale dell'Economia corporativa di Genova del 5 di- Dichiarazione del 7 novembre
contraddistinguere cappelli ed
eembre 1933). Marchio di fabbrica n. 19847 per
articoli di cappelleria.
G. B. Borsalino fu Lazzaro e C.,
Trasferito dalla Societh Anonima
alla Società Anonima G..B. Borsalino fu Lazzaro e C.
ad Alessandria,
Dichiarazione del 29 marzo 1933: Milano.
Fabbrica Italiana di Cappelli,
a
il
Malchio di fabbrica n. 11023 per contraddistingnere sostanze chi- fatto a Milano il 23 maggio 1933, registrato
(Atto di cessione 13083, vol. 644, atti
miehe usate nelle industrie, nella fotografia e per indagini scien- 1933 all ufficio demaniale di Milano,
u.
5 giugno
tifiche.
pubblici).
Trasferito dalla Socoth Anonima Internazionale per la Fab·
hvicazione di l'ittore Sottomarine, Colori e Vernici, a Genova, alla
Sociellt Anoui:na Internazionale « Holzapfel », a Genova.
Cambhanento della ragione sneiale come da certificato del Con- DichiaríLZione del 7 DOVembTO IT.S ed
contraddistinguere cappelli
siglio provowiale dell'Economia corporativa di Genova del 5 di. Marchio di fabbrica n. 1 SW per
di eappelleria in genere.
articoli
3-vr-1935 (XITT) -
GAZZETTA ITFFif ALE DEL TŒGNO D'ITALTA - N. 153 3345

Trasferito dalla Società Anonima G. B. Borsalino fu lazzaro e C., Dichiarazione del 7 novembre 1933:
ad Alessandria, alla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro e C. Marchio di fabbrica n. 22462 per contraddistinguere cappelli di
Fabbrica Italiana di Cappelli, a Milano. qualunque genere. ,

(Atto di cessione fatto a Milano il 23 maggio 1933, registrato 11 Trasferito dalla Società Anonirña G. B. Borsalino fu Lazzaro
e C.,
5 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 15083, Vol. 644, atti ad Alessandria,
alla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro e C.
pubblici). Fabbrica Italiana di Cappelli, a Milano.
(Atto di cessione fatto a Milano il 23 maggio 1933, registrato il
5 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Milgno, n. 15083, vol. ß44, atti

Dichiarazione del 1• maggio 1933:


pubblici).
Marchio di fabbrica n. 13465 per contraddistinguere magnesia.
Trasferito da Zinzani Pietro, a Piacenza, a Joseph Personeni,
a New York.
Dichiarazione del 6 novembre 1933:
Marchio di fabbrica n. 23963 per
(Atto di cessione fatto a New York 11 29 dicembre 1932, regi- contraddistinguere prodotti all-
mentari.
strato 11 25 aprile 1933 an'ufficio demaniale di Genova,- n. 22765,
Trasferito dalla Società Anontma Bonifiche Pontine, a Roma,
vol. 002, atti privati)
alla I.C.A. Industrie Conserve Alimentari, Societh Anonima, a Roma.
(Atto di cessione fatto a Roma 11 10 ottobre 1933, registrato il
19 ottobre 1933 all'ufficio demaniale di Roma, n. 11745, vol. 451, atti
Dichiarazione del 25 novembre 1933: privati).
di fabbrica n. 14193 per contraddistinguere olio medi-
Alarchio
cinale per uso liersonale.
Trasferito'dalla .Omega Limited, a Londra, alla Cadum Limited, Dichiarazione del 6 novembre 1933:
a Londra. Marchio di fabbrica 23964
n. per contraddistinguere pomodori
.
(Cambiamento della
denominazione sociale come da certificato pelati.
del 12 settembre 1933, registrato il 6 novembre 1933 all'ufficio dema- Trasferito
dalla Società Anonima Bonifiche Pontine, a Roma,
niale di Roma, n. 11240, vol. 404, atti privati): alla I.C.A. Industrie Conserve Alimentari, Società Anonima, a Roma.
(Atto di cessione fatto a Roma il 10 ottobre 1933, registrato il
10 ottobre 1933, all'ufficio demaniale di Roma, n. 11745, Vol. 454, atti
privati). .

Dichiarazione del 30 aprile 1934:


Marchio di fabbrica n. 14193 per contraddistinguere olio medi-
cinale pe_r uso, personale. Dichiarazione 25 novembre 1931:
Trasferito dalla Cadum Limited, a Londra, alla Société Ca- Marchio di fabbrica n. 24627 per contraddistinguere macchine,
dum, a Courbevoie (Francia). utensili ed accessori per fori da trapanare e trivelli.
(Atto di cessione fatto a Courbevoie il 28 febbraio 1934, registrato Trasferito dalla Oil Well Supply Company, a Pittsburg Pa.,
il 14 aprile 1934 all'ufficio demaniale di Roma, n. 23322, vol. 409, alla Pittsburg United Corporation costituita con le leggi dello Stato
atti privati). di Pennsilvania, a Pittsburg Pa
(Cambiamento della ragione sociale come da certificato del 5
ottobre 1931, registrato 11 21 novembre 1931 all'uf11cio demaniale di
Torino, n. 18230, vol. 519, atti privati).
Dichiarazione del 7 novembre 1933:
n. 15411 per contraddistinguere cappelli ed
Marphio di fabbrica
articoli di cappelleria.
Trasferito dalla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro e C., Dichiarazione del 28 novembre 1931:
ad Alessandria, alla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro e C. Marchio di fabbriaa n. 24627 per contraddistinguere macchine
Fabbrica Italiana di Cappelli, a af ilano. utensili ed accessori per fori da trapanare e trivelli.
(Atto di cessione fatto a Milano il 23 maggio 1933, registrato il Trasferito dalla Pittsburg United Corporation, costituita con le
5 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 15083, vol. 644, atti leggi del Pennsylvania, a Pittsburg Pa., alla Oil Well Supply Com-
pubblici). pany costituita con le leggi del New Jersey, a Pittsburg Pa.
(Atto di cessione fatto a Pittsburg 11 23 settembre 1931, registrato
il 27 novembre 1931 all'ufficio demaniale di Torino, n. 18231, vol. 519,
atti privati).
Dichiarazione del 7 novembre 1933:
Marchio di fabbrica n. 15412 per contraddistinguere cappelli ed
articoli di cappelleria in genere. Dichiarazione del 7 novembre 1933:
Trasferito dalla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro e C., Atarchio di fabbrica n. 26255 per contraddistinguere cappelli ed
ad Alessandria, alla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro e G. articoli di cappelleria in genere
Fabbrica Italiana di Cappelli, a Milano. Trasferito dalla Società Anonima G. B. Borsalino fu l.azzaro e C.,
(Atto di cessione fatto a Milano il 23 maggio 1933, registrato il ad Alessandria, alla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro e C.
giugno 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 15083, vol. 644, atti Fabbrica Italiana di Cappelli, a Milano.
pubblici). (Atto di cessione fatto a Milano il 23 maggio 1933, registrato il
5 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 15083, vol. 644, atti
pubblici).
Dichiarazione del 7 novembre 1933:
Marchio di fabbrica n. 18504 per contraddistinguere cappelli fini
Dichiarazione del 7 novembre 1933:
di feltro di pelo.
Marchio di fabbrica n. 26290 per contraddistinguere cappelli ed
Trasferito dalla Societh Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro e C.,
articoli di cappelleria in genere.
ad Alessandria, alla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro e C.
Trasferito dalla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro e C.,
Fabbrica Italiana di Cappelli, a Milano.
(Atto di cessione fatto a Milano il 23 maggio 1933, registrato 11 ad Alessandria, alla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro e C.
Fabbrica Italiana di Cappelli, a Milano.
5 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 15083, vol. 644, atti
pubblici). (Atto di cessione fatto a Milano 11 23 maggio 1933, registrato il
5 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 15083, vol. 644, atti
pubblici)

Dichiarazione del 7 novembre 1933:


Marchio di fabbrica n. 21317 per contraddistinguere cappelli Díchiarazione del 13 Inglio 1933:
Marchio di fabbrica n. 26848 per contraddistinguere specialità
di feltro, di pelo e cappelli in genere.
Trasferito dalla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro e C., farmaceutica..
Trasferito da Eugenio Parodi, a Napoli, a Ferrino Maria ve-
ad Alessandria, alla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro e C.
Fabbrica Italiana di Cappelli. a Milano. dova Parodi, a Portici.

(Atto di cessione fatto a Milano il 23 maggio 1933, registrato il (Per successione, giusta atto notorio del 12 giugno 1929, regi-
strato il 6 dicembre 1933 all'ufficio demaniale di Portici, n. 698,
5 giugno 1933 all umeio demaniale di Milano, n..15083, vol.044, atti
vol. 100, atti pubblici).
pubblici).
3346 3-vr-1935 IXIII) - GAZZETTA UFFIC ALE DEL ItEGNO D'ITALIA - N. 153

Dichiarazione dell'11 dicembre 1933: Trasferito dalla Società Anonime Italiana La Scie de Chatillon,
Marchio di fabbrica n. 28151 per contraddistinguere siringhe di a Milano, alla « Chatillon . Società Anonima Italiana per la Seta
Vetro.
Artificiale, a Milano. ,

Trasferito dalla Ditta Mario Fofte, a Ýerona,


alla Società Ano- (Cambiamento della ragione sociale come da verbale assembleare
del 14 marzo 1930, registrato il 7 marzo 1930 all'ufficio demaniale di
nima Mario Forte, a Bologna,
(Atto di cessione fatto a Verona il 14 novembre 1933, registrato Milano, n. 11839, vol. 604, atti pubblici),
16 novembre 1933 all'ufficio demaniale di Verona, n. 12214, vol. 287,
atti privati).

Dichiarazione del 15 dicembre 1933:


Dichiarazione dell'11 dicembre 1933: Marchio di fabbrica n. 33609 per contraddistinguere filati in ge-
Marchio di fabbrica n. 30458 per contraddistinguere articoli di nere, di seta, lana, ecc.
Trasferito dalla a Chatillon » Società Anonima Italiana per la
gomma, aghi e siringhe.
Trasferito dalla Ditta Mario Forte, a Verona, alla Società Ano- Seta artificiale, a Milano, alla a Chatillon » Società Anonima Ita-
nima Mario Forte, a Bologna. liana per le Fibre Tessili Artificiali.
(Atto dí cessione fatto a Verona il 14 novembre 1933, registrato (Cambiamento della ragione sociale come da verbale assembleare
16 novembre 1933 all'ufficio demaniale di Verona, n. 12214, vol. 287, del 16 maggio 1933, registrato il 24 maggio 1933 all'ufficio demaniale
atti privati). di Milano, n. 14597, vol. 644, atti pubblici).

Dichiarazione del 25 novembre 1933:


Dichiarazione del 4 maggio 1934:
Marchio di fabbrica n. 30663 per contraddistinguere insetticida.
Marchio di fabbrica n. 33610 per contraddistinguere filati in
Trasferito dalla Rex Research Corporation, a Toledo-Ohio, alla
. Le Fly Tox », a Parigi. genere di seta, lana, ecc.
Trasferito da « La Soio de Chatillon » Società Anonima Italiantr,
(Atto di cessione fatto a Toledo-Ohio il 27 agosto 1932, regi- la seta
a Milano, alla « Chatillon » Società Anonima Italiana per
strato il 10 novembre 1933 all'ufficio demaniale di Roma, n. 15121,
vol. 455, atti privati).
artificiale, a Milano.
(Cambiamento della ragione sociale come da verbale assembleare
del 14 marzo 1930, registrato il 17 marzo 1930 all'ufficio demaniale di
Milano, n. 11839, vol. 604, atti pubblici).
Dichiarazione del 6 novembre 1933:
Marchio di fabbrica n. 31351 per contraddistinguere prodotti ali-
mentari.
Trasferito dalla Società Anonima Bonifiche Pontine, a Roma, Dichiarazione del 19 ottobre 1933:
alla L C. A. Industrie Conserve Alimentari, Società Anonima, a Marchio di fabbrica n. 36610 per contraddistinguere filati in ge-
Roma. nere di seta, lana, ecc.

(Atto di cessione fatto a Roma il 10 ottobre 1933, registrato 11 Trasferito dalla a Chatillon » Società Anonima Italiana per la
19 ottobre 1933 all'ufficio demaniale di Roma, n. 11745, vol. 454, atti Seta Artificiale, a Milano, alla « Chatillon a Società Anonima Ita-
privati). liana per le Fibre Tessili Artificiali.
(Cambiamento della ragione sociale come da verbale assembleare
del 16 1933,
maggio 11 24 maggio 1933 all'ufficio demaniale
registrato
Dichiarazione dell'11 dicembre 1933: di Milano, n. 14597, vol. 644, atti pubblici).
Marchio di tabbrica n. 31372 per contraddistinguere aghi per
iniezioni.
Trasferito dalla Ditta Mario Forte, a Verona, alla Società Ano-
Dichiarazione del 7 novembre 1933:
nima Mario Forte, a Bologna.
Marchio di fabbrica n. 33858 per contraddistinguere cappelli in
(Atto di cessione fatto a Verona il 14 novembre 1933, registrato
16 novembre 1933 all'ufficio demaniale di Verona, n. 12214, vóŸ 287, genere.
Trasferito dalla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro e C.,
atti privati).
ad Alessandria, alla Società Anonima G. B, Borsalirto fu Lazzaro e C.
Fabbrica Italiana di Cappelli, a Milano.
(Atto di cessione fatto a Milano 11 23 maggio 1933, registrato
11
Dichiarazione del 14 novembre 1932:
5 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 15083, vol. &¾, atti
n. 32682 per contraddistinguere siero per inie-
Marchio di fabbrica
rioni umane, ricostituente del corpo umano, specialmente indicato
pubblici).
per le malattie tuberedlart
Trasferito da Massimiliano Calosi, a Firenze, a Maria Franca
Dichiarazione del 7 novembre 1933:
Calosi, minorenne, rappresentata dalla madre Muscas Elena vedova cappelli in
a Firenze. Marchio di fabbrica n. 33958 per contraddistinguere
Calosi,
(Per successione come da atto notorio del 18 agosto 1930). genere. fu Lazzaro e C.,
Trasferito dalla Società.Anonima G. B. Borsalino
ad Alessandria, alla Società Anonima G. B. Borsalino til Lazzaro e C.
Fabbrica Italiana di Cappelli, a Milano.
11
Dichiarazione del 15 luglio 1933: (Atto di cessione fatto a Milano il 25 maggio 1933, registrato
Marchio di fabbrica n. 32757 per contraddistinguere tipo di ri- 5 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 15083, vol. MA, atti
flettore. pubblici).
Trasferito dalla Società Edison Clerici Fabbrica Lampade, a
-

Milano, alla « Osram a Società Riunite Osram, Edison Clerici, a


Milano. Dichiarazione del 7 novembre 1933:
di
(Cambiamento della ragione sociale come da certificato del Re- Marchio di fabbrica n. 34068 per contraddistinguere cappelli
gio Tribunale di Milano del 28 giugno 1931. feltro e di pelo per uomo.
C.,
Trasferito dalla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro e
Alessandria, alla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro e C.
ad
Fabbrica Italiana di Carpelli, a Milano.
Dichiarazione del 14 novembre 1932: 11
(Atto di cessione fatto a Milano il 23 maggio 1933, registrato
Marchio di fabbrica n. 32794 per contraddistinguere siero per M4, atti
5 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 15083, vol.
iniezioni umane.
pubblici).
Trasferito da Massimiliano Calosi, a Firenze, a Maria Franca
Calosi, erede, minorenne, rappresentata daHa madre Muscas Elena,
ved. Calosi, a Firenze.
(Per successione come da atto notorio del 18 agosto 1930). Dichiarazione del 7 novembre 1933:
di
Marchio di fabbrica n. 34796 per contraddistinguere cappelli
feltro e di pelo per signora.
Trasferito dalla Società Anontma G. B. Borsalino fu Lazzaro e C.,
Dichiarazione del 15 dicembre 1933:
ad Alessandria, alla Società Anonima G. B. Borsalino fu Lazzaro e C.
Marchio di fabbrica n. 33609 per contraddistinguere filati in ge-
nere. di seta. lana; ecc. Fabbrica Italiana di Cappelli, a Milano.
3-wn-1985 (KIII) -
GAZZETTA UFFICIAIA DEL ItEGNO D'ITALIA - N. 153 3347

(Atto .di cessione fatto a Milano il 23 maggio 1933, registrato il Trasferito dalla « Chatillon Soc. An. Italiana per la Seta Ar-
5 giugno 1933 alruineio demaniale di Milano, n. 15089, vol. 664, atti a Milano alla a Chatillon » Soc. An. Italiana per le Fibre
tificiale,
pubblici). Tessili Artificiali, a Milano.
(Cambiamento della ragione sociale come da verbale assembleare
del 16 maggio 1933, registrato il 24 maggio 1933, all ufñeio dema-
Dichiarazione delPil dicembre 1933: niale di Milano, n. 14597, vol. 644, atti pubblici).
Marchio di fabbrica n. contraddistinguere aghi per
32291 per
iniezioni ipodermiche.
Trasferito dalla Ditta « Mario Forte », a Verona, alla Società
Dichiarazione del 26 giugno 1933:
Anonima Mario Forte, a Bologna.
Marchio di fabbrica n. 47286 per contraddistinguere disintettante.
(Atto di cessione fatto a Verona il 14 novembre 1933, registrato
11 16 novembre 1933 all'ufficio demaniale di Verona, n. 12214, vol. 287, Trasferito dalla Soc. An. Profumerie Satinine Usellini e C., a
atti privati). Milano, alla Società in accomandita Profumerie Satinine Usellini,
e C., a Milano.
(Atto di cessione fatto a Milano il 21 giugno 1933, registrato il

Dichiarazione del 25 novembre 1933:


23 giugno 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 214õ, vol. 3481,
Marchio di fabbrica n. 38313 per contraddistinguere insetticida atti privati)
ed insettifugo.
Trasferito dalla Rex Research Corporation, a Toledo-Oldo, alla
Dichiarazione del 9 ottobre 1934:
a LeFly Tox •, a Parigi.
Marchio di fabbrica n. 9140 per
(Atto di cessione fatto a Toledo-Ohio il 27 agosto 1932. registrato contraddistinguere prodotto far-
maceutico.
11 10 novembre 1933 all'ufficio demaniale di Roma, n. 15121, vol. 455,
atti privati). Trasferito dalla ditta Farmacia Baldacci, a Pisa, al Laboratorio
Chimico Farmaceutico V. Baldacci, a Pisa.
(Atto di cessione fatto a Pisa 11 24 settembre 1934, registrato il
18 1934:
26 settembre 1934 all ulticio demaniale di
Dichiarazione del aprile Pisa, n. 1099, vol. 318, atti
Marchio di fabbrica n. 38836 per contraddistinguere leghe di privati).
alluminio 'rivestite con alluminio puro e leghe a base di alluminto.
Trasferito dall'Aluminium (Ill) Ltd. costituita con le leggi del
Dlchfarazione del 30 aprile 1934:
Canadà, a Montreal, all'Aluminium Union Ltd, costituita con le leggi
e Companies Act » del Canadà, a NIontreal Quebec. Marchio di fabbrica n. 10118 per
contraddistinguere ruote per
(Atto di cessione fatto a Niontreal Quebec l'8 febbraio 1934, regi- trasmissione a catena, pedivelle di velocipedi.
strato il 12 aprile 1934 all'ufficio demaniale di Torino, n. 35438, vo- Trasferito da Williams Edward, a Birmingham, a
Penry Wil-
lunie 532 atti privati).
liams, Walter Tliomas Williams e John Francis
Remington, a Bir-
mingham.
(Per successione come da atto del 10 gennaio 1928,
registrato il
27 dicembre 1928 all'ufficio demaniale di
Roma, n. 16134, vol. 385,
Dichiarazione del 28 maggio 1934: atti privati).
Marchio di fabbrica n. 40231 per contraddistinguere vino li-
quoroso.
'
Trasferito da Cassisa Salvatore, a Trapani, al rag. Mario Co- Dichiarazione del 5 gennaio 1929:
stantino fu Michele, a Trapani, Marchio di fabbrica n. 10118 per contraddistinguere ruote
per
(Atto di donazione fatto a Trapani il 29 novembre 1933, regi- trasmissione a catena, pedivelle di velocipedi.
strato il 9 dicembre 1933, all'ufficio demaniale di Trapani, n. 1594, Trasferito da Penry Williams, Walter Thomas Williams e
Vol. 208, atti pubblici). John Francis Remington, a Birmingham, a Walter -Thomas Williams
e Frederick Penry Williams, a Sutton Coldfleld.
(Atto di cessione fatto a Birmingham il 10 febbraio 1928,registra-
to il 27 dicembre 1928 all'ufficio demaniale di Roma, n. 16134, vol. 385,
Dichiarazione del 16 novembre 1933: atti privati).
Marchio di fabbrica n. 41475 per contraddistinguere sapone.
Trasferito dalla Società Anonima Fabbrica Italiana prodotti
Brill, a afilano, alla Soc. Gen.le Italiana creme per calzature e Pro- Dichiarazione del 30 aprile 1934:
dotti Affini. Marchio di fabbrica n. 10125 per contraddistinguere. parti di
. (Cambiamento della ragione sociale come da certificato del Tri- biciclette
bunale di Milano del 16 gennaio 1932). Trasferito da Williams Edward, a Birmingham, a Penry Wil-
llams, Walter Thomas Williams e John Francis Remington, a Bir-
mingham.
(Per successione come da testamento del 12 gennaio 1913, risul.
DIohtarazione del 15 dicembre 1933: tante da atto del 10 gennaio 1928, registrato il 27 dicembre 1928 al-
Marchio di fabbrica n. 41850 per contraddistinguere filati di seta.
l'ufficio demaniale di Iloma, n. 16134, vol. 385, atti privati).
Trasferito dalla e Chatillon » Soc. An. Italiana per la Seta Ar-
û11eiale, a Milano alla a Chatillon » Soc. An. Italiana per le Fibre
Tessili Artificiali, a Milano.
(Cambiamento della ragione sociale come da verbale assembleare Dichiarazione del 5 gennaio 1929:
del 10 maggio 1933, registrato il 24 maggio 1933, all'ufficio dema- Marchio di fabbrica n. 10125 per contraddistinguere parti di bi-
niale di Milano, n. 14597, vol. ß¾, atti pubblici).
cíclette.
Trasferito da Penry Williams, Walter Thomas Williams e
John Francis Remington, a Birmingham, a Walter Thomas Wil-
Dichiarazione del 15 dicembre 1933: llams e Frederick Penry Williams, a Sulton Coldfield.
Marchio di fabbrica n. 43990 per contraddistinguere seta arti- (Atto di cessione fatto a Birmingham 11 10 febbraio 1928, regi-
801810. strato il 27 dicembre 1928 all'ufficio demaniale di Roma, n.16136,
Trasferito dalla « Chatillon Soc. An. Italiana per la Seta Ar- vol. 385, atti privati).
tificiale, a Milano alla . chatillon . Soc. An. Italiana per le Fibre
Tessili Artificiali, a Milano. I

(Cambiamento della ragione sociale come da verbale assembleare


del 16 maggio 1933, registrato il 24 maggio 1933, all'ufficio dema- Dichiarazione del 6 aprile 19¾:
niale di Milano, n. 14597, vol..644, atti pubblici). Marchio di fabbrica n. 17955 per contraddistinguere giocattoll
in genere, mobili, utensili per falegname, arredi e corredi per bam-
bini.
Trasferito da Scavini Enrico, a Torino alla Soc. An. Lenci a
Dichiarazione del 15 dicembre 1933: Torino.
Matchio di fabbrica n. 43991 per contraddistinguere Filati di (Atto di apporto del 16 febbraio 1934, registrato 11 17 febbraio
1934 all'ufficío demaniale di Chieri, n. 846, atti pubblici).
Rayon.
3348 3-sti-1935 tXIII) - GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA -
N 153

Dichiarazione del 19 gennaio 1934: Dichiarazione del 31 gennaio 1933:


Marchio di fabbrica n. 20681 per contraddistinguere catene mo- Marchio di fabbrica n. 32668, per contraddistinguere prodotto
trici per biciclette e motocielette.
medicinale,
Trasferito dalla Charles H. Pugh Ltd, a Birmingham alla The Trasferito da Mario Rosso, a Torino, alla Ditta I aboratorio Chi-
mico Piemontese Provera e Rosso Di Maria Dell'Acqua in Rosso, a
Renold e Coventry Chain Co Ltd, a Didsbury (Gran Bretagna).
(Atto di cessione fatto a Manchester il 4 gennaio 1934, registrato Torino.

il 18 gennaio 1934 all ufficio demaniale di Roma, n. 236T/, vol. 458, (Dichiarazione del 3 gennaio 1933, registrato il 5 gennaio 1933
atti
all'ufficio demaniale di Torino, n. 5430, atti pubblici).
privati).

Dichiarazione del 15 dicembre 1933: Dichiarazione del 9 febbraio 1933:


Marchio di fabbrica n. 21241 per contraddistinguere filati di seta Marchio di fabbrica n. 32668, per controddistinguere prodotto
artificiale. medicinale.
Trasferito dalla Chatillon Soc. Aa. Italiana per la Seta
Arti- Trasferito dalla Ditta Laboratorio Chimico Piemontese Provera•
Tes-
ficiale, a Milano alla Chatillon Soc. An. Italiana per le Fibre e Rosso Di Maria Dell'Acqua in Rosso, a Torino, alla Società Ano-
sili Artificiali, a Milano. nima Boniscontro, Rosso & Schiapparelli, a Torino.
(Cambiamento della denominazione sociale come da certificato (Atto di costituzione di Società det 2 febbraio 1927, registrato
il
del 22 novembre 1933). 5 febbraio 1927 all'ufficio demaniale di Rivoli, n. 1448, atti pubblici).

Dichiarazione del 6 aprile 1934: Dichiarazione del 21 febbraio 1933:


Marchio di fabbrica n. 22825, per contraddistinguere giocattoli, Marchio di fabbrica n. 32668, per contraddistinguere prodotto
bambole, pupazzi, confezioni, articoli di vestiario,
decorazioni per medicinale per la cura della tubercolosi.
articoli
vestiti, scialli, cuscini, cappelli, scarpe, pantofole, cinture, Trasferito dalla Società Anonima Boniscontro, Rosso & Schiap.
di moda e fantasia, chincaglierie, tende, mobili in legno decorato, parelli, a Torino, alla Società Anonima Boniscontro & Schiappa-
arredamenti per casa. relli, a Torino.
Società Anonima
Trasferito da Scavino Enrico, a Torino, alla (Cambiamento della denominazione sociale come da verbale as-
e f.enei », a Torino. sembleare del 31 marzo 1928, registrato il 7 aprile 1928 all'ufficio
17 febbraio 1934
(Atto di apporto del 16 febbraio 1934, registrato 11 demaniale di Torino, n. 9090, vol. 545, atti pubblici).
all'ufficio deinaniale di Chieri, n. 846, atti pubblici).

Dichiarazione del 27 febbraio 1933:


Dichiarazione del 28 aprile 1934: Alarchio di fabbrica n. 32668, per contraddistinguere prodotto
25409, contraddistinguere vino di
Marchio di fabbrica n. per medicinale.
china ferruginoso. Trasferito dalla Societh Anonima Boniscontro & Schiapparellt,
Trasferito da Serravallo Vittorio, a Trieste, a Serravallo Iacopo, a Torino, alla G. Ferraris & C. Società in accomandità semplice,
Serravallo Elena, Serravallo Virginia in Luxardo e .Concina
Giulia
a Torino.
vedova Serravallo, usufruttuaria, a Trieste.
Trieste del (Atto di apporto del 30. gennaio 1932. registrato il 7 febbraio
(Per successione giusto certificato del pretore di 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 7171, atti pubblici).
27 Inarzo 1930).

Dichiarazione del 22 giugno 1934: Dichiarazione, del 31, gennaio 1933:


Marchio di fabbrica n. 25409, per contraddistinguere vin'o di Marchio di fabbrica n. 32672, per contraddistinguere prodotto
china ferruginoso. medicinale.
Trasferito da Serravallo Jacopo, Serravallo FJena. Serravallo Trasferito da Mario Rosso. a Torino, alla Ditta Laboratorio Chi.
Virginia in I,nxardo e Concina Giulin vedova Serravallo, a Trieste, mico Piemontese Provera e Rosso, Di Maria Dell'Acqua in Rosso, a
alla a J. Serravallo • Societh in nome collettivo, a Trieste. Torino.
(Atto di cessione fatto a Trieste il 6 giugno
1934, registrato 11
atti (Dichiarazione del 3 gennaio 1933. registrato il 5 gennaio 1933
7 gitigno 1934 all'ufficio demaniale di Trieste, n. 15556, vol. 60, all'ufficio demaniale di Torino, n. 5430, atti pubblici).
privati).

Dichiarazione del 9 febbraio 1933:


Dichiarazione del 19 febbraio 1934:
Marchio di fabbrica n. 32f'.72, per contraddistinguere prodotto
Marchio di fabbrica n. 27160, per contraddistinguere carte iso-
medicinale.
lanti.
Trasferito dalla Ditta Laboratorio Chimico Píemontese Provera
Trasferito da William Evert Knight, a Londra, alla National
e Rosso Di Maria nell'Acqua in Rosso, a Torino, alla Società Ano.
Vulcanized Fibre Co., a Willmington.
nima Boniscontro, Rosso & Schiapparelli, a Torino.
(Atto di cessione fatto a Wilimington il C dicembre 1933, regl-
strato il 15 febbraio 193', all'uffielo demaniale di Milano, n. 50114,
(Atto di costituzione di Società del 2 febbraio 1927, registrato il
5 febbraio 1927 all'ufficio demaniale di Rivoli, n. 1448, atti pubblici).
vol. 3519, atti privati).

I)!ehiarazione del 12 dicembre 1933: Dichiarazione del 21 febbraio 1933:

Marello di fabbrica n. 28182, per contraddistinguere leghe di al. Marchio di fabbrica n 32672, per contraddistinguere prodotto
luminio enn elevate proprietA meccaniche e fisiche. medicinale.
Trasforlo dalla Vereinigte Aluminium-Werke A. G., a Lanta- Trasferito dalla SocietA Anonima Boniscontro, Rosso & Schiap-
werke I.ausitz (Gerniania), alla L.I..I Lavorazione Leghe Leggere parelli, a Torino, alla Societh Anonima Boniscontro & Schiappa-
Società Anonima, a Porto Margliota. reili, a Torino.
(Atto di cessione fatto a I.autawerk-1.ausitz il 15 settembre 1933, (Cambiamento della denominazione sociale come da verbale as-
reeistrato il 4 dicembre 1933 all'ufficio dentnila'e di Roma, n. 17093, semblenre del 31 marzo 1928, registrato il 7 aprile 1928 all'ufficio
vol. 436, atti privati). demaniale di Torino, n. 9090, vol. 545, atti pubblici).

Dichiarazione del 19 maggio 193's:


Marchio di fabbrica n. 30664, per contraddistinguere prodotto Dichiarazione del 27 febbraio 1933:
farmaceutico. Marchio di fabbrica n. 32ô72, per contraddistinguere prodotta
Trasferito dall'Istituto Biologico Farmaceutico a Gazzone a So- medicinale.
cietà in necomandita semplice, a Torino, alla Società Anonima La- Trasferito dalla Società Anonima Boniscontro & Schiapparelli,
boratorio di Prodotti Farmaceutici Dott, L. Boniscontro e M. Gaz- a Torino, alla G. Ferraris & C. Società in accomandita semplice,

zone, a Torino. a Torino.


(Atto di apporto clel 30 gennaio 1932. registrato il 7 febbraio
(Atto di conferimento del 21 mogelo 1932. registrato il 27 mag-
all'ufficio demaniale di Torino, n. 7171, atti pubblici).
gio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 11042, atti pubblici). 1932
3-vu-1935 (XIII) -
GAZZETTA UFFIŒALE!DEL REGNO D'ITALIA -
N. 153 3349

Dichiarazione del 31 gennaio 1933: Dichiarazione del 31 gennaio 1933:


Marchio di fabbrica n. 32673, per contraddistinguere prodotto Marchio di fabbrica n. 32675 per contraddistinguere prodotto
medicinale. medicinale.
Trasferito da Mario Rosso, a Torico, alla Ditta Laboratorio Chi- Trasferito da Mario Rosso a Torino, alla Ditta Laboratorio Chi-
mico Piemontese Provera e Rosso Di Maria Dell'Acqua in Rosso, mico Piemontese Provera e Rosso di Maria Dell'Acqua in Rosso.
a Torino. a Toririo.
(Dichiarazione del 3 gennaio 1933, registrato il 5 gennaio 1933 (Dichiarazione del 3 gennaio 1933, registrata 11 5 gennaio 1933
all'ufficio demaniale di Torino, n. 5430, atti pubblici). all'ufficio démaniale di Torino, n. 5430, atti pubblici).

Dichiarazione del 9 febbraio 1933: Dichiarazione del 9 febbraio 1933:


Marchio di fabbrica n. 32673, per contraddistinguere prodotto Marchio di fabbrica n. 32675, per contraddistinguere prodotto
medicinale. ·
medicinale.
Trasferito dalla Ditta Laboratorio Chimico Piemontese Provera Trasferito dalla Ditta Laboratorio Chimico Piemontese.Provera
e Rosso Di Maria Dell'Acqua in Rosso, a Torino, alla Società Ano- e Rosso Di Maria Dell'Acqua in Rosso, a Torino, alla Società Ano-
nima Boniscontro, Rosso & Schiapparelli, a Torino. .
nima Boniscontro, Rosso & Schiapparelli, a.Torino. :

(Atto di costituzione di Società del 2 febbraio 1927, registrato (Atto di costituzione di Società del 2 febbraio 1927,, registrato
11 5 febbraio 1927 all'ufficio demaniale di Rivoli, n. 1448, atti 11 5 febbraio 1927 all'ufficio demaniale di Rivoli, n. 1448, atti
pubblici). pubblici).

Dichiarazione del 21 febbraio 1933: Dichiarazione del 21 febbraio 1933:


Marchio di fabbrica n. 32673, per contraddistinguere prodotto fabbrica n. 32675, per contraddistinguere prodotto
Starchio. di
medicinale. medicinkle.
Trasferito dalla Società Anonima Boniscontro, Rosso & Schiap- Trasferito dalla Società Anonima Bomscontro, Rosso & Schiap-
pardlli, a Torino, alla Società Anonima Boniscontro & Schiappa- pärellt, a Torino, alla Societh Anoninia Boniscontro & Schiappa-
rèlli, a Torino. relli, a Torino.
(Cainbiamento della denominazione sociale come da verbale as- (Cambiamento della denominazione sociale come da verbale as-
demblegre del 31 marzo 1928, registrato il 7 aprile 1928 all'ufficio sembleare del 31 marzo 1928; registrato il 7 aprile 1928 all'ufficio
demaniale di Torino, n. 9090, vol. 545, atti pubblici). demaniale di Torino, n. 9090, vol. 545, atti pubblici).

Dichiarazione del 27 febbraio 1933: Dichiarazione del 27 febbraio 1933:


Marchio di fabbrica n. 32673, per contraddistinguere prodotto Marchio di fabbrica n. 32675, per contraddistinguere prodotto
medicinale. medicinale.
Trasferito dalla Società Anonima Boniscontro & Schiapparelli, Trasferito dalla Società Anonima Boniscontro & Schiapparelli,
a Torino, alla G. Ferraris & C. SocietA in accomandita semplice, a Torino, alla G. Ferraris & C. Società in accomandita semplice,
a Torino. a Torino.

(Atto di apporto del 30 gennaio 1932, registrato il 7 febbraio (Atto di apporto del 30 gennaio .1932, registrato 11. 7 febbraio
1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 7171, atti pubblici). .
1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 7171, atti pubblici).

Dichiarazione del 31 gennaio 1933: Dichiarazione del 14 aprile 1934:


Marchio di fabbrica n. 32674, per contraddistinguere prodotto Marchio di fabbrica n. 32875 per contraddistinguere lame per
medicinale. seghe alternative, lame per seghe continue ed altre seghe da metalli.
Trasferito da Mario Rosso, a Torino, alla Ditta Laboratorio Chi- Trasferito dalla Spartan Saw Works, a Springfield (S.U.A.),
mico Piemontese Provera e Rosso Di Maria Dell'Acqua in Rosso, alla Spartan Saw Works Inc., costituita con le leggi del Massa-
a Torino. chusetts, a Springfleld.
(Dichiarazione del 3 gennaio 1933, registrato 11 5 gennaio 1933 (Atto di cessione fatto a springfleld 11 7 febbraio 1934, registrato
all'ufficio demaniale di Torino, n. 5430, atti pubblici). il 26 marzo 1934 all'ufficio demaniale di Roma, n. 32(fl3, vol..460,
atti privati).

Dichiarazione del 9 febbraio 1933:


Dichiarazione del 19 maggio 1934:
Marchio di fabbrica n. 32674, per contraddistinguere prodotto Marchio di fabbrica n. 33950, per contraddistinguere prodotto
medicinale. farmaceutico.
Trasferito dalla Ditta Laboratorio Chimico Piemontese Provera Trasferito dall'Istituto Biologico Farmaceutico a Gazzone a So.-
e Hosso Di Maria Dell'Acqua in Rosso, a Torino, alla Società Ano- cietà in aócomandita semplice, a Torino, alla Società Anonima La-
nima Boniscontro, Rosso & Schiapparelli. ,a Torino. boratorio di Prodotti Farmaceutici Dott. L. Boniscontro e AI. Gaz.
(Atto di costituzione di Società del ? febbraio 1927, registrato zone, a Tortno.
il 5 febbraio 1927 all'ufficio demaniale di Rivoli, n. 1448, atti
(Atto di conferimento del 21 maggio 1932, registrato il 27 mag-
pubblici). gio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 11042, atti pubblici).

Dichiarazione del 21 febbraio 1933:


Marchio di fabbrica n. 32674 contraddistinguere prodotto Dichiarazione del 21 febbraio 1933:
per
medicinale. Marchio di fabbrica n. 35304 per contraddistinguere prodotti far-
Trasferito dalla Società Anonima Boniscontro, Ilosso & Schiap- maceutici
parelli, a Torino; alla Sodietä Anonima Boniscontro & Schiappa- Trasferito da Riccardo Acuto e Paolo Zazzera, a Torino, alla
relli, a Torino. Società Anonima Boniscoiltro e Schiapparelli, in liquidazione, a
(Cambiamento della denominazione sociale come da verbale as- Torino.
sembleare del 31 marzo 1928; registrato il 7 aprile 1928 all'ufficio (Atto di cessione fatto a Torino il 14 gennaio 1933, registrato 11
demaniale di Tori,no, n. 9090, vol. 545, atti pubblici). 19 gennaio 1933 all ufficio demaniale di Chieri, n. 706, atti pubblici).

Dichiarazione del 27 febbraio 1933: Dichiarazione del 25 febbraio 1933:


Marchio di fabbrica n. 32674 per contraddistinguere prodotto Marchio di fabbrica n. 35304 per contraddistinguere prodotti far.
medicinale. maceutici.
Trasferito dalla Società Anonima Boniscontro & Schiapparelli, a Trasferito dalla Società Anonima Boniscontro & Schiapparelli,
Torino, alla G. Ferraris e C. Società in accomandita semplice, a a Torino, alla G. Ferraris & C. Società in accomandita semplice,
Torino, a a Torino.
(Atto di apporto del 30 gennaio 1932, registrato 11 7 febbraio (Atto di apporto del 30 gennaio 1932. registrato il 7 febbraio
1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 7171, atti pubblici). 1932 all'ufkio demaniale di Torino, n. 7171, atti pubblici).
$3,¶) S-vr-1935 (XlII) - GAZZETTA ITFFICIALE DEL HEGNO D'ITALIA -
N 153

Dichiarazione del 19 maggio 1934: Dichiarazione del 18 luglio 1931:


Marchio di fabbrica n. 37931, per contraddistinguere prodotto Marchio di fabbrica a 41043, per contraddistinguere rosette di
farmaceutico. arresto.
Trasferito dall'Istituto Biologico Farmaceutico « Gazzone a So. Trasferito dalla Shakeproof Lock Washer Co., a Chleago alla
cietà in accomandita semplice, a Torino, alla Società Anonima La- Illinois Tool Works, costituita con le leggi dell'Illinois, a Chicago.
boratorio di Prodotti Farmaceutici Dott. L. Boniscontro e M. Gaz- (Atto di cessione fatto a Cook-Illinois il 28 maggio 1934, regi-
zone, a Torino. strato il 13 luglio 1934 all ufficio demaniale di Roma, n. 1471, vol. 465,
,(Atto di conferimento del 21 maggio 1932, registrato il 27 mag- atti privati).
gio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 11042, atti pubblici).
Dichiarazione del 19 maggio 1931:
Marchio di fabbrica n. 41166, per contraddistinguere prodotto
Dichiarazione del 27 febbraio 1933: farmaceutico.
Marchio di fabbrica n. 39067, per contraddistinguere specialità Trasferito dall'Istituto Biologico Farmaceutico « Gazzone » So-
medicinale. cietà in accomandita semplice, a Torino, alla Società Anonima La-
Trasferito dalla Società Anonima Boniscontro & Schiapparelli, boratorio di Prodotti Farmaceutici Dott L. Boniscontro e M. Gaz.
a Torino, alla G. Ferraris & C. Società in accomandita semplice, zone, a Torino.
a Torino. (Atto di conferimento del 21 maggio 1932, registrato il 27 mag•
(Atto di fusione del 30 gennaio 1932, registrato 11 7 febbraio gio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 11042, atti pubblici).
1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 7171, atti pubblici).

Dichiarazione del 19 maggio 1934:


Dichiarazione del 27 febbraio 1933: Marchio di fabbrica n. 41167, per contraddistinguere prodotto
Marchio di fabbrica n. 39068, per contraddistinguere specialità farmaceutico.
medicinale. Trasferito dall'Istituto Biologico Farniaceutico a Gazzone a So-
Trasferito dalla Società Anonima Boniscontro & Schiapparelli, cietà in accomandita semplice, a Torino, alla Società Anonima La-
a Torino, alla G. Ferraris & C. Società in accomandita semplice, boratorio di Prodotti Farmaceutici Dott. L. Boniscontro e M. Gaë•
a Torino.
zone, a Torino.
(Atto di apporto del 30 gennaio 1932, registrato il 7 febbraio (Atto di conferimento del 21 maggio 1932, registrato 11 27 mag.
1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 7171, atti pubblici). gio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 11042, atti pubblici).

Dichiarazione del 19 maggio 1934: Dichiarazione del 19 maggio 1934:


Marchio di fabbrica n. 39140, per contraddistinguere prodotto Marchio di fabbrica n. 41579, per contraddistinguere prodotto
farmaceutico. farmaceutico.
Trasferito dall'Istituto Biologico Farmaceutico « Gazzone > So- Trasferito dall'Istituto Biologico Farmaceutico a Gazzone a So-
cietà in accomandita semplice, a Torino, alla Società Anonima La- cietà in accomandita semplice, a Torino, alla Società Anonima La.
boratorio di Prodotti Farmaceutici Dott. L. Boniscontro e M. Gaz- boratorio di Prodotti Farmaceutici Dott. L. Boniscontro e M. Gaz-
zone, a Torino. zone, a Torino.
(Atto di conferimento del 21 maggio 1932, registrato il 27 mag- (Atto di conferimento del 21 maggio 1932, registrato 11 27 mag-
gio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 11042, atti pubblici). gio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 11042, atti pubblici).

Dichiarazione del 7 aprile 1934:


Marchio di fabbrica n. 39164, per contraddistinguere Dichiarazione del 19 maggio 1934:
prodotto Marchio di fabbrica n.
fannaceutico. 41801, per contraddistinguere prodotto
Trasferito da Renato Villani, a Reggio Emilia, alla Società Ano- farmaceutico.
nima Industria Farmaceutica Emiliana, a Reggio Emilia. Trasferito dall'Istituto Biologico Farmaceutico a Gazzone a So-
(Atto di cessione fatto a Reggio Emilia il 20 marzo 1934, regi-- cietà in accomandita semplice, a Torino, alla Società Anonima La-
strato il 24 marzo 1934 all'ufficio demaniale di Montecchio, n. 428, boratorio di Prodotti Farmaceutici Dott. L. Boniscontro e M. Gaz-
vol. 67, atti pubblici). zone, a Torino.
(Atto di conferimento del 21 maggio 1932, registrato 11 27 mag-
gio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 11042, atti pubblici).
Dichiarazione del 3 maggio 1934:
Marchio di fabbrica n. 391ò4, per contraddistinguere prodotto
medicinale
Trasferito dalla Società Anonima Industria Farmaceutica Emi- Dichiarazione del 19 maggio 1934:
liana, a Reggio Emilia, a Luigi Marone, a Milano.
Marchio di fabbrica n. 41802, per contraddistinguere pro(otto
.

(Atto di cessione fatto a Reggio Emilia il 27 marzo 1934, regl- farmaceutico.


strato il 7 aprile 1934 all'ufficio demaniale di Montecchio, Trasferito dall'Istituto Biologico Farmaceutico e Gazzone = So-
n. 446,
vol. 07, atti pubblici). cietà in accomandita semplice, a Torino, alla Societå Anonima La-
boratorio di Prodotti Farmaceutici Dott. L. Boniscontro e M. Gaz-
zone, a Torino.
Dichiarazione del 19 maagio 1934: (Atto di conferimento del 21 maggio 1932, registrato 11 27 mag.
Marchio di fabbrica n. 39227, per contraddistinguere gio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 11042, atti pubblici).
prodotto
farmaceutico.
Trasferito dall'Istituto Diologico Farmaceutico a Gazzone » So-
cietà in accomandita semplice, a Torino, alla Società Anonima La- Dichiarazione del 19 maggio 1934:
boratorio di Prodotti Farmaceutici Dott, L. Boniscontro e M. Gaz- Marchio di fabbrica n. 41803, per contraddistinguere prodotto
zone, a Torino.
farmaceutico.
(Atto di conferimento del 21 maggio 1932, registrato 11 27
mag- Trasferito dall'Istituto Biologico Farmaceutico a Gazzone » So•
gio 1932 all'uff icio demaniale di Torino, n. 11042, atti pubblici). cietà in accomandita semplice, a Torino, alla Società Anonima La-
boratorio di Prodotti Farmaceutici Dott. L. Boniscontro e M. Gaz-
zone, a Torino.
Dichiarazione del 19 maggio 1934: (Atto di conferimento del 21 maggio 1932, registrato il 27 mag.
Marchio di fabbrica n. 39229, per contraddistinguere prodotto gio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 11042, atti pubblici).
farmaceutico.
Trasferito dall'Istituto Biologico Farmaceutico a Gazzone » So-
cietà in accomandita semplice, a Torino, alla Società Anonima La- Dichiarazione del 19 maggio 1934:
boratorio di Prodotti Farmaceutici Dott. L. Boniscontro
e M. Gaz- Marchio di fabbrica n. 41804, per contraddistinguere prodotto
zone, a Torino. farmaceutico.
(Atto di conferimento del 21 maggio 1932, registrato 11 27 mag- Trasferito dall'Istituto Biologico Farmaceutico « Gazzone » So.
gio 1939 all'ufficio demaniale di Torino, n. 11042, atti pubblici). cietà in accomandita semplice, a Torino, alla Società Anonima La-
3-Vr-1935 (XIII) - GA%%ftTTA UFFIo1ALfiDEL REGNO D'ITALIA -
N. 153 3351

boratorio Prodotti Farmaceutici Dott. L. Boniscontro e bl. Gaz- Dichiarazione del 27 febbraio 1933:
zone, a Torino. 31archio di fabbrica n. 42153, per contraddistinguere specialità
(Atto di conferimento del 21 maggio 1932, registrato il 27 mag- medicinale.
Trasferito dalla Societ& Anonima Boniscontro &. Schiapparelli,
gio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 11042, atti pubblici).
a Torino, alla G. Ferraris & C. Società is accomandita semplice,
a Torino.
(Atto di apporto del 30 gennaio 1932, registrato il 7 febbraio
Dichiarazione del 27 aprile 1932: 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 7171, atti pubblici).
Marchio dl fabbrica n. 41833, per contraddistinguere macchinari,
attrezzi ed accessori per praticare fori o trivellare pozzi, ecc.
Trasferito dalla Oil Well Supply Co., a Pittsburg Pa, alla Pitts-
Dichiarazione del 27 febbraio 1933:
burg United Corporation costituita con le leggi del Pennsilvania,
Marchio di fabbrica n. 42154, per contraddistinguere specialità
a Pittsburg Pa.
(Cambiamento della denominazione sociale come da certificato medicinale.
all'ufficio de- Trasferito dalla Società Anonima Boniscontro & Schiapparelli,
del 30 settembre 1930, registrato il 21 novembre 1931
a Torino, alla G. Ferraris & C. Societ& in accomandita semplice,
maniale di Torino, n. 18230, vol. 519, atti privati).
a Torino.
(Atto di apporto del 30 gennaio 1932, registrato 11 9 febbraio
1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 7171, atti pubblici).
Dichiarazione del 28 aprile 1932:
Marchio di fabbrica n. 41833, per contraddistinguere macchinari,
attrezzi ed accessori per praticare fori o trivellare pozzi, ecc. Dichiarazione del 27 febbraio 1933:
Trasferito dalla Pittsburg United Corporation, costituita con le Marchio di fabbrica'n.,44467, per contraddistinguere specialità
leggi del Pennsilvania, a Pittsburg Pa., alla Oil Vell Supply Co., medicinale.
costituita con le leggt del New Jersey, a Dallas Texas. Trasferito dalla Società Anonima Boniscontro & Schiapparelli,
(Atto di cessione fatto a Pittsburg Pa..il 4 marzo 1932, registrato a Torino, alla G. Ferraris .& C. Società in accomandita semplice,
11 13 aprile 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 37267, vol. 521, a Torino.
atti privati). (Atto di apporto del 30 gennaio 1932. registrato il 7 febbraio
1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 7171, atti pubblici).

Dichiarazione del 27 aprile 1932:


Marchio di fabbrica n. 41889, per contraddistinguere macchinari,
Dichiarazione del 12 settembre 1933:
attrezzi ed accessori per praticare fori o trivellare pozzi, ecc.
Marchio di fabbrica n. 45908, per contraddistinguere vetri e crf-
Trasferito dalla Oil Well supply Co., a Pittsburg Pa, alla Pitts-
stalli in lastra, lamine, tubi, barre ed in qualsiasi altra forma, vetri
burg United Corporation costituita con le leggi del Pennsilvania, di sicurezza e cristalli dí sicurezza infrangibili ed articoli di vetro
a Pittsburg Pa.
e di cristallo.
(Cambiamento della denominazione sociale come da certificato
all'ufficio de- Trasferito dalla Società Italiana Vetri e Cristalli, a Torino, alla
del 30 settembre 1930, registrato il 21 novembre 1931
Vetro-Coke Società Riunite Italiana Vetri e Cristalli & Italiana COke,
maniale di Torino, n. 18230, vol. 519, atti privati).
a Marghera (Venezia).
(Fusione di Società con atto del 26 giugno 1933, registrato il
13 luglio 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 652, vol. 645, atti
pubblici).
Dichiarazione del 28 aprile 1932:
Marchio di fabbrica n. 41889, per contraddistinguere macchinari,
attrezzi ed accessori per praticare fori o trivellare pozzi, ecc.
Dichiarazione del 10 ottobre 1933:
Trasferito dalla Pittsburg United Corporation, costituita con le
Marchio di fabbrica n. 46560, per contraddistinguere combustibili
leggi del Pennsilvania, a Pittsburg Pa., alla Oil Well Supply Co.,
natta.
costituita con le leggi del New Jersey, a Dallas Texas.
Trasferito dalla S.A.L.N.A. Societ& Anonima Lavorazione Nafta
(Atto di cessione fatto a Pittsburg Pa. il 4 marzo 1932, registrato
521. ed Affini, a Milano, a Giovanni Gallarati, a Milano.
il 13 aprile 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 37207, vol.
(Atto di cessione fatto a Milano 11 20 settembre 1933, registrato
atti priyati). 11 21 settembre 1933 all'ufficio demaniale di Milano, n. 465, YoL 3481,
atti privati).
Dichiarazione del 27 febbraio 1933:
Marchio di fabbrica n. 42031, por contraddistinguere prodotto
Dichiarazione dell'11 giugno 1934:
farmaceutico.
Marchiodi fabbrica n. 8865, per contraddistinguere prodotto
Trasferito dalla Società Anonima Boniscontro & Schiapparelli, .

farmaceutico.
a Torino, alla 0. Ferraris & C. Società in accomandita semplice,
Trasferito dall'Istituto Maragliano, a Genova, alla Ditta Vecchi
a Torino.
& C. Piam », a Genova.
(Atto di apporto del 30 gennaio 1932, registrato il 7 febbraio «

(Atto di cessione fatto a Genova 11 4 aprile 1934, registrato il


1932 all'ufficio demanfale di Torino, n. 7171, atti pubblici).
4 luglio 1934 all'ufficio demaniale di Genova, n. 24582, vol. 670,
atti privati).

Dichiarazione del 27 febbraio 1933:


Dichiarazione dell'11 giugno 1934:
Marchio di fabbrica n. 42032, per contraddistinguere specialità
di fabbrica n. 14765, per contraddistinguere prodotti
Marchio
medicinale.
medicinali.
Trasferito dalla Societh Anonima Boniscontro & Schiapparelli,
a Torino, alla G. Ferraris & C. Società in accomandita semplice,
Trasferito dall'Istituto Maragliano, a Genova, alla Ditta Vecchi
& C. Piam », a Genova.
«
a Torino.
30' gennaio 1932, registrato 11 7
del febbraio di cessione fatto a Genova 11
(Atto 4 giugno 1934, registrato 11
(Atto di apporto vol. 670,
4 giugno 1934 all'ufficio demaniale di Genova, n. 24582,
1932 all'ufücio demaniale di Torino, n. 7171, atti pubblici).
atti privati).

Dichiarazione del 27 febbraio 1933: Dichiarazione del 29 magglo 1934:


Marchio di fabbrica n. 42152, per contraddistinguere specialità Marchio di fabbrica n. 15488, per contraddistinguere pellami con-
.
ciati e rifiniti di ogni genere.
medicinale.
Trasferito dalla Società Anonima Boniscontro & Schiapparelli, Trasferito alla Ditta Frascesco Romana, a Torino, alla Società
a Torino, alla G. Ferraris & C. Società in accomandita semplice,
Anonima Esercizio Concería Francesco Romana, a Torino.
il
a Torino. (Atto di cessione fatto a Torino 11 12 maggio 1934, registrato
del 30 gennaio 1932. registrato 11 7 febbraio 16 maggio1934 all'ufficio demaniale di Torino, n. 40634, vol. 532,
(Atto di apporto
n. 7171, atti pubblici). atti privati).
1932 all'ufficio demaniale di Torino,
3352 3-vn-1935 (XIII) -
GAZZETTA IJFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA -
N. 153

Dichiarazione dell 8 giugno 1934: Trasferito dalla Societh Anonima Iterba, a Milano, alla a Ita a
Marchio di fabblica n. 27315, per contraddistinguere macchine . Societá Anonima, a Milano.
impastatrici in genere. (Atto di cessione fatto a Milano il 15 marzo 1934, registrato 11
Trasferito dalla Societh Anonima Officine Meccaniche « La For- 16 marzo 1934 all'ufficio demaniale di Milano, n. 1629, vol. 3515, atti
narina », a°Milano, a Sekules Alfredo, a Milano. privati).
(Atto di cessione fatto a Milano il 2 maggio 1934, registrato il
3 maggio 1934 all'ufficio demaniale di Milano, n. 1951, vol. 3515,
atti privati).
Dichiarazione del 6 giugno 1934:
Marchio di fabbrica n. 41258, per contraddistinguere prodotti
chimici tecnici per uso industriale, liquidi, solidi, pastosi o in pol-
Dichiarazione del 29 maggio 1934:
Marellio di fabbrica n. 31634 per contraddistinguere pelli di vi- Vere, puri, miscelati o combinati con sostanze opportune.
Trasferito dalla Società Anonima Iterba, a Milano, alla « Ita s'
tello intiere o in scliinppe, vellutate dal lato flore in bianco, nero
Società Anonima, a Milano.
o colorato e pelli conciate in genere.
Trasferito dalla Ditta Francesco Romana, a Torino, alla So- (Atto di cessione fatto a Milano il 15 marzo 1934, registrato il
16 marzo 1934 all'ufficio demaniale di Milano, n. 1629, vol. 315, atti
cietA Anonima Esercizio Conceria Francesco Romana, a Torino.
(Atto di cessione fatto a Torino il 12 maggio 1934, registrato il
privati).
16 maggio 1934 all'ufficio demaniale di Torino, n. 40364, vol. 532,
atti privati).
Dichiarazione del 2 marzo 1934:
Marchio di fabbrica n. 42475, per contraddistinguere prodotto
Dichiarazione del 29 maggio 1934: disinfettante contro le malattie epidemiche del bestiame.
Marchio di fabbrica n. 31635, per contraddistinguere pelli di vi- Trasferito dalla Società Anonima Profilattici Affini, a Milano,
tello intere e in schiappe, vellutate da lato flore in bianco, nero o ad Arturo Pio Persivale, a Milano.
colorato e pelli coneinte in genere. (Atto di cessione fatto a Milano il 16 febbraio 1934, registrato
Trasferito alla Ditta Francesco Romana, a Torino, alla Societh 11 19 febbraio 1931 all'ufficio demaniale di Magenta, n. 2812, vol. 62,
Anonima Esercizio Conceria Francesco Romana, a Torino. atti privati).
(Atto di cessione fatto a Torino il 12 maggio 1931, registrato il
e

16 maggio 1934 all'ufficio demaniale di Torino, n. 40364, vol. 532,


atti privati).
Dichiarazicne del 2 marzo 1934:
Marchio di fabbrica n. 42476, per contraddistinguere prodotto
disintettante e deodorante.
Dichiarazione del 6 giugno 1934:
Trasferito dalla Società Anonima Profilattici Affini, a Milano,
Marchio di fabbrica' n« 39638, per contraddistinguere seta ar-
ad Arturo Pio Persivale, a Milano.
tificiale.
Trasferito dalla SocietA Anonima Seta Bemberg, a Milano, alla (Atto di cessione fatto a Milano il 16 febbraio 1934, registrato
il 19 febbraio 1934 all'ufficio demaniale di Magenta, n. 2812, vol. 62,
Bemberg Società Anonima, a Milano.
atti privati).
Cambiamento della denominazione sociale come da certificato
del Tribunale di Milano del 4 maggio 1934).

Dichiarazione del 2 marzo 1934:


Marchio di fabbrica n. 42477, per contraddistinguere prodotto
Dichiarazione dell 11 giugno 1934: disinfettante e sporicida.
Marchio di fabbrica n. 39785, per contraddistinguere prodotti Trasferito dalla Società Anonima Profilattici Affini, a Milano,
farmaceutici.
ad Arturo Pio Persivale, a Milano.
Trasferito dall'Istituto Maragliano, a Genova, alla Ditta Vecchi (Atto di cessione fatto a Milano 11 16 febbraio 1934, registrato
&. C. « Piam ..
il 19 febbraio 1934 all'ufficio demaniale di Magenta, n. 2812, vol. 62,
(Atto di cessione fatto a Genova il 4 giugno 1934, registrato 11 atti privati).
4 giugno 1934 all'ufficio demaniale di Genova, n. 24582, vol. 670,
atti privati).

Dichiarazione del 6 giugno 1934:


Dichiarazione del 6 giugno 1934: Marchio di fabbrica n. 45431, per contraddistinguere prodotti
Marchio di fabbrica n. 40049, per contraddistinguere filati ma- chimici per impermeabilizzare merci di ogni genere e in qualsiasi
glierle. stadio di lavorazione.
Trasferito dalla Societa Anonima Seta Bemberg, a Milano, alla Trasferito dalla Societh Anonima Iterba, a Milano, alla a Ita a
Bemberg Società Anonima, a Milano. Società Anonima, a Milano.
(Cambiamento della denominazione sociale come da certificato (Atto di cessione fatto a Milano il 15 marzo 1934, registrato
del Tribunale di Milano del 4 maggio 1934). il 16 marzo 1934 all'ufficio demaniale di Milano, n. 1629, vol. 3515,
atti privati).

Dichiarazione del 6 giugno 1934:


Dichiarazione del 6 giugno 1934:
Marchio di fabbrica n. 40050, per contraddistinguere filati in
Marchio di fabbrica n. 45432, per contraddistinguere ,prodotti
genere.
chimici da adoperarsi per impermeabilizzare merci di ogni genere
Trasferito dalla Società Anonima Seta Bemberg, a Milano, alla
ed in qualsiasi stadio di lavorazione e specialmente fibre tessili di
Bemberg Società Anonima, a Milano.
(Cambiamento della denominazione sociale come da certificato qualunque origine, cuoi, pellami, carta e legname, nonchë le merci
del Tribunale di Milano del 4 maggio 1934). impermeabilizzate con i suddetti prodotti chimici.
Trasferito dalla Società Anonima Iterba, a Milano, alla « Ita a
Società Anonima, a Milano.
(Atto di cessione fatto a Milano 11 15 marzo 1934, registrato
Dichiarazione del 6 giugno 1934: il 16 marzo 1934 all'ufficio demaniale di Milano, n. 1629, vol. 3515,
Marchio di fabbrica n. 40616, per contraddistinguere filati di atti privati).
seta.
Trasferito dalla SocietA Anonima Seta Bemberg, a Milano, alla
Bemberg Societh Anonima, a Milano. Dichiarazione del 6 giugno 1934:
(Cambiamento della denominazione sociale come da certificato Marchio di fabbrica n. 45433, per contraddistinguere prodotti
del Tribunale di Milano del 4 maggio 1934).
chimici da adoperarsi per impermeabilizzare merci di ogni genere
ed in qualsiasi stadio di lavorazione, ecc.
Trasferito dalla Società Anonima Iterba, a Milano, alla « Ita »
Società Anonima, a Milano.
Dichiarazione del 6 giugno 1934: (Atto di ressione fatto a Milano 11 15 marzo 1934, registrato
Marchio di fabbrica n. 41133, per contraddistinguere prodotti il 16 marzo 1931 ali ufficio demaniale di Milano, n. 1629, vol. 3515,
chimici per la preparazione, lavorazione e finitura delle fibre tessili. atti privati).
3-yn-1935 (XIII) - GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA -
N. 153 - 3353

Dichiarazione del 2 novembre 1932: Dielliarazione del 24 novembre 1933:


Marchio di fabbrica n. 45795, per contraddistinguere crema per Marchio di fabbrica n. 14692, per contraddistinguere medicinali,
la cosmesi della pelle. prodotti chimici per scopi medicinali e igjenici, droghe e preparati
Trasferito da Porcelli Luigi, a Milano, alla Società Anonima farmaceutici, materiali di fasciatura, antiparassitari, disinfettan-
Produzione Profumerie Affini S.A.P.P.A., a Milano. ti ecc.
(Atto di cessione fatto a Milano il 18 maggio 1932, registrato Trasferito dalla Holzverkohlungs Industrie A. G., a Costanza,
il 20 maggio 1932 all'ufficio demaniale di Milano, .n. 1964, vol. 3411, alla Deutsche Gold-und Silber Scheideanstalt vormals Roessler, a
atti privati). Francoforte s/M.
(Atto di cessione fatto a Francoforte s/M. 11 27 novembre 1930,
registrato il 13 novembre 1933 all'ufficio demaniale di Roma, n. 14380,
Dichiarazione del 2 novembre 1932: vol. 455, atti privati).
Marchio di fabbrica n. 45891, per contraddistinguere crema per
la cosmesi della pelle.
Trasferito da Porcelli Luigi, a Milano, alla Società Anonima
Produzione Profumerie Affini S.A.P.P.A., a Milano. Dichiarazione dell'11 dicembre 1933:
(Atto di cessione fatto a Milano il 18 maggio 1932, registrato Marchio di fabbrica n. 14748, per contraddistinguere articoli per
il 20 maggio 1932 all'ufficio demaniale di Milano, n. 1964, vol. 3411, cancelleria.
atti privati). Trasferito dall'American Lead Pencil Co., a New York, alla
Venus Pencil Co Ltd., a Londra.
(Atto di cessione fatto a New York il 25 settembre 193( registrato
il 29 novembre 1933 all'ufficio demaniale di Roma, n. 16742, vol. 451,
Dichiarazione del 2 novembre 1932:
atti privati).
Marchio di fabbrica n. 45892, per contraddistinguere crema per
la cosmesi della pelle. I

Trasferito da Porcelli I uigi, a Milano, alla Società Anonima


Dichiarazione dell'11 dicembre 1934:
Produzione Profumerie Affini S.A.P.P.A., a Milano.
(Atto di cessione fatto a Milano il 18 maggio 1932, registrato Marchio di fabbrica n. 15061, per contraddistinguere lampade ad
il 20 maggio 1932 all'ufficio demaniale di Milano, n. 1964, vol. 3411, incandescenza.
atti privati). Trasferito dalla Osram Società Anonima, a Milano, alla
e Osram » Società Riunite Osram Edison Clerici, a niilano.
(Atto di fusione come da certificato del Tribunale di AIllano
del 30 giugno 1931)
Dichiarazione del 3 maggio 1934:
Marchio di fabbrica n. 47225, per contraddistinguere specialità
medicinali. Dichiarazione dell'11 dicembre 1933:
Trasferito da Giovanni Villata, a Torino, a Luigi Marone, a Marchio di fabbrica n. 18971, per contraddistinguere articoli per
MHano. cancelleria.
(Atto di cessione fatto a Torino 11 25 aprile 1934, registrato Trasferito dall'American Lead Pencil Co., a New York, alla
il 27 aprile 1936 all'ufficio demaniale di Torino, n. 37720, vol. 532, Venus Pencil Co Ltd., a Londra.
atti privati). (Atto di cessione fatto a New York il 25 settembre 1993, registrato
11 29 novembre 1933 all'ufficio demaniale di Roma, n. 16742, vol. 451,
atti privati).

Dichiarazione del 3 maggio 1934:


Marchio di fabbrica n. 47226, per contraddistinguere specialità
.

Dichiarazione del 7 giugno 1986:


medicinali.
Marchio di fabbrica n. 19886, per contraddistinguere cappelli,
Trasferito da Giovanni Villata, a Torino, a Luigi Marone, a
berretti e copricapi di ogni genere, guanti di pelle o di tessuto, ve-
AIilano.
stiti, abiti, biancheria ed articoli di .abbigliamento d'ogni gene-
(Atto di cessione fatto a Torino il 25 aprile 1934, registrato
re, ecc.
il 27 aprile 1936 all'ufficio demaniale di Torino, n. 37720, vol. 532,
Trasferito dalla Kncx Hat Company Inc., a New York, aUa Hat
atti privati).
Corporation Of America, costituita sotto le leggi del Delaware, a
I Norwalk Connecticut.
(Atto di cessione fatto a New York 11 30 aprile 1932, registrato
Dichiarazione dell'11 dicembre 1933: il 2 giugno 1934 all'ufficio demaniale di Torino, n. 43288, vol. 532,
Marchio di fabbrica n. 7158, per contraddistinguere articoli per atti privati).
cancelleria.
Trasferito dall'American Lead Pencil Co., a New York, alla
Venus.Pencil Co Ltd., a Londra. Dichiarazione dell'11 dicembre 1933:
.(Atto di cessione fatto a New York il 25 settembre 1933, registrato
Marchio di fabbrica n. 21123, per contraddistinguere articoli per
11 29 novembre 1933 all'ufficio demaniale di Roma, u. 16742, vol. 451,
cancelleria.
atti privati). Trasferito dall'American Lead Pencil Co., a New York, alla
Venus. Pehcíl Co Ltd., a Londra.
(Atto di cessione fatto a New York il 25 settembre 1933, registrato
Dichiarazione dell'11 dicembre 1933: 11 29 novembre 1933 all'ufficio demaniale di Roma, n. 16742, vol. 451,
Marchio dl fabbrica n. 8054, per contraddistinguere articoli per atti privati).
cancelleria.
Trasferito dall'American Lead Pencil Co., a New York, alla
Venus Pencil Co Ltd., a Londra. Dichiarazione dell'11 dicembre 1934:
(Atto di cessione fatto a New York 11 25 settembre 1933, registrato Marchio di fabbrica n. 22519, per contraddistinguere lampade
il 29 novembre 1933 all ufficio demaniale di Roma, n. 16742, vol. 451, elettriche di qualsiasi tipo.
atti privati). Trasferito dalla Osram Societa Anonima, a Milano, alla
a Osram » Società Riunite Osram Edison Clerici, a Milano.
(Atto di fusione come de certificato del Tribunale di Afilano
Dichiarazione del 24 novembre 1933: del 30 giugno 1931).
Marchio di fabbrica n. 12090, per contraddistinguere prodotti chl-
miei per scopi industriali, medicinali e igienici, prodotti per la car-
bonizzazione del legno, prodotti di spirito piroacetico, acetone e si-
mili, oli di catrame, creosoti ecc. Dichiarazione dell'11 dicembre 1934:
Trasferito dalla Holzverkolilungs Industrie A. G., a Costanza, Marchio di fabbrica n. 22520, per contraddistinguere lampade
alla Deutsche Gold-und Silber Scheideanstalt vormals Roessler, a elettriche, ecc.
Francoforte s/M. Trasferito dalla Osram Società Anonima, a Milano, alla
(Atto di cessione fatto a Francoforte s/M. il 27 novembre 1930, « Osram » Società Riunite Osram Edison Clerici, a Milano.
registrato il 13 novembre 1933 all ufficio demaniale di Roma, n. 14380, (Atto di fusione come da certincato del Tribunale di Milano
vol. 455, atti privati). del 30 giugno 1931).
3-vn-1935 (XIIT) GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALTA N. 153
333-1 - -

Dichiarazione dell'11 dicembre 1934: Trasferito dalla Ditta C. Tribuzio Officina Meccanica, a Torino,
Marchio di fabbrica n. 22521, per contraddistinguere lampade a Tribuzio Carmela in Scolaro, a Torino.
elettriche, ecc. (Atto di divisione del 29 aprile 1932, registrato il 14 maggio 1935
Trasferito dalla Osram Societa Anonima, a 3Illano, alla all'ufficio deraaniale di Torino, n. 10487, atti pubblici).
« Osram » Società Riunite Osram Edison Clerici, a Milano.
(Atto di fusione come da certificato del Tribunale di Milano
del 30 giugno 1931).
Dichiarazione del 5 settembre 1932:
Marchio di fabbrica n. 38794, per contraddistinguere valvole per
pneumatici, per biciclette e cappelletti per dette valvole.
Dichiarazione dell'11 dicembre 1934:' Trasferito da Tribuzio Carmela in Scolaro, a Torino, alla So-
Marchio di fabbrica n. 22522, per contraddistinguere lampade cietà Anonima Catello Tribuzio Torino, a Torino.
elettriche. (Atto di costituzione di Società del 29 aprile 1932, registrato
Trasferito dalla Osram Società Anonima, a Milano, alla 11 10 maggio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 10488, atti
« Osram a Società Riunite Osram Edison Clerici, a Milano. pubblici).
(Atto di fusione come da certifleato del Tribunele di Milano
del 30 giugno 1931).

Dichiarazione del 3 settembre 1932:


I
Marchio di fabbrica n. 38795, per contraddistinguere valvole per
IÍlchiarazione del 13 dicembre 1934: pneumatici, per biciclette e cappelletti per dette valvole.
Trasferito dalla Ditta C. Tribuzio Officina Meccanica, a Torino,
Marchio di fabbrica n. 22523, per contraddistinguere lampade
a Tribuzio Carmela in Scolaro, a Torino.
elettriche.
(Atto di divisiolle del 29 aprile 1932, registrato 11 10 maggio 1938
Trasferito dalla Osram Società Anonima, a Milano, alla
all'ufficio demaniale di Torino, n. 10487, atti pubblici).
a Osram a Società Riunite Osram Edison Clerici, a Milano.
(Atto di fusione come da certificato del Tribunale di Milano
del 30 giugno 1931).

I Dichiarazione del 5 settembre 1932:


Marchio di fabbrica n. 38795, per contraddistinguere valvole per
Dichiarazione del 30 dicembre 1933: pneumatici, per biciclette e cappelletti per dette valvole.
Marchio di fabbrica n. 26809, per contraddistinguere sostanze Trasferito da Tribuzio Carmela in Scolaro, a Torino, alla So-
usate alimenti o come ingredienti di alimenti.
come cietà Anonima Catello Tribuzio Torino, a Torino.
Trasferito dalla R. Winter Limited, a Birmingham, alla Harvo (Atto di costituzione di Società del 29 aprile 1932, registrato
Limited, a Birmingham. 11 10 maggio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 10488, atti
(Atto di cessione fatto a Birmingham11 27 novembre 1933, regi- pubblici).
strato il 28 dicembre 1933 all'ufficio demaniale di floma, n. 20289,
vol. 456, atti privati),

Dichiarazione del 3 settembre 1932:


Marchio di fabbrica n. 38796, per contraddistinguere valvole per
pneumatici, per biciclette e cappelletti per dette valvole.
Dichiarazione del 2 giugno 1934: Trasferito dalla Ditta C. Tribuzio Officina Meccanica, a Torino,
Marchio di fabbrica n. 35850, per contraddistinguere matite. a Tribuzio Carmela in Scolaro, a Torino.
Trasferito da Adolfo Held, a Milano, alla Società Anonima Fab- (Atto di divisione del 29 aprile 1932, registrato il 10 maggio 1933
brica Italiana Matite Lyra, a Milano. all'ufficio demaniale di Torino, n. 10487, atti pubblici).
(Atto di cessione fatto a Milano il 24 marzo 1934, registrato il
29 marzo 1934 all'ufficio demaniale di Milano, n. 61175, vol. 3526,
alli privati).
t

Dichiarazione del 5 settembre 1932:


Dichiarazione del 5 novembre 1932: Marchio di fabbrica n. 38796, per contraddistinguere valvole per

Marchio di fabbrica n. 337ín, per contraddistinguere composi-


pneumatici, per biciclette e cappelletti per dette valvole.
Trasferito da Tribuzio Carmela in Scolaro, a Torino, alla So-
zione per pavimentazione stradale scientificamente preparata.
cieth Anonima Catello Tribuzio Torino, a Torino.
Trasferito da Alban Janin, a Montreal Quebec, alla European
(Atto di costituzione di Società del 29 aprile 1932, registrato
Anniesite Limited, a Londra.
il 10 maggio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 10488, atti
(Atto di cessione fatto a Montreal il 17 giugno 1932. registrato
11 10 ottobre 1932 all°ufficio demaniale di Roma, n. 10420, vol. 440, pubblici).
atti privati).

Dichiarazione del 3 settembre 1932:


Dichiarazione del 3 settembre 1932: Marchio di fabbrica n, 38797, per contraddistinguere valvole per
Marchio di fabbrica n. 38793, per contraddistinguere valvole per pneumatici, per biciclette e cappelletti per dette valvole.
pneumatici, per biciclette e cappelletti per dette valvole. Trasferito dalla Ditta C. Tribuzio Officina Meccanica, a Torino,
Trasferito dalla Ditta C. Tribuzio Officina Meccanica, a Tormo, a Tribuzio Carmela in Scolaro, a Torino.
a Tribuzio Carmela in Scolaro, a Torino. (Atto di divisione del 29 aprile 1932, registrato 11 10 maggio 1932,
(Atto di dívisione del 29 aprile 1932, registrato 11 10 maggio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 10487, atti pubblici).
all'ufficio demaniale di Torino, n. 10487, atti pubblici).

Dichiarazione del 5 settembre 1932:


Dichiarazione del 5 settembre 1932: Marchio di fabbrica n. 38797, per contraddistinguere valvole per
Marchio di fabbrica n. 38793, per contraddistinguere Valvo2e per
pneumatici, per biciclette e cappelletti per dette valvole.
pneumatici, per biciclette e cappelletti per dette valvole. Trasferito da Tribuzio Carmela in Scolaro, a Torino, alla So-
Trasferito da Tribuzio Carmela in Scolaro, a Torino, alla So- cietà Anonima Catello Tribuzio Torino, a Torino.
cietà Anonima Catello Tribuzio Torino, a Torino.
(Atto di costituzione di Società del 29 aprile 1932, registrato
(Atto di costituzione di Società del 29 aprile 1932, registrato il 10 maggio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 10188, atti
il 10 maggio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 10488, atti
pubblici).
onbblici).

Dichiarazione del 3 settembre 1932:' Dichiarazione del 3 settembre 1932:


Marchio di fabbrica n. 38794, per contraddistinguere valvole per Marchio di fabbrica n. 38798, per contraddistinguere valvole per
pneumatici, per biciclette e cappelletti per dette valvole. pneumatici, per biciclette e cappelletti per dette valvole.
3-sn-1935 (XIII) -
GAZZETTA TJFFICIALE EL REGNO IPITALIA -
N. 153 3355

Trasferito dalla Ditta C. Tribuzio Officina Meccanica, a ToriÎlo, Dichiarazione del 27 giugno 1934:
à Triburzio Carmela in Scolaro a Torino. Marchio di fabbrica n. 46317, per contraddletinguere macchino
(Atto di divisione del 29 aprile 1932, registrato il 10 maggio 1932 frigorifere.
all'ufficio deruaniale di Torino, n. 10487, atti pubblici). Trasferito dalla Società Anonima Officino Meccaniche a S.A,
F.I.U. », a Milano, alla Societh Anonima Zanghi, Angeloni & C.,
a Milano.
(Atto di cessione fatto a Milano 11 12 giugno 1934, registrato il
Dichiarazione del 5 settembre 1932: 19 giugno 1934 all'ufficio demaniale di -Milano, n. 2256. vol. 3515,
Marchio di fabbrica n. 38798, per contraddistinguere valvole per atti privati).
pneumatici, per biciclette e cappelletti per dette valvole.
Trasferito da Tribuzio Carmela in Scolaro, a Torino, alla So-
cieth Anonima Catello Tribuzio Torino, a Torino.
(Atto di costituzione di Società del 29 aprile 1932, registrato Dichiarazione del 27 gennalo 1934:
11 10 maggio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 10488, atti Marchio di fabbrica n. 47422, per contraddistinguere refrigeratort
pubblici). elettrici.
Trasferito dalla Grunow Corporation, a Chicago Illinois, alta
General Household Utilities Co. costituita sotto le leggi del Dela·
Dichiarazione del 3 settembre 1932: ware, a Chicago Illinois.
Marchio di fabbrica n. 38799, per contraddistinguere valvole per (Atto di cessione fatto a Chicago l'11 dicembre 1933, registrato
il 20 gennaio 1931 all'ufficio demaniale di Genova, n. 13863, vol. 66//,
pneumatici, per biciclette e cappelletti per dette valvole.
Trasferito dalla Ditta C. Tribuzio Officina Meccanica, a Torino, atti privati).
a Triburzio Carmela in Scolaro a Torino.
'

Roma, febbraio 1935 -


Anno XIII
(Atto di divisione del 29 aprile 1932, registrato 11 10 maggio 1932
all'ufficio demaniale di Torino, n. 10187, atti pubblici).
fl direttore: A. JANNoyt.

Dichiarazione del 5 settembre 1932:


Marchio di fabbrica n. 38799, per contraddistinguere valvole per
MINISTERO DELLE CORPORAZIONI
pneumatici, per biciclette e cappelletti per dette valvole.
Trasferito da Tribuzio Carmela in Scolaro, a Torino, alla So-
cietà Anonima Catello Tribuzio Torino, a Torino.
Scioglimento d'uilicio di cooperativa.
(Atto di costituzione di Società del 29 aprile 1932, registrato
11 10 maggio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 10488, atil
Si avverte che, ai sensi e per gli effetti dell'art. 8 del R. decreto-
pubblici).
legge 11 dicembre 1930, n. 1882, la Società anonima cooperativa la-
voratori della terra con sede in Mu2zana del Turgnano non avendo
Dichiarazione del 3 settembre 1932: per oltre due anni depositato al Ministero delle corporazioni il bi-
lancio annuale e non avendo in detto período compiuto atti di.am-
Marchio di fabbrica n. 38800, per contraddistinguere valvole per
ministrazione o di gestione, sarà dichiarata sciolta ad ogni effetto
pneumatici, per biclclette e cappelletti per dette valvole.
di legge con decreto del Ministro per le corporazioni, da emanarst
Trasferito dalla Ditta C. Tribuzio Officina Meccanica, a Torino,
trascorso un mese dalla presente inserzione.
a Triburzio Carmela in Scolaro a Torino.
(Atto di divisione del 29 aprile 1932, registrato 11 10 maggio 1932 Chiunque vi abbia interesse può fare opposizione o comunica-
zione al blinistero delle corporazioni entro il termine citato.
all'ufficio demaniale di Torino, n. 10487, atti pubblici).

(2507)

Dichiarazione del 5 settembre 1932:


Marchio di fabbrica n. 38800, per contraddistinguere valvole per
pneumatici, per biciclette e cappelletti per dette valvole. MINISTERO DELL'INTERNO
Trasferito da Tribuzio Carmela in Scolaro, a Torino, alla So-
cietà Anonima Catello Tribuzio Torino, a Torino.
(Atto di costituzione di Società del 29 aprile 1932, registrato
11 10 maggio 1932 all'ufficio demaniale di Torino, n. 10488, atti
Riconoscimento in ente morale del Consorzio acquedotto carsico
« Monte Re ».
pubblici).
Con decreto Ministeriale 23 maggio 1935-XIII, à stato approvato
'
Dichiarazione dell'11 maggio 1934:' e riconosciuto in ente morale il Consorzio acquedotto carsico
a Monte Re a fra i comuni di Tomadio, Duttogliano, Sesana e
Marchio di fabbrica n. 43055, per contraddistinguere cerotto.
Trasferito dalla Società a Incas » Industria Nazionale del Cauc- Comeno per la distribuzione dell'acqua potabile e manutenzione
ciù per Applicazioni Sanitarie Ricci & C., a Milano, a Luigi Marone, dell'acquedotto.
a Milano.
(Atto di cessione fatto a Milano il 14 aprile 1934, registrato 11 (2506)
23 aprile 1934 all'ufficio demaniale di Carate Brianza, n. 479, vol. 54,
atti pubblici).

CO N CO RSI
Dichiarazione dell'11 maggio 1934:
Marchio di fabbrica n. 43488, per contraddistinguere cerotto cal-
lifugo.
Trasferito dalla Società « Incas » Industria Natzionale del Cauc-
MINISTERO DELL'INTERNO
ciù per Applicazioni Sanitarie Ricci & C., a Milano, a Luigi Marone,
a Milano.
(Atto di cessione fatto a Milano il 14 aprile 1934, registrato 11
23 aprile 1934 all'ufficio demaniale di Carate Brianza, n. 479, vol. 54, Graduatoria del concorso al posto di segretario capo
atti pubblici). del comune di Grammichele.

IL MINISTRO PER GLI AFFARI DELL'INTERNO


Dichiarazione del 21 marzo 1933:
Marchio di fabbrica n. 45553, per contraddistinguere caglio.
Trasferito dalla Ditta Augusto Bernardi, a· Schio, alla Ditta Visto il bando di concorso in data 25 agosto 1934-XII, per il con-
F.11i Scalabrin, Ugo e Silvio, a Fara Vicentino. ferimento del posto di segretario capo di 2a classe (grado IV) vacante
(Atto di cessione fatto a Thiene 11 26 gennaio 1933, registrato nel comune di Grammichele;
il 27 gennaio 1933 all'ufficio demaniale di Thiene, n. 969, vol. 54, Visto il decreto Ministeriale in data 16 giugno 1935-XIII, col quale
atti privati). viene nominata la Commissione giudicatrice di detto concorso;
3356 3-vr-1935 (XIII) -
GAZZETTA UFFICIALE DEL REGNO D'ITALIA -
N. 153

Vista la graduatoria di merito formata dalla Commissione stessa, b) i funzionari dell'Amministrazione dell'interno appartenenti
e riconosciuta la regolarità del procedimento del concorso; af gruppi A e IJ, che si trovino nelle condizioni prescritte dagli arti-
Visto il testo unico della legge comunale e provinciale, appro- coli 174, penultimo comma, e 184 della stessa legge comunale e
Tato con R. decreto 3 marzo 1934, n. 383; provinciale;
c) i vice segretari comunali cui spetta, per disposizione del re-
Decreta: golamento organico, la effettiva sostituzione del segretario titolare,
nonchè i capi ripartizione titolari di servizi comunali, che siano
Ë approvata la graduatoria dei candidati dichiarati idonei al provvisti della patente di abilitazione alle funzioni di segretario co-
posto di segretario capo di 2a classe del comune di Grammichele munale ed abbiano il grado e l'anzianità stabiliti dall'art. 183 della
nell'ordine come appresso indicato: citata legge comunale e provinciale.

16 Carminelli Etrusco . . . . con punti 107 su 150


2° De Gori dott. Pasquale . , ,
» = 105 a 150 .
Art. 3.
3° Sciuto dott. Federico , » » 104 m 150
. ,
Per essere.ammessi al concorso suddetto gli aspiranti dovranno
4° Casabene Ferdinando » » 100 m 150
. . .
far pervenire al Ministero dell'interno (Direzione generale dell'Am-
11 presente decreto sarà pubblicato nella Gazzella Ufficiale del ministrazione civile) non. oltre il giorno 15 agosto 1935-XIII, domanda
Regno e nel Foglio annunzi legali della provincia di Catania per in carta da bollo da L. 6, corredata della ricevuta di pagamento
gli ulteriori provvedimenti di legge. della tassa di L 30, da effettuarsi mediante vaglia postale intestato
al Ministero come sopra, della patente di abilitazione alle funzioni
Iloma, addi 18 giugno 1933 -
Anno XIII di segretario comunale, e di tutti quegli altri titoli e documenti che,
l'aspirante ritenga di produrre nel proprio interesse, specificata-
p. Il Alinistro: BUFFARINI. mente indicati in elenco separato in carta semplice ed in duplice

(2517) esemplare.
I funzionari di cui alla lettera b) dovranno produrre un'attesta-
zione ministeriale da cui risulti la loro carriera e l'attuale posizione
di ruolo.
MINISTERO DELL'INTERNO Gli impiegati di cui alla lettera c) del presente decreto dovranno
produrre:
1) certificato rilasciato dal podestá da cui risulti il loro stato
di servizire
Concorso al posto di segretario generale del comune di Lucca.
2) certificato del podestà attestante che al vice segretario spetta
IL MINISTRO PER GLI AFFARI DELL'INTERNO l'effettiva sostituzione del segretario titolare; per i capi ripartizione
il certificato da cui risulti la qualiflea di capi ripartizione titolare;
Visto il testo unico della legge comunale e provinciale appro- 3) estratto dell'atto di nascita in conformità delle disposizioni
Vato con R. decreto 3 marzo 1934, n. 383; del R. decreto 23 agosto 1932, n. 1101;
Visto il R. decreto 21 mar20 1920, n. 371, contenente disposizioni 4) certificati di regolare condotta penale, rilasciati in data non
sullo stato giuridico ed economico dei segretari comunali; anteriore di tre mesi a quella del presente decreto;
5) certificato medico di sana e robusta costituzione;
6) certificato comprovante l'attuale appartenenza al Partito Na-
Decreta:
zionale Fascista.

Art. 1. Art. 4.

I candidati che abbiano preso parte ad altri concorsi per posti


indetto il concorso per titoli al posto di segretario generale
E
vacanti di segretario comunale del ruolo nazionale indetti dal Mini-
di classe (grado 2°) vacante nel comune di Lucca, secondo le
2a
stero dell'interno e non ancora definiti, devono nella domanda farne
norme stabilite nelle disposizioni sopracitate e nelle seguenti.
espresso richiamo, unendo soltanto alla medesima un duplice elenco
descrittivo, redatto in carta semplice, dei titoli e documenti già
Art. 2. prodotti.
Sono ammessi a concorrere: Roma, addi 17 giugno 1935 - Anno XIII
a) i segretari comunali dello stesso grado e quelli di uno o
due gradi immediatamente inferiori che abbiano rispettivamente al- p. Il Mirtistro: BUFFARINI.
meno tre o cinque anni di permanenza nel proprio grado; (2518)

MUGNOZZA GIUSEPPE, direttore. SANTI RAFFAELE, g€¾€nl€.

Roma - Istituto Poligrafico dello Stato -


G C.